Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


Commenti Liberi : Commenti liberi
Inviato da Redazione il 24/10/2011 4:22:33 (5613 letture)

Commenti e segnalazioni degli utenti sulle notizie più recenti.

Voto: 1.00 (1 voto) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Redazione
Inviato: 24/10/2011 5:09  Aggiornato: 24/10/2011 5:10
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Commenti liberi
Mi piacerebbe leggere qualcosa sul fatto che la Merkel e Sarkozy hanno "dato i compiti a casa" a Berlusconi, da finire entro mercoledì. Come ha presentato la cosa agli italiani il nostro premier?

Grazie.

Pispax
Inviato: 24/10/2011 5:56  Aggiornato: 24/10/2011 5:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Commenti liberi
Semplice: non l'ha presentata.
La sta affrontando come se fosse una cosa del tutto normale.

Martedì si riunirà il consiglio dei ministri per la riforma delle pensioni, con l'obiettivo di eliminare le pensioni di anzianità e di portare quelle di vecchiaia a 67 anni.
Poi venderà gli immobili pubblici per azzerare il deficit e farà "quello che non ha potuto fare per colpa di altri".

Insomma, risanerà il Paese.
Di nuovo.
(http://www.corriere.it/economia/11_ottobre_23/belusconi-dl-sviluppo_cd62b578-fda8-11e0-aa26-262e70cd401e.shtml
http://www.ilsole24ore.com/art/economia/2011-10-23/berlusconi-riforma-pensioni-domani-225624.shtml?uuid=AaWVGTFE)


Nel frattempo possiamo pure affogare nell'imbarazzo:
http://tv.repubblica.it/copertina/bruxelles-domanda-su-berlusconi-e-in-sala-stampa-ridono-tutti/79013?video



Le solite minchiate.
Preferisco rattristarmi per la morte di Simoncelli, poveretto.

Polonio
Inviato: 24/10/2011 8:24  Aggiornato: 24/10/2011 8:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/8/2009
Da:
Inviati: 797
 Re: Commenti liberi
autorimosso, perché fuori tema. mi sono svegliato da poco e ho letto la domanda a parole alterne...

LoneWolf58
Inviato: 24/10/2011 8:59  Aggiornato: 24/10/2011 8:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Commenti liberi

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
mangog
Inviato: 24/10/2011 9:12  Aggiornato: 24/10/2011 9:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Commenti liberi
Citazione:

Autore: Redazione Inviato: 24/10/2011 5:09:48

Mi piacerebbe leggere qualcosa sul fatto che la Merkel e Sarkozy hanno "dato i compiti a casa" a Berlusconi, da finire entro mercoledì. Come ha presentato la cosa agli italiani il nostro premier?

Grazie


I francesi hanno in mano centinaia di miliardi di BTP -CCT - BOT Italiani e sanno che nel 2012-2013 1/3 del debito pubblico totale andrà in scadenza.( 700 miliardi in 2 anni da rimborsare, con la previsione che lo spread andrà a 800-1000 punti..).. e con una cambiale da pagare le conclusioni sono scontate in partenza.
Potrà esserci chiunque al governo l'anno prossimo.
La patrimoniale porterà poche decine di miliardi di euro nelle casse dello stato. ( oltre il 3% sara deleteria per l'investitore internazione e per gli Italiani che porteranno i loro capitali all'estero in maniera legale COMPRANDO IMMOBILI A QUALSIASI PREZZO ALL'ESTERO ).
Unica soluzione: cura dimagrante forzata per lo stato. ( che sia la volta buona di vedere lo stato Italiano ridotto ai minimissimi termini?...)
Questo è il costo del compromesso storico degli anni 70.

LoneWolf58
Inviato: 24/10/2011 9:35  Aggiornato: 24/10/2011 9:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Commenti liberi
Citazione:
Autore: mangog Inviato: 24/10/2011 9:12:44
...
( che sia la volta buona di vedere lo stato Italiano ridotto ai minimissimi termini?...)...


Illuso... avremo uno Stato a pezzi con un'Amministrazione sempre più presente e sempre meno efficiente...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
dardo
Inviato: 24/10/2011 9:37  Aggiornato: 24/10/2011 9:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/7/2007
Da:
Inviati: 44
 Re: Commenti liberi
riposto il link che ho messo nella sezione libia. Mi sembra fatto bene e inquadra bene la situazione. Attenzione che ci sono immaggini forti
http://player.vimeo.com/video/30324890?title=0&byline=0&portrait=0&autoplay=1

NeWorld
Inviato: 24/10/2011 10:36  Aggiornato: 24/10/2011 10:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: Commenti liberi
Segnalo che ieri sera su Rai 3 il programma Report ha trattato la questione TAV-NO TAV,e direi (avendone visto una parte) in maniera piuttosto egregia.

Link

Qui la puntata per intero (con altri argomenti).

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
Devil
Inviato: 24/10/2011 11:52  Aggiornato: 24/10/2011 11:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/6/2011
Da:
Inviati: 105
 Re: Commenti liberi
Crisi economica, pensioni a 67 anni.... Insomma il popolo è quello che viene preso di mira senza che possa dire nulla in merito. Paga e stai zitto. Poi abbiamo questi amministratori delegati che prendono stipendi d'oro e bonus da nababbi, politici che mangiano sulle nostre spalle, vitalizzi assurdi, pensioni d'oro a chi non ha lavorato mai nella vita, e chi deve pagare la crisi???? il popolo!!! Bel discorso del c..... Ma quand'è che la gente capirà una buona volta che queste crisi sono pilotate per far si che i potenti ci mangiano sopra?????

mangog
Inviato: 24/10/2011 12:04  Aggiornato: 24/10/2011 12:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Commenti liberi
Per sapere quello che succederà basta dare uno sguardo a quello che stanno facendo in Grecia... TAGLI E SVENDITA DEL PATRIMONIO STATALE suggeriti ovviamente dalle banche centrali ed investitori esteri. Se già adesso chi votiamo non ha nessun rispetto per il programma elettorale.. figuriamoci quando la nostra politica verrà dettata da banche e fondi d'investimento in maniera sfacciata.
Ovviamente i tagli dovranno colpire la spesa pubblica perchè non si potrà annientare l'economia privata con patrimoniali varie altrimenti le speranze di farcela senza andare in default diventeranno zero. L'Italia è "grande" per poter fallire ed ha la fortuna di avere ancora una forte industria manifatturiera al nord.

Grazie ai ferrovieri ( Andreotti ha sempre detto che esistono due tipi di pazzi: i matti veri e propri e quelli che sperano di risanare le ferrovie.. dominio assoluto del più assurdo sindacalismo marxista per decenni, con grandissima soddisfazione dei macchinisti tanto da essere stati presi da esempio dai macchinisti greci 20 anni dopo ) grazie ai baby-pensionati, grazie ai camalli di tutti i nostri porti, grazie ai politici corrotti ( appalti e mafia vanno a braccetto ) grazie all'inefficienza statalista grazie ai dipendenti Alitalia grazie ai grossi evasori legalizzati( o meno) grazie ai sindacati che hanno costretto a tenere in piedi aziende decotte per mezzo dell IRI di PRODI.
Grazie a tutti voi per il debito pubblico ( almeno ve li siete goduti i vostri assurdi privilegi per decenni ) e per aver compromesso il futuro dei nostri figli che dovranno farsi carico di un così pesante fardello.


La gente, in successione anche generazionale, prima se ne approffita, dopo si indigna e dopo tira la cinghia.. TUTTO TORNA.

Nel 73 Rumor sotto la minaccia "armata" del più assurdo partito comunista ( fa venire i brividi constatare che esistono ancora persone in rete che osannano Berlinguer..) è stato costretto ad avallare le leggi più lesive per il sistema economico.. come quella di far andare in pensione dopo pochissimi anni ( le baby pensioni insomma ).

Chi ha più di 55 anni si ricorderà benissimo del compromesso storico.

peonia
Inviato: 24/10/2011 12:27  Aggiornato: 24/10/2011 12:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Commenti liberi
TANTO PER DARCI UNA REGOLATA, ANCHE SE SOSPETTAVAMO FOSSE UN DATABASE DELLA CIA....


Quello che Facebook sa di voi
Max Schrems ha chesto all'azienda i dati che lo riguardano e si è visto recapitare in formato elettronico un dossier di 1200 pagine
da VanityFairVanity Fair – mar 18 ott 2011


Max Schrems sorride da dietro alla scrivania, con il braccio su unapila di 1.200 fogli A4. Lì dentro c'è scritto tutto quello cheFacebook sa di lui: nome, cognome, gusti personali, preferenze politiche, conversazioni, foto. Tutto. «Roba da far impallidire il Kbg o la Cia», dice. Eppure Max Schrems, a dispetto del nome che sa di spia di Berlino Est al tempo della guerra fredda, è solo uno studente austriaco di 24 anni. Quelle 1.200 pagine, spiega, esistono per ognuno degli 800 milioni di iscritti su Facebook ed è ora che tutti lo sappiano e le vedano.

Lui ha fatto da apripista. Un giorno ha richiesto all'azienda che gestisce il social network i dati che lo riguardavano. Dopo vari tentativi andati a vuoto si è visto arrivare a casa un cd che conteneva un file Pdf con il suo «dossier» personale nelle mani di Facebook: le 1.200 pagine con tutte leconversazioni che aveva avuto nei tre anni di presenza sul social network, le foto che aveva caricato e quelle in cui era stato taggato, i messaggi inviati e le paginepreferite.

Con i social network si cucca di più: ecco come

Max ha scandagliato quelle pagine e ha denunciato 22 presunte irregolarità al garante dei dati personali che secondo lui vengono commesse quotidianamente dal social network: la raccolta diinformazioni degli utenti a loro insaputa; il consenso per la privacy formulato in modo non valido; il riconoscimento facciale degli utenti introdotto senza il loro consenso; ladichiarazione con cui l'azienda dichiara di non poter garantire alcun tipo di sicurezza dei dati raccolti. E soprattutto, la sopravvivenza nei server della società di tutti i dati personali (tag, foto, post, messaggi, ecc.) che sono stati cancellati dagli utenti. Dopo la scoperta Max ha creato il sitoEuropevsFacebook. Da qui vuole invogliare gli altri utenti europei di Facebook a fare quello che ha fatto lui e spiega la procedura per farsi inviare a casa il proprio «dossier» personale.

Critica il capo online, la licenziano: quando Facebook fa perdere il posto

«Facebook cercherà di farvi desistere», spiega Max, «magari inviandovi solo i dati dei vostri log-in». Per questo, continua, bisogna insistere con la procedura normale. Se tutto va bene, entro 40 giorni l'utente dovrebbe ricevere un cd con i propri dati personali. Max Schrems l'ha ricevuto. Un plico con oltre 1000 pagine. Certo, c’è da dire che Facebook conosce dei propri utenti solo ciò che gli utenti pubblicano. E molti, più o meno consciamente, sanno che nulla di ciò che va sui social network resta segreto. Ma quel plico sulla scrivania di Max fa impressione.

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
ErMaghetto
Inviato: 24/10/2011 12:27  Aggiornato: 24/10/2011 12:27
So tutto
Iscritto: 20/10/2011
Da:
Inviati: 28
 Re: Commenti liberi
@ mangog:
la DC non ha fatto pagare per decenni i contributi previdenziali
agli agricoltori perchè la Coldiretti di Bonomi era un suo feudo
elettorale.
Di che stai parlando?

perspicace
Inviato: 24/10/2011 12:37  Aggiornato: 24/10/2011 12:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Commenti liberi
"Silvio Berlusconi?" huashuhasuhsauhusahuashusaasuhasuhasuhasuhua
shuashauuashasuhuashashuashuashuashuashuashuash
uashuashasuhasuhasuhasuhasuhasuhasuhasuhsauha


ma sii ridiamoci su!!

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
ostix
Inviato: 24/10/2011 12:39  Aggiornato: 24/10/2011 12:39
So tutto
Iscritto: 4/7/2011
Da:
Inviati: 18
 Re: Commenti liberi
@ mangog:
si hai proprio ragione se siamo nella m*** è per colpa dei macchinisti
delle ferrovie che si sono arricchiti con i nostri soldi,
Infatti quando vado al porto è sempre pieno di sti ferrovieri con il 15 metri
e il rolex al polso

roba da matti!!!

perspicace
Inviato: 24/10/2011 12:44  Aggiornato: 24/10/2011 12:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Commenti liberi
Non parlate male di Berlinguer.

http://youtu.be/HibUr1KMeUE

Mentre si apprestava a pronunciare la frase "Compagni, lavorate tutti, casa per casa, strada per strada, azienda per azienda" venne colpito da un ictus. Evidentemente provato dal malore, continuò il discorso fino alla fine, nonostante anche la folla, dopo i cori di sostegno, urlasse: "Basta, Enrico!". Alla fine del comizio rientrò in albergo dove si addormentò sul letto della sua stanza, entrando subito in coma.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Lezik85
Inviato: 24/10/2011 12:49  Aggiornato: 24/10/2011 12:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/4/2009
Da: Freedonia
Inviati: 1463
 Re: Commenti liberi
La democrazia in azione.

NiHiLaNtH
Inviato: 24/10/2011 13:00  Aggiornato: 24/10/2011 13:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Commenti liberi
alcuni estratti di un recente discorso tenuto da Mikhail Gorbachev al Lafayette College

Mikhail Gorbachev Says Uprisings Signal an Emerging New World Order

“We are reaping the consequences of a strategy that is not conducive to cooperation and partnership, to living in a new global situation”

“People are asking ‘why do our leaders want to decide everything at the expense of the people?’”

“The world needs goals that will bring people together”

“Some people in the United States were pushing the idea of creating a global American empire, and that was a mistake from the start. Other people in America are now giving thought to the future of their country. The big banks, the big corporations, are still paying the same big bonuses to their bosses. Was there ever a crisis for them? . . . I believe America needs its own perestroika.”

“The entire world situation did not develop properly,” We saw deterioration where there should have been positive movement. My friend the late Pope John Paul II said it best. He said, ‘We need a new world order, one that is more stable, more humane, and more just.’ Others, including myself, have spoken about a new world order, but we are still facing the problem of building such a world order…problems of the environment, of backwardness and poverty, food shortages…all because we do not have a system of global governance.”

“We cannot leave things as they were before, when we are seeing that these protests are moving to even new countries, that almost all countries are now witnessing such protests, that the people want change,” he said. “As we are addressing these challenges, these problems raised by these protest movements, we will gradually find our way towards a new world order.”

capito? ecco il perchè di tutte queste proteste in tutto il mondo, vogliono che sia il popolo stesso a chiedere il cambiamento sotto forma di un nuovo ordine mondiale

ma i più esperti avevano predetto tutto ciò molti anni fa

su su andate, partecipate a minifestazioni generiche che non hanno alcun senso tanto poi ci penseranno gorbachev, bush, kissinger, rockefeller e company a proporvi la soluzione adatta a tutti i vostri provlemi.

Sertes
Inviato: 24/10/2011 13:05  Aggiornato: 24/10/2011 13:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Commenti liberi
Citazione:
NiHiLaNtH ha scritto:
alcuni estratti di un recente discorso tenuto da Mikhail Gorbachev al Lafayette College...


TOMBOLA!!!



Tratto da: Luogocomune.net: NWO Buzzword Bingo


Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
LoneWolf58
Inviato: 24/10/2011 13:36  Aggiornato: 24/10/2011 13:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Commenti liberi
Citazione:
Autore: mangog Inviato: 24/10/2011 12:04:10
...
L'Italia è "grande" per poter fallire ed ha la fortuna di avere ancora una forte industria manifatturiera al nord.
...
Dove? Che hanno delocalizzato quasi tutti...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
mangog
Inviato: 24/10/2011 13:44  Aggiornato: 24/10/2011 14:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Commenti liberi
Citazione:

Autore: LoneWolf58 Inviato: 24/10/2011 13:36:13

Citazione:

Autore: mangog Inviato: 24/10/2011 12:04:10
...
L'Italia è "grande" per poter fallire ed ha la fortuna di avere ancora una forte industria manifatturiera al nord.
...

Dove? Che hanno delocalizzato quasi tutti...

E con questa sparata, sintomatica di quale sia il tuo punto di vista in generale, credi di aver detto cosa ?
Le Z.I & A del nord del paese sono costellate di capannoni.
Forse tu non sei neanche mai entrato ( nè con l'automobile nè con la bici nè a piedi ) in una zona industriale.

Citazione:


Re: Commenti liberi
@ mangog:
si hai proprio ragione se siamo nella m*** è per colpa dei macchinisti
delle ferrovie che si sono arricchiti con i nostri soldi,
Infatti quando vado al porto è sempre pieno di sti ferrovieri con il 15 metri
e il rolex al polso

roba da matti!!!



La gioventù cresciuta con i tamagotchi ed internet.. ahi ahi...ancora all'asilo negli anni 90....

http://archiviostorico.corriere.it/1997/ottobre/28/Macchinisti_milioni_mese__co_0_9710281535.shtml



Macchinisti da 10 milioni al mese


Leggiti l'articolo del 1997 ... e pensa che negli anni 70-80 i macchinisti si facevano pagare a turno intero anche una frazione di turno ( se il treno arrivava 20 minuti dopo.. il macchinista guadagnava 2 giornate di lavoro avendo lavorato il turno normale previsto e "solo" 20 minuti del turno successivo..)

Gli ultraprivilegi di queste categorie ipersindacalizzate sono buona parte del debito pubblico.
Se ha senso protestare per la propria indignazione .. che si protesti sotto casa di tutti i macchinisti in pensione ( opure ex dipendenti in mobilità lunga dell'Alitalia, i camalli che hanno lavorato si e no 10 ore alla settimana per tutta la "carriera" lavorativa, i commessi di Montecitorio, i militari che vanno ancora in pensione dopo neanche 30 anni di "finto" lavoro )..... ecc ecc.. magari prendendoli a bastonate sulla schiena appena escono dalla porta.

cnj
Inviato: 24/10/2011 13:47  Aggiornato: 24/10/2011 13:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da: Romagna
Inviati: 795
 Re: Commenti liberi
LEVITAZIONE QUANTISTICA

Guardate il filmato!

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. Nikola Tesla
bariona
Inviato: 24/10/2011 14:29  Aggiornato: 24/10/2011 14:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/8/2009
Da:
Inviati: 106
 Re: Commenti liberi
Vaticano - Governo Mondiale

Adesso ho veramente paura.....altro che il fantoccio Berlusconi.
Ovviamente nulla verrà detto dalla nostra ridicola classe politica di pseudosinistra....il male è sempre e solo Berlusconi...poveri idioti...

"siamo pronti a mettere fine all'età della spensieratezza?" Jim Garrison
Cassandra
Inviato: 24/10/2011 15:02  Aggiornato: 24/10/2011 15:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Commenti liberi
Citazione:
Le Z.I & A del nord del paese sono costellate di capannoni.

Si, vuoti e costruiti coi soldi delle sovvenzioni. Ce ne fosse uno senza la scritta "vendesi" o "Affittasi".

Citazione:
( che sia la volta buona di vedere lo stato Italiano ridotto ai minimissimi termini?...)


Sono certa che al dimagrimento dello Stato corrisponderà un uguale e contrario ingrassamento di Equitalia. Contento tu...

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
peonia
Inviato: 24/10/2011 15:08  Aggiornato: 24/10/2011 15:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Commenti liberi
due notizie diverse ma interessanti, per non parlare solo di politica...

http://mikeplato.myblog.it/archive/2011/04/14/l-fbi-ammette-gli-ufo-sono-di-origine-multidimensinoale.html

E

http://www.coscienza.org/_ArticoloDB1.asp?ID=75

insomma siamo interconnessi....in un mondo molto molto più ampio e variegato.......

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
gelu
Inviato: 24/10/2011 15:08  Aggiornato: 24/10/2011 15:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/10/2008
Da:
Inviati: 191
 Re: Commenti liberi
Per quanto riguarda la Grecia, ho sentito che là sono già ai baratti e che l'edilizia è ferma al 99% (quindi è tutto fermo). Mi sto chiedendo se vale la pena di prendere 10 quintali di legna in più di quella che ho già comprato, ma non so quanto la cosa sia imminente... se la nostra strada sarà, come pare, la stessa della Grecia, dato che nessuno (manco il nostro premier) pare avere una soluzione.

bariona
Inviato: 24/10/2011 15:13  Aggiornato: 24/10/2011 15:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/8/2009
Da:
Inviati: 106
 Re: Commenti liberi
io per non saper ne leggere ne scrivere....10 quintali in + me li sono presi

"siamo pronti a mettere fine all'età della spensieratezza?" Jim Garrison
ostix
Inviato: 24/10/2011 15:21  Aggiornato: 24/10/2011 15:21
So tutto
Iscritto: 4/7/2011
Da:
Inviati: 18
 Re: Commenti liberi
Qualche settimana fa è arrivato in porto lo yacht di Barry Diller
EOS ....

Robba buona!!!

Magari se riusciamo a stringere la cinghia ancora un po' anche il Berlusca se ne può comperare uno...
Chissà, potremmo privatizzare la sanità oppure vendere il colosseo che tanto è pieno di buchi...
E già che ci siamo aboliamo le lobby dei sindacati (che sono dei venduti)
e andiamo a vedere direttamente il c**o!
senza vasellina, però

Evviva!!

mangog
Inviato: 24/10/2011 15:28  Aggiornato: 24/10/2011 15:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Commenti liberi
Citazione:


Autore: Cassandra Inviato: 24/10/2011 15:02:24

Citazione:

Le Z.I & A del nord del paese sono costellate di capannoni.


Si, vuoti e costruiti coi soldi delle sovvenzioni. Ce ne fosse uno senza la scritta "vendesi" o "Affittasi".



Toh.. e dove lavorano i 7.000.000 di operai e tecnici assunti nelle ditte medio piccole ? Questi dovrebbero avere uno salario triplo rispetto al dipendente pubblico medio.. invece... sigh.

Citazione:


( che sia la volta buona di vedere lo stato Italiano ridotto ai minimissimi termini?...)



Sono certa che al dimagrimento dello Stato corrisponderà un uguale e contrario ingrassamento di Equitalia. Contento tu...



Se l'immane sforzo servirà per ridurre ai minimi termini stato e statalisti non si potrà che gioire.
Mai più dipendenti assenteisti e fannulloni, mai più pensionati fasulli, mai più pensioni d'invalidità false, mai più appalti per i mafiosi e mafiosi parassiti degli appalti.. Continuo?...

LoneWolf58
Inviato: 24/10/2011 15:39  Aggiornato: 24/10/2011 15:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Commenti liberi
Citazione:
Autore: mangog Inviato: 24/10/2011 13:44:35
...
Le Z.I & A del nord del paese sono costellate di capannoni.
Forse tu non sei neanche mai entrato ( nè con l'automobile nè con la bici nè a piedi ) in una zona industriale.
...
Eccone un altro che mi conosce bene... quanti di quei capannoni sono pieni?

"Nel 2010 delle 712 imprese operanti nel distretto della riviera del Brenta ben 120 sono state costrette a chiudere, mentre altre 75, gestite da imprenditori cinesi, hanno proliferato senza sentire alcuna crisi". E' la denuncia avanzata da Cna Veneto e l'Associazione dei Terzisti Tomaifici Veneti (Atv), contro "i 'furbetti' della Riviera del Brenta che vendono il made in Italy fatto dai laboratori cinesi".
e la situazione non è migliorata. Le grandi "delocalizzano" e le piccole "falliscono"...
La crisi dell’industria veneziana si aggrava: i nuovi 220 cassaintegrati si aggiungono infatti a oltre 500 operai in Cig e a una situazione a dir poco precaria in molte imprese. A Marghera d’altronde si fa prima a contare le fabbriche al lavoro che viceversa. Per Montefibre, ex azienda di fibra al carbonio, sono partite le bonifiche di smantellamento. Il futuro di Vinyls è appeso a un’offerta di riconversione dell’Oleificio medio Piave. A Tessera gli stabilimenti aeronautici di Alenia stanno per fermarsi, il passaggio di proprietà ai russi di Superjet stenta infatti a concretizzarsi. Persino Fincantieri traballa e la Cig è stata posticipata solo per l’arrivo di una commessa. In questo scenario di pesante crisi industriale, la fermata della raffineria di Eni è una doccia gelata...
Torneremo alla bottega... ma dopo un bel po' di sangue (figurativamente parlando, spero)

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
mangog
Inviato: 24/10/2011 15:55  Aggiornato: 24/10/2011 15:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Commenti liberi
Citazione:

Autore: LoneWolf58 Inviato: 24/10/2011 15:39:26

Citazione:

Autore: mangog Inviato: 24/10/2011 13:44:35
...
Le Z.I & A del nord del paese sono costellate di capannoni.
Forse tu non sei neanche mai entrato ( nè con l'automobile nè con la bici nè a piedi ) in una zona industriale.
...

Eccone un altro che mi conosce bene... quanti di quei capannoni sono pieni?

"Nel 2010 delle 712 imprese operanti nel distretto della riviera del Brenta ben 120 sono state costrette a chiudere, mentre altre 75, gestite da imprenditori cinesi, hanno proliferato senza sentire alcuna crisi". E' la denuncia avanzata da Cna Veneto e l'Associazione dei Terzisti Tomaifici Veneti (Atv), contro "i 'furbetti' della Riviera del Brenta che vendono il made in Italy fatto dai laboratori cinesi".
e la situazione non è migliorata. Le grandi "delocalizzano" e le piccole "falliscono"...
La crisi dell’industria veneziana si aggrava: i nuovi 220 cassaintegrati si aggiungono infatti a oltre 500 operai in Cig e a una situazione a dir poco precaria in molte imprese. A Marghera d’altronde si fa prima a contare le fabbriche al lavoro che viceversa. Per Montefibre, ex azienda di fibra al carbonio, sono partite le bonifiche di smantellamento. Il futuro di Vinyls è appeso a un’offerta di riconversione dell’Oleificio medio Piave. A Tessera gli stabilimenti aeronautici di Alenia stanno per fermarsi, il passaggio di proprietà ai russi di Superjet stenta infatti a concretizzarsi. Persino Fincantieri traballa e la Cig è stata posticipata solo per l’arrivo di una commessa. In questo scenario di pesante crisi industriale, la fermata della raffineria di Eni è una doccia gelata...
Torneremo alla bottega... ma dopo un bel po' di sangue (figurativamente parlando, spero)
Invia un commento



Dimmi dove lavorano i 7.000.000 di Italiani assunti nelle ditte medio piccole industriali.
A casa di Santoro ? Nella provincia di Napoli ? A Palermo ?

rekit
Inviato: 24/10/2011 16:34  Aggiornato: 24/10/2011 16:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: Commenti liberi
cit:
Dimmi dove lavorano i 7.000.000 di Italiani assunti nelle ditte medio piccole industriali?
........................
NON LAVORANO!

hovintoqacchecosa?!?!

superava
Inviato: 24/10/2011 16:46  Aggiornato: 24/10/2011 16:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/8/2008
Da: Riolo Terme
Inviati: 416
 Re: Commenti liberi
Da malati di testa (che sanno bene cosa fanno) mandare in pensione a 67 anni...l'eta' è gia' una follia..ma allo stesso tempo pero' tolgono anche i mezzi con cui arrivarci a 67 anni lavorando...

noalgregge
Inviato: 24/10/2011 16:56  Aggiornato: 24/10/2011 16:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2010
Da:
Inviati: 307
 Re: Commenti liberi
Citazione:
Autore: bariona Inviato: 24/10/2011 14:29:59 Vaticano - Governo Mondiale Adesso ho veramente paura....



ALEEEEEEE mancava solo questa.

Vai tutti con le mani congiunte e il capo chino a pregare! Il massimo della spiritualità per noi occidentali è questo. Quanto cazzo siamo indietro!

Ah per non passare inosservato ...si fotta il Vaticano!

"Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." Eraclito
redna
Inviato: 24/10/2011 16:58  Aggiornato: 24/10/2011 17:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Commenti liberi
Citazione:
Da malati di testa (che sanno bene cosa fanno) mandare in pensione a 67 anni...l'eta' è gia' una follia..ma allo stesso tempo pero' tolgono anche i mezzi con cui arrivarci a 67 anni lavorando...


La lega fa la voce grossa e fa finta di non sapere che è la UE che chiede questo e quindi è quasi impossibile opporsi.

e Buttiglione ha mangiato la foglia: «Se la riforma delle pensioni con l'innalzamento a 67 anni dell'età pensionabile sarà ben fatta, l'Udc è pronto a votarla». E poi ha aggiunto: «Certo sarebbe stato meglio aver agito non sotto la dettatura dell'Europa»


14:30Brunetta: "Eliminare in tempi certi pensioni anzianità" 38 –
Bisogna puntare all'eliminazione in tempi certi delle pensioni di anzianità: lo afferma il ministro della Funzione pubblica Renato Brunetta precisando che ''i tempi lo richiedono e lo richiede l'Unione europea. Oggi penso ne parleremo al Consiglio dei ministri''. ''Penso che possa essere realizzata - ha detto a margine di una conferenza stampa - anche la riforma delle pensioni di anzianita' come era stato fatto con lo 'scalone' Maroni nel passato che fu cancellato da un provvedimento dell'ultimo governo Prodi. Si tratta di ritornare alla filosofia dello 'scalone', ovvero l'eliminazione in tempi certi delle pensioni di anzianità. I tempi lo ritengono come anche l'Unione Europea. Penso che oggi né parleremo nel Consiglio dei Ministri''.

fonte

Pensioni:Frattini,Lega collabori (ANSA) - ROMA, 24 OTT - Sulla riforma delle pensioni la Lega dovrebbe collaborare con il presidente del Consiglio ''non perche' piace a Bruxelles ma perche' serve all'Italia'': cosi' il ministro degli Esteri Franco Frattini ha commentato le parole della vicepresidente del Senato Rosi Mauro sul SinPa pronto a scendere in piazza contro la riforma delle pensioni. (15:02)

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
SuperFed
Inviato: 24/10/2011 17:38  Aggiornato: 24/10/2011 17:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/6/2011
Da: Città stressante nord Italia
Inviati: 168
 Re: Commenti liberi
Ragazzi mi sono subito connesso per sincerarmi che aveste già raccolto l'incredibile uscita del Vaticano sul governo mondiale. Ho letto l'articolo sul Corriere on line, per intero, ed ho fatto un bel salto sulla sedia.

Siamo allo svelamento finale. Incontrovertibilmente.

Solleciterei quanto prima un bell' articolo sul tema in homepage, proprio per questo motivo: non sono più speculazioni, siamo all'ufficializzazione del progetto.

Insomma, allora sono serviti tutti i vari whistleblowers e divulgatori che hanno in questi anni anticipato il futuro prossimo?!? Certo che sono serviti, prima di tutto hanno intercettato la fetta più curiosa e attenta del pubblico, che ora arriva già preparata no?! Oltretutto adesso la prima reazione di chi aveva letto in anteprima e intuito giusto sarà di andare dalle scimmie sorde e cieche a dire avete visto razza di ******* chi aveva ragione? Intanto pero' il resto delle cose.....marcia......marcia......

Al 2012! Al 2012! No non dico all'omonimo utente, dico in marcia in marcia al 2012!!!

Onore a te Takuro Nakai genio incompreso dei manga[img align=right]
totalrec
Inviato: 24/10/2011 17:57  Aggiornato: 24/10/2011 18:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Commenti liberi
Serie: le grandi inchieste giornalistiche:



"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
NiHiLaNtH
Inviato: 24/10/2011 19:03  Aggiornato: 24/10/2011 19:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Commenti liberi
veramente il primo papa a parlare di nwo è stato Giovanni Paolo II

"It is precisely this hope and this concept of solidarity that must ever inspire all men and women -- in the Holy Land and elsewhere -- in working for a new world order based on harmonious relations and effective cooperation between peoples. This is mankind's task for the new millennium, this is the only way to ensure a future of promise and light for all."

e Gorbachev l'ha confermato nel suo discorso la Lafayette College

http://www.lafayette.edu/about/news/2011/10/20/mikhail-gorbachev-says-uprisings-signal-an-emerging-new-world-order/

LoneWolf58
Inviato: 24/10/2011 19:16  Aggiornato: 24/10/2011 19:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Commenti liberi
Citazione:
Autore: mangog Inviato: 24/10/2011 15:55:42
...
Dimmi dove lavorano i 7.000.000 di Italiani assunti nelle ditte medio piccole industriali.
A casa di Santoro ? Nella provincia di Napoli ? A Palermo ?
Ti consiglio di chiederlo a chi ti ha fornito il dato... un semplice numero dice poco se non confontato con altri dati, sempre se è corretto.


OCCUPAZIONE 2012
Previsioni di occupazione al 2012 per i 9 grandi gruppi professionali

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Redazione
Inviato: 24/10/2011 19:37  Aggiornato: 24/10/2011 19:37
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Commenti liberi
Gli utenti Ettore e CCP sono stati espulsi. (Mettiamo anche qualche buona notizia, ogni tanto )

Redazione
Inviato: 24/10/2011 19:45  Aggiornato: 24/10/2011 19:45
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Commenti liberi
Alla fine Berlusconi il commento lo ha fatto:

CdS

Della serie "se stava zitto era meglio".

perspicace
Inviato: 24/10/2011 20:17  Aggiornato: 24/10/2011 20:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Commenti liberi
Autore: SuperFed Inviato: 24/10/2011 17:38:10
Ragazzi mi sono subito connesso per sincerarmi che aveste già raccolto l'incredibile uscita del Vaticano sul governo mondiale.
Ho letto l'articolo sul Corriere on line, per intero, ed ho fatto un bel salto sulla sedia. Siamo allo svelamento finale. Incontrovertibilmente.

...Certo che sono serviti, prima di tutto hanno intercettato la fetta più curiosa e attenta del pubblico, che ora arriva già preparata no?!

Oltretutto adesso la prima reazione di chi aveva letto in anteprima e intuito giusto sarà di andare dalle scimmie sorde e cieche a dire avete visto razza di ******* chi aveva ragione? Intanto pero' il resto delle cose.....marcia......marcia...... Al 2012! Al 2012! No non dico all'omonimo utente, dico in marcia in marcia al 2012!!!


Dici che i chip per mani sono in pronta consegna??!

Che faccio compro una bici come ci ha consigliato John???


Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
SuperFed
Inviato: 24/10/2011 20:17  Aggiornato: 24/10/2011 20:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/6/2011
Da: Città stressante nord Italia
Inviati: 168
 Re: Commenti liberi
Il governo B. e l'uovo di colombo,

nel senso che secondo voi esiste davvero qualcuno nell'opposizione che davvero scalpita per andare al governo nell'infuriare di questa crisi e dovendoci mettere la faccia? Se c'è davvero qualcuno così, beh sarebbe un filo incosciente, vuol dire che non ha chiaro il dato evidente che chiunque governi l'Italia in questa bufera ci rimetterà la reputazione per sempre, come è avvenuto per Zapatero e il premier greco...

E allora intanto B. che fa? Di sua iniziativa NIENTE, ZERO SPACCATO. Ma il bello è che dal suo punto di vista è proprio quello che gli conviene fare, nulla di suo FINCHE' NON E' L'UE A DARGLI DEGLI ULTIMATUM, allora il sig.B torna a Roma e dice quello che c'è da fare PERCHE' LO DICE LA UE e non perchè sia lui a volerlo.....e intanto il governo.....tiene....non si sa per quanto...ma tiene. Cadrà forse di botto il giorno che andremo al bancomat e vedremo di non poter prelevare più di 100 euro al giorno...o quando ci metteranno un ipoteca forzosa sulla casa....

Onore a te Takuro Nakai genio incompreso dei manga[img align=right]
cnj
Inviato: 24/10/2011 21:26  Aggiornato: 24/10/2011 21:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da: Romagna
Inviati: 795
 Re: Commenti liberi
Citazione:
Alla fine Berlusconi il commento lo ha fatto: CdS Della serie "se stava zitto era meglio".

Già è un genio quando agisce...... non ne stampa una giusta

Una cosa però vorrei dirla. Che cazzo avranno da ridere la Merkel e Sarkozy???

Germania: l’imbarazzante verità sul debito

Moody's boccia le banche francesi: "Troppo esposte al debito della Grecia"

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. Nikola Tesla
Pensoso
Inviato: 24/10/2011 21:49  Aggiornato: 24/10/2011 22:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/8/2009
Da:
Inviati: 436
 Re: Commenti liberi
Oddio... tutta la scuscettibilità patriottica italiana spunta fuori per cosa? (a parte le partite della nazionale di calcio)... perchè Merkel e Sarkozy nella conferenza stampa fanno un sorriso?!?!?!?!!
E qui a fare analisi economico-finanziarie di Francia e Germania per spiegare che hanno poco da ridere?!?!?!?!
Ma cosa c'entra? Ma avete mai visto le conferenze stampa di Berlusconi (tutte seriose eh... la cosa più seria di solito è la parte in cui racconta le barzellette, in cui non ride nessuno), ad esempio, tra le centinaia di conferenze stampa, quella con Putin di qualche anno fa, in cui fa finta, per scherzo (le sue solite tenere "carinerie" come le chiama lui) fa il cenno e il verso di sparare con una mitragliatrice alla giornalista russa che fa una domanda che mette in pausa di riflessione per qualche istante Putin, e poi sorride per far capire che scherza.

Semplicemente Berlusconi fa sempre ed ovunque l'istrionico, il goliardico, il simpatico, anche nelle situazioni serie e/o formali. Fa le corna nelle foto di gruppo, poi urla "Obaaaamaaaaaaaa!!!" nelle vicinanze della regina inglese, racconta storielle sconce e con qualche bestemmia dissimulata. Fa parte del suo carattere e del suo personaggio. E' un comportamento sbagliato ma che per una carica così importante, e per una persona così potente, viene comunque accettato. Tutto accettabile, lo penso perfino io, non stiamo ad impuntatci su queste cose. Sono ben altre le cose importanti.
Quando a Merkel e Sarkozy hanno nominato Berlusconi si sono guardati e gli è venuto da sorridere, magari avranno ripensato ad una sua barzelletta recente, e/o non sapevano cosa rispondere ed hanno sorriso prima di decidere cosa rispondere, oppure magari perchè le assicurazioni non c'erano state, o perchè le hanno considerate fuffa come le precedenti in momenti passati.
In ogni caso il sorriso era per Berlusconi, non per le finanze o il popolo italiano. Un premier non barzellettiere magari li avrebbe messo sempre in difficoltà su cosa rispondere ma non li avrebbe fatti ridere.

E adesso per un sorrisino (che però ha scatenato le risate dei giornalisti internazionali in sala) di Merkel e Sarkozy stiamo qui (mi riferisco soprattutto alle dichiarazioni dei politici, ma non solo) ad offenderci per l'onta che avremmo subito... avremmo forse preferito ed accettato tranqullamente che Merkel e Sarkozy facessero anche loro il verso ed il gesto di sparare verso i giornalisti, e solo poi sorridessero...

(uso non improprio di firma)
Pensoso
Inviato: 24/10/2011 21:58  Aggiornato: 24/10/2011 21:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/8/2009
Da:
Inviati: 436
 Re: Commenti liberi
Quanto alle cose serie, l'Italia può trovare tanti modi per migliorare i propri conti, ma guardacaso gli unici attuabili sono la svendita di beni dello stato, l'aumento dell'età pensionabile e l'eliminazione delle pensioni di anzianità, e la riproposizone di condoni vari.

Mai che si introducano meccanismi di tassazione parrimoniale seria, che si vadano a colpire seriamente gli evasori, che si interrompano le circolazioni economiche clientelari e parassitarie, gli sprechi sulle grandi opere inutili per il bilancio pubblico e nel concreto, ed infine la spesa per la politica (partitocrazia) che è sproporzionata rispetto agli altri paesi europei.

Sulla questione delle pensioni la Lega non può dividersi, se non vuole perdere del tutto la faccia verso i suoi elettori, ma questo può portare alla crisi di governo; ma crisi vera questa volta, perchè la maggioranza non ci sarebbe più, e si andrebbe a votare verso la primavera prossima. Chiaro che Berlusconi può limitarsi ai vari condoni e vendite di beni pubblici, per fare cassa, ed il governo tiene anche sta volta.

(uso non improprio di firma)
Blade1960
Inviato: 24/10/2011 22:48  Aggiornato: 24/10/2011 22:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/11/2006
Da:
Inviati: 264
 Re: Commenti liberi
Ciao a tutti !

Per Massimo:
la paraculata del tg1
http://www.tzetze.it/tzetze_news.php?url=http%3A%2F%2Filsimplicissimus2.wordpress.com%2F2011%2F10%2F24%2Flo-scandalo-del-tg1-fa-distrazione-di-massa%2F


Per il mio commento libero ,ieri ho letto una notizia interessante e cioe', che e' possibile chiedere il rimborso dell'iva sulla tassa dei rifiuti negli ultimi 10 anni,credo possa interessare molte persone.
Qui' la notizia
http://www.federconsumatori.it/ShowDoc.asp?nid=20111020093341&t=news

Floh
Inviato: 24/10/2011 23:06  Aggiornato: 24/10/2011 23:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: Commenti liberi
Su Rai 3 e' in onda un documentario su Gheddafi e le sue politiche in Libia sin dalla sua presa del potere

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
manneron
Inviato: 25/10/2011 1:29  Aggiornato: 25/10/2011 1:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 951
 Re: Commenti liberi
Citazione:
il rimborso dell'iva sulla tassa dei rifiuti

mi sembrano sentenze ancora troppo basse.
il problema verte tutto se tale importo sia una tassa o il pagamento di un servizio.
qualcuno probabilmente a suo tempo la fece come tassa, per evitare che qualcuno non la pagasse. ma se si tratta di un servizio allora si può applicare l'iva, ma è chiaro che uno può decidere di non usufruirne ricorrendo a smaltimento tramite imprese private o non smaltendoli se non ne ha da smaltire ovviamente, cioè se per esempio si trova sempre in viaggio.

fiodenamig
Inviato: 25/10/2011 2:13  Aggiornato: 26/10/2011 15:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/5/2011
Da:
Inviati: 332
 Re: Commenti liberi
Gheddafi parla dell'11 Settembre:

http://www.youtube.com/watch?v=R4EilDBZl6A

(inglese, sottotitoli in italiano)




:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

MASSACRI DI NERI IN LIBIA DA PARTE DEI "RIBELLI NATO":

(cose che al confronto il Ku Klux Klax di stampo hollywoodiano, che ti vedi a volte nei film statunitensi stile "Missisipi Burning", è roba da lord inglesi...)

http://www.youtube.com/watch?v=M1mw7rbckUA

http://www.youtube.com/watch?v=_HHHPFRISDU

http://www.youtube.com/watch?v=ayHqZfbYqlY

http://www.youtube.com/watch?v=cslPrRLaQDI


Le forze speciali della NATO, inglesi, francesi e americani, hanno combattuto e soprattutto organizzato, addestrato e diretto dall'inizio alla fine questi ribelli contro le forze di Gheddafi.

I ribelli sono largamente un gruppo etnico basato a Bengasi e nella parte est della Libia, i quali appena hanno vinto si sono messi ad uccidere gli africani che Gheddafi aveva fatto entrare e fare pulizia etnica in Libia degli africani.

Questi ribelli, ora elogiati da Obama, Cameron e Sarkozy, dichiarano apertamente e tranquillamente che voglio ripulire la Libia da tutti gli africani, li vanno a prendere casa per casa e li ammazzano o espellono.

Ovvio che Obama, che ha costruito una carriera sulle sue radici africane, appoggi ed organizzi la cacciata e il massacro degli africani....

http://www.ilmanifesto.it/archivi/fuoripagina/anno/2011/mese/09/articolo/5291/

Caccia ai neri a Tripoli

La caccia è iniziata dopo il tramonto. Una serie di camionette ha circondato la medina, la città vecchia di Tripoli. Ne sono scesi gruppi di ribelli armati e hanno arrestato centinaia di persone. Li hanno presi a gruppi di dieci-quindici, caricati sui veicoli e portati in una specie di base militare improvvisata vicina all'arco di Marco Aurelio, di fronte al lungomare. Li hanno chiusi lì, prima di trasferirli nella prigione di Jdeda, a est della capitale.

Tutti i fermati hanno una caratteristica comune: la pelle nera. L'accusa che viene loro mossa è gravissima: avere combattuto come mercenari al soldo di Gheddafi. «Ne abbiamo presi 200 solo ieri», sottolinea il capitano Salem Eisaleh, responsabile del comando militare dell'area. «Saranno interrogati. Verrà fatto un processo». Fuori dal comando stazionano diverse donne. Sono parenti degli arrestati: mogli, figlie, sorelle. Assicurano che i loro familiari non c'entrano niente con la guerra. Non hanno mai combattuto. Sono lavoratori. «Io sono libica. Vengo da Bengasi. Mi hanno arrestato due fratelli», grida Aziza, una ragazza nera col foulard e un largo sorriso.

«Ma quali libici? Gli arrestati sono tutti stranieri: ghanesi, ciadiani, maliani», ...
Le retate cominciate l'altra notte sono solo l'inizio di un'operazione che si prevede di più vasta portata.. La situazione in città per gli africani è a dir poco critica. Prima della guerra, la Libia contava una popolazione immigrata dall'Africa sub-sahariana di più di un milione di persone, impegnate soprattutto in quei lavori di fatica che i libici non facevano. Oggi molti sono fuggiti. Quelli rimasti sono guardati con estremo sospetto dai ribelli che hanno preso il controllo della città. Sono quasi automaticamente considerati ex mercenari dai combattenti, che oggi danno sfogo senza problemi a un razzismo neanche tanto velato. «Anche se alcuni hanno la nazionalità libica, non sono libici. Sono magari persone naturalizzate dal regime in passato.

Gheddafi voleva cancellare le radici della Libia. Noi siamo un popolo mediterraneo», sottolinea il capitano Eisaleh, facendo capire che non ci sarà grande spazio per gli africani nella Libia di domani. «Anche i cosiddetti libici del sud non sono libici. Stanno con Gheddafi, sono africani», aggiunge un combattente nel cortile, riferendosi alle popolazioni della zona sahariana del paese. Il risultato è che oggi molti africani a Tripoli vivono nel terrore....



:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Questo è il video più lungo venuto fuori sulla fine di Gheddafi, perchè sembra che lo abbiano filmato ora che ci sono tutti questi videotelefonini da tutte le parti e in tanti...

http://www.youtube.com/watch?v=TSnQ72xXMZ0

le immagini sono molto mosse, ma capisci che gli hanno fatto di tutto prima di ammazzarlo e chi ha analizzato al rallentatore il video ha notato alcune sequenze che mostrano come lo abbiano anche sodomizzato.

Come sia però andata la cattura è un poco diverso dall'impressione che questi "ribelli abbiano combattuto" ed accerchiato le forze rimaste con il Gheddafi.

L'unico corrispondente occidentale che era presente sul luogo ha raccontato ieri sul Telegraph (vedi qui più sotto di seguito) che in pratica i satelliti americani tenevano sotto controllo ogni metro intorno a Gheddafi e i suoi da settimane per cui questi da mesi combattevano solo di notte.

Dal Nevada dove è il centro di comando via satellite controllavano ogni movimento in quanto i satelliti oggi ingradiscono le immagini al punto che dal Nevada riconosci Gheddafi che si affaccia ad una finestra nella Sirte.

Sopra volavano i droni, gli aerei senza pilota, 24 ore su 24 e appena qualcuno dei lealisti di Gheddafi usciva fuori sparavano i missili e se non bastavano in mezz'ora dalle portaerei Nato sulla costa arrivavano i jet francesi.

Poi sul terreno c'erano le forze speciali del Quatar, che sono addestrate dai SAS inglesi, a combattere e i SAS stessi (dove questi però dirigevano, ma senza esporsi ad essere uccisi o catturati).

I ribelli libici si facevano intervistare dai media, sparavano in aria urlando e regolavano i conti casa per casa.

Gheddafi e i suoi si muovevano solo di notte perchè in un posto senza vegetazione come la Libia i satelliti che trasmettono ogni tuo movimento al centro di comando Nato in Nevada in tempo reale, il quale coordina in pochi secondi il fuoco dei cacciabombardieri e droni e non hai scampo.

Alla fine hanno provato scappare in convoglio di 70 mezzi e subito un drone li ha centrati seguito da aerei francesi per cui Gheddafi, onde sfuggire ai droni, ha tentato di nascondersi.

A quel punto sono entrati in azione i "ribelli" sodomizzatori...


E' DA RILEVARSI COME LA RISOLUZIONE DELLE NAZIONI UNITE, CHE DIEDE IL VIA LIBERA ALLA OPERAZIONE NATO IN LIBIA, VIETAVA ESPRESSAMENTE L'USO DI TRUPPE STRANIERE SUL SUOLO LIBICO

http://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/africaandindianocean/libya/8843684/Gaddafis-final-hours-Nato-and-the-SAS-helped-rebels-drive-hunted-leader-into-endgame-in-a-desert-drain.html

Utterly ravaged by months of bombardments, Sirte was a skeleton of a city – a place without food, water or light; a city without citizens. Its streets were turned into rivers by burst pipes, as fighters battled through waist-high swathes of mud brown water, street by bloody street.

But as the sun rose over the shell of Sirte on Thursday, it was immediately apparent that something had changed.

I had arrived at the rebel position in the western suburb of Zafran in anticipation of another massed assault into District Two – the final pocket where Gaddafi loyalists had been holding out.

Rebels from Misurata had told me the day before to be ready early to witness a home-made armoured battering ram, and their few tanks spearhead what they boasted would be a decisive thrust into the remaining bastion of defenders.

Little did we know, at that point, that Gaddafi had also decided that it was time for the endgame.

The embattled leader had been forced to retreat to an area 1000 yards by 500 yards, and was desperately moving from house to house, trying to evade capture.

Seeing the noose tighten to strangulation point, he had ordered his men on Wednesday night to pack a convoy of 75 vehicles in preparation for a move towards Wadi Jarif, 25 miles away.

"We decided to leave Sirte and go to Jarif because it had become unsafe," said Mansour Daou, Gaddafi's cousin and bodyguard. The Colonel, he said, was "tense, but not afraid".

But Gaddafi, like us, was unaware of the chain reaction which he had sparked by making that dash for freedom.

More than 6,000 miles away, deep in the lunar landscape of the Nevada desert, American specialists trained to their computer screens spotted unusual activity at around 7.30am in District Two. From their windowless bunker, lit by constantly flickering computer screens, the analysts directed their unmanned Predator drones to zoom in on the convoy as it picked up speed and headed west. Nato's eyes were suddenly trained on Gaddafi's convoy.

Yet at that moment, I was ignorant of that, and caught up in the midst of a chaotic scene at the crossroads by a scarred television station building, which was the planned launch point for the offensive into District Two.

The battle was taking an unexpected turn. At 8am the air was thick with the crackle of bullets and shots were hitting the street corner – from directions which had been cleared of loyalists for days. In the street beside the TV station – which should have been protected from loyalist marksmen toward the east – fighters were running bent double and crouching in the doorways of burnt-out houses as they tried to assess who was shooting at them.

"The plan has changed. Some loyalists have broken out overnight," one young fighter told me hurriedly.

"They have got around the back of us."

Unknown to us then – and what would not become clear for hours afterwards – was that among those who had broken out a few hundred yards from us was none other than Col Muammar Gaddafi.

The confusion I was witnessing was not another small skirmish, but the final chaotic moments of the Libyan despot's rule.

He and his inner circle had tried to punch westward out of the shattered city into open countryside in a column of vehicles.

But it was a gamble that ultimately would not allow him to escape the fate suffered by so many of his opponents during his 42 years of rule.

High above Sirte the heavily-armed American USMQ1 Predator drones, which are piloted by satellite link and can provide surveillance or fire missiles in all weather, day and night, had been circling.

The aircraft, which can remain "on station" for up to 18 hours, were being remotely flown from Creech air force base in Nevada. One of the predator pilots had now received permission to attack the fleeing convoy.

Around 40 miles off the Libyan coast a Nato AWAC early-warning surveillance aircraft, flying over the Mediterranean, took control of the battle and warned two French jets that a loyalist convoy was attempting to leave Sirte.

As the convoy sped west, a Hellfire missile was fired from the Predator and destroyed the first vehicle in the convoy.

By now, the NTC troops had realised that the loyalists were escaping and a small number of lightly armed rebels began to give chase.

To me it seemed like a wild, chaotic situation. But we now know that it had, in fact, been foreseen by the British SAS and their special forces allies, who were advising the NTC forces.

British military sources have told The Sunday Telegraph that small teams of SAS soldiers on the ground in Sirte, armed but under strict orders not to get involved, had warned them throughout the siege to be alert to the fleeing of loyalists.

Assisted by other special forces – in particular the Qataris, with whom the SAS have a long relationship dating back 20 years – the SAS tried to impress on the Libyans the need to cover all escape routes.

But despite the advice, the breakout seems to have taken the rebels on the Zafran front completely by surprise.

In the previous two weeks I had repeatedly seen the militiamen fail to hold forward positions at night as they fell back to their encampments. Again and again loyalists had used cover of darkness to surprise the militiamen and manoeuvre into new firing positions.

Once more their surveillance was lax, and one rebel fighter confessed to me that in the early hours of Thursday they had failed to keep proper watch on the western front and they were surprised by the convoy.

A Gaddafi loyalist, Jibril Abu Shnaf, who had travelled in the convoy and was later captured, told how they took advantage of this lack of co-ordination.

"I was cooking for the other guys, when all of a sudden they came in and said: 'Come on, we're leaving,'" he explained.

"I got in a civilian car and joined the end of the convoy. We tried to escape along the coast road. But we came under heavy fire, so we tried another way."

The second attempt proved successful and the convoy left the demolished houses of Sirte, firing at rebel positions as it sped into the surrounding farmland.

A senior defence source has told The Sunday Telegraph that at this point the SAS urged the NTC leaders to move their troops to exits points across the city and close their stranglehold.

After the Hellfire missile struck its target, the convoy changed direction, possibly hoping to avoid a further strike, before heading west again. It had begun to fracture into several different groups of vehicles.

The French jets were also given permission to join the attack.

By now a group of 20 vehicles in the convoy had reached a point around three miles west of the city. The shattered streets had been left behind, and the convoy had halted next to a walled electricity sub station, in arid farmland dotted with breeze block compounds and trees.

Just then, the French pilot began his bombing run, seconds later releasing two 500lb GBU-12 laser-guided bombs, into the centre of the convoy.

The bombs unleashed massive force. Arriving at the site, a few hours later, their devastating power was clear to see: at least a dozen vehicles were shredded and burned out, while I counted more than 25 bodies, some lying twisted and charred inside the vehicles and others lying in clumps nearby.

The air strike marked the end of any attempt at an ordered retreat and the convoy's remnants scattered.

Mansour Daou, leader of Gaddafi's personal bodyguards, recounted the attack. He said that the survivors had "split into groups and each group went its own way".

The stragglers disappeared into the farmland, some taking refuge in buildings and others continuing to fire on approaching rebels and adding to the confusion.

Col Gaddafi had survived the air strike, but was apparently wounded in the legs. With his companions dead or dispersed, he now had few options.

He and a handful of men, perhaps including the defence minister Abu Bakr Younis, appeared to have made their way 300 yards north from the devastation and taken shelter in a drainage culvert running under a dual carriageway.

Here in concrete pipes just three feet across the final scene would be played out.

Members of the Al Watan revolutionary brigade who had been following the convoy at a distance witnessed the explosion, but at that point still had no idea who was in the vehicles.

Saleem Bakeer, a rebel fighter who said he was among those who came across Gaddafi hiding in the pipes said they had approached on foot.

"One of Gaddafi's men came out waving his rifle in the air and shouting surrender, but as soon as he saw my face he started shooting at me," he said.

"Then I think Gaddafi must have told them to stop. 'My master is here, my master is here', he said, 'Muammar Gaddafi is here and he is wounded'."

"We went in and brought Gaddafi out. He was saying: 'What's wrong? What's wrong? What's going on?'"

The initial astonishment appears to have quickly switched to jubilation, and then rage.

"I don't think that anyone thought he would be there, we all thought that he would be in the south, or maybe across in Niger or Algeria. We were as shocked as he was at first," said Abdullah Hakim Husseini, one of the band of men who found him. "We were so happy when we knew it was him. I thought, 'at last, it's all over'."

Mobile phone footage shows Col Gaddafi alive but weak and bloodied, with blows raining down on him from frenzied fighters. At one point he was hauled onto the bonnet of a pickup truck, then pulled down by his hair. His weighty golden gun, intricately engraved and decorated with the words "The sun will never set on the Al Fattah revolution", was snatched by one of the revolutionaries. His satellite phone was seized, and it was later discovered that he had made one last call to Syria.

Omran el Oweyb, the commander who captured Gaddafi, said that he only managed to stagger ten steps before he fell to the ground.

One rebel was heard screaming in his face: "This is for Misurata, you dog."

Gaddafi – confused, bloodied, stumbling – can be heard to reply, in what could be his last, laughably philosophical words: "Do you know right from wrong?"

What happened in the next minutes is the subject of intense controversy. Sometime in the next hours or minutes he died of a bullet wound to the left temple. The official NTC account says he was caught in crossfire as he was being driven to hospital. "He was already under arrest and he was hit in the crossfire," explained Mahmoud Jalil, the prime minister.

However the ambulance driver who ferried him said Col Gaddafi was already dead when he was loaded into the ambulance, around 500 yards from his point of capture.

One NTC member, who did not want to be named, admitted that this version of events was likely. "They beat him very harshly and then they killed him," he said. "This is a war."

By time I reached the site of his capture, around two hours after he was seized, the bodies of three of his companions still lay at the entrance to the drain.

It was an inglorious end. As I picked through the seafront ruined streets of District Two the following day, there was no sign of a command bunker or fortified compound where he had stayed and directed the defence.

Instead rebels wandering the streets where Col Gaddafi's loyalists had endured a storm of barrage said he had moved from house-to-house and basement to basement. He moved nightly, terrified of surveillance and air strikes from the Nato coalition planes and drones which had supported the rebels since March.

He had good reason for such precautions.

And the drain had already begun to take its place in Libyan history.

"This is the place where the rat Gaddafi was hiding," said one piece of graffiti sprayed onto the concrete.

Fighters flashing raising v-salutes, posed for photos alongside friends they had fought alongside for months.

"I have stopped counting how many friends I have lost. Too, too many," said Mohammad Bashir, a 32-year-old telecoms engineer from Tripoli.

"We never doubted it for a second, you know, though. These freedom fighters cannot be stopped. We were right and he was wrong."

elle2
Inviato: 25/10/2011 10:22  Aggiornato: 25/10/2011 10:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/4/2006
Da:
Inviati: 55
 Re: Commenti liberi
la soluzione di Bersani per la crisi italiana:

Pierluigi Bersani attacca l'esecutivo e rilancia le misure del Pd, tra le quali la riforma fiscale e un piano di liberalizzazioni, presentate dai Democratici anche in Parlamento.

tradotto: + tasse e privatizzare quel che ci rimane (enel, trenitalia, eni e sanità)

http://notizie.virgilio.it/notizie/politica/2011/10_ottobre/24/pd_governo_incapace_davanti_crisi,32106773.html?ARCHIVIO

°°°° FSTRIBE °°°°
redna
Inviato: 25/10/2011 11:33  Aggiornato: 25/10/2011 11:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Commenti liberi
Al-Jazeera e le false immagini di propaganda



La televisiva siriana ha trasmesso, Giovedì 6 ottobre 2011, un programma speciale con Thierry Meyssan. Il presidente del Rete Voltaire ha tratto una lezione dalla sua esperienza in Libia.

Durante l’intervista, Thierry Meyssan ha ricordato che aveva annunciato su Voltairenet.org la costruzione da parte di al-Jazeera, di uno studio a Doha (Qatar) che riproduce la Piazza Verde e Bab el-Azizia. Questo annuncio è stato severamente criticato dalla stampa mainstream che ne ha visto la prova dell"antiamericanismo primitivo".

Eppure, fin dall’inizio della battaglia di Tripoli, al-Jazeera trasmise immagini di propaganda, girate in studio, per far credere che i ribelli erano entrati nella città, mentre era ancora sotto i bombardamenti della NATO. Erano volte a spezzare il morale dei libici facendogli credere che tutto era perduto. Successivamente, il capo del Consiglio nazionale di transizione, Mustafa Abdul Jalil, ha ammesso i fatti e l’ha presentato come uno stratagemma di guerra.

Alla televisione siriana, Thierry Meyssan ha rivelato che al-Jazeera sta preparando ricostruzioni della piazza degli Omayyadi e quella degli Abbasidi (Damasco).
La catena qatariota conta anche di riprodurre le piazze centrali di quattro città di provincia.
Il Qatar prevede di partecipare in effetti a una azione militare occidentale contro la Siria.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
bodom
Inviato: 25/10/2011 12:59  Aggiornato: 25/10/2011 12:59
So tutto
Iscritto: 20/10/2011
Da:
Inviati: 5
 Re: Commenti liberi
La penso come il commento precedente, si stanno preparando a spolpare la carcassa dell'italietta.

Purtroppo ci sono ancora diversi allocchi italioti che pensano che la UE, sia stata creata per il nostro bene e non hanno ancora capito che la UE è stata pensata e strutturata per agevolare 2 paesi, Germania e Francia, come ho avuto modo di chiarire in Eurogermania.

Gli avvoltoi si prepararano a spolpare la carcassa dell'italietta: aeroporti, enel, poste, eni, municipalizzate, finmeccanica, rai, autostrade, cassa depositi e prestiti, Stmicroelectronics, Terna, Fintecna, Fincantieri ecc ecc (questo solo il patrimonio pubblico). Credo anche che punteranno ad accaparrarsi anche grandi gruppi bancari ed industriali italiani.... almeno quelli rimasti.

Berlusconi nonostante le sue pecche ha fatto bene a rispondere che nessun paese può permettersi di deridere altri... altrimenti gettiamo la maschera questa non è un unione e l'egemonia di nazioni su altre nazioni.

http://www.tiempolibresite.com/anaarke/unione-europea

ReBaS
Inviato: 25/10/2011 14:37  Aggiornato: 25/10/2011 14:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/1/2006
Da: TORINO
Inviati: 64
 Re: Commenti liberi
Autore: dardo Inviato: 24/10/2011 9:37:48

riposto il link che ho messo nella sezione libia. Mi sembra fatto bene e inquadra bene la situazione. Attenzione che ci sono immaggini forti
http://player.vimeo.com/video/30324890?title=0&byline=0&portrait=0&autoplay=1



hanno rimosso il video... è arrivata la democrazia???

...Non è vero ciò che è vero, ma è vero ciò che piace...
METAL4EVER
Inviato: 25/10/2011 16:58  Aggiornato: 25/10/2011 17:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/1/2009
Da:
Inviati: 507
 Re: Commenti liberi
QUANDO PAOLO BARNARD TOPPA ALLA GRANDE!! http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=241

Una mia riflessione che gli ho mandato: Paolo il tuo <<Ultima ora 2>> è inaccettabile.
Le tue conclusioni sarebbero giuste se berlusconi non fosse uno dei due Buldozer responsabili della distruzione della nostra conoscenza politica globale e nazionale(dopo ti dirò chi è l'altro).Un carrarmato che ci ha lobotomizzati per 15 anni creando fenomeni come: Santoro e Travaglio, La sinistra da votare ad ogni costo, l'isteria di massa berlusconiani/antiberlusconiani, quella cultura della polemica(o delle zitelle sorde come la chiamo io) alla Amici che domina nelle scuole in italia e che ha distrutto ogni forma di dibattito civile in questo paese... e tanta altra roba che conosci benissimo...Ma soprattutto l'assoluta ignoranza che abbiamo in merito alla geopolitica e al vero potere. Come fai a separare berlusconi da tutto quello che c'è successo??...come è sbagliato dare la colpa esclusivamente a lui è altrettanto sbagliato assolverlo e dare la colpa esclusivamente agli altri( ee poi cavolo...ti stai dimenticando delle Guerre che- colui che non avrebbe baciato il culo ai potenti...-coi suoi cari amichetti neo-cons ci ha fatto fare)MA PERCHE' PRIMA DICI CHE DOBBIAMO DIMENTICARCELO,DOBBIAMO PARLARE DELLE COSE CHE CI STANNO UCCIDENDO.... E POI SEI TU IL PRIMO CHE NE PARLA??(e anzi LO GIUSTIFICA?)
Ma non capisci che finchè ci sarà lui la sinistra continuerà a essere votata con il naso tappato??e che nessuno ti prenderà mai sul serio se continui a parlarne come se fosse un martire(e invece è un buono a nulla puttaniere che sta ritardando un processo ormai quasi irreversibile) MA LO CAPISCI CHE CON LUI AGLI OCCHI DELLA GENTE NAPOLITANO E DRAGHI SEMBRANO DEI BENEFATTORI??
..... ah dimenticavo ovviamente l'altro responsabile siamo noi(mussolini ce l'abbiamo nel dna)...

EL_GUERCIO
Inviato: 26/10/2011 20:09  Aggiornato: 26/10/2011 20:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/11/2006
Da:
Inviati: 177
 Re: Commenti liberi
@METAL4EVER
cit. : "MA LO CAPISCI CHE CON LUI AGLI OCCHI DELLA GENTE NAPOLITANO E DRAGHI SEMBRANO DEI BENEFATTORI?? "

quoto totalmente

"Non si dicono mai tante bugie quante se ne dicono prima delle elezioni, durante una guerra e dopo la caccia". Otto von Bismarck
BEV
Inviato: 27/10/2011 14:03  Aggiornato: 27/10/2011 14:03
So tutto
Iscritto: 27/10/2011
Da:
Inviati: 1
 Re: Commenti liberi
Non so se questo sia il forum giusto per publicizzare una ricerca scientifica universitaria,spero solo di non dare fastidio a nessuno!
"Salve a tutti sono Roberto Campanaro,e sto svolgendo un progetto di ricerca sulla mobilità sostenibile ed in particolare sui BEV "Battery Electric Vehicle" nell' università di Duisburg-Essen, presso il CAR "Center Automotive Research".
A tale scopo sto effettuando un sondaggio per analizzare cosa ne pensano gli Italiani, quali sono le loro conoscenze a riguardo e le loro aspettative su questa così dibattuta tecnologia.
Il sondaggio è totalmente anonimo,ed in più partecipando aiutate la ricerca Universitaria!
Grazie a tutti quelli che parteciperanno! Questo è il link per accedervi:

http://www.uni-due.de/~hk0378/umfragen_2/index.php?sid=17891&lang=it

Decalagon
Inviato: 27/10/2011 22:49  Aggiornato: 27/10/2011 22:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Commenti liberi
Segnalo un articolo che evidenzia i modi con cui un aereo sparisce dai radar se viene spento il transponder

[...] A plane's transponder tells air traffic controllers like Martins crucial information such as the flight's altitude and speed. Someone in Flight 11's cockpit had turned it off. But Martins could still see the plane's location on his radar screen so he went to work steering other incoming planes clear of Flight 11's path.

"No ground speed, no altitude readout," recounts Martins. "I was just turning all the airplanes away from him."[...]


http://www.cbsnews.com/stories/2011/09/09/national/main20103878.shtml

Talmente sparito che questo controllore di volo avvisava gli altri aereomobili di stare lontani da AA11 (privo di dati cruciali come velocità di crociera e quota) per cercare di evitare collisioni.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
settemele
Inviato: 29/10/2011 12:25  Aggiornato: 29/10/2011 12:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/5/2010
Da:
Inviati: 101
 Re: Commenti liberi
Ho aspettato un po' prima di postare questo commento riferito al povero Marco Sic (pessimo acronimo - guardatevi il significato letterale) Simoncelli: la non conoscenza del linguaggio dell'universo - che parla e crea ESCLUSIVAMENTE con i numeri - traviserà, ridicolizzandolo - forse - quanto sto per scrivere.

1) Parto da Valentino Rossi: porta su tutto il suo sè fisico e virtuale il numero 46: è come se avesse tanti cartelli fisici e reali con sù scritto: IO SONO LA MORTE, LA MORTE VIAGGIA CON ME, ma non mi tocca personalmente: per farla breve, il suo numero ha la stessa valenza della morte (SCHELETRO E FALCE DEI TAROCCI - guardatevela in rete)

2) Chi ha suggerito a Marco Simoncelli il numero 58 - a mio parere è proprio un .... "pericoloso - per sè e per gli altri - ignorante".
Il numero 58 significa "sacrificio sull'altare, immolare il migliore".

Io, se fossi un pilota, mi rifiuterei di correre con Rossi, a meno che non elimini dappertutto il numero 46.

Ma queste sono solo considerazioni che la scienza ufficiale non accetta ... Certamente per dire cio', stamattina avro' già bevuto un bicchere di troppo .....

P.S.: un bel numero - positivo e costruttivo per sè ed altri - potrebbe essere il 40, o il 155, o qualche altro ...

Decalagon
Inviato: 29/10/2011 12:31  Aggiornato: 29/10/2011 12:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Commenti liberi
La prima "cannabis di Stato" nell'ospedale di Casarano

Quello che mi fa girare un po' le palle è che si fanno un casino di menate per un po' d'erba quando per somministrare della morfina basta una semplice prescrizione medica.
Boh...

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
DrHouse
Inviato: 29/10/2011 13:13  Aggiornato: 29/10/2011 13:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Commenti liberi
Deca,
non solo AA-11 non è sparito prima delle 8:46, ma neppure dopo...
Alle 9:21 Colin Scoggins, military liaison all'ATC di Boston, informava il NEADS che AA-11 era ancora in volo e diretto verso Washington. Tutto questo 35 minuti dopo il presunto impatto !!

Negli anni Scoggins non ha mai saputo dare una spiegazione plausibile dell'accaduto. Ha sempre cercato di svicolare alle domande lasciando intendere che l'informazione gli era pervenuta in teleconferenza dal quartier generale dell'FAA, senza però mai riuscire a specificare con precisione da chi (a volte parla di Dave Canoles, che però non mi risulta abbia mai confermato). Esistono, in sintesi, due teorie a riguardo:

a) AA-11 era veramente in volo e Scoggins lo ha visto realmente sullo schermo, ma poi lo ha negato perché evidentemente ciò sarebbe equivalso ad ammettere implicitamente che l'aereo che aveva impattato contro la Torre Nord alle 8:46 era un clone o, comunque, un aereo diverso da AA-11;

b) Scoggins si è inventato tutto: non c'era nessuna traccia primaria di AA-11 e ha chiamato il NEADS alle 9:21 solo per fare in modo che i caccia venissero mandati lontano da Washington (dove alle 9:37 avrebbe colpito AA-77), e precisamente a NE, a chiappare farfalle mentre AA-77 arrivava dalla direzione opposta (SO).

Comunque sia, Scoggins è un personaggio a dir poco intrigante, su cui varrebbe la pena dedicare un thread di 1500 post. Assiduo frequentatore di JREF, quando si è azzardato a passare su P4T è stato passato al tritacarne e, dopo essersi contraddetto varie volte, ha pensato bene di darsela a gambe. Anche a Cleveland ha fatto altri casini, inettando pure lì informazioni distorte.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
Tuttle
Inviato: 29/10/2011 14:01  Aggiornato: 29/10/2011 14:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Commenti liberi
Citazione:
Parto da Valentino Rossi: porta su tutto il suo sè fisico e virtuale il numero 46: è come se avesse tanti cartelli fisici e reali con sù scritto: IO SONO LA MORTE, LA MORTE VIAGGIA CON ME, ma non mi tocca personalmente: per farla breve, il suo numero ha la stessa valenza della morte (SCHELETRO E FALCE DEI TAROCCI - guardatevela in rete)


Io sapevo che la morte è il 47, mentre il 46 porta denaro.

Mi sbaglierò....

sgrat sgrat....

NumberSix
Inviato: 29/10/2011 14:43  Aggiornato: 29/10/2011 14:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da: Babylon
Inviati: 175
 Re: Commenti liberi
Citazione:
1) Parto da Valentino Rossi: porta su tutto il suo sè fisico e virtuale il numero 46: è come se avesse tanti cartelli fisici e reali con sù scritto: IO SONO LA MORTE, LA MORTE VIAGGIA CON ME, ma non mi tocca personalmente: per farla breve, il suo numero ha la stessa valenza della morte (SCHELETRO E FALCE DEI TAROCCI - guardatevela in rete)


Nei TAROCCHI la morte significa la trasformazione, un passagio, una rinascita. Il significato della carta cade positivo o negativo in base al verso in cui esce, la carta diritta non ha affatto una valenza negativa.Inoltre nei Tarocchi la morte ha il numero tredici.

Non diciamo corbellerie per piacere.

"Be the change that you want to see in the world." - Mohandas Gandhi
settemele
Inviato: 29/10/2011 19:25  Aggiornato: 29/10/2011 19:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/5/2010
Da:
Inviati: 101
 Re: Commenti liberi
1) non sto parlando di smorfia napoletana !!!!!

2) ho solo detto di guardare la figura dei tarocchi carta n. 13 - NON il significato attribuitole !!!!

ancora una volta ho dato perle ai porci:
io uso la numerologia degli illuminati di baviera e non smorfie napoletane, tarocchi, et similia !

che palle questi ggiovani gomblottisti copiaincolla da internet

NumberSix
Inviato: 29/10/2011 21:13  Aggiornato: 29/10/2011 21:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da: Babylon
Inviati: 175
 Re: Commenti liberi
Citazione:
2) ho solo detto di guardare la figura dei tarocchi carta n. 13 - NON il significato attribuitole !!!!


Quindi dici cose a caso senza conoscerne il significato.

Citazione:
io uso la numerologia degli illuminati di baviera e non smorfie napoletane, tarocchi, et similia !


Si vede che sei un grande intenditore, forse dovresti berne di meno...della birra di baviera

Citazione:
che palle questi ggiovani gomblottisti copiaincolla da internet


Deduco che non sei altro che un altro troll coglione che non ha niente di meglio da fare che postare qua.

Che palle questi barboncini internettiani da cortile.

"Be the change that you want to see in the world." - Mohandas Gandhi
settemele
Inviato: 30/10/2011 14:39  Aggiornato: 30/10/2011 14:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/5/2010
Da:
Inviati: 101
 Re: Commenti liberi
ANCORA CON QUESTO TROLL !
Ma, in questo sito chi vede, o ha avuto l'opportunità e la voglia di conoscere, piu' in la' del proprio naso, viene considerato troll ?
BEN MESSI SIETE !
Fortunatamente il NWO vi spazzerà via in poco tempo !
Come ?
Affamandovi e umiliandovi da non aver piu' nè tempo nè energia per postare in internet.

NumberSix
Inviato: 30/10/2011 15:53  Aggiornato: 30/10/2011 15:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da: Babylon
Inviati: 175
 Re: Commenti liberi
Citazione:
ANCORA CON QUESTO TROLL ! Ma, in questo sito chi vede, o ha avuto l'opportunità e la voglia di conoscere, piu' in la' del proprio naso, viene considerato troll ? BEN MESSI SIETE ! Fortunatamente il NWO vi spazzerà via in poco tempo ! Come ? Affamandovi e umiliandovi da non aver piu' nè tempo nè energia per postare in internet.


Citazione:
ANCORA CON QUESTO TROLL ! Ma, in questo sito chi vede, o ha avuto l'opportunità e la voglia di conoscere, piu' in la' del proprio naso, viene considerato troll ?


Se scrive cose a caso senza una valenza e che possono sembrare una provocazione, si.

Citazione:
BEN MESSI SIETE !


Ogniuno parla per se. Io sono io, se vuoi rivolgiti a me e basta.

Citazione:
Fortunatamente il NWO vi spazzerà via in poco tempo !


Allegria!

Citazione:
Come ? Affamandovi e umiliandovi da non aver piu' nè tempo nè energia per postare in internet.


Sara' un cliche' ma ... lol!

Cmq basta, non sprechero' piu' energie ne spazio del forum per risponderti.

"Be the change that you want to see in the world." - Mohandas Gandhi
redna
Inviato: 30/10/2011 16:36  Aggiornato: 30/10/2011 16:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Commenti liberi
Citazione:
Si vede che sei un grande intenditore, forse dovresti berne di meno...della birra di baviera





eh, eh ehe

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Devil
Inviato: 30/10/2011 16:59  Aggiornato: 30/10/2011 16:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/6/2011
Da:
Inviati: 105
 Re: Commenti liberi
Perchè non credete al NWO???? Ma non vedete come stanno andando le cose nel mondo.

settemele
Inviato: 31/10/2011 14:18  Aggiornato: 31/10/2011 14:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/5/2010
Da:
Inviati: 101
 RENZI & RENZI
giovanotti, spero sia chiaro a tutti che il fiorentino renzi altro non è che una LISTA CIVETTA di Berloscon !

ahahahahahah !

ed i sinistrati ci sono cascati, ancora una volta, fessacchiotti ma,,,,

ben gli sta ai beoti copiaincolla di internet

mangog
Inviato: 31/10/2011 14:28  Aggiornato: 31/10/2011 14:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: RENZI & RENZI
Penso sia chiaro per tutti che la politica Italiana non verrà più decisa dal politico eletto ma dalle banche centrali e dai fondi d'investimento, ( almeno stavolta qualcosa di positivo ci potrà essere visto che il politico non dovrà più sforzarsi di fantasia con il programma elettorale da non rispettare )
I giudici saranno le agenzia di rating.. Non si digeriscono le regole del gioco ? si esce dal campionato.

Giano
Inviato: 31/10/2011 17:40  Aggiornato: 31/10/2011 17:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: Commenti liberi
Voglio esprimere la mia solidarietà e vicinanza agli stati USA e Israele
per- l’inaccettabile tragedia- che li ha colpiti in in queste ore.
Esprimo tutto il mio rammarico e preoccupazione per questa incresciosa situazione.

http://www.corriere.it/esteri/11_ottobre_31/unesco-palestina-accolta-come-stato-membro-Usa-israele-irritati_a4394bd6-03bf-11e1-af48-d19489409c54.shtml

perspicace
Inviato: 31/10/2011 18:21  Aggiornato: 31/10/2011 18:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Commenti liberi
grazie Giano

ogni tanto una buona notizia speriamo bene.

P.S. attenti al baco !!!! cose da pazzi!!!

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Blade1960
Inviato: 31/10/2011 23:35  Aggiornato: 31/10/2011 23:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/11/2006
Da:
Inviati: 264
 Re: Commenti liberi
Ciao a tutti !

Sull'11/09 Giulietto Chiesa e altri vanno all'attacco.
Notizia da il fatto quotidiano.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/10/31/per-una-nuova-indagine-sull11-settembre-2001/167495/

mangog
Inviato: 1/11/2011 9:53  Aggiornato: 1/11/2011 9:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Commenti liberi
http://www.youtube.com/watch?v=pD0WRSO4lHw

E' TERRIFICANTE....

BAMBINA CINESE DI 2 ANNI VIENE INVESTITA BEN DUE VOLTE E LA GENTE NON FA UNA PIEGA...

Decalagon
Inviato: 1/11/2011 18:10  Aggiornato: 1/11/2011 18:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Commenti liberi

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Maksi
Inviato: 1/11/2011 20:47  Aggiornato: 1/11/2011 20:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: Commenti liberi
Siamo alla resa dei conti: Referendum Grecia: conseguenze simili a quelle di un evento bellico

... ricordiamoci le parole di Sarkozy, qualche giorno fa: "Coloro che vogliono distruggere l’Europa e l’Euro pagheranno le sonseguenze se nel nostro Continente torneranno a esserci dei Conflitti.“...

...comunque, per adesso, facciamo un brindisi per la fine dell'Euro...

Devil
Inviato: 1/11/2011 20:49  Aggiornato: 1/11/2011 20:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/6/2011
Da:
Inviati: 105
 Re: Commenti liberi
Citazione:
Siamo alla resa dei conti: Referendum Grecia: conseguenze simili a quelle di un evento bellico

... ricordiamoci le parole di Sarkozy, qualche giorno fa: "Coloro che vogliono distruggere l’Europa e l’Euro pagheranno le sonseguenze se nel nostro Continente torneranno a esserci dei Conflitti.“...

...comunque, per adesso, facciamo un brindisi per la fine dell'Euro...


Sarkozy vuole la guerra????

berna85
Inviato: 1/11/2011 23:37  Aggiornato: 1/11/2011 23:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/1/2011
Da: Amsterdam
Inviati: 154
 Re: Commenti liberi
A quanto pare è stato rapito un membro di Anonymous da un cartello Messicano. Qualcuno a nome di Anonymous ha rilasciato un video minacciando di rilasciare dati su polizziotti corrotti ed altre informazioni riservate se il collega non sarà rilasciato entro pochi giorni.
fonte: RT
Anonymous manda ultimatum ad un cartello di droga Messicano

redna
Inviato: 2/11/2011 10:54  Aggiornato: 2/11/2011 10:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Commenti liberi
La Grecia intanto ha cambiato tutti i vertici militari


e il referendum sul piano di salvataggio della Grecia potrebbe tenersi in dicembre.

GOVERNO GRECO SOSTIENE ALL'UNANIMITA' IL REFERENDUM Il premier greco, George Papandreou, ha ottenuto il sostegno unanime del suo governo alla decisione di indire un referendum sul piano di aiuti dell'eurozona. Lo ha riferito il portavoce governativo Elias Mossialos al termine di un Consiglio dei ministri notturno.

*********

Crisi, convocato il consiglio dei ministri


Nuovo vertice, mercoledì 2 novembre, a Palazzo Chigi fra il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e i ministri.
L'obiettivo è sempre quello di mettere a punto nuove misure per fare fronte alla crisi economica e finanziaria (leggi la giornata di martedì 1).
Tra i primi a essere arrivati nella sede del governo, il titolare dello Sviluppo economico Paolo Romani, quello della Giustizia Nitto Palma e il ministro delle Riforme Roberto Calderoli.
Per uscire in fretta dal momento difficile, Maurizio Sacconi, ministro del Lavoro non ha dubbi: «Urgono provvedimenti veloci e che siano rapidamente approvati. Le misure proposte nella lettera all'Ue non so se si faranno con maxiemendamento o decreto». E per quanto riguarda i provvedimenti sui licenziamenti ha ribadito che: «Valuteremo nel merito. Vorremmo un dialogo con le parti sociali a questo proposito per ottenere un consenso sociale anche su misure difficili e impopolari».
È previsto, per la giornata di mercoledì 2, intorno alle 18 un Ufficio di presidenza del Pdl per fare il punto sulla situazione della crisi internazionale e dei suoi risvolti politici. A seguire, in agenda un ennesimo vertice a Palazzo Chigi del Consiglio dei Ministri per varare nuove misure per fare fronte alla crisi economico-finanziaria.
Mercoledì, 02 Novembre 2011

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Maksi
Inviato: 2/11/2011 11:42  Aggiornato: 2/11/2011 11:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: Commenti liberi
Non molto tempo fa la Grecia ha comprato 400...400! carri armati dagli USA. Perche' mai una nazione praticamente in bancarotta compra armamenti? Secondo me per usarli. Il governo Greco da questo referendum non ci guadagna niente, anzi, ha sempre voluto supportare le direttive europee per i piani di "salvataggio". Perche' allora indire un referendum proprio ora, dato che il NO pare ormai scontato?
Quando il governo dichiarera' il default, allora la Grecia si stacchera' automaticamente dall'Euro e praticamente dalla stessa Unione Europea... non ci vedete i tempi maturi per un colpo di stato e la promulgazione di leggi marziali? Ricordate le parole di Sarkozy e anche dalla stessa Merkel: la pace in Europa non e' piu' garantita.
Cosa comporta per il mondialismo? Comporta un bagno di sangue, come quello nei balcani. I movimenti nazionalisti vanno ormai per la maggiore in europa, molti sembra che siano appoggiati dal Mossad. Questa guerra interna europea smebrera le nazioni... Si avra' bisogno di un Nuovo Ordine ed ecco qua l'entrata in scena della Russia, che riapacifichera' la regione, promulgando una nuovo ordine internazionale, che metta fine,una volta per tutte, ai conflitti nazionali.
Ovviamente siamo parlando di fantapolitica. Ma ricordiamoci dalla filosofia ermetica che dal caos si crea sempre un ordine maggiore. L'Europa comunitaria, cosi' com'e', non puo' fare piu' niente, la gente non la vuole piu e quindi ci sara' la "soluZIONe".... Intanto Israele pensa ad un attacco all'Iran...

redna
Inviato: 2/11/2011 11:52  Aggiornato: 2/11/2011 11:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Commenti liberi
Maksi,

più che altro da da pensare la nostra situazione di governo.

In questa crisi nessuno sa che cosa fare. Qualche giorno fa proprio Sarkozy diceva che non si comprende come non scoppi l'Europa nella situazione in cui si trova....

Oltretutto il governo (nostro) non sappiamo quanto dura.

Anche l'Italia compra armi e fa guerra in ogni dove malgrado la crisi e non sappiamo nemmeno quante risorse energetiche ci arrivino dalla Libia dopo il caos interno.


Che Israele pensi poi ad un attacco all'Iran è del tutto marginale.
Più che altro Israele è infuriato perchè la Palestina è diventata membro dell'Unesco. Altro che pensare all'Iran....



Ma è proprio quando le risorse sono poche che in molti si riarmano....

Nonostante la retorica sul disarmo (sbandierata un po' da tutti in occasione del rinnovo dei trattati internazionali), la crisi economica globale e i conseguenti tagli ai bilanci statali, le potenze nucleari del mondo si stanno avviando verso una nuova era di armi atomiche.

ma in questo tempo di crisi dove vanno a trovare i soldi per riarmarsi tutti questi stati?

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Maksi
Inviato: 2/11/2011 12:30  Aggiornato: 2/11/2011 12:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: Commenti liberi
@Redna
Citazione:
In questa crisi nessuno sa che cosa fare. Qualche giorno fa proprio Sarkozy diceva che non si comprende come non scoppi l'Europa nella situazione in cui si trova....

Infatti, adesso avranno l'occasione di proclamare un governo mondiale, capace di gestire le varie crisi. Certamente non si chiamera' governo mondiiale, ma una
governance tecnica, promulgata dall'ONU, per impedire programmi nazionali autonomi... tanto nessuno e' capace e non sa cosa fare. Lo stesso Vaticano ha promosso questa soluzione.
Che dire... l'attacco di Israele all'Iran minera' la stessa esistenza di Israele, con l'entrata in scena della NATO e con la Cina che dovra' necessariamente impedire la caduta di Teheran. Poi c'e' la Siria, alleato strategico dell'Iran... insomma, l'esplosivo e' gia' posizionato...
L'Europa sionista quindi avra' bisogno di prelevare risorse necessarie per l'intervento bellico della NATO... quindi, governi tecnici a go-go, con l'instaurazione di speciali leggi (dette riforme) che elimineranno ogni sovranita' nazionale... e qui entrano in gioco i movimenti nazionalistici, (anche regionali...vedi Lega NORD) i quali saranno il caos necessario per instaurare l'ordine prestabilito...

Si, lo so, sono troppo apocalittico... ma ultimamente c'azzecco sempre... purtroppo

benitoche
Inviato: 5/11/2011 18:40  Aggiornato: 5/11/2011 18:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: Commenti liberi
Pazzesco il tanfo di cloro dell'acqua di rubinetto a Brindisi in questi giorni,sembra di prelevare acqua da una piscina,sarebbe preferibile tenerla un'oretta in frigo prima dell'utilizzo
Mi piacerebbe sapere se anche in altre zone esiste lo stesso problema

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
berna85
Inviato: 6/11/2011 0:21  Aggiornato: 6/11/2011 0:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/1/2011
Da: Amsterdam
Inviati: 154
 Re: Commenti liberi
Questi linkati sono alcuni vedeo fatti da un blogger in canada ad Occupy Nova scotia, branch canadese di OWS.

Si notano che all'interno di queste "occupazioni" c'e una struttura di potere ben precisa, tutte le decisioni sono prese a priori da persone al di FUORI della piazza e vengono poi fatte approvare unanimamente dall'assemble generale, senza che modifiche o obbiezioni possano essere fatte.
A mantenere l'ordine ci sono i "facilitators", i "moderators" invece sono un gruppo ristretto di persone che sono in contatto diretto con quello che io chiamerò "capo", a puro scopo illustrativo.
Il "capo" viene da Occupy Wall Street NY per dare consigli e donare il media center con computer e connessione internet incluso. Si capisce che qui comanda lui, come un manager inviato dall'azienda madre ad una filiale recentemente aperta per addestrare il manager inesperto e nuovo al lavoro. Poi ci pensarà il suo omonimo locale a far filare la filiera.

Una decisione viene presa in questa maniera:

Il "capo" vuole implementare un azione del gruppo
I "moderators" e il "vice-capo" vengono notificati dell'intento del "capo", l'ordine viene posto sotto forma di questito e si chiedono le rispettive opinioni di tutti.
Se qualcuno pone un opinione viene subito corretto con toni paternali, al quale richiamo quasi sempre si ritira l'obiezione, e tanti altri "trucchi comunicativi" per coercizzare l'opinione.
La proposta viene portata all'assemble generale, a questo punto i moderators supporteranno tale proposta e la difenderanno contro obiezioni, il "capo" in questa fase prende un posto secondario ma sempre pronto ad intervenire se sembrasse che il risultato andrebbe a suo sfavore.
Noto che la tecnica non è neanche tanto sofisticata, quanto basta per fregare qualche ragazzino, ma qualsiasi persona adulta si accorgerebbe della manipolazione subita.

Tutto il dafarsi è centrato intorno alla visita del sindaco a due manifestazione una dei veterani e una per gli ebrei. Durante questo periodo l'occupazione deve spostarsi per poi tornare. Alcune delle frasi a proposito, parafrasando:
"Credo che dovremo presentare la questione del veteran day come un opportunità per fare un festival o qualcosa di diverso, invece che come una decisione imposta dal sindaco" moderator1
D:"spero il municipio mandi qualcuno ad aiutarci a pulire" manifestante
R: "certo, certo siamo già in contatto con il sindaco riguardo questo.

Il sindaco è anche andato ad un tavolo con i manifestanti e i veterani.
"credo proprio che lui(il sindaco) verrà. Vorrà sicuramente farsi vedere dai media con i veterani" moderator2


Un ultimo episodio illuminante.
Il comune ha presentato il conto per due panchine rotte o verniciate, se un colpevole non verrà fuori a pagare sarà addebitato all'organizzazione del movimento. All'assemblea generale confrontati con questo fatto si è subito invocata la polizia e le telecamere di sicurezza per identificare il colpevole. Ma contro CHI protestano?

Mayor visit
Assemble Generale

moderator briefing



canale youtube del blogger

ecco il risultato finale
guarda chi si vede in New York?
occupy new york

Spiderman
Inviato: 10/11/2011 13:23  Aggiornato: 10/11/2011 13:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Commenti liberi
IRAN: STAMPA INGLESE, ISRAELE ATTACCHERA' ENTRO NATALEdd

AGI) - Londra, 10 nov. - Israele sferrera' un attacco contro l'Iran "entro Natale o l'inizio del prossimo anno": e' quanto ha riferito un alto funzionario del Foreign Office, secondo cui il governo britannico e' stato informato della volonta' dello Stato ebraico di colpire i siti nucleari di Teheran "il prima possibile" con il supporto logistico degli Usa. "Ci aspettiamo che accada qualcosa entro Natale o all'inizio del nuovo anno", ha spiegato la fonte. A riferirlo e' il quotidiano britannico Daily Mail. Fonti del ministero della Difesa britannico, tuttavia, hanno escluso un coinvolgimento diretto di Londra nell'operazione. L'Iran fa sapere che rispondera' "con pugno di ferro" a un eventuale attacco sferrato da Israele e Usa. Il duro avvertimento viene lanciato dall'ayatollah Ali Khamenei, Guida Suprema dell'Iran. "I nostri nemici, in particolare il regime sionista, l'America e i loro alleati sappiano che risponderemo fermamente a qualunque minaccia o attacco. La nostra nazione, le Guardie Rivoluzionarie e l'esercito risponderanno ad un attacco con schiaffi e pugni di ferro", ha affermato Khamenei secondo quanto riporta la tv di Stato iraniana.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Luxio
Inviato: 11/11/2011 22:11  Aggiornato: 11/11/2011 22:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/5/2010
Da: Ostrava
Inviati: 240
 Re: Commenti liberi
Oggi qui in Repubblica Ceca (ma non solo) hanno registrato la presenza di iodio radioattivo nell'aria. Ma non si sa da dove provenga
Non metto link perché la notizia gira anche sui media mainstream.

Non possiamo separare i nostri pregi dai nostri difetti, essi sono collegati come la forza e la materia. Se li separiamo, l'uomo sparisce.
Nikola Tesla
perspicace
Inviato: 19/11/2011 19:41  Aggiornato: 19/11/2011 19:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Commenti liberi
@ NiHiLaNtH

Nella tua discussione sul acqua ho aggiunto il link per "What the bleep do we know? (Italiano)" dove si parla anche dell'acqua energizzata.

http://youtu.be/MVZPUbGpvy8

aggiungo anche qui per chi interessasse.

qui al terzo minuto

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA