Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


opinione : Che mondo è?
Inviato da Redazione il 1/3/2012 5:20:00 (10421 letture)

di Marco Cedolin

Che mondo è quello in cui un ragazzo di 37 anni deve salire su un traliccio dell'alta tensione e sfracellarsi al suolo, per difendere il futuro della terra in cui vive, dalla mafia del cemento e del tondino che vuole farne scempio, per ingrassare bulimici patrimoni bancari?.....

Che mondo è quello in cui i lavoratori si ammazzano, perchè gia assassinati un momento prima dal mercato del lavoro, che mercifica la vita umana e fa scempio della dignità?.......

Che mondo è quello dove ti stanno togliendo tutto e se ti azzardi a protestare arrivano squadre di picchiatori legalizzati a bastonarti e gasarti perfino dentro le carrozze dei treni? ...

Che mondo è quello dove il cittadino giace addormentato dai pifferai delle penne a servizio e dai teleimbonitori e neppure si rende conto di essere stato ormai deprivato di tutto, ad iniziare dalla propria umanità?

E' mai possibile che si sia stati tutti lobotomizzati così in profondità da far si che l'unica strada presente nella nostra mente sia quella della muta rassegnazione?

Sicuramente Luca ha molto da insegnarci, anche dal letto di ospedale, perchè ha rifiutato di morire dentro, come stiamo morendo tutti noi.

Marco Cedolin

http://ilcorrosivo.blogspot.com/
http://marcocedolin.blogspot.com/
http://ariachetira.blogspot.com/

Voto: 9.00 (13 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
incredulo
Inviato: 1/3/2012 5:57  Aggiornato: 1/3/2012 5:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Che mondo è quello dove il cittadino giace addormentato dai pifferai delle penne a servizio e dai teleimbonitori e neppure si rende conto di essere stato ormai deprivato di tutto, ad iniziare dalla propria umanità ?

E' mai possibile che si sia stati tutti lobotomizzati così in profondità da far si che l'unica strada presente nella nostra mente sia quella della muta rassegnazione?


Siamo convinti che:"ognuno deve badare SOLO al suo orticello", che "ognuno pensa per sè", che "gli altri sono NEMICI da combattere o da ignorare", lo consideriamo il pensiero GIUSTO, quello che esprime meglio la REALTA', una realtà COSTRUITA nelle nostre menti.

UMANITA' ovvero il sentimento di EMPATIA con i PROPRI SIMILI è svilito nel suo significato più profondo.

Quando l'umanità, ovvero ciò che SIAMO viene NEGATA, non solo dal Potere ma anche da noi stessi che la consideriamo con sufficenza, l'abisso che si spalanca sotto di noi è senza fondo.

E' quello che STIAMO TUTTI VIVENDO.

Saluti

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
LoneWolf58
Inviato: 1/3/2012 7:04  Aggiornato: 1/3/2012 7:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Che mondo è?
... è sempre lo stesso "mondo"

Non mi sembra sia mai cambiato ne in meglio ne in peggio.
A volte può "sembrare" migliore ma solo perché per alcuni in quel periodo c'è il "benessere" (a scapito di altri)...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
music-band
Inviato: 1/3/2012 7:23  Aggiornato: 1/3/2012 7:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/10/2005
Da: Shangri-la
Inviati: 1680
 Re: Che mondo è?
L'episodio di Luca Abba, l'uomo caduto dal traliccio, sembra essere attualmente oggetto di un'operazione di propaganda.

Ho trovato QUESTO articolo che riporta la posizione di due quotidiani.

Ma è anche interessante il post di un anonimo apparso nel Blog di Paolo Franceschetti in cui viene letto in chiave propagandistica e legata sempre all'incidente del traliccio, il video sul no tav che dileggia un carabiniere; ve ne riporto un ampio stralcio qui:

NonMiFirmo ha detto...
@ Ghost ha ragione a farsi quelle domande. Il video del manifestante e del carabiniere è da manuale. Ogni elemento è caricaturale. Serve a creare un prototipo, ad ipertrofizzarne le caratteristiche per ben definire i personaggi allegorici, con lo scopo di isolare nella mente dell'osservatore modelli ben precisi. E condurne l'opinione....

...Non v'è dubbio che tale video sia in risposta all'incidente del manifestante caduto dal traliccio. Con lo scopo di abbassare il livello di empatia, di compassione che si potrebbe creare verso chi è disposto tanto platealmente a sacrificare la vita per il proprio territorio. Così in forte contrasto con la filosofia montiana dell' abbandonate e dimenticate i vostri luoghi, giovani...è cosa sana e giusta.

Il video sembrerebbe non casuale. Ma non è questo l'importante. L'importante è che è perfetto, in ogni suo aspetto, per lo scopo. E la riprova sta nel fatto che è rimbalzato decine di volte su tutte le tv, radio e siti dell'informazione di massa. Anche sottotitolato.

.Carrellata iniziale: Il video si apre con una visione totale dell'area della rappresentazione e degli elementi in gioco. Location, comparse e protagonisti tutti assieme. A sinistra i manifestanti, caciaroni, sporchi, fumosi ma soprattutto tanti e cattivi. A destra i carabinieri, silenziosi, ordinati, asettici ma soprattutto pochi e tranquilli. Quasi disarmati, se ne vedono solo le teste. Non compaiono manganelli, spara fumogeni o armi, ma solo protezioni. Hanno caschi e maschere...appaiono innocui. A sottolineare e marcare la differenza di genere compare il grosso guardrail. Un solco solido.

.Forte immagine di prevaricazione: L'idea di negativa prevaricazione è sottolineata dalla grande differenza tra le dimensioni del manifestante che sbavaldo disacra l'ideale confine spaziale e quella del carabiniere educato. Il notav, grazie alla prospettiva, giganteggia tracotante. Anche rispetto agli altri cc. E' invasivo. Golia, il filisteo, che sbeffeggia e dileggia Davide illuminato dalla fiaccola argentea sul capo. .Accentuazione degli stereotipi: Il notav di rosso malpelo pare uscito da una fiction rai. O al meglio, dalla secenggiatura de "la meglio gioventù". Fanfarone e sfottaiolo Lucignolo sembra preannunciare inconsciamente agli osservatori la propria disfatta per sottovalutazione della forza interna dell'ascetico avversario. Il CC deve apparire dimesso ma dando, all'osservatore che si crede più attento (cioè tutti), l'illusione del sacerdote guerriero. Il giusto ma inesorabile ninja. Ascetico e centrato. La forza del giusto. La cosa è ripetuta nei gesti. A sx continui movimenti, una impercettibile continua danza con lontano sottofondo di musica popolare che appare slavo-zingarosa; c'è spavalda inconsistenza...mentre a destra un giovane sguardo maturo. Un Ettore che senza voltarsi pensa alla famiglia ed alla patria...che accetterà lo scontro solo perchè necessario.
01 marzo 2012 03:16


Tratto da QUI

Vi consiglio di leggere anche il commento seguente dello stesso autore che conclude il discorso

LoneWolf58
Inviato: 1/3/2012 8:42  Aggiornato: 1/3/2012 8:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Che mondo è?
-- autorimosso --

per non distogliere l'attenzione dal post di music...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
peonia
Inviato: 1/3/2012 9:11  Aggiornato: 1/3/2012 9:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Che mondo è?
e' sempre lo stesso mondo, dici...sarà pure vero ma non sarebbe ora di far davvero qualcosa per migliorarlo?????? a che serve l'evoluzione? il progresso...se poi stiamo sempre ALLO STESSO MODO, TANTO C'E' SEMPRE STATO, TANTO E' COSI'......SIAMO SEMPRE UGUALI, NON POSSIAMO FARE NULLA....
EH no cavolo! se pretendiamo di essere il centro dell'universo, qualcosina potremmo migliorarla, asserendo che è sempre lo stesso mondo ce ne laviamo le mani.
E' la solita solfa di aspettare di vedere "fuori" un cambiamento per poi adeguarsi....NOI DOBBIAMO ESSERE IL CAMBIAMENTO! OGNUNO DI NOI...
hai voglia se cambierebbe.....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
VIMS
Inviato: 1/3/2012 9:20  Aggiornato: 1/3/2012 9:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/11/2011
Da: Ai piedi del monte
Inviati: 334
 Re: Che mondo è?
E' mai possibile che si sia stati tutti lobotomizzati così in profondità da far si che l'unica strada presente nella nostra mente sia quella della muta rassegnazione?

Non credo che la situazione attuale preveda come unica alternativa la muta rassegnazione.

Questo sentimento, che credo comunque alberghi in una esigua minoranza di persone coscienti, è sostanzialmente negativo e quindi potenzialmente pericoloso per il sistema.

Si sta creando una situazione molto più simile a quella descitta nel libro "Il mondo nuovo" di Huxley, in cui la situazione critica viene fatta accettare di buon gusto.

Gli animi vengono tranquillizzati costantemente.

IMHO, natualmente.

@music-band: ottimo link.

VIMS

La Virtù sta nel mezzo
LoneWolf58
Inviato: 1/3/2012 9:45  Aggiornato: 1/3/2012 9:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Autore: peonia Inviato: 1/3/2012 9:11:50

e' sempre lo stesso mondo, dici...sarà pure vero ma non sarebbe ora di far davvero qualcosa per migliorarlo??????
Per quante persone possano o vogliano o cerchino di migliorarlo quante ce ne sono che se ne f.tt.n. ?!
Guardiamoci dietro nel passato e chiediamoci in cosa siamo cambiati? NULLA... siamo sempre gli stessi... l'evoluzione tecnologica non ha nulla a che vedere con quella socio-culturale... la pancia comanda ancora sulla mente.

Ciao...

p.s. non per questo si deve smettere di "tentare" ;)

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
hendrix
Inviato: 1/3/2012 10:03  Aggiornato: 1/3/2012 10:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Che mondo è quello in cui un ragazzo di 37 anni deve salire su un traliccio dell'alta tensione e sfracellarsi al suolo, per difendere il futuro della terra in cui vive, dalla mafia del cemento e del tondino che vuole farne scempio, per ingrassare bulimici patrimoni bancari?.....




f_z
Inviato: 1/3/2012 10:13  Aggiornato: 1/3/2012 10:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Il video del manifestante e del carabiniere è da manuale. Ogni elemento è caricaturale. Serve a creare un prototipo, ad ipertrofizzarne le caratteristiche per ben definire i personaggi allegorici, con lo scopo di isolare nella mente dell'osservatore modelli ben precisi.


Io non ho guardato il video, ma ho letto la descrizione del presunto "fatto".

In un primo momento ho pensato che il "fatto" fosse accaduto ma che si trattasse del solito manifestante "finto" infiltrato e di carabinieri veri.

Adesso dopo che ancora non ho visto il video comincio anch'io a considerare l'ipotesi che il "fatto" non sia mai accaduto e che il video sia stato costruito ad arte.

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
DjGiostra
Inviato: 1/3/2012 10:25  Aggiornato: 1/3/2012 10:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Che mondo è?
@Marco:
Uno dei piu' mei articoli che tu abbia mai fatto!!!!
Complimenti ... condivido in toto !!!!!!!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
incredulo
Inviato: 1/3/2012 10:25  Aggiornato: 1/3/2012 10:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Che mondo è?

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Witt83
Inviato: 1/3/2012 10:32  Aggiornato: 1/3/2012 10:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 419
 Re: Che mondo è?
Video del carabiniere "insultato": "Sei una pecorella"

Ho parlato con persone che della Tav non sanno niente e che sono rimaste profondamente indignate dal manifestante violento (che tra l'altro di veramente violento non fa niente).

Che mondo è?

Quello studiato ad arte e messo in pratica con precisione chirurgica, quello in cui le persone si rassegnano e puntano a trovare un modo di sopravvivere senza farsi troppe domande perchè "tanto non serve a niente, il mondo gira così".....

Davvero desolante

La terra possiede risorse sufficienti per provvedere ai bisogni di tutti, ma non all'avidità di alcuni. Gandhi
black_ops
Inviato: 1/3/2012 10:38  Aggiornato: 1/3/2012 10:38
So tutto
Iscritto: 22/8/2011
Da:
Inviati: 21
 Re: Che mondo è?
E' un mondo di ipocriti.

Il problema no è TAV - NO TAV.

Senza volere entrare in merito alla vicenda del poveretto caduto folgorato, dobbiamo ricordare che anche i signori che protestano hanno una automobile che inquina, quando ordinano un prodotto su ebay o da un negoziante vogliono che la merce arrivi in tempi rapidissimi e quindi si riempiono le strade di camion. Tutti vogliono che il telefonino (assemblato in Oriente anche con manopodera minorile ) abbia sempre campo. Per fare questo bisogna alzare sempre più tralicci a scapito dell'elettrosmog. Quando vanno in vancanza vogliono arrivare prima. Per fare questo si devono fare le gallerie per evitare stradine di montagna.

Insomma per farla breve a me ha fatto impressione vedere il traliccio dell'alta tensione dove si è arrampicato messo in mezzo al bosco deturpando una montagna.

Se dovete andare da Milano a Napoli in treno, preferite farlo in 4 ore o in 4 giorni ?

XSD
Inviato: 1/3/2012 10:47  Aggiornato: 1/3/2012 10:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/2/2006
Da: Roma
Inviati: 279
 Re: Che mondo è?
Premesso che anche io sono contrario alla TAV trovo il comportamento dei no tav a dir poco assurdo. Illogico. Vorrei capire quale meccanismo psichico fa sì che queste persone colleghino in un qualunque modo l'azione del "salire su un traliccio" al "abbandono del progetto Tav da parte dello stato italiano". Oppure "bloccare il traffico di autostrade dove transitano civili" con "abbandono del progetto Tav da parte dello stato italiano".
Qual'è il nesso logico? Come "manifestare contro Berlusconi" e "dimissioni di Berlusconi" (tant'è che dopo secoli di manifestazioni anti berlusconi chi ha fatto cadere berlusconi? i mercati).

Questa idea del "scendere nelle piazze" è l'arma del potente che ha capito che il manganello del fascismo poteva funzionare solo per poco tempo. La genialata dell'elite finanziaria di potenti è stata quella di illudere il cittadino comune che ci sia un nesso tra la sua libertà di espressione e la concreta applicazione delle leggi. Il cittadino comune, noi, pensa che manifestare sia democrazia. Pensa che scendendo in piazza possa risolvere qualcosa e abbia un effetto sulla vita dello stato, tanto da additare chi non scende in piazza come un vigliacco che non combatte per il bene comune.

L'episodio del ragazzo sul traliccio (che poi da quello che so il polizzioto voleva metterlo in sicurezza dandogli una corda) è il classico esempio del meccanismo che mettono in atto le elite che governano il mondo. Sono in grado di far combattere tra di loro i cittadini mettendoli gli uni contro gli altri e facendo credere ad entrambi di combattere per qualcosa (il no tav facendogli credere che arrampicarsi su un traliccio possa portare qualcosa di concreto, al polizziotto onesto che manganellare e obbedire agli ordini dei superiori sia servire lo stato per un bene superiore). Tutto ciò è follia.

Chi governa (non parlo dei politici) si comporta in maniera molto diversa.

Mettiamo che Mario Rossi sia il proprietario di una azienda che fa cemento e ha tutto l'interesse che l'opera X venga costruita dallo stato.
Per costruire l'opera X bisogna fare dei sopralluoghi e bisogna interpellare degli esperti.
Mario Rossi, pieno di soldi e con contatti importanti anche nella malavita, manda alcuni suoi uomini in giacca e cravatta dai cosidetti esperti.
Luigi, Marco e Francesco sono gli uomini di Mario Rossi che vanno dall'esperto Luigi Bianchi e gli spiegano che se non fa un rapporto positivo sull'opera gli ammazzano la famiglia simulando un incidente automobilistico. Così Luigi Bianchi obbedisce. Così obbediscono anche gli altri esperti.
Poi c'è bisogno del timbro e del rapporto di Franco che deve dire che l'opera rispetta l'ambiente. I soliti tre vanno da Franco e gli offrono 150.000 €. Franco accetta perchè il suo stipendio non è elevato e deve pagare bollette, affitto, è divorziato e deve pagare gli alimenti alla moglie in più ha la sorella disoccupata che ha una malattia che necessita di cure costose. Mario Rossi infine, ha una serie di contatti nei media che gli garantiscono, anche tramite mazzette, di avere una copertura completa e a suo favore su tutte le reti o almeno sulle più importanti.

POI c'è Giuseppe che si appende ad un traliccio. Poi c'è Maria che va per strada vestita con la maschera di V per vendetta e Giorgio che scrive un pesante articolo contro l'opera X e Mario Rossi su un giornale di quartiere.

Capite che non c'è alcuna connessione tra le due storie? Non c'è via d'uscita. L'unico modo sarebbe usare la loro stessa arma. Se Giuseppe, Maria, Giorgio e altri andassero sotto casa di Luigi, Marco e Francesco, li uccidessero tutti, poi sotto casa di Mario Rossi e lo pestassero di botte FORSE otterrebbero ciò che vogliono, ma sarebbero costretti ad usare la violenza (cosa che sembra siano disposti a fare dato che lanciano pietre contro la polizia o picchiano dei giornalisti).

florizel
Inviato: 1/3/2012 10:49  Aggiornato: 1/3/2012 10:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
Già basterebbe la lotta ventennale del NO TAV a dimostrare quanta distanza c'è tra i proclami dello stato "democratico", impegnato per il "bene comune" (due paroline dall'altissimo contenuto mistificatorio), ed il reale VOLERE dei cittadini: in Val di Susa, come del resto ovunque si debbano subire i loschi affari legati alle discariche, o ai piani di "ricostruzione" post terremoti, ed in generale di tutte le "grandi opere" pro-crescita...

Una "crescita" evidentemente legata agli interessi di cupole ed elites di potere che ben poco hanno a che vedere con quella che viene percepita come "democrazia"...che grande inganno...

E quest'ultimo tragico episodio dovrebbe definitivamente confermare quella distanza: la tenacia famelica di chi VUOLE la realizzazione di un'opera INUTILE che peserà sulle tasche di tutti gli italiani, che sta facendo scempio di un territorio da considerare altrimenti PATRIMONIO DELL'UMANITA', è la vera faccia di una "democrazia" autoreferenziale e strumentale, che si serve della repressione poliziesca pagata dai cittadini per reprimere gli stessi...

E la propaganda: se non fosse per l'informazione fornita da chi sta vivendo direttamente sulla propria pelle questa ennesima tragedia, i pennivendoli asserviti avrebbero raggiunto il loro scopo mistificatorio, che è quello di presentare il sistema come "giusto ed equo" ed ogni reazione ai suoi scempi come espressione di una "minoranza" esasperata ed "irresponsabile".

Ma anche in questi termini, viene da porsi qualche domanda, almeno a chi ha conservato un minimo di senso critico: cosa sono le "minoranze"?
E cosa, in realtà, si nasconde dietro l'uso della parola "maggioranza"?
Come se la prima NON FOSSE il volere di un'intera comunità, maggioritaria nel SUO territorio, dove vive, lavora, produce, tira avanti.
Come se si volesse nascondere il fatto che quella MAGGIORANZA in Val Susa viene messa costantemente CONTRO la fantomatica "maggioranza" dei cittadini italiani, ai quali per altro NON viene chiesto il parere sulla realizzazione dell'alta velocità assassina e spietata.

E' anche ponendoci questi interrogativi che possiamo comprendere e condividere la lotta che in questi ultimi 20 anni si sta portando avanti tra quelle montagne.
E' quello che in qualche modo ci sta chiedendo il movimento, gente che come tutti noi subisce questo stato delle cose, e che sta letteralmente sfidando un sistema di pensiero prima ancora di protestare contro un'ingiustizia ed uno scempio.

Irruzione della polizia in un bar di Bussoleno.

Il Cile di Pinochet non è molto lontano.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 1/3/2012 11:05  Aggiornato: 1/3/2012 11:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
incredulo

Citazione:
Siamo convinti che:"ognuno deve badare SOLO al suo orticello", che "ognuno pensa per sè", che "gli altri sono NEMICI da combattere o da ignorare", lo consideriamo il pensiero GIUSTO, quello che esprime meglio la REALTA', una realtà COSTRUITA nelle nostre menti.


Questo è il risultato di un'operazione di frammentazione del senso stesso di UMANITA', operazione a quanto pare riuscita perchè è stato opposto il concetto di "bene comune" alle esigenze di una comunità: tutto parte da questo, a mio parere. L'idea stessa di nazione è venuta utilissima a far passare come "contraddittoria" la lotta dei NO TAV con il principio di "democrazia".
Onestamente, dovremmo chiederci URGENTEMENTE se si può definire democrazia questo mischiare le carte in tavola, questo mettere in un angolo le ragioni di una MAGGIORANZA (perchè tale è) residente in territorio, a favore di una PRESUNTA volontà di tutti gli italiani.

Spesso mi sono chiesta perchè mai non si indica un referendum sulla questione TAV: dal momento che viene propagandata come "utile" a tutto il paese, si dovrebbe quantomeno sottoporre al parere di chi dovrebbe usufruirne.

Invece no: la "crescita" è imposta, con tutto quello che questo termine contiene.

Non so quanto sia attendibile questo documento, lo posto per sottoporlo a tutti:

Luca Abbà era supersorvegliato dalla DIGOS.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
incredulo
Inviato: 1/3/2012 11:08  Aggiornato: 1/3/2012 11:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Che mondo è?
@florizel

E' quello che in qualche modo ci sta chiedendo il movimento, gente che come tutti noi subisce questo stato delle cose, e che sta letteralmente sfidando un sistema di pensiero prima ancora di protestare contro un'ingiustizia ed uno scempio.

Irruzione della polizia in un bar di Bussoleno. (link)

Il Cile di Pinochet non è molto lontano.


Le immagini di poliziotti armati che sfondano una vetrata per cercare pericolosi "terroristi" dentro un bar di paese fanno accapponare la pelle.

Gente comune TERRORIZZATA da questi burattini con la divisa.

Sì florizel, il SISTEMA DI PENSIERO CORRENTE è ormai normalità, si può affermare tranquillamente che hanno fatto un ottimo lavoro.

Complimenti vivissimi agli esecutori per essere riusciti a trasformare il SENTIRE degli esseri umani.

Ormai la VERGOGNA è un sentimento assente.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
peonia
Inviato: 1/3/2012 11:09  Aggiornato: 1/3/2012 11:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Che mondo è?
Dice bene Grillo....una montagna di merda!
http://www.beppegrillo.it/2012/02/la_tav_e_una_montagna_di_merda/index.html?s=n2012-02-29

anche noi abbiamo i nostri pinochietti.....messi sempre dagli stessi!
vfc


interessante anche questa testimonianza dell'attivista NO TAV Claudio Giorno, di luglio scorso, ma per far capire a chi non ha ben capito forse, tipo blackops, come si evince dal suo intervento....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
florizel
Inviato: 1/3/2012 11:18  Aggiornato: 1/3/2012 15:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
peonia

Citazione:
asserendo che è sempre lo stesso mondo ce ne laviamo le mani.


Concordo in toto: affermare che niente cambia, assumerlo come dato inevitabile fino a strutturare la nostra mente su questo concetto, è una conquista in più per un sistema a cui necessita annientarci dentro ancor prima di fare scempio dei nostri territori e delle nostre vite.

LoneWolf58, cosa ne sappiamo davvero della percentuale di italiani convinti o meno del fatto che il TAV sia davvero utile?
Fichè a parlare sono le testate asservite, non sapremo mai davvero come stiano messe le cose.

Quanto affermi è un indizio più utile di quanto credi: dato che l'evoluzione tecnologica appare sempre più chiaramente come il mezzo per arricchire ristrette elites di potere economico, essa DEVE prevedere l'arretramento culturale per imporsi.

CAPIRE significa cominciare ovunque a lottare come in Val Susa.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
hi-speed
Inviato: 1/3/2012 11:27  Aggiornato: 1/3/2012 11:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Che mondo è?
Citazione:
, il video sul no tav che dileggia un carabiniere


Circola una notizia (1 di numero) che l'abbiano arrestato.
Se non è vera, come fanno a non riconoscerlo, attraverso il video, quelli della noTav e forze dell'ordine?

Mi ricorda il video Berlusco del 2009

hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
wailonx
Inviato: 1/3/2012 11:43  Aggiornato: 1/3/2012 11:43
So tutto
Iscritto: 9/12/2010
Da:
Inviati: 10
 Re: Che mondo è?
Condivido la manifestazione dei no tav, e la gran parte dell'articolo, ma...

"Che mondo è quello in cui un ragazzo di 37 anni deve salire su un traliccio dell'alta tensione e sfracellarsi al suolo, per difendere il futuro della terra in cui vive, dalla mafia del cemento e del tondino che vuole farne scempio, per ingrassare bulimici patrimoni bancari?"

DEVE? nessuno lo ha obbligato, e se fosse stato poco più intelliggente, ma di poco, avrebbe saputo che toccando una delle fasi (un filo) e fungendo da ponte con il neutro (il traliccio) avrebbe preso la scossa! Almeno poteva evitare di arrampicarsi sin sopra...! Quindi IMHO non ha nulla da insegnarci luca...

Per il resto daccordo con l'articolo, ma dato che non viene proposto nulla, vi propongo io di fare una pacifica e personale rivoluzione, che ci fa anche bene alla salute, descitta nell' Articolo di Natalino Balasso

Spiderman
Inviato: 1/3/2012 12:03  Aggiornato: 1/3/2012 12:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Che mondo è?
Che mondo è? Quello che ci siamo costruito, ne più, ne meno. Citando V...

"Com'è accaduto? Di chi è la colpa? Sicuramente ci sono alcuni più responsabili di altri che dovranno rispondere di tutto ciò; ma ancora una volta, a dire la verità, se cercate il colpevole… non c'è che da guardarsi allo specchio."

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
florizel
Inviato: 1/3/2012 12:04  Aggiornato: 1/3/2012 12:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
wailonx

Citazione:
DEVE? nessuno lo ha obbligato, e se fosse stato poco più intelliggente, ma di poco, avrebbe saputo che toccando una delle fasi (un filo) e fungendo da ponte con il neutro (il traliccio) avrebbe preso la scossa! Almeno poteva evitare di arrampicarsi sin sopra...! Quindi IMHO non ha nulla da insegnarci luca...


Spero tu sappia che almeno formalmente la polizia dovrebbe innanzitutto salvaguardare l'incolumità della persona che si appresta ad "arrestare", e quindi che un intervento che perviene a questa "regola" è da ritenere sconsiderato.

Il fotogramma in cui Luca "sarebbe" caduto per sua stessa negligenza NON C'E', quindi ti chiedo: come fai a stabilire che avrebbe toccato di sua sponte un filo elettrico??

Il fatto stesso che la polizia abbia fornito un video mancante di quei fotogrammi atti ad attestare come siano andate davvero le cose dovrebbe spingere a porsi qualche interrogativo, non trovi?

Luca ha MOLTO da insegnarci: in primo luogo, che quando una lotta NON E' FUNZIONALE al sistema viene duramente repressa e non solo a colpi di manganellate, ma soprattutto a colpi di mistificazione e demonizzazione.
Le stesse che fanno dire a te che "se l'è cercata".

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Farvatus
Inviato: 1/3/2012 12:17  Aggiornato: 1/3/2012 12:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/4/2005
Da: Torino
Inviati: 220
 Re: Che mondo è?
Citazione:
DEVE? nessuno lo ha obbligato, e se fosse stato poco più intelliggente, ma di poco, avrebbe saputo che toccando una delle fasi (un filo) e fungendo da ponte con il neutro (il traliccio) avrebbe preso la scossa! Almeno poteva evitare di arrampicarsi sin sopra...! Quindi IMHO non ha nulla da insegnarci luca...


Un "ragazzo" che a trentasette anni rischia la pelle per le proprie idee ha invece molto da insegnarci, in quanto ci mostra come si diventa uomini. Certo sarà pure stato un gesto malcalcolato, ma rappresenta benissimo l'esasperazione della gente di una valle e non solo che è oramai costretta ad arrampicarsi su un traliccio per difendere i propri diritti democratici. Si sa che chi lede i grandi ed immorali interessi che connotano il capitalismo deve stare attento perchè citando Il Manifesto, "chi tocca muore".
Tu continua pure a pensare che basti mangiar verdura, per altro scelta legittima e anche eticamente corretta, per fare una rivoluzione, ma dimentichi il succo della questione. Nessuno lo ha obbligato a salire, ha scelto di sua spontanea volontà di obbedire al dovere morale che esige anche il proprio sacrificio allo scopo di portare un poco di giustizia in questo mondo. Sarà pure un "cretinetti", ma fossimo tutti all'altezza di tanta imbecillità forse non ci troveremmo nella penosa situazione in cui siamo.

Wailonx... forse è ora che la pianti di giocare con l'orticello e cominci a maturare un po'.

"In un certo senso tutto il nostro universo è tempo, è irreversibilità. Però il tempo emerge da una realtà eterna che è il vuoto." Ilya Prigogine
j-bonnot
Inviato: 1/3/2012 12:21  Aggiornato: 1/3/2012 12:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/4/2009
Da: l'Oltrequando
Inviati: 47
 Re: Che mondo è?
Hi-speed Cit. Circola una notizia (1 di numero) che l'abbiano arrestato.

QUI

fefochip
Inviato: 1/3/2012 12:23  Aggiornato: 1/3/2012 12:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Che mondo è?
che luca abbà si sia messo intenzionalmente in una situazione di pericolo è indubbio e innegabile ma una persona assennata si dovrebbe chiedere: perche?

perche è un "cretinetti" risponde il potere attraverso i suoi galoppini giornali.

certo che in quella situazione ,arrampicato su un palo dove andava?

chi lo ha inseguito su quel traliccio (e chi ha ordinato di farlo) non dovrebbe rendere conto della motivazione?
insomma non c'era certo pericolo per qualcun altro se non per la vita di abbà stesso.
che senso aveva braccarlo cosi? parlateci prima no?

ma la cosa che puzza è
Citazione:
Il fotogramma in cui Luca "sarebbe" caduto per sua stessa negligenza NON C'E', quindi ti chiedo: come fai a stabilire che avrebbe toccato di sua sponte un filo elettrico??


stavano riprendendo tutto e mi pare inverosimile che non si sia filmato il momento in cui abbà perde l'appiglio al traliccio ...perche non viene mostrato?

in una situazione del genere ogni mancanza di trasparenza è non solo sospetta ma fortemente indiziaria di un crimine coperto.

vediamo se salteranno fuori i secondi mancanti della tragedia.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 1/3/2012 12:25  Aggiornato: 1/3/2012 12:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Tu continua pure a pensare che basti mangiar verdura....per fare una rivoluzione



più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
florizel
Inviato: 1/3/2012 12:27  Aggiornato: 1/3/2012 12:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
Marco Revelli fa centro, focalizzando l'attenzione sulla farsa di una "democrazia" che mentre invoca la "partecipazione" è pronta a reprimerla.

Personalmente, io credo che tale pratica repressiva sia "coerente" con quella che NON è affatto una democrazia, ma un regime di totalitarismo democratico.

L'unica democrazia possibile è quella DIRETTA.
Ed è per questo che il movimento NO TAV viene represso nel sangue e mediaticamente demonizzato: perchè non appaia per quel che è, cioè ALTRO da quello che il sistema vorrebbe che fosse.


Val Susa, l’abisso della democrazia.

"Ho sempre cercato di resistere alla seduzione delle teorie "catastrofiche" che annunciano l' "azzeramento della democrazia" di fronte all'onnipotenza delle tecnocrazie trans-nazionali e all'impersonalità dei mercati.
Mi sembravano una diagnosi paralizzante.

E tuttavia è difficile non cogliere l'evidenza empirica della forbice sempre più larga - un abisso - che si va creando tra le pratiche autoreferenziali e burocraticamente formali delle istituzioni nazionali e continentali (di quella che con drammatica ironia si chiama "politica") e le domande sempre più esasperate di partecipazione (o anche solo di ascolto) che salgono dai territori. Tra la "democrazia dell'indifferenza" che domina in alto, e la "democrazia della partecipazione" che abita in basso.

Non si tratta solo della pressione repressiva, che d'altra parte in Val di Susa si è fatta soffocante, ai limiti della tollerabilità costituzionale e anche oltre.

Si tratta di una cosa più complessa che riguarda il delicato rapporto tra rappresentanti e rappresentati, giunto davvero - per lo meno sul piano nazionale - al punto di rottura, forse irreversibile."


Una delle cose che la lotta NO TAV sta facendo emergere come ormai eloquente è appunto la VISTOSITA' delle contraddizioni di questa "democrazia".

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
hendrix
Inviato: 1/3/2012 12:33  Aggiornato: 1/3/2012 12:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: Che mondo è?
LA 'NDRANGHETA IN VAL DI SUSA
di Biagio Simonetta

Il Piemonte è in mano ai clan calabresi. Rocco Varacalli, pentito di 'ndrangheta, ha ben descritto gli intrecci politica-mafia nel torinese: " Il patto si fa prima: a loro i voti a noi i cantieri". Chi c'è dietro la Tav? E chi si nasconde dietro le minacce ai manifestanti?


... La Tav è un'opera da 22 miliardi di euro.
L'approvazione bipartisan che la politica sta offrendo sull'alta velocità Torino-Lione è un caso rarissimo, nel contesto litigioso della Seconda Repubblica.
Cosa hanno promesso i partiti alla 'ndrangheta?
Nelle ultime ore in Val di Susa hanno bruciato le auto di alcuni manifestanti.
Davvero vogliamo essere così miopi e ingenui da pensare che siano stati incendi accesi dagli stessi No Tav o dalla polizia?
E a che scopo?
E davvero vogliamo far finta di non capire il contenuto della lettera recapitata a Perino, leader No Tav, nella giornata di ieri?
E' scritto: «Brutto figlio di puttana, le stalle che abbiamo bruciato erano solo un avvertimento. Ora passeremo ai cristiani: vi veniamo a prendere mentre dormite, vi scanniamo come maiali e vi squagliamo nell'acido».
Chi l'ha scritta? Perché i giornali non ne parlano?...


La lettera inviata a Perino con le minacce di morte.

Edit: la lettera inviata a Perino è del 28/2/2010...

hi-speed
Inviato: 1/3/2012 12:45  Aggiornato: 1/3/2012 12:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Hi-speed Cit. Circola una notizia (1 di numero) che l'abbiano arrestato. QUI


Tutto questo ambaradan per fermarlo, arrestarlo (?) e rilasciarlo subito dopo essere stati presi per il culo (leggi offesa a pubblico ufficiale) ed aver premiato ed elogiato il carabiniere?
Un no tav solitario, che arriva, colpisce e sparisce cit. Corriere?

hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
hi-speed
Inviato: 1/3/2012 12:46  Aggiornato: 1/3/2012 12:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Che mondo è?
Poi ci mettio anche il gruppetto di incappucciati che hanno aggredito la troupe del corriere

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
florizel
Inviato: 1/3/2012 12:47  Aggiornato: 1/3/2012 12:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
Previsti blocchi in tutta Italia a sostegno dei NO TAV, a partire da oggi alle 18.

”Blocchiamo tutto, dappertutto, alle 18″.

"Domani (giovedì 1 marzo, ndr) blocchiamo tutto, dappertutto, alle 18".

Al momento, adesioni confermate da Torino, Brescia, Bologna, Cuneo, Genova, Napoli, Ferrara, Lecce, Taranto, Trento...

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 1/3/2012 12:56  Aggiornato: 1/3/2012 12:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 1/3/2012 13:20  Aggiornato: 1/3/2012 15:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
Impressionanti sequenze delle smobilitazioni dei presidi...

La Valsusa che resiste.

Eccola qui, la "democrazia". Quella dei padroni del mondo, degli speculatori e dello "stato buono e giusto".

Testimonianza della Mattanza di ieri sera.

Polizia sfonda vetrata bar a caccia dei NoTav.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Farvatus
Inviato: 1/3/2012 13:27  Aggiornato: 1/3/2012 13:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/4/2005
Da: Torino
Inviati: 220
 Re: Che mondo è?
Citazione:
E davvero vogliamo far finta di non capire il contenuto della lettera recapitata a Perino, leader No Tav, nella giornata di ieri? E' scritto: «Brutto figlio di puttana, le stalle che abbiamo bruciato erano solo un avvertimento. Ora passeremo ai cristiani: vi veniamo a prendere mentre dormite, vi scanniamo come maiali e vi squagliamo nell'acido». Chi l'ha scritta? Perché i giornali non ne parlano?...


Difficile dire chi sia stato a bruciare le auto, certo è che stanotte la polizia ha danneggiato molte vetture parcheggiate a Bussoleno. La N'dragheta è certo il grande attore che però fino ad ora si è mantenuto nell'ombra anche perchè con uno stato che lavora per loro, non c'era molto da preoccuparsi per il futuro dell'opera. Invece, col passare del tempo, il destino dell'opera è sempre più in discussione, sia considerata la congiuntura economica disastrosa, sia la riduzione del progetto a Tav low cost, che da due canne passa a una sola galleria, con ovvi problemi di sicurezza e di praticabilità del progetto. Secondo il mio parere il progetto Torino-Lione non verrà mai completato, ma probabilmente verrà solo realizzata la galleria esplorativa da 7 km, scavata al solo scopo di ricevere i fondi europei di oltre seicento milioni di euro e tenere aperti i rubinetti sempre che l'Ue abbia ancora liquidità da far scorrere nei tubi. Se poi aggiungiamo che non si sa nemmeno se la comunità europea e l'Euro tra un paio danni esisterranno ancora, diciamo che lo scenario è alquanto torbido.
Se L'n'drangheta minaccia Perino e Co. di morte significa che la situazione sta sfuggendo di mano e la resistenza no-tav si sta rivelando un ostacolo che nemmeno le mafie sia lo stato loro complice sanno come trattare.
1) siamo sicuri che anche sciogliendo nella'acido qualche leader no tav, si otterrebbe la resa del movimento?
2) il movimento no tav è veramente basato su una leadership forte?
3) qualche omicidio eccellente non finirebbe per creare martiri e quindi rinfocolare la rivolta?
4) La valsusa non è come il sud italia. Il movimento no tav è futto di una tradizione di lotta che si particolarmente radicata nella coscienza comune della bassa valle, tant'è che è un fenomeno unico in Italia se non in Europa.
5) ma se l'n'drangheta interviene direttamente non rischia di rivelare i veri interessi dietro l'opera? Ricordiamo che il successo della pervasività delle mafie al nord, è tutto basato sulla loro invisibilità, sul fatto che nella coscienza collettiva si tratta di una piaga confinata al sud italia sebbene orami è arcinoto che non è così.

"In un certo senso tutto il nostro universo è tempo, è irreversibilità. Però il tempo emerge da una realtà eterna che è il vuoto." Ilya Prigogine
frvaz
Inviato: 1/3/2012 13:29  Aggiornato: 1/3/2012 13:30
So tutto
Iscritto: 28/8/2005
Da: Brinza
Inviati: 13
 Re: Che mondo è?
Copio / incollo un commento che ho fatto sul blog di Marco, speravo che questo articolo fosse postato anche qui perchè in realtà è qui che avrei commentato ciò che mi è successo, piu' che altro per sfogo personale......spero che non siano in molti a sentirsi impotenti e scoraggiati come mi sono sentito io!

Oggi ho litigato con un collega sulla questione, egli sosteneva che tutti i valsusini impegnati nella protesta lo sono, solo perché hanno delle terre che nn vogliono farsi espropriare, come il suddetto malcapitato del traliccio! Che dici Marco è vero? O per lo meno quanto c'è di vero in ciò che sosteneva il mio collega? Io ho tentato di sottoporre le solite questioni Dell inutilità Dell opera ( ma l Europa ce la chiede a gran voce risponde lui) Dell costo eccessivo ( ma i soldi tanto saranno già stati stanziati risponde lui) Dell obsolescenza del progetto ( ma vuoi mettere dare lavoro a tutta quella gente ora che c'è la crisi risponde lui) della pericolosità Dell opera ( ma tu dici così solo perché sei un comunista e sei sempre contro tutto risponde lui) e poi aggiunge sempre il mi collega...... nn vedi che violenti che sono quei ricchi proprietari terrieri comunisti che si oppongono alla tav?? Non vedi che cosa dicono e cosa fanno vedere in televisione ( oggi a studio aperto si sono pure permessi di scomodare Pasolini..... Confrontando la guerra studenti / sbirri del 68 con la guerra valsusini/ pecorelle).
...... Per di più dopo tutti i miei sforzi per far capire a questa persona quale fosse il mio punto di vista e come mai ero arrivato alle mie conclusioni, egli mi ha anche dato Dell arrogante prendendomi ingiro con fare "attivissimo" dicendo che purtroppo per l Italia sono solo in pochi i geni che si possono permettere di formarsi un idea confrontando notizie su internet, invece che stando passivi sul divano a guardare la tv.....è roba per pochi, per pochi geni comunisti dice lui.... Sono veramente incazzato....nn c'è prorio verso di uscire dai soliti cliché !!!! Nn siamo in tanti a lottare contro i mulini a vento , siamo in pochissimi e più tento di espormi e più me ne accorgo!! ALTRO CHE NO TAV, NO FUTURE!

Ashoka
Inviato: 1/3/2012 13:41  Aggiornato: 1/3/2012 13:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Che mondo è?
No TAVxation without representation
Povero Mercalli e poveri tutti quelli che protestano contro la Tav in Val di Susa chiedendo più Stato e più Democrazia!

Non vi accorgete che la vostra situazione è esattamente figlia del processo democratico? Una testa, un voto e la maggioranza decide. Beh, ci spiace per voi, ma la maggioranza ha deciso, la Tav si fa e il vostro parere non conta nulla. Non è forse la maggioranza degli Italiani o dei rappresentanti che sono stati democraticamente eletti, anche quelli piemontesi, totalmente d’accordo nel voler portare avanti il progetto Alta velocità? La Bresso, Cota, Chiamparino, Fassino e i governi che si sono avvicendati in questi anni non sono forse tutti a favore del progetto?

E allora di cosa vogliamo parlare? Questa è la democrazia e ha decretato che la Tav si fa, così come l’assemblea ateniese, di fronte alla ribellione dell’ex alleata Mitilene, decise democraticamente «l’eliminazione totale degli abitanti di Mitilene in età adulta e la schiavitù per i piccoli e le donne.»

That’s democracy, stupid!


continua

florizel
Inviato: 1/3/2012 13:44  Aggiornato: 1/3/2012 13:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
Farvatus

Citazione:
probabilmente verrà solo realizzata la galleria esplorativa da 7 km, scavata al solo scopo di ricevere i fondi europei di oltre seiciento milioni di euro e tenere aperti i rubinetti sempre che l'Ue abbia ancora liquidità da far scorrere nei tubi. Se poi aggiungiamo che non si sa nemmeno se la comunità europea e l'euro tra un paio danni esisterranno ancora, diciamo che lo scenario è alquanto torbido.


...Concordo...la cosa va OLTRE gli interessi "spiccioli" degli enormi finanziamenti per la realizzazione del TAV...

150 motivi per dire NO alla TAV.

Citazione:
il movimento no tav è veramente basato su una leadership forte?


Non è così, e forse è questa la sua forza. Un movimento "orizzontale" che prevede la responsabilità di OGNUNA/O e di tutte e tutti non te lo compri facilmente...non viene asservito alla politica, e costituisce una novità anche in termini di coesione umana...

Tra l'altro, nessun media fa emergere il paradosso più paradossale: si difendono gli interessi PRIVATI di elites finanziarie passando come carrarmati sui DIRITTI PRIVATI di cittadini "qualunque"...

Altri blocchi previsti a Pisa, Milano, Brindisi.

Radio Blackout.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Floh
Inviato: 1/3/2012 14:20  Aggiornato: 1/3/2012 14:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: Che mondo è?
Chi lotta per i suoi diritti lotta per i diritti di tutti, solo a queste persone va la mia stima e il mio rispetto.
Speriamo almeno che il sacrificio di Luca possa scuotere qualcosa e servire la causa per cui egli si batteva.

Comunque, al di la delle considerazioni personali, qualcuno sa dirmi il motivo (lo scopo) per cui si trovava su un traliccio dell'alta tensione?

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
Calvero
Inviato: 1/3/2012 14:35  Aggiornato: 1/3/2012 14:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Che mondo è?
Citazione:
... dobbiamo ricordare che anche i signori che protestano hanno una automobile che inquina, quando ordinano un prodotto su ebay o da un negoziante vogliono che la merce arrivi in tempi rapidissimi e quindi si riempiono le strade di camion.


.. questo passaggio è indice dell'accettazione nei confronti del Potere e avviene appunto in maniera inconscia e, appunto, in buona fede. Purtroppo.

E' un processo psicologico automatico della nostra decadenza. Si riallaccia anche ad un altro fenomeno del:- "La libertà è schiavitù"; si tratta di un imprinting psicologico che deforma il buon senso delle cose. Ad esempio, per la massa, ipotizziamo: - se una classe lavoratrice andasse in pensione con 30 anni di contributi e un altra con 40, lo schiavo meno avvantaggiato (ciò che tuttora è l'italiota) direbbe sbattendo i piedi come un bambino: e perché lui va con 30 e io con 40 !!!?!! cos'è lui, più bello di me?! .. anche lui deve andare a 40 come me! .. e non si batterà mai per ottenere di andare anche lui a 30. Non si batte per cercare l'equilibrio con la Vita, ma per reprimere chi sta meglio e questo, indirettamente, porta acqua al mulino del fascismo di Stato ... e perché vuole questo la gente ? perché mira a volere un allineamento verso il peggio ? ...


LA RISPOSTA .. è .. perché l'uomo è una merda (uso un francesismo per sintetizzare); perché la sua indole (complice la mentalità di Stato e la propaganda televisiva) è quella dell'invidia, dell'odio, del risentimento e di tutte quelle mete bucoliche di allucinazione di massa ===> che i Media insinuano attraverso i meccanismi pubblicitari; perché l'uomo è una macchina indottrinata ad odiare (e ancora non si è capito cos'è l'odio nella società di massa SVEGLIA !! ) ...

... ed è anche per questo che c'è chi riesce a dirsi da solo - da deficiente e in buona fede ===> "io fado a fare il militare per difendere il mio Paese" ... [ qui grasse risate per chi ha smesso di credere agli asini che volano] poiché inconsciamente ha deciso di genuflettersi ad uno Status Quo di Robot tanto da divenire il carceriere di sé stesso e, of course, dei suoi simili...

.. ergo, tornando alla mentalità dello schiavo, ri-ecco la frase che nasce da un odio inconsapevole e carico di un fastidio di frustrazione sottaciuto:

Citazione:
... dobbiamo ricordare che anche i signori che protestano hanno una automobile che inquina, quando ordinano un prodotto su ebay..


EH GIA'


.. però non si pensa, invece, che magari tra le persone che stanno lottando al No Tav con lacrime e sangue, abbiano cominciato a stra-fottersene il cazzo di avere un prodotto e-bay in consegna rapida o magari il miglior segnale in digitale per ricevere meglio l'Isola degli Stronzi;

- magari non si pensa che un nuovo pensiero e una nuova coscienza si stanno muovendo sotto la cenere;

- magari non si pensa a quanto questa Guerra dello Stato contro di NOI nei nostri confronti è diventata un PERICOLOSISSIMO precedente che non si può permettere si materializzi, e che tutto è trasceso al punto che anche se gli appalti MAFIOSI rinunciassero, lo STATO piuttosto perderebbe ogni intrallazzo economico pur di non lasciare passare un segnale realmente rivoluzionario;


- magari non si pensa che alle tante domande IPOCRITE TIPO: - sì ok, ma da dove iniziamo ? la cosa è più grande di noi caspita non ci parlano altro che di quelle lacrime di coccodrillo reali, invece di cercare di appiccicarle sul viso di chi veramente sta muovendo il culo per dire BASTA agli abusi e alla violenze legalizzate e fasciste del SOCING Italiano ...

.. probabilmente ci sono delle persone che hanno deciso di essere meno ingranaggi di un Sistema e qualcuno, in soldoni, le prende PURE per il culo. Apposto siamo.

Domandina della Fata Turchina: - sono le loro "lacrime di coccodrillo" ? .. o sono di quelli che non stanno realmente facendo un cazzo ?

PLEASE ... se proprio non possiamo fare qualcosa, almeno la dignità di non tirare merda a chi se la sta sudando questa dignità... eh CRISTO. E troviamoci altri modi per pulire la coscienza, magari cominciando ad usarla realmente.


.. e grazie ai contributi di Florizel e Music Band

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
crisalide
Inviato: 1/3/2012 14:44  Aggiornato: 1/3/2012 14:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/3/2010
Da: Padova
Inviati: 98
 Re: Che mondo è?
Intanto voglio esprimere la mia più totale solidarietà a Luca e a tutti gli abitanti della Val di Susa per tutto quello che hanno subito e subiscono tuttora in modo così arrogante.
Mi trovo in sintonia con quanto già mirabilmente espresso, tra gli altri, da Florizel e Incredulo (a parte la stima per Gramellini, ma è un dettaglio insignificante).
Quanto alla percezione che hanno gli italiani verso questo mostro di opera, mi sembra comunque significativo che il giorno stesso dell' "incidente" di Luca ci siano state manifestazioni in diverse città a favore dei valsusini. Per esempio a Roma e Bologna hanno bloccato i binari dei treni, a Palermo un gruppo di universitari ha contestato il signor Bersani; ma anche a L'Aquila, in Sardegna, insomma un po' in tutta la penisola, ci sono stati segnali di vicinanza con i cittadini della valle; alla faccia di quella vergognosa macchina della propaganda che è stata messa in moto da quasi tutti gli organi di stampa mainstream.

Un'ultima cosa; vorrei almeno qui su LC evitare di leggere la parola "attivist/i" per descrivere persone che stanno difendendo la loro terra, le loro tradizioni e il loro futuro. Quello è un termine volutamente usato dalla propaganda per mettere in cattiva luce questa gente. Evitiamo, per favore.

"Non hai bisogno di un meteorologo per sapere da che parte soffia il vento"
(Bob Dylan)
perspicace
Inviato: 1/3/2012 14:46  Aggiornato: 1/3/2012 14:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Che mondo è?
L'altro giorno guardavo "wild" su italia 1 in prima serata.

Facevano vedere il salvataggio di un koala che era salito su un traliccio dell'alta tensione, ebbene per evitare che l'animale per paura salisse più su e si fulminasse evitavano di fargli pressione da sotto il traliccio.

Con molta calma è pazienza i soccorritori dopo aver attrezzato una rete d'emergenza con delle coperte sotto il traliccio - sotto il koala, con un ponte mobile sapete quelle gru che si usano per rifare le facciate di un palazzo o per installare le illuminazioni di decorazione natalizie si avvicinano al koala dall'alto così da EVITARE che spaventandosi salisse, e li con l'aiuto di un attrezzo lo fanno venir giù illeso.



Io sono rimasto sconcertato da come avessero più a cuore quelle persone del filmato il koala malcapitato che non le "autorità" il povero Luca.

Se uno sale su un palazzo perché vuole suicidarsi la procedura non è salire a prenderlo ma aprire un canale di comunicazione con l'individuo e convincerlo a scendere, si chiama un negoziatore e si inizia a negoziare con l'aspirante suicida.

Noi tutti invece abbiamo assistito ad una scena diversa dove l'incolumità di Luca è passata in secondo piano rispetto alla fretta di mandare avanti un cantiere.

C'è da domandarsi cos'è più importante una COSA (che è risaputo non ha anima e non soffre) o una persona (che ha un anima e soffre).

Oramai in Tv parte subito il linciaggio mediatico se dei blackblok rompono qualche macchina o se rompono qualche vetrina inerme e priva di anima, ma quando dei mascalzoni in divisa spaccano testa, rompono braccia, nasi, zigomi, costole danneggiano persone causandogli Dolore e umiliandoli non c'è spazio in TV e se c'è la colpa diventa irrimediabilmente della vittima.


Viviamo in un mondo dove le cose valgono di più delle persone è nessuno se ne accorge.

Cos'è più grave prendere a manganellate qualcuno o rompere una vetrina?

@Florizel

Ci hai preso qui si sta parlano di mancanza di empatia o di deformazione dell'empatia modi psicosi di massa dove è diventato legittimo paragonare cose e persone.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Floh
Inviato: 1/3/2012 14:47  Aggiornato: 1/3/2012 14:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: Che mondo è?
http://www.youtube.com/watch?v=N7z82WeGPEM&feature=related

A quanto pare e' salito sul traliccio col solo scopo di manifestare.
Devo dire che, senza nulla togliere alle (da me condivise) motivazioni ispiratrici del suo gesto, esiste un problema di metodo all'interno dell'espressione del dissenso.
Se esiste un problema da risolvere (il cantiere dell'alta velocita' in questo caso) va da se che le azioni degli attivisti non posso essere puramente dimostrative, inconclusive e per di piu' pericolose per l'incolumita' fisica.
Ci si rischia solo di far male per non ottenere nulla di concreto e costruttivo.
Un problema si risolve loalla radice, il cantiere Tav per essere fermato necessita sabotaggi vasti, continui e capillari.
Le ruspe e i manganelli non si combattono arrampicandosi sui tralicci.

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
Spiderman
Inviato: 1/3/2012 14:56  Aggiornato: 1/3/2012 14:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Che mondo è?
@Farvatus

Citazione:
Tu continua pure a pensare che basti mangiar verdura, per altro scelta legittima e anche eticamente corretta, per fare una rivoluzione, ma dimentichi il succo della questione. Nessuno lo ha obbligato a salire, ha scelto di sua spontanea volontà di obbedire al dovere morale che esige anche il proprio sacrificio allo scopo di portare un poco di giustizia in questo mondo.


Non basta mangiar verdura per fare tutta una rivoluzione, è comunque pur sempre un inizio, una scelta in grado di cambiare molte cose. Se poi si unissero le due scelte, chissà cosa si può raggiungere. Julia Butterfly Hill

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
wailonx
Inviato: 1/3/2012 15:39  Aggiornato: 1/3/2012 15:39
So tutto
Iscritto: 9/12/2010
Da:
Inviati: 10
 Re: Che mondo è?
@florizel
Citazione:
Il fotogramma in cui Luca "sarebbe" caduto per sua stessa negligenza NON C'E', quindi ti chiedo: come fai a stabilire che avrebbe toccato di sua sponte un filo elettrico??


guarda dal video che ho visto si è avvicinato tantissimo al primo filo, che tra l'altro oscillava, detto questo probabilmente qualcosa ci sarà sotto dato che non mancano i precedenti.

@farvatus
Citazione:
Wailonx... forse è ora che la pianti di giocare con l'orticello e cominci a maturare un po'.


Potrebbe e dico potrebbe avere anche senso quello che dici, ma caro mio, essere maturi si vede nel mandare avanti un dibattito senza offendere l'altra persona.
Ad ogni modo, quello che volevo suggerire era che si può incominciare una piccola rivoluzione già dal singolo,e se lo facessimo tutti, varrebbe più di tante sprangate.

Magari è il caso che vieni anche tu ad aiutarmi nel mio orticello e a mangiare un po meno carne che ti rilassi un pò.

Al2012
Inviato: 1/3/2012 15:42  Aggiornato: 1/3/2012 15:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Che mondo è?
Vi risulta che sia vero che Portogallo e Spagna, per motivi di crisi economica, abbiano rinunciato alla TAV ?

“Capire … significa trasformare quello che è"
Luco
Inviato: 1/3/2012 15:47  Aggiornato: 1/3/2012 15:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/3/2008
Da:
Inviati: 286
 Re: Che mondo è?
Citazione:
L'episodio di Luca Abba, l'uomo caduto dal traliccio, sembra essere attualmente oggetto di un'operazione di propaganda. Ho trovato QUESTO articolo che riporta la posizione di due quotidiani. Ma è anche interessante il post di un anonimo apparso nel Blog di Paolo Franceschetti in cui viene letto in chiave propagandistica e legata sempre all'incidente del traliccio, il video sul no tav che dileggia un carabiniere


Anche qui,
come diceva GG?
"lo stupido pietismo per il carabiniere"

Carabiniere insultato da No Tav "Ho fatto il mio dovere"
Ha 25 anni, ha frequentato il liceo scientifico e guadagna 1200 euro al mese e 26 euro lordi per ogni giornata fuori sede

cheddyved
Inviato: 1/3/2012 15:48  Aggiornato: 1/3/2012 15:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/2/2007
Da:
Inviati: 109
 Re: Che mondo è?
Standing ovation a Calvero!!!

florizel
Inviato: 1/3/2012 15:50  Aggiornato: 1/3/2012 16:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
Citazione:
al di la delle considerazioni personali, qualcuno sa dirmi il motivo (lo scopo) per cui si trovava su un traliccio dell'alta tensione?


Floh, ci era salito appena saputo che gli stavano espropriando la baita, per controllare e protestare...e non era da solo... Non so quanto attendibile sia, ma più su ho linkato un articolo in cui si scrive che Luca era supersorvegliato dalla DIGOS già da tempo come uno dei leaders del movimento... In ogni caso, non è da mettere in second'ordine il fatto che quell'esproprio fosse stato anticipato, insieme ai blitz per l'allargamento del cantiere...
Valsusa, "blitz" a sorpresa già eseguiti gli espropri.

...ma guardati questo video:

http://www.youtube.com/watch?v=N7z82WeGPEM&feature=related
"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Farvatus
Inviato: 1/3/2012 16:26  Aggiornato: 1/3/2012 16:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/4/2005
Da: Torino
Inviati: 220
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Potrebbe e dico potrebbe avere anche senso quello che dici, ma caro mio, essere maturi si vede nel mandare avanti un dibattito senza offendere l'altra persona. Ad ogni modo, quello che volevo suggerire era che si può incominciare una piccola rivoluzione già dal singolo,e se lo facessimo tutti, varrebbe più di tante sprangate. Magari è il caso che vieni anche tu ad aiutarmi nel mio orticello e a mangiare un po meno carne che ti rilassi un pò.


Si ti chiedo scusa, potevo evitarmi il riferimento alla tua persona.

Da figlio di macellai sono cresciuto mangiando carne, ma oggi mi sembra ovvio che si dovrebbe arrivare ad una drastica riduzione del suo consumo, in quanto sarebbe una questione di buon senso. Ma la Tav fa parte di un ordine di speculazione completamente diverso, in cui l'unico scopo è un profitto a tutti i costi che sta annientando i terreni coltivabili e quindi il futuro di questo paese. Non credo, che ne alle mafie ne ai lacchè che li servono nel governo, interessi le scelte alimentari della sua popolazione, in quanto si può sempre sopperire esportando dall'estero mentre il patrimonio ambientale può continuare ad essere distrutto giorno dopo giorno.
L'Italia è ritenuto il paese con il più alto tasso di cementificazione al mondo, dove terreni fertili vengono sacrificati per costruire capannoni vuoti e discariche e quelli che restano producono sempre più vegetali contaminati e nocivi.
Certo per chi ha la disponibilità è possibile coltivare il proprio orticello, ma prima o poi è probabile che lo stato si faccia vivo e lo espropri per qualche grande opera indispensabile al futuro di questa nazione. E allora forse la voglia di salire su un traliccio per protesta, magari verrà anche a te.
Comunque ben venga per l'invito

"In un certo senso tutto il nostro universo è tempo, è irreversibilità. Però il tempo emerge da una realtà eterna che è il vuoto." Ilya Prigogine
florizel
Inviato: 1/3/2012 16:31  Aggiornato: 1/3/2012 16:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
perspicace

Citazione:
Noi tutti invece abbiamo assistito ad una scena diversa dove l'incolumità di Luca è passata in secondo piano rispetto alla fretta di mandare avanti un cantiere.


Ora non vorrei fare ipotesi azzardate, ma bisogna dire che Luca Abbà non è uno sprovveduto.
Conosce quella terra e quei tralicci di alta tensione meglio delle sue tasche, per viverci e lavorare i campi che lui stesso coltiva e di cui campa.

Pensare ad un "incidente", in questo caso, è da ingenui.

C'è una foto su L'Unità che mostra chiaramente che sotto a Luca c'era qualcuno che è da individuare come un cc "rocciatore": Luca Abbà e il rocciatore.

Abbà inseguito da cc rocciatori.

"Impugneremo l'ordinanza prefettizia che viola i dettami della Corte Costituzionale", ha avvertito il legale del movimento Massimo Bongiovanni, riferendosi all'allargamento del cantiere.

"Non c'è nessun esproprio legittimo autorizzato - ha spiegato l'avvocato - nonostante tutto stanno recitando terreni di proprieta' privata.
L'ordinanza prefettizia riguarda solo la viabilita', in vista del futuro procedimento amministrativo di occupazione temporanea dei terreni.
La zona di interesse strategico nazionale non comporta l'occupazione".

Per ironia della sorte, proprio due giorni fa i legali del movimento avevano mandato una diffida in nome e per conto di Luca Abbà al prefetto diTorino invitandolo ad attenersi agli ordinamenti dello Stato.
Alcune terre intorno al cantiere sono di proprietà dell'uomo, che ha un'azienda agricola in una piccola frazione del comune diExillesvicino a Chiomonte".


Aggiungi a questo il fatto che si è ad un punto in cui la resa dei conti è vicinissima.


"Adesso stacco perchè sta salendo un rocciatore, devo attrezzarmi per difendermi".


Citazione:
Ci hai preso qui si sta parlano di mancanza di empatia o di deformazione dell'empatia modi psicosi di massa dove è diventato legittimo paragonare cose e persone.


Era incredulo che ne parlava. Io, ovviamente, straquoto.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Al2012
Inviato: 1/3/2012 16:36  Aggiornato: 1/3/2012 16:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Che mondo è?
Il Portogallo ha rinunciato alla Tav, la Spagna no (così pare) –

Comunque in giro per il mondo, sembra, che la voglia della alta velocità sia scesa

Troppi costi inutili: il mondo rinuncia all’alta velocità
http://www.libreidee.org/2011/07/troppi-costi-inutili-il-mondo-rinuncia-allalta-velocita/

Lontano dalle eco della val di Susa, in altri luoghi del mondo i progetti di linee ferroviarie ad alta velocità subiscono brusche battute d’arresto. Pur senza un’insurrezione popolare che li ostacola, sono diversi i lavori sospesi o annullati, e che mettono in dubbio un modello di sviluppo che fino a qualche tempo fa l’economia dei trasporti considerava inattaccabile. Le necessità di tagli alla spesa pubblica legati alla crisi del debito e i vincoli ambientali sempre più stringenti costringono i Paesi a rivalutare il rapporto costi-benefici dell’alta velocità. (…)

(…) In Portogallo, il collegamento ad alta velocità tra Lisbona e Madrid è stata la prima vittima del piano di austerità presentato il 28 giugno dal nuovo primo ministro Pedro Passos Coelho. Una voce importante nel piano di riduzione della spesa pubblica necessario per ridurre il deficit dello Stato e rispettare le direttive di Unione europea e Fondo monetario internazionale. (…)

(…) La Spagna, invece, ha annunciato che al di qua della frontiera i cantieri resteranno aperti. (…)

(…)Il 7 luglio il presidente Nicholas Sarkozy ha dato la sua parola. Soggette a diritti di pedaggio che assorbono un terzo delle entrate dell’alta velocità, le Ferrovie dello Stato francesi (Sncf) si oppongono alla politica di espansione del progetto e premono affinché i fondi pubblici vengano dirottati sulle reti tradizionali(…)

(…) Anche nelle nazioni dove la crescita è costante, come la Cina, l’alta velocità sembra essere diventata un fardello difficile da sostenere. Proprio l’inaugurazione della ultramoderna e costosa linea Pechino-Shangai è diventata una sorta di vaso di Pandora: il ministro delle Ferrovie è stato rimosso dal suo incarico dopo la condanna per favoritismi nell’aggiudicazione degli appalti, e le autorità hanno rivelato l’enorme debito accumulato dal programma cinese per l’alta velocità – 200 miliardi di euro – che ha permesso la costruzione di 8.300 chilometri di linee.
Nell’ottica di una rivalutazione del sistema alta velocità, è stata interrotta una linea nell’est del Paese, mentre nel nord una nuova linea è stata sospesa per incompatibilità ambientale. (…)

°°°

Tav, basta menzogne: anche i francesi sono fermi
http://www.libreidee.org/2011/07/tav-basta-menzogne-anche-i-francesi-sono-fermi/

[i] (…) I buonisti della democrazia, aggiunge Mercalli, seguitano a mentire spudoratamente, come un disco rotto, cercando di imporre lo stato di fatto senza uno straccio di prova a sostegno della Torino-Lione.
«Stiamo parlando di un collegamento che dall’altra parte del monte, in Francia, è già stato fatto», mente clamorosamente il sindaco Pd di Firenze, Matteo Renzi:
«Tre discenderie, hanno fatto a Modane: sono tre pozzi esplorativi per vedere com’è la roccia, non c’è uno straccio di tunnel nemmeno in Francia», replica Mercalli. «Ma pensate che se fosse così i francesi starebbero zitti?
La portaerei Charles de Gaulle incrocerebbe già a Savona con i missili puntati su Chiomonte».
La verità? I francesi tacciono perché anche loro attendono soldi che non ci sono, visto che nel cronoprogramma della Lyon Turin Ferroviaire è scritto che i lavori sul versante francese riprenderebbero solo nel 2023 da Lione per arrivare infine al tunnel di base Italia-Francia soltanto nel lontano 2035.(…)

“Capire … significa trasformare quello che è"
florizel
Inviato: 1/3/2012 16:38  Aggiornato: 1/3/2012 16:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
wailonx

Citazione:
dal video che ho visto si è avvicinato tantissimo al primo filo, che tra l'altro oscillava, detto questo probabilmente qualcosa ci sarà sotto dato che non mancano i precedenti.


La cosa è di una LOGICA elementare: SE davvero Luca si fosse attaccato al filo, niente di "meglio" per la polizia POTER DIMOSTRARE che si sarebbe procurato quel danno da solo, o no?

Evidentemente, c'è qualcosa che deve rimanere occultato.


Citazione:
si può incominciare una piccola rivoluzione già dal singolo,e se lo facessimo tutti, varrebbe più di tante sprangate.


Non entro nel merito della scelta vegetariana (che potrei anche condividere, in sè), ma probabilmente la "piccola rivoluzione dal singolo" è esattamente quella che stanno facendo, singolarmente, gli abitanti della Valsusa, alcuni di loro a prescindere dal tipo di alimentazione scelta...

Farvatus sarà stato anche fin troppo "diretto" (e data l'ipocrisia dilagante oggi non è nemmeno da considerare un difetto), ma non deragliamo dalla sostanza del problema.

PS: chiedo scusa, avevo sbagliato utente...

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
hendrix
Inviato: 1/3/2012 17:16  Aggiornato: 1/3/2012 17:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: Che mondo è?
Aggiungerei anche questo motivo più che valido e sempre di attualità.

Perino: La TAV serve a finanziare le mafie e i partiti, in vista delle prossime amministrative

... Ma perché sono tutti così scaldati a voler fare un'opera inutile, economicamente insostenibile e ambientalmente devastante?
Perché tutti i partiti la vogliono?
Chi con una scusa, chi con un'altra, chi mettendosi la foglia di fico dei trasporti e chi invece per la modernità?

Perché in realtà il trucco del general contractor e il trucco dell'alta velocità in Italia serve esclusivamente a finanziare e a foraggiare i partiti e la mafia in un modo molto legale, tra parentesi.
Perché non è più la questione delle mazzette, è la questione delle donazioni, dei versamenti dei contributi che fanno i grandi costruttori ai diversi partiti e guarda caso i costi ci sono.

E adesso perché hanno tanta fretta di fare questi sondaggi?
Perché, combinazione, guarda caso, ci sono delle elezioni e le elezioni, si sa, costano, le campagne elettorali costano.
Se andiamo a leggere il libro di Imposimato “Corruzione ad alta velocità”, scopriamo che nella Roma-Napoli il 90% dei quattrini sono andati a finire alla mafia e ai partiti e il 10% a chi effettivamente ha costruito l'opera.
L'Italcementi è stata presa con le mani nel sacco per aver fornito del cemento non a norma, non in regola, per poter fare la cresta per poter pagare i partiti...

Coch
Inviato: 1/3/2012 17:57  Aggiornato: 1/3/2012 17:57
So tutto
Iscritto: 2/6/2006
Da:
Inviati: 5
 Re: Che mondo è?
Al di la di tutto,il suo errore è stato quello di avvicinarsi a dei cavi con una tensione probabilmente di 20.000 Volt (o almeno 5000) e sicuramente non serve toccarli per rimanerci. Mi sembra dalle foto che era molto vicino...

ALBELILDE
Inviato: 1/3/2012 18:21  Aggiornato: 1/3/2012 18:21
So tutto
Iscritto: 4/6/2008
Da:
Inviati: 3
 Re: Che mondo è?
Che mondo è ?
E' un mondo bellissimo pieno di merdosi individui.
Merdosi "comandanti" in simbiosi con merdosi (decerebrati) "sottoposti"; ogni tanto compare qualcuno che vuole emergere da questo mare di merda perché il puzzo è intollerabile, ma lo fa in modo talmente ingenuo che è ricacciato ancora più a fondo.
Occorre una diversa strategia per levarsi dai cojoni questi merdosi.
La "rivoluzione interiore" è una bella idea ma ... (con queste teste !!!) .
O ci mettiamo in testa che siamo in guerra (si è una vera guerra, anche se non si vedono i carri armati) con le conseguenti ovvietà o subiamo in silenzio, evitando patetiche proteste che non servono a un accidente di niente.

Infettato
Inviato: 1/3/2012 18:29  Aggiornato: 1/3/2012 18:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Che mondo è?
Citazione:
adesso stacco perchè sta salendo un ........


Una piccola considerazione, se è stato mandato qualcuno li sotto immagino sia stato un esperto......La corrente non si prende toccando il filo ma anche ad una certa distanza a seconda della tensione e potenza elettrica, quindi se è stato mandato qualcuno per scongiurare il pericolo, come prima cosa si deve subito comunicare con un megafono di non avvicinarsi troppo in alcuni casi anche una distanza di 50 cm è fatale.

Altra considerazione, la lotta non è contro lo stato, la lotta è contro la mafia*
*in questo caso comprende la mafia stessa (vedi interessi di questa INUTILE opera), le istituzioni (sono di default) non mancano mai, la stampa (ho sentito troppe trasmissioni video e audio orribili, le cose sono due o ragionano con il culo oppure sono quantomeno conviventi con la mafia stessa).

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
davlak
Inviato: 1/3/2012 18:34  Aggiornato: 1/3/2012 18:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: Che mondo è?

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
TAD
Inviato: 1/3/2012 18:58  Aggiornato: 1/3/2012 18:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/5/2011
Da: 7th planet
Inviati: 1069
 Re: Che mondo è?
Lo stesso mondo in cui un articolo sull' Incidente della Costa Concordia fa 24.000 visualizzazioni in 48 ore...

...e in cui questo thread è ancora fermo a 1.400.

Ma per una sentenza definitiva attenderò le ore 5:20 di giorno 3 Marzo corrente anno.

Citazione:
E' mai possibile che si sia stati tutti lobotomizzati così in profondità da far si che l'unica strada presente nella nostra mente sia quella della muta rassegnazione?


No, non tutti. Le menti ancora integre cadono giù dai pali della luce... oppure trascorrono le giornate occupando il Teatro Valle a Roma nella speranza che la parola Cultura non diventi sinonimo di talent show.

~WÃSÐ Lifestyle~
LoneWolf58
Inviato: 1/3/2012 19:22  Aggiornato: 1/3/2012 19:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Autore: florizel Inviato: 1/3/2012 11:18:35
...
LoneWolf58, cosa ne sappiamo davvero della percentuale di italiani convinti o meno del fatto che il TAV sia davvero utile?

Nel mio post non faccio in alcun modo riferimento alla protesta NOTAV ma rispondo alla semplice domanda "Che mondo è?"... se vuoi smentire quello che ho detto...

Se poi vogliamo entrare nel merito delle varie proteste...
Mai smettere di "lottare"... ma se non si trova il modo giusto la "lotta" ti si rivolta contro.
Non ci prendiamo in giro ci vuol poco a montare la testa a quelli che all'interno della protesta propendono per la violenza (e ce ne sono) ed anche non ce ne fossero basta poco per infiltrare qualcuno che accenda la miccia.
Se il "potere" ha i mezzi per la "propaganda" la "tecnologia" da anche a chi protesta tali possibilità... quello che manca è l'organizzazione.
Non fosse per la tecnologia il pestaggio da parte della polizia sarebbe passato inosservato... 3 luglio no tav violenza polizia
L'uso dei lacrimogeni pure...
Bisogna migliorarne l'uso e la diffusione magari facendone DVD...
e "bisogna" creare un servizio d'ordine che isoli da subito i facinorosi, diversamente si farà sempre il gioco del "potere"...

Per il discorso su "Che mondo è?" ho ripristinato la mia vecchia firma... Ciao

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Al2012
Inviato: 1/3/2012 19:28  Aggiornato: 1/3/2012 19:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Che mondo è?
360 professori scrivono al professor Mario Monti
http://www.notav.eu/article5912.html

Appello al professor Monti
http://www.notav.eu/article5858.html

“Capire … significa trasformare quello che è"
perspicace
Inviato: 1/3/2012 20:14  Aggiornato: 1/3/2012 20:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Che mondo è?
@ Al2012

Vedi IMHO la TAV che verrà costruita è una certezza.

Fa parte di un piano più ampio che vuole far espandere l'Europa come un unico stato così da rafforzarla. Le ferrovie al di fuori del loro uso civile hanno una funzionalità anche tattica per possibili scenari bellici. La creazione di una banca centrale, di una moneta unica, di una costituzione "Europea", di tasse europee, di diritti e doveri europei sono solo l'inizio. La parte finale vorrà anche un unico sistema di provvigione energetica, idrica, ed infine un unico sistema di walfare.

La perdita di sovranità nazionale è con molta probabilità il primo step verso la strutturazione di uno stato europeo che con altrettanta probabilità gioverà in meglio per noi cittadini europei, e forse anche per gli altri stati del mondo in quanto la presenza di una nuova superpotenza garantirà equilibrio sullo scacchiere internazionale.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
clausneghe
Inviato: 1/3/2012 20:51  Aggiornato: 1/3/2012 20:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Che mondo è?
In mezzo a tutta questa merda, la buona notizia è che la protesta dilaga in tutta Italia, con buona pace della orribile befana cancelliera

Il pd,partito dei cretini, è stato" invaso" nella sua sede di Roma da militanti no Tav

Fassino, brutto nasone puzzone, sbava nel tentativo di apparire non colluso con la ndrangheta dei calabrotti,molto potenti a Torino.

Perchè tanta folle ostinazione da parte dell'establishment?

Non è solo per motivi di danaro, che questi porci non ne hanno mai abbastanza, ma è soprattutto perchè il vero scopo del tav è militare, cioè fate caso come il percorso finale se realizzato sfiora tutte le basi nato.

Movimentare in frettissima truppe e armamenti da un capo all'altro dell'Europa, ecco a cosa serve questa indegna e scellerata opera.
Altro che per il benessere delle persone..

Floh
Inviato: 1/3/2012 21:19  Aggiornato: 1/3/2012 21:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: Che mondo è?
@ Florizel

E' lo stesso video che avevo postato anch'io

L'accaduto mi rattrista molto, e la cosa forse piu' deprimente all'interno di questa triste vicenda e' che Luca e' praticamente morto compiendo un'azione che non avrebbe mai potuto cambiare il destino della sua azienda agricola, Luca ci lascia impartendoci una grande lezione di perseveranza e rettitudine morale, di coscienza civile, peccato che non abbia potuto/saputo incanalare queste sue rare e mirabili qualita' all'interno di una contestazione realmente costruttiva.

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
clausneghe
Inviato: 1/3/2012 21:30  Aggiornato: 1/3/2012 21:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Che mondo è?
@ Floh

Ma che cacchio dici?
Per fortuna Luca non è morto, anzi le sue condizioni migliorano.
Non è che ti sei sbagliata con Lucio?

Floh
Inviato: 1/3/2012 22:17  Aggiornato: 1/3/2012 22:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: Che mondo è?
@ clausneghe

No Tav: condizioni Luca Abbà Cto Torino „Anche il bollettino medico diramato intorno a mezzogiorno di oggi (giovedì 1 marzo, ndr) parlano di condizioni stabili per Luca Abbà, il manifestante caduto lunedì scorso da un traliccio in Val Susa. Note positive sono arrivate dal miglioramento della funzione renale. Per il resto, come annunciato già nella giornata di ieri, Luca Abbà sarà lasciato ancora in coma farmacologico per qualche giorno,
ventilato e con supporto della funzione cardiocircolatoria.


http://www.torinotoday.it/cronaca/condizioni-luca-abba-no-tav-1-marzo-2012.html

La sua vita ha ricevuto una battuta d'arresto, le condizioni parlano chiaro, percio' ho detto "praticamente" morto.

Oltretutto il coma indotto a mezzo di barbiturici ha effetti dannosi sul cervello, era davvero necessario sottoporlo a questa pratica?

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
Al2012
Inviato: 1/3/2012 22:18  Aggiornato: 1/3/2012 22:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Che mondo è?
@ Perspicace

Non so se la realizzazione della TAV sia veramente quello a cui aspirano, condivido quanto detto da Farvatus:

Citazione:
Invece, col passare del tempo, il destino dell'opera è sempre più in discussione, sia considerata la congiuntura economica disastrosa, sia la riduzione del progetto a Tav low cost, che da due canne passa a una sola galleria, con ovvi problemi di sicurezza e di praticabilità del progetto. Secondo il mio parere il progetto Torino-Lione non verrà mai completato, ma probabilmente verrà solo realizzata la galleria esplorativa da 7 km, scavata al solo scopo di ricevere i fondi europei di oltre seicento milioni di euro e tenere aperti i rubinetti sempre che l'Ue abbia ancora liquidità da far scorrere nei tubi. Se poi aggiungiamo che non si sa nemmeno se la comunità europea e l'Euro tra un paio danni esisterranno ancora, diciamo che lo scenario è alquanto torbido.


Un po’ come con il ponte sullo stretto, hanno speso e incassato i soldi della progettazione, sondaggi e altro.

Si parla, per la TAV, di un progetto che se va bene sarà ultimato tra 20 anni ….

La verità, secondo me, è che non serve a niente … se non agli interessi economici in gioco, che sono enormi quando si pensano e si progettano grandi opere, benefici economici che vanno solo a poche e scelte persone.

Citazione:
La perdita di sovranità nazionale è con molta probabilità il primo step verso la strutturazione di uno stato europeo che con altrettanta probabilità gioverà in meglio per noi cittadini europei, e forse anche per gli altri stati del mondo in quanto la presenza di una nuova superpotenza garantirà equilibrio sullo scacchiere internazionale.


Io più che unificare tanti stati in un unico stato passando da una sudditanza ad un’altra, preferire che si potesse realizzare un risveglio della coesione tra i popoli … della fratellanza … capire il vero significato del benessere, che si può assaporare solo quando riesci a realizzare una comunità equilibrata, giusta … questo progresso non porta benessere, ma solo alienazione, classismo, ingiustizia, povertà per tanti e ricchezza per pochi …. Fame, lotte, guerre,

Che mondo è ?
E’ un mondo egoico che ci rende schiavi di emozioni negative e di paure, che ci impedisce di “vedere” quello che stiamo facendo a noi stessi, ai nostri simili ed all’ambiente …

“Capire … significa trasformare quello che è"
Akane
Inviato: 1/3/2012 22:23  Aggiornato: 1/3/2012 22:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2011
Da: Austria
Inviati: 135
 Re: Che mondo è?
E' un mondo che si sta svegliando...spero...

franco8
Inviato: 1/3/2012 23:12  Aggiornato: 1/3/2012 23:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 1561
 Re: Che mondo è?
Che mondo è?
più che altro mi pare un mondo asservito (almeno una gran parte e in particolare l'informazione main stream ), sottomesso (o se preferite "messo sotto")...
... ma non privo di speranze.

Colgo l'occasione per ringraziare music-band per i suoi sempre preziosi interventi

.... ....io non mi definisco affatto volentieri ateo, non più di quanto io sia a-MickeyMouse.
..
(detto, fatto)
InFlames
Inviato: 1/3/2012 23:13  Aggiornato: 1/3/2012 23:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 300
 Re: Che mondo è?
é un mondo in cui la gente non ha ancora capito la basilare legge azione reazione.
Rompi le palle al leone e lui ti sbrana. solo che qua il leone non fa niente.
Sostengo la notav, ma così non andrete da nessuna parte. bisognerà attuare l'altra via, chi ha orecchie per intendere intenda.

Ps: voi non sapete cosa c'è in ballo. se lo fanno mettete pure una pietra sopra alla libertà e pregate di morire, io farei lo stesso.

Tutto sarà rivelato
florizel
Inviato: 1/3/2012 23:24  Aggiornato: 1/3/2012 23:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
LoneWolf58

Citazione:
Nel mio post non faccio in alcun modo riferimento alla protesta NOTAV ma rispondo alla semplice domanda
"Che mondo è?"


Scusa, rispondevo a te sull'onda della risposta che ti aveva già dato peonia, e dalla quale non mi discosto di molto.
E ribadisco il concetto: affermare che nulla cambi, o che nulla possa cambiare, implica rassegnarsi al mondo così com'è ora.

Eri te che facevi riferimento all'evoluzione tecnologica, ed in merito a questo rispondevo appunto che affinchè non emergano i disastri ad essa connessi bisogna far si che la forma mentale da acqisire sia proprio quella di ritenere inevitabile la speranza e la fiducia nel cambiamento e nellla possibilità di ribaltare le cose.

Quanto all'autorganizzazione del movimento, mi pare che 20 anni di lotte sfiancanti bastino per chiarire il livello di coesione e di consistenza della lotta.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
cnj
Inviato: 1/3/2012 23:24  Aggiornato: 1/3/2012 23:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da: Romagna
Inviati: 795
 Re: Che mondo è?
Marco c'hai ragione. Più che stiamo morendo direi che c'è qualcuno che sta facendo di tutto per farci morire come quelli che vogliono fare un opera improponibile, deleteria e raccapricciante come il TAV. In questo mucchio di personaggi ambigui, sbiaditi e vecchi dentro ci metto pure Cruciani e Parenzo della Zanzara di Radio24 che trattano l'argomento TAV con una mediocrità ed un ignoranza fuori luogo. Teniamo conto che parlano da una radio (Radio24) che dovrebbe sapere quanti milioni di euro verranno buttati al vento per un opera che non serve e quanti soldi andranno nelle tasche delle mafie alla faccia della democrazia! Cruciani, sei pietoso!

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. Nikola Tesla
Giano
Inviato: 2/3/2012 0:05  Aggiornato: 2/3/2012 0:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: Che mondo è?
Perspicace Citazione:
La perdita di sovranità nazionale è con molta probabilità il primo step verso la strutturazione di uno stato europeo che con altrettanta probabilità gioverà in meglio per noi cittadini europei, e forse anche per gli altri stati del mondo in quanto la presenza di una nuova superpotenza garantirà equilibrio sullo scacchiere internazionale.


Arna, e sei subito alfista!

florizel
Inviato: 2/3/2012 0:10  Aggiornato: 2/3/2012 0:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
hrabal
Inviato: 2/3/2012 1:07  Aggiornato: 2/3/2012 1:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/5/2011
Da: dublino
Inviati: 176
 Re: Che mondo è?
florizel:
Citazione:
E' anche ponendoci questi interrogativi che possiamo comprendere e condividere la lotta che in questi ultimi 20 anni si sta portando avanti tra quelle montagne. E' quello che in qualche modo ci sta chiedendo il movimento, gente che come tutti noi subisce questo stato delle cose, e che sta letteralmente sfidando un sistema di pensiero prima ancora di protestare contro un'ingiustizia ed uno scempio.


quoto.

Clavero\Calvero:

Citazione:
magari non si pensa a quanto questa Guerra dello Stato contro di NOI nei nostri confronti è diventata un PERICOLOSISSIMO precedente che non si può permettere si materializzi, e che tutto è trasceso al punto che anche se gli appalti MAFIOSI rinunciassero, lo STATO piuttosto perderebbe ogni intrallazzo economico pur di non lasciare passare un segnale realmente rivoluzionario;


Citazione:
se proprio non possiamo fare qualcosa, almeno la dignità di non tirare merda a chi se la sta sudando questa dignità... eh CRISTO. E troviamoci altri modi per pulire la coscienza, magari cominciando ad usarla realmente.


Quoto e riquoto

E' una lotta che va avanti da 20 anni, è una lotta di gente comune inerme che combatte per la porpria dignità, è una lotta allo stesso tempo concreta, come è la terra per un contadino, e simbolica.

20 anni sono tanti, e se non ci fosse una forte base morale e non il semplice interesse personale, si sarebbe già da un pezzo scesi a compromessi. Ma non tutto si può contattare.

é una lotta simbolica come suggerito da Florizel "sta letteralmente sfidando un sistema di pensiero" e da Calvero "Lo stato pittosto perderebbe ogni intrallazzo economico pur di non lasciare passare un segnale realmente rivoluzionario", è la resistenza di una comunitrà di individui ad un sopruso del potere.

Non so se sia giusto definirla democratica, in qualche modo a me sembra pre-politica, e la posta in gioco non mi sembra sia economica, o almeno non solo economica ma riguarda la natura stessa dello loro-nostra umanità.
é la scelta tra subire e\o vendersi, riducendosi a schiavi e mercenari, o rivendicare la propria umanità e una vita che non dipenda dalla condicsendenza del potente di turno.

In questo senso è molto pericolosa, può aprire una breccia nel muro del potere\propaganda\sistema, una breccia che non scalfisce le mura della città del potere, ma quelle interne, che esso ha costruito dentro le teste di noi tutti... e guarda caso ha tutto, ma tutto, il sistema contro.

per quanto riguarda la vicenda di Luca Abba, nel link qui sotto un altro artricolo dove si sostiene, che è stato incalzato da un agente rocciatore fino ad arrivare così in alto da sfiorare i cavi.

http://www.eilmensile.it/2012/02/27/la-tav-costruita-sui-nostri-corpi/

Pispax
Inviato: 2/3/2012 1:28  Aggiornato: 2/3/2012 1:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Che mondo è?



Quando ho iniziato a leggere credevo che Cedolin partisse dall'episodio di Luca Abbà per fare una riflessione generale.
Io in genere le sue riflessioni non le condivido, però poteva anche essere interessante.

Invece Cedolin Parte da Luca Abbà per fare una riflessione generale... che serve solo a glorificare Luca Abbà.
E allora alcuni punti vanno specificati.
Anche perché ho visto che questo articolo ha generato la solita quantità di commenti deliranti di gente che si piglia l'Abbà del momento come scusa per tirar fuori sempre le solite puttanate.

Per iniziare, la cosa migliore è partire dall'inizio.



Citazione:
Che mondo è quello in cui un ragazzo di 37 anni deve salire su un traliccio dell'alta tensione e sfracellarsi al suolo, per difendere il futuro della terra in cui vive, dalla mafia del cemento e del tondino che vuole farne scempio, per ingrassare bulimici patrimoni bancari?.....


Iniziamo col dire che a 37 anni SI SUPPONE che nessuno sia più un ragazzo.
In genere a quell'età si è adulti.
Proseguiamo col dire che almeno in questo caso nessuno DEVE salire su un traliccio dell'alta tensione "e sfracellarsi al suolo, per difendere il futuro della terra in cui vive". Anche perché nei vent'anni che sta durando questa protesta nessuno fino a questo momento c'era mai salito, neppure dei periodi di picco degli scontri.
E un motivo c'è.

Ho letto un po' ovunque molti aggettivi per descrivere il comportamento di Abbà. Da quelli glorificanti (eroico, martire, coraggioso, il "sacrificio" ecc.) a quelli solidarizzanti.
Il livello minimo di attributo che ho trovato, non ricordo neppure più dove, è stato "incauto". Nessuno è sceso sotto a quel livello arbitrariamente minimo.

Da nessuna parte invece ho letto le definizioni che mi aspettavo di trovare.
E allora provo a rimediare e a dire quella cosa che a quanto pare nessuno ha trovato il coraggio di dire:

Luca Abbà' è un IDIOTA




* Luca Abbà è un idiota perché NESSUNO sale su un traliccio dell'alta tensione.
No, neppure se sei inseguito (e lui non stava correndo rischi particolari*).
E NO, neppure se tu fossi inseguito con la polizia che ha sguinazagliato i ghepardi feroci.
Sali due metri, giusto lo spazio per metterti fuori portata dai ghepardi, e te ne stai lì. Tanto la situazione cambia di poco: sei comunque in trappola.

Ma quel cartello di quel traliccio che stava vicino alla tua baita, quel cartello che hai letto migliaia di volte e che diceva "ATTENZIONE: ALTA TENSIONE", ti sei mai curato di capire che cosa volesse dire, idiota?
Le due semplici parole "arco voltaico" hanno mai avuto un qualunque significato?
Ti sei mai chiesto perché su quei fili ci hai visto sempre e solo uccelli PICCOLI?



* Luca Abbà è un idiota perché non solo è salito sul traliccio dell'alta tensione, ma lo ha fatto addirittura VANTANDOSENE.
Ha subito telefonato a Radio Blackout per rilasciare un'intervista (!) dove dice testualmente:
"io sono qua aggrappato, sono riuscito a svicolare da decine di poliziotti che mi guardavano attoniti, ce l'ho fatta a fargliela sotto il naso un'altra volta, adesso vediamo come si sviluppa. "

Ci credo che ti guardavano "attoniti", IDIOTA: sei su un traliccio dell'alta tensione.

Fino a ora credevo che questa insana passione per il beau geste fosse morta insieme a quell'altro idiota di Gabriele d'Annunzio.
Invece la voglia di fare un'idiozia qualunque purché memorabiile a quanto pare è un tratto genetico difficile da estirpare.



* Se poi vogliamo buttarla sul politico, probabilmente andando oltre le sue intenzioni, Luca Abbà è un idiota perché il suo "gesto" è stato del tutto inutile.
Non è stato vittima di particolari persecuzioni, né di atroci violenze, né di insopportabili abusi: si è fatto male e sta rischiando di morire solo ed esclusivamente a causa di una sua conclamata idiozia.
Anche se gli sforzi per trasformarlo in un gesto eroico sono giganteschi, la battaglia fra propaganda e realtà è semplicemete troppo impari.

Basta ascoltare la sua intervista (sfido chiunque a trovare una qualsiasi forma di urgenza nell'audio della sua ultima comunicazione) per capire come la sua sia stata solo una sconsiderata bravata.

Certo: la semplice aritmetica della cieca propaganda ideologizzata ha fatto si che ora ci siano migliaia di persone - alias cerebrolesi - che si sforzano di ignorare la realtà e che stanno facendo un sacco di casini con le manifestazioni dopo il suo incidente, e A CAUSA del suo incidente.
Una delle possibilità è che sia proprio questa roba a portare a una forte repressione del movimento. Dipende da quello che succederà e da quanto salirà il livello degli scontri.
Ma di sicuro non sarà l'azione palesemente idiota di un idiota che potrà attirare nuovi consensi al movimento NO-TAV.
Anzi.



A me le proteste NIMBY stanno parecchio sul cazzo, sia chiaro, ma questa è un'opinione mia: quello che invece è vero è che la libertà di manifestare è un diritto sacrosanto.
Però è bene che rimanga nella memoria di tutti che il nome che viene scandito oggi negli slogan della Val di Susa, cioè "Lu-ca Ab-bà", non è il nome di un eroe: è il nome di un idiota.





Questa forse è la cosa che mi dà più fastidio.

Da Leonida in poi c'è stata molta gente che ha deciso di sacrificarsi e di morire in nome della libertà.
Pensare che esiste un futuro possibile dove ai loro nomi viene associato anche il nome di quell'idiota vanesio che è Abbà, è una cosa che mi fa letteralmente accapponare la pelle.






-----------------------------------------


*
Trascrizione completa dell'intervista del più oculare dei testimoni oculari: Luca Abbà.



Radio: "Andiamo in diretta alla Clarea, sentiamo cosa sta succedendo. Si andiamo con Luca. Ciao Luca come va?"

Abbà: "Eh guarda sono appena arrivato ora, c'è un dispiegamento di poliziotti antisommossa attorno alla baita, una ventina di persone fermate, io mi sono arrampicato su un traliccio, adesso stanno salendo per venirmi a prendere, io sono sul traliccio proprio di fronte alla baita, sono riuscito a sfuggire ai controlli e mi sto arrampicando, si stanno organizzando per salire con le corde e quindi bo cerchiamo di fargliela trovare lunga anche in questa maniera qua, io sono qua sono pronto e disponibile ad appendermi ai fili della corrente se non la smettete ok? Adesso vediamo come si evolve, la situazione è tranquilla, non ci sono tensioni e non vedo violenze però ovviamente c'è un dispiegamento eccezionale, io sono qua aggrappato, sono riuscito a svicolare da decine di poliziotti che mi guardavano attoniti, ce l'ho fatta a fargliela sotto il naso un'altra volta, adesso vediamo come si sviluppa".

Radio: "Quello che ci dicevano, i compagni che sono stati allontanati e portati via dalla baita, almeno dalle dichiarazioni degli sbirri che li hanno allontanati, è che oltre a prendersi la baita si vogliono prendere anche tutti i terreni che stanno intorno, insomma che l'allargamento... Visto che fino a ieri non si capiva bene quale sarebbe stato il nuovo confine diciamo così, si capisce da quello che vedi?"

Abbà: "Adesso io non so dirti questi dettagli perché non ho parlato con nessuno, sono arrivato e mi son fiondato su sto traliccio, sono qua a dieci metri d'altezza, all'altezza dei cavi elettrici, vedo solo i rocciatori che si stanno preparando con le corde e così, vediamo un po' quanto riesco a resistere, in qualche modo cercherò di fargliela trovar lunga, io spero, adesso l'invito, io direi, è quello di venire qui a far pressione, perché la situazione è ancora gestibile, quindi se potessero venire qua decine e centinaia di persone non sarebbe male, è chiaro che gli spazi sono minimi, però magari ancora un po' di pressione in giornata gliela facciamo".

Radio: "Sì Luca ma il traliccio, io almeno non lo ricordo, a che altezza è?"

Abbà: "È quello di fronte alla baita per la stradina che va su alle vasche".

Radio: "Ah ah ho capito, va bene"

Abbà: "Ok a trenta metri dalla baita precisamente".

Radio: "Ascolta Luca, per dare indicazioni a chi volesse venire li, perché abbiamo sentito adesso dei compagni che sono dove c'è il ristorante, a Giaglione, e ci hanno chiesto di dare indicazioni e di ritrovarsi per compattarsi li, per evitare di essere fermati sulla strada, tu che hai fatto la strada da lì ad arrivare dove sei adesso, hai trovato posti di blocco, giusto per farlo sapere?"

Abbà: "Io non ho fatto la strada quindi non so dirti, ho fatto un sentiero tutto mio e ... invito ad organizzarsi diversamente, la montagna è grande ci sono un sacco di spazi".

Radio: "Va bene d'accordo rilanciamo il tuo invito: mentre prima avevamo detto di stare a Giaglione in attesa di compattarsi, adesso lanciamo un invito a tutti a chi può, a chi riuscisse, di venire lì sotto".

Abbà: "Adesso stacco perché sta salendo un rocciatore e devo attrezzarmi per difendermi". (**)

Radio: "Sì ok non ti fare male, ciao Luca!".



(**) Se davvero poi quel rocciatore si è avvicinato, a lui va tutta la mia stima. Perché LUI stava consapevolmente rischiando la propria vita per salvare quella di Abbà, che in ogni caso non aveva nessunissima via di fuga.

Pispax
Inviato: 2/3/2012 2:10  Aggiornato: 2/3/2012 2:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Che mondo è?
music-band

Citazione:
L'episodio di Luca Abba, l'uomo caduto dal traliccio, sembra essere attualmente oggetto di un'operazione di propaganda.


Che ci sia una strumentalizzazione propagandistica dell'episodio (idiota) di Abbà è abbastanza inevitabile. L'errore semmai è di ritenere che questa propaganda venga fatta da una parte sola.

Sulla parte successiva invece non sono d'accordo.
Pensare che i poliziotti siano saliti in Val di Susa con tanto di spin doctor al seguito (nell'eventualità che qualcuno salisse sul traliccio) che gli spiegasse esattamente com'era che dovevano piazzarsi e il modo in cui dovevano recitare per fare un po' di propaganda e realizzare un fimato "rassicurante", la trovo priva di senso.

Trovo estremamente più verosimile l'ipotesi più semplice: che le cose siano andate così perché se c'è un idiota che si è arrampicato su un traliccio dell'alta tensione, la cosa principale da fare è di mandare un messaggio rassicurante A LUI.

L'impressione di pelle che ho avuto quando ho visto quel filmato, cioè molto prima di aver letto questi commenti, è di una squadra di polizia che si muovesse con le stesse cautele utilizzate con qualcuno che tenta il suicidio.


C'è un'altra cosa da considerare: questo governo, indipendentemente dal fatto che ti piaccia o meno, sta oggettivamente facendo il possibile per muoversi nel modo meno clamoroso possibile.
Anche i toni propagandistici sono tenuti bassissimi. La maggior parte dei proclami risuona per il suo silenzio.

Non si sta più parlando di Ministri dell'Interno che avevano il loro tornaconto elettorale nel far vedere che loro ce l'avevano duro, o che loro tiravano dritti.


EDIT: credo di aver sbagliato video. Io mi riferivo a quello dell'incidente, non a quello della manifestazione.
Il video a cui fai riferimento tu non l'ho visto, e posso estrapolarne i contenuti solo attraverso quel commento che citi.
Però anche qui tocca decidersi: se la polizia fa casino allora quegli stronzi dei poliziotti; se invece se ne sta buona e ordinata, come sarebbe bene facesse anche più spesso, allora "è solo propaganda".
Basta scegliere quale atteggiamento ci è più gradito. Ma poi quello va bene.





fefochip

Citazione:
stavano riprendendo tutto e mi pare inverosimile che non si sia filmato il momento in cui abbà perde l'appiglio al traliccio ...perche non viene mostrato?

in una situazione del genere ogni mancanza di trasparenza è non solo sospetta ma fortemente indiziaria di un crimine coperto.

vediamo se salteranno fuori i secondi mancanti della tragedia.
.

Non è quello lo spartiacque.
A me avrebbe dato molto fastidio, al contrario, se al telegiornale avessero divulgato immagini che sarebbero state pesanti anche per programmi come "wild".

Il vero discrimine è se quei fotogrammi verranno secretati o no.
Personalmente non credo che avverrà: non ci sarebbe convenienza a farlo neppure se la colpa di tutto fosse della polizia.
Si può sempre dare in pasto all'opinione pubblica la "condanna esemplare" del funzionario/agente che "ha sbagliato".

piggaz
Inviato: 2/3/2012 3:33  Aggiornato: 2/3/2012 3:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/3/2009
Da:
Inviati: 167
 Re: Che mondo è?
Pispax, forse penserai che la tua posizione sia originale, da mente libera
forse ti stupira' scoprire che e' la stessa di milioni di teledipendenti

Calvero
Inviato: 2/3/2012 3:40  Aggiornato: 2/3/2012 4:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Che mondo è?
______________________________________

Ovviamente, Pispax, non sono d'accordo con te.

L'analisi che fai è corretta, in sé. Ma tu la de-storicizzi, la de-umanizzi, e questo non mi sta bene.

Avrebbe senso se tu stessi parlando di un Ultrà o di un minchione che non vuole pagare il Canone RAI e cerca di creare l'evento e l'attenzione. Ad esempio, come molti sanno, se c'è una cosa che profondamente non accetto e addirittura ritengo mooooolto più importante di altre cose, è quella di pagare il Canone TV. Si potrebbe incominciare anche da qui, se si avesse un po più di dignità....

... però, nonostante sia una cosa per cui mi batterei seriamente, non salirei mai su un pilone dell'alta tensione per ri-mostrare contro il canone RAI, però, anche sapendo che verrò considerato idiota da Te e dalle altre persone che viaggiano sulla medesima frequenza, Calvero salirebbe s'un pilone dell'alta tensione se vi fosse un back-ground di tale importanza e sul mio quotidiano stile "Val di Susa" per fare quel cazzo che voglio della mia vita e trovare il mio modo di dare battaglia ....

... non solo rischierei di prendere la scossa (soffro di vertigini quindi lì non ce la farei), magari rischierei di farmi investire da un blindato, cosa cambia? nulla, solo che sul blindato non c'è scritto... "attenzione pericolo alta tensione" oppure "attenzione pericolo, se non ti scansi ti asfalto".

L'articolo di Cedolin è perfetto, misurato e calibrato. Nonché onesto e per niente in odor di facili martirizzazioni o pseudo tali.

Perché a te, quello che ti sfugge, quando ti toccano lo Stato (ho detto Stato e non politica, perché per la politica è altra storia) .. è proprio il significato delle pressioni che questi Venti anni stanno avendo sulla pelle della gente e anche, Sì, di quel RAGAZZO ... poiché lo si intende nel pieno della sua vita, avesse avuto 50 anni, sarei stato io per primo a dire "beh .. ragazzo .. non esageriamo"... e questo lo mettiamo tra parentesi intanto.

Il punto è che tu, con un balzo e una generalizzazione e al contempo una parcellizzazione (miracoli Pispaxiani) ti sei fornito di un bel paraocchi lasciando scivolare tra le dita (si legga la nostra coscienza) che questi avvenimenti stanno a dirci del livello di saturazione, quindi, con tutto l'AMORE per quel ragazzo, posso concedere che gli venga detto che aveva la Febbre, che era Malato, che aveva perso la Bussola .... ma perché? - perché - è la domanda ....

... perché viviamo in un paese di stronzi, Te compreso Pispax (anche Calvero non preoccuparti, solo che si dissocia dalla tua indagine); perché viviamo in un Paese che ha tolto dignità alla consapevolezza, al significato e al valore della Terra e alla genuinità dell'esistenza...

.. quindi ci si ammala, e come quando si ha la febbre, questo Virus di nome STATO infetta la libertà, infetta i paesi, infetta le colline, infetta le idee, infetta i sogni...

.. e lasciati infettare Pispax anche tu amico mio, che esser sani e indenni all'idiozia oggigiorno non è da uomini.

Quell'uomo (va meglio così?); quell'uomo e la sua scelta è la manifestazione del nostro "vivere"; del suo "vivere"; di una comunità che esponenzialmente vive sulla propria pelle fortissime pressioni e tu Pispax, che cazzo di dottore sei, quando ti manca di mettere questo nell'equazione? E quell'uomo è figlio di queste pressioni e non stava tifando per una cazzo di partita di calcio, e la domanda "che mondo è questo?" è l'unica intelligente che possiamo porci. UN malessere che opprime e ci fa sentire lontani dai nostri simili, quindi più vulnerabili, quindi più disposti a fare "cazzate"...

.. e intanto non mancano ...

... 630 FIGLI DI PUTTANA che, ciclicamente, come entità invisibili, come vipere, stanno vendendo la nostra Vita. E magari proprio i più sensibili tra la gente come noi, non si sentono più di viverla così questa vita; con tutti i crismi e tutte le attenzioni e tutto il rispetto. Perché quando si AMA, si fanno "pazzie" e NON idiozie: - c'è un O C E A N O di differenza;

- quando si ODIA, si prevarica, e ora domandati chi prevarica.

Citazione:
L'errore semmai è di ritenere che questa propaganda venga fatta da una parte sola.


Sì ?? .... e quali effetti sortirebbe questa propaganda?... inquinerebbe quella percezione genuina e amorevole dei Deputati e dei Senatori che hanno per l'Italia? ...sia mai che vengano ingannati da quelli della Val di Susa e sia mai anche che il popolo si faccia suggestionare e domani un milione di italiani sale sui piloni dell'alta tensione (magari) ... magari sulle antenne di Radio Maria, già che si siamo, visto che parliamo di Parassiti.

Lo STATO, poi, non scordiamolo, non è che stia commettendo errori, EH no... non è questo: lo STATO persevera ed è diabolico nel suo perseverare e non ha alibi, non ha scusanti, non ha più motivo di essere riconosciuto.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 2/3/2012 3:51  Aggiornato: 2/3/2012 3:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Che mondo è?
_____________________
_______________

Pispax, non rispondermi con delle lenzuolate kilometriche che non ti cago neanche di pezza sennò

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Pispax
Inviato: 2/3/2012 4:57  Aggiornato: 2/3/2012 4:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Che mondo è?
piggaz

Citazione:
Pispax, forse penserai che la tua posizione sia originale, da mente libera
forse ti stupira' scoprire che e' la stessa di milioni di teledipendenti


Mi rallegro per loro.
Se quello che dici è vero, allora hanno speranza di uscirne.

Pispax
Inviato: 2/3/2012 5:22  Aggiornato: 2/3/2012 5:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Che mondo è?
Calvero


Ho letto il monito.
Dopo insonne meditazione ho capito che hai ragione sulle lenzuolate.
Quindi ho elaborato una risposta concisa, poi l'ho concentrata, poi l'ho concentrata di nuovo.

Credo che il risultato possa essere accettabile. Però non rimproverarmi se pensi che non rispondo a qualcosa che ritieni importante: un po' la cosa è legata al fatto che nelle concentrazioni i concetti si sovrappongono, un po' invece al fatto che questa è un'esperienza del tutto nuova per me.


Citazione:
Avrebbe senso se tu stessi parlando di un Ultrà o di un minchione che non vuole pagare il Canone RAI e cerca di creare l'evento e l'attenzione.


Si sta parlando di un minchione che non vuole che venga fatto un buco in terra e che cerca di creare l'evento e l'attenzione.
C'è differenza?
Direi che ha auto entrambe queste cose oltre ogni sua più rosea aspettativa.

A Genova s'arrampicano sulle gru, a Milano sui ponteggi, a Roma sui tetti. Tutti quanti che manifestano arrampicati su qualcosa, e giù servizi ai tiggì. Lui si è guardato intorno alla ricerca di qualcosa su cui arrampicarsi (ma non un albero, che un albero evidentemente non ha tutta quella suggestione postmoderna) e ha scelto la cosa più alta che ha visto.

OPS.


Un'immagine vale mille parole.









Citazione:
Perché a te, quello che ti sfugge, quando ti toccano lo Stato (ho detto Stato e non politica, perché per la politica è altra storia) .. è proprio il significato delle pressioni che questi Venti anni stanno avendo sulla pelle della gente e anche, Sì, di quel RAGAZZO ... poiché lo si intende nel pieno della sua vita, avesse avuto 50 anni, sarei stato io per primo a dire "beh .. ragazzo .. non esageriamo"... e questo lo mettiamo tra parentesi intanto.


"Ragazzo" è un luogo della mente, non della carta d'identità. Così come "adulto".
Per dire, se uno crede che il dibattito politico sia solo un infinito elenco di "tanto è tutto uno schifo" senza mai indagare sulla plausibilità delle strade che si possono percorrere per ridurlo un po', questo schifo; oppure se uno pensa che il dibattito politico (*) sia un'altrettanto infinito elenco di "no", senza mai alcuna possibile mediazione, resta un "ragazzo" anche se di anni ne ha 90.
Anche se il corpo è invecchiato, il cervello gli è rimasto segnato dai brufoli dell'adolescenza.

(*) "politico" ovviamente è inteso nel senso pieno del termine. Lo dico per evitare fraintendimenti inutili.






Citazione:
... perché viviamo in un paese di stronzi, Te compreso Pispax (anche Calvero non preoccuparti, solo che si dissocia dalla tua indagine); perché viviamo in un Paese che ha tolto dignità alla consapevolezza, al significato e al valore della Terra e alla genuinità dell'esistenza...

.. quindi ci si ammala, e come quando si ha la febbre, questo Virus di nome STATO infetta la libertà, infetta i paesi, infetta le colline, infetta le idee, infetta i sogni...


Premessa e conclusione si contraddicono.
Se viviamo in una terra di stronzi allora qualunque sia la veste sociale adottata, sarà una veste di stronzi. Puoi liberamente scegliere fra tutto un panorama di possibili collettività: a partire da un'anarchia di stronzi per finire a una dittatura di stronzi. Passando da monarchie di stronzi, repubbliche di stronzi, democrazie di stronzi eccetera.

Ti stai concentrando sul sintomo, non sul problema.







Citazione:
Sì ?? .... e quali effetti sortirebbe questa propaganda?... inquinerebbe quella percezione genuina e amorevole dei Deputati e dei Senatori che hanno per l'Italia? ...sia mai che vengano ingannati da quelli della Val di Susa e sia mai anche che il popolo si faccia suggestionare e domani un milione di italiani sale sui piloni dell'alta tensione (magari)


Visto che io penso che il problema siano gli stronzi, sul "magari" la penso come te.
Un milione di stronzi in meno in un colpo solo.
Magari.
Anche Darwin gioirebbe.

In ogni caso, se vuoi un consiglio, scegli quali battaglie combattere, ma combattile una per volta.
Questa volta lo faccio io al posto tuo, e non mi permetto di deviare il discorso solo per il gusto di combattere ANCHE la battaglia sui parlamentari.
Anche perché i "630 FIGLI DI PUTTANA" sono lì perché ce li hanno messi degli stronzi. Cioè tutti noi. Compreso, ahimè, chi non vota.






Citazione:
Lo STATO, poi, non scordiamolo, non è che stia commettendo errori, EH no... non è questo: lo STATO persevera ed è diabolico nel suo perseverare e non ha alibi, non ha scusanti, non ha più motivo di essere riconosciuto.

E allora non riconoscerlo.
Che mi frega a me?

Questo non ti metterà comunque al riparo dagli stronzi. Si limiteranno a assumere un'altra veste.

Jurij
Inviato: 2/3/2012 6:47  Aggiornato: 2/3/2012 6:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Che mondo è?
peonia
Citazione:
E' la solita solfa di aspettare di vedere "fuori" un cambiamento per poi adeguarsi....NOI DOBBIAMO ESSERE IL CAMBIAMENTO! OGNUNO DI NOI...

… aspettare di vedere "fuori" un cambiamento per poi adeguarsi… troppo vero.
Il cambiamento è fattibile anche da pochi, ma quei pochi devono averlo ben chiaro in testa…

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
baciccio
Inviato: 2/3/2012 6:58  Aggiornato: 2/3/2012 7:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/1/2006
Da: Genova
Inviati: 536
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Che mondo è quello in cui un ragazzo di 37 anni deve salire su un traliccio dell'alta tensione e sfracellarsi al suolo, per difendere il futuro della terra in cui vive, dalla mafia del cemento

Fin dal primo momento che ho letto questo incipit su Comedonchisciotte, ho provato un senso di fastidio. Ora ho focalizzato il motivo. Chiamare " ragazzo" un uomo di trentasette anni è dare ragione a questo governo golpista che subiamo inopinatamente dal dicembre scorso. Per poter rubare le pensioni ai maturandi il diritto, questo governo di gaglioffi ha inventato un nuovo lessico chiamando Lavoratori puberi o precoci che dir si voglia i lavoratori diciannovenni. Dunque; a diciannove anni si è bambini e a trentasette si è ragazzi ! E vai ! con l'aspettativa di vita !

clausneghe
Inviato: 2/3/2012 8:54  Aggiornato: 2/3/2012 8:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Che mondo è?
Va buono,Floh

Se vuoi tirare per i capellli la questione e dire che Luca è "morto"
anche se è vivo,non so che farci.
Voler avere ragione a tutti i costi non ti fa onore.
Il coma farmacologico indotto serve ad impedire peggiori danni che potrebbero prodursi con movimenti fisici volontari o meno.

Pasquino
Inviato: 2/3/2012 9:31  Aggiornato: 2/3/2012 9:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/7/2005
Da:
Inviati: 234
 Re: Che mondo è?
A me fa rabbia il fatto che per menefreghismo, noi prima di loro, abbiamo permesso tutto, che senso ha oggi recriminare quando il tutto era perfettamente prevedibile?

Lo Stato al cittadino pignora, all'industriale elargisce, al banchiere regala.
aleste85
Inviato: 2/3/2012 9:34  Aggiornato: 2/3/2012 9:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/5/2010
Da:
Inviati: 204
 Re: Che mondo è?
@perspicace
dimentichi di valutare la possibilità che abbiano considerato questa persona più intelligente di un koala e che quindi non si sarebbe attaccato ai fili elettrici...

redna
Inviato: 2/3/2012 9:52  Aggiornato: 2/3/2012 10:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Si sta parlando di un minchione che non vuole che venga fatto un buco in terra e che cerca di creare l'evento e l'attenzione. C'è differenza?


il problema è tuo Pispax che non ti interessa se fanno buchi in terra a casa degli altri purchè non li facciano a casa tua s'intende.

Ma non hai nemmeno capito a chi servono i buchi nella terra di altri e non ci capisce come mai non riesci ancora a capirlo




questa vignetta dice molto di più della tua e senza scomodare Darwin

Citazione:
Ti stai concentrando sul sintomo, non sul problema.

il sintomo fa parte del problema quando qualcuno per far soldi fa del territorio di altri un proprio personale bottino.In questo caso chi rompe NON paga ma si piglia i soldi e lascia i cocci a chi ci abita con tutte le conseguenze.
Perchè è questo il problema:se non si fa la TAV non si rimpinguano le tasche dei soliti con i soldi della UE anche se si devastasse tutto il Piemonte e chi si prende i cocci ora è disposto a tutto, perchè a quelli non gli rimane altro se non il territorio.E' questo che fa la differenza!!!

Citazione:
Il coma farmacologico indotto serve ad impedire peggiori danni che potrebbero prodursi con movimenti fisici volontari o meno.

è una prassi normale il coma farmacologico indotto quando una persona viene colpita da forte scossa.
Pare comunque che il ragazzo cominci a muovere gli arti e che si stia riprendendo bene.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
hi-speed
Inviato: 2/3/2012 11:42  Aggiornato: 2/3/2012 11:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Che mondo è?
Luca Abba;
Citazione:
io sono qua sono pronto e disponibile ad appendermi ai fili della corrente se non la smettete ok?


E’ facile sottolineare le frasi che vuoi tu Pispax
Luca Abbà sapeva benissimo cosa stava facendo e questo io lo chiamo sacrificio per una causa.

Ce ne sono stati molti da Leonida in poi, ma si studiano sui libri quelli sbagliati.

Hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
yarebon
Inviato: 2/3/2012 11:43  Aggiornato: 2/3/2012 11:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Che mondo è?
Che dire, nonostante il personaggio in se, ieri sera Travaglio è stato epico nell'indicare non solo l'inutilità, ma la dannosità della tav, oltre a far incazzare Bersani, che finalmente ha gettato la maschera ai soliti che votano il pd per sentirsi puliti con la coscienza perchè "di sinistra, per la gente" e stronzate del genere!

http://www.youtube.com/watch?v=LHVS3Pogwxc qui intervento di Travaglio

http://www.youtube.com/watch?v=VrLzGUWIJZU&feature=relmfu
questa è l'incazzatura dell'anima pia Bersani

Ritornando al discorso fatto sui militari un punto a favore dei nostri tempi è che oramai i lupi non si nascondono più e la merda è così evidente che chiunque non la affronti si rende colpevole, non ha più scusanti!

florizel
Inviato: 2/3/2012 12:05  Aggiornato: 2/3/2012 12:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
Pispax,

stavolta mi riesce davvero difficile rispondere al tuo commento.

Non per mancanza di argomentazioni, no.

Ma perchè in relazione alla palese aggressione che da 20 anni subisce la popolazione in Val Susa, è dura confrontarsi con una posizione come la tua che, evidentemente, concepisce una visione delle "lotte" comodamente delegate a capetti di partiti, leaders sindacali e sciacalli assortiti.

Innanzitutto, io NON condivido il tuo approccio prima ancora di non condividere le tue osservazioni: chiunque potrebbe aprire una riflessione partendo dal presupposto che l'idiota è chi persevera nella fiducia in uno stato che viola palesemente i diritti umani prima ancora di quelli sociali, e fermarsi lì, senza indagare sulle circostanze, sulle motivazioni e le implicazioni che hanno condotto a tale assefuazione e conseguente asservimento.

Ed è esattamente ciò che hai fatto tu: per te Luca Abbà sarebbe un idiota AL DI LA' di ogni considerazione circa il contesto in cui si sta portando avanti una lotta, ed a prescindere da ogni riflessione su quanto stava accadendo, e non ti sei nemmeno chiesto il perchè di quel gesto.

Avrai letto - si? - che sia il blitz che gli espropri erano stati anticipati proprio per prevenire reazioni del movimento?
Avrai letto che Abbà sta difendendo la sua terra che per lui, ed altri, è fonte di sopravvivenza?
Avrai letto - si? - che scavare un tunnel dove hanno intenzione di scavarlo, tirerebbe fuori dalla montagna quantità di amianto sufficienti ad ammazzare gente per centinaia di anni?

E tutto questo per impinguire le tasche delle solite elites, mica perchè il TAV è UTILE e BUONO...

Scusa tanto, ma senza fermarti a tali considerazioni è da idiota, e anche da vigliacchi, posizionarsi sul trespolo come il grillo parlante e dare lezioni su come si porta avanti una LOTTA.
Stessa cosa che finora hanno fatto i suddetti capetti e leaders (ai quali certamente andrà tutta la tua stima...) sostituendosi ai diretti interessati: ma questo sembra NON scatenare in te il minimo senso del pudore e nemmeno sembra scandalizzarti.

Innanzitutto, IO mi ritengo offesa da questa tua osservazione, che ritengo indegna:


Citazione:
ho visto che questo articolo ha generato la solita quantità di commenti deliranti di gente che si piglia l'Abbà del momento come scusa per tirar fuori sempre le solite puttanate.


In pratica, stai dicendo che qui si starebbe strumentalizzando la vicenda per dare sfogo a facilonerie di giudizio, ma senza nemmeno specificare quali siano le puttanate di cui accusi chi sta sostenendo la lotta NO TAV ed augurandosi che Luca ce la faccia.

Se permetti, almeno per me, le puttanate sono quelle di chi si è ormai assuefatto ad un sistema di pensiero strutturato sugli abomini di pennivendoli strapagati per leccare il culo ai loro padroni.
E ne va anche fiero.
Peggio di così, solo Orwell lo ha descritto. Roba da Grande Fratello.

Sorvolo su tutto il resto, e spero che sia qualcuno che sta vivendo direttamente sulla sua pelle quanto sta accadendo a risponderti.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
TWNP
Inviato: 2/3/2012 12:09  Aggiornato: 2/3/2012 12:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Per music-band:
l'utente Nonmifirmo del blog di Franceschetti è sempre
estremamente interessante e illuminante.
Specialmente i suoi post sulle interpretazioni in chiave esoterica
e simbolistica sono sempre un passo oltre.
Il post da te segnalato non fa eccezione, semplicemente mirabile.
Lo leggo sempre con umile attenzione...

TWNP
Inviato: 2/3/2012 12:16  Aggiornato: 2/3/2012 12:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Va precisato comunque che il manifestante è assoolutamente
genuino, a ogni manifestazione si vedono manifestanti, direi
piuttosto ingenui, che di fronte al blocco delle forze dell'ordine
chiedono conto del loro comportamento, si aspettano che
rispondano alle sollecitazioni su cosa sia giusto e cosa no, non
rendendosi conto di trovarsi di fronte ad un robot/golem e un
robot/golem risponde solo se interpellato dal proprio creatore.
La cosa fondamentale è che, come ha rivelato Santoro, la
videocamera fosse della Polizia ma che nel video non compare
il logo istituzionale, per far apparire che fosse una ripresa di una
tv, che sono state omesse le parti che rendono il manifestante meno
provocatorio (ad un certo punto dice addirittura "vabbè, vi vogliamo
bene lo stesso", parte ovviamente tagliata).
E' da qui che traspare l'operazione di propaganda...

TWNP
Inviato: 2/3/2012 12:20  Aggiornato: 2/3/2012 12:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Per black_ops:
sei cascato male.
Forse la tua critica potresti rivolgerla al sottoscritto, ma ci
sarebbe da parlare per ore.
A Luca proprio no.
Lui è un contadino che produce prodotti agricoli biologici e alleva
animali.
Anzi, dovrei dire produceva e allevava, visto che le ruspe gli hanno
distrutto tutto, la sua vita.
Visto che siamo su Luogocomune, evitiamo di emanarne quintalate
a vanvera di luoghicomuni...

NJB
Inviato: 2/3/2012 12:23  Aggiornato: 2/3/2012 12:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/1/2011
Da:
Inviati: 144
 Re: Che mondo è?
Io credo che prima di tutto serva la "ragione".
In secondo luogo l'educazione.

Vero verissimo protestare contro qualcosa che a nostro avviso è inutile o distruttivo o peggio è nel nostro diritto ma sempre e comunque nei limiti della ragionevolezza e dell'educazione.

Distruggere-bruciare-insultare non porta mai da nessuna parte.

Questo lo spiega la storia.
La Rivoluzione si fà dal basso ma deve essere costruita in modo ragionevole.
Si vuole cambiare sistema? Bene ma bisogna cambiarlo e mettersi in testa di salire e governare un popolo nel modo migliore che si riesce, non essere sempre in contrasto con tutto e tutti a prescindere.

Non mi piace che ci sia gente che porta a esempio per il futuro persone che compiono gesti senza senso e senza pensare a cosa stanno facendo lanciando messaggi assurdi e senza valore per tutti.
Oggi si parla di un essere umano che è caduto da un traliccio causandosi gravi danni alla sua stessa persona. Risultato? E per il futuro questo gesto a cosa sarà servito?

Volete contrastare la TAV? ok fatelo ma con la ragione e l'educazione sempre.
Mi spaventa il messaggio che passa dai media e da molte persone che questo essere umano si sia "sacrificato" per la sua giusta causa. Mi spaventa perchè se tutti gli adolescenti e anche più in là con l'età facessero così per le cose che a loro modo di vedere le cose sono ingiuste sarebbe un buon esempio? Non credo. Mio figlio non lo vorrei mai vedere sul traliccio vicino a casa perchè mi rifiuto di comprargli il motorino. E se la cosa la vediamo dalla mia parte dovrei salire sul traliccio perchè lui vuole il motorino?
La ragione a volte stà anche nel parlare civilmente.
Se spiegate le cose prima o poi vengono recepite o si trova un accordo.
In questo caso l'accordo non si raggiungerà perchè anche se tutti i NO-TAV si lanciassero dai tralicci di tutta Italia sono certo che i lavori proseguirebbero comunque. Ma è quello il messaggio che vogliamo far passare al nostro futuro?
Io no, voglio che i miei figli siano liberi di pensare come meglio credono ma sempre nel rispetto della vita altrui e della propria.
Con la "violenza" di qualunque forma essa sia non si ottiene nulla. A volte si peggiorano le cose.

Questo progetto nella sitazione Italiana e nel contesto Italiano è un bestialità e lo ripeto da anni a chiunque ma a cosa serve distruggere un cantiere se poi riprenderà con la forza a lavorare? A nulla. Prima o poi quel cantiere sarà finito e le varie distruzioni e disagi le pagheremo NOI. Esercito che ci contrasta compreso. E' giusto questo? Secondo me no.

Il mondo è il risultato di quello che siamo noi.
Si dovrebbe cercare di parlare di più e usare un po' meno la clava.
Prima che sia troppo tardi e prima che la violenza di una scintilla faccia partire un fuoco incontrollato.
Qualcuno penserà che è giusto, si, probabile ma... vi chiedo... la guerra ha portato mai benefici al popolo?
Lo possiamo vedere tutti i giorni nei paesi dove la guerra e la rivoluzione è stata fatta dalla disperazione dimenticando la Ragione e l'Educazione.
Il popolo in molti casi oggi stà forse peggio di prima.

Mi dispiace veder passare certe cose come fondamento di libertà. Io credo che la violenza non sia mai segno di libertà.
Gli animali attaccano quando si sentono minacciati o braccati, ho sentito spesso dire che i protestanti son trattati come animali. Purtroppo sono loro i primi a voler essere trattati in quel modo.
Se tutti quei manifestanti si sedessero davanti al tunnel del cantiere a centinaia senza muovere un dito anche davanti alla rimozione forzata, poi tornando tutte le volte al proprio posto sempre seduti e impassibili dopo essere stati schedati o minacciati anche decine di volte credo che i risultati sarebbero migliori di quelli ottenuti cadendo da un traliccio uno alla volta.

Preferisco non vedere scene da "branco" attaccato dai "leoni" che poi alla fine siamo parte tutti dello stesso stato che ci piaccia o no quei "leoni" li paghiamo NOI tutti e anche tanto!
Distruzione non significa libertà di scelta.
Pensatelo a casa vostra tutte le volte che una cosa non và bene distruggete i mobili o la macchina o che ne sò i vetri in pieno inverno?
La stessa cosa dovrebbe valere per il resto delle cose che si fanno nella vita, mettendo al primo posto la Ragione e l'Educazione sempre.

TWNP
Inviato: 2/3/2012 12:23  Aggiornato: 2/3/2012 12:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Pipsax ha scritto:
Luca Abbà' è un IDIOTA
-------------------------------------
Alè, questa supera anche il post di Decalagon sull'equiparazione
tra i soldati bambini e i mercenari italiani, gb, yankee ecc. in Iraq
e Afghanistan.
SEMPLICEMENTE IGNOBILE
Ma da un tifoso ultrà di Tsahal non potevo aspettarmi nulla di
meglio...

florizel
Inviato: 2/3/2012 12:24  Aggiornato: 2/3/2012 12:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
"sono state omesse le parti che rendono il manifestante meno provocatorio (ad un certo punto dice addirittura "vabbè, vi vogliamo bene lo stesso", parte ovviamente tagliata)"


"Il ragazzo con la barba".

"La rabbia è tanta ma Marco non perde la testa, non fa gesti inconsulti, scarica solo verso chi in quel momento sta calpestando per l'ennesima volta la dignità di una popolazione, invadendo in modo violento la Valle dove Marco è nato e cresciuto. E' un attimo, le Tv riprendono e la vittima diventa il poliziotto armato e a volto coperto e il carnefice il manifestante a volto scoperto e disarmato. Che i meccanismi dei media siano perversi già lo sapevamo, ma non riusciamo ancora ad abituarci a tali livelli di mistificazione e manipolazione."


La Valsusa e l’ Italia bloccano tutto: il Governo continua a insistere.

"Strano concetto di violenza che usano i politici : dire pecorella al carabiniere è violenza, fare blocchi autostradali è violenza, sdraiarsi sul manto stradale è violenza, ma non lo è entrare in un bar spaccandone la vetrina, inseguire le persone fin dentro le case, sparare lacrimogeni nei giardini.

Una cosa viene da pensare : il movimento sta dimostrando maturità e determinazione, che sotto un invasione militare non è semplice trovare.

Noi lo ribadiamo, vogliamo che si smetta questa assurdità, che la Valle è contraria, che la polizia torni a casa, che l’opera venga ripensata : fino ad allora, continueremo a fare tutto quello che facciamo da 22 anni a questa parte."

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
TWNP
Inviato: 2/3/2012 12:25  Aggiornato: 2/3/2012 12:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Per XSD:
poliziotto con una zeta.
Prima impara l'italiano, poi potrai pensare di discutere di cose
infinitamente più grandi di te...

franco8
Inviato: 2/3/2012 12:32  Aggiornato: 2/3/2012 12:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 1561
 Re: Che mondo è?
@Pispax
Citazione:

A me le proteste NIMBY stanno parecchio sul cazzo, sia chiaro, ma questa è un'opinione mia: quello che invece è vero è che la libertà di manifestare è un diritto sacrosanto.


a parte dire che sono d'accordo, a questo proposito con quanto scriveva hi-speed e florizel...
mi meraviglia d'altra parte come Pisapax, altrove abituato a spaccare il capello in quattro, possa considerare (o lasciare intedere di considerare) la protesta No tav come una "protesta NIMBY"... o comunque metterle sullo stesso piano...

.... ....io non mi definisco affatto volentieri ateo, non più di quanto io sia a-MickeyMouse.
..
(detto, fatto)
TWNP
Inviato: 2/3/2012 12:37  Aggiornato: 2/3/2012 12:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
La protesta NO-TAV una protesta Nimby (che comunque rispetto,
chiedetelo ai genitori dei bambini inquinati dall'antenna vaticana)?
Solo Pispax poteva scrivere una frescaccia simile.
E' Nimby contestare un'opera inutile che riverserà 20 miliardi, ossia
40.000 miliardi delle vecchie lire, in tangenti ai partiti e profitti per
la n'drangheta, le Cooperative Rosse e Bianche, la Impregilo e altri
banditi del genere?
Quando per mandare un bimbo all'asilo devi spendere 500 euro al
mese?
Pispax, non finisci mai di stupirmi in negativo...

florizel
Inviato: 2/3/2012 12:41  Aggiornato: 2/3/2012 12:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
NJB, di cosa stai parlando?

Sei sicuro di aver capito qual'è argomento di cui si discute?

Perchè il sermone sull'educazione e la NON violenza non vai a farlo a chi mena protetto da caschi, scudi e manganelli, con annessi idranti e lacrimogeni urticanti e NON A NORMA?

Io spero che la tua sia semplicemente DISINFORMAZIONE, perchè certe inesattezze sono palesi.

Quando scrivi

"Se tutti quei manifestanti si sedessero davanti al tunnel del cantiere a centinaia senza muovere un dito anche davanti alla rimozione forzata, poi tornando tutte le volte al proprio posto sempre seduti e impassibili dopo essere stati schedati o minacciati anche decine di volte credo che i risultati sarebbero migliori di quelli ottenuti cadendo da un traliccio uno alla volta."

sembra che tu non abbia MAI seguito un servizio (compresi quelli dei media di REGIME) in cui vengono mostrate le immagini di migliaia di persone che 20 anni organizzano sit-in come quelli che auspichi.

Se un ragazzo è talmente idiota da montare su un traliccio per il motorino, scusa ma l'idiozia sarebbe tutta dei genitori che non gli hanno insegnato la differenza tra una LOTTA ed un CAPRICCIO.

Non incrociamo i piani, che diventa demagogico.

Tutto il tuo commento, e lo affermo amaramente, è quanto di più improduttivo e paralizzante possa esserci ai fini del tuo stesso giudizio sull'inutilità e la distruttività del TAV.

Affermare che un'opera del genere sia distruttiva e nello stesso tempo rassegnarsi a che la si realizzi è una posizione coatta utile solo a chi intende sfiancare ogni protesta e fiaccare ogni capacità di reazione.

Quando si riuscirà a comprendere che il risultato di una lotta è vincente perchè si è riusciti a liberarsi dal condizionamento da "inevitabilità" del potere , sarà un gran giorno.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 2/3/2012 12:49  Aggiornato: 2/3/2012 12:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
franco8

Citazione:
mi meraviglia d'altra parte come Pisapax, altrove abituato a spaccare il capello in quattro, possa considerare (o lasciare intedere di considerare) la protesta No tav come una "protesta NIMBY"... o comunque metterle sullo stesso piano...


E' che non si hano altri argomenti... propaganda di regime instillata insieme agli indottrinamenti da partito...


Bene precisare che il TAV non riguarda solo le tasche dei valsusini ma quelle di tutti, con la differenza che il territorio più colpito dalla "grande opera" è SOLO quello...
...ma poi: basta con questo spauracchio del NIMBY...basta la retorica di trattare come uno SCANDALO il diritto alla difesa della salute e del territorio di chi ne subirebbe le dirette conseguenze...stessa solfa per imporre le DISCARICHE: sindrome da NIMBY...intanto nell'orticello di pochi ci versano i rifiuti pericolosi e tossici di TUTTA Italia...

Eccheccazzo.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
wailonx
Inviato: 2/3/2012 13:51  Aggiornato: 2/3/2012 13:54
So tutto
Iscritto: 9/12/2010
Da:
Inviati: 10
 Re: Che mondo è?
@farvatus
Si ti chiedo scusa, potevo evitarmi il riferimento alla tua persona.


Tranquillo ho capito che l'hai detto con la testa di uno che si era completamente
immedesimato in quelle povere persone espropriate di tutto, e quando mi ci sono
immedesimato anche io la sensazione è veramente brutta.
E mi trovo completamente in accordo con ciò che dici, e anche io penso che la tav
sia inutile al 100%, nel mio commento non intendevo giudicare in modo negativo
tutto il movimento, ma il discorso di "imparare dal gesto dell'arrampicata sul
traliccio", probabilmente Luca ha tanto da insegnarmi ma non nel suo ultimo
gesto in quanto tale.

@florizel
Non entro nel merito della scelta vegetariana (che potrei anche condividere, 
in sè), ma probabilmente la "piccola rivoluzione dal singolo" è esattamente quella 
che stanno facendo, singolarmente, gli abitanti della Valsusa, alcuni di loro a 
prescindere dal tipo di alimentazione scelta...  


Il mio era un discorso in generale, per chi come me non ha il problema della tav,
conoscendomi al posto loro avrei fatto lo stesso.
Per quanto riguarda il filo, nel video si vede chiaramente che si appoggia al
primo filo più volte, e poi la polizia, bastardi quanto vuoi, ma stupidi anche?
nell'era dei telefonini,yt, e delle notizie in tempo reale rischiavano di finire
su internet mentre ammazzavano il ragazzo?

@florizel
Farvatus sarà stato anche fin troppo "diretto" (e data l'ipocrisia 
dilagante oggi non è nemmeno da considerare un difetto), ma non deragliamo 
dalla sostanza del problema.


Educazione e ipocrisia sono due cose ben diverse, l'educazione fa si che il
dibattito prosegua e che si chiariscano i vari punti di vista, altrimenti
uno fa muro e non si va avanti.

redna
Inviato: 2/3/2012 14:07  Aggiornato: 2/3/2012 14:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Sicuramente Luca ha molto da insegnarci, anche dal letto di ospedale, perchè ha rifiutato di morire dentro, come stiamo morendo tutti noi.


e sicuramente è sempre lui il vincente, ed è vivo perchè non è morto.....dentro

i medici :"Luca Abbà fuori pericolo"

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
AFrayn
Inviato: 2/3/2012 14:10  Aggiornato: 2/3/2012 14:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/3/2009
Da: Colônia Cecília, Paraná, Brasil
Inviati: 399
 Re: Che mondo è?
Segnalo un articolo postato ieri da Gianluca Freda (ne approfitto per ringraziarlo della segnalazione) sul suo blog:

TAV, treno ad alta velocità atlantica

Molṑn labé - Quocunque Jeceris Stabit
TWNP
Inviato: 2/3/2012 14:32  Aggiornato: 2/3/2012 14:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
A proposito di difesa del territorio, ecco come i giovani euskarra
hanno accolto Sarkozy:
Uova su Sarkozy

complo
Inviato: 2/3/2012 14:55  Aggiornato: 2/3/2012 14:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
mi meraviglia d'altra parte come Pisapax, altrove abituato a spaccare il capello in quattro, possa considerare (o lasciare intedere di considerare) la protesta No tav come una "protesta NIMBY"... o comunque metterle sullo stesso piano...

E' che non si hano altri argomenti... propaganda di regime instillata insieme agli indottrinamenti da partito... Bene precisare che il TAV non riguarda solo le tasche dei valsusini ma quelle di tutti, con la differenza che il territorio più colpito dalla "grande opera" è SOLO quello...





Non sarebbe una protesta NIMBY?!?!?!?!
E non lo sarebbe perchè i soldi per la TAV li dobbiamo mettere tutti?
Ma cos'è ? Scherzi a parte?
Non sarei voluto intervenire a dar man forte al solito impeccabile Pispax proprio perchè l'argomento è sensibile e non voglio urticare nessuno.
Però.........

MILIONI DI MILIONI DI IDIOTI sono stati COMPLETAMENTE MUTI mentre un signore avviava un progetto CENTINAIA DI VOLTE più costoso e MILIONI DI VOLTE più inutile della TAV.
Non parlate di soldi. Fate grazia all' intelligenza umana.
E' una (comunque GIUSTISSIMA a mio avviso) protesta NIMBY.
Protesta giusta, ma su un MINUSCOLO problema.
Gli incorreggibili sostenitori dei "bei tempi andati" ricordino, ad esempio, che sono state costruite centrali nucleari in Italia di cui una a 7 km (SETTE CHILOMETRI, neanche nel burindastan farebbero mai una roba del genere) da una città di 100.000 abitanti e 60 da una di 3,5 milioni di abitanti.

TWNP
Inviato: 2/3/2012 15:06  Aggiornato: 2/3/2012 15:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Ma di che stai parlando, complo?
Post inutile e incomprensibile, il tuo.
Bella coppia che fate te e pispax, i gemellini del gol...


P.S.: sulle centrali nucleari s'è fatto all'epoca un casino della
madonna, che al confronto la Val Susa è niente.
Caorso e Montalto di Castro, io c'ero...

Calvero
Inviato: 2/3/2012 15:08  Aggiornato: 2/3/2012 15:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Che mondo è?
@ Pispax

.. grazie per essere stato sintetico


Citazione:


A Genova s'arrampicano sulle gru, a Milano sui ponteggi, a Roma sui tetti. Tutti quanti che manifestano arrampicati su qualcosa, e giù servizi ai tiggì. Lui si è guardato intorno alla ricerca di qualcosa su cui arrampicarsi (ma non un albero, che un albero evidentemente non ha tutta quella suggestione postmoderna) e ha scelto la cosa più alta che ha visto.


Questa non è una risposta. Certo che l'hai sparata grossa sto giro, se mi tocca quotare anche redna. Ti "rispondo" perché devo rinnovarti la mia posizione, ma Florizel ha risposto esaustivamente .. quindi cosa aggiungo? aggiungo che - la dimostrazione - in taluni casi richiede di portarsi vicino all'oblio, ma lo si fa istintivamente e di cuore e non per spirito vanesio. Che poi tu nel pentolone vuoi mischiare le dinamiche tra "vicende" e vicende ... è solo un gioco di specchi, per nascondere da quale parte è il riflesso e da quale parte l'azione che necessita essere pericolosa.

Citazione:
"Ragazzo" è un luogo della mente, non della carta d'identità. Così come "adulto".


STO CAZZO

Il termine - Ragazzo - immerso in questa vicenda non riguarda la mente, ma proprio la carta d'identità e il suo potenziale in una determinata collettività/società. Quella è rabbia giovane e, oltretutto indiscutibilmente sacrosanta. Cedolin ha centrato la questione, ma toccherebbe a lui dire qualcosa a questo punto...

Citazione:

Per dire, se uno crede che il dibattito politico sia solo un infinito elenco di "tanto è tutto uno schifo"


... dimmi che cos'è allora. Hai preso un granchio grosso quanto la Val di Susa

Citazione:

... senza mai indagare sulla plausibilità delle strade che si possono percorrere per ridurlo un po', questo schifo;


... non ce ne sono, quindi inutile intellettualizzare il processo democratico e vivere in un'astrazione che non è meno utopica di pensare alla mafia come strumento per filantropi. Al resto ha VERAMENTE risposto Florizel

Citazione:
Anche perché i "630 FIGLI DI PUTTANA" sono lì perché ce li hanno messi degli stronzi. Cioè tutti noi. Compreso, ahimè, chi non vota.


Ma non sono figli di puttana, perché tali sarebbero come individui, caro Pispax, sono dei grandi bastardi e figli di puttana perché il sistema funziono solo se ti allinei ad essere un figlio di puttana. Ognuno mette il suo sassolino, quando invece può fare qualcosa di buono ... allora si chiama zuccherino.

Citazione:
E allora non riconoscerlo.
Che mi frega a me?


Ovvio che non lo riconosco, ma non è mica una mia scelta. Non sono mica così intelligente da perdere tempo in vita per comprendere che io come cittadino NON esisto, è lo Stato a NON riconoscermi... io ne prendo semplicemente atto perché sono più sveglio di te.

Citazione:

Questo non ti metterà comunque al riparo dagli stronzi. Si limiteranno a assumere un'altra veste.


Sacrosanta verità. QUOTO. Ma non è colpa di nessuno quando le soluzioni istituzionali NON esistono. Me ne STRAFOTTOILCAZZO dell'amor di patria ...

.. io AMO la gente ... non le ILLUSIONI o i rigurgiti idealistici

__________
_______

cantiamo tutti insieme

.... sento la nostalgia d'un passato
.... ove la mamma mia ho lasciato
.... non ti scordar di me ...


la la la la
lallalalalala
la la la



...

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
complo
Inviato: 2/3/2012 15:13  Aggiornato: 2/3/2012 15:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Post inutile e incomprensibile, il tuo


Le due cose si contraddicono.
Ripeto schematizzando:

1) Abbà ha fatto una bravata
2) la questione no tav è MINUSCOLA
3) si è taciuto su cose MOOOOOOLTO più grandi (ponte di Messina). Tutti zitti....
4) è assolutamente falso che oggi siamo "disumanizzati". Ieri accadevano le stesse cose, anzi MOOOLTO più gravi (vedi centrale nucleare piazzata a pochissima distanza da una città)

La verità è che di fronte alla propria incoerenza.......si risponde come te.

NJB
Inviato: 2/3/2012 15:18  Aggiornato: 2/3/2012 15:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/1/2011
Da:
Inviati: 144
 Re: Che mondo è?
florizel Tu stesso citi Arrigoni un uomo che ha dato la vita per la sua causa in tutti i sensi possibili ed immaginabili.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni

in questa frase di violenza ce nè tanta ma non dalla parte di chi si deve liberare delle catene.

"NJB, di cosa stai parlando?
Sei sicuro di aver capito qual'è argomento di cui si discute?"

Mi sembra abbastanza ovvio visto che hai capito benissimo di cosa stò parlando.

"Se un ragazzo è talmente idiota da montare su un traliccio per il motorino, scusa ma l'idiozia sarebbe tutta dei genitori che non gli hanno insegnato la differenza tra una LOTTA ed un CAPRICCIO."
ma tu vorresti dare questo messaggio ai tuoi figli? Cioè che con la "Lotta" si ottiene un risultato? Io no io non voglio far passare questo insegnamento ai miei figli perchè la "lotta" l'ho vista e non la auguro a nessuno. Esiste il dialogo noi siamo esseri pensanti e in grado di comunicare meglio di qualunque altro essere vivente a noi conosciuto.
Tu vorresti far passare l'idea che con la lotta si ottiene un risultato?
Ok se questo è il tuo modo di vedere le cose sei liberissimo di farlo nessuno ti obbliga a credere in ciò che credo io. Ma ti assicuro che in qualsiasi lotta violenta e maleducata il popolo non ci guadagna mai nulla. Mai.

nessuno ti ha detto che ci si deve rassegnare ma al contrario cercando di evitare lo scontro diretto e dialogare in modo civile con chi ti governa.
Lo scontro non porta mai da nessuna parte.
Demaogia è sulla bocca di chi vuol vedere le cose solo dalla sua parte.

Mai mi arrenderò alla costruzione di un qualcosa di atroce e inutile ma mai contrasterò con la violenza senza controllo. Perchè è questo che accadrà se non si ragiona. E' successo spesso ma non ha mai dato buoni frutti per i protestanti.

"Quando si riuscirà a comprendere che il risultato di una lotta è vincente perchè si è riusciti a liberarsi dal condizionamento da "inevitabilità" del potere , sarà un gran giorno."
Capirai che non è poi proprio tutto oro quel che luccica. A volte la liberazione non coincide con miglior vita. Se tutti facessero a modo loro in piena libertà saremmo in guai seri tutti. Perchè tu la vedi nella tua maniera ed io la vedo in un'altra, eppure ci battiamo per la stessa cosa ma con metodi e comportamenti diversi. E se un giorno ci incontriamo per strada? Tu mi vieni addosso perchè la penso diversamente da te? E io dovrei fare lo stesso perchè mini la mia libertà e modo di vivere? Mi dispiace ma no io non sono così. E spero che molti capiscano che la violenza non serve a nulla.

I sit-in si fanno e si possono fare ma si devono fare con rispetto ed educazione e ti garnatisco che spesso sono una gran schifezza e di poesia ne vedo ben poca in quei gruppi di protestanti mascherati da agnellini.

A me nessuno mai mi ha caricato con manganelli o scudi antisommossa e di proteste ne ho fatte molte. Anche assieme a personaggi che si mascheravano da liberali e al primo scontro di idee (la scintilla) era già divampato un incendio. C'è un'età per tutto. Io credo che la vera libertà sia proprio nel dimostrare che l'età non conta. Si può protestare a 10 a 20 e anche a 80 anni dipende dal motivo e come.
Io non mi arrenderò mai all'idea che con la violenza si ottiene qualcosa. Mai.

l'esempio del motorino era un esempio che evidentemente non hai capito visto che lo intendi come capriccio e la tua causa come Lotta. La colpa non è sempre dei genitori. No non è sempre colpa dell'educazione impartita visto che sempre più spesso l'insegnamento da esterno è quello che con la lotta si ottiene quello che si desidera.
Mi dispiace ma in questo io non sono d'accordo. Preferisco non partecipare alla violenza e impegnarmi per arrivare dove veramente le cose le puoi cambiare e far sentire la mia voce piuttosto che far sentire la voce di un cronista dove le immagini parlano da sole (ma il cronista le colora a suo piacimento). Come stà succedendo con la protesta no-tav.

"Tutto il tuo commento, e lo affermo amaramente, è quanto di più improduttivo e paralizzante possa esserci ai fini del tuo stesso giudizio sull'inutilità e la distruttività del TAV."
Se credi che sia così nessuno te lo impedisci ma vedila dalla mia parte, quella persona che "lottava" contro una cosa ingiusta oggi contro cosa lotta? E contro cosa lotterà se riuscirà a venir fuori da quel letto d'ospedale? Sarà un esempio per gli altri protestanti? Io le mie risposte le ho tu cosa dici?

TWNP
Inviato: 2/3/2012 15:19  Aggiornato: 2/3/2012 15:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Sul ponte di Messina tutti zitti?
Bè, puoi avere questa convinzione solo se ti nutri di Canale5
e Libero...
Le centrali nucleari riuscirono a costruirle solo facendo passare
chi si opponeva per filoterrorista.
Esattamente il modello che sta riproponendo il governo Monti,
in perfetta simbiosi con i precedenti governi e con la fattiva
collaborazione del P.artito DUE.mocratico e dei vari Fassino, Bersani,
Chiamparino, Bresso ecc.
E che ti vede oggettivamente complice...

cheddyved
Inviato: 2/3/2012 15:20  Aggiornato: 2/3/2012 15:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/2/2007
Da:
Inviati: 109
 Re: Che mondo è?
Dopo molto tempo, visti gli argomenti trattati, ho rivisto servizio pubblico e con sommo, smisurato ed orgasmico piacere mi sono gustato la tirata di Travaglio volta, con la spietata legge della logica, del buon senso e dei numeri, alla distruzione totale di tutte le arrampicate sugli specchi che un essere squalificato come bersani potesse balbettare...con la scena madre della sua persona offesa!! Come gli infanti...che pena

TWNP
Inviato: 2/3/2012 15:22  Aggiornato: 2/3/2012 15:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
NJB, ma dove vivi?
La violenza è sempre del Potere, mai di chi si oppone.
E quanto al dialogo, dialogheresti mai con Andrej Chikatilo?
Ti auguro di non farlo...

TWNP
Inviato: 2/3/2012 15:26  Aggiornato: 2/3/2012 15:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Molti hanno additato Travaglio come interno al complotto
che ha portato al Governo Monti, e ciò per la sua campagna
d'informazione contro il Governo Berlusconi.
In realtà, bisogna ammettere che Travaglio è stato anche più feroce
nei confronti del Governo delle banche e nel caso NO TAV, di quanto
lo fosse all'epoca del "nano pelato".
In particolare, non perde occasione per bastonare quell'informe ammasso
di politicanti arraffapoltrone e ciucciatangenti che risponde al nome di
P.artito DUE.mocratico.
CON MIO IMMENSO PIACERE...

complo
Inviato: 2/3/2012 15:29  Aggiornato: 2/3/2012 15:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Sul ponte di Messina tutti zitti? Bè, puoi avere questa convinzione solo se ti nutri di Canale5 e Libero.


Sei un caso antologico di psicologia spicciola.
Sei TU che ti nutri della tivvì di Berlusca.
Sei TU con MILIONI di altri teledipendenti che avete alzato spallucce alla DEMENZIALE proposta di berlusca sul ponte perchè la SUA tivvì vi aveva convinto: "tanto sono tutti uguali i politici!".
Sei TU con MILIONI di tledipendenti che ogni volta vi affrettate a citare Fassino, Chiamparino, Il partito democratico (massoni!) perchè la tivvì di Berlusca così vi ha insegnato.

Se vi fa troppo male prenderne atto mi spiace, ma è così....



P.s. a proposito dei minchioni del: "Monti governo delle banche".
Il presidente dell' ABI si è appena dimesso in seguito alla decisioni di Monti sulle commissioni bancarie.
Questo non ve l 'ha detto la tivvì di berlusca?


http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-03-01/clamorose-dimissioni-vertici-protesta-151948.shtml?uuid=Aa8oLO0E

florizel
Inviato: 2/3/2012 15:41  Aggiornato: 2/3/2012 15:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
complo

Citazione:
Non sarebbe una protesta NIMBY?!?!?!?!


Guarda, ti rispondo subito: a me il termine NON fa schifo, assolutamente.
Nè mi scandalizza.
E sai perchè? Perchè il senso CONTRARIO di quella parolina (che terrorizza gli integralisti dello statalismo più fanatico) implica che alla devastazione di un territorio dove un'intera popolazione cerca di scongiurare svariati pericoli, corrispondano PARI sacrifici per TUTTI.

Quindi, il NIMBY della minchia, come puoi capire, NON esiste.
Esiste una demonizzazione della sacrosanta protesta localistica A VANTAGGIO di un profitto che viene spacciato come BENE COMUNE, e che in realtà serve solo a confermare e rafforzare il potere di POCHI.

Citazione:
E non lo sarebbe perchè i soldi per la TAV li dobbiamo mettere tutti?


Esatto. Forse non lo sai?
O non si sa che sacrosantemente NIMBY potrebbe essere definita anche la protesta di quanti difendono la propria casa dopo un terremoto, o il proprio lavoro dal licenziamento, o i propri figli ed i propri cari dalla devastazione ambientale.

Cos'è, ti fa schifo il SINGOLO quando non passa nel tritacarne del sistema diventando MASSA?

Per le centrali nucleari: esiste una popolazione che, come i valsusini, stanno portando avanti una lotta da tanto tempo e tanto tenacemente?
Evidentemente NO. Ed è anche questo ESEMPIO che si vuole distruggere, insieme al territoro.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
TWNP
Inviato: 2/3/2012 15:46  Aggiornato: 2/3/2012 15:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Complo amico dei banchieri e devoto servitore del PD
che per ammissione del Gran Maestro del Grande Oriente
d'Italia conta migliaia di "fratelli incappucciati", leggere
Repubblica ti fa male.
Non ti raccontano che Monti si è alquanto adirato per
quell'emendamento e che ha subito chiarito che "il Parlamento"
provvederà a cancellarlo...
Io combattevo Berlusconi quando D'Alema ci faceva la Bicamerale
insieme, in nome della comune fede massonica...


P.S.: il PD non si fa mancare nulla riguardo alle schifezze, Veltroni
ad esempio è stato spesso presente alle iniziative dell'Opus Dei.
Tant'è che il capolista della lista "Moderati per Veltroni" alle elezioni
comunali del 2006 fu Alberto Michelini, già conduttore del TG1 e da
sempre membro dell'Opus Dei...
Complo, l'uomo che non sa neanche l'indirizzo di casa sua...



P.S.2: vabbè, per non parlare di Bilderberg, quello è talmente risaputo.
Io cerco sempre di esporre cose nuove e frizzanti...

redna
Inviato: 2/3/2012 15:57  Aggiornato: 2/3/2012 15:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Che mondo è?
Non sarebbe una protesta NIMBY?!?!?!?!


Rinnovabili, discariche e tangenziali
oltre 330 le opere contestate in Italia
Diffusi dall'Osservatorio Nimby i dati sui lavori oggetto di proteste. I contenziosi sono cresciuti del 3,4% e a promuoverli sono sempre più spesso i politici locali: "I territori reclamano centralità". Nel mirino soprattutto gli impianti energetici


ROMA - Non c'è solo la Tav. Rigassificatori, discariche, inceneritori, impianti eolici, tangenziali, centrali a biomasse e molto altro ancora. Le opere contestate in Italia nel corso del 2011 sono state 331. A fornire il dato l'Osservatorio media permanente Nimby forum che ha presentato oggi nel corso di una conferenza stampa il lavoro svolto nel corso dell'anno passato.

Rispetto al 2010 il numero di progetti di infrastrutture finito nel mirino delle proteste è aumentato del 3,4%, ma l'aspetto che colpisce di più Alessandro Beulcke, presidente dell'Aris, l'associazione che promuove l'Osservatorio, è un altro. A sorprendere è il ruolo sempre più centrale svolto dalla politica locale in questa mobilitazione "contro". A guidare le proteste non sono più i comitati civici, che scendono dal 25,4 al 18,9%, ma i soggetti politici del territorio, che si sono fatti promotori delle contestazioni nel 26,7% dei casi.

GUARDA LA MAPPA DELLE OPERE CONTESTATE 1

"L'attivismo della politica locale e delle amministrazioni pubbliche, emerso nel 2011, è un segnale inequivocabile della rinnovata centralità dei territori", sottolinea Beulcke. "Una centralità - osserva - che crediamo debba evolvere nella direzione indicata dall'esperienza delle Smart City europee e italiane: città come snodi di sostenibilità e innovazione, fondati su una reale condivisione delle scelte con i cittadini. Attraverso la diffusione di processi che consentano di abbandonare la strumentalizzazione politica delle legittime preoccupazioni della cittadinanza a favore di un autentico percorso di partecipazione, che riteniamo rappresenti il più efficace 'antidoto' contro la sindrome Nimby".

L'opposizione come detto non risparmia nessun tipo di opera, ma a farla da padrona sono energia e rifiuti. Il comparto elettrico raccoglie il 62,5% delle proteste. E a differenza di quanto si potrebbe pensare, nel mirino sono finite pesantemente pure le rinnovabili, anche se spesso la motivazione della mobiltazione si richiama a ragioni ambientali. Sul totale delle opere censite dall'Osservatorio, "156 afferiscono al comparto delle rinnovabili (47,1%)", si legge nel rapporto, mentre "nella classifica degli impianti più contestati il primo posto è occupato dalle centrali a biomassa (25,1%) e il secondo dagli impianti eolici (12,4%), che passano da 29 a 41". I lavori legati allo smaltimento dei rifiuti oggetto di contestazione sono invece 31,4%, seguiti con un 4,8% dalle infrastrutture.

L'analisi dei dati si sofferma poi anche sulla distribuzione geografica delle proteste. Al Nordest, tradizionale epicentro delle mobilitazioni, si va affiancando il nuovo ruolo svolto dal Centro Italia che nel corso del 2011 ha visto fiorire ben 45 nuovi casi di contestazione. Lo studio dell'Osservatorio sottolinea infine il ruolo di sindacati e associazioni di categoria, che vengono subito dopo i Comuni tra i soggetti che si ergono a difesa dei progetti proposti. "Una scelta di campo - sottolineano i curatori della ricerca - certamente motivata dalla criticità della congiuntura economica e dalla necessità di sostenere le opportunità di nuova occupazione".

(02 marzo 2012)
fonte

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
complo
Inviato: 2/3/2012 15:59  Aggiornato: 2/3/2012 15:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Non ti raccontano che Monti si è alquanto adirato per quell'emendamento e che ha subito chiarito che "il Parlamento" provvederà a cancellarlo...


Certo. questo lo ha raccontato a te direttamente un membro interni degli illuminati.
A noi mortali però è sconosciuto e resta "solo" NERO SU BIANCO la proposta di Monti.
Ciiò non significa che la lobby delle banche non riuscirà a smuovere qualche suo fantoccio in parlamento e farlo annullare.
significa che Monti NON è amico delle bacne e che i politici NON SONO tutti uguali.
Ma la tivvì a cui ti abbeveri e i siti che leggi, ancora più ricolmi delle stronzate della tivvì, ormai ti hanno convinto del contrario.

P.S logica vorrebbe che se repubblica fosse "massona" avrebbe messo a nove colonne l'adirazione di Monti in difesa dei fratelli.
Non riuscite a dire due frasi di fila che abbiano una concatenazione logica per andar dietro alle idiozie massoniche.......

TWNP
Inviato: 2/3/2012 16:01  Aggiornato: 2/3/2012 16:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
IVAAAAAAAAAAAAAAAAANNNNNNNNNNNNNNNNNNNN!!!
330!!!
Minchia, mi sembra di stare sul set del film "The Number 23"...




P.S.: se capimo io e ivan...


Chiarisco:
330

Post 1523 e 1527...

branzac
Inviato: 2/3/2012 16:04  Aggiornato: 2/3/2012 16:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/8/2009
Da:
Inviati: 416
 Re: Che mondo è?
Cito:

Il presidente dell' ABI si è appena dimesso in seguito alla decisioni di Monti sulle commissioni bancarie.


Mah, si aggiungono solo al mucchio globale....

La percentuale di dimissioni sembra accelerare in questi giorni...... non staranno mica abbandonando la nave prima che affondi?

Una volta è caso, due è coincidenza ma tre è voluto.
TWNP
Inviato: 2/3/2012 16:05  Aggiornato: 2/3/2012 16:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Complo, stai facendo figure meschine a raffica.
Ti basta smanettare su google:
"passa a sorpresa emendamento anti banche..."
Se passa a sorpresa, mi sembra evidente che non lo ha proposto
Monti o uno dei suoi ministri.
Va a casa, và...

complo
Inviato: 2/3/2012 16:06  Aggiornato: 2/3/2012 16:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Guarda, ti rispondo subito: a me il termine NON fa schifo, assolutamente. Nè mi scandalizza. E sai perchè? Perchè il senso CONTRARIO di quella parolina (che terrorizza gli integralisti dello statalismo più fanatico) implica che alla devastazione di un territorio dove un'intera popolazione cerca di scongiurare svariati pericoli, corrispondano PARI sacrifici per TUTTI. Quindi, il NIMBY della minchia, come puoi capire, NON esiste. Esiste una demonizzazione della sacrosanta protesta localistica A VANTAGGIO di un profitto che viene spacciato come BENE COMUNE, e che in realtà serve solo a confermare e rafforzare il potere di POCHI.


Quindi siamo d'accordo: è una protesta NIMBY.
Sul fatto che fosse giustificata lo avevo detto anche io.

Citazione:
O non si sa che sacrosantemente NIMBY potrebbe essere definita anche la protesta di quanti difendono la propria casa dopo un terremoto, o il proprio lavoro dal licenziamento, o i propri figli ed i propri cari dalla devastazione ambientale.


E chi ha detto il contrario?
Ho detto che difendere una propria cosa o un proprio diritto non c'entra nulla con chi ci deve eventualmente mettere i soldi.

Citazione:
Cos'è, ti fa schifo il SINGOLO quando non passa nel tritacarne del sistema diventando MASSA?


Mi disturba (non mi fa schifo) chi E' MASSA ma fa bravate per cercare di dimostrare di non esserlo.

noalgregge
Inviato: 2/3/2012 16:11  Aggiornato: 2/3/2012 16:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2010
Da:
Inviati: 307
 Re: Che mondo è?
Ieri da Santoro, quando hanno mandato il filmato inedito sulla caduta di Abba mi è parso di vedere un militare in mimetica che faceva battute di scherno (le espressioni del viso erano quelle) di fronte al corpo del ragazzo che aveva i primi spasmi, con tanto di superiore che con un gesto cercava di zittirlo. L'ha visto qualcunaltro? Mamma mia ragazzi ognigiorno conferme negative. Tralasciamo le parole di Bersani che Dio (...uno qualsiasi) lo fulmini!

"Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." Eraclito
florizel
Inviato: 2/3/2012 16:12  Aggiornato: 2/3/2012 16:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
NJB

Citazione:
Tu stesso citi Arrigoni un uomo che ha dato la vita per la sua causa in tutti i sensi possibili ed immaginabili.
..
in questa frase di violenza ce nè tanta ma non dalla parte di chi si deve liberare delle catene.


Esatto. Evidentemente, la violenza è da un'altra parte e, attenzione: la violenza non è solo quella delle cariche, ma anche quella di un sistema di potere che decide al di sopra e a prescindere dalla volontà dei "cittadini" che dice di voler "tutelare".

Quindi?

Citazione:
ma tu vorresti dare questo messaggio ai tuoi figli? Cioè che con la "Lotta" si ottiene un risultato? Io no io non voglio far passare questo insegnamento ai miei figli perchè la "lotta" l'ho vista e non la auguro a nessuno.


Non so quale lotta tu abbia visto, ma ai figli dell'umanità in genere io augurerei molto volentieri una PACE, ma che NON SIA quella stabilita da qualsiasi padrone.
Se per arrivare a conquistarsi un pezzetto di vita autentica (e non quella imposta da un sistema che genera VELENI di ogni tipo) serve lottare, allora io auguro anche la lotta, e se si basa sui contenuti come quelli della lotta anti TAV, ancora meglio.
Perchè, ripeto: i Val Susa non si sta dando SOLO un rifiuto del TAV, ma un rifiuto dell'imposizione statalista e dei poteri finanziari che dimostrano sempre più smaccatamente di STRAFOTTERSENE delle Vite Umane.


A me dà parecchio fastidio che si estremizzino i significati delle cose per portare acqua al proprio mulino: mi pare che sia quello che stai facendo.
Prendi UN episodio, dico UNO SU CENTINAIA DI MIGLIAIA relativi ai VALSUSINI che stanno lottando da 20 anni, e lo spacci come STRATEGIA di lotta.
A che serve, di grazia, se non a glissare?


Citazione:
Esiste il dialogo noi siamo esseri pensanti e in grado di comunicare meglio di qualunque altro essere vivente a noi conosciuto.


Scusa: gliel'hai detto a tuo figlio che SON 20 ANNI che i valsusini chiedono che ci si segga attorno ad un tavolo e che vengano prese in considerazione le valutazioni di studiosi, geologi, economisti, e via dicendo, che spiegano perchè il TAV è INUTILE?


Citazione:
nessuno ti ha detto che ci si deve rassegnare ma al contrario cercando di evitare lo scontro diretto e dialogare in modo civile con chi ti governa.


Si, ci stanno provando anche le casalinghe 60enni e le maestre di scuola, in Val Susa. Ma hanno inviato loro i robocop armati fino ai denti.


Citazione:
E se un giorno ci incontriamo per strada? Tu mi vieni addosso perchè la penso diversamente da te? E io dovrei fare lo stesso perchè mini la mia libertà e modo di vivere? Mi dispiace ma no io non sono così.


Perchè, i valsusini ti danno l'idea di essere così?
Mi pare che sarebbe arrivato il momento che TU capissi (se la tua non è una pantomima...e mi viene naturale il sospetto) che è lo STATO a mandare i robot da carica addosso ai cittadini proprio perchè stanno difendendo la LORO LIBERTA' di poter decidere della LORO stessa vita.

Ripeto: di cosa stai parlando?!

Citazione:
A me nessuno mai mi ha caricato con manganelli o scudi antisommossa e di proteste ne ho fatte molte.


Evidentemente, o sei scappato in tempo, o eri in qualche spezzone di corteo che la polizia NON caricherebbe mai, e non perchè "pacifico", ma perchè asservito.

Ma tutto il tuo commento trovo che etichetti definitivamente come VIOLENTISTA la sacrosanta protesta dei NO TAV, e questo proprio perchè è difficile demonizzarla senza fare madornali errori di ridisegnamento delle sue caratteristiche.

Dimmi che siamo su Candid Camera, per favore.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 2/3/2012 16:14  Aggiornato: 2/3/2012 16:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
Mi disturba (non mi fa schifo) chi E' MASSA ma fa bravate per cercare di dimostrare di non esserlo.

complo, hai un'idea troppo narcisistica di te stesso. Lasciatelo dire.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
complo
Inviato: 2/3/2012 16:18  Aggiornato: 2/3/2012 16:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Complo, stai facendo figure meschine a raffica. Ti basta smanettare su google: "passa a sorpresa emendamento anti banche..." Se passa a sorpresa, mi sembra evidente che non lo ha proposto Monti o uno dei suoi ministri. Va a casa, và...


Cazzo! Hai ragione!
Era un emendamento del parlamento e non una proposta di Monti (il quale però NON ha dato parere contrario nella votazione).
A proposito, come mai non dici allora CHI ha presentato quell'emendamento?



Forse perchè ESSENDO STATO IL PD sbugiarda ALLA STESSA IDENTICA MANIERA la tua ridicola fantapolitica da canale5?

http://rassegna.governo.it/testo.asp?d=79858012

complo
Inviato: 2/3/2012 16:21  Aggiornato: 2/3/2012 16:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
complo, hai un'idea troppo narcisistica di te stesso. Lasciatelo dire.


Non escludo tu abbia ragione, ma in questo caso: perchè?

hrabal
Inviato: 2/3/2012 16:52  Aggiornato: 2/3/2012 16:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/5/2011
Da: dublino
Inviati: 176
 Re: Che mondo è?
Pispax dice:

Citazione:
Luca Abbà' è un IDIOTA



e' un idiota perche' e' un ragazzo a 37anni, ed e' un ragazzo per la ragazzata di arrampicarsi su un traliccio dell'alta tensione, ma non li leggi i cartelli Luca Abba'? Non ti hanno insegnato niente a scuola?

Pispax dice:

Citazione:
Luca Abbà' è un IDIOTA


Perche' si e' VANTATO del suo gesto come un bambino che segna un gol giocando con i grandi, perche' ha letto troppi romanzi di d'annunzio, e ha visto troppi film in tv... ma chi ti credi di essere, Luca Abba'... Leonida?

Pispax dice:

Citazione:
Luca Abbà' è un IDIOTA


perche' la sua ragazzate e' inutile, e inutile alla causa e alla sua persona, perche' invece di tendere la mano al coraggioso gendarme salito a salvarlo, da se stesso s'intende, e' salito piu' in alto, ma non lo sai luca Abba' che nei fili ora c'e' l'elettricita'? Questo e' il progresso, energia inquinante, tralicci svettanti di metallo luccicante...su fai il bravo scendi che tutto si sistema.


ma forse questo idiota ha qualcosa da insegnarti e insegnarci:

Citazione:
Sicuramente Luca ha molto da insegnarci, anche dal letto di ospedale, perchè ha rifiutato di morire dentro, come stiamo morendo tutti noi.


Ma forse e' meglio lasciar stare Luca Abba, e guardiamo solo al suo gesto...

E' inutile sicuro in una logica di lotta diretta, non serve a nulla prendersi gioco dei gendarmi, salire sul traliccio... per andare dove? E' pure pericoloso!

Ma forse quel traliccio e' il simbolo di qualcosa, (Pispax, mi pare, si chiedeva perche' non e salito su un albero, invece) forse e' il simbolo di un modello di sviluppo invasivo che distrugge quello che c'e' di bello nel nome di un progresso inarrestabile, la chiamano crescita ora (il progresso era un po troppo socialcomunista), e' un simbolo di violenza cieca e impersonale necessaria per il bene di tutti...

Si Luca abba' e' salito sul traliccio, e ha dato fastidio ai gendarmi, come osa usurpare il simbolo del potere, e forse pure hanno pensato che fosse un malato di mente, magari non capendo loro stessi quale fosse il senso di quel gesto.

guai a toccare i simboli, perche' e' attraverso essi che il potere dispiega la sua sapiente opera.
ATTENZIONE PERICOLO DI MORTE!

purtroppo non posso dilungarmi ora...

ma un'ultima nota sulla questione NIMBY.

Forse la protesta in Val di susa e' cominciata come tale, ma di sicuro ora la posta in gioco e' molto piu' alta, anche la supernonna ministra dell'interno lo ha notato, parlando oggi su repubblica di lotta simbolica ed evocando, come sempre si conviene quando una minaccia reale si affaccia all'orizzonte, lo spettro degli anni di piobo.

attenti ragazzi, non cadete nel tranello della violenza.

incredulo
Inviato: 2/3/2012 17:22  Aggiornato: 2/3/2012 19:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Che mondo è?
Pispax dice:

Citazione:
Luca Abbà' è un IDIOTA


Sì Pispax, è un GROSSO IDIOTA, per questo è difficilmente inscatolabile e controllabile a differenza tua che sei un tipico bravo bambino sotutto.

Tu non lo AVRESTI FATTO MAI ma non perchè non sei idiota, perchè sei assolutamente PREVEDIBILE e, per questo CONTROLLABILE.

Grazie a Dio esiste la Pazzia e l'imprevedibilità in questo mondo, terreno preferito dal Genio per esprimersi, altrimenti sai che palle Pispax, un mondo come il tuo è una roccaforte inespugnabile ma, come dice Santaruina nella voce del sito, non serve a niente se i nemici si trovano nel suo interno.

Mi permetto di giudicarti, anche se non ti conosco, nello stesso modo che hai fatto tu con Luca Abbà, giudicandolo senza conoscerlo.

Ciao

Edit Aggiunta una virgola, sembra nulla ma cambia di molto la possibile lettura.

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
complo
Inviato: 2/3/2012 17:42  Aggiornato: 2/3/2012 17:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Però leggetele bene le parole di Pispax:

Quando ho iniziato a leggere credevo che Cedolin partisse dall'episodio di Luca Abbà per fare una riflessione generale. Io in genere le sue riflessioni non le condivido, però poteva anche essere interessante. Invece Cedolin Parte da Luca Abbà per fare una riflessione generale... che serve solo a glorificare Luca Abbà.

La glorificazione di chi sale su un traliccio dell'alta tensione, PER PRIMA COSA CHIAMA UN MEDIA PER FARLO SAPERE e poi cade, NON giova alla riflessione generale sui sacrosanti diritti di difendere il proprio territorio.
Eppure si continua a fare quello (glorificare un singolo) come si fece per Giuliani.

P.S. e vorrei proprio capire PERCHE' invece il poveraccio barbuto viene addirittura considerato un infiltrato!!!!!!
E che ha fatto di diverso da Abbà?
Spiegatemelo..........

incredulo
Inviato: 2/3/2012 18:08  Aggiornato: 2/3/2012 18:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Che mondo è?
@Complo

Citazione:
La glorificazione di chi sale su un traliccio dell'alta tensione, PER PRIMA COSA CHIAMA UN MEDIA PER FARLO SAPERE e poi cade, NON giova alla riflessione generale sui sacrosanti diritti di difendere il proprio territorio. Eppure si continua a fare quello (glorificare un singolo) come si fece per Giuliani.


Nessuna glorificazione da parte di Cedolin nè da parte mia.

Ribadisco che comprendo UMANAMENTE che qualcuno, ogni tanto, voglia compiere qualcosa di CLAMOROSO e diverso dal solito stanco di lottare INUTILMENTE da tanto tempo.

Ha sbagliato? Può essere vero ma il giudizio netto di Pispax è fuori luogo.

Ma quando Marco Cedolin scrive un articolo, i commenti polemici TUOI o di Pispax sono la normalità, indipendentemente dal significato complessivo di questo, niente di nuovo sotto il sole.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
complo
Inviato: 2/3/2012 18:13  Aggiornato: 2/3/2012 18:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Nessuna glorificazione da parte di Cedolin nè da parte mia.




Vabbè, diciamo che abbiamo capito male noi....


Sul mistero del perchè invece il barbuto sia considerato un infiltrato?
Che ha fatto di "strano" quel poveraccio per non meritare anche lui: "comprendo UMANAMENTE che qualcuno, ogni tanto, voglia compiere qualcosa di CLAMOROSO e diverso dal solito stanco di lottare INUTILMENTE da tanto tempo".
Still waiting..........

noalgregge
Inviato: 2/3/2012 18:18  Aggiornato: 2/3/2012 18:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2010
Da:
Inviati: 307
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Sì Pispax è un GROSSO IDIOTA, per questo è difficilmente inscatolabile e controllabile a differenza tua che sei un tipico bravo bambino sotutto. Tu non lo AVRESTI FATTO MAI ma non perchè non sei idiota, perchè sei assolutamente PREVEDIBILE e, per questo CONTROLLABILE. Grazie a Dio esiste la Pazzia e l'imprevedibilità in questo mondo, terreno preferito dal Genio per esprimersi, altrimenti sai che palle Pispax, un mondo come il tuo è una roccaforte inespugnabile ma, come dice Santaruina nella voce del sito, non serve a niente se i nemici si trovano nel suo interno. Mi permetto di giudicarti, anche se non ti conosco, nello stesso modo che hai fatto tu con Luca Abbà, giudicandolo senza conoscerlo. Ciao


Ottima riflessione incredulo, che condivido in toto.

"Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." Eraclito
cheddyved
Inviato: 2/3/2012 18:18  Aggiornato: 2/3/2012 18:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/2/2007
Da:
Inviati: 109
 Re: Che mondo è?
Non so se vi è capitato di vedere il film "la bella gente"...la storia dei radical-chic che lacrimano e piangono come coccodrilli lavandosi coscienze sporchette ma che quando le situazioni della vita li investono con tutta la loro virulenza,sconcezza e dirompenza allora si "inalberano" si"indignano"per tutti gli"scostumati"che invece non avendo il loro"aplomb" s'incazzano veramente e ti sbattono in faccia tutta la loro disperazione..ma questo "non si fa",indicano con il loro ditino ammonitore...si protesta e si muore in silenzio..hush hush..non sta bene arrampicarsi sul traliccio che poi mi muori e mi fa impressione...il ruolo di kapò (parafrasando la frase di una nota bagascia) gli starebbe proprio a pennello a questa bella gente qui...

peppe75
Inviato: 2/3/2012 18:45  Aggiornato: 2/3/2012 18:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/10/2006
Da: London
Inviati: 399
 Re: Che mondo è?
Pispax: "Se davvero poi quel rocciatore si è avvicinato, a lui va tutta la mia stima. Perché LUI stava consapevolmente rischiando la propria vita per salvare quella di Abbà"

fin qui potevo condividere alcuni (non tutti) aspetti della tua analisi, ma non capisco perché tu abbia scelto di chiudere il tuo (lunghissimo) post con una minchiata simile...

TWNP
Inviato: 2/3/2012 20:41  Aggiornato: 2/3/2012 20:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Cheddyved, il modello di persona che delinei è il classico
elettore medio del PD, come complo e pispax.
Quelli che votano PDL e Lega sono più smaccatamente
delineati, sono quelli del "basta che sto bene io, 'sticazzi".
Mentre l'elettore medio del PD ha la presunzione di sentirsi
bravo, democratico, rispettoso delle regole, c'ha la puzza
sotto il naso e invece è il più idiota degli idioti, il servo
sciocco che fa il lavoro migliore per i padroni del mondo.
Il loro idolo è Obama e adesso Monti.
In definitiva, sono il peggio del peggio...

ivan
Inviato: 2/3/2012 20:44  Aggiornato: 2/3/2012 20:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Che mondo è?
Citazione:



IVAAAAAAAAAAAAAAAAANNNNNNNNNNNNNNNNNNNN!!!
330!!!

Minchia, mi sembra di stare sul set del film "The Number 23"...




TWNP leggi qua: " Tiburtina, inaugurata la nuova stazione Tav da 330 milioni intitolata a Cavour "

LoneWolf58
Inviato: 2/3/2012 20:52  Aggiornato: 2/3/2012 20:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Autore: florizel Inviato: 1/3/2012 23:24:04
...
E ribadisco il concetto: affermare che nulla cambi, o che nulla possa cambiare, implica rassegnarsi al mondo così com'è ora.
...
Affermare che nulla cambi è solo "constatazione dei fatti"... e poi da quando essere "realistici" implica la rassegnazione e sottomissione allo "status quo"??..

Citazione:
Quanto all'autorganizzazione del movimento, mi pare che 20 anni di lotte sfiancanti bastino per chiarire il livello di coesione e di consistenza della lotta.
Coesione non significa "organizzazione"...

Aggiungo solo una cosa... solo in Italia si premiano e si elogiano quelli che fanno solo il "proprio dovere" forse per far sembrare normali coloro che non lo fanno...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
TWNP
Inviato: 2/3/2012 20:53  Aggiornato: 2/3/2012 20:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Non è possibile!!!
Anche un complottista esoterico come il sottoscritto
vacilla sotto il peso di tali "coincidenze"...



P.S.: comunque, ho visto adesso Monti parlare della TAV.
Ragazzi, non mi raccontate storie.
Quello non è umano, è un androide.
Monti sta per M.O.N.T.I. = Modello Operativo Nano-Telemetrico
Integrato...



P.S.2: Ivan, notare il riferimento di Napolitano alla "grande opera"
e il riferimento all'11 dicembre.

ivan
Inviato: 2/3/2012 21:05  Aggiornato: 2/3/2012 21:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Che mondo è?
TWNP, nota che l'articolo è del 28.11.2011.

Ora l'oracolo (link ) dice che "Il giorno 28 del mese di Novembre è il 332º giorno dell'anno 2011".

Ma il 28.11.2011 era lunedì (link ) ; in pratica il 330 cascava di sabato.

clausneghe
Inviato: 2/3/2012 21:23  Aggiornato: 2/3/2012 21:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Che mondo è?
il modello di persona che delinei è il classico elettore medio del PD, come complo e pispax. Quelli che votano PDL e Lega sono più smaccatamente delineati, sono quelli del "basta che sto bene io, 'sticazzi". Mentre l'elettore medio del PD ha la presunzione di sentirsi bravo, democratico, rispettoso delle regole, c'ha la puzza sotto il naso e invece è il più idiota degli idioti, il servo sciocco che fa il lavoro migliore per i padroni del mondo. Il loro idolo è Obama e adesso Monti. In definitiva, sono il peggio del peggio...

Quoto e straquoto

redribbon
Inviato: 2/3/2012 21:59  Aggiornato: 2/3/2012 22:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/1/2006
Da: Firenze
Inviati: 614
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Inviato da Redazione Data 1/3/2012 5:20:00
di Marco Cedolin
Che mondo è quello in cui un ragazzo di 37 anni deve salire su un traliccio dell'alta tensione e sfracellarsi al suolo...



Si tratta del mondo al contrario.
Non so se è solo colpa della decadenza delle demoplutocrazie.
Di fatto la gente è diseducata mentalmente.
Non sente di provenire in origine da un unica famiglia, e percepisce il sè come staccato dagli altri, come se non avesse con questi alcun rapporto oltre quelli utilitaristici.
Con l'attenuante che siamo in tanti su questa terra, è sbagliato considerare gli altri come se il loro destino sia indipendente dai loro prossimi:
è sbagliato sia secondo il socialismo che secondo la dottrina cristiana.
Dovremmo invece sentirci tutti parte di un tutt'uno.
poi capisco che qualche "fratello" è particolarmente str***o e irritante


Quel militare che faceva gesto di scherno (sempre se correttamente interpretato) alla caduta di quel ragazzo, dovrebbe essere rimandato in un campo di rieducazione al socialismo, o in seminario.
Se non altro potrebbe andargli via una buona dose di cretinaggine dal cervello, se riesce ancora a pensare con la propria testa, ma più probabilmente non ha mai imparato a pensare veramente con la propria testa, è quello che vuole il potere, soprattutto nel caso dei militari,
altrimenti gli si rivolterebbero immediatamente contro.

“datemi il controllo della moneta di una nazione e non mi importa di chi farà le sue leggi”

Mayer Amschel Rothschild
franco8
Inviato: 2/3/2012 22:35  Aggiornato: 2/3/2012 22:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 1561
 Re: Che mondo è?
complo

Citazione:
Non sarebbe una protesta NIMBY?!?!?!?!
E non lo sarebbe perchè i soldi per la TAV li dobbiamo mettere tutti?
Ma cos'è ? Scherzi a parte?



bene...,nessun "urticamento", ma...beato chi ch'ha la verità in tasca!
( se fa più figo ti metto un po' di punti esclamativi anche io tiè: !!!!!!! )
Naturalemnte ognuno ha un suo punto di vista (più o meno) legittimo, provo a spiegare il mio.
Per me la protesta no-tav va molto al di là di una protesta "not in my backyard", e ritengo errato o riduttivo considerala tale.
E il punto non è ( o non è soltanto) che i soldi siano di tutti(è ovvio... chè altrimenti le opere pubbliche non sarebbero tali), il punto è che i soldi di tutti siano sprecati senza alcun senso se non quello di arricchire i soliti amministratori ladroni e i loro amici... e come questo sia, direi, sempre più in modo palese e senza ritegno..
.
Inoltre , quando si attacca l'etichetta di NIMBY si dà già una definizione, si limita la motivazione ad una motivazione "egoista" quando, prima di tutto, e soprattutto, la motivazione amdrebbe chiesta ai protestatori stessi...
Stento poi a ricoscere quel che vedo e sento come una semplice "protesta NIMBY", perchè i primi esempi che mi sono venuti in mente al vedere il termine sono stati gli esempi di centrali elettriche (nucelari e non) e di discariche...Ebbene... non è che in tali casi sono poste in discussione le opere stesse (!?)...
Tutte situazioni in cui non vedo nulla in comune con il problema "tav"..
In quei casi uno contesta (e solo i "locali" sono portati a contestare) perchè non vuole la centrale sotto casa per gli ovvi danni che ne riceve, ma è consapevole dell'utilità dell'energia elettrica in casa....
(anche se ci sarebbe da dire... a proposito)
Uno non vuole la puzza (quando va bene) quando apre la finestra, ma è pienamente consapevole del problema che la spazzatura in qualche modo va gestita...


Insomma, non che le semplici proteste nimby non abbiano piena legittimità (perchè bisognerenne andare nel merito dei processi decisionali, o almeno bisognerebbe andare a vedere che, come minimo, certe opere andrebbero sempre fatte con il consenso e ripaganda e compensando i danni che provocano..) ma il termine stesso ne dà una connotazione quasi egoistica: degli interessi "particolari" contro gli intessi "generali" .. (piccoli e inferori contro grandi e superiori)

In effetti florizel mi ha fatto riflettere e alla fine mi rendo conto che probabilemente lo stesso termine è frutto di propaganda di cui siamo vittime... ( lo sono anche io)
Magari anche i pellerosse sarebbero stati etichettati in modi simili .. no? incivili nemici del progresso..

In una protesta nimby, non viene contestata l'opera in sè e non c'è veramente nessuo oltre i "locali" seriamente interessato a contestare, perchè nessun altro, se non i locali, ne hanno veramente danno...
La contestazione No-tav mi pare che abbia saputo coinvolgere vermante tanti al di là dei locali e, non per semplice "simpatia" o "solidarietà" ma in quanto tema che è sembrato toccare direttamente tutti...
Checchè se ne dica, o sono convinto che la maggioranza degli italiani informati sui fatti giudica di utilità nulla l'opera.
Spero di non essere stato troppo criptico...

( Ogni ripetizione dei concetti è voluta..)

P.S. Al ponte di Messina non ci crederei nemmeno se lo vedessi ...-) e' una favola ... nel senso di fandonia ...ovviamente

.... ....io non mi definisco affatto volentieri ateo, non più di quanto io sia a-MickeyMouse.
..
(detto, fatto)
cheddyved
Inviato: 2/3/2012 22:38  Aggiornato: 2/3/2012 22:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/2/2007
Da:
Inviati: 109
 Re: Che mondo è?
TWNP, ci siamo capiti...

peonia
Inviato: 2/3/2012 23:02  Aggiornato: 2/3/2012 23:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Che mondo è?
[color=000099]il modello di persona che delinei è il classico elettore medio del PD, come complo e pispax. Quelli che votano PDL e Lega sono più smaccatamente delineati, sono quelli del "basta che sto bene io, 'sticazzi". Mentre l'elettore medio del PD ha la presunzione di sentirsi bravo, democratico, rispettoso delle regole, c'ha la puzza sotto il naso e invece è il più idiota degli idioti, il servo sciocco che fa il lavoro migliore per i padroni del mondo. Il loro idolo è Obama e adesso Monti. In definitiva, sono il peggio del peggio...



ANCHE IO QUOTO E STRAQUOTO, SONO I PIU' DURI A SVEGLIARSI....QUELLI CHE PIU' REMANO CONTRO, I VERI REAZIONARI...PENSANDO DI NON ESSERLO AFFATTO

p.s:In definitiva, sono il peggio del peggio... INFATTI chiedevano di votare il meno peggio....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Pispax
Inviato: 3/3/2012 1:26  Aggiornato: 3/3/2012 1:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Che mondo è?
TWNP

Citazione:
La protesta NO-TAV una protesta Nimby (che comunque rispetto,
chiedetelo ai genitori dei bambini inquinati dall'antenna vaticana)?
Solo Pispax poteva scrivere una frescaccia simile.
...
Pispax, non finisci mai di stupirmi in negativo...


Questo cii sta.
Anch'io a volte uso un linguaggio "ruspante" per sottolineare le cose che voglio dire.



Però c'è anche:


Citazione:
Pipsax ha scritto:
Luca Abbà' è un IDIOTA
-------------------------------------
Alè, questa supera anche il post di Decalagon sull'equiparazione
tra i soldati bambini e i mercenari italiani, gb, yankee ecc. in Iraq
e Afghanistan.
SEMPLICEMENTE IGNOBILE
Ma da un tifoso ultrà di Tsahal non potevo aspettarmi nulla di
meglio...


Citazione:
Per XSD:
poliziotto con una zeta.
Prima impara l'italiano, poi potrai pensare di discutere di cose
infinitamente più grandi di te...


Citazione:
Ma di che stai parlando, complo?
Post inutile e incomprensibile, il tuo.
Bella coppia che fate te e pispax, i gemellini del gol...


Citazione:
Complo amico dei banchieri e devoto servitore del PD
che per ammissione del Gran Maestro del Grande Oriente
d'Italia conta migliaia di "fratelli incappucciati", leggere
Repubblica ti fa male.


Citazione:
Cheddyved, il modello di persona che delinei è il classico
elettore medio del PD, come complo e pispax.


Audisio, ti ha mai spiegato nessuno che su questo sito si parla delle idee e non delle persone?

Pispax
Inviato: 3/3/2012 1:28  Aggiornato: 3/3/2012 1:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Che mondo è?
hi-speed

Citazione:
E’ facile sottolineare le frasi che vuoi tu Pispax


Io sottolineo le frasi che mi hanno portato a avere un'opinione precisa. Questo serve solo a rendere il mio discorso più comprensibile.

Credo che non ti sia sfuggito che il testo riporta l'intervista completa.
In ogni caso poi entro anche nel merito delle tua altre considerazioni.

Pispax
Inviato: 3/3/2012 1:35  Aggiornato: 3/3/2012 3:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Che mondo è?
florizel


Citazione:
stavolta mi riesce davvero difficile rispondere al tuo commento.


Mi dispiace.



Citazione:
Ma perchè in relazione alla palese aggressione che da 20 anni subisce la popolazione in Val Susa, è dura confrontarsi con una posizione come la tua che, evidentemente, concepisce una visione delle "lotte" comodamente delegate a capetti di partiti, leaders sindacali e sciacalli assortiti.
...
Scusa tanto, ma senza fermarti a tali considerazioni è da idiota, e anche da vigliacchi, posizionarsi sul trespolo come il grillo parlante e dare lezioni su come si porta avanti una LOTTA.
Stessa cosa che finora hanno fatto i suddetti capetti e leaders (ai quali certamente andrà tutta la tua stima...) sostituendosi ai diretti interessati: ma questo sembra NON scatenare in te il minimo senso del pudore e nemmeno sembra scandalizzarti.


Credevo che stessimo discutendo delle cose accadute in Val di Susa, e di Luca Abbà in particolare.
Non avevo capito che l'articolo parlasse di me personalmente, della mia vita, delle mie idee, delle persone a cui va la mia stima, del modo in cui io concepisco le lotte e del mio kamasutra sul trespolo con i grilli.
Devo scusarmi per l'equivoco?






Citazione:
Ed è esattamente ciò che hai fatto tu: per te Luca Abbà sarebbe un idiota AL DI LA' di ogni considerazione circa il contesto in cui si sta portando avanti una lotta, ed a prescindere da ogni riflessione su quanto stava accadendo, e non ti sei nemmeno chiesto il perchè di quel gesto.


Confermo: Luca Abbà è un idiota proprio al di là di ogni considerazione circa il contesto in cui si sta portando avanti una lotta.
Uno che per manifestare si "fionda" direttamente su un traliccio dell'alta tensione, mentre sale telefona a una radio per vantarsi del suo gesto, e mentre è lassù fa una incoscientemente tranquilla analisi della situazione e arriva a dire robe tipo "però magari ancora un po' di pressione in giornata gliela facciamo", che pare un cottimista che calcola il lavoro che riesce a realizzare prima di sera, ho difficoltà a definirlo in modo diverso.
Quello è il comportamento di uno che crede che le parole "alta tensione" significano semplicemente che i fili elettrici sono ben tesi.





Citazione:
Innanzitutto, IO mi ritengo offesa da questa tua osservazione, che ritengo indegna:


Citazione:
ho visto che questo articolo ha generato la solita quantità di commenti deliranti di gente che si piglia l'Abbà del momento come scusa per tirar fuori sempre le solite puttanate.




In pratica, stai dicendo che qui si starebbe strumentalizzando la vicenda per dare sfogo a facilonerie di giudizio, ma senza nemmeno specificare quali siano le puttanate di cui accusi chi sta sostenendo la lotta NO TAV ed augurandosi che Luca ce la faccia.
.

Giusto.
In pratica sto dicendo quello, si.
Però senza arrivare alle "facilonerie di giudizio": io mi fermo alle strumentalizzazioni.
Il fatto che non abbia citato le numerose puttanate è intenzionale: non voglio che sia per causa mia che l'attenzione venga distolta dall'idiozia di certi comportamenti.

Rispetto all'augurarsi che Luca ce la faccia, non credevo che fosse obbligatorio.
Ok, mi auguro che Luca ce la faccia.
Ora che ho espletato la pratica mi sento al riparo da ulteriori accuse: sia mai che il discorsi scivoli ancora di più sul "voi state offendendo i morti".

Sei ovviamente libera di sentirti offesa, ma non sei libera di sentirti bersagliata. Alcune tue frasi sono ampiamente coinvolte nell'insieme, ma sei in ottima e abbondante compagnia.



Il termine "puttanata" ovviamente NON riguarda le idee che vengono espresse, quanto le strumentalizzazioni e i piani inclinati che vengono utilizzati per attaccare il "nemico".
Per esempio, quando il nemico è la democrazia la puttanata più comune è quella di accreditare doti assurdamente elevate di bellezza e correttezza e esemplarità alla democrazia, per poi dire "ma che democrazia di merda è questa, che non rispetta tutte queste cose bellissime". Il problema è che magari saranno (anzi, sono) cose bellissime: solo che - semplicemente - a livelli così elevati non fanno parte della democrazia.
Tutto qui.
Oppure denunciare la democrazia per via della "dittatura della maggioranza", con tanto di esempi di massacri al seguito.
Tutto questo è una puttanata perché è solo un espediente dialettico.
(Ultimamente quando leggo gli espedienti dialettici utilizzo il termine "puttanata". Ma questo avviene solo perché invecchiando sto diventando più gentile e ho iniziato a utilizzare degli eufemismi)

Un paradosso simile l'ho denunciato rivolgendomi a music-band rispetto alla polizia, che se manganella è stronza e se invece non manganella allora fa propaganda.




Citazione:
franco8

Citazione:
mi meraviglia d'altra parte come Pisapax, altrove abituato a spaccare il capello in quattro, possa considerare (o lasciare intedere di considerare) la protesta No tav come una "protesta NIMBY"... o comunque metterle sullo stesso piano...



E' che non si hano altri argomenti... propaganda di regime instillata insieme agli indottrinamenti da partito...


Bene precisare che il TAV non riguarda solo le tasche dei valsusini ma quelle di tutti, con la differenza che il territorio più colpito dalla "grande opera" è SOLO quello...
...ma poi: basta con questo spauracchio del NIMBY...basta la retorica di trattare come uno SCANDALO il diritto alla difesa della salute e del territorio di chi ne subirebbe le dirette conseguenze...


Per curiosità, sarei io l'"instillato"?

Visto che qui rispondo anche a franco8 mi permetto di dilungarmi di più, e racconto un breve nanetto che mi riguarda di persona pirzonalmente, giusto per spiegare il NIMBY.

Quando ero ragazzo un po' più giovane nella valle dove sono nato c'era una grande emergenza lavoro. La disoccupazione cresceva costantemente, e anche i bacini classici del pendolarismo (Firenze, Prato) non riuscivano a contenere il problema.
Per ovviare al problema le Malefiche Istituzioni decisero di stanziare un discreto pacco di soldi per organizzare un piccolo distretto industriale, con grandi facilitazioni alle imprese che decidevano di ingrandirsi e/o di traferirsi là. L'area scelta era logisticamente favorevole (vicina sia all'autostrada che alla ferrovia) e fra le aree della zona era quella a minor densità abitativa.
Peccato che fosse vicino anche a un quartiere residenziale della piccola borghesia locale (perlopiù bottegai o liberi professionisti).
MANCO A DIRLO quelli che vivevano da quelle parti si organizzarono subito immediatamente in comitato per fare una Grande Inesorabile Inarrestabile Protesta.
All'epoca non si chiamavano NIMBY, ma l'idea era comunque quella.
Le loro motivazioni erano molto simili a tutte le altre: e la qualità della vita, e i fumi delle ciminiere, e l'aumento del traffico, e i cattivi odori, e il rumore, e la salute, e i prati per far giocare i bambini seppelliti nel cemento, e lo spreco di denaro pubblico, e il panorama, e l'ambiente, e la qualità della vita, ecc. ecc.
Certo, TUTTE QUANTE motivazioni comprensibili. E anche giuste.
Va anche detto che nessuno si opponeva in linea di massima la progetto, purché fosse realizzato da un'altra parte (evidentemente se la cosa si faceva da un'altra parte lo "spreco di denaro pubblico" diventava poco importante).



Ricapitolando: da una parte c'è un territorio piuttosto esteso che sentiva in modo PESANTE il problema della disoccupazione; dall'altra parte c'è una piccola frazione di quello stesso territorio che non vive sulla propria pelle il problema della disoccupazione ma che pone comunque problemi di non poca importanza.

Ci sono due esigenze contrapposte. Ognuna delle due presenta delle rivendicazioni giuste. Non possono essere soddisfatte contemporaneamente. Non esistono soluzioni intermedie: o SI FA il distretto industriale, o NON SI FA il distretto industriale.
Tocca scegliere, perché anche non scegliere è già una scelta.

Personalmente io sono per scegliere la soluzione che risolve il problema più grande.
Anche perché OVUNQUE si decide di fare QUALUNQUE cosa ci sarà SEMPRE qualcuno che pone il problema della SUA "qualità della vita" in modo assolutamente indipendente dalla "bontà" del progetto, QUALUNQUE sia il progetto.


Questo tuffo nei ricordi di gioventù serve solo a illustrare la mia posizione sui NIMBY, e magari a schiarire le idee di qualcuno che legge e che su questi argomenti ha le idee un po' confuse.




Detto questo, sul NO-TAV bisogna mettere un po' d'ordine. Perché franco8 ha ragione a dire che la situazione è più complessa.

Il NO-TAV nasce solo ed esclusivamente come protesta NIMBY. La lotta dei valsusini era una lotta per la difesa della loro valle.
Punto.
Infatti i valsusini non contestano per niente il progetto di aumentare il traffico ferroviario fra Italia e Francia: gli basta che passi dal Frejus. Cioè altrove. E pazienza per i soldi pubblici che servono per QUEL progetto (per la TAV nuova la Comunità Europea sgancia il 40% del costo; il resto viene diviso fra ITalia e Francia. Per il Frejus no. E anche "la Mafia del Cemento e del Tondino" smette evidentemente di essere un problema se opera nel Frejus invece che in Val di Susa)

Poi la protesta è andata avanti per anni. Si sono cercate alleanze, è stata strumentalizzata da qualcuno dei nuovi alleati, ha attirato persone con le idee chiare e persone con le idee poco chiare.
Ora NO-TAV è diventato uno slogan sulla bocca di troppa gente. Dico "troppa" perché su questa lotta contro la TAV ognuno ci sta riversando i PROPRI obiettivi.

Facciamo un elenco non esaustivo delle componenti:

* Ci sono gli abitanti della Val di Susa con la loro protesta NIMBY
* Ci sono gli ecologisti (molti dei quali fino a ora hanno lottato contro il trasporto su gomma invocando il trasporto su ferro, salvo cambiare improvvisamente idea e mettersi a lottare proprio contro il trasporto su rotaia)
* Ci sono quelli del NO-MOSE
* Ci sono quelli che non vogliono che il loro terreno sia espropriato
* Ci sono quelli dei Centri Sociali, qualcuno in genuina difesa e della valle e qualcun altro in cerca di ogni occasione buona per combattere lo Stato
* Ci sono quelli che va bene tutto puché ci sia da far casino e menarsi con gli sbirri
* C'è addirittura la FIOM che sta cercando un allargamento politico nel territorio dei COBAS (in realtà la FIOM, in quanto sindacato metalmeccanico, al limite dovrebbe protestare per ACCELERARE l'inizio dei lavori. In un cantiere del genere tutto quello che non è edilizia è meccanica, ovvero lavoro per qualche centinanio di persone. Ma è già da anni che la FIOM ha smesso sostanzialmente di essere un sindacato, a pensarci bene.)
* Ci sono moltissimi "antagonisti" vari e eventuali, quelli che usano la TAV per "combattere il Sistema". Credo che franco8 si riferisse soprattutto a questi.


La cosa paradossale è che tutto questo coacervo di motivazioni differenti sta danneggiando moltissimo... proprio gli abitanti della Val di Susa, quelli con la loro piccola protesta NIMBY.
Perché fino a quando il problema era SOLO la tutela della valle, delle mediazioni erano possibili. Che so, si poteva triplicare il valore dei terreni agricoli. Oppure si potevano strutturare 11 parchi nazionali tutti in Val di Susa. Si poteva abbellire il tracciato e nascondere la ferrovia piantando 300.000 baobab importati direttamente dal Congo.
Quale che fosse la situazione, di sicuro il tono era molto più basso.

Ora invece il piano della lotta si è spostato su un terreno ideale. Non fare la TAV significa la Sconfitta dello Stato, e moltissimi fra i sostenitori del NO-TAV lo fanno proprio per questo motivo.
Di conseguenza lo scontro si è radicalizzato: non si può accettare niente di meno della vittoria completa.
Lo spazio per possibili mediazioni, già esiguo, si è azzerato.


Sia chiaro che è più che legittimo lottare contro il sistema. Anzi: in molti casi è doveroso, in altri è addirittura obbligatorio.
(A mio avviso le proteste NIMBY non sono fra questi casi, ma tant'è)
Quello che però succede è che il "sistema" non è che se ne sta fermo a guardare. Perché neppure il "sistema", cioè il Perfido Stato, in questo caso può accettare una sconfitta(*).
E qui non si sta parlando del paradosso della forza inarrestabile contro l'ostacolo inamovibile. Gli ostacoli in Val di Susa sono movibilissimi a piacere.
Quello che succederà, e succederà CHIUNQUE vinca le prossime elezioni, è che la TAV verrà fatta, e valsusini se la beccheranno così com'è.
Fino a quando lo scontro era a livello NIMBY lo Stato poteva permettersi di aspettare. Ora he lo scontro si è spostato sul piano ideale questa possibilità si sta volatilizzando rapidamente.
Poi succederà che fra una decina d'anni magari la valle verrà smilitarizzata, o forse si aspetterà un altro po' a farlo.

Insomma, succederà la cosa che succede sempre quando gli scontri vengono radicalizzati: chi aveva interesse a radicalizzarli ha un vantaggio anche se poi perde.
Chi invece si troverà con un discreto mazzuolo piantato nel culo con ogni probabilità saranno proprio i valsusini.
Vabbè: potranno sempre consolarsi con la "solidarietà" di chi ha contribuito a piantarglielo.




(*) e questo NON SOLO per una logica di potere, sia chiaro. Per esempio c'è in ballo tutta il principio giuridico della prevalenza degli interessi generali rispetto a quelli particolari, che - indipendentemente dalla TAV e anche oltre ai vari NIMBY - non è cosa da poco.

Pispax
Inviato: 3/3/2012 2:11  Aggiornato: 3/3/2012 2:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Che mondo è?
Calvero


Citazione:
Il termine - Ragazzo - immerso in questa vicenda non riguarda la mente, ma proprio la carta d'identità e il suo potenziale in una determinata collettività/società. Quella è rabbia giovane e, oltretutto indiscutibilmente sacrosanta. Cedolin ha centrato la questione, ma toccherebbe a lui dire qualcosa a questo punto...


Ognuno dà le sue interpretazioni.
Per me la politica si divide in due grandi gruppi di persone: c'è chi sta sull'albero a cantare e c'è chi si sbatte per mietere il grano.
Limitarsi a cantare gli slogan è l'atteggiamento dei ragazzi.

Cantare gli slogan e concentrare le proprie strategie sul beau geste è l'atteggiamento dei ragazzi sprovveduti.
Se poi il beau geste è quello di salire su un traliccio dell'alta tensione è un atteggiamento da idioti.
Punto.

Quando si iniziano a valutare obiettivi (misurandone la plausibilità), strategie per ottenerli e a valutare OGNI conseguenza delle azioni che si possono o vogliono intraprendere, allora si inizia a avere un atteggiamento adulto.






Citazione:
Non sono mica così intelligente da perdere tempo in vita per comprendere che io come cittadino NON esisto, è lo Stato a NON riconoscermi... io ne prendo semplicemente atto perché sono più sveglio di te.

Sùdati!

Pispax
Inviato: 3/3/2012 2:34  Aggiornato: 3/3/2012 3:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Che mondo è?
incredulo


Citazione:
Sì Pispax, è un GROSSO IDIOTA, per questo è difficilmente inscatolabile e controllabile a differenza tua che sei un tipico bravo bambino sotutto.

Tu non lo AVRESTI FATTO MAI ma non perchè non sei idiota, perchè sei assolutamente PREVEDIBILE e, per questo CONTROLLABILE.


Su questo hai ragione.
Sul serio.

Chiunque mi conosca può prevedere il mio comportamento in un caso come questo: per esempio può prevedere con assoluta certezza che COL CAZZO che salirei mai su un traliccio dell'alta tensione per manifestare contro qualcosa.

A confronto occupare le rotaie della ferrovia senza preavviso è un comportamento del tutto ragionevole. Il macchinista del treno può sempre PROVARE a frenare: la corrente no.





Citazione:
Grazie a Dio esiste la Pazzia e l'imprevedibilità in questo mondo, terreno preferito dal Genio per esprimersi, altrimenti sai che palle Pispax, un mondo come il tuo è una roccaforte inespugnabile ma, come dice Santaruina nella voce del sito, non serve a niente se i nemici si trovano nel suo interno.


Non per sottolineare l'ovvio, ma in questo momento la "pazzia" di cui parli sopravvive solo grazie a una gran botta di culo.
E a qualche macchinario medico.
Personalmente continuo a pensare che l'arrampicarsi sui piloni dell'alta tensione non sia esattamente il modo migliore per preservarla, questa salutare Pazzia.
Comunque non credo sia questo il caso: secondo me la Pazzia è MOLTO, ma MOLTO più furba dell'Idiozia.

Per il resto non ho idea di dove si nascondano i miei nemici. All'interno della mia fortezza io ero convinto di averci messo solo delle gran botti di vino, ma chissà.





Citazione:
Mi permetto di giudicarti, anche se non ti conosco, nello stesso modo che hai fatto tu con Luca Abbà, giudicandolo senza conoscerlo.


Figuriamoci, incredulo.
In confronto a altre cose che ho letto, scritte deliberatamente in modo molto più malmostoso, questo tuo "giudizio" è una ventata d'aria fresca.

Mi permetto anch'io una piccola rettifica.
La mia posizione non riguarda solo Luca Abbà. Io credo che CHIUNQUE salga su un traliccio dell'alta tensione sia uno sciocco; se poi lo fa per manifestare allora è proprio un idiota.
(A meno che non abbia scelto deliberatamente di trovarci la morte, ovvio: in questo caso il discorso cambia del tutto).

Questo giudizio vale sia per Luca Abbà che per il prossimo che si sentirà spinto a seguire il suo esempio, magari in diretta radiofonica.

incredulo
Inviato: 3/3/2012 6:11  Aggiornato: 3/3/2012 6:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Che mondo è quello in cui un ragazzo di 37 anni deve salire su un traliccio dell'alta tensione e sfracellarsi al suolo, per difendere il futuro della terra in cui vive, dalla mafia del cemento e del tondino che vuole farne scempio, per ingrassare bulimici patrimoni bancari?.....

Che mondo è quello in cui i lavoratori si ammazzano, perchè gia assassinati un momento prima dal mercato del lavoro, che mercifica la vita umana e fa scempio della dignità?.......

Che mondo è quello dove ti stanno togliendo tutto e se ti azzardi a protestare arrivano squadre di picchiatori legalizzati a bastonarti e gasarti perfino dentro le carrozze dei treni? ...

Che mondo è quello dove il cittadino giace addormentato dai pifferai delle penne a servizio e dai teleimbonitori e neppure si rende conto di essere stato ormai deprivato di tutto, ad iniziare dalla propria umanità?

E' mai possibile che si sia stati tutti lobotomizzati così in profondità da far si che l'unica strada presente nella nostra mente sia quella della muta rassegnazione?


Che mondo è , quello in cui azioni come queste vengono VENDUTE come normali? Non un riferimento in tutto l'articolo alla parola USURA.


Già, CHE MONDO E'.

Il mondo che piace a coloro che NON SONO UMANI:

L' INFERNO

Saluti

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
incredulo
Inviato: 3/3/2012 7:24  Aggiornato: 3/3/2012 7:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Che mondo è?
Autore redribbon

Si tratta del mondo al contrario. Non so se è solo colpa della decadenza delle demoplutocrazie..

Interessante questa affermazione, un mondo dove tutto viene ROVESCIATO nella percezione, dove le guerre diventano "missioni di pace", dove la tua sofferenza è NECESSARIA, un mondo AL CONTRARIO.

Interessante conoscere questo aspetto, dal punto di vista esoterico, anche se non condivido in toto TUTTE le informazioni presenti in questo link, gli spunti di riflessione sono ampi.

Saluti

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Pensoso
Inviato: 3/3/2012 10:48  Aggiornato: 3/3/2012 10:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/8/2009
Da:
Inviati: 436
 Re: Che mondo è?
chissà perchè il governo "tecnico" è almeno altrettanto favorevole dei precedenti alla Tav... vediamo un po' questi "meritevoli" da quali gruppi economici/accademici sono stati cooptati, per incarichi stabili o per consulenze, nelle loro carriere (ovviamente solo per i loro ottimi curricula, ma questo non cambia il ragionamento); vediamo poi se questi gruppi non hanno nulla a che fare con i progetti sulla Tav; ed anche il fatto che eventualmente in Italia non ci possano essere altri gruppi in grado di finanziare/attuare certi progetti non cambia il ragionamento.

(uso non improprio di firma)
PikeBishop
Inviato: 3/3/2012 11:14  Aggiornato: 3/3/2012 17:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Che mondo è?
Mi riammetto e mi sveglio dal mio letargo solo perche' questa discussione mi tocca "da vicino" essendo io originario non della Val di Susa ma da poche miglia dalla valle maledetta nella quale " o si affoga o si brucia" come recita un detto piemontese ed avendo frequentato la valle piuttosto assiduamente per lavoro e per diletto in un certo momento della mia vita. Conosco molto bene la scena in cui si svolge il dramma.

Inoltre mi pare d'uopo rispondere all'amico Pispax quando la fa completamente fuori dal vaso attirando una moltitudine di creature immonde che si pasciono di escrementi e che non aspettano altro per intervenire da quelle schifezze che sono in un modo che mi conferma la bonta' di distanziarmi da loro e , ahime', da questo sito che amo.

Ho espresso ALTROVE, anche se in modo sibillino, i miei pensieri sulla vicenda del TAV a questo punto, e, la va sans dire, la penso in maniera DIAMETRALMENTE opposta allo stimato Pispax.

Citazione:
Non avevo capito che l'articolo parlasse di me personalmente, della mia vita, delle mie idee, delle persone a cui va la mia stima, del modo in cui io concepisco le lotte e del mio kamasutra sul trespolo con i grilli.
Devo scusarmi per l'equivoco?

No, ma potresti avere un po' di dignita' e mandarli a cagare.

Citazione:
Confermo: Luca Abbà è un idiota proprio al di là di ogni considerazione circa il contesto in cui si sta portando avanti una lotta.

E' in buona compagnia. Il grande problema delle lotte nell'epoca dei Selvaggi col Telefonino e' la faciloneria e la mancanza di chiarezza sulle motivazioni, le tattiche e soprattutto le strategie delle proprie azioni.
Detto cio', l'idea di arrampicarsi su di un traliccio dell'alta tensione non e' del tutto peregrina, a patto di minacciare solo di avvicinarsi ai cavi ma tenersene a distanza: abbiamo visto tante volte lo stesso copione, in tutte le salse, nella cronaca e nella fiction cosicche' siamo portati a pensare (io no, se e' per quello) che tutti gli attori conoscano la parte e ci si attengano.
Ma, come ha scritto il grande Pausania sul suo blog sfortunatamente non piu' accessibile nel suo, a mio parere, miglior articolo (che mi sta venendo voglia di ripubblicare sul mio blog) solo perche' noi SAPPIAMO che "la guardia insegue il ladro che fugge" per averlo imparato a mo' di riflesso condizionato, nella realta' le cose possono essere molto diverse.

Proteste del genere servono solo a far perdere tempo e ad attirare l'attenzione, non certo ad immolarsi, perche' si basano sulle presunte priorita' delle "forze dell'ordine". A volte ed in molti luoghi, queste priorita' sono realmente quelle perseguite dagli sbirri: lo posso garantire perche' e successo a me ed io ero dall'altra parte della barricata, cercando di mantenere contatto colla persona che protestava cercando di evitare che si facesse del male o che si spaventasse mentre altri predisponevano l'attrezzatura per la sua caduta in sicurezza. Chiaramente l'ultima cosa che passa per la testa a chiunque abbia COME PRIORITA' LA SALVAGUARDIA DELL'INCOLUMITA' della persona che si arrampica in un posto dal quale e' facilissimo cadere, infilzarsi o peggio, e' di arrampicarvicisi a sua volta.
Almeno che invece, LA PRIORITA' NON SIA LA SALVAGUARDIA DELL'INCOLUMITA' DEL PUBBLICO.

Purtroppo in Italia gli sbirri non nascondono mai il loro ruolo precipuo ed e' difficile per qualcuno che non sia cattivo dentro fare quel lavoro senza venire a patti con la propria coscienza. Cosi', visto che solo i cattivi vanno a fare quel lavoro, si comportano anche come tali, SEMPRE e quando la maggioranza e' cosi' chi fosse diverso e' obbligato a lasciare, ed abbiamo almeno un esempio proprio tra gli utenti di questo sito. La stessa cosa si puo' dire dei militari in generale: di fronte a posizioni francamente idiote come quelle viste su questo sito da parte dei soliti sciacalli ideologici, bisogna lasciare che a ricoprire quei posti siano solo gli psicopatici, cosi' saremo sicuri che si comporteranno da tali, perche' le persone a posto non possono sporcarsi la coscienza portando le armi. Ben fatto e raccogliete quel che seminate: godetevelo.

Quindi l'idiozia di Abba' e' l'idiozia di tutto il movimento della Val di Susa che non studia e non si organizza. E di conseguenza non sa cosa fare quando la controparte, invece di seguire il copione che tante volte ha visto recitato, da Montalbano a Callaghan, va su e sembra che abbia l'intenzione di buttarlo di sotto. Naturalmente non sto dicendo che il "rocciatore" abbia veramente tentato di buttare Abba' dal traliccio, ma e' assolutamente inaudito cosa andasse a fare su di li' e avere il filmato senza pezzi tagliati aiuterebbe a non avere pensieri cosi' negativi. Ma come per il Pentagono, manca sempre il pezzo piu' rivelatorio. Naturalmente le guardie sono li' per proteggerci, ma perche' non facciano vedere come e' un "gran mistero". Quel che so io e' che MAI E POI MAI nessuno, seguendo le procedure OBBLIGATORIE che si seguono da queste parti, si sarebbe arrampicato a prendere un manifestante, non solo perche' si mette a repentaglio la vita di uno del pubblico, ma soprattutto perche' si mette a repentaglio la propria vita.
Quindi meglio fare attenzione a chi si da dell'Idiota.

Citazione:
Oppure denunciare la democrazia per via della "dittatura della maggioranza", con tanto di esempi di massacri al seguito.
Tutto questo è una puttanata perché è solo un espediente dialettico.

No, la questione e' diversa: secondo il tuo metro anche la Santa Democrazia e' una puttanata, in quanto mero espediente dialettico. Sottoscrivo.

Citazione:
Per ovviare al problema le Malefiche Istituzioni decisero di stanziare un discreto pacco di soldi per organizzare un piccolo distretto industriale, con grandi facilitazioni alle imprese che decidevano di ingrandirsi e/o di traferirsi là. L'area scelta era logisticamente favorevole (vicina sia all'autostrada che alla ferrovia) e fra le aree della zona era quella a minor densità abitativa.

Le Sante Istituzioni sono in genere guidate da idioti che nei loro momenti migliori devono giustificare il loro ruolo giocando a fare i padreterni: mai venuto in mente a nessuno (Pispax compreso) che se non si erano verificate spontaneamente le condizioni per avere in loco un distretto industriale MAGARI QUALCHE RAGIONE C'ERA? Qualsiasi intervento da parte di gente che ha bisogno di una matita per affrontare un problema a tre variabili per intervenire in una realta' complessa con migliaia di variabili e' destinato alla stessa sorte del pisciare contro il vento per cambiarne la direzione o muovere il cane per farlo scodinzolare. Cazzate che in genere e' dovere morale cassare con una giusta opposizione.

Comunque qui nonostante tu ci voglia mettere una pezza, il problema e' diverso: Il Cortile sul Retro e' gia' stato completamente usato per "Il bbene del Paaaese" senza che ai valligiani, in una valle dove la disoccupazione, criminalita' e mancanza di strutture che non siano strade, autostrade e ferrovie, e' un problema acutissimo, piu' che in ogni altra zona del Nord, cementificata dalla miopia di una classe dirigente attenta solo a farsi i soldi strumentalizzando la propria posizione.

Forse tu non sai che in Val di Susa una lunghissima e strettissima valle, ci sono 2, dico 2 strade statali che, come del resto in Italia in generale, sono delle barzellette: invece di tenerle sgombre, i fantastici amministratori della grande repubblica democratica italiana hanno permesso a chiuque - specie algli amici degli amici cementificatori e tondinisti - di costruire lungo le statali. Ora sono TOTALMENTE IMPERCORRIBILI. E queste due statali (che avrebbero dovuto essere a quel punto a senso unico) erano le due arterie che comunicavano con la Francia, fino alla costruzione della sfortunata autostrada. L'autostrada, di grande impatto ambientale, praticamente tutto un viadotto costosissimo da fare ed ora anche da percorrere, per via del costo del pedaggio venne da subito evitata dai TIR. Ancora oggi valla a vedere: e' sempre vuota. Alla faccia dello scambio di merci vitale per l'economia italiana. La ferrovia, giustamente reputata "verde" in pianura, in montagna e' una assurdita' e il trasporto su gomma e' piu' efficiente e piu' conveniente da ogni punto di vista. La ferrovia c'e' gia'. E' stata rimodernata di recente con interventi costosissimi ed e' sottoutilizzata. Il traforo automobilistico c'e' gia'.
Il Cortile sul Retro dei Valsusini e' gia' stato cancellato dal cemento.

Citazione:
Infatti i valsusini non contestano per niente il progetto di aumentare il traffico ferroviario fra Italia e Francia: gli basta che passi dal Frejus. Cioè altrove.

EHHHHHHHH??????

Ehi, matto, il Frejus E' IN VAL DI SUSA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

E' vero che non hai il privilegio di essere Piemontese e su questo c'e' poco da fare, ma almeno prima di sparare cazzate andarsi a vedere un carta geografica no, eh? Sono di stucco. Da Pispax una cazzata del genere non me la sarei mai aspettata.

Sul fatto che i valsusini non contestino il progetto di aumentare il traffico ferroviario e' vero: la ferrovia che gia' esiste e' drammaticamente sottoutilizzata: NON C'E' TRAFFICO. E non perche' sia lenta: e' costosa ed in ogni caso le merci dalla Francia all'Italia e viceversa diminuiscono costantemente o usano altri mezzi (nave ed aereo, per non parlare dei TIR) piu' convenienti.

Ora che il Cortile sul Retro e' pieno di cemento che non serve a niente, si propone ai valsusini di devastare anche il Giardino di Fronte portandosi via un pezzo di salotto buono e uccidendo parte della famiglia per sovrammercato.

Ed il ritorno economico per la valle? ZERO. Come e' SEMPRE successo, neanche i manovali per le costruzioni saranno valsusini.
E mentre a Torino e a Milano e a Roma alcuni si arricchiscono in valle l'unico sbocco lavorativo sara' come sempre l'emigrazione o lo spaccio di stupefacenti, con il turismo (poco) rovinato completamente ed un paio di Parchi Nazionali evitati come la peste da chiunque non si voglia beccare nei polmoni amianto e uranio.

Alla faccia del Not In My Back Yard (NIMBY)!


Citazione:
La cosa paradossale è che tutto questo coacervo di motivazioni differenti sta danneggiando moltissimo... proprio gli abitanti della Val di Susa, quelli con la loro piccola protesta NIMBY.
Perché fino a quando il problema era SOLO la tutela della valle, delle mediazioni erano possibili.

O sei non informato (non e' da te), o sei stupido (che non mi pare) o stai mentendo sapendo di mentire per difendere le tue solite fisime stataliste: dovresti sapere BENISSIMO che negli ultimi venti anni le mediazioni non sono stata una opzione praticata dal Governo.
Se anche i Valsusini avessero voluto trattare E' STATO IL GOVERNO a non iniziare alcuna trattativa IMPONENDO di adeguarsi a quanto era gia' stato deciso. COSI' E' E BASTA e' stata la posizione di tutti quelli che sono andati a parlare alle comunita' della valle e fin da subito i valsusini sono stati linciati dalla stampa nazionale e descritti come montanari ignoranti, gretti e stupidi.

Citazione:
Ora invece il piano della lotta si è spostato su un terreno ideale. Non fare la TAV significa la Sconfitta dello Stato, e moltissimi fra i sostenitori del NO-TAV lo fanno proprio per questo motivo.

Certamente. Lo Stato se l'e' cercata, ed in un momento in cui e' lampante che conti come il due a briscola, visto che ha le pezze al culo e si e' venduta l'indipendenza, e' chiaro che chi tradizionalmente vi si oppone prende l'occasione al balzo. Lo Stato si dimostra qui per quello che e': una Mafia ormai locale e di secondo ordine che lotta rabbiosamente per affermare una predominanza che non ha piu', essendo un misero e patetico valvassino, avido e prepotente, di padroni distanti.

Citazione:
Quello che succederà, e succederà CHIUNQUE vinca le prossime elezioni, è che la TAV verrà fatta, e valsusini se la beccheranno così com'è.

Chi vivra' vedra'. Non e' neanche escluso che questa radicalizzazione porti nell'equazione qualcuno piu' preparato e con le spalle piu' grosse di Perino o del povero Abba' e che il progetto possa collassare insieme al resto della Repubblica delle Banane.
Travaglio si e' gia' mosso in quella direzione e lui e' uno che SA qual e' la parte in cui stare...

Augh, ho detto.

Con cio' vi lascio e me ne torno in eremitaggio nella BAITA DI TAKEDA SHINGEN a bere the con gli altri amici del Portico.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
florizel
Inviato: 3/3/2012 13:00  Aggiornato: 3/3/2012 13:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
Pispax

Citazione:
Credevo che stessimo discutendo delle cose accadute in Val di Susa, e di Luca Abbà in particolare. Non avevo capito che l'articolo parlasse di me personalmente, della mia vita, delle mie idee, delle persone a cui va la mia stima, del modo in cui io concepisco le lotte e del mio kamasutra sul trespolo con i grilli.
Devo scusarmi per l'equivoco?


No, dovresti scusarti per averlo fatto passare come un equivoco: perchè ritengo che le tue valutazioni circa la lotta dei NO TAV siano viziate proprio da come TU concepisci che si debbano portare avanti lotte del genere.
Ed è un "TU" che riguarda un enorme numero di persone che vengono sistematicamente ingannate circa il significato stesso di "lotta".

Ed il TUO modo è il risultato di decenni e decenni (per restare nell'ambito del dopoguerra in poi...) di abitudine alla delega delle lotte ad entità ed organismi che hanno deviato gli obiettivi di ogni battaglia sociale ed umana.

Ecco che il gesto di un uomo LIBERO che decide di propria sponte di salire su un traliccio diventa una IDIOZIA.
Ma quando i GRANDI CAPI di partito e di sindacati vi chiamavano alle grandi mobilitazioni, per poi fare accordi col padrone A PRESCINDERE dalle aspettative delle "masse lavoratrici", quella - no - non era IDIOZIA?

E comunque vorrei ribadire il concetto espresso prima, che tu EVITI accuratamente: hai letto del blitz anticipato e degli espropri illegittimamente eseguiti?

Per cortesia: DICCI cos'altro, di fronte all'estemporaneità di una decisione presa da un governo che ti sguinzaglia addosso i suoi mastini, restava da fare per prendere tempo e diffondere la notizia di una tale vigliaccheria.


"stai dicendo che qui si starebbe strumentalizzando la vicenda per dare sfogo a facilonerie di giudizio"

Citazione:
In pratica sto dicendo quello, si.


Mi dispiace doverlo ammettere, ma sei te che stai strumentalizzando le argomentazioni altrui per impoverirle nel loro significato.
Ed in questo vedo la stessa operazione di mistificazione di chi grida "addosso agli insurrezionalisti valsusini !" perchè non si hanno argomentazioni abbastanza valide a sostenere le proprie tesi.

Sulla "democrazia" ti ha ampiamente risposto Pike, io ci rinuncio.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 3/3/2012 13:07  Aggiornato: 3/3/2012 13:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
LoneWolf58

Citazione:
Affermare che nulla cambi è solo "constatazione dei fatti"


A volte "constatare" significa anche fermarsi a quella constatazione...io cercavo di andare un po' oltre...


Citazione:
Coesione non significa "organizzazione"...


Lone, 20 anni di lotta non sono bruscolini.
E l'organizzazione, senza coesione, ha significato quasi sempre DELEGA.

Il discorso è ampio ed articolato: ci siamo chiesti se non sia proprio quello spirito di coesione e quella forma di AUTO organizzazione che si intenda demonizzare, insieme alla resistenza alla realizzazione del TAV?

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
clausneghe
Inviato: 3/3/2012 13:42  Aggiornato: 3/3/2012 13:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Che mondo è?
@ Pike

Lunghetto ma ne è valsa la pena..

Porta bene la canzone di Claude, che tra l'altro è il mio nome

Floh
Inviato: 3/3/2012 15:56  Aggiornato: 3/3/2012 16:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: Che mondo è?
@ clausneghe

Se vuoi tirare per i capellli la questione e dire che Luca è "morto" anche se è vivo,non so che farci. Voler avere ragione a tutti i costi non ti fa onore.

Dimostri di non aver capito la mia posizione, Luca non e' clininicamente morto e non c'e' nulla da discutere su questo.
Lo considero praticamente morto perche' le condizioni cliniche in cui s'e' trovato catapultato da questa disgrazia sono talmente gravi da non permettergli piu' di vivere degnamente e senza l'assistenza di terzi. L'apposizione del termine "praticamente" al termine morto vuole rimarcare quanto appena esposto, altrimenti avrei scritto solamente "morto" senza apporre nessun avverbio.

Il coma farmacologico indotto serve ad impedire peggiori danni che potrebbero prodursi con movimenti fisici volontari o meno.

Non solo, un'altro scopo per cui e' indotto e' causare una diminuzione della pressione sanguinia intracranica. Comunque non e' tanto sull'efficacia del coma farmacologico che nutro sospetti, sono preoccupato piuttosto dai danni biologici causati al paziente dalle somministrazioni prolungate di barbiturici.
Il soggetto in cura si trova gia' in una situazione di grave debilitazione fisica nella quale il corpo deve per di piu' metabolizzare questi veleni.

Sapete indicarmi dei link a pubblicazioni di studi inerenti alle complicazioni causate coma farmacologico?

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
clausneghe
Inviato: 3/3/2012 16:30  Aggiornato: 3/3/2012 16:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Che mondo è?
@ Floh
Lo considero praticamente morto perche' le condizioni cliniche in cui s'e' trovato catapultato da questa disgrazia sono talmente gravi da non permettergli piu' di vivere degnamente e senza l'assistenza di terzi.

E daje..sei proprio un corvaccio,mi si passi l'accostamento

Ma chi te l'ha detto che non tornerà più come prima.

Io invece sono convinto che tornerà ancora più forte, essendo passato per
il salto e la corrente.

Tutto ciò che non uccide fortifica

florizel
Inviato: 3/3/2012 18:39  Aggiornato: 3/3/2012 18:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
@ Floh

A parte grattarmi tutto quello che posso PER LUCA e per tutto il movimento NO TAV, mi pare improduttivo, almeno in merito alla discussione, andare a fare una ricerca sugli studi circa le complicazioni causate dal coma farmacologico.

Improduttivo e CINICO, in questo momento.
Ed INOPPORTUNO, oltre che VOYEURISTICO.

Il thread sulla nave concordia è stato abbandonat da un bel po', vediamo di non fare qui un porta a porta stile bruno vespa.

Eccheccazzo, un po' di pudore.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 3/3/2012 18:49  Aggiornato: 3/3/2012 18:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
Se il tunnel della Manica è stato un FLOP. la TAV lo puo essere...


"Andate su google e scrivete 2 COSE:
1)intercettazioni su Martinat da parte Guardia di Finanza
2)la nuova tangentopoli, la Tav.

Ma Parliamo di dati economici per TAV: Come ha affermato e spiegato il professor Marco Ponti del Politecnico di Milano, un appalto che dura tanti anni, con molti sub appalti, ha un costo stanziato di X ma costi e tempi si dilatano in ogni caso quasi sempre almeno del 20 per cento.
Questo per Storia ed esperienza.

In Italia poi...si sa in che % le opere pubbliche vedono crescere il budget previsto e perchè.. e come la MAFIA sia presente dietro apparenze e colletti bianchi..
Quindi nel caso TAV Viste le prevedibili difficoltà, la superlinea potrebbe costare una ventina di miliardi di euro ed essere pronta, se tutto andrà bene, nel 2023. Finché non sarà posata l’ultima traversina, la ferrovia sarà solo un costo, senza apportare alcun beneficio almeno parziale, senza poter aver alcuna utilizzazione intermedia.
E poi che cosa succederà?"


Ad libitum...

Perino a Bersani: "Sulla Tav non sai neppure di cosa parli" - video

E come dargli torto...

NO TAV: l'opera è una truffa. Intervista all'Ing. Claudio Cancelli.


Un tunnel...e nulla come prima...

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
clausneghe
Inviato: 3/3/2012 19:00  Aggiornato: 3/3/2012 19:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Che mondo è?
@ Florizel

Non potevi rispondere meglio a Floh, con la acca finale

TAD
Inviato: 3/3/2012 19:07  Aggiornato: 3/3/2012 19:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/5/2011
Da: 7th planet
Inviati: 1069
 Re: Che mondo è?
florizel ha sguainato la spada: ne resterà soltanto uno! (Kissssss dolce fata!)

La TAV ce la chiede l'Europa ragazzi! Non volete adeguarvi strutturalmente?

Dipendesse da me vieterei per legge il trasporto di qualasiasi tipo di merce oltre i 500Km dal luogo di produzione.

Nel terzo millennio trasportare cose è obsoleto. Sarebbe ora di iniziare sul serio a trasportare informazioni.

~WÃSÐ Lifestyle~
ohmygod
Inviato: 3/3/2012 19:25  Aggiornato: 3/3/2012 19:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Che mondo è?
L'Italia per motivi astrologicamente perversi è una Opera.
Gli Italiani per atti fattivamente verbali sono Operosi.

Salutare come sempre l'informazione di Pispax e la propaganda del Cedolin.
Parliamo di TAV, no parliamo di Luca, l'informazione del "vaticanista" Pispax.
Parliamo di Luca,no parliamo di TAV,la propaganda del "fedele" Cedolin.

Il confrontiamoci allora provenne dal centro di Giano e tecnici si confrontarono, e i tecnici di Giano ammutolirono,ciò accade talvolta quando i vaticanisti sono messi in croce dai fedeli.
Oggi come allora,ieri era storia oggi è scienza,il confrontiamoci proviene ,di vecchio, dal centrodi Giano.

Di certo posso comprendere il timore di Giano nel prolungato affannarsi del dover trovare vaticanisti da immettere fra i fedeli.
Lo vede battere su marciapiedi "illuminati" nel mentre affonda gli artigli nell'immagine posta ai due lati del centro.
Inamissibile ,per Lui, quel possibile sempre riuscito finora.
Non sogno più indivduiii ma individualità.

peonia
Inviato: 3/3/2012 19:37  Aggiornato: 3/3/2012 19:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Che mondo è?

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
florizel
Inviato: 3/3/2012 20:20  Aggiornato: 3/3/2012 20:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
Un articolo importantissimo... grazie, peonia.

Ne riporto un "sostanzioso" stralcio:


"“Sono Ferdinando Imposimato, ex Senatore che ha fatto parte della Commissione parlamentare antimafia e fin dal 1992 mi sono occupato dall’alta velocità.
Sono nettamente contrario all’alta velocità in Val di Susa, perché ritengo che in quella zona si riprodurrebbe se dovesse essere realizzata, la stessa situazione che io ho riscontrato insieme a diversi altri collaboratori nel centro e nel sud e ...nel nord dell’Italia, cioè arricchimento, tangenti, distruzione dell’ambiente e vantaggi minimi…”

Torna alla ribalta quel documento agghiacciante che nella scheda NO TAV Torino così presenta: “Ci vogliono una certa dose di coraggio ed uno stomaco robusto per leggere “Corruzione ad Alta Velocità – Viaggio nel Governo invisibile”. Ma è un’occasione per guardare in faccia la realtà.”

Lo scandalo del TAV è l’emblema della degenerazione globale del sistema politico; esso ha coinvolto maggioranza ed opposizione in egual misura. Dopo Tangentopoli non è scaturita una Repubblica rinnovata, ma una riedizione peggiore del vecchio sistema di potere."

“Quando nel 1992 stava prendendo avvio la Tav, – dice – mi accorsi che quest’opera pubblica era accompagnata da bombe e attentati contro le imprese che si trovavano lungo la tratta.
Essendo allora membro della Commissione antimafia, decisi di fare un’inchiesta perché mi resi conto che nell’opera confluiva anche la malavita organizzata al fine di lucrare somme ingenti attraverso la moltiplicazione dei costi.

E’ venuto fuori che nella Tav partecipavano politici corrotti e imprese della mafia”. Il costo dell’opera, come venne fuori nei vari processi di tangentopoli, che partiva da 29mila miliardi di lire, avrebbe dovuto raggiungere la somma di 300mila miliardi.

“La cifra – continua Imposimato – serviva per coprire le ‘mazzette’ alla mafia e ai politici. Inoltre, la linea Tav è strettamente connessa con la morte di Falcone e Borsellino, i quali, parallelamente a me, avevano riscontrato le stesse ‘anomalie’ nel progetto Tav”.

Tornando indietro cronologicamente, gli omicidi dei due giudici siciliani avvennero nel 1993, circa un anno dopo l’avvio del progetto della Tav. “Nonostante vi siano documentazioni delle connessioni con le mafie e con la corruzione politica, – conclude – la mia relazione non è mai stata discussa nella Commissione antimafia perché dopo due anni venne sciolto il Parlamento, a mio avviso, proprio per la mia inchiesta.
Non potendo votare a favore per un’alta velocità imperniata sulla corruzione, la mia relazione non è stata mai più discussa.

Tutto questo è di una gravità inaudita in quanto un’inchiesta fatta da un relatore su incarico del presidente della Commissione antimafia, non è mai stata presa in considerazione dalla Commissione antimafia”.



E risegnalo quello postato da AFrayn, a firma di Gianluca Freda:

In Italia, solitamente, la mobilitazione popolare basta a bloccare o quantomeno interrompere la realizzazione di tutte quelle “Grandi Opere” a torto o ragione giudicate come discutibili, vuoi per ragioni economiche o ambientali: è stato così col Ponte di Messina, col MOSE e persino col progetto berlusconiano di ritorno al nucleare.

Ma non è stato così con l’alta velocità, né in Mugello (una linea ad alta velocità che colleghi il Nord al Sud del Paese, sempre militarmente parlando, risulta oltremodo strategica ed indispensabile alla NATO, che ottiene così la possibilità di collegare Vicenza, Aviano, Verona e la Germania alle basi militari come Livorno e ai comandi NATO quali Napoli e Taranto, dotati di “giurisdizione” per l’intero Mediterraneo) né in Val di Susa, e men che meno per la costruzione della base di Vicenza “Dal Molin”.

In questi casi, infatti, non sono in gioco i nostri interessi (l’interesse nazionale, al quale si può anche rinunciare) ma quelli dei nostri “padroni”.



ECCO IL PROGETTO TORINO-LYON NELLA VALLE DI SUSA . (video)

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
ivan
Inviato: 3/3/2012 20:38  Aggiornato: 3/3/2012 20:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Che mondo è?
Agghiacciante.

Al2012
Inviato: 3/3/2012 22:14  Aggiornato: 3/3/2012 22:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Che mondo è?
Rilancio anch’io quanto segnalato da Peonia …..

IL TAV SECONDO IL GIUDICE FERDINANDO IMPOSIMATO
http://www.youtube.com/watch?v=FROzh6NAicw&feature=player_embedded#!

“Capire … significa trasformare quello che è"
Infettato
Inviato: 3/3/2012 22:37  Aggiornato: 3/3/2012 22:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Che mondo è?
Anche qualche media ha rilanciato se pur in maniera soft "l'infiltrazione" mafiosa nell' "opera", nulla di nuovo c'è poco da discutere, chi è pro tav si può considerare anche pro mafia. Ripeto, per mafia intendo gran parte delle istituzioni, la vecchia cara mafia, i giornalisti, e anche gran parte della magistratura, il re è nudo ma c'è ancora chi chiude gli occhi e sogna qualcosa di diverso.
A proposito di giornalisti.

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
franco8
Inviato: 4/3/2012 0:42  Aggiornato: 4/3/2012 10:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 1561
 Re: Che mondo è?
Pispax

il tuo discorso sulle contestazioi nimby (mi devo per forza limitare perchè allargarsi a tutti gli aspetti richiede molto più tempo ...) è corretto e sarebbe pure giusto e veritiero se non fosse che dice solo una parte della verità....

Non è che ci sarebbe granchè da aggiungere agli elementi che ha ben "dipinto" Pike...

(molto meglio del mio precedente post confusionario)

Soltanto, vale la pena forse riprendere come spunto queste tue, ma giusto per ripetere con altre parole concetti già detti:

Citazione:


Certo, TUTTE QUANTE motivazioni comprensibili. E anche giuste.

Va anche detto che nessuno si opponeva in linea di massima la progetto, purché fosse realizzato da un'altra parte (evidentemente se la cosa si faceva da un'altra parte lo "spreco di denaro pubblico" diventava poco importante).



Appunto!

..

1) Giusto!.. Schematizzando ci sono (o ci sarebbero) , in generale:

- motivazioni "pro" da una parte;

- motivazioni "contro" dall'altra...

Per il caso no-tav le motivazioni "pro"...quali sono? Non sono pervenute. Inesistenti. Campate in aria. Frottole...

2) Non credo affatto che ai no-tav si possa applicare questa frase riportata (la seconda)( e a nessuna delle varie "componenti" che hai provto ad elencare).

Nel senso che i no-tav si opporrebbera ad un opera siffatta dovunque fosse. L'essere "capitati" lì, li ha portati necessariamente, per forza di cose, a conoscere e sapere di cosa si trattava,

mentre la "maggioranza" lontana e disinformata dai "mezzi di distrazione di massa" sarebbe contraria pure lei, se solo fosse informata dei fatti...

...Poi magari mi sbaglio.



Citazione:


Ci sono due esigenze contrapposte. Ognuna delle due presenta delle rivendicazioni giuste. Non possono essere soddisfatte contemporaneamente. Non esistono soluzioni intermedie: o SI FA il distretto industriale, o NON SI FA il distretto industriale.

Tocca scegliere, perché anche non scegliere è già una scelta.



Giustissimo... Verissimo, nel mondo "ideale" che ci hanno raccontato... (e facendoci cantare in coro "Fratelli d'Italia") poi, più grandicelli, abbiamo cominciato a sapere anche di altre storie che non "tornavano"... ma sto divagando sorry! (e corro il rischio di passare per uno che fa retoriche nutili)

Nel caso del no-tav, come accennavo io prima e come è stato bene spiegato, non ci sono due esigenze contrapposte di una comunità.

l'opera non soddisfa alcuna esigenza della comunità, del paese, dell'Italia, (quello che vuoi... ci possiamo mettere anche l'Europa...)...

ma soddisfa (senza ritegno) le esigenza dei ladroni di turno (vedi la descrizione di Pike su mafie a valvassini che mi pare ottima).

(e, per chiarire, questo non lo dico affatto per "impostazione ideologica" ovvero perchè sarei portato a pensare, che i governi sono per definizione ladri e parassiti - perchè non è così e non faccio generalizzazioni -,

ma mi pare evidente che hanno in qualche modo "passato ogni limite" e lo stanno dimostrando nei fatti, ed in misura sempre più eclatante.... Non so se rendo l'idea della differenza...)


Quanto agli altri argomenti (Luca Abbà ecc.) mi astengo ( stendo un velo..) ma si può immaginare che se la sitazione è veramente di abusi (non solo contro il buon senso ma contro le leggi stesse) i tuoi giudizi possono sembrare leggeri giudizi di chi non conosce i fatti... a me per quel che so, ma ignorante della materia, le considerazioni di Pikebishpop a proposito delle azioni delle "forze dell'ordne" nell'accaduto mi sembrano più che sensate...

.... ....io non mi definisco affatto volentieri ateo, non più di quanto io sia a-MickeyMouse.
..
(detto, fatto)
Pispax
Inviato: 4/3/2012 2:55  Aggiornato: 4/3/2012 4:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Che mondo è?
Ciao Pike.
E' davvero un piacere rileggerti.

Visto che chiudi annunciando il tuo ritorno all'"eremitaggio", cercherò di evitare ogni possibile forma di fraintendimento, così come eviterò di affrontare questioni di base tipo "Stato si, stato no". Tanto la risposta si annunciava già lungotta di suo, e la cosa non comporterà particolari aggravi.
Questo spero che elimini ogni qualunque forma di "obbligo" a farti intervenire di nuovo, a meno che, augurabilmente, tu non voglia farlo comunque per conto tuo.


Citazione:
Ho espresso ALTROVE, anche se in modo sibillino, i miei pensieri sulla vicenda del TAV a questo punto, e, la va sans dire, la penso in maniera DIAMETRALMENTE opposta allo stimato Pispax.


A leggere il tuo intervento a me non è sembrato.
A meno che tu non abbia espresso anche qui i tuoi pensieri in modo altrettanto sibillino, l'impressione che ne ho tratto è che in molti casi tu stia affrontando problemi paralleli a quelli (anzi, a QUELLO) che ho affrontato io.
Quando invece parliamo delle stesse cose non mi sembra che le posizioni siano così "diametralmente opposte".

Ma andiamo con ordine.





Citazione:
Citazione:
Non avevo capito che l'articolo parlasse di me personalmente, della mia vita, delle mie idee, delle persone a cui va la mia stima, del modo in cui io concepisco le lotte e del mio kamasutra sul trespolo con i grilli.
Devo scusarmi per l'equivoco?


No, ma potresti avere un po' di dignita' e mandarli a cagare.


Che è quello che ho fatto. Da quando ho scoperto le meraviglie dell'understatement trovo che scrivere sia molto più divertente.





Citazione:
E' in buona compagnia. Il grande problema delle lotte nell'epoca dei Selvaggi col Telefonino e' la faciloneria e la mancanza di chiarezza sulle motivazioni, le tattiche e soprattutto le strategie delle proprie azioni.


To-yeah.
Quoto.




Citazione:
Detto cio', l'idea di arrampicarsi su di un traliccio dell'alta tensione non e' del tutto peregrina, a patto di minacciare solo di avvicinarsi ai cavi ma tenersene a distanza: abbiamo visto tante volte lo stesso copione, in tutte le salse, nella cronaca e nella fiction cosicche' siamo portati a pensare (io no, se e' per quello) che tutti gli attori conoscano la parte e ci si attengano.
Ma, come ha scritto il grande Pausania sul suo blog sfortunatamente non piu' accessibile nel suo, a mio parere, miglior articolo (che mi sta venendo voglia di ripubblicare sul mio blog) solo perche' noi SAPPIAMO che "la guardia insegue il ladro che fugge" per averlo imparato a mo' di riflesso condizionato, nella realta' le cose possono essere molto diverse.

Proteste del genere servono solo a far perdere tempo e ad attirare l'attenzione, non certo ad immolarsi, perche' si basano sulle presunte priorita' delle "forze dell'ordine". A volte ed in molti luoghi, queste priorita' sono realmente quelle perseguite dagli sbirri: lo posso garantire perche' e successo a me ed io ero dall'altra parte della barricata, cercando di mantenere contatto colla persona che protestava cercando di evitare che si facesse del male o che si spaventasse mentre altri predisponevano l'attrezzatura per la sua caduta in sicurezza. Chiaramente l'ultima cosa che passa per la testa a chiunque abbia COME PRIORITA' LA SALVAGUARDIA DELL'INCOLUMITA' della persona che si arrampica in un posto dal quale e' facilissimo cadere, infilzarsi o peggio, e' di arrampicarvicisi a sua volta.
Almeno che invece, LA PRIORITA' NON SIA LA SALVAGUARDIA DELL'INCOLUMITA' DEL PUBBLICO.

Purtroppo in Italia gli sbirri non nascondono mai il loro ruolo precipuo ed e' difficile per qualcuno che non sia cattivo dentro fare quel lavoro senza venire a patti con la propria coscienza. Cosi', visto che solo i cattivi vanno a fare quel lavoro, si comportano anche come tali, SEMPRE e quando la maggioranza e' cosi' chi fosse diverso e' obbligato a lasciare, ed abbiamo almeno un esempio proprio tra gli utenti di questo sito. La stessa cosa si puo' dire dei militari in generale: di fronte a posizioni francamente idiote come quelle viste su questo sito da parte dei soliti sciacalli ideologici, bisogna lasciare che a ricoprire quei posti siano solo gli psicopatici, cosi' saremo sicuri che si comporteranno da tali, perche' le persone a posto non possono sporcarsi la coscienza portando le armi. Ben fatto e raccogliete quel che seminate: godetevelo.


Concordo con quello che dici.
Considerazioni simili sulle modalità di intervento, che tu ci creda o no, stavano anche alla base delle cose che ho detto io.
Chiaramente se uno sale avendo le idee UN MINIMO chiare su quello che sta facendo, è evidente che tutto il gioco sta proprio nel minacciare senza fare, perché fare (o anche solo avvicinarsi a fare) è cosa pericolosa assai. Questo vale ovviamente QUALUNQUE siano le condizioni, ivi compreso l'avere lì tre poliziotti con i manganelli come quelli che inseguono Stanlio e Ollio.
Questo è il video in questione, uno dei tanti pubblicati.
Insieme al gesto in sé e all'audio dell'intervista radiofonica, la parte che mi ha fatto maturare la convinzione che Abbà sia un completo idiota sta intorno al 0:50.

http://www.youtube.com/watch?v=jYKj-6_EDno&feature=related





Citazione:
Quindi l'idiozia di Abba' e' l'idiozia di tutto il movimento della Val di Susa che non studia e non si organizza.


Nel tuo discorso questa frase ha senso così com'è.
Io però non arrivavo a tanto. La cosa che sostengo io è Luca Abbà è un idiota di suo, e che ci sono migliaia di cerebrolesi che cercano con ogni loro forza di cancellare la semplice realtà di questo fatto, cioè dell'assoluta idiozia del suo comportamento, nello sforzo di trasformarlo in un martire.(*)

Fino a questo momento QUESTA è la tesi che ho sostenuto. E' una tesi sulla quale tutti quanti, più o meno, hanno avuto molto da protestare. Trovo singolare invece che NESSUNO riesca a obiettare.
Eppure l'obiezione sarebbe anche semplice: basta sostenere che arrampicarsi sui tralicci dell'alta tensione per manifestare è una cosa intelligente.
Com'è che finora questa cosa non è apparsa?


(*) Lezioncina di Propaganda.
Oltre ai tanti esempi che è possibile portare di farloccate PLATEALI, il meccanismo malizioso per ottenere il risultato è simile a quello utilizzato da noalgregge proprio in questo thread.
Non merita alcun commento.
Citazione:
Ieri da Santoro, quando hanno mandato il filmato inedito sulla caduta di Abba mi è parso di vedere un militare in mimetica che faceva battute di scherno (le espressioni del viso erano quelle) di fronte al corpo del ragazzo che aveva i primi spasmi, con tanto di superiore che con un gesto cercava di zittirlo. L'ha visto qualcunaltro? Mamma mia ragazzi ognigiorno conferme negative.






Citazione:
E di conseguenza non sa cosa fare quando la controparte, invece di seguire il copione che tante volte ha visto recitato, da Montalbano a Callaghan, va su e sembra che abbia l'intenzione di buttarlo di sotto. Naturalmente non sto dicendo che il "rocciatore" abbia veramente tentato di buttare Abba' dal traliccio, ma e' assolutamente inaudito cosa andasse a fare su di li' e avere il filmato senza pezzi tagliati aiuterebbe a non avere pensieri cosi' negativi. Ma come per il Pentagono, manca sempre il pezzo piu' rivelatorio. Naturalmente le guardie sono li' per proteggerci, ma perche' non facciano vedere come e' un "gran mistero". Quel che so io e' che MAI E POI MAI nessuno, seguendo le procedure OBBLIGATORIE che si seguono da queste parti, si sarebbe arrampicato a prendere un manifestante, non solo perche' si mette a repentaglio la vita di uno del pubblico, ma soprattutto perche' si mette a repentaglio la propria vita.
Quindi meglio fare attenzione a chi si da dell'Idiota.


Come dicevo a Fefochip, mi preoccupa poco il fatto che circoli un video con dei pezzi tagliati. Inizierò a preoccuparmi sul serio se nell'inevitabile inchiesta/causa civile verrà fuori che questi pezzi sono stati secretati, proprio come per il Pentagono.

Rispetto al fatto che "naturalmente le guardie sono li' per proteggerci", apprezzo l'ironia contenuta in questa frase. Però non va fatto neppure l'errore opposto, che è quello di ritenere che le guardie siano lì sempre per gettarci giù dai piloni.
A volte fanno una cosa, a volte fanno anche l'altra. Nel senso che a volte conviene che le guardie facciano una cosa e altre volte conviene che facciano l'altra.

In questo caso, quale delle due era convienente?
Qui si entra nel campo delle speculazioni. Personalmente ritengo che sia del tutto irrazionale anche solo ipotizzare che il rocciatore sia andato lì per cercare di buttarlo di sotto. Non perché "i poliziotti sono i Buoni", chiaro; è solo che un atto di questo tipo avrebbe portato solo ed esclusivamente svantaggi.
Visto che sei del mestiere, prova a immaginarti in che situazione sarebbe ADESSO la Val di Susa se Luca Abbà fosse morto. Che era COMUNQUE l'eventualità più probabile.
Al contrario, dopo Venaus non ho proprio l'impressione che la Polizia possa avere difficoltà a "gestire" un manifestante appollaiato per qualche ora su un traliccio, anche con la gente sotto che viene a sostenerlo. Anzi.

La mia opinione è che il morto fosse davvero l'ULTIMISSIMA cosa di cui avevano bisogno. Credo che la Cancellieri ancora oggi sia quella che prega più fervidamente per la sua sopravvivenza.
Ma visto che c'era comunque un idiota che se ne stava appollaiato a 10 metri d'altezza vicino a dei cavi dell'alta tensione, ci fosse un poliziotto rocciatore pronto, all'occorrenza, a aiutarlo a scendere.
Credo che la logica della situazione porti in questa direzione.
Rischiando consapevolmente il SUO culo per farlo, che gli idioti non sai mai come reagiscono.
E infatti A LUI ho già manifestato la mia stima, anche se la tengo ancora sub judice (i fotogrammi mancanti, sai).

(Questa nota dovrebbe rispondera anche a peppe75, che prima mi ero dimenticato)





Citazione:
Le Sante Istituzioni sono in genere guidate da idioti che nei loro momenti migliori devono giustificare il loro ruolo giocando a fare i padreterni: mai venuto in mente a nessuno (Pispax compreso) che se non si erano verificate spontaneamente le condizioni per avere in loco un distretto industriale MAGARI QUALCHE RAGIONE C'ERA? Qualsiasi intervento da parte di gente che ha bisogno di una matita per affrontare un problema a tre variabili per intervenire in una realta' complessa con migliaia di variabili e' destinato alla stessa sorte del pisciare contro il vento per cambiarne la direzione o muovere il cane per farlo scodinzolare. Cazzate che in genere e' dovere morale cassare con una giusta opposizione.


Be', in realtà poi la cosa ha funzionato. La "ragione che c'era" per le imprese locali era la scarsa capitalizzazione, e per quelle più grandi era la mancanza di appetibilità. Creare un distretto logisticamente appropriato, con incentivi per chi arrivava e per chi si ingrandiva e in una situazione dove volendo potevi chiamare gran parte dei tuoi fornitori semplicemente affacciandoti alla finestra, è stata una cosa che ha prodotto ottimi risultati per parecchio tempo.

Però tutto questo discorso in realtà è marginale.
La cosa che mi premeva sottolineare che è i "protestanti" (in particolare i NIMBY) si danno un gran daffare per proclamare le LORO ragioni e il modo in cui vengono lesi i LORO "diritti". Solo che lo fanno come se le loro fossero le UNICHE ragioni da prendere in considerazione e gli UNICI "diritti" violati.
In realtà non è così. Sono solo UN elemento, fra i tanti elementi in causa. E non necessariamente le loro ragioni, che pure esistono, sono migliori delle altre. Che, strano a dirsi, esistono anche quelle.

(E dire che la democrazia è una democrazia di merda basandosi sul fatto che viola le LORO ragioni, decidendo bellamente di ignorare qualunque altra ragione possa esistere, è l'esempio classico della puttanata)






Citazione:
No, la questione e' diversa: secondo il tuo metro anche la Santa Democrazia e' una puttanata, in quanto mero espediente dialettico. Sottoscrivo.
.

Mi attengo al proposito iniziale di non affrontare questioni "ideologiche" che abbiamo affrontato già molte volte, rimanendo sempre ognuno della propria idea. Come del resto è anche naturale che sia.
Mi limito a sottolineare che con qualunque altra forma di governo non democratico con ogni probabilità i NO-TAV sarebbero già stati da tempo spianati TUTTI QUANTI con le autoblinde, e il problema non si porrebbe proprio.
Resta invece tautologico l'affrontare il problema in caso di non-Stato: in quella eventualità robe come le TAV o i centri di dialisi (sui quali per inciso sto aspettando ancora lumi da un sacco di gente) sono difficilmente immaginabili.







Citazione:
Forse tu non sai che in Val di Susa una lunghissima e strettissima valle, ci sono 2, dico 2 strade statali che, come del resto in Italia in generale, sono delle barzellette: invece di tenerle sgombre, i fantastici amministratori della grande repubblica democratica italiana hanno permesso a chiuque - specie algli amici degli amici cementificatori e tondinisti - di costruire lungo le statali. Ora sono TOTALMENTE IMPERCORRIBILI. E queste due statali (che avrebbero dovuto essere a quel punto a senso unico) erano le due arterie che comunicavano con la Francia, fino alla costruzione della sfortunata autostrada. L'autostrada, di grande impatto ambientale, praticamente tutto un viadotto costosissimo da fare ed ora anche da percorrere, per via del costo del pedaggio venne da subito evitata dai TIR. Ancora oggi valla a vedere: e' sempre vuota. Alla faccia dello scambio di merci vitale per l'economia italiana. La ferrovia, giustamente reputata "verde" in pianura, in montagna e' una assurdita' e il trasporto su gomma e' piu' efficiente e piu' conveniente da ogni punto di vista. La ferrovia c'e' gia'. E' stata rimodernata di recente con interventi costosissimi ed e' sottoutilizzata. Il traforo automobilistico c'e' gia'.
Il Cortile sul Retro dei Valsusini e' gia' stato cancellato dal cemento.


Se questo pezzo lo leggesse un SI-TAV, potrebbe tranquillamente obiettare che è proprio dalle tue parole che si capisce che la TAV è un'opera necessaria. In primo luogo perché le comunicazioni che ci sono adesso evidentemente non funzionano; in secondo luogo perché il nuovo tracciato ferroviario, che se non sbaglio è circa 600m. più in basso, rende efficiente e conveniente anche il trasporto su rotaia. E quando si apre una "nuova" via commerciale (nel senso che si rende effettivamente praticabile e praticata) allora il volume d'affari è destinato a aumentare, portando benessere.

Io invece non lo faccio, perché non mi interessa farlo.
Io fino a questo momento ho limitato i miei interventi a sottolineare l'idiozia di Luca Abbà. Mi sono guardato bene dall'esprimere una qualunque opinione in merito alla TAV stessa.
Il fatto che in così tanti utenti invece a questa semplice osservazione abbiano sentito il dovere di replicare facendo i loro proclami su quanto è merdosa e bastarda e inutile e dannosa e schiavizzante e bieca e cattiva la TAV, conferma una volta di più che non solo l'ideologia rende ciechi, ma rende anche del tutto impossibile il capire un concetto semplice espresso in modo semplice in una lingua semplice come quella italiana.
Non che ce ne fosse bisogno, chiaro.

Questa osservazione non si riferisce a te. Tu stai utilizzando questa roba per esprimere una tua teoria sulla "non nimbaggine" del movimento NO-TAV.
Vediamo.





Citazione:
Ora che il Cortile sul Retro e' pieno di cemento che non serve a niente, si propone ai valsusini di devastare anche il Giardino di Fronte portandosi via un pezzo di salotto buono e uccidendo parte della famiglia per sovrammercato.

Ed il ritorno economico per la valle? ZERO. Come e' SEMPRE successo, neanche i manovali per le costruzioni saranno valsusini.
E mentre a Torino e a Milano e a Roma alcuni si arricchiscono in valle l'unico sbocco lavorativo sara' come sempre l'emigrazione o lo spaccio di stupefacenti, con il turismo (poco) rovinato completamente ed un paio di Parchi Nazionali evitati come la peste da chiunque non si voglia beccare nei polmoni amianto e uranio.


Se questa cosa la leggesse uno che sostiene che il NO-TAV è un movimento NIMBY, per esempio io, potrebbe sostenere che è proprio dalle tue parole che si ha la chiara descrizione di come il NO-TAV sia un movimento NIMBY.
La sottilizzazione sul fatto che invece è un movimento NINFY appare piuttosto irrilevante.


Detto questo, e accogliendendo in pieno le cose che stai dicendo, personalmente ho davvero difficoltà a capire in che modo il NO-TAV possa essere una posizione di qualche respiro.
Provo a esporre il problema in linea teorica.

Ora la situazione che descrivi è quella di una valle dove le uniche possibilità lavorative sono l'emigrazione e/o lo spaccio di droga, con poco turismo a alimentare il business.
Una situazione effettivamente di merda.
Senza la TAV non sono previsti miglioramenti di nessun tipo. Con la TAV, dici tu, neppure.
PERO' la Val di Susa ha dalla sua parte il fatto che la TAV per forza deve passare di lì. In questo senso i valsusini giocano un ruolo da monopolisti. E questa è l'UNICA cosa che hanno dalla loro parte: non hanno altre carte da giocare rispetto al futuro della valle, altrimenti mi viene da pensare che le avrebbero già giocate.

E allora la risposta sarebbe semplice: si chiama contropartite.
Su questo non ci son cazzi.
Ci si siede a un tavolo e si fa un discorsetto di questo tipo:
"cari signori, voi dite che la TAV porterà benessere a tutta l'Italia. Benissimo.
Voi siete risoluti a spendere un pozzo di soldi per portare tutto questo benessere in tutta Italia. Benissimo anche questo.
Ma siccome quelli che ci mettono il culo più di tutti siamo noi che ci abitiamo, iniziamo a capire QUANTO di questo benessere resterà in Val di Susa. Che tipo di trattamento di favore verrà fatto alle aziende che si stabiliscono qui ("Pomezia", remember it?), quali e quanti saranno gli interporti, a che distanza saranno quelli concorrenti, dove e come si colloca la dogana merci e altre robette di questo tipo, fra cui, incidentalmente, anche quanta manodopera locale viene assunta per effettuare quella cosa transitoria che sono i lavori veri e propri. E anche un bel po' di roba sulla tutela ambientale e la sicurezza dei lavori. Altrimenti noi continueremo con le manifestazioni per bloccarla
".

Tanto per fare uno schemettino come nella Teoria dei Giochi (ma tutto in orizzontale) la cosa si può riassumere così:



Situazione ora -----------------------> emigrazione e/o lo spaccio di droga

Vince il NO-TAV ----------------------> emigrazione e/o lo spaccio di droga
Vince il negoziato ------------------> più occupazione in Val di Susa



La strategia dominante in questo caso è sempre e comunque quella del negoziato. Anzi, sempre da un punto di vista teorico la situazione della Val di Susa è addirittura esemplare su come si potrebbe trattare da posizioni di (sempre più relativa) forza.


Uso il termine "sarebbe" perché questo scenario di fatto è diventato improponibile.
La parte NIMBY della protesta a mio avviso è stata soffocata dalle altre. Ora ci sono moltissime persone che A PAROLE si preoccupano del "futuro della valle", mentre in realtà perlopiù hanno da portare avanti i loro obiettivi "antagonisti".
Ho la ferma convinzione che se domattina arrivasse la notizia che i leaders VALSUSINI del movimento si sono seduti al Viminale per trattare le condizioni per dare il consenso alla realizzazione della TAV (e ripeto che lo farebbero - per il momento - ancora da una posizione di forza, non di debolezza), almeno nell'80% dei cuori di chi sostiene il NO-TAV la prima parola a apparire sarebbe "TRADITORI!".

E i forum sarebbero sommersi di commenti che ci spieganono come i valsusini SBAGLIANO a fare questo: e la qualità della vita, ecc. ecc.

Ma tant'è.
Siccome lo scenario della trattativa è di fatto reso improponibile dall'eccessivo carico di obiettivi, molti dei quali con la Val di Susa hanno molto poco a che vedere, e che il resto sono solo illazioni, andiamo avanti.






Citazione:
O sei non informato (non e' da te), o sei stupido (che non mi pare) o stai mentendo sapendo di mentire per difendere le tue solite fisime stataliste: dovresti sapere BENISSIMO che negli ultimi venti anni le mediazioni non sono stata una opzione praticata dal Governo.
Se anche i Valsusini avessero voluto trattare E' STATO IL GOVERNO a non iniziare alcuna trattativa IMPONENDO di adeguarsi a quanto era gia' stato deciso. COSI' E' E BASTA e' stata la posizione di tutti quelli che sono andati a parlare alle comunita' della valle e fin da subito i valsusini sono stati linciati dalla stampa nazionale e descritti come montanari ignoranti, gretti e stupidi.


Scherzi?
Quello che risulta a me è che in questi 20 anni in realtà le cose sono state modificate più volte. Sia il tracciato che la dinamica dei lavori.
Se non sbaglio l'ultima versione è addirittura la "TAV-light".

Poi è chiaro che la situazione fino a questo momento è stata quella del muro contro muro. La posizione istituzionale è "la TAV va fatta, al limite possiamo discutere sul come"; mentre la posizione NO-TAV, per l'appunto, è "scordatevelo".
Difficile che si possa andare da qualche parte.

Ribadisco le mie perplessità sul possibile respiro di questa posizione.






Citazione:
Certamente. Lo Stato se l'e' cercata, ed in un momento in cui e' lampante che conti come il due a briscola, visto che ha le pezze al culo e si e' venduta l'indipendenza, e' chiaro che chi tradizionalmente vi si oppone prende l'occasione al balzo. Lo Stato si dimostra qui per quello che e': una Mafia ormai locale e di secondo ordine che lotta rabbiosamente per affermare una predominanza che non ha piu', essendo un misero e patetico valvassino, avido e prepotente, di padroni distanti.

...






Citazione:
Citazione:
Quello che succederà, e succederà CHIUNQUE vinca le prossime elezioni, è che la TAV verrà fatta, e valsusini se la beccheranno così com'è.

Chi vivra' vedra'. Non e' neanche escluso che questa radicalizzazione porti nell'equazione qualcuno piu' preparato e con le spalle piu' grosse di Perino o del povero Abba' e che il progetto possa collassare insieme al resto della Repubblica delle Banane.


Onestamente mi stupisco che proprio tu possa fare dei discorsi del genere, Gianni.
Nel senso che per quella che è la MIA concezione dello Stato, che è una visione piuttosto feroce, anche se rispetto alla tua lo è in modo blando, credo davvero che lo Stato non possa permettersi di perdere una lotta del genere. E' proprio nella sua natura di Stato il farlo.
E non la perderà.
Le autoblinde sono un'opzione concreta, o qualunque altro succedaneo di tua scelta.
Ci sono segnali che dicono che è possibile che alcuni nodi vengano al pettine molto presto.
Certo: magari malvolentieri, con molti distinguo, con molta propaganda a supporto e con molte "attenzioni al rispetto dei diritti della maggioranza dei valsusini che invece la TAV la vogliono", ma anche "cercando di salvaguardare l'incolumità di quanti difendono le proprie ragioni".
Già.
"Cercando".

Ora al Governo c'è uno che non ha da preoccuparsi delle prossime elezioni. Tanto per usare uno slogan che andava di moda fino a poco tempo fa: se non ora, quando?
Visto che la TUA visione dello Stato è molto più drastica e feroce della mia, una considerazione del genere fatta proprio da te mi pare un po' poco realistica.


Oltretutto girellando per qua e là e ascoltando la gente (e ovviamente tenendo quasi sempre la bocca chiusa), una cosa del genere sembra che non susciterebbe neppure troppi scalpori. Non ho la percezione che la questione Val di Susa possa costituire una molla di qualche tipo, se non sul fronte dell'appoggio alla repressione.
L'incidente idiota di quell'idiota di Abbà ha spinto molte persone a forzare la mano oltre ai limiti del gestibile. Il NO-TAV non sta guadagnando consensi: li sta perdendo.
Poi è chiaro che "chi vivrà vedrà" è un'affermazione vera; ma personalmente temo una reazione piuttosto forte in tempi abbastanza brevi.
Spero che lo Stato smentisca la mia opinione su di lui non facendolo.







Lascio per ultimo questo pezzo, che è fonte di grande imbarazzo.

Citazione:
Ehi, matto, il Frejus E' IN VAL DI SUSA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

E' vero che non hai il privilegio di essere Piemontese e su questo c'e' poco da fare, ma almeno prima di sparare cazzate andarsi a vedere un carta geografica no, eh? Sono di stucco. Da Pispax una cazzata del genere non me la sarei mai aspettata.


Credimi, ero sinceramente e fermamente convinto che il Passo del Frejus delimitasse il confine della Valle del Frejus, il cui fiume - il Frejus, per l'appunto - andasse poi alla fine a alimentare il Lago di Pozzo Strada.





Spero davvero che tu ci ripensi su quella storia dell'eremitaggio.

Pispax
Inviato: 4/3/2012 4:02  Aggiornato: 4/3/2012 4:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Che mondo è?
franco8, per cortesia metti ordine nel tuo post.
Così è davvero difficile da leggere.

Quando inizi una citazione devi scrivere "quote", e fin qui hai capito bravo.
Però quando termina la citazione devi scrivere "/quote", altrimenti quello che ottieni è di aprire UN'ALTRA citazione.


In ogni caso, come dicevi anche tu, le cose che dici solo solo le cose che diceva Pike con altre parole.
Per quello che sono riuscito a decifrare credo che le risposte che potrei dare a te tu le possa trovare nella risposta che ho dato a lui.


Un'osservazione.
Luca Abbà non rientra fra gli "altri argomenti". Rispetto alle cose che sostengo io, Luca Abbà & la sua idiozia rappresentano l'UNICO argomento.

Perché invece di "stendere un velo" non provi invece a dimostrare che quello che ha fatto è stata una cosa intelligente?

LoneWolf58
Inviato: 4/3/2012 10:13  Aggiornato: 4/3/2012 10:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Che mondo è?
Ognuno di noi legge in modo diverso... a me pareva che il topic fosse su "Che mondo è?" ma forse la domanda era semplicemente "retorica"...

Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 4/3/2012 2:55:30
...
Fino a questo momento QUESTA è la tesi che ho sostenuto. E' una tesi sulla quale tutti quanti, più o meno, hanno avuto molto da protestare. Trovo singolare invece che NESSUNO riesca a obiettare.
Eppure l'obiezione sarebbe anche semplice: basta sostenere che arrampicarsi sui tralicci dell'alta tensione per manifestare è una cosa intelligente.
Non entro nel merito dell'azione di Abbà anche perché non ho visto il momento del contatto e quindi non so se è stato casuale o meno (nella prima ipotesi l'idiozia ci sta tutta).
Vorrei solo evidenziare il concetto di "intelligenza" in una forma di protesta.

Già quando si arriva a protestare l'intelligenza è finita col dialogo in archivio se poi ci si aggiunge la forte emotività vuoi per il coinvolgimento diretto vuoi per l'estenuante "lotta" (20 anni non sono pochi) senza alcun risultato non ci si deve meravigliare se si può giungere ad azioni eclatanti... se la scelta è stata consapevole non sono concorde sull' "idiota".


Neanche questa pare tanto intelligente?! eppure...

Sempre parlando di intelligenza... che ne pensi dell'azione delle ff.oo.? far salire un rocciatore...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
peonia
Inviato: 4/3/2012 10:59  Aggiornato: 4/3/2012 10:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Che mondo è?

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
franco8
Inviato: 4/3/2012 11:04  Aggiornato: 4/3/2012 11:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 1561
 Re: Che mondo è?
Citazione:
franco8, per cortesia metti ordine nel tuo post.

Fatto.
Abbi pazienza... le cose le so. E' che so' parecchio confusionario...
Citazione:

Perché invece di "stendere un velo" non provi invece a dimostrare che quello che ha fatto è stata una cosa intelligente?.

Beh, sia chiaro, ovviamente non posso fare niente del genere, nè è stata mai mia intenzione.
Nè ho elementi sufficienti per dire con convinzione quanto quell'atto sia stato meditato o causale... o frutto di una situazione generale ormai "degenerata", che in qualche modo sfugge al controllo dei singoli.
La mia impressione al momento (ma è solo un impressione e non un giudizio motivato) è che Abbià era perfettamente consapevole del rischio che correva... e non si può non addossare alemeno una piccola parte di responsabilità dell'incidente alla persona che si stava arrampicando per inseguirlo (o eventualmente a chi gli ordinato di farlo) .. secondo quanto ha ben spegato Pike. (come dicevo anche prima).

Rispetto i tuoi giudizi, anche se non li condivido.
(Non condivido d'altra parte, giudizi che vogliono di Abbà un "martire" o un esempio da seguire/additare... ma nemmeno posso escludere che non lo sia - a causa della stessa mia ignoranza - pur avendo sentito anche io abbastanza presto la notizia via radio e la sua telefonata -
penso di non conoscere abbastanza da vicino la sitazione)
L'uso del termine "idiota" mi è sembrato in certo modo eccessivo e in certa misura si è rivelato solo.. provocatorio... Ripeto: gli elementi che porti tu non mi sembrano sufficienti.
Io, da parte mia, mi sentirei di dare giudizi del genere solo se conoscessi bene tutti i dettagli della situazione particolare, (anche delle persone).
...Perciò... sentivo e sento un certa certa repulsione a parlare di quell'atto... E non so, non ho idea, se da parte tua questa certezza di giudizio venga da una conoscenza diretta ... (che va oltre le cose che hai condiviso)
Ma, appunto, ciascuno di noi ha una sua propria sensibiltà, un suo approccio.
Per questo, quindi, dicevo che avrei voluto astenermi... lo stimolto o ad intervenire era venuta unicamente da quell'etichetta "nimby". E penso che abbiamo parlato abbastanza della questione...
Convieni anche tu (se non ho capito male) che, allo stato attuale, la protesta no-tav è molto di più e diverso di una protesta "nimby". L'uso del termine del tuo discorso dava un effetto (forse non voluto) riduttivo del fenomeno.

P.S. Leggo adesso il post di LoneWolfe: In effetti è perfettamente in linea con quello che intendevo dire.

.... ....io non mi definisco affatto volentieri ateo, non più di quanto io sia a-MickeyMouse.
..
(detto, fatto)
LoneWolf58
Inviato: 4/3/2012 11:17  Aggiornato: 4/3/2012 11:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Autore: peonia Inviato: 4/3/2012 10:59:09
...
chi risponde????????????
Ma ancora li leggi^... il Giornale.. poi :P

Dai che la risposta la sai... basta vedere "tutte" (ripeto TUTTE) le opere pubbliche... ce ne fosse stata "una" (ripeto UNA) che ha rispettato i tempi ed i preventivi...

Ciao

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
perspicace
Inviato: 4/3/2012 11:48  Aggiornato: 4/3/2012 11:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Che mondo è?















Citazione:
Neanche questa pare tanto intelligente?! eppure...



@Pispax

L'idiozia di Abba è pari se non inferiore a quella del "rocciatore" (che se lo si chiamava poliziotto poi la gente poteva farsi una cattiva idea, la propaganda inizia da qui) perché per quanto pazzo possa essere Abba ad istigarlo a salire sempre più su ed a fargli minacciare che se qualcuno fosse salito sul traliccio lui avrebbe toccato i cavi (gesto stupido? Si ma l'unico minacciabile per evitare che il rocciatore salisse) è stato proprio il rocciatore che arrampicandosi sul traliccio (traliccio su cui c'era il teschio con le ossa quindi è chiaro che Abba andava trattato come un aspirante suicida) ha offerto a Luca il pretesto per il folle gesto.

Poi oltre al FOLLE rocciatore altrettanto IDIOTI sono stati gli altri poliziotti che non hanno preparato una rete per l'atterraggio, ed altrettanto IDIOTI sono stati i comandanti che non hanno mandato li un negoziatore.

Il video che tu stesso hai postato è la prova eclatante del IDIOZIA di quel poliziotto.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
redribbon
Inviato: 4/3/2012 14:38  Aggiornato: 4/3/2012 14:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/1/2006
Da: Firenze
Inviati: 614
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Autore: peonia Inviato: 4/3/2012 10:59:09
Sentite che dicono sti zozzoni
http://www.ilgiornale.it/interni/costera_30_miliardi_no_soltanto_quinto/04-03-2012/articolo-id=575378-page=0-comments=1


chi risponde????????????




quelli sono i costi previsti iniziali, che poi, come sempre succede nelle grandi opere finiscono per lievitare negli anni e di parecchio,
in ogni caso,
come cittadino italiano, mi rompe le scatole accettare che vengano spesi,
non 6,7miliardi di euro,
ma anche un solo euro!
Come si permettono questi cialtroni a spendere impunemente miliardi di euro pubblici quando vengono a raccontarci frottole sui sacrifici che dovremmo fare?
Perchè non li danno alla scuola quei 6,7 miliardi di euro,
perchè non aiutano quelli che hanno perso la casa e l'impresa per colpa di Equitalia?

Considerando che nei lager-reparti oncologici continuano a curare i malati di cancro con la chemio,
sul nessun rischio di amianto perchè lo dice il ministro dovrei forse ridere.


Sul fatto che la vuole un sindaco su due,
bisogna dare ragione ad il giornale e cogliere la palla al balzo:
per questo serve un referendum tra i cittadini dei comuni interessati all'opera,
se dicono di si nel referendum,
allora si dovrebbe fare un referendum nazionale per capire se anche l'Italia tutta la vuole;
naturalmente se i cittadini della val di Susa dicono no, occorre fermare immediatamente tutto,
siamo in democrazia ed è la gente che deve decidere se accettare o meno certe opere, e la spesa relativa, con cui dovrà viverci a contatto per il resto dei giorni.
Se "il Giornale" è onesto e coerente con quanto dice, deve ora fare propraganda perchè si faccia il referendum sulla tav.



A proposito di tienanmen
http://www.libreidee.org/2012/02/luca-la-resistenza-della-val-susa-e-luomo-della-tienanmen/

“datemi il controllo della moneta di una nazione e non mi importa di chi farà le sue leggi”

Mayer Amschel Rothschild
Pispax
Inviato: 4/3/2012 15:31  Aggiornato: 4/3/2012 15:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Che mondo è?
LoneWolf58


Citazione:
Ognuno di noi legge in modo diverso... a me pareva che il topic fosse su "Che mondo è?" ma forse la domanda era semplicemente "retorica"...


Il titolo del topic può anche essere "com'è bella la BMW". Ma se nell'articolo poi si parla dell'Alfa Romeo, allora il discorso è sull'Alfa Romeo e non sulla BMW, titolo o non titolo.

A me va bene così.
Perché se avessi DAVVERO dovuto rispondere alla domanda del titolo, la mia risposta sarebbe stata molto più lapidaria: "è un mondo di idioti, ma che per fortuna uno per volta stanno togliendo il disturbo".

Invece rispondere al testo dell'articolo piuttosto che al titolo mi ha permesso di spiegare meglio la mia tesi.





Citazione:
Non entro nel merito dell'azione di Abbà anche perché non ho visto il momento del contatto e quindi non so se è stato casuale o meno (nella prima ipotesi l'idiozia ci sta tutta).


Il quote che riporti è preso dalla risposta a Pike.
Visto che l'hai letta (complimenti per la pazienza), probabilmente avrai capito che per quanto mi riguarda l'idiozia di Abbà è un'idiozia stand alone, più o meno come gli elettrodomestici.
Cioè rispetto agli eventi per me Luca Abbà è un idiota qualunque siano le condizioni di contorno.





Citazione:
Vorrei solo evidenziare il concetto di "intelligenza" in una forma di protesta.

Già quando si arriva a protestare l'intelligenza è finita col dialogo in archivio se poi ci si aggiunge la forte emotività vuoi per il coinvolgimento diretto vuoi per l'estenuante "lotta" (20 anni non sono pochi) senza alcun risultato non ci si deve meravigliare se si può giungere ad azioni eclatanti...


Questo è più o meno il tenore della maggior parte delle risposte che sono state date.
Tutte quante, compreso la tua (che pure è molto elegante), se vengono tradotte in linguaggio comune hanno lo stesso denominatore comune: "ok, è vero che è un idiota, ma ci sono delle circostanze attenuanti".

Personalmente non ho alcun problema a aprire un discorso sulle circostanze attenuanti. Però mi conforta vedere che TUTTI QUANTI stanno sostanzialmente dicendo che Abbà è un idiota, anche se la logica della loro propaganda malata gli impedisce di dirlo apertamente. La cosa davvero divertente è che praticamente tutti dicono fra le righe che Abbà è un idiota anche quando dichiarano esplicitamente di voler dire il contrario.

Però ancora nessuno è stato capace di dire che salire su un traliccio dell'alta tensione per manifestare sia una cosa intelligente.
Gente, ma guarire dalle ideologie no, eh?







Citazione:
se la scelta è stata consapevole non sono concorde sull' "idiota".


SE la scelta fosse stata consapevole, come ho già detto a incredulo, allora nessun dubbio. Chi decide di immolare la propria vita per una causa ha diritto al massimo rispetto.

Detto questo, ora ascolta l'iintervista che Abbà ha dato a Radio Blackout immediatamente prima dell'incidente. Avevo messo il link più sopra.
Poi dimmi, sempre per favore, se QUELLA è l'intervista di uno che ha deciso di immolare la propria vita.
L'unico problema che si pone Abbà, in tutta tranquillità, è "di fargliela trovare lunga" (ai poliziotti). O anche di vedere se ci si faceva a organizzare "un po' di pressione" prima che facesse buio.






Citazione:


Neanche questa pare tanto intelligente?! eppure...


Ma per piacere.
Paragonare l'eroe di piazza Tienanmen (perché QUELLO è un eroe) a un idiota come Luca Abbà è come voler paragonare Pietro Micca a un cretino qualunque che si nasconde in una polveriera per fumarsi una sigaretta.

(ovviamente il link non è per te. Non ho dubbi sul fatto che tu sappia chi è Pietro Micca ).






Citazione:
Sempre parlando di intelligenza... che ne pensi dell'azione delle ff.oo.? far salire un rocciatore...


Ribadisco, credo per la terza volta, che la logica della situazione mi spinge a pensare che l'invio del rocciatore sia stato spinto dall'ansia di evitare il morto piuttosto che da quella di provocarlo.
Anche perché per provocare il morto non c'era bisogno di tutto quello sforzo: bastava, letteralmente, una pistola a acqua.

LoneWolf58
Inviato: 4/3/2012 15:53  Aggiornato: 4/3/2012 15:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 4/3/2012 15:31:42

Credo ci siano punti di vista molto diversi sul significato di "intelligenza" ed "eroe"...
L'eroe di Tienanmen per qualcuno potrebbe essere un altro idiota cui è andata bene... secondo te è "intelligente" mettersi davanti un carroarmato?
Bada bene non per farlo saltare alla Pietro Micca (sempre che nelle buste della spesa non avesse del C4).

Citazione:
Ribadisco, credo per la terza volta, che la logica della situazione mi spinge a pensare che l'invio del rocciatore sia stato spinto dall'ansia di evitare il morto piuttosto che da quella di provocarlo.
Comportamento perfettamente "idiota"... quanto meno prima lo stanchi e dopo un po' mandi su (magari prima fai togliere la corrente) qualcuno.

Già... ma io so' troppo intelligggente...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
perspicace
Inviato: 4/3/2012 16:03  Aggiornato: 4/3/2012 16:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Che mondo è?



































@ Pispax

Ma andava trattato o no come un aspirante suicida?

E se Si, ti pare che abbiano utilizzato tutte le precauzioni del caso?

Non noti della negligenza nel operato degli agenti?

E se Si, dove?

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Pispax
Inviato: 4/3/2012 16:15  Aggiornato: 4/3/2012 16:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Che mondo è?
LoneWolf58


Citazione:
Credo ci siano punti di vista molto diversi sul significato di "intelligenza" ed "eroe"...
L'eroe di Tienanmen per qualcuno potrebbe essere un altro idiota cui è andata bene... secondo te è "intelligente" mettersi davanti un carroarmato?
Bada bene non per farlo saltare alla Pietro Micca (sempre che nelle buste della spesa non avesse del C4).


Nessun punto di vista diverso sui significati.
L'eroe di piazza Tienanmen è un eroe a tutti gli effetti. LUI sapeva benissimo quello a cui andava incontro, e aveva molto ben chiaro che in fondo alla sua strada con ogni probabilità c'era il cimitero.(*)

Tutte le varie "attenuanti" che man mano sono state citate si applicano benisimo A LUI. Una persona esasperata dalla dittatura comunista cinese che decide di ribellarsi costi quello che costi e di lottare fino alla fine per la sua causa.
Quel filmato di quasi 23 anni fa è ancora commovente nella semplicità della sua determinazione a rischiare la vita per una causa.

"Intelligenza" e "chinare la testa" sono due concetti completamente diversi.
Anche se una moltitudine di sciacalli (grazie a pike per la definizione) qui e altrove stanno disperatamente cercando di far credere che le due cose coincidano.


Invece non si applicano manco per il cazzo a un idiota come Luca Abbà.
Certo: ora che è sopravvissuto rilascerà grandi dichiarazioni per dire che anche lui era disposto a immolarsi.
PECCATO che abbia fatto quella telefonata in radio subito prima dell'incidente che suggerisce decisamente il contrario.




(*) Non a caso sui circa 1.500 ragazzi che presero parte alla protesta, circa trecento furono uccisi dalle mitragliatrici dell'esercito. Chissà perché la Perfida Democrazia ancora non è arrivata a tanto.

Pispax
Inviato: 4/3/2012 16:20  Aggiornato: 4/3/2012 16:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Che mondo è?
perspicace


Citazione:
Ma andava trattato o no come un aspirante suicida?

E se Si, ti pare che abbiano utilizzato tutte le precauzioni del caso?

Non noti della negligenza nel operato degli agenti?

E se Si, dove?


Forse ti sfugge che Luca Abbà è e resta un idiota anche indipendentemente da ogni possibile negligenza da parte degli agenti.


Tocca rassegnarsi a questo fatto.
E no, uno che decide di "fiondarsi" direttamente su un pilone dell'alta tensione per manifestare, che telefona in radio per vantarsi del gesto mentre si arrampica e che poi, quando è su, utilizza i supporti dei fili dell'ALTA TENSIONE per avere una presa d'appoggio più comoda non è manco per un cazzo un "aspirante suicida".
E' proprio il contrario: è un cretino realizzato.

LoneWolf58
Inviato: 4/3/2012 16:28  Aggiornato: 4/3/2012 16:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 4/3/2012 16:15:06
...
LUI sapeva benissimo quello a cui andava incontro, e aveva molto ben chiaro che in fondo alla sua strada con ogni probabilità c'era il cimitero.
...
Quindi è solo la "consapevolezza" che distingue l'idiota dall'eroe... allora che cazzo mi rispondi è la stessa cosa che ho scritto.

se la scelta è stata consapevole non sono concorde sull' "idiota".

Potranno non esserci termini di paragone tra la "dittatura" cinese e la "democrazia" italiana... ma devi ammettere che anche la nostra democrazia è capace di "esasperare" le persone e condurle oltre il limite di ogni sopportazione...

edit:
diversamente da te, invece, sull'idiozia del comportamento delle ff.oo. nel caso specifico non ho dubbi... avevano tutto il tempo di stancarlo e di far togliere la corrente.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
ivan
Inviato: 4/3/2012 16:37  Aggiornato: 4/3/2012 16:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Che mondo è?
Citazione:


Non a caso sui circa 1.500 ragazzi che presero parte alla protesta, circa trecento furono uccisi dalle mitragliatrici dell'esercito. Chissà perché la Perfida Democrazia ancora non è arrivata a tanto.



Ne simo sicuri che la "democrazia" non sia arrivata a tanto?


link COME SOVVERTIRONO L'URSS

Citazione:


..

Stavo esaminando i sistemi con cui si e' costruita la guerra civile in Siria e mi sono imbattuto, quasi per caso, in una storia analoga vecchia di 21 anni.
...

A uccidere non furono le truppe russe. L'indagine del Cremlino, promossa successivamente da Mikhail Gorbaciov, permise di accertare che i soldati non avevano munizioni nei caricatori e che i carri armati erano dotati di proiettili a salve. Gli assassini furono persone mai identificate, che spararono dai tetti degli edifici circostanti, direttamente sulla folla. Le autopsie condotte sulle vittime (subito fatte sparire nei giorni successivi all'eccidio) dimostravano che erano stati usati fucili da caccia e altre armi non in dotazione all'esercito russo.

...

Anche a Tripoli e Bengasi si e' sparato dai tetti contro i dimostranti, e la colpa e' stata trasferita su Gheddafi.

...
Fu lei a pianificare i morti di quel gennaio? Risposta: Si'... io non posso certo giustificarmi di fronte ai parenti delle vittime, ma davanti alla storia io posso farlo. Voglio aggiungere: quelle vittime inflissero un colpo decisivo alle due principali colonne del potere sovietico, l'esercito e il KGB. Lo dico apertamente, si' io ho organizzato tutto cio'. Avevo lavorato per lungo tempo nell'Istituto Einstein, con il professor Gene Sharp, che si occupava di quella che allora si chiamava difesa civile. Cioe' di guerra psicologica. Si', io pianificai come mettere l'esercito sovietico in una posizione psicologica tale che ogni ufficiale avrebbe dovuto vergognarsi di farne parte. Era appunto una guerra psicologica
...


Appunto guerra psicologica: un nuovo modo di conquistare il mondo attraverso le armi, efficaci e che non trovano scudi, della psicologia.

Vincere convincendo con la ragione della pressione psicologica di tv e web che tutto travolge.

florizel
Inviato: 4/3/2012 16:38  Aggiornato: 4/3/2012 16:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
Io continuo a stupirmi per come si insiste a sostenere la tesi dell’idiozia preventiva pur di NON tener conto del contesto in cui è successo tutto.

Oppure, tenendone conto e fregandosene bellamente.

Nel primo caso, si sta parlando in base alle proprie percezioni evidentemente carenti di verifica circa quanto stava avvenendo poco prima che Luca Abbà montasse sul traliccio, e passi la parzialità.
Nel secondo, invece, devo ribadire: è l’abitudine alla delega delle lotte che conduce ad affermare certe grossolanerie che sfiorano la grettezza. E mi spiace doverlo dire, perché ho conosciuto Pispax ed al di fuori dell’ambito di LC mi è sembrato un uomo ragionevole.

Delle due l’una, e mi si tolga il dubbio, per favore.

Anche quando Pispax afferma che

Citazione:
Chiaramente se uno sale avendo le idee UN MINIMO chiare su quello che sta facendo, è evidente che tutto il gioco sta proprio nel minacciare senza fare, perché fare (o anche solo avvicinarsi a fare) è cosa pericolosa assai.


in risposta a Pike che dice

l'idea di arrampicarsi su di un traliccio dell'alta tensione non e' del tutto peregrina, a patto di minacciare solo di avvicinarsi ai cavi ma tenersene a distanza

mi pare che non si stia tenendo presente un aspetto che ho sottolineato più volte: quel blitz non era stato annunciato ed era relativo all’allargamento A SORPRESA del cantiere, direttamente NELLA terra di Luca, ed era un intervento ILLEGITTIMO!


“Abbà era in attesa di un decreto, un pezzo di carta insomma, che non è mai arrivato."

"Il terreno, infatti, è stato occupato a seguito di una decisione d’urgenza del prefetto e non seguendo l’iter di legge degli espropri per pubblica utilità”. Ma ci sarebbe dell’altro. Il terreno, spiega ancora la fonte, “non fa parte dell’area del cantiere e quindi non si capisce per quale motivo dovesse essere occupato”.

Ancora sull’illegittimità dell’allargamento:

"L'ordinanza prefettizia che ha consentito l'allargamento del cantiere e' illegittima - afferma l'avvocato Massimo Bongiovanni - perche' non tiene conto dei dettami indicati dalla Corte Costituzionale che riguardano i limiti di utilizzo di questo potere".


Sussisteva, quindi, una NON chiarezza circa quell’intervento improvviso nelle terre di Luca.
Ed io sfido chiunque, di fronte a dei tempi che finora erano stati “rispettati” da parte delle forze dell’ordine, ad illustrare quale comportamento sarebbe stato più opportuno tenere.

Per questo insisto: chi è stato abituato a fare lotte delegando interventi decisionali ad altri, che evidentemente ha legami con le stesse istituzioni che DICE di voler contestare, NON PUO’ emettere giudizi di sorta senza farci la figura del saccente.

Altro che idiota.

Quanto alla chiarezza di cosa stesse facendo Luca, mi unisco al coro di chi addebita la responsabilità di tutto all’eroica pecor…ehm…all’eroico rocciatore che si è arrampicato sul traliccio: QUALUNQUE cosa minacciasse di fare Luca, il compito del rocciatore era quello di consentirne la discesa, e come questo si ottenga lo sa anche un imbecille: MAI inseguire quello che sta minacciando di farsi male. MAI. Soprattutto se SI SA che quello là sopra si aspetta di essere arrestato e che gli venga espropriata la terra.


«Ltf si è presentata nuovamente soltanto con un’ordinanza prefettizia, in palese violazione dell’articolo 2 del Testo unico di Pubblica sicurezza che prescrive quella procedura soltanto in casi di estrema urgenza, che qui non vi sono».

«L’esproprio di oggi non è legittimamente autorizzato. E corrisponde a un delitto», ha detto uno dei legali del Movimento No tav, l’avvocato Massimo Bongiovanni.

«Il prefetto oggi – ha spiegato – non ha inserito nell’ordinanza la possibilità di occupare terreni privati da parte forze dell’ordine, perchè i suoi legali glielo hanno sconsigliato. Ma nonostante tutto, li stanno occupando e li stanno recintando. L’ordinanza riguarda solo la viabilità, il divieto di accesso, non l’installazione di jersey su terreni privati.

Questa si chiama occupazione».

E corrisponde a un delitto – ha ribadito – «cioè all’invasione di terreni e di edifici. Non esiste nessun principio che consente di evitare l’esproprio ordinario in presenza di un sito strategico nazionale.
È un’occupazione di fatto non autorizzata. Noi avevamo mandato nei giorni scorsi una diffida anche a nome di Luca Abbà al prefetto, ma non l’hanno tenuta in considerazione. Impugneremo questa ennesima ordinanza, la settima, illegittima come le altre».


Rispondi un po’ a questo, Pispax. TU che sembri tanto rispettoso delle “regole”.
Grazie.

Spero che la cosa sia chiara anche a Pike, quando scrive che

Citazione:
Quindi l'idiozia di Abba' e' l'idiozia di tutto il movimento della Val di Susa che non studia e non si organizza.


A me pare che se in 20 anni di battaglie questa è stata la PRIMA volta che è accaduto un fatto simile, non ci vuole molto a capire che sia stato dovuto all’estemporaneità del blitz della polizia, evidentemente altre volte intuito o comunque possibile da tenere sotto controllo.


Ancora Pispax

Citazione:
ci sono migliaia di cerebrolesi che cercano con ogni loro forza di cancellare la semplice realtà di questo fatto, cioè dell'assoluta idiozia del suo comportamento, nello sforzo di trasformarlo in un martire.(*)

Fino a questo momento QUESTA è la tesi che ho sostenuto. E' una tesi sulla quale tutti quanti, più o meno, hanno avuto molto da protestare. Trovo singolare invece che NESSUNO riesca a obiettare.


Per cominciare, ti faccio notare che TU parti da un presupposto NON dimostrato, e cioè che si stia tifando per il gesto di Luca PER farne un martire.
Ribadisco: stai dando dello sciacallo ad ognuno di noi, qui, me compresa.
E a tutto il movimento NO TAV.

Le obiezioni tese a dimostrare che non si tratta di un gesto idiota, ma di una reazione dovuta all’inaspettato blitz, ci sono TUTTE. Se a te non piacciono, pazienza.
La lotta va avanti, anche senza le pecore guidate dal pastore di turno.
Anzi, meglio senza di loro.


Citazione:
Personalmente ritengo che sia del tutto irrazionale anche solo ipotizzare che il rocciatore sia andato lì per cercare di buttarlo di sotto. Non perché "i poliziotti sono i Buoni", chiaro; è solo che un atto di questo tipo avrebbe portato solo ed esclusivamente svantaggi.


Certo, come no.
Peccato che quel cazzo di spezzone tra la salita del rocciatore e la caduta di Abbà sia ancora un mistero.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 4/3/2012 16:54  Aggiornato: 4/3/2012 16:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
Pispax

Citazione:
se avessi DAVVERO dovuto rispondere alla domanda del titolo, la mia risposta sarebbe stata molto più lapidaria: "è un mondo di idioti, ma che per fortuna uno per volta stanno togliendo il disturbo".


Quindi, stai affermando che chiunque difenda la propria terra e la propria vita dalle speculazioni sia un IDIOTA.
Quindi, anche operai che difendono il loro posto di lavoro dovrebbero esserlo, o no?
Anche in quel caso si tratta di difesa delle proprie esistenze da un sistema che pone la Vita Umana di MOLTI al di sotto del profitto di pochi.

Però, già: gli operai smettono immediatamente di essere idioti se delegano la lotta a qualche banda di quaquaraquà che, dopo aver portato le pecore a pascolare in qualche piazza, si ritirano in private discussioni di pubblici palazzi e decidono l'annichilimento di ogni lotta bevendosi un caffè con il padrone.
Che si chiami stato o imprenditore poco cambia, visto che in Val Susa la COINCIDENZA dei comuni interessi tra politica e "altissima imprenditoria" testimonia e conferma l'intreccio di interessi comuni tra i due.



Citazione:
Tutte quante, compreso la tua (che pure è molto elegante), se vengono tradotte in linguaggio comune hanno lo stesso denominatore comune: "ok, è vero che è un idiota, ma ci sono delle circostanze attenuanti".


No, Pispax. Le circostanze sono determinanti non solo a GIUSTIFICARE quel gesto, ma anche a spiegarlo.
Quello che NON SI SPIEGA è perchè mai il rocciatore abbia FALLITO in quello che è il suo COMPITO, cioè quello di salvagurdare la VITA di chi si dice disposto a farsi fulminare pur di non farsi prendere ed arrestare.

Rispondi a 'sta minchia di cosa, per cortesia.

C'è più ideologia nella difesa A PRIORI dell'operato di un "servitore dello stato", anche di fronte al fallimento di un suo compito elementare, di quanto tu stesso voglia o possa ammetterlo.

Che Luca Abbà abbia pensato o meno di immolare la sua vita per quella causa, NON è tuo o mio compito appurare. Sono stati affari suoi.
Qui CI VIENE CHIESTO che razza di mondo e di società è quella in cui gli individui sono costretti a gesti tanto estremi per difendere un diritto prioritario su qualsiasi decisione possa prendere un sistema che si autodefinisce "democratico".

Glissiamo alla grande su contenuti del genere, vero?

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Pispax
Inviato: 4/3/2012 17:00  Aggiornato: 4/3/2012 17:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Che mondo è?
LoneWolf58


Citazione:
Quindi è solo la "consapevolezza" che distingue l'idiota dall'eroe... allora che cazzo mi rispondi è la stessa cosa che ho scritto.

se la scelta è stata consapevole non sono concorde sull' "idiota".


Infatti quella è la parte su cui siamo completamente d'accordo, Lone.
La parte su cui (forse) dissentiamo è quella che si chiede se Luca Abbà abbia una minimissima possibilità di poter essere paragonato, anche solo da lontano, a quell'eroico ragazzo di piazza Tienanmen.






Citazione:
Potranno non esserci termini di paragone tra la "dittatura" cinese e la "democrazia" italiana... ma devi ammettere che anche la nostra democrazia è capace di "esasperare" le persone e condurle oltre il limite di ogni sopportazione...


"Ammettere"?
Credimi, non ho nessunissimo problema a dirlo apertamente.
Non ho neppure mai sostenuto il contrario, se non nella mente malata di quelli che sostengono - al di là di ogni evidenza - che io creda la democrazia essere cosa perfettissima e meravigliosissima.
Ma questo è tutto un problema loro, non mio. E' la solita puttanata dialettica di chi non ha altro da fare.

In ogni caso, come sembri affermare anche tu, continua a esserci la sua porca differenza fra la Val di Susa e piazza Tienanmen.






Citazione:
diversamente da te, invece, sull'idiozia del comportamento delle ff.oo. nel caso specifico non ho dubbi... avevano tutto il tempo di stancarlo e di far togliere la corrente.


E' una posizione più che legittima.
Ma se ci rifletti la tua non è un'obiezione. Dire che ANCHE la Polizia ha avuto un comportamento idiota non sottrae proprio niente alla profonda idiozia di Luca Abbà.
Che in quell'episodio è e resta un idiota qualunque siano state le condizioni a contorno.

incredulo
Inviato: 4/3/2012 17:22  Aggiornato: 4/3/2012 17:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Sicuramente Luca ha molto da insegnarci, anche dal letto di ospedale, perchè ha rifiutato di morire dentro, come stiamo morendo tutti noi.


E' questo che fa la differenza.

Che poi abbia scelto una maniera idiota, secondo il giudizio di Pispax, è secondario.

Ma Pispax batte su questo, batte e ribatte, batte ed afferma, batte e riafferma.

L'attenzione di Pispax è tutta incentrata nel provare la presunta idiozia di Abbà senza discutere del PUNTO PRINCIPALE IN DISCUSSIONE.

E sinceramente non è la prima volta che l'attenzione si focalizza su di un aspetto secondario.

E, come sempre, si crea una situazione dove il discorso si sposta sul nulla.

Se non lo fai apposta Pispax, sei solo un esibizionista amante della polemica, se lo fai apposta sei semplicemente un genio.

Saluti

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
florizel
Inviato: 4/3/2012 17:24  Aggiornato: 4/3/2012 17:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
TAVOLA RICCA E COMMENSALI ILLUSTRI. (PDF)


The Economist: ecco perchè la TAV è un fallimento.


Pispax (ed indirettamente a LoneWolf)


Citazione:
continua a esserci la sua porca differenza fra la Val di Susa e piazza Tienanmen.


Veramente? Io non ce la vedo.
In entrambi i casi, è chiaro che ognuno dei due O NON POTESSE SAPERE come avrebbero reagito i rispettivi robocop, O se l'hanno intuito sono andati avanti ugualmente.

Il resto, ragazzi, sono elaborazioni vostre.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Pispax
Inviato: 4/3/2012 17:27  Aggiornato: 4/3/2012 17:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Che mondo è?
florizel


Citazione:
Io continuo a stupirmi per come si insiste a sostenere la tesi dell’idiozia preventiva pur di NON tener conto del contesto in cui è successo tutto.


Io invece contyinuo a stupirmi di come TU non abbia capito che io NON sto parlando di questo.
Se questa frase è quanto ti serve per fare il tuo polpettone volto a galvanizzare le folle, accomodati pure.
Ma non tirarmici in mezzo.


La cosa che sostengo IO è che quella di Luca Abbà non è un'"idiozia preventiva". Non mi permetto di dare alcun giudizio pregiudiziale.
Io invece dico che la sua, a fronte di determinati comportamenti che è stato lui stesso a rendere pubblci tramite azioni e dichiarazioni in radio è proprio un'idiozia conclamata.


E se volevo parlare "del contesto" pubblicavo i miei post in uno dei tanti articoli che parlano della Val di Susa.
Invece in questo caso me ne sbatto del contesto. Io non ho nessuna massa da galvanizzare.

Mi ha un po' disgustato questa operazione di glorificazione forzosa di un idiota, e allora l'ho detto.


Tu invece credi di no?
Liberissima.
L'articolo di Cedolin chiude dicendo "Sicuramente Luca ha molto da insegnarci".
Visto che contesti il fatto che il suo sia stato un comprtamento idiota, puoi sempre far tesoro dei suoi intelligenti insegnamentI e alla prossima manifestazione decidere di arrampicarti ANCHE TU su un traliccio dell'alta tensione per manifestare in diretta radofonica.


Ma, chissà perché, dubito che lo farai. Anche indipendentemente dal "contesto" in cui ti trovi.
Mi viene un dubbio: che sotto sotto lo ritenga un comportamento idiota anche tu?

perspicace
Inviato: 4/3/2012 17:34  Aggiornato: 4/3/2012 17:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Che mondo è?
@ Pispax

Ti ho fatto quelle domando perché tu dici:

Citazione:
(**) Se davvero poi quel rocciatore si è avvicinato, a lui va tutta la mia stima. Perché LUI stava consapevolmente rischiando la propria vita per salvare quella di Abbà, che in ogni caso non aveva nessunissima via di fuga.


e poi:

Citazione:
L'impressione di pelle che ho avuto quando ho visto quel filmato, ... è di una squadra di polizia che si muovesse con le stesse cautele utilizzate con qualcuno che tenta il suicidio.


Se tu vuoi considerare il suo un gesto da idiota per me va benissimo ne hai tutto il diritto ed è anche corretto.

Ma visto che provi stima e che per te la squadra di polizia si sarebbe mossa con tutte le cautele utilizzate con qualcuno che tenta il suicidio, io mi chiedevo se volevi ritrattare o mostrarmi un testo che dice che è giusto fare pressioni ad un aspirante suicida?

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Pispax
Inviato: 4/3/2012 17:37  Aggiornato: 4/3/2012 17:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Che mondo è?
incredulo



Citazione:
Citazione:
Sicuramente Luca ha molto da insegnarci, anche dal letto di ospedale, perchè ha rifiutato di morire dentro, come stiamo morendo tutti noi.


E' questo che fa la differenza.

Che poi abbia scelto una maniera idiota, secondo il giudizio di Pispax, è secondario.

Ma Pispax batte su questo, batte e ribatte, batte ed afferma, batte e riafferma.

L'attenzione di Pispax è tutta incentrata nel provare la presunta idiozia di Abbà senza discutere del PUNTO PRINCIPALE IN DISCUSSIONE.

E sinceramente non è la prima volta che l'attenzione si focalizza su di un aspetto secondario.


E' che io, evidentemente a differenza di quello che cedolin pensa di Abbà, non ho bisogno di salire su un traliccio dell'alta tensione per non sentirmi morto dentro.

E, sempre a differenza di quello che pensa Cedolin (se proprio si vuol prendere alla lettera il suo articolo), non credo per niente che GLI ALTRI manifestanti valsisini siano morti dentro solo perché non hanno manifestato mezzo metro sotto l'alta tensione.

Credo che siano del tutto vivi anche dentro anche loro. Con la differenza che OGNUNO DI LORO è sicuramente meno idiota di Abbà.

Pispax
Inviato: 4/3/2012 17:44  Aggiornato: 4/3/2012 17:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Che mondo è?
perspicace

Citazione:
Ma visto che provi stima e che per te la squadra di polizia si sarebbe mossa con tutte le cautele utilizzate con qualcuno che tenta il suicidio, io mi chiedevo se volevi ritrattare o mostrarmi un testo che dice che è giusto fare pressioni ad un aspirante suicida?



perspicace, non ho nessuna intenzione di scrivere sempre le stesse cose.
La risposta alla tua osservazione la trovi per esteso all'interno di quella a PikeBishop.

Ammesso che tu abbia consapevolezza delle domande che stai facendo, visto che io parlo eventualmente della stima al rocciatore, e te invece cerchi di farmi estendere la stima all'intera squadra di polizia.



Lo stesso vale per florizel: la risposta a "sta minchia di cosa" l'avevo già data a Lonewolf58.

Te la riassumo: se riesci a spiegarmi in che modo QUALSIASI eventuale inadempienza, o fallimento, o leggerezza, o quello che vuoi tu, da parte della Polizia riesce a togliere anche solo un grammo d'idiozia all'azione idiota di Luca Abbà, sarò lieto di ascoltarti.

florizel
Inviato: 4/3/2012 17:47  Aggiornato: 4/3/2012 17:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
Io continuo a stupirmi per come si insiste a sostenere la tesi dell’idiozia preventiva pur di NON tener conto del contesto in cui è successo tutto.

Pispax

Citazione:
Io invece contyinuo a stupirmi di come TU non abbia capito che io NON sto parlando di questo.


Ma Pispax, capirai che risulta difficile credere che tu possa reiterare il concetto secondo cui quello sia stato un gesto idiota, PUR SAPENDO cosa stesse accadendo e quale fosse la circostanza in cui accadeva.

Che vuoi, le mobilitazioni belle e preconfezionate degli anni d'oro della sinistra in piazza, con annessa la passerella dei leaders con sciarpa rossa?
Cazzo, lì c'era un gruppo di sbirri con tanto di armamentario atto a sgomberare l'area in cui una ventina di NO TAV aspettava di capire quale fosse il da farsi...!


Citazione:
Io invece dico che la sua, a fronte di determinati comportamenti che è stato lui stesso a rendere pubblci tramite azioni e dichiarazioni in radio è proprio un'idiozia conclamata.


Lo capisci - o no? - che la sua caduta è venuta DOPO le sue dichiarazioni alla radio? E questo ti fa ipotizzare - o no? - che SE quel "eroico" rocciatore fosse stato accorto a mettere in pratica il MANUALE su cui si sarebbe "formato" per fare quel mestiere (di merda quanto vuoi ma che gli dà uno stipendio PAGATO DAI CITTADINI) non sarebbe acaduto NULLA di tutto questo?

Ma a prescindere da questo, è VOMITEVOLE la sicumera di chi si erge a giudice di un gesto compiuto sulla base dell'estemporaneità di un blitz: quando sai che stai per perdere TUTTO quello per cui hai sudato, che cazzo fai?


Citazione:
E se volevo parlare "del contesto" pubblicavo i miei post in uno dei tanti articoli che parlano della Val di Susa.


Cioè: tu staresti ESTRAPOLANDO un fatto DAL contesto in cui si dà?
Ma non è affatto vero, Pispax.
Almeno, NON LO E' quando ti riferisci al rocciatore.

Da galvanizzato dalla superficialità con cui affronti la questione separandola dalla gravità della condizione in cui avviene, quale TU stai dimostrando di essere.


Citazione:
L'articolo di Cedolin chiude dicendo "Sicuramente Luca ha molto da insegnarci". Visto che contesti il fatto che il suo sia stato un comprtamento idiota, puoi sempre far tesoro dei suoi intelligenti insegnamentI e alla prossima manifestazione decidere di arrampicarti ANCHE TU su un traliccio dell'alta tensione per manifestare in diretta radofonica.


Non credo che NON l'avrei fatto anch'io, in una situazione come quella, caro Pispax.
Perchè quando ti vedi arrivare un nutrito gruppetto di robocop che MENANO DI BRUTTO, pronti ad arrestarti, e senza nemmeno uno straccetto di ordinanza di esproprio, a sequestrarti la fonte della tua sopravvivenza, senza ALCUN ORGANISMO che medi tra te e quella banda di strafatti, e con alle spalle anni di lotte demonizzate, di energie ogni volta recuperate e si ricomincia ogni giorno daccapo, mi piacerebbe sapere TU cosa avresti fatto.

Ah, già: le lotte si "organizzano". Leggi: "senza però metterci troppo pathos", che sennò i "pastori" si innervosiscono.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
perspicace
Inviato: 4/3/2012 17:57  Aggiornato: 4/3/2012 17:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Che mondo è?
@Pispax

Grazie per la risposta.

P.s. NON era mia intenzione estendere la tua stima anche alla squadra, e che è proprio il rocciatore ad essere un completo incompetente a mio avviso.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
sartandrea
Inviato: 4/3/2012 18:01  Aggiornato: 4/3/2012 18:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/10/2011
Da:
Inviati: 220
 Re: Che mondo è?
questo è il mio primo intervento e se scrivo in forma errata o non consona mi scuso anticipatamente


dico subito che seguo la questione Val di Susa dall'esterno ed in modo disinteressato


ma c’è una domanda che mi sto facendo da qualche giorno;
perché sul versante francese non ci sono tutte queste proteste?

ho fatto una piccola ricerca sul web ed le ultime cronache transalpine parlano di azioni dimostrative in forma “mordi e fuggi” ad opera di quattro gatti, ma mai di manifestazioni con un grande coinvolgimento da parte della cittadinanza direttamente interessata da questa opera e comunque niente che sia paragonabile a ciò che sta capitando in Italia

perché i Baschi vengono in Italia a dimostrare ed a bloccare treni e strade??
perché nessuno va a Parigi e nelle maggiori metropoli francesi a bloccare stazioni e tangenziali??

pourquoi ??


e pensare che in Francia hanno più fronti aperti per quanto riguarda TAV e compagnia bella….


sono solo domande che si fa uno che ha difficoltà a capire com’è che sta TAV è tutta sta tragedia solo sul versante italiano



e sono alcune delle domande che si fanno in tanti negli uffici, nei bar, fra i genitori fuori dalla scuola ecc. ecc…..

...La vita umana nel suo insieme, non è che un gioco, il gioco della pazzia...
(Erasmo da Rotterdam)
ohmygod
Inviato: 4/3/2012 19:58  Aggiornato: 4/3/2012 19:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Che mondo è?
Fra le tante idiozie ci ficco pure le mie.

Una cosa è affrontare una volpe,altra cosa è affrontare un mastino,altra cosa ancora è affrontare una volpe mastino di un corpo:Psipax.

Chi ti insegue è sempre uno che ti vuole bene volendo considerare la morte come il più dolce dei regali.E' lungimirante nella sua assurdità.
Sento passare un carro armato! mi alzo, è solo una botte riempita di nuvole.
Parliamo di Luca
Non mi sono mai trovato in quelle condizioni e so di avere un connaturato istinto di agire: a volte da "eroe" a volte da idiota ma il tutto avviene come se sapessi distinguere fra l'uno o l'altro:credo che il tutto poi sia correlato alla velocità del pensiero e alla nostra lentezza nel governare gli stati d'animo.

A volte intercorre così tanto tempo da ritrovarsi in cima a un traliccio:Luca.
A volte intercorre così poco tempo da ritrovarsi davanti a un carro armato:Tienamen.
Entrambi eroi,entrambi idioti:a Tienamen l'idiota era l'uomo che guidava,a Susa l'idiota è il rocciatore ed entrambi, in modo diverso, hanno "punito" la pura,santa idiozia degli eroi.

C'è chi definisce "idiota" lo scomportamento di Luca vorrei capirne il perchè.
Il concetto "idiota" riferito ad una interposta persona,in questo caso, presuppone l'interna certezza:" dell'avrei agito diversamente...se avessi agito"

Sin dalla prima lettura mi sono soffermato sul perchè dell'agire di Luca,di quell'incosciente guascone perso nella sua terra,chi lo definisce "idiota" avrà motivi che finora non mi sono appartenuti,ho fatto spazio ad altro.

se avessi DAVVERO dovuto rispondere alla domanda del titolo, la mia risposta sarebbe stata molto più lapidaria: "è un mondo di idioti, ma che per fortuna uno per volta stanno togliendo il disturbo".

frase sciocca in quanto contiene il termine fortuna,per il resto è una frase idiota in quanto tale, quando si appropria della idiozia altrui contrapponendola alla propria idiozia.Un saggio idiota dell'idioma.

florizel
Inviato: 4/3/2012 20:37  Aggiornato: 4/3/2012 20:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
sartandrea

Citazione:
perché sul versante francese non ci sono tutte queste proteste?


Ciao, benvenuto...
Hai provato a cercare con parole chiave efficaci?

Ti lascio qualche link in merito alla tua domanda.

Gli effetti del TGV in Francia.

"Alcuni libri pubblicati da Nautilus parlano di lotte popolari contro l'Alta Velocità in Francia. Lotte dimenticate, invisibilizzate e purtroppo...i francesi considerano l'Italia come una scuola di lotta popolare, e finiamola con questa retorica della serie "Loro si sono rovinati e noi perché no?", perché di rovina si tratta, se si parla di assassinare la lotta e la vita popolare, come è stato fatto in Francia negli ultimi decenni e secoli!"

Altre notizie puoi trovarle qui: La protesta nacque agli inizi anni '90, quando la SNCF avviò il progetto del TGV Mediterranée.

Lascio qui anche il Comunicato stampa dei legali notav circa il blitz circa Luca Abbà:

L’ ordinanza non costituisce inizio della attività espropriativa in quanto il Prefetto non ha comunque affatto autorizzato l’occupazione dei terreni privati e, ciononostante, le forze dell’ordine hanno permesso la recinzione dei terreni privati in assenza di alcuna autorizzazione.

"L’ ordinanza limita ed interdice esclusivamente la viabilità e l’accesso su un’area oggettivamente indeterminata ed indeterminabile.
Abbiamo provveduto nei giorni scorsi a diffidare la questura e la prefettura ad occupare ovvero agevolare l’eventuale occupazione dei terreni e ciò in nome e per conto del signor Luca Abba’; nonostante ciò di fatto le forze dell’ordine hanno permesso la recinzione dei terreni privati in assenza di valido titolo, estendendo l’area militarmente presidiata senza che nessuno sappia o possa sapere quali saranno i suoi nuovi confini.

Verificheremo la necessità di presentare esposto alla Procura della Repubblica di Torino per integrazione del reato di cui all’art 633 c.p. nei confronti di chi materialmente ha recintato e in tal modo occupato i terreni di proprietà privata, nonché nei confronti di chi abbia agevolato e/o concorso ad agevolare la suddetta condotta.

Ribadiamo che ad oggi non esiste alcun progetto esecutivo dell’opera che dovrebbe necessariamente indicare, individuare e delimitare l’area del cantiere. "

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
ivan
Inviato: 4/3/2012 21:26  Aggiornato: 4/3/2012 21:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Che mondo è?
"... perché nessuno va a Parigi e nelle maggiori metropoli francesi a bloccare stazioni e tangenziali??

pourquoi ? ..>>

Una risposta la dà il Corriere: "Sei mesi di consultazioni sui progetti
Cambiano le regole per le Grandi opere. Il governo adotta il modello francese che punta alla «democrazia partecipativa»

ROMA - Per costruire una grande opera dovrà essere effettuata una consultazione preventiva con tutti i soggetti interessati. Il governo Monti decide di cambiare le regole in materia di lavori pubblici e studia un provvedimento simile a quello introdotto in Francia nel 1995 che, assicurano gli esperti, ha ridotto dell'80 per cento la conflittualità riguardo alla realizzazione di progetti che hanno un impatto ambientale...."

Link : source

florizel
Inviato: 4/3/2012 22:38  Aggiornato: 4/3/2012 22:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
"Sei mesi di consultazioni sui progetti Cambiano le regole per le Grandi opere. Il governo adotta il modello francese che punta alla «democrazia partecipativa»

TAV, I FRANCESI FRENANO: I DUBBI, RICAVI E TRAFFICO.

"Progetti incompleti.
Forte impatto ambientale.
Resa economica solo dal 2030.

L’Agenzia Nazionale Ambiente di Parigi ha grossi dubbi sulla Lione-Torino mentre il governo Monti non sente ragioni.

Il dossier” sulla Lione-Torino “ha un carattere incompleto... il suo grado di coerenza e di precisione è spesso inferiore a quello che ci si potrebbe attendere da uno studio di impatto riferito a un’opera di questa portata”.
A dirlo non sono i No-Tav della Val di Susa, ma un documento dell’Agenzia Nazionale per l’Ambiente francese."


Magari è una paraculata politica, o magari qualcosa sta andando storto e si mettono le mani avanti... ma qualcosa vorrà pur dire questo dossier.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
clausneghe
Inviato: 5/3/2012 0:30  Aggiornato: 5/3/2012 0:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Che mondo è?
Siamo tutti IDIOTI

Compreso Turi Vaccaro che casualmente è salito sullo stesso traliccio del
"martire" direbbero i muslim Luca Abbà, lunga vita e che la grazia lo conservi..

Però stavolta sono tutti un pò meno idioti, Turi si è portato la coperta e i succhini oltre a ganci e corde per assicurarsi al palo della morte, gli sbirri dal canto loro si sono premurati di togliere la corrente in primis, e poi di predisporre reti e teloni per l'eventuale caduta, che non vogliono ripetere l'errore mediatico..

Sarà una nuova avvincente puntata, con tanto di Napolitano che lancerà moniti sui montanari, martedì a Torino, assistito dall'ossuto Fassino

TWNP
Inviato: 5/3/2012 0:34  Aggiornato: 5/3/2012 0:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Appena riaperto il thread ho sentito una strana puzza.
Poi ho capito:
puzza di "giubba blu"...

TWNP
Inviato: 5/3/2012 0:54  Aggiornato: 5/3/2012 0:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Durante la Seconda Guerra Mondiale, i caccia sovietici erano
in netta inferiorità tecnologica rispetto ai micidiali Messerschmitt
tedeschi, dunque spesso non avendo altra scelta (sarebbero
comunque stati abbattuti) i piloti si buttavano sul timone nemico,
in pratica suicidandosi...
Ecco, anche Luca non aveva molto da perdere.
Per il metro di giudizio di Pispax anche quei piloti russi sarebbero da
considerare dei GROSSI IDIOTI.
Molto più furbi quelli che radono al suolo le case dei civili
dal chiuso di una torretta di un carro armato...

redribbon
Inviato: 5/3/2012 3:04  Aggiornato: 5/3/2012 3:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/1/2006
Da: Firenze
Inviati: 614
 Re: Che mondo è?
Citazione:
sono solo domande che si fa uno che ha difficoltà a capire com’è che sta TAV è tutta sta tragedia solo sul versante italiano


sei male informato, oltre ai link di Ivan e florizel aggiungo che in Francia pure il partito si Sarkozy si dichiara contrario all'opera
http://www.libreidee.org/2012/02/torino-lione-sorpresa-la-savoia-non-ci-crede-piu/

“datemi il controllo della moneta di una nazione e non mi importa di chi farà le sue leggi”

Mayer Amschel Rothschild
redribbon
Inviato: 5/3/2012 3:15  Aggiornato: 5/3/2012 3:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/1/2006
Da: Firenze
Inviati: 614
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 4/3/2012 17:27:38
Mi ha un po' disgustato questa operazione di glorificazione forzosa di un idiota, e allora l'ho detto.



mi sa che sarà difficile trovare su luogocomune un altra discussione in cui viene ripetuto così tante volte da un utente la valutazione di un avvenimento come hai fatto tu,
sembri un disco rotto.

La vediamo diversamente,
quella di Luca è una forma spinta di protesta,
per fortuna un pò meno spinta di quelli che si danno fuoco,
come il cuoco Norman Morrison che si dette fuoco davanti al Pentagono per protestare contro la guerra in Vietnam
http://archiviostorico.corriere.it/1997/gennaio/12/fuoco_della_protesta_dai_bonzi_co_0_9701123590.shtml
ed io non mi sentirei di definire idiota nè chi si dà fuoco, ne chi sale su un traliccio dell'alta tensione per protestare.


ora immagino che la polizia imparerà a staccare la corrente...

quoto Clausneghe,
siamo tutti idioti.

“datemi il controllo della moneta di una nazione e non mi importa di chi farà le sue leggi”

Mayer Amschel Rothschild
complo
Inviato: 5/3/2012 10:23  Aggiornato: 5/3/2012 10:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Ma oltre agli insulti da bimbominkia e alle risposte che CONFERMANO la tesi che sia una protesta NIMBY (legittima ripeto, come tutte le altre), potete anche rispondere alla mia domanda?

PERCHE' IL BARBUTO LO SOSPETTATE DI ESSERE UN INFILTRATO E ABBA' E' INVECE UN EROE?
Posso azzardare una maliziosa risposta?
PERCHE' VI HANNO DETTO CHE E' COSI' NEI SITI DI ""CONTROINFORMAZIONE"".
Se dicevano il contrario, stareste dicendo che Abbà era un idiota e il barbuto un eroe.
Non sarà il caso che al posto di farneticare di INESISTENTI padroni di ALTRI, non ci si domandi se non siamo proprio noi stessi i burattini?

sartandrea
Inviato: 5/3/2012 11:27  Aggiornato: 5/3/2012 11:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/10/2011
Da:
Inviati: 220
 Re: Che mondo è?
probabilmente non sono stato chiaro

mi chiedevo perché in Francia non ci sono manifestazioni simili a quelle che si stanno verificando in Italia

è scontato che non tutti francesi sono d’accordo con la Lione-Torino, ma in Francia non bloccano autostrade e ferrovie per giorni, a Modane, S.J. de Maurienne ecc… nessuno si arrampica sui tralicci dell’alta tensione

in Francia ne hanno discusso a tempo e ora, dopodiché la maggior parte di loro ha detto di non essere contraria, perché se non fosse così sul fronte francese i tralicci li buttavano giù……altro che arrampicarsi

e quelli che pensano che i francesi considerano l’Italia come scuola di lotta popolare non conoscono i francesi…..

quando si sentono toccati nel “suo” si mobilitano immediatamente, ed oltre ad essere determinati hanno un senso di aggregazione e di intenti comuni che in Italia ce lo sogniamo

poi di fronte ad una grande opera ci sarà sempre chi ne dubita l’effettiva validità e questo in fase di progettazione, durante la realizzazione, il giorno dopo della inaugurazione e pure dopo 20 anni di servizio, e sul fatto che qualche esponente di partito o agenzia dichiari più o meno velatamente di nutrire dubbi su questa opera mi sembra chiaro che lo scopo sia solo quello di pararsi un po’ le chiappe e niente di più

ma ad oggi la Francia questo tunnel lo vuole perché lo considera strategico e la maggior parte dei francesi non sono contrari, perché se non fosse così ce ne saremmo già accorti



un’ultima considerazione
spero che a forza di bloccare strade e treni non ci scappi il morto, lo spero veramente……

...La vita umana nel suo insieme, non è che un gioco, il gioco della pazzia...
(Erasmo da Rotterdam)
perspicace
Inviato: 5/3/2012 11:47  Aggiornato: 5/3/2012 11:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Che mondo è?
Benvenuto sartandrea

Ma io non credo che i francesi siano più ambientalisti degli Italiani, altrimenti DUE referendum contro il nucleare li avrebbero fatti e vinti loro non noi

Anzi visto quanta merda producono i francesi ogni anno io eviterei frasi tipo:

Citazione:
quando si sentono toccati nel “suo” si mobilitano immediatamente, ed oltre ad essere determinati hanno un senso di aggregazione e di intenti comuni che in Italia ce lo sogniamo
































Perché in confronto a noi sono anni e anni indietro i francesi!

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
complo
Inviato: 5/3/2012 12:00  Aggiornato: 5/3/2012 12:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
il punto è che i soldi di tutti siano sprecati senza alcun senso se non quello di arricchire i soliti amministratori ladroni e i loro amici... e come questo sia, direi, sempre più in modo palese e senza ritegno..


PERFETTO!
MILIONI di IDIOTI sono stati zitti quando un progetto MILLE VOLTE PIU' COSTOSO della TAV voleva fare un ponte per collegare DUE DELLE REGIONI CON MINOR TRAFFICO DI MERCI DI TUTTA EUROPA.
Invece lottano al coltello per impedire un collegamento tra due aree con il maggior traffico commerciale del pianeta (perchè non conta ovviamente nulla che oggi le merci passino da altri percorsi, conta IL FLUSSO DI SCAMBI TRA QUELLA REGIONE FRANCESE E QUELLA REGIONE ITALIANA. Parliamo di ordini di grandezza CENTO VOLTE MAGGIORI dello scambio tra Calabria e Sicilia).
Trai tu se, VALSUSINI ESCLUSI, non ci sia da domandarsi se gli altri non siano.......vabbè.......

Citazione:

Checchè se ne dica, io sono convinto che la maggioranza degli italiani informati sui fatti giudica di utilità nulla l'opera.


A proposito di avere la verità in tasca.............

Allora siete a posto, battetevi per avere un referendum come ha fatto chi non voleva il nucleare da te IRRISPETTOSAMENTE* citato come NIMBY diversa dal NOTAV.

*Consiglio di IMPARARE da quelli che hanno promosso e poi vinto quel referendum. Magari si otterrà qualcosa come loro.

NeWorld
Inviato: 5/3/2012 12:19  Aggiornato: 5/3/2012 12:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: Che mondo è?

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
sartandrea
Inviato: 5/3/2012 12:20  Aggiornato: 5/3/2012 12:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/10/2011
Da:
Inviati: 220
 Re: Che mondo è?
mai pensato che i francesi siano più ambientalisti

quando parlo di "suo" intendo i propri interessi e di conseguenza confermo in toto la frase che ho scritto

...La vita umana nel suo insieme, non è che un gioco, il gioco della pazzia...
(Erasmo da Rotterdam)
florizel
Inviato: 5/3/2012 13:28  Aggiornato: 5/3/2012 13:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
complo

Citazione:
PERCHE' IL BARBUTO LO SOSPETTATE DI ESSERE UN INFILTRATO E ABBA' E' INVECE UN EROE?


Perchè parli al plurale, tanto per cominciare?
Mica siamo una CATEGORIA o un gregge di pecorelle che vede infiltrati, blackblock ed anarcoinsurrezionalisti da ogni parte...

Citazione:
PERCHE' VI HANNO DETTO CHE E' COSI' NEI SITI DI ""CONTROINFORMAZIONE"".
Se dicevano il contrario, stareste dicendo che Abbà era un idiota e il barbuto un eroe.


E soprattutto, perchè continui TU a ripetere a pappagallo la propaganda di regime?
Trovo ogni tuo commento assolutamente offensivo verso tutto il movimento NO TAV.
Strumentale, e NON di confronto.


Peppino Impastato in Val di Susa.

"Peppino, in Val di Susa ci sta benissimo, nelle lotte contro la legge usata come strumento di protezione dell’illegalità, contro la devastazione dissennata del territorio, senza che i vantaggi siano paragonabili ai costi enormi da pagare, agli espropri e agli scippi di “pezzi di vita”, sui quali, chi vive in quei posti aveva deciso di organizzare il resto dei suoi giorni. "

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
complo
Inviato: 5/3/2012 13:39  Aggiornato: 5/3/2012 13:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Perchè parli al plurale, tanto per cominciare? Mica siamo una CATEGORIA o un gregge di pecorelle che vede infiltrati, blackblock ed anarcoinsurrezionalisti da ogni parte...


Ok, correggo.
Perchè non avete scritto una parola a proposito di chi diceva che il barbuto fosse un infiltrato?
Perchè quel poveretto in questo 3d non ha avuto UN commento, DICASI NEANCHE UNO, a sostegno?


Citazione:
E soprattutto, perchè continui TU a ripetere a pappagallo la propaganda di regime? Trovo ogni tuo commento assolutamente offensivo verso tutto il movimento NO TAV. Strumentale, e NON di confronto.


Ah bhè, se sono io quello che ha offeso......

A me sembra di aver sempre premesso di rispettare chi si batte per la propria terra e di non aver insultato nessuno.
Se rileggi gli scambi senza paraocchi non direi invece il viceversa (non parlo di te)......

florizel
Inviato: 5/3/2012 13:46  Aggiornato: 6/3/2012 11:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
sartandrea

Citazione:
mi chiedevo perché in Francia non ci sono manifestazioni simili a quelle che si stanno verificando in Italia


Ora capisco che la tua era una domanda retorica.

Perchè vedo che le risposte le hai già...


Citazione:
ma ad oggi la Francia questo tunnel lo vuole perché lo considera strategico e la maggior parte dei francesi non sono contrari, perché se non fosse così ce ne saremmo già accorti


Avevo linkato una notizia, a riguardo...pare che la stessa amministrazione francese stia facendo qualche passo indietro.

Quanto alle "lotte", forse non si è ancora riusciti a cogliere la "novità" rappresentata dai valligiani: in Val Susa si sta affermando un pensiero di Vita e di esistenza che non si limita alla protesta contro il TAV.
E' una novità non solo politicamente (anzi in questo senso lo è poco) ma socialmente ed umanamente parlando.
Perchè questo si stia dando in Italia e non anche in Francia va ricercato in una serie di cose, compreso il fatto che in Val Susa 23 anni di lotta hanno significato RItrovare il senso stesso di "comunità".

Quello in atto in Valle di Susa è un autentico «scontro di civiltà»: la manifestazione di due modi contrapposti e paradigmatici di concepire e di vivere i rapporti sociali, le relazioni con il territorio, l'attività economica, la cultura, il diritto, la politica.

"Da una parte c'è una comunità, che non è certo il retaggio di un passato remoto, che si è andata consolidando nel corso di 23 anni di contrapposizione a un progetto distruttivo e insensato, dopo aver subito e sperimentato per i precedenti 10 anni gli effetti devastanti di un'altra Grande Opera: l'A32 Torino-Bardonecchia.

Gli ingredienti di questo nuovo modo di fare comunità sono molti. Innanzitutto la trasparenza, cioè l'informazione: puntuale, tempestiva, diffusa e soprattutto non menzognera, sulle caratteristiche del progetto."


Io credo che la stessa "consultazione" promossa in Francia in merito al TGV abbia "ridimensionato" e depotenziato l'eventuale dissenso alla realizzazione del progetto.


Citazione:
la maggior parte dei francesi non sono contrari, perché se non fosse così ce ne saremmo già accorti


Bene. Quindi confermi: la tua era una domanda retorica?

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 5/3/2012 13:52  Aggiornato: 5/3/2012 13:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
complo

Citazione:
Ok, correggo. Perchè non avete scritto una parola a proposito di chi diceva che il barbuto fosse un infiltrato?


Scusa, e tu cosa ne sai che la cosa non sia stata discussa?
Il fatto di non averne parlato QUI ti dà diritto di arrivare a quelle conclusioni?


Citazione:
Perchè quel poveretto in questo 3d non ha avuto UN commento, DICASI NEANCHE UNO, a sostegno?


Stai chiedendo perchè non sia stato dell'idiota anche a quel ragazo, per caso?

Guarda che quel ragazzo di sostegno ne ha avuto e ne ha ancora.
Come ne riceve ancora tanto Luca.
Qual'è il problema?

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
complo
Inviato: 5/3/2012 14:03  Aggiornato: 5/3/2012 14:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Guarda che quel ragazzo di sostegno ne ha avuto e ne ha ancora. Come ne riceve ancora tanto Luca. Qual'è il problema?


Il problema è che QUI non ha ricevuto NESSUN SOSTEGNO ed ha ricevuto invece una PALATA di CALUNNIE:

In un primo momento ho pensato che il "fatto" fosse accaduto ma che si trattasse del solito manifestante "finto" infiltrato e di carabinieri veri. Adesso dopo che ancora non ho visto il video comincio anch'io a considerare l'ipotesi che il "fatto" non sia mai accaduto e che il video sia stato costruito ad arte.

Circola una notizia (1 di numero) che l'abbiano arrestato. Se non è vera, come fanno a non riconoscerlo, attraverso il video, quelli della noTav e forze dell'ordine? Mi ricorda il video Berlusco del 2009

tutto questo ambaradan per fermarlo, arrestarlo (?) e rilasciarlo subito dopo essere stati presi per il culo (leggi offesa a pubblico ufficiale) ed aver premiato ed elogiato il carabiniere? Un no tav solitario, che arriva, colpisce e sparisce cit. Corriere?

e grazie ai contributi di Florizel e Music Band (nota mia: contributo che per primo getta l'ombra sul barbuto)

@music-band: ottimo link. (nota mia:idem come sopra)

Colgo l'occasione per ringraziare music-band per i suoi sempre preziosi interventi (nota mia: idem come sopra.

Non ti fa venire nessun dubbiettino questa cosa?
Sempre a proposito di chi ha la verità in tasca e ego spropositati per ammettere che forse anche lui può esser manipolato come COMICAMENTE rimprovera all' interlocutore (non parlo di te).


EDIT: e ne dico un'altra. Il fatto più interessante lo hai postato tu ed è.....UN VIDEO DELLA "MASSONA" REPUBBLICA.
Sempre per coloro che si credono di aver "fottuto" i main stream venduti (non parlo ovviamente di te ancora una volta).

florizel
Inviato: 5/3/2012 14:26  Aggiornato: 5/3/2012 14:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
complo

Citazione:
Il problema è che QUI non ha ricevuto NESSUN SOSTEGNO


Ragazzi, quando imparerete a fare le citazioni sarà un bel giorno: mi dici dove è quel commento??!
Sto scorrendo il thread da 10 minuti, per favore...


Ti anticipo che parte dei NO TAV conosce quel ragazzo, pur non essendo egli un assiduo frequentatore delle assemblee e delle mobilitazioni.

Arrestato, poi rilasciato. Con relativa distorsione di un polso...

Personalmente non credo affatto che fosse un infiltrato.

E la mia ulteriore considerazione è che sui media se ne stia facendo un gran parlare proprio per NON parlare di ben altre cose.


Citazione:
Il fatto più interessante lo hai postato tu ed è.....UN VIDEO DELLA "MASSONA" REPUBBLICA. Sempre per coloro che si credono di aver "fottuto" i main stream venduti


Idem come sopra: se indichi anche a quale video ti riferisci, risparmiamo tempo ed energie.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 5/3/2012 14:30  Aggiornato: 5/3/2012 14:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
"Val Susa. Il grande cortile" -



"Di recente anche testate quali “The Economist” e “Guardian” bocciano su tutta la linea le opere di alta velocità, sostenendo come esse creino centri congestionati a discapito di aree periferiche emarginate, aggiungendo come economicamente sia più conveniente una rete di trasporti diffusi ed efficienti.

Ma si sa che l’Economist e il Guardian sono noti bollettini anarco insurrezionalisti."

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
complo
Inviato: 5/3/2012 14:36  Aggiornato: 5/3/2012 14:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
agazzi, quando imparerete a fare le citazioni sarà un bel giorno: mi dici dove è quel commento??! Sto scorrendo il thread da 10 minuti, per favore...


Tutto quello che ho messo in corsivo sono citazioni negative (NON TUE) presenti in questo 3d.
Positive: ZERO.


P.S. il video era questo: Irruzione della polizia in un bar di Bussoleno.

florizel
Inviato: 5/3/2012 14:50  Aggiornato: 5/3/2012 14:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
complo, ti stai riferendo al commento di un utente anonimo apparso nel Blog di Paolo Franceschetti, come riportato da Music-Band,

"in cui viene letto in chiave propagandistica e legata sempre all'incidente del traliccio, il video sul no tav che dileggia un carabiniere".

Che c'entra "QUI"?

Ti stai attaccando a cose del tutto superflue, lasciamelo dire.

Finite le argomentazioni?

Poi: mi spiegheresti cosa c'è nel video di Repubblica che ti fa sobbalzare in questo modo?
Che Repubblica sia al servizio di certi poteri, è un fatto incontestabile, a mio avviso.
Ma il contenuto del video a cui ti riferisci, spiegheresti in cosa consiste?

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
franco8
Inviato: 5/3/2012 15:03  Aggiornato: 5/3/2012 15:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 1561
 Re: Che mondo è?
floizel
Citazione:

Ti stai attaccando a cose del tutto superflue, lasciamelo dire.

mah!... io ho l'impressione che "se la canta e se la sona"

.... ....io non mi definisco affatto volentieri ateo, non più di quanto io sia a-MickeyMouse.
..
(detto, fatto)
TWNP
Inviato: 5/3/2012 15:06  Aggiornato: 5/3/2012 15:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Il fatto che il video sia un'operazione propagandistica non
implica per nulla che Marco Bruno sia un infiltrato.
In ogni manifestazione ci sono centinaia di persone che insultano
gli sbirri, è assolutamente normale.
Ma stavolta è diventata un'operazione mediatica...


P.S.: Violante oggi invita alla repressione dura dei NO TAV.
Altra dimostrazione che il PD è il vero cancro di questo paese...

complo
Inviato: 5/3/2012 15:08  Aggiornato: 5/3/2012 15:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Che c'entra "QUI"?
Ti stai attaccando a cose del tutto superflue, lasciamelo dire.


"QUI" c'entra perchè quella CALUNNIA è stata citata 6 volte QUI e QUI NESSUNO ha detto "ma no" se non ora tu dopo che da 2 giorni ne chiedevo spiegazioni a chiunque.
E' superfluo?
Può essere, è sicuramente un particolare. Particolare che però rivela platealmente come sia facile far passare l'acqua per il vino e portarsi dietro persone.


Citazione:
Poi: mi spiegheresti cosa c'è nel video di Repubblica che ti fa sobbalzare in questo modo?
Che Repubblica sia al servizio di certi poteri, è un fatto incontestabile, a mio avviso.
Ma il contenuto del video a cui ti riferisci, spiegheresti in cosa consiste?


Non capisco. Chiedi a me cosa ci sia in un video che hai postato TU?
Vabbè, ti dico la mia.
Il video del barbuto mostra CORRETTEZZA assoluta della polizia e infatti pur di smontarla si è presa la clamorosa tranvata dell' infiltrato messo appositamente.
Il video di Abbà, non mostra NULLA anche perchè mancano dei pezzi.
L'irruzione in un bar sfondando una vetrata mostra che effettivamente ci sono state cariche con INSEGUIMENTI anche dove FORSE si RITENEVA fossero dei PRESUNTI violenti.
Rompere vetrate terrorizzando degli innocui avventori è l'unico atteggiamento censurabile della polizia.
Poi ognuno è libero di farsi la propria opinione dove vuole.....

ohmygod
Inviato: 5/3/2012 15:16  Aggiornato: 5/3/2012 15:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Che mondo è?
complo
PERCHE' IL BARBUTO LO SOSPETTATE DI ESSERE UN INFILTRATO E ABBA' E' INVECE UN EROE?
Posso azzardare una maliziosa risposta?
PERCHE' VI HANNO DETTO CHE E' COSI' NEI SITI DI ""CONTROINFORMAZIONE"".
Se dicevano il contrario, stareste dicendo che Abbà era un idiota e il barbuto un eroe.

Ben due giorni prima li avevo reclamati "all'ordine"
3/3/2012 19:32
Di certo posso comprendere il timore di Giano nel prolungato affannarsi del dover trovare vaticanisti da immettere fra i fedeli.
Lo vede battere su marciapiedi "illuminati" nel mentre affonda gli artigli nell'immagine posta ai due lati del centro.
Inamissibile ,per Lui, quel possibile sempre riuscito finora.
PS Turi Vaccaro-Don Ciotti:il riferimento.
Un Vero Esempio della inutilità quando il termine "inutilità" riporta alla mente il reale valore dell'utile idiota.
L'utile idiota:un dramma quotidiano è in onda tutti i giorni.

Non sarà il caso che al posto di farneticare di INESISTENTI padroni di ALTRI, non ci si domandi se non siamo proprio noi stessi i burattini?

questa te la quoto-di certo ti sarai reso conto che non tutti i burattini hanno una mente come la tua.

complo
Inviato: 5/3/2012 15:16  Aggiornato: 5/3/2012 15:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Il fatto che il video sia un'operazione propagandistica non implica per nulla che Marco Bruno sia un infiltrato.


Assolutamente d'accordo.
Peccato che questo tu lo scriva adesso a ME e non, ad esempio, a chi ha TESTUALMENTE scritto:

"...ho pensato che il "fatto" fosse accaduto ma che si trattasse del solito manifestante "finto""

Anzi con quelli vi davate di gomito nel dare addosso a me e Pispax.

TWNP
Inviato: 5/3/2012 15:21  Aggiornato: 5/3/2012 15:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Sinceramente è difficile capire questa tua "fissa".
Invece di cercare di giustificare (mi rendo conto che è un'impresa
disperata) l'ignobile comportamento dei tuoi referenti politici,
ti attacchi disperato a questa quisquilia.
Un pò penoso, complo, renditene conto...

complo
Inviato: 5/3/2012 15:40  Aggiornato: 5/3/2012 15:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Invece di cercare di giustificare (mi rendo conto che è un'impresa disperata) l'ignobile comportamento dei tuoi referenti politici....


Stavolta sarò scortese io, me ne scuso anticipatamente.
Tu non devi essere proprio sveglissimo.
Io non ho scritto UNA PAROLA a difesa di immaginifici miei referenti politici sulla questione NOTAV.
Ho invece dichiarato GIUSTA la protesta e sottolineato quello che PER ME è l'episodio più rilevante di abusi.
Non è colpa mia se Repubblica lo ha reso pubblico mentre altri si facevano ridere dietro ad indicare come infiltrato un poveraccio della Valsusa che nell' ora di pausa pranzo era andato a protestare.
Non è colpa mia se poi chi prende granchi clamorosi indica come "penoso" e addirittura "venduto"chi invece dà informazioni utili alla causa.

TWNP
Inviato: 5/3/2012 15:46  Aggiornato: 5/3/2012 15:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Apro un altro fronte.
Lo sapete che Torino fa parte sia del Triangolo Bianco che
di quello Nero?
E indovinate quale altra città fa parte del Triangolo Bianco?
Lione...


P.S.: Torino, Lione, Praga = Triangolo Bianco
Torino, Londra, San Francisco = Triangolo Nero

Mi sono sempre chiesto che cazzo di importanza potesse avere una
città come Lione da diventare punto nevralgico di un'arteria ferroviaria
intereuropea...


P.S.2: forse questa "grande opera" come ripetono incessantemente
Monti e Napolitano, serve a depauperare energicamente il Triangolo
Bianco?
E forse è per questo che la Resistenza è così forte?

TWNP
Inviato: 5/3/2012 15:52  Aggiornato: 5/3/2012 15:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Complo, ci sono i tuoi post sopra in cui difendevi strenuamente
Chiamparino, Bresso, Bersani, fassino ecc.
Se non sai neanche quello che scrivi non è colpa mia.
Poi ribadisci che per te è fondamentale la questione della "pecorella".
E io ti confermo che è una stronzata che tu usi per sviare il discorso
esattamente come fanno i media.
La tua è propaganda...


P.S.: hai il coraggio di dire che la polizia è corretta.
Polizia che sfonda la vetrata di un esercizio pubblico e che brucia le
auto di tre manifestanti...
Oltre alle manganellate sui vecchi e all'arresto di un ragazzo paraplegico...

complo
Inviato: 5/3/2012 15:59  Aggiornato: 5/3/2012 15:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Complo, ci sono i tuoi post sopra in cui difendevi strenuamente Chiamparino, Bresso, Bersani, fassino ecc.


Sulla TAV?
E linkali cazzaro............

Citazione:
hai il coraggio di dire che la polizia è corretta. Polizia che sfonda la vetrata di un esercizio pubblico e che brucia le auto di tre manifestanti... Oltre alle manganellate sui vecchi e all'arresto di un ragazzo paraplegico..




Ma hai letto quello che ho scritto?
Se lo hai letto è il caso che ti prendi un caffè doppio, smaltisci la sbronza e poi riscrivi.......

ohmygod
Inviato: 5/3/2012 16:16  Aggiornato: 5/3/2012 16:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Che mondo è?
TWNP
Apro un altro fronte.
Lo sapete che Torino fa parte sia del Triangolo Bianco che

3/3/2012 19:32
L'Italia per motivi astrologicamente perversi è una Opera.
Gli Italiani per atti fattivamente verbali sono Operosi.
Mi capita,non ne ho fatto finora una indagine quantistica, di postare frasi multiple.

tvvnp
puzza di "giubba blu"...

Sto visionando una serie televisiva nella quale il Blu è il colore predominante.
Come se il Blu fosse il colore dell'infermità mentale, come se le infermità, mentali e non, fossero analizzate non più attraverso una asettica catalogazione delle cellule,ma atraverso...purtroppo debbo rivedere il concetto che intercorre nella colorometria delle mie cellule.

Un pò come rivedere le mie avanguardistiche allucinazioni in merito al firmamento della "cellula" Blu:chiaro come il cielo quando è oscurato dalla luce.

TWNP
Inviato: 5/3/2012 16:20  Aggiornato: 5/3/2012 16:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Tre auto bruciate.
Siccome lì c'erano solo i manifestanti e la polizia, mi sembra chiaro
chi le ha bruciate.
Del resto è di oggi la notizia di poliziotti che rapinavano extracomunitari.
Poi ci sono quelli della Uno Bianca, quelli arrestati in Puglia per traffico
di stupefacenti, quelli che rapinano e sfruttano le prostitute.
E poi c'è Genova 2001, la Diaz, Bolzaneto, i celerini con Faccetta Nera
sul cellulare che pestano le ragazze.
E poi ti consiglio A.C.A.B., il film.
E' tratto dal libro di Bonini di Repubblica, basato sui racconti fatti da
celerini allo stesso Bonini.
Veditelo il film, è agghiacciante, mostra i celerini per quello che sono e
per loro stessa ammissione.
Tutti fascistissimi, col Duce tatuato sul braccio e col suo poster in casa,
che si divertono a bastonare a sangue, che fanno spedizioni punitive
fuori orario contro gli extracomunitari, che si coprono l'uno con l'altro
come i peggiori mafiosi.
Alla fine del film, ti ritrovi a tifare per gli ultrà di Roma e Lazio che nella
scena finale si scagliano contro i celerini, la sera della morte di
Gabriele Sandri.
Anche se quegli ultrà, normalmente, ti fanno schifo pure loro.

florizel
Inviato: 5/3/2012 16:29  Aggiornato: 6/3/2012 11:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
complo

Citazione:
"QUI" c'entra perchè quella CALUNNIA è stata citata 6 volte QUI e QUI NESSUNO ha detto "ma no" se non ora tu dopo che da 2 giorni ne chiedevo spiegazioni a chiunque.


Ed io non ho ribattuto esattamente perchè ho trovato INUTILE farlo circa un commento di un utente ANONIMO fatto ALTROVE da qui, complo.

Ora che me ne hai chiesto un parere, ho risposto.

L'operazione mediatica intorno a Marco Bruno (così si chiama il ragazzo) è quanto di più subdolo si possa fare per poter dire che il NO TAV è infiltrato.
Se qualcuno lo afferma, e non nego che possa esserci anche gente dotata di grande sensibilità ed intelligenza ad affermarlo, ritengo che dovrebbe cercare di appoggiare questa cosa su considerazioni consistenti.

Ma questo NON implica che il movimento NO TAV "si faccia portare dove vuole".
Mi pare che sia questo il messaggio che tu stai cercando di insinuare.

Il video è quello, il ragazzo è quello, ma l'USO che ne è stato fatto è da discutere, NON quello che il video mostra.

Citazione:
Chiedi a me cosa ci sia in un video che hai postato TU?


Eccerto. Se sei te a parlare di cose che non avrei colto in quel video, ti chiedo appunto cosa sia.

E la conseguente tua considerazione la trovo abbastanza presa per i capelli: in pratica, stai affermando che POICHE' la polizia avrebbe agito correttamente non dando addosso al manfestante, il modo per inficiare questo dato sarebbe stato quello di dire che il ragazzo era un infiltrato.

Che cagata, scusa tanto.

Sono 23 anni che in valle e ai cantieri la gente parla sistematicamente con la polizia ed i carabinieri, i NO TAV stessi diffondono e postano ovunque video e foto di iniziative relative addirittura a momenti di lettura al cospetto delle forze dell'ordine, o a spettacoli di musica e teatro senza prendere nemmeno una manganellata...sono tutti infiltrati?

Io potrei anche dire, a mia volta, che il tuo è un modo per annacquare la violenza gratuita delle forze dell'ordine, ti pare?

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
TWNP
Inviato: 5/3/2012 16:45  Aggiornato: 5/3/2012 16:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?

complo
Inviato: 5/3/2012 17:36  Aggiornato: 5/3/2012 17:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Ma questo NON implica che il movimento NO TAV "si faccia portare dove vuole". Mi pare che sia questo il messaggio che tu stai cercando di insinuare.


MAI DETTO nè insinuato che il movimento NOTAV "si faccia portare dove vuole". Ho detto che QUI in 6 hanno sostenuto una bufala mentre nessuno, esclusa te dopo mie ripetute richieste, l'ha smentita.

Citazione:
E la conseguente tua considerazione la trovo abbastanza presa per i capelli: in pratica, stai affermando che POICHE' la polizia avrebbe agito correttamente non dando addosso al manfestante, il modo per inficiare questo dato sarebbe stato quello di dire che il ragazzo era un infiltrato. Che cagata, scusa tanto.


Legittima la tua posizione.
Resta il mistero del perchè 6 utenti definiscano infiltrato un onesto contestatore valsusino senza che nessuno ne prenda le difese se non alla decima sollecitazione.
Basta definire "cagate" le considerazioni degli altri e non trovare alcuna risposta alle proprie incongruenze. Così si ha sempre ragione!


Citazione:
Sono 23 anni che in valle e ai cantieri la gente parla sistematicamente con la polizia ed i carabinieri, i NO TAV stessi postano ovunque video e foto di persone che addirittura organizzano momenti di lettura al cospetto delle forze dell'ordine, o che organizzano ed improvvisano spettacoli di musica e teatro senza prendere nemmeno una maganellata...sono tutti infiltrati?


Ti faccio umilmente notare che l'esempio è del tutto sballato.
Se ci fossero state decine di episodi in cui provocavano un poliziotto e quello non reagiva allora avresti ragione a dire "allora erano infiltrati anche quelli?".
Ma dal momento che TU parli di episodi in cui non c'era NESSUNISSIMA provocazione, l'esempio diventa non calzante.

TWNP
Inviato: 5/3/2012 17:42  Aggiornato: 5/3/2012 17:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Per carità, dategli ragione.
Sennò stiamo una settimana a discutere di questa cazzata.

sartandrea
Inviato: 5/3/2012 17:52  Aggiornato: 5/3/2012 17:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/10/2011
Da:
Inviati: 220
 Re: Che mondo è?
@florizel

Citazione:
Ora capisco che la tua era una domanda retorica. Perchè vedo che le risposte le hai già...


No

avevo chiesto il parere su questo forum sul perché in Francia non ci sono dimostrazioni e nessuno mi risposto su questo fatto, di conseguenza ho scritto la mia opinione sul perché del comportamento dei transalpini

e il fatto che qualche francese ci sta ripensando, cosa che ritengo fisiologica di fronte agli eventi odierni, lo considero irrilevante nel complesso dell’intera questione


Citazione:
Avevo linkato una notizia, a riguardo...pare che la stessa aministrazione francese stia facendo qualche passo indietro.

a me pare che ad oggi non faccia nessun passo indietro

quando l’amministrazione francese dichiarerà di bloccare i lavori per rivedere il progetto o per annullarlo, allora si potrà parlare di passi indietro





Citazione:
Quanto alle "lotte", forse non si è ancora riusciti a cogliere la "novità" rappresentata dai valligiani: in Val Susa si sta affermando un pensiero di Vita e di esistenza che non si limita alla protesta contro il TAV. E' una novità non solo politicamente (anzi in questo senso lo è poco) ma socialmente ed umanamente parlando.

vista dal di fuori ti assicuro che queste novità non sono state colte

probabilmente perché la gente vede che le tecniche di protesta sono sempre le stesse e con la stessa incidenza di violenza

Citazione:
Io credo che la stessa "consultazione" promossa in Francia in merito al TGV abbia "ridimensionato" e depotenziato l'eventuale dissenso alla realizzazione del progetto.

ne sono convinto anch’io
però vorrei focalizzare quello che ritengo il punto più significativo;
alla fine la maggioranza ha detto “ok, facciamolo sto buco….”
e la minoranza non si mette a bloccare tutto esercitando violenza nei confronti dei concittadini



perché non so come la pensi tu, ma ti assicuro che per la maggior parte delle persone viene considerata una violenza pura e semplice quando si impedisce agli altri la libera circolazione perché gli blocchi treni e strade, e senza neanche sapere se a quelli che gli blocchi la giornata sono o no favorevoli a sto buco in Val di Susa

magari penso male, ma probabilmente fa comodo ai dimostranti il fatto che proprio a causa di una scorretta consultazione da parte delle istituzioni ad oggi nessuno sà quanti sono favorevoli o no a questa opera

...La vita umana nel suo insieme, non è che un gioco, il gioco della pazzia...
(Erasmo da Rotterdam)
TWNP
Inviato: 5/3/2012 18:05  Aggiornato: 5/3/2012 18:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Bè, stavolta pare che saranno i transalpini ad imparare
da noi (qualcosina anche noi italiani sappiamo fare ):
NO TAV: la situazione comincia a scaldarsi anche in Francia

TWNP
Inviato: 5/3/2012 18:10  Aggiornato: 5/3/2012 18:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
E va ricordato che qui da noi ancora nessuno ha sabotato dei
binari, come invece in Francia.
Alla faccia della popolazione che condivide, considerando che lì
sono praticamente fermi.
Quanto al versante basco, lì c'è una guerriglia vera e propria che si
salda alla rabbia dei baschi francesi contro il collaborazionismo
francese col governo spagnolo per arrestare i leader baschi.
L'altro giorno, Sarkozy in visita in quelle terre è stato portato via
dalla scorta, lo volevano linciare...

redna
Inviato: 5/3/2012 18:20  Aggiornato: 5/3/2012 18:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Aspetti esoterici della TAV Torino - Lione: Monte Musinè, ley lines, chakra terrestri, UFO, Umberto Eco, San Michele e il Drago ecc.


il monte Musinè


A venti chilometri da Torino, in Val di Susa, si trova un monte dalla vetta tetra e spoglia che da tempi remoti colpisce l’immaginario umano: il Monte Musinè, un antico vulcano spento da millenni, ricco di gallerie e passaggi irregolari in gran parte inesplorati.
La vegetazione, particolarmente ricca ai piedi del monte, si dirada in modo quasi repentino con l’aumentare dell’altitudine, inutile qualsiasi tentativo di rimboscamento.
La credenza popolare vuole che ciò sia dovuto alla processione delle anime dannate che percorrono il monte senza sosta, secondo il pensiero moderno la causa invece deriverebbe dalle emanazioni radioattive di una base segreta.



Nel 1973 apparve sulla vetta una misteriosa lapide di metallo, recante questa incisione: "Qui è l'ultima antenna dei sette punti elettrodinamici che, dal proprio nucleo incandescente vivo, la terra tutta respira ..." Seguiva un elenco di entità "magiche" operanti sul monte, tra cui Gesù, Maometto, Confucio Abramo, Buddha, Gandhi e via dicendo. La lapide conteneva inoltre un invito: "Pensateci intensamente. Pensiero è costruzione". Cinque anni dopo la lapide scomparve, il 7 ottobre del 1984 un gruppo di esoteristi ne fece un’altra copia ricollocandola al suo posto e cementandola alla base della croce che spicca sulla vetta. Ai piedi del monte esiste un “cono d’ombra” che oscura qualsiasi trasmissione radio, causando problemi anche alle trasmissioni radio degli aerei privati che sorvolano la zona.


Inoltre, secondo molti esoteristi, il monte sarebbe un gigantesco catalizzatore di energie benefiche, capace di ampliare le facoltà extrasensoriali, da alcuni viene indicato come una sorta di finestra aperta su un’altra dimensione.


in Val di Susa c'è anche la Sacra di S.Michele

La Sacra è di San Michele perché nasce e cresce con la sua storia e le sue strutture attorno al culto di San Michele che approdò in Val di Susa nei secoli V o VI. La sua ubicazione in altura e in uno scenario altamente suggestivo, richiama immediatamente i due insediamenti micaelici del Gargano e della Normandia. Fondata tra il 983 e il 987 sullo sperone roccioso del monte Pirchiriano si trova al centro di una via di pellegrinaggio di oltre duemila chilometri che unisce quasi tutta l’Europa occidentale da Mont-Saint-Michel a Monte Sant’Angelo.

la Val di Susa da tanti anni lotta e da tanti anni è protetta.


Molti danno per scontato che la Sacra di San Michele abbia ispirato ad Umberto Eco il suo romanzo Il nome della rosa. Certamente Eco, che è piemontese, ha tenuto ben presente questa abbazia, come diverse altre, in Italia e fuori. Della Sacra ritroviamo nel romanzo di Eco la posizione dominante, in cima ad una montagna, ma anche il legame delle controversie religiose con le lotte di potere politiche e militari, e la conseguente decadenza: per una abbazia, 350 anni di storia viva sono un periodo breve.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
franco8
Inviato: 5/3/2012 19:44  Aggiornato: 5/3/2012 19:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 1561
 Re: Che mondo è?
comploCitazione:

Resta il mistero del perchè 6 utenti definiscano infiltrato un onesto contestatore valsusino senza che nessuno ne prenda le difese se non alla decima sollecitazione.

Ehi! Non fare il furbo!
Ma chi sarebbero questi "6 utenti" ?!...

complo... ti stai dimostrando un provocatore... (e/o un "cazzaro" per usare un termine tuo ) che vuol capire solo quello che gli fa comodo e attirbuisce alle persone parole e pensieri mai detto o pensati.
Hai voglia a mettere faccine...!!!!
NESSUNO, nemmeno l'anonimo che hai citato, ha defito il contestatore un infiltrato... Se non leggi attentamente le cose, o vuoi capire o far finta di capire solo quello che ti fa comodo è del tutto inutile tentare un dialogo...

TWNP
Citazione:

Per carità, dategli ragione.
Sennò stiamo una settimana a discutere di questa cazzata.

Ma ssì... chiudamola qui.
Per conto è l'ultima volta che do spago a vuotaggini inconcludenti...

.... ....io non mi definisco affatto volentieri ateo, non più di quanto io sia a-MickeyMouse.
..
(detto, fatto)
florizel
Inviato: 5/3/2012 19:55  Aggiornato: 5/3/2012 19:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
complo

Citazione:
MAI DETTO nè insinuato che il movimento NOTAV "si faccia portare dove vuole".


Scusa, e quindi che c'entra col discorso NO TAV il fatto che qualcuno abbia sospettato, e nemmeno qui su LC, che il ragazzo era un infiltrato?

Io mi riferivo al fatto che CHIUNQUE può dire ciò che cazo gli pare, e questo non implica che i NO TAV debbano crederci. Punto.
La cosa è finita lì.
Per quanto tempo ancora deve andare avanti questa cagata?


Citazione:
Resta il mistero del perchè 6 utenti definiscano infiltrato un onesto contestatore valsusino senza che nessuno ne prenda le difese se non alla decima sollecitazione.


Il mistero è perchè tu ne stia facendo un elemento tanto determinante allo svolgimento della discussione...


Citazione:
Se ci fossero state decine di episodi in cui provocavano un poliziotto e quello non reagiva allora avresti ragione a dire "allora erano infiltrati anche quelli?".


Vedi come anche te cadi nella trappola del video, quasi credendo tu stesso che quello fosse un infiltrato?

Le "provocazioni" si possono fare in tanti modi, complo.
Ed episodi come quello mostrato non sono rari.

Ma forse è meglio dar retta a TWNP: hai ragione su tutto.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 5/3/2012 20:08  Aggiornato: 5/3/2012 20:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
sartandrea

Citazione:
avevo chiesto il parere su questo forum sul perché in Francia non ci sono dimostrazioni e nessuno mi risposto su questo fatto,
di conseguenza ho scritto la mia opinione sul perché del comportamento dei transalpini e il fatto che qualche francese ci sta ripensando,
cosa che ritengo fisiologica di fronte agli eventi odierni, l
o considero irrilevante nel complesso dell’intera questione



Citazione:
quando l’amministrazione francese dichiarerà di bloccare i lavori per rivedere il progetto o per annullarlo, allora si potrà parlare di passi indietro



Citazione:
vista dal di fuori ti assicuro che queste novità non sono state colte



Citazione:
alla fine la maggioranza ha detto “ok, facciamolo sto buco….” e la minoranza non si mette a bloccare tutto esercitando violenza nei confronti dei concittadini


Ah, vabbè. Quindi le risposte le avevi già.
Non mi ero sbagliata.

Però ti faccio notare una cosa: QUI in Italia NESSUNA maggioranza ha detto SI. Anzi, è stata piuttosto una MINORANZA a decidere per il si alla TAV su MOLTI. E non si tratta solo dei valsusini.



Citazione:
ti assicuro che per la maggior parte delle persone viene considerata una violenza pura e semplice quando si impedisce agli altri la libera circolazione perché gli blocchi treni e strade, e senza neanche sapere se a quelli che gli blocchi la giornata sono o no favorevoli a sto buco in Val di Susa


Eh, pazienza.
Anche io sono rimasta bloccata in vista di mobilitazioni, qualche volta.
E quindi? I blocchi fanno parte delle modalità di lotta, ma la prossima volta informa i NO TAV sui tuoi movimenti, caso mai...

Ed invece di puntare il dito sull'impedimento della "libera circolazione" delle auto dovuto ai blocchi PER PROTESTA E MANIFESTAZIONE, comincia a chiederti perchè si deve vivere in un paese in cui la libera circolazione è PRIORITA' DELLE MERCI PRIMA ANCORA CHE DEGLI ESSERI UMANI...perchè è a quello (e ad altro ancora peggiore di questo) che serve la realizzazione del TAV...

Perchè non vai a chiedere alle istituzioni perchè mai se ne sta fottendo del parere del "popolo sovrano" circa il TAV, invece di definire "VIOLENZA" i blocchi?

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
sartandrea
Inviato: 5/3/2012 20:36  Aggiornato: 5/3/2012 20:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/10/2011
Da:
Inviati: 220
 Re: Che mondo è?
@florizel
Citazione:
Perchè non vai a chiedere alle istituzioni perchè mai se ne sta fottendo del parere del "popolo sovrano" circa il TAV, invece di definire "VIOLENZA" i blocchi?


abbi pazienza, ma ad oggi ne io ne te sappiamo se il "popolo sovrano" della Repubblica Italiana è favorevole o no

quindi mi sembra evidente che oltre alle istituzioni (con le loro colpe che personalmente gli riconosco) ci siano altri soggetti che se ne "fottono" del parere del "popolo sovrano"


se in questa protesta c'è qualcosa di nuovo credimi che non riesco a vederlo e non sono l'unico


poi per carità, sarò io.....

...La vita umana nel suo insieme, non è che un gioco, il gioco della pazzia...
(Erasmo da Rotterdam)
ivan
Inviato: 5/3/2012 21:09  Aggiornato: 5/3/2012 21:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Che mondo è?
Sul sito di Grillo c'è un commento di un ben noto editorialista ovviamente pro tav.

link Il calabrese Scalfari e i NoTav .

E a proposito di treni nonciclopedia parla dei bei tempi di quando ancora si poteva prendere un treno per andare da Mialno a Reggio Calabria e viceversa: link

C'è del surreale in questa storia: cifre stratosferiche che girano volando via dalle nostre tasche per potenziare il trasporto ferroviario e ... mezzo paese non ha piu' il treno .. e l'intero paese non ha piu' le sale d'attesa ... e le biglietterie sono sparite ...

Una volta da "Mi manda Lubrano" c'e ra un calabrese che si era beccato una multa perchè non aveva il biglietto; il tipo diceva "ma se nè a Riace, nè a Monasterace, nè a Caulonia c'è piu' la biglietteria, dovo lo compro il biglietto ? smettetela con queste barzellette per favore ... ".

Barzellette... oggi non solo non ci sono piu' le biglietterie, non ci sono nemmeno i treni ... appunto, sembra una barzelletta sta storia si questi cifre enormi spese per i treni quando i medesimi non ci sono piu' per mezzo paese ...

E, come al solito, veniti anni fa Avvenimenti aveva profetizzato cosa sarebbe diventato il trasporto ferroviario con l'alta velocità.

Scalfari invece di farci la morale dovrebbe provare ad andare in treno da Torino a Crotone e poi dovrebbe raccontarci le sue impressioni .

Chi avrebbe mai detto che un dì avremmo pensato con nostalgia ai bei tempi andati quando al sera si poteva prendere un treno ad Africo, dormire in cuccetta e svegliarti a Milano Centrale la mattina dopo.

E ovviamente nessun politico che venga a spiegare come si è arrivati a tanto e su cosa pensano di fare.

peonia
Inviato: 5/3/2012 23:52  Aggiornato: 5/3/2012 23:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Che mondo è?
noltre, secondo molti esoteristi, il monte sarebbe un gigantesco catalizzatore di energie benefiche, capace di ampliare le facoltà extrasensoriali, da alcuni viene indicato come una sorta di finestra aperta su un’altra dimensione.

un mio caro amico per anni mi raccontava delle sue frequenti passeggiate sul Musinè dove incontrava sempre Energie....o Esseri energetici per non dire alieni....con cui aveva degli comunicazioni non verbali...sta soffrendo molto per la faccenda...

gli chiederò se se la sente di raccontarvela, se a qualcuno piacesse.

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
complo
Inviato: 6/3/2012 9:30  Aggiornato: 6/3/2012 9:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Ehi! Non fare il furbo! Ma chi sarebbero questi "6 utenti" ?!... complo...


I 6 utenti sono quelli nel 3d delle citazioni TESTUALI che ho messo in corsivo.
Mai sentito parlare del pulsante trova?

Citazione:
NESSUNO, nemmeno l'anonimo che hai citato, ha defito il contestatore un infiltrato...


Certo, certo, hai ragione tu. NESSUNO lo ha definito un INFILTRATO.

Inviato: 1/3/2012 10:13 In un primo momento ho pensato che il "fatto" fosse accaduto ma che si trattasse del solito manifestante "finto"infiltrato e di carabinieri veri.

Vediamo quanto tempo perderai ancora ad arrampicarti sugli specchi scrivendo ogni volta che perdi tempo a rispondermi.....

complo
Inviato: 6/3/2012 9:41  Aggiornato: 6/3/2012 9:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Per quanto tempo ancora deve andare avanti questa cagata?

Ma forse è meglio dar retta a TWNP: hai ragione su tutto


Finiti gli argomenti?

Forse non te ne sei accorta (e certo non se n'è accorto TWNP).
La discussione non è neanche cominciata.
Siete stati messi di fronte ad una PLATEALE TRANVATA e al posto di dire semplicemente: "si, effettivamente ci hanno creduto in 6 e nessuno gli ha ribattuto nulla", avete armato un teatrino di arrampicate sugli specchi ed aggressioni.
Ribadisco che NON intendevo dire che i valsusini si fanno "portare in giro".
LORO no, chi gli si accoda per noia SI.
Io ho solo fatto notare la cosa.

incredulo
Inviato: 6/3/2012 10:11  Aggiornato: 6/3/2012 10:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Che mondo è?
@Complo

Citazione:
La discussione non è neanche cominciata. Siete stati messi di fronte ad una PLATEALE TRANVATA e al posto di dire semplicemente: "si, effettivamente ci hanno creduto in 6 e nessuno gli ha ribattuto nulla", avete armato un teatrino di arrampicate sugli specchi ed aggressioni.

Ribadisco che NON intendevo dire che i valsusini si fanno "portare in giro". LORO no, chi gli si accoda per noia SI. Io ho solo fatto notare la cosa.


Quindi seguendo il filo del tuo ragionamento ti stanno sui coglioni coloro che pensano subito a leggere gli avvenimenti in chiave "complottista", un branco di sfigati che per noia e per sentirsi "diversi" dagli altri pensano subito a complottoni orditi dai "cattivoni" di turno perdendo il senso della realtà, realtà che tu invece conosci perfettamente.

Per cui vieni su di un sito "complottista" come questo e ACCOMUNI tutti i frequentatori in quella casellina, gente pecorona che si beve la PROPAGANDA complottista, infatti usi sempre la parola VOI.

Della serie IO contro tutti VOI poveri idioti, un pò alla Pispax anche se lui ha MOLTO più stile di te.

Un modo come un altro per entrare in una discussione, creare inutili flames basati sul nulla cosmico e fare in modo che, come giustamente sottolinei anche tu, la discussione NON COMINCI NEANCHE.

Un comportamento veramente maturo COMPLO, complimenti.

Saluti

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
complo
Inviato: 6/3/2012 10:35  Aggiornato: 6/3/2012 14:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
n modo come un altro per entrare in una discussione, creare inutili flames basati sul nulla cosmico e fare in modo che, come giustamente sottolinei anche tu, la discussione NON COMINCI NEANCHE. Un comportamento veramente maturo COMPLO, complimenti.


Mah......

Io avevo scritto:


Però leggetele bene le parole di Pispax: Quando ho iniziato a leggere credevo che Cedolin partisse dall'episodio di Luca Abbà per fare una riflessione generale. Io in genere le sue riflessioni non le condivido, però poteva anche essere interessante. Invece Cedolin Parte da Luca Abbà per fare una riflessione generale... che serve solo a glorificare Luca Abbà. La glorificazione di chi sale su un traliccio dell'alta tensione, PER PRIMA COSA CHIAMA UN MEDIA PER FARLO SAPERE e poi cade, NON giova alla riflessione generale sui sacrosanti diritti di difendere il proprio territorio. Eppure si continua a fare quello (glorificare un singolo) come si fece per Giuliani.

P.S. e vorrei proprio capire PERCHE' invece il poveraccio barbuto viene addirittura considerato un infiltrato!!!!!! E che ha fatto di diverso da Abbà? Spiegatemelo..........



Se poi nessuno è voluto entrare nella riflessione generale ma solo insultare me e Pispax, non è colpa nostra.

P.S. Incredulo è INCREDIBILE come non ti accorga che io non ho fatto NULLA di quello che tu mi imputi mentre sia proprio Cedolin ad aver attaccato a testa bassa, solo per fare flame, chi partecipò alla manifestazione "se non ora quando" (e non solo quella volta).

florizel
Inviato: 6/3/2012 11:37  Aggiornato: 6/3/2012 11:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
Citazione:
mi sembra evidente che oltre alle istituzioni (con le loro colpe che personalmente gli riconosco) ci siano altri soggetti che se ne "fottono" del parere del "popolo sovrano"


Credo che a questo punto ci sia della mala fede nel voler tacitare il fatto che quelle mobilitazioni esprimono esattamente il rifiuto all'imposizione delle istituzioni.

Quindi, lascio cadere quella che mi sembra a tutti gli effetti una mera polemica.

complo

Citazione:
Siete stati messi di fronte ad una PLATEALE TRANVATA


La sensazione che ne ho è invece un'altra: e cioè che si sta insistendo su una cosa considerata perfino dai diretti interessati (i no tav) un ennesimo strumento di demonizzazione, oltre ad essere un utile strumento per sfuggire a ben altri contenuti.

Ad esempio, quelli esposti dal giudice Imposimato in merito alla

realizzazione del TAV.

Ed in merito ai danni che quest'opera arrecherebbe: Dossier uranio e amianto.

TAV: amianto e uranio. (PDF)

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
franco8
Inviato: 6/3/2012 11:51  Aggiornato: 6/3/2012 11:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 1561
 Re: Che mondo è?
Citazione:

Certo, certo, hai ragione tu. NESSUNO lo ha definito un INFILTRATO.
Inviato: 1/3/2012 10:13 In un primo momento ho pensato che il "fatto" fosse accaduto ma che si trattasse del solito manifestante "finto"infiltrato e di carabinieri veri.
Vediamo quanto tempo perderai ancora ad arrampicarti sugli specchi scrivendo ogni volta che perdi tempo a rispondermi.....

Sicuramente risponderti è perder tempo. Su questo ormai non ci piove.
E mi scuso per lo spazio rubato a cose più importanti.
Ti rispondo perciò il più brevemente che posso solo ribadendo che la frase che hai scritto tu :
Citazione:

"Resta il mistero del perchè 6 utenti definiscano infiltrato un onesto contestatore valsusino senza che nessuno ne prenda le difese se non alla decima sollecitazione."

è una gran cazzata
perchè:
1) Delle tue sei (nota sotto ) citazioni nessuno definiva il contestatore un infiltrato, ma solo uno, aveva scritto una frase che riporti sopra.
La frase, già soltanto presa da sola, non equivale affatto a "definire il manifestante un infiltrato".
In ogni caso, se vai a vedere quello che f_z scrive , f_z , senza neanche aver visto il video , riporta una sua "impressione" basata solo sulla descrizione (ovvero che stava cominciando a considerare l'ipotesi che il video fosse costruito "ad arte"...) (se non sai la differeza fra "cominciare a considerare l'ipotesi che il video fosse costruito "ad arte" e "definire il manifestante un infiltrato"... fattela spiegare da uno a caso.. Pispax, ad esempio.
Magari sarà pure che f_z ha frainteso superficialmente il senso del post di music e pensava che il manifestante fosse un infiltrato, ma come ti ha risposto correttamente florizel, ti stai attacchi a cose del tutto superflue". E. Aggiungo io: forse per buttare tutto in caciara?

2) Non è nemmeno vero che nessuno ne ha preso le difese ecc. ecc,,.
Ti faccio infatti notare ,
che già TWNP 2/3/2012 12:16 scriveva:
Citazione:

Va precisato comunque che il manifestante è assoolutamente genuino, a ogni manifestazione si vedono manifestanti, direi piuttosto ingenui, che di fronte al blocco delle forze dell'ordine chiedono conto del loro comportamento .... .....


nota:
(Tra l'altro nei sei utenti hai contato anche me, mentre non ho mai scritto, nè pensato che il tizio in questione fosse un "infiltrato". Nè sul post di music-bond nè sull'articolo citato da music-band ci sta scritto niente di simile - Ancora: se i discorsi appena un po' più articolati delle frasi di una riga non li capisci... prova a farteli spiegare da Pispax!-
Inoltre io lodavo music-band, per quel post e per tutti i suoi interventi , cosa che confermo ... ma ...appunto... ormai sono perle ai porci Sigh!)

.... ....io non mi definisco affatto volentieri ateo, non più di quanto io sia a-MickeyMouse.
..
(detto, fatto)
complo
Inviato: 6/3/2012 12:09  Aggiornato: 6/3/2012 12:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
La sensazione che ne ho è invece un'altra: e cioè che si sta insistendo su una cosa considerata perfino dai diretti interessati (i no tav) un ennesimo strumento di demonizzazione, oltre ad essere un utile strumento per sfuggire a ben altri contenuti.


Ma sfuggire da cosa se ho subito detto che le proteste sono giustificate?
Pispax aveva messo in guardia dal glorificare un singolo mettendo un secondo piano la riflessione generale. Io avevo aggiunto che può anche capitare di accodarsi a bufale e che questo analogamente non giova alla causa e alla riflessione generale.
E meno male che siamo in un forum di persone con la mente aperta e disponibili al dialogo...........

complo
Inviato: 6/3/2012 12:57  Aggiornato: 6/3/2012 14:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
@Franco8


n un primo momento ho pensato che il "fatto" fosse accaduto ma che si trattasse del solito manifestante "finto" infiltrato e di carabinieri veri. Adesso dopo che ancora non ho visto il video comincio anch'io a considerare l'ipotesi che il "fatto" non sia mai accaduto e che il video sia stato costruito ad arte.

Incontestabile. Prima dice esplicitamente INFILTRATO al barbuto, poi dice che il video è costruito ad arte e il "FATTO MAI ACCADUTO".
Se vuoi venirci a spiegare come un manifestante genuino sia in un video di un fatto mai accaduto. Forse l'autore intendeva dire "prima pensavo fosse un infiltrato il barbuto e veri i carabinieri, poi ho capito che erano attori tutti quanti". Ma FORSE è.... sai io non capisco post più lunghi di una riga.......

Circola una notizia (1 di numero) che l'abbiano arrestato. Se non è vera, come fanno a non riconoscerlo, attraverso il video, quelli della noTav e forze dell'ordine? Mi ricorda il video Berlusco del 2009

Anche qui non ci vuole il commissario Montalbano per capire cosa intenda l'autore col suo "COME FANNO A NON RICONOSCERLO"?
Significa "la polizia lo conosce bene perchè è dei suoi infiltrato ma deve far finta di non riconoscerlo e non arrestarlo. I notav non lo riconoscono perchè NON è uno di loro".


tutto questo ambaradan per fermarlo, arrestarlo (?) e rilasciarlo subito dopo essere stati presi per il culo (leggi offesa a pubblico ufficiale) ed aver premiato ed elogiato il carabiniere? Un no tav solitario, che arriva, colpisce e sparisce cit. Corriere?

Anche qui non serve tutto il tuo ragguardevole cervello per capire il senso di : "un notav SOLITARIO, che arriva, colpisce e sparisce".
Significa: "come è possibile che sia un notav solitario e che sia riuscito a fare tutto ciò?Non è un notav vero"

Gli altri 3 erano "grazie per il link" senza ulteriori aggiunte.
Per finire vediamo cosa ha scritto proprio l'utente del blog citato da Music Band:

Il notav di rosso malpelo pare uscito da una fiction rai.

A te sembra indicare un GENUINO manifestante notav? A me no, a me sembra indicare un attore APPOSITAMENTE MESSO PER SMERDARE i notav.

sartandrea
Inviato: 6/3/2012 13:48  Aggiornato: 6/3/2012 13:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/10/2011
Da:
Inviati: 220
 Re: Che mondo è?
@florizel
Citazione:
Credo che a questo punto ci sia della mala fede nel voler tacitare il fatto che quelle mobilitazioni esprimono esattamente il rifiuto all'imposizione delle istituzioni.

tacitare???
assolutamente no, è una tua errata (o comoda) interpretazione




Citazione:
Quindi, lascio cadere quella che mi sembra a tutti gli effetti una mera polemica.

Concordo.

d'altronde è chiaro che il movimento NoTav non contempla in nessun caso la possibilità che la maggior parte degli Italiani possa essere favorevole a questa opera, di conseguenza rende inutile quel confronto tanto invocato dal movimento stesso

...La vita umana nel suo insieme, non è che un gioco, il gioco della pazzia...
(Erasmo da Rotterdam)
franco8
Inviato: 6/3/2012 14:10  Aggiornato: 6/3/2012 14:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 1561
 Re: Che mondo è?
Citazione:

Pispax aveva messo in guardia dal glorificare un singolo mettendo un secondo piano la riflessione generale.

Pispax ha insistito fino alla nausea ( provocatoriamente, direi ) sul fatto che Luca Abbà dovesse essere per forza definito un idiota,
pur avendo ricevuto la risposta che non si potevano ignorare le circostanze e le motivazioni...
(obiezioni che lui ha insistito nel considerare "non valide" non si sa perchè).
Polemiche sterili fatte attancandosi ad alcuni dettagli ed ignorandone altri...
Per lo meno Pispax qualche riflessione generale l'aveva fatta.
Da perte tua rifelssioni generali non ho viste,... mi saranno sfuggite.

Per il resto le risposte alle tue osservazioni sono già state date e le giudico sufficienti.
Quello che hai scritto dopo non mi pare che aggiunga niente di nuovo.
Citazione:

Gli altri 3 erano "grazie per il link" senza ulteriori aggiunte.
Per finire vediamo cosa ha scritto proprio l'utente del blog citato da Music Band:
Il notav di rosso malpelo pare uscito da una fiction rai.
A te sembra indicare un GENUINO manifestante notav? A me no, a me sembra indicare un attore APPOSITAMENTE MESSO PER SMERDARE i notav.

Bene.
Primo: Intanto per tua stessa ammissione i 6 sono diventati al massimo 3.... (inoltre ignori la precisazione di TWNP)
Secondo: L'interpretazione di quel che ha scritto "l'utente del blog citato da Music Band" (quindi neanche Music Band ) è tutta e solo tua.

.... ....io non mi definisco affatto volentieri ateo, non più di quanto io sia a-MickeyMouse.
..
(detto, fatto)
complo
Inviato: 6/3/2012 14:24  Aggiornato: 6/3/2012 14:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Primo: Intanto per tua stessa ammissione i 6 sono diventati al massimo 3.... (inoltre ignori la precisazione di TWNP) Secondo: L'interpretazione di quel che ha scritto "l'utente del blog citato da Music Band" (quindi neanche Music Band ) è tutta e solo tua.



Vabbè....sono passati 3 giorni, fra poco sono 4.
Se vuoi svelarci l'arcano di cosa significhi di diverso: "PARE USCITO DA UNA FICTION RAI" fai pure, altrimenti vivrò tranquillo lo stesso.

P.S. giusto il riconoscimento a TWNP. Lui è stato l'unico ad eccepire sulla non genuinità del povero barbuto.
E poteva anche ricordarmelo al posto di sommergermi di contumelie!

ohmygod
Inviato: 6/3/2012 18:15  Aggiornato: 6/3/2012 19:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Che mondo è?
Se ne avessi l'incapacità dissolverei tutto tranne lei,un regalo per il figlio futuro.
A meno che lei non si reinventi inventandoci di sana pianta,prendendo spunto da quell'albero che ha partorito mentre dormiva.
A misura d'uomo ormai solo l'uomo.

Comunque la Tav secondo l'asimmetria Uriel.



Questo e' il grafo delle linee TAV europee. Si tratta di una rete, o per chi ama la matematica di un digrafo orientato e colorato. Ora, chiunque abbia avuto a che fare con problemi simili sa che l'utilita' di un tratto di rete alla rete stessa NON puo' essere misurato in termini di utilita' di quel pezzo singolo: QUALSIASI valutazione a riguardo e' assiomaticamente sbagliata per principio.

Chiunque abbia studiato Markov sa cosa sia una catena di Markov. Ora, sapete bene che in un grafo cosi' complesso, determinare con certezza quali catene di Markov ottimizzino il grafo e' difficilissimo, ma come se non bastasse aggiungere o togliere pezzi di grafo puo' cambiare radicalmente il comportamento del grafo intero.

Facciamo un esempio banale: il traffico cittadino. La stessa mappa cittadina ha performance MOLTO diverse, semplicemente cambiando un senso unico. Ma puo' succedere che cambiando un senso unico in una via, tutti quelli che vogliono andare, che so io, in un altro punto debbano deviare per un posto differente, e intasino una strada che non si era modificata per nulla. Morale: un grafo interconnesso NON puo' essere giudicato semplicemente prendendo -come fanno i Travagli e tanti altri cialtroni- quel che succede tra Lione e Torino. L'impatto che il raddoppio della capacita' su una tratta potrebbe avere e' MOLTO difficile da valutare, dal momento che dipende -e risente- dalle condizioni su tutta la rete.

In generale, possiamo dire che in un grafo la lunghezza media dei cammini minimi possa diminuire aggiungendo collegamenti, ma una valutazione NON puo' essere fatta se non tenendo conto di TUTTO il grafo.

Cosi', notate bene che i Tav stanno sollevando un problema -spesso con aria dotta- quando chiunque abbia studiato i grafi (e quindi abbia un diploma in una materia tecnica) sa che il problema NON si pone in quel modo.

Questa e' la ragione per cui cassero' QUALSIASI commento che venga qui con "dotti" calcoli sul traffico della tratta Lione-Torino. Non servono ad un cazzo, e il tempo che ci perdete e' una tassa per non aver studiato Markov.

Torniamo alla vexata quaestio: ma allora perche' nessuno lo dice? Risposta: perche' gli attori non lo sanno.

La consulenza per la rete ferroviaria e' stata data in fase di decisione. Un commissario ha ascoltato dei consulenti e ha detto "si faccia". Poi magari e' cambiato il commissario, o e' cambiato il consulente. Oggi, in definitiva, la competenza non e' piu' li'.

Le persone preposte a rispondere non sono i consulenti del periodo. Sono politici che pagano consulenti per i problemi da risolvere e le decisioni da prendere. Se quella decisione e' stata presa, allora era buona. Fine. Si vada avanti.

Ma ovviamente il partito del blablabla-no non vuole saperne. Vuole discutere, offuscare, parlare in mala fede -non posso pensare che sia cosi' difficile arrivare da soli all'idea che non si prevede un grafo partendo da un singolo percorso- e fare politica lercia per classi sociali ancora piu' immonde (anche se spesso dotate di reddito).

Quindi no:

Nessuno vi rispondera'. La conoscenza per la decisione e' stata raccolta, e la decisione presa. Fine.
Nessuno vi rispondera'. Se anche qualcuno ricordasse i motivi, il modo in cui ponete la questione lascia capire che NON capireste la risposta.
Nessuno vi rispondera'. Non siete in buona fede, e nessuna risposta vi soddisferebbe, per principio.
ecco, questo e' il punto. Il solo fatto che qualcuno arrivi qui a dire che "Siccome il traffico tra Lione e Torino e' cosi' e cosa', allora deduco/prevedo che..." mi fa capire che NON sappiate cosa sia un grafo, cosa sia una catena di Markov, e cosi' via.

E' come se voi andaste in giro per il Brasile , vi si avvicinasse un indio e vi dicesse: "adesso non ti lascio passare finche' non mi dimostri che nella tua carrozza che si muove senza cavallo non si sono spiriti maligni che fanno girare le ruote e cantano la canzone che sento uscire dalle portiere": anche con la massima comprensione verso la preoccupazione del selvaggio, e' chiaro che non capira' MAI come funzioni lo stereo di un'automobile, o un motore diesel.

Ed e' chiaro da come fa la domanda.

Quindi, cari signori, se non ricevete risposte alle vostre domande il motivo e' semplice: siete troppo stupidi per fare le domande nel modo giusto.

E no, l'unico che ha il compito di occuparsi degli stupidi, a questo mondo, e' Darwin.

Ma non vi piacera'.

Uriel

Per andare al blog di Uriel FAnelli, digitare su google "URIEL FANELLI" in quanto Uriel ha impostato un sistema di rimando a foto porno a eventuali link inseriti in altri siti.

Ps su CDC si può leggere il "commentario" di colui che lo ha postato e che amplifica il grafopensiero di Uriel.

franco8
Inviato: 6/3/2012 19:21  Aggiornato: 6/3/2012 19:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 1561
 Re: Che mondo è?
Posso dire che trovo il post di ohmygod molto interessante?

...o devo precisare (onde evitare qualche strumentalizzazione di qualche cazzaro di turno) che ciò non vuol dire che sono necessariamnente d'accordo sull'articolo e soprattutto non sono d'accordo con tutto quello che ha detto il cugino del cognato del compagno di classe di uno che ha scritto un commento all'articolo citato?

.... ....io non mi definisco affatto volentieri ateo, non più di quanto io sia a-MickeyMouse.
..
(detto, fatto)
TWNP
Inviato: 6/3/2012 19:54  Aggiornato: 6/3/2012 19:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Io l'ho studiata Teoria dei Grafi, Metodi Matematici di
Ottimizzazione e Ricerca Operativa e quello che dice
ohmygod non c'entra nulla.
Cosa mi tiri a fare in ballo discorsi di rete quando lì c'è
un passaggio obbligato in un punto, attraverso la
montagna (vecchia autostrada) che costituisce un noido
del grafo non problematico?
Se il nodo rappresentato dal tunnel della vecchia autostrada
non è intasato, aggiungerne un altro è superfluo, non c'è
nenche bisogno di ricorrere ai metodi di ricerca operativa
perchè questi servono quando c'è un intasamento dei nodi.
Ohmygod, torna ai tuoi discorsi/geroglifici, il tuo excursus
nella realtà non mi sembra proficuo...

ohmygod
Inviato: 6/3/2012 20:03  Aggiornato: 6/3/2012 20:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Che mondo è?
Peccato anche che finche' questo sito non si sbarazzera' di pezzi di escremento marcio assortiti non si potra' discutere come fra adulti non decerebrati, che sembra di essere in una tavola rotonda alla televisione.
By Vescovo.

TWNP
Inviato: 6/3/2012 20:09  Aggiornato: 6/3/2012 20:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Arisento puzza di giubba blu...
By Chief Joseph alias Hinmaton Yalaktit che in lingua nimíipuu significa
Tuono che rotola dalla montagna...



P.S.: franco8, non farti ingannare da 4 paroloni che sembrano
difficili, ricorda Renzo Tramaglino vs. Azzeccagarbugli by
Alessandro Manzoni...

ohmygod
Inviato: 6/3/2012 20:25  Aggiornato: 6/3/2012 20:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Che mondo è?
AUGH piccolo tvvnp

Ah nel caso i tuoi bulbi rotolassero sul post ti renderesti conto che
il commento di franco8 era riferito a ciò che ho postato di Uriel,
piccolo tvvnp

redna
Inviato: 6/3/2012 20:32  Aggiornato: 6/3/2012 20:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Che mondo è?
ci mancava solo Uriel adesso che, secondo qualcuno è il messia di turno.


Peccato anche che finche' questo sito non si sbarazzera' di pezzi di escremento marcio assortiti non si potra' discutere come fra adulti non decerebrati, che sembra di essere in una tavola rotonda alla televisione.

peccato che non riusciamo nemmeno a metterci d'accordo sui pezzi di escremento.... e non ti metti nemmeno d'accordo con te stesso se devi andartene o restare. O almeno non fare la finta di dare un addio tipo grande star per poi restartenene in mezzo ai 'pezzi di escremento marcio assortiti'.

Sei tu che ti credi in televisione magari a ballare con le chiappe fuori pensando che siano gli altri sfigati, quindi non dire che sono gli altri i derecebrati e che non discutono di fronte a quello che tu proponi.

Posso dire che trovo il post di ohmygod molto interessante?
puoi dirlo basta solo che ci spieghi che cosa hai capito di quel post.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
TWNP
Inviato: 6/3/2012 20:36  Aggiornato: 6/3/2012 20:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Uff, la fuffa contattista e il messianismo d'accatto...
Che noia...

ohmygod
Inviato: 6/3/2012 20:41  Aggiornato: 6/3/2012 20:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Che mondo è?
ci mancava solo Uriel adesso che, secondo qualcuno è il messia di turno.

Hai ragione a quanto appare sembra che Uriel sia il messia di riefelis.
Io vi ho trovato asimmetria mentale.

redna
Inviato: 6/3/2012 20:46  Aggiornato: 6/3/2012 20:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Che mondo è?
Hai ragione a quanto appare sembra che Uriel sia il messia di riefelis. Io vi ho trovato asimmetria mentale.

ok.........ma qualcuno mi vorrebbe dire che cosa cazzo ci ha capito del post di uriel?
Giusto per restare con i piedi per terra e per non svolazzare in cieli infiniti senza possibilità di planare mai?


Uff, la fuffa contattista e il messianismo d'accatto... Che noia...
e mo vediamo se quagliano.... hai visto mai

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
ohmygod
Inviato: 6/3/2012 21:01  Aggiornato: 6/3/2012 21:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Che mondo è?
ok.........ma qualcuno mi vorrebbe dire che cosa cazzo ci ha capito del post di uriel?

se vuoi puoi appagare la richiesta su CDC

redna
Inviato: 6/3/2012 21:06  Aggiornato: 6/3/2012 21:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Che mondo è?
Citazione:
ok.........ma qualcuno mi vorrebbe dire che cosa cazzo ci ha capito del post di uriel? se vuoi puoi appagare la richiesta su CDC


riformulo la domanda: qualcuno di LC che ha postato l'articolo di Uriel che cazzo ci ha capito di quello che ha detto?
Mica ho chiesto di CDC.

Se non ci avete capito nulla perchè lo avete postato?

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
ivan
Inviato: 6/3/2012 21:11  Aggiornato: 6/3/2012 21:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Che mondo è?
"Ora, chiunque abbia avuto a che fare con problemi simili sa che l'utilita' di un tratto di rete alla rete stessa NON puo' essere misurato in termini di utilita' di quel pezzo singolo: QUALSIASI valutazione a riguardo e' assiomaticamente sbagliata per principio. ..."

Ossia con quel pezzo o senza quel pezzo le prestazioni complessive del grafo non cambiano granchè.

O sbaglio ?

Se è così perchè devono tagliare cifre astronomiche a scuola ed ospedali se le cose non cambiano poi molto ?

Dovendo scegliere tra un pezzo del grafo che comunque non inficerà le prestazioni complessive del medesimo e lasciare a piedi mezzo paese da Roma in giu', bè io preferisco che da Crotone a Torino si possa viaggiare come si viaggiava 30 anni fa: con semplice spartanità su un treno che partiva la sera e arriva la mattina dopo, su un treno dove potevi comprare il biglietto alla stazione e ti potevi permettere una cuccetta.

La teoria dei grafi ... e mezzo paese è a piedi ...

Non ci posso credere: da Bianco devi prendere il pulman se vuoi prendere il treno a Rosarno , altrimenti arrangiati .

Proprio brutto questo periodo, speriamo passi presto.




.

TWNP
Inviato: 6/3/2012 21:13  Aggiornato: 6/3/2012 21:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
'Sto Uriel Fanelli è un imbecille come mai ne ho letti
prima d'ora.
Ohmygod, solo te lo potevi tirà fuori.
Abbi pazienza...

ohmygod
Inviato: 6/3/2012 22:59  Aggiornato: 6/3/2012 23:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Che mondo è?
Se non ci avete capito nulla perchè lo avete postato?

un altro saggio idiota dell'idioma.

Ps in qualsiasi altra risposta troverò l'imprinting della tua ragione
contrapposta alla mia ignoranza che nel frattempo chiude il sentiero alla vostra calata.

Pss nel caso ti fosse sfuggito il nulla dell'intendere il mio ego lo aveva definito:l'asimmetria Uriel,per dirla in breve sono più affascinato dall'asimmetria che dal dire ,in parte simmetrico, di Uriel.
come franco8...se ricordo bene il nick, in merito al dire di cui sopra.

franco8
Inviato: 6/3/2012 23:36  Aggiornato: 6/3/2012 23:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 1561
 Re: Che mondo è?
Citazione:

puoi dirlo basta solo che ci spieghi che cosa hai capito di quel post

Non ho capito un ceppa , era solo una scusa per fare una battuta idiota ( d'altra parte cosa ci dobbiamo aspettare da un post di uno che parla solo in codice?!)
...Ma no! scherzo.!.
.. Mi ha colpito, non necessariamente in positivo.. e non è che poi ci sia molto da capire.
In realtà l'ho trovato interessante perchè:
1) ha "rotto" un po' la monotonia degli interventi ed introdotto argomenti di discussione ed una evoluzione positiva della discussione stessa
(chè tra Pispax e complo hanno quasi monopolizzato l'attenzione su dettagli inisignificanti)
Già per esempio TWNP ha obiettato, facendo un cenno alla ricerca operativa anche se forse poteva esplicitare più in dettaglio....
2) sicuramente è interessante lo schema delle linee TAV europee.
3) in mezzo alle imprecisioni, sintomo forse di ignoranza (chi si da arie di essere il dotto e il superiore delle situazione molte volte non lo è : per es. per quale motivo dovrebbe chiamarlo "digrafo orientato" se in realtà "digrafo" sta per "grafo orientato" ?)
ho trovato degli spunti di riflessione.
Citazione:
La consulenza per la rete ferroviaria e' stata data in fase di decisione. Un commissario ha ascoltato dei consulenti e ha detto "si faccia". Poi magari e' cambiato il commissario, o e' cambiato il consulente. Oggi, in definitiva, la competenza non e' piu' li'.
Le persone preposte a rispondere non sono i consulenti del periodo. Sono politici che pagano consulenti per i problemi da risolvere e le decisioni da prendere. Se quella decisione e' stata presa, allora era buona. Fine. Si vada avanti....

Le riflessioni che mi sono venute in mente sono queste:
Probabilmente nella presentazione di questo "processo decisionale" c'è qualcosa di vero. ( O comunque me lo chiedo) .. se è vero, o è verosimile, che i politici in realtà sanno poco o nulla riguardo alla decisione e alle motivazioni tecniche delle decisioni. I politici sembrano come attori che "a comando" devono leggere un copione o sostenere questa o quella tesi...
L'autore poi segue una impostazione tutta sua secondo la quale la "massa" non capirebbe comunque le motivazioni accessibili soltanto ad una elite (di cui pare considerarsi parte ).
La trasparenza dei processi decisionali, dei progetti delle valutazioni d'impatto ambientali e quant'altro è, invece, una delle cose più desiderabili.
E' vero che i progetti e gli studi sono demandati a "tecnici", ma questo non vuol dire che le motivazioni delle decisioni devono restare oscure ai più. Al contrario devono essere accessibili e verificabili da tutti.
Fino a prova contrarie anche un indio dell'amazzonia sarà capace di capire la teoria dei grafi. Come e meglio di Uriel.
O no?
L'impressione, al momento, è che i politici sembrano comunque meno preparati rispetto alla gete comune.... O no?
---
Ma che verebbe a dì "messia di riefelis" ?!

.... ....io non mi definisco affatto volentieri ateo, non più di quanto io sia a-MickeyMouse.
..
(detto, fatto)
Pispax
Inviato: 7/3/2012 0:27  Aggiornato: 7/3/2012 1:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Che mondo è?



Gente, questo thread si sta rivelando molto più divertente del previsto.
Fossi meno disilluso avrei aggiunto un termine in più, cioè che è "amaramente" divertente. Per mia fortuna non lo sono, e allora mi limito a sogghignare un po'.




Sapete, io a volte soffro di mal di schiena.
Questa cosa in una certa misura è invalidante. Una gran parte di movimenti posso farla, ma ce n'è una parte, piccolina ma esistente, che mi sono proibiti. Quando faccio certi movimenti sento un male della Madonna e poi resto bloccato - continuando a sentir male, chiaro.
Quindi non li faccio.
Oh, io sono perfettamente consapevole che questi movimenti in teoria sono possibili. So anche che non ho nessun impedimento di tipo meccanico che mi impedisce di farli. Però so anche che se li faccio avrò un prezzo molto alto da pagare in termini di dolore, e quindi li evito.
Quindi, se vogliamo buttarla sul filosofico, ho deliberatamente deciso di limitare la mia libertà (di movimento) per non sentire tutto quel male.

L'ideologia a tutti gli effetti è come il mal di schiena.
L'unica differenza di un certo rilievo è che il mal di schiena si subisce; l'ideologia invece si sceglie. L'entrare in un sistema ideologico chiuso è una scelta del tutto volontaria. Un po' come per l'eroina.
Come il mal di schiena, anche l'ideologia non limita più di tanto la tua libertà. A meno che entrambe le cose non siano in forma acuta, chiaro..
Mentre il mal di schiena limita la tua libertà di movimento, l'ideologia limita la tua libertà di pensiero.
Ci sono cose che non puoi permetterti di pensare perché senti dolore. Il dolore che senti nasce dal fatto che queste cose fanno male "alla causa".
E quanto più queste cose sono evidenti, e quanto più sono ridicole, tanto più forte è il dolore. Perché una cosa evidentemente ridicola fa MOLTISSIMO male "alla causa". Di conseguenza bisogna prendere delle contromisure.

Per il mal di schiena ci sono contromisure di ogni tipo: massaggi, ginnastica, agopunture ecc. Tutte cose che riducono il nostro malessere, che nasce dal fatto che la nostra schiena è farlocca.
Per il DOLORE da mal di schiena c'è una sola contromisura possibile: le medicine. Che magari ti sfondano lo stomaco, però in qualche modo riescono a permetterti di raggiungere il bagno stando quasi in piedi.

Per le ideologie ci sono pure tantissime contromisure da poter prendere: il dialogo, il comizio, la propaganda, l'indottrinamento ecc. Tutte cose che riducono il nostro malessere, che nasce dal fatto che la "causa" è ancora troppo poco diffusa per i nostri gusti.
Per il il DOLORE da ideologia invece c'è una sola contromisura possibile: la censura.
Bisogna impedire in ogni modo che "gli Altri" (cioè coloro che non condividono la Fede nella "causa") possano permettersi non solo di dire, ma addirittura di pensare, che un determinato episodio molto ridicolo sia effettivamente molto ridicolo. O che un episodio idiota sia effettivamente un episodio idiota.
Perché questo nuoce alla "causa", e tutto quello che nuoce alla "causa" provoca grande dolore.



Per ottenere di poter smettere di soffrire ideologicamente, cioè per cercare di censurare il pensiero "degli Altri", le strade possibili sono cinque. Ovvero, sono sempre le solite cinque:

1) la mistificazione del personaggio ("non è vero che Tizio è un coglione: Egli è un Eroe che ha deciso di Sacrificarsi!")
2) l'intimidazione dell'interlocutore ("dici così solo per provocare e/o perché sei servo dei padroni", o robe del genere)
3) la distorsione degli eventi, o degli eventi successivi ("le cose sono andate in modo diverso!")
4) la distrazione dell'attenzione sugli eventi ("Tizio è caduto del traliccio per colpa dei malvagi poliziotti incompetenti", ma non solo)
5) lo spostamento dal piano razionale al piano emotivo ("Come vi permettete di giudicarlo? Se solo vi venisse in mente una cosa del genere sappiate che "voi offendete i morti"!)

Tutti questi sono film già visti parecchie volte.
I "sogghigni" di cui parlavo prima nascono dal fatto che anche in questo thread tutte e cinque le strade sono state praticate in vari gradi, con gran dispiego di buona volontà parecchio malriposta. Tutti quanti a sputare fuoco e fiamme sul "pensiero mainstream", quello che indottrina e plagia la volontà e il volere, e allora uno pensa che questa roba che indottrina e plagia volontà e volere sia una cosa malvagia perché ti limita nella libertà. Che sia proprio il metodo a essere sbagliato.
Ma poi alla prova dei fatti si scopre che in definitiva il problema grosso del "pensiero mainstream" non è quello che fa, ma è solo il fatto che non è il LORO "pensiero mainstream". Perché indottrinare e plagiare volontà e volere evidentemente va benissimo, se solo è fatto per la "causa". Il problema a quanto pare è solo di obiettivi.


Prima di andare avanti torniamo un attimo alla Val di Susa e a quell'idiota di Luca Abbà.
In Val di Susa ci sono migliaia di manifestanti NO-TAV. Tutti quanti stanno manifestando di continuo da una ventina d'anni QUASI in ogni modo possibile. Il "quasi" nasce dal fato che i modi che scelgono per manifestare in linea di massima rispettano dei requisiti di intelligenza. Tutti quanti sono molto consapevoli del fatto che ci sono cosa che è meglio non fare a meno che non si sia deciso di rischiare deliberatamente la vita.
Per dire, non ho mai visto gruppi di NO-TAV manifestare sotto a una pressa automatica da 50 tonnellate in funzione(*). Faccio un altro esempio: se si vogliono bloccare dei binari ci si assicura MOLTO BENE di scegliere un tratto rettilineo, che il macchinista possa vederci da lontano, e in salita, in modo che il treno vada piano e ci sia il tempo di frenare. Anche accendere un bel falò non guasta. Se invece si decidesse di bloccare i binari(**) di notte, senza visibiltà, e dopo una curva veloce in un tratto di quelli che il treno va a 250 km/h, la morte è praticamente assicurata. Come sotto la pressa.

(*) Purtroppo.
In genere qualunque movimento, per il fatto stesso di esistere e indipendentemente dia fini della lotta in questione, attira una certa quota di idioti. I quali, in quanto idioti, sono quelli che prenderebbero DAVVERO sul serio l'idea di manifestare sotto a una pressa in funzione solo perché è figo farlo, che nessun altro lo ha fatto prima di loro e questa roba "va sui giornali sicuro". Un motivo per cui quella cosa non è mai stata fatta c'è, ma di solito a loro sfugge.
Restano comunque da considerare i vantaggi della cosa: una volta che la pressa si rialza, a discutere e a protestare resteranno solo i non-idioti.

(**) Sia chiaro che se vi beccano anche solo a mettere una monetina sulle rotaie solo per vedere com'è buffa una monetina schiacciata, sarete immediatamente crocifissi dai ferrovieri sopra un Golgota di traversine ammucchiate. I ferrovieri sono molto suscettibili sulle cose che possono mettere a rischio la LORO sicurezza. Lascio alla vostra fantasia immaginare cosa succederebbe se fate un blocco sui binari. Il fatto che qualche macchinista si "dimentichi" di frenare non è l'ultimo dei vostri incubi: è solo l'inizio dei vostri problemi.



Ovviamente i NO-TAV queste cose non le fanno. Non sono stupidi e di conseguenza non fanno cose stupide. Concentrano la loroo protesta nell'enorme insieme di attività non-stupide che gli suggerisce la fantasia.
In quanto persone non stupide, ovvero in quanto persone che hanno un minimo di capacità speculativa in più rispetto al mangiare - cagare - riprodursi, hanno piena coscienza del fatto che si sono cose che non puoi affrontare se non hai un minimo di competenza specifica.
Altrimenti muori.
Per esempio non si possono affrontare sostanza chimiche tossiche se non si ha la piena consapevolezza di quello che si può fare, di quello che non si può fare e di quello che non si DEVE fare. Una manifestazione che si propone di sfasciare i contenitori in un deposito di sostanza chimiche tossiche è OGGETTIVAMENTE una cosa idiota.
Un'altra cosa che non si può affrontare senza avere delle competenze specifiche è l'Alta Tensione.
Così come il saper preparare una tisana non ti mette in grado di saper gestire un fusto di arsenico, l'avere un minimo di competenza elettrica non ti mette in grado di saper gestire l'Alta Tensione. Neppure la Media Tensione, se è per questo.
E' una cosa completamente diversa. A seconda della corrente che passa dai cavi, per esempio nei megaelettrodotti che arrivano dalla Svizzera, puoi restare fulminato anche se ti trovi a una "notevole" distanza e non stai toccando proprio niente. E anche avere le scarpe di gomma superisolanti può non servirti a un cazzo. Lo stesso problema ce l'hai anche con la "semplice" Alta Tensione.

I NO-TAV, ripeto, in genere non sono stupidi. E non sono neppure "morti dentro".
Sono semplicemente degli esseri umani mediamente intelligenti, come tutti noi, che hanno ben chiaro il fatto di vivere nell'ambiente in cui vivono e sono consapevoli dei suoi rischi.
Ciò non ha niente a che fare con il livello di civiltà. Se un pigmeo della più primitiva e superstiziosa possibile tribù di pigmei che si possa immaginare fosse andato a fare il bunga-bunga sopra a un termitaio di termiti carnivore, i suoi amici non avrebbero detto che lui "era oppresso da un sistema che lo disumanizzava e dunque era giustificabile nella sua estrema protesta.
Col cazzo.
In quanto esseri umani mediamente intelligenti e consapevoli dei rischi del loro ambiente, avrebbero detto una cosa del tutto diversa: QUELLO E' UN IDIOTA.
Se un valsusino va a "manifestare" su un pilone dell'ALTA TENSIONE come se andasse a un picnic, invece, questa cosa non si può dire. Bisogna in ogni modo IMPEDIRE che passi quest'idea nonostante l'evidenza dei fatti.
Anzi, a maggior ragione bisogna impedire quest'idea proprio perché i fatti sono evidenti.


Ora torniamo ai nostri cinque punti, cioè a come questa idea di censura preventiva del pensiero si è manifestata all'interno di questo thread.
Nel quale, è bene ricordarlo, tutti quelli che hanno manifestato il loro appoggio all'articolo di Cedolin hanno avuto un approccio comune: tutti quanti si sono ben guardati dal commentare l'episodio in sé. Se non, nei casi limite di minor disonestà intellettuale, per cercare di sommare le attenuanti.




1) la mistificazione del personaggio ("non è vero che Tizio è un coglione: Egli è un Eroe che ha deciso di Sacrificarsi!")

In genere per indicare che una cosa non può essere affrontata senza preparazione specifica, pena la morte, c'è un simbolo universale che è un cartello giallo con sopra teschio e tibie.
Questa roba non sta a indicare che in quel punto è possibile giocare ai pirati: serve a metterti al corrente che puoi rischiare la vita.
Se il rischio è grosso allora vengono messe protezioni ulteriori a tutela della vita degli imbecilli: recinzioni con il filo spinato, punte d'acciaio sui tralicci, ecc.
Certo, uno può decidere lo stesso di ignorarle e di mettere consapevolmente a rischio la propria vita per manifestare per le proprie idee. Quando questo accade si parla di eroismo.
Questo però non è il caso di Abbà,
C'è un'intera intervista radiofonica rilasciata da lui in diretta mentre si stava arrampicando che rende assolutamente chiaro che lui non si era reso conto manco per un cazzo che stava rischiando la vita.
L'UNICA sua preoccupazione è che lui avrebbe cercato di opporre resistenza all'arresto quanto più possibile.
Punto.
Per quello che lo riguardava la sua azione non aveva altro sbocco possibile che l'arresto dopo lungo manifestare; nel qual caso l'avrebbe "fatta trovare lunga". Non è mai emerso, neppure incidentalmente, neppure da un tono della voce (che è sempre stata palesemente incosciente), che avesse consapevolezza che erano possibili futuri che riguardavano ospedali e cimiteri per via della corrente. Al più un po' di pronto soccorso per qualche manganellata, probabilmente anche quello, nei suoi piani, da farsi in diretta radiofonica.
Era andato a fare il suo bungabunga sopra al termitaio.
Il suo livello di "eroismo" è paragonabile all'"eroismo" di un gatto che attraversa l'autostrada. Per sua fortuna il suo livello di sopravvivenza è stato maggiore.





2) l'intimidazione dell'interlocutore ("dici così solo per provocare e/o perché sei servo dei padroni", o robe del genere)

Alla tesi "Luca Abbà è un Eroe che ha Molto da Insegnarci" in linea di massima si sono opposti due utenti: Pispax e complo. Non ho intenzione di fare i quote di tutti gli utenti che hanno percorso questa strada. Basta fare una ricerca in questa pagina utilizzando come chiave pispax o complo e poi leggere gli atttributi collegati, non necessariamente in modo esplicito.
(per quanto mi riguarda non c'è nessun vittimismo, sia chiaro. Avete da farne di strada se volete intimidire me. Ho un paio di stivali che sono più vecchi della maggioranza di voi).

Anzi, di quote ne faccio uno, ma solo perché è abbastanza elegante e anche indicativo di come l'ideologia possa rendere completamente ciechi:

franco8
Citazione:
Pispax ha insistito fino alla nausea ( provocatoriamente, direi ) sul fatto che Luca Abbà dovesse essere per forza definito un idiota,pur avendo ricevuto la risposta che non si potevano ignorare le circostanze e le motivazioni...
(obiezioni che lui ha insistito nel considerare "non valide" non si sa perchè).
Polemiche sterili fatte attancandosi ad alcuni dettagli ed ignorandone altri...


Bene notare che le obiezioni invece si sono disperatamente aggrappate ai dettagli pur di poter ignorare l'idiozia dell'episodio principale. E che più o meno ogni mio post che definiva Abba un idiota seguiva, e era seguito, da molti altri che contro ogni evidenza invece lo definivano un Eroe.
Però a quanto pare fa nausea solo quello che fa dolore, ovvero quello che nuoce alla "causa".





3) la distorsione degli eventi, o degli eventi successivi ("le cose sono andate in modo diverso!")

Questa cosa solo apparentemente è evidente. A volte sfugge.
Mi aiuterò con un esempio.

clausneghe
Citazione:
Siamo tutti IDIOTI

Compreso Turi Vaccaro che casualmente è salito sullo stesso traliccio del
"martire" direbbero i muslim Luca Abbà, lunga vita e che la grazia lo conservi..

Però stavolta sono tutti un pò meno idioti, Turi si è portato la coperta e i succhini oltre a ganci e corde per assicurarsi al palo della morte, gli sbirri dal canto loro si sono premurati di togliere la corrente in primis, e poi di predisporre reti e teloni per l'eventuale caduta, che non vogliono ripetere l'errore mediatico


Questo è Luca Abbà sotto ai fili. Notate la posizione della bandiera:





Questo invece è Turi Vaccaro. Guardare sempre la bandiera:




Il «pacifista scalzo» ha scalato il traliccio soltanto per 4-5 metri: è rimasto tutta la notte sotto le punte di metallo piazzate per evitare di raggiungere la zona a rischio di folgorazione. Poi, questa mattina, la "resa". Ieri si erano rivelati vani i tentativi telefonici di dissuaderlo fatti da Perino, don Ciotti e svariati amici. La polizia gli aveva poi passato una corda per mettersi in sicurezza, come aveva cercato di fare con Abbà. Turi l’ha accettata subito.

A quanto pare anche Turi Vaccaro sotto sotto pensa che Luca Abbà sia stato un idiota.

(e sia chiaro, clausneghe, che per quanto riguarda il "siamo tutti idioti" ognuno ha da parlare per sé)





4) la distrazione dell'attenzione sugli eventi ("Tizio è caduto del traliccio per colpa dei malvagi poliziotti incompetenti", ma non solo)

Anche qui per farmi capire meglio utilizzo un quote.
Fra i tantissimi ne prendo uno di perspicace che riassume una posizione di molti.

Citazione:
P.s. NON era mia intenzione estendere la tua stima anche alla squadra, e che è proprio il rocciatore ad essere un completo incompetente a mio avviso.


Solo che parlare del rocciatore è un misero tentativo di spostare l'attenzione sulle CONSEGUENZE dell'episodio, giusto per distrarle dall'episodio in sé.
Vogliamo parlare del rocciatore?
Benissimo. Non abbiamo neppure bisogno dei fatidici fotogrammi mancanti per farlo.
Le ipotesi possibili sono solo due:

A) il rocciatore è stato incompetente.
Questo significa che all'idiozia di Luca Abbà si è sommata l'idiozia del rocciatore. Ma per quanto possa essere stato idiota non è stato il rocciatore a determinare l'idiozia di Abbà, che, è bene ricordarlo, si stava già aggrappando agli isolanti dei fili quando il rocciatore era ancora lontano.
D'altra parte il suo scopo era solo di "fargliela trovare lunga".
Deh piccino, come direbbero a Livorno: non lo sapevi che dentro ai termitai ci stanno le termiti? Ma proprio lì sopra dovevi andare a fare il bungabunga?

B) il rocciatore è stato non-incompetente.
E questo significa che ha fatto un onesto tentativo di salvare Luca Abbà NONOSTANTE l'idiozia di Luca Abbà.
(tentativo anche molto coraggioso: LUI era pienamente consapevole che là sopra c'era l'alta tensione, e ne conosceva il significato. E sapeva che avesse abbrancato quel conclamato idiota mentre il conclamato idiota stava vicino ai cavi, ogni tentativo dell'idiota di liberarsi avrebbe potuto portare a folgorare entrambi)

Entrambe le ipotesi hanno un denominatore comune: il fatto che Abbà è un idiota. Il rocciatore può o non può essere stato incompetente; ma Abbà idiota lo è stato di sicuro in ogni scenario possibile.
Cercare di concentrare l'attenzione sul rocciatore può distrarre per un po' da questo fatto. Ma non lo cancella.


Un altro approccio molto praticato in questo senso è quello di smettere immediatamente di parlare di Luca Abbà per iniziare a parlare della TAV. Solo che l'idiozia di Abbà è completamente indipendente dallo stabilire se la TAV vada bene o no.







5) lo spostamento dal piano razionale al piano emotivo ("Come vi permettete di giudicarlo? Se solo vi venisse in mente una cosa del genere sappiate che "voi offendete i morti"!)

Di esempi possibili ce ne sarebbero parecchi.
Mi limito al principale: l'articolo di apertuta di Cedolin.






A differenza di quello che sostiene l'articolo, io non credo che Luca Abbà abbia molte cose da insegnarci.
Sostanzialmente di cose da insegnarci ne ha soltanto una: COME EVITARE DI FARE COME LUI.

Invece ho trovato molto più "istruttiva" la discussione.
Un po' mi dispiace se questo testo poi vi toglie i vostri analgesici mentali.
Sul serio.
Abbracciando una qualunque ideologia del cazzo avete scelto di essere meno liberi di quello che potreste essere, e mi rendo conto che delle terapie d'appoggio vi siano necessarie.
Però una domanda mi sento di farla: non sarebbe meglio cercare di anteporre il cervello all'ideologia, e provare a essere liberi sul serio?


florizel
Inviato: 7/3/2012 2:17  Aggiornato: 7/3/2012 2:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
sartandrea


Citazione:
è chiaro che il movimento NoTav non contempla in nessun caso la possibilità che la maggior parte degli Italiani possa essere favorevole a questa opera, di conseguenza rende inutile quel confronto tanto invocato dal movimento stesso


Appare piuttosto chiaro, invece, che il consenso ai NO TAV non si limita alla Val Susa, e ove mai tu dovessi avere qualche dubbio, ti invito a verificarlo tu stesso sui loro siti e nel web.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
namaste10
Inviato: 7/3/2012 2:44  Aggiornato: 7/3/2012 2:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/2/2011
Da:
Inviati: 100
 Re: Che mondo è?

florizel
Inviato: 7/3/2012 2:46  Aggiornato: 7/3/2012 2:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
Pispax

Citazione:
Abbracciando una qualunque ideologia del cazzo avete scelto di essere meno liberi di quello che potreste essere, e mi rendo conto che delle terapie d'appoggio vi siano necessarie. Però una domanda mi sento di farla: non sarebbe meglio cercare di anteporre il cervello all'ideologia, e provare a essere liberi sul serio?


A te voglio rispondere domani con calma, salvo segnalare l'assurdo accanimento col quale stai dando degli "ideologizzati" a chiunque NON la pensi come te.

Insistendo nel mancare di rispetto non solo ad un uomo che sta difendendo la sua vita e la sua terra, ma ad un intera comunità di persone impegnata in 23 anni di dure battaglie.

Mi ricordi molto un gruppo di fascistelli che in questi giorni sta invadendo la rete ripetendo a macchinetta la parola "idiota", cercando come te di isolare il gesto di Luca Abbà, che è FIN TROPPO EROICO, dal contesto ENORMEMENTE GRAVE in cui si è dato.

Le mie considerazioni circa le tue opinioni si fermano all'ipotesi che tu stia pericolosamente (per te) anteponendo il CERVELLO a quelle che in individui NORMALI sono le funzioni (di giudizio e valutazione) integre di tutte le altre facoltà. Prima fra tutte la capacità empatica di comprendere la spinta che porta a compiere un'azione, e la valutazione del suo portato interiore.

Senza capire questo, ripeto, anche montare su una gru o su una quercia potrebbe essere liquidato come un gesto idiota. Si cade anche dalle gru e dalle querce, se inseguiti da uno sbirro senza palle e senza midollo.


Dalle tue parole non traspare nemmeno solidarietà: avrei potuto capire SE tu avessi messo in discussione il solo gesto di Luca, ma ho come l'impressione che tu abbia voluto partire da quello per denigrare l'intero discorso NO TAV.

Non ti è riuscito con il NIMBY, ed hai insistito con l'IDIOTA.

Ma questo discorso lo riprenderò con calma.

Intanto, segnalo che anche questa discussione è in odor di merda, "grazie" sempre ai soliti commenti, quelli si idioti, dei soliti perditempo.

E di questa affermazione mi prendo le mie responsabilità.


La Grande Opera pubblica e il capitalismo finanziario.

"Quello in atto in Valle di Susa è un autentico «scontro di civiltà»: la manifestazione di due modi contrapposti e paradigmatici di concepire e di vivere i rapporti sociali, le relazioni con il territorio, l'attività economica, la cultura, il diritto, la politica. Per questo esso suscita tanta violenza da parte dello stato - inaudita, per un contesto che ufficialmente non è in guerra - e tanta determinazione - inattesa, per chi non ne comprende la dinamica - da parte di un'intera comunità.

Quale che sia l'esito, a breve e sul lungo periodo, di questo confronto impari, è bene che tutte le persone di buona volontà si rendano conto della posta in gioco: può essere di grande aiuto per gli abitanti della Valle di Susa; ma soprattutto di grande aiuto per le battaglie di tutti noi."



Occupata sede Rai di Parigi in sostegno alla lotta No Tav‏.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Redazione
Inviato: 7/3/2012 5:00  Aggiornato: 7/3/2012 5:02
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Che mondo è?
Caro Pispax, noto che da un pò di tempo ti proponi rumorosamente nei commenti come “voce fuori da coro”, con entrate a gamba tesa che scatenano discussioni accese al limite della correttezza.

Se vuoi definire “idiota” il gesto di Luca Abbà puoi farlo, rientra nel tuo diritto di opinione. Ma è talmente facile fare una scelta del genere, che io ritengo “idiota” il fatto stesso di averla fatta.

Anzi, più che idiota, la ritengo una scelta vigliacca.

E' talmente evidente che Luca sia la vittima di un problema mille volte più grosso di lui, che illudersi di non doverlo affrontare spostando su di lui tutta l'attenzione è semplicemente disgustoso.

Luca non è nè un eroe nè un idiota, è semplicemente il risultato di una situazione.

Il vile che non vuole affrontarla si accanisce sull'uomo morto.

Buon proseguimento.

complo
Inviato: 7/3/2012 9:50  Aggiornato: 7/3/2012 9:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
puoi dirlo basta solo che ci spieghi che cosa hai capito di quel post


Non ho capito un ceppa , era solo una scusa per fare una battuta idiota ( d'altra parte cosa ci dobbiamo aspettare da un post di uno che parla solo in codice?!) ...Ma no! scherzo.!. .. Mi ha colpito, non necessariamente in positivo.. e non è che poi ci sia molto da capire. In realtà l'ho trovato interessante perchè: 1) ha "rotto" un po' la monotonia degli interventi ed introdotto argomenti di discussione ed una evoluzione positiva della discussione stessa (chè tra Pispax e complo hanno quasi monopolizzato l'attenzione su dettagli inisignificanti) Già per esempio TWNP ha obiettato, facendo un cenno alla ricerca operativa anche se forse poteva esplicitare più in dettaglio.... 2) sicuramente è interessante lo schema delle linee TAV europee. 3) in mezzo alle imprecisioni, sintomo forse di ignoranza (chi si da arie di essere il dotto e il superiore delle situazione molte volte non lo è : per es. per quale motivo dovrebbe chiamarlo "digrafo orientato" se in realtà "digrafo" sta per "grafo orientato" ?) ho trovato degli spunti di riflessione.


Il punto della (CORRETTA) digressione su Markov è questo:

questa e' la ragione per cui cassero' QUALSIASI commento che venga qui con "dotti" calcoli sul traffico della tratta Lione-Torino. Non servono ad un cazzo, e il tempo che ci perdete e' una tassa per non aver studiato Markov.

Ossia Uriel chiede non lo si disturbi con i soli flussi tra Torino e Lione perchè il ragionamento va fatto complessivamente su tutte le tratte del grafo.
Se ci sia da chiedersi se le autorità europee lo abbiano fatto, o almeno lo abbiano fatto di più di chi sta contestando le sue decisioni, basta leggere le risposte.
E non dico altro..............

complo
Inviato: 7/3/2012 10:09  Aggiornato: 7/3/2012 11:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Luca non è nè un eroe nè un idiota, è semplicemente il risultato di una situazione. Il vile che non vuole affrontarla si accanisce sull'uomo morto


E lo sciocco che non sa risolverla idolatra falsi eroi.


EDIT: ho appena sentito l'intervista a Cedolin. Per me è quello il modo di affrontare la situazione.
Poi ognuno naturalmente è libero di comportarsi come crede.......

TWNP
Inviato: 7/3/2012 12:04  Aggiornato: 7/3/2012 12:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Complo, ancora con 'sto grafo?
Delle altre tratte chi se ne fotte?
Alla fine le merci devono passare la montagna e se non la passano
nel tunnel esistente dell'autostrada che è una delle più vuote e
desolate d'Italia, perchè mai dovrebbero farlo nel tunnel Tav?
Ripeto, la Teoria dei Grafi entra in gioco quando c'è una rete intasata
e non è questo il caso.
E con questo spero che l'inutile diversivo uriel-ohmygod-complo sia
definitivamente accantonato.
Ora passiamo all'altro diversivo pispax:
menti sapendo di mentina.
Nella registrazione con Radio Blackout Luca dice chiaramente che se i
poliziotti insistono a braccarlo sul traliccio, è disposto ad appendersi ai
fili dell'Alta Tensione.
Quindi nessun idiota, solo un Eroe appunto, dove per Eroe si intende
uno che non scambia la qualità della propria vita con un pò di elemosina
chiamata "compensazione".
Tu Pispax questo non puoi capirlo.
Mishima è stato definito in tanti modi, ma idiota mai.
Ci voleva Pispax...

complo
Inviato: 7/3/2012 12:13  Aggiornato: 7/3/2012 12:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
E con questo spero che l'inutile diversivo uriel-ohmygod-complo sia definitivamente accantonato.


Molto serenamente e pacatamente: sei paranoico.

TWNP
Inviato: 7/3/2012 12:16  Aggiornato: 7/3/2012 12:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Irrilevante, complo, irrilevante...

complo
Inviato: 7/3/2012 12:48  Aggiornato: 7/3/2012 12:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Guarda che io ti scritto "paranoico" non "hai torto".
Applicando la teoria dei grafi, a giudicare dalla cartina, NON ci sono colli di bottiglia e quindi la tratta Torino- Lione SEMBRA utile.
AD OCCHIO, non ho studiato la cosa come meriterebbe un tale argomento e spero/credo lo abbia fatto chi di dovere (come avevo scritto)....

Pispax
Inviato: 7/3/2012 13:11  Aggiornato: 7/3/2012 13:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Che mondo è?
florizel


Citazione:
A te voglio rispondere domani con calma, salvo segnalare l'assurdo accanimento col quale stai dando degli "ideologizzati" a chiunque NON la pensi come te.

Insistendo nel mancare di rispetto non solo ad un uomo che sta difendendo la sua vita e la sua terra, ma ad un intera comunità di persone impegnata in 23 anni di dure battaglie.

....

Dalle tue parole non traspare nemmeno solidarietà: avrei potuto capire SE tu avessi messo in discussione il solo gesto di Luca, ma ho come l'impressione che tu abbia voluto partire da quello per denigrare l'intero discorso NO TAV.


Però io in effetti ho messo in discussione "il solo gesto di Luca".
Mi sono ben guardato dal parlare della TAV, anche se molte persone, fra cui te, hanno cercato con le loro forze di tirarmici dentro in tutti i modi.
E' abbastanza evidente come tu sia preoccupata proprio dal fatto che l'idiozia di Luca si possa riflettere negativamente sul "movimento". Prima cerchi di farmi estendere la "mancanza di rispetto" all'intera comunità (il che è ovviamente falso); e dopo arrivi addirittura a preoccuparti che il mio ragionamento sull'idiozia di Luca Abbà sia solo un pretesto "per denigrare l'intero discorso NO TAV".

Cosa che comunque mi sono ben guardato dal fare. Ti sfido a trovare una sola riga in cui ho detto le cose che sostieni.
Ma a quanto pare leggere e comprendere le cose scritte in quella che si sopporrebbe essere la tua lingua madre, cioè l'italiano, non ti basta.

Tu sei preoccupata comunque delle ripercussioni. Luca Abbà ha fatto indiscutibilmente una cosa idiota ma questo non si può dire, perché ammettere una cosa del genere c'è il rischio che faccia male alla "causa".
E allora la cosa principale è diventata il farmi tacere.
Prima hai invocato l'aiuto di qualcuno "che sta vivendo direttamente sulla sua pelle quanto sta accadendo", che non è arrivato.
Adesso, sempre per farmi tacere, hai invocato addirittura il proprietario del sito. Per ben due volte nello stesso post.

Proprio nel post in cui ti lamenti che sto <<dando degli "ideologizzati">> agli altri, hai fornito la più splendida delle dimostrazioni che l'intera faccenda si può ricondurre a un problema ideologico. Censura annessa.
Con "nemici" come te, chi ha bisogno di amici?





Citazione:
Mi ricordi molto un gruppo di fascistelli che in questi giorni sta invadendo la rete ripetendo a macchinetta la parola "idiota", cercando come te di isolare il gesto di Luca Abbà, che è FIN TROPPO EROICO, dal contesto ENORMEMENTE GRAVE in cui si è dato.
...
Intanto, segnalo che anche questa discussione è in odor di merda, "grazie" sempre ai soliti commenti, quelli si idioti, dei soliti perditempo.


Se ti stai riferendo al fatto che qui la gente inizia a insultare, ti ricordo che mi hai appena dato del "fascistello".
Se invece il problema è che si era creata quella splendida armonia dove tutto quanto andava secondo i tuoi desideri perché nessuno diceva che Luca Abbà è un idiota (peraltro sottolineando l'ovvio) e quindi la "causa" non stava correndo alcun rischio, allora hai perfettamente ragione.
Fino a quel momento più o meno c'era il coretto della gente che sottolineava il suo eroismo: la "causa" era perfettamente al sicuro.
Poi è arrivato quello stronzo di Pispax e ha introdotto questa nota stonata.

Minchia, fino a quel punto era andato tutto bene: nessuno se n'era accorto che quella di Abbà era una clamorosa cazzata. E se anche qualcuno se n'era accorto la cosa principale è che nessuno l'aveva detto.

E ora?
Ora c'è questa roba che mette a rischio "la causa". C'è qualcuno che ha banalmente sottolineato l'ovvio. Ora cè il rischio che anche qualcun altro possa rendersi conto della cazzata micidiale fatta da Luca Abbà, che invece di essere un Eroe Immolato in Sacrificio sta tornando a essere un idiota qualunque.
Non che sia mai stato qualcosa di diverso, sia chiaro. Il problema è che ora qualcuno si è permesso di farlo notare.
(Questa è una buona descrizione dell'equivoco ideologico. Che concentra la propria attenzione più nel cercare di soffocare le cose che possono danneggiarlo che nell'affermazione delle proprie idee).

Di conseguenza quella espressa da me in definitiva non aveva nessuna speranza di venir accolta come una semplice opinione divergente.
Proprio per la logica ideologica che sta dietro a tutto questo, necessariamente doveva trasformarsi in una cosa che è "in odor di merda". Quando le logiche sono quelle è del tutto inevitabile che questo accada.
Se per farla odorare di merda non bastano le cose che ho detto io, nessun problema: basta caricarci sopra a piacere anche cose che non ho detto. Che so, inventarsi la mancanza di rispetto verso "un intera comunità di persone impegnata in 23 anni di dure battaglie", o robe così.


Per chiudere, trovo curioso quell'"anche".
"segnalo che ANCHE questa discussione è in odor di merda".
"Anche"?

Non sono così presuntuoso da pensare che ci sia stata tutta una corrispondenza sotterranea che mi riguarda fra te e qualcun altro, sia chiaro. Non mi pongo neppure il problema se questa sia o no la prima volta che "denunci" tutto questo "odor di merda" che pari annusare nelle mie opinioni.
In ogni caso mi pare evidente da quell'"anche" che non è la prima volta che ti poni il problema di farmi star zitto. O comunque che atribuisci l'"odore di merda" a chi non la pensa come te porta discorsi che mettono a rischio la "causa".
Non che me ne freghi più di tanto, sia chiaro. Io dico quello che mi va e quando mi va.
Però trovo fantastico che tu attribuisca questa cosa A ME.

Insomma, in definitiva aveva ragione il povero Rossi quando ero piccoletto e mi insegnava a diventare adulto.
"Quando c'è qualcuno che accusa insistentemente gli altri di essere dei ladri - diceva - allora QUELLO è il momento che devi tener d'occhio il portafogli. Ma non perché te lo ruberanno gli altri: pertché te lo ruberà LUI".

Pispax
Inviato: 7/3/2012 13:13  Aggiornato: 7/3/2012 13:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Che mondo è?
Redazione

Citazione:
Se vuoi definire “idiota” il gesto di Luca Abbà puoi farlo, rientra nel tuo diritto di opinione. Ma è talmente facile fare una scelta del genere, che io ritengo “idiota” il fatto stesso di averla fatta.

Anzi, più che idiota, la ritengo una scelta vigliacca.

E' talmente evidente che Luca sia la vittima di un problema mille volte più grosso di lui, che illudersi di non doverlo affrontare spostando su di lui tutta l'attenzione è semplicemente disgustoso.

Luca non è nè un eroe nè un idiota, è semplicemente il risultato di una situazione.

Il vile che non vuole affrontarla si accanisce sull'uomo morto.


No.
Non sono d'accordo per niente.
Quello che sta avvenendo, dall'articolo in giù, è esattamente il contrario: ci si affanna a cercare di TOGLIERE l'attenzione dal suo gesto provando a disseminarla un po' ovunque sulle "istanze superiori", nella speranza che nessuno si accorga che quella è stata una TREMENDA CAZZATA.

Oppure anche tu pensi che fra i "morti dentro" ci siano anche TUTTI GLI ALTRI MANIFESTANTI NO-TAV, cioè quelli che si sono ben guardati dal fare una cazzata del genere?


Per il resto, quando dici che "è semplicemente il risultato di una situazione", stai dicendo una cosa indiscutibilmente vera.
TUTTO quanto è il "risultato di una situazione". Non a caso lo spartiacque che divide gli idioti dai non-idioti, a parità di "situazione", sono le scelte individuali.
In un certo senso sono anche d'accordo con la frase che dice che "Luca sia la vittima di un problema mille volte più grosso di lui". Sono d'accordo solo a condizione di specificare che "il problema mille volte più grande di lui" si chiama, per l'appunto, Luca Abbà.

In un primo tempo anch'io ho creduto alla frottola del gesto disperato. Del fatto che fosse "vittima della situazione".
Poi sono incappato nell'intervista che rilasciava a Radio Blackout proprio mentre si arrampicava e mi sono reso conto che la realtà è completamente diversa.

Ecco l'audio dell'allegra intervista rilasciata da Abbà, dal quale si capisce che la "disperazione" non era stata invitata alla festa e che sia lui che gli amichetti di Radio BlackOut inquadravano QUELLA protesta nel contesto di una normalissima protesta, soltanto un po' più birichina.

Al punto che anche il dj chiude la telefonata dicendo "non farti male". Cioè, cazzo: c'è uno arrampicato su un traliccio dell'ALTA TENSIONE e tutto quello che gli dici è "non farti male"? Con quell'altro appollaiato lassù che l'unica cosa di cui si sta preoccupando è la buona riuscita della "resisitenza", e di quanta resistenza potrà opporre lui personalmente prima che lo facciano scendere?
In effetti la mistica del "gesto disperato" era poco adattabile alla situazione, anche se in molti hanno cercato di adattarcela pigiandola parecchio.
A questo proposito un'altra frottola che è circolata un sacco è quella del Perfido Stato che "gli ha tolto le terre che gli servono per vivere e lavorare".
(Ovviamente "dimenticando" di ricordare che Abbà in realtà vive e lavora nel comune accanto, quello di Exilles. La Baita Clarea coi terreni intorno se l'era comprata in microlotti, assieme a un'altra cinquantina di persone, solo come ulteriore tentativo organizzato per ritardare i lavori)


Non c'è niente da fare: questa è la cultura del beau geste.
La personale declinazione di Abbà del beau geste, che è già di suo una cosa piuttosto cretina proprio dal punto di vista concettuale, è stata quella di salire su un traliccio dell'alta tensione pensando comunque che poi tutto si aggiusterà.
E il beau geste fatto in questo modo è l'epitome della stupidità.
Perché se hai anche solo una vaga idea di quello che è l'alta tensione, sei anche consapevole che di fronte a te hai due possibilità
alternative fra di loro:

A) non è vero che c'è l'alta tensione
B) non è vero che poi alla fine tutto si aggiusterà. Neppure se ci sali da solo e tranquillamente. Figuriamoci poi in un contesto del genere.

E infatti alla fine si è verficato B.


Quello che resta, del gesto di Abbà, è solo la GRANDE CAZZATA che ha fatto.
C'è poco da aggiungere a questo semplice fatto.


Queste cose non sono niente di nuovo. Sono tutte robe che ho già detto. Prima di dare del "vile", avresti fatto meglio a leggertele.





Citazione:
Caro Pispax, noto che da un pò di tempo ti proponi rumorosamente nei commenti come “voce fuori da coro”, con entrate a gamba tesa che scatenano discussioni accese al limite della correttezza.


Caro Redazione, io ho iniziato a frequentare LC perché ero stufo di pupparmi la propaganda mainstream.
Devi sapere che quando dico "sono stufo della propaganda mainstream" non sto esprimendo un unico concetto. Ne sto esprimendo due: sono stufo della propaganda, e sono stufo del mainstream.
Quello che sta avvenendo ultimamente è che qui si sta formando un "Piccolo mainstream" che si contrappone al "Grande mainstream".
Però ne ha le stesse dinamiche in fatto di richiesta di omologazione del pensiero e di tecnica propagandistica. Ne copia anche le modalità in fatto di criminalizzazione dei segmenti. L'unica cosa che cambia sono i segmenti di volta in volta criminalizzati, ma la tecnica del "la COLPA è di X perché appartiene alla categoria Y" è esattamente la stessa. Così com'è lo stesso l'approccio manicheo ai problemi, per cui quando c'è qualcosa o sei "a favore" o sei "contro. Tertium non datur: se sei antrato in questo stadio allora devi scegliere una curva da tifosi in cui sederti. E se non sei nella mia per forza di cose allora fai parte dei tifosi "nemici".


Ci tengo a sottolineare questo concetto. Quando dico che "sono stufo della propaganda mainstream" non sto dicendo che ho bisogno di una DIVERSA propaganda mainstream. Dico che non voglio più propaganda e non voglio più un approccio mainstream.
Di conseguenza io non è che mi "propongo" come "voce fuori dal coro": per quanto riesco io cerco proprio di PENSARE al di fuori dal coro.
Se succede che il coro canta una canzone che mi piace allora mi unisco anch'io.
Se invece succede che il coro si mette a cantare canzoni che mi stonano allora smetto subito di cantare la canzone del coro e inizio a cantare per conto mio. Quanto più numeroso è il coro, tanto più alzo la voce per far sentire ANCHE la mia voce.

Se ho abbandonato la propaganda mainstream ufficiale è perché ero stufo di venir preso per il culo. Questo però non implica che sia disponibile a farmi prendere per il culo dalla propaganda mainstream alternativa. Per quanto mi riguarda combatto la seconda con la stessa forza con cui combatto la prima. Il fatto che sia a) propaganda e b) maintream per me basta e avanza per farla essere mia nemica. Mi è del tutto indifferente se poi è "ufficiale" o "alternativa".
Visto che io NON credo che il fine giustifichi i mezzi allora non ritengo neppure che la propaganda mainstream alternativa sia moralmente superiore all'altra. E' la stessa merda, solo che puzza in modo lievemente diverso.

Il caso di cui stiamo discutendo è esemplare.
C'è un tizio che si chiama Luca Abbà che si è arrampicato su un traliccio dell'alta tensione senza neppure imaginare più di tanto che la cosa era pericolosa. Vabbè: ha fatto una cazzata.
Però si sono aggiunte altre tre considerazioni che hanno reso la situazione molto complicata:

1) stava manifestando
2) stava manifestando per i NO-TAV
3) stava manifestando per i NO-TAV contro l'oppressione dello Stato.

Minchia, ben TRE simboli sovrapposti! Questo ha dato luogo immediatamente a una dinamica di discussione ideologizzata dove si poteva dire tutto, ma proprio tutto TRANNE che Luca Abbà era un idiota.
Le discussioni ideologizzate mi stanno sui coglioni, e quindi l'ho detto io.
E sia chiaro che mi stanno sui coglioni A PRESCINDERE DALL'IDEOLOGIA CHE SOSTENGONO: mi stanno sui coglioni come modo, non come fini.
Come conseguenza di questa affermazione sono diventato immediatamente uno dell'altra curva. Tifoso ultrà di Tsahal (che non so nemmeno che cazzo sia), elettore "classico" del PD, servo di un qualunque padrone, denigratore di comunità in lotta, e, ça va sans dire, persona completamente favorevole alla TAV. Giusto per citare quei pochi che mi tornano in mente.


Dici che le "entrate a gamba tesa" poi "scatenano discussioni accese al limite della correttezza"?
Mi sta bene: è vero.
Ma questo non significa che sia IO a essere al limite della scorrettezza. Eppure è difficile non notare che fino a questo momento non sei intervenuto neppure di sfuggita, mentre al primo richiamo di florizel sei immediatamente apparso a fare il censore.


Meglio se mi prendo una "vacanza", va là.

complo
Inviato: 7/3/2012 13:21  Aggiornato: 7/3/2012 13:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Per chiudere, trovo curioso quell'"anche". "segnalo che ANCHE questa discussione è in odor di merda". "Anche"?


Forse avrò un ego smisurato come mi ha detto la stessa Florizel, ma credo fortemente che i commenti idioti in odor di merda a cui si riferiva non fossero quelli miei e tuoi.

franco8
Inviato: 7/3/2012 13:27  Aggiornato: 7/3/2012 13:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 1561
 Re: Che mondo è?
Scusate, ma io, piuttosto che dare ancora spazio alla idiozia di Pispax ( non nel senso che è lui l'idiota ma nel senso dell'argomento del suo discorso più o meno monotematico) volevo sinceramente proporre (o ri-proporre o provare a spiegare meglio..) la riflessione ispirata dalla lettura di Uriel... che mi pare anche più in tema con "Che mondo è?".

La riflessione riguardava: i principi dei processi decisonali delle grandi opere, la accessibilità e trasparenza delle informazioni...
L'accenno alla ricerca operativa e a metodi "per addettti ai lavori" mi ha fatto pensare (concedetemi la forzatura) ad un collegamento con un tema che ogni tanto ricorre, ovvero la scuola e l'istruzione (E' di moda - o era di moda - non saprei chè ultimamente non frequento luogocomune tanto assiduamente - scagliarsi contro la scuola pubblica come fonte di indottrinamento)... con la sua attuale distruzione ecc. ecc.
Ora.. vedete bene che gli strumenti per valutare certe cose probabilmente la può dare solo la scuola.
E se è vero che è ovvio che saranno sempre dei "professionisti" (e non il primo venuto) a fare i progetti e le valutazioni utilizzando le tecniche specifiche,
queste devono esser fatte in modo che tutti (ovviamente non tutti in assoluto...) possano comprenderle...
...
non so.. magari: che ne pensate?

TWNP
Citazione:

E con questo spero che l'inutile diversivo uriel-ohmygod-complo sia
definitivamente accantonato.

Ci interessa poco, secondo me, anche perchè non abbiamo nessun dato di questa fantomatica "valutazione di TUTTO il grafo" ecc...
se ce l'avessimo, probabilmente sarebbe già diverso.

Era già chiarissimo il concetto che complo ha voluto esplicitare ( ammesso e non concesso che fosse vero e valido, ovviamente, non dimostrerebbe che la tav sarebbe utile. Nel senso che l'argomento sostenuto è che il metodo è sbagliato, ma ciò non dimostra non che la soluzione è sbagliate.
In altre parole: una cosa è la correttezza delle risposta, altro è la correttezza del metodo... Ci vuole un po' di logica. )


complo
Citazione:

Ossia Uriel chiede non lo si disturbi con i soli flussi tra Torino e Lione perchè il ragionamento va fatto complessivamente su tutte le tratte del grafo.

Certo, sostiene che l'approccio basato sui soli flussi tra Torino e Lione non è corretta, ma si guarda bene di affronte o spiegare quello che dovrebbe essere secondo lui quello giusto.
Più che altro ne accenna ("chiunque conosce Markov"... ma dai! dà l'impressione di avere letto il nome dieci minuti prima!!)
Lasciando intendere che solo qualcuno ha la "chiave" per comprendere la decisione( e nemmeno lui ce l' ha perchè non ha i dati).

Ma che ne pensi di questo, complo?
Se, puta caso, a prescindere dal caso tav, qualcuno decidesse di abbattere la tua casa, o costruirti un traliccio dell'alta tensione davanti casa (tanto per fare un esempio).... ti basterebbe che ti dicessero:
"è così perchè qualcuno ha deciso ed è inutile che te lo spieghiamo perchè tanto non capiresti"? (Non è una domanda retorica)
O anche ti sentissi rispondere cosìo:
Citazione:

"Nessuno vi rispondera'. La conoscenza per la decisione e' stata raccolta, e la decisione presa. Fine.
Nessuno vi rispondera'. Se anche qualcuno ricordasse i motivi, il modo in cui ponete la questione lascia capire che NON capireste la risposta."


Citazione:

Se ci sia da chiedersi se le autorità europee lo abbiano fatto, o almeno lo abbiano fatto di più di chi sta contestando le sue decisioni, basta leggere le risposte.
E non dico altro..............

Ma no, per favore, attendevo ancora qualche tua considerazione generale.
Soprattutto mi interessa se condivi o no questo approccio "alla Uriel" o meno.
-----------------

Pispax
Citazione:

Bene notare che le obiezioni invece si sono disperatamente aggrappate ai dettagli pur di poter ignorare l'idiozia dell'episodio principale.

Evidentemente, la distinzione fra "dettagli" e "fatti importanti" è abbastanza soggettiva....
O dovrei dire molto soggettiva?

.... ....io non mi definisco affatto volentieri ateo, non più di quanto io sia a-MickeyMouse.
..
(detto, fatto)
Sertes
Inviato: 7/3/2012 13:33  Aggiornato: 7/3/2012 13:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Che mondo è?
Sogno un mondo in cui chi non ha vergogna abbia quantomeno il senso della misura

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
complo
Inviato: 7/3/2012 13:40  Aggiornato: 7/3/2012 13:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Certo, sostiene che l'approccio basato sui soli flussi tra Torino e Lione non è corretta, ma si guarda bene di affronte o spiegare quello che dovrebbe essere secondo lui quello giusto. Più che altro ne accenna ("chiunque conosce Markov"... ma dai! dà l'impressione di avere letto il nome dieci minuti prima!!) Lasciando intendere che solo qualcuno ha la "chiave" per comprendere la decisione( e nemmeno lui ce l' ha perchè non ha i dati).


La commedia degli equivoci!
Guarda che Uriel sta DIFENDENDO i notav.
Il suo ragionamento è: "I SItav ci dicono che tra Lione e torino c'è un grande scambio di merci ma questo non basta perchè, come insegna Markov, è TUTTO il grafo della comunicazione che deve essere preso in considerazione".
Si aggiunge TWNP che dice "ma non ci sono bottleneck nel grafo!". HA RAGIONE anche lui e da (una) RAGIONE ai siTAV.
Da parte mia avevo detto: "corretto introdurre Markov, credo AD OCCHIO che lo abbiano più utilizzato le autorità europee nel decidere che chi gli si sta opponendo in queste risposte".

Citazione:
Ma che ne pensi di questo, complo? Se, puta caso, a prescindere dal caso tav, qualcuno decidesse di abbattere la tua casa, o costruirti un traliccio dell'alta tensione (tanto per fare un esempio).... ti basterebbe che ti dicessero: "è così perchè qualcuno ha deciso ed è inutile che te lo spieghiamo perchè tanto non capiresti"? (Non è una domanda retorica)


NO.
L'ho già detto 10 volte: COMPRENDO CHI SI STA BATTENDO PER LA SUA TERRA (aldilà di Markov e tutto il resto).

sartandrea
Inviato: 7/3/2012 13:44  Aggiornato: 7/3/2012 13:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/10/2011
Da:
Inviati: 220
 Re: Che mondo è?
@florizel
Citazione:
Appare piuttosto chiaro, invece, che il consenso ai NO TAV non si limita alla Val Susa, e ove mai tu dovessi avere qualche dubbio, ti invito a verificarlo tu stesso sui loro siti e nel web.

ma che c'entra????

ma è ovvio che anche a Venezia, Palermo, Oslo e pure in Patagonia ci sarà qualcuno che appoggia il NoTav, e allora???


ma quello che dico io è un'altra cosa......e tu l'hai capito benissimo

...La vita umana nel suo insieme, non è che un gioco, il gioco della pazzia...
(Erasmo da Rotterdam)
franco8
Inviato: 7/3/2012 13:56  Aggiornato: 7/3/2012 14:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 1561
 Re: Che mondo è?
Citazione:
La commedia degli equivoci!
Guarda che Uriel sta DIFENDENDO i notav.

Beh.... il "non ho capito una ceppa" voleva essere un battuta, invece era vero... beh a mia discolpa il fatto che Uriel non è che scriva molto chiaramente...
Citazione:

NO.
L'ho già detto 10 volte: COMPRENDO CHI SI STA BATTENDO PER LA SUA TERRA (aldilà di Markov e tutto il resto).

D'accordo. Ma la mia domanda voleva andare un po' "oltre"... il concetto cui volevo dare magiore enfasi alla seconda parte della domanda.

Avevo provato ad accennarne nella prima parte del post....

.... ....io non mi definisco affatto volentieri ateo, non più di quanto io sia a-MickeyMouse.
..
(detto, fatto)
complo
Inviato: 7/3/2012 14:01  Aggiornato: 7/3/2012 14:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
D'accordo. Ma la mia domanda voleva andare un po' "oltre"... il concetto cui volevo dare magiore enfasi alla seconda parte della domanda. Avevo provato ad accennarne nella prima parte del post....


Sulla prima parte del post (NECESSITA' di una scuola PUBBLICA, istruzione come faro nella vita) sono non d'accordo ma STRA-d'accordo.

redna
Inviato: 7/3/2012 14:02  Aggiornato: 7/3/2012 14:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Re: Che mondo è?
Autore: Sertes Inviato: 7/3/2012 13:33:53
Sogno un mondo in cui chi non ha vergogna abbia quantomeno il senso della misura

questo si che è un sogno. Forse si dovrebbe dare a qualcuno un metro al quale dovrebbe attenersi.

A meno che non si stia giocando al solito gioco del vince chi ce l'ha più lungo. A scanso di equivoci dei benpensanti sto parlando della lunghezza dei post di qualcuno che sta diventando preoccupante.

Citazione:
Beh.... il "non ho capito una ceppa" voleva essere un battuta, invece era vero... beh a mia discolpa il fatto che Uriel non è che scriva molto chiaramente...


ma infatti.... vorrebbe dire una cosa ma ne sta dicendo un'altra.
Non è che sei tu che non hai capito una ceppa.Forse è proprio lui.


PS- se vuoi farti un'idea del personaggio leggi qui.....ciao

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
TWNP
Inviato: 7/3/2012 14:56  Aggiornato: 7/3/2012 14:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Complo, stai messo malissimo.
Uriel Fanelli è un SI-TAV:
Argomentazioni SI-TAV di Uriel Fanelli

Se non hai capito neanche questo...

TWNP
Inviato: 7/3/2012 14:59  Aggiornato: 7/3/2012 14:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Insomma, i thread sulla TAV sono monopolizzati da due utenti,
uno che vuole convincerci a tutti i costi che Luca è un idiota
e l'altro che non sa neanche come si chiama.
Poi a far danni sarebbero quelli dell'approccio esoterico...

complo
Inviato: 7/3/2012 15:07  Aggiornato: 7/3/2012 15:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Complo, stai messo malissimo. Uriel Fanelli è un SI-TAV: Argomentazioni SI-TAV di Uriel Fanelli Se non hai capito neanche questo...


Vero. Ma aldilà della definizione di Uriel avevo scritto:
"corretto introdurre Markov, credo AD OCCHIO che lo abbiano più utilizzato le autorità europee nel decidere che chi gli si sta opponendo in queste risposte".

Applicando la teoria dei grafi, a giudicare dalla cartina, NON ci sono colli di bottiglia e quindi la tratta Torino- Lione SEMBRA utile.


Quindi il concetto per me era ed è chiaro.
Sei tu che dicendo una cosa giusta.......sostenevi la causa (per te) sbagliata!
Dicendo che non ci sono bottleneck nel grafo sostieni infatti automaticamente SIA UTILE il tratto ad alta velocità torino -lione.

florizel
Inviato: 7/3/2012 15:11  Aggiornato: 7/3/2012 15:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
Redazione:

"Luca non è nè un eroe nè un idiota, è semplicemente il risultato di una situazione. Il vile che non vuole affrontarla si accanisce sull'uomo morto"

complo

Citazione:
E lo sciocco che non sa risolverla idolatra falsi eroi.


Io credo che ci vorrebbe un po' di pudore nel fare certe affermazioni, mentre si dimentica che qualcuno, probabilmente, il MORTO lo avrebbe voluto esattamente per poter POI dire di quel gesto che è "idiota".


Citazione:
ho appena sentito l'intervista a Cedolin. Per me è quello il modo di affrontare la situazione.


Ma davvero, complo???
Quindi stai dicendo che i NO TAV, da 23 anni, non hanno mai affrontato la cosa in quel modo?
Guarda che Cedolin in quell'intervista riporta PROPRIO gli studi e le ragioni del movimento...

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
complo
Inviato: 7/3/2012 15:21  Aggiornato: 7/3/2012 15:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Io credo che ci vorrebbe un po' di pudore nel fare certe affermazioni, mentre si dimentica che qualcuno, probabilmente, il MORTO lo avrebbe voluto esattamente per poter POI dire di quel gesto che è "idiota".


Visto che hai così poco pudore nel mettere in mezzo INESISTENTI morti rispondendo a chi PER CERTO non ne avrebbe voluti, ti rispondo così:
il morto lo avrebbe voluto chi ha interesse ad avere un martire.


Citazione:
Ma davvero, complo??? Quindi stai dicendo che i NO TAV, da 23 anni, non hanno mai affrontato la cosa in quel modo? Guarda che Cedolin in quell'intervista riporta PROPRIO gli studi e le ragioni del movimento...


No, ho detto l'esatto contrario.
Fine della trasmissione da parte mia.

TWNP
Inviato: 7/3/2012 15:23  Aggiornato: 7/3/2012 15:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Complo, stai esagerando.
Ci sono i tuoi post che testimoniano che avevi capito che
Fanelli era un No Tav.
Ora cerchi di cambiare le carte in tavola, ma il risultato dei tuoi
sforzi è veramente patetico.
Quanto al discorso sui Grafi fai doppiamente pena.
Io ho detto che non c'è bisogno di mobilitare la Ricerca Operativa
perchè la rete attuale è sovradimensionata e tu sostieni che in questo
modo giustifico una nuova linea?
Spero che questo tuo blackout neurologico sia dovuto ad un precoce
Alzheimer...
Meglio rimbambito che in malafede...

complo
Inviato: 7/3/2012 15:30  Aggiornato: 7/3/2012 15:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Ci sono i tuoi post che testimoniano che avevi capito che Fanelli era un No Tav.


E chi l'ha negato?
Si, avevo capito fosse un notav. Sei P A R A N O I C O!

Citazione:
Io ho detto che non c'è bisogno di mobilitare la Ricerca Operativa perchè la rete attuale è sovradimensionata


E qui i casi sono due.
O non hai capito un cazzo delle catene di Markov e quindi non hai capito che devi vedere TUTTI i nodi per decidere su una singola tratta , o non hai mai preso un treno per pendolari e sostieni la MOSTRUOSA IDIOZIA che la rete ferroviaria sia sovradimensionata attualmente.
Saluti eh, rilassati.........

florizel
Inviato: 7/3/2012 15:34  Aggiornato: 7/3/2012 15:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
Pispax

Citazione:
Però io in effetti ho messo in discussione "il solo gesto di Luca". Mi sono ben guardato dal parlare della TAV, anche se molte persone, fra cui te, hanno cercato con le loro forze di tirarmici dentro in tutti i modi.


Pispax, basta con i sofismi, per favore.

SAI BENE che nello stesso momento in cui ISOLI il gesto di Luca dal contesto, viene meno proprio la situazione per cui Luca è montato sul traliccio.

Continuare a separare le cose è non solo da idiota, ma nel caso che si sappia bene cosa questo comporta, è anche da vigliacchi.


Citazione:
E' abbastanza evidente come tu sia preoccupata proprio dal fatto che l'idiozia di Luca si possa riflettere negativamente sul "movimento".


Assolutamente no: io rivendico come giusto e giustificato dalle circostanze il gesto di Luca. Semmai, sono preoccupata per il fatto che dare dell'idiota a Luca sia una scorciatoia per inficiare tutta la lotta NO TAV, di cui Luca è uno degli attivisti più in prima linea.


Citazione:
Luca Abbà ha fatto indiscutibilmente una cosa idiota ma questo non si può dire


Puoi dirlo benissimo. Quello che NON puoi dire è che il suo gesto è da considerare AVULSO dal contesto in cui si è dato. E' qui che io ti addebito la strumentalizzazione che ne fai.


Citazione:
Adesso, sempre per farmi tacere, hai invocato addirittura il proprietario del sito.


Non per farti tacere, ma per sospendere offese a qualcuno che è vittima di una situazione, e che evidentemente non è il saltimbanco per cui vuoi farlo passare.
Sai, il richiamo OSSESSIVO all' "idiota" lascia pensare che il tuo sia un piacere solipsistico piuttosto che un "ragionamento".


Citazione:
Se ti stai riferendo al fatto che qui la gente inizia a insultare, ti ricordo che mi hai appena dato del "fascistello".


Ti ho spiegato, semmai, COME funzionano certi "ragionamenti" a senso unico: i fascistelli di cui parlo si stanno appigliando esattamente al gesto di Luca ISOLANDOLO dal contesto. Non è colpa mia se nel tuo ragionamento l'approccio è lo stesso. Ti senti offeso? Bene: allora prova a guardare all'accaduto in maniera più ampia e meno frammentata.


Citazione:
Non mi pongo neppure il problema se questa sia o no la prima volta che "denunci" tutto questo "odor di merda" che pari annusare nelle mie opinioni.


Non mi riferivo a te, nello specifico.


Citazione:
"Quando c'è qualcuno che accusa insistentemente gli altri di essere dei ladri - diceva - allora QUELLO è il momento che devi tener d'occhio il portafogli. Ma non perché te lo ruberanno gli altri: pertché te lo ruberà LUI".


E sono anni che te lo si sta segnalando: in questo caso, non il portafogli ma la RAGIONE e la COERENZA te l'hanno rubata proprio i tuoi leaders di partito, al punto da impedirti di guardare alle lotte ed ai fatti come percorsi che possono essere INDIPENDENTI da regole e decisioni prese da altri che non dai diretti interessati. E, quindi, vissute sulla propria pelle direttamente, con tutto quello che comporta: tu l'hai visto mai un poliziotto menare un capo di partito? Io no.
Finchè NON CAPISCI il carattere della protesta NO TAV resterai sempre l'idiota che non "sbaglia", non si "sporca", e non vince nemmeno, però. Una vittoria della DIGNITA', innanzitutto, e poi di tutto il resto.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 7/3/2012 15:42  Aggiornato: 7/3/2012 15:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Che mondo è?
Ti risponderà Redazione, ma voglio aggiungere qualcosa.

Citazione:
anche tu pensi che fra i "morti dentro" ci siano anche TUTTI GLI ALTRI MANIFESTANTI NO-TAV, cioè quelli che si sono ben guardati dal fare una cazzata del genere?


Volendo essere coerente con te stesso, lo stesso ragionamento dell' "idiota" che stai facendo dal tuo primo commento, avresti dovuto farlo per chiunque si sia parato davanti al cantiere munito di cesoie, o si sia schierato in sit-in davanti alle ruspe, RISCHIANDO di prendersi qualche candelotto lacrimogeno in mezzo al petto o in facia: e ce ne sono.

Ma non lo fai, questo ragionamnto Proprio perchè, Pispax, per te è MOLTO PIU' FACILE isolare il gesto estremo di un singolo da quelli gemeralizzati dei MOLTI. Eppure, il senso di entrambi i gesti è lo stesso, e la lotta anche è la STESSA.


Citazione:
io ho iniziato a frequentare LC perché ero stufo di pupparmi la propaganda mainstream.


Ed a volte ho la sensazione che sei qui a spacciarla come l'unica verità.
Non è un caso che il tuo modo di affrontare la situazione sia lo stesso che usa il "mainstream". E che usa anche la DESTRA più becera che esiste.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
TWNP
Inviato: 7/3/2012 15:45  Aggiornato: 7/3/2012 15:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Complo, adesso hai veramente rotto (è sufficiente ).
Ma di quali pendolari stai parlando?
Primo, chi vuole la TAV la giustifica con le necessità del trasporto
merci.
Cosa cazzo c'entrano i pendolari?
E per il trasporto merci la rete attuale è sovradimensionata.
Secondo, se anche considerassimo il trasporto persone ma chi
cazzo va da Torino a Lione in treno (anche qui la rete è
sovrabbondante)?
E se ci va non è un pendolare visto che a Lione non c'è un beneamato
cazzo di rilevante dal punto di vista economico, e se è un turista che
gliene frega di arrivare tre ore prima?
Sta in vacanza...


P.S.: tanto per semplificare ulteriormente perchè non c'arrivi proprio.
In quale benedetto senso il tunnel di 57 chilometri potrebbe agevolare
il pendolare che dalla Val Susa deve andare a Torino?

complo
Inviato: 7/3/2012 15:51  Aggiornato: 7/3/2012 16:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
P.S.: tanto per semplificare ulteriormente perchè non c'arrivi proprio. In quale benedetto senso il tunnel di 57 chilometri potrebbe agevolare il pendolare che dalla Val Susa deve andare a Torino?


Ma Markov/ricerca operativa* la conosci o no?
Sembrava di si........
SUPERsemplificando.
A cosa serve mettere una tratta superveloce che mi porta 100 tonnellate di merce in un' ora a Torino se poi le 100 tonnellate che attendono le fabbriche INTORNO Torino devono passare per un collo di bottiglia dove passano anche i pendolari che vanno a lavorare nelle fabbriche?
Se per te la rete attuale è sovradimensionata ALLORA un tratto di alta velocità avrà EFFICIENZA PIENA nel recuperare tempo.


*e non mi dire che ci hai preso 30 all'esame che poi rifacciamo la scenetta dell' altra volta e ci cazziano.

TWNP
Inviato: 7/3/2012 16:02  Aggiornato: 7/3/2012 16:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
E quindi?
Vieni al discorso mio.
Fanno la TAV nell'unica tratta in cui non serve?
Dovrebbero fare la TAV in tutta Italia, il che è improponibile
anche perchè non serve.
I treni merci hanno la precedenza sui treni passeggeri, il problema
caso mai è per i poveri pendolari.
La realtà è che le merci non viaggiano sui treni perchè i TIR sono molto
più concorrenziali, con la giungla di tariffe al ribasso e con la concorrenza
dei camionisti dell'Est Europa.
Comunque, hai dimostrato che il trasporto merci non c'entra nulla col
voler fare la TAV.
I motivi sono altri, i soldi sicuramente ma non basta perchè di fronte
all'opposizione popolare al ponte di Messina hanno rinunciato e lì
sarebbero girati ancora più soldi e direttamente nelle tasche della mafia
e per intero.
Quest'accanimento secondo me ha ANCHE altre motivazioni...



P.S.: cominciamo a produrre e vendere sul mercato locale e ci sarà
molto meno bisogno di movimentare le merci.
Non vedo perchè mi devo mangiare il Brie o il Camembert quando
ho il mio ottimo pecorino romano...


P.S.: ho letto adesso il tuo edit e quindi edito anch'io.
Mi dai una notizia:
le nostre fabbriche torinesi si approvvigionano a Lione o anche a
Parigi oppure, ancora peggio, la FIAT vende nel paese di Peugeot,
Citroen e Renault...

Mi sovviene sempre lo sketch di Guzzanti, che modifico a seconda
della bisogna:
"A' lionese, MA IO E TE CHE CAZZO C'AVEMO DA DISSE?"

complo
Inviato: 7/3/2012 16:07  Aggiornato: 7/3/2012 16:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
E quindi?
Vieni al discorso mio.
Fanno la TAV nell'unica tratta in cui non serve?
Dovrebbero fare la TAV in tutta Italia, il che è improponibile
anche perchè non serve.


AD OCCHIO,a giudicare dalla (totalmente insufficiente) cartina postata da Uriel SEMBRA servire.
Ma ci vorrebbe un paper serio fatto da una equipe seria, non la mia maccheronica valutazione.
L'ho già scritto 3 volte.

Citazione:
Non vedo perchè mi devo mangiare il Brie o il Camembert quando ho il mio ottimo pecorino romano...


E su questo non ci piove!

franco8
Inviato: 8/3/2012 10:47  Aggiornato: 8/3/2012 10:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 1561
 Re: Che mondo è?
complo
Citazione:
Citazione:

D'accordo. Ma la mia domanda voleva andare un po' "oltre"... il concetto cui volevo dare magiore enfasi alla seconda parte della domanda. Avevo provato ad accennarne nella prima parte del post....


Sulla prima parte del post (NECESSITA' di una scuola PUBBLICA, istruzione come faro nella vita) sono non d'accordo ma STRA-d'accordo.

Oh... hai ragione. Non mi sono spiegato bene.. Ci riprovo.
Se ti chiedevo di andare "oltre" e fare qualche considerazione/riflessione più generale, era proprio perchè se ti fermi (se ci fermassimo) a quella considerazione di cui sopra ("COMPRENDO CHI SI STA BATTENDO PER LA SUA TERRA " = è legittimo protestare.) non ci sarebbe tanta distinzione tra un'opera "giusta" e una "ingiusta", tra una opera progettata con tutti i "crismi" (cui accennavo prima. Trasparenza ecc) ed un opera progettata secondo "altri criteri" (malaffare e quant'altro...).
Nel senso che gli interessati si troverebbero comunque (legittimamente) a protestare.

Se ti dicevo che volevo porre l'enfasi sulla seconda parte delle domanda mi riferivo alle spiegazioni che uno si sente dire (in questa situazione ideale "alla Uriel" - per capirci - ) : "è così perchè qualcuno ha deciso così ed è inutile che te lo spieghiamo perchè tanto non capiresti".
Il punto era quindi la differenza tra una situazione "ideale" (un processo decisionale "trasparente" e quant'altro) e una situazione di "abuso".

Se poi (invece che concentrarti su dettagli inutili - ecco cosa intendevo col "leggere più di una frase di due righe" - ) hai messo tutto inseme (quel che s'è detto qui e anche quello che Cedolin dice nell'intervista, ) magari ti sei pure reso conto della differenza tra il movimento no-tav e una protesta nimby.
(tanto per tornare alla tua cazzata n.1 - senza offesa )

Ancora: ad esempio, qui ( la tua risposta a florizel) :
Citazione:

No, ho detto l'esatto contrario.
Fine della trasmissione da parte mia.

Tu dici così, ma in effetti non s'è capito cosa avresti detto in questo "esatto contrario"", o in effetti in precedenza hai detto poco o nulla. .... se davvero hai detto (o pensato) "l'esatto contrario" , non s'è capito affatto. Per questo ti chiedevo qualche riflessione generale...

A TWNP , complo e tutti i (me compreso) (varrà per future eventuali discussioni):
A tutti può capitare e capita di sparar cazzate (a qualcuno più di altri... ma va bene lo stesso ..)
Evitiamo per cortesia di difendere ad oltranza le proprie cazzate.... (se riteneniamo di aver ragione e non essere stati compresi.. pazienza! capita anche quello). D'altra parte smettiamola di attaccarci ad ogni minima imprecisione che scrivono gli altri: Se uno ha detto una cazzata glielo si fa notare... e, se la prima osservazione si giudica sufficientemente chiara, è inutile ribattere al suo successivo interventento in difesa della cazzata originaria... La gara a chi ce l'ha più lungo o chi la spara più grossa non credo che interessi nessuno.....

Citazione:

AD OCCHIO,a giudicare dalla (totalmente insufficiente) cartina postata da Uriel SEMBRA servire.

Bah... io non saprei, non mi pare affatto.
Citazione:

Ma ci vorrebbe un paper serio fatto da una equipe seria, non la mia maccheronica valutazione

Giusto. Ma questo era per me il punto più importante.
La vostra discussione è del tutto inutile senza una definizione stima dei vari dati .. flussi, capacità e quant'altro.. O mi sbaglio?
Secondo me è un discorso del tutto sterile se non supportao da altri dati....

.... ....io non mi definisco affatto volentieri ateo, non più di quanto io sia a-MickeyMouse.
..
(detto, fatto)
TWNP
Inviato: 8/3/2012 11:07  Aggiornato: 8/3/2012 11:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?

complo
Inviato: 8/3/2012 11:39  Aggiornato: 8/3/2012 11:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Oh... hai ragione. Non mi sono spiegato bene.. Ci riprovo. Se ti chiedevo di andare "oltre" e fare qualche considerazione/riflessione più generale, era proprio perchè se ti fermi (se ci fermassimo) a quella considerazione di cui sopra ("COMPRENDO CHI SI STA BATTENDO PER LA SUA TERRA " = è legittimo protestare.) non ci sarebbe tanta distinzione tra un'opera "giusta" e una "ingiusta", tra una opera progettata con tutti i "crismi" (cui accennavo prima. Trasparenza ecc) ed un opera progettata secondo "altri criteri" (malaffare e quant'altro...). Nel senso che gli interessati si troverebbero comunque (legittimamente) a protestare.


E infatti chiunque "subisca" una grande opera nel suo territorio è legittimato a protestare. Anche fosse la più utile della storia.
Nessuna opera umana, fosse anche la più "corretta" della storia, ha impatto ambientale zero.
N E S S U N A.
Se non si parte da questo non si riesce poi a continuare il discorso.

Citazione:
Il punto era quindi la differenza tra una situazione "ideale" (un processo decisionale "trasparente" e quant'altro) e una situazione di "abuso".


Questo è un ulteriore punto a contorno della situazione.
Ovviamente tanto minori saranno le (legittime) proteste quanto maggiore e trasparente sarà stata l'informazione su quanto si vuole fare da parte delle autorità.

Citazione:
Se poi (invece che concentrarti su dettagli inutili - ecco cosa intendevo col "leggere più di una frase di due righe" - ) hai messo tutto inseme (quel che s'è detto qui e anche quello che Cedolin dice nell'intervista, ) magari ti sei pure reso conto della differenza tra il movimento no-tav e una protesta nimby. (tanto per tornare alla tua cazzata n.1 - senza offesa )


E qui, senza offesa, torno in disaccordo con te.
E' una protesta NIMBY, poi gli si può accodare chiunque cercando di trasformarla in altro, ma E' una protesta NIMBY.
La qual cosa, come concordava anche Florizel, non è ASSOLUTAMENTE disdicevole.
Proteggere la terra dove si è nati merita rispetto e certamente hanno il mio rispetto i valsusini.

Citazione:
Tu dici così, ma in effetti non s'è capito cosa avresti detto in questo "esatto contrario"", o in effetti in precedenza hai detto poco o nulla. .... se davvero hai detto (o pensato) "l'esatto contrario" , non s'è capito affatto. Per questo ti chiedevo qualche riflessione generale...


In non ho mai detto che i valsusini "si fanno portare in giro". Ho detto che QUI 6 utenti si erano fatti portare in giro sulla storia del barbuto.
I valsusini NON hanno santificato Abbà e NON hanno (ovviamente) mai pensato per un secondo che il barbuto fosse un infiltrato.
I valsusini stanno portando avanti la loro protesta NIMBY con motivazioni ragionevoli e razionali.
Questo avevo detto e questo ripeto.

Citazione:
Evitiamo per cortesia di difendere ad oltranza le proprie cazzate....


ehm....ehm...io ho detto "VERO" non appena TWNP mi ha fatto notare che Uriel era un SI-TAV.
Non ho mai difeso e non difendo mai una mia sciocchezza che so benissimo può capitare di dire.


Citazione:
Giusto. Ma questo era per me il punto più importante. La vostra discussione è del tutto inutile senza una definizione stima dei vari dati .. flussi, capacità e quant'altro.. O mi sbaglio? Secondo me è un discorso del tutto sterile se non supportao da altri dati....


Hai perfettamente ragione.
Non ho mai detto di essere un esperto della NO TAV. Ne conosco veramente poco. Conosco Markov e la ricerca operativa per averli studiati all' università.
Ho detto e ripeto che AD OCCHIO da quella (insufficiente) cartina sembrano non esserci colli di bottiglia (come aveva detto anche TWNP).
In generale vorrei far capire che non sempre ci sono torti da una parte e ragioni dall'altra.
Nella maggioranza delle proteste NIMBY ci sono ragioni da tutte e due le parti.
NON CONOSCO (ri-ripeto) a sufficienza la questione per poter dire "in questo caso le ragioni delle autorità sono ZERO, l'opera è TOTALMENTE inutile.
Noto delle cose (le ho scritte) che mi fanno da indicatore indiretto.
ESEMPIO :Se uno mi viene a dire "la teoria dei grafi non serve" per sostenere che l 'opera è inutile, mi mette una pulce negativa nell'orecchio.
Viceversa quando avevo letto Uriel che la citava (CORRETTAMENTE) mi aveva dato un segnale POSITIVO verso i notav (pur facendo io notare ri-ri-peto che la cartina e Markov sembravano dire il contrario).
Poi ho scoperto che Uriel fosse un sitav e quindi io e lui stavamo dicendo la stessa cosa.
Ma AD OCCHIO.
Non escludo che uno studio serio* possa dimostrare il contrario.


*Ove per serio si intenda una studio condotto con QUELLE tecniche, non lo studio delle linee esoteriche che passano per quella valle. Quello va CONTRO la causa dei valsusini.

TWNP
Inviato: 8/3/2012 12:06  Aggiornato: 8/3/2012 12:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Complo, lascia stare.
Ancora non hai dato una minimamente plausibile ragione
del perchè, se ho a disposizione una linea ampiamente sottoutilizzata,
ne dovrei costruire un'altra.
Ed è ampiamente sottoutilizzata perchè, come spiegato ampiamente nel
pdf "150 ragioni...", la direttrice principale dei traffici commerciali è da e
per il confine orientale, non verso la Francia.
A questo punto, dovrei sconvolgere un territorio per guadagnare 3 ore
con un treno VUOTO?
Per cortesia...

complo
Inviato: 8/3/2012 12:32  Aggiornato: 8/3/2012 12:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
A questo punto, dovrei sconvolgere un territorio per guadagnare 3 ore con un treno VUOTO? Per cortesia...

Ultima risposta perchè non posso ripetere ogni volta la stessa cosa.
Dove sta scritto che quel treno sarebbe VUOTO?
Io sono andato a Firenze per lavoro per un anno nel 99 e per un anno nel 2007.
Nel 99 il treno Roma Firenze copriva la tratta in 3,5 ore. Andavo in macchina.
Nel 2007 l'AV mi portava in 1,5 ore a Firenze e andavo in treno.
Il problema, COME INSEGNA LA TEORIA DEI GRAFI, è INTORNO a quella tratta.
E' inutile risparmiare 3 ore se poi le riperdi tutte per il collo di bottiglia delle merci/passeggeri che si accodano in attesa di essere smistate nelle altre direzioni.

N.B.: QUESTO NON SIGNIFICA CHE HO LETTO UNO STUDIO CHE DIMOSTRA CHE IL TRENO AV IN VALSUSA SAREBBE PIENO.
Stò parlando di METODO non di merito.

TWNP
Inviato: 8/3/2012 12:49  Aggiornato: 8/3/2012 12:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 642
 Re: Che mondo è?
Io li ho presi i TAV e viaggiano al 30-40% della capienza.
Interi scompartimenti vuoti.
E da Roma a Torino, non da Torino alla anonima Lione...
Del resto, costano il doppio dei fu Intercity.
A quel punto, prendo l'aereo o vado in macchina nei tratti
più brevi, spendo meno anche con la benzina alle stelle.
Quanto al collo di bottiglia, ti stai suicidando, perchè
la Torino-Lione sarebbe giustificabile (seguendo il tuo ragionamento)
solo se l'intera rete ferroviaria fosse TAV.
Il che è fantascienza pura.
Dunque, hai dimostrato che la TAV Torino - Lione è inutile...

complo
Inviato: 8/3/2012 13:03  Aggiornato: 8/3/2012 13:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Quanto al collo di bottiglia, ti stai suicidando, perchè la Torino-Lione sarebbe giustificabile (seguendo il tuo ragionamento) solo se l'intera rete ferroviaria fosse TAV.

Certo quella sarebbe la situazione ottimale.
Situazione impossibile perchè significherebbe che nessuno avrebbe mai costruito un km di alta velocità se non in contemporanea a tutto il resto del pianeta.
Ma la teoria dei grafi, ovviamente, indaga anche situazioni diverse.
Fosse così semplice "nuova tratta solo se tutto il resto è già AV = devi costriure la tav contemporaneamente in tutto il pianeta", la potrebbero studiare e CAPIRE anche gli esoteristi.

franco8
Inviato: 8/3/2012 14:02  Aggiornato: 8/3/2012 14:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 1561
 Re: Che mondo è?
complo
Citazione:

Nessuna opera umana, fosse anche la più "corretta" della storia, ha impatto ambientale zero.
N E S S U N A.

Oh bella! Ma secondo te, non era quello anche il mio punto di partenza?
... non sono (siamo) tutti consci di questa ovvietà?

Ma quindi devo dedurre che secondo te... chi "subisce" l'opera, non distingue tra un "abuso" e una opera "giusta"?
Scusa ma non mi pare che tu abbia risposto alla mia domanda, forse manca ancora qualcosa....

Citazione:

Se non si parte da questo non si riesce poi a continuare il discorso.

Appunto.. ti stavo chiedendo di continuarlo , sto discorso... Magari allargandolo alle opere pubbliche iin genere...

Finisce qui il discorso?

Citazione:

E' una protesta NIMBY, poi gli si può accodare chiunque cercando di trasformarla in altro,

Bah.. in teoria ti d ovrebbe bastare il fatto che il movimento no-tav è entrato in merito al progetto dell'opera.
(vedi risposta di florizel
Citazione:
Citazione:

ho appena sentito l'intervista a Cedolin. Per me è quello il modo di affrontare la situazione.


Ma davvero, complo???
Quindi stai dicendo che i NO TAV, da 23 anni, non hanno mai affrontato la cosa in quel modo?
Guarda che Cedolin in quell'intervista riporta PROPRIO gli studi e le ragioni del movimento...

Non so...complo trovo contraddizionei nei tuoi discorsi...
Se io ho detto che l'opera è inutile, l'ho detto in base a quel che ne sapevo proprio grazie alle info che il movimento no-tav( Cedolin compreso) diffonde, (con tutti i limiti che queste info possono avere, ma comunque su dati * ) non così "per partito preso"... Diversamente tu fai il "contestatore" (che sarebbe anche giusto e corretto, volendo), partendo, per tua stessa ammissione, dalla posizione di chi "non ne sa appastanza" per dire quali sono le ragioni "pro" oltre a quelle "contro"...

* oltre al fatto che continua ad essere comunque dura da digerire e da passare come cosa sensata una "Alta Velocità" per il trasporto merci!

Citazione:

In non ho mai detto che i valsusini "si fanno portare in giro". Ho detto che QUI 6 utenti si erano fatti portare in giro sulla storia del barbuto.

Vabbè... allora ce l'avevi con gi utenti qui e non con i valsusini.
Ma soprattutto se tra i 6 utenti hai contato me, torno a dire che sicuramente ti sbagli... Ma se ti fa piacere pensare il contrario, fai pure.
Un "video costruito ad arte" e sfruttato "ad arte" per costruirci una campagna non è necessariamente un video su un fatto non accaduto. Tanto per fare una vaga analogia: se faccio una foto ad un albero e ne altero i colori. Se uno sostiene che la foto è "artefatta" non vuole certo dire che l'albero non esiste...
Ad ogni modo è initule insistere su 'sta cazzata. (cazzata n.2)

.... ....io non mi definisco affatto volentieri ateo, non più di quanto io sia a-MickeyMouse.
..
(detto, fatto)
complo
Inviato: 8/3/2012 14:39  Aggiornato: 8/3/2012 14:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: Che mondo è?
Citazione:
Ma quindi devo dedurre che secondo te... chi "subisce" l'opera, non distingue tra un "abuso" e una opera "giusta"?


Mai detto. Ho detto che chi subisce un' opera ha buone motivazioni per protestare a PRESCINDERE dall' utilità dell' opera perchè