Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


Energia e Ambiente : E’ in arrivo il Superpollo
Inviato da Redazione il 14/1/2011 1:00:00 (6150 letture)

Se la notizia non fosse uscita sulla BBC, si potrebbe licenziarla con una semplice pernacchia. Invece certe cose, purtroppo, “dobbiamo” prenderle seriamente.

Si tratta della "creazione" - questo il termine letterale usato nell'articolo - di un pollo modificato geneticamente, che non sarebbe in grado di trasmettere agli altri polli il virus dell’aviaria. In altre parole, anche se il pollo si infettasse, morirebbe soltanto lui.

Questo risultato è stato ottenuto – spiega la Prof. Helen Sang dell’Università di Edimburgo – iniettando nel pollo un gene artificiale che di fatto contagia il pollo con il virus, ma nel frattempo rende il virus innocuo per gli altri animali.

Questa scoperta, secondo i ricercatori inglesi, rappresenta un’ottima soluzione per affrontare il problema dell’enorme quantità di cibo che sarà necessaria per nutrire l’umanità nei prossimi 20 anni. L’idea di “produzione industriale” del cibo rimane infatti alla base del paradigma, e per certe menti sembra essere qualcosa di intoccabile.

Come ha invece fatto notare un allevatore di polli “organico”, basterebbe che gli animali crescessero in un normale ambiente di campagna, ...

... invece che inscatolati e pressati come sardine l’uno accanto all’altro, per evitare la diffusione di un contagio in primo luogo.

Ma questo naturalmente significherebbe un aumento dei costi, e come sappiamo nella nostra “società del benessere” l’unico benessere riconosciuto è quello della ricchezza personale, non certo quello degli esseri viventi in generale, umani o animali che siano.

Anzi, non contenti, i ricercatori inglesi hanno suggerito che lo stesso principio di modificazione genetica si possa applicare anche ai maiali, bloccando così sul nascere anche il rischio di diffusione di una nuova epidemia suina.

(Ma scusate, perchè allora non modificare direttamente gli uomini, rendendoli incapaci di contagiare gli altri esseri umani con qualunque malattia infettiva? Troppo intelligente, come soluzione? Troppo avanzata? Troppo “soluzione” per essere davvero accettata?)

Boh, davvero la cosa lascia perplessi.

In ogni caso scusatemi, ma ora devo andare a dare un pò di mangime al mio cane. Sì, avete letto bene: mangime. Il mio cane infatti ha tutta l’apparenza di un labrador, ma in realtà è un normalissimo pollo da allevamento, che ha già subito tre modificazioni genetiche. La prima modificazione servì a trasformare le ali in zampe anteriori, perchè il cane faceva molta fatica a passare tutta la giornata camminando su quelle posteriori. La seconda modifica servì a fargli cambiare il tono della voce, perchè il postino stramazzava dalle risate ogni volta che si sentiva “abbaiare” dietro da un cane che faceva “chicchirichì!”. La terza modifica servì per insegnare al cane che poteva anche guardarti dritto in faccia, quando gli parli, invece di girare sempre la testa da un lato e guardarti con un occhio soltanto.

Ora il cane è quasi perfetto. Abbiamo però fatto richiesta per un’ulteriore modifica, che consiste nell’applicazione del turbocompressore alle zampe posteriori, perchè il cane risulta ancora un pò lento nell’inseguimento dei gatti da cortile. Parte bene, ma poi perde subito potenza, e fa molta fatica ad “entrare in coppia”.

Massimo Mazzucco

Voto: 8.00 (3 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Indignato
Inviato: 14/1/2011 1:35  Aggiornato: 14/1/2011 1:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/3/2010
Da:
Inviati: 49
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
Citazione:

(Ma scusate, perchè allora non modificare direttamente gli uomini, rendendoli incapaci di contagiare gli altri esseri umani con qualunque malattia infettiva? Troppo intelligente, come soluzione? Troppo avanzata? Troppo “soluzione” per essere davvero accettata?)


Mi sa che l'obiettivo finale è quello, o quantomeno la dichiarazione che coprirà l'obiettivo finale e chissà che schifezze ci inoculeranno.

Dato che sul finire dell'articolo parli del mangime per il cane, mi aggancio e ne aprofitto per lanciare una "domanda" a tutti: avete per caso visto su qualche mass-media tradizionale parlare dei mangimi in relazione allo "scandalo" delle uova tedesche alla diossina?
Io personalmente zero, e sì che l'esperienza della mucca pazza dovrebbe averci insegnato qualcosa... ma no, chiaramente è sempre e solo il singolo a truffare e non è il sistema marcio e da rifondare da zero, nooooo

Pispax
Inviato: 14/1/2011 3:27  Aggiornato: 14/1/2011 3:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
Personalmente la trovo una gran bella idea.

L'ideale arcadico per esempio è che "i maiali si devono allevare come una volta".
Verissimo: fanno carni più salutari, abbattono il colesterolo, sono allevati in modo naturale, "non soffrono"*.

(*fondamentalmente è cosa falsa: sono macellati esattamente nello stesso modo degli altri.)




Ma che succede se a queste affermazioni teoriche ci affianchiamo i NUMERI?



L'ideale arcadico è già realtà: il Pata Negra spagnolo.
Il disciplinare per questi maiali prevede che essi siano allevati in libertà, e vengano nutriti solo di ghiande selvatiche.

Prevede anche un'altra cosa: CHE AL MASSIMO SI POSSANO ALLEVARE DUE MAIALI PER ETTARO DI TERRENO.
I due maiali per ettaro non sono una raffinatezza: sono un limite fisiologico.
Se ne introduciamo un terzo, è necessario integrare l'alimentazione con i mangimi.
Anche se la Spagna mediamente ha terreni fertili, si calcola che (mediamente) un ettaro di terreno non possa sostenere naturalmente più di due maiali.

E così il Pata Negra fornisce carni davvero ottime.
Però c'è un PICCOLO problema: che un proscutto di 7 chili costa quasi 3.000 euro.
Son più di 40 euro l'ETTO.

Ce li vedo, gli operai della FIAT che tutte le mattine comprano un panino al prosciutto per i figli, da mangiare a scuola, spendendo 20 euro per ogni panino.



E che i vegetariani a oltranza non fracassino la minchia.
Il problema non rigurda solo le carni.
La stessa cosa si può applicare, anzi, dovrebbe essere applicata, alle verdure: per avere i valori nutrizionali "di una volta", dobbiamo dire basta con le coltivazioni intensive.


Oggi un chilo di fagioli coltivati "industrialmente" costa meno di euro.
Se andiamo a vedere i fagioli "artigianali", per esempio l'ottimo fagiolo zolfino, il prezzo al chilo è di circa 25 volte tanto.


Iniziamo a pensare alle conseguenze delle nostre affermazioni: se TUTTO venisse coltivato o allevato "come una volta", i 2/3 della parte di umanità PIU' RICCA morirebbe letteralmente di fame.


Iniziamo a interrogarci su dove stanno i punti di equilibrio.

Redazione
Inviato: 14/1/2011 4:23  Aggiornato: 14/1/2011 4:26
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
PISPAX: "Iniziamo a pensare alle conseguenze delle nostre affermazioni: se TUTTO venisse coltivato o allevato "come una volta", i 2/3 della parte di umanità PIU' RICCA morirebbe letteralmente di fame. Iniziamo a interrogarci su dove stanno i punti di equilibrio."

Giustissimo quello che dici. Infatti il problema non si risolve SOLTANTO con il Pata Negra, bisogna guardarlo nel suo insieme. Ed è un problema MOLTO più ampio.

Comincia a rimettere nelle tasche della povera gente TUTTI i soldi che le vengono rubati dall'industria petrolifera, TUTTI i soldi che le vengono rubati da quella farmaceutica, e TUTTI i soldi che normalmente vengono rubati dai politici che si alternano ai vari governi al mondo.... e vedrai che c'è abbastanza ricchezza per nutrire TUTTI con il Pata Negra tre volte al giorno, se ne hanno voglia.

Se invece segui il tuo ragionamento, nel quale il Pata Negra costa il triplo, ma TIENI FERME tutte le altre variabili, allora certo che hanno ragione gli allevatori che fanno crescere 500 pulcini in un metro quadrato di merda pura.

incredulo
Inviato: 14/1/2011 7:08  Aggiornato: 14/1/2011 7:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
Citazione

Se la notizia non fosse uscita sulla BBC, si potrebbe licenziarla con una semplice pernacchia. Invece certe cose, purtroppo, “dobbiamo” prenderle seriamente.

No, no, prenderla seriamente??

Anche se e' uscita sulla BBC, la semplice ed immortale pernacchia, mi sembra l'unico atteggiamento serio che merita questa "notizia".

Ingenti risorse, menti "brillanti" per giungere a questa fantastica e irrealizzabile soluzione??

Ho il sospetto che fra un po' ci sara' una "pandemia" di aviaria e, in attesa dei risultati delle "nuove" ricerche che debelleranno questo pericolosissimo virus, sara' consigliata una bella vaccinazione di massa.

Ho il sospetto che fra un po' ci sara' un brevetto sul pollo bionico che, studi "indipendenti", dichiareranno piu' "sicuro" e con proprieta'nutrizionali piu' elevate, assenza di colesterolo, proprieta' anticancro.

Pensata che abbia troppa fantasia?

Assolutamente no, e' solo ripetizione, ripetizione, ripetizione di un modello che anche persone che reputo intelligenti come Pispax, non riescono ad immaginare diverso.

Un mondo diverso e' Possibile

P.S. lo jamon de pata negra e' veramente eccezionale.....

Un saluto

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Spiderman
Inviato: 14/1/2011 8:00  Aggiornato: 14/1/2011 8:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
Citazione:
Comincia a rimettere nelle tasche della povera gente TUTTI i soldi che le vengono rubati dall'industria petrolifera, TUTTI i soldi che le vengono rubati da quella farmaceutica, e TUTTI i soldi che normalmente vengono rubati dai politici che si alternano ai vari governi al mondo.... e vedrai che c'è abbastanza ricchezza per nutrire TUTTI con il Pata Negra tre volte al giorno, se ne hanno voglia.


I soldi forse si (ma forse forse) è lo spazio necessario agli animali che mancherebbe per allevarli in quel modo. Oggi se la richiesta di carne e derivati è soddisfatta, è proprio grazie agli allevamenti intensivi e ai polli che diventano 3 kg in 35/40 giorni. Se tutti volessero il pata negra, lo mangi 3 volte l'anno e non tre volte al giorno.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Tato_p2p
Inviato: 14/1/2011 8:51  Aggiornato: 14/1/2011 8:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/10/2006
Da: da qui a là.
Inviati: 211
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
Mi aggancio a Spiederman, poichè evidenzia un'altra variabile che Pispax non prende in considerazione, cioè l'uomo ed il suo consumo di carne, eccessivo non solo a livello alimentare, ma anche come spreco.
La "vecchia mentalità" prevedeva non solo 1 maiale all'anno, ma anche che la stessa carne venisse consumata molto, molto meno spesso e non solo, "del maiale non si butta niente", perchè tutto veniva effettivamente consumato, non finiva né in spazzatura, nè in ciccia da smaltire...

"...oggi la malattia fa passi da gigante!"
"Quella è la medicina!"
"Vabbè, diciamo che camminano di pari passo, dottore..." -dal film "La matassa" -
franat
Inviato: 14/1/2011 10:26  Aggiornato: 14/1/2011 10:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/3/2009
Da: roma
Inviati: 93
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
giustssimo.
consumiamo troppo e sprechiamo tanto.
inoltre se aumenta il consumo di cibo "buono" il suo prezzo diminuisce.
e' un percorso lento ed il problema è ampio ma non si può continuare così

a_mensa
Inviato: 14/1/2011 11:06  Aggiornato: 14/1/2011 11:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/6/2009
Da: roncello (mi)
Inviati: 3180
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
ha.... ha.... massimo , ma gli hai anche modificato la scorza oppure ha ancorea le piume ? un cane con le piume deve essere alquanto originale !!

non vorrei mai appartenere ad un club che avesse me come socio.
peonia
Inviato: 14/1/2011 11:08  Aggiornato: 14/1/2011 11:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
Tanto fa il Male e tanto risponde il Bene...
Mentre una serie di persone senza coscienza, che vogliono solo arricchirsi alla spalle del resto delmondo, progettano "scientifici rimedi" allucinanti....dall'altra parte giovani indaco-cristallo, la nuova generazione emergente che cambierà il mondo, indica la Via e il risveglio....
http://www.youtube.com/watch?v=-0CqdpZnFIk&feature=player_embedded

sono fiduciosa!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
McOrion
Inviato: 14/1/2011 12:23  Aggiornato: 14/1/2011 12:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2010
Da: Etna
Inviati: 97
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
Signori, Pispax ha colto un punto che vedo sfuggire spesso.

E'inutile girarla cento volte, non ci sono soluzioni ai problemi attuali del pianeta per un semplice motivo: siamo troppi. Quest'anno in particolare raggiungiamo 7.000.000 (eravamo la metà quando sono nato, saremo quattro volte tanto quando è previsto io muoia secondo statistiche).

Fu lucidissimo Isac Asimov a scriverne tantissimi anni or sono.

Abbiamo solo due strade per risolvere davvero i problemi
- aumento del tasso di mortalità (rapido ma tutt'altro che indolore)
- diminuzione del tasso di natalità (era tardi negli anni '70, figurarsi oggi e non si è ancor fatto nulla)

Prima di continuare scartiamo da subito l'idea che basterebbe non vivere col tenore di vita occidentale. Falso, siamo troppi comunque ma divagherei.

Ordunque facciamola breve e poniamo che sia il uno di quegli uomini potenti di cui tanto male si dice su queste ed altre pagine.

Il popolo è lì giù, chiassoso, incapace di governarsi, incapace di vedere il suo bene a lungo termine, felice solo con pane e giochi e spesso neanche così.

Io sono qui su e posso cambiare le cose. Voi no. Io si.

Ebbene, che scelta avrei? Si lo so, è paternalistico ma voi a posto mio cosa fareste?

Il mio scopo è portare l'attuale popolazione da un devastante 7.000.000.000 di individui ad un paradisiaco 150.000.000-500.000.000 al massimo, ancor meglio se restiamo entro i 100.000.000.

Non è questione di soldi, resto ricco e potente sia con 7 miliardi che con 7 milioni di voi. Non è quello che mi preme. Voglio fare del bene (un capriccio, i miei avi non sarebbero d'accordo con me).

E'questione che voglio dare una chance a questa specie di colonizzare altri pianeti e non scomparire quando il sole smetterà di illuminarci (o prima con l'autodistruzione). Voglio essere io quello che permise all'umanità di espandersi nella galassia. Non so se sarà un bene o saremo noi gli Alien temuti nell'universo ma per questo spero e confido nei miei figli e successori.

E' per il vostro bene, come uno sciroppo amaro, lo so.

Saluti
McOrion

music-band
Inviato: 14/1/2011 12:31  Aggiornato: 14/1/2011 12:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/10/2005
Da: Shangri-la
Inviati: 1680
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
Citazione:
....dall'altra parte giovani indaco-cristallo, la nuova generazione emergente che cambierà il mondo, indica la Via e il risveglio....


Non so se siano "giovani indaco-cristallo" o "giovani di pongo" ma gli spin doctor sembrano addestrarli bene, anche se il ripetitivo movimento delle braccia è una sbavatura dato che si tratta di un aggancio mentale per ricordare il discorso imparato a memoria.

Dusty
Inviato: 14/1/2011 12:43  Aggiornato: 14/1/2011 12:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/10/2005
Da: Mondo
Inviati: 2248
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
McOrion:
Citazione:
Il mio scopo è portare l'attuale popolazione da un devastante 7.000.000.000 di individui ad un paradisiaco 150.000.000-500.000.000 al massimo, ancor meglio se restiamo entro i 100.000.000.


Lodevole iniziativa.

E come sempre è giusto dare il buon esempio: aspetto che tu uccida i tuoi figli e che poi ti suicidi.

Fammi sapere quando agisci, così vengo a riprendere l'evento, in modo che sia da ispirazione per gli altri che hanno il tuo stesso scopo.

"Tu non ruberai, se non avendo la maggioranza dei voti"
-- Dal Vangelo Secondo Keynes, Capitolo 1, verso 1.
Il portico dipinto
peonia
Inviato: 14/1/2011 13:06  Aggiornato: 14/1/2011 13:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
Non so se siano "giovani indaco-cristallo" o "giovani di pongo" ma gli spin doctor sembrano addestrarli bene, anche se il ripetitivo movimento delle braccia è una sbavatura dato che si tratta di un aggancio mentale per ricordare il discorso imparato a memoria.

A CHE PROPOSITO? PR QUALE SCOPO INTENDO?
Comunque molti giovanissimi parlano in un modo che non è spiegabile, se non che siano piccoli geni......il fatto, in cui io credo, è che sono anime nate già con un DNA più evoluto apposta per aiutarci nel Cambiamento....e vedrete che non tarderà a farsi vedere....


P.S.: è comunque pur sempre una denuncia!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
incredulo
Inviato: 14/1/2011 13:12  Aggiornato: 14/1/2011 13:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
Citazione

Lodevole iniziativa. E come sempre è giusto dare il buon esempio: aspetto che tu uccida i tuoi figli e che poi ti suicidi. Fammi sapere quando agisci, così vengo a riprendere l'evento, in modo che sia da ispirazione per gli altri che hanno il tuo stesso scopo.

Mi sembra la soluzione piu' sensata.

Anche perche' non credo che il pollo bionico sia stato creato per risolvere il problema della fame nel mondo.

Se poi guardiamo la distribuzione di questi 7 miliardi, e gli incrementi relativi a questo indirizzo, http://it.wikipedia.org/wiki/Popolazione_mondiale, non mi sembra che l'incremento della popolazione sia stato cosi' enorme in termini percentuali tra le nazioni occidentali, in Italia e' avvenuto un aumento di popolazione legato all'immigrazione, invertendo un trend addirittura negativo.

Un sauto

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
peonia
Inviato: 14/1/2011 13:19  Aggiornato: 14/1/2011 13:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
E'inutile girarla cento volte, non ci sono soluzioni ai problemi attuali del pianeta per un semplice motivo: siamo troppi. Quest'anno in particolare raggiungiamo 7.000.000 (eravamo la metà quando sono nato, saremo quattro volte tanto quando è previsto io muoia secondo statistiche).

siamo troppi? in base a quali calcoli? per il problema delle risorse??? ti hanno fatto credere questo ma io non sono affatto d'accordo che mancheranno le risorse per tutti, devono solo essere DISTRIBUITE EQUAMENTE!!!!
La Terra ha, avrebbe, modo di sfamare tutti se solo poche persone non si appropriassero del cibo destinato ad altri! e non solo....
Deve cambiare la Coscienza individuale e quindi dell'Umanità e poi vedrai che staremo tutti bene....non credere alle stronzate che dicono sempre gli stessi...gli stessi che ti hanno fatto credere al Global Warming!!! e che le scie chimiche non esistono, nemmeno gli alieni, e che Bin Laden ha buttato giù le torri....ecc. ecc. ecc. insomma tutto ciò che l'Establishment che governa ci vorrebbe far credere.....roba vecchia, da buttare nel cesso!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Kenshiro
Inviato: 14/1/2011 13:30  Aggiornato: 14/1/2011 13:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 21/5/2010
Da: Croce del Sud
Inviati: 318
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
McOrion:

La terra produce già (senza contare gli animali) il cibo sufficiente a soddisfare le esigenze di tutta la sua popolazione e ha un potenziale almeno doppio.

Il problema è COME VIENE GESTITO!!!

Le persone muoiono di fame per l' EGOISMO UMANO.

Tutto qui. Finchè non si riconoscerà questo (cioè MAI) le cose andranno così..anzi PEGGIO!

Mondo marcio!!!
music-band
Inviato: 14/1/2011 13:31  Aggiornato: 14/1/2011 13:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/10/2005
Da: Shangri-la
Inviati: 1680
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
McOrion

Citazione:
E'inutile girarla cento volte, non ci sono soluzioni ai problemi attuali del pianeta per un semplice motivo: siamo troppi.


...Secondo Ongaro gli argomenti demografici, da parte di coloro che dicono “finiremo per sovrappopolare il pianeta”, appaiono largamente ingiustificati. Considerando che 2.1 – 2.3 figli per coppia è il numero minimo necessario per mantenere la popolazione stabile, il pianeta rischia una riduzione drastica della popolazione a partire dal 2050. A livello globale, il numero di bambini nati per donna è diminuito da 5.02 nel 1950 a 2.65 nel 2005. In Europa, da 2.66 a 1.41. Negli USA, da 3.47 a 1.99. In Oceania da 3.87 a 2.30. In America Centrale da 6.38 a 2.66. In Sud America da 5.75 a 2.51 In Asia da 5.85 a 2.43. In Medio Oriente e Nord Africa, da 6.99 a 3.37. In Africa Sub Sahariana, da 6.7 a 5.53. Nel 2050 si prevede che la media mondiale per donna sia di 2.05 e che solo Medio Oriente e Africa avranno valori superiori a 2...

Tratto da QUI

Peonia

Citazione:
A CHE PROPOSITO? PR QUALE SCOPO INTENDO?

Questo non lo so, ma certamente indagherei meglio per vedere chi c'è dietro prima di entusiasmarmi troppo

Citazione:
Comunque molti giovanissimi parlano in un modo che non è spiegabile, se non che siano piccoli geni...

Guarda che questo parla in modo spiegabilissimo, sta semplicemente ripetendo un discorso imparato a memoria ma non è ancora molto pratico con gli esercizi per crearsi degli agganci mentali. Come ti ho detto il movimento ossessivamente ripetuto delle braccia fa parte di queste tecniche di training o dinamica mentale. Solo che il ragazzino non è tanto esperto da nasconderle e di conseguenza il suo linguaggio del corpo parla per lui.

Cassandra
Inviato: 14/1/2011 13:39  Aggiornato: 14/1/2011 13:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
Nel 1930, coi maiali allevati a terra e le galline col pane secco, l'Italia aveva 30 milioni di abitanti. La metà di oggi.

Ciò significa che con la META' del cibo di oggi, compreso quello buttato, sprecato, fatto scadere ad arte, ingurgitato a chili inutilmente portando alla ciccia, si camperebbe tutti benissimo e probabilmente più in salute.

Non serve far fuori la metà della gente. Serve far fuori la metà dell'idiozia, ma quella è più difficile da sradicare...


"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
anakyn
Inviato: 14/1/2011 13:44  Aggiornato: 14/1/2011 13:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/1/2010
Da:
Inviati: 1428
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
Citazione:

A CHE PROPOSITO? PR QUALE SCOPO INTENDO?

Citazione:
Questo non lo so, ma certamente indagherei meglio per vedere chi c'è dietro prima di entusiasmarmi troppo



Personalmente condivido: ho guardato quel video e più che la denuncia (comunque presente) ciò che mi ha impressionato a colpo d'occhio è stata proprio la meccanicità della dialettica e della mimica di quel ragazzino.
Impressionante, e del tutto innaturale: insomma abbastanza spaventosa.

Se esistono i Superpolli OMG, eguale spavento mi suscitano i Superragazzini OMG.

Chiudo l'OT.

McOrion
Inviato: 14/1/2011 13:49  Aggiornato: 14/1/2011 13:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2010
Da: Etna
Inviati: 97
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
Se qualcuno si scalda faccio notare che parlavo in veste di signore del mondo

Quanto a 7.000.000.000 di persone nutrite in maniera biologica ci vorrebbero un paio di pianeti come la terra in prestito solo per far spazio alle vacche.

Ok niente vacche e iniziamo a eliminare un problema.

Isaac Asimov calcolava circa 1.000.000.000 come limite negli anni '70. Questo limite prevedeva un eccezionale miglioramento della tecnologia e non era basato affatto sulle tecnologie disponibili all'epoca.

McOrion
Inviato: 14/1/2011 14:00  Aggiornato: 14/1/2011 14:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2010
Da: Etna
Inviati: 97
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
P.s., approposito di "La terra produce già (senza contare gli animali) il cibo sufficiente a soddisfare le esigenze di tutta la sua popolazione e ha un potenziale almeno doppio."

Poniamo che sia vero, prego l'amministratore di cambiare la data del mio post, da 2011 a 2020, ce lo troviamo attuale fresco fresco appena arriviamo a 14.000.000.000.

music-band
Inviato: 14/1/2011 14:08  Aggiornato: 14/1/2011 14:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/10/2005
Da: Shangri-la
Inviati: 1680
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
Chiamate lo spirito di Asimov per cortesia, magari a lui mcorion risponde e la smette così di parlare da solo... Una rispostina ai dati statistici riportati dal Dr. Ongaro sarebbe gradita

Dusty
Inviato: 14/1/2011 14:13  Aggiornato: 14/1/2011 14:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/10/2005
Da: Mondo
Inviati: 2248
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
Citazione:
Isaac Asimov calcolava circa 1.000.000.000 come limite negli anni '70. Questo limite prevedeva un eccezionale miglioramento della tecnologia e non era basato affatto sulle tecnologie disponibili all'epoca.

Fammi capire: tu prendi come argomento di "ragionamento" (evito di giudicarne la qualità per pietà nei tuoi confronti) una previsione di 40 anni fa, quando invece hai dei dati aggiornati ad oggi...?
(grazie Music Band per l'estratto dal libro "Le 10 chiavi della salute")

"Tu non ruberai, se non avendo la maggioranza dei voti"
-- Dal Vangelo Secondo Keynes, Capitolo 1, verso 1.
Il portico dipinto
Spiderman
Inviato: 14/1/2011 14:13  Aggiornato: 14/1/2011 14:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
Citazione:
Nel 1930, coi maiali allevati a terra e le galline col pane secco, l'Italia aveva 30 milioni di abitanti. La metà di oggi.

Ciò significa che con la META' del cibo di oggi, compreso quello buttato, sprecato, fatto scadere ad arte, ingurgitato a chili inutilmente portando alla ciccia, si camperebbe tutti benissimo e probabilmente più in salute.


Non dimenticare che negli anni 30 il consumo di carne era irrisorio. Maiali e galline erano consumati molto di rado, la dieta era basata su altri alimenti di origine vegetale (polenta in primis). Oggi il consumo di carne è di circa 90 kg a testa (togliendo vegetariani, vegani e chi non ne ha accesso causa povertà) e questo è improponibile. 7 miliardi di persone che consumano carne e derivati con il tenore dell'occidentale medio farebbero collassare il pianeta più velocemente di quello che sta facendo oggi con questo tenore di vita.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
peonia
Inviato: 14/1/2011 14:42  Aggiornato: 14/1/2011 14:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
7 miliardi di persone che consumano carne e derivati con il tenore dell'occidentale medio farebbero collassare il pianeta più velocemente di quello che sta facendo oggi con questo tenore di vita.

senza contare che ci hanno tartassato il cervello che la carne fa bene!!!!
cavolo ancora non lo abbiamno capito che fa male per come è trattata?????
allora un povero pollo al mese, o alla settimana, per tutti!!!
cereali, legumi, frutta non trattati per tutti!!

certo che le scie chimiche inquinano anche i prodotti biologici.....ma non bisogna demordere, l'Utopia deve diventare Realtà, ma possiamo farlo solo noi!!! tutti insieme!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
peonia
Inviato: 14/1/2011 14:49  Aggiornato: 14/1/2011 14:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
Non dimenticare che negli anni 30 il consumo di carne era irrisorio.

infatti tutti i miei 10 zii, mia madre e mio padre sono morti oltre gli 85 anni d'età...
meno si mangia e più si è longevi, meno cibo ma sano.

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Spiderman
Inviato: 14/1/2011 14:50  Aggiornato: 14/1/2011 14:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
Citazione:
senza contare che ci hanno tartassato il cervello che la carne fa bene!!!!


Ancora più bene ti fanno i medicinali che ti vendono per rimediare all'alimentazione errata.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
ayarbor
Inviato: 14/1/2011 15:13  Aggiornato: 14/1/2011 15:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/1/2010
Da:
Inviati: 227
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
Citazione:
Se qualcuno si scalda faccio notare che parlavo in veste di signore del mondo

...si ma non scherzarci troppo che una folgorazione della portata simile a quella che hai avuto tu, se presa in pieno, può dare effetti collaterali simili a quelli di una insolazione.

Pyter
Inviato: 14/1/2011 15:36  Aggiornato: 14/1/2011 15:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
Quella di modificare i geni è roba vecchia.
In Italia sul finire degli anni 60 hanno importato delle pantere e un tipo particolare di gazzella.
Dopo varie sperimentazioni sono riusciti a produrre svariati modelli di pantere e gazzelle transgeniche che hanno vissuto per quindici anni e a volte anche di più.

LINK 1

LINK 2

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Pyter
Inviato: 14/1/2011 15:48  Aggiornato: 14/1/2011 15:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
Pispax
Ce li vedo, gli operai della FIAT che tutte le mattine comprano un panino al prosciutto per i figli, da mangiare a scuola, spendendo 20 euro per ogni panino.




Lì dentro invece c'è una schifezza nera, pochi ml, e macchia pure: lo chiamano inchiostro. Costa sempre 40 Euri.
I figli degli operai la comprano senza problemi.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Pyter
Inviato: 14/1/2011 15:53  Aggiornato: 14/1/2011 15:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
La moria degli uccelli potrebbe essere causata dall'inversione dei polli.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
ELFLACO
Inviato: 14/1/2011 16:07  Aggiornato: 14/1/2011 16:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
20 euri per un panino?
Noi già spendiamo anche 100 per delle cazzate mai viste ,cosa vuoi che siano 20 per del cibo.
Cmq si vede che c,è ancora molta gente che è convinta che dato che saremo di più bisogna fabbricare sempre più cose ,sempre più cibo. Perchè ce ci sarano sempre più persone ci vorrano sempre più macchine .più lampadine,più maiali,ecc.
Ovviamente per evitare che questo sistema economico collassi.
Il ragionamento di Redazione e molto giusto secondo me.Se noi avessimo tutti quei soldi che ci rubano tutti i giorni avremmo a disposizione un saco di soldi da spendere in cibo ed in altre cose.

Ma in un mondo dove (ad esempio )i politici o la maggior parte dei politici non sono corrotti tutti noi sapremmo già da un pò che certe cose "non si fanno" per il bene di tutti. ma a noi "il bene di tutti" non ce nefrega un cazzo!!!

Forse a me ,a te a qualcuno di voi si ,ma a NOI no ce ne può fregà de meno!!!
Non si insegna a pensare a noi! non ce nessun NOI!!

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
superava
Inviato: 14/1/2011 16:18  Aggiornato: 14/1/2011 16:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/8/2008
Da: Riolo Terme
Inviati: 416
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
CITAZIONE:
"Come ha invece fatto notare un allevatore di polli “organico”, basterebbe che gli animali crescessero in un normale ambiente di campagna, ...

... invece che inscatolati e pressati come sardine l’uno accanto all’altro, per evitare la diffusione di un contagio in primo luogo."

D'accordissimo. Non È vero che se si producesse come si produceva una volta 2/3 della popolazione non mangerebbe...io vorrei sapere da dove saltano fuori queste balle...il progresso non ha portato solo cose "cattive" abbiamo sistemi per poter coltivare, allevare e produrre cibo in condizioni migliori di 100 anni fa senza che questo venga considerato una"merce industriale". Poi basterebbe soltanto mangiare la meta' di quello che mangiamo ora ed evitare volendo quella marea di sprechi che la nostra' societa' fa' buttando giornalmente tonnellate di cibo.

Cmq piu' passa il tempo e piu' mi rendo conto come sia difficile fare una spesa diciamo "naturale"...quasi nulla di quello che troviamo nei supermarket ormai è prodotto come dovrebbe essere. I piccoli negozi e/o aziende agricole sono costrette a chiudere o a vendere i loro prodotti a prezzi superiori di quelli del supermercato cedendo il mercato a multinazionali o a cooperative che si comportano uguali...ovviamente quest'ultime si paraculano facendo anche loro la loro linea "organica" vendendola a prezzi assurdi!

Inoltre come ho letto nelle risposte precedenti, spendiamo risorse inutili in settori "inutili"..e poi altri .settori che oltre rovinano l'ambiente e tolgono inevitabilmente spazio a ettari e ettari di terreno.

È brutto vedere che ce ne freghiamo e lasciamo che queste multinazionali del cibo e della farmaceutica insieme ai militari ci manipolino per bene...facendo tutto cio' d drogandoci il cielo e la terra con scie chimiche in modo da rendere i terreni adatti ai loro semi transgenici..

Nomit
Inviato: 14/1/2011 16:43  Aggiornato: 14/1/2011 16:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/1/2011
Da:
Inviati: 1549
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
"Se invece segui il tuo ragionamento, nel quale il Pata Negra costa il triplo, ma TIENI FERME tutte le altre variabili, allora certo che hanno ragione gli allevatori che fanno crescere 500 pulcini in un metro quadrato di merda pura"

In una puntata de Report venne mostrato che per gli allevatori italiani di ovaiole vale di più la cacca delle galline che le loro uova e che il settore dell'allevamento si regge solo grazie ai sussidi.

Truth79
Inviato: 14/1/2011 19:25  Aggiornato: 14/1/2011 19:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/8/2009
Da:
Inviati: 244
 Re: E? in arrivo il Superpollo
Giustissimo il tuo ragionamento Massimo sull'industria petrolifera e farmaceutica,ma i ricchi hanno bisogno dei poveri per fare i lavori che nessuno vuol più fare e per "servirlo" in mille modi etc etc.Quindi da parte del ricco ci sarà sempre convenienza a mantenere a qualsiasi costo questa differenza.

Di tutte le cose sicure,la piú certa è il dubbio.
sonsokh
Inviato: 14/1/2011 20:46  Aggiornato: 14/1/2011 20:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/11/2010
Da: Lecco
Inviati: 238
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
« Allo stato attuale la produzione agricola mondiale potrebbe facilmente sfamare 12 miliardi di persone. Da un altro punto di vista, si potrebbe equivalentemente dire che ogni bambino che muore per denutrizione oggi è di fatto ucciso »
(Jean Ziegler, ONU Special Rapporteur on the Right to Food)

nel suo libro "la fame nel mondo spiegata a mio figlio" fra le altre ragioni della fame e della malnutrizione, che causa danni irreparabili nei bambini,
parla di scorte di cereali o altri alimenti tenute di proposito invendute per far salire il prezzo...insomma la solita storia...alcuni si arricchiscono a dismisura e altri crepano.

Spiderman
Inviato: 14/1/2011 21:01  Aggiornato: 14/1/2011 21:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: E’ in arrivo il Superpollo

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Lezik85
Inviato: 14/1/2011 21:09  Aggiornato: 14/1/2011 21:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/4/2009
Da: Freedonia
Inviati: 1463
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
Citazione:
Isaac Asimov calcolava circa 1.000.000.000 come limite negli anni '70. Questo limite prevedeva un eccezionale miglioramento della tecnologia e non era basato affatto sulle tecnologie disponibili all'epoca.


Fate uno squillo a Filippo d'Edinburgo, così il brainstorm è completo. Nonostante ciò, non si capisce perchè malgrado gli aiuti della FAO la miseria cresce e la gente muore di fame. Ed ora spazio alle auto-flagellazioni per la scarsa redistribuzione.

fefochip
Inviato: 15/1/2011 2:16  Aggiornato: 15/1/2011 2:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
suggerisco ,per coerenza, a chi propone anche indirettamente la diminuzione dell'umanità in maniera coatta o meno di iniziare con un tuffo spontaneo dalla rupe tarpea

leggi in altro modo :
sono tutti buoni a fare i froci con il culo degli altri

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Pispax
Inviato: 15/1/2011 5:45  Aggiornato: 15/1/2011 5:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
Redazione


Citazione:
PISPAX: "Iniziamo a pensare alle conseguenze delle nostre affermazioni: se TUTTO venisse coltivato o allevato "come una volta", i 2/3 della parte di umanità PIU' RICCA morirebbe letteralmente di fame. Iniziamo a interrogarci su dove stanno i punti di equilibrio."

Giustissimo quello che dici. Infatti il problema non si risolve SOLTANTO con il Pata Negra, bisogna guardarlo nel suo insieme. Ed è un problema MOLTO più ampio.

Comincia a rimettere nelle tasche della povera gente TUTTI i soldi che le vengono rubati dall'industria petrolifera, TUTTI i soldi che le vengono rubati da quella farmaceutica, e TUTTI i soldi che normalmente vengono rubati dai politici che si alternano ai vari governi al mondo.... e vedrai che c'è abbastanza ricchezza per nutrire TUTTI con il Pata Negra tre volte al giorno, se ne hanno voglia.

Se invece segui il tuo ragionamento, nel quale il Pata Negra costa il triplo, ma TIENI FERME tutte le altre variabili, allora certo che hanno ragione gli allevatori che fanno crescere 500 pulcini in un metro quadrato di merda pura.


1) fermo restando che io per mia fortuna vivo in campagna, e quindi ho la bella possibilità di mangiare prodotti naturali.
Non BIO. Naturali. La verdura e la frutta vado a prenderla dal contadino, e spesso anche gli animali. Ti garantisco che c'è la sua porca differenza con il bio.
In ogni caso situazioni come la mia sono del tutto eccezionali.

2) fermo restando che quindi per ovvi motivi non sono certo un sostenitore a oltranza degli allevamenti/coltivazioni industriali.


Dicevo, fermo restando tutto questo, torniamo al pata negra.
Che è un maiale particolarmente pregiato perché viene allevato e nutrito in modo assolutamente naturale per circa un anno.

A parte che non costa il triplo (costa circa 45 volte tanto: un comune prosciutto da 7 chili costa all'incirca 80 euro, rispetto ai 3000), il problema non è legato al denaro.

Anche se restituisci tutti i soldi rubati da chiunque, e anche se ne aggiungi un bel po' presi chissà da dove, questo non cancella il fatto che per nutrire un maiale in modo assolutamente naturale occorre comunque mezzo ettaro di terra.
E questa terra va lasciata a bosco, altrimenti non produce ghiande. Quindi se vuoi allevare UN SOLO maiale in modo assolutamente naturale devi anche togliere mezzo ettaro di terra all'agricoltura.

Quanti mezzi ettari di terra sono disponibili?
Mica tanti.
Però c'è tantissima gente che vuole poter mangiare anche il maiale.



Eliminiamo per un attimo il denaro da questo discorso. Ipotizziamo quantità infinite di denaro, soldi a fiumi nelle tasche di tutti.

Il problema continua a porsi. Quanto più l'allevamento e la coltivazione sono vicini al ciclo naturale, tanto minore è la resa.
(Non a caso è da millenni che l'agricoltura fondamentalmente è un processo INNATURALE: nel senso che si sforza di sottrarre i propri prodotti proprio al ciclo naturale. Si semina artificialmente, si strappano le erbacce, si uccidono le talpe e i parassiti. Tutta questa roba è legatissima al ciclo naturale, però alla fine garantisce raccolti scarsi)

Il problema in questo caso non è legato alla ripartizione della ricchezza.
Per quanto oro tu possa avere nel forziere, se non c'è cibo sugli scaffali tu non hai modo di comprarlo.


Oggi l'agricoltura bio è un prodotto di nicchia, tanto per dire.
Molto costosa e riservata a pochi.
Non è costosa perché è elitaria: è costosa perché un ettaro di terreno coltivato bio rende incredibilmente di meno di un ettaro di terreno coltivato "industrialmente".
Si producono meno tonnellate di roba: e quindi per sopravvivere l'agricoltore deve aumentare i prezzi.

Riesce a esistere come prodotto di nicchia solo perché la massa delle persone COMUNQUE riesce a nutrirsi mangiando quella coltivata in modo industriale.
Questo permette al bio di avere prezzi più alti, ma comunque sostenibili. Se invece ci fosse SOLO l'agricoltura biologica sarebbe un guaio.
Indipendentemente dal prezzo, se per sfamare un paese occorrono 3 tonnellate di grano, e con il bio se ne producono solo due, il problema si pone lo stesso.



Tocca comunque guardare ai punti di equilibrio.
Persino se eliminiamo i soldi da tutto il discorso.

Chi dice che la Natura è più che in grado di sostenere "i propri figli" sta dicendo una discreta bestialità.
O forse s'immagina un numero di "figli" molto più basso di quelli che ci sono oggi al mondo.







Detto questo, e solo dopo aver trovato un punto di equilibrio legato a una reale possibilità di sostentamento, rimettiamoci dentro i soldi.
(Dopo aver durato tutta questa fatica per toglierli, mi dispiace un po' doverceli rimettere. Pazienza)

Certo, quello che dici sui petrolieri e sui farmaceutici è tutto vero, e le cifre sono di tutto rispetto.

Altrettanto vero quello che dici sui politici, anche se le cifre in questo caso sono estremamente più trascurabili.
(tendenzialmente il politico non ruba per mettere via il malloppone. Forbes di politici ne ha pochini, nel suo elenco. Di solito si fa corrompere per far accumulare il malloppone ad altri. E le cifre delle mazzette sono poca roba rispetto ai mallopponi che vengono accumulati.
Peggio ancora: siccome la molla che spinge il politco è la sete di potere, e non l'avidità di denaro, di solito quel denaro viene rimesso in circolo molto rapidamente, per esempio per organizzare una festa di partito o un pranzo di sostenitori)


Anzi, secondo me limitare il discorso a quelle tre categorie sole è parecchio riduttivo.

Questo però continua a non risolvere il problema.
Tu sei in grado di costringere petrolieri, industriali farmaceutici, imprenditori arraffoni e corruttori, politici, banchieri, finanzieri, appaltatori rampanti, venditori che fanno cartello (e ogni altra categoria che la mente può suggerire) a "rimettere nelle tasche della povera gente" tutti i soldi che rubano?
Io no.
Credo nemmeno te.


C'è qualcuno che è in grado di farlo?
Così a occhio non mi sembra.


Se non subito, esiste almeno la prospettiva a breve termine che questi soldi vengano rimessi in qualche modo "nelle tasche della povera gente", almeno in parte?
A me non pare proprio.




E quindi il problema dei punti di equilibrio diventa ancora più importante.

Per esempio si inizia a considerare quanta percentuale IN PIU' del proprio reddito la "povera gente" dovrà spendere solo per la mera sopravvivenza fisica.
Se questa percentuale oltrepassa il 100% son cazzi: le persone muoiono.



Chissà, magari si arriverà davvero a vedere il giorno che dici tu. Quello che il denaro rubato verrà rimesso "nelle tasche della povera gente".
Però sarebbe bello poter sopravvivere fino a quel momento.

Matteo84
Inviato: 15/1/2011 11:01  Aggiornato: 15/1/2011 11:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/12/2010
Da: Servigliano (Marche)
Inviati: 38
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
Salve ragazzi! Io abito in un piccolo paesino delle marche....abito in campagna...e anche se la mia famiglia non ha abitudini contadine conosco molto bene la situazione quasi in tutta la mia provincia e vi posso dire che ettari ed ettari di terreno potrebbero essere destinati all'acquisto di privati per farsi un piccolo orto personale ed anche volendo una piccola fattoria...non sarebbe una bela cosa?! secondo me fattibile organizzandosi! molta terra non è coltivata.....moltissima terra ultimamente è stata riempita di pannelli fotovoltaici (non immaginate quanti ne vedo da casa mia)....le terre che erano coltivate a barbabietola da zucchero (e nella mia zona quasi tutte perchè c'era uno zuccherificio ma è stato chiuso dalle direttiuve europee) ora sono coltivate con colture sovvenzionate dallo stato che sentendo i contadini sono più spese in veleni ecc che altro. Io credo che tutta questa terra malsfruttata possa dare il "pane" a quasi tutta la mia provincia e forse più....bisognerebbe iniziare ognuno nel suo piccolo e vedere poi dove si va a finire ma almeno bisogna iniziare....corciarsi le maniche e agire! io entro l'anno insieme a mio padre e a mio fratello abbiamo in progetto di costruire una stalla di legno dove allevare qualche animale in modo naturale per il sostentamento della mia famiglia e di qualche parente (abbiamo già preventivato i costi e avendo già un po di terra le spese iniziali si aggirano intorno ai 5000euro e non credo sia moto pensando alle cifre che spendiamo durante l'anno per mangiare in 4)....l'orto già ce l'ho per le verdure....quindi vorrei portare a massimo il 10% i prodotti alimentari acquistati nella grande distribuzione! Se tutti provassero a fare ciò credo che piano piano le cose cambieranno....almeno lo spero!

Amo la vita! Amo la Natura! Amo i rapporti sociali! Sono una persona di successo!
fefochip
Inviato: 15/1/2011 12:19  Aggiornato: 15/1/2011 17:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
visto che bisogna dare da mangiare a tanta gente e non è importante la qualità ma la quantità questa abrogazione di legge italiana arriva coerente a questa malasana idea.

LINK

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
peonia
Inviato: 15/1/2011 14:07  Aggiornato: 17/1/2011 0:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
e poi ci pare strano che abbiamo sto cacchio di Presidente del Consiglio e tutta la sua cricca al Governo???? gli italiani per la maggior parte sono come lui e visto che si fa le sue leggi per se stesso, giustamente pensa pure agli amici! che schifio di persone!!!! che putridume!!!!


EDIT: LA SAUDDETTA LEGGE ABROGRATA, PARE CHE SIA UNA BUFALA
http://www.ilfattoalimentare.it/cancellata-la-legge-sui-cibi-adulterati.-la-notizia-%C3%A8-una-bufala-ma-tutti-ci-cascano-la-stampa-corriere-della-sera-la-repubblica-tg-la-7.html


mi riprendo tutta la rabbia....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Makk
Inviato: 16/1/2011 2:40  Aggiornato: 16/1/2011 2:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/12/2009
Da:
Inviati: 933
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
Citazione:
L'ideale arcadico per esempio è che "i maiali si devono allevare come una volta".
[cut]
L'ideale arcadico è già realtà: il Pata Negra spagnolo.
[cut]
Se ne introduciamo un terzo, è necessario integrare l'alimentazione con i mangimi.
[cut]
La stessa cosa si può applicare, anzi, dovrebbe essere applicata, alle verdure: per avere i valori nutrizionali "di una volta", dobbiamo dire basta con le coltivazioni intensive.


Non so cosa è "l'ideale arcadico" ma l'allevamento "come una volta" non c'entra un'ostrega col pata negra.

Una volta i maiali avevano un recinto 3x4 + casetta x ripararsi. Gli si davano mangimi.
Da dove esce l'idea che il contrario di "in batteria" o "industriale" sia per forza la follia da epicurei dei 2 maiali/ettaro che si nutrono da soli??

Una volta bastava poco spazio per gli animali da cortile, e si rotavano le coltivazioni per non sfruttare lo stesso pezzo di terreno con la stessa identica coltura. E si davano mangimi.

Una volta non si dava troppo poco spazio per avere un animale sano e quindi imbottirlo di antibiotici, non si usava la chimica per sopperire all'impoverimento forzato del suolo e altra chimica perché le piante deboli sono più prone ai parassiti. E non si allungavano i mangimi con farine di animali infetti e diossina.

Poi "una volta" è finita. Si è pensato di intensificare la produzione. Apparentemente un'ottima cosa.

Ma non era necessario per la coltivazione o per sfamare tot persone.

Era necessario per tenere sotto controllo la produzione eliminando la variabile "contadino". Trasformato in acquirente di chimica, alla mercé del mercato che detta prezzi assurdamente bassi, che a loro volta danno necessità di produrre di + per raggiungere un tenore di vita decente. Il che inflaziona la produzione, che abbassa ancora i prezzi, che costringe a produrre di più, eccecc

L'ottimizzazione della produzione ha smesso da tempo di essere funzionale.

L'Italia non ha più terreni coltivabili a grano. L'Ungheria (una volta granaio del Patto) ha fatto la stessa fine. Per quanta chimica fertilizzante ci vuoi buttare sopra esce sempre robetta. In barba alla pubblicità, le farine della pasta italiana sono Manitoba o ucraine. Non perché costano meno, ma perché quelle italiane sono deboli.

Chiunque direbbe che un modello di coltivazione che riesce a impoverire territori così ampi è insostenibile. Prevederebbe con facilità che le sterminate pianure canadesi o slave sono ugualmente destinate a impoverirsi.

Ma questo non è mai stato un problema per chi considera naturale drenare le ricchezze di intere nazioni e mettersele in saccoccia. Finita di spremere la nazione si passa a un'altra. Una versione minore del Galactus divoratore di mondi pensato da Stan Lee.


Che qualsiasi alternativa all'intensivo significhi morte per fame dell'umanità si inscrive in una range che va da un minimo di "indimostrato" al fondo-scala che è "tavanata galattica".

I problemi creano la necessità di trovare una soluzione. Qui invece si cerca di impedire anche solo di dire che c'è un problema nell'intensivo.
Fare terrorismo per nascondere i problemi denuncia che la soluzione probabilmente C'E' GIA' e col terrorismo si impedisce di guardare da quella parte.
Perché poi Pispax voglia suonare le trombe dell'apocalisse alimentare, lui che non gliene viene in tasca niente, non ho idea


Io comincerei col dire che l'intensivo evidentemente non ha futuro, è un binario morto ed è solo questione di quanto manca ai respingenti.
Poi a pensare a cosa questo non futuro comporta.

Poi ci si guarda intorno e magari vedi che il bio comincia a costare meno, non ancora abbastanza poco per tutte le tasche (p.es. non per le mie), ma con filiera corta, GAS e balle varie si riesce a spuntare prezzi da fruttarolo (per me ancora troppo) se non da mercato o da discount (eccomi!).

Magari ci accorgiamo che "-chimica +contadini" potrebbe essere un modello con un qualche suo senso.

Comunque sia, la Natura dà i suoi frutti sia spontaneamente (la "naturalità" a cui Pispax vuole condannare chi abbia dei dubbi sull'intensivo) sia ai più organizzati contadini e allevatori. E lo ha fatto per millenni, su su fino al XIX secolo.
Però noi moderni siamo così intelligenti che la stiamo convincendo a smettere di darli 'sti cazzo di frutti.


Siamo davvero intelligenti, noi moderni?
Questo si domanda MM col suo articolo

Jurij
Inviato: 16/1/2011 15:16  Aggiornato: 16/1/2011 15:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
Per il problema della sovrappopolazione servono due leggine che valgano in tutto il mondo:

1. Tu fai figli solo se puoi dimostrare di poterli mantenere nei loro bisogni (casa, cibo, istruzione, ecc).

2. Quando hai fatto dei figli ti impegni ad ogni costo a mantenere tu i tuoi figli, costi quel che costi.

Aveva proprio ragione Beruschi, quando al Drive In faceva il politico.
Come soluzione per il sovrappopolamento proponeva che i ricchi facessero più figli, mentre i poveri di meno, se non del tutto, così ci sarebbero stati sempre più ricchi e meno poveri.

Sembra una cosa fredda, ma altre soluzioni non ve ne sono, se non attendere il peggio.

p.s. Sono poi semplicemente le leggi della natura queste.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Manfred
Inviato: 16/1/2011 15:23  Aggiornato: 16/1/2011 15:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/11/2009
Da: Osnabrück
Inviati: 2094
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
Speriamo che non rimettono il SUPERBOLLO.

Makk
Inviato: 16/1/2011 17:46  Aggiornato: 16/1/2011 17:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/12/2009
Da:
Inviati: 933
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
Citazione:
Speriamo che non rimettano il SUPERBOLLO.

... per i bambini diesel...

Se ho imbroccato a cosa ti riferivi, lasciatelo dire: Manfred, sei un grande

Se no, come non detto (il "grande" rimane, ma fattelo valere per altri post)

Manfred
Inviato: 16/1/2011 18:47  Aggiornato: 16/1/2011 18:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/11/2009
Da: Osnabrück
Inviati: 2094
 Re: E’ in arrivo il Superpollo
Grazie Makk


Per altri post, comunque ti ho stimolato, la tua conclusione mi sembra azzeccata.


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA