Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


media : Giornali? No grazie
Inviato da fefochip il 13/10/2010 8:00:00 (14515 letture)

di Federico Giovannini

Può capitare persino agli esperti dell'informazione più smaliziati – quelli che “io ormai la TV manco più la accendo”, tanto per capirci – di cascare nella vecchia trappola del titolone a 9 colonne.

E' un fatto ancestrale, una questione genetica, non c'è niente da fare: il titolone è li che ti guarda – che sia dagli scaffali dell'edicola o dallo schermo del computer non fa differenza - e tu non puoi fare a meno di leggere quello che c'è scritto. E se tanto tanto per un attimo non hai tutte le difese ben alzate, rischi pure di cascarci.

E' successo a me, ieri, con la notizia della ragazza finita in coma dopo una lite nel metrò di Roma. Ecco la notizia riportata da La Stampa:



Cavolo – ho subito pensato - per una lite sto brutto ceffo la manda in coma. e poi dice di aver avuto paura. E intanto nessuno aiuta la ragazza! ... Che schifo.

Passo così a l'Unità: ...



Poverina, pure un'infermiera che fa del bene – ho pensato. Sono sempre i migliori a subire le ingiustizie. E lui sarà sicuramente il classico pregiudicato a piede libero grazie alle solite "toghe rosse" ...che schifo.

Continuo a leggere su l'Unità:



Bello stronzo! Dalle parole passa ai fatti... con una donna! Ma questo è un vigliacco da bruciare sul rogo, come minimo.

Anche il Corriere conferma la versione dei fatti:



Quando arrivo al Messaggero scopro addirittura che la ragazza è stata pestata sotto lo sguardo indifferente dei passanti.



Ecco cosa ha detto il Sindaco:



Ha perfettamente ragione Alemanno. Non importa se “gli ignoti” se la ridono, i princìpi sono princìpi, e vanno rispettati.

Sempre Alemanno dice:



Bene, se non altro ora il mostro ha un nome: Alessio Burtone. Per fortuna questo sottufficiale della capitaneria di porto ha avuto il coraggio di confrontarsi con un mostro come lui, che ha appena pestato a sangue quella povera ragazza.

Giustamente, arriva il “comitato Pari opportunità” (scusate, ma perchè “pari” è maiuscolo, e “opportunità” no, nell'articolo?) ad evitare il solito sciacallaggio di stampo maschilistico.



Io veramente pensavo che “in estinzione” fosse la "spirale di violenza” contro le donne, ormai, ma evidentemente mi sbagliavo. Comunque sia, trovo inaccettabile, come ha detto Flavia Leuci, che questa violenza venga continuamente “contestualizzata". Ciò è gravissimo!

Se poi qualcuno ha davvero detto che “se l'è cercata”, è sicuramente da condannare. Esiste infatti un video della scena, dal quale si può chiaramente capire che le cose non sono affatto andate così:



Federico Giovannini (Fefochip)

Voto: 5.00 (5 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Notturno
Inviato: 13/10/2010 8:35  Aggiornato: 13/10/2010 8:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Giornali? No grazie
Francamente a me è sembrato che sia stata lei a molestare lui, il che non giustifica, certo, il sinistro di rara fattura, degno di Ray Sugar Leonard, ma di sicuro quel ragazzo non si è comportato da "mostro".

Tutto sommato due "belle persone" a confronto.

Una cosa: io vivo a Roma e in quella stazione (Anagnina) ci passo spesso.

Lì come in TUTTE le stazioni della metro, delle FS e in grandissima parte dei luoghi pubblici romani, io NON MI SOGNEREI MAI di intervenire in una lite o di avvicinarmi a qualcuno steso a terra.

Vi garantisco, per personale esperienza, che si rischia la pelle.

Alemanno vada bellamente a fare in culo, istituendo dei servizi di ordine, invece di abbandonare la gente e poi indignarsi per i mancati (mancati un cazzo, in meno di un minuto si crea il capannello di persone) soccorsi.

Detto per inciso, verso la fine del filmato si vede il ragazzo, che non è scappato, ma che torna dalla donna.

E di sicuro non con intenzioni bellicose.

Ultima annotazione: avete notato che nei TG questo fatto di cronaca viene REGOLARMENTE affiancato a quello del tassista pestato a Milano?

SONO DUE COSE DIVERSE!

Lì il branco domina il territorio e ha massacrato un malcapitato!

Qui un ragazzo infastidito ha esagerato nella reazione.

Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
incredulo
Inviato: 13/10/2010 9:04  Aggiornato: 13/10/2010 9:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Giornali? No grazie
@Fefochip

Grazie................

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
uhura
Inviato: 13/10/2010 9:04  Aggiornato: 13/10/2010 9:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/5/2008
Da:
Inviati: 133
 Re: Giornali? No grazie
L'iter dei miei pensieri, nel leggere la notizia che veniva riportata, è stato lo stesso. Inizialmente sono trasecolata di fronte al racconto di questa "violenza commessa nella più totale indifferenza". Quando ho potuto visionare il video e leggere le testimonianze di chi aveva assistito ai fatti, mi sono resa conto che i fatti, così come riportati dalla stampa, non corrispondevano a verità. Sono anch'io una donna ma il cliché della "povera donna indifesa aggredita brutalmente" mi ha alquanto infastidito. Sono costernata per il fatto che una banale lite per una fila alla cassa abbia potuto provocare un così tragico epilogo ma sono altrettanto convinta che questo ragazzo non sia un mostro e che questa "rispettabile infermiera carinissima con i pazienti" se la sia un po' cercata. Non credo che il ragazzo volesse ridurla in coma , sicuramente sarà affranto per quanto successo; la mia idea è che tutti due abbiano perso il senso delle proporzioni, così raro di questi tempi. Dal video emerge chiaramente quale delle due sia la personalità "aggressiva": è la donna che insegue, raggiunge e spintona il ragazzo che più volte cerca di allontarsi, probabilmente "per evitare rogne": ad un certo punto però, data l'insistenza ferina della tipa, il ragazzo, con tutto l'impeto dei suoi vent'anni, "sbrocca" e le sferra un pugno in pieno volto probabilmente senza rendersi conta della forza impiegata nel caricarlo. Il seguito è ben noto: il ragazzo è scioccato, la donna è a terra esanime e la gente indifferente. Alemanno ha annunciato che denuncerà chiunque non abbia prestato soccorso e verrà riconosciuto grazie alle telecamere. Io denuncerò invece Alemanno per ogni senzatetto che dorme all'addiaccio qui a Roma, visto che i senzatetto sono quasi sempre per terra e spesso esanimi per via dell'abuso di alcool. Se ne contano a decine: lavoro al centro e conosco di vista almeno venti senzatetto che vivono in condizioni disumane senza che il nostro caro sindaco prenda uno straccio di provvedimento. Non sono i cittadini a dove provvedere ai senzatetto ma le istituzioni stesse, le quali, attraverso i loro esponenti (leggi Alemanno) non dovrebbero permettere che uno solo dei membri della comunità abbia a patire simili sofferenze. Che poi decine e decine di cittadini, attraverso opere caritatevoli, sostituiscano le istituzioni che latitano beh, questo è un altro paio di maniche. Alemanno ha perso una buona occasione per tacere. Fossi in lui, rifletterei sul perchè i cittadini (non è stato questo il caso ma a volte succede) abbiano paura anche solo di prestare soccorso.Tornando alla vicenda, entrambi gli sfortunati protagonisti stanno pagando molto cara la mancanza di autocontrollo e l'assenza di qualunque buonsenso: fattori che proprio in questi casi sono determinanti per evitare epiloghi tragici di fatti stupidi, stupissimi. Sarebbe stato opportuno, vedendo che la signora non demordeva dall'incalzare il ragazzo fin dallla fila alla cassa, che qualcuno avesse provato a calmarla, a separarli, a smorzare gli animi accesi magari con un po' d'ironia facendo scendere i toni ed evitando così il compiersi di una tragedia: una "voce esterna", un "arbiter" del buon senso che avesse fatto riflettere tutti e due sul fatto che si trattava solo di uno stupido biglietto.Forse, dico forse, un intervento del genere avrebbe potuto evitare il peggio. Non è accettabile che una donna versi in stato di coma e che un ragazzo sia accusato di omicidio colposo per una lite sulla precedenza nell'acquisto di un biglietto della metropolitana.

L'ingegno di un uomo si giudica meglio dalle sue domande che dalle sue risposte.

Duca di Lévis
francesco7
Inviato: 13/10/2010 9:12  Aggiornato: 13/10/2010 9:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Tarentum
Inviati: 886
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Francamente a me è sembrato che sia stata lei a molestare lui, il che non giustifica, certo, il sinistro di rara fattura, degno di Ray Sugar Leonard, ma di sicuro quel ragazzo non si è comportato da "mostro".

Certo, adesso ci manca pure che la donna venga denunciata per molestie....il ragazzo ha reagito in quel modo barbaro per il semplice fatto che è stato schiaffeggiato in pubblico da una donna....se l'avessero saputo i suoi amici sarebbe diventato lo zimbello del quartiere, adesso invece gli chiederanno :"Ma perchè non l'hai finita con una diecina di calci mentre stava a terra?"....

Citazione:
o di avvicinarmi a qualcuno steso a terra. Vi garantisco, per personale esperienza, che si rischia la pelle.


Puoi spiegare meglio il tuo concetto? Si rischia la vita ad avvicinarsi ad una donna stesa a terra con il cranio fracassato?

La mente non è un vaso da riempire ma un legno da far ardere perché s'infuochi il gusto della ricerca e l'amore della verità. (Plutarco)
Notturno
Inviato: 13/10/2010 9:34  Aggiornato: 13/10/2010 9:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Giornali? No grazie
Francesco, non puoi sapere per quale motivo quella donna è in terra, né puoi vederle a distanza il cranio fracassato.

Certo, può essere per un malore e che quella donna abbia bisogno urgente di intervento e cure, ma può essere un'ubriaca o una tossica in crisi o una malata di mente.

Ho visto ubriachi stesi a terra e gente che si avvicinava per aiutarli, con l'ubriaco che saltava sù e s'incazzava, aggredendoli (con una bottiglia di birra rotta in mano!).

Sono stato sputato addosso da un mendicante alla stazione termini, perché non avevo spiccioli.

Sono stato minacciato con una siringa da un ragazzino che voleva la mia borsa del pc.

Io non lo so se tu viva in una grande città o in una realtà diversa, ma qui a Roma sta diventando allucinante.

Si vive sotto perenne aggressione.

E la sensazione di rischio per te stesso ti toglie tutta la voglia di fare il buon samaritano.

EDIT: mi accorgo ora che vivi a Taranto. Questo spiega molto. Magari non spiega il tuo tono un tantino aggressivo, ma...... va bene uguale.

Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
Infettato
Inviato: 13/10/2010 9:36  Aggiornato: 13/10/2010 9:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Giornali? No grazie
Io sono tra la schiera dei "condannabili", situazioni simili sono "normali" per diversi motivi, certo non dovrebbe esserlo ma è così, fefo anche tu vivi a Roma e sai benissimo di cosa sto parlando.
Questa "normalità" è finita in tragedia, solo dopo a mente fredda si possono fare i ragionamenti, ormai era tutto finito....
che bisogno c'era di istigare il pischello di turno
vedendolo dall'altra parte "che faccio, abbozzo e vado via, oppure reagisco?"
Per quello che ho potuto intuire nel video, mi è sembrata più una reazione istintiva, un eccesso di difesa istintivo, insomma una disgrazia evitabile.
I mostri sono coloro che ricamano su queste storie quotidiane, il mostro è un sindaco "ex fascista" che parla senza cognizione di causa, che vuole denunciare la paura della gente.

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
spettatore
Inviato: 13/10/2010 9:49  Aggiornato: 13/10/2010 9:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Giornali? No grazie
Se il ragazzo e la ragazza, fossero stati padroni delle loro menti, non sarebbe successo assolutamente nulla.
Com'è possibile arrivare alla tragedia per un malinteso davanti ad una biglietteria della metro?
Se siete curiosi ( e pazienti: il film dura tre ore e mezza !!!!) scaricate e visionate il film al seguente link:

http://losfidante.marenectaris.net/

"Chi sta usando la tua mente?"


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
redna
Inviato: 13/10/2010 10:12  Aggiornato: 13/10/2010 10:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Per quello che ho potuto intuire nel video, mi è sembrata più una reazione istintiva, un eccesso di difesa istintivo, insomma una disgrazia evitabile.


questo di chiama tentato omicidio.


Citazione:

che bisogno c'era di istigare il pischello di turno

e che bisogno c'era di far del male ad una persona?

Citazione:
I mostri sono coloro che ricamano su queste storie quotidiane, il mostro è un sindaco "ex fascista" che parla senza cognizione di causa, che vuole denunciare la paura della gente.

i mostri sono quelli che non sanno punire i violenti che usano la violenza sulle altre persone. Più che denunciare la paura della gente il sindaco di turno non fa nulla per fermare la violenza. Sarà mai che tenere tutti sotto la cappa dell'intimidazione gli rende qualcosa?

(edit)


LEGALE AGGRESSORE: DA LEI MINACCE - ''Voglio subito dire che il ragazzo non e' pregiudicato. E' un lavoratore ed e' una persona perbene. Il Gip, su mia richiesta, ha deciso di concedergli gli arresti domiciliari''. Cosi' precisa l'avvocato Fabrizio Gallo, legale del giovane. L'avvocato aggiunge che ''nel video si vede chiaramente che era la donna a inseguire il ragazzo. Alessio mi ha detto che lei gli avrebbe rivolto parole offensive e lo avrebbe provocato dicendogli 'Te la faccio pagare' e 'Ti faccio cadere quando arriva la metro'. A quel punto l'ha colpita''. ''Quando ieri in carcere, prima che gli concedessero i domiciliari - aggiunge l'avvocato - ho detto ad Alessio che la donna era in coma, ha avuto un momento di sconforto. Non pensava di aver fatto una cosa tanto grave. Aveva paura che fosse armata. Anche i genitori del ragazzo sono delle brave persone e sono costernati per l'accaduto. Faro' un'istanza al pm per la riammissione in liberta'''.

dunque il 'bravo ragazzo' con 'bravi genitori' deve essere riammesso in libertà e gli sono anche stati concessi 'gli arresti domiciliari'.
Non è pregiudicato è un lavoratore e una persona perbene.
Quindi in ogni angolo della strada ogni donna potrebbe trovarsi qualcuno di questo genere che gli usa violenza e la manda in coma.(?)



ALEMANNO: INDIFFERENZA? PENSO A DENUNCIA - ''Mi hanno detto dell'esistenza di un video orribile che mostra indifferenza rispetto all'aggressione avvenuta all'interno della metro Anagnina ai danni di una donna; vedro' questo video e se cio' che mi hanno detto e' vero mi rivolgero' all'autorita' giudiziaria per una denuncia per omissione di soccorso contro ignoti''. Lo ha detto il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, in missione istituzionale a Pechino. Per Alemanno ''non e' accettabile che in una citta' come Roma avvengano cose del genere e, tanto piu', non e' possibile che ci sia una tale indifferenza nei confronti di episodi del genere''.
in sindaco sorvola che 'in una città come Roma' di questi episodi ce ne sono e molti.Omissione di soccorso contro ignoti quando si sa benissiamo chi è stato a ridurre in coma una donna?


link.........

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Ezechiele
Inviato: 13/10/2010 10:19  Aggiornato: 13/10/2010 10:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/5/2006
Da: Milano
Inviati: 33
 Re: Giornali? No grazie
Io sono sconvolto dall'accaduto, ma anche dai commenti postati fino ad ora. A parte l'articolo in cui si sostiene che il sottufficiale sia un mostro come l'aggressore pregiudicato, è incredibile come si possa negare l'evidenza delle immagini. La donna aggressiva, il pregiudicato povera vittima di un raptus? Ma bisogna avere le fette di salame davanti agli occhi per non vedere quel che si vede o avere la predisposizione mentale per giudicare l'atteggiamento del pregiudicato come una pazzia del momento. Sarò cieco io ma io vedo che i due stanno camminando uno accanto all'altro discutendo. Sicuramente si stanno scambiando improperi. Evidentemente ad un certo punto il pregiudicato dice qualcosa di pesante, non difficile immaginare cosa visto che lo dice ad una donna e per di più straniera. La donna allora si avvicina e gli dà uno schiaffetto, ripeto schiaffetto. I due si scambiano probabilmente qualche altro insulto e mentre la donna sta per allontanarsi è chiaro come il sole che il pregiudicato le sputi in faccia. A quel punto la terrbile donna aggressiva si avvicina e tenta di dargli uno schiaffo e il povero pregiudicato per tutta risposta le sferra un pugno in faccia. Quindi il povero pregiudicato, già resosi conto del suo raptus, raccoglie TRANQUILLAMENTE le cose cadutegli di mano e si allontana come se nulla fosse. Non torna indietro pentito, ma viene bloccato dal "mostro" di cui sopra che lo costringe, sebbene il povero pregiudicato pentito tenti ancora di svicolare, a tornare indietro.
Questo è quello che vedo io nel video e questo è quello che hanno visto tutti quelli che erano inquadrati dalla telecamera e che fanno finta di nulla, perchè è pericoloso avvicinarsi ad una donna che hanno appena vista essere colpita in faccia da un povero pregiudicato.
Non commento l'indignazione dell'ex fascista sindaco perchè si commenta da sola.
Sconcerta invece l'indifferenza con cui si lascia che la violenza diventi una cosa normale e magari anche giustificata.

Santaruina
Inviato: 13/10/2010 10:28  Aggiornato: 13/10/2010 10:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: Giornali? No grazie
Sarà, ma chi picchia una donna, o comunque una persona più debole, è sempre un infame.
E se davvero il colpo gli fosse solo "partito" (e non è la cosa più normale del mondo che parta un colpo quando si litiga verbalmente con qualcuno), una volta che l'ha vista cadere così a terra doveva subito fermarsi e controllare come stava, e poi chiedere aiuto.

Dei titoli dei giornali e dei tristi alemanni francamente me ne infischio, ma quello che ha fatto il ragazzo è da veri vigliacchi, senza nessun tipo di scusanti.

Lo stesso dicasi per coloro che sono passati scansando la donna priva di sensi.

E' inutile che ce la si prenda con tutti i potenti di sto mondo quando poi ci appare "normale quotidianità" il passare accanto un essere umano in gravi condizioni senza interessarci a lui.
Se questo tipo di comportamento diviene la "normalità", e lo giustifichiamo pure, la nostra sconfitta in quanto esseri umani sarà totale.

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
GrauSam
Inviato: 13/10/2010 10:34  Aggiornato: 13/10/2010 10:34
So tutto
Iscritto: 10/11/2005
Da: Coming from ORiON
Inviati: 21
 Re: Giornali? No grazie
... già che, almeno in questo periodo, è emerso il verbo contestualizzare, e ricorandomi di un certo modo di fare "notizia", volevo proprio contestualizzare certa "informazione ad orologeria".

Nel periodo delle elezioni per il Sindaco di Roma, le TV e i giornali generalisti, martellavano sul fatto che i ROM rendevano Roma invivibile, evidenziando e rimarcando lo stupro di una donna. Adesso il silenzio.

Viene eletto, contro ogni pronostico, Alemanno.
Secondo voi la città è + sicura?

Vedendo le ultime notizie...

Ciao

uhura
Inviato: 13/10/2010 10:36  Aggiornato: 26/10/2010 20:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/5/2008
Da:
Inviati: 133
 Re: Giornali? No grazie
Per Ezechiele: perchè sei convinto che il ragazzo sia un pregiudicato? Hai letto il casellario giudiziale? O sei piuttosto tu a pregiudicare? Sei caduto nella trappola: un giornalista scrive la parola "pregiudicato" per descrivere questo ragazzo e tu la bevi senza nemmeno odorarla.Non c'è nessuna condanna passata in giudicato a carico di questo ragazzo e ti dirò di più: anche se fosse un pregiudicato, i fatti rimarrebbero tali. Non è che perchè uno sbaglia una volta da allora in poi è sempre colpevole.
Mi dispiace, ma non funziona così. Se avessi letto anche le testimonianze di coloro che erano presenti sapresti che la signora aveva insultato e minacciato il ragazzo già nella tabacheria e che il filmato che abbiamo potuto visionare racconta solo una parte dell'intera vicenda. E' vero: il ragazzo raccoglie le sue cose e sembra allontanarsi, ma hai mai sentito parlaredi shock? E' quella cosa che viene quando succede qualcosa di brutto ed inaspettato e che ti fa fare le cose più strane. Quando è stato fermato era in evidente stato di shock e non ha opposto resistenza: era anche lui incredulo di fronte alla tragedia appena consumata. Anche questa versione della gente indifferente va ridimensionata: è vero, passano un paio di persone che non si fermano ma la telecamera mostra che nel giro di un minuto si è formato un capannello di persone, tra cui un medico che ha invitato gli astanti a non muovere la donna perchè grave, e sono stati chiamati subito i soccorsi. Il tuo ironico TRANQUILLAMENTE è troppo saccente, credi di sapere cosa si agitasse nell'animo di quel ragazzo che sarà stato comprensibilmente sconvolto dalla sua stessa reazione e dal tragico epilogo. Non sarà stato affatto tranquillo quando si è allontanato , credo di supporre, in preda ad una grande angoscia. I testimoni del bar hanno sentito la donna minacciarlo che l'avrebbe buttato sotto la metro. Non è certo una scusa per sferrare un pugno mortale, me ne rendo ben conto, ma denota un'aggressività della signora lontana dall'immagine che i giornalisti avevano veicolato dell'infermiera premurosa e carinissima con i pazienti. Povera donna, avrà avuto una giornata storta.

L'ingegno di un uomo si giudica meglio dalle sue domande che dalle sue risposte.

Duca di Lévis
redna
Inviato: 13/10/2010 10:37  Aggiornato: 13/10/2010 10:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Sarò cieco io ma io vedo che i due stanno camminando uno accanto all'altro discutendo. Sicuramente si stanno scambiando improperi. Evidentemente ad un certo punto il pregiudicato dice qualcosa di pesante, non difficile immaginare cosa visto che lo dice ad una donna e per di più straniera


era una infermiera romena.
Ma il bravo ragazzo di buona famiglia non dirà certamente che cosa ha detto alla infermiera romena perchè lei diventi così aggressiva, vero?
Perchè altrimenti non sarebbe più il bravo ragazzo di brava famiglia (come deve apparire sui media....)


Sempre a Roma ...una storia di tempo fa. Ma il tutto è successo fra una ragazza rumena e una romana. Chi ci ha rimesso la vita è stata la romana.

' non volevo ucciderla....mi sono soltanto difesa...'
ma l'accusa è di omicidio volontario con l'aggravante di 'futili motivi'


Ha detto che c'è stato un alterco con Vanessa Russo, iniziato nel vagone della metropolitana e proseguito sulla banchina della stazione Termini dove la studentessa l'avrebbe aggredita con veemenza, anche con schiaffi. "E' stato allora che ho alzato il braccio per difendermi - ha proseguito Doina Matei - e purtroppo Vanessa è stata colpita all'occhio dalla punta dell'ombrello ma non volevo ucciderla".


"Omicidio volontario aggravato". I magistrati hanno emesso il provvedimento di fermo e la romena, accusata di omicidio volontario aggravato da futili motivi, è uscita dal palazzo di giustizia in manette per essere condotta nel carcere di Rebibbia. Il suo legale ha chiesto di predisporre una tutela particolare affinché non venga in contatto con le altre detenute. La sua è stata "una reazione voluta, sproporzionata ai fatti, di una persona instabile che ha agito con impeto e forza, come risulta dall'esame autoptico". Per Ormanni e Colaiocco non ci sono dubbi sulla volontarietà dell'omicidio. "E' stato sicuramente un omicidio con dolo d'impeto, senza un accordo pregresso e senza alcun contributo materiale della seconda ragazza - hanno aggiunto i due magistrati -. Abbiamo raccolto molte dichiarazioni testimoniali in questo senso". "Il dolo d'impeto - hanno detto i due pm - è compatibile con la volontarietà dell'omicidio

il dolo d'impeto ce l'hanno solo gli stranieri come la volontarietà dell'omicidio?

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Notturno
Inviato: 13/10/2010 10:41  Aggiornato: 13/10/2010 10:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Giornali? No grazie
Forse non e' chiaro: NON E' NORMALE FREGARSENE DEL PROSSIMO!

E' un chiaro sintomo del degrado attuale!

Però e' da stronzi prendersela con quella gente, perché non e' LORO la colpa!

Chiunque viva qui se ne rende conto.

Gli altri sono invitati a cercare di capire prima di giudicare.

Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
Al2012
Inviato: 13/10/2010 10:47  Aggiornato: 13/10/2010 10:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Giornali? No grazie
Pienamente d’accordo sulla critica della strumentalizzazione mediatica.

Tra i due il coglione è sicuramente il ragazzo, questo è quello che penso.
Da quello che posso vedere dalle immagini è, che dopo un diverbio senza contatto fisico, il ragazzo, (quando la ragazza si sta allontanando minuto 0.19) sputa sulla ragazza che reagisce cercando di dargli una sberla si avvicina al ragazzo e quello le molla un pugno al volto.

Questo è quello che io ho visto dal filmato ….

Sono certo che se al posto della ragazza ci fosse stato un uomo bene messo il comportamento del ragazzo sarebbe stato diverso ….

“Capire … significa trasformare quello che è"
Doru
Inviato: 13/10/2010 10:48  Aggiornato: 13/10/2010 10:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 133
 Re: Giornali? No grazie
L'agressore prova o fa finta di colpire con la testa, la donna reagisce per paura, l'uomo la colpisce senza pietà. Non c'è ragione al mondo che può spiegare questa agresione.

L'articolo pubblicato qui non lo capisco. Se c'è una colpa dei giornali e che non hanno messo nei titoli il fatto che la ragazza era di nazionalità romena e l'agressore italiano. Cosa che, se l'agressore fosse stato romeno e la ragazza italiana sarebbe stato messo molto bene in evidenza. Ma comunque questo comportamento dei media, di sinistra e di destra non mi sorprende per niente.

Vedo poi commenti che tentano di giustificare in qualche modo quello che e successo. E come giustificare lo stupro della Caffarella.

Ma quello che mi fa ridere di più e come la discussione si sposta sul'idea che l'agressore avrebbe colpito la donna in quanto donna.

Notturno
Inviato: 13/10/2010 10:50  Aggiornato: 13/10/2010 10:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:

Autore: redna Inviato: 13/10/2010 10:37:24

Citazione:

Sarò cieco io ma io vedo che i due stanno camminando uno accanto all'altro discutendo. Sicuramente si stanno scambiando improperi. Evidentemente ad un certo punto il pregiudicato dice qualcosa di pesante, non difficile immaginare cosa visto che lo dice ad una donna e per di più straniera



era una infermiera romena.
Ma il bravo ragazzo di buona famiglia non dirà certamente che cosa ha detto alla infermiera romena perchè lei diventi così aggressiva, vero?
Perchè altrimenti non sarebbe più il bravo ragazzo di brava famiglia (come deve apparire sui media....)


Questo si chiama "pregiudizio".

Che ne sai che sia stato lui a dire delle cose pesanti?
Che ne sai che non sia stata lei, invece?
E perché sei così sicura che sia stato lui?
Dalle immagini si vede chiaramente che e' lei quella aggressiva, che si avvicina e che gli mette le mani addosso per prima.

Il pugno non è giustificabile, ma il comportamento di lei appare molto aggressivo, Redna.

Di sicuro molti di noi, te compresa, al posto di quel ragazzo ti saresti incazzata e parecchio pure.

Tra l'altro stai dicendo una cosa palesemente ASSURDA: i media NON lo hanno dipinto come un "bravo ragazzo", al contrario: lo hanno chiamato "pregiudicato" e pare che non sia nemmeno vero!

Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
fefochip
Inviato: 13/10/2010 10:50  Aggiornato: 13/10/2010 10:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
redna
Inviato: 13/10/2010 10:55  Aggiornato: 13/10/2010 10:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Questo si chiama "pregiudizio".

Che ne sai che sia stato lui a dire delle cose pesanti?
Che ne sai che non sia stata lei, invece?
E perché sei così sicura che sia stato lui?
Dalle immagini si vede chiaramente che e' lei quella aggressiva, che si avvicina e che gli mette le mani addosso per prima.

Il pugno non è giustificabile, ma il comportamento di lei appare molto aggressivo, Redna.


quello che ha fatto quel ragazzo è tentato omicidio con omissione di socorso.Se non sei capace di dirlo è un altro conto.
Chi è in coma è la donna a CAUSA della violenza del ragazzo.

Vuoi anche negare l'evidenza?

Citazione:
Di sicuro molti di noi, te compresa, al posto di quel ragazzo ti saresti incazzata e parecchio pure.

ma ti rendi conto della gravità o vivi in mezzo alla jungla per non capire che non si deve usare violenza SU NESSUNO?

Citazione:

Tra l'altro stai dicendo una cosa palesemente ASSURDA: i media NON lo hanno dipinto come un "bravo ragazzo", al contrario: lo hanno chiamato "pregiudicato" e pare che non sia nemmeno vero!

leggi quello che posto. Io ho detto QUELLO CHE HANNO SCRITTO I MEDIA e ho postato in proposito.

Le cose ASSURDE le stai dicendo tu e non sai nemmeno di dirle.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Notturno
Inviato: 13/10/2010 10:56  Aggiornato: 13/10/2010 10:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Giornali? No grazie
"Lei ha preso ripetutamente a calci e schiaffi lui, da dietro.
Lui ripeteva <ma chissei? Chi te conosce?!>"


Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
fefochip
Inviato: 13/10/2010 10:59  Aggiornato: 13/10/2010 10:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Da quello che posso vedere dalle immagini è, che dopo un diverbio senza contatto fisico, il ragazzo, (quando la ragazza si sta allontanando minuto 0.19) sputa sulla ragazza che reagisce cercando di dargli una sberla si avvicina al ragazzo e quello le molla un pugno al volto. Questo è quello che io ho visto dal filmato ….


senza contatto fisico?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Notturno
Inviato: 13/10/2010 11:01  Aggiornato: 13/10/2010 11:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:

Redna ha scritto:

quello che ha fatto quel ragazzo è tentato omicidio con omissione di socorso.


Redna, se non ne capisci di diritto non è colpa mia. Ti invito ad astenerti da questioni giuridiche.

Citazione:

leggi quello che posto. Io ho detto QUELLO CHE HANNO SCRITTO I MEDIA e ho postato in proposito.


Ecco, te lo ripeto: i media NON hanno scritto che quello sia un bravo ragazzo o di buona famiglia, al contrario, lo hanno dipinto come un "pregiudicato" e pare pure che non lo sia.

Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
infosauro
Inviato: 13/10/2010 11:04  Aggiornato: 13/10/2010 11:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/5/2008
Da: questo mondo (credo)
Inviati: 2376
 Re: Giornali? No grazie
Scusate, ma solo io ho visto 2 suore nel finale, fregarsene della donna e andare per la loro strada?
Ma non c'era scritto da qualche parte "aiuta il prossimo tuo" o qualcosa del genere?

E a 0:23 ho visto la donna partire con il sinistro, anche quella è violenza.

"It's just a ride"
William Melvin "Bill" Hicks, l'ultimo degli hippy, il primo dei complottisti (a comparire in TV).
Infettato
Inviato: 13/10/2010 11:05  Aggiornato: 13/10/2010 11:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Sarà, ma chi picchia una donna, o comunque una persona più debole, è sempre un infame.


Su questo non ci sono dubbi, c'è però da considerare un altro fattore, il "debole" o la donna in questo caso, non mi sembra faccia nulla per evitare.

Citazione:
E se davvero il colpo gli fosse solo "partito" (e non è la cosa più normale del mondo che parta un colpo quando si litiga verbalmente con qualcuno), una volta che l'ha vista cadere così a terra doveva subito fermarsi e controllare come stava, e poi chiedere aiuto.


Ripeto, lo sbaglio c'è, ma continuo a vederlo più come un fattore istintivo, voglio precisare, che non giustifico nulla, sono dei fatti quotidiani che in una città come Roma, specialmente in determinati posti, ne accadono tanti.

Redna
Citazione:
questo di chiama tentato omicidio


può darsi che la legge interpreti in questo modo, per me è un eccesso di difesa.

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
francesco7
Inviato: 13/10/2010 11:06  Aggiornato: 13/10/2010 11:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Tarentum
Inviati: 886
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Tra l'altro stai dicendo una cosa palesemente ASSURDA: i media NON lo hanno dipinto come un "bravo ragazzo", al contrario: lo hanno chiamato "pregiudicato" e pare che non sia nemmeno vero!

Il giovane romano di 20 anni, Alessio Burtone, non è un pregiudicato come era stato detto in precedenza, ma ha a suo carico una denuncia per lesioni....
Purtroppo il fatto di avere dei precedenti specifici non significa nulla perchè un momento di pazzia può capitare anche ad un uomo che fino a quel giorno ha sempre avuto una condotta morale irreprensibile....

La mente non è un vaso da riempire ma un legno da far ardere perché s'infuochi il gusto della ricerca e l'amore della verità. (Plutarco)
uhura
Inviato: 13/10/2010 11:09  Aggiornato: 13/10/2010 11:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/5/2008
Da:
Inviati: 133
 Re: Giornali? No grazie
La situazione a cui abbiamo assistito attraverso il video è frutto del comportamento sconsiderato di entrambi. La prima a passare dagli insulti alle mani è stata chiaramente la donna che purtroppo ha avuto la peggio. Io insisto nel dire che dalle immagini e dalle testimonianze raccolte l'atteggiamento della donna fosse manifestamente aggressivo ed abbia contribuito ad una escalation nella tensione che è sfociata in una tragedia. Certo che il ragazzo avrebbe dovuto controllarsi, ma se fossimo tutti asceti queste cose neanche succederebbero. Io sostengo che questo ragazzo non avesse una volontà omicida preordinata e che ha provato più volte, e questo si vede chiaramente dalle immagini, a tirar via dritto e a lasciar perdere prima di avere quell'esecreanda reazione. Insomma, non è un pregiudicato in cerca di una donna da colpire ma è un poveraccio,frustrato da un lavoro malretribuito ed avvilente (distribuirre volantini per strda dalla mattina) che voleva solo rientrare a casa ed ha incrociato sul suo cammino una gentilissima infermiera premurosa che lo ha minacciato di buttarlo sotto la metro e lo ha spintonato. Ha sbagliato questo ragazzo, certamente, ma non si neghi che anche lui è stato provocato ed aizzato da un comportamento della signora chiaramente intenzionato a non lasciar cadere quello stupido diverbio. Vorrei ricordare che la stampa ne ha fatto subito un "pregiudicato" dimostrando di non avere alcuna cognizione del significato della parola.

L'ingegno di un uomo si giudica meglio dalle sue domande che dalle sue risposte.

Duca di Lévis
fefochip
Inviato: 13/10/2010 11:11  Aggiornato: 13/10/2010 11:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
nuova notizia!

DONNA MOLESTATA VERBALMENTE E POI A SCHIAFFI E SPUTI DA UN PREGIUDICATO CON PRECEDENTI DI VIOLENZA REAGISCE E LO ATTERRA CON UN PUGNO.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Al2012
Inviato: 13/10/2010 11:11  Aggiornato: 13/10/2010 11:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Giornali? No grazie
@ fefo

Minuto 0.09 la ragazza si avvicina e ferma il ragazzo con la mano o gli da uno schiaffetto, non mi sembra un granchè come contatto fisico, non credo che la ragazza cercasse il confronto fisico non ti pare, la reazione più energica della ragazza è avvenuta dopo che il ragazzo ha sputato sulla ragazza

“Capire … significa trasformare quello che è"
redna
Inviato: 13/10/2010 11:12  Aggiornato: 13/10/2010 11:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:


Redna, se non ne capisci di diritto non è colpa mia. Ti invito ad astenerti da questioni giuridiche.


Ti invito a non dire cavolare solo perchè non hai letto quello che ho postato.


Citazione:

Ecco, te lo ripeto: i media NON hanno scritto che quello sia un bravo ragazzo o di buona famiglia, al contrario, lo hanno dipinto come un "pregiudicato" e pare pure che non lo sia.


vuoi leggerti da solo quello che ho postato o lo devo fare io e farti fare na figuraccia?

Guarda che non ho in mente di continuare a ri-postare cose che non vui leggere.

******

Citazione:

può darsi che la legge interpreti in questo modo, per me è un eccesso di difesa.


per me è un eccesso dire che era difesa. Era più una offesa considerato che la persona 'offesa' si è ritrovata in coma.

Ma pare che ormai nessuno sappia 'capire' le parole e 'usare' i termini a proposito.

Citazione:
Purtroppo il fatto di avere dei precedenti specifici non significa nulla perchè un momento di pazzia può capitare anche ad un uomo che fino a quel giorno ha sempre avuto una condotta morale irreprensibile....


ma leggete solo quello che volete? guardate che ci sono DIVERSI giornali e DIVERSE agenzie e non solo UNA....

[LEGALE AGGRESSORE: DA LEI MINACCE - ''Voglio subito dire che il ragazzo non e' pregiudicato. E' un lavoratore ed e' una persona perbene. Il Gip, su mia richiesta, ha deciso di concedergli gli arresti domiciliari''. Cosi' precisa l'avvocato Fabrizio Gallo, legale del giovane. L'avvocato aggiunge che ''nel video si vede chiaramente che era la donna a inseguire il ragazzo. Alessio mi ha detto che lei gli avrebbe rivolto parole offensive e lo avrebbe provocato dicendogli 'Te la faccio pagare' e 'Ti faccio cadere quando arriva la metro'. A quel punto l'ha colpita''. ''Quando ieri in carcere, prima che gli concedessero i domiciliari - aggiunge l'avvocato - ho detto ad Alessio che la donna era in coma, ha avuto un momento di sconforto. Non pensava di aver fatto una cosa tanto grave. Aveva paura che fosse armata. Anche i genitori del ragazzo sono delle brave persone e sono costernati per l'accaduto. Faro' un'istanza al pm per la riammissione in liberta'''.

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/speciali/2010/10/12/visualizza_new.html_1733637874.html

.............l'ho già postata questa notizia dell'ansa. Riuscite a leggerla!!!!

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Ezechiele
Inviato: 13/10/2010 11:14  Aggiornato: 13/10/2010 11:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/5/2006
Da: Milano
Inviati: 33
 Re: Giornali? No grazie
Uhura spero di non litigare mai con te allora perchè magari ad un certo punto in stato di shock potresti sputarmi in faccia e magari sparare a me e al passante che sta intervenendo, con la pistola che bisogna avere a Roma perchè è una città violenta.

eriQ
Inviato: 13/10/2010 11:16  Aggiornato: 13/10/2010 11:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/1/2010
Da:
Inviati: 115
 Re: Giornali? No grazie
@Notturno

Citazione:
Una cosa: io vivo a Roma e in quella stazione (Anagnina) ci passo spesso. Lì come in TUTTE le stazioni della metro, delle FS e in grandissima parte dei luoghi pubblici romani, io NON MI SOGNEREI MAI di intervenire in una lite o di avvicinarmi a qualcuno steso a terra. Vi garantisco, per personale esperienza, che si rischia la pelle.


Sinceramewnte parlando, ho letto fin qui il tuo commento, non desidero andare oltre..

anch'io passo tutti i giorni all'anagnina e posso dire con certezza che ciò che hai scritto è una gran cagata.. nel video ci sono tante persone che come te "non si sognerebbero mai di avvicinarsi a qualcuno steso a terra"..
loro forse non temevano per la loro pelle ma sono semplicemente imbecilli programmati fin dalla nascita per vivere da imbecilli, ma in comune con te hanno il fatto che se ne sono sbattuti di soccorrere una persona in difficoltà.. se ci fosse stata tua madre stesa lì per terra e tu avessi visto tutta quella folla di gente che non se la cagava, tu avresti preso una tanica di benzina e dato fuoco a quelle persone, per il semplice fatto che hanno dimostrato di non possedere più nemmeno quel briciolo di umanità e compassione che contraddistingue l'uomo dall'animale..

ma fortunatamente si tratta di una persona sconosciuta, quindi chi se ne frega?

fortunatamente ce ne sono ancora di VERI UOMINI, che se ne sbattono delle minchiate che hai detto e se trovano qualcuno in terra corrono a soccorrerlo, senza pensarci nemmeno 2 volte..

è proprio grazie a questi Uomini che l'esere umano può ancora autodefinirsi Umano, a differenza di chi invece ha dimenticato di esserlo.

«L’uomo potrebbe modificare la massa di questo pianeta, controllare le stagioni, modificare la sua distanza dal sole, guidarlo sul suo viaggio eterno lungo ogni percorso che decida di scegliere, attraverso la profondità dell'Universo.» Nikola Tesla
fefochip
Inviato: 13/10/2010 11:17  Aggiornato: 13/10/2010 11:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Minuto 0.09 la ragazza si avvicina e ferma il ragazzo con la mano o gli da uno schiaffetto, non mi sembra un granchè come contatto fisico


il testimone che c'era dice altro e gli "schiaffetti" nel video sono almeno 2

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
uhura
Inviato: 13/10/2010 11:18  Aggiornato: 13/10/2010 11:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/5/2008
Da:
Inviati: 133
 Re: Giornali? No grazie
Ezechiele: non porto armi e non ho mai sputato in vita mia se non dal dentista, di fronte all'aggressività rimango calma. Io intuisco che le tue potrebbero essere tutte proiezioni, forse tu ti comporteresti così... vai a sapere!

L'ingegno di un uomo si giudica meglio dalle sue domande che dalle sue risposte.

Duca di Lévis
fefochip
Inviato: 13/10/2010 11:33  Aggiornato: 13/10/2010 11:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
redna
Citazione:
l'ho già postata questa notizia dell'ansa. Riuscite a leggerla!!!!

(premesso che non è aumentando il carattere che si leggono le cose)
scusa ma quello è l'avvocato difensore

l'unità riporta ad esempio nel titolo addirittura che è un pregiudicato e io mi chiedo semplicemente perche dobbiamo avere giornalisti (visto che non è l'unico giornale che parla in questi termini del ragazzo )che non conoscono il significato della parola "pregiudicato"

quello che mi fa ammattire in questa storia è come velocemente e incoscientemente si è sbattuto il mostro in prima pagina con tanto di nome e cognome senza aspettare il chiarimento dei fatti.
l'"aggressore" (che tecnicamente è la donna anche se ha avuto la peggio) automaticamente diventa "pregiudicato" e si fa fatica a capire a questo punto quale sia la "spirale di violenza" ....forse quella mediatica

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Notturno
Inviato: 13/10/2010 11:36  Aggiornato: 13/10/2010 11:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Giornali? No grazie
Mammamia, quanta gente "santa" che leggo qui....

Tutti "santi" che dicono che bisognava intervenire in soccorso di quella donna, ma che poi ingiuriano, offendono, aggrediscono verbalmente e danno delle serene e dotte definizioni di "veri uomini" (che sono solo "quelli che se ne sbattono delle minchiate...")

Che dire.... di fronte a cotanto onore..... chapeau!

Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
Sertes
Inviato: 13/10/2010 11:38  Aggiornato: 13/10/2010 11:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Giornali? No grazie
Ehi scusate... ma vi rendete conto che state discutendo su uno dei mille casi che i media buttano sul piatto per far parlare le massaie?? L'articolo doveva finire qui:

Citazione:
Può capitare persino agli esperti dell'informazione più smaliziati – quelli che “io ormai la TV manco più la accendo”, tanto per capirci – di cascare nella vecchia trappola del titolone a 9 colonne.

E invece...


Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Notturno
Inviato: 13/10/2010 11:42  Aggiornato: 13/10/2010 11:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Giornali? No grazie
SERTES: fin troppo vero.

Ma l'articolo di fefochip aveva senso proprio perché mostrava le deformazioni che subisce un fatto, dalla situazione reale di partenza alle notizie date dai giornali.

E fino ad ora manco siamo riusciti ad arrivarci.... siamo troppo impegnati a parlare di "chi era più stronzo tra quei due".

Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
fefochip
Inviato: 13/10/2010 11:44  Aggiornato: 13/10/2010 11:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Sertes

Citazione:
Ehi scusate... ma vi rendete conto che state discutendo su uno dei mille casi che i media buttano sul piatto per far parlare le massaie??


vero

il punto però sertes, è un altro .prendiamo questo fatto di cronaca e la sua descrizione come una cartina di tornasole per i giornali

c'è un limite ai pregiudizi e all'incoscienza dei giornali oppure ce li dobbiamo tenere cosi?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
anakyn
Inviato: 13/10/2010 11:59  Aggiornato: 13/10/2010 12:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/1/2010
Da:
Inviati: 1428
 Re: Giornali? No grazie
Ringrazio chi ha postato il link dell'intervista all'edicolante, e ne consiglio la visione a chiunque sia interessato ad esprimere giudizi sulla vicenda.

A meno che non abbia spudoratamente mentito (l'edicolante), c'è da dire che la dinamica di azione-reazione ha visto la donna manifestare notevole aggressività anche in termini di contatto fisico (ripetuti schiaffi e calci per un tratto di corridoio ben più lungo rispetto a quello ripreso dalla telecamera).
Che poi la reazione del ragazzo sia stata assai sbagliata non occorre nemmeno dirlo per quanto è scontato, ma non credo sia corretto enfatizzare il suo errore distorcendo i fatti o nascondendo le responsabilità della donna.

Mi pare che spesso si cada vittime di "discriminazioni al contrario".
In questo caso, l'equazione con variabili "uomo" + "donna" + "violenza" costringe la persona di buonsenso a dare seguente risultato: uomo brutale esercita violenza su donna indifesa.

Personalmente, preferisco sfidare il cosiddetto buonsenso e l'indignazione di massa (e le semplificazioni dei titoli dei giornali, per stare nel tema dell'articolo) per farmi un'idea della situazione basata su ciò che vedo e sento, piuttosto che su pregiudizi.

redna
Inviato: 13/10/2010 12:10  Aggiornato: 13/10/2010 12:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
quello che mi fa ammattire in questa storia è come velocemente e incoscientemente si è sbattuto il mostro in prima pagina con tanto di nome e cognome senza aspettare il chiarimento dei fatti.
l'"aggressore" (che tecnicamente è la donna anche se ha avuto la peggio) automaticamente diventa "pregiudicato" e si fa fatica a capire a questo punto quale sia la "spirale di violenza" ....forse quella mediatica


io ho capito qualcosa. Infatti ho postato un articolo sulla vicenda sempre avvenuta a Roma di due romene che hanno aggredito una romana che poi è morta (per l'ombrello infilzato in un occhio).
Li le cose erano opposte una straniera aveva fatto del male ad una italiana.
La giustizia ha accusato la donna di omicidio volontario con le aggravanti della futilità.

In questo caso la donna pare sia uscita dal coma anche se è sempre in pericolo di vita. E'una donna romena che ha subito violenza da un italiano.

Dice nulla questo? Chi vuole continuare la manfrina che un uomo ha colpito una donna lo faccia da solo.
Io sto solo guardando come viene vista da pressochè TUTTI questa vicenda fra l'altra successa su suolo pubblico nell'indifferenza più totale e resto atterrita.

Non credo che la spirale di violenza sia SOLO quella mediatica.
La base della violenza è anche nel NON vedere la violenza stessa e trasformarla in altro come si sta facendo in questo forum.

Nessuno è nemmeno capace di scrivere che NON bisogna usare la violenza COMUNQUE....e questo da l'esatta misura della nostra società.
Oltretutto c'è anche chi 'minaccia' altri di non conoscere IL DIRITTO e quindi dire che potrebbe essere stato omicidio premeditato lo PUO' dire solo chi CONOSCE il diritto:Nel frattempo non si chiede come mai una romena è stata condannata con le aggravanti quando a sua difesa continuava a sostenere che era stato un incidente.

Non è assolutamente vero che si è sbattuto il ragazzo aggressore in prima pagina SUBITO. Questo è stato fatto con le due romene però....

Parliamo di DIRITTO nel paese del DIRITTO o solo per sciacquarci la bocca?

Citazione:
il punto però sertes, è un altro .prendiamo questo fatto di cronaca e la sua descrizione come una cartina di tornasole per i giornali

più di quello che scrivono i giornali mi preoccupa quello che si scrive QUI sulla vicenda. O meglio ....quello che NON si scrive.....

Citazione:

c'è un limite ai pregiudizi e all'incoscienza dei giornali oppure ce li dobbiamo tenere cosi?

le persone hanno tutte dei pregiudizi e sono anche incoscienti.
Pertanto i giornali (considerati che sono fatti sempre da persone di tale portata) è ovvio che ce li teniamo così.Ma potrebbero anche peggiorare...visto l'andazzo....

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Notturno
Inviato: 13/10/2010 12:25  Aggiornato: 13/10/2010 12:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Giornali? No grazie
Però Redna su questo ha ragione: nell'altra occasione, la rumena che uccise l'italiana infilandole un ombrello in un occhio fu condannata a 16 anni senza che nessuno abbia protestato o cercato giustificazioni.

Io credo che questo sia dovuto all'istintiva immedesimazione italiano/rumeno.

Sono contento che tu l'abbia segnalato, Redna.

Mi da molto da pensare, questo.

Voglio aggiungere, comunque, che in questo caso abbiamo una possibilità in più rispetto all'altro: qui abbiamo visto la scena e l'atteggiamento della donna, che era aggressivo.

Se quel che l'edicolante dice è vero, allora la violenza l'avrebbe usata lei per prima e anche più di una volta, prima che il giovane abbia reagito e questo non è certamente ininfluente.

Non so nell'altro caso come siano andate le cose....

Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
Infettato
Inviato: 13/10/2010 12:29  Aggiornato: 13/10/2010 12:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Giornali? No grazie
Giornali? No grazie
ironic mode on
dialogare con Redna? No grazie

thats impossible

ironic mode off

p.s. Non è un attacco personale ma al tuo modo di "scrivere" recidivo.

consiglio: Se scrivi due righe di quello che pensi senza mettere ottocento link chilometri di post che dicono tutto ma anche il suo contrario, foooorse è meglio.

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
redna
Inviato: 13/10/2010 12:38  Aggiornato: 13/10/2010 12:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
dialogare con Redna? No grazie

thats impossible


potevi anche mandarmi un pm.
Se non lo ha fatto è per un altro motivo, vero?

Il mio modo di scrivere non deve piacerti e faccio di tutto perchè non ti piaccia. Contento?

Dialogare con chi non vuole farlo, come nel tuo caso, è tempo perso.
Ma sei in buona compagnia, quindi non sei solo e hai man forte, da quello che si vede.
Certo che vivi proprio in un bel posto, e si vede!

E adesso che ti sei fatto vedere bello vuoi continuare il tema di questo forum o vai ancora in OT?

Non è spostando l'argomento su redna che cambia la sostanza delle cose.
Vivete nella jungla e non lo sapete e non lo volete ammettere.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Decalagon
Inviato: 13/10/2010 12:40  Aggiornato: 13/10/2010 12:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Giornali? No grazie
La ragazza è stata senza dubbio un'idiota, ma l'altro ha reagito in modo esagerato e il solo fatto che non si è fermato a prestarle soccorso dopo che è crollata svenuta lo rende un figlio di puttana meritevole di galera.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
elle2
Inviato: 13/10/2010 12:41  Aggiornato: 13/10/2010 12:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/4/2006
Da:
Inviati: 55
 Re: Giornali? No grazie
curioso, persino davanti ad un video che si può vedere e rivedere c'è chi si ostina a scegliere solo i fotogrammi che sostengono la propria tesi.

anche io casco in questo giochino, la mia tesi è che le telecamere non servono ad un beneamato fico di niente
1) non prevengono alcun tipo di reato
2) non scoprono chi è il colpevole

infatti
i due spacciatori seduti sulle panchine che se la danno a gambe quando capiscono che c'è un tutore della legge stavano tranquillamente svolgendo la loro attività anche in presenza della telecamera
il terzo invece prima di fuggire dà una controllatina a distanza alla ragazza inerme
i passanti che passano sotto l'occhio attento della telecamera rei di omissione di soccorso si sono presi una denuncia contro... ignoti
se non ci fosse stato il tizio che fermava il pugile col piffero che sapevi nome e cognome (sempre rivolto di spalle e immagini che non riescono a scorgere i dettagli dei visi, come facevi a riconoscerlo?)
con telecamera attiva hai cmq una persona distesa in coma.

°°°° FSTRIBE °°°°
fefochip
Inviato: 13/10/2010 12:44  Aggiornato: 13/10/2010 12:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Li le cose erano opposte una straniera aveva fatto del male ad una italiana.

e quindi?

Citazione:
La giustizia ha accusato la donna di omicidio volontario con le aggravanti della futilità.

due distinti episodi imparagonabili visto che nel caso del "ombrello" c'è stato un processo e qui è successo tutto venerdi scorso

Citazione:
Io sto solo guardando come viene vista da pressochè TUTTI questa vicenda fra l'altra successa su suolo pubblico nell'indifferenza più totale e resto atterrita.


è curioso sapere che tu sai come "viene vista da pressochè TUTTI questa vicenda" magari avessi io queste capacità ,queste "sensibilità".

Citazione:
Nessuno è nemmeno capace di scrivere che NON bisogna usare la violenza COMUNQUE

aldilà del FATTO che è GIA' stato scritto, non si capisce perche TU fai queste generalizzazzioni (nessuno) e perche mai nessuno non dovrebbe "essere capace" e magari semplicemente non si vuole scriverlo

Citazione:
Oltretutto c'è anche chi 'minaccia' altri di non conoscere IL DIRITTO


anche se lo hai scritto tra virgolette non si comprende minimamente l'accostamento del vocabolo che usi con il contesto.

Citazione:
Non è assolutamente vero che si è sbattuto il ragazzo aggressore in prima pagina SUBITO. Questo è stato fatto con le due romene però

non è vero? dipende dai termini se "subito"per te è il giorno dopo ok ma se "subito" significa in un qualunque momento prima del processo come dovrebeb essere in questi casi in cui uno è innocente fino a prova contraria ....

giustificare la pubblicazione del nome del ragazzo in questo caso semplicemente perche è stato fatto nel caso delle "romene con l'ombrello" mi pare un po povera come motivazione ...

Citazione:
le persone hanno tutte dei pregiudizi e sono anche incoscienti.


purtroppo riconosco che facilmente è cosi ma non pensi che il grado di pregiudizio e incoscienza di un giornalista dovrebbe essere diverso dalla ormai celebre casalinga di voghera?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Infettato
Inviato: 13/10/2010 12:49  Aggiornato: 13/10/2010 12:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Giornali? No grazie
@ redna

Scusa ho sbagliato, giustamente avrei potuto usare un pm.

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
Marko99
Inviato: 13/10/2010 12:50  Aggiornato: 13/10/2010 12:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/12/2009
Da:
Inviati: 58
 Re: Giornali? No grazie
My 2 cents.

Il comportamento della donna la dice lunga sulla sua natura.
E' una bulletta che istiga il ragazzo camminandogli vicino mentre lo insulta.
Dopo poco, visto che non attacca, gli mette le mani al viso e il ragazzo cerca di allontanarla.
Quella continua ad insultarlo al che lui, non potendola picchiare anche se a questo punto molto tentato, le sputa in faccia (lo sputo è un surrogato della violenza fisica).

La donna a quel punto, ottenuta la reazione del ragazzo istigata fino a quel momento, lo aggredisce in modo impetuoso.

Il ragazzo, portato al limite, sentendosi minacciato reagisce.

Tragico epilogo certamente non voluto dal ragazzo, dal momento che è evidentemente preoccupato e sicuramente pentito.

Quello che penso probabilmente non è quello che si vorrebbe sentir dire in una società profondamente femminista come l'Occidente di oggi, ma la donna ha avuto non quel che si meritava, ma quello che si è cercata con tanto impegno.

E la vittima, a mio avviso, è il ragazzo, che ora sarà inculato ben benino da quella stessa società bigotta.

E nessuno si chiederà come mai quella donna era così aggressiva nei confronti di una persona per una questione di biglietti della metro.

E qui mi permetto di dire che le donne furbe e di scarso valore morale al giorno d'oggi hanno la vita facile perchè i tribunali sono sempre pronti a difenderle in ogni situazione, a priori e senza guardare ai fatti.

Figuariamoci poi la pubblica opinione, manipolata senza ritegno.

redna
Inviato: 13/10/2010 12:50  Aggiornato: 13/10/2010 12:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:

purtroppo riconosco che facilmente è cosi ma non pensi che il grado di pregiudizio e incoscienza di un giornalista dovrebbe essere diverso dalla ormai celebre casalinga di voghera?


anche su questo ho risposto.
La celebre casalinga di voghera la conoscerai tu. Io non so nemmeno chi sia se non qualche fantasia di qualcuno dei media. Ma fantasia, appunto.
Ho altro da fare che pensare alle fantasie.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
anakyn
Inviato: 13/10/2010 13:06  Aggiornato: 13/10/2010 13:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/1/2010
Da:
Inviati: 1428
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Vivete nella jungla e non lo sapete e non lo volete ammettere.


Io credo 3 cose, a giudicare da ciò che hai scritto in questo topic:

1) che generalizzi brutalmente e adotti una logica manichea nel polarizzare le opinioni dei commentatori; la prossima volta ti consiglio di distinguere e, se vuoi criticare qualcuno, di citarlo individualmente
2) che la tua foga passionale verso la questione (comprensibile) non ti aiuta ad interpretare le parole altrui, specie quando riflettono una posizione complessa sulla vicenda
3) che dovresti dunque considerare la vicenda in modo più razionale e distaccato

Saluti.

temponauta
Inviato: 13/10/2010 13:09  Aggiornato: 13/10/2010 13:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: Giornali? No grazie
Sottoscrivo in toto l'intervento di Santaurina.
Solo un vile usa la sua forza su un essere più debole: è un criterio non negoziabile.

redna
Inviato: 13/10/2010 13:09  Aggiornato: 13/10/2010 13:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:


Io credo 3 cose, a giudicare da ciò che hai scritto in questo topic:

1) che generalizzi brutalmente e adotti una logica manichea nel polarizzare le opinioni dei commentatori; la prossima volta ti consiglio di distinguere e, se vuoi criticare qualcuno, di citarlo individualmente
2) che la tua foga passionale verso la questione (comprensibile) non ti aiuta ad interpretare le parole altrui, specie quando riflettono una posizione complessa sulla vicenda
3) che dovresti dunque considerare la vicenda in modo più razionale e distaccato


io credo che tu sia andata OT.

Mi vorresti dire TU che cosa ne pensi di questa vicenda di cui si parla nel forum?
(tengo a precisarti che il forum parla di altro....giusto per farti capire che quello che ho scritto era INERENTE al forum e non agli utenti)

Citazione:
Solo un vile usa la sua forza su un essere più debole: è un criterio non negoziabile.

ma ci sono molti vili che usano la forza sui più deboli e questo si negozia...si negozia e molto. Molti hanno paura dei più forti e solo con i più deboli usano la forza al giorno d'oggi.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Santro
Inviato: 13/10/2010 13:17  Aggiornato: 13/10/2010 13:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/11/2005
Da:
Inviati: 748
 Re: Giornali? No grazie
Decisions, decisions..... quale commento postare....?

Questo:
"Certo che il ragazzo avrebbe potuto trattenersi dallo sferrare un pugno del genere... PERÒ la rumena se le cercata con insulti, pugni e schiaffi!"

oppure:

"Certo che la ragazza sarà stata maleducata e manesca.... PERÒ il ragazzo pregiudicato deve essere proprio un delinquente a colpirla in quel modo!"


ETERNAL SALVATION
(or triple your money back)
anakyn
Inviato: 13/10/2010 13:18  Aggiornato: 13/10/2010 13:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/1/2010
Da:
Inviati: 1428
 Re: Giornali? No grazie
Non essere ridicola parlando di OT, Redna... su questo topic è impossibile restare perfettamente in tema perchè significherebbe parlare esclusivamente della reazione mediatica (vedi titolo del thread) senza esprimersi sulla vicenda.
Mi pare che non ci sia riuscito praticamente nessuno.

Mi chiedi di esprimermi in merito, ma l'ho già fatto: rileggi più in alto e, please, ripeto che se vuoi contestare una posizione specifica è buona regola di comunicazione interpellare la singola persona.
Attendo dunque eventuali critiche mirate, sperando di non dovermi nuovamente ritrovare immerso nel calderone indistinto di chi a tuo parere "vive nella giungla".

Ti ringrazio.

fefochip
Inviato: 13/10/2010 13:23  Aggiornato: 13/10/2010 13:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
purtroppo riconosco che facilmente è cosi ma non pensi che il grado di pregiudizio e incoscienza di un giornalista dovrebbe essere diverso dalla ormai celebre casalinga di voghera? anche su questo ho risposto.


davvero? mi era sfuggito scusa. ma dove hai risposto?

Citazione:
La celebre casalinga di voghera la conoscerai tu

la casalinga di voghera non la conosco ovviamente è un modo di dire che è perfettamente adatto al contesto che ho usato ovvero l'ho citata come "donna comune" e in genere come persona comune .

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 13/10/2010 13:25  Aggiornato: 13/10/2010 13:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
anakyn
Citazione:
sperando di non dovermi nuovamente ritrovare immerso nel calderone indistinto di chi a tuo parere "vive nella giungla".


e non lo ammette ...non te lo dimenticare

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
utrevolver
Inviato: 13/10/2010 13:26  Aggiornato: 13/10/2010 13:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da: Sandalia
Inviati: 411
 Re: Giornali? No grazie
Mi sembra che si stiano formando due parititi, pro o contro la rumena, pro o contro il ragazzo; ebbene, in tutta questa storia, solo una cosa mi riempie i pensieri di merda: la dichiarazione di quella specie di pseudosindaco Alemanno, degno successore di Veltroni e Rutelli.

Il resto è... merda.

utrevolver
Inviato: 13/10/2010 13:29  Aggiornato: 13/10/2010 13:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da: Sandalia
Inviati: 411
 Re: Giornali? No grazie
Potrebbe essere, ma la tipa, probabilmente, stava usando violenza contro il tipo; la violenza non è solo sferrare un pugno, ma anche perseguitare una persona con spintoni e insulti.

gen
Inviato: 13/10/2010 13:33  Aggiornato: 13/10/2010 13:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/11/2006
Da:
Inviati: 142
 Re: Giornali? No grazie
Io credo che tutti coloro che lei sostengono la tesi: "Lei era una rompicoglioni che ha provocato il ragazzo che alla fine è sbroccato e l'ha colpita e adesso ne subirà ingistamente le conseguenze" sono un poco bagati e hanno perso nella loro razionalità a tutti i costi la capacità di giudicare.
Paradossalmente ogni match sportivo che prevede il contatto fisico dovrebbe finire come un incontro di pugilato e sarebbe, se non giustificabile, comprensibile.
Le persone che eccedono nell'uso di offese verbali possono ritenersi molto frustrate, ma le persone che hanno perso la capacità di controllare la propria forza sono pericolose. In genere agli animali pericolosi, come certi cani, gli si mette la museruola.
Non credo che ci sia tanto da filosofeggiare, vediamo immagini di cui non abbiamo il sonore. Cosa si sono detti? Chi ha avuto l'atteggiamento più provocante? Credete che se il ragazzo si fosse allontanato agli insulti della donna avrebbe perso dignità? Credete che la donna, più vecchia del ragazzo, abbia voluto proprio per questo spuntarla, diciamo con una propensione educativa?
Alla fine il ragazzo ha sbagliato di grosso e come tante volte succede dovrà pagare. Se volete dire che è colpa della società violenta fatelo pure, ma deve essere così. Credete che un ragazzo che guida un auto ubriaco o drogato voglia ammazzare i pedoni? O piuttosto commette una sciocchezza che potrebbe pagare cara?

fefochip
Inviato: 13/10/2010 13:34  Aggiornato: 13/10/2010 13:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
ultrarevolver
Citazione:
in tutta questa storia, solo una cosa mi riempie i pensieri di merda: la dichiarazione di quella specie di pseudosindaco Alemanno, degno successore di Veltroni e Rutelli.

cioè? spiegati meglio


Citazione:
Il resto è... merda.

oltre che maleducata come espressione nei confronti di tutti non trovi che sia un pochino troppo "generale"?

Citazione:
Mi sembra che si stiano formando due parititi, pro o contro la rumena, pro o contro il ragazzo

forse è proprio quello che vogliono i giornalisti

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Notturno
Inviato: 13/10/2010 13:42  Aggiornato: 13/10/2010 13:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Giornali? No grazie
Anche ora, su TG SKY stanno affiancando i due episodi di Roma e di Milano.

Sembra strano accomunare due cose così diverse: un ragazzo che sbrocca per mezzo secondo e, invece, un branco che tiene in ostaggio un intero quartiere milanese.

E' come un tam-tam mediatico che enfatizza la violenza sociale.

Avete presente quando, per esempio, si parla di un solo argomento, ripetutamente, martellantemente.... come per preparare qualche azione politica?

Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
blu23
Inviato: 13/10/2010 13:43  Aggiornato: 13/10/2010 13:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da:
Inviati: 585
 Re: Giornali? No grazie
Perchè il sinistro alla sugar ray non lo da a tipi come lui????

Visto che non m'inserisce l'immagine....

http://www.gazzetta.it/gallery/Calcio/10-2010/incidenti/gli-incidenti-curva-serba-711445115050.shtml#16

Ribellatevi al mondo corrotto di Babilonia, emancipate la vostra razza, riconquistate la vostra terra. (Bob Marley)
Calvero
Inviato: 13/10/2010 13:49  Aggiornato: 13/10/2010 13:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Giornali? No grazie
Non dimentichiamo l'enfasi che si stanno dando alle telecamere che riprendo i crimini per le strade.

Le telecamere servono..

Le telecamere servono..

Le telecamere servono..

Le telecamere servono..

Le telecamere servono..


Saprei io invece qualche posticino dove lasciare le telecamere.. ma lasciamo stare, non voglio incazzarmi

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
redna
Inviato: 13/10/2010 13:53  Aggiornato: 13/10/2010 13:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Non essere ridicola parlando di OT, Redna...


questo lo pensi tu.Volevo solo dirti che non ha importanza sapere quello che pensa redna (visto che l'ha espresso in diversi post....) rispetto al resto del forum e quindi di non perdersi in questioni 'personali' che frenano il forum.Chiaro?

Citazione:
Attendo dunque eventuali critiche mirate, sperando di non dovermi nuovamente ritrovare immerso nel calderone indistinto di chi a tuo parere "vive nella giungla".

quali cirtiche? una persona che vive in una grande città deve essere anche criticata?
Anche le odierne città sono funzionali sempre jungle sono.
Certo lo vede chi è all'esterno di questi agglomerati ma comunque non credo nemmeno che chi ci vive non lo sappia.
Se pensi che sia 'brutto' parlare di jungla devo cambiare termine di espressione? .....guarda che quello che mi viene in mente è solo:far west con relativa legge....

Comunque sia, nostro malgrado, stiamo anche noi parlando dei mass media e andiamo nella loro direzione, spinti da alterni sentimenti o da assenza degli stessi.

Mi pare interessante qui.......

..........

I nostri media coltivano l'evento criminale con cura. Tra i 150 mila reati contro la persona commessi ogni anno, più o meno 500 al giorno, le redazioni ne scelgono qualcuno. (Ieri: l'aggressione avvenuta nel metro di Roma. Grave. Come molti altri casi.

Otto persone su dieci si informano prevalentemente in tivù. Di queste, una su due si affida al TG1 e al TG5, nonostante la crescita dell'offerta, nelle reti tv, sul satellite e su internet, abbia allargato la concorrenza e ridotto le rendite di posizione. Semmai, è vero che i nuovi media hanno cambiato il modo di fare informazione. I canali che trasmettono sulle reti satellitari e digitali strisce informative continue, gli stessi quotidiani, attraverso le loro edizioni on-line: sono sempre in diretta.


Una spirale infinita. Innescata da questa società spiona, dove ciascuno è osservatore e osservato, guardone e a sua volta guardato. Con pochi limiti e controlli. Poi, ovviamente, ogni società, ogni Paese ci mette del suo. La sua storia, la sua tradizione, la sua cultura (chiamiamola così), le sue abitudini. E noi, più degli altri, ci siamo abituati a fare della cronaca vera e nera uno spettacolo. Davanti a cui passare ore e ore. Per commuoverci o compiacerci. Probabilmente: entrambe le cose.

quello che preoccupa è questo:......passare ore per commuoverci o compiacersi .....oppure entrambe le cose. Insomma la violenza come intrattenimento? Ma dove stiamo andando?

Nessuno che VUOLE inquadrare il problema.
Molti però che vogliono deformare quello che è successo.

PS- mi piacerebbe sapere il criterio con cui i media scelgono i reati (dei 500 al giorno contro la persona che si commettono)
......se si sapesse il criterio di scelta si capirebbe molto ma molto di più.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Pyter
Inviato: 13/10/2010 13:59  Aggiornato: 13/10/2010 13:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Giornali? No grazie
Guardate che c'è qualcuno che controlla tutto quello che state facendo e dicendo.
E io ho visto benissimo il primo che ha dato uno schiaffo a Redna.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
anakyn
Inviato: 13/10/2010 14:03  Aggiornato: 13/10/2010 14:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/1/2010
Da:
Inviati: 1428
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
questo lo pensi tu.Volevo solo dirti che non ha importanza sapere quello che pensa redna (visto che l'ha espresso in diversi post....) rispetto al resto del forum e quindi di non perdersi in questioni 'personali' che frenano il forum.Chiaro?


Ah guarda, a me è più che chiaro, direi limpido.

E a te, è chiaro che ogni generalizzazione superficiale ed affrettata (che credo tu riconosca di aver fatto e ripetuto) coinvolge personalmente ogni utente che, in maniera diretta o indiretta, tu infili nel calderone generalizzante?

In altri termini, non è affatto simpatico sentirsi definito "abitante della giungla" (il cui senso è palesemente dispregiativo, a meno che tu non specifichi diversamente) senza nemmeno una valida argomentazione a sostegno, nemmeno se in compagnia di molti altri.

Pensaci, next time.

Saluti, senza rancore.

fefochip
Inviato: 13/10/2010 14:05  Aggiornato: 13/10/2010 14:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Comunque sia, nostro malgrado, stiamo anche noi parlando dei mass media e andiamo nella loro direzione,


il senso dell'articolo era proprio quello e non quello di perpetrare lo schieramento in partiti del colpevole o no ,violento o no a quello ci penseranno i giudici.

Citazione:
Nessuno che VUOLE inquadrare il problema.

aridanghete con queste generalizzazioni che coinvolgono tutti .

CHI non VUOLE inquadrare il problema?
ammesso di avere di inquadrare il problema chi stabilisce che è solo importante quello ?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
redna
Inviato: 13/10/2010 14:14  Aggiornato: 13/10/2010 14:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
anakym
se vuoi continuare sul personale lo puoi fare ma non in mia compagnia.
ri-chiaro?


Citazione:

il senso dell'articolo era proprio quello e non quello di perpetrare lo schieramento in partiti del colpevole o no ,violento o no a quello ci penseranno i giudici.

se dico che una persona fa andare in coma un'altra e questo non lo si deve fare non posso dirlo ma lo possono dire solo i giudici?
Violento è qualcuno che USA violenza verso un altro e non quando questo lo sancisce il giudice.
Altrimenti non abbiamo nemmeno più il cervello che discerne quando è violenza da quando non lo è (se non lo decide un giudice-...).

Citazione:

aridanghete con queste generalizzazioni che coinvolgono tutti .

CHI non VUOLE inquadrare il problema?
ammesso di avere di inquadrare il problema chi stabilisce che è solo importante quello ?


quello che ho scritto io vuole dire solo quello:

nessuno che VUOLE inquadrare il problema

vuole solo dire che NESSUNO ha ancora capito di che cosa si tratta.

Non ho affatto scritto che è importante questo di più o di meno ma ho solo constatato la VOLONTA' che NESSUNO vuole affrontarlo.

Non giochiamo sulle parole per poi dire in un altro momento che lo fanno i mass media perchè pare proprio, in questo forum, che altri li seguano a ruota.

Citazione:
Guardate che c'è qualcuno che controlla tutto quello che state facendo e dicendo.
E io ho visto benissimo il primo che ha dato uno schiaffo a Redna.


nel primo caso sono del tutto convinta ci sia qualcuno che controlla (da spione impenitente qual'è ) nel secondo caso devo dirti che è stato solo un'affettuoso schiaffetto. Non ci sono più gli uomini di una volta.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
fefochip
Inviato: 13/10/2010 14:16  Aggiornato: 13/10/2010 14:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Calvero
Citazione:
Le telecamere servono..

non so quanto questo sia un aspetto della vicenda ma trovo paradossale che in questo caso la ripresa serve solo a scagionare il ragazzo in quando quello che ha fatto è stato ben chiaro alla persona che lo ha fermato mentre la telecamera non è servita a niente.
se rimaneva cosi c'era solo la testimonianza dell'edicolante che era andato al bar a prendere un caffe che diceva che la ragazza aveva un atteggiamento violento per futili motivi e una ragazza in fin di vita per terra.
il video dimostra che la testimoniaza dell'edicolante è coerente ai fatti che si sono svolti quindi può solo scagionare in parte o in tutto il ragazzo di fronte a un giudice.

i paradossi della vita

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
anakyn
Inviato: 13/10/2010 14:23  Aggiornato: 13/10/2010 14:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/1/2010
Da:
Inviati: 1428
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
se vuoi continuare sul personale lo puoi fare ma non in mia compagnia.
ri-chiaro?


Certo, e ci aggiungo complimenti sinceri e vivissimi per le abilità comunicativo/argomentative, oltre che per l'invidiabile (ed invidiata) capacità di lettura.

Sempre senza rancore, of course.

fefochip
Inviato: 13/10/2010 14:23  Aggiornato: 13/10/2010 14:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Non ho affatto scritto che è importante questo di più o di meno ma ho solo constatato la VOLONTA' che NESSUNO vuole affrontarlo.


si ma non è chiaro quale sia questo problema ne cosa possa fregare a qualcuno la VOLONTA' di non affrontarlo .sarò tonto ma io questo problema che hai segnalato non mi è proprio chiaro.

Citazione:
Non giochiamo sulle parole per poi dire in un altro momento che lo fanno i mass media perchè pare proprio, in questo forum, che altri li seguano a ruota.


non so chi "giochi".
io ho detto chiaramente che i giornalisti non "giocano" ma ignorano visto che non sanno cosa vuol dire "pregiudicato" e usano questi termini (insieme alla pubblicazione del nome e cognome del ragazzo) con incoscienza probabilmente per fare tirature (ma questa è una mia ipotesi)

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 13/10/2010 14:42  Aggiornato: 13/10/2010 14:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Pyter

Citazione:
Guardate che c'è qualcuno che controlla tutto quello che state facendo e dicendo. E io ho visto benissimo il primo che ha dato uno schiaffo a Redna.


cazzo! fermiamo la spirale di violenza dei soliti maschi sciovinisti non anacora evirati preventivamente !

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
taochi
Inviato: 13/10/2010 14:45  Aggiornato: 13/10/2010 14:45
So tutto
Iscritto: 13/11/2008
Da:
Inviati: 22
 Re: Giornali? No grazie
Scusate ma il problema qual'è?
- Che ha colpito una ragazza?
- Che ha scagliato un pugno?
Domande
- E se era un'uomo? Era giusto difendersi

Smettiamo di dire belinate. Sta tizia, il SESSO DEBOLE, e zingarona (sì, sì, attaccatemi, tanto la realtà non la camabiate) lo ha PERSEGUITATO! Questi sono i termini. Se era una qualunque donna indifesa, italiana e non, se ne sarebbe guardata eccome da cercarsi noie in stazione da un uomo? Che dite? Al massimo si sarebbe rivolta alla polizia, se era una cosa grave.
Invece questa è una classica bulletta che sa quel che fa. E ci sono i testimoni, e c'è il video. Punto.
Se questa si faceva i caxxi suoi, alterco precedente o no, ognuno andava per la sua strada. Il ragazzo infatti non aveva nessuna intenzione di colpirla, cercava di evitarla. ESAURITO evidentemente in un lasso di secondo ha fatto scattare l'istinto di difesa.
Che siete, tutte educande, tutti nerds cagasotto che non hanno istinto nautrale alla difesa?
Questo fatto semmai mi fa riflettere su una delle cose più assurde del mondo che voi chiamate moderno: la possibilità di difendersi.
Non puoi, in nessuna situazione. Nè in discoteca, ne in macchina per la strada, ogni giorno lo sappiamo capitano eccome situazioni in cui qualcuno vuole attaccare briga. E tu se vuoi vivere tranquillo devi sopprimere l'istinto naturale alla difesa, perchè poi rischi di prenderla nel culo te. E questo è il caso classico: semplice pugno nemmeno forte, che però spegne la luce e ti fa cadere. Nel ring c'è il materassino che attutisce, fuori no, sbatti la testa e sei fregato.
Tu non puoi difenderti, perchè non sai mai se chi ti "aggredisce" ha un coltello o qualcos'altro, e tu no perchè sei un "bravo ragazzo" e segui le regole della civiltà. Se ti derubano idem, se ti stuprano sorella o fidanzata idem.
Bisogna evitare in QUALSIASI MANIERA situazioni che possono portarti davanti a uno scontro. Ingoiare il rospo e via.
Ma in questo caso, da quello che sembra e dalle testimonianze, questa se l'è cercata, punto e basta.

cct
Inviato: 13/10/2010 14:59  Aggiornato: 13/10/2010 14:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 1/2/2006
Da: Lago Maggiore near Swiss
Inviati: 480
 Re: Giornali? No grazie
Daccordissimo con Fefo che i giornalisti negli ultimi anni si sono spinti oltre ogni limite della decenza pur di scrivere qualcosa, il risultato lo si puo' vedere da taochi il quale sembra convinto che in Romania sono tutti zingari.

"chentu concasa, dughentos corros"
taochi
Inviato: 13/10/2010 15:02  Aggiornato: 13/10/2010 15:02
So tutto
Iscritto: 13/11/2008
Da:
Inviati: 22
 Re: Giornali? No grazie
E ovviamente, il fatto di evitare in qualunque maniera situazioni "strane" comprende anche l'intervenire in certi frangenti. Se uno sta male ed è evidente, ovvio che si presta soccorso. Ma molte situazioni dubbie per varie ragioni, bisogna farsi i caxxi propri eccome. Perchè appunto per quello che ho detto sopra, fare lo splendido, il coraggioso non funziona. Sei solo un Don Chisciotte che può far la fine del coglione.
Volete che faccio il coraggioso e il supereroe? Allora mettetemi in condizioni di potermi difendere se sono a rischio. Altrimenti divertitevi voi, la vostra società moderna, civile, con le "regole", dove quelli che le seguono devono stare molto attenti perchè è facile prenderla nel cu*o.

superanima
Inviato: 13/10/2010 15:06  Aggiornato: 13/10/2010 15:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/8/2007
Da:
Inviati: 300
 Re: Giornali? No grazie
mi sembra chiara la dinamica del fatto, dopo un alterco lieve, in cui solamente l'infermiera ha alzato le mani (in modo solamente fastidioso) stavano andando finalmente ognuno per la prorpia strada quando il ragazzo ha sputato probabilemtne in faccia all'altra, al che questa ha invertito marcia dirigendosi verso il ragazzo con le mani alzate.
Evidentemente questo doveva aspettare che la signora sfogasse le sue tensioni mollando ceffoni senza reagire in alcun modo, invece ha deciso di mettere fine alla cosa con un bel sinistro.

Difficile trovare colpevole ed innocente...

fefochip
Inviato: 13/10/2010 15:06  Aggiornato: 13/10/2010 15:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
taochi

Citazione:
Che siete, tutte educande, tutti nerds cagasotto che non hanno istinto nautrale alla difesa?

tutto il contrario taochi
siamo la maggior parte nerds cagasotto a cui la violenza repelle tuttavia abbiamo tutti l'istinto di conservazione che se misto a paura può fare i veri danni.

se l'aggressione della donna veniva fatta a una persona addestrata molto probabilmente non finiva in questo tragico modo .
non siamo abituati alla violenza vera ma siamo pieni (grazie ai nostri media) di paura per la violenza finta di cui leggiamo e guardiamo continuamente in tv.ci siamo dentro fino al collo altro che "spirale di violenza".

con un ragazzo di 20 anni anche non troppo prestante (nel video si vede chiaramente che i due sono alti circa uguale) può finire in questo modo quando la paura prende il sopravvento.
la sfortuna ha voluto che la donna cadesse male e riportasse un trauma molto grave in seguito alla caduta (meno male che finalmente qualcuno se n'è accorto) .


Citazione:
- E se era un'uomo? Era giusto difendersi

purtroppo hai toccato un altro tasto dolente
guardiamo cosa scrive la repubblica: Gli attivisti per i diritti civili hanno promosso una "manifestazione cittadina autorganizzata, apartitica" per il tardo pomeriggio, con "lenzuola insanguinate per sensibilizzare l'opinione pubblica sulla violenza contro le donne".

ditemi adesso cosa cazzo c'entra la violenza contro le donne?solo perche chi è rimasto a terra era una donna? tutto li?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
taochi
Inviato: 13/10/2010 15:07  Aggiornato: 13/10/2010 15:13
So tutto
Iscritto: 13/11/2008
Da:
Inviati: 22
 Re: Giornali? No grazie
x CCT
Si, infatti i pistola come te non hanno capito niente:
1) perchè non ho detto che tutti i rumeni sono zingari, ho detto che questa è la classica zingara/bulletta.
2) I giornali mi sembra che stiano linciando il ragazzo, non la ragazzo
3) tu sicuramente ti saresti fatto prendere a schiaffi e calci nel culo da questa tizia per tutta Roma, giusto? Poverina.....

fefochip
Inviato: 13/10/2010 15:12  Aggiornato: 13/10/2010 15:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
mi sembra chiara la dinamica del fatto, dopo un alterco lieve, in cui solamente l'infermiera ha alzato le mani (in modo solamente fastidioso) stavano andando finalmente ognuno per la prorpia strada quando il ragazzo ha sputato probabilemtne in faccia all'altra,


"probabilmente" ?...michia che vista! e come fai ad averlo notato? o è solo una supposizione?
ma la testimonianza dell'edicolante che ti dice niente?

poi io non so dove vivi tu ma sinceramente se CHIUNQUE per strada mi comincia a schiaffeggiare io non mi sento di garantire della sua incolumità proprio perche sono una persona normale e non il maestro di karatè kid

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Paulo
Inviato: 13/10/2010 15:19  Aggiornato: 13/10/2010 15:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 24/12/2005
Da:
Inviati: 507
 Re: Giornali? No grazie
Mi confermo uno di quelli che “io ormai la TV manco più la accendo”.
Ed i giornali sicuramente non li compero.
Continuo con l'Internet e con Luogo Comune. E mi contento.

fefochip
Inviato: 13/10/2010 15:23  Aggiornato: 13/10/2010 15:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
taochi

Citazione:
i pistola come te

per favore non scendiamo sulla rissa personale .
sei TU che hai detto che la romena fosse una "zingarona" .
visto che è una tua illazione è implicito pensare che sostieni che "che tutti i rumeni sono zingari" (anche se poi dici di no)perche le due cose sono molto simili e quindi non "giochiamo con le parole" (altrimenti qualcuno si incazza )

Citazione:
tu sicuramente ti saresti fatto prendere a schiaffi e calci nel culo da questa tizia per tutta Roma, giusto? Poverina.....


idem come sopra non scendere sul personale please

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
taochi
Inviato: 13/10/2010 15:31  Aggiornato: 13/10/2010 15:32
So tutto
Iscritto: 13/11/2008
Da:
Inviati: 22
 Re: Giornali? No grazie
Precisazione. Ovviamente a me, e credo a molti, anche se ESASPERATI, non verrebbe certo in mente di tirare un fischione nei denti ad una donna. Poteva che ne so, spingerla via con più decisione, mostrarsi più incazzato per impaurirla, ci siamo capiti. O anche lui andare dalla polizia se senti che sta zingarona possa essere pericolosa.
Volevo solo riassumere che il senso generale.
1) linciaggio perchè non sono intervenuti i passanti come dei fulmini. Fanculo, come hanno detto chi ci vive, certi posti sono a rischio, e quella poteva pure sembrare drogata, pazza, o qualsiasi cosa. Indi, io mi faccio i caxxi miei eccome, e voi che fate le regole e la civiltà pensate a far si che certe situazioni degradate non esistano
2) il linciaggio al ragazzo per il "pestaggio" deliberato su una donna. Precisato che è un pistola, fanculo anche alla violenza sulle donne: voi che fate le regole e la civiltà pensate a far si che non accadano violenze su NESSUNO, non solo sulle donne. Se una donna è una testa di caxxo, lo è come un uomo.

Ma sicuramente voi illuminati sapete perchè chi comanda vuole che cia sia degrado e violenza nel popolo, giusto?

fefochip
Inviato: 13/10/2010 15:42  Aggiornato: 13/10/2010 15:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Se una donna è una testa di caxxo, lo è come un uomo.


parole sante ma valle a dire a Flavia Leuci
"presidente del comitato per le pari opportunità della provincia di roma"
che afferma, disotorcendo con poco tutta la vicenda, che "la difesa tenti di adombrare giustificazioni vergognose frutto di un retaggio che si pensava in estinzione, in base al quale le donne in qualche modo "se la sono cercata".

la difesa non ha affatto detto che le donne "se la cercano" ma ha altresi sostenuto che la donna in questione se l'è cercata e effettivamente dal video e dalle testimonianze è una posizione perfettamente sostenibile.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Pyter
Inviato: 13/10/2010 15:49  Aggiornato: 13/10/2010 15:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Giornali? No grazie
Va bene fefochip, adesso dicci la verità.
Il fatto che le due suore non si siano fermate vuol dire che siamo di fronte ad una scena di un film di Monicelli?

Se una donna è una testa di caxxo, lo è come un uomo.

Ti assicuro che una donna non ci arriverà mai ad esserlo come un uomo, anche impegnandosi forte.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
mangog
Inviato: 13/10/2010 15:49  Aggiornato: 13/10/2010 15:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Giornali? No grazie
Se una donna si accanisce contro un uomo.. per tenerla lontana senza toccarle una tetta, tentando magari di allontanarla con il palmo dlela mano.. come si può fare ?..( oltre che sputare e/o indirzzare una manata/pugno sul viso )...Non sto scherzando.. dico sul serio... toccare una tetta sicuramente significa prendersi una denuncia per violenza sessuale..

fefochip
Inviato: 13/10/2010 15:58  Aggiornato: 13/10/2010 15:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
santaruina

Citazione:
Sarà, ma chi picchia una donna, o comunque una persona più debole, è sempre un infame.


guarda che il clichè della donna che non si picchia nemmeno con un fiore è finito con l'entrata delle donne nell'esercito

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 13/10/2010 15:59  Aggiornato: 13/10/2010 15:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Ti assicuro che una donna non ci arriverà mai ad esserlo come un uomo, anche impegnandosi forte.


beh se lo dici tu sono proprio "assicurato"

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
giovanni-
Inviato: 13/10/2010 15:59  Aggiornato: 13/10/2010 15:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/6/2009
Da: il vero problema siamo noi esseri umani.
Inviati: 64
 Re: Giornali? No grazie
Santaruina Inviato: 13/10/2010 10:28 Aggiornato: 13/10/2010 10:29

"E' inutile che ce la si prenda con tutti i potenti di sto mondo quando poi ci appare "normale quotidianità" il passare accanto un essere umano in gravi condizioni senza interessarci a lui.
Se questo tipo di comportamento diviene la "normalità", e lo giustifichiamo pure, la nostra sconfitta in quanto esseri umani sarà totale."


spettatore Inviato: 13/10/2010 9:49 Aggiornato: 13/10/2010 9:49

Se il ragazzo e la ragazza, fossero stati padroni delle loro menti, non sarebbe successo assolutamente nulla.
Com'è possibile arrivare alla tragedia per un malinteso davanti ad una biglietteria della metro?

Se siete curiosi ( e pazienti: il film dura tre ore e mezza !!!!) scaricate e visionate il film al seguente link:

http://losfidante.marenectaris.net/



Condivido.

Pyter
Inviato: 13/10/2010 16:00  Aggiornato: 13/10/2010 16:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Giornali? No grazie
Non l'ho detto io, fefochip, ma Baster Keaton in un film.

--------------------------

Il ragazzo, mangog, avrebbe potuto colpire la donna con uno schiaffo, ma poichè ha dovuto applicare la legge delle pari opportunità, l'ha colpita come se fosse un uomo.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
redna
Inviato: 13/10/2010 16:02  Aggiornato: 13/10/2010 16:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Se una donna è una testa di caxxo, lo è come un uomo.


ah ecco.....le pari opportunità? allora che la stessa donna dia un bel pugno all'uomo.
Resto in attesa di vedere se le pari opportunità, in questo caso, vengono considerate.


Citazione:
santaruina

Citazione:
Sarà, ma chi picchia una donna, o comunque una persona più debole, è sempre un infame.


guarda che il clichè della donna che non si picchia nemmeno con un fiore è finito con l'entrata delle donne nell'esercito

e chiamalo clichè. Vorrei vedere se ti menassero tutte le donne che incontri se saresti in grado di dire questo.
Le donne nell'esercito quante sono? e pensi che abbiano la paga degli uomini?
quindi gli stereotipi lasciarli perdere e considera che NESSUNO deve usare violenza su altri.
Stai continuamente girando alla larga da questo perchè vuoi far continuare il forum o perchè non sei capace di scrivere che la VIOLENZA non ci deve essere per NESSUN MOTIVO.?

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Notturno
Inviato: 13/10/2010 16:04  Aggiornato: 13/10/2010 16:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:

Autore: Pyter Inviato: 13/10/2010 15:49:49

Va bene fefochip, adesso dicci la verità.
Il fatto che le due suore non si siano fermate vuol dire che siamo di fronte ad una scena di un film di Monicelli?

Se una donna è una testa di caxxo, lo è come un uomo.

Ti assicuro che una donna non ci arriverà mai ad esserlo come un uomo, anche impegnandosi forte.


Vogliamo parlare di Hillary Clinton?

O, forse, meglio Condoleeza Rice?

Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
fefochip
Inviato: 13/10/2010 16:10  Aggiornato: 13/10/2010 16:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Non l'ho detto io, fefochip, ma Baster Keaton in un film.


perdonami ma non conosco le battute di buster keaton ...visto che poi era rinomato per i film muti ...troppo indietro nel tempo.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Pyter
Inviato: 13/10/2010 16:10  Aggiornato: 13/10/2010 16:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Giornali? No grazie
Notturno, veramente noi stiamo parlando di donne.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
fefochip
Inviato: 13/10/2010 16:11  Aggiornato: 13/10/2010 16:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
vabbè adesso per tutti quelli che credono nelle pari opportunità io mi assento per andare a seguire un corso di cucina .
fate i bravi

ciao a tutti

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Dr-Jackal
Inviato: 13/10/2010 16:13  Aggiornato: 13/10/2010 16:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2006
Da:
Inviati: 1028
 Re: Giornali? No grazie
Stanco di dover discutere con gente che andrebbe solo presa a fucilate?

Stanco di perdere ore del tuo tempo per poi accorgerti che parlare a un piccione morto spalmato sull'asfalto sarebbe stato più produttivo?

Media Shopping ha la soluzione per te.

Da oggi c'è... LO SPACCA-FACCIA!



La strategia finale per risolvere ogni genere di problemi della vita quotidiana! Una volta per tutte.

- Liti per i biglietti della metro.
- Conflitti coniugali.
- Testimoni di Geova alle 6 di mattina.
- Processi.
- Riunioni condominiali.
- Ex ragazze che rivogliono indietro i mesi-migliori-della-loro-vita.
- Testimoni di Geova alle 7 di mattina.
- Esami universitari.
- Conflitti religiosi e/o territoriali.
- Tifosi della [inserire nome squadra]
- Creazionisti.
- Testimoni di Geova alle 8 di mattina.
- Mendicanti insistenti.
- Enrico Lucci.
- Testimoni di Geova il primo pomeriggio.
- Testimoni di Geova il tardo pomeriggio.
- Testimoni di Geova la sera.
- Emilio Fede.

Basta perdere preziosi minuti della tua vita dietro a gente che tanto non la capirà mai a parole.

Da oggi basteranno 0.3 secondi (attenzione: la variante Uppercut potrebbe richiederne 0.5, ma in cambio assicura la frattura delle vertebre cervicali).

EFFICACE!!!

ECONOMICO!!!

DIVERTENTE!!!

Anche per i più piccini.



Allora che aspetti, amico da casa?

Chiama subito, e per tutta la settimana riceverai un tirapugni in omaggio.

Perché parlare quando puoi SPACCARE?

La risoluzione dei conflitti tramite il linguaggio complesso è per le fighette! I veri uomini prima spaccano, poi spaccano un altro po' perché non si sa mai, lo stronzo potrebbe rialzarsi.

Non sarai mica una fighetta?

CHIAMA SUBITO!!!


P.S.
No, comunque il cazzotto in bocca è stato un tantino eccessivo.
Un ceffone sarebbe stato perfetto.

Notturno
Inviato: 13/10/2010 16:15  Aggiornato: 13/10/2010 16:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Giornali? No grazie

Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
redna
Inviato: 13/10/2010 16:18  Aggiornato: 13/10/2010 16:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
vabbè adesso per tutti quelli che credono nelle pari opportunità io mi assento per andare a seguire un corso di cucina .

i



segui i corsi di cucina come la casalinga di voghera oppure ti sei evoluto?


Pertanto io aspetto sempre che la donna dia un pugno all'uomo e finchè questo non succede ritengo che l'uomo abbia usato violenza sulla donna e questo non aveva alcun diritto di farlo.

Dopo che hai imparato varie ricette spero che tu capisca almeno questo.
(o almeno che non arrivi più a ricadere sullo stereotipo della casalinga di voghera giusto per una tua personale considerazione delle donne, da quello che si capisce).

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Notturno
Inviato: 13/10/2010 16:27  Aggiornato: 13/10/2010 16:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Giornali? No grazie
Beh, ma scusa Redna, perché dici questo?

Secondo la testimonianza del giornalaio, la tizia lo aveva infastidito e parecchio, con calci e schiaffi da dietro e lui aveva deciso di allontanarsi.

La tipa lo insegue, lo ferma, gli mette le mani addosso e alla fine il ragazzo perde la testa e le molla un pugno sul mento.

Si, d'accordo sulla sproporzione della reazione, ma non mi sembra che tu abbia speso una sola parola per dire che la donna aveva commesso degli errori nel suo comportamento.

Come mai questa palese omissione?

Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
Pyter
Inviato: 13/10/2010 16:32  Aggiornato: 13/10/2010 16:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Giornali? No grazie
Il ragazzo ha fatto omissione di soccorso, quindi con Redna sono ... pari.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
anakyn
Inviato: 13/10/2010 16:34  Aggiornato: 13/10/2010 16:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/1/2010
Da:
Inviati: 1428
 Re: Giornali? No grazie
Redna, sembra che tu l'intervista all'edicolante non l'abbia proprio ascoltata.

Il tizio ha testimoniato che da diverso tempo (da ben prima di arrivare al raggio d'azione della videocamera) la donna in questione stava tirando "schiaffi" e "calci" all'uomo in questione, senza che quest'ultimo avesse reagito (sino al cazzotto finale).
Non mi risulta che i calci siano molto più delicati dei pugni, anzi... un calcio nel ginocchio può renderti handicappato a vita.

Ci aggrappiamo all'assenza del "pugno" nello specifico, o vogliamo ammettere che questa povera infermiera ("povera" per quello che le è successo, non certo per come si è comportata) ha manifestato ripetuta aggressività in tutti i modi che la sua bocca (violenza verbale) ed il suo corpo (violenza fisica) le hanno consentito?
Credi forse che ammettere tale realtà significhi giustificare l'uomo nella sua violenza di reazione? Significherebbe che hai una ben scarsa stima degli interlocutori di questo forum.

L'uomo può produrre più danno fisico: questo è vero ed è il motivo per cui la violenza "uomo --> donna" viene considerata particolarmente brutale e vigliacca.
Significa forse che una donna non possa produrre violenza?
O che questa donna in particolare non lo sia stata?

tajoumaru
Inviato: 13/10/2010 16:50  Aggiornato: 13/10/2010 16:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/12/2009
Da:
Inviati: 39
 Re: Giornali? No grazie
Sembra che i media abbiano fatto un ottimo lavoro nell'installare certi automatismi comportamentali nei cervelli delle persone. E' impressionante come molte delle persone che si sono espresse in questa sede abbiano pavlovianamente risposto allo stimolo della femmina atterrata dal maschio, senza conoscere i dettagli dell'accaduto, infilando una dopo l'altra una serie di frasi preconfezionate che tutti abbiamo sentito miliardi di volte. Concisamente, la risposta corretta, quella prevista dal manuale del NWO, è che l'uomo (meglio se di razza caucasica) ha SEMPRE TORTO.

Una considerazione mia sulla violenza, che secondo qualcuno è sempre sbagliata: la violenza è una risposta naturale, sana, UMANA. Ovviamente va esercitata nel modo corretto, con saggezza.
La violenza giusta, essendo una pericolosa forma di autocontrollo e civiltà, è bandita per legge. Per contro, la violenza più schifosa e barbara che mira alla distruzione della nostra società dalle sue fondamenta (in sintesi, la distruzione della famiglia), viene propagandata a più non posso direttamente nelle nostre case dai teleschermi. Mi riferisco al femminismo, alla malattia dell'omosessualità, alla pornografia, all'apologia dell'individualismo e del narcisismo, ai vari antirazzismi, eccetera.

Dr-Jackal
Inviato: 13/10/2010 16:57  Aggiornato: 13/10/2010 17:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2006
Da:
Inviati: 1028
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Mi riferisco al femminismo, alla malattia dell'omosessualità, alla pornografia, all'apologia dell'individualismo e del narcisismo, ai vari antirazzismi, eccetera.



(Oh, questo non avresti dovuto dirlo... ora voglio proprio ridere.)

(E lascia stare la pornografia, che fa male solo al culo delle attrici.)

redna
Inviato: 13/10/2010 17:01  Aggiornato: 13/10/2010 17:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Si, d'accordo sulla sproporzione della reazione, ma non mi sembra che tu abbia speso una sola parola per dire che la donna aveva commesso degli errori nel suo comportamento.

Come mai questa palese omissione?


la palese omissione (sempre che lo sia) è data dal fatto che in coma c'è andata la donna. Vorrei vedere se ci fosse andato l'uomo in coma.

Gli errori di comportamento della donna non ha fatto andare in come l'uomo. Hai capito la differenza?
Perchè mi sembra che proprio non VOLETE capire nulla.

Se volete anche vi dico che l'uomo è stato un pirla a dare un pugno del genere, non perchè era una donna, ma perchè ora la donna ha tutte le ragioni per essersi sentita vittima.

Caspita ma non volete proprio capire nulla!!!

Citazione:
L'uomo può produrre più danno fisico: questo è vero ed è il motivo per cui la violenza "uomo --> donna" viene considerata particolarmente brutale e vigliacca.
Significa forse che una donna non possa produrre violenza?
O che questa donna in particolare non lo sia stata?

se questa donna se ne esce fuori da coma sarà per tutta la vita a carico della persona che l'ha fatta andare in coma.
Tenere a bada le mani serve anche a questo.Se il ragazzo avesse ragionato un istante...s'intende e magari poi l'avesse soccorsa... visto il guaio fatto.

Citazione:

Il ragazzo ha fatto omissione di soccorso, quindi con Redna sono ... pari.

il ragazzo non ha tenuto a freno le mani e ora so cazzi!!!

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Dr-Jackal
Inviato: 13/10/2010 17:06  Aggiornato: 13/10/2010 17:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2006
Da:
Inviati: 1028
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
la palese omissione (sempre che lo sia) è data dal fatto che in coma c'è andata la donna. Gli errori di comportamento della donna non ha fatto andare in come l'uomo. Hai capito la differenza?

Quindi chi riporta i danni peggiori (per sfortuna o debolezza) ha sempre ragione solo per questo?

Immaginiamo che un individuo A infastidisca e picchi un individuo B per mezz'ora.
Se B dopo mezz'ora reagisce con una semplice spintarella o con uno schiaffo che per pura sfortuna fa cadere e battere la testa ad A e lo fa finire in coma, quello che ha torto è B e quello che ha ragione è A?

Per me no.

Al limite - ma proprio al limite - si potrebbe dire che hanno torto entrambi allo stesso modo... ma dire che B ha torto assolutamente no.
Se ti limiti a reagire a un'aggressione immotivata non puoi avere torto solo perché il pirla che ti ha aggredito ci è quasi rimasto secco per pura sfiga.

(Questo discorso esula dal caso del tizio che ha spaccato la faccia all'infermiera, è un caso ipotetico.)

aleste85
Inviato: 13/10/2010 17:10  Aggiornato: 13/10/2010 17:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/5/2010
Da:
Inviati: 204
 Re: Giornali? No grazie
forse è stata solo una mia impressione ma a me sembra che il ragazzo prima di colpire la donna le sputi addosso.
io tanto tranquillo non lo vedo questo personaggio

Notturno
Inviato: 13/10/2010 17:11  Aggiornato: 13/10/2010 17:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Giornali? No grazie
E dopo questa splendida risposta, me ne vado a fare le sfogliatelle (anzi, per la precisione, le Santa Rosa).

Saludos

E riekkomi, sfogliatelle in forno.

Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
Notturno
Inviato: 13/10/2010 18:23  Aggiornato: 13/10/2010 18:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:

Autore: redna Inviato: 13/10/2010 17:01:15

Citazione:

Si, d'accordo sulla sproporzione della reazione, ma non mi sembra che tu abbia speso una sola parola per dire che la donna aveva commesso degli errori nel suo comportamento.

Come mai questa palese omissione?



la palese omissione (sempre che lo sia) è data dal fatto che in coma c'è andata la donna. Vorrei vedere se ci fosse andato l'uomo in coma.

Gli errori di comportamento della donna non ha fatto andare in come l'uomo. Hai capito la differenza?
Perchè mi sembra che proprio non VOLETE capire nulla.


E' vero. Le conseguenze sono state terribili.

Mi spingo fino a credere che quel giovane proprio non le avesse manco immaginate.

Ma il coma non è stato di sicuro una conseguenza "ordinaria" del pugno.

Una conseguenza "possibile", si, ma non "normale".

Con un pugno, in genere, non si ammazza nessuno. Fatti salvi casi rari come questo. Soprattutto se non sei un pugile professionista o un energumeno.

Quel ragazzo era un mingherlino, per cui.... il coma è una conseguenza estrema, al limite della prevedibilità.

(Su questo concetto si innesta il "dolo eventuale". Il confine spesso è molto labile tra legittima difesa, eccesso di legittima difesa, omicidio preterintenzionale, dolo eventuale e omicidio volontario, con tutto l'ambaradam giuridico che, credimi sulla parola, ha tratti spesso confusi e non codificati)

Detto questo, appare piuttosto evidente che giudicare un gesto o un'azione esclusivamente dalle sue conseguenze reali, spesso è parziale.

Ti ripeto, quel pugno andava evitato, ok. Fin qui ci siamo.

Ma non rivolgere in alcun modo l'attenzione al comportamento della donna è sbagliato per omissione.

Citazione:

Se volete anche vi dico che l'uomo è stato un pirla a dare un pugno del genere, non perchè era una donna, ma perchè ora la donna ha tutte le ragioni per essersi sentita vittima.

Caspita ma non volete proprio capire nulla!!!


Da come parli sembra che quel pugno glie lo si sia dato noi o che si stia dicendo che abbia fatto bene a darlo.

Quella donna NON HA tutte le ragioni per sentirsi vittima.

Se la ricostruzione fatta dal giornalaio è giusta, allora lo dico chiaramente: se l'è cercata. Non si merita il coma, cazzo, ma un bel ceffone, come qualcuno sosteneva, sarebbe stato decisamente da standing ovation!

Citazione:

Citazione:

L'uomo può produrre più danno fisico: questo è vero ed è il motivo per cui la violenza "uomo --> donna" viene considerata particolarmente brutale e vigliacca.
Significa forse che una donna non possa produrre violenza?
O che questa donna in particolare non lo sia stata?


se questa donna se ne esce fuori da coma sarà per tutta la vita a carico della persona che l'ha fatta andare in coma.
Tenere a bada le mani serve anche a questo.Se il ragazzo avesse ragionato un istante...s'intende e magari poi l'avesse soccorsa... visto il guaio fatto.


Citazione:


Il ragazzo ha fatto omissione di soccorso, quindi con Redna sono ... pari.


il ragazzo non ha tenuto a freno le mani e ora so cazzi!!!


Ma starai mica dicendo che è un errore perché ora il ragazzo dovrà pagare il risarcimento?

E' questo che stai dicendo?

Il problema che FEFO aveva posto, però, è un altro.

Non è tanto "chi abbia più torto o più ragione".

Il problema, se ho ben capito, è il modo in cui i giornali hanno riportato la cosa.

Scandalismo facile, approssimazione sui fatti, a volte una vera e propria disinformazione, mancanza di rispetto per le persone coinvolte.

E' tutto frutto della logica del "sangue" che fa vendere più copie o c'è altro sotto?

Quali regole potremmo darci per evitare gli eccessi attuali? (vedi anche la faccenda di Sarah Scazzi, Chi l'ha visto, la Sciarelli, ecc....)

Regolamentare in questo campo mette a rischio la libertà di opinione e di parola?

E duemila altre "faccenduole" che ci potrebbero interessare alquanto, immagino.

Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
a_mensa
Inviato: 13/10/2010 18:58  Aggiornato: 13/10/2010 19:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/6/2009
Da: roncello (mi)
Inviati: 3180
 Re: Giornali? No grazie
ho osservato con grande attenzione, e molte volte e questa è la sequenza.
smentitemi se vi pare diversa.
all'inizio avanzano separati , probabilmente si parlano.
a 00,08 lei si avvicina, gli tocca il petto e dà un buffetto sotto al mento.
quindi è lei la prima a passare dalle parole alle mani!
a 00,11
lei si avvicina ulteriormente, e lui cerca di spingerla di petto (non usa le mani) ma lei lo colpisce.
si incamminano separati ma è evidente che si parlano.
a 00,20 lui le sputa addosso, e lei lo colpisce.
a 0025 c'è lo scambio di botte finali che termina col pugno di lui e lei cade all'indietro.

in tutto ciò io ravviso solo una lite finita male, dove un uomo provocato e colpito più volte colpisce a sua volta troppo forte.
ora, quando si passa alle mani, è difficile dosare i colpi in funzione del fatto che si sia uomo contro donna, o che una abbia colpito più debolmente e quindi lui dovrebbe dosare la sua forza.
per me sono solo stronzate.
quando si passa alle mani, la responsabilità è di entrambi, e che possa scapparci l'incidente più grave è abbastanza probabile.
lui poi però ha un grave torto.
vedendola cadere, quello di essersi disinteressato dell'esito dello scontro, pur sapendo e potendolo vedere chiaramente che lei non aveva ne armi ne oggetti di ulteriore offesa, raccogliere le proprie cose ed allontanarsi.
questo , se atterrarla non era sua intenzione, è omissione di soccorso.

non vorrei mai appartenere ad un club che avesse me come socio.
redna
Inviato: 13/10/2010 19:05  Aggiornato: 13/10/2010 19:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Da come parli sembra che quel pugno glie lo si sia dato noi o che si stia dicendo che abbia fatto bene a darlo.

non dite nemmeno che NON ha fatto male a darglielo....se vogliamo esser sinceri. Non ti pare?
Quello che sostengo è che la violenza NON ci deve essere a priori.


Citazione:
Ma starai mica dicendo che è un errore perché ora il ragazzo dovrà pagare il risarcimento?

E' questo che stai dicendo?


per sapere che cosa rischia il ragazzo bisogna leggere i giornali.

RISCHIA 12 ANNI - «Ha commesso un fatto gravissimo e deprecabile, verrà condannato ad una pena severa e se la ragazza avrà subito danni permanenti rischia fino a 12 anni di reclusione, ma Alessio non è tanto preoccupato per la condanna quanto per la salute della donna. Anche se questo non giustifica il gesto, ma se la ragazza non l'avesse seguito forse questo non sarebbe successo»

http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/10_ottobre_13/donna-aggredita-metro-nuovo-1703942945728.shtml

non è che deve pagare un risarcimento.....deve pagare molto di più!

Citazione:

Non è tanto "chi abbia più torto o più ragione".

Il problema, se ho ben capito, è il modo in cui i giornali hanno riportato la cosa.


ma anche chi ha scritto in questo forum non ha scherzato....

Forse non hai letto quello che ho postato precedentemente.
Ci sono circa 500 violenze sulle persone al giorno e i media scelgono quella che secondo loro ha più rilevanza.

Poi non è detto che sia anche la più violenta quella che i media mettono in primo piano.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
DjGiostra
Inviato: 13/10/2010 19:32  Aggiornato: 13/10/2010 19:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Giornali? No grazie
E io devo pagare sta' merda di giornali con le tasse ?!?!?!?!?!?!?
Che schifo...
Cosa sia successo io non lo so' ma da quel che si vede dal video
mi sembra essere solo un pugno andato estremamente bene a segno !!
Non mi sembra neanche tanto violento...
Detto questo rimane il fatto che la violenza non e' mai e poi mai la soluzione
giusta e quindi non la condivido..
Ma da li a creare un caso nazionale ne passa di acqua sotto i ponti !!!!
Ciao a tutti.
Damiano.

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Paolo69
Inviato: 13/10/2010 19:58  Aggiornato: 13/10/2010 19:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/7/2004
Da:
Inviati: 1173
 Re: Giornali? No grazie
Porca miseria quanta ipocrisia ho letto nei commenti , non l avrei mai creduto , un pubblico così smaliziato che ci casca in pieno.
Il ragazzo ha sbagliato e pagherà giustamente per il suo gesto, pero':
Possibile sia l unico ad aver ascoltato l intervista del testimone che ha assistito al diverbio in fila?
La donna , pare volesse passare avanti , e al rifiuto del ragazzo ha iniziato ad inveire contro di lui e a dargli schiaffi dietro la testa ripetutamente , il testimone dice che il ragazzo risponde solo a parole dicendo ma che vuoi , neppure ti conosco.
La cosa prosegue poi dopo gli acquisti , con la donna che , come si vede dal video continua ad alzare le mani sul ragazzo , che a quel punto suppongo abbia iniziato a reagire verbalmente.
Ad un certo punto evidentemente ha perso la pazienza e stanco di essere preso a schiaffi a reagito, contro una donna , certo che e sbagliato , ma e giusto forse che la donna possa menarlo quanto vuole?
Il caso ha voluto che la donna sia caduta sbattendo la testa purtroppo , altrimenti non se ne sarebbe neppure parlato , come avviene per le decine di episodi simili che avvengono ogni giorno a Roma, il resto lo sappiamo.
Il ragazzo non ha nessuna condanna a suo carico , solo una denuncia per un fatto simile poi ritirata,così dice la madre , non e un santo ma neppure un "pregiudicato".
I passanti non hanno fatto nulla? Altro fatto inventato e montato , i passanti hanno reagito subito , uno ha fermato il ragazzo , altri hanno immediatamente chiamato forze del ordine e soccorsi , solo 2 o3 passanti Hanno proseguito ,ma ma magari avevano da fare o non se la sono sentita di impicciarsi su cosa fosse successo. Magari quella persona per loro dormiva , Roma e piena di ubriachi o fattoni o semplicemente poveri cristi sdraiati , buttati , accasciati per terra , il sindavo alemanno fa finta di non saperlo ma se ne frega in realtà , ma dove vive? Nei salotti buoni che frequenta lui certo queste corse non succedono.
Roma e una città violenta , nessuna novità.
Le file si rispettano , le mani non si alzano ne donne su uomini ne tantomeno uomini su donne la gente e ancora abbastanza sana tutto sommato. Il ragazzo giustamente pagherà per il suo gesto , troppo spesso questi giovani ragazzotti alzano le mani o ti danno una coltellata.
Che pena i giornali che gridano allo scandalo.

superanima
Inviato: 13/10/2010 20:01  Aggiornato: 13/10/2010 20:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/8/2007
Da:
Inviati: 300
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
forse è stata solo una mia impressione ma a me sembra che il ragazzo prima di colpire la donna le sputi addosso.
io tanto tranquillo non lo vedo questo personaggio


anche a me è sembrato così.

però allo sputo la donna ha reagito immediatamente AVVICINANDOSI all'altro, e con le mani alzate pronte a colpire.

Insomma, a metterla sul piano fisico è stata iondiscutibilmente la donna.
E ne ha pagato le conseguenze.

noalgregge
Inviato: 13/10/2010 20:07  Aggiornato: 13/10/2010 20:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2010
Da:
Inviati: 307
 Re: Giornali? No grazie
Questo si chiama "pregiudizio".

Che ne sai che sia stato lui a dire delle cose pesanti?
Che ne sai che non sia stata lei, invece?
E perché sei così sicura che sia stato lui?
Dalle immagini si vede chiaramente che e' lei quella aggressiva, che si avvicina e che gli mette le mani addosso per prima.

Il pugno non è giustificabile, ma il comportamento di lei appare molto aggressivo, Redna.

Di sicuro molti di noi, te compresa, al posto di quel ragazzo ti saresti incazzata e parecchio pure.

Tra l'altro stai dicendo una cosa palesemente ASSURDA: i media NON lo hanno dipinto come un "bravo ragazzo", al contrario: lo hanno chiamato "pregiudicato" e pare che non sia nemmeno vero!




Il mio primo messaggio, i miei complimenti a Massimo e a tutti gli utenti, è un piacere leggervi.

Mi trovo in totale accordo con Nettuno, non perchè sei donna ti puoi permettere di provocarmi mettendomi le mani (e i piedi!!) addosso. Non posso comunque giudicare poichè non si conosce la vicenda fino in fondo, anche se la testimonianza dell'edicolante un pò aiuta.

"Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." Eraclito
shrek76
Inviato: 13/10/2010 20:19  Aggiornato: 13/10/2010 20:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/5/2006
Da:
Inviati: 129
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Sembra che i media abbiano fatto un ottimo lavoro nell'installare certi automatismi comportamentali nei cervelli delle persone. E' impressionante come molte delle persone che si sono espresse in questa sede abbiano pavlovianamente risposto allo stimolo della femmina atterrata dal maschio, senza conoscere i dettagli dell'accaduto, infilando una dopo l'altra una serie di frasi preconfezionate che tutti abbiamo sentito miliardi di volte. Concisamente, la risposta corretta, quella prevista dal manuale del NWO, è che l'uomo (meglio se di razza caucasica) ha SEMPRE TORTO.

Una considerazione mia sulla violenza, che secondo qualcuno è sempre sbagliata: la violenza è una risposta naturale, sana, UMANA. Ovviamente va esercitata nel modo corretto, con saggezza.
La violenza giusta, essendo una pericolosa forma di autocontrollo e civiltà, è bandita per legge. Per contro, la violenza più schifosa e barbara che mira alla distruzione della nostra società dalle sue fondamenta (in sintesi, la distruzione della famiglia), viene propagandata a più non posso direttamente nelle nostre case dai teleschermi. Mi riferisco al femminismo, alla malattia dell'omosessualità, alla pornografia, all'apologia dell'individualismo e del narcisismo, ai vari antirazzismi, eccetera.


Parole sprecate nell'era del politicamente corretto.
In un sito come questo ci si aspetterebbe una maggior consapevolezza ed invece..

Ci si affanna a scoperchiare complotti e complottini senza vedere ne aver sentore dell'inganno più grande, che tiene tutti prigionieri.

wagner
Inviato: 13/10/2010 20:19  Aggiornato: 13/10/2010 20:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2005
Da: New Orleans
Inviati: 67
 Re: Giornali? No grazie
@Redna Ma secondo te perchè questi fatti vedono coinvolti quasi sempre cittadini Romeni...per favore non darmi una chiave di lettura antropologica...piuttosto cerca di fare un esame di coscienza...cosa vuoi una società esclusivamente matriarcale

"La musica è diventata così intellettuale.La musica deve essere divertimento,un piacere.Soprattutto la musica rock." Duane Allman
peonia
Inviato: 13/10/2010 21:07  Aggiornato: 13/10/2010 21:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Giornali? No grazie
Veramente dal video si vede che la donna inizia a molestare il ragazzo usando le mani e ho ascoltato la testimonianza della madre di Alessio Burtone che diceva che il figlio gli ha detto che erano in fila dal tabaccaio e lui stava comprando le sigarette e la signora voleva passare avanti e lì hanno iniziato la discussione. Poi usciti la donna lo ha raggiunto, aggredito verbalmente e gli ha anche sputato in faccia quindi lui ha reagito pesantemente con un pugno ma certo non voleva ucciderla! Ora bisognerebbe capire come realmente sono andate le cose e non giudicare affatto. Quello che è certo è che: il ragazzo non era un pregiudicato, aveva solo un precedente denuncia poi ritirata da un suo amico con il quale aveva fatto a botte; dal video si vede qualcosa di diverso da quanto descritto...
siamo comunque in un periodo oscurantistatremendo...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Blade1960
Inviato: 13/10/2010 21:48  Aggiornato: 13/10/2010 21:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/11/2006
Da:
Inviati: 264
 Re: Giornali? No grazie
Ciao a tutti.
GIORNALI? NO GRAZIE,questo e' il tema.

di Federico Giovannini

Può capitare persino agli esperti dell'informazione più smaliziati – quelli che “io ormai la TV manco più la accendo”, tanto per capirci – di cascare nella vecchia trappola del titolone a 9 colonne.

E' un fatto ancestrale, una questione genetica, non c'è niente da fare: il titolone è li che ti guarda – che sia dagli scaffali dell'edicola o dallo schermo del computer non fa differenza - e tu non puoi fare a meno di leggere quello che c'è scritto. E se tanto tanto per un attimo non hai tutte le difese ben alzate, rischi pure di cascarci.
CI SIETE CASCATI IN PIENO.

tajoumaru
Inviato: 13/10/2010 22:43  Aggiornato: 13/10/2010 22:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/12/2009
Da:
Inviati: 39
 Re: Giornali? No grazie
Noto con piacere che nessuno mi ha sputato in faccia dopo quelle cose estremamente non-politicamente-corrette che ho detto. Forse è segno che i tempi stanno cambiando?

Citazione:
Parole sprecate nell'era del politicamente corretto.
In un sito come questo ci si aspetterebbe una maggior consapevolezza ed invece..

Ci si affanna a scoperchiare complotti e complottini senza vedere ne aver sentore dell'inganno più grande, che tiene tutti prigionieri.


Purtroppo è così. Anzi, credo che siti come questo rischino di diventare semplici valvole di sfogo per quei sentimenti che, altrimenti, finirebbero con l'esplodere e contrastare in maniera molto più efficace l'avanzata del NOM.
Non ce l'ho con LC (che leggo più o meno da quando è nato), sia ben chiaro, ma non mi sembra che siti come questo contrastino in alcun modo i dogmi portanti del Sistema che ammazza la libertà di pensiero e di azione.
Smascherare il complottino, per usare le tue stesse parole, è giusto e sacrosanto, ma fissarsi soltanto su queste cose minori e non andare alla radice della disgrazia della nostra civiltà non serve a niente.
Ambienti come LC vivono comunque nei limiti che il sistema ci impone. S'è mai visto un articolo pubblicato qui smontare apertamente il complotto della Shoà? No, e mai si vedrà. Certi argomenti trascendono i confini che il sistema ci ha abituati ad auto-imporci.
Non penso di essere andato troppo OT, considerando quello di cui stiamo parlando: realtà artificiale fabbricata dai media e imposta, con la violenza delle parole, alle nostre fragili menti.

a_mensa
Inviato: 13/10/2010 23:07  Aggiornato: 13/10/2010 23:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/6/2009
Da: roncello (mi)
Inviati: 3180
 Re: Giornali? No grazie
@ tajoumaru
scusa se te lo faccio notare, ma mi sembri quello incazzato perchè il vigile fa la multa a lui, per eccesso di velocità, e non ferma nel mentre quell'altro che sfreccia vicino.
se vai a cercare, qui su LC di luoghi comuni ne vengono denunciati, discussi, smontati più d'uno.
dall'11/9 alle cure mediche del cancro, dei vaccini, della "moralità" della chiesa, e via dicendo.
non affronta TUTTE le ipocrisie ? TUTTE le falsità ? TUTTI i raggiri ? vero, ne affronta qualcuno, e qualcuno anche con molta dovizia di particolari e documantazione....
ma per rendere credibile qualcuno occorre che affronti TUTTO, o piuttosto che affronti ciò che riesce, ma nel modo più serio e completo ?

non vorrei mai appartenere ad un club che avesse me come socio.
dr_julius
Inviato: 13/10/2010 23:07  Aggiornato: 13/10/2010 23:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Giornali? No grazie
l'aspetto più grottesco è che il fatto occorso è una NON-NOTIZIA, che ha occupato titoli, commenti e discussioni su pressochè tutti i giornali, radio, TV (da quel che dite, io quasi mai la guardo), e avremo talk-show e salotti vari intasati per settimane da un fatto raccontato in maniera falsata da tutti.
E strumentalizzato per tutti gli scopi immaginabili.
Come il caso Sakineh. Gli appelli. E poi le stesse persone anti-pena-di-morte ora vogliono torturare e uccidere nei modi più atroci lo zio orco che ha uccisa la povera Scazzi.

P.S: alle varie ignoranze e distorsioni giornalistiche è da aggiungere l'uso disinvolto e ignorante della parola "stato di coma". In questo caso si tratta di "coma farmacologico": dopo i traumi cerebrali spesso si danno forti dosi di sedativi, aspettando accertamenti diagnostici oppure un miglioramento delle condizioni generali per poter ridurre i sedativi e risvegliare dolcemente la persona ferita.
Tecnicamente parlando, dal coma propriamente detto non ci si sveglia mai. Tutti i casi di "risvegli dal coma" sono in realtà errate diagnosi di coma.



L'articolo di 'fefo' è impostato nel modo giusto. Ma la discussione è andata OT e dispersa in tifoserie.
Un po' quello che piace ai manovratori del sistema.


...

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
stecos
Inviato: 14/10/2010 0:25  Aggiornato: 14/10/2010 0:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/10/2009
Da: Madrid
Inviati: 111
 Re: Giornali? No grazie
Dr-Jackal sei un minchione, mi hai fatto ridere talmente tanto con il tuo post che ho svegliato a mia moglie, adesso per colpa tua mi rimane incavolata fino a domani sera...

La differenza tra avere un' idea e ideare é che il primo sta fantasticando e il secondo sta creando
stecos
Inviato: 14/10/2010 0:50  Aggiornato: 14/10/2010 0:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/10/2009
Da: Madrid
Inviati: 111
 Re: Giornali? No grazie
tajoumaru: sono dàccordo con te, a volte ci fissiamo su cose minori e non andiamo alle radici. Il complottino dell' 11 Settembre non é poi cosí piccolo, pero se tu te la senti di smontare il complotto della Sohá qui siamo tutti pronti a farti una ola.

La differenza tra avere un' idea e ideare é che il primo sta fantasticando e il secondo sta creando
superava
Inviato: 14/10/2010 1:52  Aggiornato: 14/10/2010 1:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/8/2008
Da: Riolo Terme
Inviati: 416
 Re: Giornali? No grazie
mah..io vedo semplicemente due persone a cui è scappato il controllo di loro stessi..e a uno un po' di piu'...sfortuna sua (e di lei) l'ha presa in un punto che la spedita in coma..

Per il resto non vedo gente che scappa o che fa omissione di soccorso..e in una situazione del genere è meglio lasciare tutto com'è finchè non arrivi un esperto (medico..infermieri..)

Per quelli che moralizzano nei vari commenti che ho letto..ha ragione il ragazzo che ha parlato dello SHOCK..nessuno sa come ci si potrebbe comportare in determinate situazioni..anche senza che ci sia una colpa precisa..certo il comportamento dipende anche dall'educazione e dal carattere che si è formato in una persona durante la vita.

Notturno
Inviato: 14/10/2010 7:09  Aggiornato: 14/10/2010 7:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Giornali? No grazie
Come che sia, resta il problemino: perché i giornali trattano così la notizia?

Per vendere?

O per altri motivi?

Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
taochi
Inviato: 14/10/2010 10:05  Aggiornato: 14/10/2010 10:05
So tutto
Iscritto: 13/11/2008
Da:
Inviati: 22
 Re: Giornali? No grazie
Riguardo al fatto di esserci "cascati" o meno. In realtà ci cascate tutti voi illuminati quando vi ergete a depositari di verità particolari (vedi complotti) e di nuovo perdete solo tempo, perchè mai nessuno, da Mazzucco a Travaglio, da Grillo a pinco pallino, per una volta si chiedono:
- Come mai in TUTTA la storia dell'essere umano ci sono POCHI furbi che CONTROLLANO e "SCHIAVIZZANO" (in vari modi) masse intere?
- Come mai, in TUTTA la storia dell'essere umano e degli altri essere viventi, la violenza, lo scontro, le guerre sono sempre state una parte integrante di ogni secondo?
Siete tutti abituati a discutere con la erre moscia su questo o quel complotto, pensando di essere i pochi svegli. Ed invece siete i più tonti, perché appunto fate il gioco dei potenti, quelli furbi, che invece conoscono benissimo l’essere umano e le leggi della natura, e se ne sbattono e continuano a fare quello che l’essere umano ha sempre fatto: scontrarsi per un interesse personale. Cosa credete che cambi per loro che la massa sia completamente cerebrolesa e i pochi che stanno a discutere per scoprire l’acqua calda? Nella storia non credete ci siano stati sempre i vari Travaglio e Mazzucco? Cosa pensate sia cambiato?

Riguardo al caso, io ho messo in evidenza appunto cose importanti, bellamente non colte da voi “illuminati”:
1) Le regole imposte dai pochi furbi che comanda e che non permettono a ognuno di difendersi. Su avanti, discutete su questo, se sono meglio le leggi della natura (che permettono ad ognuno di difendersi) o quello imposte da alcuni (la caxxo di civiltà)? E fatemi un bel escursus storico per vedere se fino ad oggi, 2010, c’è meno o più violenza (di ogni tipo) rispetto ad una giornata normale di un caxxo di australopiteco
2) Ho parlato del perché chi comanda ha interesse che nel popolo ci sia degrado e violenza. Vediamo se mi sapete spiegare perché. E perché si prende al balzo questa o quella notizia da usare in maniera precisa per scopi precisi?

redna
Inviato: 14/10/2010 10:14  Aggiornato: 14/10/2010 10:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
@Redna Ma secondo te perchè questi fatti vedono coinvolti quasi sempre cittadini Romeni...per favore non darmi una chiave di lettura antropologica...piuttosto cerca di fare un esame di coscienza...cosa vuoi una società esclusivamente matriarcale


wagner, guarda che se io sapessi il motivo per cui in questi fatti sono coinvolti cittadini romeni conoscerei persone altolocate e non sarei qui a scrivere post su di un forum.

L'esame di coscienza devo essere io a farlo o devono essere gli uomini che diventano sempre più violenti?
Perchè se guardi bene sono sempre le donne che ne fanno le spese e proprio oggi:
http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-italia/signa-firenze-accoltellate-morta-mamma-591505/

accoltellate dal vicino di casa madre e figlia.

Un esame di coscienza fattelo anche tu e considera che la violenza più feroce arriva sempre dai maschi (guarda le statistiche se non ci credi)

Non si tratta di volere una società governata da maschi o da femmine piuttosto una società NON VIOLENTA.

Si può dare la colpa anche ai mass media che su questo ci giocano, è vero e anche ai poltiici che ci sguazzano, ma che non si riesca a capire DA DOVE viene la VIOLENZA è preoccupante.

E'anche chiaro che se questa violenza GIOVA a qualcuno (alle tv varie gestite sappiamo da chi) per i relity o cavolate varie la violenza l'avremo sempre di più.

Citazione:
Come che sia, resta il problemino: perché i giornali trattano così la notizia?

Per vendere?

O per altri motivi?


dopo che ti sei chiesto di chi sono i giornali potresti anche risponderti.

Siccome sia giornali che tv sono pressoch in mano di pochi.........

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Gargoyle
Inviato: 14/10/2010 11:20  Aggiornato: 14/10/2010 11:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/4/2005
Da: Roma
Inviati: 421
 Re: Giornali? No grazie
L’idea di non violenza si arena nella natura stessa dell’uomo mi sembra….parliamo di cose utopiche e sconosciute, poiché mi sembra che non esista in nessun luogo un posto dove non ci sia mai stata violenza…colpa dei media??mha…colpa dell’uomo in quanto tale,il resto sono idee e buoni propositi.
Ci accaniamo su una notizia del genere(chi ha ragione neanche mi interessa perché è inutile ai fini di questa discussione!)quando siamo un paese che arma ragazzi di 20 anni e li manda in missione di “pace” dicendo che è un opportunità e un futuro, siamo un paese dove lo scontro verbale è all’ordine del giorno in qualsiasi categoria professionale, siamo un paese che si scandalizza per le cose che ci vengono fatte vedere al momento e che poi vengono dimenticate dopo 2 3 giorni, appena arriva il nuovo titolone…
Piccoli argomenti per GRANDI conversazioni che non portano a nulla, se non a tralasciare il resto…
Cosa sia il resto??tutto quello che fa parte della nostra vita e che non funziona, ma che deve essere necessariamente dimenticato, diluito quantomeno

L'illusione è la gramigna più tenace della coscienza collettiva: la storia insegna, ma non ha scolari. A. GRAMSCI
Infettato
Inviato: 14/10/2010 11:35  Aggiornato: 14/10/2010 11:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Riguardo al caso, io ho messo in evidenza appunto cose importanti, bellamente non colte da voi “illuminati”:


Accetto il sarcasmo tanto non sono illuminato quindi non mi riguarda lol

Citazione:
1) Le regole imposte dai pochi furbi che comanda e che non permettono a ognuno di difendersi. Su avanti, discutete su questo, se sono meglio le leggi della natura (che permettono ad ognuno di difendersi) o quello imposte da alcuni (la caxxo di civiltà)? E fatemi un bel escursus storico per vedere se fino ad oggi, 2010, c’è meno o più violenza (di ogni tipo) rispetto ad una giornata normale di un caxxo di australopiteco


Le regole per quanto mi riguarda se ci sono o no è indifferente, nel senso che il comportamento prescinde dalle regole, appunto le leggi della natura, il difendersi implica anche l’evitare….anzi è la regola base arilol

La violenza in linea di massimo è la stessa, forse adesso sta aumentando per il disagio di più persone, non mi ricordo quando ho affermato “ io sto bene se più gente possibile sta bene”, forse per qualcuno sembra strano, ma per me anche la crisi economica influisce.

Citazione:
2) Ho parlato del perché chi comanda ha interesse che nel popolo ci sia degrado e violenza. Vediamo se mi sapete spiegare perché. E perché si prende al balzo questa o quella notizia da usare in maniera precisa per scopi precisi?


Cavalcare la violenza e il malcontento è un vecchio trucco, e funziona, la protesta di terzigno è l’eccezione che conferma la regola. (la risposta è sinteticissima) prendila per quello che è....

------

Questo è un caso contrario?

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
fefochip
Inviato: 14/10/2010 11:48  Aggiornato: 14/10/2010 11:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
redna

Citazione:
L'esame di coscienza devo essere io a farlo o devono essere gli uomini che diventano sempre più violenti? Perchè se guardi bene sono sempre le donne che ne fanno le spese e proprio oggi:

o mio dio redna
è vero che finalmente ti riveli per quella che sei
ma non pensavo fino a questo punto
questo un fatto recente tanto per smentirti al volo e l'altro sempre al volo lo hai citato tu (quello della romena con l'ombrello che uccide) anche se non ce ne sarebbe bisogno data l'enormità che hai detto
"sempre" gli uomini .... non ci sono commenti ulteriori che possono renderti merito
Citazione:
Un esame di coscienza fattelo anche tu e considera che la violenza più feroce arriva sempre dai maschi (guarda le statistiche se non ci credi)

meno male che qui siamo su LUOGOCOMUNE ....certo che onori il nome del sito

Citazione:
.....ma che non si riesca a capire DA DOVE viene la VIOLENZA è preoccupante.
ma come lo hai detto tu no?
da maschi tanto violenti e cattivi

Citazione:
....dopo che ti sei chiesto di chi sono i giornali potresti anche risponderti.

certo come no?
come sopra ...dei soliti maschi sciovinisti.


redna .....

col cuore ...mavvaff ...bicchiere

da un maschio che non ti deve chiedere scusa ne a te ne a alle femministe di merda per esserlo

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Infettato
Inviato: 14/10/2010 11:51  Aggiornato: 14/10/2010 11:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Cosa sia il resto??tutto quello che fa parte della nostra vita e che non funziona, ma che deve essere necessariamente dimenticato, diluito quantomeno


il resto per me è la vita, accentuare giornalisticamente parlando il brutto della vita e tralasciare o mettere meno in evidenza il bello, ecco, questo non mi piace, poi magari sono io stesso che evidenzio le cose brutte, sempre per quanto riguarda forum o blog, in realtà vorrei fossero altre, in pratica l'opposto.

Non so se sono riuscito a spiegarmi.

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
redna
Inviato: 14/10/2010 11:59  Aggiornato: 14/10/2010 11:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
o mio dio redna
è vero che finalmente ti riveli per quella che sei
ma non pensavo fino a questo punto
questo un fatto recente tanto per smentirti al volo e l'altro sempre al volo lo hai citato tu (quello della romena con l'ombrello che uccide) anche se non ce ne sarebbe bisogno data l'enormità che hai detto
"sempre" gli uomini .... non ci sono commenti ulteriori che possono renderti merito


ma io lo so invece. Ti sei già rivelato in altri forum.
Per questo è ovvio che ora mi stai attaccado.

Hai guardato le statistiche che sono state fatte riguardo gli eposodi di violenza sulle persone?
Avevo chiesto questo.

Quando avrai i dati allora PUOI parlare altrimenti fai solo brutta figura.

Citazione:
....ma che non si riesca a capire DA DOVE viene la VIOLENZA è preoccupante.
ma come lo hai detto tu no?
da maschi tanto violenti e cattivi


l'ironia è fuori luogo. Quando avrai dati concreti da esporre allora vedremo...la tua ironia!!!

Citazione:
....dopo che ti sei chiesto di chi sono i giornali potresti anche risponderti.

certo come no?
come sopra ...dei soliti maschi sciovinisti.

noto che più di tanto in la non vai.
Pertanto lasciamo la parola ai dati e poi parleremo.

Citazione:
redna .....

col cuore ...mavvaff ...bicchiere

da un maschio che non ti deve chiedere scusa ne a te ne a alle femministe di merda per esserlo


attento al bicchiere


per quanto riguarda 'maschio' no so.
Per quanto riguarda le femministe di merda parla con loro.
Io non sono nè femminista e nè di merda.

Le scuse le farai quando posterai i dati degli episodi di violenza e allora vedremo chi è di merda.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
uhura
Inviato: 14/10/2010 12:02  Aggiornato: 14/10/2010 12:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/5/2008
Da:
Inviati: 133
 Re: Giornali? No grazie
Sostenere che la violenza provenga esclusivamente da parte maschile mi sembra un'aberrazione. Mi sembra incredibile dover leggere una tale mancanza di obiettività. Le donne possono essere violente e cattive al pari degli uomini e chi sostiene il contrario facendone sempre delle vittime non contribuisce, anzi nuoce e moltissimo alla possibilità di recupero ( se ancora c'è) dei rapporti fra uomo e donna e magari alla possibilità di una ricostruzione di una società non violenta.Quando si vogliono recuperare delle situazioni, quando si vuole salvare il buono che c'è, il primo sforzo, il primo lavoro da fare è quello di assumersi ciascuno le proprie responsabilità, onestamente. Chi perora la causa delle donne non violente ed eterne vittime di una mano maschile irosa e sanguinaria probabilmente desidera il conflitto eterno. Ci sono uomini che commettono violenze atroci sulle donne e donne che commettono violenze atroci sugli uomini. La differenza? Le donne forse sono solo più brave , perchè adottano una violenza psicologica (all'inferiorità fisica le donne hanno supplito con l'astuzia e la cattiveria) ferina e letale difficilmente equiparabile ad un pugno mortale ad un occhio ingenuo, ma egualmente esiziale. Ci sono uomini che sono "morti viventi" per colpa di madri e mogli che non hanno mai nemmeno alzato una mano per dar loro uno schiaffo ma li hanno annientati, annichiliti,uccisi a parole e attraverso comportamenti aberranti. Chi vuole negare questo dovrà argomentare molto, molto bene la tesi contraria perchè rischia ad ogni passo di scivolare nello stereotipo più banale: uomo = orco cattivo donna= povera vittima indifesa.

L'ingegno di un uomo si giudica meglio dalle sue domande che dalle sue risposte.

Duca di Lévis
redna
Inviato: 14/10/2010 12:14  Aggiornato: 14/10/2010 12:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Sostenere che la violenza provenga esclusivamente da parte maschile mi sembra un'aberrazione. Mi sembra incredibile dover leggere una tale mancanza di obiettività.


quello che sostieni tu sarebbe che se tu dai un ceffone ad un uomo e lui ti uccide (perchè, penso tu lo sappia, un uomo è sempre più forte di una donna....da che mondo è mondo) NON sarebbe obiettivo dire che lui ti ha usato violenza perchè NON è solo da lui che proviene la violenza ma anche da parte tua?
Il ceffone e l'omicidio sono la stessa cosa?

Citazione:
Le donne possono essere violente e cattive al pari degli uomini e chi sostiene il contrario facendone sempre delle vittime non contribuisce, anzi nuoce e moltissimo alla possibilità di recupero ( se ancora c'è) dei rapporti fra uomo e donna e magari alla possibilità di una ricostruzione di una società non violenta


il recupero dei rapporti uomo/donna si stabilisce su altre basi.

Quando si arriverà obiettivamente a capire in che cosa sta il problema allora saremo arrivati a buon punto ma finchè si vuole mettere sullo stesso piano le violenze di uomo con quelle di una donna questo desta solo una grandissima pietà di cui ci si dovrebbe solo vergognare.

Citazione:
Chi perora la causa delle donne non violente ed eterne vittime di una mano maschile irosa e sanguinaria probabilmente desidera il conflitto eterno. Ci sono uomini che commettono violenze atroci sulle donne e donne che commettono violenze atroci sugli uomini


benissimo. Sei convinta di questo.
Allora dati alla mano dimmi quali sono le violenze atroci degli uomini e le violòenze altrettanto atroci delle donne.

Però esempi concreti di cronaca.
Invece di continuare a fare della letteratura potresti almeno cominicare a fornire, per esempio, dei dati.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
uhura
Inviato: 14/10/2010 12:17  Aggiornato: 14/10/2010 12:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/5/2008
Da:
Inviati: 133
 Re: Giornali? No grazie
Redna, hai un'abilità fuori dal comune nel leggere quello che ti pare.

Cercherò di spiegare meglio quello che intendo dire.

Usero' una proposizione di senso compiuto breve e sintatticamente semplice per veicolare il mio pensiero.

LA VIOLENZA PSICOLOGICA UCCIDE AL PARI DI QUELLA FISICA.

Chiaro, diretto, esaustivo.

L'ingegno di un uomo si giudica meglio dalle sue domande che dalle sue risposte.

Duca di Lévis
redna
Inviato: 14/10/2010 12:20  Aggiornato: 14/10/2010 12:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Cercherò di spiegare meglio quello che intendo dire.

Usero' una proposizione di senso compiuto breve e sintatticamente semplice per veicolare il mio pensiero.

LA VIOLENZA PSICOLOGICA UCCIDE AL PARI DI QUELLA FISICA.

Chiaro, diretto, esaustivo.


finchè non ci sono dati è solo letteratura.

Dimmi quali violenze atroci compie una donna (dati alla mano)
e quali violenze atroci compie un uomo (dati alla mano)

questo lo hai sostenuto nel post precendente e non parlavi di violenza psicologica.

Pertanto sei pregata anche tu di leggere quello che TU scrivi prima di dire che non so leggere.

Citazione:
Redna, hai un'abilità fuori dal comune nel leggere quello che ti pare.


l'abilità di altri consiste nel fare letteratura e non arrivare al dunque che, in questo caso, si tratta di dati statistici.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
fefochip
Inviato: 14/10/2010 12:21  Aggiornato: 14/10/2010 12:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
ma io lo so invece. Ti sei già rivelato in altri forum. Per questo è ovvio che ora mi stai attaccado.


questa è una tua conclusione del tutto personale e tutto sommato di chi non sa leggere perche non ti ho MAI attaccato qui e lo ho fatto adesso per quello che hai scritto ora che è cosi vomitevole e assurdo che non potevo starmene con le mani in mano perche la cosa ancora piu assurda è che la spiegazione del "maschio violento" è un tale luogocomune che per abbatterlo bisogna fare 300 volte piu fatica di quella di far inquadrare i vaccini nella giusta ottica (tanto per fare un esempio).

le stronzate del femminismo ormai sono cosi radicate nella società e per abbatterle non si può stare fermi li a scuotere la testa

Citazione:
Hai guardato le statistiche che sono state fatte riguardo gli eposodi di violenza sulle persone? Avevo chiesto questo.

perche devo perdere tempo a confutare con argomentazioni qualunque cosa se mi trovo di fronte una persona che ragiona come te?
se tu ce lo hai bene ...ma io non ho tutto questo tempo da perdere con chi ha pregiudizi del tuo calibro.

Citazione:
noto che più di tanto in la non vai.....

è ovvio visto che il problema per te è il "maschio violento" sempre e solo quello

Citazione:
per quanto riguarda 'maschio' no so.

questa frase è stupenda ...il solito tentativo trito e ritrito di attaccare la mascolinità dell'uomo, la sua potenza virile e l'uomo in questi casi ci casca come un cretino.
devi fare di meglio redna

Citazione:
Le scuse le farai quando posterai....

certo che sei dotata di una vena umoristica notevole anche se involontaria


per quanto mi riguarda la discussione è OT e vista la piu completa inutilità di avere dialoghi con ragionamenti a colpi di "maschio violento"


comunque dai concludi tu redna che ne hai bisogno....
come tutte le femmine-clichè che devono avere l'ultima parola

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
uhura
Inviato: 14/10/2010 12:28  Aggiornato: 14/10/2010 12:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/5/2008
Da:
Inviati: 133
 Re: Giornali? No grazie
Redna, sono incredula del fatto che tu non abbia mai sentito parlare di suicidi, istigazioni al suicidio, depressioni, uomini che scompaiono da casa e non tornano più (chissà perchè...).

Ma davvero non hai mai incontrato donne violente e cattive? Conosci solo donne servizievoli, amorevoli, sante e illuminate?
Ti trinceri dietro la frase "dati alla mano" e "letteratura" e ti senti a posto, perchè si sa che la violenza psicologica è più difficile da provare.
Ma qui sta l'abilità del perverso: ti induco al suicidio e formalmente nessuno può accusarmi. Geniale!
Perchè secondo il legislatore si sta cercando di delineare meglio il concetto di mobbing e di violenza psicologica?


Pensa, non vedo l'aria eppure la respiro. Se solo non esistesse perchè non la vedo sarei già morta di asfissia.

Prova ad argomentare meglio, dai che è pure più costruttiva la discussione.

L'ingegno di un uomo si giudica meglio dalle sue domande che dalle sue risposte.

Duca di Lévis
redna
Inviato: 14/10/2010 12:36  Aggiornato: 14/10/2010 12:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:

Redna, sono incredula del fatto che tu non abbia mai sentito parlare di suicidi, istigazioni al suicidio, depressioni, uomini che scompaiono da casa e non tornano più (chissà perchè...).


pure io sono incredula pensando che non fai differenza fra omicidio e violenze in genere.

Se per te fa lo stesso non lo fa nei confronti della legge e della conseguente pena, tanto per intenderci.

Citazione:

Ma davvero non hai mai incontrato donne violente e cattive? Conosci solo donne servizievoli, amorevoli, sante e illuminate?
Ti trinceri dietro la frase "dati alla mano" e "letteratura" e ti senti a posto, perchè si sa che la violenza psicologica è più difficile da provare.
Perchè secondo il legislatore si sta cercando di delineare meglio il concetto di mobbing e di violenza psicologica?


qui siamo su di un forum, non facciamo giri di parole.
Pertanto se tu sostieni qualcosa devi avere dei dati che confermano questo.

La violenza psicologica chi la usa quando sono in genere gli uomini che hanno posti di riguardo? Resta il fatto che le donne (che sono arrivate in alto solo perchè sono di mentalità come gli uomini) anche esse la usano, è vero, ma in proporzione ci sono meno donne che possono fare questo.
E'chiaro o no?
Sostenere che siamo alla pari quando la maggior parte delle donne in italia al giorno d'oggi non lavora, è PENOSO.Laciatelo dire.

Citazione:

Pensa, non vedo l'aria eppure la respiro. Se solo non esistesse perchè non la vedo sarei già morta di asfissia.

frase priva di senso nel contesto di quanto si sta a discutere

Citazione:
Prova ad argomentare meglio, dai che è pure più divertente la discussione.

prova a cominciare a tirar fuori dati.
Certamente non è divertente.
Ma non sono qui per divertirmi.
E'chiaro?

fefochip

Citazione:
Hai guardato le statistiche che sono state fatte riguardo gli eposodi di violenza sulle persone? Avevo chiesto questo.

perche devo perdere tempo a confutare con argomentazioni qualunque cosa se mi trovo di fronte una persona che ragiona come te?
se tu ce lo hai bene ...ma io non ho tutto questo tempo da perdere con chi ha pregiudizi del tuo calibro.


no tu fai hai dei pregiudizi e non vuoi dare i dati perchè tali pregiudizi sarebbero subito smentiti.
Il tuo tempo perso è quello di continuare a mantenere il tuo pregiudizio ...non quello di ricercare i dati. I dati infatti confermerebbero quello che sostengo io e non tu.Questa è la differenza e per giunta mi imputi anche di pregiudizi.

Citazione:
per quanto riguarda 'maschio' no so.

questa frase è stupenda ...il solito tentativo trito e ritrito di attaccare la mascolinità dell'uomo, la sua potenza virile e l'uomo in questi casi ci casca come un cretino.
devi fare di meglio redna

la mascolinità?
la potenza virile?
che cosa c'entrano con il forum. Qui si sta parlando di violenza e non di attributi maschili.
Se un uomo è mascolino e virile una donna la rispetta sempre perchè sa che la donna non può essere fisicamente al suo pari.
E'proprio l'opposto di questo che conduce alla violenza ed è per questo che la violenza esplode, caro fefeochip, perchè non occorre dirsi maschi per esserlo.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
uhura
Inviato: 14/10/2010 12:45  Aggiornato: 14/10/2010 12:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/5/2008
Da:
Inviati: 133
 Re: Giornali? No grazie
Redna: ho capito che quando non sai cosa rispondere dici che il pensiero dell'altro è privo di senso.
Io non sto negando le difficoltà e le tragedie delle donne , sto semplicemente esprimendo un pensiero diverso:

L'opposizione donna - vittima uomo -carnefice per me è un absurdum.
Se questo invece è il tuo pensiero lo rispetto ma non lo condivido.

E' chiaro anche ad un bambino che se vogliamo metterla su di un piano fisico le donne hanno la peggio ma a costo di ripetermi sostengo ancora che la violenza fisica non è l'unica violenza esistente e nei secoli le donne
si sono rivelate violente e brutali al pari degli uomini.

Mi vengono in mente donne che gettano i figli nei cassonetti, donne che avvelenano i mariti (il veleno è indubbiamente una soluzione più elegante di un volgare pugno, almeno su questo converrai?)
PS ho editato e ho scritto costruttivo, perchè neanch'io trovo "divertente" la discussione.

L'ingegno di un uomo si giudica meglio dalle sue domande che dalle sue risposte.

Duca di Lévis
redna
Inviato: 14/10/2010 12:55  Aggiornato: 14/10/2010 12:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Ho capito che quando non sai cosa rispondere dici che il pensiero dell'altro è privo di senso.


se hai letto bene (perchè c'è ancora scritto) ho detto solo che il pensiero privo di senso era quello dell'aria che non si vede.......
cerca di capire che non puoi continuare così......

Citazione:
L'opposizione donna - vittima uomo -carnefice per me è un absurdum.
Se questo invece è il tuo pensiero lo rispetto ma non lo condivido.


è per questo che sti sto dicendo che occorrono i dati per sapere come siamo messi in questa società.
Per quanto a me e a te il rapporto vittima donna-carnefice uomo sia del tutto assurdo questo NON lo è nel contesto dell'intera società.

NON E'IL MIO PENSIERO.....magari lo fosse.


Citazione:
Mi vengono in mente donne che gettano i figli nei cassonetti, donne che avvelenano i mariti (il veleno è indubbiamente una soluzione più elegante di un volgare pugno, almeno su questo converrai?)
PS ho editato e ho scritto costruttivo, perchè neanch'io trovo "divertente" la discussione.


per mettere in careggiata la discussione ci vorrebbero dei dati.
L'ho già detto.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Notturno
Inviato: 14/10/2010 12:59  Aggiornato: 14/10/2010 12:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Giornali? No grazie
C'è qualcosa che non torna nel tuo ragionamento, redna.

E io credo che dipenda dal fatto che tu valuti le azioni esclusivamente dalla gravità del loro esito.

Non è sbagliato, bada bene, in sé e per sé, ma lo diventa se USI SOLO QUEL SISTEMA DI GIUDIZIO e non valuti anche tutto il resto.

E' ovvio che il (o "i") ceffone/i di una donna non hanno gli stessi esiti di un pugno di un uomo (guarda il caso nostro, per l'appunto!), ma restano ambedue gesti violenti, da condannare entrambi: l'uno (il ceffone) con meno forza dell'altro (il pugno assassino), ma non puoi continuare a guardare SOLO il pugno che uccide.

Perché prima di quel pugno ci sono state le ingiurie, l'inseguimento, il metter le mani addosso all'altro per fermarlo, i calci, gli schiaffi da dietro e anche l'atteggiamento aggressivo e provocatorio, tutte cose che SONO VIOLENTE E CHE GENERANO VIOLENZA.

Nessuno di noi è santo e qualcuno e' anche più suscettibile di altri, dico bene?

Beh, quanti di noi sarebbero restati tranquilli e razionali mentre una sconosciuta ti rompe le palle in quel modo?

Non molti, redna e, per quel po' che ti conosco, tu anche meno di altri.

Lo stesso errore, secondo me, lo stai facendo per valutare chi, tra uomo e donna, sia più violento.

L'uomo è PIU' FORTE, ma non credo proprio che sia più violento della donna.

Al contrario, devo dire che per la mia esperienza, ho sempre trovato più aggressività nelle donne che negli uomini.

Solo che la donna pesa di meno, ha meno massa muscolare e quando picchia fa meno danni.

Ma non per questo è meno violenta o meno aggressiva.

Ti hanno già fatto notare che esistono altri tipi di violenza, quella psicologica ad esempio, che sono altrettanto pesanti e gravi.

Beh, cazzo, soprattutto TU, in quanto frequentatrice di questo forum, dovresti sapere quanto è grave quel genere di violenza, cazzo!

Piega gli spiriti, umilia, ti porta all'esasperazione e al gesto scomposto, sai benissimo che è parente vicinissima alla coercizione di massa eppure la sottovaluti, sostenendo che quella maschile uccide e chiedi pure i dati?

Ma che dati vuoi avere sulla violenza psicologica, di grazia?

E che dati credi che esistano su quella domestica?

Per professione conosco molti uomini che vengono picchiati dalle mogli.

Per farglielo ammettere ci vuole una vita, anche quando non subiscono alcun danno, perché i colpi inferti non avevano forza sufficiente.

Dove cazzo pensi di trovarli i dati?

Ma, in fin dei conti, su quali basi tu ritieni che una donna sia meno violenta di un uomo?

Dalle banche dati degli ospedali?

E, onestamente, ti basta?

Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
uhura
Inviato: 14/10/2010 12:59  Aggiornato: 14/10/2010 13:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/5/2008
Da:
Inviati: 133
 Re: Giornali? No grazie
Redna :devo cominciare da Maria La Sanguinaria e Lucrezia Borgia, o bastano la Franzoni,

e la saponificatrice di Correggio?
Anche Rosa Bazzi (devota moglie di Olindo Romano, fulgido esempio di angelo del focolare!) fa la sua porca figura....

Io posso anche iniziare ad elencare una serie di fattacci in cui ad essere implicate come carnefici sono le donne, ma mi sembrerebbe più costruttivo partire dall'assunto che anche le donne sanno essere molto violente e proseguire nella discussione. se per te le donne sono meno violente degli uomini (ciascuno con i propri mezzi, si intende) la discussione può anche finire qui.

L'ingegno di un uomo si giudica meglio dalle sue domande che dalle sue risposte.

Duca di Lévis
Decalagon
Inviato: 14/10/2010 13:00  Aggiornato: 14/10/2010 13:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Giornali? No grazie
Mi spieghi a cosa ti servono i dati, redna? Se una persona è crudele è crudele indipendentemente dal sesso. Basta vedere cosa è successo dalle mie parti di recente: una maestra uccide il figlio e occulta il cadavere (e uno di quelli che la ha aiutata è stato il dentista della mia ragazza, pensa te).
Per fare un esempio.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Notturno
Inviato: 14/10/2010 13:06  Aggiornato: 14/10/2010 13:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Giornali? No grazie
Dentisti macellai.

L'ho sempre pensato e ora, finalmente, posso scriverlo!


Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
redna
Inviato: 14/10/2010 13:14  Aggiornato: 14/10/2010 13:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Lo stesso errore, secondo me, lo stai facendo per valutare chi, tra uomo e donna, sia più violento.

L'uomo è PIU' FORTE, ma non credo proprio che sia più violento della donna.



scusa, ma allora, o ci capiamo o continuamo a cazzeggiare per il resto dei giorni....
Mi dici allora perchè l'uomo che è più FORTE della donna le deve usare violenza?
No, dico, giusto per capire. Perchè, mi pare, da sempre si dice che il FORTE dovrebbe proteggere il debole.

Cerca di non andare oltre a quello che scrivo e dimmi perchè il FORTE (assodato che è tale) usa violenza sul debole.


Citazione:
Solo che la donna pesa di meno, ha meno massa muscolare e quando picchia fa meno danni.

Ma non per questo è meno violenta o meno aggressiva.


e quindi il FORTE ne approffitta di questo?

e quindi, essendo il più forte la uccide.

e tu vai a vedere se la donna è più o meno violenta.
Ma guarda come sono messe le cose invece e traine le conseguenze
magari guardando i dati relativi alla violenza sulle persone e poi concludi.

Citazione:
Ti hanno già fatto notare che esistono altri tipi di violenza, quella psicologica ad esempio, che sono altrettanto pesanti e gravi.

Beh, cazzo, soprattutto TU, in quanto frequentatrice di questo forum, dovresti sapere quanto è grave quel genere di violenza, cazzo!


non sono solo io a saperlo. Ma se proprio guardi la frequentazione dei forum capirai che il forum è totalelmente in mano a maschi.....vuoi negare anche questo.
Poi se qualche donna parla diventa automaticamente una femminista di merda.

La violenza verbale da che parte sta in un forum dove si dovrebbe discutere e dove i maschi sono la quasi totalità?
Questi sono dati concreti.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
fefochip
Inviato: 14/10/2010 13:26  Aggiornato: 14/10/2010 13:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Cerca di non andare oltre a quello che scrivo e dimmi perchè il FORTE (assodato che è tale) usa violenza sul debole.


oddio scusate tutti non ho resistito

perche si
ma questo non cambia in nessun modo i termini del discorso
donne "forti" fanno di tutto su donne deboli e su uomini meno "forti" (a livello fisico)
uomini "forti" esercitano la loro forza su uomini "deboli" e la stragrande maggioranza delle donne
se come "forza" si intende quella fisica ma se per "forza" si intende quella psicologica allora (forse proprio per un naturale adattamento dei generi) le cose spesso sono capovolte in quanto è risaputo che la resistenza psicologica è molto piu "forte" nelle donne ,gli uomini sono delle mammole in confronto
dipende su che piano metti il concetto di "forza"
il PERCHE' si usa tale forza (a tutti i livelli) a sproposito o con malizia o per semplice brama di potere è per semplificare in diretta proprozione all'essere stronzi che non ha sesso ed è quello che cerchiamo sia io che uhura di dirti.

per questo la "violenza" non ha carattere maschile o femminile perche è una conseguenza di pulsioni "cattive" appartenenti a entrambi i sessi .

credo di non essere andato "oltre" la tua domanda

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
redna
Inviato: 14/10/2010 13:33  Aggiornato: 14/10/2010 13:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
il PERCHE' si usa tale forza (a tutti i livelli) a sproposito o con malizia o per semplice brama di potere è per semplificare in diretta proprozione all'essere stronzi che non ha sesso ed è quello che cerchiamo sia io che uhura di dirti.


voi cercate di dire qualcosa ma non capite che qualcuno vi sta dicendo di guardare nella società cosa sta succedendo.

Gli omicidi non equivalgono al ceffone o alla violenza psicologica ed è vero che il forum è frequentato da maschi e se una donna dice qualcosa che non va allora il maschio di allea con la donna che la pensa come lui.

Se non mi dai i dati che chiedo te li posso dare io i dati del forum: quasi totalità maschi e una donna che chiede qualcosa trattata da femminista di merda.

Fefochip la realtà è questa.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Notturno
Inviato: 14/10/2010 13:36  Aggiornato: 14/10/2010 13:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Giornali? No grazie
redna: stai davvero farneticando!!

Tu, proprio TU, INCREDIBILMENTE TU, stai rimproverando ad altri la "violenza verbale"????

Non conosco NESSUN altro esempio, maschile o femminile o di terzo genere, che sia tanto aggressivo, violento, burbero e scontroso quanto te, porca puzzola!

Ogni volta che devo discutere con te, divento Cattolico Apostolico Romano e mi faccio il segno della croce e TU rimproveri l'aggressività e la violenza agli altri???

No, davvero, Redna, guarda che hai problemi di pesi e misure... ma GROSSI!

Citazione:

scusa, ma allora, o ci capiamo o continuamo a cazzeggiare per il resto dei giorni....
Mi dici allora perchè l'uomo che è più FORTE della donna le deve usare violenza?
No, dico, giusto per capire. Perchè, mi pare, da sempre si dice che il FORTE dovrebbe proteggere il debole.

Cerca di non andare oltre a quello che scrivo e dimmi perchè il FORTE (assodato che è tale) usa violenza sul debole.


A volte mi domando se leggi me o Topolino.

Non ho MAI DETTO che sia giusto che il forte usi violenza sul debole o che debba farlo!!!!

Ho detto e lo ripeto che ENTRAMBI lo fanno, ma con ESITI DIVERSI!

Se uccidi è gravissimo, se sfregi o dai schiaffi e' meno grave, OVVIO, ma va condannato anche questo, proprio perché un gesto violento porta a una risposta violenta.

E se provochi una risposta violenta da parte di uno che è più forte di te, allora sei pure scemo!

E, detto per inciso, il forte DEVE proteggere il debole, ma non quando rompe le palle!

Citazione:

e quindi il FORTE ne approffitta di questo?

e quindi, essendo il più forte la uccide.

e tu vai a vedere se la donna è più o meno violenta.
Ma guarda come sono messe le cose invece e traine le conseguenze
magari guardando i dati relativi alla violenza sulle persone e poi concludi.


Aridaje...... di nuovo mi metti in bocca cose mai dette, pensate o nemmeno auspicate!

Vale quanto detto sopra. Inutile ripetersi.

Però, sul serio, Redna, il tuo problema non è un argomento o un altro: tu vuoi solo litigare.

Non importa il perché.

Cerchi solo e sempre la lite.

Che ti hanno fatto per ridurti così?

Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
fefochip
Inviato: 14/10/2010 13:44  Aggiornato: 14/10/2010 13:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
voi cercate di dire qualcosa ma non capite che qualcuno vi sta dicendo di guardare nella società cosa sta succedendo.

io ho l'opinione che qui non sono che non voglio capire ma è un opinione ma...
chi sarebbe questo "qualcuno"?

Citazione:
Gli omicidi non equivalgono al ceffone o alla violenza psicologica

ma hai il prosciutto sugli occhi?
la violenza psicologica che spinge qualcuno al siuicidio pensi sia meno violenta?
e ne sono capaci meglio le donne perche piu "forti" in questo

Citazione:
d è vero che il forum è frequentato da maschi e se una donna dice qualcosa che non va allora il maschio di allea con la donna che la pensa come lui.


non fare la vittima e argomenta

Citazione:
Se non mi dai i dati che chiedo te li posso dare io i dati del forum: quasi totalità maschi e una donna che chiede qualcosa trattata da femminista di merda.

che palle questi dati ..

è una colpa degli uomini che le donne sono meno presenti? bah
è inutile che cerchi di fare la vittima
se una persona ragiona da "femminista di merda" (ma mi pare che non ti riconoscevi nel concetto di "femminista" eppure pare che quando ti fa comodo per fare la vittima ritiri fuori la cosa) viene trattata come tale se non lo fa meglio per lei e per tutti

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
redna
Inviato: 14/10/2010 14:14  Aggiornato: 14/10/2010 14:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Notturno, cominciare il discorso con ' stai farneticando' è senza dubbio di pessimo gusto..

Citazione:
Tu, proprio TU, INCREDIBILMENTE TU, stai rimproverando ad altri la "violenza verbale"????

Non conosco NESSUN altro esempio, maschile o femminile o di terzo genere, che sia tanto aggressivo, violento, burbero e scontroso quanto te, porca puzzola!


porca puzzola lo dici a tua sorella.
Per il resto devo dire che leggi ben pochi commenti a quanto pare e qui hai letto e notato solo quelli che hai voluto.
Pertanto quello che ho detto è quello che è scritto e femministe di merda è stato scritto e per giunta mi è stato attribuito senza nemmeno esserlo (nè femminista e nemmeno di merda...)



Citazione:

Ogni volta che devo discutere con te, divento Cattolico Apostolico Romano e mi faccio il segno della croce e TU rimproveri l'aggressività e la violenza agli altri???

No, davvero, Redna, guarda che hai problemi di pesi e misure... ma GROSSI!


noto la tua religiosità e ti stimo. Ma forse non riesci ancora ad inquadrare il problema. Poi i pesi e le misure forse li avete fatti voi, io non peso e non misuro nessuno. Non è nel mio modo di essere.


Citazione:
E se provochi una risposta violenta da parte di uno che è più forte di te, allora sei pure scemo!

e questo lo dici in generale o è un avvertimento per le donne (che di fatto sono le più deboli)?
Quindi è ovvio che le donne che (secondo te) provocano una risposta violenta sono anche sceme.
Ritieniti fortunato che nel forum ce ne sono poche (ma forse lo dici solo per questo).


Citazione:
E, detto per inciso, il forte DEVE proteggere il debole, ma non quando rompe le palle!

questa l'hai presa da tex Willer per caso? io non leggo topolino ma questa affermazione è da fumetto


Citazione:
Però, sul serio, Redna, il tuo problema non è un argomento o un altro: tu vuoi solo litigare.

Non importa il perché.

Cerchi solo e sempre la lite.

Che ti hanno fatto per ridurti così?


guarda che io ho solo chiesto dei dati riguardo la violenza uomini/donne e voi (nel senso che siete in molti maschi) che dovreste essere i primi a fornire tali dati ve ne guardate bene dal dare.

Io sono sempre me stessa Notturno non preoccuparti per me, guarda piuttosto il perchè volete in un caso essere 'razionali' e in un altro no.

Se pensi che voglia litigare ti sbagli o, forse, cerchi tu la lite in modo che si dica che io per prima l'ho iniziata, vero?

Qui c'è tutto scritto.


fefochip

Citazione:
d è vero che il forum è frequentato da maschi e se una donna dice qualcosa che non va allora il maschio di allea con la donna che la pensa come lui.


non fare la vittima e argomenta


no argomenta tu. E' vero o non è vero che il forum è frequentato SOLO da maschi?
Guarda che se bari anche su questo sei solo un spudorato.


Citazione:
Se non mi dai i dati che chiedo te li posso dare io i dati del forum: quasi totalità maschi e una donna che chiede qualcosa trattata da femminista di merda.

che palle questi dati ..

è una colpa degli uomini che le donne sono meno presenti? bah
è inutile che cerchi di fare la vittima
se una persona ragiona da "femminista di merda" (ma mi pare che non ti riconoscevi nel concetto di "femminista" eppure pare che quando ti fa comodo per fare la vittima ritiri fuori la cosa) viene trattata come tale se non lo fa meglio per lei e per tutti


i dati saranno pure palle ma i dati li tirati fuori voi quando vi pare e piace ma quando vi si chiedono per capire meglio si 'argomenta' allora diventano improvvisamente delle ''''palle''''
Allora, considerato quello che hai scritto, sei un femminista di merda quando sostieni delle cose senza alcun dato come in questo caso.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
mangog
Inviato: 14/10/2010 14:32  Aggiornato: 14/10/2010 14:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Giornali? No grazie
L'arma suprema delle donne? La denuncia per violenza sessuale...Mobbing e stalking vengono dopo e sono meno efficaci.
Ma tra la Svezia femminilizzata ed in grave decadenza e l'Arabia Saudita non c'è una via di mezzo ?

Citazione:

Notturno Inviato: 14/10/2010 13:36 Aggiornato: 14/10/2010 13:36
No, davvero, Redna, guarda che hai problemi di pesi e misure... ma GROSSI!



Per le donne i problemi non sono mai grossi ( e lunghi) abbastanza.

fefochip
Inviato: 14/10/2010 14:43  Aggiornato: 14/10/2010 14:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
E' vero o non è vero che il forum è frequentato SOLO da maschi? Guarda che se bari anche su questo sei solo un spudorato.


NO

non si capisce tra l'altro come nel caso del "si" questo possa essere un argomento

Citazione:
i dati saranno pure palle ma i dati li tirati fuori voi quando vi pare e piace ma quando vi si chiedono per capire meglio si 'argomenta' allora diventano improvvisamente delle ''''palle''''


ma non si capisce perche mai "noi" dovremmo tirare fuori questi fantomatici dati ... ne tantomeno lo scopo ...bah

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
polaris_40
Inviato: 14/10/2010 14:58  Aggiornato: 14/10/2010 15:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/10/2006
Da:
Inviati: 242
 Re: Giornali? No grazie
mi congratulo per il servizio su come si fornisca la notizia con tanto di fronzoli allo scopo di esaltarne il sensazionalismo, facendo forza su archetipi ormai consolidati nel lettore.
La violenza maschile sulle donne, soprattutto dopo un "evento" (fatto di cronaca nera assurto ad evento mediatico) come quello della Scazzi
Mi fa piacere aver potuto verificare come venga interpretata dal lettore piu' disparato la notizia gia' di per se manipolata, mi riferisco all'uso a dir poco tendenzioso di termini come pregiudicato, infermiera, aggressione, aggressore.
Stando al materiale reperibile, filmato del pugno, dell'edicolante testimone, di colui che ha fermato il ragazzo impedendogli di darsela a gambe impedendoglielo anche fisicamente, direi che l' aggressivita' cheche ne dicano le donne che hanno scritto la loro rispettabilissima opinione provenga dapprima dalla donna,che gia' dalla biglietteria (dalla dichiarazione dell'edicolante) stuzzicava/provocava (a seconda dell'entità dei calcetti/calci) il ragazzo, che ha proseguito cercando di evitarla dicendole "Ma chi sei ? Ma chi te conosce", poi non volendo interpretare direi che è proprio lei che affianca il ragazzo che sembra voler proseguire sulla propria strada per suo conto, e che poi cerchi di fermarlo, poi procede con un buffetto al mento e altre provocazioni verbali che sembrano far infervorare di colpo il ragazzo che reagisce dapprima evitandola, poi fermato, andando avanti le sputa, e lei non sembra andarsene ma direi che risulta essere ancora a contatto con il ragazzo e dire lui altro, tanto da fagrgli perdere ormai la razionalita' per la furia (che non ammetto ne approvo) che sembra montargli che arriva a farle sferrare un sinistro che realmente impressiona per gli esiti procurati.
Ora una donna di 32 anni sa che in giro ci sono ragazzi violenti un 20enne di per se ha meno self control di una donna di 32 in termini statistici quasi direi, ma cmq ci sta che un pensiero sulla pericolosita' di ragazzi in una città come Roma ti possa far desistere dallo stare ad affiancare uno fino al fermarlo per fargli una ramanzina o chissa' che.
Che lui abbia reagito in maniera esagerata non si discute, ma che lei sia andata a cercarlo affiancandolo e fermandolo con il braccio mettendogli per prima le mani addosso (fermandolo spingenfolo leggermente e dandogli poi un buffetto in viso) direi che è innegabile.Poi se la si pone sul piano Buffetto Vs Pugno allora lasciamo perdere ma bisogna vedere anche che cosa lei abbia detto a lui e per che cosa lei si sia tanto interessata al ragazzo dall'affiancarlo fermarlo e dirgliene anche quando lui (almeno da quanto colgo) abbia cercato di sottrarsi.
Difficile dare giudizi ma dai fatti e da come li ho letti e riprodotti agli occhi di qualcuno nel forum sembrero' maschilista, violento e quant'altro.
Sicuramente mi sento di chiarire io ne lo sputo, ne il pugno ritengo che li avrei mai scagliati (anche se mi viene da dire che andrebbe valutato cio' che la donna abbia fatto e detto al ragazzo prima in biglietteria), ma sicuramente penso che mia sorella/moglie/mamma andrebbe da un ragazzo in citta' a Roma gia' solo a martellarlo verbalmente.
Non entro in merito all'omissione di soccorso che è terrificante, ma purtroppo chi commette spesso questo reato è assalito dalla paura e dall'impreparazione o quell'insieme di emozioni che viene definito shocke e che portano la persona a commettere la cosa piu' atroce in assoluto,il disinteressarsi di cio' che ha procurato alla sua vittima. (con questo non voglio di certo scusarlo per aver cercato di allontanarsi sia ben chiaro ma lo stato di shock esiste ed è riconosciuto)

Grazie per l'articolo smuovi neuroni del lettore, ormai essere vivente non piu' senziente

fefochip
Inviato: 14/10/2010 15:53  Aggiornato: 14/10/2010 15:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Non entro in merito all'omissione di soccorso che è terrificante


io ci entro in merito e sinceramente l'omissione di soccorso sarà difficile da contestare al ragazzo
1) la ragazza era aggressiva e lo minacciava e facilmente puoi dire (come probabilmente è stato) che lui ha avuto paura
2) sono passati 40 secondi da quando la ragazza a terra è stata avvicinata da un uomo che si è interessato a lei quindi il tempo è troppo poco
3) è facile dimostrare che il ragazzo non poteva prevedere l'esito cosi drammatico di quel pugno visto che il vero danno è stato dato dal colpo in terra dato cosi forte per la probabile mancanza di coscienza della ragazza durante la caduta.

cercare di incriminare qualcun altro per omissione di soccorso è RIDICOLO come le dichiarazioni del sindaco alemanno in quanto il punto 2) è sempre valido e poi è notorio tristemente che in una città come roma ti puoi trovare a terra una tossica o una ubriacona o una matta e non è facile accorgersi di un danno alla testa in quel modo .
40 secondi sinceramente rimangono un tempo che sinceramente auguro a tutti di poterne usufruire ....mi direte l'ambulanza potrebbe essere piu lesta ....ma questo è un altro paio di maniche

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 14/10/2010 15:58  Aggiornato: 14/10/2010 15:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
mangog

Citazione:
Notturno Inviato: 14/10/2010 13:36 Aggiornato: 14/10/2010 13:36 No, davvero, Redna, guarda che hai problemi di pesi e misure... ma GROSSI!


Citazione:
Per le donne i problemi non sono mai grossi ( e lunghi) abbastanza.


accallà adesso mangog preparati a venir denunciato per molestie sessuali da redna

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
redna
Inviato: 14/10/2010 16:20  Aggiornato: 14/10/2010 17:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
E' vero o non è vero che il forum è frequentato SOLO da maschi? Guarda che se bari anche su questo sei solo un spudorato.


NO

non si capisce tra l'altro come nel caso del "si" questo possa essere un argomento



allora lasciatelo dire sei solo uno spudorato.
E ci sono tutti i motivi per dirtelo.

Citazione:

ma non si capisce perche mai "noi" dovremmo tirare fuori questi fantomatici dati ... ne tantomeno lo scopo ...bah

perchè allora capiresti che quello che stai sostenendo non è assolutamente vero e non vuoi che lo si sappia.
Chiaro?
E'evidente che se fosse il contrario saresti il primo a mostrare i dati che confermano quanto dici.

Citazione:


accallà adesso mangog preparati a venir denunciato per molestie sessuali da redna


...e vedi caso è l'unica donna che partecipa ancora al forum.
Infatti passate tranquillamente a parlare con voi stessi della lunghezza del vostro membro. Come da discorsi da bar....

Denunciatevi da voi stessi.

Citazione:

Notturno Inviato: 14/10/2010 13:36 Aggiornato: 14/10/2010 13:36
No, davvero, Redna, guarda che hai problemi di pesi e misure... ma GROSSI!



Per le donne i problemi non sono mai grossi ( e lunghi) abbastanza.


Parla per le donne che conosci. Se questo è il loro problema capisco perchè non riesci a fare un discorso che sia serio.
Pertanto piuttosto che scrivere scemenze dedicati a loro se lo hai lungo e grosso ' abbastanza'.

Citazione:
L'arma suprema delle donne? La denuncia per violenza sessuale...Mobbing e stalking vengono dopo e sono meno efficaci.
Ma tra la Svezia femminilizzata ed in grave decadenza e l'Arabia Saudita non c'è una via di mezzo ?


....la via di mezzo sono uomini come te che vedono la violenza sessuale come arma....dopo che che parli che per le donne i problemi non sono mai lunghi e grossi abbastanza.
Vergognarsi un secondo e anche restare in tema è tanto difficile?

EDIT----------

aggiornamenti: il ragazzo che ha mandato in coma la donna rumena aveva già 'menato'......


La sorella l’ha giustificato dicendo che non l’ha fatto per paura, che ora è chiuso in casa e continua a piangere. I vicini di quartiere dicono che “è un tipo po tranquillo, per niente agitato”, ”un ragazzo a posto, di quelli che non si cercano le grane”. Ma Alessio Burtone, il ventenne romano che venerdì 8 ottobre con un pugno ha ridotto in fin di vita la giovane infermiera romena Maricia Habaianu, aveva già colpito. Lo scrive oggi il Messaggero: il 14 giugno di quest’anno, all’incrocio tra via Tuscolana e via Lucio Sestio, Burtone, a bordo di uno scooter, sfiorò sulle strisce pedonali un ragazzo che portava a spasso il cane. Quello disse qualcosa per protestare, Burtone smontò di sella, tornò indietro e gli diede un pugno sulla bocca. Il giovane non reagì, finì in ospedale, ma denunciò l’aggressione. Che ora è diventata un precedente.

http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-italia/roma-aggressore-anagnina-denunciato-pugno-591898/

.....quindi era vero che il ragazzo era già stato denunciato per violenza.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
polaris_40
Inviato: 14/10/2010 16:29  Aggiornato: 14/10/2010 16:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/10/2006
Da:
Inviati: 242
 Re: Giornali? No grazie
Preciso che quando ho scritto non entro in merito all'omissione di soccorso...
intendevo dire e pensavo di sottintenderlo con quanto scritto a seguito (sicuramente sbagliando) che l'omissione di soccorso dalle immagini risulta innegabilmente verificatasi.

E ribadisco quanto sia esecrabile.

Ma ritenevo di far presente un ragionamento per dovere di obbiettività.
Un cervello che ti ha spinto o guidato in gesti estremi verso la persona che poi dopo un millesimo di secondo giace a terra esanime dubito che lucidamente ti guidi verso la stessa in modo rispettoso verso la sua salute/vita intendo dire che penso che PURTROPPO difficilmente il cervello torni rapidamente allo stato razionale per poter guidare la persona che pochi secondi prima è arrivata ad odiare fino alla peggiore delle conseguenze il suo diretto interlocutore, poi possa in un attimo tornare a comportarsi verso lo stesso in maniera tale da prendersene cura.
Ma spero ovviamente di sbagliarmi lo spero tantissimo che lo stato di shock non prenda la maggior parte degli individui dopo aver commesso gesti le cui conseguenze rendono impreparati.

mangog
Inviato: 14/10/2010 18:13  Aggiornato: 14/10/2010 18:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:


Autore: polaris_40 Inviato: 14/10/2010 14:58:49


Poi se la si pone sul piano Buffetto Vs Pugno allora lasciamo perdere ma bisogna vedere anche che cosa lei abbia detto a lui e per che cosa lei si sia tanto interessata al ragazzo dall'affiancarlo fermarlo e dirgliene anche quando lui (almeno da quanto colgo) abbia cercato di sottrarsi.



Chissà cosa avrà detto Zidane a Materrazzi.. cosa pagherei per saperlo..

Decalagon
Inviato: 14/10/2010 18:19  Aggiornato: 14/10/2010 18:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Giornali? No grazie
Redna, mi pare che vuoi elevare la donna ad un gradino al di sopra dell'uomo. Esattamente come fanno tanti uomini nei confronti delle donne. Mi spieghi perché?

Comunque, tornando IT, l'individuo in oggetto NON HA DATO UN PUGNO alla ragazza, ma le ha dato uno spintone per allontanarla visto che LEI PER PRIMA aveva alzato le mani nei suoi confronti. Ciò non giustifica di certo il fatto che non la ha soccorsa dopo che è crollata a terra, però le cose diciamole per intero e diciamole bene, altrimenti è delle balle parlarne.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
polaris_40
Inviato: 14/10/2010 19:40  Aggiornato: 14/10/2010 19:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/10/2006
Da:
Inviati: 242
 Re: Giornali? No grazie
per mangog:

Mangog non fare il "demaNgogo"!
Era chiaro da quanto ho scritto che secondo me il ragazzo abbia commesso piu' di un errore.

Però si realmente cosa avra' spinto Zidane a sferrare un colpo quasi mortale al simpaticissimo, dolcissimo e tenerissimo Materazzi quella gentil pulzella che non è altro

Fermo restando che non sono un maschilista i discorsi sessisti li odio, ma una cosa che non afferro benissimo è il fatto che una donna si voglia ritenere alla pari di un uomo e allo stesso tempo pretendere di essere categorizzata come facente parte del gentil sesso.
Delicate e deboli di certo lo sono le Donne in genere ma non tutte, alcune sembrano maschi truccati da maschi per come si muovono, come parlano, e come si comportano.
La femminilità molte non sanno cosa sia, figurarsi la grazia.
Quando certe si comportano come un uomo ponendosi al suo pari (per aggressività, e prepotenza e a volte anche per forza) chi pensate che abbia sbagliato in partenza? Per di piu' quando rivolgono la loro aggressività seppur verbale ad un uomo (in questo caso ragazzo che è ben diverso) che non conoscono nemmeno? Se poi aggiungessi che la donna di 32 anni (se è vero che la donna matura prima dell'uomo altro luogo comune) va insistentemente a cercare di chiarire personalmente un diverbio (chissa' iniziato da chi poi) con un 20enne sconosciuto, come fa ad essere certa che costui rispetterà o terrà conto della sua presunta e preassunta debolezza? Se la gente ha temuto di avvicinarsi seppur fortunatamente per breve tempo al corpo suo per timore che si trattasse come ha detto qualcuno di una potenziale tossica e che potesse reagire in modo strano, come mai lei non si è posta il problema a 32 anni andando dietro al ragazzo e volendolo affrontare addirittura fermadolo e provocandolo?Qualche cosa non mi quadra o il gentil sesso è diventato particolarmente prepotente e sicuro dell'indebolimento del sesso forte, o lei è stata particolarmente sconsiderata! Sull'errore del ragazzo di arrivare a picchiarla con quello che sembra essere un diretto ho gia' espresso il mio parere affermando che ha strasbagliato come ha sbagliato ancora di piu' a cercare di darsela.

shrek76
Inviato: 14/10/2010 20:02  Aggiornato: 14/10/2010 20:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/5/2006
Da:
Inviati: 129
 Re: Giornali? No grazie
Redna,
mi sono fatto l'idea che se non lo avessi di già, ti ci vorrebbe proprio un marito modello "cazzo e cazzotto"! Qualcuno del tipo:

http://www.youtube.com/watch?v=osTmbPDrqHk

Sareste una bella coppia, ma adesso stiamo andando proprio O.T.!!



Tornando sull'argomento vorrei farti notare come un occhio nero, sebbene non abbia mai usato la violenza fisica in tutta la mia vita eccetto un episodio adolescenziale in cui non ci sono stati vinti ne vincitori, non sarebbe stato poi un castigo esagerato per una simile stronza. Infatti si vede bene, e se ne ha conferma dalle testimonianze, come quella zoccola isterica di femmina sapiens (chiamarla donna sarebbe troppo) stesse vessando ostinatamente una persona che ormai cercava di andarsene per i fatti suoi, e non si trattava certo di un borseggiatore che scappava con la refurtiva! Si era trattato di una lite scaturita da futili motivi che per il ragazzo era ormai chiusa, una lite per la coda alla cassa, non esiste ragione in terra per cui l'infermiera balcanica potesse essere legittimata nell'inseguire e vessare il tizio anche fuori dal bar tabacchi.

Adesso redna, visto che chiami in ballo le statistiche sugli uomini violenti e sembri tanto esperta, vorrei chiederti quanti cazzotti vengono tirati in tutta Italia alle donne in un anno, migliaia? Ecco, ora dimmi quanti hanno esito fatale (parliamo di un singolo cazzotto)!! Ti rendi conto di come il tragico esito fosse tutt'altro che prevedibile??
Certo il giovane doveva astenersi, ma l'infermiera balcanica doveva astenersi altrettanto. E smettiamo di parlare di omicidio, che ancora non è morta!! ..e se anche morisse, si tratterebbe di un omicidio preterintenzionale derivato da un eccesso di legittima difesa, oppure non vorrai sostenere che il comportamento della signorina, in virtù del fatto che "le donne non si possono toccare", era legittimo? Le mani non vanno alzate mai, schiaffetti e calcetti inclusi.. indipendentemente dal sesso dell'offeso.

Perché se parliamo di donne e dei loro diritti, bisogna prima definire il soggetto "donna". In questo caso io vedo solo un soggetto femmina-sapiens ed un soggetto maschio-sapiens, l'unica differenza sostanziale tra i due, forse, è il peso, ma neanche di tanto.

Concludo dicendo che:

1) il ragazzo dovrà essere processato ma tenendo conto di tutte le attenuanti del caso alla luce delle testimonianze.
2) la zoccola non si meritava certo di finire in coma ma nemmeno poteva pensare di comportarsi in modo tanto incivile senza suscitare altre forme di inciviltà.
3) è stata una disgrazia per entrambi e per tutti gli italiani che adesso dovranno sorbirsi telegiornali e talk show vari.

redna
Inviato: 14/10/2010 21:12  Aggiornato: 14/10/2010 21:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Redna,
mi sono fatto l'idea che se non lo avessi di già, ti ci vorrebbe proprio un marito modello "cazzo e cazzotto"! Qualcuno del tipo:


ehi bello, mi sno fatto l'idea che sei solo uno stronzo.

Non so che l'idea rende.E'OT ma spero che renda.



Citazione:

Adesso redna, visto che chiami in ballo le statistiche sugli uomini violenti e sembri tanto esperta, vorrei chiederti quanti cazzotti vengono tirati in tutta Italia alle donne in un anno, migliaia? Ecco, ora dimmi quanti hanno esito fatale (parliamo di un singolo cazzotto)!! Ti rendi conto di come il tragico esito fosse tutt'altro che prevedibile??


oltre a farti notare che non sono tua sorella ti faccio presente che un omicidio è diverso da un cazzotto.
Se mi dici quanti omicidi di uomini ci sono stati finora e quelli di donne potrebbe avere un motivo questo tuo post.


Citazione:
Perché se parliamo di donne e dei loro diritti, bisogna prima definire il soggetto "donna". In questo caso io vedo solo un soggetto femmina-sapiens ed un soggetto maschio-sapiens, l'unica differenza sostanziale tra i due, forse, è il peso, ma neanche di tanto.


infatti non sei ancora capace di definire un soggetto 'uomo' ma ti dai tanto da fare a definire un soggetto 'donna' quando nemmeno sai quello che sei tu.
Lascia perdere in sapiens. Non c'entra proprio, credi.


Citazione:
1) il ragazzo dovrà essere processato ma tenendo conto di tutte le attenuanti del caso alla luce delle testimonianze.
sei un avvocato? lascia perdere va....

Citazione:
2) la zoccola non si meritava certo di finire in coma ma nemmeno poteva pensare di comportarsi in modo tanto incivile senza suscitare altre forme di inciviltà.

sta attento a quello che dici perchè sei tu un incivile a dare della zoccola a qualcuna che non conosci.
Ma certamente si comporterà da zoccola e pertanto chi l'ha fatta andare in coma pagherà per benino (come da prassi).

Citazione:
3) è stata una disgrazia per entrambi e per tutti gli italiani che adesso dovranno sorbirsi telegiornali e talk show vari.

la disgrazia non è stata per entrambi, se hai tentato di leggere qualche giornale.
La disgrazia è solo per il giovane maschietto che non è riuscito a tenere la mani al suo posto con la rumena e l'ha fatta andare in coma e nemmeno con un ragazzo al quale, precedentemente, aveva dato un cazzotto e lo stesso lo ha denunciato. Sempre che tu ti informi e leggi i giornali inveve di pensare a stronzate varie.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Decalagon
Inviato: 14/10/2010 21:18  Aggiornato: 14/10/2010 21:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
La disgrazia è solo per il giovane maschietto che non è riuscito a tenere la mani al suo posto con la rumena e l'ha fatta andare in coma e nemmeno con un ragazzo al quale, precedentemente, aveva dato un cazzotto e lo stesso lo ha denunciato. Sempre che tu ti informi e leggi i giornali inveve di pensare a stronzate varie.


Se la rumena non avesse spaccato le palle oltre ogni limite con calci e sberle lui non le avrebbe dato quello SPINTONE (non un pugno) per allontanarla e difendersi. Io avrei fatto uguale, come chiunque altro.
L'unica cosa per cui si potrebbe accusare il ragazzo è di omissione di soccorso.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
redna
Inviato: 14/10/2010 21:27  Aggiornato: 14/10/2010 22:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Se la rumena non avesse spaccato le palle oltre ogni limite con calci e sberle lui non le avrebbe dato quello SPINTONE (non un pugno) per allontanarla e difendersi. Io avrei fatto uguale, come chiunque altro.


la rumena non lo ha mandato in coma.-Capisci la differenza o devo star qui ancora due giorni per spiegartelo?
Mi sarei un momentino stufata, se così si può dire....

Citazione:
L'unica cosa per cui si potrebbe accusare il ragazzo è di omissione di soccorso.

ma certo che vi fate pure le leggi da voi senza pensare invece a quello che sta andando incontro il ragazzo.
Possibile che siate talmente superficiali?

Ma Alessio Burtone, il ventenne romano che venerdì 8 ottobre con un pugno ha ridotto in fin di vita la giovane infermiera romena Maricia Habaianu, aveva già colpito. Lo scrive oggi il Messaggero: il 14 giugno di quest’anno, all’incrocio tra via Tuscolana e via Lucio Sestio, Burtone, a bordo di uno scooter, sfiorò sulle strisce pedonali un ragazzo che portava a spasso il cane. Quello disse qualcosa per protestare, Burtone smontò di sella, tornò indietro e gli diede un pugno sulla bocca. Il giovane non reagì, finì in ospedale, ma denunciò l’aggressione. Che ora è diventata un precedente.

(già postato prima...)

sai che signfica avere dei precedenti? Siccome vi state facendo le leggi dovresti anche sapere di che cosa si tratta.... Sempre che la rumena, che è sempre grave, non ci rimetta la vita. Allora si che rischia di grosso.

Cercate di informarvi perchè mi sono anche stufata di continuare a dirvi cose che non volete mettervi in testa.

EDIT

Le condizioni di Maricica Hahainu, colpita venerdì da Alessio Burtone sono peggiorate dal pomeriggio di giovedì. L'aggressore è agli arresti domiciliari
ROMA - Si sono aggravate a partire dalle prime ore del pomeriggio di giovedì le condizioni di Maricica Hahaianu, l’infermiera romena 32enne colpita al volto nella metro Anagnina di Roma da Alessio Burtone, il 20enne romano ora agli arresti domiciliari. La donna è ora in coma irreversibile e le parole dei medici sono drammatiche: «è in fin di vita». Dal Policlinico Casilino il bollettino medico aveva detto: «La risonanza magnetica di controllo ha evidenziato un incremento dell’edema cerebrale ed una estesa lesione del tronco encefalico, evoluti in modo drammatico rispetto ai precedenti controlli». La vita della donna è ora appesa a un filo.

IL PRECEDENTE - A carico di Alessio Burtone, il 20enne ai domiciliari per l’aggressione all’Anagnina, risulta una precedente denuncia di polizia per lesioni, denuncia che - spiegano i carabinieri della compagnia Casilina che stanno seguendo le indagini - è stata fornita come elemento utile agli inquirenti ed è ora al vaglio del pm Antonio Calaresu per proporre un eventuale ricorso contro gli arresti domiciliari e un aggravamento della misura cautelare attuale. Secondo la denuncia, il giovane si era reso protagonista di un episodio simile a quello di venerdì scorso: a bordo del suo scooter sfiorò un ragazzo che passava sulle strisce portando a passeggio il cane; di fronte al risentimento del ragazzo, il 20enne scese dal motorino e sferrò un pugno al passante. «Stiamo fornendo all’autorità giudiziaria - spiegano i carabinieri - tutti gli elementi utili per chiarire sia la personalità del ragazzo che per chiarire l’espisodio in sé». Tra questi elementi utili anche la precedente denuncia, anche se «il ragazzo continua a dire che non si aspettava di causare un danno così grave, di essere stato provocato e a ripetere "non sono una persona violenta"».

Lite alla biglietteria, in coma per un pugno


UN PUGNO COME UN BOXER - «Troppo facile, troppo comodo chiedere scusa adesso di queste scuse possiamo solo prenderne atto». Così ha detto l’avvocato Alessandro Di Giovanni, rispetto alla lettera inviata da Alessio Burtone a Maricica Hahaianu. Il penalista ha sottolineato che «al momento al marito della donna non è giunta alcuna lettera di scuse». L’avvocato Di Giovanni ha continuato: «Guardando il video appare chiaro che il giovane sferri un colpo mancino al volto, con una tecnica quasi da boxeur. La donna, colpita al mento, ha perso subito i sensi ed è crollata a terra a corpo morto».

TESTIMONIANZE - I militari stanno continuando a raccogliere le testimonianze: «In linea di massima a parte alcuni dettagli, tutti confermano la ricostruzione iniziale, una lite finita con il pugno. Le testimonianze dirette per ora non confermano aggressioni fisiche della donna verso il ragazzo. Continuiamo a sentire testimoni per chiarire l’episodio».

http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/10_ottobre_14/aggressore-maricica-aveva-precedenti-1703949762282.shtml

dunque Decalagon non è per nulla vero che l'uomo è accusato solo di omissione di soccorso. La considerazione personale non trova alcun riscontro.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
shrek76
Inviato: 14/10/2010 22:16  Aggiornato: 14/10/2010 22:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/5/2006
Da:
Inviati: 129
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
oltre a farti notare che non sono tua sorella ti faccio presente che un omicidio è diverso da un cazzotto.
Se mi dici quanti omicidi di uomini ci sono stati finora e quelli di donne potrebbe avere un motivo questo tuo post.


In questo, mi sembra di capire, siamo entrambi fortunati!!

In questo caso, comunque, di omicidio ancora non si può parlare. FINE.
Se anche poi la storia finirà in omicidio, il che e' possibile, si tratterà di omicidio preterintenzionale causato da un eccesso di difesa, perché alla fine che ti piaccia o no, di questo si tratta. Se quella iena isterica non avesse inseguito e fermato il giovane CHE SE NE STAVA ANDANDO VIA e non avesse reagito bruscamente/fisicamente l'attimo prima del cazzotto, tanto da spaventare il tizio, il cazzotto non sarebbe mai partito.

La preterintenzionalità e' fuori questione cosi' come la volontà del giovane di andarsene senza continuare la lite del bar.

Ma insomma, la "poveretta" secondo te aveva il diritto di fare tutto quello che ha fatto fino all'istante prima di essere colpita? Per me ci sarebbero stati gli estremi per una denuncia per minacce e aggressione, esticazzi il sesso debole.

fefochip
Inviato: 14/10/2010 22:17  Aggiornato: 14/10/2010 22:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
temo che per redna l'unica violenza che sia degna di questo nome è la violenza fatta da un cazzo (o cazzotto) il resto non è violenza.

a questo punto si capisce perche la "violenza" secondo redna è appannaggio solo degli uomini.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
redna
Inviato: 14/10/2010 22:35  Aggiornato: 14/10/2010 22:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Ma insomma, la "poveretta" secondo te aveva il diritto di fare tutto quello che ha fatto fino all'istante prima di essere colpita? Per me ci sarebbero stati gli estremi per una denuncia per minacce e aggressione, esticazzi il sesso debole.


ma sai che cosa mi fa andare in bestia? che proprio voi (maschi) che pensate di essere furbi anche cascate in un bicchier d'acqua.
Possibile che sia riuscito un diciannovenne a lasciar perdere qualsiasi invettiva di una straniera che l'avrà detta pure in romeno ?
possibile che ora a diciannove anni si trovi in questi guai?

La poveretta poteva benissimo fare tutto quello che voleva e lui non doveva farla andare in coma con un pugno.
Un bambino l'avrebbe già capito che non lo doveva fare perchè altrimenti si trovava nei guai.Possibile che i maschi pensino di essere virili perchè danno i pugni perchè una donna 'rompe'?

Sarà il caso di rivedere questo comportamento prima che sia troppo tardi?

La donna avrebbe avuto tutti i torti di questo mondo se non fosse in fin di vita.............duri eh????

Citazione:
temo che per redna l'unica violenza che sia degna di questo nome è la violenza fatta da un cazzo (o cazzotto) il resto non è violenza.

a questo punto si capisce perche la "violenza" secondo redna è appannaggio solo degli uomini.


temo che proprio non hai capito un cazzo (visto che parli tu di cazzi e cazzotti).

Infatti sono qui a spiegarti di tutto (e i cazzi e cazzotti non c'entrano nulla ma sia te che mangog li tirate in mezzo senza ritegno) ma tu caschi sempre su quello.......
A questo punto è chiaro che a volte si ragiona con i cazzotti e a volte anche con il ca....!

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Decalagon
Inviato: 14/10/2010 22:47  Aggiornato: 14/10/2010 22:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Giornali? No grazie
Non le ha dato un pugno. Le ha dato uno spintone.
Devo scriverlo a caratteri cubitali?

EDIT

Mi correggo: le ha dato un pugno. Nel video pubblicato qua si vedeva male e ho frainteso il gesto.

Citazione:
Possibile che i maschi pensino di essere virili perchè danno i pugni perchè una donna 'rompe'?


Possibile che le donne debba avere più diritti degli uomini? Ma non avevano lottato solo per la parità? Ora gli è stata concessa una promozione? Che è successo?

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
polaris_40
Inviato: 15/10/2010 0:00  Aggiornato: 15/10/2010 0:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/10/2006
Da:
Inviati: 242
 Re: Giornali? No grazie
Redna io ritengo che chiunque rabbrividisca per quanto accaduto o se preferisci per quanto il ragazzo abbia procurato alla donna.
Pero' e con questo non cerco di sottrarre lui responsabilità da quello che vedo e da queste dichiarazioni di testimoni:
Il testimoni - "Ero dietro di loro quando sono usciti dal bar. Il ragazzo camminava davanti e la donna lo seguiva, insultandolo e poi prendendolo a calci e pugni. Il giovane si è girato dicendo 'Ma falla finita' e con una mano l'ha colpita involontariamente. Lei è caduta a terra come un sacco di patate". A parlare è un commerciante che lavora all'interno della stazione della metro Anagnina e, raccontando di aver assistito all'episodio di venerdì, difende l'aggressore. "In 60 anni non avevo mai visto una scena del genere - ha aggiunto - una donna che picchia in quel modo un uomo. La donna se l'è cercata. L'ha chiamato anche porco". Il dipendente Atac che per primo ha soccorso la donna, ha descritto così la scena: "Ho sentito un tonfo e sono uscito dall'ufficio. Lei era sdraiata per terra, poco distante c'era un uomo che, tenendo un giovane per un braccio, chiedeva aiuto. Ho temuto che potesse morire e sono andato a chiamare soccorsi. Non capivo cosa stava succedendo - ha aggiunto - il ragazzo ripeteva che era stato importunato. All'inizio quando sono uscito non c'era nessuno accanto alla donna, sono stato tra i primi a vederla. Poi carabinieri e vigili hanno allontanato le persone per consentire i soccorsi".
Direi che non sia stato lui ad andare a cercarla e da come si vede è lei che stoppa lui che cammina per suo conto e qui mi chiedo, se tu fermi una persona che non conosci e la continui a punzecchiare verbalmente buffetti dopo avergli dato dei calci come fai ad essere sicura di una reazione che garantisca la tua incolumità?
Me lo spieghi?
Con questo non auguro a nessuno che si comporti in questo modo sconsiderato passi quanto sta attraversando la donna ma ritengo che il suo comportamento sia risultato a quanto ho letto finora e visto relativamente alle testimonianze quantomeno sconsiderato oltre che provocatorio.
Poi se l'edicolante abbia messo di suo nel dare la sua versione soprattutto basandosi sul fatto che lei fosse Romena e lui italiano e quindi per motivi di qualsiasi genere abbia voluto rendere la versione a sfavore della prima è un conto, pero' se realmente lei lo ha riempito in precedenza di calci o calcetti e buffetti e addirittura lei abbia sputato precedentemente a lui (che poi le ha reso quanto lei gli aveva fatto, sputandole) e lui stesse cercando di allontanandola dicendole ma chi ti conosce mi dici cosa ne pensi in merito?
Pensi che poi se uno di 20 anni che dovrebbe essere maturo ma sicuramente lo dovrebbe essere piu' la 32enne che perde la brocca poi tari il pugno secondo le tue richieste? (per fare il danno che ritiene piu' equiparato all'offesa) O pensi che un ragazzo di città magari abituato a farsi rispettare secondo regole diciamo da strada, faccia in modo di levarsela dai cosidetti dopo essere passato per la fase ti ignoro e vediamo se mi molli, fase due ti dico di lasciarmi perdere che non ti conosco, se insisti come fai a sapere che il ragazzo reagisca dicendoti "gentile signora la vuole cortesemente piantare di flagellarmi gli ammennicoli e lasciarmi proseguire la giornata per mio conto senza avere noie che si ripercuoteranno per gli anni che mi spettano della mia misera vita di uomo vulgaris"?
Perdonami l'ironia ma lui ha esagerato con il pugno senza ombra di dubbio ma lei non sapendo chi aveva di fronte doveva almeno mollare la presa considerando il rischio che uno sconosciuto potesse rappresentare.

shrek76
Inviato: 15/10/2010 6:49  Aggiornato: 15/10/2010 6:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/5/2006
Da:
Inviati: 129
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
ma sai che cosa mi fa andare in bestia? che proprio voi (maschi) che pensate di essere furbi anche cascate in un bicchier d'acqua.
Possibile che sia riuscito un diciannovenne a lasciar perdere qualsiasi invettiva di una straniera che l'avrà detta pure in romeno ?
possibile che ora a diciannove anni si trovi in questi guai?


Possibile, possibilissimo, in quanto l'offesa veniva da una donna "che non si tocca nemmeno con un fiore" e quindi il ragazzo inizialmente ci ha provato, magari ha risposto verbalmente, ma di sicuro non con calci e schiaffi ne ha inseguito nessuno.

Possibile invece che una femmina adulta, che dovrebbe essere matura, si è permessa di insistere su una lite per futili motivi, motivi ormai chiusi, apostrofando in malo modo uno sconosciuto, inseguendolo e prendendolo a calci e schiaffi (anche se leggeri poco importa, in genere le mani stanno bene in tasca)??

Citazione:
La poveretta poteva benissimo fare tutto quello che voleva e lui non doveva farla andare in coma con un pugno.
Un bambino l'avrebbe già capito che non lo doveva fare perchè altrimenti si trovava nei guai.Possibile che i maschi pensino di essere virili perchè danno i pugni perchè una donna 'rompe'?


La poveretta NON poteva fare tutto quello che voleva, soprattutto non poteva aggredire e minacciare una persona che cercava di andarsene. Il ragazzo però NON doveva darle un pugno, lo ha dato solo nell'istante in cui si è sentito veramente minacciato. Il coma è solo una conseguenza accidentale non voluta ne tanto meno facilmente pronosticabile.

Certo che il ragazzo ha sbagliato a dare il cazzotto, su questo forum nessuno sta scrivendo il contrario.
Certo che la donna ha sbagliato ad inseguire, aggredire e minacciare il ragazzo.
Certo che la conseguenza della reazione sbagliata del ragazzo all'aggressione altrettanto sbagliata della donna è preterintenzionale.
Certo che la conseguenza del cazzotto è stata di un paio di ordini di grandezza superiore a quanto era ragionevole aspettarsi.


E poi, detto tra noi, un coglione in carcere in più ed una stronza isterica in meno.. mi pare un epilogo tutto sommato positivo per la società.

mangog
Inviato: 15/10/2010 9:35  Aggiornato: 15/10/2010 9:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Giornali? No grazie
La degenerazione del femminismo fa venir voglia di islamismo.

redna
Inviato: 15/10/2010 9:54  Aggiornato: 15/10/2010 10:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Possibile che i maschi pensino di essere virili perchè danno i pugni perchè una donna 'rompe'?


Possibile che le donne debba avere più diritti degli uomini? Ma non avevano lottato solo per la parità? Ora gli è stata concessa una promozione? Che è successo?


Penso che tu abbia sbagliato completamente a capire sia la faccenda che i diritti delle donne.
E'successo che non è successo nulla ma che chi è violento lo è più di una volta. Forse perchè, appunto come te, pensa che le donne hanno più diritti degli uomini senza vedere in sostanza come stanno le cose.
Questo fa parte della superficilialità maschile che non si vuole abbandonare nemmeno per un istante per vedere realmente come sono messe le cose.
Poi parlare di società alla deriva e di sistema sono sempre pronti, e anche a menar le mani sui più deboli, poi piangono e si disperano da veri irresponsabili.


Citazione:
Direi che non sia stato lui ad andare a cercarla e da come si vede è lei che stoppa lui che cammina per suo conto e qui mi chiedo, se tu fermi una persona che non conosci e la continui a punzecchiare verbalmente buffetti dopo avergli dato dei calci come fai ad essere sicura di una reazione che garantisca la tua incolumità?
Me lo spieghi?


mi chiedo perchè proprio quella donna di 32 anni, straniera per giunta, abbia importunato un ragazzo di 19. In questa maniera si stava mettendo nei guai con questi atteggiamenti e rischiava anche il posto di lavoro.
Me lo chiedo perchè una ragione ci deve essere che ovviamente non conosciamo, non ti pare?
Quindi cerchiamo di capire prima i motivi di tale atteggiamento e poi vediamo il resto.

Il fatto che la reazione del ragazzo sia stata violenta ha anche questo un significato. Chiaramente se il pugno il ragazzo lo avesse dato ad un uomo si direbbe che era stato per dei diverbi che i due avevano.
In questo caso nessuno dice questo perchè si tratta di un uomo e di una donna.
Questo NON significa che dei diverbi ci siano stati fra i due visto l'atteggiamento di entrambi, solo che la stampa e i media non ne parlano.

Citazione:
Pensi che poi se uno di 20 anni che dovrebbe essere maturo ma sicuramente lo dovrebbe essere piu' la 32enne che perde la brocca poi tari il pugno secondo le tue richieste? (per fare il danno che ritiene piu' equiparato all'offesa) O pensi che un ragazzo di città magari abituato a farsi rispettare secondo regole diciamo da strada, faccia in modo di levarsela dai cosidetti dopo essere passato per la fase ti ignoro e vediamo se mi molli, fase due ti dico di lasciarmi perdere che non ti conosco, se insisti come fai a sapere che il ragazzo reagisca dicendoti "gentile signora la vuole cortesemente piantare di flagellarmi gli ammennicoli e lasciarmi proseguire la giornata per mio conto senza avere noie che si ripercuoteranno per gli anni che mi spettano della mia misera vita di uomo vulgaris"?


già...perchè si sono comportati in questo modo entrambi?
Il ragazzo di 20 anni davanti ad una 32enne straniera poteva scapparsene via o chiedere aiuto rivolgendosi a delle persone, considerato che era in una zona frequentata, ma non lo ha fatto. Forse allora qualcuno poteva sapere il motivo del litigio.Ora non si verrà mai a sapere considerato che la donna è in coma e il ragazzo certamente non parla.
La storia e l'epilogo non saerbbe certo stata questa.

Citazione:
E poi, detto tra noi, un coglione in carcere in più ed una stronza isterica in meno.. mi pare un epilogo tutto sommato positivo per la società.


certo che hai un profondo senso della società e soprattutto ragioni con congnizione di causa.
Detto fra noi cerca di non guardare in superficie le cose.
La società potrebbe essertene grata.

Citazione:
La degenerazione del femminismo fa venir voglia di islamismo.

certo che se il femminismo è quello che intendi tu non si corre alcun pericolo.
Casomai fa venir voglia di fascismo ma, credi, non è che la situazione attuale sia tanto lontana da questo. Casomai qualcuno NON se ne fosse ancora accorto.
O non lo voglia dire, o non lo sappia nemmeno.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
taochi
Inviato: 15/10/2010 10:07  Aggiornato: 15/10/2010 10:07
So tutto
Iscritto: 13/11/2008
Da:
Inviati: 22
 Re: Giornali? No grazie
Le ha dato un PUGNO! Non uno spintone. Uno spintone non ti fa "spegnere la luce" e perdere i sensi. Le ha dato un pugno alla cavolo, di istinto, ma che come chi fa boke sa, se ti prende nel punto giusto, classico la mascella (come in questo caso), e tu hai questo meccanismo di difesa sensibile (ossia ad alcuni si spegne facilmente la luce, ad altri manco per il cavolo) vai giù come un piombo. Ma non è il pungo che ti manda in coma, uno subito dopo si risveglia e tutto ok. E' che andando giù come un piombo lo vedete benissimo che ha preso una craniata pazzesca! Ecco l'emorragia al cervello.

Riguardo a Redna, che sembra una donna: conferma quello che ho detto, che uno dei presupposti di intelligenza è capire che nell'essere umano non conta uomo o donna, conta capire che le teste di caxxo sono sia tra gli uomini che tra le donne. Ogni riferimento a Redna è puramente..... ......casuale.
Me la vedo già, sposata con un marito zerbino, seviziato e umiliato, indi divorzio con confisca di metà stipendio di lui, della casa di lui.....e magari anche qualche bella simulazione di violenza subita per cercarlo di farlo carcerare...
Oh....no...le donne sono sante.....
Mi verrebbe da dire un vecchio proverbio che gira tra i playboy, ossia uomini SVEGLI che hanno avuto MOLTE donne e le conoscono BENISSIMO. Ma si scadrebbe troppo nella volgarità

redna
Inviato: 15/10/2010 10:10  Aggiornato: 15/10/2010 11:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
taochi

ti ci vuole tanto ad argomentare senza andare ad personam?

Le tue fantasie tientele pure non servono a nessuno e nemmeno all'argomento di cui si sta trattando.

Per il resto chi fa boxe la fa con i suoi pari.
E la strada non è una palestra per boxe.

Se hai tempo da perdere, spendilo meglio.

Citazione:
Oh....no...le donne sono sante.....
Mi verrebbe da dire un vecchio proverbio che gira tra i playboy, ossia uomini SVEGLI che hanno avuto MOLTE donne e le conoscono BENISSIMO. Ma si scadrebbe troppo nella volgarità


il vecchio proverbio te le puoi tenere e se gli uomini svegli sono questi....

Presidentessa 'banco alimentare' in Sardegna, colpita da pugno da assistito
La donna è stata ricoverata in gravi condizioni all'ospedale Marino di Cagliari
15 ottobre, 10:29

CAGLIARI - Colpita con un violento pugno da un energumeno al quale stava fornendo assistenza, la presidentessa di un banco alimentare di Selargius (Cagliari), è stata ricoverata in gravi condizioni all'ospedale Marino di Cagliari. Sull'episodio indagano i Carabinieri della Compagnia di Quartu Sant'Elena.
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2010/10/15/visualizza_new.html_1732568342.html

........ne potremo fare tutti benissimo a meno e anche della loro e della tua volgarità.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
polaris_40
Inviato: 15/10/2010 12:31  Aggiornato: 15/10/2010 12:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/10/2006
Da:
Inviati: 242
 Re: Giornali? No grazie
Redna per certi versi stiamo dicendo le stesse cose direi
Anche io ho scritto chissa' cosa le ha detto lei a lui perche' dalle testimonianze e dal video sembra lei ad aver iniziato e a fermarlo.
Poi cortesemente non mischiare cio' che quoti da me con cio' che quoti da un altro sembra che i concetti siano tutti i miei quelli a cui hai replicato mentre io rispondo dei miei e non vorrei che chi leggesse si facesse un opinione su cio' che ho scritto che non corrisponde a quanto io abbia espresso.

Per quanto riguarda lui che chiede aiuto a qualcuno se una donna lo importuna/infastidisce....Direi che un uomo per come cresce o meglio per cio' che la società gli richiede di dotarsi non lo farebbe mai.

Di virilita' relativa all'uomo che picchia la donna non l'ho mai sostenuto e ben lungi da me ma se una donna fa l'uomo poi le conseguenze che subisce potrebbero essere quelle dell'uomo contro uomo con uno che non ci sta con la testa o che perde la razionalita' per il nervoso (vedi i raptus) ma ben lungi da me il giustificare l'atto del ragazzo ho scritto sopra abbastanza, ma una donna che vuole fare il maschiaccio scendendo sul piano fisico con un ragazzo solo perche' adulta come fa a dare per scontato che il ragazzo reagisca come pensa lei???
Insomma la piantiamo di sostenere questi stereotipi?
Come fai a 32 anni a non sapere che il ragazzo puo' avere dei trascorsi di violenza e per questo reagire "malamente" al solo attacco verbale continuato? Ma a prescindere anche dall'attacco verbale come fai a sapere chi hai di fronte?
Non capisco come fai a pretendere che tutti siano rispettosi della donna e della vita del prossimo?
Come fai a sapere in che contesto è cresciuto e che cultura abbia?
Dai per certo che debba rispettare la donna in quanto tale perchè così è giusto che sia, ma sei sicura che lui la pensi come te?
Io sinceramente ho visto che il cazzotto se l'è preso lei non mi sembra che il ragazzo alla prima donna incrociata abbia allungato un diretto.
Ma con questo a chiarire che si sta proiettando su di lui l'immagine dell'uomo ideale, quando si dovrebbe vedere innanzitutto se lei l'abbia provocato continuatamente e se realmente lei l'abbia anche colpito gia' da prima con calci e schiaffi come affermato dall'edicolante.
Qualcuno sopra ha scritto che in citta' si teme di soccorrere uno a terra perchè si teme per la propria incolumità dubitando sia realmente svenuto o morto e sospettando una possibile aggressione.
Allora se questo scatta nelle persone mettiamo anche il 40 per cento delle persone verso una persona in apparente stato di incoscienza, mi spiegate "l'ardire" della donna nel quantomeno inseguire e fermare uno sconosciuto e dargli anche un buffetto?(volendosi solo attenere alle immagini)
Con questo non si scusa quanto procurato dal ragazzo con il pugno e il mancato soccorso, ma mi spiegate cotanto impavido comportamento femminile voi donne?
Voleva moralizzarlo?
Voleva fargli la ramanzina come una madre fa ad un figlio per uno scorretto comportamento?
Ah allora il ragazzo doppiamente colpevole perche' non si è sorbito il cazziatone della DONNA/mamma a testa bassa.
Con tutto il rispetto per le donne che iper rispetto nel quotidiano non si puo' pretendere che lo sconosciuto gia' di per se risponda al concetto ideale dell'uomo che si ha nella propria testa, se poi ce lo stuzzichi/provochi pure dubito che risponda poi all'ideale dell'uomo cavaliere (provenzale intendo non templare)
Penso che il concetto sia più chiaro adesso

anakyn
Inviato: 15/10/2010 12:38  Aggiornato: 15/10/2010 12:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/1/2010
Da:
Inviati: 1428
 Re: Giornali? No grazie
Non capisco davvero perchè stiate continuando, uomini e donne, a confrontarvi con Redna da quasi un paio di giorni.
E' evidente che non sia in grado di giudicare con lucidità nè una notizia del genere, nè tantomeno la questione della violenza fra sessi: nessuna argomentazione, per quanto sensata, è capace di smuoverla dalla sua rigidità ideologica.

Pazienza, non è mica un delitto: per ognuno di noi esiste certamente qualche argomento sul quale è incapace, per motivi diversi, di essere obiettivo.

Per Redna l'argomento tabù è quello che si sta qui dibattendo: fossi in voi la lascerei in pace e la smetterei nel cercare di "curarla".
Lasciatele l'ultima parola, come farà il sottoscritto, e andate in pace.

polaris_40
Inviato: 15/10/2010 12:47  Aggiornato: 15/10/2010 12:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/10/2006
Da:
Inviati: 242
 Re: Giornali? No grazie
Infatti anakyn quello che stavo cercando presuntuosamente di far capire è che in un certo senso per essere politicamente corretti la donna è stata incoscente nel comportarsi con uno sconosciuto di cui non conosci ne cultura, ne abitudini, ne se rispetti o meno i valori essenziali che un essere umano dovrebbe rispettare.
Se vivessimo in un mondo ideale come si pensa e si assume spesso con questi modi di ragionare nel Bronx a New York(giusto per fare un esempio di contesto) non ti ucciderebbero per un anello o orologio o uno sguardo colto male.
A parte che capita per lo sguardo anche in italia nelle discoteche che per difendere la tua ragazza da un commento pesante facendo l'impavido e coraggioso fidanzatino con uno sconosciuto che magari con qualche amico va appositamente in discoteca per cercare la rissa si rimanga accoltellati esanimi.
Quindi aspettarsi da uno sconosciuto l'ideale e asucpicabile comportamento che una donna merita sempre (e di contro di certo si auspica che la donna che lo pretende si comporti da donna e non da maschiaccio) mi sembra un po troppo pretenzioso.

Decalagon
Inviato: 15/10/2010 12:52  Aggiornato: 15/10/2010 12:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Penso che tu abbia sbagliato completamente a capire sia la faccenda che i diritti delle donne.


No no, io ho capito perfettamente, tranquilla: ho capito che stai difendendo una persona malata di mente solo perché donna e solo perché è finita in coma. Automaticamente accusi tutti quelli che non la pensano come te di essere degli schifosi maschilisti che fanno le gare per vedere chi lo ha più lungo.

Citazione:
E'successo che non è successo nulla ma che chi è violento lo è più di una volta. Forse perchè, appunto come te, pensa che le donne hanno più diritti degli uomini senza vedere in sostanza come stanno le cose.
Questo fa parte della superficilialità maschile che non si vuole abbandonare nemmeno per un istante per vedere realmente come sono messe le cose.


Visto che dici di vedere le cose come stanno, diciamole tutte e per bene, altrimenti è veramente delle balle anche solo parlarne. Ricapitolando: lei è una persona isterica e violenta, o malata di mente, perché una persona sana non picchia la gente solo per la fila al tabacchino. Lui invece è un ragazzo ignorante e violento che a sua volta ha reagito malamente di fronte ad un'altra persona ignorante e violenta.


Citazione:
Poi parlare di società alla deriva e di sistema sono sempre pronti, e anche a menar le mani sui più deboli, poi piangono e si disperano da veri irresponsabili.


È divertente vedere che, quando fa comodo, la donna è debole e piccola. Ma questo la giustifica a picchiare la gente per strada per le peggio stronzate? Ovvio che a rompere le balle al primo che passa può capitare di pestare i piedi al tizio sbagliato. È stata fortunata a non aver incontrato un serial killer, altro che pugno.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
polaris_40
Inviato: 15/10/2010 13:05  Aggiornato: 15/10/2010 13:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/10/2006
Da:
Inviati: 242
 Re: Giornali? No grazie
Quando si vedeva Fantozzi che faceva lo sbruffone alla guida della sua bianchina e trovarsi poi dopo aver provocato un tamponamento a dover fare i conti con uno il doppio di lui, tutti ci hanno riso vedendolo ridimensionare il proprio ego in maniera appunto Fantozziana.
Spero di non mancare di rispetto alla donna che in questo momento è in coma.
Ma chiunque prima di fare come Fantozzi appunto quando scende dalla macchina in genere lo fa lui in primis in maniera educata e civile perchè non sa chi ha avuto come tamponatore e/o tamponato e sa che puo' essere anche pestato a prescindere dalla ragione o torto. Se per un incidentino (a confronto con l'esperienza di un quasi omicidio) si parla poi di effetto shock o stato confusionale ad esso correlato cosa pretendiamo che facesse il ragazzo? Continuo a chiamarlo tale non perchè mi intenerisca, ma perchè aggressore è chi aggredisce per me non chi si difende che poi abbia ecceduto sono il primo ad ammetterlo.
Sia ben chiaro che nel mio modo di pensare ci sta che avrebbe dovuto soccorerla ma non mi aspetto che una persona aderisca ai miei ideali di socialità educazione e rispetto per la vita e bla bla bla

redna
Inviato: 15/10/2010 13:12  Aggiornato: 15/10/2010 13:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
E' evidente che non sia in grado di giudicare con lucidità nè una notizia del genere, nè tantomeno la questione della violenza fra sessi: nessuna argomentazione, per quanto sensata, è capace di smuoverla dalla sua rigidità ideologica.


la tua rigidità deve essere da alltre parti su cui non mi soffermo per decenza.

Citazione:
nfatti anakyn quello che stavo cercando presuntuosamente di far capire è che in un certo senso per essere politicamente corretti la donna è stata incoscente nel comportarsi con uno sconosciuto di cui non conosci ne cultura, ne abitudini, ne se rispetti o meno i valori essenziali che un essere umano dovrebbe rispettare


ma almeno sai che cosa ha detto la donna al ragazzo?
Prima di dire cose che non sai soffermati almeno un istante a ragionare.


Citazione:
No no, io ho capito perfettamente, tranquilla: ho capito che stai difendendo una persona malata di mente solo perché donna e solo perché è finita in coma. Automaticamente accusi tutti quelli che non la pensano come te di essere degli schifosi maschilisti che fanno le gare per vedere chi lo ha più lungo.

senti decalagon,
te la sentiresti di dire ad una persona quanto stai scrivendo qui?
guarda che sei messo male se pensi a quello che hai scritto.
Sinceramente.
Non pensare che poi sul web si può scrivere quello che si vuole e parlare di persona malata di mente non solo è grave ma nessuno lo ha mai detto.
Sta attento.



Citazione:
Visto che dici di vedere le cose come stanno, diciamole tutte e per bene, altrimenti è veramente delle balle anche solo parlarne. Ricapitolando: lei è una persona isterica e violenta, o malata di mente, perché una persona sana non picchia la gente solo per la fila al tabacchino. Lui invece è un ragazzo ignorante e violento che a sua volta ha reagito malamente di fronte ad un'altra persona ignorante e violenta.


ti ri-invito a stare attento a quello che stai dicendo considerato che nessuna parte si è parlato di persona malata di mente e tantomeno isterica.
Non per questo hai ragione anche definendo il ragazzo ignorante e violento quando non lo conosci.

Citazione:
È divertente vedere che, quando fa comodo, la donna è debole e piccola. Ma questo la giustifica a picchiare la gente per strada per le peggio stronzate? Ovvio che a rompere le balle al primo che passa può capitare di pestare i piedi al tizio sbagliato. È stata fortunata a non aver incontrato un serial killer, altro che pugno.


è una fortuna che quello che stai dicendo lo scrivi solo sul web.
Se lo dicessi a voce a delle persone e magari ci fosse in mezzo anche qualche avvocato..........a buon intenditor

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
polaris_40
Inviato: 15/10/2010 13:15  Aggiornato: 15/10/2010 13:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/10/2006
Da:
Inviati: 242
 Re: Giornali? No grazie
Infatti cara Redna a questo punto penso tu legga a casaccio e non tutti i post io ho scritto piu' di 3 post fa chissa' cosa si saranno detti per arrivare a quell'esito
Ma a questo punto alzo bandiera bianca
ti lascio al tuo mondo ideale dove non esistono violenze di alcun genere e ne specificamente verso le donne.
Passo e chiudo tempo sprecato a chiarire quanto espresso..

Forse qualcuno avrà capito cosa intendessi nei miei post.

Invece solo per Redna vai a Scampia o in un quartiere malfamato o anche perchè no a Roma all'Anagnina ed al primo che capita dagli un calcetto se reagisce male fagli la paternale o la morale su come si rispettano le donne.
Magari trovi chi ti da ragione se prendi un ceffone secondo me te lo puoi aspettare.
Io ho camminato in uno dei parchi di Roma con mia moglie e non ho provocato nessuno eppure ho dovuto accelerare il passo quando un barbone ha cominciato a starci dietro con un grosso sasso in mano e intrufolarmi con lei nel primo bar che ci si è presentato. Avrei dovuto fermarmi a dire lui questo non si fa? No dimmi scusa spiegami adesso i tuoi nobili punti di vista tanto più che la faccia del tipo non sembrava dare segni di lucidità razionale.
Le persone pericolose esistono e nessuno sta li a dire che uno che uccide per un portafoglio per un parcheggio o una zuffa faccia bene, (e mi pare se ne sentano in giro di ste cose) ma non fa bene neanche chi si mette a fare il fenomeno.

Ma a qquesto punto si direbbe in quanto donna l'essere umano anche se si comporta in maniera ridicola e pericolosa per la propria incolumità secondo la tua logica dovrebbe essere protetta dal rispetto del sesso femminile cosi' come sancito dalla normativa universale sulla morale..etica e quant'altro.
mmmmm mumble mumble

probabilmente ho sopravvalutato la tua razionalità


Giusto per scherzare
"Ma come fate a conoscere cosi' bene le donne?"
JN "E' semplice penso ad un uomo e gli tolgo razionalità ed affidabilità"
(Jack Nicholson in QUALCOSA E' CAMBIATO)

redna
Inviato: 15/10/2010 13:27  Aggiornato: 15/10/2010 13:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:

Forse qualcuno avrà capito cosa intendessi.
Invece solo per Redna vai a Scampia o in un quartiere malfamato o anche perchè no a Roma all'Anagnina ed al primo che capita dagli un calcetto se reagisce male fagli la paternale o la morale su come si rispettano le donne.

probabilmente ho sopravvalutato la tua razionalità


probabilmente non ci hai capito ancora nulla.

Tieni ben presente questo piuttosto che pensare a razionalità varie di fronte ad un pugno sferrato dove non esiste razionalità.

Quanto hai scritto alla fine equivale a riassumerti in due parole: NON razionale e NON affidabile in termini di giudizio a causa dei preconcetti sulle donne.
Oltretutto pare che stiate parlando di donne ma invece state parlando solo di quello che vi interessa delle donne che, sempre per decenza, non dico.
Quando comincerete a capire qualcosa sarà sempre tardi.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Notturno
Inviato: 15/10/2010 13:32  Aggiornato: 15/10/2010 13:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Giornali? No grazie
Tutti d'accordo a dire che il ragazzo ha sbagliato.

E io con gli altri.

Però.......

Vi siete mai chiesti se, non stando qui, dietro il pc, a casa e bellamente in panciolle, ma lì, IN QUEL MOMENTO, voi avreste saputo mantenere il sangue freddo?

Pensateci..... siete in fila per la metro (e già non è un bel divertimento) e vi rompono le palle con parolacce, schiaffi e calci.

Ma siete degli eroi e non reagite. La mandate mentalmente a cagare e vi allontanate dicendo "Ma chi sei? Che vuoi? Chi ti conosce?"

Uscite sacramentando fra voi e voi e pensate a quant'è stronza e magari la rabbia fa capolino...

Ma la tipa vi segue, vi abborda, vi aggredisce a parole e con buffetti sul viso (miiii! A me i buffetti sul viso mi farebbero uscire di testa!!!), magari il tutto condito con parolacce....

Magari vi sentite osservati e vorreste che tutto finisse in fretta. Avete provato ad allontanarvi, ma non ha funzionato!
La tipa insiste!

Vi sentite pressati, schiacciati da qualcosa di ingiusto, di folle e magari un passante vi guarda come se fosse colpa vostra....

E tutto in pochi interminabili secondi.....

Beh, quanti di voi avrebbero tenuto duro e fatto la cosa giusta?

Perché e' ovvio ed evidente, oramai, che la cosa giusta sarebbe stata quella di volatilizzarsi o di "chiedere aiuto" o, al max (ma già sareste a rischio) di mollarle un sonoro ceffone.

Beh, ma quanti di voi IN QUEL MOMENTO avrebbero fatto la cosa giusta?

Io non lo so.

Non so cos'avrei fatto.

Faccio spesso la cosa sbagliata.....

Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
mangog
Inviato: 15/10/2010 13:39  Aggiornato: 15/10/2010 13:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Giornali? No grazie
Sembra che il ragazzo fosse un pugile dilettante.
Ha perso la testa è ha colpito per fare male, non tanto per colpire come potrebbe fare chiunque reagisca ad una provocazione.
Insomma sapeva che il suo pugno poteva far molto male ?

redna
Inviato: 15/10/2010 13:40  Aggiornato: 15/10/2010 13:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Vi siete mai chiesti se, non stando qui, dietro il pc, a casa e bellamente in panciolle, ma lì, IN QUEL MOMENTO, voi avreste saputo mantenere il sangue freddo?

Pensateci..... siete in fila per la metro (e già non è un bel divertimento) e vi rompono le palle con parolacce, schiaffi e calci.


verissimo quanto dici. Ma considera che era un luogo pubblico..... non poteva andare da qualcuno a dire che c'era questa donna che lo molestava? dopo tutto il ragazzo ha 19 anni e mi sarebbe sembrato un comportamento più normale questa richiesta di aiuto piuttosto che arrivare alla violenza.

Citazione:
Non so cos'avrei fatto.

Faccio spesso la cosa sbagliata.....
Invia un commento


riassumo in due parole e poi basta: occorre sempre avere presente quali sono le conseguenze del proprio gesto.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
polaris_40
Inviato: 15/10/2010 13:41  Aggiornato: 15/10/2010 13:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/10/2006
Da:
Inviati: 242
 Re: Giornali? No grazie
Redna io non so tu dove viva ma io tengo presente tutti i concetti universali sia quando sento che le baby gang fanno stragi per le strade americane, che quando sento di sparatorie per strada con proiettili vaganti, che omicidi per un parcheggio, che per un pugno che ha messo in coma qualcuno.... e quella donna per me te la dico ancora meglio se l'è cercato il pericolo.
Se stai sul grand canion cammini sul bordo del precipizio invece tu immagino vero?
perche' tanto il destino nobile o se preferisci il buon Dio a seconda della tua possibile inclinazione religiosa o meno difenderà la tua natura di donna

o se stai per strada e qualcuno ti fa uno sgarbo al volante gli cacci il dito medio perche' ad una donna non si alzano le mani o non si tocca neanche con un fiore..e andando avanti ....
io di fatti di cronaca incredibilmente violenti come questo ne sento molti e quindi nei limiti del possibile (pallottole vaganti non potrei proprio farci nulla) cerco di avere un atteggiamento corretto verso il prossimo, non mi metto a rompere gli zebedei a chicchessia pretendendo poi che mi dica grazie e buona giornata
Quindi a te per la presunzione che tu venga rispettata anche se ti comporti in maniera molesta ti auguro di avere tanta fortuna con la società che ti circonda

Bye e mi scuso con il resto degli utenti per aver dilungato il numero dei post per chiarire dei concetti che non sembro capace di chiarire (almeno al sesso femminile)

polaris_40
Inviato: 15/10/2010 13:58  Aggiornato: 15/10/2010 13:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/10/2006
Da:
Inviati: 242
 Re: Giornali? No grazie
Bravissimo Notturno
Io ritengo che abbia (se si è comportata come dicono e come si deduce dal video) in maniera tale da provocare eccessivamente il ragazzo di cui non poteva immaginare la reazione al culmine del "trattamento snervante".
Ritengo che già nella quotidianità nei rapporti interpersonali con le persone care si reagisca in maniera spropositata o scappi un atteggiamento non voluto (di certo non le mani) perchè si è nervosi per motivi propri.
Immagino se poi una donna si comportasse cosi' nei miei confronti se riuscirei a comportarmi come si confà al mio modo di essere, senza perdere le staffe e rimanendo integri e dall'aplomb inglese con tanto di inchino finale.

Certo mi ha fatto effetto scrivere che lei (in quanto colei che ha avuto la peggio e lotta tra la vita e la morte) ha assunto un comportamento sconsiderato e provocatorio, ma non perche' è rimasta vittima è detto che abbia sicuramente ragione.
Cercavo di dare un ottica obiettiva dell'accaduto

Pyter
Inviato: 15/10/2010 14:01  Aggiornato: 15/10/2010 14:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Giornali? No grazie
Vi siete mai chiesti se, non stando qui, dietro il pc, a casa e bellamente in panciolle, ma lì, IN QUEL MOMENTO, voi avreste saputo mantenere il sangue freddo?
...siete in fila per la metro (e già non è un bel divertimento) e vi rompono le palle con parolacce, schiaffi e calci. Ma siete degli eroi e non reagite.
La mandate mentalmente a cagare e vi allontanate dicendo "Ma chi sei? Che vuoi? Chi ti conosce?"
Uscite sacramentando fra voi e voi e pensate a quant'è stronza e magari la rabbia fa capolino...
Ma la tipa vi segue, vi abborda, vi aggredisce a parole ...
Magari vi sentite osservati e vorreste che tutto finisse in fretta.
Avete provato ad allontanarvi, ma non ha funzionato! La tipa insiste! Vi sentite pressati, schiacciati da qualcosa di ingiusto, di folle e magari un passante vi guarda come se fosse colpa vostra....
E tutto in pochi interminabili secondi.....


Mi capita spesso, molto spesso, con l'esattrice delle imposte.
Però io mi sono sempre trattenuto, infatti penso che mandino le donne apposta.
Non ho mai faticato a controllarmi.
Nonostante lei avesse dei precedenti ...
...molti dei quali con me.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
incredulo
Inviato: 15/10/2010 14:13  Aggiornato: 15/10/2010 14:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Giornali? No grazie
E' bellissimo notare quanta energia e attenzione abbia avuto questa discussione, su una banalissima lite finita male, che rende chiaro a tutti del perche' i giornalisti sparano i famosi titoli a sette colonne.


Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Cassandra
Inviato: 15/10/2010 14:25  Aggiornato: 15/10/2010 14:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Giornali? No grazie
Sono piuttosto disgustata per le battute stile Alvaro Vitali che state infliggendo a Redna. Immagino che siccome se la prende è perchè "ha poco senso dell'umorismo", vero? Beh, non tutti ridono per Alvaro Vitali, appunto.

Mia opinione sulla faccenda: non è questione di uomini e donne, state toppando. Se mio figlio di 12 anni mi sfracassa l'anima (come spesso fa) NON gli do uno spintone, perché sono più forte di lui e lo sbatterei a terra, rischiando che si faccia male. Viceversa, potrei in un attimo di rabbia dare uno spintone a mia sorella per togliermela di torno, dato che ha le mie stesse dimensioni.
E' una regola basic, se non si è dei gagsters usciti dal penitenziario. Chi è più debole NON si tocca. Se ti ha rotto l'anima alzi i tacchi e te ne vai.
(Certo, a meno che non consideri l'andartene via come una grave umiliazione che la tua fragile psiche non può sopportare...)

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
redna
Inviato: 15/10/2010 14:28  Aggiornato: 15/10/2010 14:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
.....su una banalissima lite finita male, che rende chiaro a tutti del perche' i giornalisti sparano i famosi titoli a sette colonne.


La tua banalissima lite, incredulo più che mai, ha a che fare con una straniere (intendi?) pertanto non è banalissima (se riesci a capire....)


LA VISITA DEL CONSOLE - Dal Policlinico Casilino - dove venerdì mattina sono giunti in visita alla giovane il sindaco di Roma Gianni Alemanno (appena sceso dall'aereo con cui rientrava da Pechino) e il console romeno a Roma - il nuovo punto della situazione è stato rinviato al primo pomeriggio di venerdì, dopo ulteriori accertamenti diagnostici. Si dovrà confermare quanto rilevato ieri dalla risonanza magnetica di controllo, che aveva «evidenziato un incremento dell’edema cerebrale ed una estesa lesione del tronco encefalico, evoluti in modo drammatico rispetto ai precedenti controlli». La vita della donna è ora appesa a un filo. Nel pomeriggio è attesa la visita dell'ambasciatore di Romania Răzvan Victor Rusu.

pertanto la tua banalissima lite è diventata una lite che ha di mezzo l'ambasciatore di Romania.


SPERANZE FIEVOLI - Sono ormai davvero fievoli le speranze che la donna possa riprendersi. Il marito della giovane infermiera viene assistito da una equipe di psicologi. I medici lo descrivono come «un uomo piegato dal dolore» e sottolineano come «la sua situazione in queste ore è difficilissima: lui e Maricica, in Romania, hanno un bambino di tre anni». La famiglia dell'aggressore - Alessio Burtone, 20 anni di Roma - ha inviato una lettera di scuse ai familiari dell'infermiera, che però hanno rifiutato di accoglierla: «Troppo facile, troppo comodo chiedere scusa adesso di queste scuse possiamo solo prenderne atto».

di mezzo c'è anche il marito e un bambino di 3 anni....che non vogliono scuse....


UN PUGNO COME UN BOXER - Secondo l’avvocato Alessandro Di Giovanni, legale della famiglia di Maricica, «guardando il video appare chiaro che il giovane sferri un colpo mancino al volto, con una tecnica quasi da boxeur. La donna, colpita al mento, ha perso subito i sensi ed è crollata a terra a corpo morto». Intanto i militari continuano a raccogliere testimonianze: «In linea di massima, a parte alcuni dettagli, tutti confermano la ricostruzione iniziale, una lite finita con il pugno - spiegano i carabinieri -. Le testimonianze dirette per ora non confermano aggressioni fisiche della donna verso il ragazzo. Continuiamo a sentire testimoni per chiarire l’episodio».

....e le testmonianze dirette non confermano aggressioni fisiche della donna verso il ragazzo.

Contenti?



link............


EDIT

Citazione:
Sono piuttosto disgustata per le battute stile Alvaro Vitali che state infliggendo a Redna. Immagino che siccome se la prende è perchè "ha poco senso dell'umorismo", vero? Beh, non tutti ridono per Alvaro Vitali, appunto.


ma guarda che redna li sta sistemando per benino sai.
E'per questo che ricorrono a battute da osteria.

Citazione:
Mia opinione sulla faccenda: non è questione di uomini e donne, state toppando.

la sfumatura di tutta questa diatriba è che 'vorrebbero' metterla sotto questo aspetto a tutti i costi. Mentre si tratta di violenza bella e buona in un posto pubblico su di una persona.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Notturno
Inviato: 15/10/2010 14:37  Aggiornato: 15/10/2010 14:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Giornali? No grazie
Spiegati meglio, incredulo.

Secondo te attingono a una remota zona del (residuo) cervello per propinarci pappette semi-digerite di scarsa utilità, di alcun effetto sociale e allo scopo di sviare l'attenzione dai veri problemi che affliggono il paese, disinnescando, in tal modo, la portata rivoluzionaria di un Cittadino Giustamente Incazzato, e pervenendo, in tal modo, al totale controllo delle Masse (bovine, da "Popolo-Bue") per il tramite di un'affinatissima tecnica di "Distrae et impera"?

Caspita..... l'hai detto proprio bene.....

Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
incredulo
Inviato: 15/10/2010 14:37  Aggiornato: 15/10/2010 14:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Giornali? No grazie
@ Redna

Infatti la lite e' banalissima, perche' ne succedono a iosa tutti i giorni e dappertutto,
finita male, proprio per quello che scrivi tu.

Un saluto

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Calvero
Inviato: 15/10/2010 14:44  Aggiornato: 15/10/2010 14:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Giornali? No grazie
... è dato sapere, precisamente, su cosa verteva la lite o fin'ora ci sono solo delle supposizioni?

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
anakyn
Inviato: 15/10/2010 14:46  Aggiornato: 15/10/2010 14:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/1/2010
Da:
Inviati: 1428
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
ma guarda che redna li sta sistemando per benino sai.


Eh sì, bisogna ammetterlo: con la logica delle tue argomentazioni stai davvero facendo il culo a tutti.
E' per questo che consigliavo di lasciarti perdere: in realtà è un tentativo subdolo (e ormai smascherato, ahimè) di sfuggire alla tua inscalfibile eloquenza.

Play it again, Redna... and again, and again...

redna
Inviato: 15/10/2010 14:47  Aggiornato: 15/10/2010 14:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Spiegati meglio, incredulo.

Secondo te attingono a una remota zona del (residuo) cervello per propinarci pappette semi-digerite di scarsa utilità, di alcun effetto sociale e allo scopo di sviare l'attenzione dai veri problemi che affliggono il paese, disinnescando, in tal modo, la portata rivoluzionaria di un Cittadino Giustamente Incazzato, e pervenendo, in tal modo, al totale controllo delle Masse (bovine, da "Popolo-Bue") per il tramite di un'affinatissima tecnica di "Distrae et impera"?

Caspita..... l'hai detto proprio bene.....


potrebbe anche essere vero questo.
papi e il figlio oggi sono stati.........


Citazione:
@ Redna

Infatti la lite e' banalissima, perche' ne succedono a iosa tutti i giorni e dappertutto,
finita male, proprio per quello che scrivi tu.


mannaggia non si capisce proprio quello che vuoi dire
(o l'hai detto male....)

Calvero

Citazione:
... è dato sapere, precisamente, su cosa verteva la lite o fin'ora ci sono solo delle supposizioni?


la lite era a due. La donna è in coma e il ragazzo non parla.

Citazione:

Play it again, Redna... and again, and again...

ogni volta lo dici in inglese.Guarda che capisco anche l'italiano

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Notturno
Inviato: 15/10/2010 14:58  Aggiornato: 15/10/2010 14:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:

Citazione:


Play it again, Redna... and again, and again...

Redna ha scritto:
ogni volta lo dici in inglese.Guarda che capisco anche l'italiano


Non su questo forum.

Scusami, Redna, ma non ho saputo resistere alla tentazione!

Me l'hai servita trooooooppo bene!


Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
redna
Inviato: 15/10/2010 15:04  Aggiornato: 15/10/2010 15:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Scusami, Redna, ma non ho saputo resistere alla tentazione!


e nemmeno questo ha saputo resistere alla tentazione....

e nel giro di due giorni oltre alla ragazza in come ce ne sono state altre due donne malmenate.

Non occorre che mettiate i dati. Sono superflui.

Poi vediamo chi è che non capisce su questo forum, Notturno

(mi ha servito tutto sul piatto d'argento...)

Pescara :ripreso perchè faceva pipì in strada manda all'ospedale ragazza con una testata

Qui siamo a tre donne in ospedale per tre uomini violenti.

EDITATO

.Per l'infermiera roma aggredita stanno attivando le procedure di morte cerebrale.
"Io non posso non chiedere al procuratore che questo assassino vada in carcere e non rimanga agli arresti domiciliari", ha detto il sindaco di Roma Gianni Alemanno dopo aver fatto visita nel primo pomeriggio a Maricica Hahaianu.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Notturno
Inviato: 15/10/2010 15:12  Aggiornato: 15/10/2010 15:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Giornali? No grazie
Redna, ti prego, ferma la tua foga e fa' un respirone.

Ora pensa: se due fanno a botte chi vince? Il più forte/grosso/pesante o il più leggero/debole/piccolo?

Quando uomini e donne finiscono alle mani, le donne per lo più... perdono.

E gli uomini commettono un abuso.

Fine della storia.

E' l'unica forma di violenza?

No.

E' la più grave?

Forse si. Porta spesso all'ospedale, quando non al cimitero.

Ma, come ti si è detto e stradetto (in italiano purissimo ed esente da latinismo) non è l'unica forma di violenza.

Le donne non sono MENO violente.

Sono solo piu' DEBOLI e, quindi, perdono quando il confronto è solo fisico.

Quando, invece, il confronto si sposta sull'aggressività o sul piano verbale o su quello della violenza psicologica, allora la faccenda e' del tutto diversa.

Tu te la ricordi l'infermiera, si?

Non quella che ha beccato il pugno assassino, ma l'infermiera più odiata della storia: quella che governava il manicomio di "Qualcuno volò sul nido del cuculo".

Ecco. Quella è violenza che porta alle estreme conseguenze.

Sebbene non siano mortali come la noia di questa discussione.

Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
Pyter
Inviato: 15/10/2010 15:14  Aggiornato: 15/10/2010 15:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Giornali? No grazie
Calvero:
... è dato sapere, precisamente, su cosa verteva la lite o fin'ora ci sono solo delle supposizioni?

L'uomo voleva andare a votare, la donna no.

In un primo momento pensavo fosse Pispax che discuteva con Florizel, ma vista come è finita la lite, la cosa è da escludere.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
redna
Inviato: 15/10/2010 15:19  Aggiornato: 15/10/2010 15:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Notturno, mi limito a riportare le notizie.

Se in questo caso non ho una fervida fantasia e nemmeno il senso dell'umorismo è perchè di fronte alla morte mi rattristo.
D'altra parte considerato che non tutti ridono alle battute di pierino, mi concederai almeno che non mi interessi il tuo attuale umorismo.

Citazione:
Sebbene non siano mortali come la noia di questa discussione.


purtroppo stai confondendo la tua noia con la mortale aggressione.
Vai avanti a confusioni, Notturno.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Notturno
Inviato: 15/10/2010 15:28  Aggiornato: 15/10/2010 15:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:

Redna ha scritto:
Se in questo caso non ho una fervida fantasia e nemmeno il senso dell'umorismo è perchè di fronte alla morte mi rattristo.


Anche PRIMA che la morte arrivi?

Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
anakyn
Inviato: 15/10/2010 15:32  Aggiornato: 15/10/2010 15:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/1/2010
Da:
Inviati: 1428
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Play it again, Redna... and again, and again...

Citazione:
ogni volta lo dici in inglese.Guarda che capisco anche l'italiano


E' una citazione da un tanto noto quanto vetusto film di lingua anglosassone.
Capisci dunque che, anche volendo, non mi è possibile tradurlo in italiano.

redna
Inviato: 15/10/2010 16:00  Aggiornato: 15/10/2010 16:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Redna ha scritto:
Se in questo caso non ho una fervida fantasia e nemmeno il senso dell'umorismo è perchè di fronte alla morte mi rattristo.


Anche PRIMA che la morte arrivi?



(ANSA) - ROMA, 15 OTT - Nessuna attivita' cerebrale per la donna romena aggredita una settimana fa alla stazione della metropolitana Anagnina di Roma. Lo hanno decretato i medici del Policlinico Casilino. E' stata attivata la commissione per l'accertamento della morte cerebrale. 'La paziente - spiegano i medici - verra' tenuta in osservazione secondo le modalita' previste per altre sei ore'. Oltre questo termine i medici potrebbero procedere a staccare i macchinari che la tengono in vita.

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2010/10/15/visualizza_new.html_1732537619.html

Notturno.........nessuna attività cerebrale sai che significa (ho già postato prima la notizia della morte cerebrale, se leggevi.Poi si dice che si fanno tanto post.....se si va avanti così....capirai)
°°°°°°°°
Citazione:
E' una citazione da un tanto noto quanto vetusto film di lingua anglosassone.
Capisci dunque che, anche volendo, non mi è possibile tradurlo in italiano.

esiste anche una traduzione letterale che sembra un consiglio, forse


C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
polaris_40
Inviato: 15/10/2010 16:24  Aggiornato: 15/10/2010 16:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/10/2006
Da:
Inviati: 242
 Re: Giornali? No grazie
Messi cosi i vari casi cosa dovrebbero indicare la tendenza dell'uomo di essere violento verso la donna?
Se gia' solo su questo caso non si capisce dove finisca la responsabilità di uno e cominci quella dell'altro.... mah
Convinte voi!
Cassandra compresa non capisco con chi ve la prendiate se il mondo è violento (comprese le donne non escludetevi)
Di donne violente che non permettono ai mariti di vedere i propri figli ce ne sono un infinita' ma l'uomo non si è messo qui a fare il moralista del piffero e a cacciare dati che dimostrino la violenza di certo tipo delle donne verso gli uomini.
Se volete crogiolarvi sul vittimismo del sesso femminile che subisce angherie dal sesso forte (che ormai è sceso a livelli cosi' infimi che proprio le donne sono arrivate a rimproverargli la mancanza di attiributi) fate pure, rientra tutto nel tipico gioco vittima/aggressore o meglio aggressore/vittima che la donna conduce sempre.Forse anche nel caso in questione.
Ma per favore nessuno qui ha poi detto che il ragazzo abbia merito per una medaglia d'onore ma si precisava a menti offuscate dal femminismo piu' becero che la signora avrebbe potuto evitare di fermarlo il ragazzo e forse se la sarebbe evitata. Ma siccome si vuole leggere la realtà in maniera distorta per sostenere le proprie convinzioni auguri
Io so che non si uccide nessuna forma vivente eppure le guerre ci sono....
Io so che gli animali non si uccidono eppure la caccia esiste...
Io so che la violenza è sbagliata in ogni forma eppure esiste...
Io so che la natura va rispettata eppure la devastiamo sempre di piu'....
Io so che la donna non si tocca neanche con un dito eppure gli omicidi a scapito loro ci sono
adesso quindi secondo la vostra visione siccome il buon senso impone certe cose, ritenete che concetti avversi non esistano?
Con questa convinzione potete andare in giro a fracassarle a chiunque, quando poi vi capiterà il matto (anche la pazzia esiste peccato) che vi da una castagna in volto poi andate a piangere per i valori non rispettati della donna.

Spero stiate solo provocando (ovviamente per farvi due risate per tipi come noi dediti all'obiettività) con le vostre affermazioni Redna e Cassandra
Alla faccia della intelligenza altrimenti

shrek76
Inviato: 15/10/2010 16:25  Aggiornato: 15/10/2010 16:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/5/2006
Da:
Inviati: 129
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
E' una regola basic, se non si è dei gagsters usciti dal penitenziario. Chi è più debole NON si tocca. Se ti ha rotto l'anima alzi i tacchi e te ne vai.
(Certo, a meno che non consideri l'andartene via come una grave umiliazione che la tua fragile psiche non può sopportare...)


Guarda che il maschietto se ne stava andando dopo aver litigato al bar.
Ma qualcuno ha voluto insistere oltre ogni ragionevole misura, lo ha raggiunto e lo ha costretto a fermarsi!

Quello che il ragazzo ha fatto e' sbagliato, ma resta il fatto che lui ormai se ne stava andando, un briciolo di buona volonta' nel chiudere la questione lo aveva dimostrato..

Quella signora si e' comportata tanto stupidamente quanto il ragazzo, non di meno, oppure credi che una romena che vive in Italia (e lavora in ospedale) non abbia la minima idea di come possa essere il mondo della strada?

polaris_40
Inviato: 15/10/2010 16:31  Aggiornato: 15/10/2010 16:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/10/2006
Da:
Inviati: 242
 Re: Giornali? No grazie
A quanto pare il fatto che lei lo affianchi lo fermi e lo stuzzichi ancora con mani in faccia (buffetto non ceffone di certo) lo vedono solo occhi maschili in questo forum.
Per le donne sembra che il fatto che la 32enne sia finita in coma cancelli ogni forma di irresponsabile condotta della stessa e io questo non lo comprendo e sinceramente mi delude alquanto questo modo di ragionare.

Soprattutto da Redna quanto da Cassandra di cui ho letto interventi degni di cerebro in passato e non mi sembra di confondermi con altre.

Se io cammino sull'orlo del burrone e poi muoio finendoci dentro non me la prendero' mica con la natura violenta
La rumena che uccise l'italiana in metropolitana con l'ombrello era forse un uomo travestito da donna?
Le donne che uccidono i propri piccoli? Anime sante di sicuro
Noi maschietti sulla base di questi assunti non stiamo mica dicendo pero' che le donne rispetto agli uomini sono piu' violente sulla base dell'esecrabilita' degli atti commessi.
Come si fa a ragionare sul fatto che la donna o l'uomo siano piu' violenti l'uno dell'altro ?
L'essere umano è uno ed ha due sessi Mannaggia perchè non ci hanno lasciato ermafroditi . Che poi vogliate farne il solito discorso di superiorità femminile sulla sottospecie maschile cantatevela e suonatevela

Decalagon
Inviato: 15/10/2010 18:20  Aggiornato: 15/10/2010 18:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
senti decalagon,
te la sentiresti di dire ad una persona quanto stai scrivendo qui?
guarda che sei messo male se pensi a quello che hai scritto.
Sinceramente.
Non pensare che poi sul web si può scrivere quello che si vuole e parlare di persona malata di mente non solo è grave ma nessuno lo ha mai detto.
Sta attento.


Ok, prendo atto che sia un comportamento del tutto normale prendere a botte un ragazzo di 20 anni che ti supera alla fila del tabacchino. Figurati, sai risse che vedo qui dalle mie parti in centro il lunedì mattina: è proprio per questo che hanno messo i distributori automatici di sigarette, per evitare i massacri.



Citazione:
ti ri-invito a stare attento a quello che stai dicendo considerato che nessuna parte si è parlato di persona malata di mente e tantomeno isterica.
Non per questo hai ragione anche definendo il ragazzo ignorante e violento quando non lo conosci.


Manco tu conosci quella donna, quindi cosa la difendi a fare? E secondo te è normale tirare un pugno ad una persona mandandola K.O. senza fermarsi a soccorrerla? Non è un comportamento da ignoranti irresponsabili? E non hai appena finito di dire anche tu che ha precedenti per violenza?
Quindi è violento e ignorante.

Citazione:
è una fortuna che quello che stai dicendo lo scrivi solo sul web.
Se lo dicessi a voce a delle persone e magari ci fosse in mezzo anche qualche avvocato..........a buon intenditor




Sisi, davvero. Fiuuu.. meno male che lo sto dicendo solo sul web. Altrimenti, eh si... galera qua! Altro che balle. Bisogna proprio darti ragione.



Daaaaaaaaaaaaaaaai redna, basta cazzabubbole.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
redna
Inviato: 15/10/2010 19:05  Aggiornato: 15/10/2010 19:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
polaris

Citazione:
Che poi vogliate farne il solito discorso di superiorità femminile sulla sottospecie maschile cantatevela e suonatevela


guarda che te la stai suonando e cantando da solo perchè NESSUNA ma proprio NESSUNA ha MAI parlato di superiorità femminile.
E la sottospecie maschile è quella proprio che ritiene che ci sia la superiorità femminile senza alcun dato concreto con cui rapportarsi.

decalagon

Citazione:
Ok, prendo atto che sia un comportamento del tutto normale prendere a botte un ragazzo di 20 anni che ti supera alla fila del tabacchino


guarda che non sai nemmeno quello che dici.....ho già postato (precedentemente) che la donna non ha fatto nessuna violenza sul ragazzo e questo è certo.

Citazione:
Manco tu conosci quella donna, quindi cosa la difendi a fare? E secondo te è normale tirare un pugno ad una persona mandandola K.O. senza fermarsi a soccorrerla? Non è un comportamento da ignoranti irresponsabili? E non hai appena finito di dire anche tu che ha precedenti per violenza?
Quindi è violento e ignorante.

ma leggo quello che dice il suo avvocato che, se permetti, penso abbia più autorità di quello che dici tu (per dire....)
Sarà violento ed ignorante ma guarda che non sappiamo ancora perchè la donna ha avuto quell'atteggiamento verso di lui e ha risposto in quella maniera.

Citazione:
Sisi, davvero. Fiuuu.. meno male che lo sto dicendo solo sul web. Altrimenti, eh si... galera qua! Altro che balle. Bisogna proprio darti ragione.

Daaaaaaaaaaaaaaaai redna, basta cazzabubbole.

e poi vai a dire che il diciannovenne è ignorante e violento?
ma va .......a quel paese ....va

shrek 76

Citazione:
Quella signora si e' comportata tanto stupidamente quanto il ragazzo, non di meno, oppure credi che una romena che vive in Italia (e lavora in ospedale) non abbia la minima idea di come possa essere il mondo della strada?

ma forse anche il ragazzo era al corrente di come è il mondo della strada.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Decalagon
Inviato: 15/10/2010 19:16  Aggiornato: 15/10/2010 19:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
guarda che non sai nemmeno quello che dici.....ho già postato (precedentemente) che la donna non ha fatto nessuna violenza sul ragazzo e questo è certo.


Lui e diversi testimoni affermano che la rumena lo ha preso a calci e pugni insultandolo pensantemente prima di seguirlo fuori dal tabacchino e dargli quelle due sberle davanti alla telecamera, per poi beccarsi il cazzotto in faccia o lo spintone o qualunque cosa lui gli abbia tirato. L'unica cosa certa a questo punto è che vedi e ascolti solo quello che ti fa comodo a te, perché perfino nel video in home si vede che il ragazzo si è beccato due ceffoni.

Citazione:
ma leggo quello che dice il suo avvocato che, se permetti, penso abbia più autorità di quello che dici tu (per dire....)


Sicuramente. Cosa dice il suo legale in proposito? Ha o non ha precedenti di violenza come tu hai asserito poco sopra?
Son curioso.

Citazione:
Sarà violento ed ignorante ma guarda che non sappiamo ancora perchè la donna ha avuto quell'atteggiamento verso di lui e ha risposto in quella maniera.


Capisco. Quindi se una donna mette le mani addosso ad un uomo è giustificata in qualsiasi caso (chissà cosa lui le ha fatto), mentre se un uomo mette le mani addosso ad una donna è un bastardo a prescindere.
Quanta obiettività.

Citazione:
e poi vai a dire che il diciannovenne è ignorante e violento?
ma va .......a quel paese ....va



«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
redna
Inviato: 15/10/2010 19:19  Aggiornato: 15/10/2010 19:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Lui e diversi testimoni affermano che la rumena lo ha preso a calci e pugni insultandolo pensantemente prima di seguirlo fuori dal tabacchino e dargli quelle due sberle davanti alla telecamera, per poi beccarsi il cazzotto in faccia o lo spintone o qualunque cosa gli abbia tirato. L'unica cosa certa a questo punto è che vedi e ascolti solo quello che ti fa comodo a te, perché perfino nel video in home si vede che la donna tira due ceffoni al ragazzo.


io ti ho detto quello che dicono gli avvocati.
Quello che dico io e te ha importanza in questo momento?
Ho riportato una notizia di un giornale e non ho letto quello che fa comodo a me. Puoi vedere quello che vuoi ma se il ragazzo non ha riportato lesioni lo ha riscontrato qualcun altro e non io e nemmeno tu.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Decalagon
Inviato: 15/10/2010 19:23  Aggiornato: 15/10/2010 19:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Puoi vedere quello che vuoi ma se il ragazzo non ha riportato lesioni lo ha riscontrato qualcun altro e non io e nemmeno tu


Quindi se io prendo un manganello in plastica e lo do sulla schiena a qualcuno senza lasciare lesioni, non ho commesso violenza?
Curioso.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Calvero
Inviato: 15/10/2010 19:26  Aggiornato: 15/10/2010 19:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Giornali? No grazie
ritento:


... è dato sapere, precisamente, su cosa verteva la lite o fin'ora ci sono solo delle supposizioni?


e aggiungo:

si conoscevano i due?

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
cgueye
Inviato: 15/10/2010 20:34  Aggiornato: 15/10/2010 20:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2010
Da:
Inviati: 306
 Re: Giornali? No grazie
Se Alemanno parla, di sicuro non mi fido. Ma dovremmo fare un dicorso ampio. La Reggiani, per esempio, la cui morte ebbe il potere di far girare per l'urbe il futuro sindaco con l'espressione compunta della serie" con noi non succederà".
Infatti, accade di tutto, a Roma, come altrove, peraltro. Ma perché non ricordare la grave imprudenza della povera signora, che percorse a piedi al buio una zona che ricordo ben poco sicura, senza che ci fosse alcuno a prenderla?
Questo giustifica l'aggressore? No davvero ( fu scoperto anche grazie a una sua connazionale, pare), che resti dov'è e sconti la pena. Ma così è . La logorrea giornalistica e politica si nutre di questi lassativi concettuali.

redna
Inviato: 15/10/2010 21:04  Aggiornato: 15/10/2010 21:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
L'aggressore ha due precedenti:

ROMA (15 ottobre) - Alessio Burtone potrebbe tornare in carcere a Regina Coeli. Non tanto perché Maricica Hahaianu sia praticamente in fin di vita, ma perché Antonio Calaresu, il pubblico ministero che coordina le indagini, ha deciso di ricorrere contro il provvedimento che ha concesso al ventenne di Don Bosco gli arresti domiciliari. E’ il video raccolto dai carabinieri della Stazione di Cinecittà che ha indotto il pm a chiedere misure più forti contro l’accusato. Il giudice delle indagini preliminari, quando fu concesso a Burtone il ritorno a casa, sapeva dell’esistenza del filmato ma per problemi tecnici non lo aveva visto. L’accusa, ora che ogni fotogramma è stato esaminato, farà notare che il ventenne colpisce la donna (dopo averle sputato) con tutta la forza che ha, con le movenze di un “professionista” della boxe e che poi se ne va senza minimamente preoccuparsi delle condizioni della vittima. Ma c’è anche altro. Gli uomini dell’Arma stanno fornendo al pubblico ministero numerosi elementi che aggravano le considerazioni sulla personalità di Burtone. Stanno, in sostanza, scavando nel suo passato. Il ragazzo ha fatto alcuni anni di pugilato in una palestra del Tuscolano di qui la apparente maestria con cui porta il colpo al mento della vittima ed è sottoposto ad altri due procedimenti penali che raccontano di un giovane non propriamente “pacifico”.

Il 14 giugno scorso il ventenne che ha mandato ko Maricica Hahaianu sfiorò sulle strisce pedonali un coetaneo che portava a spasso il cane. Sentite le proteste del pedone, tornò indietro e lo colpì con un pugno alla bocca. L’episodio si è tradotto in un rapporto dei vigili urbani del X Gruppo, presenti sul posto, e in una denuncia al commissariato di polizia di Cinecittà. Poche settimane prima, il 30 aprile, Burtone era stato denunciato da una conoscente per aggressione. L’accusa iniziale, lesioni, è stata derubricata in percosse e il processo è attualmente in corso alla sezione penale del Giudice di Pace.

.........Scrivere parole di scuse può rientrare, legittimamente, in una strategia difensiva concordata con i legali. Ma la pubblica accusa, a questo punto, mentre le condizioni della donna si aggravano, vuole sapere se Burtone è soltanto uno che ha sbagliato oppure un mancato pugile che fa il “bullo” con tutti quelli che gli capitano a tiro.

http://www.ilmessaggero.it/articolo_app.php?id=33358&sez=HOME_ROMA&npl=&desc_sez=

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
utrevolver
Inviato: 15/10/2010 22:15  Aggiornato: 15/10/2010 22:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da: Sandalia
Inviati: 411
 Re: Giornali? No grazie
Un'altra perla di Alemanno:

Citazione:
Alemanno in ospedale - A fare visita a Maricica, oggi, era arrivato il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, appena tornato dalla Cina. "Non posso non chiedere al procuratore - ha dichiarato Alemanno - che questo assassino venga portato in carcere e non agli arresti domiciliari". "Chiedere scusa - ha proseguito il sindaco riferendosi a Burtone - è sempre un fatto positivo.


Non ha nemmeno pensato che Roma è una cloaca pericolosa? beh, non sia mai, sarebbe come riconoscere di essere un sindaco fallito.

effeviemme
Inviato: 15/10/2010 22:31  Aggiornato: 15/10/2010 22:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/6/2006
Da:
Inviati: 698
 Re: Giornali? No grazie

Ognuno sta solo sul cuor della terra trafitto da un raggio di sole: ed è subito sera - S. Quasimodo.
Doru
Inviato: 15/10/2010 23:41  Aggiornato: 15/10/2010 23:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 133
 Re: Giornali? No grazie
Adesso rileggete tutti i messaggi pubblicati qui. Grazie.

effeviemme
Inviato: 15/10/2010 23:44  Aggiornato: 15/10/2010 23:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/6/2006
Da:
Inviati: 698
 Re: Giornali? No grazie
da qui

http://www.repubblica.it/cronaca/2010/10/15/news/donna_metro-8105376/?ref=HRER1-1


Il dolore del marito. "Mia moglie spesso, rientrando a casa dopo il lavoro, mi diceva: 'Siamo riusciti a salvare una vita'. Purtroppo questa volta nessuno è riuscito a salvare lei".

Sono queste le parole con cui il marito di Maricica ricordava la moglie mentre i medici aspettavano solo di staccare la spina.

"Sull'eventuale donazione degli organi della donna - spiega il legale della donna- dovono ancora decidere. E' un momento di grande sconforto per i parenti e non sono in grado di avere lucidità su questo. Ci siamo presi qualche ora di tempo per valutare".
-----------------------

Questo mi ha colpito più della disgrazia in sè, perchè temevo che l'avrei potuto leggere:

<Aspettavano "solo" di staccare la spina?>

è sfuggita una involontaria verità? o si tratta di superficialità nel fornire notizie?

Ognuno sta solo sul cuor della terra trafitto da un raggio di sole: ed è subito sera - S. Quasimodo.
redna
Inviato: 15/10/2010 23:55  Aggiornato: 15/10/2010 23:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
http://www.repubblica.it/cronaca/2010/10/15/news/donna_metro-8105376/?ref=HRER1-1


Si aggrava la posizione del ragazzo - Ora Burtone è ai domiciliari. Ma ora potrebbe venirgli contestato l'omicidio preterintenzionale e il pm potrebbe richiedere la custodia in carcere. Il suo legale ha già preannunciato che la sua difesa sarà difficile. "Nel processo avremo difficoltà a difenderci - afferma l'avvocato Fabrizio Gallo, difensore di Burtone - la crudezza dell'ultima immagine, quella in cui il mio assistito se ne va, è orribile. Le lesioni non sono state provocate del pugno, sono derivate dalle caduta successiva al colpo. Il reato contestato sarà quindi omicidio preterintenzionale e non volontario. Ma la posizione del mio assistito potrebbe aggravarsi".

Alemanno in ospedale - A fare visita a Maricica, oggi, era arrivato il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, appena tornato dalla Cina. "Non posso non chiedere al procuratore - ha dichiarato Alemanno - che questo assassino venga portato in carcere e non agli arresti domiciliari". "Chiedere scusa - ha proseguito il sindaco riferendosi a Burtone - è sempre un fatto positivo. Questo sarà sicuramente valutato dai giudici. Però purtroppo quello che gioca contro l'aggressore è il fatto che anche in altre occasioni abbia dato luogo a gesti del genere".

***************
una difesa difficile. Due famiglie rovinate e un ragazzo segnato per tutta la vita per aver scambiato un posto pubblico per una palestra di boxe.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
cct
Inviato: 16/10/2010 0:14  Aggiornato: 16/10/2010 0:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 1/2/2006
Da: Lago Maggiore near Swiss
Inviati: 480
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Le voci nel suo quartiere - "Alessio non è un assassino, lui e la sua famiglia sono brave persone". Nel quartiere Cinecittà dove abita Burtone, vicini di casa, amici e conoscenti hanno una sola voce: "Non lo ha fatto apposta". Nell'androne del palazzo dove vive il giovane c'è trambusto da questo pomeriggio. Un gruppetto di amici di Alessio racconta: "Ci abbiamo parlato su Facebook e ha detto che sta male. Ci ha detto che l'ha colpita perchè aveva paura, perchè la signora aveva messo le mani nella borsa. E' un bravo ragazzo...". Quando nel pomeriggio i carabinieri sono arrivati a casa di Burtone (al momento agli arresti domiciliari), per il consueto controllo tra molti serpeggiava il timore che potessero portarlo via. "L'ho visto nascere - dice dispiaciuta un'anziana signora del suo palazzo - spero non lo portino in carcere, è un ragazzino, non se lo merita". http://www.repubblica.it/cronaca/2010/10/15/news/donna_metro-8105376/?ref=HRER1-1




Io invece mi chiedo, che sta succedendo alla popolazione Italiana?.

"chentu concasa, dughentos corros"
polaris_40
Inviato: 16/10/2010 0:44  Aggiornato: 16/10/2010 3:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/10/2006
Da:
Inviati: 242
 Re: Giornali? No grazie
Redna grazie per quanto precisi ma l'ho scritto appositamente sottospecie
comunque bonaseraaaa me la vado a suonare e cantare piuttosto che leggerti ancora.
Si tratta di disgrazia se non l'hai capito e nessuno lo ha negato ma hai voluto mettere l'accaduto su un piano che forse non risulta chiaro neanche a te.
Io e molti come me hanno fatto presente che la signora poteva evitare di fermarlo perchè era ovvio che tale atteggiamento avrebbe potuto condurre and un escalation o ad una conversazione che non sarebbe stata facilmente gestibile.Il ragazzo di certo non ha tarato il pugno per esiti meno disastrosi ed è difficile che uno che si infuri si controlli.E nessuno tantomeno io ha mai espresso parole di consenso per come il 20enne si sia comportato sia colpendola che abbandonandola li tentando di allontanarsi.
Poi se chi sta in coma ed ha commesso una leggerezza deve essere ritenuta senza macchia e senza paura perchè ne è rimasta vittima (perche' è morta poco fa per chi non lo sapesse) allora facciamo e diciamo le frasi di circostanza senza concedere il diritto di critica perche' altrimenti tacciato di insensibilità e quant'altro.
Assomiglia molto al comportamento assunto o tecnica che si usava per non parlare piu' dell'11 settembre in rispetto delle vittime perche' bisognava rispettare la memoria delle vittime e quindi non era giusto porre in dubbio l'accaduto e criticare o sottolineare specifiche responsabilità secondo un razionale processo logico.
Vederlo applicato proprio su questo forum sembra il colmo

mangog
Inviato: 16/10/2010 7:37  Aggiornato: 16/10/2010 8:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Giornali? No grazie
Come sempre è facile farsi condizionare da una semplice video e come sempre è facile prendere cantonate quando si ha l'arroganza di "accontentarsi" di semplici immagini ( anche con il contorno delle testimonianze ), ritenendole sufficienti per estrapolare le informazioni necessarie per elaborare una propria opinione o magari giudizio.
Questo bullo di periferia era un pugile e si allenava per mandare KO il proprio avversario. Mi spiace moltissmo per l'infermiera, incauta fin che si vuole ma che ha avuto la sfortuna di incontrare un bullo che risolve la questione a suon di pugni, arrivando perfino all'omicidio.( Ricordiamoci che ai pugili si insegna a colpire per fare più male possibile )
Posso dire con tutta tranquillità che l'uso del pugno equivale all'uso della pistola.
Negli incontri di pugilato ci sono le categorie.. non si fa combattere un peso massimo con un peso piuma, proprio per evitare il morto nel giro di un round ed il bullo queste cose le sa benissimo.
Per me ha colpito per mandare KO la donna, ovvero annientarla, ovvero ucciderla.
Siamo noi che abbiamo preso una cantonata pensando ai titoli ad effetto dei giornali intenzionati a distorcere la realtà dei fatti ( quando invece siamo stati noi, coloro che ritenevano quasi inevitabile la reazione del pugno, a distorcere il contesto accontentandoci in maniera arrogante di briciole di informazioni... ) Coincidenza o meno invece i giornalisti hanno ben dipinto il bullo sin dall'inizio come un pregiudicato pericoloso in quanto il bullo è veramente una belva pericolosa, forse dovevano dare più peso allo sport praticato dal bullo.. ( Una persona con poco autocontrollo ben preparata ad uccidere E' PERICOLOSA PER LA SOCIETA' )
Non era la prima volta che risolveva, lui pugile, la questione a pugni.
D'altronde tra i pugili ci sono poche persone che possono aver equilibrio... se non sono già suonati dalla nascita lo diventeranno a suon di pugni sul muso.

alinos
Inviato: 16/10/2010 8:38  Aggiornato: 16/10/2010 8:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/3/2006
Da: Livorno
Inviati: 118
 Re: Giornali? No grazie
Hanno litigato, chi a torto o ragione non si riesce a capire. Lei in effetti sembra aggredirlo, ma che ne sappiamo cosa lui le ha detto?. Magari la trattata da Prostituta, offesa perchè rumena o altro e lei ha perso un attimo la testa.
Forse.
Ho forse quello è un pazzo esaltato che pensava che nella vita si possa risolvere i problemi a suon di pugni, specie con i più deboli.
Forse.
Ho forse lei era una virago impazzita, che cercava la lite a tutti i costi e il ragazzo, esasperato, l'ha colpita, eagerando, ma senza volerla sicuramente ammazzare.
Forse.
Il fatto è che nella mia città si dice: "chi ha più giudizio, lo adoperi".
In questo caso mi sembra abbiano fatto a gara a chi ne aveva meno. Bastava andarsene.

cgueye
Inviato: 16/10/2010 9:53  Aggiornato: 16/10/2010 9:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2010
Da:
Inviati: 306
 Re: Giornali? No grazie
L'argomento qual'è? L'inaffidabilità della informazione? o le bugie di un sindaco che doveva fare piazza pulita?
Lei non c'è più. Ma le balle vanno smontate. Anche per rispettarla.

redna
Inviato: 16/10/2010 9:59  Aggiornato: 16/10/2010 9:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Questo bullo di periferia era un pugile e si allenava per mandare KO il proprio avversario.

mangog, noto con quale prontezza definisci bullo il ragazzo quanto, prima della morte ufficiale della donna, non ti saresti mai sognato di definire tale (tanto che andavi a commenti pseudo-sessuali sulle donne che sarebbero stati degni di un'osteria...)

Tieni presente che alla boxe su fa solo in palestra ed è vietato usare i pugni al di fuori della palestra.

Citazione:
Mi spiace moltissmo per l'infermiera, incauta fin che si vuole ma che ha avuto la sfortuna di incontrare un bullo che risolve la questione a suon di pugni, arrivando perfino all'omicidio.( Ricordiamoci che ai pugili si insegna a colpire per fare più male possibile )


ma questo caro mangog non è una attenuante. Dire che è stata incauta l'infermiera, ora morta, non serve più perchè l'accusa per il ragazzo è omicidio preterintenzionale e pertanto sarà giudicato per questo e non per l'incauta infermiera che (secondo voi) se l'è andata a cercare e ha inoltre avuto la 'sfortuna' di incontrare un bullo.

Ai pugli si insegna a colpire in PALESTRA e non sulla strada.
Intendi?

Citazione:
Posso dire con tutta tranquillità che l'uso del pugno equivale all'uso della pistola.
Negli incontri di pugilato ci sono le categorie.. non si fa combattere un peso massimo con un peso piuma, proprio per evitare il morto nel giro di un round ed il bullo queste cose le sa benissimo.


Sia l'uso del pugno e l'uso della pistola hanno le loro regole.
In questo caso il pugno può essere sferrato come sport in PALESTRA e non in un posto pubblico.
In questo caso non esiste nemmeno categoria (visto che parli come se fosse stato un incontro di boxe...) perchè la donna non era un pugile.

Citazione:
Per me ha colpito per mandare KO la donna, ovvero annientarla, ovvero ucciderla.

e tutto questo non lo sapevi qualche giorno fa? Anche se fosse sopravvisuta la donna le cose non cambiavano: un posto pubblico non è un ring e non stava facendo un incontro di boxe. Oltretutto, ripeto, al di fuori della palestra non è consentito dar pugni a nessuno.

Citazione:
( Una persona con poco autocontrollo ben preparata ad uccidere E' PERICOLOSA PER LA SOCIETA' )

infatti anche Alemanno ora dice che occorre che il ragazzo stia in carcere.
Ma prima, sempre lo stesso uomo, con un pugno a mandato in ospedale
un ragazzo e più tardi una ragazza.......Ci doveva essere il morto perchè si arrivasse ad isolare dalla società qualcuno che aveva preso la sport della boxe come sistema per risolvere ogni controversia che gli si presentava?
Isolato, forse, il ragazzo non si sarebbe rovinato la vita in questa maniera a 19 anni e senza prestar soccorso alla vittima.



Citazione:
D'altronde tra i pugili ci sono poche persone che possono aver equilibrio... se non sono già suonati dalla nascita lo diventeranno a suon di pugni sul muso.


fatto sta che i pugni li vanno a dare in palestra e fanno degli incontri con i loro pari. Lo sbaglio è imparare a dar pugni per non esser capaci di risolvere con il cervello le controversie.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
taochi
Inviato: 16/10/2010 10:55  Aggiornato: 16/10/2010 10:55
So tutto
Iscritto: 13/11/2008
Da:
Inviati: 22
 Re: Giornali? No grazie
Ohhhhhh...come è facile è cambiare idea
L'unica info in più che si è avuta, ma che già mi era balenata, è che è un pugile. Mi sembrava strano che fosso un caso che un pugno ridicolo fosse così PRECISO al mento per farle spegnere la lucetta.....
Saputo questo:
1) Già stato detto che è un pirlone, che è ridicolo tirare un fischione nei denti ad una donna.
2) Già stato detto che nel mondo "moderno" non ti puoi difendere, mai, perchè ecco cosa può succedere (è cari ragazzi che riempite palestre di arti marziali, boxe, kickboxing, ecc.), tu magari sai pure difenderti ed ecco il danno
3)Quello che ha fatto in passato NON C'ENTRA UNA CAXXO! Ed è pure ridicolo! O mio dio, un adolescente che ha fatto a botte un paio di volte.....Un vero delinquente......
4) Quello che conta è il caso concreto, e le PROVE CONCRETE sono solo due. a) il video dove è EVIDENTE che è lei a perseguitarlo e MINACCIARLO/STUZZICARLO/COLPIRLO. b) Le TESTIMONIANZE che dicono che già da prima era LEI a INSULTARLO E A PRENDERLO A CALCI SCHIAFFI e caxxi vari (tra l'altro, ma forse non è vero, ho sentito pure che lei lo avrebbe minacciato di buttaro sotto la metro)

Detto questo, ripeto quello detto molto sopra. Non solo, cari giovini, evitate proprio di andare a fare arti marziali o boxe, perchè se per sbaglio vi trovate in una situazione dove dovete difendervi, la prendete nel culo a vita.

mangog
Inviato: 16/10/2010 10:57  Aggiornato: 16/10/2010 11:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:


mangog, noto con quale prontezza definisci bullo il ragazzo quanto, prima della morte ufficiale della donna, non ti saresti mai sognato di definire tale (tanto che andavi a commenti pseudo-sessuali sulle donne che sarebbero stati degni di un'osteria...)






Inviato: 15/10/2010 13:39 Aggiornato: 15/10/2010 13:41
Dubito ormai di tutto


Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 1513 Re: Giornali? No grazie

Sembra che il ragazzo fosse un pugile dilettante.
Ha perso la testa è ha colpito per fare male, non tanto per colpire come potrebbe fare chiunque reagisca ad una provocazione.
Insomma sapeva che il suo pugno poteva far molto male ?




Citazione:

Tieni presente che alla boxe su fa solo in palestra ed è vietato usare i pugni al di fuori della palestra.


Non tutti i bulli sono sono pugili patentati ben addestrati per sapere come e dove colpire anche inconsapevolmente, perchè ore e ore di allenamento hanno fatto diventare automatico il "movimento".

Redna il pugno di un pugile è ben diverso dal pugno di un non pugile.
Si prendono a pugni moltissime persone, ragazzini giovanotti adulti, perchè così si è sempre fatto, perchè così è l'essere umano che istintivamente alza le mani.

Il pugno di Mike Tyson uccide il 90% delle persone, il pugno mio al massimo farà partire qualche incisivo, anche di una donna.

Il bullo ha dato una castagna da professionista alla povera donna.
Se alla donna partiva un'incisivo e basta non finiva sui giornali la notizia.

Decalagon
Inviato: 16/10/2010 12:48  Aggiornato: 16/10/2010 12:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Giornali? No grazie
Cara redna, anche le sberle, i calci e i pugni femminili vanno obbligatoriamente tenuti lontano dalla strada: è dei coglioni lamentarsi per il destro che si è presa l'infermiera e fingere che lei non abbia alzato un dito nei suoi confronti. Se l'è cercata, punto. Non è stato giusto, ma se la è proprio cercata.

Basta con questo femminismo da operetta, su.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
redna
Inviato: 16/10/2010 12:52  Aggiornato: 16/10/2010 13:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
mangog, guarda che quello che riporti che hai scritto tu ....se guardi bene....lo riporti dopo la tua frase da osteria e dopo che era evidente che la donna non usciva dal coma. Se tu. ed altri, avessero capito questo non andavano a frase di insulti generici verso le donne.

Ho spiegato inoltre che si fa a boxe in palestra e non fuori.
Se si fa boxe fuori si corrono grossi rischi.
Se poi vai a dire che si è sempre fatto a pugni questo non è vero.

Ci sono uomini che fanno a pugni e uomini che ragionano.

E'per questo che sono qui a dire che questo calderone che state facendo è veramente vomitevole.

Invece di venire qui a farmi la predica sul pugno di un pugile o meno, informati su quanto ti ho detto:
si fa a boxe solo in palestra e il pugno sferrato dal ragazzo alla donna era da pugile di palestra.



Pm, custodia in carcere per Burtone 16 Ottobre 2010 12:00 CRONACHE E POLITICA (ANSA) - ROMA - La Procura di Roma chiedera' al gip l'aggravamento della misura cautelare, ossia il trasferimento in carcere, per Alessio Burtone.Il ragazzo di 20 anni e' ora ai domiciliari per avere provocato con un pugno la morte di Maricica Hahaianu, infermiera di 32 anni romena deceduta ieri dopo una settimana di agonia. Per il suo legale 'Alessio Burtone e' sotto choc e ha paura di andare in galera'. Il sindaco Alemanno ha annunciato che il Comune si costituira' parte civile.

ci vai tu a dire al comune che si costituisce parte civile che tanto a pugni si è sempre fatto perchè TUTTI gli uomini sono violenti e che quindi è normale questo?E'evidente che non hai ancora inquadrato il problema.

Citazione:
Cara redna, anche le sberle, i calci e i pugni femminili vanno obbligatoriamente tenuti lontano dalla strada: è dei coglioni lamentarsi per il destro che si è presa l'infermiera e fingere che lei non abbia alzato un dito nei suoi confronti. Se l'è cercata, punto. Non è stato giusto, ma se la è proprio cercata.

Basta con questo femminismo da operetta, su.

caro decalagon (che quando capirai che qui non si tratta di femminismo è sempre troppo tardi...ma tant'è...) se mi equipari un pugile ad una donna che da sberle non ci siamo. MI meraviglio anche di questi tuoi interventi che destano solo tenerezza quando stanno mettendo in carcere un ragazzo con tanto di aggravanti.
Cerca di capire che parlare di femminismo adesso è ridicolo.

Pertanto, mi pare di capire, che non hai nemmeno tu focalizzato la questione e stai anche remando contro: se la donna se l'è cercata un ragazzo ha la vita rovinata (motivo per cui, da uomo razionale, dovrebbe avere lasciato perdere considerato anche che non ha prestato soccorso dopo la violenza).
Non sei nemmeno maschilista ma soltanto miope quando un ragazzo di 19 anni deve rimanere in carcere nell'età migliore.

La donna è morta è vero, ma ha una sorte migliore lei di quella del ragazzo a 19 anni per tutto quello che deve affrontare.

Poi continua la tua manfrina sul femminismo se non hai altro da fare, ma guarda in faccia alla realtà che è meglio e a quello che si va incontro quando si pensa che gli altri siano solo di ostacolo.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
incredulo
Inviato: 16/10/2010 13:26  Aggiornato: 16/10/2010 13:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Giornali? No grazie
Ci riprovo

Tutte le emozioni che ci ha procurato questo avvenimento, che ripeto avviene tutti i giorni, non e’ un caso isolato, sono l’esempio migliore di quello che accade al nostro interno quando ci coinvolgiamo EMOTIVAMENTE nella situazione.
Gia’ Fefochip l’aveva spiegato molto bene nel presentare la notizia della quale dibattiamo con tutte le EMOZIONI che ha provato mano a mano che leggeva i giornali che parlavano dell’accaduto fino al video finale che rendeva chiaro come si era arrivati all’epillogo della lite.
Da qui si e’ partito, per discutere come i MEDIA in un gioco vecchio come il mondo, sfruttino la nostra emotivita’ per i loro fini, che possono essere semplicemente commerciali o politici o di convenienza.
Ora non e’ stato possibile discutere di cio’ perche’ inevitabilmente la discussione si e’ spostata su di chi ha torto o ha ragione, se il ragazzo o l’infermiera (tralascio volutamente gli aggettivi usati per identificarli), con argamentazioni a volte intelligenti a volte meno ma non mi interessa questo.
In sostanza il nostro percorso mentale DEVE identificare chi ha torto o ragione cercando piu’argomentazioni possibili per supportare le proprie convinzioni.
Nella mia vita, come credo in quella di tutti mi sono trovato svariate volte in una situazione simile a questa di cui stiamo dibattendo e sono sempre riuscito a non arrivare troppo oltre perche’ consapevole che in uno scontro fisico non vinci mai, non perche’non riesci a mettere ko l’avversario, ma perche’sono piu i problemi che le soluzioni.
Ora risulta chiaro a piu’ che per litigare bisogna essere in DUE e che la “colpa” non sta mai da una parte sola, avviene nel rapporto donna/uomo avviene nei rapporti di lavoro, fra amici ecc.ecc.
Attraverso questa SEMPLIFICAZIONE (chi ha ragione o torto) normalmente le parti si dividono in 50 e 50.
Avviene anche in politica dove i berlusconiani e gli antiberlusconiani si dividono allegramente in due fazioni contrapposte.
Quando lavoravo per una societa’ di vendita della Fininvest, ti insegnavano proprio questa tecnica, cioe’ orientare la mente del potenziale cliente fra DUE scelte, entrambe guarda caso favorevoli a te. In questo modo l’attenzione si fissa e deve scegliere, ma in realta’ e’ una scelta orientata e non consapevole.
Ora se riuscissimo ad andare oltre alla natura dualistica della nostra mente, forse potremmo PERCEPIRE un mondo diverso, in cui non esistono buoni e cattivi e saremmo sicuramente meno manipolabili da coloro che ci usano.

Un saluto

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Decalagon
Inviato: 16/10/2010 13:34  Aggiornato: 16/10/2010 14:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Giornali? No grazie
@Redna

Se mi son sbagliato a interpretare i tuoi interventi "femministi" mi può fare solo che piacere. In precedenza svariate cose che hai scritto mi hanno portato a pensare e a capire concetti che forse non pensavi e che quasi sicuramente ho frainteso.
Meglio così ^^

Citazione:
se mi equipari un pugile ad una donna che da sberle non ci siamo.


Io metto sullo stesso piano la violenza: se una persona ne insegue un'altra prendendola a insulti, sberle, calci e pugni per una vaccata come lo è la fila ad un tabacchino, sbaglia a prescindere. In questo caso si è presa un pugno per colpa della sua sconsideratezza e ha rovinato l'esistenza ad un ragazzo di 19 anni, come hai giustamente detto.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
minkiaprof
Inviato: 16/10/2010 15:52  Aggiornato: 16/10/2010 15:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/12/2006
Da:
Inviati: 129
 Re: Giornali? No grazie
scusatemi, ma stavolta saro' prolisso, pur cercando di rimanere in tema.
"Giornali? No grazie" - dobbiamo analizzare il modo in cui le notizie vengono confezionate, perche' di confezione si tratta, essendo ormai purtroppo le notizie un prodotto.
oltretutto, proprio esaminando cio' ci e' stato riferito dai giornali, che sono li' oltre che per vendere anche per informare, e siccome dal video del metro' non si capisce un cazzo e l'unica testimonianza e' dell'esercente che NON ha visto l'episodio in questione, ma solo qualcosa che e' successo PRIMA e ALTROVE, ci dovremmo tutti astenere dal dare giudizi su chicchessia.

non ho postato nulla finora, perche' mi avreste considerato di parte: mia moglie e' una rumena di 33 anni, e il nostro bimbo ne ha 3 (le coincidenze...). ma adesso quella moglie li' e' morta, e questo mi ha un po' toccato.

la Romania e' un paese povero, 10 milioni di emigranti a fronte di 32 milioni di residenti. in quasi tutti i piccoli comuni rurali tirano su l'acqua dal pozzo e vanno a cagare in fondo all'orto, compreso il sottoscritto quando passa qualche tempo dalla suocera. molte coppie, come quella della vittima, lasciano i bambini al paese dai nonni, perche' sono troppo piccoli e costerebbe troppo mantenerli qui da noi.
vivo e lavoro a Torino, dove di Rumeni ce ne sono 50000; molti amici e parenti di mia moglie sono emigrati in altre citta' d'Italia, da cui riferiscono le loro esperienze e sensazioni; infine, vedo tutti i giorni (con la parabola) i telegiornali rumeni, insomma conosco la Romania e i Rumeni quasi con lo stesso livello di dettaglio con cui conosco i miei concittadini.

mi verrebbe da fare il solito discorso dicendo "anche noi italiani cent'anni fa ecc ecc ecc", ma finirei OT, in compagnia di chi chiama la ragazza "zingarona", mentre dai tratti somatici e dal nome e' probabilmente del nord, o "zoccola", che mi sembra un po' azzardato se non conosci una persona (e almeno non chiamatela "balcanica", visto che i balcani sono da tutt'altra parte, altrimenti rischiate che qualcuno vi scambi per un razzista di merda che usa termini geografici con sottinteso disprezzo, e vi qualificate subito).
vi posso far presente che praticamente tutte le donne rumene che conosco (lo so, lo so, non e' un campione significativo...) sono abituate a tirare la carretta, e non poco, qualcuna ha il marito che alza le mani, qualcuna fa i salti mortali per sfamare i marmocchi, ecc. (ovvio che ci sono anche quelle che la "notte" la fanno in corso Unita' d'Italia, siete di Torino sapete che lavoro fanno, altrimenti vi dico che la divisa prevede stivaloni al ginocchio e minigonna), ma direi un'altra banalita' come tutte le altre, visto che conosco altrettante donne italiane, piu' una serie di albanesi, nordafricane, asiatiche e peruviane che fanno esattamente lo stesso.

le donne rumene che conosco hanno tutte in comune grande determinazione ed orgoglio. non so se dipende dal contesto in cui nascono, crescono e vivono, o da chissa' cos'altro, ma questo non ha nemmeno importanza. esigono rispetto, perche' in cambio ti danno tutto. se dicessi che mia moglie ha un carattere stile robert de niro negli intoccabili, farei un torto a lui.

venendo all'episodio in questione, l'unica cosa certa e' che tutto e' cominciato per un futile diverbio come se ne vedono in continuazione alla posta, nel metro', in strada, in auto. il resto sono nostre illazioni.

sono disposto a credere che la vittima abbia risposto per le rime al ragazzo, suppongo in italiano, poi con il crescere della tensione sia passata al rumeno appena e' diventato fisiologico passare alla propria lingua madre, e questo abbia fatto incazzare ancora di piu' il ragazzo; poi gli deve essere andata dietro a cagargli il cazzo, chissa', non si sara' sentita abbastanza soddisfatta della piazzata che gli aveva fatto qualche minuto prima. magari aveva anche un carattere di merda...
posso anche pensare che lui sia una specie di bullo di borgata: ci abito, io, in borgata, e come sapete insegno pure in una scuola di frontiera, e quelli devi saperli prendere... e 'sta straniera chissa' con che tono irritante gli si sara' rivolta (le rumene incazzate non sono distinguibili dai rumeni incazzati).

ma da questo a dire che "se l'e' cercata", cazzo, dai, mi sembrate Donat Cattin quando parlava dei malati di AIDS... e il culmine della demenzialita' e' stato toccato da chi ha detto che "ha rovinato l'esistenza ad un ragazzo di 19 anni".
siamo proprio fuori, gente... perche' si arriva a dire delle minchiate di tali dimensioni?

praticamente tutti i giornali hanno avviato lo stesso tipo di meccanismo: hanno inzuppato la notizia di fiorellini collaterali, frammenti di notizie scollegate, contraddittorie, parziali, date col contagocce, la solita tecnica per non farci capire piu' un cazzo. e alla fine ci hanno impedito di farci serenamente un'idea della faccenda. tutti abbiamo ragionato in base ad assiomi precedenti, che pero' sono a loro volta frutto di letture precedenti, e cosi' in un regresso all'infinito che affonda le sue radici nella nostra ignoranza dei fatti reali. uso la prima persona plurale, naturalmente anch'io ho reagito schierandomi da una parte, cosi', istintivamente, animalescamente, pescando nelle mie esperienze, emozioni, pregiudizi positivi e negativi...

mi fermo qui. un giudice decidera' quanto peso dare ai vari aspetti di questa storia: lui ha dei precedenti? ok. lei gli ha sputato in faccia (giuro che a questo ci credo...) e gli ha rotto le palle per mezz'ora? ok. lui non voleva certo toglierle la vita, avra' avuto quell'attimo di corto circuito che capita a chi e' meno attrezzato per controllarlo? ok.

lei e' morta. tra un mese ce la saremo tutti dimenticata. quello che ci rimarra', finche' non alziamo la testa, e' questo modo di reagire al bombardamento di notizie in confezione-regalo, questa incapacita' di filtrare gli avvenimenti mantenendo la lucidita'. in fondo da questo punto di vista siamo tutti un po' come Alessio Burtone (che coincidenza, anche il nostro bimbo...).

e questo i padroni dell'informazione lo sanno, perche' sono loro i pusher di queste notizie.

E quando ci domanderanno che cosa stiamo facendo, tu potrai rispondere loro: Ricordiamo. (Ray Bradbury, Fahrenheit 451)
stecos
Inviato: 16/10/2010 15:55  Aggiornato: 16/10/2010 15:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/10/2009
Da: Madrid
Inviati: 111
 Re: Giornali? No grazie
E vabbé, ormai ci siamo infognati sul chi é peggio tra uomo e donna, sguazziamo tra gli scarichi... Redna, chiedere dati su cose talmente banali é como dirti: gli vuoi bene a tua madre? Si?!? no, no dimostramelo scientificamente!!!! questi qua sotto sono dati? se vuoi guardali, fatti una idea tua, se ti serve... alcuni sono anche graziosi. Non sono in italiano ma si capiscono bene ugualmente: Un aiuto hombre= uomo y mujer=donna. Pareja = compagno/a:

Un estudio asegura que las mujeres jóvenes agreden más a su pareja que los hombres http://www.20minutos.es/noticia/141434/0/mujeres/malos/tratos/

Una mujer agrede en el cuello a un hombre con un cristal roto en Alicante...
hombre de 30 años resultó herido grave http://www.diariocriticocv.com/noticias/not264962.htm

Mujer agrede a hombre en incidente de violencia doméstica http://www.elnuevodia.com/mujeragredeahombreenincidentedeviolenciadomestica-760523.html

mentre le immagini non c'é bisogno di tradurle...

http://www.youtube.com/watch?v=Ckio0x6tL_A

Guardate el Signor Macías com'é stato ridotto http://www.youtube.com/watch?v=Ckio0x6tL_A

UNO SPOT IN DIFESA DELL'UOMO PICCHIATO !!! http://www.youtube.com/watch?v=NLtSCnlgx4c&feature=related

donna 100% http://www.youtube.com/watch?v=4shxauK0mwo&feature=related

e per finire

http://www.youtube.com/watch?v=NXrQAHjVkfI&feature=related

Redna, basta per piacere questo é parlare per il gusto di far rumore

La differenza tra avere un' idea e ideare é che il primo sta fantasticando e il secondo sta creando
polaris_40
Inviato: 16/10/2010 16:42  Aggiornato: 21/10/2010 20:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/10/2006
Da:
Inviati: 242
 Re: Giornali? No grazie
Ci si continua a dividere sul se lei o se lui si l'uno peggio dell'altro.
Io ritengo che ognuno di noi possa risultare pericoloso se messo o se si ritrova in situazioni in cui non si è abituati a trovarsi e non per forza estreme ovviamente. Quando sale la rabbia (ci si inbufalisce, infervora e via discorrendo) risulta difficile gestirla per alcuni piu' e per alcuni meno. E da che mondo è mondo lo si sa e quindi si evita il contatto con gli sconosciuti.
In questo particolare caso c'è stato sicuramente uno scambio di accuse alle quali poi sono subentrate le mani e purtroppo certi contatti fisici possono essere colti da alcuni in un modo tale da passarci sopra e da altri in maniera inaccettabile fino a reagire in maniera abnorme.
Ma rientra nella soggettività dell'individuo e ritengo che ogni individuo abbia il proprio equilibrio psichico e per questo non si puo' dare per scontato che chi ci si trova di fronte reagisca come si pensa o si prevede anche di fronte a quello che puo' risultare una esigenza di chiarimento.
Tanto piu' che molti individui oltre ad avereun equilibrio instabile gia' di per se temibile per gli effetti che puo' produrre in situazioni di "stress" possono alterarlo rendendolo piu' labile se fanno uso di droghe e/o alchol.
Quindi questi elementi di per se temibili andrebbero tenuti presenti quando si vive e soprattutto quando si cerca di entrare in contatto con uno sconosciuto anche perchè va considerato che anche incontrare o scontrarsi con una persona normale che vivendo una particolare serie di vicissitudini della propria vita privata può ritrovarsi a rappresentare in un attimo di "sbrocco totale" il mostro del caso.
E considerato lo stile di vita odierno, e gli stress a cui ci si sottopone e si è sottoposti, direi che il rischio di incontrare qualcuno instabile o ancora di piu' di diventarlo se stessi proprio malgrado è alto per futili motivi per di più
E siccome ritengo che la vera follia sia rara e che l'equilibrio psicofisico della gran parte delle persone invece sia sempre piu' compromesso compreso il mio personale vivere il quotidiano in giro per la città sia pericolosissimo, molto più di quanto si pensi.
E casi menzionati lo dimostrano
Frustrazione, stress, depressione, nervosismo sono cose che vuoi o non vuoi nella vita colgono l'individuo e questi casi di cronaca seppur ci si voglia convincere che lo siano, non sono rappresentati sempre da mostri al di fuori di ogni umana comprensione ma spesso sono persone normali che si ritrovano a diventare il lupo cattivo della favoletta e non il cappuccetto rosso di cui pensavano convinti di vestire i panni.
Poi se vogliamo additare ipotetiche ed ipotizzate naturali tendenze violente dell'uomo verso la donna o specifiche stereotipate fobie, manie o patologie per levarci dalla mente che la persona che abbia commesso la follia omicida sia fondamentalmente una persona normale allora illudiamoci pure.
Ma fondamentalmente se si chiama giungla la città non è che lo si faccia per esagerare il senso del concetto. Io nella giungla eviterei il Gorilla anche a 100m di distanza per evitare che gli girino e mi fracassi le ossa con una schicchera, e in quel caso il potenziale violento lo si riconosce, ma ti può capitare la bella ranocchietta dai colori vivacissimi che magari tocchi con una mano inciriosito e.......Prima di tutto cautela nel muoversi e nessuno ci assicura comunque di essere al riparo da rischi.

redna
Inviato: 16/10/2010 16:58  Aggiornato: 16/10/2010 17:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Poi se vogliamo additare delle naturali tendenze violente dell'uomo verso la donna o specifiche stereotipate fobie, mania o patologie per levarci dalla mente che la persona che abbia commesso la follia omicida sia fondamentalmente una persona normale allora illudiamoci pure.
Ma fondamentalmente se si chiama giungla la città non è che lo si faccia per esagerare il senso del concetto. Io nella giungla eviterei il Gorilla anche a 100m di distanza per evitare che gli girino e mi fracassi le ossa con una schicchera, e in quel caso il potenziale violento lo si riconosce, ma ti può capitare la bella ranocchietta dai colori vivacissimi che magari tocchi con una mano inciriosito e.......Prima di tutto cautela nel muoversi e nessuno ci assicura comunque di essere al riparo da rischi.



e su questo non posso far altro che quotarti e concludere che tutti ormai siamo nelle città come elefanti in un negozio di chincaglierie e tutto ci stanno puntando addosso ogniqualvolta facciamo qualche, anche minimo, danno.
E'la società si dice, ma l'abbiamo voluta noi e dovrebbe piacerci così com'e....

....Noto che qualcuno ci sta pure bene con tanto di bulli violenti e pertanto i media avranno sempre da scrivere e i 500 reati contro la persona ai giorno diventeranno in breve tempo anche di più.Quando non si conosce la deriva che certi avvenimenti possono prendere ci può anche cascar il morto come in questo caso.Ma due avvisi in precedenza c'erano stati e nè la famiglia e nemmeno la società hanno saputo porvi rimedio. Pertanto sia gli uni che gli altri fanno sguazzare i media....

...il gatto si morde la coda...

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
superanima
Inviato: 16/10/2010 19:14  Aggiornato: 16/10/2010 19:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/8/2007
Da:
Inviati: 300
 Re: Giornali? No grazie
la violenza è violenza.
che sia fisica, verbale o psicologica sempre di violenza si tratta.

Se ti comporti con violenza, fisica verbale o psicologica, è probabile che ti venga risposto con la violenza, fisica verbale o psicologica.

Rivolgersi sempre con rispetto, magari dando del lei, A TUTTI gli sconosciuti, rispettare lo spazio personale altrui, non alzare MAI le mani per qualsiasi motivo, e comunque MAI VERSO IL VISO, queste sono le semplici regole per una civile convivenza che l'infermiera rumena evidentemente pensava di poter tranquillamente evitare di rispettare senza conseguenze.

Si sbagliava....

Male non fare paura non avere.


anche un semplice spintone, nelle circostanze adatte, può portare alla morte di una persona.
un piede che incappa in un ostacolo, uno spigolo nel posto sbagliato, la gravità ci mette il resto.

Calvero
Inviato: 16/10/2010 20:36  Aggiornato: 16/10/2010 20:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
la violenza è violenza.
che sia fisica, verbale o psicologica sempre di violenza si tratta.

Se ti comporti con violenza, fisica verbale o psicologica, è probabile che ti venga risposto con la violenza, fisica verbale o psicologica.

Rivolgersi sempre con rispetto, magari dando del lei, A TUTTI gli sconosciuti, rispettare lo spazio personale altrui, non alzare MAI le mani per qualsiasi motivo, e comunque MAI VERSO IL VISO, queste sono le semplici regole per una civile convivenza che l'infermiera rumena evidentemente pensava di poter tranquillamente evitare di rispettare senza conseguenze.

Si sbagliava....

Male non fare paura non avere.


anche un semplice spintone, nelle circostanze adatte, può portare alla morte di una persona.
un piede che incappa in un ostacolo, uno spigolo nel posto sbagliato, la gravità ci mette il resto.


Precisa e sensatissima osservazione.

Il punto è che si confondono cause ed effetti. Nonché discorsi di principio con quello che la Legge giudica, che, non è detto, stia dalla parte della Giustizia.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 16/10/2010 20:41  Aggiornato: 16/10/2010 20:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Giornali? No grazie
A riprova. Ed essere perfettamente in tema con GIORNALI? NO GRAZIE...


L'incapacità umana di epurarsi dalla morbosità del DOPO di ogni vicenda, è pari alla tiratura giornaliera dei quotidiani.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
redna
Inviato: 16/10/2010 22:19  Aggiornato: 16/10/2010 22:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:

Il punto è che si confondono cause ed effetti. Nonché discorsi di principio con quello che la Legge giudica, che, non è detto, stia dalla parte della Giustizia.


il punto è che si confonde sempre di più la violenza gratuita e la si confonde in mille altre maniera per farla diventare anche 'giusta'.

Resta il fatto che la legge che giudica, anche se alla fine non è giustizia, è la legge reale e risiede nel mondo reale con il quale dobbiamo sempre rapportarci tutti.

A causa della violenza una donna ha avuto come effetto la perdita della vita e chi gliela ha tolta deve sottostare alla pena.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Dr-Jackal
Inviato: 17/10/2010 15:22  Aggiornato: 17/10/2010 17:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2006
Da:
Inviati: 1028
 Re: Giornali? No grazie
Aggiornamento:

Infermiera colpita nel metrò: finalmente si conosce il motivo del diverbio.

(ANSA) - ROMA 17 OTTOBRE.
Dopo un interrogatorio durato oltre dieci ore, gli inquirenti sono infine venuti a conoscenza dei dettagli riguardanti il diverbio scoppiato tra Alessio Burtone e Maricica Hahaianu, l'infermiera romena di 32 anni colpita da Burtone con un pugno nella metropolitana di Roma il 12 ottobre.
In esclusiva Ansa riporta il testo della lite tra i due.

ALESSIO BURTONE: Io sto solo a dì che è 'na storia ridicola...
MARICICA HAHAIANU: Perché ridicola? Che ha che non va?
A.B.: Insomma, quei due aerei so' spariti nel nulla...
M.H.: Non sono spariti, hanno ritrovato i rottami!
A.B.: See, dieci chili demmerda che poteva pure venì da 'n motorino...
M.H.: Comunque dei resti c'erano, quindi voi complottisti mentite sempre.
A.B.: Ma er punto è quanti ce n'erano de resti... e poi quer buco de dieci metri en Pennsyrvania, ne volemo parlà?
M.H.: Ho fatto i calcoli con Google Earth e mi è venuto che è di trecentoquattordici metri per centottanta.
A.B.: Ma se c'erano dei cristiani làvvicino nelle foto? Se vede benissimo che più de dieci metri nun poteva esse... eppoi nun se vedevano resti manco lì... ma quei cazzo d'aerei li fanno cor parmiggiano?
M.H.: Non si vedevano resti perchè l'aereo è finito completamente sottoterra, com'è ovvio che avvenga. Se avessi letto attivissimo.net...
A.B.: A cosa, mavvaffanculo.


A questo punto Burtone ha cercato di allontanarsi, ma è stato seguito dall'infermiera.

M.H.: ...perché voi complottisti c'avete la vista selettiva e tutte le sbufalature...
A.B.: Senti bella, me fai annà a casa?
M.H.: ...e c'ho mio cognato rottamista che m'ha detto che gli aerei si coriandolizzano sempre...
A.B.: A cosa, m'hai sfrantumato li cojoni, te ne vai??
M.H.: ...e se davvero fosse successo qualcosa di diverso dalla versione ufficiale bisognerebbe riscrivere i libri di fisica, quindi...


Ed è a questo punto che è partito il pugno incriminato.
L'avvocato del giovane si appellerà alla comprensione della Corte, usando la linea del "Sì, però c'aveva pure ragione cazzo dai".

ROMA, 17 OTTOBRE 2010.

redna
Inviato: 17/10/2010 16:15  Aggiornato: 17/10/2010 16:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
ATTENZIONE: questo articolo non è di fantasia!

******

Omicidio preterintenzionale aggravato dai futili motivi. Questo il reato contestato dalla Procura ad Alessio Burtone, il ragazzo agli arresti domiciliari per l'aggressione alla stazione Anagnina della metro dell'infermiera rumena Maricica Hahaianu. La stessa Procura chiederà al gip l'aggravamento della misura cautelare, ossia il trasferimento in carcere.

In precedenza nei confronti del giovane era stato ipotizzato il reato di lesioni gravi. Il cambio di imputazione è una conseguenza della morte dell'infermiera, avvenuta venerdì sera.

L'aggressione alla stazione della Metro Stando a quanto si apprende, nel capo di imputazione, si afferma come la lite, poi degenerata nell'aggressione, sarebbe scaturita da un'affermazione rivolta da Alessio alla donna: "Ma la fila al tuo paese non la fai?".

Nel pomeriggio sono arrivate alcune dichiarazioni di Alessio Burtone tramite il suo avvocato, Fabio Gallo: "Ho paura di tornare in carcere. Non volevo fare del male e provocare la morte di nessuno: sono profondamente pentito di quello che ho fatto".

"Potrebbe essere imminente l'arresto. Sto andando a preparare il ragazzo. Lui sa che rischia molti anni di carcere, fino a 18, ed è molto turbato", ha detto Gallo, il legale del ragazzo che ha aggiunto: "La famiglia di Alessio vorrebbe incontrare quella di Maricica per condividere insieme questo dolore anche se il loro e chiaramente maggiore".

Le accuse della famiglia della vittima Attraverso l'avvocato Alessandro di Giovanni, parlano i familiari di Maricica Hahaianu. "È giusto che ora lui vada in carcere. Il nostro dolore è profondo perché Maricica non c'è più". Un concetto espresso anche dal marito della donna.

Le reazioni degli amici "Alessio Libero. Siamo con te!!! Lucio Sestio". E' lo striscione che un gruppo di amici di Alessio B., il ragazzo che con un pugno ha causato la morte di Maricica dopo un diverbio scoppiato fra i due per futili motivi alla stazione della metro di Anangnina, ha appeso sul portone del palazzo dove il ragazzo è agli arresti domiciliari. Uno striscione semplice fatto di carta con la scritta a pennarello nero attaccata sulla vetrata del portone del palazzo con dello scotch da pacchi.

L'intervento di Alemanno Da registare una dichiarazione del sindaco Alemanno. 'Il Comune di Roma si costituirà parte civile - ha annunciato - come in tutti i casi di violenza contro le donne, violenza che in questo caso è anche gratuita".

"Siamo tutti colpiti dal fatto che una donna possa morire per motivi così futili, per un'aggressività senza senso", ha aggiunto il sindaco a margine di un incontro con le comunità cinesi d'Europa. E ha proseguito: "Saremo vicini alla famiglia pagando le spese per i funerali e il trasporto della salma. Ho conosciuto per qualche momento il marito Adrian e mi è sembrata un'ottima persona, il che dimostra che ci sono tantissimi immigrati che lavorano seriamente e con grande impegno a favore della comunità italiana. Dobbiamo quindi superare ogni pregiudizio - ha concluso - perché la violenza e le buone azioni possono arrivare da qualsiasi parte".

http://roma.repubblica.it/cronaca/2010/10/16/news/maricica_scatta_l_accusa_di_omicidio_preteritenzionale-8112072/?ref=HREC1-3

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
AF-
Inviato: 17/10/2010 16:22  Aggiornato: 17/10/2010 21:36
So tutto
Iscritto: 2/2/2007
Da:
Inviati: 27
 Re: Giornali? No grazie
Una cosa vorrei sottolineare, che nessuno ha ancora fatto in questa discussione:

-la profonda vigliaccheria delle femmine moderne, special modo le "occidentali" (o "occidentalizzate").

Loro sanno benissimo che nella nostra Società Femminista, dove maschi e femmine vengono indottrinati sin dalla nascita con la vaginata secondo cui "una donna non si tocca nemmeno con un fiore", una femmina può superare ogni limite di aggressività, con sputi (lei ha sputato per prima), schiaffi, calci, minacce ("ti faccio uscire il sangue dagli occhi"), parolacce, etc.etc., contando in modo estremamente vigliacco sul fatto che una reazione maschile non sarà tollerata dalla società.

Per questo motivo alle vigliacche femmine moderne non viene insegnato che, non solo perchè un uomo si suppone non possa "sfiorare una donna nemmeno con un fiore", queste siano legittimate ad aggredirlo oltre misura, con lo scopo preciso di farlo "sbroccare".

Su questa squallidissima vigliaccheria femminile, cioè la vigliaccheria di aggredire un uomo sapendo bene che l'uomo non potrà reagire pena "linciaggio mediatico" (quando non fisico) da parte dell'intera società, consiglio di leggere con attenzione questo articolo:

UNA DEBOLEZZA VIOLATA
I LIMITI DELL’AUTODIFESA VERBALE


Noi ragazzi abbiamo un limite all'insulto, alla provocazione.

Sappiamo che, superato quel limite, non è più possibile verbalizzare la violenza e allora ci sono due strade: il disimpegno (l'allontanamento dei due litiganti, o di uno dei due) oppure la violenza fisica, che può iniziare con uno spintone, uno schiaffo, o un pugno.

Insomma: FUGA o ATTACCO.

Questo fa parte delle leggi naturali, lo impariamo fin da piccoli. Si litiga, se si continua si combatte.

Tutti i ragazzi hanno provato e sanno cos'è la violenza fisica.

Non abbiamo la lingua velenosa come le donne, oltre la lingua abbiamo le mani.

Abbiamo sperimentato e conosciamo bene i limiti da non superare se vogliamo vivere in pace col prossimo, perché nessuno di noi vuole la violenza fisica. Per cui arrivati al limite ci fermiamo.

Questo non vale per le donne, la maggior parte di loro non sa nemmeno cosa significa la violenza fisica. Non hanno combattuto con le loro coetanee da bambine o adolescenti, non si sono azzuffate.

Spesso nemmeno i loro genitori hanno mai tirato loro un ceffone, e quindi risulta ovvio che un semplice ceffone sia per loro una tragedia di proporzioni immani.

Chi di noi non ha preso ceffoni dai genitori, o dalle maestre, dagli amici e li ha restituiti.

Questa "violenza" ci ha maturati, ha mitigato il nostro orgoglio, sappiamo qual'è il nostro posto, conosciamo il nostro valore qualunque esso sia. Sappiamo per esempio che non siamo invincibili e che, se possiamo "teoricamente" darle a uno, possiamo "teoricamente" prenderle dall'altro.

Le donne tutto questo non lo sanno. Sono protette da una specie di intoccabilità.

Perché sono donne.
Fin qua mi potrebbe andare bene.

Il guaio è che anche le intoccabili sono stronze, anzi proprio in virtù della loro intoccabilità sviluppano un grado di stronzaggine e di stupidità mentale più elevata del sesso maschile.

"Non mi può toccare nemmeno con un dito, ed io ho il diritto di dirgli quello che mi pare!"

tradotto:

"Lei è nettamente più debole di me fisicamente, non c'è onore in uno scontro del genere, però mi rompe le palle anche oltre il limite".

E per limite, mi riferisco a quel limite di qui parlavo prima, oltre il quale per il maschio non è più possibile verbalizzare e deve per forza esserci o lo scontro oppure la fuga.

Ovvio che per non mettersi dalla parte del torto si sceglie la fuga.

E quando questa non fosse possibile in quanto i due sono sposati?

Beh allora, dai oggi e dai domani, alla fine il povero frustato mentale la fesseria la fa, anche solo con uno schiaffo e lei lo denuncia per violenza fisica, chiede divorzio per colpa, assegno, figli, e.. ci siamo capiti.

Ma ritorniamo al limite oltre il quale per il maschio diventa difficile verbalizzare e per la donna no.
Oltre quel limite, dove il maschio perde potenza nella parola perché in lui si agitano forze fisiche, la donna acquista maggior vigore e veleno, astuzia e finezza per proclamarsi vincitrice della discussione, soprattutto quando da un'analisi oggettiva dei fatti lei è dalla parte del torto.
Sappiamo bene come, in queste condizioni di stress maschile, le donne impongano le loro verità fasulle basate non sulla logica e sul raziocinio, ma sull'egoismo uterino promosso a verità suprema.

La donna in queste discussioni assume il ruolo di provocatrice più o meno consapevole.

Anche se il più delle volte è inconsapevole. E quando il maschio sbotta, insomma fa il botto, è come una bomba che esplode.

E tutti vedono la bomba, ma nessuno vede la miccia.

E' questo limite maschile oltre il quale non può verbalizzare, credo non dipenda certo da una presunta superiorità femminile nell'affrontare le discussioni, no di certo, ma da un fatto puramente organico.

E' il livello di adrenalina che cresce, e ci prepara alla zuffa come accadrebbe per una lite con un altro maschio. L'adrenalina porta alla prontezza fisica ma riduce le capacità verbali, non c'e' bisogno di essere grandi oratori mentre si menano le mani.

Le donne sono state sempre delle grandi rompicoglioni, anche in passato.

Ma prima l'uomo si sentiva (ed era considerato dalla società) come superiore, per cui raramente partecipava alla lite, si limitava a "far sfogare" una che in fondo considerava inferiore.

Oggi gli dicono che la donna e l'uomo sono uguali, anzi insinuano sempre più il sospetto che la donna sia "più" di lui, sia di tutto sempre più.

Ovvio che colei che sfoga non è più da considerarsi come una "inferiore" da lasciar sfogare, ma una alla pari, anzi una che si atteggia a superiore che ti vuole pure mettere sotto moralmente, e così nascono le liti in famiglia, oggi più di ieri, per niente ci si divorzia, ed è sempre lei che accende la miccia.

Alberto S. C.

----------------

Cosa si può dedurre da tutto ciò ? Che se proprio questa società misandrica e femminista vuole tutelare le femmine, deve per prima cosa insegnare loro, fin da piccole, di non sentirsi "protette" a prescindere solo in virtù dei loro organi genitali, e quindi di non "attaccar briga" contro gli uomini oltre certi limiti, cioè schiaffi, calci, sputi, spinte, minacce di morte... perchè in quel caso, oltre ad essere vigliacche, rischiano anche una legittima reazione maschile.

Per quanto riguarda il ragazzo della metro, io direi che come pena va bene eccesso colposo di legittima difesa, come successo ad un orafo che sparò a dei ladri:



Anzi, ad essere molto sinceri, quel che fece l'orafo fu estremamente più grave di quel che ha fatto il ragazzo della metro di Roma.

Citazione:
Francesco7: il ragazzo ha reagito in quel modo barbaro per il semplice fatto che è stato schiaffeggiato in pubblico da una donna

Se tu hai questo fetish di farti schiaffeggiare da una femmina, e la cosa ti provoca piacere, tienitelo per te, non "includere" gli altri uomini in queste tue perversioni masochiste. Sappi che ci sono anche uomini che non hanno questi fetish sessuali della "donna dominante" che li prende a schiaffi:

redna
Inviato: 17/10/2010 16:32  Aggiornato: 17/10/2010 16:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Se tu hai questo fetish di farti schiaffeggiare da una femmina, e la cosa ti provoca piacere, tienitelo per te, non "includere" gli altri uomini in queste tue perversioni masochiste. Sappi che ci sono anche uomini che non hanno questi fetish sessuali della "donna dominante" che li prende a schiaffi:


se tu parli di fetich in questo forum penso che hai dei seri problemi (e se noti qui nessuno ha mai parlato di perversioni sessuali, se hai letto bene).
Se non altro perchè non riesci ad inquadrare quello che si sta dicendo sulla violenza e il modo in cui si denuncia QUALSIASI violenza.

Pertanto cerca almeno di essere in tema perchè di amenità ne sono già state scritte tante e non è il caso di continuare ad aggravarle con delle varie fantasie che sono e rimangono solo tali.


Citazione:
Per quanto riguarda il ragazzo della metro, io direi che come pena va bene eccesso colposo di legittima difesa, come successo ad un orafo che sparò a dei ladri:


hai letto bene quanto postato prima? qualsiasi giornale riporta che il ragazzo rischia 18 anni.
Certamente non vengono chiedere a te come la pensi.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Dr-Jackal
Inviato: 17/10/2010 17:17  Aggiornato: 17/10/2010 17:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2006
Da:
Inviati: 1028
 Re: Giornali? No grazie
Tempo fa ho letto un libro ("A gentile richiesta", F. Bordon) in cui due giornalisti discutevano se pubblicare o meno una notizia, e il più anziano diceva al giovane qualcosa come (parafraso):

"Quando scrivi un articolo su un fatto di cronaca, lo scopo non deve essere solo raccontare un avvenimento ma fornire ai lettori uno spunto per generalizzare il discorso e trasformarlo in una polemica verso una determinata categoria. E' questo che fa vendere i giornali."

Da un pugno in metropolitana dato da un ragazzo a una donna (un semplice episodio di esasperazione e violenza che sarebbe avvenuto anche se la donna romena fosse stata un uomo italiano) siamo tutti passati a discutere di questioni generali come la violenza degli uomini sulle donne, il femminismo, il maschilismo, l'integrazione degli stranieri, ecc.
Che in realtà non c'entrano una fava.
Appunto.

fefochip
Inviato: 17/10/2010 19:19  Aggiornato: 17/10/2010 19:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Dr-Jackal
Citazione:
"Quando scrivi un articolo su un fatto di cronaca, lo scopo non deve essere solo raccontare un avvenimento ma fornire ai lettori uno spunto per generalizzare il discorso e trasformarlo in una polemica verso una determinata categoria. E' questo che fa vendere i giornali."


come non quotare questa frase?

Citazione:
Da un pugno in metropolitana dato da un ragazzo a una donna (un semplice episodio di esasperazione e violenza che sarebbe avvenuto anche se la donna romena fosse stata un uomo italiano) siamo tutti passati a discutere di questioni generali come la violenza degli uomini sulle donne, il femminismo, il maschilismo, l'integrazione degli stranieri, ecc. Che in realtà non c'entrano una fava.


c'entra nella misura in cui è stato dato un certo "taglio" all'articolo e quando senti le dichiarazioni del "presidente del comitato delle pari opportunità" su questa vicenda
diciamo poi che c'è stata "qualcuna" che in particolare si è schierata "dalla parte delle donne" tout court e ha aiutato la deriva della discussione.

diciamo che finchè c'è qualche femminista impenitente in un forum mi preoccupo poco ma quello che mi preoccupa è il femminismo imperante ormai "preso per buono"

alemanno :
Citazione:
L'intervento di Alemanno Da registare una dichiarazione del sindaco Alemanno. 'Il Comune di Roma si costituirà parte civile - ha annunciato - come in tutti i casi di violenza contro le donne, violenza che in questo caso è anche gratuita".


mi chiedo :
che cazzo c'entra il comune di roma ?e a che scopo lo fa?
se il comune di roma si "costituisce parte civile come in tutti i casi di violenza contro le donne" mi viene in mente un altra domanda inquitante:
se le stesse dinamiche erano avvenute tra due uomini il comune si sarebbe "costituito"?

bah

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
francesco7
Inviato: 17/10/2010 20:35  Aggiornato: 17/10/2010 20:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Tarentum
Inviati: 886
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Se tu hai questo fetish di farti schiaffeggiare da una femmina, e la cosa ti provoca piacere, tienitelo per te, non "includere" gli altri uomini in queste tue perversioni masochiste. Sappi che ci sono anche uomini che non hanno questi fetish sessuali della "donna dominante" che li prende a schiaffi:

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA, HO RISO PER MEZZORA, GRAZIE. NON RIDEVO COSI' DA TEMPO.....

Citazione:
se tu parli di fetich in questo forum penso che hai dei seri problemi (e se noti qui nessuno ha mai parlato di perversioni sessuali, se hai letto bene). Se non altro perchè non riesci ad inquadrare quello che si sta dicendo sulla violenza e il modo in cui si denuncia QUALSIASI violenza. Pertanto cerca almeno di essere in tema perchè di amenità ne sono già state scritte tante e non è il caso di continuare ad aggravarle con delle varie fantasie che sono e rimangono solo tali.

Come non quotarti Redna. Beata te che trovi pure il tempo di rispondere a simili esternazioni.

La mente non è un vaso da riempire ma un legno da far ardere perché s'infuochi il gusto della ricerca e l'amore della verità. (Plutarco)
MuadDib
Inviato: 17/10/2010 20:47  Aggiornato: 17/10/2010 21:19
So tutto
Iscritto: 15/10/2010
Da:
Inviati: 5
 Re: Giornali? No grazie
Tutti questi pezzi di merda che giustificano il pugno, avrebbero scritto tutta un’altra cosa se l’uomo fosse stato rumeno e la donna italiana.

Dr-Jackal
Inviato: 17/10/2010 21:23  Aggiornato: 17/10/2010 21:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2006
Da:
Inviati: 1028
 Re: Giornali? No grazie
(L'atmosfera si sta facendo pesantuccia.)

INTERMEZZO COMICO.




(Ora ci stiamo buttando dentro pure qualche facile predicozzo antirazzista che non c'entra un cazzo (ed è anche un'illazione tutt'altro che scontata).
Massì, ormai abbiamo versato così tanti diversi tipi di merda in questa discussione, uno più uno meno.)

Decalagon
Inviato: 17/10/2010 21:29  Aggiornato: 17/10/2010 21:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Tutti questi pezzi di merda che giustificano il pugno, avrebbero scritto tutta un’altra cosa se l’uomo fosse stato rumeno e la donna italiana.


...e se la donna non avesse provocato il ragazzo in continuazione con calci, pugni, sberle, sputi e insulti (infatti, prima di prendersi il pugno in faccia, si vede chiaramente che gli tira due ceffoni al volto). In ogni caso il pugno, così come l'omissione di soccorso, è ingiustificabile. Non mettiamoci quindi a dire stronzate sulle nazionalità solo per trovare scuse per dare ragione a uno piuttosto che ad un altro: hanno avuto torto tutti e due.
E se fosse stato il ragazzo a cadere e sbattere la testa per i colpi dell'infermiera?
Dai dai.

@Jack
Citazione:
(Ora ci stiamo buttando dentro pure qualche facile predicozzo antirazzista che non c'entra un cazzo (ed è anche un'illazione tutt'altro che scontata).
Massì, ormai abbiamo versato così tanti diversi tipi di merda in questa discussione, uno più uno meno.)


E ti sorprendi?

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
redna
Inviato: 17/10/2010 21:32  Aggiornato: 17/10/2010 21:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:

diciamo che finchè c'è qualche femminista impenitente in un forum mi preoccupo poco ma quello che mi preoccupa è il femminismo imperante ormai "preso per buono"


mi preoccupo che dopo tanti post non sei ancora in grado di capire nulla e prosegui nella manfrina di un presunto femminismo che rimane solo relagato nella tua mente (dopo molteplici spiegazioni date a vuoto.......)(*)


Citazione:

Come non quotarti Redna. Beata te che trovi pure il tempo di rispondere a simili esternazion


(faccina......)

(*) puoi restare tranquillo ...l'Italia è al 74°posto per parità dei sessi....pertanto parlare di femminsmo mi pare del tutto fuorviante in questa situazione.

....se ti può far piacere saperlo è anche sceso dal 72° al 74° posto.
sottolineo che si tratta di parità di sessi e non di femminismo

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Dr-Jackal
Inviato: 17/10/2010 21:49  Aggiornato: 17/10/2010 21:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2006
Da:
Inviati: 1028
 Re: Giornali? No grazie
Che poi non capisco tutto questo sensazionalismo intorno a una semplice vicenda di selezione naturale.
Erano due persone disturbate e pericolose (perché la donna per fare agguati a qualcuno, rincorrerlo, insultarlo, minacciarlo e schiaffeggiarlo per una fila dal tabaccaio, tanto bene di testa non stava, e lui per partire di diretto invece che di ceffone pure).
Sono arrivate allo scontro fisico.
Una ha perso e l'altra ha vinto (ma ci siamo tolti dai piedi anche lui dato che finirà al fresco per un bel po').
E' la natura al lavoro (la chiamano "giungla di cemento" non a caso).

Cheers.

(Mi viene in mente Bill Hicks quando diceva: "Ho letto sui giornali: "ragazzo ubriaco credeva di poter volare e si è buttato dal tetto, morendo. Che tragedia." Ma che coglione! Abbiamo un cazzone di meno, che tragedia?!")

bandit
Inviato: 17/10/2010 22:45  Aggiornato: 17/10/2010 22:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Giornali? No grazie
sara' OT (ma visto che tanto ormai...) ma in questi giorni insieme a tante altre notizie c'e' anche quella del taxista di milano picchiato (ora in coma) perchè avrebbe investito un cane. cane a quanto risulta senza guinzaglio che avrebbe attraversato di scatto la strada.

in quel caso il taxista non ha fatto piu' che fermarsi dopo l'incidente ed e' stato aggredito prima dalla padrona del cane (giusto per ristabilire un po' di equilibrio - non credo nessuno pensi davvero che la bastardaggine sia questine di sesso) e poi da amici/parenti di lei.

anche per lui il colpo piu' grave sarebbe stato la testata per terra, o contro il marciapiede. ma in questo caso non vi e' stato solo un pugno o uno spintone, lo hanno pestato proprio - inclusa ginocchiata in faccia tenendogli la testa con le mani.

da capire come mai la Moratti non si agita tanto come Alemanno

Spiderman
Inviato: 17/10/2010 22:59  Aggiornato: 17/10/2010 22:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
da capire come mai la Moratti non si agita tanto come Alemanno


Perché il tutto non è stato ripreso da telecamere.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Dr-Jackal
Inviato: 17/10/2010 23:57  Aggiornato: 17/10/2010 23:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2006
Da:
Inviati: 1028
 Re: Giornali? No grazie
E perché dei tassisti come categoria non frega un cazzo a nessuno.

E perché a fare notizia è l'uomo che morde il cane. Due maschi che si menano è roba noiosa, banale, e poi non puoi usarla come spunto per creare una polemica contro una categoria (chi potresti stigmatizzare? Le padrone di cani? I fidanzati delle padrone di cani? Naa, non funzionerebbe.).

Invece qui abbiamo una donna, con tanto di figlio e marito, uccisa da un ragazzo per futili motivi.
Per di più era straniera!
Così possiamo rispolverare in un colpo solo le vecchie diatribe - sterili come la fica di una suora - "femmine VS maschi", "stranieri VS italiani", e magari perfino "il degrado della società odierna".

Jackpot!

Dio solo sa quanti giornalisti hanno eiaculato appena saputa la notizia.

fefochip
Inviato: 18/10/2010 2:15  Aggiornato: 18/10/2010 2:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
mi preoccupo che dopo tanti post non sei ancora in grado di capire nulla

ma sai cosa ?
sinceramente della tua opinione me ne faccio veramente poco
Citazione:
e prosegui nella manfrina di un presunto femminismo che rimane solo relagato nella tua mente

strano eppure è semplice ma si sa che chi non vuol capire....
poi proprio te vieni a dire ste cazzate?

innanzi tutto sei sempre stata TE che hai sostenuto in questo forum che la violenza è un qualcosa legato ai maschi e non alle femmine e che sono le femmine a subire violenze riferendoti in maniera autistica a dei dati che avrei dovuto portare io o chi per me per non si sa bene quale motivo.

che poi sia relegato nella mia mente questo concetto è solo la tuo cervello che a questo punto non è in grado di fare nemmeno 2+2.

lo hai scritto TE alemanno vuole che il comune si costituisca parte civile come "in tutti i casi di violenza contro le donne"

che bisogno c'è di specificare "donne" ?

recentemente sempre il sindaco dichiare che
Citazione:
....l'omicidio dell'Anagnina ha delle caratteristiche di gravità che non possono essere sottovalutate. Innanzitutto si tratta della violenza contro una donna con un colpo tremendo....


io non riesco sempre a capire perche è un aggravante colpire una donna?
sempre per la cavalleresca regola di non colpire una donna neanche con un fiore?

per quanto mi ruguarda la "parità dei sessi" la lascio a chi piace la masturbazione mentale e le minchiate perche stare ancora a parlare di "parità di sessi" è veramente da imbecilli presi nella trappola della propaganda femminista che è deleteria alle donne in primis.
(leggendo poi l'articolo da te segnalato ogni volta che vedo la carfagna mi viene mi scompiscio ...una velina che spompinando il premier è diventata ministro delle pari opportunità ...eppoi dicono che non ci sono opportunità per le donne )

cosa cazzo c'entra con questa vicenda E' SOLO NEL TUO DI CERVELLO e sinceramente mi piacerebbe che ci rimanesse


mamma mia che noia ....
mi sono stufato perche se non altro l'argomento è piu che esaurito
pace all'anima dell'infermiera e ragazzo al gabbio per omicidio preterintezionale
tutto ciò che si vuole ricamare ancora sopra da implicitamente ragione al mio articolo
giornali ? no grazie

al prossimo scazzo

saluti

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Calvero
Inviato: 18/10/2010 6:41  Aggiornato: 18/10/2010 6:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Tutti questi pezzi di merda che giustificano il pugno,


... eppure il famoso detto rimane:

che cerchi rogna?

... vorrei comprendere cosa si intende per "giustificare". Intanto.

Mettiamo. Ipotesi.

Se la lite fosse stata SOLTANTO verbale, e all'ultimo - il tipo l'avesse mandata K.O. ci sarebbe stata qualche differenza? eccome che ci sarebbe stata.

Ma come? non l'avrebbe lo stesso mandata K.O.? non è la stessa cosa? io direi di no, proprio di no... e perché, di grazia?

Perché quella reazione avrebbe un'aggravante, una seria aggravante.

E ora che sappiamo che la lite non è stata solo verbale: quale nome diamo al fatto che il tipo ha commesso un azione in cui le parti in causa sono state entrambe violente?

Bene. Qualsiasi nome gli vogliamo dare, rimane indubbia che l'azione e il DOLO/COLPA hanno una valenza obiettivamente minore. E di questo si discute, di questa colpa si cerca la misura. Ma non si legittima l'atto.

Ora arrivi tu e ponendo la questione dando per scontato che (basta leggere il tuo - pezzi di merda) in molti qui stanno dicendo che lui ha avuto una giusta reazione (giustificare/giusto - giusto/giustificare ... comprendi cosa stai dicendo?) e non è così... dici una sonora stronzata.

Citazione:
avrebbero scritto tutta un’altra cosa se l’uomo fosse stato rumeno e la donna italiana.


Beh ... se parli dei Giornali, questo è poco ma sicuro. E a giudicare dalla profondità del tuo primo intervento, devi esserne un assiduo lettore.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
redna
Inviato: 18/10/2010 8:33  Aggiornato: 18/10/2010 8:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
sinceramente della tua opinione me ne faccio veramente poco


se sei un arrogante non so che farci. Ma perdere tempo e far perdere tempo ad altri è da ragazzini che non capiscono nulla.

Il tuo articolo, qualunque sia,fattelo tu e leggitelo tu se poi alla fine concludi che quelli che 'ricamano' sopra (che sono quelli che hanno perso tempo a scrivere) danno implicitamente ragione quando non ci hai capito una minchia di quello che hanno scritto.


Citazione:
per quanto mi ruguarda la "parità dei sessi" la lascio a chi piace la masturbazione mentale e le minchiate perche stare ancora a parlare di "parità di sessi" è veramente da imbecilli presi nella trappola della propaganda femminista che è deleteria alle donne in primis.
(leggendo poi l'articolo da te segnalato ogni volta che vedo la carfagna mi viene mi scompiscio ...una velina che spompinando il premier è diventata ministro delle pari opportunità ...eppoi dicono che non ci sono opportunità per le donne )


la propaganda femminista e la parità dei sessi sono due cose distinte se tu ne fai un calderone fatti tuoi.
Ulteriore motivo per dirti che non sei in grado di distinguere.

I tuoi articoli non li leggerò PIU' nemmeno per sbaglio.
Fefochip? no grazie

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
fefochip
Inviato: 18/10/2010 11:57  Aggiornato: 18/10/2010 14:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
sei incredibile ...prima mi dici che non ho capito nulla ...io ti rispondi che non me ne faccio nulla della tua opinione e tu mi rispondi
Citazione:
se sei un arrogante non so che farci

sei una contraddizione personificata
Citazione:
Ma perdere tempo e far perdere tempo ad altri è da ragazzini che non capiscono nulla.

diciamo che sono d'accordo
Citazione:
Il tuo articolo, qualunque sia,fattelo tu e leggitelo tu se poi alla fine concludi che quelli che 'ricamano' sopra (che sono quelli che hanno perso tempo a scrivere) danno implicitamente ragione quando non ci hai capito una minchia di quello che hanno scritto.

aridanghete
continui a dire che non ho capito una minchia....
sai cosa redna conosci il gioco degli specchi quando si parla all'altro e lo si accusa di qualcosa?sono spesso proiezioni di te.
Citazione:
la propaganda femminista e la parità dei sessi sono due cose distinte se tu ne fai un calderone fatti tuoi.

questo lo dici tu che sono due cose distinte.
il concetto stesso di "parità di sessi" è venuto fuori proprio con il femminismo.
l'idiozia di pensare che uomini e donne sono uguali tout court è un concetto che vuole essere veicolato dal femminismo (insieme ad altri molto meno "nobili").
Citazione:
Ulteriore motivo per dirti che non sei in grado di distinguere.

ulteriore occasione per dirti che invece semplicemente non accettando l'ipotesi che puoi aver imboccato una strada sbagliata ti rifiuti di pensare alla "ragione dell'altro".

Citazione:
I tuoi articoli non li leggerò PIU' nemmeno per sbaglio.

beh fin ora non è che ne ho fatti molti e quindi non mi pare sia un gran danno

comuque ti prendo in parola e speriamo che la mantieni

prossimo ariticolo?
femministe?no grazie

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
florizel
Inviato: 18/10/2010 15:03  Aggiornato: 18/10/2010 15:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
il concetto stesso di "parità di sessi" è venuto fuori proprio con il femminismo.


Non diciamo stronzate.

Redna ha profondamente ragione: propaganda femminista e concetto di “parità” stanno tra loro come il latte materno sta a quello artificiale.

Se il concetto di parità è apparso originariamente inteso come “parità di diritti” nella negazione degli aspetti femminili, è stato solo in seguito assimilato come esigenza di adeguarsi competitivamente al modello maschile sociale.

Questa critica all'assimilazione da parte del sistema si è fortemente affermata, col farsi delle teorie della liberazione femminile, negli anni ’70:


“Dalla fine degli anni settanta all’interno del pensiero e del movimento femminista, inizia a configurarsi un cambiamento profondo che si fonda sul riconoscimento e sulla valorizzazione di caratteri femminili non solo biologici, ma psicologici, morali, culturali.” (pdf)

“Alla negazione si sostituisce dunque l’affermazione della differenza femminile, la rivendicazione della propria diversità e la ribellione alla logica che vuole le donne competere su modelli, valori e obiettivi creati dagli uomini.

Appare infatti chiaro che fino a quando i caratteri maschili, definiti dalla cultura maschile, si presentano come quelli “giusti”, come il parametro cui confrontarsi, per realizzarli le donne faranno molta più fatica e dovranno rinunciare, o occultare, altri caratteri propri della loro identità femminile.

Il rapporto concettuale tra eguaglianza e differenze, la riformulazione di questi concetti alla ricerca di un’eguaglianza che si realizzi attraverso la valorizzazione delle differenze, le conseguenze in termini di scelte politiche e giuridiche, hanno lungamente occupato la letteratura femminista e non solo quella.

Si è constatato come le politiche ispirate alla nozione tradizionale di eguaglianza, si possano tradurre in modelli di assimilazione, cioè in modelli, che permettono ad alcuni individui di raggiungere obiettivi e stili di vita della cultura dominante, ma al prezzo ella rinuncia, almeno parziale, alla propria identità personale e di gruppo.


(...)

L’ideale assimilazionista presuppone che uguaglianza sociale significhi trattare tutti in base ai medesimi principi, regole e criteri.
La politica della differenza sostiene invece che l’uguaglianza in quanto è partecipazione e inclusione di tutti i gruppi, può richiedere a volte un trattamento differenziato dei gruppi oppressi o svantaggiati.

Trattamenti differenziati che si giustificano anche alla luce della constatazione che i trattamenti “normali” sono di fatto quelli funzionalmente costruiti in base alle esigenze, alle abitudini e ai valori del gruppo, o dei gruppi, dominanti."



Curioso come si facciano le pulci a determinati argomenti, e quando si tratta di donne, femminismo, e simili, ci si faccia bastare i soliti luoghi comuni.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Notturno
Inviato: 18/10/2010 15:12  Aggiornato: 18/10/2010 15:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Giornali? No grazie
Ciao Flo.

Calato in questo post, dove porta il tuo ragionamento?

Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
redna
Inviato: 18/10/2010 16:12  Aggiornato: 18/10/2010 16:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:

ulteriore occasione per dirti che invece semplicemente non accettando l'ipotesi che puoi aver imboccato una strada sbagliata ti rifiuti di pensare alla "ragione dell'altro".


ma questa tua tiritera la vuoi finire?
Sei semplicemente ridicolo quando analizzi le altre persone e non analizzi te stesso e quello che sostieni.

La strada sbagliata che vedi che imboccano gli altri è vista da altri come la strada sbagliata che hai imboccato tu e oltretutto non accetti nessuna considerazione che non sia quella che ti aggrada giusto perchè hai iniziato il tuo discorso in una direzione e, proprio tu, non desisti dal dire che è quella più giusta.

La ragione dell'altro in questo caso TU, ripeto TU, la stai consiederando dopo che hai sostenuto che le opinioni dell'altro non le consideri?

Invece di fare analisi degli altri e dire anche che sono contraddizioni pensa a te stesso e fai le dovute riflessioni.


Citazione:

beh fin ora non è che ne ho fatti molti e quindi non mi pare sia un gran danno

già questo basta ed avanza se i risultati sono questi.

Citazione:
comuque ti prendo in parola e speriamo che la mantieni

ribadisco: fefochip? no grazie

PS- se fai un articolo sulle femministe è la riprova che, o non leggi quello che gli altri propongono, oppure che sei de coccio.....

florizel

Citazione:

Curioso come si facciano le pulci a determinati argomenti, e quando si tratta di donne, femminismo, e simili, ci si faccia bastare i soliti luoghi comuni.

i luoghicomuni bastano e avanzano e più ne trovano e più sono contenti.Il tutto poi si sintetizza nel dire che le donne vogliono PIU'parita degli uomini e siamo al 47°posto per PARITA'DI SESSI, si prosegue a parlare dei pompini delle parlamentare (senza soffermarsi sui parlamentari che amano questa pratica) e si prosegue nel denigrare l'interlocutore parlando delle contraddizioni.
Non è curioso, per me è preoccupante.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Virgil
Inviato: 18/10/2010 16:20  Aggiornato: 18/10/2010 16:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: Giornali? No grazie
si sa cosa ha scatenato la reazione della donna quando era in fila dal tabaccaio? perchè ha rincorso il ragazzo?

scusate ma non ho seguito molto la vicenda.

Dr-Jackal
Inviato: 18/10/2010 16:24  Aggiornato: 18/10/2010 16:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2006
Da:
Inviati: 1028
 Re: Giornali? No grazie
Pare che il ragazzo le avesse detto che era già stata letta e debunkata mille volte.

Virgil
Inviato: 18/10/2010 17:01  Aggiornato: 18/10/2010 17:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: Giornali? No grazie
se il ragazzo senza motivo apparente l'ha offesa pesantemente la donna ha fatto bene a prenderlo a calci in culo, schiaffi e quant'altro, solo doveva fare piu attenzione...non sai mai chi ti puo capitare tra i piedi tra i pazzoidi che girano oggi.

Notturno
Inviato: 18/10/2010 17:21  Aggiornato: 18/10/2010 17:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Giornali? No grazie
REDNA: scusa, ma metti le polemiche da parte, per un attimo, e rispondi:

Quella signora ha sbagliato a inseguire il ragazzo e insultarlo, fermarlo, prenderlo a sberle, si o no?

Perché se ti rileggi, noterai che fino a ora non hai saputo spendere NEMMENO una parola sul comportamento di lei.

Eppure sembra proprio che sia stato evidente a quasi tutti che lei abbia iniziato la violenza.

Ora delle due l'una: o affermi che anche lei, con la sua violenza, ha sbagliato e ha generato altra violenza (ANCHE E PIU' condannabile della sua, visti gli esiti) oppure ci rendi evidente il tuo pensiero e ci spieghi perché non la censuri.

Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
florizel
Inviato: 18/10/2010 17:22  Aggiornato: 18/10/2010 17:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Giornali? No grazie
Notturno
Citazione:
Calato in questo post, dove porta il tuo ragionamento?


Non voleva andare da nessuna parte, se non in direzione di segnalare alcune inesattezze ed arbitrarietà circa il termine “femminismo”, attribuito maldestramente ad alcuni interventi (in particolare quelli di redna).

Nella fattispecie della questione, io non escludo che la donna abbia avuto un comportamento aggressivo, niente affatto. Le donne non sono esenti dall’avere reazioni violente (per fortuna, a volte servono pure…anzi, andrebbero perfezionate, in certi casi...).

Il problema, nel caso in questione, è come si reagisce in base alla consapevolezza delle proprie forze: se mi arriva uno spintone (tra l’altro in seguito ad uno sputo ricevuto) ed io di risposta aggiungo all'offesa iniziale un gancio sinistro, certamente gli effetti prodotti da entrambe le azioni saranno diversi.
Solo un idiota non tiene conto delle conseguenze della potenziale lesività di un pugno come quello, e certamente se quell’uomo non l’ha fatto intenzionalmente, è un idiota.

Qualcuno qui ha scritto che l’equivalente della forza fisica maschile, nelle donne è la maggiore capacità di usare le parole. A questo mi sento di rispondere che non è certo scontato giustificare carenze simili, o che qualcuno debba subire le conseguenze del fatto che alla incapacità di ragionare si sostituisca l’azione fisica (e violenta).

Altro discorso è quanto i media ci ricamano sopra, per alimentare il senso di insicurezza pubblico, e propagandare la capacità di “tutela” delle istituzioni.
O mantenere viva la percezione delle appartenenze anagrafiche e civili, immigrati o meno, come se gli individui dovessero essere tutelati più o meno in base a quelle “differenze” (politiche).

Tutta roba che porta acqua ai soliti mulini…
Compresa la propaganda sulla “necessità” delle telecamere nei luoghi pubblici.

Distonico, poi, che si definiscano “masturbatorie” le teorie sulla parità, scordando che alcune di quelle che vengono definite “conquiste civili” come la legalizzazione della prostituzione siano dei veri e propri cavalli di battaglia di quelle teorie.

Come è strana la vita. Si difende a sangue quello che viene più comodo, salvo dover poi scoprire che a propria volta si viene comodi a tutto un sistema di cose.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Notturno
Inviato: 18/10/2010 17:34  Aggiornato: 18/10/2010 17:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Giornali? No grazie
Concordo su gran parte della tua analisi, FLO.

Chi è più forte deve tenerne conto e non può comportarsi come un folle.

Detto questo, non riconoscere nel comportamento della donna una provocazione (come continua a fare Redna) è talmente folle e contrario ai fatti da suscitare reazioni esagitate e, forse, imprecise negli interlocutori.

Tutto qui

Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
redna
Inviato: 18/10/2010 17:52  Aggiornato: 18/10/2010 17:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
senti Notturno hai letto quanto ho scritto finora o vuoi fare polemica tu, dicendo nel contempo che la fanno gli altri (che poi sei anche in buona compagnia nel fare questo....)?

Citazione:

Quella signora ha sbagliato a inseguire il ragazzo e insultarlo, fermarlo, prenderlo a sberle, si o no?

a parte che non siamo in tribunale, mi vorresti invece dire tu quali erano i motivi della lite tenuto conto che la lite è avvenuta a due e che il ragazzo non risponde?
Quello che si vede nel video è la conclusione di un diverbio avvenuto PRIMA che la telecamera inquadrasse il tutto. Non te ne sei reso conto?



Citazione:
Perché se ti rileggi, noterai che fino a ora non hai saputo spendere NEMMENO una parola sul comportamento di lei.

io quello che vedo è una donna morta per un pugno di un ragazzo e ora per quel pugno quel ragazzo va in galera.
Vuoi dire che si stanno sbagliando a metterlo in galera perchè la donna gli ha dato calci e pugni?
E allora va a dirlo a loro. C'è ancora scritto che giorni fa ho detto che quel pugno poteva essere un tentato omicidio.Ora che la donna è morta è diventato omicidio preterintenzionale e non l'ho detto io.

Citazione:

Eppure sembra proprio che sia stato evidente a quasi tutti che lei abbia iniziato la violenza.

ok....va allora a dirlo a chi ha stabilito che il ragazzo è accusato di omicidio preterintenzionale e non a me.

Anche se a te non piace quello che scrivono i giornali, il ragazzo va in carcere lo stesso e viene dichiarato omicida.

l gip Sandro Di Lorenzo ha firmato un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per omicidio preteritenzionale in relazione alla morte dell'infermiera romena Maricica Hahaianu, colpita con un pugno in faccia l'8 ottobre scorso e deceduta dopo una settimana al Policlinico Casilino.

vai tu a dire che la donna ha dato calci e pugni invece di continuare a dire cose che ora non hanno alcun significato, alla luce dei fatti?

Citazione:
Ora delle due l'una: o affermi che anche lei, con la sua violenza, ha sbagliato e ha generato altra violenza (ANCHE E PIU' condannabile della sua, visti gli esiti) oppure ci rendi evidente il tuo pensiero e ci spieghi perché non la censuri.


non censuro un morto ...è chiaro questo!
e non mi interessa se è una donna o un uomo ma è un morto e gli dobbiamo rispetto.
Ce la fai a capire questo ?

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Notturno
Inviato: 18/10/2010 18:05  Aggiornato: 18/10/2010 18:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Giornali? No grazie
Redna: ne ho viste di arrampicate sugli specchi, ma le tue stanno diventando patetiche.

QYUEI DUE CAMMINAVANO AFFIANCATI!!!!!
E' stata LEI a deviare e a fermare il ragazzo!!!

Ce li hai ancora gli occhi, sotto tutto quel prosciutto???

Eddai, santa patata, ma davvero è uno scempio penoso dei più elementari dettami della logica!!!!

Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
Decalagon
Inviato: 18/10/2010 19:02  Aggiornato: 18/10/2010 19:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
vai tu a dire che la donna ha dato calci e pugni invece di continuare a dire cose che ora non hanno alcun significato, alla luce dei fatti?


I fatti dicono che lei lo ha preso a calci, pugni, sberle e insulti sia dentro la tabaccheria che fuori, a detta del diretto interessato e dei testimoni (ma magari i testimoni non contano più un cazzo). E lo dicono anche le immagini della telecamera, la quale ha immortalato la donna mentre gli tira due ceffoni e uno spintone prima di beccarsi il cazzotto.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
florizel
Inviato: 18/10/2010 19:13  Aggiornato: 18/10/2010 19:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Giornali? No grazie
Notturno
Citazione:
non riconoscere nel comportamento della donna una provocazione (come continua a fare Redna) è talmente folle e contrario ai fatti da suscitare reazioni esagitate e, forse, imprecise negli interlocutori.


Guarda, leggendo i molti articoli sulla vicenda davvero si fa fatica a capire cosa sia accaduto PRIMA della lite ripresa dalla telecamera al metrò.

Citazione:
E' stata LEI a deviare e a fermare il ragazzo!!!


La donna potrebbe essere stata scavalcata dall'uomo durante la coda al negozio di tabacchi, o viceversa potrebbe aver lei stessa scavalcato l'uomo. Mi è capitato di leggere di tutto e di più, e le mie perplessità restano tutte.

In ogni caso, lo sputo deve essere arrivato dopo presumibili pesanti offese da ambo le parti.
Però, una donna, per di più "cittadina italiana acquisita" e non di "diritto", difficilmente si prende una questione del genere con un uomo se non è stata pesantemente oltraggiata. Questo va detto.

Il risutato, che redna sta sottolineando, è che la donna è morta e il coglione agli arresti.

Quello che emerge è l'uso spoporzionato della forza.
E' questo che è scandaloso non riconoscere.

Altrettanto scandaloso è schierarsi a paladini della difesa delle donne da eventuali prevaricazioni maschili, quando si tratta di alcuni argomenti, ed essere pronti a tacciare di violentismo reazioni atte magari a contrastare quelle prevaricazioni.

Tra l'altro, a proposito di telecamere: si sta facendo una gran propaganda della loro necessità, ma non una voce circa la necessità (quella si) di capire qualcosa di più delle relazioni umane e dei motivi per cui stanno degradando in questo modo, piuttosto che radicalizzare il concetto che tale violenza possa essere "filmata" e poi "punita".

A buon intenditor, poche parole...

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Notturno
Inviato: 18/10/2010 19:27  Aggiornato: 18/10/2010 19:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Giornali? No grazie
Flo, e non ti ci mettere pure tu!

Stiamo qui da GIORNI e non ti sei nemmeno presa la briga di leggere i post e ora vieni a dirci che "lo scandalo e' non riconoscere l'uso sproporzionato della forza"!!!!

Lo abbiamo detto e ripetuto TUTTI, fin dall'inizio!

Accetto molto volentieri, invece, l'invito a parlare dille telecamere e dei motivi del degrado delle relazioni umane.

Parliamone!

E non cerchiamo di cavarcela con "a buon intenditor poche parole".


Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
florizel
Inviato: 18/10/2010 19:41  Aggiornato: 18/10/2010 19:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
non ti sei nemmeno presa la briga di leggere i post


E a te chi te l'ha detto che non ho letto i post?
E' una sequela di "LEI lo aveva provocato".

Il fatto che sia stato scritto, tra le poche voci che l'hanno scritto, che l'uso della forza da parte dell'uomo è stato sproporzionato non implica, a quanto pare, la necessità di risalire all'origine della questione.

Citazione:
non cerchiamo di cavarcela con "a buon intenditor poche parole".


Troppo lungo, troppo stressante, troppo impegnativo per certi livelli di discussione. Calvero aveva segnalato l'argomento telecamere (come virgil che sottolineava il fatto che la donna rumena era stata provocata, a sua volta), ma nessuno se l'è filato.
Comincia pure te, se ritieni. Interlocutori pensanti ce ne sono rimasti.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
fefochip
Inviato: 18/10/2010 20:47  Aggiornato: 18/10/2010 20:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
florizel
Citazione:
Non diciamo stronzate.

tanto per cominciare ricordo di una certa "stronzata" colossale del tipo che su questo forum ci sono SOLO uomini .
bastava scrivere IN MAGGIORANZA uomini e ce la si cavava ...e invece no.. qualche talebana ha dovuto scrivere che esistono SOLO uomini e in piu sono stato tacciato di essere "sfacciato" ....ma d'altronde i dati ....

in secondo luogo ti ringrazio veramente.
sei un esempio fulgido di come la violenza (in questo caso verbale ) non mi pare appannaggio esclusivamente maschile anzi.
nessuno fin ora era entrato cosi "a gamba tesa" in una discussione esordendo in maniera cosi maleducata e violenta.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 18/10/2010 20:57  Aggiornato: 18/10/2010 20:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
florizel
Citazione:
Calvero aveva segnalato l'argomento telecamere ................ ma nessuno se l'è filato.

come al solito usare "mai" ,"nessuno", "tutti", "sempre" e non leggere gli altri è un comportamento poco intelligente visto che basta rileggere il tread e si nota come io ho risposto a calvero dicendo che pradossalmente in questo caso le telecamere serviranno al ragazzo e no all'aggredita (quindi mi sono "filato" calvero) in quanto senza di esse quell'episodio finiva con il rischio di una condanna di omicidio volontario per futili motivi come nel caso della romena vs romana.
in questo caso invece le telecamere restituiscono una scena in cui chiaramente la donna è aggresiva e violenta e quindi il risultato si trasforma in una preterintenzionalità del gesto del ragazzo che cosi può ancora sperare di caversela senza galera mentre viceversa avevamo solo una donna a terra e in seguito morta per il gesto del ragazzo(oltre le testimonianze).

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Dr-Jackal
Inviato: 18/10/2010 21:04  Aggiornato: 18/10/2010 21:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2006
Da:
Inviati: 1028
 Re: Giornali? No grazie
Florizel, i fatti, a quanto ho letto (una fonte su tutte), si sono svolti in questo modo:

1- La donna non voleva rispettare la fila dal tabaccaio (o ha dato tale impressione al ragazzo).

2- Il ragazzo allora le ha detto: "Ma la fila al paese tuo non la fai?".

3- Questo ha fatto incazzare la donna al punto che l'ha aspettato fuori dal tabaccaio e ha continuato a seguirlo fino alla metro senza lasciarlo andare via, nonostante lui ci provasse, continuando a insultarlo, minacciarlo ("Ti faccio uscire il sangue dagli occhi"), e come si vede nel video strattonandolo, schiaffeggiandolo e sputandogli addosso (secondo testimoni l'ha anche preso a calci).

4- Il ragazzo alla fine le ha mollato un pugno di quelli perfetti, come ne riescono pochi, probabilmente per pura fortuna e non per tecnica pugilistica (pare che lui non fosse affatto un pugile, nemmeno dilettante, così come non era affatto un pregiudicato - certo che i giornali oggi sono merda pura, eh? - e inoltre non è facile colpire con precisione perpendicolarmente un volto umano: è una superficie irregolare, il pugno tende a scivolare sulle ossa del viso e a disperdere l'energia e spesso uno si fa pure male alle nocche se non è allenato).

5- La tizia oltre ad aver avuto la sfortuna di essere beccata con quella precisione da un colpo d'incontro che riesce una volta su mille ha avuto pure la sfiga di cadere male e sbattere la testa con troppa violenza e nel punto sbagliato, e così il danno è stato fatale.

Insomma, io vedo DUE colpevoli qua.
Vedo uno che ha pronunciato un commento razzista del tutto gratuito (-1 punto per lui) e poi ha reagito alla successiva persecuzione con eccessiva violenza (eccessiva non perché era una donna, sarebbe stata eccessiva anche se fosse stata un uomo perchè un colpo del genere può ammazzare) sferrando un pugno al volto invece di, al limite, uno schiaffo (-1 punto per lui)... Ma vedo anche una che ha PERSEGUITATO un tizio sconosciuto senza mollare la presa peggio di un pitbull in modo decisamente eccessivo ed esasperante, senza capire che atti simili comportano dei rischi ben precisi per strada oppure fregandosene (-1 punto per lei).

Il fatto che abbia avuto tanta sfiga da restarci secca per un pugno non cancella certo le sue colpe. Così come non le cancella il fatto che fosse una donna, una straniera, una moglie o una madre (qua dentro siamo tutti vaccinati contro gli appelli alle emozioni, credo).
Ha deciso di attuare un determinato comportamento che aveva certi rischi, e il rischio ha avuto la meglio. A volte si vince, a volte si perde. Non te la puoi prendere con nessuno se decidi di fare qualcosa che potrebbe andare male e ti va male. E' stata una tua decisione.
(Per i lettori del forum: se non siete preparati al rischio che qualcuno vi aggredisca fisicamente e quindi vi possa uccidere senza nemmeno volerlo (perchè ogni aggressione fisica comporta questo rischio), NON PERSEGUITATE LA GENTE PER STRADA.)
Se poi decidi di fare qualcosa di rischioso senza comprenderne i rischi e ti va male, di nuovo, non te la puoi prendere con nessuno. Colpa tua che agisci a cazzo di cane senza capire cosa stai facendo.

Quindi il punteggio è di -2 per lui e -1 per lei.

Ok, tutto considerato il ragazzo si sarà comportato peggio, ma anche lei non era una povera vittima innocente, com'era invece quella povera disgraziata che è stata MASSACRATA e ammazzata a pugni da quel pezzo di merda ucraino senza aver fatto NULLA per provocarlo o mettersi nei guai.

Quella sì che è da compatire (e lo stronzo è da attaccare per i coglioni alla batteria di un'auto).

Se vogliamo indignarci facciamolo per quelle vittime che ogni giorno NON se la vanno a cercare. Questa infermiera è stata sconsiderata e sfortunata (pessima combinazione), NON è una martire, NON è un esempio della brutale violenza degli uomini sulle donne, NON è un simbolo delle difficoltà di integrazione degli stranieri in Italia o cazzate varie.
E' solo una che ha voluto causare una rissa per strada e ha avuto la peggio (capita in continuazione). Colpa sua. Non è una rappresentante di nessuna categoria.

Così come il tizio è un cretino che ha deciso di correre il rischio di finire in galera e di rovinarsi la vita per un pugno, e a cui è andata male pure a lui. Colpa sua, di nuovo.

Per lo meno adesso non corriamo il rischio di incontrarli noi per strada.

Pyter
Inviato: 18/10/2010 21:17  Aggiornato: 18/10/2010 21:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Giornali? No grazie
Questo ha fatto incazzare la donna al punto che l'ha aspettato fuori dal tabaccaio

Se l'ha aspettato fuori dal tabaccaio, allora vuol dire che è riuscita a passare davanti al ragazzo.
Doveva essere un vero uragano, questa donna.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
redna
Inviato: 18/10/2010 21:18  Aggiornato: 18/10/2010 21:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:


Redna: ne ho viste di arrampicate sugli specchi, ma le tue stanno diventando patetiche.


quello che hai visto tu (le arrampicate sugli specchi) non hanno assolutamente nessuna attinenza.Ti avevo detto di guardare il video e non lo hai fatto e rispondi a spoposito.
Ti ho solo detto che la lite è cominciata PRIMA della telecamera.
Cosa pensi di intimidirmi?


Citazione:
QYUEI DUE CAMMINAVANO AFFIANCATI!!!!!
E' stata LEI a deviare e a fermare il ragazzo!!!

quei due camminavano affiancati DAVANTI ALLA TELECAMERA e prima non sai che cosa è successo nemmeno tu.
Cerca di fartene una ragione, perdiana!

Citazione:
Ce li hai ancora gli occhi, sotto tutto quel prosciutto???

il tuo salame dove lo hai sistemato, bello?

Citazione:
Eddai, santa patata, ma davvero è uno scempio penoso dei più elementari dettami della logica!!!!

e pure tiri fuori ora la '''' l o g i c a''' davanti ad un omicidio?
mioddio che ti hanno fatto per ridurti così?


Citazione:
Flo, e non ti ci mettere pure tu!

Stiamo qui da GIORNI e non ti sei nemmeno presa la briga di leggere i post e ora vieni a dirci che "lo scandalo e' non riconoscere l'uso sproporzionato della forza"!!!!

Lo abbiamo detto e ripetuto TUTTI, fin dall'inizio!


TUTTI chi?
guarda che molti hanno detto dell'altro SE HAI LETTO I POST.

fefochip

Citazione:
tanto per cominciare ricordo di una certa "stronzata" colossale del tipo che su questo forum ci sono SOLO uomini .
bastava scrivere IN MAGGIORANZA uomini e ce la si cavava ...e invece no.. qualche talebana ha dovuto scrivere che esistono SOLO uomini e in piu sono stato tacciato di essere "sfacciato" ....ma d'altronde i dati ....

ma ho anche aggiunto che eri spudorato se dicevi una cosa del genere.
E l'hai anche ribadita ora.Pertanto sei ultra-spudorato dopo che SOLO io su questo forum (e una volta Cassandra) ha partecipato.
La maggioranza un fico secco, siete TUTTI uomini.

Non ti ho tacciato di essere sfacciato ma proprio SPUDORATO perchè non vedi l'evidenza. Star qui da giorni a dire le cose che tutti vedono e cioè l'uso spoporzionato della forza di un ragazzo che faceva boxe, per te signfiica solo essere femminista di merda.
C'e ancora scritto se rileggi.

Per questo ribadisco che sei SPUDORATO dopo che ho ribadito in tutti i modi che non sono femminista e ho messo l'articolo su come siamo messi con le PARITA'FRA I SESSI.

Citazione:
nessuno fin ora era entrato cosi "a gamba tesa" in una discussione esordendo in maniera cosi maleducata e violenta.


ti sbagli di grosso qui. Ma veramente hai toppato.
Credo che florizel non si lasci sfuggire questo

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Infettato
Inviato: 18/10/2010 21:25  Aggiornato: 18/10/2010 21:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Giornali? No grazie
Dr-jackal credo che non c'è null'altro da aggiungere, due vite rovinate. Probabilmente la stessa identica situazione, la stragrande maggioranza delle volte la persona matura e "libera di mente" eviterebbe sempre, era questo il motivo per cui all'inizio parlavo di situazioni contingenti, stati d'animo per i quali si perde la ragione, la razionalità, magari una volta su mille.

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
florizel
Inviato: 18/10/2010 21:40  Aggiornato: 18/10/2010 21:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
sei un esempio fulgido di come la violenza (in questo caso verbale ) non mi pare appannaggio esclusivamente maschile anzi.


Infatti scrivevo che anche le donne sanno essere violente. E non smetto di stupirmi venendo a conoscenza del fatto che un “non diciamo stronzate” risulti più violento di un pugno in grado di mandare in coma una persona.

Citazione:
nessuno fin ora era entrato cosi "a gamba tesa" in una discussione esordendo in maniera cosi maleducata e violenta.


"Ahi mammina, mi hanno fatto la bua!"
Vai al contenuto dei commenti, invece di lamentarti come un bambino viziato.

Citazione:
basta rileggere il tread e si nota come io ho risposto a calvero dicendo che pradossalmente in questo caso le telecamere serviranno al ragazzo e no all'aggredita (quindi mi sono "filato" calvero) in quanto senza di esse quell'episodio finiva con il rischio di una condanna di omicidio volontario per futili motivi come nel caso della romena vs romana.


Ed era esattamente il motivo della pretestuosità dell’uso disinibito delle telecamere che Calvero segnalava, NON che fossero o meno venute utili al ragazzo o alla donna.
Ed è questo che sottolineavo a Notturno: la possibilità di approfondire se dietro tutto questo spettacolare frastuono intorno a questa tristissima vicenda non ci fosse anche l’intento di giustificare l’uso ormai indiscriminato delle telecamere come mezzo di controllo talvolta anche arbitrario.
O preludio ad altri tipi di controllo sociale.

Non basta leggere le parole del thread, bisogna capire a quale contesto si riferiscono.
Altrimenti meglio passare a Feltri, occupa meno tempo e meno energie.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 18/10/2010 21:40  Aggiornato: 18/10/2010 21:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Giornali? No grazie
Dr-Jackal:

Ovviamente non me la sento di fare a gara per determinare chi, tra i due, abbia iniziato per primo: l’esito delle cose attribuisce una “colpa” incontestabile, purtroppo, perché quel pugno ha ucciso una persona.
Però, quando scrivi (giustamente) che

Citazione:
Vedo uno che ha pronunciato un commento razzista del tutto gratuito (-1 punto per lui) e poi ha reagito alla successiva persecuzione con eccessiva violenza (eccessiva non perché era una donna, sarebbe stata eccessiva anche se fosse stata un uomo perchè un colpo del genere può ammazzare) sferrando un pugno al volto invece di, al limite, uno schiaffo


Innanzitutto smentisci un postulato dato QUI per scontato: che gli uomini NON sappiano essere velenosi con il linguaggio quanto le donne. In secondo luogo, proviamo a metterci nei panni di una che magari ha dovuto sudare molto più di un italiano per farsi una posizione, e che magari ne aveva le palle piene di gente che la marchiava con la sua provenienza sociale, anagrafica e di origine: non c’è bisogno di chiamare in causa “il suo paese” per segnalare che si sta scavalcando la coda in tabaccheria.
Basta farlo notare anche col sorriso sulle labbra.

A meno che uno, a sua volta, non se la va a cercare reiterando certe argomentazioni circa come ci si comporta al proprio paese.
E condivido chi ha scritto che SE si fosse trattato di un uomo, il tipo non si sarebbe comportato nello stesso modo.

Citazione:
Ma vedo anche una che ha PERSEGUITATO un tizio sconosciuto senza mollare la presa peggio di un pitbull in modo decisamente eccessivo ed esasperante, senza capire che atti simili comportano dei rischi ben precisi per strada oppure fregandosene


Appunto, è quello che segnalavo: per rincorrere uno sconosciuto con tutti i rischi che comporta, o quella donna era completamente pazza, o era stata offesa profondamente. Però la prima ipotesi non mi pare stare in piedi, visto che lavorava regolarmente in un campo dove l’equilibrio è necessario, e se non ce l’hai impari ad acquisirlo.

Un'occupazione, tra l'altro, da difendere, senza fare colpi di testa all'interno o all'esterno del posto di lavoro...

Ripeto: non sto giustificando la donna, però nemmeno trovo giusto che qui venga dato risalto alla vicenda in base alla più o meno giustificata reazione dell’uomo, e senza aver approfondito cosa abbia esasperato la donna.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Rickard
Inviato: 18/10/2010 22:08  Aggiornato: 18/10/2010 22:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Giornali? No grazie
Data astrale 30 Febbraio 20??
Ma guarda… ho ritrovato per caso uno dei vecchi discorsi di quel periodo, il periodo in cui tutto cambiò e divenne… com’è adesso.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Manichino politico: Quest’oggi siamo qui a ricordare la tragica morte di un’EROINA delle DONNE e dell’UMANITÀ, uccisa barbaramente da un pluripregiudicato satanista comunista leninista nazista e antisemitista. La morte di…. (si rivolge di soppiatto a uno dei collaboratori).

Manichino politico: (sottovoce al collaboratore) Come cazzo si chiamava quella tizia albanese?

Collaboratore: (Rispondendo sottovoce) Maricica Hahaianu signore, ed era rumena, rumena! Non albanese. Mi raccomando non si confonda di nuovo come all’altro comizio.

Manichino politico: (sottovoce al collaboratore)Ah sì, sì, giusto, rumena.

Manichino politico: (Di nuovo rivolto al pubblico e fingendo di asciugarsi una lacrima) Scusate la mia commozione. Come dicevo la morte di Maricica Hahaianu, infermiera rumena che con la sua opera ha debellato il vaiolo, la peste nera e che ha salvato la terra dagli alien, ha scosso profondamente tutta la nostra comunità. Il vile aggressore sarà incarcerato a vita nei sotterranei del labirinto di Cnosso assieme al minotauro per l’eternità. Vorrei rassicurarvi comunque, cari concittadini e amici, che la cattura del colpevole di questa barbarie è stata possibile grazie alle nostre efficientissime forze dell’ordine, che proteggono la nostra sicurezza da questi pericolosi assassini, dai terroristi come quelli della Val di Susa e da altri mostri che minacciano la stabilità delle nostre vite, tipo quelli che sostengono che i governi eseguano o comunque permettano auto-attentati per scopi occulti. E come non parlare di quella provvidenziale telecamera che col suo vitreo occhio ha potuto immortalare l’infamia di quell’atto? Come non elogiare la sua fredda e lucida pervicacia robotica nel registrare i tragici accadimenti di quel giorno? Come non essere profondamente grati del fatto che i suoi benevoli sensori salvaguardavano la nostra sicurezza, permettendo che il colpevole venisse arrestato prontamente prima che uccidesse ancora? Perché il punto focale della vicenda è proprio questo, cari amici: la telecamera e solo la telecamera ha permesso la soluzione del caso. Questo significa una cosa sola: le telecamere ci rendono più sicuri, rendono agevoli le indagini, immortalano i colpevoli, proteggono la nostra sicurezza assieme alle forze degli ordini.

Manichino politico: (Alzando il tono e gesticolando per arringare la folla) Io qui dico e affermo che abbiamo bisogno di più telecamere! Di più controlli! Questi infidi criminali operano nell’ombra gazie all’anonimato, alle zone buie del benevolo occhio dell’autorità! Noi non vogliamo un mondo di oscuritàe ombra, vogliamo un mondo di luce e sicurezza! Perché sentire la necessità di vivere in luoghi pubblici che non siano costantemente sorvegliati dalle telecamere?!? Qualcuno qui ha qualcosa da nascondere? Io no di certo! E perché vivere in case con muri di pietra, quando si sa che è proprio nelle famiglie che purtroppo si sviluppano molte violenze? Qualcuno qui ha qualcosa da nascondere? Io no di certo! E allora io dico di vivere in case di vetro e plexiglass, in modo che tutti possano vedere, controllare e rassicurare col loro occhio vigile le case di tutti gli altri, in modo che non si siano più muri impenetrabili a difendere i violenti! E infine, amici, volete voi vivere in un mondo dove nessuno sappia mai dove siete o dove andate? Un mondo di irrintracciabili? Un mondo dove potreste essere aggrediti e colpiti a morte da qualche assassino? Io no di certo! Per questo auspico che entro breve si distribuiscano su scala nazionale questi. (alza una mano e mostra al pubblico un minuscolo quadratino semitrasparente)

Manichino politico: Che cos’è, vi chiedete? Semplice. Questo piccolissimo oggetto è la chiave per la sicurezza della nostra vita e di quella dei nostri figli. Questo signori è l’oggetto che segna la fine dei regni oscuri, delle zone d’ombra dove i malintenzionati agiscono. Questo è un microchip sottocutaneo che segnala costantemente la posizione e le condizioni generali del suo portatore, in modo che si sappia sempre dov’è e come sta. Pensateci! Niente più ansie per sapere dove sono i figli. Niente più “dove sarà adesso?”. Finalmente, grazie anche a questo gioiello della tecnica, un mondo di pace e sicurezza per i nostri figli, in modo che non ci sia mai più una Maricica Hahaianu uccisa perché a un criminale è stato permesso di colpire!

(Rumori della folla strepitante)
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Eheheh… ma pensa… in che mondo vivevamo allora. Niente chip di controllo, niente telecamere nelle case dalle pareti trasparenti… Curioso come bastarono poche piccole cose come questa e in generale casi di grande attrazione mediatica per convincere i più a fare tutti quei cambiamenti nel giro di pochi anni… In fondo si trattava solo di un idiota che per sbaglio aveva provocato la morte di una persona in seguito a una escalation di entrambi fino alla triste fine, ma nient’atro… Mha… Meglio che smetta di avere questi pensieri e che torni a occuparmi delle faccende, non vorrei commettere uno psicoreato.

Fine trasmissione.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Dr-Jackal
Inviato: 18/10/2010 22:23  Aggiornato: 18/10/2010 22:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2006
Da:
Inviati: 1028
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Innanzitutto smentisci un postulato dato QUI per scontato: che gli uomini NON sappiano essere velenosi con il linguaggio quanto le donne.

Non so chi pensi davvero una cosa simile, ma chiunque abbia avuto a che fare con attivissimo sa benissimo che è un'idiozia. Certi uomini sono velenosi e subdoli come le peggiori troie.
E' solo più raro che un uomo abbia la lingua tagliente quanto una donna, perché di solito preferiamo la volgarità diretta o la violenza fisica, se proprio dobbiamo.
Sono sicuro che c'entri il testosterone.

Condivido che il tizio non avrebbe dovuto metterla sul razzismo, perchè è il classico modo di fare da pezzo di merda. Mi viene in mente quello sketch con Crozza in cui un collega si dimostrava migliore di lui in qualcosa, e Crozza gli ripeteva: "Tuo figlio si droga!" per smontarlo. Ma che cazzo c'entra quello??

Non so se il tizio si sarebbe comportato in modo diverso con un uomo, e siccome non può saperlo nessuno conviene tacere per evitare di dire stronzate.
E poi, con che tipo di uomo? Un armadio? Probabile. Uno mingherlino? Boh. Un vecchio? Mah. Forse sì e forse no.

I testimoni del tabaccaio (e il tabaccaio stesso) saranno sicuramente stati sentiti e interrogati approfonditamente, ormai. Se ci fosse stata un'offesa più grave di quel "Ma al paese tuo la fila non la fai?", ormai i giornali l'avrebbero usata e strausata per gettare merda sul ragazzo, ridendo istericamente ed eiaculando a fontanella (non si sono fatti il minimo scrupolo a diffondere voci non confermate - era un pugile! era un pregiudicato! - spacciandole come fatti certi per gettare benzina sul fuoco, infervorare le discussioni tra i lettori e trasformare quel povero coglione in un nuovo Himmler).

Direi che possiamo dire con una certa sicurezza che l'offesa era tutta lì.
Il che significa che:

1- o la tizia aveva avuto una giornata davvero, davvero, ma DAVVERO di merda (possibilissimo, vista l'atrocità del lavoro di infermiera, che fondamentalmente consiste nel pulire merda, sangue e vomito e nel sopportare le stronzate dei medici tutto il giorno) e quindi non ci stava a farsi rompere i coglioni da un coglione ed era nello stato mentale da "nonmenefotteuncazzo" in cui puoi anche decidere di fare a cornate con un toro senza vederci nulla di sconsiderato,

2- oppure voleva togliersi la soddisfazione di "fargliela vedere" a un ragazzino cretino e ottenere così un boost di autostima, confidando nel fatto che il proprio essere donna impedisse al fesso di usare la violenza,

3- oppure aveva semplicemente una personalità incline agli scatti d'ira e alla violenza (ho conosciuto femmine così, che per un nonnulla ti saltano alla gola, arrivando anche molto rapidamente alle mani).

Di nuovo: boh.
Come possiamo saperlo? Non possiamo.
Quindi che senso ha discuterne? Non ce l'ha.
Ad alcuni piacerà pensare che fosse matta, ad altri che fosse solo in una giornata no. Non se ne esce.
Certo è che dal video, a mio modesto avviso, sembra fuori come la cuccia del cane.


P.S.
Rickard, i tuoi interventi mi piacciono sempre.

fefochip
Inviato: 18/10/2010 22:37  Aggiornato: 18/10/2010 22:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
E l'hai anche ribadita ora.Pertanto sei ultra-spudorato dopo che SOLO io su questo forum (e una volta Cassandra) ha partecipato. La maggioranza un fico secco, siete TUTTI uomini.


tralasciando che è pressochè inutile la considerazione che hai fatto notare tu (che TUTTI qui sono uomini ) continua a essere falsa perche oltre il commento di cassandra anche uhura che ha fatto diversi interventi è una donna .

e comunque solo chi cerca di fare un problema tra generi può segnalare una cosa come questa .
adesso con i dati che ci facciamo redna ?
te li ficchi dove pensi sia meglio?

continui con questa litania di qui ci sono SOLO maschi ?
hai torto punto e basta
stacce
potevi dire "la maggioranza" ma non ti bastava dovevi strafare e dire "tutti" e "nessuno"



Citazione:
Star qui da giorni a dire le cose che tutti vedono e cioè l'uso spoporzionato della forza di un ragazzo che faceva boxe, per te signfiica solo essere femminista di merda.


è incredibile girarsi le frittate nel modo in cui fai tu ...l'altra alternativa non la considero visto che è ovvio che se non ti rigiri le frittate allora sei completamente deficente.

chi ha mai negato l'uso sproporzionato delle forza del ragazzo?
che faceva box è una tua illazione o hai "dati" alla mano? o ti fidi dei giornali che scambiano un pregiudicato (ovvero chi ha rivecuto condanne) per una persona normale?

essere femministi di merda (o femministe non cambia nulla) è come già abbondantemente enucleato fare dichiarazioni come alemanno che fa costituire il comune parte civile solamente perche la vittima è una "donna"
essere femministe di merda è nelle dichiarazioni de "la presidente per il comitato delle pari opportunità del comune di roma" che dice che l'episodio è l'ennesimo di una spirale di violenza che vede vittime le donne.
ecc
ecc

per quanto riguarda lo stare qui giorni e giorni puoi sempre smettere sei sempre in tempo perche poi non mi pare ci stiano tutte queste richieste per i tuoi commenti.
eppoi continui a menarmela ? non avevi detto fefochip no grazie?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 18/10/2010 22:54  Aggiornato: 18/10/2010 22:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Infatti scrivevo che anche le donne sanno essere violente

appunto ribaisco che ne sei un esempio fulgido

Citazione:
E non smetto di stupirmi venendo a conoscenza del fatto che un “non diciamo stronzate” risulti più violento di un pugno in grado di mandare in coma una persona.

e che cazzo c'entra? io non ho fatto questo paragone solo tu lo hai fatto.

Citazione:
Ed era esattamente il motivo della pretestuosità dell’uso disinibito delle telecamere che Calvero segnalava, NON che fossero o meno venute utili al ragazzo o alla donna.


E STI GRANDI CAZZI!?
CALVERO DICE QUELLO CHE VUOLE A PROPOSITO DI UN PARTICOLARE DI UN ARGOMENTO E IO NE FACCIO NOTARE UN ALTRO LEGATO AL SUO .
FUNZIONA COSI UN FORUM ! TI FACCIO UNO SCHEMINO ?
NON PUOI DIRE CHE NESSUNO SE LO è CAGATO PERCHE IO LO HO FATTO POI CHE è UN PARTICOLARE CHE NON HA AVUTO SEGUITO NON VUOL DIRE UN BENAMATO CAZZO DI NIENTE!

Citazione:
Non basta leggere le parole del thread, bisogna capire a quale contesto si riferiscono.

ORA LA COSA RISULTA EVIDENTE .BASTA LEGGERE DELL'ALTRO QUELLO CHE UNO VUOLE CACARGLI IL CAZZO E ALLA VIA COSI .
MA LA FAI FINITA?
IO POI NON HO CAPITO TUTTO L'ASTIO CHE ESCE FUOI DAI TUOI POST CHE ARRIVANO SOLO ADESSO .
CHE FA REDNA NON CE LA FA "DA SOLA" POVERINA ?

Citazione:
"Ahi mammina, mi hanno fatto la bua!" Vai al contenuto dei commenti, invece di lamentarti come un bambino viziato.


come sei scesa in basso ...non pensavo sai ...ti facevo piu intelligente e invece manca solo che mi fai le linguacce.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 18/10/2010 23:08  Aggiornato: 18/10/2010 23:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Rickard

grazie per la sdrammatizzazzione ottima.

e a proposito di telecamere parlo con te perche è inutile con chi ragiona solo con l'utero
Citazione:
Io qui dico e affermo che abbiamo bisogno di più telecamere! Di più controlli! Questi infidi criminali operano nell’ombra gazie all’anonimato, alle zone buie del benevolo occhio dell’autorità! Noi non vogliamo un mondo di oscuritàe ombra, vogliamo un mondo di luce e sicurezza! Perché sentire la necessità di vivere in luoghi pubblici che non siano costantemente sorvegliati dalle telecamere?!? Qualcuno qui ha qualcosa da nascondere? Io no di certo!

che è poi il tema segnalato da calvero.
la cosa paradossale o meglio si potrebbe anche leggere come l'ennesima toppa clamorosa dei giornali è che questa notizia di cronaca è stata ovviamente presa nel mazzo tra tante probabilmente per le varie componenti in gioco :povera donna aggredita per futili motivi (e abbiamo capito che ci ha messo la buona volontà pure lei) ,componente razziale (e quindi giu con le solite pippe sugli "stracomunitari" e probabilmente pure per evidenziare l'utilità delle telecamere per la "sicurezza" .
dai fatti accertati appare chiaro che non solo la telecamera non è servita a impedire nulla (quindi con la sicurezza non c'entra un beneamato)ma che paradossalmente appunto servirà piu all'accusato che alla vittima in quanto senza video il ragazzo si trovava con una morta per terra per mano sua ed era fottuto mentre cosi si è trovato con una morta per terra per mano sua che però è stata violenta con lui prima .

quindi questo non è certo l'episodio su cui si può fare "pubblicità"alle telecamere di sorveglianza.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
florizel
Inviato: 18/10/2010 23:19  Aggiornato: 18/10/2010 23:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
ribaisco che ne sei un esempio fulgido


So fare anche di meglio, ma ne deve valere la pena.

Citazione:
io non ho fatto questo paragone solo tu lo hai fatto.


Vero che l’ho fatto io, ma con tutta la serie di argomentazioni che ho portato in quel commento, ti sei limitato a definire “maleducato e violento” il mio intervento.
Pugnette. Fatti,osservazioni, elaborazioni, considerazioni, agganci, comparazioni: niente.

Sono “violenti” gli altri.
Quando basta osservare la quantità di maiuscole dei tuoi commenti ed il tipo di linguaggio che usi con redna per farsi un’idea di cosa sia veramente violento.
Tutti ‘sti cazzi lanciati per aria… fallocratico, veramente. Come un pugno, oserei dire.

Citazione:
CALVERO DICE QUELLO CHE VUOLE A PROPOSITO DI UN PARTICOLARE DI UN ARGOMENTO E IO NE FACCIO NOTARE UN ALTRO LEGATO AL SUO .


Meno male che ognuno può farsi una sua idea di dove sia l’esattezza delle cose… Ripreciso: Calvero accennava all’esagerata attenzione mediatica al caso in questione, a suo avviso anche per giustificare l’uso delle videocamere. Tu le chiamavi in causa esattamente per ribadire che “sono venute utili”.

La vedi la differenza di osservazione e di conseguenza quella di linguaggio, o no?

Citazione:
NON PUOI DIRE CHE NESSUNO SE LO è CAGATO


Hai la presunzione di voler rappresentare TUTTI gli utenti, o anche solo la MAGGIOR parte?

Citazione:
BASTA LEGGERE DELL'ALTRO QUELLO CHE UNO VUOLE CACARGLI IL CAZZO E ALLA VIA COSI .
NON HO CAPITO TUTTO L'ASTIO CHE ESCE FUOI DAI TUOI POST CHE ARRIVANO SOLO ADESSO


Guarda, io sto scrivendo in un portale aperto a tutti, pubblico, registrata con regolare indirizzo e-mail, ed ho scritto anche qualche articolo. Oltre ad altre cose relative per le quali mi sono adoperata.

Non sapevo che la prassi è quella di fare domanda in carta da bollo a TE per poter postare quando e se lo ritengo opportuno.
Altre obiezioni?

Citazione:
come sei scesa in basso ...non pensavo sai ...ti facevo piu intelligente e invece manca solo che mi fai le linguacce.


Io invece pensavo che uno che scrive un articolo fosse poi anche in grado di sostenere un contraddittorio.
Almeno, una volta qui così si faceva.
Come dicevo, vai ai contenuti invece di frignare.

Citazione:
è inutile con chi ragiona solo con l'utero


CVD: alla fine redna c'ha ragione a scrivere che sei te a dare una valenza sessista a tutto.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
fefochip
Inviato: 18/10/2010 23:24  Aggiornato: 18/10/2010 23:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Innanzitutto smentisci un postulato dato QUI per scontato: che gli uomini NON sappiano essere velenosi con il linguaggio quanto le donne.

Dr-Jackal
Citazione:
Non so chi pensi davvero una cosa simile


meno male che glielo hai detto te perche se glielo dicevo io mi saltava addosso

Citazione:
Condivido che il tizio non avrebbe dovuto metterla sul razzismo


ma scusa un attimo però

" ma si fa cosi al paese tuo " si dice tranquillamente a chiunque anche italiano .
in se non è un commento razzista perche presuppone proprio che "non si faccia cosi al paese tuo".
è "parente" del "ma si fa cosi a casa tua"? e l'antitesi del "a casa mia ..."

insomma non mi pare tutto questo problema dire una cosa del genere perche ammesso che sia stata questo il "nervo scoperto" della romena lei pare comunque che avesse saltato la fila , comportamento (e non parlole) maleducato.

ora se gli diceva "romena di merda" la cosa era di stampo razziale o "negra di merda" nel caso fosse di pelle scura .
ma anche di fronte a epiteti tanto infami non sarebbero stati sufficenti come lascipassare per alzare le mani perche "a casa mia" "non si passa dalle parole ai fatti"

Citazione:
Ad alcuni piacerà pensare che fosse matta, ad altri che fosse solo in una giornata no. Non se ne esce. Certo è che dal video, a mio modesto avviso, sembra fuori come la cuccia del cane.

ma c'è un modo per uscirne invece ovvero giudicare i fatti.

pensa alla famosa testata di zidane all'italiano .
che senso ha chiedersi (oltre morbosa curiosità) cosa gli ha detto materazzi?
lui è comunque passato dalle parole hai fatti e la colpa è tutta sua
poi noi siamo speciali per comportarci sempre da mezzecartucce e abbiamo cominciato sui giornali a chiederci cosa mai avesse detto materazi a zidane.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 18/10/2010 23:35  Aggiornato: 18/10/2010 23:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
io scrivo
Citazione:
NON PUOI DIRE CHE NESSUNO SE LO è CAGATO

florizel scrive
Citazione:
Hai la presunzione di voler rappresentare TUTTI gli utenti, o anche solo la MAGGIOR parte?


E' UFFICIALE NON CONOSCI L'ITALIANO e la logica (lo stampatello non è un caso)

per smentire la mia proposizione basta che UN SOLO utente (in questo caso io ma c'era anche un altro che commentava a proposito delle telecamere)se lo caghi .
non c'è bisogno, come scrivi, che io rappresenti TUTTI o la maggior parte degli utenti florizel ...basta che commento io per poter non poter piu affermare che calvero non se lo è cagato nessuno.

comuque non ti preoccupare flo è comune di molte femmine disconoscere completamente l'uso della logica in un discorso ...quando poi si accalorano ...è finita.

Citazione:
Io invece pensavo che uno che scrive un articolo fosse poi anche in grado di sostenere un contraddittorio.

cosa che ho fatto ma, se non se tu non sei soddisfatta dai miei commenti, non ci posso fare niente .
Citazione:
Come dicevo, vai ai contenuti invece di frignare.

ancora co sti mezzucci da tre soldi il baiocco ?
cosa vado a fare ai contenuti se già è stra-scritto tutto e di piu su di un qualcosa di cosi drammaticamente banale?quali "contenuti" poi ? i tuoi ? e quali sarebbero di grazia?

poi sinceramente sta cosa che arrivi adesso a giochi praticamente chiusi a rompermi le balle in strenuo aiuto della tua compare dalle posizioni indifendibili puzza troppo di "femmina che se l'è legata al dito riguardo all'articolo sulle prostitute"
falla finita no?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
florizel
Inviato: 19/10/2010 0:02  Aggiornato: 19/10/2010 0:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
per smentire la mia proposizione basta che UN SOLO utente (in questo caso io ma c'era anche un altro che commentava a proposito delle telecamere)se lo caghi .


Allora devo proprio farti il disegnino: dalla quantità di commenti non risulta che la segnalazione di Calvero sia stata accolta come invece meritava. Il fatto che tu o qualcun altro abbia “letto” ciò che scriveva Calvero non implica che sia stato elaborato oltre la semplice lettura.

Ma del resto, la mia era la segnalazione di una segnalazione… Ognuno è libero di cogliere ciò che ritiene più inerente al topic.

Ne stai facendo una questione personale oltre il dovuto, non si capisce perché.

Citazione:
è comune di molte femmine disconoscere completamente l'uso della logica in un discorso ...


Bravo, ora vaglielo a spiegare anche alla carfagna quanta poca logica ci sia nella relazione tra “pari opportunità” e strumentalizzazione della morte di una donna per garantire altre misure “paritarie”. O di controllo.

Citazione:
cosa vado a fare ai contenuti se già è stra-scritto tutto e di piu su di un qualcosa di cosi drammaticamente banale?


Ah, ve bene… se è già stato scritto tutto non resta che rassegnarsi alle banalità.

Citazione:
sta cosa che arrivi adesso a giochi praticamente chiusi


Chi ha chiuso il “gioco”? Il thread ha una scadenza? Fammi capire.

Citazione:
a rompermi le balle in strenuo aiuto della tua compare dalle posizioni indifendibili


IO parlo PER ME, in primo luogo. Redna sa cavarsela benissimo da sola, mi pare che ci stai facendo anche la figura dello sciocco.
Romperti le balle non lo so, io scrivo perché su alcune cose ho riflettuto, poi dipende da quanto rifletti te.

Citazione:
puzza troppo di "femmina che se l'è legata al dito riguardo all'articolo sulle prostitute"


Ti può puzzare quanto vuoi, ma se io valuto l’incoerenza tra la difesa delle donne quando fanno le puttane e la “tiepida” difesa quando ricevono un pugno, certo non sei te a mettermi un bavaglio.

C’è altro?

Citazione:
falla finita no?


Riserva questo linguaggio ai tuoi pari, bello.
Misurati umilmente, prima di parlare a vanvera di violenza.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
effeviemme
Inviato: 19/10/2010 0:04  Aggiornato: 19/10/2010 0:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/6/2006
Da:
Inviati: 698
 Re: Giornali? No grazie
fefochip cit.:

poi sinceramente sta cosa che arrivi adesso a giochi praticamente chiusi a rompermi le balle in strenuo aiuto della tua compare dalle posizioni indifendibili puzza troppo di "femmina che se l'è legata al dito riguardo all'articolo sulle prostitute"
falla finita no?
--------------

vendicativo?
no, dai.

ciao

Ognuno sta solo sul cuor della terra trafitto da un raggio di sole: ed è subito sera - S. Quasimodo.
Dr-Jackal
Inviato: 19/10/2010 0:15  Aggiornato: 19/10/2010 0:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2006
Da:
Inviati: 1028
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
un pugno in grado di mandare in coma una persona.

Precisiamo: l'urto del cranio sul pavimento ha mandato in coma l'infermiera, non il pugno. Questo significa che in teoria anche una spintarella o uno schiaffo avrebbero potuto farlo, se le avessero fatto perdere l'equilibrio. Il fatto che si sia trattato di un pugno cambia poco, quindi cercare di enfatizzarne la forza è inutile.
Aggiungo: nel video (dal secondo 9) si vede la donna che schiaffeggia e spinge il ragazzo. Be', anche quello in teoria avrebbe potuto benissimo causare una caduta, e quindi un trauma cranico e la morte. Improbabile ma possibile, proprio com'è improbabile ma possibile ammazzare qualcuno con un pugno sul mento.
Che vogliamo fare adesso? Stabilire una "soglia di probabilità letale" entro la quale la violenza fisica è ammissibile e oltre cui è illegale?

Fefochip: non so, ma tirare in ballo il fatto che una persona non sia del luogo ("al paese tuo") a me sa di razzismo (nel senso più ampio del termine), sia che venga rivolta a un individuo di un'altra nazionalità, sia che venga rivolta a uno di un'altra regione o perfino di un'altra città (sappiamo bene che genere di razzismi esistano tra diverse regioni e città).
Non c'entrava niente, era del tutto gratuita e avrebbe fatto incazzare anche me.
Comunque non giustifica la persecuzione da cane da caccia che è seguita da parte dell'infermiera, che continua ad essersi comportata da irresponsabile stando addosso a uno sconosciuto in quel modo e addirittura passando alle mani per prima.

effeviemme
Inviato: 19/10/2010 0:20  Aggiornato: 19/10/2010 0:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/6/2006
Da:
Inviati: 698
 Re: Giornali? No grazie
se posso dire la mia, è che l'impressione che riporto da questa discussione, è di trovarmi di fronte a persone con molte capacità di esprimersi, ma fin dall'inizio poco propense al dialogo;
dialogo, comunicazione, riflessione, confronto..."come ai bei tempi", non scontro o partigianeria.
mi sembra che " i giornali " abbiano ottenuto parecchio del "voluto".
anche se, nella foga, molte opinioni le ho trovate interessanti.
il mio nichelino..

ciao
effeviemme

Ognuno sta solo sul cuor della terra trafitto da un raggio di sole: ed è subito sera - S. Quasimodo.
fefochip
Inviato: 19/10/2010 0:31  Aggiornato: 19/10/2010 0:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Allora devo proprio farti il disegnino: dalla quantità di commenti non risulta che la segnalazione di Calvero sia stata accolta come invece meritava. Il fatto che tu o qualcun altro abbia “letto” ciò che scriveva Calvero non implica che sia stato elaborato oltre la semplice lettura.

non è stato solo letto ma anche scritto come posso scriverlo in modo tu lo capisca?
io scritto commento
tu detto che nessuno commentato invece io commentato
nessuno vuol dire nessuno no uno o due
ora capire tu?
Citazione:
Ma del resto, la mia era la segnalazione di una segnalazione… Ognuno è libero di cogliere ciò che ritiene più inerente al topic.

ecco ricordatene per favore prima di scocciare oltremodo
Citazione:
Ne stai facendo una questione personale oltre il dovuto, non si capisce perché.

chi piagnucola adesso?
Citazione:
Chi ha chiuso il “gioco”? Il thread ha una scadenza? Fammi capire.

perche usi la tecnica del finto tonto?
sono passati giorni e ci sono altri due articoli in home .
giusto l'accanimento dei media "normali" tiene ancora in piedi questa vicenda dove qui si è solo trasformata in uno sterile battibecco .
Citazione:
Ti può puzzare quanto vuoi, ma se io valuto l’incoerenza tra la difesa delle donne quando fanno le puttane e la “tiepida” difesa quando ricevono un pugno, certo non sei te a mettermi un bavaglio.

come volevasi dimostrare il non negare il nesso con l'altro argomento è di fatto una ammissione di risentimento che fa di tutti i tuoi argomenti una balla solo atta a giustificare uno scontro personale (infatti entri nella discussione come ho già fatto notare con "non diciamo stronzate")

o quale eroina in difesa dei deboli e degli oppressi. o quale coraggio a non farsi zittire .
ma chi vuole farlo ? ti smerdi da sola
niente sei incredibile.
prima mi accusi di buttarla sulla discriminazione sessista (insieme alla tua compare redna che dice la stessa cosa) e non ti rendi conto di quanto sessista sia questa tua ultima affermazione.
cosa cazzo c'entra che l'infermiera sia stata una donna ?
si può solo per questo additare l'accaduto come qualcosa che vale in generale ?
è successo a una donna e per come si è svolta la cosa poteva succede a un uomo .
non è perche è una donna che è successo questo .
non c'entra l'odio tra i generi quindi perche mai uno dovrebbe difendere la donna in quanto tale e solo per quello ...
perche come ti ripeto il sindaco vuole far costituire il comune parte civile come in tutte le aggressioni alle donne?
perche mi chiedo quelle agli uomini non contano un cazzo ?non sono degne di "costituzione"
dimmi dimmi sono curioso e adesso sono entrato nell'argomento quindi non te la puoi cavare con i soliti trucchetti del cazzo.

Citazione:
Riserva questo linguaggio ai tuoi pari, bello. Misurati umilmente, prima di parlare a vanvera di violenza.

prafrasandoti cocca ti rispondo
NON DICIAMO STRONZATE

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 19/10/2010 0:49  Aggiornato: 19/10/2010 0:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Dr-Jackal

premesso che in definitiva sono opinioni e io non trovo razzista l'affermazione "al paese tuo"
non convengo con te su un paio di punti
Citazione:
(sappiamo bene che genere di razzismi esistano tra diverse regioni e città)

sono impropiamente detti "razzismi" perchè è una piu generica avversione del forestiero che è praticamente ovunque (non che sia giusta o civile per carità)
Citazione:
Non c'entrava niente, era del tutto gratuita e avrebbe fatto incazzare anche me

è vero che fa incazzare ma tu eri in torto perche avevi saltato la fila quindi non è vero che non c'entrava niente ...anzi era appropiata .
poi che l'affermazione sia razzista o meno ne possiamo discutere all'infinito (senza tuttosommato grandi motivi ) ma non che sia stata "gratuita".


Citazione:
Precisiamo: l'urto del cranio sul pavimento ha mandato in coma l'infermiera, non il pugno. Questo significa che in teoria anche una spintarella o uno schiaffo avrebbero potuto farlo, se le avessero fatto perdere l'equilibrio

anche l'autopsia conferma l'impressione che si ha dal filmato ovvero che il colpo fatale è stato con il pavimento .
però una spintarella o uno schiaffo non causano quella caduta senza sentimenti.
se l'infermiera non fosse andata k.o. difficilmente una caduta avrebbe causato la morte.
è stato lo schianto senza controllo a causare prima il coma e poi la morte.

perche altrimenti allora uno si potrebbe beccare omicidio preterintenzionale perche spinge l'altro . o per un incidente di auto ...invece è omicidio colposo al limite .

la violenza del colpo fa parte intergrante dell'equazione di cui dovrà tenere conto il giudice per giudicare il piu efficacemente possibile la vicenda insieme alle violenze e alle eventuali minacce della donna al ragazzo.

certo comunque un caso veramente sfigato e triste perche se ogni pugno uccidesse cosi i cimiteri sarebbero pieni di bambini e ragazzi (di entrambi i sessi ...sai com'è meglio dirlo)

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
florizel
Inviato: 19/10/2010 0:54  Aggiornato: 19/10/2010 0:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Giornali? No grazie
Dr-Jackal

Citazione:
l'urto del cranio sul pavimento ha mandato in coma l'infermiera, non il pugno. Questo significa che in teoria anche una spintarella o uno schiaffo avrebbero potuto farlo, se le avessero fatto perdere l'equilibrio. Il fatto che si sia trattato di un pugno cambia poco, quindi cercare di enfatizzarne la forza è inutile.


Non lo ritengo inutile, e credo che l’entità del colpo sia stato valutato anche da chi ha disposto l’arresto dell’uomo. Una spintarella lascia al corpo il modo di cascare in maniera tale da evitare danni ingenti. Un pugno sferrato con quella violenza ti stordisce, innanzitutto.

Citazione:
Che vogliamo fare adesso? Stabilire una "soglia di probabilità letale" entro la quale la violenza fisica è ammissibile e oltre cui è illegale?


No, piuttosto sarebbe utile capire in quanti modi si esprime la violenza. E quello che tu segnalavi non mi pare di second’ordine: andare a toccare certe corde, come quella dell’appartenenza ad un altro paese, può scatenare reazioni imprevedibili. Tirare in ballo questa caratteristica per segnalare un abuso sa di marchiatura, sa di concetti tipo “quelli come voi sono tutti fatti così…”, e se la donna ha dovuto fare un percorso difficile per inserirsi socialmente, è comprensibile che si sia incazzata.

Abbiate pazienza, a questo punto si dovrebbe essere “comprensivi” con qualunque uomo (o donna) che sferra pugni contro chiunque mostri di non accettare certi linguaggi.
Le cose non sono così matematicamente semplici, né tanto meno automatiche.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 19/10/2010 0:56  Aggiornato: 19/10/2010 0:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
sono passati giorni e ci sono altri due articoli in home .


E quindi?

Citazione:
o quale eroina in difesa dei deboli e degli oppressi. o quale coraggio a non farsi zittire .


Non mi devo applicare molto, i tuoi commenti parlano da soli.

Citazione:
cosa cazzo c'entra che l'infermiera sia stata una donna ?


Tuo commento del 13/10/2010 14:42 e del 13/10/2010 15:58 in cui rispondevi a Santaruina

“guarda che il clichè della donna che non si picchia nemmeno con un fiore è finito con l'entrata delle donne nell'esercito”.

Fammi capire, è solo perché la puttanata delle “pari opportunità” ha stabilito che le donne devono essere stronze come gli uomini che vanno ad ammazzare altre persone, che stai puntando il dito contro la “provocazione” della vittima, o hai un problema personale con le donne che non zittiscono alle offese?

Citazione:
è successo a una donna e per come si è svolta la cosa poteva succede a un uomo .


E nessuno contesta che poteva accadere lo stesso. Ma pare che si stia contestando l’autodifesa (attuata con poca perizia, certamente) di una persona, in questo caso di una donna.

Il femminismo l’hai tirato in ballo te, a cazzo. Come al solito.

Citazione:
perche come ti ripeto il sindaco vuole far costituire il comune parte civile come in tutte le aggressioni alle donne?


Perché è uno sciacallo, e sa benissimo che questo renderà ancor più recrudescente lo schieramento con una parte o con l’altra, e la divisione tra la gente. E quindi?
Qui da noi, circa il rumeno morto ammazzato in metrò da una banda di criminali il sindaco ha fatto costruire una vetrina dove è custodita la sua fisarmonica, con la quale racimolava qualche lira per campare, ma di violenza se ne continua a vedere. Eppure quello era un uomo.

Citazione:
dimmi dimmi sono curioso e adesso sono entrato nell'argomento quindi non te la puoi cavare con i soliti trucchetti del cazzo.


Ma davvero credi che userei trucchetti con chi non è in grado nemmeno di capirli?
Devi ancora molto pedalare, prima di assumerti la responsabilità di postare un articolo e ribattere ai commenti adeguatamente.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
fefochip
Inviato: 19/10/2010 1:00  Aggiornato: 19/10/2010 1:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
se posso dire la mia, è che l'impressione che riporto da questa discussione, è di trovarmi di fronte a persone con molte capacità di esprimersi, ma fin dall'inizio poco propense al dialogo;


se posso rispondere alla tua non mi trovo perfettamente d'accordo.

le capacità di esprimersi a volte mancano e pesantemente; per quanto mi riguarda non mi metto tra quelli "poco propense al dialogo".
se per "poco propensi al dialogo" sono quelli come me che apriori trovano paradossali e aberranti le dichiarazioni di un alemanno e di chi come lui cerca di pompare sul tasto della "violenza alle donne" e strumentalizzarla allora sono "poco propenso al dialogo".

i giornali per quanto mi riguarda non hanno ottenuto una ceppa di niente tanto che ci ho scritto un articolo sopra .
poi che ci siano redna e adesso in ritardo florizel che "la buttano in caciara" perche ancora gli girano le palle con il sottoscritto per la storia delle "prostitute" (come ammesso da florizel stessa) questo non è ne un problema mio ne un argomento da portare qui "in difesa delle donne " puah

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 19/10/2010 1:18  Aggiornato: 19/10/2010 1:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
hai un problema personale con le donne che non zittiscono alle offese?


sorvolando sull'espressione carente ti rispondo cosi :
ho un problema con chiunque uomo o donna che in seguito a uno scontro verbale alzano le mani .
ti piace cosi ?
perche lo ho sempre sostenuto.
sei te che forse cerchi di leggere qualche odio da parte mia verso le donne che non esiste.

Citazione:
Il femminismo l’hai tirato in ballo te, a cazzo. Come al solito

non a cazzo. NON è un mio problema se non capisci un cazzo o non leggi ...tertium non datur

IL FEMMINISMO LO HA TIRATO IN BALLO ALEMANNO CON LE SUE CAZZO DI DICHIARAZIONI INSIEME A FLAVIA LEUCI e a tutto il coro di stronzi che si uniscono alla difesa della donna in quanto tale senza considerare i fatti peculiari del caso che vedono una donna violenta fisicamente per prima punita da un comportamento altrettanto violento ma aimè eccessivo e sfortunatamente fatale.

Citazione:
Perché è uno sciacallo, e sa benissimo che questo renderà ancor più recrudescente lo schieramento con una parte o con l’altra, e la divisione tra la gente. E quindi?

quindi per la centodiciassettesimavolta ripeto che il "femminismo" in ballo non lo ho tirato io ma lo ho solo evidenziato quanto appunto sia strumentale visto che non c'entra nulla.

Citazione:
Devi ancora molto pedalare, prima di assumerti la responsabilità di postare un articolo e ribattere ai commenti adeguatamente.


certo ...certo ...

comunque tutta presa dalla rissa non ti sei nemmeno accorta che abbiamo fatto la stessa obiezione a jackal e adesso che si fa ? chi ritratta per avere posizioni opposte?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 19/10/2010 1:33  Aggiornato: 19/10/2010 1:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Abbiate pazienza, a questo punto si dovrebbe essere “comprensivi” con qualunque uomo (o donna) che sferra pugni contro chiunque mostri di non accettare certi linguaggi.

vero
è inaccettabile appunto che "dalle parole si passi ai fatti" .
Citazione:
Le cose non sono così matematicamente semplici, né tanto meno automatiche.

bah
ma non era semplice e "automatico" il tuo ragionamento sopra?
e quindi chi è che è passato dalle parole ai fatti (a detta di tutti i testimoni e del video)?
o forse se si schiaffeggia e/o si sputa a qualcuno è "comprensibile" mentre il pungo no ,quello no non è "comprensibile"?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
effeviemme
Inviato: 19/10/2010 1:34  Aggiornato: 19/10/2010 1:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/6/2006
Da:
Inviati: 698
 Re: Giornali? No grazie
fefochip cit.:

i giornali per quanto mi riguarda non hanno ottenuto una ceppa di niente tanto che ci ho scritto un articolo sopra .
-------------
mi sembra che il tuo intento nel presentare la notizia, fosse quello di mostrare come ciascuna testata enfatizza e tratta la notizia con interessata superficialità, condannando o assolvendo ciascuno dei protagonisti, secondo convenienza.
se così è, con me hai raggiunto lo scopo.


cit.:

se per "poco propensi al dialogo" sono quelli come me che apriori trovo paradossali e aberranti le dichiarazioni di alemanno e di chi come lui cerca di pompare sul tasto della "violenza alle donne" e strumentalizzarla allora sono "poco propenso al dialogo".
------------
non era certo con alemanno, che mi aspettavo "propensione al dialogo", ma tra gli utenti.


cit.:

non hanno ottenuto una ceppa di niente
--------------
ma quanto a forti contrapposizioni, espressioni poco riguardose, e "divisione tra tifoserie", qualche risultato l'hanno avuto, proprio qui, mi pare.
il che, fino qui ha limitato, sempre a mio avviso, l'approfondire il dibattito su argomenti con una certa correlazione agli articoli, che pure sono stati accennati ( vedi discorso del controllo, solo sfiorato ) .
ma è solo un mio punto di vista....

ciao
fvm

Ognuno sta solo sul cuor della terra trafitto da un raggio di sole: ed è subito sera - S. Quasimodo.
florizel
Inviato: 19/10/2010 1:35  Aggiornato: 19/10/2010 1:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
ho un problema con chiunque uomo o donna che in seguito a uno scontro verbale alzano le mani .


Quindi, dovresti averlo ancor più se le mani alzate portano una persona a schiantarsi sul selciato e battere la testa.

Citazione:
IL FEMMINISMO LO HA TIRATO IN BALLO ALEMANNO CON LE SUE CAZZO DI DICHIARAZIONI INSIEME A FLAVIA LEUCI e a tutto il coro di stronzi che si uniscono alla difesa della donna in quanto tale senza considerare i fatti peculiari del caso che vedono una donna violenta fisicamente per prima punita da un comportamento altrettanto violento ma aimè eccessivo e sfortunatamente fatale.


Perchè Alemanno abbia costituito il comune parte civile lo stiamo capendo: questo farà si che la percezione delle donne come soggetti da difendere conduca POI ad altre "misure" sulle puttanate delle pari opportunità, e via dicendo.

Quello che non si capisce è perchè insieme a questa giustissima considerazione, non si tenga conto di due cose fondamentali che vanno tenute di conto: una, che la donna abbia potuto reagire in seguito ad un'offesa pesante. Due, che la forza maschile è diversa da quella femminile.
Almeno in quel caso.

Se il tipo agli arresti non ha calcolato la sua forza, due sono le cose: o è un idiota o in quel pugno ha messo intenzionalmente tutto lo sprezzo possibile, tanto da renderlo fatalmente poderoso da mandare a tappeto una persona che non è stata in grado di attutire la caduta (donna che poteva essere anche un uomo).

Condivido il discorso critico circa la strumentalizzazione della difesa delle donne, ma questo non implica che NON ce ne sia bisogno. Come per la difesa degli uomini, ovviamente. Ma non è perchè si stia strumentalizzando qualcosa che quel qualcosa non esiste: esiste, e questo è sotto gli occhi di tutti, una tendenza alla violenza ed un allontanamento dalla solidarietà umana che non è riconducibile banalmente alla legge del più forte.

C'è dell'altro, ed il caso in questione è una cartina al tornasole sulla degenerazione di un sistema (che fa molto leva sulla psicologia umana) che crea il male, lascia che accada, e poi fornisce strumentalmente anche la cura.

Se in questo il femminismo c'entra o non c'entra non è cosa da discuterecon chi non tiene conto delle diversità e delle differenti sensibilità di genere. Il che, preciso, non implica che un uomo ne sia meno dotato rispetto ad una donna, ma semplicemente che nelle diverse scale di giudizio e di considerazione delle cose, i punti di vista non sono gli stessi.

Se poi vuoi discutere sulla coerenza tra ciò che si rietiene dover difendere e cosa no, aspettati anche delle critiche.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
fefochip
Inviato: 19/10/2010 1:48  Aggiornato: 19/10/2010 1:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
non era certo con alemanno, che mi aspettavo "propensione al dialogo", ma tra gli utenti

forse ti è sfuggito il :
"chi come lui cerca di pompare sul tasto della "violenza alle donne" e strumentalizzarla allora sono "poco propenso al dialogo"."

chi come lui anche qui .adesso è piu chiaro?

Citazione:
ma quanto a forti contrapposizioni, espressioni poco riguardose, e "divisione tra tifoserie", qualche risultato l'hanno avuto, proprio qui, mi pare.

guarda se ci sei rimasto male me ne dispiaccio tuttavia cerca di capire la situazione .

se ti inserisci in una rissa (perche ormai era quello) è difficile che ne esci senza un graffio e poi serve a poco dire che "io non c'entravo niente".

se ci fai caso le "espressioni poco riguardose" sono cominciate con le "signore" note che prima piu subdolamente una e poi piu platealmente l'altra hanno cominciato a tirar fendenti a destra e a manca sul sottoscritto il quale si è scocciato di risponder in punta di forchetta.
tra l'altro c'è un precedente (per rimanere in tema) con loro che non hanno fatto mistero di prendere in considerazione (traduzione se la sono legata al dito con il famoso thread delle bagasce).

e comunque
Citazione:
il che, fino qui ha limitato, sempre a mio avviso, l'approfondire il dibattito su argomenti con una certa correlazione agli articoli, che pure sono stati accennati ( vedi discorso del controllo, solo sfiorato )

il discorso con chi ti taccia di antifemminismo (non lo hanno detto ma è per riassumere e capirsi alla svelta) insomma con chi ha un partito preso non è mai molto costruttivo

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Rickard
Inviato: 19/10/2010 1:48  Aggiornato: 19/10/2010 1:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
che è poi il tema segnalato da calvero.
la cosa paradossale o meglio si potrebbe anche leggere come l'ennesima toppa clamorosa dei giornali è che questa notizia di cronaca è stata ovviamente presa nel mazzo tra tante probabilmente per le varie componenti in gioco :povera donna aggredita per futili motivi (e abbiamo capito che ci ha messo la buona volontà pure lei) ,componente razziale (e quindi giu con le solite pippe sugli "stracomunitari" e probabilmente pure per evidenziare l'utilità delle telecamere per la "sicurezza" .
dai fatti accertati appare chiaro che non solo la telecamera non è servita a impedire nulla (quindi con la sicurezza non c'entra un beneamato)ma che paradossalmente appunto servirà piu all'accusato che alla vittima in quanto senza video il ragazzo si trovava con una morta per terra per mano sua ed era fottuto mentre cosi si è trovato con una morta per terra per mano sua che però è stata violenta con lui prima .

quindi questo non è certo l'episodio su cui si può fare "pubblicità"alle telecamere di sorveglianza.

Davvero? Io credo invece che l'unica nota di rilevanza in questa trista e scialba vicenda sia proprio la presenza dell'"occhio di Hal" che tutto vede all'interno dell'astronave, e che deve appunto essere onnipresente, ovviamente solo per garantire la sicurezza dell'"equipaggio"; chi ha visto un certo film sa come è andata a finire.

La telecamera non discolpa minimamente il ragazzo, anzi gli inchioda la bara. Poco conta che la donna abbia in qualche modo "provocato" il tizio. L'immagine, l'impatto emotivo (e anche fisico) è tutto in quel pugno e in quel corpo inerte che cade morto a terra. La sensazione è tutta in quel ragazzo che dopo averla atterrata e vederla rimanere ferma e immobile prende e se ne va senza nemmeno sincerarsi di cosa possa essere accaduto. Tutto il resto... le testimonianze, il tabaccaio, lo stabilire "chi ha iniziato" (come se servisse a qualcosa) è solo coreografia spicciola per far dibattere nelle trasmissioni televisive o (a quanto vedo) in quelle internettiane.

L'unico punto è che grazie ad una telecamera giustizia è stata fatta, mentre senza quella telecamera chissà... il giovane poteva dileguarsi e anche se riacciuffato dare tutta una sua versione. I testimoni si contraddicono, ricordano male o solo in parte. Ognuno dice la sua ma alla fine di prove non ce n'é nessuna, solo illazioni e supposizioni. Quindi il pugilista folle se la sarebbe cavata, quindi le telecamere servono perché hanno assicurato un colpevole alla giustizia, quindi ci vogliono più telecamere.

Per il resto è il classico perfetto caso mediatico: è crepata una donna, che fa sempre scena, era infermiera (lavoro positivo +500 punti) ed era madre (+1.000 punti). Buona occasione anche per il noto burino (tanto per usare un termie romanesco) Alemanno che così può far vedere come gli importi che sia morto qualcuno, anche se era una rrrrrrrrrumena.

La morale è sempre quella. Caso di risonanza mediatica per far passare il concetto della maggior sicurezza, delle maggiori telecamere, dei maggiori controlli. Goccia dopo goccia stiamo andando verso questo orwelliano destino senza nemmeno rendercene conto. è il nostro 11 Settembre, solo che lo assumiamo in piccolissime dosi anziché "farcelo" tutto in un'unica pera. Ciononostante alla fine le conseguenze saranno le stesse. Là l'hanno chiamato Patrioct Act, qui lo chiameranno Pacchetto Sicurezza (vi dice niente questo nome?).

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
fefochip
Inviato: 19/10/2010 2:06  Aggiornato: 19/10/2010 2:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Quindi, dovresti averlo ancor più se le mani alzate portano una persona a schiantarsi sul selciato e battere la testa.

per quanto mi riguarda l'omicidio è preterintenzionale .
che ci sai la giusta pena di conseguenza senza eccessi di colpevolizzazioni e senza tanti clamori .
la vera tristezza è che per una cazzata di quel tipo si sia dovuto perdere una vita e segnata un altra per sempre.
Citazione:
Perchè Alemanno abbia costituito il comune parte civile lo stiamo capendo: questo farà si che la percezione delle donne come soggetti da difendere conduca POI ad altre "misure" sulle puttanate delle pari opportunità, e via dicendo.

e a te piacendo a me fa un po schifo.
Citazione:
Quello che non si capisce è perchè insieme a questa giustissima considerazione, non si tenga conto di due cose fondamentali che vanno tenute di conto: una, che la donna abbia potuto reagire in seguito ad un'offesa pesante

con questo ragionamento però si deve considerare pure se è vero che lei gli ha detto "ti faccio uscire il sangue dagli occhi" o "ti butto sotto la metro" .
in tal caso la "forza" del pugno sarebbe piu "giustificata"

io però "taglio la testa al toro" perche in ogni caso chiunque non puòpassare dalle parole ai fatti senza ssumersene le conseguenze penali ...mi pare semplice e condivisibile come principio o no ?
Citazione:
Due, che la forza maschile è diversa da quella femminile.

e allora che facciamo ricominciamo?
perche se aveva un coltello ? o un ombrello? e se lo spingeva sotto la metro?
le donne possono uccidere quanto un uomo se vogliono.
Citazione:
una tendenza alla violenza ed un allontanamento dalla solidarietà umana che non è riconducibile banalmente alla legge del più forte.

che ti devo dire sono scemo io questa non l'ho capita ...sarà l'ora

Citazione:
Se in questo il femminismo c'entra o non c'entra non è cosa da discutere con chi non tiene conto delle diversità e delle differenti sensibilità di genere

anche qui brancolo nel buio non mi sembri molto chiara .
per quanto mi riguarda una donna che picchia qualcuno non è meno in torto da un gigante che lo fa .il problema è solo che le conseguenze sono parte integrante dell'equazione del giudizio della legge.

Citazione:
Ma non è perchè si stia strumentalizzando qualcosa che quel qualcosa non esiste

allora diciamo cosi che in principio è vero tuttavia QUESTO non è certo un caso di "violenza alle donne" ma banalmente di violenza punto e basta.

e se mi permetti una altra considerazione che non mi pare sia stata marcata piu di tanto fin qui è che trovo orrenda la vicenda perche tuttosommato al di là di strumentalizzazioni del pregiudicato e della donna "santa" (in quanto infermiera) erano due persone normali ...come tante ..ci potevamo essere noi al posto loro e perche alla quinta "femminista di merda" che ti dicevo te mi prendevi a sputi e a sberle e io ti tiravo un cartone in faccia .
fa male pensare che tuttosommato a chiunque poteva capitare la giornata sbagliata e reagire male ....tutto partendo da una cazzo di fila in un bar ....
poi se uno è maschio o femmina gay o lesbica si identifica in una o nell'altro e prendi le parti di uno o l'altro proprio perche in realtà poteva capitare a chiunque.
probabilmente stiamo ancora qui a azzannarci proprio per questo grigiore di responsabilità questo immedesimarsi nella vittima che esiti fatali a parte non è ben chiaro chi sia.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 19/10/2010 2:24  Aggiornato: 19/10/2010 2:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Rickard

lo dico senza ipocrisia il mondo è bello perche è vario.

Citazione:
La telecamera non discolpa minimamente il ragazzo, anzi gli inchioda la bara. Poco conta che la donna abbia in qualche modo "provocato" il tizio. L'immagine, l'impatto emotivo (e anche fisico) è tutto in quel pugno e in quel corpo inerte che cade morto a terra. La sensazione è tutta in quel ragazzo che dopo averla atterrata e vederla rimanere ferma e immobile prende e se ne va senza nemmeno sincerarsi di cosa possa essere accaduto. Tutto il resto... le testimonianze, il tabaccaio, lo stabilire "chi ha iniziato" (come se servisse a qualcosa) è solo coreografia spicciola per far dibattere nelle trasmissioni televisive o (a quanto vedo) in quelle internettiane.


ripeto se c'è una cosa che fa la telecamera è spiegare il perche del pugno del ragazzo che in pratica lo tira fuori dall'omicidio volontario aggravato per futili motivi.
infatti quello che dici qui
Citazione:
L'unico punto è che grazie ad una telecamera giustizia è stata fatta, mentre senza quella telecamera chissà... il giovane poteva dileguarsi e anche se riacciuffato dare tutta una sua versione.

è palesemente sbagliato e questa NON è un opinione perche il ragazzo è stato "acciuffato" da un passante che lo ha convinto (ponendosi in mezzo) a non andare via proprio perche se avesse saputo quello che aveva fatto probabilmente si sarebbe dato alla fuga e allora mi voglio fare due risate se la telecamera con quella risoluzione lo riconosceva.
la telecamera non ha permesso di acciuffare nessuno è chiaro come il sole e non capisco come puoi pensare altrimenti .

Citazione:
I testimoni si contraddicono, ricordano male o solo in parte. Ognuno dice la sua ma alla fine di prove non ce n'é nessuna, solo illazioni e supposizioni.

che le testimonianze siano prese in considerazione dai giudici come fai tu scusami ma è tutta una tua ipotesi peregrina visti i tanti casi omologhi.

continuo a sostenere e a dirti che se non ci fosse stata la telecamera ci sarebbe stato un ragazzo fermato (senza telecamera) per aver dato un pugno a una donna che in seguito è morta e "I testimoni si contraddicono, ricordano male o solo in parte" e appunto la sua preterintenzionalità sarebbe stata tutta da provare perche in quel caso l'onere della prova si inverte e avremmo avuto appunto un boxer(anche se non lo era orami non conta piu) che ammazza una povera e indifesa donna infermiera madre = ergastolo.

cosi forse se la cava e ripeto ironia della sorte grazie alle telecamere contro la criminalità e le violenze

la giustizia è in massima parte il riconoscimento della verità e mi preoccupa un po il tuo disconoscimento della violenza fisica della donna alla luce delle riprese

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
nygandy
Inviato: 19/10/2010 2:25  Aggiornato: 19/10/2010 3:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/10/2009
Da:
Inviati: 483
 Re: Giornali? No grazie
E noi ancora a discutere...

Dopo le 17 Burtone è stato prelevato dalla sua abitazione da quattro carabinieri, che lo hanno portato a Regina Coeli.«Alessio libero», «Alessio uno di noi», hanno gridato decine di ragazzi, tutti amici della famiglia. Molti hanno insultato i militari gridando «carabinieri pezzi di merda» e facendo gesti ingiuriosi. «Siete degli sciacalli. Vergognatevi» hanno urlato alcuni abitanti a cameraman e giornalisti. Urla contro la stampa anche dagli amici: «Siete dei pezzi di merda». Burtone si è infilato nell'auto dei carabinieri nascondendosi con il cappuccio di una felpa blu. La sorella è rientrata nell'androne del palazzo piangendo, abbracciata ad alcuni amici.

.....

florizel
Inviato: 19/10/2010 2:45  Aggiornato: 19/10/2010 2:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Giornali? No grazie
Rickard

Citazione:
quindi le telecamere servono perché hanno assicurato un colpevole alla giustizia, quindi ci vogliono più telecamere.


Esatto, il male e la cura… Quello che viene puntualmente tralasciato è la possibilità di informare circa i motivi della degenerazione dei rapporti umani.

Poco importa se la vita in “comunanza” (spesso forzata) per gli individui si sta facendo insopportabile, se c’è sempre il “nemico” di turno con cui prendersela, se alla metrò di Napoli, Roma o Milano la gente si accoltella o si massacra: anzi, tanto meglio, meglio non rimuovere o far emergere le CAUSE…
Abbiamo sceriffi ovunque che ci "proteggono".

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 19/10/2010 2:47  Aggiornato: 19/10/2010 2:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
e a te piacendo a me fa un po schifo.


Bene, me ne compiaccio. Ma di quelle puttanate lì fanno parte altre propagande, e te lo faccio notare per coerenza (tua).

Citazione:
si deve considerare pure se è vero che lei gli ha detto "ti faccio uscire il sangue dagli occhi" o "ti butto sotto la metro" .
in tal caso la "forza" del pugno sarebbe piu "giustificata"


Niente è giustificato, quando le forze in campo non sono le stesse.
Questo è il mio parere, e per me il pugno non era nemmeno teso ad ammazzare la donna. E’ stato un gesto di odio, questo si.

Citazione:
e allora che facciamo ricominciamo?
perche se aveva un coltello ? o un ombrello? e se lo spingeva sotto la metro?
le donne possono uccidere quanto un uomo se vogliono.


Parlavo di forza fisica, di distanza tra uno spintone ed un pugno sinistro in faccia, o non s’è capito?

una tendenza alla violenza ed un allontanamento dalla solidarietà umana che non è riconducibile banalmente alla legge del più forte.

Voglio dire che le cause di tanta violenza vanno sondate attentamente, e considerare se non sono il risultato di una propaganda sottile ed invasiva.
Ipotesi che Rickard prefigura nel suo commento.

Citazione:
per quanto mi riguarda una donna che picchia qualcuno non è meno in torto da un gigante che lo fa


Già, ma sarebbe importante capire PERCHE’ la gente picchia. E nella fattispecie perché lo fa un uomo, una donna, o un qualsiasi individuo in relazione alla sua storia personale o sociale.

Citazione:
QUESTO non è certo un caso di "violenza alle donne" ma banalmente di violenza punto e basta.


Sicuramente è un caso di violenza (e di condanna) dovuta ad un uso impari delle forze.

Citazione:
erano due persone normali ...come tante .


Io non lo so più cosa significhi “normali”. Di certo non è normale avere tanta fretta da scavalcare il prossimo in tabaccheria, o da segnalare un abuso chiamando in causa l’origine di nascita di una persona, o arrivare a non riconoscere più la propria e l’altrui umanità.

Detto questo, trovo che le considerazioni di Rickard siano da valutare.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
fefochip
Inviato: 19/10/2010 3:07  Aggiornato: 19/10/2010 3:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Già, ma sarebbe importante capire PERCHE’ la gente picchia. E nella fattispecie perché lo fa un uomo, una donna, o un qualsiasi individuo in relazione alla sua storia personale o sociale.


hanno cercato di dipingere il ragazzo come un boxer ,un pregiudicato ,un violento.
mi pare però che un tizio del genere reagirebbe al primo schiaffo immediatamente con un altro .poi si è capito che di box non c'era trippa per gatti e poi quante persone normalissime fanno arti marziali cosi tanto per fare una cosa?
lui prima di reagire minimo se ne è prese due di sberle piu uno spintone e da quello che pare uno sputo poi ha reagito con uno sputo suo e di conseguenza ha subito la reazione della donna che ha alzato le mani una prima volta e lui si è parato e poi mentre tornava alla carica si è preso il pugno da KO. un "violento" le aveva rifilato un cartone ben prima a mio avviso.
la violenza secondo me è scaturita dall'incredulità di una tale aggressione da parte della donna e probabilmente da paura .
quello che però non si capsice a questo punto è cosa ha spinto la donna a quel comportamento se lui "piu o meno" era una persona "normale" .
questo fino adesso non mi torna.

visto che si è molto parlato del teppista parliamo della "santa"
L'attacco a Maricica. "La signora Maricica prendeva spesso l'autobus numero 511 e dava sempre fastidio ai passeggeri, creava sempre un pretesto per litigare, era un'attaccabrighe", dice un amico di Burtone parlando della vittima del pungo sferrato dal giovane. "Tempo fa si è fatta menare - aggiunge - per prendersi i soldi del risarcimento. Quindi non è Alessio il pregiudicato, non è vero".
questa cosa spiegherebbe l'accanimento della donna perche appare un po strano che qualcuno per quanto "offeso" verbalmente perseguiti cosi una persona fisicamente per di piu un uomo sicuramente piu forte di lei se non per servirsi di quell credito (legato agli stereotipi appunto femministi) di cui aimè godono le donne e della stupidità di cui gli uomini spesso si macchiano non tenendo a freno gli ormoni.

dall'articolo comunque si capisce che l'autopsia non lascia dubbi il colpo mortale NON è il pugno ma la caduta e questo avrà la sua importanza nel processo.
resta da capire a questo punto "quanta forza" usata perche anche in ospedale avrebbero dovuto riscontrare danni al viso se il colpo era forte .(oltre che in sede autoptica)

a meno che la donna non abbia intenzionalmente cercato rogna per farsi risarcire e quindi inscenato drammaticamente una sua caduta non calcolando nemmeno lei l'impatto con la terra.

certo un epilogo del genere sarebbe kafkiano.

edit
qui dicono che la causa della morte è il trauma cranico a seguito del violento pugno
mentre invece qui dicono invece che è stato l'impatto a terra

idee chiare i giornalisti eh?
mi ricora il titolo del thread come mai?

tra l'altro la decisione del gip di convertire da domiciliare a carcere il fermo preventivo per "pericolo di fuga e inquinamento delle prove," è strana.
fuga? allora si applicherebbe sempre e non si capisce cosa sia cambiato ....ridicolo poi inquinamento delle prove?ma che stanno a di?
puzza di linciaggio mediatico

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Rickard
Inviato: 19/10/2010 3:26  Aggiornato: 19/10/2010 12:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Citazione:
ripeto se c'è una cosa che fa la telecamera è spiegare il perche del pugno del ragazzo che in pratica lo tira fuori dall'omicidio volontario aggravato per futili motivi.


Ripeti pure, ma, a dispetto delle apparenze, ripetizione non fa rima con argomentazione. Io ho sentito e sento tuttora parlare di imputazioni proprio per omicidio preterintenzionale aggravato dai futili motivi, altro che discolpamenti grazie alle telecamere.

Citazione:
Citazione:
infatti quello che dici qui
Citazione:

L'unico punto è che grazie ad una telecamera giustizia è stata fatta, mentre senza quella telecamera chissà... il giovane poteva dileguarsi e anche se riacciuffato dare tutta una sua versione.


è palesemente sbagliato e questa NON è un opinione perche il ragazzo è stato "acciuffato" da un passante che lo ha convinto (ponendosi in mezzo) a non andare via proprio perche se avesse saputo quello che aveva fatto probabilmente si sarebbe dato alla fuga e allora mi voglio fare due risate se la telecamera con quella risoluzione lo riconosceva.


Davvero credi che non sarebbe stato "acciuffato" senza l'eroico agente in borghese di turno? Credi che dal nastro, coadiuvato dalle testimonianze e dall'indagine, non si sarebbe risaliti comunque al tizio? Io dico di sì. E comunque ciò su cui ho posto l'enfasi è il fatto che di "chiaro" in quel video si vede solo il gancio stratosferico con cui lui stende lei. Gli "spintoni" di lei non impressionano nessuno e, anche a livello emotivo, vedere un corpo umano colpito con violenza che cade a terra morto fa più effetto di vedere una tizia che dà qualche spintarella a un tizio più grosso di lei. Quindi la condanna per l'operato del tizio è rafforzata e accentuata, in quanto si vede benissimo che la stende con violenza e la lascia lì, fregandosene (senza contare che il furbissimo ne ha pure scritto su Facebook, della sua impresa pugilistica).

Citazione:
Citazione:
che le testimonianze siano prese in considerazione dai giudici come fai tu scusami ma è tutta una tua ipotesi peregrina visti i tanti casi omologhi.


I giudici li hai tirati in ballo tu ora. Io ho solo detto che un'indagine basata solo o comunque prevalentemente su testimonianze è molto difficile per il più che possibile verificarsi di incongruenze fra le varie versioni dei testimoni (per non parlare di quella dell'imputato) e questo semplicemente perché le persone possono benissimo valutare in modo diverso ciò che vedono e sentono, quindi quello che per un testimone sono due che litigano violentemente per un altro possono essere due che discutono e non è affatto la stessa cosa.

Citazione:
Citazione:
continuo a sostenere e a dirti che se non ci fosse stata la telecamera ci sarebbe stato un ragazzo fermato (senza telecamera) per aver dato un pugno a una donna che in seguito è morta e "I testimoni si contraddicono, ricordano male o solo in parte" e appunto la sua preterintenzionalità sarebbe stata tutta da provare perche in quel caso l'onere della prova si inverte e avremmo avuto appunto un boxer(anche se non lo era orami non conta piu) che ammazza una povera e indifesa donna infermiera madre = ergastolo.

cosi forse se la cava e ripeto ironia della sorte grazie alle telecamere contro la criminalità e le violenze


Piccolo appunto: La preterintenzionalità è data dal semplice fatto che da un reato di percosse è derivata la morte di una persona (Art. 584 del Codice Penale).

Per il resto... tu stai quindi dicendo che se non ci fosse stata la telecamere la sua situazione sarebbe peggiore di quanto non sia adesso? Ma sei serio? Secondo te il video di lui che la stende e di lei che cade e terra morta migliora la situazione solo perché si vede che lei prima gli dà un paio di spinte? Credi che qualcuno (anche a livello di collegio giudicante) si possa bere una cosa simile?

Citazione:
Citazione:
a giustizia è in massima parte il riconoscimento della verità e mi preoccupa un po il tuo disconoscimento della violenza fisica della donna alla luce delle riprese


Le preoccupazioni serbale per cose più serie, come (tanto per fare un esempio) la giustissima considerazione di Florizel per cui è interessante capire come mai esseri umani costretti in comunità sempre più alienanti trovino nella violenza e nello scontro primordiale (e quindi fisico) l'unico possibile punto di contatto con i propri simili. Interessante è capire come mai una donna adulta, sposata, madre e con un lavoro si sia inviperita così tanto da andare contro uno che era più grosso di lei, quindi assumendosi un rischio di base e non abbia semplicemente potuto "lasciar perdere". Interessante è capire come dopo appena un paio di minuti la reazione di un ragazzo verso una donna che ce l'ha con lui (fra le centinaia che poteva avere) è quella del massimo scontro fisico, ossia di un pugno (che è per definizione offensivo) dato in pieno volto, un gesto che ha molti più significati (anche psicologici) di un "banale" schiaffo o spinta di rimando. Lei l'avrà fatto perché lui era un ragazzo e non un uomo "adulto"? E lui avrà fatto il bulletto perché lei era donna e straniera? Tutti specchietti per le allodole. La vera domanda è: Perché, con un pretesto o con l'atro, per le persone vi è la necessità dello scontro fisico, brutale e diretto che si cerca non appena si trova qualcuno che ci dà un miserevole appiglio in un modo o nell'altro?

La preoccupazione viene a me nel sentire disquisire su chi ha dato la spinta più forte e su chi ha cominciato anziché chiedersi qual è il vero messaggio che vuole essere veicolato con questa storia in cui le persone e i fatti svolgono un ruolo accessorio rispetto alla morale di fondo a base di telecamere che inchiodano oltre ogni dubbio il colpevole e prodi agenti in borghese (e quindi mimetizzati e non riconoscibili) che ci "proteggono".

Ma non angustiamoci, noi prolet saremo ben difesi dalle centinaia di droni, telecamere, sonde, agenti in borghese e dio solo sa quante altre gabbie il potere potrà escogitare per difenderci da quelle circostanze che lui stesso ha creato.

Prosit

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Calvero
Inviato: 19/10/2010 4:01  Aggiornato: 19/10/2010 7:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Giornali? No grazie
Possiamo cominciare a tirare le somme ragazzi?

... credo che possiamo tutti concordare che quel che è da comprendere nella questione "fisica" è la sproporzione messa in atto in un gesto simile.

Purtroppo il problema è che TUTTI quanti noi, nel nostro piccolo, ci immaginiamo una situazione simile sulla nostra pelle e cerchiamo di adattare le nostre opinioni a un senso di giustizia che non è così facilmente applicabile.

Molto personalmente io vedo la cosa così.
Se fossi stato al posto del tipo, e dando per scontato di essermi preso schiaffi e spintoni da una "stronza", MAI mi verrebbe istintivo di fare partire un destro sulla faccia di una donna. D'istinto mi verrebbe forse di prendergli le braccia, bloccargliele e dirgli basta: senti piccola, adesso hai rotto quanto basta, se ti va, bene così ... altrimenti chiama chi vuoi. In ogni caso, l'unico motivo per attaccare una donna in una simile maniera sarebbe quello di sentirsi in pericolo di vita, e lui certo non ha avuto questo tipo di timore.

Non alzerei le mani contro una donna e NON perché non si picchiano nemmeno con un fiore, ma perché sono un uomo, tutto qui... e se me la vedo, me la vedo coi miei pari. Punto.

Non so se si tratta di onore o di essere all'antica, ma se una donna che non conosco mi usa quella violenza, per quanto possa avere io delle ragioni - l'idea di stenderla con un gancio non mi porterebbe nessuna soddisfazione e nessuna rivalsa né morale, né di qualsiasi altro tipo. Al limite troverei le parole per metterla all'angolo verbalmente.

Una donna che alza le mani e non si vede ricevere lo stesso trattamento da un uomo, non può che rimanere umiliata. Ha una lezione senza pari. Se quel tipo ha avuto nei suoi istinti una "consapevolezza" simile, significa che istintivamente è poco uomo.

Anche un gesto di stizza parte da una data consapevolezza. Quale consapevolezza sta mancando al prossimo sempre più? (la risposta a questa domanda è un tassello rilevante per cercare una riflessione matura su questa vicenda).

Dico questo perché io sono CONTRO la parità dei sessi (intesa come standardizzazione degli stessi in nome di un finto progresso a vantaggio di una finta società): questo è un contro/natura sulla razza umana, cercare di parificare quel che non si può parificare.

Questo mio ragionamento non esula affatto un tipo di "condanna" (se le cose stanno come pare di capire) nei confronti di quell'infermiera. Gesti del genere da parte di una LEI sono comunque parte di una personalità quantomeno problematica. E non poco. E ... ribadire il concetto ... se l'è cercata non significa legittimare in alcun modo il concetto che gli sta bene o se lo è meritato ... sono due cose enormemente differenti.

Non posso che concordare che con Florizel e Rickard e pure con Dottor Jackal anche se ha forzato un po i concetti: comunque ci siamo trovati di fronte a una vicenda di DEGRADO. Negarlo significa avere il paraocchi su come i rapporti tra gli esseri umani si stiano inabissando nell'ultimo stadio della nostra "civiltà".

Una marea di post, e non ci siamo domandati con la stessa forza: ... come mai si può arrivare a questi stadi di inciviltà? Io non ci credo che sia solo un fattore di violenza di A versus B.

Infatti lo schifo dello schifo è assistere allo scempio mediatico; alle manipolazioni; alla tiratura dei giornali; agli sponsor televisivi che si accodano ai TG e ai programmi da "salotto" (di serie Z ) che muovono un indotto di milioni di euro per pause pubblicitarie eccetera eccetera.... e al gioco/giogo orwelliano che continua inesorabile il suo cammino.

Giuro su Dio che quando sono in giro, l'ultima cosa che mi dà tranquillità sono le telecamere.

E si torna sempre lì.

Non servono idee di libertà: servono uomini liberi.

Non servono più controlli: serve la professionalità delle forze dell'ordine.

Ma tutto ciò manca. E tutto è spinto rigorosamente verso la spersonalizzazione della collettività, e la morbosità incollata a ogni vicenda attraverso i media.

Il gioco dell'OCA è ogni giorno più efficace.

L'inganno è semplice. E i commenti alle vicende della nostra vita sono monopolizzati psicologicamente da una tribù di tuttologi privi di autorevolezza e autorizzati dai salotti virtuali, che si danno il cambio sulle reti nazionali e sui quotidiani. Boicottiamoli.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
nygandy
Inviato: 19/10/2010 4:14  Aggiornato: 19/10/2010 4:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/10/2009
Da:
Inviati: 483
 Re: Giornali? No grazie
Scusate se insisto, ma questo è solo un essere spregevole, il bulletto del... cavolo che non vi auguro di incontrare ad un angolo di strada (categoria sempre esistita, ma oggi più scaltra e ben consigliata dagli avvocati), autodefinito dal suo sorrisetto (ma avete visto sotto il cappuccio?) e dai suoi amici che, è questa la novità, trasformano anche Roma nella peggior subburra nella quale per un arresto si aggrediscono e si insultano le forze dell'ordine. E' giusto fare analisi sociologica, quanto a lui possa marcire in galera, benchè meriterebbe un sistema carcerario rieducativo.

Notturno
Inviato: 19/10/2010 8:10  Aggiornato: 19/10/2010 8:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Giornali? No grazie
"La signora Maricica prendeva spesso l'autobus numero 511 e dava sempre fastidio ai passeggeri, creava sempre un pretesto per litigare, era un'attaccabrighe", dice un amico di Burtone parlando della vittima del pungo sferrato dal giovane. "Tempo fa si è fatta menare - aggiunge - per prendersi i soldi del risarcimento. Quindi non è Alessio il pregiudicato, non è vero".
http://roma.repubblica.it/cronaca/2010/10/18/news/morte_maricica-8182453/?ref=HREC1-6

Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
redna
Inviato: 19/10/2010 8:33  Aggiornato: 19/10/2010 9:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
a rompermi le balle in strenuo aiuto della tua compare dalle posizioni indifendibili


intanto fefochip impare lìuso della parole.
"Compare" a me non lo dai...intesi?
Compare saranno quelli che finora non hanno mosso un dito quando continuavi assurdamente con le violenze verbali senza fare una piega.

Pertanto, "compari" sono gli altri nei tuoi confronti e non io con florizel.
Questi mezzucci non lo ho mai usati.Ma tu puoi dire lo stesso?

Certamente non comprendi ancora che cosa vuol dire essere fra TUTTI uomini e postare ma almeno cerca di non usare termini che non hanno nulla a che fare con l'argomento.

Sei insicuro di quanto affermi o solo la presenza di un'altra donna nel forum ti manda in tilt?
Devi eliminare anche quella perchè quello che dici abbia un valore?

Cerca di capire che mi hai ripetuto varie volte che io voglio aver ragione e voglio avere l'ultima parola ma, da quello che si legge, hai solo espresso
quello che sei tu portando avanti un narcisistico panegirico di te stesso.

Citazione:
per quanto mi riguarda una donna che picchia qualcuno non è meno in torto da un gigante che lo fa .il problema è solo che le conseguenze sono parte integrante dell'equazione del giudizio della legge.


il problema lo hai scartato fin dall'inizio e non lo hai capito.

NON C'E' PARITA' FRA I SESSI IN ITALIA....

e vuoi farla tu la parità allora SOLO IN QUESTO CASO perchè ti fa tanto comodo?
Però non la fai per quanto riguarda il posto di lavoro, non la fai quando ha una famiglia e si deve sobbarcarare tutto e tutti, non la fai mai ma solo quando ti pare e piace. Allora o la parità la donna ce l'ha SEMPRE oppure non può averla alternativamente come ti pare e piace scegliendo una occasione una volta e una occasione l'altra per continuare questa depressiva manfrina di una parità che NON esiste nemmeno in questo caso.
La donna non faceva boxe ....te lo sei già scordato o devo ripeterlo altre mille volte?

Una calciatore sa dare calci e allora la donna se gli ha dato un calcio era una calciatrice che poteva far male quanto un calciatore?

Cerca, almeno, di fare i paragoni giusti, una volta tanto e di avere un equilibrio nel rapportare i fatti.

Citazione:
L'unico punto è che grazie ad una telecamera giustizia è stata fatta, mentre senza quella telecamera chissà... il giovane poteva dileguarsi e anche se riacciuffato dare tutta una sua versione.

il ragazzo è stato fermato da una persona che probabilmente non sapeva nemmeno che esisteva quella telecamera. Se anche ci fosse stata la telecamera e si fosse dileguato (quindi non fosse stato colto sul luogo della violenza) avrebbe avuto fior fiore di avvocati che si prodigavano a 'salvarlo' e finiva impunito come le altre due volte precedenti, malgrado la violenza fosse stata palese e gratuita.

Una sua versione dell'accaduto ora la potrebbe dare e non avrebbe nemmeno il contradditorio considerato che la donna da lui colpita è deceduta.
Quindi stiamo qui a parlare del nulla (non sapendo il motivo che ha generato la lite, ma solo supposizioni di qualcuno che ha sentito ma che non sapeva in sostanza da dove partivano le loro divergenze).

Notturno

Citazione:
"La signora Maricica prendeva spesso l'autobus numero 511 e dava sempre fastidio ai passeggeri, creava sempre un pretesto per litigare, era un'attaccabrighe", dice un amico di Burtone parlando della vittima del pungo sferrato dal giovane. "Tempo fa si è fatta menare - aggiunge - per prendersi i soldi del risarcimento. Quindi non è Alessio il pregiudicato, non è vero".
http://roma.repubblica.it/cronaca/2010/10/18/news/morte_maricica-8182453/?ref=HREC1-6


Si sono aperte le porte del carcere di Regina Coeli per Alessio Burtone, il giovane che dovrà rispondere di omicidio preterintenzionale per aver colpito a morte lo scorso 8 ottobre l'infermiera Maricica Hahaianu alla fermata Anagnina della metropolitana di Roma. Il giudice per le indagini preliminari Sandro di Lorenzo ha firmato l'ordine di custodia in carcere ritenendo che sussista il pericolo di fuga e di inquinamento delle prove. Il ragazzo verrà interrogato mercoledì mattina.

L'inquinamento delle prove pare che cominci, vero Notturno? certo che se aiutato potrebbe anche fuggire...

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
superanima
Inviato: 19/10/2010 9:55  Aggiornato: 19/10/2010 10:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/8/2007
Da:
Inviati: 300
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:

NON C'E' PARITA' FRA I SESSI IN ITALIA....


hai ragione, basta vedere quante cause di separazione finiscono con l'appartamento assegnato alla donna, e quanti sono oggigiorno i separati uomini che devono rivolgersi alle mense assistenziali per poter tirare avanti.
Uomini con un lavoro ed uno stipendio normali.

Oppure contare quanti soldati donna rimangono uccisi nei teatri di guerra, e quanti soldati uomini.

Ma state sempre a lamentarvi, non demordete proprio mai eh?
La non parità dei sessi in italia stà nelle tette e nei culi sbattuti in tv, nei festini berlusconiani a base di escort, nel velinismo, nella mancanza di dirigenti donne.
Non c'entra niente un colpo dato da un uomo ad una rompigoglioni, ok?
Se l'uomo era più forte della donna, come mai questa ha portato lo scontro sul piano fisico? Chi si credeva di essere?
E se l'uomo era più debole?

Citazione:
malgrado la violenza fosse stata palese e gratuita.


qui ci vuole proprio un ripasso di italiano, "violenza gratuita" mi sa che non ne conosci il significato.


Comunque confido che il "violento" potrà beneficiare di un grosso sconto di pena in fase di giudizio, come è giusto.

superanima
Inviato: 19/10/2010 10:58  Aggiornato: 19/10/2010 10:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/8/2007
Da:
Inviati: 300
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Mi dici allora perchè l'uomo che è più FORTE della donna le deve usare violenza?
No, dico, giusto per capire. Perchè, mi pare, da sempre si dice che il FORTE dovrebbe proteggere il debole.


tipico dei deboli prendere a schiaffi i più forti e importunarli pesantemente.
Come me, che ieri in tabaccheria ho spinto da parte un Hell's Angels e poi gli ho pure mimato l'atto della testata quando questo ha tentato di protestare.

Citazione:
e tu vai a vedere se la donna è più o meno violenta.


certo che lo vado a vedere. La donna si è messa sullo stesso piano fisico dell'uomo nel momento che ha alzato le mani su di lui.

Citazione:
La poveretta poteva benissimo fare tutto quello che voleva e lui non doveva farla andare in coma con un pugno.

Tecnicamente il pugno non le ha causato nessun danno, sono state le conseguenze della caduta ad averla mandata in coma.
C'è una bella differenza.

Citazione:
Un bambino l'avrebbe già capito che non lo doveva fare perchè altrimenti si trovava nei guai.Possibile che i maschi pensino di essere virili perchè danno i pugni perchè una donna 'rompe'?


Quando un donna alza le mani, è possibile che altre mani vengano alzate verso di lei. O no?

Citazione:

La donna avrebbe avuto tutti i torti di questo mondo se non fosse in fin di vita.............duri eh????


cioè la donna ha le ragioni perchè adesso è morta?
Cioè se ti sparo e non ti colpisco sono a posto?
E se tu rispondi al fuoco e mi uccidi hai torto tu?

Ma come ca**o ragioni!

Citazione:
E'successo che non è successo nulla ma che chi è violento lo è più di una volta. Forse perchè, appunto come te, pensa che le donne hanno più diritti degli uomini senza vedere in sostanza come stanno le cose.


Infatti, l'infermiera era sicuramente una violenta di natura, fino a che le conseguenze della sua violenza non l'hanno portata alla morte.

Citazione:

mi chiedo perchè proprio quella donna di 32 anni, straniera per giunta, abbia importunato un ragazzo di 19. In questa maniera si stava mettendo nei guai con questi atteggiamenti e rischiava anche il posto di lavoro.


PEERCHÈ AVEVA UN CARATTERE VIOLENTO!!!!!

dura eh?

Citazione:

Me lo chiedo perchè una ragione ci deve essere che ovviamente non conosciamo, non ti pare?


Qui l'unica che non ne conosce il motivo sei tu.

Bello comunque approfondire il REdna-pensiero.
Se una donna picchia, deve avere sicuramente un buon motivo.

E via con l'ultra-femminismo!

superanima
Inviato: 19/10/2010 11:05  Aggiornato: 19/10/2010 11:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/8/2007
Da:
Inviati: 300
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
Viceversa, potrei in un attimo di rabbia dare uno spintone a mia sorella per togliermela di torno, dato che ha le mie stesse dimensioni.


e se questa in seguito allo spinto inciampa e va a sfracassarsi il cranio?

oooops!

redna
Inviato: 19/10/2010 11:35  Aggiornato: 19/10/2010 11:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
NON C'E' PARITA' FRA I SESSI IN ITALIA....


pare proprio che non capisci nemmeno quello che c'è scritto.

Citazione:
hai ragione, basta vedere quante cause di separazione finiscono con l'appartamento assegnato alla donna, e quanti sono oggigiorno i separati uomini che devono rivolgersi alle mense assistenziali per poter tirare avanti.
Uomini con un lavoro ed uno stipendio normali.

Oppure contare quanti soldati donna rimangono uccisi nei teatri di guerra, e quanti soldati uomini.


e allora leggi bene una seconda volta che forse ce la fai:

NON C'E' PARITA' FRA SESSI IN ITALIA

ed è quello che ho detto e non quello che presupponi tu andando oltre e dicendo:

Citazione:

Ma state sempre a lamentarvi, non demordete proprio mai eh?

dove è più che evidente che ti rivolgi alle donne vero?
(e questo dopo che ti lamenti che non fanno il militare e che gli appartamenti vengono assegnati alle donne....mah...)

Citazione:
La non parità dei sessi in italia stà nelle tette e nei culi sbattuti in tv, nei festini berlusconiani a base di escort, nel velinismo, nella mancanza di dirigenti donne.
Non c'entra niente un colpo dato da un uomo ad una rompigoglioni, ok?
Se l'uomo era più forte della donna, come mai questa ha portato lo scontro sul piano fisico? Chi si credeva di essere?
E se l'uomo era più debole?


guarda che le tette e i culi ve li fornisce chi avete votato e lo avete votato proprio per questo.
Quindi non mettere insieme le tette e i culi con il pugno da boxe che ha tolto la vita ad una donna.
E da cosa deduci che era una rompicoglioni? e perchè se è una rompicoglioni uno deve passarsi la vita in galera adesso?


Citazione:


qui ci vuole proprio un ripasso di italiano, "violenza gratuita" mi sa che non ne conosci il significato.

non lo conosci tu considerato che chi ha detto questo è stato Alemanno.Vai a dirlo a lui che non conosce l'italiano oppure continui la tua manfrina da quattro soldi?

Citazione:

Comunque confido che il "violento" potrà beneficiare di un grosso sconto di pena in fase di giudizio, come è giusto.

il violento non beneficia assolutamente di nulla perchè ha ucciso una persona e prima è stato denunciato per atti di violenza da due persone e ora il comune di roma si costituisce parte civile.
Il grosso sconto di pena rimane nella tua fantasia.

superanima (????)

Citazione:
Me lo chiedo perchè una ragione ci deve essere che ovviamente non conosciamo, non ti pare?


Qui l'unica che non ne conosce il motivo sei tu.

Bello comunque approfondire il REdna-pensiero.
Se una donna picchia, deve avere sicuramente un buon motivo.

E via con l'ultra-femminismo!


guarda che fai pena.
Metti qui il motivo della lita e poi parla. Se non ce l'hai sei solo uno sciocco che perde tempo a dire cose di cui non sa nemmeno nulla ma solo per dare contro o per scrivere qualcosa.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
mangog
Inviato: 19/10/2010 11:37  Aggiornato: 19/10/2010 11:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:

Autore: superanima Inviato: 19/10/2010 10:58:47



Citazione:
La poveretta poteva benissimo fare tutto quello che voleva e lui non doveva farla andare in coma con un pugno.

Tecnicamente il pugno non le ha causato nessun danno, sono state le conseguenze della caduta ad averla mandata in coma.
C'è una bella differenza.



Non sono d'accordo.. il bullo pratica pugilato e sa benissimo come colpire per fare male anche se non lo fa intenzionalmente perchè il movimento è diventato istintivamente automatico.
E' un'aggravante che ha molto peso. La donna non sospettava certamente che il bullo potesse avere il colpo da KO.

La degenerazione del femminismo è la Parietti. ( gnocca siliconata )

florizel
Inviato: 19/10/2010 11:59  Aggiornato: 19/10/2010 11:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
hanno cercato di dipingere il ragazzo come un boxer ,un pregiudicato ,un violento.


Invece, poveretto, era un buontempone, un povero diavolo che in fila alla tabaccheria non avrebbe mai reagito allo scavalcamento da parte di una rumena chiamandone in causa le origini natali… se non fosse che “si è sentito prevaricato” …

Ma la vogliamo smettere di passare dalla parte opposta della verità solo perché i media fanno manipolazione, cazzarola? Se c’è qualcosa che va denunciato, e con forza, è l’uso strumentale della vicenda ai fini del controllo, è la paura del prossimo iniettata capillarmente negli individui, e siamo d’accordo.

Ma guai a cadere nel tranello (tu che ne vedi ovunque) di dover occultare la verità solo perché su di essa si specula, guai a commettere l’errore di negare l’evidenza perché essa viene utile agli sciacalli.

Citazione:
un "violento" le aveva rifilato un cartone ben prima a mio avviso.


Che facciamo, ci mettiamo a stilare la casistica di quanto si sia violenti a seconda del tempo utilizzato per reagire?

Citazione:
la violenza secondo me è scaturita dall'incredulità di una tale aggressione da parte della donna e probabilmente da paura .


La paura la escluderei, altrimenti alla tabaccheria la frasetta razzistoide non gli sarebbe uscita tanto disinvoltamente. E’ molto più plausibile che non si aspettasse una reazione di difesa della donna, che “si è permessa” anche di menarlo in seguito allo sputo.

Tu, fefochip, se venissi preso a sputi da un leghista che pretende di darti lezioni di civiltà, come reagiresti? Da cittadino acquisito, e probabilmente con storie di stenti alle spalle, ovviamente.

Citazione:
quello che però non si capsice a questo punto è cosa ha spinto la donna a quel comportamento se lui "piu o meno" era una persona "normale" .
questo fino adesso non mi torna.


Ti doveva tornare quando hai scritto l’articolo, giusto per suscitare qualche riflessione che andasse oltre la banalità.

"La signora Maricica prendeva spesso l'autobus numero 511 e dava sempre fastidio ai passeggeri, creava sempre un pretesto per litigare, era un'attaccabrighe"

Questo lo dice un amico di Burtone, e figurati se ha il coraggio di fare seria critica sull’operato del suo compare. Ma la finiamo di attingere dalla merda? Quando poi è lo stesso Burtone ad aver dichiarato che se tornasse indietro non rifarebbe quello che ha fatto…

Citazione:
appare un po strano che qualcuno per quanto "offeso" verbalmente perseguiti cosi una persona fisicamente per di piu un uomo sicuramente piu forte di lei


Appare un po’ strano che non si afferri il fatto che SE una donna perseguita un uomo più forte di lei è perché probabilmente si era seccata di ricevere lezioni di civiltà da un burino qualunque.

Citazione:
se non per servirsi di quell credito (legato agli stereotipi appunto femministi) di cui aimè godono le donne


Aridaglie. A fefo, se ci fossero stereotipi femministi in giro, quella donna sarebbe stata vendicata in altro modo, stanne certo. Tra l’altro, la tua asserzione conduce a considerare che la donna si facesse forte del fatto che intorno a lei ci fosse un substrato sociale in grado di approvare la sua reazione.
Non parlare di femminismo a cazzo di cane, giusto perché nel tuo intimo non riesci ad accettare che una donna possa rivendicare il proprio diritto al rispetto della sua integrità.

Citazione:
e della stupidità di cui gli uomini spesso si macchiano non tenendo a freno gli ormoni.


Appunto.

Citazione:
a meno che la donna non abbia intenzionalmente cercato rogna per farsi risarcire e quindi inscenato drammaticamente una sua caduta non calcolando nemmeno lei l'impatto con la terra.


Quindi, riassumendo: abbiamo una “furba” che tenta di farsi risarcire, ma non abbastanza furba da saper calcolare l’impatto sul selciato, nonostante facesse l’infermiera e sapesse più o meno come può essere prodotto un trauma cranico.
Siamo all’apoteosi di quello per cui i media si stanno adoperando: l’allontanamento dalla verità.
Prede della stupidità indotta e pure accettata, purchè smettiamo di pensare con la nostra testa.

Rickard

Citazione:
La preoccupazione viene a me nel sentire disquisire su chi ha dato la spinta più forte e su chi ha cominciato anziché chiedersi qual è il vero messaggio che vuole essere veicolato con questa storia in cui le persone e i fatti svolgono un ruolo accessorio rispetto alla morale di fondo a base di telecamere che inchiodano oltre ogni dubbio il colpevole e prodi agenti in borghese (e quindi mimetizzati e non riconoscibili) che ci "proteggono".


Come non quotare questo commento?

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 19/10/2010 12:00  Aggiornato: 19/10/2010 12:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Giornali? No grazie
superanima
Citazione:
basta vedere quante cause di separazione finiscono con l'appartamento assegnato alla donna


Ti sei chiesto PERCHE’ è così? Sarà, forse, perché si preferisce che l’appartamento venga ceduto dal coniuge anziché mettere le mogli in condizioni lavorative ed economiche di potercela fare da sole?

Citazione:
Oppure contare quanti soldati donna rimangono uccisi nei teatri di guerra, e quanti soldati uomini.


Certo che questa “parità” nella manovalanza di morte dovrebbe portare a pensare, piuttosto che a sparare cazzate.

Citazione:
Come me, che ieri in tabaccheria ho spinto da parte un Hell's Angels e poi gli ho pure mimato l'atto della testata quando questo ha tentato di protestare.


Che uomo che sei…

(che desolazione, cristo…)

mangog
Citazione:
La degenerazione del femminismo è la Parietti. ( gnocca siliconata )


Per questa volta sono d’accordo con te.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
a_mensa
Inviato: 19/10/2010 12:19  Aggiornato: 19/10/2010 12:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/6/2009
Da: roncello (mi)
Inviati: 3180
 Re: Giornali? No grazie
ho letto un po' di post, e non riesco a leggerli tutti per cui non so se la domanda è già stata posta, ma se ad aggredire, spintonare, dare sberle e sputi , fosse stato un uomo, magari meglio se negro, ci sarebbe stata la stessa reazione ?
qui mi sembra che ci si stia a menare sul chi, sol forse e sul ma, e non semplicemente sul cosa.
se uno si prende un cartone, dopo aver provocato ripetutamente, e scivola, o si butta , o finisce comunque per terra , batte la testa e schiatta, a quel punto diventa per forza una vittima?
se a scivolare battere la testa fosse stato lui, mentre magari cercava di evitare un ceffone, l'assassina sarebbe stata lei ?
se è da condannare, è da condannare lo "eccesso di difesa" ma non farlo diventare un omicidio.
questo è assurdo !!

non vorrei mai appartenere ad un club che avesse me come socio.
Rickard
Inviato: 19/10/2010 12:45  Aggiornato: 19/10/2010 14:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Giornali? No grazie
Redna
Citazione:
il violento non beneficia assolutamente di nulla perchè ha ucciso una persona e prima è stato denunciato per atti di violenza da due persone e ora il comune di roma si costituisce parte civile.
Il grosso sconto di pena rimane nella tua fantasia.

Ora non per dire, ma rimaniamo nella realtà. Il comune di Roma parte civile è ovviamente una menata, una stronzata detta da Alemanno a favor di telecamera, perché "fa scena" e la gente ci crede, anche se non se ne capisce il senso (perché non ne ha).
Il tizio quasi sicuramente farà il rito abbreviato (1/3 in meno della pena), poi la condanna in primo grado in appello viene sempre e comunque decurtata di qualcosa. Poi le attenuanti generiche in primo grado o in appello le danno anche al maiale. è piuttosto raro che uno arrivi a beccarsi nei gradi di giudizio le aggravanti, a meno che non abbia commesso cose pazzesche in termini di crudeltà ed efferatezza. Poi vuoi che una volta dentro questo non si metta ad allevare canarini e a fare presepi di marzapane? E vai con permessi premio, buone condotte e sconti vari fino ad arrivare alla concessione prima ai servizi socialie e dopo al regime domiciliare.

Però in compenso il comune si costituisce parte civile, alè

A_Mensa
Citazione:
se uno si prende un cartone, dopo aver provocato ripetutamente, e scivola, o si butta , o finisce comunque per terra , batte la testa e schiatta, a quel punto diventa per forza una vittima?
Sì. Si chiama proporzione. Io che spintono, insulto e sputo non è proporziato a Tu che provochi la mia morte. E scusa se ci vedo un piccolo divario fra le azioni dei due attori e soprattutto nelle loro conseguenze.

Citazione:
se a scivolare battere la testa fosse stato lui, mentre magari cercava di evitare un ceffone, l'assassina sarebbe stata lei ?

Se ti dò un cartone in faccia tu non sei "scivolato", sei stato atterrato, quindi il paragone fra quella che descrivi tu (che è a tutti gli effetti una fatalità) e ciò che è effettivamente avvenuto non regge, visto che qui non ci sarebbe stata nessuna caduta se non fosse stata intenzionalmente provocata da un inequivocabile gesto che fra tutti è il più offensivo (ossia il pugno in faccia) nonché quello che ha maggiori probabilità di provocare conseguenze gravi, come infatti è avvenuto.

Comunque se fosse stata lei a dare un cartone a lui e fosse lui il morto, non vedo perché mai non dovrebbe essere lei l'assassina in quel caso.

Non si faccia confusione tra i fatti e una sottospecie di residuato di "galateo".

Citazione:
se è da condannare, è da condannare lo "eccesso di difesa" ma non farlo diventare un omicidio.
questo è assurdo !!

Eccesso di difesa? Cioé lui era in effettivo pericolo di vita? Ha dovuto reagire per salvare la propria vita da una aggressione potenzialmente fatale? Ma mi faccia il piacere.

Superanima
Citazione:
PEERCHÈ AVEVA UN CARATTERE VIOLENTO!!!!!

Già, questi sporchi rumeni violenti che vengono nel nostro paese, si ubriacano, stuprano le nostre donne e rubano i nostri posti di lavoro. Che schifo.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
polaris_40
Inviato: 19/10/2010 13:14  Aggiornato: 19/10/2010 14:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/10/2006
Da:
Inviati: 242
 Re: Giornali? No grazie
Rickard non vorrei risponderti perchè chiarire i punti di vista non è così semplice come mi appariva poi fortunatamente ci sono riuscito almeno con Redna (mi è sembrato).
Io le personali attribuzioni di colpa le ho ampiamente fatte, e vanno al ragazzo, ma come ho detto bisogna vedere come stanno le cose innanzitutto, per questo si indaga e da quello che vedevo solamente dal video mi faceva dedurre che se la signora avesse evitato di fermarlo avrebbe evitato un confronto che poi si è rivelato impari per la reazione "apparentemente" spropositata del ragazzo (apparentemente lo uso virgolettato perche' se si toccano certi argomenti difficilmente uno non reagisce e di solito male gia' se si tratta di un individuo normale figuriamoci se non lo è o ha facolta ridotte per qualche sostanza assunta o per natura)
Fermo restando che nel contesto di una lite difficilmente se si arriva a certi livelli ci si controlla o si tara un colpo per spaccare il sopracciglio o per stendere il prossimo.
NON CI SI DEVE ARRIVARE E CI SI DEVE CONTROLLARE ma se si porta e se si rischia di portare la conversazione a livelli personali o solo affrontare la conversazione con uno sconosciuto, i fatti dimostrano che è pericoloso che chi poi si riveli tale sbagli è innegabile ma il pericolo puo' portare a conseguenze fisiche e poi la bilancia risulta inutile per pesare se spinte calci insulti siano pari al pugno. A conti fatti poi si pagano i danni o si piange per una morte.
Intendevo dire con l'esempio del burrone che in presenza di un potenziale pericolo evidente, lo si evita. Se poi si va in maniera leggera a rischiare per propria iniziativa il rischio devi essere consapevole che vai ad affrontarlo con tutte le potenziali conseguenze del caso (fermare uno sconosciuto e proseguire un diverbio cominciato prima e chiusosi).
Poi se da fastidio il termine virgolettato sopra immagino partiranno post di tutti i tipi, ma l'uso del condizionale lo ritenevo necessario perche' la notizia non puo' essere bevuta cosi' come viene propinata anche a video, anche se avessimo sentito l'audio avremmo dovuto essere cauti perche' la lite già era iniziata e chiusa in biglietteria ed io vedo uno che cammina per conto suo poi. Quindi se ti è andata bene che un potenziale violento non ti abbia "aggredito" o abbia risposto aduna tua aggressione verbale (perche'tale puo' essere anche a parole a parte che si parla di schiaffi e calci) perchè poi andare a fermarlo?Che cosa puo' aspettarsi ancora lui?O in quanto donna la deve vedere innoqua? Chi sa cosa pensasse lui? Come si fa a dare un giudizio in merito? Il rischio che lui ha percepito dopo aver subito calci schiaffi e sputi da una donna per di piu' di 32 anni.Il ragazzo ha reagito e si è assicurato di levarsela di torno dopo che se ne era andato e le avesse detto "Ma chi sei?" chi ti conosce" e questo è cio che lui purtroppo riteneva di dover fare come soluzione al problema.
E ribadisco con questo non esulo il ragazzo dalla colpa per aver usato il pugno anziche una spinta e soprattutto per l'omissione di soccorso.
Ma ritengo che qui non si voglia cogliere il senso del fatto che la notizia è stata fornita in un modo e le cose stiano molto diversamente quasi sicuramente o che comunque se cosi' non fosse andrebbero sempre prese con le pinze le notizie piuttosto che crocifiggere il proposto colpevole.
Il carabiniere nella sua testimonianza audio dice "delinquente proprio non si direbbe" e ritengo che qualcuno ne conosca.
Poi continuiamo a parlare dalla postazione del pc e far i benpensanti, quando ognuno di noi si imbufalisce in auto se non potendo superare magari la macchina che ci precede va a 25 km orari senza motivo apparente e inchioda anche per senza motivo, rischiando di farsi tamponare e di farci tamponare, purtroppo il controllo si perde anche per cose molto banali, poi è facile dire è pero' poteva solo spaccarle il sopracciglio o avrebbe potuto chiamare aiuto, o avrebbe potuto atterrarla accompagnandola a terra modello judo o chi ne ha piu' ne metta a seconda di come ritiene IDEALMENTE avrebbe reagito. Le persone si infuriano uomini e donne e controllarsi non è facile in certi contesti. Puo' essere stata lei ad essere stata prevaricata da lui inizialmente di certo e quindi essere andata a fare la ramanzina quando lo ha fermato non lo nego, ma se ho orientato le mie considerazioni in questo modo e ripeto con nessuna presunzione di ragione assoluta l'ho fatto sulla base delle notizie e video reperiti da questo thread.
E tutto questo per ribadire che in preda alla violenza si reagisce in modo scomposto e poco razionale evitare i confronti di opinione con persone sconosciute è consigliabile punto.

a_mensa
Inviato: 19/10/2010 13:41  Aggiornato: 19/10/2010 13:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/6/2009
Da: roncello (mi)
Inviati: 3180
 Re: Giornali? No grazie
@ calvero
ho letto il tuo "riassunto" molto civile, equilibrato ed equidistante, ma mi vien da pensare che non sei mai stato di fronte ad una donna veramente incazzata.
a me successe con la mia prima moglie, che, dopo un litigio, cominciò a tirarmi un po' di vettovaglie.
anche per fermarla prima che distruggesse la casa, la presi proprio come dici tu.
il risultato fu un calcio in una caviglia e una ginocchiata nei coglioni.
riesci a intuire chi finì a terra ?
forse è in ricordo di quella occasione, che non riesco più a considerare una donna un piccolo essere indifeso, e sappi che molte madri insegnano alle loro figlie a difendersi in quel modo.

non vorrei mai appartenere ad un club che avesse me come socio.
a_mensa
Inviato: 19/10/2010 13:52  Aggiornato: 19/10/2010 13:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/6/2009
Da: roncello (mi)
Inviati: 3180
 Re: Giornali? No grazie
@ Rickard
ognuno giudica e valuta secondo le proprie esperienze.
quando si usano le mani, a mio avviso si ha sempre torto, e la prima ad usarle è stata lei.
e piantiamola di considerare una donna un essere debole e indifeso come premessa (vedi mia sopra per calvero).
chi è stato atterrato con una ginocchiata nei testicoli, questa idea l'ha dimenticata, e se un uomo , conoscendone l'effetto , ha delle remore ad usare tale sistema, una donna proprio non ne ha.

non vorrei mai appartenere ad un club che avesse me come socio.
redna
Inviato: 19/10/2010 13:53  Aggiornato: 19/10/2010 14:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Giornali? No grazie
Citazione:
E ribadisco con questo non esulo il ragazzo dalla colpa per aver usato il pugno anziche una spinta e soprattutto per l'omissione di soccorso.
Ma ritengo che qui non si voglia cogliere il senso del fatto che la notizia è stata fornita in un modo e le cose stiano molto diversamente quasi sicuramente o che comunque se cosi' non fosse andrebbero sempre prese con le pinze le notizie piuttosto che crocifiggere il proposto colpevole.


polaris,
è giusto che tu dica che nessuno ha ancora scritto nulla sul diverbio avvenuto fra i due. E'chiaro comunque che ora il motivo della lite lo conosce solo il ragazzo e che lui potrebbe dire quello che vuole considerato che l'altro 'litigante' è morto.

Per quanto riguarda il colpevole lo sapeva benissimo, per avere frequentato una palestra di boxe, che si possono dare pugni solo all'interno della stessa e che fuori da tale posto il ring non esiste.

Anche un calciatore se da un calcio ben assestato a qualcuno in un luogo pubblico lo ammazza, ma è anche vero che questo è vietato farlo se non nell'ambito di una partita con gli avversari pari a lui.

Pertanto non è giustificabile il ragazzo che assesta un pugno di boxe in nessuna maniera e la difesa lo sa bene. E lo sapeva anche lui perchè proprio i regolamenti delle palestre di boxe sono chiari.

Mettere dentro qualcuno che per la terza volta che , invece di ragionare con le persone, usa le mani è doveroso. Due denunce ed un omicidio bastano e avanzano perchè il ragazzo se ne stia un istante a pensare se è il caso di considerare seriamente che la boxe la si deve fare solo in palestra, o qualche altro malcapiatato se ne deve andare in ospedale e denuciarlo di nuovo? (casomai se ne uscisse vivo e non morto come in questa vicenda...)

a_mensa
Citazione:
quando si usano le mani, a mio avviso si ha sempre torto, e la prima ad usarle è stata lei.
e piantiamola di considerare una donna un essere debole e indifeso come premessa (vedi mia sopra per calvero).
chi è stato atterrato con una ginocchiata nei testicoli, questa idea l'ha dimenticata, e se un uomo , conoscendone l'effetto , ha delle remore ad usare tale sistema, una donna proprio non ne ha.


quindi tu paragoni un pugno di boxe con i ceffoni della donna?
scusa tanto ma vorresti sentirti tu un pugno di boxe per capire che il ceffone è ben diverso ? Prova e poi ci dici.......

Se TU non consideri una donna un essere debole ed indifeso devono anche gli altri sottostare alle tue 'considerazioni'?
E in base a che cosa, in questo caso, dici che la donna NON era un essere debole ed indifeso?
Prima di tutto non frequentava palestre di boxe e secondo quello che ha sferrato il pugno come su di un ring non stava facendo un incontro sportivo. Adesso vorresti dire in quale maniera era difesa la donna di fronte a uno che va in palestra a fare boxe e che aveva già menato due volte precedentemente?


Le altre considerazioni sono del tutto gratuite e irrilevanti considerato che vai a parare sugli organi genitali maschili.


l'aveva già scritto Rickard:

Citazione:

Eccesso di difesa? Cioé lui era in effettivo pericolo di vita? Ha dovuto reagire per salvare la propria vita da una aggressione potenzialmente fatale? Ma mi faccia il piacere.



C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
a_mensa
Inviato: 19/10/2010 14:08  Aggiornato: 19/10/2010 14:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/6/2009
Da: roncello (mi)
Inviati: 3180
 Re: Giornali? No grazie
@ redna
sono quasi sempre dalla tua parte, ma questa volta ti trovo su posizioni troppo distanti.
frequentare, ( per quanto tempo, quanti incontri ??) una palestra non vuol assolutamente dire di essere un boxer.
forse ti avranno fatto presente le regole, e infatti (vedifilmato) lui ne subisce un po' prima di reagire.
che non avrebbe forse dovuto colpire, posso essere d'accordo, soprattutto non avrebbe dovuto cercare di andar via.
poi solo l'autopsia potrà , forse, chiarire se la morte è stata causata dal pugno o non dalla caduta.
l'alt