Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


11 settembre : Il miracolo di Portland
Inviato da Redazione il 1/9/2010 19:40:00 (20529 letture)



Nella preparazione di alcuni materiali che pubblicheremo per l’11 di settembre, sono emersi alcuni dettagli che offrono una nuova riflessione sulla curiosa epifania della cosiddetta “versione ufficiale” dei fatti.

Come molti ricorderanno, uno degli aspetti più paradossali della vicenda fu il viaggio compiuto da Atta e Al-Omari da Boston a Portland, nel Maine, il 10 di settembre. Su questo argomento, e sul carnevale di contraddizioni che ne sono emerse, David Ray Griffin ha scritto un divertente articolo, nel quale mette in evidenza i continui “aggiustamenti” apportati alla versione ufficiale per tenere in piedi una storia completamente priva di senso.

Nessuno infatti ha mai saputo spiegare perchè i due terroristi, che dovevano dirottare un aereo in partenza da Boston il mattino seguente, siano andati fino a Portland il giorno prima, prendendo poi una coincidenza talmente stretta con il volo di Boston, il mattino seguente, da rischiare di mandar a monte tutto il piano. Di fatto, la valigia di Atta non fece in tempo ad essere caricata sul volo in partenza da Boston, e se il volo di ritorno da Portland avesse tardato solo di un’ora, nemmeno Atta e Al-Omari sarebbero riusciti a salire su AA11, e quindi a dirottarlo. (Vi immaginate che figuraccia, gli attentati dell’11 settembre con una sola Torre colpita?)

In realtà, abbiamo capito tutti benissimo perchè i due abbiano fatto questo strano viaggio: senza questa “variante” sul programma, …

… la valigia di Atta non sarebbe mai potuta ”restare a terra” a Boston, e quindi gli investigatori non avrebbero mai potuto trovare gli “indizi” che ci avrebbero portato alla rapida identificazione di tutti i terroristi. (Regola n. 1 del terrorista provetto: porta sempre con te una valigia contenente un Corano, un testamento, una divisa della American Airlines e un manuale di volo dei Boeing 767. Così se per caso la polizia ti ferma per strada, mentre vai all’aeroporto, tu dici che di lavoro fai l’assistente di volo, che il testamento lo porti sempre dietro per scaramanzia, e che i manuali del Boeing ti servono durante il volo per far ripassare al comandante le procedure di atterraggio. E se ti chiede anche a cosa serve il Corano, tu digli che lo usi sempre come ispirazione prima di andare a puttane, farti di coca e giocare d’azzardo).

Non solo il motivo del “viaggio” a Portland è evidente, ma sappiamo anche che l’FBI, quando si cimenta nel disseminare “indizi” di questo tipo, tende spesso ad esagerare (basti pensare alla quantità industriale di documenti di identità dei terroristi che sono emersi dalla buca – altrimenti vuota - di Shanksville: roba da aprire un locale ufficio dell’anagrafe per espatriati sauditi). Nel caso di Portland i nostri federali hanno pensato bene di “supportare” la presenza di Atta e Al-Omari con la serie di immagini, ricavate dalle telecamere di sicurezza, che ci mostrano i due futuri martiri bighellonare come turisti qualunque nella cittadina del Maine, la sera del 10 settembre.

Fra le 20 e le 21 i due compaiono davanti alle telecamere di un locale Pizza Hut. Alle 20:31 le loro immagini vengono registrate da un bancomat della KeyBank. Alle 20:41 da un altro bancomat della Fast Green, alle 21:15 si vedono i due che fanno benzina da Jet Smart, e infine alle 21:22 l’immagine di Atta viene catturata da una telecamera del Wal-Mart di Scarborough.

E qui scatta la riflessione di cui parlavamo all’inizio: secondo voi, come ha fatto l’FBI a recuperare tutte queste immagini, in soli 3 giorni di tempo? A Portland – come in tutte le altre città americane – ci sono ormai telecamere di sicurezza dappertutto. Ogni singolo negozio, ogni locale pubblico, ogni ristorante, pizzeria, drogheria, distributore di benzina, supermercato, farmacia, fruttivendolo, negozio di ottica, di calzature, di alcolici, di elettrodomestici, di tendaggi, eccetera eccetera… ha come minimo mezza dozzina di telecamere che sono in funzione 24 ore su 24. Se qualcuno ha voglia di fare i conti, io con le iperboli non sono mai stato pratico.

Come faceva l’FBI a sapere che Atta e Al-Omari avessero mangiato proprio da quel particolare Pizza Hut, quella sera, e non ad esempio dal McDonald’s che sta dall’altra parte della città? O in uno qualunqe delle centinaia di posti di ristoro che ci sono fra le due località? Come facevano a sapere che i due avessero fatto benzina proprio a quel distributore di Jet Smart, quella sera, e non ad esempio a quello della Exxon che c'è di fronte?

Non potevano saperlo, ovviamente, perchè “le foto ancora non le avevano viste”.

Questo vuol dire che, per aver scovato quelle immagini, qualcuno all’FBI deve essersi guardato tutte le registrazioni di tutte le videocamere di sicurezza che sono in funzione in tutti i locali pubblici della città. Roba da iniziare oggi e finire nel 2057, dopo aver subito almeno tre esaurimenti nervosi e quattro operazioni di sostituzione totale della cornea.

Tutto questo, naturalmente, non stride nemmeno un pò con il fatto che nessuno sia invece riuscito a rintracciare una sola immagine dei 5 terroristi che si imbarcano all’aeroporto di Boston. In quel caso il volo lo conosci, la porta di imbarco la conosci, il percorso dal check-in all’imbarco lo conosci, e quindi le telecamere da analizzare sarebbero al massimo una ventina.

Che dite, troppo facile? Sarà forse per quello che non ci hanno nemmeno provato?

Massimo Mazzucco


VEDI ANCHE: I 19 assi del cielo

Voto: 9.00 (11 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
spettatore
Inviato: 1/9/2010 20:38  Aggiornato: 1/9/2010 20:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Il miracolo di Portland
Oh Signùr !!!


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
lucchi
Inviato: 1/9/2010 20:44  Aggiornato: 1/9/2010 20:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2010
Da:
Inviati: 40
 Re: Il miracolo di Portland
permettimi di correggerti su un punto,
non era cosi' scontato che la valigia non ce l'avrebbe fatta a essere imbarcata sul volo, parlo con cognizione di causa.

LoneWolf58
Inviato: 1/9/2010 21:01  Aggiornato: 1/9/2010 21:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Autore: lucchi Inviato: 1/9/2010 20:44:12
...
non era cosi' scontato che la valigia non ce l'avrebbe fatta a essere imbarcata sul volo...
Certo che lo era... altrimenti il terrorista che ce lo metteva a fare il "testamento" in una valigia destinata ad essere distrutta?!

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
lucchi
Inviato: 1/9/2010 21:16  Aggiornato: 1/9/2010 21:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2010
Da:
Inviati: 40
 Re: Il miracolo di Portland
allora non ho capito bene un passaggio dell'articolo, se fossi cosi gentile da spiegarmelo ti ringrazio
Secondo l'articolo ,la valigia è stata messa li' apposta, o è era realmente al seguito di Atta?
scusa sto cercando di capire meglio

Redazione
Inviato: 1/9/2010 21:19  Aggiornato: 1/9/2010 21:24
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il miracolo di Portland
LUCCHI: Ciao, e benvenuto sul sito.

Citazione:
permettimi di correggerti su un punto, non era cosi' scontato che la valigia non ce l'avrebbe fatta a essere imbarcata sul volo, parlo con cognizione di causa.


Infatti, io non credo proprio che la valigia di Atta sia stata DAVVERO caricata a Portland, nè che abbia DAVVERO perso la coincidenza. Semplicemente, qualcuno l'ha "appoggiata" al posto giusto, al momento giusto. Infatti l'ho scritto fra virgolette ("senza questa variante sul programma, la valigia di Atta non sarebbe mai potuta ”restare a terra” a Boston"). Tanto è vero che Atta sull'aereo da dirottare non ci è mai salito. (E' probabile che abbia fatto il Portland-Boston, e da lì abbia preso un volo per la Scandinavia).

Quello a cui mi riferivo nell'articolo è il "ragionamento all'indietro" che ha dovuto fare chi ha architettato la faccenda della valigia.

Ovvero, si saranno detti: come facciamo a risalire all'identità dei terroristi, visto che insieme all'aereo brucerà tutto quello che si portano dietro? Facciamo che troviamo la valigia di uno di loro. Ma per trovarla il terrorista deve prendere un volo in coincidenza, in modo che questa possa restare a terra. Allora facciamo che la sera prima vanno in una città vicina, così al mattino prendono il volo di coincidenza.

Tutta l'idea del viaggio a Portland serve a disseminare delle prove tangibili, e a creare la scusa per far restare a terra una valigia.

Spero di essermi spiegato.

a_mensa
Inviato: 1/9/2010 21:34  Aggiornato: 1/9/2010 21:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/6/2009
Da: roncello (mi)
Inviati: 3180
 Re: Il miracolo di Portland
@ redazione
caro Mazzucco, io, di fronte a tutte queste evidenze mi domando una cosa, e chissà se qualcuno riesce a darmi una risposta plausibile.
Obama è in difficoltà.
la destra dei tea party imperversa per tutta l'america e probabilmente a novembre perderà la maggioranza al congresso.
ma che cazzo aspetta a riaprire l'inchiesta sull'11/9 ?
è tutta roba repubblicana, quella, compresa la motivazione per fare 2 guerre.
ma Obama è un politico o cosa ?

non vorrei mai appartenere ad un club che avesse me come socio.
temponauta
Inviato: 1/9/2010 21:34  Aggiornato: 1/9/2010 21:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: Il miracolo di Portland
"""""""E qui scatta la riflessione di cui parlavamo all’inizio: secondo voi, come ha fatto l’FBI a recuperare tutte queste immagini, in un tempo relativamente breve? A Portland – come in tutte le altre città americane – ci sono ormai telecamere di sicurezza dappertutto. Ogni singolo negozio, ogni locale pubblico, ogni ristorante, pizzeria, drogheria, distributore di benzina, supermercato, farmacia, fruttivendolo, negozio di ottica, di calzature, di alcolici, di elettrodomestici, di tendaggi, eccetera eccetera… ha come minimo mezza dozzina di telecamere che sono in funzione 24 ore su 24. Se qualcuno ha voglia di fare i conti, io con le iperboli non sono mai stato pratico."""""""



Ecco perchè non ci sono immagini del Pentagono: hanno messo tutte le telecamere a Portland!

lucchi
Inviato: 1/9/2010 21:35  Aggiornato: 1/9/2010 21:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2010
Da:
Inviati: 40
 Re: Il miracolo di Portland
si ti sei spiegato molto bene e ti ringrazio.
mi sembra pero' demenziale organizzare la messinscena di portland con tanto di video ecc. per giustificare la stretta coincidenza e la valigia persa.
avrebbe potuto dire che non l'avevano caricata per enne motivi, capita di perdere il bagaglio anche se non sei in transito, in fondo di caxxate ne han dette tante anche di peggiori

Redazione
Inviato: 1/9/2010 21:54  Aggiornato: 1/9/2010 21:54
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il miracolo di Portland
LUCCHI: Lo dici perchè non conosci la testa di quelli dell'FBI.

IO e TE non avremmo mai fatto una stupidaggine del genere, ma loro sono moooolto diversi da noi.

flamer
Inviato: 1/9/2010 22:10  Aggiornato: 1/9/2010 22:10
So tutto
Iscritto: 2/1/2006
Da:
Inviati: 28
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
IO e TE non avremmo mai fatto una stupidaggine del genere, ma loro sono moooolto diversi da noi.

Infatti quelli dell'FBI e CIA sanno benissimo che un buon 90% delle persone non è abituato a ragionare e si beve qualunque stronzata i media gli raccontano.

Però poi il loro voto vale quanto il vostro e di coloro che passano la vita a studiare ed approfondire.

Basta questa semplice considerazione per chiedermi (e non capire) come può una persona sana di mente sostenere che la democrazia sia una buona forma di governo, se non per tutta la propaganda che si è sorbita nella loro vita (e più uno è anziano, più ne ha subita...).

LoneWolf58
Inviato: 1/9/2010 22:11  Aggiornato: 1/9/2010 22:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
IO e TE non avremmo mai fatto una stupidaggine del genere

Stupidaggine? non direi se sta ancora funzionando...
Magari per non coinvolgere "direttamente" troppe persone hanno dovuto inventare una copertura... per coprire una copertura che non facesse scoprire un'altra copertura.
Sono passati 10 anni e funziona ancora...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
lucchi
Inviato: 1/9/2010 22:15  Aggiornato: 1/9/2010 22:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2010
Da:
Inviati: 40
 Re: Il miracolo di Portland
approfitto della tua disponibilità per farti un'altra domanda.
se accettiamo il fatto che atta abbia preso il portland-boston,
visto il poco tempo di transito,
se per una qualche ragione il volo avesse avuto un bel po' di ritardo oppure cancellato, e quindi a boston non fosse giunto in tempo?
che avrebbero fatto a quel punto?
magari un piano b con cambio di nome e storia del dirottatore, oppure avrebbero inventato che atta arrivava con un altro volo con tanto di video eccetera
si forse hai ragione è probabile

GgCc
Inviato: 1/9/2010 22:22  Aggiornato: 1/9/2010 22:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/7/2005
Da:
Inviati: 170
 Re: Il miracolo di Portland
In verità, Massimo, ti sei dimenticato di un particolare: come sono riusciti ad arrivare a Boston sul volo della Comair quella mattina? Quel volo non esisteva quel giorno. Forse si sono affidati agli aerei della squadriglia Avvoltoio, sai, quella là, capitanata da Dick Dastardly e Muttley... Anche uno scalcinato pilota come Atta, assieme ai suoi compagni, sarebbe riuscito a raggiungere Boston con quei vecchi aerei della Prima Guerra Mondiale...

lucchi
Inviato: 1/9/2010 22:34  Aggiornato: 1/9/2010 22:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2010
Da:
Inviati: 40
 Re: Il miracolo di Portland
ma sei davvero certo che quel volo non ci fosse?
a queste notizie credo poco, ogni tanto leggo che anche due dei quattro voli non erano nemmeno schedulati. mah

Sertes
Inviato: 1/9/2010 22:44  Aggiornato: 1/9/2010 22:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
temponauta ha scritto:
Ecco perchè non ci sono immagini del Pentagono: hanno messo tutte le telecamere a Portland!


Heh, impeccabile!

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
edo
Inviato: 1/9/2010 22:52  Aggiornato: 1/9/2010 22:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Il miracolo di Portland
Secondo "alcuni", Atta sarebbe stato vivo dopo l'11 sett. Qualcuno ha mai provato a contattare lui o qualcuno degli altri ipotetici dirottatori presunti vivi? Magari tramite facebook...

Redazione
Inviato: 1/9/2010 22:57  Aggiornato: 1/9/2010 22:59
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il miracolo di Portland
LUCCHI: "e per una qualche ragione il volo avesse avuto un bel po' di ritardo oppure cancellato, e quindi a boston non fosse giunto in tempo? che avrebbero fatto a quel punto?"

Ottima domanda. Presumo, come dici tu, che avrebbero "inventato" un altro volo, ma forse non hanno nemmeno pensato a quell'eventualità. In America è molto raro che i "commuter planes" siano in ritardo.

*******

GGcc: "In verità, Massimo, ti sei dimenticato di un particolare: come sono riusciti ad arrivare a Boston sul volo della Comair quella mattina? Quel volo non esisteva quel giorno."

Il vettore originale era COLGAN AIR, ma il volo effettivo è stato effettuato dalla US Airwais, con il n. 5930.

Non ho mai trovato indicazioni che questo volo quel giorno non esistesse.

Redazione
Inviato: 1/9/2010 23:00  Aggiornato: 1/9/2010 23:00
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il miracolo di Portland
EDO: Il padre di Atta dichiarò, due giorni dopo gli attentati, che il figlio era vivo e gli aveva telefonato da un paese estero. Gli aveva anche detto che era stato il Mossad a mescolare le carte.

Redazione
Inviato: 1/9/2010 23:09  Aggiornato: 1/9/2010 23:10
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il miracolo di Portland
Scusate se torno sull'argomento centrale dell'articolo, ma c'è qualcuno che sa suggerire UN MODO SOLTANTO in cui sia stato possibile risalire a quelle registrazioni in SOLI 3 GIORNI DI TEMPO?

Le immagini infatti furono rilasciate dall'FBI il 14 di settembre.

http://www.fbi.gov/pressrel/pressrel01/100401.htm

lucchi
Inviato: 1/9/2010 23:18  Aggiornato: 1/9/2010 23:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2010
Da:
Inviati: 40
 Re: Il miracolo di Portland
si,
blindare la citta' con un coprifuoco e obbligare con il mitra puntato i proprietari delle telecamere a visionare giorno e notte i video, senza sosta pero'
nella speranza di vedere atta mentre magari mangia un gelato

GgCc
Inviato: 1/9/2010 23:25  Aggiornato: 1/9/2010 23:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/7/2005
Da:
Inviati: 170
 Re: Il miracolo di Portland
Aggiungiamo un pò di pepe al tutto: la mattina dell'11 Settembre, secondo il grande Woody Box, ci furono un bel pò di irregolarità a Boston. Due voli che decollarono come AA-11 ( collegamento: http://911wideopen.com/mirror/twin11-1/twin-11-mod.htm ) e due UA-175 ( collegamento: http://911woodybox.blogspot.com/2008/12/two-flight-175-taking-off-from-boston.html ). Povero Atta e compagnia! Arrivati a Boston avrebbero dovuto scegliere quale volo prendere, ognuno con un quarto d'ora di differenza circa...

edo
Inviato: 1/9/2010 23:29  Aggiornato: 1/9/2010 23:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
EDO: Il padre di Atta dichiarò, due giorni dopo gli attentati, che il figlio era vivo e gli aveva telefonato da un paese estero. Gli aveva anche detto che era stato il Mossad a mescolare le carte.


Si lo lessi già al tempo di "mistero americano" di Marina Montesano.
Mi lascia basìto il fatto che tale ipotesi non sia stata verificata ne su Atta ne sugli altri presunti vivi... insomma, se sono vivi dove sono?
Speravo che "zero" (il film di Chiesa) dall'alto delle sue possibilità economiche avrebbe approfondito almeno questo aspetto, invece niente, ha rimasticato ciò che già si aveva con l'aiuto di qualche testimonial d'eccezzione.

Ashoka
Inviato: 1/9/2010 23:29  Aggiornato: 1/9/2010 23:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Il miracolo di Portland

LoneWolf58
Inviato: 1/9/2010 23:48  Aggiornato: 1/9/2010 23:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Autore: Redazione Inviato: 1/9/2010 23:09:14

Scusate se torno sull'argomento centrale dell'articolo, ma c'è qualcuno che sa suggerire UN MODO SOLTANTO in cui sia stato possibile risalire a quelle registrazioni in SOLI 3 GIORNI DI TEMPO?

Se fossero stati veramente loro i terroristi e se l'attacco fosse stato realmente un "attacco a sorpresa"... nessuno.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Argonzillo
Inviato: 1/9/2010 23:56  Aggiornato: 1/9/2010 23:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/8/2010
Da:
Inviati: 84
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
c'è qualcuno che sa suggerire UN MODO SOLTANTO in cui sia stato possibile risalire a quelle registrazioni in SOLI 3 GIORNI DI TEMPO?


3 giorni sono anche troppi.

Bastava sapere i nomi degli attentatori (presunti) e vedere dove avevano pagato con le carte di credito o prelevato con Bancomat in giro per gli USA.
Bastano 6-7 ore, non tre giorni.
In ogni bancomat c'è una telecamera, in ogni negozio, come dici tu, ce n'è un'altra.

Questa "prova" è una cazzata, diGiamocelo.

Queste sono le sciocchezze che ci fanno chiamare idioti dai debunkerazzi.

bifidus
Inviato: 2/9/2010 0:03  Aggiornato: 2/9/2010 0:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 197
 Re: Il miracolo di Portland
Ashoka, la fai troppo facile tu. Ma a me non la racconti!

Guarda bene gli orari: quelli hanno prelevato contanti al bancomat alle 8.41 pm. E fin qui ci siamo. E' pacifico che l' FBI abbia scovato quelle immagini in un attimo.

Ma avendo le tasche stracolme di quattrini, perchè Atta e il suo amico avrebbero dovuto usare di nuovo la carta di credito per pagarsi una pizzetta e il pieno nei 40 minuti successivi?
Il buon senso suggerisce che si prelevino i contanti proprio per usarli.
O vogliamo forse pensare che sono passati al bancomat giusto per il gusto di farsi fare 2 foto in più?

Quindi, passi per l' ATM, ma per il resto ha ragione Massimo: per essere credibile, la versione ufficiale avrebbe dovuto rimandare la pubblicazioni delle immagini del benzinaio e del wal mart almeno fino all' anno 2057.

Ma poniamo pure che tu abbia ragione e che Atta & co. abbiano sempre pagato con bancomat o carta di credito, rimane un quesito ancora più difficile da risolvere: che fine hanno fatto i contanti che han prelevato?

Di certo la VU non ne parla. E la cosa mi pare significativa.

LoneWolf58
Inviato: 2/9/2010 0:14  Aggiornato: 2/9/2010 0:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Autore: Argonzillo Inviato: 1/9/2010 23:56:21
...
Bastava sapere i nomi degli attentatori (presunti)
Già. Qui sta il punto... bastava sapere "già" i nomi degli attentatori che naturalmente risultavano dalla lista dei passeggeri imbarcati. In effetti non ci vuole molto.
A meno che i "sospettati" non erano già sotto controllo, allora mi chiedo perché non li hanno fermati?!

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Redazione
Inviato: 2/9/2010 0:17  Aggiornato: 2/9/2010 6:06
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il miracolo di Portland
ARGONZILLO: "Bastava sapere i nomi degli attentatori (presunti) e vedere dove avevano pagato con le carte di credito o prelevato con Bancomat in giro per gli USA. Bastano 6-7 ore, non tre giorni. In ogni bancomat c'è una telecamera, in ogni negozio, come dici tu, ce n'è un'altra. Questa "prova" è una cazzata, diGiamocelo. Queste sono le sciocchezze che ci fanno chiamare idioti dai debunkerazzi."

Calma e gesso.

1 - Innanzitutto, come facessero a sapere i nomi dei dirottatori rimane un mistero da spiegare, poichè i loro nomi non comparivano sulle liste passeggeri.

2 - Pur ammettendo di conoscere i nomi, bisogna anche SAPERE di quali carte di credito disponga ciascuno di loro. (Non credo che esista un sistema nel quale tu immetti il nome "Mohammed Atta" e ti esce la risposta "possiede una Visa n. tal-dei-tali, e una Master-Card n. tal-dei-tali"). Dal numero di una carta di credito puoi sicuramente risalire a proprietario, ma non credo sia possibile viceversa.

3 - Anche se la cosa fosse possibile, immagino che di "Mohammed Atta" che possiedono una carta di credito nel mondo ce ne sia ben più di uno.

4 - Anche se ipoteticamente si riuscisse a collegare "quel" Mohammed Atta alla sua carta di credito, bisogna sempre SUPPORRE che la abbia usata per fare benzina, comprare la pizza o andare al cinema. Bisogna cioè supporre che sia un ASSOLUTO IMBECILLE che vuole lasciare intenzionalmente dappertutto le tracce del suo passaggio. Altrimenti a nessuno verrebbe in mente di fare una ricerca di quel genere IN TUTTA AMERICA, per vedere chi, quando e dove abbia usato di recente la sua carta di credito.

5 - In ogni caso, da Wal-Mart i due non comprano assolutamente niente. Passano soltanto sotto la telecamera.

Mi sembra quindi che tu la faccia molto facile, dicendo che in 6-7 ore risolvi un problemino del genere.

5 - Ma il VERO PROBLEMA delle telecamere di sicurezza è che queste non registrano affatto TUTTO quello che accade davanti ai loro obiettivi, dal primo all'ultimo dell'anno. Altrimenti ogni ristorante, ogni distributore e ogni supermercato dovrebbero tenere un intero magazzino PIENO DI QUINTALI di cassette registrate nel corso del tempo.

I sistemi di sicurezza normalmente usano un nastro a "loop", che può durare 2/3 ore al massimo, e che viene poi re-inciso infinite volte. In altre parole, se non è successo nulla nelle ultime 2/3 ore le immagini vengono cancellate, e coperte da quelle nuove. Altrimenti vengono fermate, o dall'allarme o manualmente, per conservare gli eventi delle ultime 2/3 ore.

(Non a caso i ragazzi dell'FBI si sono presentati al distributore del Pentagono SUBITO DOPO l'attentato. Sapevano che la telecamera avrebbe registrato l'impatto, e volevano prelevare il nastro fresco fresco, prima che andasse in circolazione).

Per beccare quelle di Portland, quindi, bisognava che la FBI fosse sul posto la notte stessa, prima ancora che gli attentati avessero luogo.

°°°

EDIT: Già nel 1995 la FBI aveva fatto la stessa coglionata, mostrando le immagini del circuito di sicurezza del McDonald in cui Timothy McVeigh era stato a pisciare .... almeno 4 giorni prima.

EDIT 2: Ora, con i sistemi digitali, le informazioni archiviate possono essere molte di più. Ma nel 2001 i terabyte di memoria digitale non erano certo a disposizione dei distributori di benzina.

"Not long ago, security camera systems used Closed Circuit Television cameras that sent an analog video signal to a processor/recorder that made the signal useable for viewing and recorded it on video tape. Tape cartridges were either replaced when they were full or special loop cartridges would repeat recording new video over older footage. Digital video cameras and other modern technology has drastically changed surveillance cameras and their applications and made it possible to utilize wireless security cameras for homes. Video tape is no longer needed because the newest cameras are digital video cameras. Instead of sending an analog signal, these cameras send digital video signals which can be stored on digital hard drives or Digital Video Recorders (DVR)."

http://www.securitycameraking.com/securityinfo/2010/06/wireless-security-cameras-for-home-protection/

Thibault
Inviato: 2/9/2010 4:18  Aggiornato: 2/9/2010 4:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Un mondo folle
Inviati: 343
 Re: Il miracolo di Portland
Rispetto alla lettera dell'attentatore che ha fatto avanti e indietro dalla Germania, nella quale spiegava di essere stato lui a fare l'attentato e nella quale ci infila il corano ed i manuali di volo, la valigia di Portland sembra quasi normale.
Ad ogni modo il modo migliore per trovare subito qualcosa e sapere già dov'è

E' una tranquilla notte di regime
edo
Inviato: 2/9/2010 8:34  Aggiornato: 2/9/2010 8:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Il miracolo di Portland
InZomma, nessun giornalista del mondo ha mai verificato la reale sopravvivenza di nessuno dei presunti attentatori ancora presunti vivi. Anche gli autori di "zero" ci hanno fatto su una buona parte del documentario senza verificare un belino... eppure basterebbe trovare uno di questi signori (o ciò che ne rimane) per fare letteralmente saltare in aria qualunque versione ufficiale... senza nemmeno scomodare tutte le altre infinite incongruenze logiche e fisiche.

Sertes
Inviato: 2/9/2010 9:28  Aggiornato: 2/9/2010 9:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
edo ha scritto:
eppure basterebbe trovare uno di questi signori (o ciò che ne rimane) per fare letteralmente saltare in aria qualunque versione ufficiale... senza nemmeno scomodare tutte le altre infinite incongruenze logiche e fisiche.


Assolutamente no, se questo avvenisse l'FBI direbbe semplicemente che si tratta di un caso di omonimia, oppure ammetterebbero che si sono sbagliati su una identità ma che l'impianto accusatorio verso al-qaeda non cambia.

Voglio dire: hanno cambiato 3 volte la storia di Portland... non è successo un cazzo.

Poi i militari hanno cambiato 3 volte la ricostruzione della mancata difesa aerea, accusando la FAA, poi accusando sè stessi, poi accusando di nuovo la FAA... e anche lì non è successo un cazzo.

C'è Mineta che va davanti alla commissione a testimoniare sotto giuramento che Cheney era al corrente di AA77 e poi questo ha colpito... vabbè, abbiamo capito.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
NiHiLaNtH
Inviato: 2/9/2010 9:32  Aggiornato: 2/9/2010 9:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
InZomma, nessun giornalista del mondo ha mai verificato la reale sopravvivenza di nessuno dei presunti attentatori ancora presunti vivi.


ma cosa vuoi verificare? quelli che non erano sugli aerei saranno ormai cibo per vermi da diversi anni

Supernova
Inviato: 2/9/2010 9:43  Aggiornato: 2/9/2010 9:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/1/2006
Da:
Inviati: 156
 Re: Il miracolo di Portland
Se non ricordo male un paio di annetti fa ero stato dichiarato alla stampa che i terroristi avevano documenti falsi con identità rubate... poi dai... i passaporti salvatesi dai disastri aeri, la valigia di UA93, la valigia di Atta ed In ogni caso la mancanza dei video degli imbarchi sui voli bastano a indurci a pensare che le indagini siano state pilotate per spingere alla guerra in Afghanistan. Nel giro di 2-3 giorni gli USA avevano già sufficienti prove per identificare un colpevole da punire, questa era la cosa importante.

Non vi è differenza fra illusione e realtà per chi la sta vivendo.
jerimum
Inviato: 2/9/2010 9:46  Aggiornato: 2/9/2010 9:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/1/2006
Da: Modena
Inviati: 249
 Re: Il miracolo di Portland
Con le registrazioni digitali non e' cosi difficile scovare le facce degli attentatori dentro a migliaia di ore di filmati: se i software di riconoscimento facciale sono adesso alla portata consumer, 9 anni fa CIA ed FBI potevano gia esserne in possesso.
Nella mia azienda ricordo, dovuto a un episodio nel parcheggio dipendenti, che nel 1998 la sicurezza registrava almeno 8 ore di filmati.

Massimo, si potrebbe indagare meglio sulle ore che nel 2001 si potevano davvero registrare (secondo me almeno 24); e su quante sono intercorse tra l'attentato (messa in allerta della sicurezza) e le scorribande nei negozi dei presunti attentatori.

"Accominzamo, con nova promissa, sta gran sulenni pigliata pi fissa!"
La paura di Montalbano, Camilleri
Ghilgamesh
Inviato: 2/9/2010 9:56  Aggiornato: 2/9/2010 10:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Autore: Redazione Inviato: 1/9/2010 23:09:14

Scusate se torno sull'argomento centrale dell'articolo, ma c'è qualcuno che sa suggerire UN MODO SOLTANTO in cui sia stato possibile risalire a quelle registrazioni in SOLI 3 GIORNI DI TEMPO?


Provo io

Teoricamente, avendo il passaporto di Atta credo non sia difficile trovare un software che analizzi i filmati per ritrovare la stessa faccia.

Il problema è che tutte le telecamere dovrebbero essere in qualche modo centralizzate, non so come sia la reale situazione in America, ma i bancomat potrebbero anche già esserlo, però wal mart e pizza hut ... se lo fossero ci sarebbe da preoccuparsi parecchio.

Più di adesso ...


Aggiungo che, chiaramente, trovo molto più rivelatrici le immagini che mancano, come quelle agli areoporti ... se hanno un sistema per localizzarti ovunque, non li trovi dove sai che sono?

jerimum
Inviato: 2/9/2010 10:37  Aggiornato: 2/9/2010 10:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/1/2006
Da: Modena
Inviati: 249
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Aggiungo che, chiaramente, trovo molto più rivelatrici le immagini che mancano, come quelle agli areoporti ... se hanno un sistema per localizzarti ovunque, non li trovi dove sai che sono?

Ottimo ragionamento, perche' mancano proprio le foto dell'aereoporto ?

Ma cerchiamo comunque di validare la bonta' dei filmati di cui sopra: perche' dici che i filmati devono essere centralizzati? Potrebbero benissimo avere mandato 50 scagnozzi a fare il giro di tutti gli esercizi commerciali nei dintorni dell'aereoporto, magari incrociando i dati delle carte di credito.

"Accominzamo, con nova promissa, sta gran sulenni pigliata pi fissa!"
La paura di Montalbano, Camilleri
GgCc
Inviato: 2/9/2010 10:53  Aggiornato: 2/9/2010 10:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/7/2005
Da:
Inviati: 170
 Re: Il miracolo di Portland
Ho appena consultato il database RITA del bts.org e devo scoraggiare Massimo: quel volo non esisteva. Selezionando US Airways, aereoporto di partenza il Portland International Jetport ( PWM) vengono indicati come voli della mattina i seguenti:

Carrier Code Date (MM/DD/YYYY) Flight Number Tail Number Destination Airport Scheduled Departure Time
Actual Departure Time
Scheduled Elapsed Time
(Minutes) Actual Elapsed Time
(Minutes) Departure Delay
(Minutes) Wheels-off Time
Taxi-out Time
(Minutes) Delay
Carrier
(Minutes) Delay
Weather
(Minutes) Delay
National Aviation System
(Minutes) Delay
Security
(Minutes) Delay
Late Aircraft Arrival
(Minutes)
US 09/11/2001 0299 UNKNOW PHL 15:35 00:00 0095 0000 0 00:00 0000 N/A N/A N/A N/A N/A
US 09/11/2001 0680 N590US PHL 05:55 05:47 0090 0088 -8 05:58 0011 N/A N/A N/A N/A N/A
US 09/11/2001 0856 UNKNOW PIT 13:45 00:00 0102 0000 0 00:00 0000 N/A N/A N/A N/A N/A
US 09/11/2001 0993 UNKNOW PHL 11:35 00:00 0095 0000 0 00:00 0000 N/A N/A N/A N/A N/A
US 09/11/2001 1211 N435US PIT 06:35 06:29 0102 0109 -6 06:40 0011 N/A N/A N/A N/A N/A
US 09/11/2001 1479 UNKNOW PIT 18:00 00:00 0102 0000 0 00:00 0000 N/A N/A N/A N/A N/A
US 09/11/2001 2161 N420US PHL 07:30 07:28 0098 0079 -2 07:36 0008 N/A N/A N/A N/A N/A

Ma se selezioniamo come compagnia l'American Eagle otteniamo:

Carrier Code Date (MM/DD/YYYY) Flight Number Tail Number Destination Airport Scheduled Departure Time
Actual Departure Time
Scheduled Elapsed Time
(Minutes) Actual Elapsed Time
(Minutes) Departure Delay
(Minutes) Wheels-off Time
Taxi-out Time
(Minutes) Delay
Carrier
(Minutes) Delay
Weather
(Minutes) Delay
National Aviation System
(Minutes) Delay
Security
(Minutes) Delay
Late Aircraft Arrival
(Minutes)
MQ 09/11/2001 4396 UNKNOW ORD 07:25 00:00 0160 0000 0 00:00 0000 N/A N/A N/A N/A N/A
MQ 09/11/2001 4400 UNKNOW ORD 14:20 00:00 0159 0000 0 00:00 0000 N/A N/A N/A N/A N/A
MQ 09/11/2001 4466 UNKNOW LGA 11:00 00:00 0080 0000 0 00:00 0000 N/A N/A N/A N/A N/A
MQ 09/11/2001 4482 UNKNOW LGA 13:35 00:00 0080 0000 0 00:00 0000 N/A N/A N/A N/A N/A
MQ 09/11/2001 4488 N739MQ LGA 06:00 06:00 0085 0065 0 06:10 0010 N/A N/A N/A N/A N/A
MQ 09/11/2001 4494 UNKNOW LGA 15:45 00:00 0085 0000 0 00:00 0000 N/A N/A N/A N/A N/A
MQ 09/11/2001 4496 UNKNOW LGA 19:50 00:00 0095 0000 0 00:00 0000 N/A N/A N/A N/A N/A
MQ 09/11/2001 4563 UNKNOW BOS 11:15 00:00 0040 0000 0 00:00 0000 N/A N/A N/A N/A N/A
MQ 09/11/2001 4637 N266MQ BOS 05:30 05:28 0050 0049 -2 05:41 0013 N/A N/A N/A N/A N/A
MQ 09/11/2001 4757 N313MQ BOS 06:45 06:48 0050 0051 3 07:01 0013 N/A N/A N/A N/A N/A
MQ 09/11/2001 4874 UNKNOW BOS 14:25 00:00 0045 0000 0 00:00 0000 N/A N/A N/A N/A N/A
MQ 09/11/2001 4882 UNKNOW BOS 15:00 00:00 0055 0000 0 00:00 0000 N/A N/A N/A N/A N/A
MQ 09/11/2001 4889 UNKNOW BOS 18:10 00:00 0055 0000 0 00:00 0000 N/A N/A N/A N/A N/A
MQ 09/11/2001 4899 UNKNOW BOS 09:30 00:00 0045 0000 0 00:00 0000 N/A N/A N/A N/A N/A
MQ 09/11/2001 4920 UNKNOW BOS 12:20 00:00 0045 0000 0 00:00 0000 N/A N/A N/A

Il volo 5930 della Colgan Air con le insegne della US Airways non esiste. Punto.

51area
Inviato: 2/9/2010 11:00  Aggiornato: 2/9/2010 11:00
So tutto
Iscritto: 2/9/2010
Da: Italia
Inviati: 5
 Re: Il miracolo di Portland
La posso citare sul mio sito?

Fegato17
Inviato: 2/9/2010 11:36  Aggiornato: 2/9/2010 11:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/7/2010
Da:
Inviati: 241
 Re: Il miracolo di Portland
Ciao ragazzi,

avevo già scritto prima dell'estate sui thread che parlano della missione sulla Luna.
Volevo aggiungere una cosa a questa discussione.
Da quanto ho letto in giro sembra che in effetti fu redatta una prima lista dei possibili attentatori il 14 settembre, ma questa era priva di foto e in buona parte errata. Quindi le foto delle telecamere di sicurezza assolutamente non furono rilasciate il 14 settembre. Credo sia sbagliato dire una cosa del genere.
La lista definitiva e corretta è stata rilasciata solo a fine settembre.

I nomi degli attentatori, tra le altre cose, furono scoperti anche grazie alle telefonate fatte dai telefoni degli aerei dirottati, dove i passeggeri e l'equipaggio avevano potuto dire dove erano seduti i dirottatori, quindi, alla luce di questo fatto, i nomi dei dirottatori erano presenti nelle liste di imbarco.

Altri nomi sono emersi in seguito al fatto che nessun famigliare chiedeva informazioni sui dirottatori, quindi andando ad esclusione non fu così difficile stilare la lista dei dirottatori.

Ditemi cosa ne pensate.

Ciao!

giampirm
Inviato: 2/9/2010 11:55  Aggiornato: 2/9/2010 11:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/12/2005
Da:
Inviati: 33
 Re: Il miracolo di Portland
Fegato......quello che dici mi sembra fantascienza.....
A parte che è da dimostrare che i telefoni abbiano avuto la possibilità di funzionare durante il dirottamento!!!! e poi te l'immagini la scena : i dirottatori in piedi sull'aereo con il terrore a bordo e i passeggeri che riescono, oltre che ad individuare esattamente dove fossero stati seduti i malviventi, riescono a chamare e a dire tranquillamente .....26C oppure 11A

Fegato17
Inviato: 2/9/2010 11:59  Aggiornato: 2/9/2010 12:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/7/2010
Da:
Inviati: 241
 Re: Il miracolo di Portland
Giampirm, ci sono le registrazioni e le trascrizione di tutte le telefonate che sono arrivate dai telefoni dell'aereo.

Scusa, mi correggo, DEGLI aerei.

giampirm
Inviato: 2/9/2010 12:15  Aggiornato: 2/9/2010 12:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/12/2005
Da:
Inviati: 33
 Re: Il miracolo di Portland
fegato......chiacchiere.........non mi invento niente di nuovo nel dire che le comunicazioni a bordo di aereomobili con cellulari erano praticamente impossibili mentre con i telefoni di bordo in considerazione che ci fosse un aereo in assedio o dei dubbi che si potessero effettuare liberamente. comunque ti allego un filmatino http://www.youtube.com/watch?v=QMa02UrybMg almeno dal minuto 2:50...



ciao

Fegato17
Inviato: 2/9/2010 12:21  Aggiornato: 2/9/2010 12:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/7/2010
Da:
Inviati: 241
 Re: Il miracolo di Portland
fegato......chiacchiere.........non mi invento niente di nuovo nel dire che le comunicazioni a bordo di aereomobili con cellulari erano praticamente impossibili mentre con i telefoni di bordo in considerazione che ci fosse un aereo in assedio o dei dubbi che si potessero effettuare liberamente

Non capisco.. perchè non si sarebbero potute fare le telefonate dai telefoni degli aerei durante un dirottamento?

Ma quindi tutte le registrazioni delle telefonate fatte da persone fisicamente reali e altrettanto realmente imbarcate sugli aerei sono tutte inventate?
Registrazioni audio accompagnate dalle relative trascrizioni?

giampirm
Inviato: 2/9/2010 12:27  Aggiornato: 2/9/2010 12:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/12/2005
Da:
Inviati: 33
 Re: Il miracolo di Portland
non a caso stiamo parlando di una grande azione teatrale....

Fegato17
Inviato: 2/9/2010 12:31  Aggiornato: 2/9/2010 13:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/7/2010
Da:
Inviati: 241
 Re: Il miracolo di Portland
non a caso stiamo parlando di una grande azione teatrale....

Mha.. mi sembra un po' assurda come cosa...
Comunque ancora non mi è chiaro perchè durante un dirottamento non sarebbe possibile fare telefonate dai telefoni degli aerei.

Aggiungo: le persone imbarcate erano reali.
Io Tizio, fratello di Caio, morto perchè era sull'aereo.
Non ricevo alcuna telefonata da mio fratello mentre era sull'aereo.
Però leggo in realtà dalle trascrizioni, che mi avrebbe telefonato.
Ma io so che non è vero. Lo stesso succede per diverse decine di persone, parenti delle vittime.
Non succede nulla? Non faccio nulla per capire perchè c'è una trascrizione di una telefonata che in realtà non è mai stata fatta?

audisio
Inviato: 2/9/2010 12:45  Aggiornato: 2/9/2010 12:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Il miracolo di Portland
La domanda del cojone:
ma uno che deve morire, che se la porta a fare una valigia
al seguito?
Per ritirarla al terminal del Paradiso?
Magari ci manda una delle 40 vergini a prenderla, mentre lui se ne sta
svaccato a bersi un bel margarita o un daiquiri o un moquito ai bordi
della piscina olimpionica del Paradise Sporting Center.
Perchè si sa che i cocktail vanno via come il pane al Muhamad Night.
Ma vada via el cul...

audisio
Inviato: 2/9/2010 12:52  Aggiornato: 2/9/2010 12:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Il miracolo di Portland
X lucchi:
aggiungo a quanto argomentato brillantemente da Massimo la mia
personale convinzione che il 911, oltre alle motivazioni più puramente
politico-strategioche, sia stato anche un gigantesco esperimento di
manipolazione osicologica e di verifica dello stato del processo di
mind control globale...

Sertes
Inviato: 2/9/2010 13:02  Aggiornato: 2/9/2010 13:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Fegato17 ha scritto: Ma quindi tutte le registrazioni delle telefonate fatte da persone fisicamente reali e altrettanto realmente imbarcate sugli aerei sono tutte inventate?
Registrazioni audio accompagnate dalle relative trascrizioni?


Due domande:

1) Che prove hai che quelle persone si siano effettivamente imbarcati su quegli aerei?

2) Che prove hai che le telefonate provenissero dall'aereo, e non fossero semplicemente ri-trasmesse dall'aereo?

PS: Domanda bonus: Hai la trascrizione della telefonata di Barbara Olson??

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Vento
Inviato: 2/9/2010 13:02  Aggiornato: 2/9/2010 13:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/1/2007
Da: Napoli
Inviati: 112
 Re: Il miracolo di Portland
Autore: Redazione Scusate se torno sull'argomento centrale dell'articolo, ma c'è qualcuno che sa suggerire UN MODO SOLTANTO in cui sia stato possibile risalire a quelle registrazioni in SOLI 3 GIORNI DI TEMPO?
Le immagini infatti furono rilasciate dall'FBI il 14 di settembre.


Una signora delle pulizie aveva trovato alcuni giorni prima dell'11/9 delle cassette di registrazione su di un tavolo di un ufficio dell'headquarter e le aveva sistemate in un armadietto.

Quando sono andati a recuperare le cassette non le hanno trovate, hanno messo sottosopra tutto l'headquarter...al terzo giorno finalmente le hanno ritrovate...

Perciò ci sono voluti 3 giorni...

OT : oggi il cielo di Napoli è tutto una scia

redna
Inviato: 2/9/2010 13:04  Aggiornato: 2/9/2010 13:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
La domanda del cojone:
ma uno che deve morire, che se la porta a fare una valigia
al seguito?



Citazione:
.........sia stato anche un gigantesco esperimento di
manipolazione osicologica e di verifica dello stato del processo di
mind control globale...



il titolo del 3d è signficativo: il miracolo di portland....
Se qualcuno comincia a capire un pò di più, questo si che è un vero miracolo.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Decalagon
Inviato: 2/9/2010 13:08  Aggiornato: 2/9/2010 13:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il miracolo di Portland
@LoneWolf:

Citazione:
Stupidaggine? non direi se sta ancora funzionando...


Qualche tempo fa un giornalista () ha detto che guidare un aereo a reazione (boeing) è sicuramente più facile che guidare un aereo a pistoni (cessna). È senza dubbio una mastodontica stronzata, ma ancora oggi c'è gente che ci crede solo perché lo ha detto questo giornalista ().

Al debunker non gliene frega niente di dire scemenze, perché a lui interessa solo difendere ad ogni costo la "verità ufficiale". Ma questo lo sapete già.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
j-bonnot
Inviato: 2/9/2010 13:14  Aggiornato: 2/9/2010 13:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/4/2009
Da: l'Oltrequando
Inviati: 47
 Re: Il miracolo di Portland
@fegato 17
la tua insistenza sulle telefonate mi ha riportato alla mente qualcosa che avevo visto tempo fa, questo (a partire dal minuto 6:30 e poi, in particolare dal minuto 9:30 in poi) e siccome che il filmato spezza il discorso, anche quest'altro (i primi 30 secondi).
Spero di aver apportato qualcosa di utile alla discussione.
Ciao a tutti.
j

(edit)
chiedo scusa, non mi ero accorto che Giampirm, più sopra, aveva in sostanza già linkato le stesse cose. Sorry!
j

Fegato17
Inviato: 2/9/2010 13:27  Aggiornato: 2/9/2010 13:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/7/2010
Da:
Inviati: 241
 Re: Il miracolo di Portland
) Che prove hai che quelle persone si siano effettivamente imbarcati su quegli aerei?
Le liste d'imbarco, le persone addette al check-in ad esempio.
Sennò non avrei idea di che fine possono fare le persone in fila al gate che si infilano nel tunnel. E poi? Dove finiscono?

2) Che prove hai che le telefonate provenissero dall'aereo, e non fossero semplicemente ri-trasmesse dall'aereo?
Non le ho e nessuno te le potrà dare. Ma a qualche prova bisogna pur credere, anche perchè se si parte col presupposto che si può falsificare tutto adio....
Comunque ci sono nomi e cognomi delle persone che parlano. Quindi facevano parte anche loro della rappresentazione teatrale?
Anche tutti i parenti? Sia quelli che hanno protestato per sapere la verità, sia quelli che hanno accettato la versione dell'attentato?

PS: Domanda bonus: Hai la trascrizione della telefonata di Barbara Olson??
Non so a cosa ti riferisci. Mi spiace. Chi è?

giampirm
Inviato: 2/9/2010 13:53  Aggiornato: 2/9/2010 13:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/12/2005
Da:
Inviati: 33
 Re: Il miracolo di Portland

Sertes
Inviato: 2/9/2010 13:54  Aggiornato: 2/9/2010 13:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
1) Che prove hai che quelle persone si siano effettivamente imbarcati su quegli aerei?
Le liste d'imbarco, le persone addette al check-in ad esempio.
Sennò non avrei idea di che fine possono fare le persone in fila al gate che si infilano nel tunnel. E poi? Dove finiscono?


Ok, immaginiamo, solo così per accademia, che siano andati in un capannone dove ci sono parecchi energumeni armati e 4 telefoni.

Citazione:
2) Che prove hai che le telefonate provenissero dall'aereo, e non fossero semplicemente ri-trasmesse dall'aereo?
Non le ho e nessuno te le potrà dare. Ma a qualche prova bisogna pur credere, anche perchè se si parte col presupposto che si può falsificare tutto adio....
Comunque ci sono nomi e cognomi delle persone che parlano. Quindi facevano parte anche loro della rappresentazione teatrale?


No, non c'è bisogno della collaborazione della gente quando la puoi "semplicemente" costringere.

Citazione:
PS: Domanda bonus: Hai la trascrizione della telefonata di Barbara Olson??
Non so a cosa ti riferisci. Mi spiace. Chi è?


E' la moglie del procuratore Ted Olson, che ha testimoniato che la moglie l'ha chiamato due volte da AA77 per dirgli che "terroristi dal look arabo armati di boxcutter hanno preso il controllo dell'aereo".

Poi l'FBI ha confermato che entrambe le telefonate hanno un tempo totale di 0 secondi.

Oops.

http://www.globalresearch.ca/index.php?context=va&aid=8514

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Fegato17
Inviato: 2/9/2010 14:34  Aggiornato: 2/9/2010 14:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/7/2010
Da:
Inviati: 241
 Re: Il miracolo di Portland
Mha.. troppo cose non mi tornano.
Gli energumeni quindi hanno costretto centinaia di persone a fare le telefonate incriminate.
Poi queste centinaia di persone sono state sempre zitte, i parenti pure e tutti i conoscenti che invece di andare al loro funerale, se li sono trovati a bere un caffè in casa propria sono stati zitti pure loro.
Non mi torna proprio.

Vabbè... Comunque fa lo stesso.. :)

Ciao!

peppe75
Inviato: 2/9/2010 14:43  Aggiornato: 2/9/2010 14:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/10/2006
Da: London
Inviati: 399
 Re: Il miracolo di Portland
la simpatica escursione dei "dirottatori" nel Maine è da sempre uno dei pochi argomenti che utilizzo nei dibattiti con coloro che ancora si ostinano a credere alla versione ufficiale, e devo dire che in parte funziona.

La cosa infatti non ha alcun senso. Solo il gregge acritico può bersela.

Mi toglie davvero la speranza nel futuro.

Fegato17
Inviato: 2/9/2010 14:49  Aggiornato: 2/9/2010 15:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/7/2010
Da:
Inviati: 241
 Re: Il miracolo di Portland
la simpatica escursione dei "dirottatori" nel Maine è da sempre uno dei pochi argomenti che utilizzo nei dibattiti con coloro che ancora si ostinano a credere alla versione ufficiale, e devo dire che in parte funziona. La cosa infatti non ha alcun senso. Solo il gregge acritico può bersela.

Anche questa cosa non mi torna.

Ciò che è stato spiegato dalla versione ufficiale, a leggere questi pochi commenti, è troppo spiegato bene, perchè possa essere davvero frutto di semplici indagini e ricostruzioni.
Quando invece c'è qualcosa che la versione ufficiale non riesce a spiegare, allora è comunque tutto costruito apposta per gettare nella confusione.

Secondo me una possibile spiegazione potrebbe essere che i controlli da Boston erano più blandi, e quindi hanno deciso di partire da quell'aereoporto. Non potrebbe essere?

Freeman
Inviato: 2/9/2010 17:23  Aggiornato: 2/9/2010 17:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Il miracolo di Portland
Vecchi e nuovi dubbi, tutti senza risposte convincenti (o senza risposta e basta), andrebbero girati in massa a quei bontemponi di MythBusters, che in italia viene trasmesso da Sky su Discovery Channel: con due esperimenti caserecci, hanno sfatato una quantità di miti invidiabile: 11 settembre, moon hoax, ecc. ecc.
Disinformazione e propaganda spacciate per "scienza", al solito.
Poi dice che uno sbrocca e si presenta armato nei loro uffici...

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Redazione
Inviato: 2/9/2010 17:29  Aggiornato: 2/9/2010 17:30
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il miracolo di Portland
JERIMUM: Prima di tutto mi devono spiegare come hanno fatto a risalire ai nomi dei dirottatori. Altrimenti chissenefrega di quante ore registra una cassetta.

***

51area: “La posso citar sul mio sito?”

Non so di cosa parli, ma se ti riferisci all’articolo certamente. Non devi nemmeno chiedere.

***

FEGATO: "Quindi le foto delle telecamere di sicurezza assolutamente non furono rilasciate il 14 settembre. Credo sia sbagliato dire una cosa del genere."

Occhio, prima di usare termini come "quindi" e “assolutamente”. Avevo già postato prima questo link.

http://www.fbi.gov/pressrel/pressrel01/100401.htm

Citazione:
I nomi degli attentatori, tra le altre cose, furono scoperti anche grazie alle telefonate fatte dai telefoni degli aerei dirottati, dove i passeggeri e l'equipaggio avevano potuto dire dove erano seduti i dirottatori, quindi, alla luce di questo fatto, i nomi dei dirottatori erano presenti nelle liste di imbarco.


E’ il contrario. I nomi dei dirottatori NON erano presenti nelle liste, quindi è la storia delle telefonate e dei sedili ad essere una fregnaccia. Non c’erano i nomi sulle liste, e non ci sono i video agli imbarchi, quindi è evidente che quei 19 non sono mai saliti sugli aerei. Di fatto, NON ESISTE UNA SOLA PROVA che i “dirottatori” fossero a bordo di quegli aerei.

Al resto ti hanno già abbondantemente risposto gli altri.

PS: A proposito di spiegazioni sensate: la Commissione 9/11 dice esplicitamente che “nessuno ha mai saputo dare una spiegazione logica per il viaggio a Portland dei due terroristi”. Se lo dicono loro…

GgCc
Inviato: 2/9/2010 17:39  Aggiornato: 2/9/2010 17:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/7/2005
Da:
Inviati: 170
 Re: Il miracolo di Portland
Ho fatto un'ulteriore controllo sulla US Airways in partenza da Portland. Gli aerei eseguivano sempre i voli per Philadelphia e Pittsburg, mai per Boston. Questo vale per tutto il 2001 e per tutti i mesi. Il discorso cambia con l'American Eagle. Questa effettuava realmente i voli da Portland per Boston con regolarità.

Fegato17
Inviato: 2/9/2010 17:49  Aggiornato: 2/9/2010 17:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/7/2010
Da:
Inviati: 241
 Re: Il miracolo di Portland
Occhio, prima di usare termini come "quindi" e “assolutamente”. Avevo già postato prima questo link.

Ho guardato il link ma non sono riuscito a trovare dove viene specificato che in data 14 settembre erano già state trovate le foto che ci sono in testa all'articolo. Non ho trovato io l'informazione? Mi indichi per favore dove la trovo questa info?

I nomi dei dirottatori NON erano presenti nelle liste
Io avevo alcune informazioni che mi indicano il contrario.
Qua c'è il link con uno schema di dove erano seduti i dirottatori e a quella stessa pagina c'è un ulteriore link alle liste ufficiali dei passeggeri degli aerei.
Lista passeggeri imbarco

Mi posti un link dove i nomi degli attentatori invece non compaiono per favore?

Grazie

Redazione
Inviato: 2/9/2010 18:07  Aggiornato: 2/9/2010 18:11
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il miracolo di Portland
FEGATO: “Ho guardato il link ma non sono riuscito a trovare dove viene specificato che in data 14 settembre erano già state trovate le foto che ci sono in testa all'articolo. Non ho trovato io l'informazione? Mi indichi per favore dove la trovo questa info?”

Sta scritto sotto la data "Monday, September 10, 2001":

5:43 pm Atta and AL-OMARI checked into the Comfort Inn, 90 Maine Mall Road, South Portland, Maine.

8/9:00 pm Sometime between 8:00 pm and 9:00 pm, two Middle Eastern males were seen at Pizza Hut, 415 Maine Mall Road, South Portland, Maine, for approximately fifteen (15) minutes.

8:31 pm ATTA and AL-OMARI were photographed by a Key Bank drive-up ATM located at 445 Gorham Road, South Portland, Maine. They were driving a 2001 blue Nissan Altima rental car bearing Massachusetts license 3335VI.

8:41 pm ATTA and AL-OMARI were photographed by a Fast Green ATM located in the parking lot of UNO's restaurant, 280 Maine Mall Road, South Portland, Maine.

9:15 pm ATTA and AL-OMARI were at Jetport Gas Station, 446 Western, Avenue, South Portland, Maine. ATTA was wearing a half dark, half light colored shirt with light colored slacks.

9:22 pm ATTA was at Wal-Mart, 451 Payne Road, Scarborough, Maine, for approximately twenty minutes.


Citazione:
Mi posti un link dove i nomi degli attentatori invece non compaiono per favore?
LINK

Mi rendo conto che la materia 11 settembre sia molto complessa, e non è facile per chi ci si avvicina solo adesso. Però fidati degli “anziani”, che qualche chilometro in più su questo sentiero lo hanno fatto.

Fegato17
Inviato: 2/9/2010 18:16  Aggiornato: 2/9/2010 18:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/7/2010
Da:
Inviati: 241
 Re: Il miracolo di Portland
Sta scritto sotto la data "Monday, September 10, 2001":

Ah, ok. Scusami non avevo guardato con attenzione.
Potrebbero essere stati utilzzati software di riconoscimento facciale, ma non vado oltre perchè non ne so abbastanza.
Comunque grazie.

Per la lista dei passeggeri.
Non sarò anziano, ma lo noto anch'io che quella è una lista slegata da ogni contesto. Per quanto ne so potresti tu stesso aver tolto i nomi dei terroristi, scusami la franchezza. :)
AGGIUNGO: O magari semplicemente la fonte originale ha un ulteriore riquadro con la lista degli attentatori.

Da dove è stata prelevata quella lista e da che contesto è stata prelevata?

Redazione
Inviato: 2/9/2010 18:24  Aggiornato: 2/9/2010 18:26
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il miracolo di Portland
FEGATO: "Per quanto ne so potresti tu stesso aver tolto i nomi dei terroristi, scusami la franchezza. "

Secondo te io tolgo dei nomi da una lista che tutti gli altri hanno?

Scusami tu la franchezza, ma prova a collegare il cervello, prima di tornare ad aprire bocca.

Che le liste passeggeri diramate dopo gli attentati non portassero i nomi dei dirottatori è un fatto noto a tutti. Sei tu che non sei informato.

Fegato17
Inviato: 2/9/2010 18:32  Aggiornato: 2/9/2010 18:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/7/2010
Da:
Inviati: 241
 Re: Il miracolo di Portland
Scusami tu la franchezza, ma prova a collegare il cervello, prima di tornare ad aprire bocca.

Ma grazie! Fortuna che ho messo lo smile dopo la frase.

Secondo te io tolgo dei nomi da una lista che tutti gli altri hanno?
Non lo so e non ne ho idea...

E il link che ti ho postato io perchè invece riporta i nomi degli attentatori?
E' un'immagine di quella che sembra essere un foglio scansionato di una lista d'imbarco.
Per quello che ti chiedevo da dove arriva la tua lista.

Per vedere quale delle due pagine può essere considerata più affidabile.
Te l'ho chiesto solo per questo.

schottolo
Inviato: 2/9/2010 19:01  Aggiornato: 2/9/2010 19:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/7/2007
Da:
Inviati: 772
 Re: Il miracolo di Portland
Con Ubuntu non riesco ad aprire i file exe, comunque penso proprio che lo screen provenga da quà:
http://coop.vaed.uscourts.gov/moussaoui/flights.zip
Sono gli atti del processo moussaoui.

giampirm
Inviato: 2/9/2010 19:08  Aggiornato: 2/9/2010 19:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/12/2005
Da:
Inviati: 33
 Re: Il miracolo di Portland
quindi quanto dicono quelli dell’Istituto di Patologia delle Forze Armate (AFIP) riguardo alle indagini eseguite sul DNA per i passeggeri del volo AA77 ( http://www.disinformazione.it/volo77.htm) sono tutte cazzate !!!???

lucchi
Inviato: 2/9/2010 19:09  Aggiornato: 2/9/2010 19:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2010
Da:
Inviati: 40
 Re: Il miracolo di Portland
x fegato
scusami sai, ma hai un fare piuttosto sospettoso che non credo aiuti nessuno,
una cosa è uno spirito critico, altro è fare le pulci e discutere di lana caprina.
Detto questo (scusami la franchezza:)) ho aperto il link che hai postato sulla lista dei passengeri e dice esattamente quello che sostiene MM, e cioè che i nomi dei dirottatori NON erano presenti sulle liste ufficiali diffuse nelle ore successive.

Pispax
Inviato: 2/9/2010 19:16  Aggiornato: 2/9/2010 19:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Il miracolo di Portland
Fegato17


Citazione:
E il link che ti ho postato io perchè invece riporta i nomi degli attentatori?
E' un'immagine di quella che sembra essere un foglio scansionato di una lista d'imbarco.
Per quello che ti chiedevo da dove arriva la tua lista.

Per vedere quale delle due pagine può essere considerata più affidabile.
Te l'ho chiesto solo per questo.



E' l'immagine scansionata di una lista d'imbarco.
Su quello nessun dubbio.

Il problema semmai è PERCHE' quella lista d'imbarco sia stata rilasciata così in ritardo.
(BTW, ora che ho l'immagine se vuoi posso fartene una riproduzione che dice che anche il Papa era imbarcato su uno degli aerei)


La spiegazione che viene data sul sito che hai linkato tu non mi convince troppo:

E' opportuno precisare che le liste passeggeri diffuse dai media nelle ore seguenti gli attentati intenzionalmente non includevano i nominativi dei terroristi, in quanto erano liste delle vittime in senso stretto, categoria nella quale di certo i dirottatori non erano compresi.

Di fatto si crea un circolo vizioso: per rispondere a una domanda se ne apre un'altra parecchio più grossa.
Come diavolo facevano a sapere COSI' POCO TEMPO DOPO L'ATTENTATO che gli attentatori erano proprio quelle 19 persone, al punto da escluderli dall'elenco delle "vittime"?





Una cosa che non avevo mai notato: secondo la V.U. fra i 19 attentatori solo due hanno viaggiato in classe economica. Entrambi sullo stesso aereo.
Gli altri avrebbero scelto di fare quell'"ultimo volo" o in prima classe o, se era già piena, quantomeno in business class.

Mi chiedo che cosa abbiano fatto di male Majed Moqued e Khalid Amihdhar per meritarsi tutto ciò.

Redazione
Inviato: 2/9/2010 19:16  Aggiornato: 2/9/2010 19:20
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il miracolo di Portland
LUCCHI: Infatti. Stavo per postare la stessa cosa. Fegato manco legge le pagine che linka.

Già che i sono, aggiungo un commento al "ragionamento " che fa Chrono per spiegare l'assenza dei nomi.

"E' opportuno precisare che le liste passeggeri diffuse dai media nelle ore seguenti gli attentati intenzionalmente non includevano i nominativi dei terroristi, in quanto erano liste delle vittime in senso stretto, categoria nella quale di certo i dirottatori non erano compresi."

"In quanto erano vittime in senso stretto!!!!!!" A parte che quelle pubblicate erano liste PASSEGGERI, e non "liste vittime", ma poter togliere quei nomi significa conoscerli in primo luogo. Quindi adesso JB ci dovrebbe spiegare come facessero quelli che "hanno tolto" quei nomi a conoscerli ancora prima dell'FBI.

(Classico esempio in cui il debunker si inchiappetta da solo).

Redazione
Inviato: 2/9/2010 19:18  Aggiornato: 2/9/2010 19:18
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il miracolo di Portland
Cazzo, Pispax mi ha preceduto.

Pispax
Inviato: 2/9/2010 19:22  Aggiornato: 2/9/2010 19:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Il miracolo di Portland
WOW!


BarabbaII
Inviato: 2/9/2010 19:27  Aggiornato: 2/9/2010 19:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Autore: Redazione

1 - Innanzitutto, come facessero a sapere i nomi dei dirottatori rimane un mistero da spiegare, poichè i loro nomi non comparivano sulle liste passeggeri
sono già state riportate,ma tanto per essere chiari http://nuke.crono911.org/Crono911Aggiornamenti/Listepasseggeri/tabid/71/Default.aspx ;

2 - Pur ammettendo di conoscere i nomi, bisogna anche SAPERE di quali carte di credito disponga ciascuno di loro. (Non credo che esista un sistema nel quale tu immetti il nome "Mohammed Atta" e ti esce la risposta "possiede una Visa n. tal-dei-tali, e una Master-Card n. tal-dei-tali"). Dal numero di una carta di credito puoi sicuramente risalire a proprietario, ma non credo sia possibile viceversa.

infatti,si va dalla visa e gli si chiede se un hanno clienti con tal nome,poi si rintracciano le transizioni di queste.lo stesso si fà con mastercard compagnia bella;

3 - Anche se la cosa fosse possibile, immagino che di "Mohammed Atta" che possiedono una carta di credito nel mondo ce ne sia ben più di uno.

e saranno stati più di uno anche gli agenti incaricati a rintracciarlo,che ne dici?
4 - Anche se ipoteticamente si riuscisse a collegare "quel" Mohammed Atta alla sua carta di credito, bisogna sempre SUPPORRE che la abbia usata per fare benzina, comprare la pizza o andare al cinema. Bisogna cioè supporre che sia un ASSOLUTO IMBECILLE che vuole lasciare intenzionalmente dappertutto le tracce del suo passaggio. Altrimenti a nessuno verrebbe in mente di fare una ricerca di quel genere IN TUTTA AMERICA, per vedere chi, quando e dove abbia usato di recente la sua carta di credito.
supponiamo pure che poi sapesse che da li a poche ore sarebbe morto,e che non gliene fregasse una beata mazza di traccie varie?

5 - In ogni caso, da Wal-Mart i due non comprano assolutamente niente. Passano soltanto sotto la telecamera.

e quindi?

I sistemi di sicurezza normalmente usano un nastro a "loop", che può durare 2/3 ore al massimo, e che viene poi re-inciso infinite volte. In altre parole, se non è successo nulla nelle ultime 2/3 ore le immagini vengono cancellate, e coperte da quelle nuove. Altrimenti vengono fermate, o dall'allarme o manualmente, per conservare gli eventi delle ultime 2/3 ore.

cioè,spiegami,io rapinavo un negozietto a mezzanotte,magari sono stato cosi figo da disattivare l'allarme collegato alla polizia,e dopo soltanto tre ore del fatto che io sia stato li non c'è più traccia?pensavo si chiamassero "sistemi di sicurezza".

Ma dai,dopo 9 anni tirate fuori roba simile?

ah,e dimenticavo,
Vi immaginate che figuraccia, gli attentati dell’11 settembre con una sola Torre colpita?

già.e io che mi aspettavo anche gli elefanti e mangiafuoco.

lucchi
Inviato: 2/9/2010 19:28  Aggiornato: 2/9/2010 19:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2010
Da:
Inviati: 40
 Re: Il miracolo di Portland
REDAZIONE: che fossero matematicamente certi dei nomi dei dirottatori lo dimostra proprio la rapidità con cui hanno diffuso le liste.
In questi casi si usa mooooolta cautela, se fosse stato tutto vero allora MAI e poi MAI avrebbero pubblicato quei nomi prima di aver fatto ACCURATI accertamenti
Han fatto gli scemi per non pagare il dazio

peppe75
Inviato: 2/9/2010 19:38  Aggiornato: 2/9/2010 19:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/10/2006
Da: London
Inviati: 399
 Re: Il miracolo di Portland
@lucchi

"che fossero matematicamente certi dei nomi dei dirottatori lo dimostra proprio la rapidità con cui hanno diffuso le liste.
In questi casi si usa mooooolta cautela, se fosse stato tutto vero allora MAI e poi MAI avrebbero pubblicato quei nomi prima di aver fatto ACCURATI accertamenti
Han fatto gli scemi per non pagare il dazio"

non so se i seguenti articoli sono stati poi smentiti in qualche modo, ma mi sembra il caso di ricordare che alcuni (per non dire molti) dei "dirottatori" hanno poi cominciato a spuntare qui e li per il mondo, asserendo di essere vivi e vegeti...:

http://news.bbc.co.uk/1/hi/1559151.stm

peppe75
Inviato: 2/9/2010 19:47  Aggiornato: 2/9/2010 19:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/10/2006
Da: London
Inviati: 399
 Re: Il miracolo di Portland
@Fegato17
"Anche questa cosa non mi torna."

Cosa esattamente non ti torna? Cosi provo a chiarire.

Sertes
Inviato: 2/9/2010 19:50  Aggiornato: 2/9/2010 19:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
BarabbaII ha scritto:
Ma dai,dopo 9 anni tirate fuori roba simile?


Veramente dopo 8 abbiamo tirato fuori le "12 domande ai sostenitori della Versione Ufficiale" e vi siete fatti un anno zitti; stiamo ancora aspettando 12 risposte e una firma leggibile.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
lucchi
Inviato: 2/9/2010 20:01  Aggiornato: 2/9/2010 20:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2010
Da:
Inviati: 40
 Re: Il miracolo di Portland
@barabba

sui punti 2 o 3 potrei essere parzialmente d'accordo.
4- se, come dici tu, atta sapeva di dover morire e che doveva prendere parte attiva ad un attacco terroristico di quella portata, di quella portata eh mi ripeto,cosa da menti sopraffine...avrebbe mai preso un volo in cosi' stretta coincidenza rischiando di arrivare tardi e far saltare tutto il piano? Ti sembra da menti geniali??come vedi le domande sono infinite
5-quindi?
quindi??????

BarabbaII
Inviato: 2/9/2010 20:12  Aggiornato: 2/9/2010 20:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Veramente dopo 8 abbiamo tirato fuori le "12 domande ai sostenitori della Versione Ufficiale" e vi siete fatti un anno zitti;

le dodici,che in realta sono dicianove,finte prove,opinioni personali e menate varie già discusse in tutti questi anni?
http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3323
queste 12(19?) domande?

se le chiami domande...
piuttosto,le risposte di mazzucco alle 12 domande dei debunker?

BarabbaII
Inviato: 2/9/2010 20:20  Aggiornato: 2/9/2010 20:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
4- se, come dici tu, atta sapeva di dover morire e che doveva prendere parte attiva ad un attacco terroristico di quella portata, di quella portata eh mi ripeto,cosa da menti sopraffine...avrebbe mai preso un volo in cosi' stretta coincidenza rischiando di arrivare tardi e far saltare tutto il piano? Ti sembra da menti geniali??come vedi le domande sono infinite

stai sostenendo che una persona disposta a schiantarsi su un aereo uccidendo centinaia di persone è mentalmente sana e completamente razionale?

5-quindi? quindi??????
quindi??????!

Redazione
Inviato: 2/9/2010 20:23  Aggiornato: 2/9/2010 20:23
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il miracolo di Portland
Barabba: permettimi di ignorarti, ma non credo valga la pena di risponderti. Nè credo sinceramente che gli altri debbano perdere tempo con te.

°°°

Ragazzi, stavo guardando la famosa lettera di Jarrah alla fidanzata tedesca:

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/0/0e/ZiadLetter1.jpg

Ma quante calligrafie ci sono, in un solo foglio?

BarabbaII
Inviato: 2/9/2010 20:25  Aggiornato: 2/9/2010 20:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Autore: Redazione Inviato: 2/9/2010 20:23:12 Barabba: permettimi di ignorarti, ma non credo valga la pena di risponderti. Nè credo sinceramente che gli altri debbano perdere tempo con te.

ma figurati,hai ignorato chiunque avesse qualcosa di serio da dire negli ultimi...boff,quanti anni hai?

Fegato17
Inviato: 2/9/2010 20:48  Aggiornato: 2/9/2010 21:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/7/2010
Da:
Inviati: 241
 Re: Il miracolo di Portland
schottolo, Con Ubuntu non riesco ad aprire i file exe, comunque penso proprio che lo screen provenga da quà: http://coop.vaed.uscourts.gov/moussaoui/flights.zip Sono gli atti del processo moussaoui.
Qua infatti compaiono i dirottatori.
Rimane da vedere una lista dove non compaiono i dirottatori.
Tu schottolo sai dove è possibile trovare questa lista?

Lucchi, certo che ci sono i nomi dei dirottatori, che è esattamente il documento visibile al link di schottolo. O mi sono perso qualcosa?
Il mio fare sospettoso è dovuto al fatto che una persona sostiene una cosa, e l'altro sostiene l'esatto opposto. E tutti e due spergiurano che è vero. Per quello che sono sospettoso.
Uno dei due dice una balla.

Redazione
Inviato: 2/9/2010 20:57  Aggiornato: 2/9/2010 20:58
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il miracolo di Portland
FEGATO, cerca di capire. La lista CON i nomi è comparsa dopo 5 anni. Quelle rilasciate dopo gli attentati NON AVEVANO I NOMI.

Ti devo anche suggerire che forse qualcuno ha pensato bene di aggiungerli, visto le polemiche che si erano scatenate nel frattempo?

(Esattamente come il pezzo di fusoliera di UA 93 è comparso 5 anni dopo, come il video di Hanjour che si imbarca è comparso 5 anni dopo.....)

Insomma, siamo sempre nella serie "peggio la toppa del buso".

lucchi
Inviato: 2/9/2010 21:01  Aggiornato: 2/9/2010 21:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2010
Da:
Inviati: 40
 Re: Il miracolo di Portland
@barabba
accolgo l'appello di MM e manco ti calcolo piu'

@fegato
a te invece rispondo perchè anche se sembra che mi stia pigliando per il culo, sono certa che tu sia in buonafede.
Fegato per favore rileggi con attenzione sia quello che posti, sia quello che scrivi tu, che quello che scrivono gli altri (cioe io)
Ti ho detto che sulle prime liste ufficiali - anche il tuo sito lo dice - :i nomi NON ci sono
E meno male che verba volant!

Pispax
Inviato: 2/9/2010 21:04  Aggiornato: 2/9/2010 21:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Il miracolo di Portland
BarabbaII

Ciao Barabba.
Bel nick.



Citazione:
1 - Innanzitutto, come facessero a sapere i nomi dei dirottatori rimane un mistero da spiegare, poichè i loro nomi non comparivano sulle liste passeggeri

sono già state riportate,ma tanto per essere chiari http://nuke.crono911.org/Crono911Aggiornamenti/Listepasseggeri/tabid/71/Default.aspx ;


Si, in effetti ci sarebbero delle considerazioni da fare..






Citazione:
2 - Pur ammettendo di conoscere i nomi, bisogna anche SAPERE di quali carte di credito disponga ciascuno di loro. (Non credo che esista un sistema nel quale tu immetti il nome "Mohammed Atta" e ti esce la risposta "possiede una Visa n. tal-dei-tali, e una Master-Card n. tal-dei-tali"). Dal numero di una carta di credito puoi sicuramente risalire a proprietario, ma non credo sia possibile viceversa.

infatti,si va dalla visa e gli si chiede se un hanno clienti con tal nome,poi si rintracciano le transizioni di queste.lo stesso si fà con mastercard compagnia bella;


Verissimo.
Però - di nuovo - almeno il nome bisognerà pur saperlo, no?







Citazione:
3 - Anche se la cosa fosse possibile, immagino che di "Mohammed Atta" che possiedono una carta di credito nel mondo ce ne sia ben più di uno.

e saranno stati più di uno anche gli agenti incaricati a rintracciarlo,che ne dici?


Vero.




Citazione:
4 - Anche se ipoteticamente si riuscisse a collegare "quel" Mohammed Atta alla sua carta di credito, bisogna sempre SUPPORRE che la abbia usata per fare benzina, comprare la pizza o andare al cinema. Bisogna cioè supporre che sia un ASSOLUTO IMBECILLE che vuole lasciare intenzionalmente dappertutto le tracce del suo passaggio. Altrimenti a nessuno verrebbe in mente di fare una ricerca di quel genere IN TUTTA AMERICA, per vedere chi, quando e dove abbia usato di recente la sua carta di credito.

supponiamo pure che poi sapesse che da li a poche ore sarebbe morto,e che non gliene fregasse una beata mazza di traccie varie?


Anche questo è vero.
Possiamo persino supporre che sia andato a Portland per disseminare traccie fasulle e rendere le indagini un po' più difficili. Non mi pare che la cosa abbia eccessiva importanza.





Citazione:
5 - In ogni caso, da Wal-Mart i due non comprano assolutamente niente. Passano soltanto sotto la telecamera.

e quindi?


E quindi il problema è quello.
Anche ammesso che il nome fosse conosciuto; anche ammesso che siano risaliti alle altre immagini grazie alle transazioni delle carte di credito, che in effetti è una cosa che circoscrive di moltissimo le ricerche, su quella cosa di Wallmart restano dei dubbi parecchio grossi.

I due ci sono passati davanti per caso, così come fanno altre migliaia di persone tutti i giorni. Ottenere QUEL video implica una ricerca intensiva su un'enormità di telecamere di sicurezza, disseminate in un'enormità di posti, moltiplicate ognuna per le ore di registrazione (perlopiù registrazione analogica, non digitale), dove in ognuna di queste ore possono passare sul nastro migliaia di volti.


Tanto per dirne una, a Portland i soli wallmart sono due, e altri due sono a poche miglia di distanza.

Tutto questo rende abbastanza irreale il fatto che ci siano riusciti in soli tre giorni.
Dovrebbero aver impiegato una quantità enorme di personale solo per seguire una traccia secondaria: infatti niente si sa dei motivi che li hanno condotti là; si sa solo che c'erano.
Ma per ottenere QUEL risultato di riprese ne sarebbe bastata una, tanto per dire.

Mi sembra abbastanza difficile incocciare per caso nella ripresa di un wallmart qualsiasi, a meno di non sapere già dove cercare.








Citazione:
I sistemi di sicurezza normalmente usano un nastro a "loop", che può durare 2/3 ore al massimo, e che viene poi re-inciso infinite volte. In altre parole, se non è successo nulla nelle ultime 2/3 ore le immagini vengono cancellate, e coperte da quelle nuove. Altrimenti vengono fermate, o dall'allarme o manualmente, per conservare gli eventi delle ultime 2/3 ore.

cioè,spiegami,io rapinavo un negozietto a mezzanotte,magari sono stato cosi figo da disattivare l'allarme collegato alla polizia,e dopo soltanto tre ore del fatto che io sia stato li non c'è più traccia?pensavo si chiamassero "sistemi di sicurezza".


Ehm...
Non è che abbia capito molto il senso di quest'ultima osservazione, sai?
Mi sembra un po' autolesionista.

Mi scoccia quasi farlo notare, ma quante più ore dura la registrazione dei nastri, quanto più aumentano le ore complessive di filmati da visionare, quanto più l'impresa di visionare i filmati diventa lunga, quanto più è implausibile che siano riusciti a farlo in meno di tre giorni (dopo tre giorni la notizia è stata divulgata. Non credo lo abbiano fatto in diretta).

Comunque grazie della precisazione







Ricapitolando: nei tre giorni successivi agli attentati (in realtà in un tempo minore) l'FBI è riuscita a

1) conoscere esattamente i nomi di TUTTI i dirottatori pur non avendo idea della loro esistenza e/o delle loro intenzioni
2) risalire alle loro carte di credito e alle transazioni effettuate
3) mandare persone a investigare su TUTTE quelle transazioni
4) in particolare, a seguito del ritrovamento della valigia, impiegare un numero enorme di persone nel Maine
5) visionare in brute force TUTTE le registrazioni delle telecamere di sicurezza - altrimenti col fischio che ritrovavano quelle immagini di wallmart
6) identificare con sicurezza i due terroristi in alcune di esse.


Cazzo che efficienza.
Tanto di cappello.

Viene da chiedersi com'è che sia stato possibile che gli attentati siano proprio successi, in un paese protetto da un'organizzazione così efficiente.

No?

BarabbaII
Inviato: 2/9/2010 21:04  Aggiornato: 2/9/2010 21:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Ti devo anche suggerire che forse qualcuno ha pensato bene di aggiungerli, visto le polemiche che si erano scatenate nel frattempo?

il fatto che tu non te ne sia accorto prima non significa che prima non c'erano.

Decalagon
Inviato: 2/9/2010 21:06  Aggiornato: 2/9/2010 21:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il miracolo di Portland
Barabba, se non vuoi saperne di discutere civilmente con chi la pensa diversamente da te, perché ti sei iscritto a questo sito? Comunque visto che ci sei vorrei farti una domanda: cosa ne pensi di questo reperto conservato al museo della polizia di New York?
Grazie.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Fegato17
Inviato: 2/9/2010 21:08  Aggiornato: 2/9/2010 21:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/7/2010
Da:
Inviati: 241
 Re: Il miracolo di Portland
cerca di capire. La lista CON i nomi è comparsa dopo 5 anni. Quelle rilasciate dopo gli attentati NON AVEVANO I NOMI.

Ho capito quello che dici. Intendo il senso della frase. Quello l'ho capito.

Ma quello che ti chiedo: c'è un documento che mi fa vedere questa lista dove non comparivano i nomi?

Fegato17
Inviato: 2/9/2010 21:10  Aggiornato: 2/9/2010 21:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/7/2010
Da:
Inviati: 241
 Re: Il miracolo di Portland
Lucchi, oh santo piripillo.. :)

Ho capito.
Ma c'è un documento che dice questo?
Santo cielo... qualcuno si sarà fatto una copia di questo documento dove nella lista non compaiono i dirottatori nel caso ora non fosse più reperibile da nessuna parte?
O uno screenshot dove non ci sono i dirottatori?

BarabbaII
Inviato: 2/9/2010 21:20  Aggiornato: 2/9/2010 21:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
5 - In ogni caso, da Wal-Mart i due non comprano assolutamente niente. Passano soltanto sotto la telecamera. e quindi? E quindi il problema è quello. Anche ammesso che il nome fosse conosciuto; [...]. Mi sembra abbastanza difficile incocciare per caso nella ripresa di un wallmart qualsiasi, a meno di non sapere già dove cercare.

se sapevano dove era stata usata la carta di credit/bancomat,andare a cercare le riprese video disponibili in quella zona in una determinata fascia oraria non è un lavoro cosi impossibile,quando buona parte del servizio di sicurezza di una potenza mondiale è impegnato a farlo.o almeno,mi pare logico supporlo.

Non è che abbia capito molto il senso di quest'ultima osservazione, sai? Mi sembra un po' autolesionista.

il senso è che è ridicolo pensare che un servizio video di sicurezza abbia soltanto 3 ore di "ciclo".3 ore sono veramente poco.
al contrario ,l'aumento della durata del video aumenta si il lavoro da fare,ma ance le possibilità di aver filmato qualcosa di interessante.

"Viene da chiedersi com'è che sia stato possibile che gli attentati siano proprio successi, in un paese protetto da un'organizzazione così efficiente. No?"
No.nulla è perfetto,nemmeno il servizio di sicurezza di uno stato.

Sertes
Inviato: 2/9/2010 21:22  Aggiornato: 2/9/2010 21:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Fegato17 ha scritto:

Santo cielo... qualcuno si sarà fatto una copia di questo documento dove nella lista non compaiono i dirottatori nel caso ora non fosse più reperibile da nessuna parte?
O uno screenshot dove non ci sono i dirottatori?


C'è web.archive.org che ha le copie memorizzate delle pagine della CNN

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
lucchi
Inviato: 2/9/2010 21:37  Aggiornato: 2/9/2010 21:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2010
Da:
Inviati: 40
 Re: Il miracolo di Portland
fegato pero' te tu ti spieghi male eh.
Vuoi sapere se c'è un documento con tanto di timbro US dove i nomi di dirottatori NON ci sono??
Io non posso saperlo per certo se esiste o no, ma è certo che se esiste mica sarebbero cosi' fessi da renderlo pubblico,
o no?

Fegato17
Inviato: 2/9/2010 21:53  Aggiornato: 2/9/2010 21:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/7/2010
Da:
Inviati: 241
 Re: Il miracolo di Portland
Sertes, la pagina che hai postato della CNN ha qualcosa che non va.
Intanto una cosa:
all'inizio la pagina dice che c'erano 64 persone a bordo, ed il dato combacia con il flash di schottolo.
Poi la pagina della CNN mette 6 della crew e 50 passeggeri.
Fanno 56 persone. Se anche aggiungiamo 5 dirottatori arriviamo a 61 persone.
Mancano all'appello altre 3 persone.
E' evidente che la lista, oltre a non includere chiaramente i dirottatori, è sbagliata o incompleta, perchè mancano comunque 3 persone.
E' questo quindi il documento preso per provare che i dirottatori non erano sull'aereo?

lucchi
Inviato: 2/9/2010 21:55  Aggiornato: 2/9/2010 21:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2010
Da:
Inviati: 40
 Re: Il miracolo di Portland
piuttosto mi chiedo se è cosi' usuale che su quelle tratte è cosi' raro trovare passeggeri di nazionalità araba.
infatti su tutti e 4 i voli gli unici arabi erano proprio i dirottatori,
..quando si dice la fortuna

BarabbaII
Inviato: 2/9/2010 21:58  Aggiornato: 2/9/2010 21:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
C'è web.archive.org che ha le copie memorizzate delle pagine della CNN

lo stesso sito riporta,a parte,una prima lista dei dirottatori.

http://web.archive.org/web/20010915212903/www.cnn.com/2001/US/09/14/fbi.document/

Fegato17
Inviato: 2/9/2010 21:59  Aggiornato: 2/9/2010 21:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/7/2010
Da:
Inviati: 241
 Re: Il miracolo di Portland
Mha Lucchi..
Che abbia o non abbia un timbro, ci sarà pure un qualcosa un minimo autorevole, oltre ad una pagina web con un elenco di nomi che personalmente non mi dice nulla, che possa portare a dire:
Che le liste passeggeri diramate dopo gli attentati non portassero i nomi dei dirottatori è un fatto noto a tutti.
oppure
I nomi dei dirottatori NON erano presenti nelle liste
quindi in modo così netto?

Il link che ho portato io sembra davvero una scansione di una lista di persone imbarcate, e lì i dirottatori ci sono.
Il fatto che possa essere stata falsificata può anche starci, ma dall'altra parte non c'è un documento un pochino autorevole che dice il contrario?

Fegato17
Inviato: 2/9/2010 22:02  Aggiornato: 2/9/2010 22:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/7/2010
Da:
Inviati: 241
 Re: Il miracolo di Portland
Barabba, quindi la lista di prima era volutamente priva dei dirottatori, in quanto, come dicevo prima, c'è un riquadro a parte che indica i dirottatori.
Tra l'altro la pagina è datata 14 settembre, quindi è ancora più evidente che la lista di prima era volutamente priva dei dirottatori.

lucchi
Inviato: 2/9/2010 22:05  Aggiornato: 2/9/2010 22:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2010
Da:
Inviati: 40
 Re: Il miracolo di Portland
ma NON puo' esserci, è ovvio
sarebbe un'ammissione di colpa, ma ti pare che, con tutta la fatica che han fatto per mttere in piedi questo casino ,si mettano poi a desecretare e pubblicare documenti che equivarebbero a una confesssione? e dai

Fegato17
Inviato: 2/9/2010 22:06  Aggiornato: 2/9/2010 22:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/7/2010
Da:
Inviati: 241
 Re: Il miracolo di Portland
Ma Lucchi, fammi capire..
E' una boiata quindi dire che nella lista delle persone imbarcate non c'erano i dirottatori perchè sugli aerei non ci sono mai saliti?
Visto che è evidente a quanto pare che non c'è un documento che testimoni questa cosa?

edo
Inviato: 2/9/2010 22:09  Aggiornato: 2/9/2010 22:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
edo ha scritto: eppure basterebbe trovare uno di questi signori (o ciò che ne rimane) per fare letteralmente saltare in aria qualunque versione ufficiale... senza nemmeno scomodare tutte le altre infinite incongruenze logiche e fisiche.

Assolutamente no, se questo avvenisse l'FBI direbbe semplicemente che si tratta di un caso di omonimia, oppure ammetterebbero che si sono sbagliati su una identità ma che l'impianto accusatorio verso al-qaeda non cambia. Voglio dire: hanno cambiato 3 volte la storia di Portland... non è successo un cazzo. Poi i militari hanno cambiato 3 volte la ricostruzione della mancata difesa aerea, accusando la FAA, poi accusando sè stessi, poi accusando di nuovo la FAA... e anche lì non è successo un cazzo. C'è Mineta che va davanti alla commissione a testimoniare sotto giuramento che Cheney era al corrente di AA77 e poi questo ha colpito... vabbè, abbiamo capito.


Ok, d'accordo che non succede mai nulla, basta dare al popolo bue la propaganda piuttosto che le informazioni e mantenere una schiera di lacchè piuttosto che dei giornalisti e il gioco è fatto.

Che si sappia esiste qualche intervista video ad almeno un paio di genitori dei presunti dirottatori?
A me non risulta e non mi sembra tanto "normale".

Avete visto questo film? Dello stesso autore di "king size me". Niente di stratosferico, ma almeno lui ci ha provato!!!

lucchi
Inviato: 2/9/2010 22:16  Aggiornato: 2/9/2010 22:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2010
Da:
Inviati: 40
 Re: Il miracolo di Portland
perdonami fegato ma non ho capito niente di quello hai scritto.
Ti dico solo che quello che trovi in giro, notizie, materiali, video eccetera
NON sono rumors o fughe di notizie,
ma quello che vogliono che si sappia e la verità con tutti i suoi doc ufficiali, i video del pentagono e tuto il resto stanno ben chiusi in cassaforte,
puoi solo ragionare su quello che ti vien messo a disposizione dal governo Usa,
puoi smontare le loro balle
ma scordati di accedere ai terminali US per avere una lista passeggerii al quale nessuno puo' piu' accedere perchè secretata

ELFLACO
Inviato: 2/9/2010 22:32  Aggiornato: 2/9/2010 22:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Scusate se torno sull'argomento centrale dell'articolo, ma c'è qualcuno che sa suggerire UN MODO SOLTANTO in cui sia stato possibile risalire a quelle registrazioni in SOLI 3 GIORNI DI TEMPO?

Le immagini infatti furono rilasciate dall'FBI il 14 di settembre.

http://www.fbi.gov/pressrel/pressrel01/100401.htm


Leggendo in questo link ,dove si capisce che le foto sono state pubblicate il 14 settembre??

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
phobos
Inviato: 2/9/2010 22:36  Aggiornato: 2/9/2010 22:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/9/2006
Da:
Inviati: 224
 Re: Il miracolo di Portland
BarabbaII ha scritto:

stai sostenendo che una persona disposta a schiantarsi su un aereo uccidendo centinaia di persone è mentalmente sana e completamente razionale?

BarabbaII, e secondo te uno che non è mentalmente sano e razionale riesce a pianificare un simile attentato, a spegnere transponder, a pilotare come un asso dell'aviazione e a centrare un minuscolo puntino sul terreno?

Come dice Mazzucco, i debunkers si inchiappettano sempre da soli.

BarabbaII
Inviato: 2/9/2010 22:43  Aggiornato: 2/9/2010 22:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
BarabbaII ha scritto: stai sostenendo che una persona disposta a schiantarsi su un aereo uccidendo centinaia di persone è mentalmente sana e completamente razionale? BarabbaII, e secondo te uno che non è mentalmente sano e razionale riesce a pianificare un simile attentato, a spegnere transponder, a pilotare come un asso dell'aviazione e a centrare un minuscolo puntino sul terreno? Come dice Mazzucco, i debunkers si inchiappettano sempre da soli.

mazzucco dice tante cose,ma ce ne fosse una di corretta.

lucchi
Inviato: 2/9/2010 22:48  Aggiornato: 2/9/2010 22:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2010
Da:
Inviati: 40
 Re: Il miracolo di Portland
@phobos
ecco appunto phobos
se si accetta la VU bisogna accettare anche il fatto che quei 19 fossero dei geni del crimine, delle menti superiori, quasi DIVINI per aver eluso OGNI controllo di sicurezza e aver seminato con grande maestria i caccia militari nei cieli...tanto per dirne due a caso.
menti lucidissime ed eccelse che rischiano di perdere l'aereo ahahah fa quasi ridere

schottolo
Inviato: 2/9/2010 22:52  Aggiornato: 2/9/2010 23:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/7/2007
Da:
Inviati: 772
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Qua infatti compaiono i dirottatori. Rimane da vedere una lista dove non compaiono i dirottatori. Tu schottolo sai dove è possibile trovare questa lista?


Basta che cerchi sul web con parole chiave tipo: "passenger list free arab 9/11", "no hijacker names 9/11"..e simil
Ad esempio vedi qua:
http://www.boston.com/news/daily/13/victims_list.htm#aa11

Entro 45 min circa dagli attentati avevano già identificato tutti e 19 i dirottatori, vedi qui:

MR. BEN-VENISTE: Let me ask you briefly about your statement about the day on 9/11 which I found very interesting. You say that, on the morning of 9/11, through an evaluation of data related to the passenger manifest of the four terrorist hijacked aircraft, Customs Office of Intelligence was able to identify the likely terrorist hijackers within 45 minutes of the attack, Customs forwarded the passenger lists with the names of the victims and 19 probable hijackers to the FBI and the intelligence community. How are your people able to do that?

MR. BONNER: Well, it was pretty simple actually. We were able to pull from the airlines the passenger manifest for each of the four flights. We ran the manifest through the TECS/IBIS system. This is essentially the lookout system that both U.S. Customs and INS use but it's maintained by Customs. We ran it through the system. Two of the passengers on those aircraft were hits for having been entered on the watchlist in August of 2001. That was al Mihdhar and I forget the other one's name but they were the two people that had gone to Singapore that the CIA had identified. But they actually were put on the watchlist in August of 2001 by the FBI. So they hit on those two.

Just using those two hits and taking a look at some other basic data about the flight manifest, both in terms of -- I don't want to go into a lot of detail -- but where they were seated, where they purchased their tickets, you could do just a quick link analysis and essentially, I remember I was at Secret Service headquarters, as I said, but I would say whether it was 45 minutes, I don't know but my recollection is that certainly by 11:00 a.m., I'd seen a sheet that essentially identified the 19 probable hijackers. And in fact, they turned out to be, based upon further follow-up in detailed investigation, to be the 19.

http://www.9-11commission.gov/archive/hearing7/9-11Commission_Hearing_2004-01-26.htm

ELFLACO
Inviato: 2/9/2010 23:04  Aggiornato: 2/9/2010 23:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Qua infatti compaiono i dirottatori. Rimane da vedere una lista dove non compaiono i dirottatori. Tu schottolo sai dove è possibile trovare questa lista?

Basta che cerchi sul web con parole chiave tipo: "passenger list free arab 9/11", "no hijacker names 9/11"..e simil Ad esempio vedi qua:

http://www.boston.com/news/daily/13/victims_list.htm#aa11



Si ma questa è una lista delle VITTIME non dei PASSEGGERI.

Lo dico prima io ,cosi frego il prossimo debunker

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
Fegato17
Inviato: 2/9/2010 23:09  Aggiornato: 2/9/2010 23:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/7/2010
Da:
Inviati: 241
 Re: Il miracolo di Portland
Lucchi, facciamo un passo indietro.
In questa serie di commenti è stato detto che i dirottatori non sono mai saliti sugli aerei perchè non ci sono nelle liste di imbarco.
Io ti ho fatto vedere un documento che mostra la lista d'imbarco, con i crismi dell'ufficialità dove invece di dirottatori ci sono.
Mi dici che non è ovviamente possibile trovare una lista ufficiale dove invece i dirottatori non ci sono sennò il governo USA si inchiappetterebbe da solo.
Quindi, su che base si dice che i dirottatori non sono mai saliti sugli aerei perchè non ci sono sulle liste di imbarco? Quali liste di imbarco?

ELFLACO
Inviato: 2/9/2010 23:16  Aggiornato: 2/9/2010 23:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Il miracolo di Portland
X Redazione

Forse il Link che volevi postare sulle foto pubblicate il 14 settembre è questo??


http://www.fbi.gov/pressrel/pressrel01/091401hj.htm

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
schottolo
Inviato: 2/9/2010 23:20  Aggiornato: 5/9/2010 17:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/7/2007
Da:
Inviati: 772
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Si ma questa è una lista delle VITTIME non dei PASSEGGERI. Lo dico prima io ,cosi frego il prossimo debunker


Che differenza fa?!, comunque i documenti originali l'ha ottenui l'FBI, da cui ha poi sottratto i nomi dei dirottatori che avevano già in database..

Fegato17
Inviato: 2/9/2010 23:23  Aggiornato: 2/9/2010 23:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/7/2010
Da:
Inviati: 241
 Re: Il miracolo di Portland
Schottolo, il link che hai postato dice chiaramente "lista parziale di vittime".
Quindi non ci sono tutte le vittime.
Se sommi crew + passeggeri del volo 11 arrivi a 87.
5 sono i dirottatori. Si arriva ai 92 totali.
E la lista è appunto parziale, come dice il giornale.
E' evidente che quindi dalla lista non ci sono i terroristi.
Torna quello che ho detto prima, così come sono stati divisi crew e passengers c'è un'ulteriore elenco che rappresenta i terroristi.
Te lo chiedo anche a te: è questa la prova che sul volo i dirottatori non ci sono mai saliti?

Pispax
Inviato: 2/9/2010 23:23  Aggiornato: 2/9/2010 23:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Il miracolo di Portland
BarabbaII


Citazione:
5 - In ogni caso, da Wal-Mart i due non comprano assolutamente niente. Passano soltanto sotto la telecamera. e quindi? E quindi il problema è quello. Anche ammesso che il nome fosse conosciuto; [...]. Mi sembra abbastanza difficile incocciare per caso nella ripresa di un wallmart qualsiasi, a meno di non sapere già dove cercare.

se sapevano dove era stata usata la carta di credit/bancomat,andare a cercare le riprese video disponibili in quella zona in una determinata fascia oraria non è un lavoro cosi impossibile,quando buona parte del servizio di sicurezza di una potenza mondiale è impegnato a farlo.o almeno,mi pare logico supporlo.


Si, in effetti pareva logico anche a me.
Poi sono andato a controllare.



8/9:00 pm Sometime between 8:00 pm and 9:00 pm, two Middle Eastern males were seen at Pizza Hut, 415 Maine Mall Road, South Portland, Maine, for approximately fifteen (15) minutes.

Per l'esattezza si trovavano a questo Pizza Hut.
Tutto torna: c'è un bel centro commerciale vicino, e sono vicini all'albergo dove alloggiavano, il Comfort Inn





8:31 pm ATTA and AL-OMARI were photographed by a Key Bank drive-up ATM located at 445 Gorham Road, South Portland, Maine. They were driving a 2001 blue Nissan Altima rental car bearing Massachusetts license 3335VI.

Poi hanno fatto un prelievo a questo bancomat.
Tutto torna: c'è un bel centro commerciale vicino.
Anzi, di centri commerciali ce ne sono almeno TRE, belli grossi, e miriadi di negozi






8:41 pm ATTA and AL-OMARI were photographed by a Fast Green ATM located in the parking lot of UNO's restaurant, 280 Maine Mall Road, South Portland, Maine

Poi hanno fatto un altro prelievo a questo bancomat.
Tutto torna: è zona di shopping, di quello pregiato.
C'è anche Victoria's Secrets.
Sai quante belle telecamere da interrogare: il posto pullula.






9:15 pm ATTA and AL-OMARI were at Jetport Gas Station, 446 Western, Avenue, South Portland, Maine. ATTA was wearing a half dark, half light colored shirt with light colored slacks.

Hanno fatto benzina qui.
Non si sono allontanati poi di molto dall'albergo.
La zona è sempre quella.







9:22 pm ATTA was at Wal-Mart, 451 Payne Road, Scarborough, Maine, for approximately twenty minutes.

E qui il colpo di scena.
Quel Wallmart è QUI, a quasi due miglia di distanza, e in direzione opposta. Non è neppure più a South Portland.
(Ecco il tragitto)

Nel tragitto passano da altre emene località presumibilmente altrettanto ricche di telecamere, come il "Christmas Tree Shop Plaza".


Ma l'FBI mica lo sapeva che Atta era andato a sud: per trovarlo ha dovuto progressivamente estendere le sue ricerche anche a nord, est e ovest, visionando TUTTI i filmati di TUTTE le telecamere che c'erano.

Anche perché è difficile immaginare che lo scopo della ricerca fosse quello di dimostrare che Atta a Portland c'era.
Per ottenere quel risultato di filmati ne bastava UNO.
(Per dirne una, sarebbe sempre stato un filmato in più di quelli che dimostrano che al Pentagono l'aereo c'era).

Più presumibilmente l'FBI avrà voluto controllare che in questo strano, inesplicabile e urgente viaggio Atta non abbia incontrato qualcuno per ricevere (o dare) degli ordini dell'ultima ora.
Come in tutte le indagini si cercano i collegamenti: l'esame delle telecamere ha senso.


Ma ci sono riusciti IN MENO DI TRE GIORNIi?
Minchia, ci hanno mandato due divisioni di marines a controllare i filmati?

ELFLACO
Inviato: 2/9/2010 23:26  Aggiornato: 2/9/2010 23:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Che differenza fa?!, comunque i documenti originali li ha ottenute l'FBI, da cui ha poi sottratto i nomi dei dirottatori che avevano già in database..


Quale database?

ps: il mio commento era ovviamente sarcastico

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
Fegato17
Inviato: 2/9/2010 23:29  Aggiornato: 2/9/2010 23:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/7/2010
Da:
Inviati: 241
 Re: Il miracolo di Portland
Minchia, ci hanno mandato due divisioni di marines a controllare i filmati?

Non servono..
Ci sono i software di riconoscimento che lo fanno per loro.

Argonzillo
Inviato: 2/9/2010 23:36  Aggiornato: 2/9/2010 23:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/8/2010
Da:
Inviati: 84
 Re: Il miracolo di Portland
Ho letto tutte le risposte...ed ho letto una marea di stronzate, scusate ma sospettare di una cospirazione così grande richiederebbe un minimo di attendibilità e plausibilità, qui ne ho lette di grosse, a partire dalla redazione.

Redazione

Citazione:
Come faceva l’FBI a sapere che Atta e Al-Omari avessero mangiato proprio da quel particolare Pizza Hut, quella sera, e non ad esempio dal McDonald’s che sta dall’altra parte della città? O in uno qualunqe delle centinaia di posti di ristoro che ci sono fra le due località? Come facevano a sapere che i due avessero fatto benzina proprio a quel distributore di Jet Smart, quella sera, e non ad esempio a quello della Exxon che c'è di fronte?

Non potevano saperlo, ovviamente, perchè “le foto ancora non le avevano viste”.


A queste domande mi pare si sia risposto. Bastava leggere i dati delle carte dei presunti dirottatori e controllare dove ed a che ora erano state utilizzate. Si sa anche il secondo preciso, non ci vuole l'FBI, basta il cassiere di una banca e non vale solo per i dirottatori dell'11/9 ma per tutti noi.

Citazione:
Questo vuol dire che, per aver scovato quelle immagini, qualcuno all’FBI deve essersi guardato tutte le registrazioni di tutte le videocamere di sicurezza che sono in funzione in tutti i locali pubblici della città. Roba da iniziare oggi e finire nel 2057, dopo aver subito almeno tre esaurimenti nervosi e quattro operazioni di sostituzione totale della cornea.


Come mi pare di aver chiarito non è vero e queste sono "teorie" da principianti che fanno malissimo alla causa. Non è con queste ipotesi stupide da brufolosi che giocano al complottismo che si può scoprire la verità, anzi così si presta il fianco ai debunkers.

Citazione:
1 - Innanzitutto, come facessero a sapere i nomi dei dirottatori rimane un mistero da spiegare, poichè i loro nomi non comparivano sulle liste passeggeri.


Cielo, non dicono di aver trovato la valigia di Atta? Passaporti, testamenti, divise rubate della American Airlines, manuali di volo dei Boeing da dirottare, fogli ciclostilati con le istruzioni per i morituri, e naturalmente - immancabile - una imbarazzantissima copia del Corano non bastano per sapere di chi è quel bagaglio??

Citazione:
Dal numero di una carta di credito puoi sicuramente risalire a proprietario, ma non credo sia possibile viceversa.


Cioè tu dici che se qualcuno fa indagini su di me e sa come mi chiamo non riesce a sapere quali sono le mie carte di credito?
Ma scherzi??

Citazione:
Anche se la cosa fosse possibile, immagino che di "Mohammed Atta" che possiedono una carta di credito nel mondo ce ne sia ben più di uno.


Ah sì, ma magari Mohammed Atta nato il 01/09/78 non ne esistono tanti...

Citazione:
Anche se ipoteticamente si riuscisse a collegare "quel" Mohammed Atta alla sua carta di credito, bisogna sempre SUPPORRE che la abbia usata per fare benzina, comprare la pizza o andare al cinema.


No, basta controllare se, dove e quanto sia stata usata quella carta di credito ed ecco che segui il suo proprietario in tutti i suoi movimenti. Lo fanno anche per i ladri di galline in Italia, e ti stupisci per l'FBI con i dirottatori fantasma?

Citazione:
In ogni caso, da Wal-Mart i due non comprano assolutamente niente. Passano soltanto sotto la telecamera.


Sì, pensare che dopo essere stati al distributore possano essere passati dal Wal-Mart che dista 5 minuti (300 metri) da lì sarebbe un colpo di genio così incredibile? Vabbè che l'FBI le combina grosse ma non rendiamoci più ridicoli di loro...

Citazione:
Mi sembra quindi che tu la faccia molto facile, dicendo che in 6-7 ore risolvi un problemino del genere.


Anche in 3-4 ore o meno, credo che se un agente FBI chiami al sistema nazionale di credito non stia a lungo in attesa con la musichetta in sottofondo.

Citazione:
I sistemi di sicurezza normalmente usano un nastro a "loop", che può durare 2/3 ore al massimo, e che viene poi re-inciso infinite volte. In altre parole, se non è successo nulla nelle ultime 2/3 ore le immagini vengono cancellate, e coperte da quelle nuove.


Ma de che.
Questo nei superotto del 1976. Le immagini vengono ormai da anni conservate e poi dopo un periodo deciso da chi le usa (6 mesi, un anno, dipende da cosa controlli, ma anche mai...) distrutte. Se raccogli immagini nuove ogni 2-3 ore cosa controlli che già il giorno dopo non le hai più, non servirebbero le camere di sicurezza...e questo succede da decenni ormai. Esiste il caso dell'uomo che rimase 41 ore bloccato in ascensore nel 1999, solo dopo la scoperta del fatto (quindi ben oltre le 41 ore...) hanno diffuso le immagini delle camere di sicurezza di tutta la storia e di casi simili ne esistono a decine ben prima degli anni 2000, altro che 2-3 ore...


Pipax

Citazione:
Ricapitolando: nei tre giorni successivi agli attentati (in realtà in un tempo minore) l'FBI è riuscita a 1) conoscere esattamente i nomi di TUTTI i dirottatori pur non avendo idea della loro esistenza e/o delle loro intenzioni 2) risalire alle loro carte di credito e alle transazioni effettuate 3) mandare persone a investigare su TUTTE quelle transazioni 4) in particolare, a seguito del ritrovamento della valigia, impiegare un numero enorme di persone nel Maine 5) visionare in brute force TUTTE le registrazioni delle telecamere di sicurezza - altrimenti col fischio che ritrovavano quelle immagini di wallmart 6) identificare con sicurezza i due terroristi in alcune di esse.


Mah, io la farei molto, molto, molto più semplice...:

Nei tre giorni successivi agli attentati l'FBI ha identificato Mohammed Atta subito dopo l'attentato tramite la valigia e le liste di imbarco, con una telefonata è risalita ai numeri delle carte di credito con le quali ne ha seguito i movimenti conoscendo persino l'orario esatto degli spostamenti. Ha analizzato alcune (pochissime probabilmente) camere di sicurezza negli orari identificati tramite le transazioni e tutte nell'arco di 500 metri dal luogo del primo uso della carta di credito. Conoscendo i personaggi perchè già segnalati, riconoscerli è stato un gioco da ragazzi.

Riassumendo.

Se dobbiamo "cercare la verità" anzi, "aiutare a cercarla" perchè non sta a noi farlo, non spariamo cazzate (scusando il francesismo).

Dare per assodate o per "impossibili" cose possibilissime o assolutamente assurde fa male a tutti e ci rende più ridicoli di quanto già siamo.

Questo secondo me.

Poi se vogliamo piangerci addosso perchè "ci nascondono la verità" quando pensiamo che un prelievo bancomat sia anonimo e non rintracciabile o perchè trovare tre filmati di due "dirottatori" in tre telecamere a 5 minuti una dall'altra sia "incredibile" facciamolo ma non lamentiamoci del NWO che a questo punto avrebbe pure ragione a controllarci le menti.

Bye bye boys

azul
Inviato: 2/9/2010 23:38  Aggiornato: 2/9/2010 23:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2010
Da:
Inviati: 39
 Re: Il miracolo di Portland
Scusate, ma credo che alle volte si perda di vista quello che dovrebbe essere l'obbiettivo semplice di tutti: la ricerca della verità. Continuiamo ad accanirci contro la versione ufficiale, senza mai chiederci se la negazione di un particolare evento ci porti ad un'alternativa logica e sensata. Nella fattispecie: abbiamo un aereo dirottato che viene fatto schiantare su un edificio. Scartiamo pure la versione ufficiale che vede un Osama Fantomas, che nascosto in una grotta in culo al mondo ordisce e organizza il tutto. Ma qual'è allora la nostra versione?
Vediamo di arrivarci con la logica e il buon senso:
Possibilità 1: Le forze del male (banchieri, petrolieri, nuovo ordine mondiale, Caos o quello che volete voi) ordinano a degli agenti CIA, o simil altro, di dirottare l'aereo e di immolarsi alla causa del Dio Denaro.
2: Le forze del male aiutano e dirigono degli autentici kamikaze fanatici mussulmani, i quali ringraziano per l'aiuto e muoiono.
3: Le forze del male si servono di autentici terroristi spianandogli la strada, senza che questi lo sappiano.

Allora, possiamo scartare la prima ipotesi usando appena il buon senso. Possiamo scartare la seconda con la logica, dal momento che nessun terrorista si farebbe usare dal proprio nemico per delle finalità opposte a quelle perseguite.
Se dunque rimane solo la terza ipotesi, per logica e buon senso, mi dovete spiegare perchè FBI e Company dovrebbero arrovellarsi il cervello con degli improbabili figuranti e astruse ricostruzioni, quando potrebbero benissimo farci vedere i filmati degli autentici terroristi.
Credo quindi sia più probabile che l'FBI semplicemente non abbia partecipato al complotto e, non riuscendo a risalire all'identificazione dei veri dirottatori con dei filmati (probailmente perchè i terroristi non avevano delle identità con nomi arabi e non andavano in giro negli aeroporti vestiti da beduini), abbia cercato di nascondere la propria incompetenza e inettitudine, inventando dei presunti colpevoli. La storia americana è piena di capri espiatori, creati dall'ansia degli investigatori di incontrare a tutti i costi dei colpevoli.

Massimo, ti risegnalo infine, caso non lo avessi letto nel mio precedente post e non ne fossi a conoscenza, che il tuo film "Nuovo Secolo Americano" è stato proiettato per una settimana l'anno scorso dalla catena multisala Moviecom nella città di Natal (dove vivo e lavoro), ma credo anche nel resto delle grandi città Brasiliane, dove Moviecom é presente.

Virgil
Inviato: 2/9/2010 23:40  Aggiornato: 2/9/2010 23:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: Il miracolo di Portland
io vorrei porre una domanda a chi ne sa piu di me sicuramente...ma visto tutto il circo ce hanno montato e i soldi\capacità\conoscenze e altro che questi "neocons" hanno, non potevano falsificare i documenti di imbarco, e trovare una storia piu credibile?
inoltre per il discorso 3 giorni...una volta saputi i nomi (e qui si torna al primo punto) si fa un controllo tramite carte di credito per vedere se hanno comprato i biglietti dell'aereo, del motel e da li si va sul campo a fare domande, di M. atta non ce ne saranno migliaia negli stati uniti e in quello specifico posto anche meno.
questo almeno credo.

ELFLACO
Inviato: 2/9/2010 23:49  Aggiornato: 2/9/2010 23:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Nei tre giorni successivi agli attentati l'FBI ha identificato Mohammed Atta subito dopo l'attentato tramite la valigia e le liste di imbarco, con una telefonata è risalita ai numeri delle carte di credito con le quali ne ha seguito i movimenti conoscendo persino l'orario esatto degli spostamenti. Ha analizzato alcune (pochissime probabilmente) camere di sicurezza negli orari identificati tramite le transazioni e tutte nell'arco di 500 metri dal luogo del primo uso della carta di credito. Conoscendo i personaggi perchè già segnalati, riconoscerli è stato un gioco da ragazzi.


Cio'è tu dici che grazie al contenuto della valigia hanno capito che poteva trattarsi di uno dei dirottatori .
Hanno seguito la pista della carta di credito per vedere dove era stato e cosa avesse fatto .Sapendo dove era stato hanno cercato eventuali telecamere che l'avessero inquadrato .E se inquadrato con chi era,magari.

Dato che dal contenuto delle valigia si poteva ipotizzare che fosse musulmano hanno cercato nelle liste d'imbarco nomi di musulmani e così sono risaliti anche agli altri.

Giusto?

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
Pispax
Inviato: 3/9/2010 0:00  Aggiornato: 3/9/2010 0:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Il miracolo di Portland
Fegato17


Citazione:
Minchia, ci hanno mandato due divisioni di marines a controllare i filmati?

Non servono..
Ci sono i software di riconoscimento che lo fanno per loro


Ammetto che non ne so niente dei software di riconoscimento, anche se ogni tanto se ne sente parlare.

Te lo sai in quanto tempo uno di quei software analizza 6 ore di filmato di UNA videocamera?
Hai per caso anche un'idea delle attrezzature che servono per far analizzare una cassetta analogica da un software digitale?


Sono entrambi elementi di rilievo in questo discorso, sia il tempo necessario a visionarle che il numero delle attrezzature (che se sono tante e complesse richiedono a loro volta del tempo per arrivare sul posto).
Ti ricordo che perplessità non nascono dal fatto che l'FBI ci sia riuscita, quanto dal fatto che ci sia riuscita in così poco tempo.

Ti ringrazio in anticipo per le informazioni che vorrai condividere.

Argonzillo
Inviato: 3/9/2010 0:03  Aggiornato: 3/9/2010 0:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/8/2010
Da:
Inviati: 84
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Dato che dal contenuto delle valigia si poteva ipotizzare che fosse musulmano hanno cercato nelle liste d'imbarco nomi di musulmani e così sono risaliti anche agli altri. Giusto?


Credo che non potremo mai sapere "come" abbiano identificato con precisione i dirottatori perchè stiamo parlando sempre di servizi segreti di alto livello (non dimentichiamo il Mossad che in tutto questo il suo ruolo l'ha avuto al 100%) e non dimentichiamo nemmeno che Atta era già un personaggio segnalato come "sospetto". Molto probabilmente i servizi sapevano già tanto ben prima dell'11 settembre, quindi discutere della telecamera è fuori luogo.

In ogni caso l'identificazione non sarebbe stata un problema.
Bagaglio smarrito (cosa vuoi importasse ad un pazzo che va a schiantarsi contro un grattacielo del bagaglio...), trovarselo in quella lista passeggeri e poi seguirlo con le carte e le telecamere ha completato il gioco.

Stiamo parlando di Atta che sarebbe stato il "capo" del commando, per gli altri non ho approfondito.
Ma non usiamo questi argomenti per "dimostrare" che c'è qualcosa che non quadra perchè sono più che smontabili. Sono ben altre le cose che non vanno in tutta la storia.

Pispax
Inviato: 3/9/2010 0:14  Aggiornato: 3/9/2010 0:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Il miracolo di Portland
Argonzillo


Citazione:
Sì, pensare che dopo essere stati al distributore possano essere passati dal Wal-Mart che dista 5 minuti (300 metri) da lì sarebbe un colpo di genio così incredibile? Vabbè che l'FBI le combina grosse ma non rendiamoci più ridicoli di loro...



Citazione:
Nei tre giorni successivi agli attentati l'FBI ha identificato Mohammed Atta subito dopo l'attentato tramite la valigia e le liste di imbarco, con una telefonata è risalita ai numeri delle carte di credito con le quali ne ha seguito i movimenti conoscendo persino l'orario esatto degli spostamenti. Ha analizzato alcune (pochissime probabilmente) camere di sicurezza negli orari identificati tramite le transazioni e tutte nell'arco di 500 metri dal luogo del primo uso della carta di credito. Conoscendo i personaggi perchè già segnalati, riconoscerli è stato un gioco da ragazzi.


Più sopra ho pubblicato delle piantine.
Dacci un'occhiata.

Ti ricordo che al Wallmart, che dista quasi due miglia dal distributore di benzina (la tappa immediatamente precedente), apparentemente non sono state utilizzate carte di credito.

lucchi
Inviato: 3/9/2010 0:30  Aggiornato: 3/9/2010 0:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2010
Da:
Inviati: 40
 Re: Il miracolo di Portland
@argonzillo
sul discorso carte di credito la penso come te. Potrebbe aver pagato il biglietto aereo con la carte e il gioco è fatto.
Ma secondo te Atta. che caspio ci faceva con una valigia?
cioe non uno zainetto, proprio una valigia
Gli serviva per il paradiso?

ELFLACO
Inviato: 3/9/2010 0:31  Aggiornato: 3/9/2010 0:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Il miracolo di Portland
Io tentavo di seguire il tuo ragionamento .

Penso invece che sia importante il come abbiano fatto a capire chi erano i dirottatori .

Se non fosse stato per la valigia persa non avrebbero potuto sapere se Atta fosse uno di loro .Sarebbe stato sospettato ma non sarebbero stati sicuri che fosse un dirottatore.
Al massimo era una persona sospetta morta in quel incidente.

Poi "identificato con precisione" una fava!. Ancora non sappiamo se molte di quelle faccie corrispondono a quei nomi.

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
Argonzillo
Inviato: 3/9/2010 0:42  Aggiornato: 3/9/2010 0:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/8/2010
Da:
Inviati: 84
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Ti ricordo che al Wallmart, che dista quasi due miglia dal distributore di benzina (la tappa immediatamente precedente), apparentemente non sono state utilizzate carte di credito.


Sono circa 3 km.
Cosa trovi di strano che un investigatore abbia cercato nelle riprese del Wall-Mart una coppia di sospetti visti 5 minuti prima al distributore all'angolo?
Sinceramente dico...è così "incredibile" questo fatto?

Se tu fossi stato un investigatore FBI a conoscenza che quei dirottatori avevano fatto benzina in quel momento in quel distributore, in quali camere di sicurezza ed a quale ora avresti cercato?


Argonzillo
Inviato: 3/9/2010 0:51  Aggiornato: 3/9/2010 0:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/8/2010
Da:
Inviati: 84
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Io tentavo di seguire il tuo ragionamento . Penso invece che sia importante il come abbiano fatto a capire chi erano i dirottatori .


La mia ipotesi personale è che già sapevano in precedenza chi fossero i dirottatori (ma è una mia supposizione non documentata).

Il ragionamento più "plausibile" invece potrebbe essere:

L'attentato doveva essere di matrice musulmana (così ufficialmente).
Se hai un musulmano sospetto a bordo che si è imbarcato dimenticando la valigia a lui intestata contenente uniformi da pilota, se questo è stato identificato a girovagare gli USA con altri suoi due amici e quegli amici sono a bordo con te, credo ci sia poco da sbagliarsi sulle loro identità.

Oltretutto dimentichiamo il fatto che mentre presumo il 99% dei parenti dei poveri passeggeri si è disperata chiedendo notizie e lasciando recapiti a destra e manca, mancavano i parenti di alcune persone ben precise: i dirottatori.

zeus66
Inviato: 3/9/2010 0:52  Aggiornato: 3/9/2010 0:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/12/2005
Da: Verona
Inviati: 76
 Re: Il miracolo di Portland
Leggendo i varii commenti, tra i quali, evidentemente, di almeno tre debunkers, vi segnalo un articolo uscito proprio oggi su "Stampalibera" intitolato: "Come infiltrare i siti cospirazionisti".

Buona lettura !


http://www.stampalibera.com/?p=15376


P.S.: è proprio vero che il "piccolo (e falso, vedi "khazari") popolo" ha "inventato" Freud.... Lapsus etc.

Altrimenti come spiegare un debunker PAGATO facente parte del piccolo popolo si dia un nick come Barabba ?????

Dopo duemila anni, gli rode ancora a quei satanisti talmudiani ????

orione710
Inviato: 3/9/2010 0:54  Aggiornato: 3/9/2010 0:54
So tutto
Iscritto: 5/11/2005
Da: Torino
Inviati: 22
 Re: Il miracolo di Portland
Fegato17, la dinamica che si è creata in questa discussione è un modello in scala ridotta dei meccanismi di controllo attuati ogni giorno dalle fonti di informazione più accreditate dalla popolazione.
Il link citato da mazzucco relativo all'elenco dei passeggeri è già di per se una fonte da considerare attendibile.
Si tratta di accettare questo o meno.
Quello che forse tu pretendi è la catena dei "copia e incolla" della lista dei passeggeri apparsa su vari siti i primi giorni dopo l'11 settembre 2001.

Fegato17, in questo caso le fonti per te accettabili non sono state tracciate ed ora non penso sia più possibile farlo visto che nel frattempo le liste hanno subito le modifiche necessarie a forzare le tessere del puzzle.
Accontentati se vuoi dei testimoni oculari e dei loro copia e incolla.

Per Massimo:
non incazzarti quando qualcuno non considera Luogocomune una fonte attendibile, per chi si avvicina a questi temi da poco colpisce di più un link alla CNN o paoloattivissimo.net

Pispax
Inviato: 3/9/2010 1:09  Aggiornato: 3/9/2010 1:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Il miracolo di Portland
Argonzillo


Citazione:
Sono circa 3 km.
Cosa trovi di strano che un investigatore abbia cercato nelle riprese del Wall-Mart una coppia di sospetti visti 5 minuti prima al distributore all'angolo?
Sinceramente dico...è così "incredibile" questo fatto?


"incredibile" è la tua replica.
Prima secondo te la ricerca era in un raggio di 300 metri. Quindi una roba facile.
Poi sempre secondo te la ricerca era in un raggio di 500 metri. Quindi una roba facile.

Ora "scopri" che il walmart era a tre chilometri.
Il distributore non era per niente "all'angolo": era a ben tre km. di distanza, e su un'altra strada.
Il posto trabocca di negozi e di centri commerciali prima di arrivare a quel wal-mart.







Citazione:
Se tu fossi stato un investigatore FBI a conoscenza che quei dirottatori avevano fatto benzina in quel momento in quel distributore, in quali camere di sicurezza ed a quale ora avresti cercato?


In quelle VICINE.
Che sono tantissime.

Non in quelle a tre km. di distanza.

LoneWolf58
Inviato: 3/9/2010 1:18  Aggiornato: 3/9/2010 1:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 3/9/2010 1:09:57
...
Citazione:
Se tu fossi stato un investigatore FBI a conoscenza che quei dirottatori avevano fatto benzina in quel momento in quel distributore, in quali camere di sicurezza ed a quale ora avresti cercato?


In quelle VICINE.
Che sono tantissime.
E' palese che tu non sei un investigatore FBI...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Pispax
Inviato: 3/9/2010 1:22  Aggiornato: 3/9/2010 1:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Il miracolo di Portland
LoneWolf58


Citazione:
E' palese che tu non sei un investigatore FBI...




Argonzillo
Inviato: 3/9/2010 1:29  Aggiornato: 3/9/2010 1:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/8/2010
Da:
Inviati: 84
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Il distributore non era per niente "all'angolo": era a ben tre km. di distanza, e su un'altra strada. Il posto trabocca di negozi e di centri commerciali prima di arrivare a quel wal-mart.


Addirittura! A ben tre kilometri!! Ci vorranno ore per andare in macchina dal distributore al Wall-Mart, giorni!

Io fossi stato nell'FBI mi sarei fermato a 30 metri limitandomi alle camere dei cimiteri, dei negozi di parrucche e se proprio volevo farla grossa a quelli di idraulica, giusto per cercare nei posti giusti. Tanto per quello che cercavano non ne valeva nemmeno la pena.
Che poi se davvero avessero fatto così, tutti a dire "ma come, l'FBI ha cercato i terroristi nelle camere dei parrucchieri e non in quelle del Wall-Mart che dista solo 3 km dal distributore!!?? Gomblotto!!"


Presumo quindi che per te questi "avvistamenti" con le camere (in particolare quello del Wall-Mart) sia davvero una cosa sospetta e non comprensibile.

Si vede da questo com'è variegato il mondo.

Redazione
Inviato: 3/9/2010 2:25  Aggiornato: 3/9/2010 6:29
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il miracolo di Portland
AZUL: “Massimo, ti risegnalo infine, caso non lo avessi letto nel mio precedente post e non ne fossi a conoscenza, che il tuo film "Nuovo Secolo Americano" è stato proiettato per una settimana l'anno scorso dalla catena multisala Moviecom nella città di Natal (dove vivo e lavoro), ma credo anche nel resto delle grandi città Brasiliane, dove Moviecom é presente.”

Ti ringrazio. Non solo lo sapevo, ma ne sono orgoglioso. Lo avevo anche annunciato, l’anno scorso: “A partire dalla prossima settimana i film “Inganno Globale” e “Il Nuovo Secolo Americano” verranno programmati in Brasile nel circuito digitale RAIN, una organizzazione di oltre 200 sale digitali gestite dalla base di San Paulo.“

°°°°°°°°°

ORIONE: “Per Massimo: non incazzarti quando qualcuno non considera Luogocomune una fonte attendibile, per chi si avvicina a questi temi da poco colpisce di più un link alla CNN o paoloattivissimo.net”

La cosa comica è che la mia fonte E’ la CNN. Solo i disinformati non sanno che quella è l’unica lista completa che sia stata pubblicata dopo gli attentati (con il contributo della AP, come scritto in calce alle liste, nella sez. 9/11). Ma io non sono qui a fare il servizio informazioni per nessuno, specialmente per quelli che dubitano della mia correttezza. Che si facciano loro le loro ricerche, visto che non si fidano di me.

(Curiosamente, quelle pagine sono poi scomparse dal sito CNN, e bisognerebbe cercare di capire il perchè. In ogni caso, qualcuno ha già postato la copia cache di web archive).

Detto questo, vediamo di chiarire una volta per tutte questa faccenda delle liste.

1 – La distinzione fra “vittime” e “passeggeri” è assolutamente insignificante. Non esistono PASSEGGERI che non siano stati anche VITTIME degli schianti, visto che su quegli aerei sono morti TUTTI. E se proprio ci tenevano al sofismo, potevano pubblicarli in un gruppo a parte, esattamente come hanno fatto per gli equipaggi, che sono separati dai passeggeri. Ma sostenere che i dirottatori non facessero parte delle “vittime” è semplicemente ridicolo. (Infatti la distinzione è stata “inventata” a posteriori dai debunkers, per difendere in qualche modo il fatto che i nomi arabi non comparissero).

2 – Sia la United che la American hanno pubblicato liste PARZIALI dei passeggeri, partendo dal giorno 12 settembre, e aggiornandole fino al 17. Per “parziali” intesero dire che pubblicavano solo i nomi delle vittime i cui familiari erano già stati contattati. Altri nomi, spiegano sempre le due compagnie, furono trattenuti per specifica richiesta dei familiari. Si deduce quindi che inizialmente i nomi dei 19 dirottatori arabi non comparissero perchè le compagnie non erano riuscite a contattare i familiari. L’ipotesi che le famiglie dei dirottatori abbiano chiesto di non pubblicarli non si pone nemmeno, per ovvii motivi.

3 – Il giorno 14 la FBI comunica al mondo intero i nomi di tutti i 19 dirottatori. A quel punto viene a mancare anche l’eventuale motivo per non pubblicarli sulle liste. Nonostante questo, sia la United che la American continuano ad aggiornare le liste fino al giorno 17, senza mai includere i nomi dei dirottatori.

4 - Più avanti (mi sembra verso fine ottobre), è arrivata la famosa pagina della CNN, che ricapitolava la lista delle “vittime” dei 4 voli, che io ho riportato nella sezione 11 settembre. Anche lì i nomi arabi non ci sono.

Di fatto quindi, che si chiamassero “vittime”, “passeggeri” o “trapezisti”, i nomi dei 19 arabi non sono mai stati pubblicati su nessuna lista, prima del 2006.

Forza, vediamo chi per primo riesce a trovare le pagine originali della United e della American con le liste passeggeri (vi ho dato tanti di quegli indizi che dovreste metterci al massimo 3 minuti a trovarle).

°°°°°°

PS: Premetto che esiste anche una “questione BG”, sulle liste passeggeri, molto ambigua e contorta. Se qualcuno ne parlerà, dirò anch’io la mia. Altrimenti non ho nessuna voglia di entrare in merito. Questa ultima generazione di debunkerini deve imparare a fare da sola le sue fatiche. Almeno Attivissimo le notti su Google ce le passava. (Vi dico solo che BG non vuol dire Bergamo ).

LoneWolf58
Inviato: 3/9/2010 6:26  Aggiornato: 3/9/2010 6:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Questa ultima generazione di debunkerini deve imparare a fare da sola le sue fatiche.
Ultima? non mi pare poi tanto diversa dalla prima... magari sono proprio gli stessi.
Ma sai com'è a forza di frequentare 'sto sito si diventa "paranoici"

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Fegato17
Inviato: 3/9/2010 8:42  Aggiornato: 3/9/2010 8:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/7/2010
Da:
Inviati: 241
 Re: Il miracolo di Portland
Orione17.
Ma perchè considerare il link della Redazione attendibile, che ti ricordo è un elenco di persone che potrei scriverti anch'io qua su due piedi e non considerare attendibile invece la scansione di un documento che invece ha tutti i crismi dell'ufficialità dove i dirottatori ci sono.
Per uno che si è avvicinato da poco all'argomento è ovvio che consideri più credibile la scansione della lista che sembra ufficiale.

E hai ragione sulla seconda nota.
Ci sono in giro un sacco di cialtroni che raccontano quello che vogliono.
Io non conosco né la Redazione né Attivissimo, tanto meno personalmente.
Per me possono essere cialtroni tutti e due, corretti tutti e due o altro.

Così, per come vedo le cose, mi sembra più affidabile la lista con i dirottatori presenti proprio perchè sembra davvero più ufficiale.
Inoltre mi sembra molto strano che un documento che non recava i nomi dei dirottatori sia andato perso e che nessuno si sia preoccupato di tenerne una copia prima che sparisse dalla circolazione.

Inoltre aggiungo una cosa: ci si pone il problema di far passare tutti i negozi nel raggio di 3 km e del tempo impiegato per un'operazione del genere.
Ma poniamoci invece il problema di cercare in negozi e supermercati dove in effetti c'è una videocamera di sorveglianza che oltretutto registra.
Non credo a quel punto che sia necessario far passare tutti i negozi.
Anche perchè per avere una videocamera che registra devi chiedere determinati permessi. E' presumibile che quindi sia possibile avere una lista delle attività che sono in possesso di registrazioni.
A quel punto penso che ci voglia davvero 2-3 ore a far passare tutte le attività che sono in possesso di registrazioni.
Anche se non fosse disponibile una lista non devo far passare tutte le attività, ma solo quelle che registrano.

Infine, ultima cosa.
Redazione dice:
3 – Il giorno 14 la FBI comunica al mondo intero i nomi di tutti i 19 dirottatori. A quel punto viene a mancare anche l’eventuale motivo per non pubblicarli sulle liste. Nonostante questo, sia la United che la American continuano ad aggiornare le liste fino al giorno 17, senza mai includere i nomi dei dirottatori.
Non è un motivo in più per credere che allora era proprio intenzione della United e della American non includere i nomi dei dirottatori?
Che poi, scusate, se io avessi perso un caro nell'attentato, e vedere che il nome del mio parente defunto è tra le vittime magari di fianco al nome del dirottatore che ha causato la morte del mio caro.. Bhe.. scusate.. ma mi incazzerei parecchio. Quindi, alla luce di questo, non trovo così strano che i dirottatori non siano inclusi fra le vittime.

giampirm
Inviato: 3/9/2010 8:44  Aggiornato: 3/9/2010 8:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/12/2005
Da:
Inviati: 33
 Re: Il miracolo di Portland
Lista passeggeri dal sito della United
lista United

lista passeggeri dell'American airlines (cache)
Lista American

ciao

edo
Inviato: 3/9/2010 9:07  Aggiornato: 3/9/2010 9:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Si deduce quindi che inizialmente i nomi dei 19 dirottatori arabi non comparissero perchè le compagnie non erano riuscite a contattare i familiari. L’ipotesi che le famiglie dei dirottatori abbiano chiesto di non pubblicarli non si pone nemmeno, per ovvii motivi.


Non solo non si pose allora, ma nemmeno nei nove anni successivi... ma non trovo ovvi motivi per questo.

BG: sarà la lista imbarchi?

Grazie zeus66 ottimo link!

schottolo
Inviato: 3/9/2010 10:40  Aggiornato: 3/9/2010 10:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/7/2007
Da:
Inviati: 772
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Te lo chiedo anche a te: è questa la prova che sul volo i dirottatori non ci sono mai saliti?


no

Citazione:
Quale database?


Da quel che ho letto la CIA ha un registro contenente tutti gli "osservati speciali" sul terrorismo, ed almeno 2 fra i nomi pervenuti dalle compagnie aeree sono stati pescati in questo modo.

(per quanto mi riguarda potrebbero perfino essere scagnozzi della CIA, hai presente l'operazione Contras, Gladio..ecc? http://11settembrenews.blogspot.com/2009/03/crimini-usa-1-parte.html)

Fegato17
Inviato: 3/9/2010 10:54  Aggiornato: 3/9/2010 10:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/7/2010
Da:
Inviati: 241
 Re: Il miracolo di Portland
Te lo chiedo anche a te: è questa la prova che sul volo i dirottatori non ci sono mai saliti? No

Bhe.. questo mi rincuora. :)

redna
Inviato: 3/9/2010 11:14  Aggiornato: 3/9/2010 11:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Il miracolo di Portland
Thomas R. Olmsted, psichiatra a New Orleans ed ex ufficiale della marina, preso da dubbi sulla corsa alla guerra degli Stati Uniti, è andato interessandosi del rebus dei passeggeri: aerei "dirottati" da "arabi" non presenti sulle liste di volo, passeggeri in meno, vittime in più, ecc.
Partendo dalla considerazione che nelle liste di volo non vi erano nomi che potevano richiamare un origine araba e riflettendo sul fatto che una lista di nomi non è una prova, è andato a richiedere i risultati autoptici confrontandoli con la lista dei passeggeri.

Dopo aver ottenuto la lista del volo 77 (quello del Pentagono) Olmested ci invita ad osservarla (vedi colonna a sinistra della tabella) per sottolineare il fatto che ancora non vi sono nomi arabi. Secondo la sua opinione, gli organizzatori, che lui chiama mostri, che pianificarono gli avvenimenti dell'11 Settembre, che lui chiama crimine, fecero un errore nel non includere nella lista di partenza almeno qualche nome arabo, per rendere più credibile la loro tesi.


Quando avvenne il disastro aereo, le compagnie aeree come sempre fornirono la lista dei passeggeri alle famiglie. Olmested sottolinea come sia noto a tutti l'estremo scrupolo all'embargo delle compagnie aeree, con accurati controlli effettuati sui passegeri anche prima dell'11 Settembre. Secondo Olmested è poco probabile che 5 Arabi riescano a strisciare dentro l'aereo e per giunta armati.
Nel sito della CNN si può vedere la lista dei 56 passeggeri (riportata da noi nella colonna destra della tabella).
Viceversa il 27 Settembre, l'FBI pubblicò le foto dei dirottatori del Volo 77.
E nel frattempo avviene un miracolo: l'AFIP (Istituto di Anatomia Patologica delle Forze Armate americane) identifica quasi tutti i corpi, il 16 Novembre 2001.
E i conti? I conti non tornano.
L'AFIP suggerisce questi numeri: 189 vittime, i 125 che lavoravano al Pentagono e i 64 "passeggeri" dell'aereo. La lista della compagnia aerea ne indicava 56 e quella dell'attuale risultato autoptico ne riporta invece 58.
Essi non ci spiegano come siano stati capaci di riconoscere i corpi delle "vittime" e di distinguerli dai dirottatori. Nessuna spiegazione ci è stata data per i cinque di cui l'FBI mostrò le foto per fare la differenza.
"Ora sarebbe stato utile e semplice fornirci i nomi di tutti i corpi identificati dall'AFIP, per confrontarli con quelli delle liste dei passeggeri. Allora, io mandai una richiesta all'AFIP, richiedendo una veloce risposta. Quattordici mesi dopo, alcuni soldati americani erano morti, molti iracheni erano stati puniti ed io finalmente ho ottenuto la lista. Non ho alcuna idea del perchè si siano decisi a rispondermi adesso.
Nessun Arabo steso sul tavolo all'obitorio. Ma vi erano tre persone in più che non erano presenti nella lista dell'American Airline. Io non ho alcuna spiegazione per questi tre extra. Io ho richiesto all'American Airline di rivedere la loro lista iniziale, ma non mi hanno risposto.
I loro nomi sono: Robert Ploger, Zandra Ploger, e Sandra Teague. L'AFIP afferma che il solo corpo che non è riuscito ad identificare è quello della bambina, Dana Falkenberg, i cui genitori e la sorella sono nella lista di quelli identificati.

Le menti sataniche che si nascondono dietro questa impresa possono sentirsi abbastanza soddisfatti per il crimine perfetto, ma essi hanno lasciato un mucchio di indizi. Stiamo sintonizzati per la seconda parte con una più chiara evidenza del cast di questi sfortunati personaggi."

Noi, della Redazione di Comedonchisciotte, abbiamo appaiato nelle due colonne i dati forniti dall'American Airlines con quelli provenienti dalle autopsie. Come è evidente le cifre non corrispondono e in particolare non si leggono nomi arabi; inoltre ci sono altri punti interrogativi. Qualunque ipotesi ci possa venire in mente è gradita all'autore e a noi tutti.

Autopsia
Lista passeggeri
ambrosepaul
betruyeneneh
boothmary jane
brownbernard
burlingamecharles
calleysuzanne
caswellwilliam
charlebois david
clark sarah
cottomasia
debeuneure james
dickensrodney
dillardeddie
drozchuck
edwards barbara
falkenberg charles
?
falkenbergzoe
ferguson james
flaggdarlene
flaggwilson
gabriel richard
grayian
hallstanley
heidenberger michelle
jack bryan
jacoby steven
judge ann
keller chandler
kennedy yvonne
khan norma
kincaidkaren
leedong
lewis jennifer
lewiskenneth
mayrenee
menchacadora
newton christopher
olson barbara
ornedoruben
penninger robert
ploger robert
ploger zandra
raines lisa
reubentodd
sammartino john
simmonsdiane
simmons george
soppermari-rae
speisman robert
steuerle norma
taylor hilda
taylor leonard
teague sandra
whittingtonleslie
yamnickyjohn
yanceyvicki
yangshuyin
zhengyuguag
?
?
Paul Ambrose
?
M.J. Booth
Bernard Brown
Charles Burlingame
Suzanne Calley
William Caswell
David Charlebois
Sarah Clark
Asia Cottom
James Debeuneure
Rodney Dickens
Eddie Dillard
Charles Droz
Barbara Edwards
Charles S. Falkenberg
Dana Falkenberg
?
Joe Ferguson
Dee Flagg
Wilson "Bud" Flagg
Richard Gabriel
Ian Gray
Stanley Hall
Michele Heidenberger
Bryan Jack
Steven D. "Jake" Jacoby
Ann Judge
Chandler Keller
Yvonne Kennedy
Norma Khan
Karen A. Kincaid
Dong Lee
Jennifer Lewis
Kenneth Lewis
Renee May
Dora Menchaca
Christopher Newton
Barbara Olson
Ruben Ornedo
Robert Penniger
?
?
Lisa Raines
Todd Reuben
John Sammartino
Diane Simmons
George Simmons
Mari-Rae Sopper
Bob Speisman
Norma Langsteuerle
Hilda Taylor
Leonard Taylor
?
Leslie A. Whittington
John Yamnicky
Vicki Yancey
Shuyin Yang
Yuguag Zheng
Theodore Olson
Dee Flagg


Articolo originale su thetruthseeker

Traduzione comedonchisciotte.net 28 giugno 2003

http://www.comedonchisciotte.net/modules.php?name=News&file=article&sid=783


***********

Continua l'indagine di Olmsted. Chi sono i "signori delle ossa"? Perché credere al controllo remoto degli aerei? Perché i passeggeri del volo 77 risultano legati ai servizi segreti? Eliminazione di eventuali testimoni o pura coincidenza?

Nella prima parte di "Nessun Arabo sul volo 77", ho presentato le prove, fornite dall'AFIP (Istituto di patologia delle Forze Armate), che non c' erano Arabi sul volo 77 dell'American Airlines. E questo non si accordava per niente alla versione ufficiale ed è evidente che qualcuno non sta dicendo la verità.
La lista è di per sé sospetta perché esiste uno speciale gruppo di "signori delle ossa" che interviene ogni volta che il Governo ritiene necessario aggiustare un fatto.
Riferendoci ai "signori delle ossa", non stiamo parlando della segreta confraternita della Ivy League (ndt - gruppo di otto università di grande prestigio nel Nord-Est degli Stati Uniti).

Il 31 Maggio 2002, il Washington Post affermava questo relativamente ai "signori delle ossa": "...Quando i resti dei morti del Waco o delle vittime dell'11 settembre o di quelle del Desert Storm....devono essere studiatI, i "signori delle ossa" intervengono, leggono gli scheletri come mappe topologiche intricate. Qualche volta riescono ad identificare un individuo da un frammento del cranio. Possono leggere la razza nei denti e il sesso nelle arcate sopraciliari. Possono dire chi aveva un naso asimmetrico, possono riconoscere un lavoratore manuale, in quanto la crescita delle ossa è più pronunciata per l'aumento della massa di certi muscoli, possono riconoscere un operaio tessile o un sarto, basandosi sui solchi nei denti dove era tenuto il filo..".
In altre parole, questi furono le persone che aiutarono il governo a riordinare la storia del Waco e che ora stanno studiando i resti dell'11 Settembre.

Si sa che molti individui, accusati dall'FBI di essere i "dirottatori", sono vivi e stanno bene.
The Information Times, una pubblicazione on-line, riportò che il Ministro degli Esteri dell'Arabia Saudita, il Principe Saud Al-Faisal, aveva affermato dopo l'incontro con Bush del 20 settembre: "E' stato provato che 5 dei nomi inclusi nella lista dell'FBI non hanno niente a che fare con quanto accaduto".
Secondo The Orlando Sentinel, l'ambasciata dell'Arabia Saudita confermò che 4 delle 5 persone indicate da Al-Faisal, e cioè Saeed Alghamdi, Mohand Alshehri, Abdul aziz Alo mari and Salem Alhazmi, non erano morte e non avevano niente a che fare con gli attacchi dell'11 Settembre. (fonte: Christopher J. Petherick - American Free Press)

Dalle foto di tutti quelli che perirono sul volo, appare chiaro che nessuno aveva l'aspetto fisico di un "Arabo". E questo sembra escludere che Arabi siano scivolati a bordo sotto falso nome.

Se ricordi l'operazione Northwoods (vedi Body of Secrets by James Bamford ), allora sai che l'NSA (l'Agenzia di Sicurezza Nazionale) ha sia la volontà che la capacità di orchestrare una "operazione" come quella dell'11 Settembre se viene deciso che essa deve compiersi per un "bene più grande".

Non sto dicendo che essi decisero di effettuare l'attacco dell'11 Settembre, ma che ne avevano chiaramente la capacità.

Secondo Bamford, "l'Operazione Northwoods" non fu progettata da qualche "elemento canaglia" ma fu proposta dallo stesso Generale Lemnitzer, e quindi bloccata dal presidente Kennedy.

Pensa anche alla pre-scienza di Roosevelt come descritta da Robert Stinnett nel suo libro Day of Deceit. Stinnett è d'accordo con la decisione presa da Roosevelt.
Ripassa la bufala della Luisitania, l'insabbiamento dalla USS Liberty, la finzione del Golfo del Tonchino, le foto satellitari falsificate della I Guerra del Golfo, ecc., se non sei convinto che personaggi del governo siano capaci di falsificare la verità (per il nostro bene, naturalmente).

E' molto difficile tenere un segreto di questa gravità.

Un possibile mezzo è eliminare quanti più testimoni possibile, e preferibilmente durante lo stesso crimine.

I critici delle "teorie della cospirazione" hanno cercato di annullare le voci riguardo il controllo remoto di aeroplani tacciandole di voci da lunatici.

Il Global Hawk (Raytheon) è un grosso aereo militare che ha volato per 7.000 miglia senza pilota, come discusso in Air Force public affairs article, ed è stato largamente impiegato nella attuale guerra in Iraq.

Si fanno anche grossi aerei commerciali per FedEx che volano controllati in modo remoto come riportato dall'Associated Press.

Il "successo" di questa operazione dipendeva dal fatto che gli aerei potessero raggiungere la loro destinazione. Gli orchestratori di tutta l 'operazione (siano Arabi o no) avrebbero impiegato "piloti" scarsamente addestrati avendo a disposizione questa tecnologia?

Riportata soltanto da un giornale portoghese, il Portugal News Weekend Edition (8 Maggio 2002) , un gruppo di piloti statunitensi si riunì in una no-stop di 72 ore per una analisi indipendente dei fatti. Essi stabilirono: "L'attacco cosiddetto terroristico è stato invece una operazione militare eseguita alla perfezione portata contro gli Stati Uniti e che richiedeva le più alte capacità professionali militari nel comando, nelle comunicazioni, e nella capacità di controllo".

Il Capitano Kent Hill dell'Aeronautica Americana, amico di Chuck Burlingame (il pilota del volo 77), confermò la possibilità di far volare aerei da terra.

Un ex-pilota di caccia in Vietnam ha detto: "quegli aerei o avevano un fuoriclasse come pilota di caccia sul sedile sinistro o erano manovrati con meccanismi di controllo remoto".

E ora i passeggeri:

Le seguenti informazioni sono state ottenute da ricerche provenienti da varie fonti postate su Internet.

Dong Lee, Ruben Ornedo, e Chad Keller, lavoravano tutti alla Boeing. Lee lavorava anche per l'NSA.

Stanley Hall, "il decano della guerra elettronica" (insieme a Peter Gay, David Kolvacin, e Kenneth Waldie che erano presenti sugli altri voli), lavoravano per Raytheon.

William Caswell era un fisico nucleare che lavorava per la Marina Militare. Il suo lavoro era così segreto che la sua famiglia non sa che cosa effettivamente facesse né sapeva perché stesse volando verso la California.

Charles Droz lavorava per la Marina Militare come sviluppatore di software per soluzioni elettromagnetiche (produttore di Wide Area Networks).

Robert Penniger lavorava per la BAE Systems, ("un'industria leader nei sistemi di controllo dei voli"), il cui staff è costituito anche da molti membri dell'intelligence. La BAE ha apparentemente rimosso da Internet la pagina che riportava l'elenco dei Direttori ma lista un elenco di "chi è chi" di personaggi di alto livello della CIA, del DARPA, e dell'NSA.

La lista dei Direttori esterni è la seguente:

[I seguenti dirigenti esterni non erano sul volo 77]
Richard J. Kerr
Ex Direttore dell'Intelligence Centrale. Ha servito i servizi segreti dal Settembre 1960 al marzo 1992, cominciando come analista nella CIA e finendo la carriera nel Governo Americano come Direttore dell'Intelligence Centrale.

Dr. William Schneider, Jr.
ex-Sotto Segretario di Stato per la Sicurezza, la Scienza e la Tecnologia (1982-1986). In precedenza aveva servito come Direttore Associato per la Sicurezza Nazionale e gli Affari Internazionali all'Office of Management and Budget (198l-2).

Dr. Robert S. Cooper
ex-Direttore del DARPA, attualmente Presidente, Direttore e cofondatore dell'Atlantic Aerospace Electronics Corporation. Dal 1981 al 1985, Dr. Cooper era Assistente Segretario della Difesa per la Ricerca e la Tecnologia e simultaneamente tiene la posizione di Direttore per il DARPA (Agenzia per i progetti di avanzata ricerca per la difesa). Come Assistente Segretario, era il principale consigliere del Segretario della Difesa sulla dislocazione delle risorse del Dipartimento per la ricerca e i progetti di sviluppo avanzato.

Generale Anthony C. Zinni (Ret)
ex Comandante-in-Capo del CENTCOM (Comando Centrale Americano). Mentre prestava servizio nellla Marina, tenne numerose missioni di comando di plotoni, compagnie, battaglioni, reggimenti, unità, ecc. con scopi di addestramento, operazioni speciali, ecc. Il Gen. Zinni è stato recentemente impiegato come Inviato Speciale per il Medio Oriente.

Generale Kenneth A. Minihan (Ret)
ex Direttore dell'NSA/Servizio di Sicurezza centrale, un agenzia di supporto del Dipartimento della Difesa, presente in tutto il mondo, composta da personale militare e civile. Egli inoltre è stato Direttore del DIA (Defense Intelligence Agency).

Robert L. Prestel
ex Direttore dell'NSA, le cui principali missioni sono la produzione di sistemi per interpretare segnali stranieri e la protezione dei sistemi informativi e di comunicazione del Governo Americano.

Ritorniamo ai passeggeri caduti

Robert Ploger e sua moglie sono stati aggiunti "dopo" alla lista originale dei passeggeri. Lui è il figlio del Generale Robert R Ploger USA, Ret, un altro legame importante.

L'altra aggiunta "tardiva" era Sandra Teague, una fisioterapista all'Ospedale Universitario di Georgetown.

John Sammartino e Leonard Taylor lavoravano alla Xontech (difesa missilistica), un'altra compagnia connessa ai servizi segreti e con legami alla Boeing.

Vicki Yancey lavorava per il Vreedenberg Corp, ancora un'altra compagnia connessa alla comunità dei servizi segreti. Suo padre descrive la sua morte come un "assassinio pianificato". Il marito lavora per la Northrup-Grumman.

Mary Jane Booth era nella posizione di conoscere quello che si progettava all'Aeroporto Dulles essendo Segretaria del general manager dell'American Airlines.

John Yamnicky, 71, Capitano della Marina Militare, aveva un contratto con la Veridiana e che aveva fatto un certo numero di "operazioni oscure" secondo suo figlio.

I medici, gli avvocati, i biotecnici e le altre vittime di "interesse umano" che erano a bordo, potrebbero fornire importanti indicazioni, ma di questo ci riserviamo future considerazioni.

Molti lettori ricorderanno un certo spettacolo su Fox TV chiamato "The Lone Gunman"che fu messo in onda il 2 Marzo 2001.

Nello spettacolo, alcuni cattivi soggetti controllavano un aereo passeggeri in modo remoto con l'intenzione di volare dentro il World Trade Center.

I furfanti lavoravano nell'industria militare; lo scopo dello spettacolo era quello di infiammare il pubblico ed aumentare le vendite di armi da usare contro i "terroristi". La vita invero imita l'arte.

Qui tracciamo un compendio:

E' stato scritto che alcune persone furono avvertite di non volare quel giorno. Una era il Maggiore Willie Brown di San Francisco. Un altro era l'autore musulmano Salman Rushdie. Ed anche Robert Speisman. Egli era un uomo di Lazare Kaplan, un mercante di diamanti, e genero di Maurice Templesman. Templesman è stato l'amante di Jackie Kennedy ed aveva "speciale accesso" al Consiglio di Sicurezza Nazionale. Egli se la "spassava" anche con Madeleine Albright.

Ho tentato in tre occasioni di ottenere una lista definitiva e finale dei passeggeri dall'American Airlines, che si è rifiutata ed in effetti non è neppure possibile verificare che l'abbiano data alla CNN.

Siccome la lista è di pubblico dominio, io trovo curioso che l'American Airlines si rifiuti di fornire una lista attuale e corretta.

Si sarebbe dovuto attrarre tutte le vittime designate nei voli della morte?
Oppure, perché non prendere quelli di cui vuoi sbarazzarti e successivamente aggiungerli nel mucchio? Si è forse mai vista un intervista con il personale di check-in addetto a quei voli che avrebbe potuto dirci qualcosa di più? Non ci hanno dato alcuna possibilità.

A voler essere giusti, Washington ha un gran numero di addetti alle comunità militari e ai servizi segreti. Può anche essere una semplice coincidenza che questo tipo di passeggeri si trovassero tutti sullo stesso volo: in ogni caso, il governo si rifiuta di rilasciare informazioni che potrebbero risolvere i dubbi.

Ora sono interessato a corrispondere con i familiari che conoscono la verità.

Thomas R. Olmsted. M.D.

Tradotto da comedonchisciotte.net (15 luglio 2003)
Copyright 2003
The Sierra Times SierraTimes.com
T A Subsidiary of J.J. Johnson
Enterprises, Inc. www.sierratimes.com

http://www.comedonchisciotte.net/modules.php?name=News&file=article&sid=788

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
GgCc
Inviato: 3/9/2010 12:07  Aggiornato: 3/9/2010 12:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/7/2005
Da:
Inviati: 170
 Re: Il miracolo di Portland
Mi sà che qui avete perso la bussola sul motivo di questa discussione: cosa diavolo ci facevano " Atta" e i presunti dirottatori dell'11 Settembre a Portland? Come diavolo ha fatto l'FBI a ottenere tutte quelle immagini che li riprendevano? Come mai continuano ad affermare che sono saliti su un volo US Airways la mattina dell'11 se quel giorno e nei precedenti e successivi il fatto se quella compagnia non ha mai fatto servizio per Boston, servizio svolto piuttosto dall'American Eagle? Come mai si continua ad affermare che sul filo del rasoio sono poi riusciti a salire sul volo AA-11 in partenza da Boston quella stessa mattina quando i voli AA-11 erano due, ambedue da Boston, fatto tra l'altro confermato dai dati FAA/AA? Come sono partiti due voli UA-175 da Boston quella mattina, fonti anche quì FAA/UA? Gli aerei sono stati effettivamente " dirottati", visto poi che gli aerei che hanno colpito il WTC erano di tutt'altro tipo, quali dei B-737? " Atta" e gli altri " dirottatori" erano forse agenti segreti incaricati di creare una " leggenda", come viene intesa nel mondo dei servizi segreti? Quì qualcuno ha bisogno di una doccia fredda per svegliarsi.

DjGiostra
Inviato: 3/9/2010 12:43  Aggiornato: 3/9/2010 12:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il miracolo di Portland
BarabbaII dice:
Citazione:
piuttosto,le risposte di mazzucco alle 12 domande dei debunker?


Per tua informazione , alle 12 domande dei debunker ho risposto io
e Attivissimo non le ha pubblicate sul sito !!!!!!!!!!
Quindi chiedi a lui di pubblicarle le mie risposte !!!
Comprese le risposte alle sue risposte !!!!!!!!!!!!
Poi ne riparliamo..

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Pispax
Inviato: 3/9/2010 13:19  Aggiornato: 3/9/2010 13:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Il miracolo di Portland
Argonzillo


Citazione:
Addirittura! A ben tre kilometri!! Ci vorranno ore per andare in macchina dal distributore al Wall-Mart, giorni!


No. Ci vogliono meno di 5 minuti. E per fare 5 miglia ci vogliono 10 minuti, se vai piano.
Però se non sai dove cercare devi cercare in tutto quello che c'è nel mezzo.

Se vai più veloce di miglia ne puoi fare anche di più. Ma questo non cambia i termini del problema: se non sai dove cercare, devi cercare ovunque. Più è grande la distanza e maggiore è l'ovunque. Maggiore è l'ovunque più tempo ti ci vuole.
Stop.








Citazione:
Io fossi stato nell'FBI mi sarei fermato a 30 metri limitandomi alle camere dei cimiteri, dei negozi di parrucche e se proprio volevo farla grossa a quelli di idraulica, giusto per cercare nei posti giusti. Tanto per quello che cercavano non ne valeva nemmeno la pena.
Che poi se davvero avessero fatto così, tutti a dire "ma come, l'FBI ha cercato i terroristi nelle camere dei parrucchieri e non in quelle del Wall-Mart che dista solo 3 km dal distributore!!?? Gomblotto!!"


Ti fai una domanda imbecille e ti dai una risposta imbecille.
Fai tutto da solo.
Questo può dire qualcosa della tua vera natura o semplicemente qualcuno ti ha rubato l'account?







Citazione:
Presumo quindi che per te questi "avvistamenti" con le camere (in particolare quello del Wall-Mart) sia davvero una cosa sospetta e non comprensibile.


E' un'ALTRA cosa sospetta e non comprensibile(*).
Vista a posteriori, in realtà non solo non si capisce il viaggio di Atta, ma non si capisce neppure il senso delle indagini.
Fino a questo momento sembra solo che l'FBI abbia speso un sacco di risorse giusto per mostrare, dimostrare e ribadire che quello a Portland era davvero Atta.

Informazione. utilissima, come no.







(*) N.B. In realtà esistono abbondanti presupposti logici per renderla "comprensibile" anche solo con i dato disponibili nel thread.
Però tu non ne hai citato neanche uno.
Magari se ti sforzi ci riesci.


Solo che si ottiene una coperta corta: più si riesce a spiegare la plausibilità delle immagini del wal-mart, più diventa incomprensibile lo scopo delle indagini.

Ashoka
Inviato: 3/9/2010 13:51  Aggiornato: 3/9/2010 13:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Il miracolo di Portland

Pispax
Inviato: 3/9/2010 13:53  Aggiornato: 3/9/2010 13:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Il miracolo di Portland
Fegato17


Per quanto ti stia sforzando di mostrarti obiettivo, si percepisce che sulla questione tu abbia già emesso la tua sentenza.
Questo è solo un pour parler



Citazione:
Per uno che si è avvicinato da poco all'argomento è ovvio che consideri più credibile la scansione della lista che sembra ufficiale.


Assolutamente ovvio.
Dico sul serio.






Citazione:
Così, per come vedo le cose, mi sembra più affidabile la lista con i dirottatori presenti proprio perchè sembra davvero più ufficiale. Inoltre mi sembra molto strano che un documento che non recava i nomi dei dirottatori sia andato perso e che nessuno si sia preoccupato di tenerne una copia prima che sparisse dalla circolazione.


Il 14 settembre sono stati resi noti i nomi dei dirottatori. Da quel momento in poi non c'è stato nessunissimo motivo per cui la lista "ufficiale" venisse tenuta riservata.
Eppure non è stata rilasciata prima di 5 anni: fino a quel momento ci si è mossi sulla base di comunicati.

A me non sembra PER NIENTE strano che "un documento che non recava i nomi dei dirottatori sia andato perso e che nessuno si sia preoccupato di tenerne una copia prima che sparisse dalla circolazione".
Rientrerebbe nella logica delle cose, se ci pensi.

Mi sembra strano invece che sia stato mantenuto segreto per 5 anni un innocente documento dove i nomi dei dirottatori C'ERANO.

Sai, sono i dubbi con cui noi complottisti ci distraiamo nelle lunghe notti d'inverno.






Citazione:
Inoltre aggiungo una cosa: ci si pone il problema di far passare tutti i negozi nel raggio di 3 km e del tempo impiegato per un'operazione del genere.
Ma poniamoci invece il problema di cercare in negozi e supermercati dove in effetti c'è una videocamera di sorveglianza che oltretutto registra.
Non credo a quel punto che sia necessario far passare tutti i negozi.
Anche perchè per avere una videocamera che registra devi chiedere determinati permessi. E' presumibile che quindi sia possibile avere una lista delle attività che sono in possesso di registrazioni.
A quel punto penso che ci voglia davvero 2-3 ore a far passare tutte le attività che sono in possesso di registrazioni.
Anche se non fosse disponibile una lista non devo far passare tutte le attività, ma solo quelle che registrano.


In 2-3 ore se hai personale a sufficenza puoi fare il GIRO dei negozi e recuperare le videocassette.
Il problema è che poi devi anche guardarle.

Quanto tempo ci vuole?

Aspetto ancora i dettagli sui software di riconoscimento visivo che c'erano nel 2001.
Da come ne parlavi mi sembri molto ferrato sull'argomento.
(Se invece devi fare delle ricerche, inizia da "Eigenfaces")


(Per quanto ne so io una videocassetta va proiettata a velocità normale perché il software funzioni correttamente - e questo vale per quelli del 2010, figuriamoci per quelli di 10 anni fa. Oppure devi convertire il filmato in formato digitale, e per farlo il nastro deve comunque scorrere a velocità normale.)

audisio
Inviato: 3/9/2010 14:10  Aggiornato: 3/9/2010 14:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Il miracolo di Portland
Ripeto la domanda del cojone che essendo tale può
meritare una risposta da Barabba:
ma uno che deve morire su quel volo che cazzo se la porta
a fare una valigia al seguito col solo risultato e rischio che la
stessa sia controllata per un'ispezione casuale e che quindi
il presunto dirottatore venga fermato per accertamenti e non
fatto salire su quell'aereo?
Non voglio mettermi ad analizzare nient'altro, non ce n'è bisogno.
E nessuno metta in mezzo la scusa del pazzo perchè terrorista non
equivale a pazzo e se proprio fosse stato pazzo magari sarebbe
salito sull'aereo col pisello di fuori o avrebbe fatto qualsiasi altra cosa.
E invece, guarda caso, l'unico segno tangibile di follia quel giorno
sarebbe solo il discorso della valigia.
Molto comodo...
Portarsi dietro una valigia non è una cosa spiegabile con la pazzia.
E' semplicemente una cosa che non può esistere.
E quindi non può che essere falsa.

Fegato17
Inviato: 3/9/2010 14:11  Aggiornato: 3/9/2010 14:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/7/2010
Da:
Inviati: 241
 Re: Il miracolo di Portland
"un documento che non recava i nomi dei dirottatori sia andato perso e che nessuno si sia preoccupato di tenerne una copia prima che sparisse dalla circolazione".
Con questa frase, con nessuno, intendo di quelli che pensano che sia una messinscena. Ovviamente non il governo USA.

In 2-3 ore se hai personale a sufficenza puoi fare il GIRO dei negozi e recuperare le videocassette. Il problema è che poi devi anche guardarle. Quanto tempo ci vuole?
Lo fanno i software di riconoscimento facciale.
10 anni fa ho visto con i miei occhi un software, se vuoi ti dico anche la casa produttrice, che in 2 ore ti riconosceva la faccia di una persona in un filmato di due ore. Ma potevi avviare diversi "thread". In questo modo contemporaneamente il computer poteva scansionare più filmati insieme.
Mettici 10-20-30 (quanti ne vuoi, visto che l'intelligence aveva ovviamente la priorità sull'attentato appena compiuto) computer ed hai i risultati che cerchi.

Ed era un software che un privato, con soldi, poteva permettersi di comprare, perchè la ditta per cui lavoravo l'ha comprato. Figurati i servizi di intelligence se non poteva permettersi anche software più complessi e potenti.

Pispax, faccio un'ulteriore precisazione.
Qualcuno ha provato a far un conto di quante attività commerciali esistevano al tempo in quel raggio di 2 miglia?
E quante di queste avevano una videosorveglianza che registrava? Perchè esistono anche le videocamere che non registrano ma che, ad esempio, servono solo a tenere sotto controllo eventuali episodi di taccheggio.
Se sono poche in 2-3 ore una sola persona può recuperare ciò che gli serve, anche perchè dubito che 10 anni fa il piccolo negozietto potesse avere un sistema di videoregistrazione.

Ti do un suggerimento sul marchio che produce il tipo di software che ho usato io: è comparso di recente come sponsor su una macchina di formula 1. :)

audisio
Inviato: 3/9/2010 14:14  Aggiornato: 3/9/2010 14:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Il miracolo di Portland
L'ho definita domanda del cojone perchè esprime bene il
senso della stessa.
E' come la storia del Re Nudo:
tutti che si impegnano su discussioni impegnatissime circa il nuovo stile
del Re, sulla nuova moda che farà epoca, sui particolarissimi tessuti
scelti dal sovrano ecc. ecc.
Poi arriva un omino piccolo, insignificante, anche un pò sgradevole,
insomma un diverso che se n'esce appunto con la domanda del cojone.
Ma il Re perchè gira NUDO?

Pispax
Inviato: 3/9/2010 14:41  Aggiornato: 3/9/2010 14:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Il miracolo di Portland
Continuiamo il pour parler. Tanto nessuno vuol convincere nessuno.


Fegato17


Citazione:
Con questa frase, con nessuno, intendo di quelli che pensano che sia una messinscena. Ovviamente non il governo USA.


Vero.
Però le liste non le avevano quelli che credevano fosse stata una messinscena (che oltretutto nei primi giorni erano pochissimi). Ce l'aveva il governo USA.





Citazione:
In 2-3 ore se hai personale a sufficenza puoi fare il GIRO dei negozi e recuperare le videocassette. Il problema è che poi devi anche guardarle. Quanto tempo ci vuole?

Lo fanno i software di riconoscimento facciale.
10 anni fa ho visto con i miei occhi un software, se vuoi ti dico anche la casa produttrice, che in 2 ore ti riconosceva la faccia di una persona in un filmato di due ore. Ma potevi avviare diversi "thread". In questo modo contemporaneamente il computer poteva scansionare più filmati insieme.
Mettici 10-20-30 (quanti ne vuoi, visto che l'intelligence aveva ovviamente la priorità sull'attentato appena compiuto) computer ed hai i risultati che cerchi.


Si grazie. Se mi dici la casa produttrice e il nome del software mi fai un favore: queste cose mi interessano. Meglio in PM, se credi.

Per il resto mi sembra che stiamo dicendo la stessa cosa: tu parli una cosa che "in 2 ore ti riconosceva la faccia di una persona in un filmato di due ore."; io ti dico che i nastri andavano proiettati in tempo reale.
A meno che tu non abbia sbagliato a scrivere non vedo differenze.

Per il resto non credo sia un problema di priorità, quanto piuttosto di risorse.
L'FBI poteva senza dubbio accedere a tutti i computer che aveva a disposizione.
Ma quanti ne aveva a disposizione?
Portland è una città di 65.000 abitanti (dice wiki), non una metropoli.
E per far girare un software del genere credo occorra una robina abbastanza potente, senza parlare dei lunghi tempi di addestramento del programma (che era la cosa che penalizzava eigenface)


I problemi sono sempre i soliti due: la quantità di tempo e la quantità di risorse.


Atta e il suo compagno sono arrivati in hotel intorno alle 18. La prima immagine è delle 20 e qualcosa; l'ultima è di circa un'ora dopo.
Diciamo che un arco temporale buono per le ricerche può essere stato dalle 19 alle 24.

Diciamo anche che il SOLO, enorme centro commerciale intorno al quale hanno bighellonato per un'oretta di telecamere dovrebbe averne qualche centinaio, e questo forse può dare una dimensione al problema.




EDIT


Citazione:
Pispax, faccio un'ulteriore precisazione.
Qualcuno ha provato a far un conto di quante attività commerciali esistevano al tempo in quel raggio di 2 miglia?


GOOGLEMAP può aiutarti.
C'è anche la street view.

Fegato17
Inviato: 3/9/2010 14:52  Aggiornato: 3/9/2010 14:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/7/2010
Da:
Inviati: 241
 Re: Il miracolo di Portland
Però le liste non le avevano quelli che credevano fosse stata una messinscena (che oltretutto nei primi giorni erano pochissimi). Ce l'aveva il governo USA.

Perfetto. Allora torniamo a bomba.
Su che base si afferma che i dirottatori non sono mai saliti sugli aerei?

Si grazie. Se mi dici la casa produttrice e il nome del software mi fai un favore: queste cose mi interessano. Meglio in PM, se credi.
Ok. Ora ti mando un messaggio.

Considerata la situazione di emergenza del momento è presumibile che i servizi di intelligence avessero messo a disposizione tutte le macchine di cui erano in possesso, non solo quelle in una determinata città.

I tempi di addestramento, sempre visti con i miei occhi, sono stati molto rapidi. Nel senso: io ti porto la foto ed un filmato di 2 ore. Poco dopo la scansione è potuta partire.
Inoltre un buon software, ovviamente supportato da un buon computer, è in grado di riversare il filmato da analogico a digitale e contemporaneamente procedere con il riconoscimento.

E per far girare un software del genere credo occorra una robina abbastanza potente
Considera che si stavano muovendo i servizi di intelligenze. Ad occhio e croce penso che con una telefonata potessero avere a disposizione direttamente le macchine dell'azienda che ha prodotto il software di riconoscimento. Sicuramente sufficientemente potenti da far girare il loro software.

Fegato17
Inviato: 3/9/2010 15:00  Aggiornato: 3/9/2010 15:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/7/2010
Da:
Inviati: 241
 Re: Il miracolo di Portland
Diciamo anche che il SOLO, enorme centro commerciale intorno al quale hanno bighellonato per un'oretta di telecamere dovrebbe averne qualche centinaio, e questo forse può dare una dimensione al problema.

Qualche centinaio?
A me sembrano veramente troppissime.
Sai quanto vanno a costare tutti i supporti di registrazione per qualche centinaio di videocamere? E la loro manutenzione?
Comunque è inutile parlare di cifre, sono solo supposizioni.
Oltretutto, la foto del Wal-mart mostra l'ingresso del Wall-mart.
Quindi esagerando: quanti ingressi ci sono in quel supermercato? Esageriamo e diciamo 10? Ok, basta verificare quindi la registrazione di 10 videocamere.
Poi stazione di servizio. Quante stazioni di servizio in quell'area? Anche qua, esagerando 2. Forse 3. Metti esagerando, 3 videocamere per stazione. Fanno 6 o 9 videocamere.
Le foto riprese sono di posti dove è più probabile che sia andato il terrorista.
Chissà, magari l'ha ripreso anche l'arrotino, ma è poco probabile che sia passato di lì quindi è poco probabile riprenderlo mentre si fa arrotare il taglierino e di conseguenza quel filmato conviene ignorarlo, almeno in tempi brevi. Ovviamente scherzavo, ma hai capito cosa intendo?

La mappa di google mi mostra la situazione attuale che può essere assolutamente diversa da quella di 10 anni fa.
E comunque non mi mostra chi aveva la possibilità di registrare.

Pispax
Inviato: 3/9/2010 15:39  Aggiornato: 3/9/2010 15:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Il miracolo di Portland
Fegato17


cerchiamo di non fare un dialogo fra sordi, che è sempre una tentazione irresistibile.



Citazione:
Però le liste non le avevano quelli che credevano fosse stata una messinscena (che oltretutto nei primi giorni erano pochissimi). Ce l'aveva il governo USA.

Perfetto. Allora torniamo a bomba.
Su che base si afferma che i dirottatori non sono mai saliti sugli aerei?


Su nessuna base.
Infatti nessuno lo afferma.

Quello che ho letto, e che condivido, è che non ci sono prove che sugli aerei ci sia saliti, non che non ci sono mai saliti.
C'è una differenza non da poco. Fino al 2006 il loro nome e il loro volto non compariva da nessuna parte: non erano sulle liste d'imbarco, non c'erano riprese nell'aereoporto.

Poi nel 2006, cinque anni dopo, sono usciti quei documenti che dicevi tu.
La cosa buffa invece è che i filmati non sono mai stati rilasciati: ed è strano, perché sarebbe stato proprio nell'interesse del governo USA rilasciarli immediatamente.








Citazione:
Considerata la situazione di emergenza del momento è presumibile che i servizi di intelligence avessero messo a disposizione tutte le macchine di cui erano in possesso, non solo quelle in una determinata città.

I tempi di addestramento, sempre visti con i miei occhi, sono stati molto rapidi. Nel senso: io ti porto la foto ed un filmato di 2 ore. Poco dopo la scansione è potuta partire.
Inoltre un buon software, ovviamente supportato da un buon computer, è in grado di riversare il filmato da analogico a digitale e contemporaneamente procedere con il riconoscimento.

E per far girare un software del genere credo occorra una robina abbastanza potente
Considera che si stavano muovendo i servizi di intelligenze. Ad occhio e croce penso che con una telefonata potessero avere a disposizione direttamente le macchine dell'azienda che ha prodotto il software di riconoscimento. Sicuramente sufficientemente potenti da far girare il loro software.


Ribadisco che la parte che crea perplessità il il TEMPO, non il fatto che ci siano riusciti.

Tutto quello che dici sarebbe validissimo se l'obiezione fosse stata "non ce la potevano fare".
Invece ce la potevano fare benissimo. E' strano solo che ce l'abbiano fatta così rapidamente.
(N.B. sia chiero che questa cosa da sola non permetterebbe di credere alla teoria dell'autoattentato. Non ha le spalle così larghe. E' solo un'ulteriore stranezza)


Se te hai le macchine a Washington e le videocassette a Portland c'è comunque una grande perdita di tempo, che riduce il tempo disponibile per l'analisi - visto che dopo 3 giorni le foto c'erano già.
Devi smontarle, imballarle, caricarle, spedirle all'aereoporto, farle volare fin là, scaricarle, trasportarle negli uffici, rimontarle.
Non che ci voglia un'infinità di tempo, chiaro. E' solo che nessuno tiene mai conto delle difficoltà logistiche, quando si fanno questi ragionamenti.

Per quanto rapida sia la macchina, comunque il nastro va fatto scorrere in tempo reale. Anche solo per convertirlo.

NiHiLaNtH
Inviato: 3/9/2010 15:47  Aggiornato: 3/9/2010 15:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Il miracolo di Portland
a quanto pare sapevano già chi erano i dirottatori

(After 10:00 a.m.) September 11, 2001: FBI Immediately Identifies Hijackers on Dulles Security Video Shortly after arriving at Washington’s Dulles Airport, from which Flight 77 took off, the FBI confiscates a security tape from a checkpoint through which the hijackers passed before boarding the plane. Airport security manager Ed Nelson will later say: “They pulled the tape right away.… They brought me to look at it. They went right to the first hijacker on the tape and identified him. They knew who the hijackers were out of hundreds of people going through the checkpoints. They would go ‘roll and stop it’ and showed me each of the hijackers.… It boggles my mind that they had already had the hijackers identified.… Both metal detectors were open at that time, and lots of traffic was moving through. So picking people out is hard.… I wanted to know how they had that kind of information. So fast. It didn’t make sense to me.” [Trento and Trento, 2006, pp. 37] Some of the hijackers are identified on the passenger manifests around this time (see (9:59 a.m.) September 11, 2001), and this knowledge is disseminated in the US intelligence community (see (After 10:06 a.m.) September 11, 2001 and (11:00 a.m.) September 11, 2001).

Fegato17
Inviato: 3/9/2010 15:50  Aggiornato: 3/9/2010 15:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/7/2010
Da:
Inviati: 241
 Re: Il miracolo di Portland
Su che base si afferma che i dirottatori non sono mai saliti sugli aerei?
Su nessuna base.
Infatti nessuno lo afferma.


Sì, lo afferma Redazione. In modo anche piuttosto palese.

Per quanto rapida sia la macchina, comunque il nastro va fatto scorrere in tempo reale. Anche solo per convertirlo.

Ma, hai seguito il mio discorso?
Quanti possono essere i posti dove è probabile che siano passati i dirottatori?
Supermercati, stazioni di servizio, bancomat.
Sono i posti che io metterei al primo posto e che farei scorrere per prima.
Se conti il numero di questi tipi di attività nel raggio di 2 miglia secondo me in 6 ore recuperi tutti i filmati. Che molto a spanne possono essere nell'ordine di qualche decina. Nelle successive 12-14 ore riesci a fare avere dei duplicati a washington.
Quindi in 16-18 ore puoi far partire svariati computer che partono con il riconoscimento in contemporanea.
Ribadisco che secondo me è una cosa assolutamenta fattibile.

Se poi tu insisti sul fatto che hanno fatto troppo presto, prova a fare un conto approssimativo come ho fatto io e dimmi in cosa secondo te sono stato troppo "veloce". :)

NiHiLaNtH
Inviato: 3/9/2010 15:58  Aggiornato: 3/9/2010 15:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Il miracolo di Portland
(6:20 a.m.-7:27 a.m.) September 11, 2001: Flight 175 Hijackers Check In at Airport and Board Plane; None Selected for Additional Security Scrutiny

All five Flight 175 hijackers reportedly check in at Boston’s Logan Airport, pass through a security checkpoint, and board their plane during this period. [9/11 Commission, 8/26/2004, pp. 89 ] The FAA has a program in place called CAPPS, which selects passengers for more thorough security screening based on suspicious behavior such as buying a one-way ticket or paying with cash (see (6:20 a.m.-7:48 a.m.) September 11, 2001). Although reports claim that between two and five of the Flight 175 hijackers have one-way tickets, none are selected by CAPPS. [WorldNetDaily, 4/24/2002; US Congress, 9/26/2002; US Congress, 9/26/2002; Washington Post, 1/28/2004; 9/11 Commission, 8/26/2004, pp. 18 ] Two of them have problems answering security questions at the ticket counter (see (6:20 a.m.-6:53 a.m.) September 11, 2001). At the security checkpoint, all five would pass through a walk-through metal detector, and an X-ray machine would screen their carry-on luggage. But Logan Airport has no video surveillance of its checkpoints (see 1991-2000), so there is no documentary evidence of exactly when they go through, or how they are processed. Jennifer Gore, the young supervisor overseeing the checkpoint, is later unable to recall seeing any of them. The Globe and Mail will explain, “[S]he was trained to look for metal bits in bags and in clothes, not people.” [Globe and Mail, 9/7/2002; 9/11 Commission, 7/24/2004, pp. 2; 9/11 Commission, 8/26/2004, pp. 18 ]

Pispax
Inviato: 3/9/2010 16:03  Aggiornato: 3/9/2010 16:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Il miracolo di Portland
Fegato17


Citazione:
Qualche centinaio?
A me sembrano veramente troppissime.


Una banale ipercoop fra interne e esterne sembra ne abbia più di 50. Ancora non so se crederci o no, ma mi garantiscono che è così. E rispetto a un centro commerciale americano un'ipercoop è come Plutone paragonata a Giove.



Citazione:
Sai quanto vanno a costare tutti i supporti di registrazione per qualche centinaio di videocamere? E la loro manutenzione?


Probabilmente meno delle perdite dovute ai taccheggi, altrimenti non le metterebbe nessuno.
Una volta ammortizzata la spesa (nella quale influisce anche il risparmio sul personale), continuano a costare meno che pagare il personale di sorveglianza






Citazione:
Oltretutto, la foto del Wal-mart mostra l'ingresso del Wall-mart.
Quindi esagerando: quanti ingressi ci sono in quel supermercato? Esageriamo e diciamo 10? Ok, basta verificare quindi la registrazione di 10 videocamere.
Poi stazione di servizio. Quante stazioni di servizio in quell'area? Anche qua, esagerando 2. Forse 3. Metti esagerando, 3 videocamere per stazione. Fanno 6 o 9 videocamere.
Le foto riprese sono di posti dove è più probabile che sia andato il terrorista.


Solo che il wal.mart è proprio da tutt'altra parte rispetto alle riprese precedenti.
Nella risposta a barabba ho postato delle cartine: guardale.

Come hanno fatto a pensare che il posto più probabile fosse proprio un walmart a due miglia di distanza quando tutta l'area è disseminata di centri commerciali?

Fegato17
Inviato: 3/9/2010 16:20  Aggiornato: 3/9/2010 16:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/7/2010
Da:
Inviati: 241
 Re: Il miracolo di Portland
Pispax, comincio a pensare che non leggi quello che scrivo o che lo ignori totalmente. Quindi chiudiamo il discorso.

Nello specifico:
se ti dico che le riprese del centro commerciale sono quelle dell'ingresso, è inutile dire che ci sono 50 telecamere. Possono essercene anche 500, ma gli ingressi rimangono sull'ordine dei 3-4.
Quindi basta guardare le riprese dell'ingresso per essere certi che sono entrati lì dentro.
Sono disseminati i centri commerciali?
Ok, quanti sono? 10? Ok.
Sono 30-40 filmati degli ingressi da analizzare.
E sei certo, certissimo, che se il dirottatore è entrato nel centro l'ho beccato, senza star lì a far passare le altre 499 telecamere disseminate in tutto il centro.

Comunque chiudiamo il discorso perchè vedo che continui a ripetere le stesse cose, qualunque cosa dica io.

Ciao!

Pispax
Inviato: 3/9/2010 16:36  Aggiornato: 3/9/2010 16:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Sono 30-40 filmati degli ingressi da analizzare.
E sei certo, certissimo, che se il dirottatore è entrato nel centro l'ho beccato, senza star lì a far passare le altre 499 telecamere disseminate in tutto il centro.


Tutto ok.
Solo che non è vero. Non sei PER NIENTE certo.
Se il problema è questo, prova te a metterti davanti a una telecamera di sorveglianza.
Nella mia bizzarra vita lavorativa per qualche giorno ho fatto anche questo.
Ti accorgerai che le persone che vedi bene in faccia non sono tantissime, soprattutto se la telcamera è all'ingresso di un posto movimentato.

E nessuna delle persone che non riesci a distinguere ha particolari motivi per cercare di non essere riconosciuta.

Probabilmente Atta ne aveva qualcuno in più.


Mentre un'immagine basta per dire che c'eri, il fatto che le telecamere all'ingresso non abbiano registrato la tua presenza NON BASTA per dire che non c'eri.
Tutto qui.

Fegato17
Inviato: 3/9/2010 16:49  Aggiornato: 3/9/2010 16:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/7/2010
Da:
Inviati: 241
 Re: Il miracolo di Portland
Mentre un'immagine basta per dire che c'eri, il fatto che le telecamere all'ingresso non abbiano registrato la tua presenza NON BASTA per dire che non c'eri. Tutto qui.

Non capisco il senso di questa frase.
Cosa intendi?

Ti faccio una domanda: tu in quell'immagine lì del Wal-Mart riesci a riconoscere chiaramente il dirottatore?

Giacula
Inviato: 3/9/2010 16:54  Aggiornato: 3/9/2010 16:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 215
 Re: Il miracolo di Portland
Questa gentaglia dovrebbe affinare i propri skill da debunker,magari con un bel corso di formazione in israele.

Curioso come le prime risposte siano infarcite di e di e di frasi tipo "è solo un mio dubbio" o "mi sembra strano che..."... per poi passare nel corso della "discussione" ad atteggiamenti sbeffeggiatori e provocatori.

il tutto con l'obiettivo di mostrare quella falsa buona fede grazie alla quale qualche utente ci casca e comincia a rispondere,credendo di poter partecipare ad un discorso tra due persone.

In realtà già nel momento in cui si risponde a tali entità,si è già caduti nella trappola per cui sono stati ammaestrati per benino.

Quindi il mio consiglio è di non rispondere a tali entità o al limite, se proprio non se ne può fare a meno, rispondere solo con insulti a loro e ai loro padroni.

audisio
Inviato: 3/9/2010 17:32  Aggiornato: 3/9/2010 17:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Il miracolo di Portland
X Fegato17:
se sei ancora all'oscuro della storia delle telefonate andiamo bene.
Bisogna fare il riassunto delle puntate precedenti.
Le telefonate dall'aereo in volo erano impossibili perchè c'era tutto un
sistema di codici per la presa in carico dai vari provider che non
consentiva la presa in carico delle telefonate a quella velocità.
Il tempo necessario a concludere la procedura di presa in carico da
parte del provider e l'aereo veniva agganciato da un'altra cella gestita
da un altro provider e si ricominciava tutto da capo.
Ora hanno risolto gestendo le prese in carico successivamente alla
conclusione della telefonata con una specie di stanza di compensazione.
Tra le altre cose, la sai la storia del tizio che chiama la madre da uno
degli aerei presentandosi in maniera ufficiale:
"Ciao mamma sono XXX YYY"
Tu faresti così?
Non saresti certo che tua madre ti riconoscerebbe?
Ma non è neanche necessario, se stai chiamando tua madre e la chiami
mamma lei capirà chi sei o no?
E soprattutto in una situazione in cui hai i secondi contati e vuoi dire
le ultime parole a tua madre?
Una cosa del genere è spiegabile solo se chi sta chiamando non è XXX
YYY, ma uno che finge di esserlo e utilizza allo scopo un sintetizzatore
vocale e vuole mettere agli atti di una registrazione che sta chiamando
veramente XXX YYY, soprattutto se un domani la madre del poveraccio
dovesse manifestare dubbi in merito...

BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 17:32  Aggiornato: 3/9/2010 17:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Autore: Pispax

Come in tutte le indagini si cercano i collegamenti: l'esame delle telecamere ha senso. Ma ci sono riusciti IN MENO DI TRE GIORNIi? Minchia, ci hanno mandato due divisioni di marines a controllare i filmati?

se ance fosse,la cosa sarebbe cosi insensata?ho appena (io nazione) subito quello che sembra essere il più grande attentato terroristico i tutta la mia storia,perchè non dovrei utilizzare ogni uomo disponibile per capire come sia successo?

tra l'altro,finchè non si sa quanti filmati abbiano dovuto realmente analizzare,sono solo numeri tirati a caso.

BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 17:35  Aggiornato: 3/9/2010 17:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Autore: zeus66
Altrimenti come spiegare un debunker PAGATO

ma figurati se c'è qualcuno che viene pagato per venire a portare un pò di buon senso tra gli scarabocchi di mazzucco.anzi,magari ti dico,avrei come minimo 30-40 nick.

Fegato17
Inviato: 3/9/2010 17:39  Aggiornato: 3/9/2010 17:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/7/2010
Da:
Inviati: 241
 Re: Il miracolo di Portland
Audisio,
non prendermi per scemo, grazie.
Solo qualcuna (forse 2 o 3) delle telefonate sarebbero state fatte dai cellulari. Tutte le altre sono state fatte dai telefoni degli aerei.

Ai passeggeri non fregherebbe nulla di comunicare il posto dei dirottatori, ma all'equipaggio forse sì. Così anticipo la tua prossima affermazione. :)

Per la storia del "Ciao mamma sono XXX YYY" c'è tutta una spiegazione data direttamente dalla mamma.
Se vuoi andartela a leggere accomodati.

audisio
Inviato: 3/9/2010 17:42  Aggiornato: 3/9/2010 17:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Il miracolo di Portland
Per non parlare delle miracolose telefonate dall'aereo schiantatosi
a terra nel famoso cratere in Pennsylvania.
Dai tabulati risulta che la comunicazione rimase aperta anche dopo
l'impatto.
Ossia, non agganciò nessuno, nè l'operatrice che ricevette la chiamata
nè chi stava sull'aereo.
Ora, già è strano che non agganci l'operatrice ma se l'aereo si schianta
e l'apparecchio chiamante si disintegra la comunicazione deve
interrompersi PER FORZA!!!
Ma ora prevengo la naturale obiezione.
E perchè mai avrebbero fatto una cazzata simile?
Potrei dirti "non lo so e non me ne frega nulla, mi basta sapere che
quello che dicono LORO così come dicono LORO è FISICAMENTE
impossibile".
Ma farei il loro gioco, io voglio capire non solo COME ma anche PERCHE'.
E siccome non credo che siano così idioti, sono arrivato a formulare una
mia convinzione profonda:
che lo scopo ultimo del 911 sia proprio questo.
Vedere fino a che punto ci si può spingere nel dire una minchiata
che sia creduta dalla GENTE.
Perchè ciò ci dimostrerà quanto la GENTE è POSSEDUTA.
Conquistata, annichilita, asservita...

BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 17:44  Aggiornato: 3/9/2010 17:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Autore: DjGiostra
Per tua informazione , alle 12 domande dei debunker ho risposto io e Attivissimo non le ha pubblicate sul sito !!!!!!!!!!
nemmeno mazzucco sul suo,quindi ripeto:le 12 risposte?

Quindi chiedi a lui di pubblicarle le mie risposte !!!

perchè dovrei?

audisio
Inviato: 3/9/2010 17:46  Aggiornato: 3/9/2010 17:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Il miracolo di Portland
Sempre per Fegato17:
senza entrare nel merito di quanto affermi.
Mi basta una cosa che dici (perchè se una cosa è impossibile per
definizione non può accadere MAI):
"solo due o tre telefonate sono state fatte dai cellulari..."
A me me ne basta una.
Grazie.

BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 17:53  Aggiornato: 3/9/2010 17:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Non voglio mettermi ad analizzare nient'altro, non ce n'è bisogno. E nessuno metta in mezzo la scusa del pazzo perchè terrorista non equivale a pazzo e se proprio fosse stato pazzo magari sarebbe salito sull'aereo col pisello di fuori o avrebbe fatto qualsiasi altra cosa.E invece, guarda caso, l'unico segno tangibile di follia quel giorno sarebbe solo il discorso della valigia. .

invece,dirottare un aereo suicidandosi nello schianto contro grossi edifici è perfettamente normale.
Se è questa la logica da cui partite,state freschi

Portarsi dietro una valigia non è una cosa spiegabile con la pazzia. E' semplicemente una cosa che non può esistere. E quindi non può che essere falsa.

"fingiamo di essere normali viaggiatori,magari diminuiamo le probabilità di essere fermati e perquisiti"
dici che magari a qualcuno questa geniale idea è venuta?cioè,sono stati cosi furbi da lasciare turbanti,cammelli e scimitarre a casa...

Poi arriva un omino piccolo, insignificante, anche un pò sgradevole, insomma un diverso che se n'esce appunto con la domanda del cojone. Ma il Re perchè gira NUDO?
e impara a leggerti le fiabe,o cerca qualcuno che te le spieghi.

Fegato17
Inviato: 3/9/2010 17:53  Aggiornato: 3/9/2010 17:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/7/2010
Da:
Inviati: 241
 Re: Il miracolo di Portland
Audisio, hai provato tu nelle stesse condizioni di altezza e velocità di quelli che hanno chiamato?

No, anzi, lascia stare, come non detto.
Sennò non la finiamo davvero più.

Giacula
Inviato: 3/9/2010 17:55  Aggiornato: 3/9/2010 17:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 215
 Re: Il miracolo di Portland
http://www.haaretz.com/print-edition/news/the-right-s-latest-weapon-zionist-editing-on-wikipedia-1.308667

http://thelede.blogs.nytimes.com/2010/08/20/wikipedia-editing-for-zionists/

Ci sono dei corsi da "cane da guardia di israele", per coprire nel web le sue malefatte e cercare di ripulirne un po l'immagine....

Non mi stupisce che il web abbondi di cani da guardia per l'11 settembre, scie chimiche, medicina alternativa, free energy etc...

mi stupisce però che ogni volta si risponda a tale gentaglia.

audisio
Inviato: 3/9/2010 17:56  Aggiornato: 3/9/2010 17:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Il miracolo di Portland
X Barabba II:
i kamikaze giapponesi che si schiantavano sulle portaerei yankee
erano assolutamente lucidi e razionali.
Probabilmente molto più di me e te messi assieme.
Lo stesso i piloti di caccia sovietici che, non potendo competere con i
loro arretrati Tupolev contro i micidiali Focke Wulf e Messerschmitt 109
tedeschi, si lanciavano contro i loro timoni di coda.
Sacrificarsi per un ideale non significa essere folli o semplicemente stupidi
o incapaci di un ragionamento logico.
Trovo molto più stupidi i marinai yankee che contnuavano a suonare
e cantare l'inno americano durante il quotidiano alzabandiera mentre gli
Zero giapponesi si avventavano su di loro.
Quindi non puoi giustificare delle illogicità palesi con una presunta follia
degli autori.
Troppo comodo.

BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 18:09  Aggiornato: 3/9/2010 18:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Sacrificarsi per un ideale non significa essere folli o semplicemente stupidi o incapaci di un ragionamento logico
se tu accetti il fatto che rendersi responsabili della morte di centinaia di persone sia NORMALE,basta che lo dici chiaro e tondo,e finisce qua.

BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 18:11  Aggiornato: 3/9/2010 18:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Autore: Giacula
Non mi stupisce che il web abbondi di cani da guardia per l'11 settembre, scie chimiche, medicina alternativa, free energy etc...
adoro l'odore della paranoia prima di cena.sa di vittoria.

Decalagon
Inviato: 3/9/2010 18:30  Aggiornato: 3/9/2010 18:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il miracolo di Portland
Vorrei far solo una precisazione a barabba in merito alle 12 "domande" di Attivissimo: ti sei accorto che per rispondere bisogna crearsi la teoria alternativa che ha deciso lui (quindi non sono rivolte a chi semplicemente contesta la versione ufficiale)? A creare premesse sbagliate e quindi pretendere risposte ridicole solo per poter "debunkare" quello che fa più comodo, è fin troppo facile a parer mio.
Comunque hanno già risposto, qui.

Citazione:
adoro l'odore della paranoia prima di cena.sa di vittoria.


Caspita... cosa si vince?

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 18:44  Aggiornato: 3/9/2010 18:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Vorrei far solo una precisazione a barabba in merito alle 12 "domande" di Attivissimo: ti sei accorto che per rispondere bisogna crearsi la teoria alternativa che ha deciso lui (quindi non sono rivolte a chi semplicemente contesta la versione ufficiale)?

considerata che questa
"Sapete descrivere in dettaglio come sarebbe stato realizzato il complotto secondo la vostra teoria?" è la prima domanda,direi che hai appena detto una gran cavolata.

Comunque hanno già risposto, qui.
mazzucco,come chiesa,blondet e tanti altri,non ha risposto.o almeno,google non le trova.ergo,in questo sito,le risposte di mazzucco dove stanno?

DjGiostra
Inviato: 3/9/2010 18:49  Aggiornato: 3/9/2010 19:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il miracolo di Portland
BarabbaII dice:
Citazione:
perchè dovrei?


E perche' non dovresti ?? io non sono riuscito a rispondere in pubblico !!!!!
Prima chiede e poi quando gli rispondono non pubblica !!!
Qualcosa non quadra !!!!!!!!!

Mi sono accorto che cosi non si capisce granche':
Io non sono riuscito a rispondere alle 12 domande in pubblico sul sito di
Attivissimo!!
Prima Attivissimo chiede qualcosa in pubblico e poi quando gli rispondono
non pubblica la risposta !!!! !!!

Ok.. cosi e' piu' chiaro !!!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Decalagon
Inviato: 3/9/2010 18:51  Aggiornato: 3/9/2010 18:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
considerata che questa "Sapete descrivere in dettaglio come sarebbe stato realizzato il complotto secondo la vostra teoria?" è la prima domanda,direi che hai appena detto una gran cavolata.


Infatti mi pare che qui si discutano solamente le incongruenze della Versione Ufficiale, non si creano teorie alternative. Anzi, quelle domande andrebbero rivolte a chi davvero crea teorie alternative, non a chi semplicemente indaga su fatti poco chiari.

Domandare "cosa ha fuso l'acciaio ed il cemento nelle TT?" (fatto documentato da reperti e testimoni) è diverso dal chiedere "se non credi alla VU inventati una teoria coerente ed esponimela".

A creare premesse sbagliate e debunkare risposte altrettanto sbagliate sono buoni tutti.

Citazione:
mazzucco,come chiesa,blondet e tanti altri,non ha risposto.o almeno,google non le trova.ergo,in questo sito,le risposte di mazzucco dove stanno?


Mi pare di averti già spiegato che quelle domande sono rivolte solamente a chi si crea le proprie teorie, non a chi indaga sui fatti. Per quello non avranno risposto ^^

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
NiHiLaNtH
Inviato: 3/9/2010 18:55  Aggiornato: 3/9/2010 18:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Il miracolo di Portland
All five hijackers would need to pass through a security checkpoint to reach the departure gate for their flight. Each would have been screened as they walked through a metal detector calibrated to detect items with at least the metal content of a small-caliber handgun. If they’d set this off, they would have been screened with a handheld metal detector. An X-ray machine would have screened their carry-on luggage. However, Logan Airport has no video surveillance of its security checkpoints (see 1991-2000), so there is no documentary evidence of exactly when they pass through them, or if alarms are triggered. According to the 9/11 Commission, none of the checkpoint supervisors later recall seeing any of the Flights 11 hijackers, or report anything suspicious having occurred. [9/11 Commission, 1/27/2004; 9/11 Commission, 7/24/2004, pp. 1-2; 9/11 Commission, 8/26/2004, pp. 5-6 ] However, a WorldNetDaily article will claim that some Logan staff members recall seeing Mohamed Atta (see (6:50 a.m.-7:40 a.m.) September 11, 2001). [WorldNetDaily, 9/21/2001]

insomma sti attentatori non li ha visti nessuno
atta si trovava all'aeroporto ma poi non si sa che fine ha fatto
su quale volo è salito?

BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 18:57  Aggiornato: 3/9/2010 18:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Infatti mi pare che qui si discutano solamente le incongruenze della Versione Ufficiale, non si creano teorie alternative. Anzi, quelle domande andrebbero rivolte a chi davvero crea teorie alternative, non a chi semplicemente indaga su fatti poco chiari.

se fai discorsi presupponendo esistenza di esplosivi,telefonate finte,ecc. ecc. ecc.,stai discutendo di una teoria alternativa.Inutile girarci attorno.

Mi pare di averti già spiegato che quelle domande sono rivolte solamente a chi si crea le proprie teorie, non a chi indaga sui fatti. Per quello non avranno risposto ^^
si.certo.

BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 18:58  Aggiornato: 3/9/2010 18:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
DjGiostra
E perche' non dovresti ??

perchè non sono la tua bambinaia?

Decalagon
Inviato: 3/9/2010 19:06  Aggiornato: 3/9/2010 19:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
se fai discorsi presupponendo esistenza di esplosivi,telefonate finte,ecc. ecc. ecc.,stai discutendo di una teoria alternativa.Inutile girarci attorno.


Qui non si presuppone proprio niente, esistono fatti documentati e si discute solo su quelli. Perché prima si cercano i fatti, poi eventualmente si può discutere su una teoria... non mi risulta che qui si faccia il contrario.

Citazione:
si.certo.


Domandaglielo allora, cosa lo chiedi a me.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Redazione
Inviato: 3/9/2010 19:07  Aggiornato: 3/9/2010 19:12
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il miracolo di Portland
FEGATO: “Ma perchè considerare il link della Redazione attendibile, che ti ricordo è un elenco di persone che potrei scriverti anch'io qua su due piedi e non considerare attendibile invece la scansione di un documento che invece ha tutti i crismi dell'ufficialità dove i dirottatori ci sono."

Temo che a questo punto tu non offenda nemmeno più la mia intelligenza, offendi direttamente la tua: Il mio “elenco di persone” corrisponde ESATTAMENTE alla pagina della CNN pubblicata nel 2001. (Che dici, sarà la CNN che l’ha copiata da me?)

Cazzo, anche alla deficienza dovrebbe esserci un limite.

***

BRAVO GIAMPRIM! (Vinci una bambolina di Atta da appendere allo specchietto della macchina). Purtroppo nessuno ha seguito il ragionamento che ne consegue: NONOSTANTE i nomi fossero stati resi pubblici il 14, la United e la American NON HANNO MAI pubblicato i nomi dei dirottatori.

I NOMI DEI DIROTTATORI SULLE LISTE NON C’ERANO, NON LI HANNO AGGIUNTI DOPO IL 14, E NON SONO MAI COMPARSI FINO AL 2006.

C’era qualcuno che inizialmente chiedeva i “documenti ufficiali”, perchè “non si fidava dei miei”. Ora li ha avuti, e naturalmente fa finta di niente.

Come da copione.

DjGiostra
Inviato: 3/9/2010 19:11  Aggiornato: 3/9/2010 19:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il miracolo di Portland
Barabba dice :
Citazione:
perchè non sono la tua bambinaia?


No !!! probabilmente IO sono la tua bambinaia !!!!!!!!!!
Avessi letto pure il resto avresti capito il perche' .......
Evvabbuo'.....
Da adesso in poi ti ignoro..

PS:
Barabba dice:
Citazione:
Autore: DjGiostra Per tua informazione , alle 12 domande dei debunker ho risposto io e Attivissimo non le ha pubblicate sul sito !!!!!!!!!!

nemmeno mazzucco sul suo,quindi ripeto:le 12 risposte?
Quindi chiedi a lui di pubblicarle le mie risposte !!!
perchè dovrei?


Per la cronaca le 12 domande le ho pubblicate io in questo sito nel
quarto topic sotto di questo intitolato "commenti liberi"
Ci tenevo a dirlo perche' a differenza di Attivissimo,massimo
permette di pubblicare direttamente nel suo sito !!!
Se usasse lastessa moneta di attivissimo molto probabilmente
tu qui non scriveresti !!!!!
e ora ti ignoro !!!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 19:11  Aggiornato: 3/9/2010 19:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
non mi risulta che qui si faccia il contrario.
quindi l'esistenza della termite è documentata?

Domandaglielo allora, cosa lo chiedi a me.

e chi ti ha chiesto nulla?ti sei limitato a rispondere ad un post.

BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 19:12  Aggiornato: 3/9/2010 19:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
No !!! probabilmente IO sono la tua bambinaia !!!!!!!!!! Avessi letto pure il resto avresti capito il perche' ....... Evvabbuo'..... Da adesso in poi ti ignoro..
spiegami,i puntini di sospensione hanno un significato recondito noto solo ai complottisti?

BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 19:18  Aggiornato: 3/9/2010 19:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Cazzo, anche alla deficienza dovrebbe esserci un limite.
e poi cosa scrivi?
se proprio non riesci a capire che,forse,ma forse eh,parenti e amici delle VITTIME avrebbero avuto qualcosina,ma proprio poco,da dire,nel vedere i nomi dei CARNEFICI di fianco ai nomi delle VITTIME,ti manca un chè di contatto con la realtà.

NiHiLaNtH
Inviato: 3/9/2010 19:23  Aggiornato: 3/9/2010 19:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Il miracolo di Portland
Ma poi scusate i terroristi hanno preso il controllo del volo 11 in un minuto? come cavolo è possibile ? e perchè i piloti non hanno inviato il codice di allarme per segnalare che c'era un tentativo di dirottamento?

cosa può essere successso?

magari i militari si sono messi in contatto con il volo 11 è hanno ordinato ai piloti di interrompere ogni comunicazione con la torre di controllo, di spegnere il transponder e di effettuare un atterraggio di emergenza?

Decalagon
Inviato: 3/9/2010 19:31  Aggiornato: 3/9/2010 19:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
quindi l'esistenza della termite è documentata?


So che uno scienziato danese (Niels Holger Harrit) ha trovato tracce di nanothermite all'interno delle polveri delle torri gemelle, ma comunque è una delle spiegazioni più plausibili per quanto riguarda i campioni di acciaio e cemento fuso che esistono e sono documentati anch'essi.

Lo stesso riguarda le esplosioni sentite all'interno delle torri: non è una cosa che si è inventato il primo schizzato di turno, ma sono documentazioni video tratte dalle interviste o dalle registrazioni dei pompieri, dei giornalisti e di sopravvissuti che quel giorno si trovavano lì.

http://www.youtube.com/watch?v=nQX_4WFuylM

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Redazione
Inviato: 3/9/2010 19:40  Aggiornato: 3/9/2010 19:41
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il miracolo di Portland
DECALAGON: "So che uno scienziato danese (Niels Holger Harrit) ha trovato tracce di nanothermite all'interno delle polveri delle torri gemelle,"

Permettimi di corrigerti : Niels Harrit ha DIMOSTRATO la presenza di nanotermite con una ricerca pubblicata su un peer-reviewed journal.

Ne sentirai parlare il 9 di settembre, e non solo qui sul sito.

Decalagon
Inviato: 3/9/2010 19:43  Aggiornato: 3/9/2010 19:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Niels Harrit ha DIMOSTRATO la presenza di nanotermite con una ricerca pubblicata su un peer-reviewed journal.


Ecco. Grazie della precisazione

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 19:55  Aggiornato: 3/9/2010 19:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Niels Harrit ha DIMOSTRATO la presenza di nanotermite con una ricerca pubblicata su un peer-reviewed journal

di cui la capo redattrice ha rifiiutato la validità
ma per cortesia.

è una delle spiegazioni più plausibili per quanto riguarda i campioni di acciaio e cemento fuso che esistono e sono documentati anch'essi

ehm...edificio?grattacielo?materiali edili?ti suggeriscono nulla tali parole?
e comunque,sostenere che ci fosse della termite è sostenere una teoria

insomma signori,tutto ciò può ben essere descritto con questo:
http://www.youtube.com/watch?v=GZIAs5NWzFk

Redazione
Inviato: 3/9/2010 19:56  Aggiornato: 3/9/2010 19:56
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il miracolo di Portland
NIHILANTH: "e perchè i piloti non hanno inviato il codice di allarme per segnalare che c'era un tentativo di dirottamento?"

Questa è una delle "grandi domande" ancora senza risposta. Per digitare quel codice ci vogliono 5 secondi. Capisco che un comandante, per qualche motivo particolare, possa non esserci riuscito, ma tutti e 4....

(Questa, a mio parere, è un'ulteriore indicazione che quegli aerei non sono affatto stati "dirottati").

Decalagon
Inviato: 3/9/2010 19:58  Aggiornato: 3/9/2010 19:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
ehm...edificio?grattacielo?materiali edili?ti suggeriscono nulla tali parole?


Di quali edifici stiamo parlando, secondo te, visto che questo thread è stato aperto per discutere di 11 settembre? Casa mia?

Citazione:
e comunque,sostenere che ci fosse della termite è sostenere una teoria


Perché? Che prove hai contro la dimostrazione del dott. Harrit?

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 20:08  Aggiornato: 3/9/2010 20:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
NIHILANTH: "e perchè i piloti non hanno inviato il codice di allarme per segnalare che c'era un tentativo di dirottamento?" Questa è una delle "grandi domande" ancora senza risposta. Per digitare quel codice ci vogliono 5 secondi. Capisco che un comandante, per qualche motivo particolare, possa non esserci riuscito, ma tutti e 4....

alle 8:24 SAPEVANO che almeno un aereo era preso.

http://it.wikipedia.org/wiki/Cronologia_degli_attentati_dell%2711_settembre_2001
cioè,lo dice addirittura wikipedia,mica chissà chi.
le risposte alle dodici domande?

BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 20:12  Aggiornato: 3/9/2010 20:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
decalogon,sei serio?stai dicendo che la dimostrazione dell'esistenza di un esplosivo sono i residui di acciaio e cemento,trovati tra delle macerie?
e riguardo ad harrit,la stessa "editor in chief" del giornale si è dimessa in segno di protesta per la porcata che hanno fatto pubblicare

http://11-settembre.blogspot.com/2009/04/materiale-thermitico-attivo-trovato.html

zeus66
Inviato: 3/9/2010 20:36  Aggiornato: 3/9/2010 20:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/12/2005
Da: Verona
Inviati: 76
 Re: Il miracolo di Portland
Per BarabbaII

Shalom.

Hai letto l'articolo tratto dal link da me postato alle 0.52 della notte scorsa ??? Per favore, mi dici cosa ne pensi ??? Ne sarei MOLTO curioso.

Seconda domanda: alla "domanda del cojone" dell'utente Audisio, ossia il quesito "della valigia" che ne pensi ???

Shalom, caro BARABBA....

(Ripeto il mio commento finale al mio post sopracitato: "Ma dopo DUEMILA anni, vi rode ancora ????? )

BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 20:43  Aggiornato: 3/9/2010 20:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Hai letto l'articolo tratto dal link da me postato alle 0.52 della notte scorsa ??? Per favore, mi dici cosa ne pensi ??? Ne sarei MOLTO curioso.
mia nonna è solita dire che i curiosi si pagano al sabato.
(Ripeto il mio commento finale al mio post sopracitato: "Ma dopo DUEMILA anni, vi rode ancora ????? )
cosa dovrebbe rodere?

zeus66
Inviato: 3/9/2010 20:47  Aggiornato: 3/9/2010 20:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/12/2005
Da: Verona
Inviati: 76
 Re: Il miracolo di Portland
Per BarabbaII

Bene. NON rispondendo, praticamente mi hai risposto e ti sei smascherato.

O sei pagato o fai parte della cricca khazara-satanista.

Alternative non ne vedo.

Saluti.

schottolo
Inviato: 3/9/2010 20:52  Aggiornato: 3/9/2010 20:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/7/2007
Da:
Inviati: 772
 Re: Il miracolo di Portland
Comunque l'articolo di Harrit è ancora li, e risulta ricevuto-controllato e pubblicato. Quindi tanto una "porcata" non doveva essere.
Anche considerando il modo con cui si cerca di invalidare il suo avoro. Cioè screditare lui e la rivista nella quale lo studio è pubblicato con articoli "non-sense" (tentativo andato male) e non con un'equivalente scentifico (o per lo meno entrare nel merito, cosa che la prof Pileni si è guardata bene dal fare).

BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 20:53  Aggiornato: 3/9/2010 20:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Bene. NON rispondendo, praticamente mi hai risposto e ti sei smascherato. O sei pagato o fai parte della cricca khazara-satanista.

aahhahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahahahaha

hhahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahahahaahha
hahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahahahahahhaha
hahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahahahahahahahah
ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahahahahahhahahahahahah
ahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahahahaahhahahahahahahaha
hahahahahahahahahahahahahahahahahhahahahahahahhahahahahahahahaha
hahahahahahahahahahahahahahahahhahahahaha.

no,ma seriamente,stai dicendo sul serio?non credevo esistesse gente che arrivasse fino a tal punto!

zeus66
Inviato: 3/9/2010 20:54  Aggiornato: 3/9/2010 20:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/12/2005
Da: Verona
Inviati: 76
 Re: Il miracolo di Portland
Per BarabbaII

Dimenticavo.... Anche su questo non hai risposto: Che ne pensi del "quesito sulla valigia" dell'utente Audisio ???


Tua nonna ti diceva che la curiosità non si paga il sabato.... E' di qualche credenza particolare ??? Il sabato non deve fare nulla ??? Sai....sono curioso. E oggi è venerdì...

Sì. Come quel venerdì di circa 2000 anni fa, che hai capito benissimo....

Sertes
Inviato: 3/9/2010 20:55  Aggiornato: 3/9/2010 20:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
BarabbaII ha scritto:
e riguardo ad harrit,la stessa "editor in chief" del giornale si è dimessa in segno di protesta per la porcata che hanno fatto pubblicare


Opperbacco! Ma se lo studio era errato non bastava mostrare dove, come e perchè?

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 21:01  Aggiornato: 3/9/2010 21:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
zeus66,seriamente,fatti curare.mi credi un ebreo?fai pure.mi credi un satanista?divertiti.credi che qualcuno mi paghi per venire qui a prendervi per il culo? a vostro piacimento.pensi mi posa interessare qualcosa di significati esoterici della mazza che gente come te vede anche nella disposizione dei cereali nel latte a colazione?se ciò t'aggrada,continua pure.
ma fatti curare,non si sa mai.

a gli altri due:è stato mostrato dove,come e perchè lo studio è una cazzata.

edit:tra l'altro mia nonna dice che i curiosi si pagano il sabato,quella negazione te la sei aggiunta da solo...
almeno saper leggere!

zeus66
Inviato: 3/9/2010 21:09  Aggiornato: 3/9/2010 21:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/12/2005
Da: Verona
Inviati: 76
 Re: Il miracolo di Portland
Per Barabba II

Io non ti ho insultato ("fatti curare" etc.). Darti dell'ebreo è un insulto ??? Per me no.

E che tu lo sìa o non lo sìa, (e quindi PAGATO secondo me, visto che segui passo-passo il manuale che ti danno), per avere la prova definitiva che sei un debunker o meno, MI RISPONDI ALLA DOMANDA "SULLA VALIGIA" CHE HA POSTATO L'UTENTE AUDISIO ????

Ciao.

Teba
Inviato: 3/9/2010 21:10  Aggiornato: 3/9/2010 21:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Il miracolo di Portland
BarabbaII:
Citazione:
di cui la capo redattrice ha rifiiutato la validità ma per cortesia.


La pubblicazione di Harrit non è stata confutata da nessun'altra pubblicazione però, siamo sul piano scientifico, sveglia per favore.

I fatti sono che non esiste nessuna pubblicazione che abbia dato una spiegazione alternativa di ciò che è stato trovato nelle polveri di ground zero.

Punto.

Se veramente credi che per confutare una pubblicazione scientifica sia sufficiente la cacarella di una capo-redattirce siamo messi male...

notte

BarabbaII ha scritto:
Citazione:
quindi l'esistenza della termite è documentata?


osssignur!

BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 21:17  Aggiornato: 3/9/2010 21:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
zeus,nemmeno io ti ho insultato.se "vedi" gente pagata per scrivere nei forum da chissà quale setta,secondo me hai veramente bisogno di aiuto.

Decalagon
Inviato: 3/9/2010 21:21  Aggiornato: 3/9/2010 21:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il miracolo di Portland
Non solo lo studio di Harrit non è stato smentito da nessuno sul piano scientifico, ma qualcosa deve pure aver fuso l'acciaio ed il cemento che è stato trovato a diverse settimane dai crolli. E cosa ha causato le numerose esplosioni descritte dai testimoni?

Direi che è ora di finirla di fare finta di nulla di fronte a questi fatti, come se fossero dettagli insignificanti.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 21:24  Aggiornato: 3/9/2010 21:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
I fatti sono che non esiste nessuna pubblicazione che abbia dato una spiegazione alternativa di ciò che è stato trovato nelle polveri di ground zero. Punto.

http://11-settembre.blogspot.com/2009/04/materiale-thermitico-attivo-trovato.html
leggiamo per intero gli articoli?

e poi,poniamo che sia vero:c'era nanotermite.l'articolo che lo "dimostra",come avete detto,è ancora.
e questi pezzi di poteri forti che controllano il mondo,le menti,il clima,il cibo,i teletubbies,non lo tolgono?non riescono a zittire un tizio che dice di sapere che cristo è stato in sudamerica e qualche collega?

Redazione
Inviato: 3/9/2010 21:50  Aggiornato: 3/9/2010 21:50
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il miracolo di Portland
Ne zittiscono il 99%. Qualcuno con i coglioni ogni tanto lo si trova.

BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 21:57  Aggiornato: 3/9/2010 21:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Ne zittiscono il 99%. Qualcuno con i coglioni ogni tanto lo si trova

è la tua mirabolante spiegazione al "complotto dei pasticcioni"?
ah,e le risposte alle dodici domande?

Teba
Inviato: 3/9/2010 22:03  Aggiornato: 3/9/2010 22:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Il miracolo di Portland
BarabbaII:

Citazione:
http://11-settembre.blogspot.com/2009/04/materiale-thermitico-attivo-trovato.html
leggiamo per intero gli articoli?


Di grazia, dove sarebbe la pubblicazione scientifica che confuta quella di Harrit & Co. scusa?

zeus66
Inviato: 3/9/2010 22:03  Aggiornato: 3/9/2010 22:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/12/2005
Da: Verona
Inviati: 76
 Re: Il miracolo di Portland
Per BarabbaII.


Per favore, qual è il tuo pensiero sul quesito "della valigia", postato più volte dall'utente Audisio ???

Grazie mille.

BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 22:05  Aggiornato: 3/9/2010 22:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
tutto il discorso sul fatto che le rteorie di jones&co non stanno in piedi come le chiami?

BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 22:06  Aggiornato: 3/9/2010 22:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
il quesito della valigia sarebbe?

Teba
Inviato: 3/9/2010 22:09  Aggiornato: 3/9/2010 22:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Il miracolo di Portland
BarabbaII:
Citazione:
tutto il discorso sul fatto che le rteorie di jones&co non stanno in piedi come le chiami?


Ma stai rispondendo al mio ultimo quesito per caso?
O stai parlando con un altro utente?

zeus66
Inviato: 3/9/2010 22:27  Aggiornato: 3/9/2010 22:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/12/2005
Da: Verona
Inviati: 76
 Re: Il miracolo di Portland
per BarabbaII.

Copio-incollo posto dell'utente Audisio. 2/9/2010 ore 12.43:


****La domanda del cojone:
ma uno che deve morire, che se la porta a fare una valigia
al seguito?
Per ritirarla al terminal del Paradiso?
Magari ci manda una delle 40 vergini a prenderla, mentre lui se ne sta
svaccato a bersi un bel margarita o un daiquiri o un moquito ai bordi
della piscina olimpionica del Paradise Sporting Center.
Perchè si sa che i cocktail vanno via come il pane al Muhamad Night.
Ma vada via el cul...****

Che ne pensi ???

Redazione
Inviato: 3/9/2010 22:28  Aggiornato: 3/9/2010 22:28
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il miracolo di Portland
BARABBA: "è la tua mirabolante spiegazione al "complotto dei pasticcioni"?

No. E' la risposta alla tua domanda sui poteri forti.

In ogni caso, nemmeno quell'uno per cento che ha i coglioni dà fastidio ai poteri forti, visto che in TV (mainstream) non ci arriva comunque.

Il giorno in cui vedrai una conferenza di un'ora di Niels Harrit sulla CNN potrai cominciare a domandarti perchè i poteri forti non lo zittiscano. Ma finora questo non è successo.

BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 22:38  Aggiornato: 3/9/2010 22:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Che ne pensi ???

che è la domanda più...del cojone è un ottima descrizione.
perchè qualcuno si porta una valigia?
perchè magari da meno sospetti salendo su un aereo?
perchè sentiva che era giusto farlo?
cioè,questa sarebbe una domanda importante?

BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 22:42  Aggiornato: 3/9/2010 22:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Redazione
In ogni caso, nemmeno quell'uno per cento che ha i coglioni dà fastidio ai poteri forti, visto che in TV (mainstream) non ci arriva comunque.
e "programmi" come voyager o simili?non danno spazio a tutte ste teorie ?

zeus66
Inviato: 3/9/2010 22:43  Aggiornato: 3/9/2010 22:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/12/2005
Da: Verona
Inviati: 76
 Re: Il miracolo di Portland
Per BarabbaII

Ora non cominciare a dire cazzate. Da che mondo è mondo per un viaggio o corto-medio raggio è normalissimo viaggiare con il solo bagaglio a mano.

Poi mi dici se avete un manuale o vi tengono un corso ??? Come si fa a parteciparvi ??

Grazie.

BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 22:48  Aggiornato: 3/9/2010 22:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
[color=0066FF]Ora non cominciare a dire cazzate. Da che mondo è mondo per un viaggio o corto-medio raggio è normalissimo viaggiare con il solo bagaglio a mano[/color

ehm...se mi dai le dimensioni della valigia che hanno trovato forse,e dico forse,la cazzata che hai scritto acquista più senso.forse

DjGiostra
Inviato: 3/9/2010 23:03  Aggiornato: 3/9/2010 23:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il miracolo di Portland
Cambia il nik ma non la tecnica...
come dire: il lupo perde il pelo ma non il vizio !!
X Massimo:
Piccolo OT:
Se ti interessa ho registrato la puntata di "mithbusters" dove
"Sfatano" il complotto sui viaggi lunari !!
Domani se riesco lo rippo sul pc poi per chi lo vuole ce l'ho....
Chiudo l'OT e mi scuso...

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
zeus66
Inviato: 3/9/2010 23:04  Aggiornato: 3/9/2010 23:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/12/2005
Da: Verona
Inviati: 76
 Re: Il miracolo di Portland
per BarabbaII.

Estrapolo una parte dell'articolo principale di MM dove si parla di ciò. Che ne pensi ??

***Di fatto, la valigia di Atta non fece in tempo ad essere caricata sul volo in partenza da Boston, e se il volo di ritorno da Portland avesse tardato solo di un’ora, nemmeno Atta e Al-Omari sarebbero riusciti a salire su AA11, e quindi a dirottarlo. (Vi immaginate che figuraccia, gli attentati dell’11 settembre con una sola Torre colpita?)

In realtà, abbiamo capito tutti benissimo perchè i due abbiano fatto questo strano viaggio: senza questa “variante” sul programma, …

… la valigia di Atta non sarebbe mai potuta ”restare a terra” a Boston, e quindi gli investigatori non avrebbero mai potuto trovare gli “indizi” che ci avrebbero portato alla rapida identificazione di tutti i terroristi. (Regola n. 1 del terrorista provetto: porta sempre con te una valigia contenente un Corano, un testamento, una divisa della American Airlines e un manuale di volo dei Boeing 767. Così se per caso la polizia ti ferma per strada, mentre vai all’aeroporto, tu dici che di lavoro fai l’assistente di volo, che il testamento lo porti sempre dietro per scaramanzia, e che i manuali del Boeing ti servono durante il volo per far ripassare al comandante le procedure di atterraggio. E se ti chiede anche a cosa serve il Corano, tu digli che lo usi sempre come ispirazione prima di andare a puttane, farti di coca e giocare d’azzardo).***


Poi, ti ri-domando: vi danno solo un manuale o svolgete dei corsi ??? Mi piacerebbe parteciparvi.

Ciao.

NiHiLaNtH
Inviato: 3/9/2010 23:07  Aggiornato: 3/9/2010 23:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Il miracolo di Portland
m sti attentatori ch prima sgozzano e accoltellano chi gli capita a tiro e poi una volta raggiunta la cabina di pilotaggio si rivolgono con calma ai passeggeri dicendo che devono stare calmi e che tutto andrà a posto perchè stanno per tornare all'aeroporto



senza contare poi che l'origine di queste trasmissioni non è stata mai identificata

poi c'è l'assistente di volo Amy Sweeney che parla dell'uso di spray lacrimogeno o qualcosa del genere e addirittura di una bomba che i terroristi le avrebbero fatto vedere
ma da dove cacchio avrebbero tirato fuori la bomba?

BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 23:09  Aggiornato: 3/9/2010 23:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Poi, ti ri-domando: vi danno solo un manuale o svolgete dei corsi ??? Mi piacerebbe parteciparvi.
adoro quello che scrivi,seriamente.
cioè,ti sei fatto una tua idea su qualsiasi cosa,e quella idea DEVE essere vera.questo si applica anche a una qualsiasi cosa.
"mazzucco ha ragione,quindi chiunque dica qualcosa di diverso ha torto".
non importa cosa dica mazzucco,vero?

coi tuoi messaggi,quando penso:"mah,forse qualche complottista un pò di ragionamenti seri li fà" subito mi rendo conto di aver pensato una stupidaggine colossale.

DjGiostra
Inviato: 3/9/2010 23:22  Aggiornato: 3/9/2010 23:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il miracolo di Portland
Come al solito si gira intorno al problema....
Ci sono tanti piccoli particolari che difficilmente si possono realizzare ma che
sono in linea teorica possibili..
Ma se poi si mettono insieme ne esce un quadro generale impossibile!!!
E' quello che secondo me succede con la V.U. sull'11/9....
Cosa che ovviamente i vari Debunkerini si guardano bene dall'affrontare
e si fossilizzano su quei piccoli particolari difficli ma non impossibili...
Come dico io in questi casi:
"E' un mondo difficile !!!!!!!! "

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
zeus66
Inviato: 3/9/2010 23:23  Aggiornato: 3/9/2010 23:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/12/2005
Da: Verona
Inviati: 76
 Re: Il miracolo di Portland
per BarabbaII

Vedo che come vi hanno insegnato, si va sulla persona NON su i FATTI.

A me non interessa che ciò che è stato postato sia di Mazzucco o del Bafometto.

A me INTERESSEREBBE conoscere il tuo pensiero dei fatti riportati.

E non chiedermi "le fonti" etc. Ci sono già. Un altro dei trucchetti è quello di chiedere fonti all'indietro all'infinito per sviare la discussione.

Ma ti ri-chiedo, seriamente: vi danno solo un manuale o vi fanno dei corsi ??? Lo chiedo perché sono CERTO che ho hai uno o hai fatto l'altro.

BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 23:31  Aggiornato: 3/9/2010 23:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Vedo che come vi hanno insegnato, si va sulla persona NON su i FATTI.

detto da uno che mi a datto dell'ebreo-satanista -settario dopo meno di 10 post,andiamo bene.

A me INTERESSEREBBE conoscere il tuo pensiero dei fatti riportati

ma come?prima dichiari di volere essere oggettivi,poi chiedi il MIO personale pensiero?coerenza mai,vero?In ogni caso,di che FATTI stai cianciando?
un tizio,che prende un aereo,si porta una valigia.punto.la lascia all'imbarco.altro punto.cosa c'è di cosi strano-impossibile-illogico-metafisico?ti avevano scritto il giorno prima che si sarebbero vestiti da beduini di Timbuctu con tanto di cammelli e scimitarre,e sei rimasto deluso?

E non chiedermi "le fonti" etc. Ci sono già. Un altro dei trucchetti è quello di chiedere fonti all'indietro all'infinito per sviare la discussione

gia,c'è gente ingrata a questo mondo che non crede subito a tutto quello che dici,pretende che tu possa dimostrarlo.dio mio,che razza di gentaglia(avviso agli utenti:l'ultima frase trabocca di sarcasmo).

Ma ti ri-chiedo, seriamente: vi danno solo un manuale o vi fanno dei corsi ??? Lo chiedo perché sono CERTO che ho hai uno o hai fatto l'altro.
io sono certo tu abbia bisogno di aiuto,tanto tanto tantissimo aiuto.

BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 23:33  Aggiornato: 3/9/2010 23:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Cosa che ovviamente i vari Debunkerini si guardano bene dall'affrontare e si fossilizzano su quei piccoli particolari difficli ma non impossibili...

i complottistellini non sono da menovisto che in nove anni non hanno tirato fori uno straccio di prova che dimostri qualcosa.ah,gia,i poteri forti....

Giacula
Inviato: 3/9/2010 23:36  Aggiornato: 3/9/2010 23:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 215
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Autore: zeus66 Inviato: 3/9/2010 22:43:48

Poi mi dici se avete un manuale o vi tengono un corso ??? Come si fa a parteciparvi ??


Non ci sei andato molto lontano, dai un'occhiata qui...

http://www.haaretz.com/print-edition/news/the-right-s-latest-weapon-zionist-editing-on-wikipedia-1.308667

http://thelede.blogs.nytimes.com/2010/08/20/wikipedia-editing-for-zionists

Redazione
Inviato: 3/9/2010 23:39  Aggiornato: 3/9/2010 23:39
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il miracolo di Portland
DJGIOSTRA: "Se ti interessa ho registrato la puntata di "mithbusters" dove "Sfatano" il complotto sui viaggi lunari !!"

Celo, ti ringrazio. Anzi, nel film sulla Luna lo utilizzo contro di loro, perchè senza accorgersene si sono inchiappettati da soli (come al solito ).

Vento
Inviato: 3/9/2010 23:40  Aggiornato: 3/9/2010 23:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/1/2007
Da: Napoli
Inviati: 112
 Re: Il miracolo di Portland
Autore: BarabbaII Inviato: 3/9/2010 23:33:00
I complottistellini non sono da menovisto che in nove anni non hanno tirato fori uno straccio di prova che dimostri qualcosa.ah,gia,i poteri forti....


si denota nervosismo, di chi la inizia a fare fuori dal vaso

ah immagino la brutta figura rimediata bagaglio a mano - valigia

c'est la vie

adios

BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 23:41  Aggiornato: 3/9/2010 23:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
si denota nervosismo, di chi la inizia a fare fuori dal vaso
un altro di buono.

BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 23:42  Aggiornato: 3/9/2010 23:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Celo, ti ringrazio. Anzi, nel film sulla Luna lo utilizzo contro di loro, perchè senza accorgersene si sono inchiappettati da soli (come al solito ).

intanto si scrive cIelo,con la i.

il sito di Shon l'hai più consultato,giacchè si parla di luna e inchiappettarsi da soli?
e le dodici risposte?

Jurij
Inviato: 3/9/2010 23:43  Aggiornato: 3/9/2010 23:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Il miracolo di Portland
Quando si tira in ballo Wikipedia per cose serie, significa che si è già alla canna del gas. Il pezzo qui sotto è tratto dalla discussione nata in Wikipedia sul caso Kennedy e sulla teoria ufficiale che non deve essere toccata. Alla fine nasce una domanda, chi ha in mano wikipedia?

Cito:

"La teoria del complotto è avvalorata, tra le diverse prove, anche dal fatto della famosa pallottola magica. La commissione Warren pur di negare un quarto sparo, che avrebbe confermato un secondo tiratore e quindi anche il complotto, ha sostenuto che un solo proiettile potesse creare 7 ferite per poi essere ritrovato perfettamente intatto su di una barella, cosa chiaramente impossibile viste le prove fatte su dei cadaveri e sparando un solo colpo. Mi astengo da portare altre prove che dimostrino il complotto perchè la teoria ufficiale è stata talmente forzata nelle inverosimili verità che si nega da sè. È per questo motivo che ho provato a modificare il testo introducendo "In ogni caso, la teoria anticomplottista ufficiale che vede come unico assassino Lee Harwey Oswald, stando alla quantità di prove e testimonianze raccolte all'epoca (riportate molto chiaramente nel film JFK - Un caso ancora aperto), risulta assolutamente improponibile". Purtroppo sembra che qualcuno si ostini a rimettere il vecchio testo dimostrando una chiusura totale verso la ricerca della verità. Ho provato a rimettere il testo inutilmente. Ma la mia domanda è: Wikipedia È una fonte attendibile? Perchè una dichiarazione come quella rimasta scritta, la cito : "In ogni caso, la ridda di teorie complottiste non ha mai fornito una sola ricostruzione plausibile e dettagliata degli eventi, mentre la colpevolezza di Lee Harwey Oswald, almeno stando alla quantità di prove e indizi raccolte all'epoca, sembra provata" ...... non puo assolutamente essere ritenuta neutra, a meno di interessi particolari. Concludo che con questo tipo di comportamento dell'amministratore, il quale mi ha tralaltro bloccato la modifica, ho ricevuto la conferma che Wikipedia e una fonte inaffidabile e fortemente tendenziosa."

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
zeus66
Inviato: 3/9/2010 23:50  Aggiornato: 3/9/2010 23:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/12/2005
Da: Verona
Inviati: 76
 Re: Il miracolo di Portland
Per BarabbaII


CERTO che il TUO parere sui FATTI riportati (e non farmeli ripetere, il trucco è vecchio....), mi interessa. Il TUO, come quello di altri. Ma il TUO soprattutto.

Vuoi provare a rispondere e a spiegarmi pacatamente il TUO parere sui fatti riportati ? Sempre che ti vada o che tu ne sia in grado...

Anche perché immagino bene, ed è perfettamente logico, che chi vi addestra, poi a campione, vi controlli.

Vuoi dimostrare di "far bene", e quando all'angolo, dimostri un evidente nervosismo.

Beh. Attendo.

Non sei obbligato a rispondere, però. Questo è un sito di discussione. Punto.

Nessuno è obbligato a parteciparvi se non vuole esprimere un'opinione sui FATTI.

Altrimenti non capirei che ci stai a fare qui (oppure....sì ???? )

Ciao.

Giacula
Inviato: 3/9/2010 23:56  Aggiornato: 3/9/2010 23:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 215
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Autore: Jurij Inviato: 3/9/2010 23:43:11
Quando si tira in ballo Wikipedia per cose serie, significa che si è già alla canna del gas. Il pezzo qui sotto è tratto dalla discussione nata in Wikipedia sul caso Kennedy e sulla teoria ufficiale che non deve essere toccata. Alla fine nasce una domanda, chi ha in mano wikipedia?

Le stesse bestie che hanno in mano facebook...

BarabbaII
Inviato: 3/9/2010 23:56  Aggiornato: 3/9/2010 23:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
si,zeus,si.faccio male il mio lavoro il padrone dal lungo naso non mi da cibo.aiuto :(

tornando alle cose serie...beh,insomma,rispondendo alle tue ciancie,quali sarebbero i fatti?che un tizio,un terrorista,in america,prende un aereo,e si dimentica la valigia al servizio bagagli?sono questi i fatti?
sai cosa penso su questi fatti?
che un terrorista,per simulare meglio il fatto di essere un semplice viaggiatore,ha preso con sè una valigia,e poi questa è rimasta al servizio bagagli.

considerato che il mo tono è rimasto lo stesso per tutta la discussione,come lo diagnosticate il nervosismo?chiedete a mazzucco,a blondet?

Redazione
Inviato: 4/9/2010 0:12  Aggiornato: 4/9/2010 0:16
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il miracolo di Portland
BARABBA: "i complottistellini non sono da menovisto che in nove anni non hanno tirato fori uno straccio di prova che dimostri qualcosa.ah,gia,i poteri forti..."

Le frasi della polizia "the building is about to blow up" dimostrano che WTC7 è stato fatto saltare in aria, e che quindi la VU è falsa. Il fatto che sia stata trovata nanotermite nelle macerie significa che le TT sono state demolite, e che quindi la VU è falsa. Il fatto che i rottami di UA fossero sparsi in un raggio di 14 KM dimostra che l'aereo è stato colpito in volo, e che quindi la VU è falsa. Il fatto che Cheney fosse informato sulla posizione di AA77 dimostra che la VU è falsa.

Le prove ci sono eccome. E' la voglia di vederle che manca.

Citazione:
intanto si scrive cIelo,con la i.
Quando voglio scrivere cielo, metto la "i". In questo caso mi riferivo al "celo" - "manca" delle figurine.

zeus66
Inviato: 4/9/2010 0:20  Aggiornato: 4/9/2010 0:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/12/2005
Da: Verona
Inviati: 76
 Re: Il miracolo di Portland
Ah. Anche Blondet è sul vostro elenco...

Comunque è evidente che, solo per il fatto che tu sia su questo sito, visto che le opinioni generali non ti aggradano, vuol dire che in un modo o nell'altro hai un COMPITO DA SVOLGERE.

Sappiamo entrambi quale.

A me va bene tutto, anche gli insulti (o meglio i "fatti curare").

Frega nulla, ma visto che NON RISPONDI AI FATTI (e non considero una risposta quell'accozzaglia di parole del tuo ultimo post), mi accontento di avere la CERTEZZA ora, che i debunker propriamente detti, ESISTONO.

Nel senso che o pagati o per obbiedenza alla loro pseudo-"religione".

Questo non posso saperlo. Una delle due è certo.

Sarà una magra soddisfazione, ma mi sei stato utile per avere delle nette conferme.


Ciao.

Redazione
Inviato: 4/9/2010 0:28  Aggiornato: 4/9/2010 0:28
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il miracolo di Portland
Cerchiamo perfavore di evitare altri commenti personali (anche perchè faremmo solo un favore a chi ha intenzione di mandare tutto in vacca).

Grazie.

zeus66
Inviato: 4/9/2010 0:39  Aggiornato: 4/9/2010 0:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/12/2005
Da: Verona
Inviati: 76
 Re: Il miracolo di Portland
per Redazione (intanto buonasera o buongiorno a seconda del fuso orario e GRAZIE per l'impegno ed il lavoro).

So che se "ci si becca" si butta tutto in vacca. E' da anni che bazzico questo sito.

Ma insistevo NON per motivi personali (risibili), ma per avere delle risposte (pareri) su FATTI concreti e documentati da parte dell'utende BarabbaII.

Se poi non me le dà, amen. So "chi è", e non intralcio più la discussione.

Se l'ho fatto, me ne scuso.

Pispax
Inviato: 4/9/2010 1:50  Aggiornato: 4/9/2010 2:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Il miracolo di Portland
Volendo l'esercito dei "complottisti" sarebbe anche un esercito numeroso.
Se solo tutti si decidessero a sparare nella stessa direzione sarebbe anche un esercito efficace.

Invece basta che entrino un paio di debuncherotti qualsiasi che è subito fracasso e scandalo..

Il giorno che impareremo tutti a non abboccare a queste provocazioni puerili sarà un giorno fantastico.
Giuro.






Fegato17


Citazione:
Mentre un'immagine basta per dire che c'eri, il fatto che le telecamere all'ingresso non abbiano registrato la tua presenza NON BASTA per dire che non c'eri. Tutto qui.

Non capisco il senso di questa frase.
Cosa intendi?


Se il problema dell'FBI era solo di dimostrare che Atta era a Portland, allora hai ragione tu.
Però se hai ragione tu contemporaneamente ha ragione anche Massimo: l'unico motivo per cui questa roba ha senso è quello di far "trovare" una sua valigia.


Se invece l'FBI ha fatto un'indagine seria, cercando complici e collegamenti, allora il fatto che Atta non sia stato visto a una telecamera all'ingresso di un mall o di un negozio non conta una cippa.
Gli bastava entrare a capo chino, o soffiandosi il naso, e nessuno lo avrebbe identificato.
Se l'FBI davvero presumeva che Atta fosse andato a Portland per motivi legati all'attentato, in particolare per prendere contatto con qualcuno, ha PER FORZA preso in considerazione l'iidea che Atta abbia preso le sue precauzioni.
E quindi semplicemente non poteva dare affidamento a immagini di telecamere agli ingressi che non identificavano la totalità delle persone.
E NESSUNA telecamera, da sola, identifica la totalità delle persone.


Se invece hanno condotto un'indagine superficiale, al solo scopo di dimostrare che Atta era a Portland, allora la cosa ha senso.
Ma ha comunque un senso strano: per esempio gli sarebbero bastate le immagini dei bancomat.


Se l'eventualità è questa - per inciso è quella che stai sponsorizzando tu - le implicazioni non sono per niente piacevoli.
Io non ho la minima intenzione di seguire la tua linea di pensiero: ma se la seguo, quello che viene fuori è che la cosa importante era dimostrare semplicemente la presenza di Atta nel volo della mattina successiva per Boston.

Ovviamente non da solo.
Era accompagnato dalla fida valigia contenente un Corano, il Manuale "Come Imparare a Guidare un Jumbojet di Linea Usando il Vostro Tempo Libero" e un opportunissimo testamento.

ahmbar
Inviato: 4/9/2010 2:14  Aggiornato: 4/9/2010 2:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: Il miracolo di Portland
Basta solo una considerazione sulla famosa valigia non caricata per far morire dal ridere per l'assurdita totale della questione:
io, terrorista, da 5 anni mi sto preparando al martirio; arriva il gran giorno dove devo dirottare un aereo del grande satana, dove mi serviranno le divise dei piloti (chissa' perche', poi....) ed il manuale di volo, e che faccio?
Anziche' portarli bel bagaglio a mano, per prenderli quando mi serviranno, li metto dentro la valigia che non potro' mai raggiungere perche' viaggia nel vano bagagli


Credere a questo vuol dire davvero credere a tutto

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
zeus66
Inviato: 4/9/2010 2:16  Aggiornato: 4/9/2010 2:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/12/2005
Da: Verona
Inviati: 76
 Re: Il miracolo di Portland
Per Pispax.

Magari ho sbagliato, ma io sono dell'idea che se si rimane sempre zitti e non si prova a sputtanare quei prezzolati, loro portano questo fatto come dimostrazione che i nostri "pensieri-supposizioni-ragionamenti-FATTI", siano SBAGLIATI.

Metterli all'angolo, può portare a PROVARE (anche con dei banali copia-incolla delle discussioni intercorse) che fanno parte di quel sistema (più grande di ciò che immaginiamo) che tutto cèla e nega.

Un saluto (apprezzo sempre i tuoi interventi).

Pispax
Inviato: 4/9/2010 2:40  Aggiornato: 4/9/2010 2:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Il miracolo di Portland
ciao zeus66, grazie dell'apprezzamento.



Citazione:
Magari ho sbagliato, ma io sono dell'idea che se si rimane sempre zitti e non si prova a sputtanare quei prezzolati, loro portano questo fatto come dimostrazione che i nostri "pensieri-supposizioni-ragionamenti-FATTI", siano SBAGLIATI.


Non sono certo io quello che può dirti se il tuo comportamento è giusto o sbagliato.
Mi limito periodicamente a ricordare una cosa banale: che se loro sono convinti della cosa contraria, e a maggior ragione se pensi che siano "prezzolati", utilizzeranno come "dimostrazione" che la tua idea è sbagliata TUTTO QUELLO CHE DICI, indipendentemente da cosa dici.
Se t'incazzi e sbrocchi ti limiti a rendergli la cosa più facile.

E infatti in molti vengono qui solo per cercare di farti incazzare. Questo al solo scopo di impedirti di fare un discorso convincente.
Fai te.





Citazione:
Metterli all'angolo, può portare a PROVARE (anche con dei banali copia-incolla delle discussioni intercorse) che fanno parte di quel sistema (più grande di ciò che immaginiamo) che tutto cèla e nega.


Non sono le discussioni con i debunker quelle che ti aiuteranno nella tua causa - che per inciso è anche la mia.

Anzi: è proprio il contrario.
Se inviti un amico a casa tua per parlargli del 9/11, e per convincerlo gli fai leggere un thread come questo, rischi che si suicidi a metà pagina.
Sul serio.
Come minimo rompi l'amicizia.


In molti casi discutere con un debunchero è solo una gran perdita di tempo.
In altri è una cosa estremamente utile, perché permette di far chiarezza su alcune cose, cosa di cui tutti noi, complottisti e debuncheri, abbiamo un gran bisogno.

In NESSUN caso queste discussioni fra noi avranno un'utilità propagandistica.

Si, lo so: a volte è un vero peccato.

Redazione
Inviato: 4/9/2010 2:49  Aggiornato: 4/9/2010 2:49
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il miracolo di Portland
ZEUS: Ciao a te.

Per quel che riguarda gli interventi, vai tranquillo. Ho solo voluto mettere un freno, prima che la cosa degenerasse.

Comunque sia, hai pieno diritto di insistere per avere le tue risposte finchè vuoi. Ci mancherebbe, luogocomune funziona proprio su questo principio. Fallo solo senza andare sul personale.

zeus66
Inviato: 4/9/2010 3:01  Aggiornato: 4/9/2010 3:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/12/2005
Da: Verona
Inviati: 76
 Re: Il miracolo di Portland
Per Pispax.

Grazie mille per i consigli.

Comunque, per me, l'utilità era per avere la "prova-provata" di quegli esseri lì. Che NON scrivono con la loro testa. Ma PAGATI o altro.

A me interessava e interessa MOLTISSIMO sapere/conoscere l'organizzazione che prepara questi qua.

Hanno dei denominatori comuni da MANUALE. Quasi da Giovani Marmotte.

Mi incuriosiscono, un po' mi spaventano (non loro, ma l'organizzazzione).

E ciò mi dà la conferma che quanto vedo (scie chimiche, ad esempio) e penso non è frutto di pensieri paranoidi. Ma c'è un sistema, un disegno che ci vuole intruppare, schiavizzare, renderci consumisti/consumatori e basta.

A me quel BarabbaII, e altri, anche se pagati (ma poi non penso, per me scrivono da un piccolo "stato" ad est del Mediterraneo, molti parlano bene italiano, lì, o lo fanno per "dovere" e poi sono controllati e schedati nei risultati ottenuti) mi fa solo compassione e pena.

Poi con quel nick lì............ Si spiega l'astio duo-millenario.... Anche se faceva finta di non capire..........

zeus66
Inviato: 4/9/2010 3:16  Aggiornato: 4/9/2010 3:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/12/2005
Da: Verona
Inviati: 76
 Re: Il miracolo di Portland
per Massimo Mazzucco.

Grazie per la risposta. Guarda (scusa se ti do del tu), io è dal POMERIGGIO del 11/9 (credimi o meno) che ho la presunzione di aver capito tutto.

Sarò preuntuoso, non lo so.

Comunque io ho un parere: secondo me se uno NON ragiona come LORO (parlo dei satrapi-satanisti) noi non riusciremo a capirci niente.

Io non sono un bigotto, anzi. Ma (so che rispetti credenze ed opinioni), da un po', mi sono ri-convertito al Cattolicesimo. So che negli UOMINI di Esso c'è una gran merda. Ma che tu creda o non creda, sappi che LORO agiscono CREDENDOCI.

Se non capiamo il loro "pensare" in termini anti-cristici, non capiremo una fava.

Tu puoi credere o meno. Ma almeno prova a pensare con la loro testa.

Poi capirai.

Scusa Massimo, te lo dico senza alcuna presunzione.

Grazie per ciò che fai. Mi hai fatto (da anni) aprire gli occhi.

Edit: quando ho scritto: "loro agiscono credendoci", non mi riferivo agli uomini di Chiesa (spesso merde), ma mi riferivo a "LORO", quelli che "agiscono credendoci"....... Loro..............

zeus66
Inviato: 4/9/2010 3:29  Aggiornato: 4/9/2010 3:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/12/2005
Da: Verona
Inviati: 76
 Re: Il miracolo di Portland
Scusate per gli svarioni.... colpa dell'ora. Spero mi abbiate capito....

Redazione
Inviato: 4/9/2010 7:04  Aggiornato: 4/9/2010 7:04
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il miracolo di Portland
ZEUS: Ogni individuo crede in quello che fa. Anche quelli che mentono, lo fanno convinti di ottenere un bene superiore. Persino il serial killer è convinto di dover uccidere, nel momento in cui lo fa. Per questo ritengo Rashomon il più grande capolavoro della storia del cinema. Un omicidio, tre punti di vista, tre storie completamente diverse. Siamo tutti prigionieri di quello che crediamo di sapere, di quello che crediamo di vedere, di quello che crediamo vada fatto.

In realtà, il rispetto delle opinioni altrui non è che il riconoscimento della relatività delle proprie. Mentre la presunzione di essere nel giusto genera l’intolleranza.

(Tutto questo senza bisogno di scomodare l’anticristo.)

lucchi
Inviato: 4/9/2010 9:12  Aggiornato: 4/9/2010 9:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2010
Da:
Inviati: 40
 Re: Il miracolo di Portland
@ahmbar
.......e siccome sono già nella lista dei sospetti, me ne frego dei loro controlli e ci metto dentro pure il testamento, tanto se per caso la mia valigia viene controllata e scoprono tutto ahahah TUTTO IL PIANO SALTA,
ma che importa dai, tanto noi di alqaeda siamo imbattibili e domani ci riproviamo!

lucchi
Inviato: 4/9/2010 9:16  Aggiornato: 4/9/2010 9:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2010
Da:
Inviati: 40
 Re: Il miracolo di Portland
sto cominciando a pensare che atta inconsciamente volesse essere scoperto..

lucchi
Inviato: 4/9/2010 9:32  Aggiornato: 4/9/2010 9:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2010
Da:
Inviati: 40
 Re: Il miracolo di Portland
mi chiedo perchè non abbiano bloccato i decolli quando già due voli erano ufficalmente dirottati alla volta di NY, quando già i nome dei dirottatori e la loro pericolosità era nota (la telfonata dell'assiste di volo),
e invece il volo UA93 decolla da newark.
Ma come è possibile????
Mi risulta che new ark non disti un granchè da NY.
Beh a questo punto 'pensare male' è inevitabile.
Il volo UA93 è partito in ritardo, e non è stato l'unico (questa è una varabile che non hanno potuto tenere sotto controllo), la sincronia era saltata, c'era la nescessità di riallineare le azioni, i decolli NON dovevano essere bloccati.
L'hanno fatto dopo, a babbo morto

redna
Inviato: 4/9/2010 9:44  Aggiornato: 4/9/2010 9:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
sto cominciando a pensare che atta inconsciamente volesse essere scoperto..


sempre che la valigia fosse la sua. Ma non credo che Atta possa confermare che la valigia l'aveva messa lui.
Ma allora su quali basi si può dire che la valigia è proprio di Atta e chi è che potrebbe confermare o meno che la valigia è la sua?

Anche queste sono domande del 'cojone' che diventano tali solo perchè si discostano dalla VU. Non si capisce come mai la VU NON è una versione per 'cojoni' ma questa è un'altra storia.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Jurij
Inviato: 4/9/2010 9:52  Aggiornato: 4/9/2010 9:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Il miracolo di Portland
Io non credo proprio che chi sta dietro al PC con il pseudo "BarabbaII" sia pagato per fare il "debunker". Forse non lo è nemmeno un "debunker".
Gente così entra in siti come questo, che cerca di costruire qualcosa, per sfottere un po' e poi andarsene sorridendo, nell'ingnoranza di non sapere i danni che crea.
Ricorda un po' la teoria del gregge. Non serve avere un controllore per chi sta sopra, tanto le pecore si controllano a vicenda.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 9:59  Aggiornato: 4/9/2010 9:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Redazione.
le frasi dela polizia non dimostrano una fava.avevano appena visto due palazzi crollare,cosa vuoi che dicessero?capaci tutti di attacarsi ad una frasetta detta in un momento di panico.
e la nano-termite è diventata NANO quando è stato dimostrato che circa 70 chili di normale termite non tagliano di neto una trave d'acciaio,molto più piccola di quelle del wtc.
Il fatto che i rottami di UA fossero sparsi in un raggio di 14 KM dimostra che l'aereo è stato colpito in volo, e che quindi la VU è falsa.

dimostra che devi prendere in mano un libro di fisica.riguardo a cheney,sapeva che dov'era l'aereo quando gia si era schiantanto.

e ti rigiro la frase
"Le prove ci sono eccome. E' la voglia di vederle che manca."

lucchi
Inviato: 4/9/2010 10:00  Aggiornato: 4/9/2010 10:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2010
Da:
Inviati: 40
 Re: Il miracolo di Portland
@redna
si infatti,
gli unici che avrebbere potuto dare qualche risposta sono i dipendenti degli aeroporti coinvolti. Gli addetti ai check di quei voli, agli imbarchi e anche gli operai che caricano i bagagli.
lavorare col pubblico acuisce moltissimo lo spirito di osservazione e i passeggeri della giornata si ricordano benissimo, senza sforzo in modo naturale si memorizzano volti, nomi gestualità
Chissà che si son detti in quegli aeroporti quel giorno, ma ormai hai voglia a risalire

edo
Inviato: 4/9/2010 10:02  Aggiornato: 4/9/2010 10:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Il miracolo di Portland
barabbaII: Citazione:
ehm...se mi dai le dimensioni della valigia che hanno trovato forse,e dico forse,la cazzata che hai scritto acquista più senso.forse


Adesso il "problema" sarebbe (forse, e dico forse) la dimensione... vabbè: abbastanza grande da non dover essere portata a mano.
Probabilmente la FBI ha informazioni più precise sulle dimensioni della valigia, chiedigliele. Magari chiedigli anche se, nel frattempo, hanno acquisito sufficienti prove contro Bin Laden a proposito degli attentati 9/11.

BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 10:04  Aggiornato: 4/9/2010 10:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Comunque è evidente che, solo per il fatto che tu sia su questo sito, visto che le opinioni generali non ti aggradano, vuol dire che in un modo o nell'altro hai un COMPITO DA SVOLGERE.

gia,lo stesso tipo di evidenza che c'è per la termite,le scie chimiche,il bicarbonato che cura il cancro
Frega nulla, ma visto che NON RISPONDI AI FATTI (e non considero una risposta quell'accozzaglia di parole del tuo ultimo post), mi accontento di avere la CERTEZZA ora, che i debunker propriamente detti, ESISTONO.
quando ti fai curare,fatti vedere anche da un oculista.cos'altro vuoi sapere da me?perchè si è preso una samnsunite invece di una carpisa?(nomi inventati per le valigie)trovati un medium ed invoca la sua anima,magari ti risponde.
e mi fa veramente ridere che tu stia dando della cieco fedele a qualcuno quando difendete spada tratta le corbellerie di mazzucco.

Sarà una magra soddisfazione, ma mi sei stato utile per avere delle nette conferme.

e l'hai capito dov'è il santo graal?

BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 10:09  Aggiornato: 4/9/2010 10:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Comunque sia, hai pieno diritto di insistere per avere le tue risposte finchè vuoi

quindi posso contare sul fatto che prima o poi le dodici risposte saltano fuori?cos'è,le lascerai sul tuo testamento in una valigia?
e tra cent'anni ci sarà ancora gente a chiedersi:
"perchè mazzucco aveva una valigia?"

Redazione
Inviato: 4/9/2010 10:11  Aggiornato: 4/9/2010 10:12
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il miracolo di Portland
BARABBA: "dimostra che devi prendere in mano un libro di fisica."

Ah ah ah ah ah!!!!! Questa è la più bella "argomentazione" che abbia mai sentito. Ti daremo un Aristotele d'Oro, a Natale. (Anche quella del "cosa dovevano dire?" non è niente male: siccome i poliziotti "hanno visto due torri crollare", dicono che la terza sta per saltare in aria. Non fa una grinza, come ragionamento).

PS: Se la quarta "dimostra che Cheney sapesse dov'era l'aereo" - come dici tu - dimostra ANCHE che la VU è falsa, perchè la VU dice che ne hanno perso le tracce fin dal momento in cui ha invertito la rotta. Non lo sapevi?

Oooops.

BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 10:16  Aggiornato: 4/9/2010 10:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
A me interessava e interessa MOLTISSIMO sapere/conoscere l'organizzazione che prepara questi qua.

si chiama "utenti di internet (lol)"
Hanno dei denominatori comuni da MANUALE. Quasi da Giovani Marmotte.

il primo è :prendi per il culo i complottisti,è facile.
E ciò mi dà la conferma che quanto vedo (scie chimiche, ad esempio) e penso non è frutto di pensieri paranoidi. Ma c'è un sistema, un disegno che ci vuole intruppare, schiavizzare, renderci consumisti/consumatori e basta.
ulteriore parnoia,che è bello:
e se luogocomune servisse proprio a questo?a tenervi sotto controllo,a riunirvi in un unico punto,e vi lasciamo scrivere perchè non siete minimamente vicini alla Grande Verita Assoluta,alla pillola rossa liberatoria,al Santo Graal dei Truthers,all'Arca Della Pace Globale e Dell'Amore Universale?

A me quel BarabbaII, e altri, anche se pagati (ma poi non penso, per me scrivono da un piccolo "stato" ad est del Mediterraneo, molti parlano bene italiano, lì, o lo fanno per "dovere" e poi sono controllati e schedati nei risultati ottenuti) mi fa solo compassione e pena.

il sentimento è reciproco.

Poi con quel nick lì............ Si spiega l'astio duo-millenario.... Anche se faceva finta di non capire..........

quindi tu sei un maledetto pagano greco?

BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 10:18  Aggiornato: 4/9/2010 10:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
In realtà, il rispetto delle opinioni altrui non è che il riconoscimento della relatività delle proprie. Mentre la presunzione di essere nel giusto genera l’intolleranza.

quindi,se ti chiedessi quali sono i punti deboli della tua teoria,sicuramente ne troversti qualcuno,giusto?

lucchi
Inviato: 4/9/2010 10:22  Aggiornato: 4/9/2010 10:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2010
Da:
Inviati: 40
 Re: Il miracolo di Portland
scusate ma non si puo' evitare di rispondere all'utente barabba?
lui fa un sacco di oservazioni volutamenti deficenti, pare un ritardato (o forse lo è davvero, chissene)
e per star dietro a lui ci si perde nei particolari e non si parla dell'articolo.
scusate, se da donna ho già perso la pazienza

BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 10:25  Aggiornato: 4/9/2010 10:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
cheney ha spauto dov'era quel (aa77) aereo soltanto una volta schiantatosi:ridotto a macerie nei dintorni del pentagono,ecco dov'era.

e riguardo allo studiare fisica,era un consiglio,non un'argomentazione o quant'altro.
e giusto per sapere,nei prossimi capolavori che presenterai al pubblico metterai ancora le simulazioni accellerate (senza togliere il timer sotto) per far credere che certe manovre siano impossibili?dillo,magari me lo scarico e mi facico quattro risate

BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 10:26  Aggiornato: 4/9/2010 10:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
lui fa un sacco di oservazioni volutamenti deficenti, pare un ritardato (o forse lo è davvero, chissene)

no dai,cosi mi offendi.
a no,aspetta,sono su luogocomune.

edo
Inviato: 4/9/2010 10:37  Aggiornato: 4/9/2010 10:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
cheney ha spauto dov'era quel (aa77) aereo soltanto una volta schiantatosi


Mineta, sotto giuramento, ricorda cose diverse da Barabba.

DjGiostra
Inviato: 4/9/2010 10:51  Aggiornato: 4/9/2010 10:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il miracolo di Portland
Redazione dice:
Citazione:
Celo, ti ringrazio. Anzi, nel film sulla Luna lo utilizzo contro di loro, perchè senza accorgersene si sono inchiappettati da soli (come al solito ).


Ok.. A proposito..A quando il film sulla luna ??? ( Nel vero senso della parola,
cioe' Quando vai sulla luna per fare il film !!!! )
(Battuta la mia.. )

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Redazione
Inviato: 4/9/2010 10:55  Aggiornato: 4/9/2010 10:55
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il miracolo di Portland
LUCCHI: "scusate ma non si puo' evitare di rispondere all'utente barabba?"

Ora si. Prima volevo riuscire a fargli dire qualche cazzata colossale, e direi che ci sono riuscito. Quella dei poliziotti che dicono "salta in aria" perche' hanno gia' visto due torri crollare e' s-t-r-e-p-i-t-o-s-a.

(A questo serve tenere certa gente sul sito. Cosi la gente legge e giudica).

BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 10:56  Aggiornato: 4/9/2010 10:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Mineta, sotto giuramento, ricorda cose diverse da Barabba.

http://www.youtube.com/watch?v=M3q0uZAEd5w&feature=player_embedded
parli di questa testimonianza?questo sapiente lavoro di collage?
perchè se si legge l'intero resoconto delle dichiarazioni di mineta,http://www.9-11commission.gov/archive/hearing2/9-11Commission_Hearing_2003-05-23.htm,ci si potrebbe improvvissamente accorgere di qualcosa di meraviglioso,come ad esempio del fatto che quando mineta arriva da chevey laereo si è gia schiantato sul pentagono...

BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 11:01  Aggiornato: 4/9/2010 11:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Ora si. Prima volevo riuscire a fargli dire qualche cazzata colossale, e direi che ci sono riuscito. Quella dei poliziotti che dicono "salta in aria" perche' hanno gia' visto due torri crollare e' s-t-r-e-p-i-t-o-s-a.

giusto.ogni polizzioto è addestrato ad essere preciso e puntuale,sempre,in ogni situazione.
avrebbero ovviamente dovuto dire "l'edificio sta per collassare a casa di cdimenti della strottura dovuti agli incendi,mantenetevi ad una distanza di sicurezza",e per questo sono stati pesantemente puniti con una settimana senza ciambelle.
però,mazzucco,stai deliberatamente evitando di rispondere:hai ancora visitato shon?l dodici risposte?farai ancora simulazioni falsate?e tagli di testimonianze?e simoncini,dalla sua finta clinica giapponese,come sta?
se non rispondi sarò costretto a pensare che hai la coda di paglia...

DjGiostra
Inviato: 4/9/2010 11:01  Aggiornato: 4/9/2010 11:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il miracolo di Portland
Redazione dice:
Citazione:
Quando voglio scrivere cielo, metto la "i". In questo caso mi riferivo al "celo" - "manca" delle figurine.


Ehm... Lapsus mio!!! Massimo, non ho capito se te lo devo preparare o se ce
l'hai ? Sara' l'orario della domenica mattina.. Se ti serve fammi sapere..

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Argonzillo
Inviato: 4/9/2010 11:14  Aggiornato: 4/9/2010 11:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/8/2010
Da:
Inviati: 84
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Le frasi della polizia "the building is about to blow up" dimostrano che WTC7 è stato fatto saltare in aria, e che quindi la VU è falsa. Il fatto che sia stata trovata nanotermite nelle macerie significa che le TT sono state demolite, e che quindi la VU è falsa. Il fatto che i rottami di UA fossero sparsi in un raggio di 14 KM dimostra che l'aereo è stato colpito in volo, e che quindi la VU è falsa. Il fatto che Cheney fosse informato sulla posizione di AA77 dimostra che la VU è falsa.


Per questo io sono un complottista che non si riconosce nel movimento complottista (italiano soprattutto) che ritengo perdente e popolato soprattutto da pseudoribelli in fase di calore ormonale preadolescenziale. Ritenere "prove" delle stupide supposizioni nemmeno tanto forti da poter rappresentare almeno degli indizi, rende il pensiero del complottismo una bufala ed hanno ragione quelli che lo prendono in giro.

E' stata trovata la nanotermite nelle macerie e quindi le TT sono state demolite è una cazzata che potrebbe dire un ragazzino ignorante non un "ricercatore della verità" serio.
La "verità" si cerca in altro modo, indagando, giornalisticamente, con precisione e tecnicismo non con "la luna è bianca e piena di buchi e quindi è la prova che è fatta di formaggio".

Se qui leggo di gente che trova incredibile che una camera di sicurezza del Wall-Mart abbia ripreso due terroristi che poco prima si trovavano in un distrubutore a 5 minuti di macchina, c'è poco da fare i "ricercatori della verità", si tratta di Sherlock Holmes della domenica.

Un investigatore (giornalisticamente parlando) capace capirebbe prima di tutto che le torri molto probabilmente NON sono state demolite perchè non solo non è plausibile l'idea ma non esistono prove (anzi, non ne esiste nemmeno una, una dico...) della sua demolizione. Una demolizione di quei due giganti avrebbe lasciato tonnellate di prove (oltre ad essere sventata perchè demolire due TT non è come demolire la cuccia di un cane) ed invece non ne esiste UNA.
Eppure gli indagatori della verità hanno le prove...sanno che è accaduto perchè "ci sono le prove": dove sono? Una, dov'è?

Non si può avere tutto dalla vita, certamente, ma è un peccato che da noi non si sia formato un gruppo, ma almeno una frangia, di ricercatori capaci che invece di parlare di cazzate come la nanotermite per far esplodere i grattacieli o della frase che sarebbe una prova (una prova! Una frase...) si ponesse dalla parte seria della barricata.

Andiamo avanti così dai, facciamoci prendere per il culo da tutti. Ma sorridenti e felici, mi raccomando.

DjGiostra
Inviato: 4/9/2010 11:52  Aggiornato: 4/9/2010 11:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il miracolo di Portland
x Argonzillo:
Per curiosita', ma tu il film "inganno globale" lo hai visto ?
Citazione:
E' stata trovata la nanotermite nelle macerie e quindi le TT sono state demolite è una cazzata che potrebbe dire un ragazzino ignorante non un "ricercatore della verità" serio.


Per curiosita', supponiamo che la nanothermite non sia stata trovata,
come hanno fatto i crolli a causare il taglio delle travi a 45 gradi di cui esistono
le foto ? ("inganno globale" se non ricordo male..)

Citazione:
Se qui leggo di gente che trova incredibile che una camera di sicurezza del Wall-Mart abbia ripreso due terroristi che poco prima si trovavano in un distrubutore a 5 minuti di macchina, c'è poco da fare i "ricercatori della verità", si tratta di Sherlock Holmes della domenica.


Il problema non e' la telecamera che ha ripreso i 2 "terroristi" ma il fatto che
siano state ritrovate le riprese nell'arco di 3 giorni..


Citazione:
Un investigatore (giornalisticamente parlando) capace capirebbe prima di tutto che le torri molto probabilmente NON sono state demolite perchè non solo non è plausibile l'idea ma non esistono prove (anzi, non ne esiste nemmeno una, una dico...) della sua demolizione. Una demolizione di quei due giganti avrebbe lasciato tonnellate di prove (oltre ad essere sventata perchè demolire due TT non è come demolire la cuccia di un cane) ed invece non ne esiste UNA. Eppure gli indagatori della verità hanno le prove...sanno che è accaduto perchè "ci sono le prove": dove sono? Una, dov'è?


Ripeto.. Lo hai visto "inganno Globale" ??
Lo chiedo perche' li le prove ci sono eccome !!!!!

Citazione:
Non si può avere tutto dalla vita, certamente, ma è un peccato che da noi non si sia formato un gruppo, ma almeno una frangia, di ricercatori capaci che invece di parlare di cazzate come la nanotermite per far esplodere i grattacieli o della frase che sarebbe una prova (una prova! Una frase...) si ponesse dalla parte seria della barricata.


E quale sarebbe la parte guista della barricata ?
Quella di Attivissimo che non pubblica le mie 12 risposte alle SUE
12 domande con tanto di risposta alla sua controrisposta ?
Tu si che puoi chiamarti complottista nel vero senso della parola!!!
io preferisco chiamarmi "ricercatori di verita' che fanno male !!! "

Citazione:
Andiamo avanti così dai, facciamoci prendere per il culo da tutti. Ma sorridenti e felici, mi raccomando.


Diciamo che i debunkerini vengono qui a farsi prendere per il culo
e non rispondono alle domande seriamente !!!!!!

Sinceramente: non mi sembra che tu sia molto "complottista" inteso
come ci intendono i debunkerini !"!!!!!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
redna
Inviato: 4/9/2010 11:54  Aggiornato: 4/9/2010 11:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Il miracolo di Portland
lucchi


Citazione:
@redna
si infatti,
gli unici che avrebbere potuto dare qualche risposta sono i dipendenti degli aeroporti coinvolti. Gli addetti ai check di quei voli, agli imbarchi e anche gli operai che caricano i bagagli.
lavorare col pubblico acuisce moltissimo lo spirito di osservazione e i passeggeri della giornata si ricordano benissimo, senza sforzo in modo naturale si memorizzano volti, nomi gestualità
Chissà che si son detti in quegli aeroporti quel giorno, ma ormai hai voglia a risalire



sarà per questo che i 'nosti eroi' hanno mandato un messaggio ben preciso a tutte queste persone quando nel giro di qualche ora avevano le prove 'precise' di quello che aveva fatto Atta e soci?
Il messaggio a tutti era chiaro : 'fatevi i fatti vostri' che noi troviamo tutte le 'prove' che vogliano anche contro di voi, se necessario.

Più che la 'voglia' di risalire a quel periodo e a quanto hanno detto gli addetti all'aereoporto quel giorno manca la 'volontà' degli stessi di dire quello che realmente sanno. Che nella loro mente il tutto possa essersi cancellato è improbabile, dopo le conseguenze di quanto successo quel giorno.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Teba
Inviato: 4/9/2010 12:00  Aggiornato: 4/9/2010 12:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Il miracolo di Portland
BarabbaII ha scritto:
Citazione:
giusto.ogni polizzioto è addestrato ad essere preciso e puntuale,sempre,in ogni situazione.


Infatti anche a questi hanno tolto le ciambelle...


BarabbaII, stai sputtanando quella piccola percentuale di gente che veramente è convinta della V.U.
Per amor del cielo, almeno fai finta di saperne qualcosa sull'argomento invece di sparare cazzate alla cieca...

anakyn
Inviato: 4/9/2010 12:01  Aggiornato: 4/9/2010 12:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/1/2010
Da:
Inviati: 1428
 Re: Il miracolo di Portland
Vorrei capire da Argonzillo, dopo averlo sentito demolire il 90% della ricerca su cui si baserebbe il "complottismo de noantri", su quali basi si fonda invece il "suo" complottismo.

Vuoi vedere che saltano fuori inscalfibili prove al posto dei nostri fragilissimi indizi?

schottolo
Inviato: 4/9/2010 12:01  Aggiornato: 4/9/2010 12:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/7/2007
Da:
Inviati: 772
 Re: Il miracolo di Portland
Barabba

Citazione:
e la nano-termite è diventata NANO quando è stato dimostrato che circa 70 chili di normale termite non tagliano di neto una trave d'acciaio,molto più piccola di quelle del wtc.


Semmai hanno dimostrato che per tagliare di netto una trave in acciaio non è utile fare uso di sacchi di Thermite da 70kg;
Visto che vi sono dispositivi brevettati che utilizzando il medesimo materiale si dimostrano di gran lunga più efficenti.

http://11settembrenews.blogspot.com/2009/11/nist-commento-sulle-faq-dispositivi.html

Ad es, brevetto depositato nel 99:
http://www.freepatentsonline.com/6183569.html

(già solo della stessa azienda vi sono almeno altre 2 "patents" :)

US4963203 High- and low-temperature-stable thermite composition for producing high-pressure, high-velocity gases
US6805832 Thermite torch cutting nozzle

Questo combina la pressione (tipica di un piccolo esplosivo) con la capacità di taglio di un getto di Thermite:

http://www.youtube.com/watch?v=Wn-MCCZ3O1M

Questa è l'intervista con il rappresentante della Spectre Corporation (la società cessionaria per il 1999 --
2001 ha brevettato un dispositivo che fa utilizzo di Thermite a taglio lineare ,US Patent 6.183.569 (6 febbraio 2001).

Spectre Corporation ha testato il dispositivo su vari target di materiale di riferimento. Il tempo di taglio è stato tra i 4 (quattro punti), e i 2 (due) secondi per una trave a I . Il numero di "dispositivi di taglio" necessari per una trave a I di prova sono stati 3 ( "a gruppo"). Questi sono stati poi allegati alla trave a I, o, con un semplice "supporto" o un "raro magnete." US Patent Application 20060266204 (domanda pubblicata
il 30 novembre 2006), afferma inoltre che l'apparecchio della carica a Thermite lineare deve essere utilizzato per
la "Demolizione di strutture, edifici in cemento armato (travi ad I in cemento); ponti in acciaio, scafi d'acciaio (navi per le missioni di salvataggio e su target ostili); ed in genere per la rimozione del cemento" il getto di Thermite taglia attraverso ½ (uno e mezzo) pollici (1,27cm) d'acciaio di spessore "in meno di un secondo."

http://www.uspto.gov/news/speeches/2002/speech2002jul18.jsp

Altri metodi si basano semplicemente sull'aplicazione di un "gel" sulla colonna da tagliare.. Cerca "sol gel".

Teba
Inviato: 4/9/2010 12:07  Aggiornato: 4/9/2010 12:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Il miracolo di Portland
Argonzillo:
Citazione:
E' stata trovata la nanotermite nelle macerie e quindi le TT sono state demolite è una cazzata che potrebbe dire un ragazzino ignorante non un "ricercatore della verità" serio.



Quindi, secondo te, se facciamo l'analisi delle polveri provenienti da edifici è normale trovare nanothermite e nanothermite ancora attiva?

Dimmi che ho capito male, ti prego.

ciao

schottolo
Inviato: 4/9/2010 12:13  Aggiornato: 4/9/2010 12:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/7/2007
Da:
Inviati: 772
 Re: Il miracolo di Portland

Decalagon
Inviato: 4/9/2010 12:29  Aggiornato: 4/9/2010 12:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il miracolo di Portland
Adesso iniziano a saltare fuori nuovamente le perle del "non avete tirato fuori una sola prova in nove anni" e "tutti i vostri testimoni sbagliano tranne quelli di Attivissimo".
Ricominciamo con le comiche

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
DjGiostra
Inviato: 4/9/2010 12:33  Aggiornato: 4/9/2010 12:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il miracolo di Portland
X Decalogon :
Nono !!! non solo quelli di Disattivissimo ma anche quelli di National Geographic !!!!
Loro si che hanno ragione !!!!!!!!!
Devo mettermi a cercare la puntata dove "dimostrano " che la V.U.
non e' falsa.. l'avevo vista.. Spettacolo !!!!!!!!
Hanno dimostrato.... IL CONTRARIO !!!!!!!!!!!!!!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 12:34  Aggiornato: 4/9/2010 12:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Adesso iniziano a saltare fuori nuovamente le perle del "non avete tirato fuori una sola prova in nove anni"

non sono perle,sono constatazioni.
Queste sono perle.

DjGiostra
Inviato: 4/9/2010 12:40  Aggiornato: 4/9/2010 12:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il miracolo di Portland
Ossignur!! ragazzi.. abbiamo sbagliato tutto !!!!!
Ha ragione barabba.. lo dice UICHIPEDIA !!!!
Lo dice pure complottismo.blogsport.com !!!
Chiedo venia.. mi pento e mi dolgo delle mie affermazione !!!!
Barabba: mi hai convinto.... Mazzucco racconta solo frallocchie !!!!
( )
Mi sto' scompisciando dalle risate !!!!!!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 12:45  Aggiornato: 4/9/2010 12:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Barabba: mi hai convinto.... Mazzucco racconta solo frallocchie !!!

finalmente hai capito qualcosa!

Decalagon
Inviato: 4/9/2010 12:52  Aggiornato: 4/9/2010 12:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
non sono perle,sono constatazioni.


"Constatare" è una parola grossa: mi puoi dire da dove hanno origine le tue verifiche? Perché da quel che mi risulta queste e queste (se vogliamo far solo un esempio) sono prove. Ma immagino che comunque, sulla base delle tue mirabolanti "constatazioni", queste persone siano tutte in errore (come queste, queste, queste, queste o queste) il problema è che ancora nessuno è riuscito a dimostrarlo. Tu si? Se si, come e perché? Sentiamo.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
DjGiostra
Inviato: 4/9/2010 13:03  Aggiornato: 4/9/2010 13:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
finalmente hai capito qualcosa!


Si si.. infatti.. grazie di cuore.. mi hai salvato la vita.. senza di te ero perduto..
Avevo false certezze.. mi sentivo dio in terra.. non avevo altro Sito al di fuori
di LC !!!!!
COme ho fatto a non accorgermi di quello che si stava facendo su questo
sito !!!!
Avevo le fette di salame sugli okki !!! ero cieco e mi hai ridato la vista !!!
Barabba nostro che sei nei cieli.. sia santificato il tuo nik.. venga il
tuo sito.. Etc.. etc..

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 13:04  Aggiornato: 4/9/2010 13:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
leggende metropolitane,rottami presi dalle macerie e testimonianze tagliuzzate alla ben e meglio sono le prove portentose che mi puoi offrire?

facciamo un piccolo test:
in questo sito,mazzucco ha mai,ripeto mai,dico mai,ribadisco mai,detto una cazzata?in tutti questi anni di sito,su alcun argomento?

DjGiostra
Inviato: 4/9/2010 13:04  Aggiornato: 4/9/2010 13:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il miracolo di Portland
X Massimo:
Scusa ma non ho resistito a prendelo un po' per il culo !!!!!
Chiedo venia e prometto di non rispondere piu' a sto coso qua !!!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 13:08  Aggiornato: 4/9/2010 13:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Si si.. infatti.. grazie di cuore.. mi hai salvato la vita

ho detto che hai capito qualcosa,non che tu abbia ricominciato a percorrere la retta via.
la strada è luuuuuunga.

BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 13:10  Aggiornato: 4/9/2010 13:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Scusa ma non ho resistito a prendelo un po' per il culo !!!!!

che carino,sei convinto d essere tu a prendere per il culo me!
fai quasi tenerezza

Decalagon
Inviato: 4/9/2010 13:15  Aggiornato: 4/9/2010 13:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
leggende metropolitane,rottami presi dalle macerie e testimonianze tagliuzzate alla ben e meglio sono le prove portentose che mi puoi offrire?


Comprendo perfettamente che tu preferisca tener conto solo dei testimoni che porta Attivissimo (il celebre ex dj che ritiene sia più facile pilotare un boeing che un cessna ), ma purtroppo ce ne sono altri. Se vuoi puoi provare a spiegare cosa può aver fuso l'acciaio ed il cemento, oppure in alternativa spiegare il perché ed il percome tutte quelle persone si sbagliano.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
bubu7
Inviato: 4/9/2010 13:19  Aggiornato: 4/9/2010 13:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2007
Da: Tomania
Inviati: 528
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
BARABBA: "i complottistellini non sono da menovisto che in nove anni non hanno tirato fori uno straccio di prova che dimostri qualcosa.ah,gia,i poteri forti..."


Eccone un altro che ha rimosso tutto e vive nella totale negazione. Coscienza pulita, aperitivo e tutti a nanna felici e contenti! Che bella la vita di un debunker!
Lo so che è difficile da accettare ma mezzo mondo da nove anni sta ancora aspettando le prove che giustificano l'invasione illegale di due paesi ed il conseguente e continuo massacro di innocenti.
Quindi, Barabba, credo sia arrivato il momento per te di arieggiare la stanza.
Per quanto dobbiamo ripeterlo ancora a questi principini viziati.

Sei tu che devi dimostrare che è stato bin laden non noi che dobbiamo dimostrare che non è stato lui!

Lui che offrì la faccia al vento la gola al vino e mai un pensiero non al denaro, non all'amore né al cielo.

Fabrizio De Andrè
BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 13:19  Aggiornato: 4/9/2010 13:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Se vuoi puoi provare a spiegare cosa può aver fuso l'acciaio ed il cemento

ti dirò,il calore degli incendi?
anzi,è chi sostiene che sia stata usata al termite ad odver spiegare questo punto,visto che l'esplosione è una reazione istantanea,non certo sufficiente a fondere un metallo per diversi giorni.

e che fai,ignori le domande?
paura a rispondere,eh?

Teba
Inviato: 4/9/2010 13:20  Aggiornato: 4/9/2010 13:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Il miracolo di Portland
Penso che abbia già scritto scemenze a sufficienza, lasciamolo perdere.

BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 13:22  Aggiornato: 4/9/2010 13:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Eccone un altro che ha rimosso tutto e vive nella totale negazione. Coscienza pulita, aperitivo e tutti a nanna felici e contenti! Che bella la vita di un debu

è bello che continuiate a ripetere di ignorarmi,ma nel contempo continuate a scrivermi.nonchè a dire cazzate

DjGiostra
Inviato: 4/9/2010 13:23  Aggiornato: 4/9/2010 13:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Comprendo perfettamente che tu preferisca tener conto solo dei testimoni che porta Attivissimo (il celebre ex dj che ritiene sia più facile pilotare un boeing che un cessna )


Minchia.. Era lui ?? ossignur.. vabbuo'..
Interessante e' l'affermazione che ho letto un po' piu' in su e non mi ricordo
chi l'ha scritta e dice in pratica che ci sarebbe da capire perche' atta
ha messo la divisa da pilota nella valigia che sarebbe dovuta finire
nella stiva dell'aereo che lui avrebbe dovuto dirottare e fare schiantare..
A cosa gli serviva una divisa nella stiva ? Se vuoi dirottare l'aereo mica
ti metti la divisa !!! Massimo nella sua disamina della valigia di atta
avrebbe dovuto mettere anche questo particolare!! Secondo me....
(mica voglio insegnare a Massimo il suo mestiere !!! )

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Decalagon
Inviato: 4/9/2010 13:23  Aggiornato: 4/9/2010 13:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
ti dirò,il calore degli incendi?


Quindi mi stai dicendo che il kerosene o un normale incendio da ufficio possono raggiungere e superare i 1500 gradi centigradi, necessari per fondere l'acciaio ed il cemento?

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 13:24  Aggiornato: 4/9/2010 13:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Penso che abbia già scritto scemenze a sufficienza, lasciamolo perdere.

mazzucco (e non solo)ne scrive da nove anni,come mai ancora siete qui?

BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 13:27  Aggiornato: 4/9/2010 13:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Quindi mi stai dicendo che il kerosene o un normale incendio da ufficio possono raggiungere e superare i 1500 gradi centigradi, necessari per fondere l'acciaio ed il cemento?

"normale incendio da ufficio",come no.
evidentemente possono farlo.
potrebbe farlo la termite?

e continui pure ad evitare le domande?

DjGiostra
Inviato: 4/9/2010 13:29  Aggiornato: 4/9/2010 13:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Se vuoi puoi provare a spiegare cosa può aver fuso l'acciaio ed il cemento ti dirò,il calore degli incendi?


Cagata colossale: le temperature non hanno mai raggiunto una temperatura
abbastanza solo ad ammorbidirlo l'acciaio, figuriamoci a fonderlo!!!

Citazione:
anzi,è chi sostiene che sia stata usata al termite ad odver spiegare questo punto,visto che l'esplosione è una reazione istantanea,non certo sufficiente a fondere un metallo per diversi giorni.


Questo dovresti chiederlo ai demolitori visto che la usano per tagliare
le travi in acciaio durante le demolizioni !!!
(Fonte National Geographic) !!!!

Ignora anche questo neh!!!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Decalagon
Inviato: 4/9/2010 13:31  Aggiornato: 4/9/2010 13:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
evidentemente possono farlo.




Perché sarebbe evidente, visto che nessun incendio da ufficio o di kerosene può arrivare o addirittura superare i 1500 gradi? Questo non lo hai spiegato.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 13:34  Aggiornato: 4/9/2010 13:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Questo dovresti chiederlo ai demolitori visto che la usano per tagliare le travi in acciaio durante le demolizioni !!! (Fonte National Geographic) !!!!
appunto,tagliare di netto,non fondere.

BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 13:35  Aggiornato: 4/9/2010 13:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Questo non lo hai spiegato

come tu non hai risposto alla mia di domanda.
so farlo anch'io sto giochino

Decalagon
Inviato: 4/9/2010 13:39  Aggiornato: 4/9/2010 13:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
come tu non hai risposto alla mia di domanda.


Non mi hai fatto nessuna domanda, ma ti vorrei ricordare che sei stato tu a registrarti su questo sito per illuminare le nostre povere menti gomblottisde. Nessuno ti ha costretto o ti ha pregato di venire qui.

Comunque non cambiare argomento su, spiegami perché per te sarebbe evidente che un incendio possa raggiungere e/o superare i 1500 gradi.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
DjGiostra
Inviato: 4/9/2010 13:39  Aggiornato: 4/9/2010 13:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
appunto,tagliare di netto,non fondere.



E come farebbero a tagliare di netto i piloni senza fonderli ??
con un po' di autoerotismo ??? (motosega) !!!
Oppure il filo interdentale ???
Ah no !!! che stupido.. col seghetto a mano !!!!!!!!!

Si vede che non hai mai visto l'effetto della thermite in azione !!!!!!
PS : le hai lette le mie risposte alle 12 domande pubblicate nel post
chiamato "commenti liberi" a circa 1/3 della pagina ?
Con tanto di commento di Massimo !!!!!!!!!!!!!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 13:42  Aggiornato: 4/9/2010 13:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
E come farebbero a tagliare di netto i piloni senza fonderli ??
ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahaahahaha
hahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahahhahahahhahahhaha
hahahahhahahhahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
ahahhaahahahaahhaahah!


si,vabbè,convintissimo

bubu7
Inviato: 4/9/2010 13:54  Aggiornato: 4/9/2010 13:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2007
Da: Tomania
Inviati: 528
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
è bello che continuiate a ripetere di ignorarmi,ma nel contempo continuate a scrivermi.nonchè a dire cazzate


Visto. Non ha risposto.
Appena gli fai la domanda fondamentale sgusciano via come anguille. Un altro fallito che non ha il minimo rispetto della vita umana.
Ovviamente, e chiudo, il mio consiglio è sempre valido:
arieggia la stanza. Aumenta la visibilità e l'ossigenazione.

Avviso a tutti gli utenti:

Personalmente ho deciso di smettere chiamare queste persone con nomi quali debunker, ufficialisti o apostrofarli con epiteti di dubbio gusto. Le parole sono importanti! Do oggi semplicemente li chiamerò per quel che sono e per come si comportano. Vediamo... il nome giusto potrebbe essere... uhm... ah, sì...

ASSASSINI!!



Lui che offrì la faccia al vento la gola al vino e mai un pensiero non al denaro, non all'amore né al cielo.

Fabrizio De Andrè
BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 13:58  Aggiornato: 4/9/2010 13:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Visto. Non ha risposto. Appena gli fai la domanda fondamentale sgusciano via come anguille. Un altro fallito che non ha il minimo rispetto della vita umana.

complimenti,una coeerenza degna di un complottista doc.stai li,tranquillo e beato,a scrivere di assasini e simili su un sito dove si diffondono idee omicide come la cura simoncini e altre.

questo è il complottismo,signori e signore!

redna
Inviato: 4/9/2010 14:05  Aggiornato: 4/9/2010 14:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
complimenti,una coeerenza degna di un complottista doc.stai li,tranquillo e beato,a scrivere di assasini e simili su un sito dove si diffondono idee omicide come la cura simoncini e altre.

questo è il complottismo,signori e signore!



e dopo questo ti sei guadagnato una bella valigia.....





.....dovrebbe essere lo stesso modello che hanno trovato a Portland.

Cuntent?

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Decalagon
Inviato: 4/9/2010 14:05  Aggiornato: 4/9/2010 14:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
questo è il complottismo,signori e signore!


E a quanto pare si ha il bisogno di mandare qui qualcuno di tanto in tanto per farcelo ricordare, visto che da soli non riusciamo a sembrare dei folli gombloddisdi paranoici

Tanto per sapere, qual'è la tua idea di "complottismo"? Solo per capire.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 14:09  Aggiornato: 4/9/2010 14:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Tanto per sapere, qual'è la tua idea di "complottismo"?

quella di gente che si aggrappa a dettagli estrapolati dal contesto e a false prove per sostenere teorie assurde con atteggiamente paranoici ipocriti e superbi,pretendendo ch siano date risposte rigorosamente ignorate su materie delle quali non capiscono una fava.
ah,e che evita accuratamente d rispondere alle domande.

esaustivo?

Decalagon
Inviato: 4/9/2010 14:11  Aggiornato: 4/9/2010 14:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
esaustivo?


Si. Praticamente hai descritto i tuoi ultimi interventi. Significa che sei un complottista?

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 14:12  Aggiornato: 4/9/2010 14:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Si. Praticamente hai descritto i tuoi ultimi interventi.
nel tuo cso specifico,aggiungo "analfabeti" e "prevedibili"

redna
Inviato: 4/9/2010 14:14  Aggiornato: 4/9/2010 14:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Tanto per sapere, qual'è la tua idea di "complottismo"?

quella di gente che si aggrappa a dettagli estrapolati dal contesto e a false prove per sostenere teorie assurde con atteggiamente paranoici ipocriti e superbi,pretendendo ch siano date risposte rigorosamente ignorate su materie delle quali non capiscono una fava.
ah,e che evita accuratamente d rispondere alle domande.

esaustivo?



esaustivo si, peccato che tu abbia descritto nei minimi dettagli al Versione Ufficiale facendocela passare per la tua idea di 'complottismo'....



Citazione:
Si. Praticamente hai descritto i tuoi ultimi interventi.

nel tuo cso specifico,aggiungo "analfabeti" e "prevedibili"


nel tuo caso specifico c'è anche la presunzione di sapere tutto.
Ed è questo che ti frega.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 14:18  Aggiornato: 4/9/2010 14:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
come ho potuto dimenticare una vuota saccenza ed infinita arroganza?

edo
Inviato: 4/9/2010 14:18  Aggiornato: 4/9/2010 14:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Il miracolo di Portland
edo: Citazione:
Mineta, sotto giuramento, ricorda cose diverse da Barabba.
barabbaII: http://www.youtube.com/watch?v=M3q0uZAEd5w&feature=player_embedded parli di questa testimonianza?questo sapiente lavoro di collage? perchè se si legge l'intero resoconto delle dichiarazioni di mineta,http://www.9-11commission.gov/archive/hearing2/9-11Commission_Hearing_2003-05-23.htm,ci si potrebbe improvvissamente accorgere di qualcosa di meraviglioso,come ad esempio del fatto che quando mineta arriva da chevey laereo si è gia schiantato sul pentagono...


Chiedo sorry, qualcuno che parla inglese può verificare?

p.s. barabbaII, hai aggiornamenti sulle prove a carico di Bin Laden da parte FBI?

redna
Inviato: 4/9/2010 14:24  Aggiornato: 4/9/2010 14:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
come ho potuto dimenticare una vuota saccenza ed infinita arroganza?


al confronto la mia fa quasi tenerezza.
La tua invece desta ancora qualche preoccupazione.
D'altra parte quando qualcuno ti fa convinto di qualcosa e in cambio hai anche vantaggi è difficile tirarsi indietro.
Ma quelli che lo fanno per altri motivi è ovvio che non ti lascino impunito.
Solo per questo dovresti stare all'erta, bello!


Citazione:
p.s. barabbaII, hai aggiornamenti sulle prove a carico di Bin Laden da parte FBI?

sono domande troppo specifiche. Sono anche analfabete ed ignoranti per certe menti sopraffini come quella/e di BarabbaII.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 14:26  Aggiornato: 4/9/2010 14:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
D'altra parte quando qualcuno ti fa convinto di qualcosa e in cambio hai anche vantaggi è difficile tirarsi indietro

cosa centra mazzucco adesso?

redna
Inviato: 4/9/2010 14:33  Aggiornato: 4/9/2010 14:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
D'altra parte quando qualcuno ti fa convinto di qualcosa e in cambio hai anche vantaggi è difficile tirarsi indietro

cosa centra mazzucco adesso?


o forse sei tu che lo vuoi far centrare a tutti i costi ed è solo questo il tuo obiettivo?

Forse era meglio rispondere a certe 'domande' senza fare tanto l'arrogante...sarebbe stato anche più onesto (intellettualmente intendo)
nei confronti di chi spende gratuitamente del tempo (anche con te).

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
DjGiostra
Inviato: 4/9/2010 14:42  Aggiornato: 4/9/2010 14:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il miracolo di Portland
Omar Fantini a Falco :
"lei e' un grandissimo deficiente !!!!!!!!!!"
Falco a Omar Fantini:
"Giaaaaaaaa'...Sono un grandissimo !!!!! " e si gongola.....
Non vi ricorda niente ????

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Virgil
Inviato: 4/9/2010 14:45  Aggiornato: 4/9/2010 14:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Autore: BarabbaII Inviato: 3/9/2010 17:35:12 Autore: zeus66 Altrimenti come spiegare un debunker PAGATO ma figurati se c'è qualcuno che viene pagato per venire a portare un pò di buon senso tra gli scarabocchi di mazzucco.anzi,magari ti dico,avrei come minimo 30-40 nick.

buffo....perchè io trovo piu imbecilli i tipi come te, che non hanno interesse a postare in questo sito dove ci sono "gli scarabocchi di mazzucco" , piuttosto che gente che riconoscendosi nelle domande di mm lo seguono.
E' come dire che io non fumo, ma vado in un locale di soli fumatori a dire che il fumo fa male e cercare di convincerli...seriamente, non è normale.

E cmq , e questo è rivolto a te e a tutti gli altri come te, se non ve ne frega nulla, non pensate che questa gente sia stupida, andatevene...perchè la discussione è interessante, e tentare di rovinarla oltre che stupido è anche abbastanza infantile, grazie.

BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 14:45  Aggiornato: 4/9/2010 14:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Non vi ricorda niente ????

si,un certo "sembrava un missile" divenuto un "era un missile" in un certo documentario...
com'era...cavolata globale?

Ashoka
Inviato: 4/9/2010 14:55  Aggiornato: 4/9/2010 14:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Il miracolo di Portland
Barabba

Citazione:
http://www.youtube.com/watch?v=M3q0uZAEd5w&feature=player_embedded
parli di questa testimonianza?questo sapiente lavoro di collage?
perchè se si legge l'intero resoconto delle dichiarazioni di mineta,http://www.9-11commission.gov/archive/hearing2/9-11Commission_Hearing_2003-05-23.htm,ci si potrebbe improvvissamente accorgere di qualcosa di meraviglioso,come ad esempio del fatto che quando mineta arriva da chevey laereo si è gia schiantato sul pentagono...


Apro il tuo link, leggo e trovo scritto:

When I got to the White House, it was being evacuated. I met briefly with Richard Clark, a National Security Council staff member, who had no new information. Then the Secret Service escorted me down to the Presidential Emergency Operations Center, otherwise known as the PEOC. I established contact on two lines, one with my chief of staff at the Department of Transportation, and the second with Monty Belger, the acting deputy administrator of the FAA, and Jane Garvey, both of whom were in the FAA operations center.

And as the minutes passed, the developing picture from air traffic control towers and radar screens became increasingly more alarming. Some aircraft could not be contacted. While on a normal day that may be just a communications snafu, we were faced with trying to quickly sort out minor problems from significant threats. We did not know how many more attacks might be in progress.

The FAA began to restrict air travel in the Northeast United States by a combination of actions which included sterilizing air space in certain regions and at various airports, and ultimately a nationwide ground stop of all aircraft for all locations, regardless of destination.

Within a few minutes, American Flight 77 crashed into the Pentagon. At this time, as we discussed the situation with the North American Aerospace Defense commander and his staff, we considered implementing an emergency system of coordinated air traffic management to allow maximum use for defensive activities.


Quindi Mineta --> PEOC --> minute passed --> Flight77 crashes at Pentagon

Poi c'è lo stralcio del video

MR. HAMILTON: We thank you for that. I wanted to focus just a moment on the Presidential Emergency Operating Center. You were there for a good part of the day. I think you were there with the vice president. And when you had that order given, I think it was by the president, that authorized the shooting down of commercial aircraft that were suspected to be controlled by terrorists, were you there when that order was given?

MR. MINETA: No, I was not. I was made aware of it during the time that the airplane coming into the Pentagon. There was a young man who had come in and said to the vice president, "The plane is 50 miles out. The plane is 30 miles out." And when it got down to, "The plane is 10 miles out," the young man also said to the vice president, "Do the orders still stand?" And the vice president turned and whipped his neck around and said, "Of course the orders still stand. Have you heard anything to the contrary?" Well, at the time I didn't know what all that meant. And --

MR. HAMILTON: The flight you're referring to is the --

MR. MINETA: The flight that came into the Pentagon.

MR. HAMILTON: The Pentagon, yeah.

MR. MINETA: And so I was not aware that that discussion had already taken place. But in listening to the conversation between the young man and the vice president, then at the time I didn't really recognize the significance of that.


Qui abbiamo Mineta nel PEOC --> il ragazzo che parla a Cheney e gli comunica dell'aereo in avvicinamento. Quale aereo?

The flight that came INTO THE PENTAGON. Come la vogliamo interpretare? E soprattutto dove si scoprirebbe magicamente, in questa deposizione, che Cheney non incontrò Mineta se non dopo lo schianto al Pentagono?


BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 14:57  Aggiornato: 4/9/2010 14:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
The flight that came INTO THE PENTAGON. Come la vogliamo interpretare? E soprattutto dove si scoprirebbe magicamente, in questa deposizione, che Cheney non incontrò Mineta se non dopo lo schianto al Pentagono?
paragonando gli orari dichiarati da mineta a quelli dei fatti,si capisce che lui crede di star parlando del aereo del pentgono,che si era gia schiantato quando ha incontrato cheney.

Ashoka
Inviato: 4/9/2010 15:00  Aggiornato: 4/9/2010 15:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Il miracolo di Portland
E allora linki un'analisi di questa presunta interpretazione e non la deposizione in inglese dicendo: "La si scopre magicamente che.." e scrivendo che Mazzucco ha tagliato il video di quella deposizione per non mostrarti proprio quel pezzo.

Ma tu quello hai fatto.

Sertes
Inviato: 4/9/2010 15:04  Aggiornato: 4/9/2010 15:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
cretinetti ha scritto:
paragonando gli orari dichiarati da mineta a quelli dei fatti,si capisce che lui crede di star parlando del aereo del pentgono,che si era gia schiantato quando ha incontrato cheney.


Può essere che abbia ragione tu, e Mineta si sia sbagliato durante una testimonianza sotto giuramento, senza poi sentire il bisogno di rettificare in 9 anni.

Ma non sia mai che ti sbagli tu, eh!


Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Sertes
Inviato: 4/9/2010 15:10  Aggiornato: 4/9/2010 15:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Il miracolo di Portland
barabba dice che Mineta s'è confuso tra AA77 e UA93, ora immaginate che scena buffa:

1) Vicepresidente, l'aereo è a 50 miglia!
2) Vicepresidente, l'aereo è a 30 miglia!
3) Vicepresidente, l'aereo è a 10 miglia!

E' a N miglia da cosa? Ovviamente dal luogo in cui i passeggeri, in lotta con i dirottatori, lo faranno cadere!


Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
gparsifal
Inviato: 4/9/2010 15:13  Aggiornato: 4/9/2010 15:13
So tutto
Iscritto: 27/11/2008
Da:
Inviati: 29
 Re: Il miracolo di Portland
Secondo me quei tre locali avevano pagato per la pubblicità... :)

edo
Inviato: 4/9/2010 15:20  Aggiornato: 4/9/2010 15:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
1) Vicepresidente, l'aereo è a 50 miglia! 2) Vicepresidente, l'aereo è a 30 miglia! 3) Vicepresidente, l'aereo è a 10 miglia!


Citazione:
mineta confonde i voli aa77 con l ua93

Se non ricordo male, è lo stesso Mineta a confermare che l'aereo è AA77; quando gli viene posta la domanda risponde con "assolutamente".

Citazione:
e peraltro va considerato pure che la sua testimonianza avviene a quasi due anni di distanza dai fatti.


e pertanto va considerato pure che l'indagine ufficiale su quanto avvenuto l'11 sett. 2001 INIZIA dopo 14 (quattordici) mesi dall'attentato. Impossibile per Mineta giurare prima... con buona pace della coscienza di chi difende la cd versione ufficiale.


barabbaII: ripeto la richiesta sugli elementi in mano FBI a carico di Bin Laden e inoltre, sarebbe interessante conoscere eventuali novità anche su Jim Ritters

BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 15:21  Aggiornato: 4/9/2010 15:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Mineta: “Nel momento in cui giunsi alla Casa Bianca, questa veniva evacuata... (la Casa Bianca è stata evacuata alle 09.45, il volo AA77 ha colpito il Pentagono alle 09.37). ... Il servizio segreto mi ha scortato giù al Centro Operativo di Emergenza PEOC... pochi minuti dopo l'AA77 si schiantava contro il Pentagono” (il che non è possibile, si era già schiantato, ma si noti che in ogni caso non parla di aggiornamenti della posizione) Commissione: “Vorrei solo focalizzare un momento preciso nel PEOC... Ritengo che Lei fosse lì con il Vice Presidente, e quando diede l'ordine, credo che fu il Presidente, che autorizzò l'abbattimento di aerei commerciali sospettati di essere pilotati da terroristi... Lei era lì quando fu dato quell'ordine?” Mineta: “No, non c'ero. (Si noti che l'ordine è stato dato 10.10 circa! E Mineta ancora non era nel bunker!) Ne sono stato informato al momento in cui l'aereo si avvicinava al Pentagono. (Quindi ne è stato informato dopo le 10.10, ma il volo AA77 si era schiantato mezz'ora prima!) C'era un giovane che era entrato e aveva detto al Vice Presidente: <l'aereo è a 50 miglia. L'aereo è a 30 miglia>. E poi è venuto di nuovo: <l'aereo è a dieci miglia>. E il giovane ha chiesto al Vice Presidente: <gli ordini sono confermati?> E il Vice Presidente si ha girato la testa e ha detto: <Certo che sono confermati. Hai sentito qualcuno dire il contrario?> Io in quel momento non sapevo cosa significasse tutto ciò”. Commissione: “Il volo a cui si riferisce è...” (anche la Commissione capisce che Mineta fa confusione) Mineta: “Quello che è finito sul Pentagono” (il che non è possibile) Commissione: “Il Pentagono, già...” (non sembrano convinti...) Mineta: “... Più tardi ho sentito che i caccia erano decollati da Langley per venire su Washington, ma erano ancora a 10 minuti di distanza... e così, quando ho sentito dell'aereo che era caduto in Pennsylvania, allora ho pensato: Oh mio Dio, lo abbiamo abbattuto noi? E allora, insieme al Vice Presidente, abbiamo chiesto notizie al Pentagono” (è chiaro che Mineta sta parlando del volo 93, perchè è su quello che c'era il dubbio se fosse stato abbattuto, visto che il volo 77 è finito diritto sul Pentagono). Commissione: “Vediamo se ho capito. L'aereo che era in rotta contro il Pentagono e si trovava a miglia di distanza, è quello per cui fu ordinato l'abbattimento?” (evidentissimo che la Commissione ha capito la confusione di Mineta) Mineta: “Questo non lo so precisamente, ma so che gli aerei erano decollati da Langley o da Norfolk, ma non so di specifico gli ordini...” Commissione: “Ma era chiaro che vi era un ordine di abbattimento di aerei commerciali” Mineta: “L'ho saputo dopo” Commissione: “Ma sul volo 93, che tipo di informazione avevate Lei e il Vice Presidente?” (i membri della Commissione insistono, sperando che Mineta si renda conto della confusione). Mineta: “L'unica che abbiamo avuto è stata quando è precipitato” Commissione: “Capisco. E prima non ne sapevate nulla?” Mineta: “No” Commissione: “E quindi non c'era un ordine specifico di abbatterlo” Mineta: “No, signore” Commissione: “Ma c'erano aerei militari in posizione per abbattere aerei commerciali” Mineta. “Sì, è corretto. Gli aerei erano decollati... credo da Otis a questo punto” (Mineta è totalmente confuso: non sa dire nemmeno se i caccia fossero decollati da Langley, o da Norfolk, o da Otis !) E' evidente che Mineta (che dal bunker stava tentando di convincere la FAA a ordinare il blocco di tutti i voli civili in USA, come si evince chiaramente dagli atti) ha avuto solo cognizione parziale di quanto stava accadendo, e peraltro va considerato pure che la sua testimonianza avviene a quasi due anni di distanza dai fatti.
http://crono911.aereimilitari.org/contenuto/appe_cheney.htm

mineta confonde i voli aa77 con l ua93

BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 15:22  Aggiornato: 4/9/2010 15:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
barabbaII: ripeto la richiesta sugli elementi in mano FBI a carico di Bin Laden e inoltre, sarebbe interessante conoscere eventuali novità anche su Jim Ritters

secondo te lavoro per l'fbi?dove le trovo io le informazioni le puoi trovare anche tu.ah,e non le cerco sui siti tipo xoomer o su questo,se la cos ti interessa

BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 15:26  Aggiornato: 4/9/2010 15:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
E' a N miglia da cosa? Ovviamente dal luogo in cui i passeggeri, in lotta con i dirottatori, lo faranno cadere!

dalla zona utile all'abbattimento

ricercatori della ...sè.

Ashoka
Inviato: 4/9/2010 15:29  Aggiornato: 4/9/2010 15:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Il miracolo di Portland
Niente di nuovo cmq... vedere

Mineta, sfatiamo i miti

Aggiornamento su Mineta

http://www.youtube.com/watch?v=edDExK8PpWs&feature=channel

Dal video.. sta parlando dell'aereo che prima è a 30 miles out, etc. e racconta di essere in contatto con Monty Belger

" e poi all'improvviso,mentre parlavo con lui disse: "oh oh abbiamo perso la traccia". Chiesi: "Dove?". "Da qualche parte tra Rosslyn e il National Airport" e più o meno in quel momento interruppe la nostra conversazione e disse: "Signor Ministro, abbiamo appena avuto da un ufficiale di polizia della contea di Arlington che ha visto un aereo della american Airlines andar contro il Pentagono".

In questo video invece dice di essere arrivato alle 9:25 e che Cheney era già lì e conferma che era prima dello schianto di AA77.

Sempre dall'ultimo video.

Mineta: "Più tardi, quando ho sentito dell'aereo andar giù a Shanksville, il videpresidente era davanti a me, dissi: "pensi che l'abbiam tirato giù noi?" e lui: "Non lo so, chiediamo" e allora mandò a chiamare il Pentagono.... ed erano circa le 10:30...

edo
Inviato: 4/9/2010 15:29  Aggiornato: 4/9/2010 15:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
barabbaII: ripeto la richiesta sugli elementi in mano FBI a carico di Bin Laden e inoltre, sarebbe interessante conoscere eventuali novità anche su Jim Ritters secondo te lavoro per l'fbi?dove le trovo io le informazioni le puoi trovare anche tu


Ok, trovale tu.

barabbaII: Citazione:
E' a N miglia da cosa? Ovviamente dal luogo in cui i passeggeri, in lotta con i dirottatori, lo faranno cadere! dalla zona utile all'abbattimento ricercatori della ...sè.


Puoi dimostrare che si riferisse alla "zona utile all'abbattimento"?
Mineta fa espressamente riferimento all'aereo del pentagono (grazie Ashoka), hanno abbattuto l'aereo del pentagono, secondo te, barabbaII?

Sertes
Inviato: 4/9/2010 15:35  Aggiornato: 4/9/2010 15:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Il miracolo di Portland
Ah perfetto Barabba.

Quindi secondo te Mineta ha sbagliato in una deposizione resa sotto giuramento di fronte alla 9/11 Commission, e non ha mai sentito il bisogno di rettificare in questi 9 anni.
L'aereo a cui si riferiva era UA93, e il soldato diceva "è a 50 miglia, è a 30 miglia, è a 10 miglia" dalla zona utile all'abbattimento????

Benissimo, vediamo qual'è questa zona utile all'abbattimento, raccontaci pur tutto.

PS: mi raccomando metti i link alla Versione Ufficiale direttamente, non passare da siti amatoriali che non supportano la Versione Ufficiale come crono.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 15:41  Aggiornato: 4/9/2010 15:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Ok, trovale tu.

...non mi interessa farlo

Mineta fa espressamente riferimento all'aereo del pentagono (grazie Ashoka), hanno abbattuto l'aereo del pentagono, secondo te, barabbaII?

mineta sara anche stato convinto di parlare del aereo del pentagono,ma quando lui incontra chedney (alle 10:10) quello si era gia schiantato.duri,eh?

e poi,una tra le alte cariche ministeriali parla cosi mandando a puttane il complotto improbabile del mondo?e i poteri forti che fanno tacere tutti dov'erano?al bara a giocare a briscola?

edo
Inviato: 4/9/2010 15:49  Aggiornato: 4/9/2010 15:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Ok, trovale tu. ...non mi interessa farlo


Non ce ne sono. FBI non ha elementi per incriminare un Bin Laden (che peraltrro non è mai stato processato) e Jim Ritters NON conferma il documento ntsb che risulta con la sua firma cancellata... invece Mineta CONFERMA (guardati il link di ashoka) che l'aereo di cui era informato andava sul pentagono.

Lascia perdere i poteri forti, puoi DIMOSTRARE che l'aereo di cui parla Mineta andava in quella che tu hai definito zona di "abbattimento"?

Ashoka
Inviato: 4/9/2010 15:50  Aggiornato: 4/9/2010 16:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Il miracolo di Portland
Ricapitolando. Post in aggiornamento!

Barabba1) Mazzucco taglia i video e non mostra la verità. Se guardate la trascrizione originale scoprite che parlano dopo lo schianto di AA77

Nella trascrizione Mineta parla espressamente del volo "that came into the Pentagon"

Barabba2) Ok non era nella testimonianza ma Mineta si è sbagliato e confonde i voli, si vede dalla ricostruzione...

In un altro video Mineta racconta del dialogo con Belger e del fatto che il target sparisca tra Rosslyn e il National Airport e che dopo arrivi la conferma dello schianto al Pentagono.

Barabba3) Mineta incontra Cheney alle 10:10, lo dice Crono!

In quest'altro video Mineta dice espressamente di essere arrivato al PEOC intorno alle 9:25 (e cmq molto prima delle 10), che Cheney era già lì e distingue benissimo tra gli episodi del Pentagono e "later on" di Shanksville.

Barabba4) Basta leggere gli orari e si vede che Mineta incontra Cheney alle 10:10!

Peccato che dal report della Commissione (We have some planes, nota 209)

Il personale del Secret Service ci ha riferito che l'orario 9:37 nella loro timeline era basato su dati di un sistema di allarme, che però non sono più disponibili.

Barabba5) Ma se Mineta dice la verità perché l'han fatto fuori? E' vivo e quindi racconta cavolate.

E se avessero ucciso Mineta risponderesti: "Ma mica sono così fessi da uccidere un testimone che è già stato ripreso più volte ed anche sotto giuramento? Questo avvalora solo la tesi complottista!"

Barabba6) Gli orari degli schianti e degli ordini smentiscono Mineta!

Mineta dice che dopo lo schianto al Pentagono decide di dare l'ordine di far atterrare tutti gli aerei. Quell'ordine è stato dato alle 9:42 (911 commission report, p.28), ovvero 5 minuti dopo lo schianto al Pentagono.

***

In conclusione da "Mineta smentisce Mazzucco" siamo arrivati a "Crono dice che è così e anche se Mineta lo smentisce io credo a Crono!"


BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 15:52  Aggiornato: 4/9/2010 15:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
(che peraltrro non è mai stato processato)

ma dai?hai presente quela frase chiamata "cattura"?viene prima del processo.
nel video,mineta conferma di aver detto quello che ha detto,punto.non che ciò che abbia detto fosse corretto.

e col cavolo che lascio stare i poteri forti,senza quelli la vostra,anzi e vostre perchè figurati se riuscite a fare qualcosa di unico,vanno a baldracche.
perchè mineta non sarebbe stato messo a tacere?

BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 15:56  Aggiornato: 4/9/2010 15:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Ashoka,fuma meno.
mineta dice una cosa,mazzucco la prende come verita assoluta,senza curarsi se mineta stia dicendo qualcosa plausibile o meno.
non servono ricostruzioni,basta confontare i dati (gli orari sno disponibili a tutti) con le testimonianze.
e si conclude con un "mazzucco taglia i video e manipola la verita" esttamente come è iniziato.

edo
Inviato: 4/9/2010 16:00  Aggiornato: 4/9/2010 16:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
ma dai?hai presente quela frase chiamata "cattura"?viene prima del processo

Per quanto ne so, in base al diritto usa, bin laden dovrebbe essere processato dopo la cattura solo per reati individuali, ma in questo caso (9/11) potrebbe essere processato anche in contumacia come capo di organizzazione terroristica. Naturalmente chiunque sia esperto in materia può dare il suo benvenuto contributo QUI!!!

Citazione:
perchè mineta non sarebbe stato messo a tacere?

Te la prendi sempre (l'altro caso fa riferimento allo scienziato che ha avuto il coraggio di pubblicare un articolo sulla thermite) con le minoranze che hanno il coraggio di parlare. Barabba, ma che infanzia hai avuto?

Citazione:
mineta dice una cosa,mazzucco la prende come verita assoluta

Secondo me la prende per quello che è: una deposizione sotto giuramento.
Bush e Cheney invece non hanno giurato su nulla e hanno pure deposto insieme... noti differenze?

BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 16:03  Aggiornato: 4/9/2010 16:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Te la prendi sempre (l'altro caso fa riferimento allo scienziato che ha avuto il coraggio di pubblicare un articolo sulla thermite) con le minoranze che hanno il coraggio di parlare. Barabba, ma che infanzia hai avuto?

io me la prendo?
siete voi che sostenete che il mondo non conosce la verita perchè c'è gente brutta e cattiva che la tiene nascosta.
perchè questa gente brutta e cattiva non riesce a far star zitto una figura cosi di spicco che potrebbe danneggiare questo gia traballante piano?
non sono poi cosi brutti e cattivi?o meglio ancora,non sono e basta?

Sertes
Inviato: 4/9/2010 16:05  Aggiornato: 4/9/2010 16:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Barabba ha scritto:
non servono ricostruzioni,basta confontare i dati (gli orari sno disponibili a tutti) con le testimonianze.


L'ennesima balla, Barabba, gli orari non sono disponibili perchè il computer che registra gli ingressi al PEOC s'è guastato proprio l'undici settembre, quindi non abbiamo l'orario di ingresso di nessuno.

Ma pensa te le coincidenze!



(Aspetto ancora il link alla documentazione ufficiale di questa presunta "zona di abbattimento" di cui tu vai parlando)

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
edo
Inviato: 4/9/2010 16:08  Aggiornato: 4/9/2010 16:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
il mondo non conosce la verita perchè c'è gente brutta e cattiva che la tiene nascosta.

Hai ragione, vedi cosa hanno fatto di te?

BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 16:11  Aggiornato: 4/9/2010 16:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
non hai gli orari degli schianti?non hai gli orari in cui sono stati dati gli ordini?non riesci a confrontarli?
ma in questi nove anni,cosa avete cercato?

BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 16:12  Aggiornato: 4/9/2010 16:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
quindi,i poteri forti che ci tengono nascosto tutto non esistono,o mineta non avrebbe potuto parlare.

siete ridicoli

anakyn
Inviato: 4/9/2010 16:15  Aggiornato: 4/9/2010 16:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/1/2010
Da:
Inviati: 1428
 Re: Il miracolo di Portland
Una preghiera a chi si rivolge a Barabba con semplici botta e risposta sbeffeggiatori che non aggiungono nulla alla discussione se non gran confusione e dispersività: perchè non lasciate replicare solo quegli utenti capaci di replicare in modo diretto e convincente alle argomentazioni altrui?
Lo capite che in caso contrario fate il gioco di chi vuole intorbidare le acque?

Capisco che costi un certo sforzo tacere in attesa di interventi altrui, ma vi garantisco: FUNZIONA, e funziona MOLTO MEGLIO rispetto a sentire il "truther modello" replicare all'infinito al "debunker modello", e viceversa.
E funziona perchè su questo sito di gente preparata ce n'è in abbondanza.

In questo topic ci sono 2 o 3 utenti (mi vengono in mente Sertes e Pispax in primis) che hanno replicato a Barabba in modo conciso, concreto e mirato: please, lasciate campo libero a chi è maggiormente preparato.
Lo dico da utente NON preparato a sufficienza.

edo
Inviato: 4/9/2010 16:17  Aggiornato: 4/9/2010 16:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Il miracolo di Portland
autorimosso per merito di anakyn.

schottolo
Inviato: 4/9/2010 16:19  Aggiornato: 4/9/2010 16:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/7/2007
Da:
Inviati: 772
 Re: Il miracolo di Portland
Barabba

Citazione:
anzi,è chi sostiene che sia stata usata al termite ad odver spiegare questo punto,visto che l'esplosione è una reazione istantanea,non certo sufficiente a fondere un metallo per diversi giorni.


Eppure il dispositivo di cui ho postato il video (seppur di "prova") provoca una reazione istantanea paragonabile a quella di un piccolo esplosivo che per tagliare (fondere) l'acciaio "spara" della Thermite incandescente. Chissa cosa ne potrebbe risultare dall'unione di qualcosa di simile con nano-thermite, c4 (resistente a scossoni, calore, spari,ecc) o quello che vuoi..
http://www.youtube.com/watch?v=Wn-MCCZ3O1M
Inoltre secondo la guida dell'associazione americana per la protezione dagli incendi: ”N.F.P.A. 921- 19.2.4 Exotic Accelerants states that molten steel and concrete could indicate the use of exotic accelerants, specifically Thermite.
http://firefightersfor911truth.org/
Il ritrovamento del materiale (e dei suoi derivati) coerente con un esplosivo ad alta densità energetica per quanto mi riguarda chiude la faccenda.. O mi trovi della vernice che esplode tipo TNT.

Argonzillo
Inviato: 4/9/2010 16:35  Aggiornato: 4/9/2010 16:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/8/2010
Da:
Inviati: 84
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Per curiosita', ma tu il film "inganno globale" lo hai visto ?


Certo e sono arrivato qui da quello. Non mi piace ma non sono abituato a "disprezzare" le creazioni degli altri, perchè belle o brutte che siano non mi sembra educato demolire i lavori di chi si è impegnato per qualcosa. Gusti personali, mettiamola così.

Citazione:
come hanno fatto i crolli a causare il taglio delle travi a 45 gradi


E chi ti ha detto siano stati i crolli a causare quei tagli?
Possono essere stati fatti dal personale che doveva rimuovere le macerie ad esempio (cosa plausibilissima), quindi questa tua "conclusione" è forzata e condizionata da quello che hai letto dai "complottisti" impreparati. Hai concluso in un senso qualcosa che può avere "tanti" sensi. Sbagliato.

Citazione:
Il problema non e' la telecamera che ha ripreso i 2 "terroristi" ma il fatto che siano state ritrovate le riprese nell'arco di 3 giorni..


Per me il problema è ci abbiano messo tanto, 3 giorni per cercare due persone nelle telecamere di un solo isolato di Portland sono tanti, troppi (sarà un mistero?). In Italia a volte per cercare uno scippatore controllano quelle di tutta Napoli che è un po' più grande di Portland. Ma ognuno la veda come preferisce.

Citazione:
Lo chiedo perche' li le prove ci sono eccome !!!!!


Ah si? Non le ho viste.

Citazione:
E quale sarebbe la parte guista della barricata ?


Quella seria, del giornalismo investigativo, della preparazione e competenza, non quella del giornaletto gossipparo che vede la "prova" in una frase o nella presenza di ruggine tra le macerie. Quella che rompe le scatole ai poteri con i fatti non con i video sgranati e quella che dice di avere la verità perchè è vero e non per fare dispetto ai debunkeri.

Naturalmente evito anche un cenno ai malati che parlano di ologrammi e video manipolati in diretta perchè lì non serve un invito al buon senso ma un buon psichiatra.

Citazione:
Sinceramente: non mi sembra che tu sia molto "complottista" inteso come ci intendono i debunkerini !"!!!!!!


Ne sono fiero e spero di continuare in questo senso. Ho anche tanti amici tra i debunkeri e discutiamo serenamente e con rispettivo interesse. Ma non discutiamo con argomenti come "Ho le prove! Hanno trovato l'alluminio nelle macerie e quindi hanno demolito!" e "Sporco complottista! Sei un visionario paranoico e quindi non hanno demolito!". Gli argomenti sono fatti, non favole per scaricare stress e frustrazioni, come fanno i complottisti, appunto.

Citazione:
Vorrei capire da Argonzillo, dopo averlo sentito demolire il 90% della ricerca su cui si baserebbe il "complottismo de noantri", su quali basi si fonda invece il "suo" complottismo.


Io non ho demolito proprio nulla, ho detto e ribadisco che dire "ci sono le prove" quando non ce ne sono e fare un elenco di ridicole supposizioni dandosi le pacche sulle spalle e facendo larghi sorrisi forzati, non è fare indagine o cercare la verità ma è come dire "specchio riflesso senza ritorno".
Nulla di proibito ma molto stupido.

Ed è per questo che non ho un "mio" complottismo, ma io in questo complottismo adolescenziale non mi riconosco e sono dispiaciuto che in Italia il massimo che siamo stati capaci di esprimere sia proprio questo, un insieme di insulse teorie. Del complotto, appunto.

Citazione:
Quindi, secondo te, se facciamo l'analisi delle polveri provenienti da edifici è normale trovare nanothermite e nanothermite ancora attiva? Dimmi che ho capito male, ti prego.


Non hai capito male, parti da presupposti sbagliati. Harrit non ha trovato "nanotermite ancora attiva" e quindi prova della demolizione ha trovato delle sostanze che sono contenute nella nanotermite.
Ruggine ed alluminio, in soldoni.
Il piccolo particolare è che quelle sostanze non sono incompatibili con la presenza nelle polveri di due edifici crollati in quel modo (ma anche in qualche altro modo). Nessuna prova della demolizione dunque.
O se vuoi domani analizza la polvere che trovi nel palazzo in costruzione di fronte al tuo, se trovi alluminio e ruggino vai in questura e denuncia un complotto: stanno verniciando con nanotermite quel palazzo in costruzione.

Se ti dico che sulla luna hanno trovato del rame, questo non vuol dire che esistano gli abitanti della luna che hanno costruito delle linee elettriche che alimentano le loro basi spaziali.
Elementare o ci arrivo solo io e sono un genio?

Quindi proseguiamo con il "filo logico" dei "ricercatori" italiani: dopo 10 anni di "studi" le prove sono queste, la nanotermite, il Wall-Mart, i poliziotti che urlano "sta esplodendo" eccetera...
Queste sono le "prove che il più grande attentato terroristico della storia sia stata una finzione enorme. Il mio parere è che in base a questo potremmo concludere che la teoria dell'autoattentato è assolutamente campata in aria ed andarcene a casa.
Per molti altri no, questo basta e avanza, come ho detto prima il mondo è bello perchè siamo diversi uno dall'altro.

Io invece mi fermo e rifletto che questo è il risultato di un decennio di "indagini" complottistiche che tra filmati, immagini, confronti, testimonianze, interviste, simulazioni e rivelazioni ha la prova che l'11/9 è tutto falso e la prova è...la prova è...è...

Qual'è?

BarabbaII
Inviato: 4/9/2010 16:36  Aggiornato: 4/9/2010 16:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
tagliare (fondere)

il discorso lo chiuderei direttamente qui

Teba
Inviato: 4/9/2010 17:05  Aggiornato: 4/9/2010 17:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Il miracolo di Portland
Argonzillo:

Citazione:
Harrit non ha trovato "nanotermite ancora attiva" e quindi prova della demolizione ha trovato delle sostanze che sono contenute nella nanotermite.


Direi che sbagli.

Tratto direttamente dalla pubblicazione di Harrit, qui:

"Based on these observations, we conclude that the red
layer of the red/gray chips we have discovered in the WTC
dust is active, unreacted thermitic material, incorporating
nanotechnology, and is a highly energetic pyrotechnic or
explosive material."


Mi pare che sia piuttosto chiaro.



Argonzillo:
Citazione:
O se vuoi domani analizza la polvere che trovi nel palazzo in costruzione di fronte al tuo, se trovi alluminio e ruggino vai in questura e denuncia un complotto: stanno verniciando con nanotermite quel palazzo in costruzione


Lo studio di Harrit include anche dei "Ignition test", non so se ti fosse sfuggito...infatti, dopo averlo fatto si conclude:

"As measured using DSC, the material ignites and reacts
vigorously at a temperature of approximately
430 °C, with a rather narrow exotherm, matching
fairly closely an independent observation on a known
super-thermite sample.
The low temperature of ignition
and the presence of iron oxide grains less than
120 nm show that the material is not conventional
thermite (which ignites at temperatures above 900 °C)
but very likely a form of super-thermite.

[...]

The spheroids produced by the DSC tests and by the
flame test have an XEDS signature (Al, Fe, O, Si, C)
which is depleted in carbon and aluminum relative to
the original red material. This chemical signature
strikingly matches the chemical signature of the spheroids
produced by igniting commercial thermite, and
also matches the signatures of many of the microspheres
found in the WTC dust "


Prova tu a dare fuoco alle polveri del condominio di fronte a casa tua, se l'ignition test è positivo, come nel test delle polveri del WTC, credo ci sia qualche problemino sulle norme di sicurezza dell'edificio...
Tra l'altro,se ti sei perso i confronti degli XEDS vatteli a rivedere e guarda le comparazioni con la normale thermite.

Il sarcasmo lascialo a casa la prossima volta.

Qualche domanda?Dubbi? Perplessità?

Pispax
Inviato: 4/9/2010 17:24  Aggiornato: 4/9/2010 17:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Il miracolo di Portland
anakyn


Citazione:
In questo topic ci sono 2 o 3 utenti (mi vengono in mente Sertes e Pispax in primis) che hanno replicato a Barabba in modo conciso, concreto e mirato: please, lasciate campo libero a chi è maggiormente preparato.
Lo dico da utente NON preparato a sufficienza.


anakyn, ti garantisco che sul 9/11 io sono probabilmente l'utente MENO preparato di LC.
Sul serio.

Ogni volta che Sertes, Ashoka, Schottolo, Teba e tutti gli altri (la lista è lunghissima) mettono un link ammiro la loro profonda conoscenza dell'argomento.


Se ci hai fatto caso al massimo mi limito a obiezioni logiche. E' molto difficile che scenda sul tecnico.


Grazie per la fiducia, ma ti garantisco che è parecchio - ma parecchio - malriposta.

Argonzillo
Inviato: 4/9/2010 17:31  Aggiornato: 4/9/2010 17:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/8/2010
Da:
Inviati: 84
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Il sarcasmo lascialo a casa la prossima volta.


Sarcasmo? Hai un'idea molto banale del sarcasmo.

Citazione:
Qualche domanda?Dubbi? Perplessità?


Fattele tu le domande. Per esempio, hai mai provato a fare un ignition test con le polveri del condominio in costruzione di fronte casa tua?
Provaci e poi mi dici.
Se per caso fosse positivo e risultassero microsfere simili a quelle ritrovare nelle polveri di Ground Zero hai la prova (provata) che stavano spennellando le fondamenta con superthermite.

Se invece trovi dei candelotti di dinamite appoggiati al muro, è la prova che qualcuno li ha dimenticati apposta per sviare le indagini o in alternativa che i candelotti siano solo ologrammi.

E se non bastasse questa prova potresti sempre cercare le immagini dei muratori nelle riprese della camera del tabaccaio del quartiere a 4 km dal condominio. Sarebbe incredibilmente impossibile, quindi è la prova (provata) che quelle riprese sono create ad arte.

Ahh, la mente umana, splendido esempio di fantasiosa creatività.
L'importante è non rendersene conto.


Virgil
Inviato: 4/9/2010 18:03  Aggiornato: 4/9/2010 18:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: Il miracolo di Portland
 argonzillo
Citazione:
Ne sono fiero e spero di continuare in questo senso. Ho anche tanti amici tra i debunkeri e discutiamo serenamente e con rispettivo interesse. Ma non discutiamo con argomenti come "Ho le prove! Hanno trovato l'alluminio nelle macerie e quindi hanno demolito!" e "Sporco complottista! Sei un visionario paranoico e quindi non hanno demolito!". Gli argomenti sono fatti, non favole per scaricare stress e frustrazioni, come fanno i complottisti, appunto.


mi fai u esempio dei vostri discorsi?

Argonzillo
Inviato: 4/9/2010 18:45  Aggiornato: 4/9/2010 18:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/8/2010
Da:
Inviati: 84
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
mi fai u esempio dei vostri discorsi?


Io sono interessato alle vicende dell'11/9, principalmente perchè molte cose non mi tornano, nelle nostre serate (con una buona birra davanti) quando si discute di Torri gemelle siamo quasi tutti concordi che di "prove" non ce ne sono. Non c'è nessuno scontro tra chi la pensa come me e tra chi invece non trova nulla di strano nella "versione ufficiale".

Il punto sul quale convergiamo tutti non riguarda le TT il quale crollo nè alla "frangia" complottista nè a quella "debunkera" sembra "sospetto" o probabilmente "autoprocurato". Uno di noi è pure ingegnere (complottista poverino) ed ammette che parlare di demolizione è assurdo come è assurdo pretendere di dimostrare che quello che è avvenuto sia appunto...dimostrabile: si è trattato di un evento talmente nuovo ed imprevedibile che nessuno potrebbe spiegarne i meccanismi perfettamente. Secondo lui (ed anche secondo me) è proprio questo che rende "strani" quei crolli, l'assoluta eccezionalità.

Al contrario siamo molto concentrati negli avvenimenti del Pentagono. Lì si che ci sono molte cose che non quadrano e persino i debunkeroni (i debunkeri estremisti) ammettono che l'assenza di qualsiasi filmato rilasciato subito dopo l'attentato sia un fatto molto sospetto.
A rigor di logica non dimostra nulla ma è talmente sospetto che ci si chiede "cui prodest" visto che nè le autorità (non mi si dica del segreto militare perchè riprendere la facciata di un palazzo che hanno fotografato da tutti i lati non sarebbe stata questa tragedia) nè l'opinione pubblica ne hanno avuto vantaggio.

Filmati del Pentagono a parte, la conclusione che ci ha convinto di più è quella che l'attentato è avvenuto più o meno (escluso quindi il Pentagono) come l'abbiamo visto in TV e come ce l'hanno raccontato: unico "piccolo" particolare, loro dicono di essersi trovati impreparati secondo noi invece erano preparati eccome.
Tutti gli indizi porterebbero a questa come conclusione più plausibile e meno complicata e soprattutto nessuno avrebbe rischiato. Nessuna necessità di 10.000 persone coinvolte nel complotto, nessuna necessità di coinvolgere vigili del fuoco (se sapevano che "sta per esplodere" perchè non lo hanno mai rivelato al mondo?), medici, volontari e passanti, nessuna necessità di costruire missili e falsi passeggeri, disseminare prove finte in mezza america e rischiare che se solo un piccolo particolare fosse saltato la figura di merda cosmica li avrebbe sepolti.

Lasciare fare di proposito, qualcuno dice.

Il più accanito del gruppo "complottista" è convinto che nemmeno Bush fosse al corrente della cosa e che lui, burattino in tutto e per tutto, quella mattina con quella faccia da ebete, fosse sinceramente stupito.
Può darsi, ma anche qui nessuna prova.

Ecco perchè mi manca tantissimo un serio movimento di investigazione, qualcuno disposto a studiare senza "distrazioni" stupide come quelle delle camere di sicurezza o degli ologrammi. Qualcuno che renda il movimento complottista (chiamiamolo così) come un gruppo serio, attendibile e colto, non una manica di esaltati in cerca di argomenti comuni per sentirsi qualcuno (o tanto varrebbe andare a tifare allo stadio). Qualcuno naturalmente cavalca l'onda, male non fa.

Quando leggo di terroristi ancora vivi, sbuffi dai grattacieli o missili che si schiantano sul Pentagono mi viene da piangere sinceramente e vedere questo sfacelo pubblicato come unico risultato di dieci anni di "indagini" è tremendo per chi come me cerca solo di capire.

Sarebbe come leggere che dopo 30 anni di indagini su Ustica (la tragedia) la prova (provata) di un attentato è che Gheddafi porta gli occhiali da sole a Roma quando visita Berluscone, ma il sole non c'è, troppo strano, sicuramente nasconde qualcosa. Triste.

Teba
Inviato: 4/9/2010 19:14  Aggiornato: 4/9/2010 19:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Il miracolo di Portland
Argonzillo:
Citazione:
Fattele tu le domande. Per esempio, hai mai provato a fare un ignition test con le polveri del condominio in costruzione di fronte casa tua? Provaci e poi mi dici. Se per caso fosse positivo e risultassero microsfere simili a quelle ritrovare nelle polveri di Ground Zero hai la prova (provata) che stavano spennellando le fondamenta con superthermite. Se invece trovi dei candelotti di dinamite appoggiati al muro, è la prova che qualcuno li ha dimenticati apposta per sviare le indagini o in alternativa che i candelotti siano solo ologrammi. E se non bastasse questa prova potresti sempre cercare le immagini dei muratori nelle riprese della camera del tabaccaio del quartiere a 4 km dal condominio. Sarebbe incredibilmente impossibile, quindi è la prova (provata) che quelle riprese sono create ad arte.


I vari "se", "se per caso", "sarebbe"... ti dirò che da un punto di vista scientifico non aiutano molto.

I fatti sono che la pubblicazione di Harrit ha trovato anche materiale thermitico ancora attivo.
E tu sostenevi il contrario.

Ora io dico che probabilmente non hai letto bene la pubblicazione e ti sono sfuggiti dei particolari, è così vero?
Perchè se non è andata così allora mi devi spiegare per quale motivo hai detto una falsità, te la riscrivo qui:

Argonzillo ha scritto:
Citazione:
Harrit non ha trovato "nanotermite ancora attiva" e quindi prova della demolizione ha trovato delle sostanze che sono contenute nella nanotermite. Ruggine ed alluminio, in soldoni


Tra l'altro,qui al post 220, avevo scritto tempo fa :

"il materiale analizzato può essere semplice vernice?"

1-Dalla misurazione della resistività
2-Dal test di reazione comparata con il solvente
3-Dalla composizione particolare (nelle geometrie) e dalla distribuzione degli elementi nella matrice.
4-Dalla risposta al test (con video) di ignizione.
5-Dalla formazione di "micro sfere" di ferro post ignizione.
6-Dalla comparazione delle immagini XEDS con la thermite di uso commerciale.

la ricerca conclude:

"If a paint were devised that incorporated these very energetic materials, it would be highly dangerous when dry and most unlikely to receive regulatory approval for building use.

traduz:

"Se una vernice fosse creata includendo questi materiali altamente energetici, essa sarebbe estremamente pericolosa una volta asciutta e soprattutto non risulterebbe idonea per poter ricevere un'approvazione regolare nell' uso edile".


Ma, ripeto, sono sicuro che hai letto di corsa la pubblicazione.
ciao

Decalagon
Inviato: 4/9/2010 19:24  Aggiornato: 4/9/2010 19:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
[...] e vedere questo sfacelo pubblicato come unico risultato di dieci anni di "indagini" è tremendo per chi come me cerca solo di capire.


Ti do una buona notizia: in dieci anni di indagini indipendenti la mole di dati raccolti supera di gran lunga la lista di casi che hai ironicamente scritto nel tuo post

Ad esempio sai perché secondo molti è stato un missile a colpire il pentagono (anche se io sono convinto sia stato un aereomobile più piccolo di un boeing 757)? Non è che una mattina il primo psicopatico di turno si è alzato dal letto e ha detto "massì, secondo me è stato un missile"... no, ci sono delle evidenze dietro a questo ragionamento che hanno portato delle persone a sospettarlo.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
schottolo
Inviato: 4/9/2010 19:26  Aggiornato: 4/9/2010 19:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/7/2007
Da:
Inviati: 772
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Non hai capito male, parti da presupposti sbagliati. Harrit non ha trovato "nanotermite ancora attiva" e quindi prova della demolizione ha trovato delle sostanze che sono contenute nella nanotermite. Ruggine ed alluminio, in soldoni. Il piccolo particolare è che quelle sostanze non sono incompatibili con la presenza nelle polveri di due edifici crollati in quel modo (ma anche in qualche altro modo). Nessuna prova della demolizione dunque. O se vuoi domani analizza la polvere che trovi nel palazzo in costruzione di fronte al tuo, se trovi alluminio e ruggino vai in questura e denuncia un complotto: stanno verniciando con nanotermite quel palazzo in costruzione. Se ti dico che sulla luna hanno trovato del rame, questo non vuol dire che esistano gli abitanti della luna che hanno costruito delle linee elettriche che alimentano le loro basi spaziali. Elementare o ci arrivo solo io e sono un genio? Quindi proseguiamo con il "filo logico" dei "ricercatori" italiani: dopo 10 anni di "studi" le prove sono queste, la nanotermite, il Wall-Mart, i poliziotti che urlano "sta esplodendo" eccetera... Queste sono le "prove che il più grande attentato terroristico della storia sia stata una finzione enorme. Il mio parere è che in base a questo potremmo concludere che la teoria dell'autoattentato è assolutamente campata in aria ed andarcene a casa. Per molti altri no, questo basta e avanza, come ho detto prima il mondo è bello perchè siamo diversi uno dall'altro. Io invece mi fermo e rifletto che questo è il risultato di un decennio di "indagini" complottistiche che tra filmati, immagini, confronti, testimonianze, interviste, simulazioni e rivelazioni ha la prova che l'11/9 è tutto falso e la prova è...la prova è...è... Qual'è?


Anche in sud-Africa hanno trovato del materiale chiamato "carbonio"; materiale di cui sono composte le mine delle matite.. eppure si ostinano a venderlo a peso d'oro ad ignoranti che pensano possegga caratteristiche rare e difficilmente paragonabili ad altre pietre preziose, emhh.. pietre di scarso valore..
Quel che affermi è stato ampiamente previsto nello studio di Harrit. Cioe che potesse trattarsi della vernice anticorrosione con cui sono state rivestite le colonne del WTC.

Visto che al cap7 scrivono:

Could the Red Chip Material be Ordinary Paint?"

“If a paint were devised that incorporated these very energetic materials, it would be highly dangerous when dry and most unlikely to receive regulatory approval for building use. To merit consideration, any assertion that a prosaic substance such as paint could match the characteristics we have described would have to be accompanied by empirical demonstration using a sample of the proposed material, including SEM/XEDS and DSC analyses”.

http://www.bentham-open.org/pages/content.php?TOCPJ/2009/00000002/00000001/7TOCPJ.SGM

Ovviamente l'articolo su cui si basa è questo (della stessa supponenza dei suoi discorsi):
http://11-settembre.blogspot.com/2009/04/materiale-thermitico-attivo-trovato.html

In cui troviamo: (riprendo un pò dall'articolo postato prima):
""..che è assodato che il MEK potrebbe reagire più o meno violentemente con l'Alluminio in forma elementare"
"La base resinosa ed oleosa, essiccata, potrebbe essere la matrice organica che costituisce la base dello strato "rosso", ricca di Carbonio,"
"non è affatto possibile escludere", anche se poche parole dopo aggiunge che invece è: "molto probabile".

Minchia!! Altamente scentifico!!


(infatti (per dirne una) le percentuali sono tutte sballate, l'ossido di Alluminio (AL2O3) contenuto nella farina fossile costituisce solo l' 1.93% del peso..
http://eprints.qut.edu.au/1518/1/1518.pdf
e siccome (come illustrato dalle tabelle del NIST http://1.bp.blogspot.com/_PcI9awojNLQ/SdvA1HXzIJI/AAAAAAAADVg/FYc8D10zshw/s400/x_primer.jpg) quella della pittura del WTC era presente per un ratio del 10.1%, si conclude che "l'AL2O3" rappresentava solo lo 0.19% (circa) (1.93x10.1) del pigmento..
Decisamente (è dire poco) inferiore a quelle riportate da Harrit.)

Citazione:
e la prova è...la prova è...è... Qual'è?


Che non ti sei nemmeno degnato di leggere lo studio in discussione!??

schottolo
Inviato: 4/9/2010 19:34  Aggiornato: 4/9/2010 19:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/7/2007
Da:
Inviati: 772
 Re: Il miracolo di Portland
barabba

Citazione:
tagliare (fondere)

il discorso lo chiuderei direttamente qui


Ti conviene!!

DjGiostra
Inviato: 4/9/2010 19:57  Aggiornato: 4/9/2010 19:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
E chi ti ha detto siano stati i crolli a causare quei tagli? Possono essere stati fatti dal personale che doveva rimuovere le macerie ad esempio (cosa plausibilissima), quindi questa tua "conclusione" è forzata e condizionata da quello che hai letto dai "complottisti" impreparati. Hai concluso in un senso qualcosa che può avere "tanti" sensi. Sbagliato.


1- Secondo mesono stati i tagli a causare i crolli e non viceversa !!

2- Dubito che sia stato il personale della demolizione per il semplice fatto
che essendo gia' crollato non avrebbero dovuto fare il taglio a 45 gradi
ma semplicemente diritto !! mettendoci di meno..

3 - la mia "conclusione" non e' mia , non e' forzata ma compatibile con la
demolizione controllata e potrebbe anche avere molti sensi ma il piu'
probabile rimane sempre quello che gli abbiamo dato con le prove
che abbiamo..

Quindi dire che e' sbagliato e' una tua forzatura !!!

X barabba:
Io faccio il metalmeccanico da 28 anni e ne ho 41 e ti posso dire
che per tagliare una trave ad H di quelle dimensioni la cosa piu' logica e'
usare una fiamma ossidrica e fondere circa un cm di acciaio separandolo
in 2 meta'..
quindi in questo caso TAGLIARE=FONDERE !!!!!!!
E dato che mi aspetto la solita risposta cogliona chiudo qui il discorso
che tanto non la vuoi capire.....

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Redazione
Inviato: 4/9/2010 19:58  Aggiornato: 4/9/2010 20:20
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il miracolo di Portland
DJGIOSTRA: “Ehm... Lapsus mio!!! Massimo, non ho capito se te lo devo preparare o se ce
l'hai ?”

Italiano corretto: Ce lo ho.
Italiano abbreviato: Ce l’ho.
Nel mondo delle figurine: Celo. (Oppure “manca”).

Ciao, e grazie comunque, ovviamente.

***

SERTES: “E' a N miglia da cosa? Ovviamente dal luogo in cui i passeggeri, in lotta con i dirottatori, lo faranno cadere!”

Ah ah ah ah !!!!! Splendida.

A parte che se davvero Mineta fosse entrato nel PEOC all'ora che vorrebbero i debunker, UA93 a quel punto era già caduto. Per cui il "young man" avrebbe dovuto dire: "Vice presidente, l'aereo SARUBBE a 50 miglia, se non FUSSE già caduto. L'ordine RESTESSE valido lo stesso?".

"Certo che rimane uguale. Abbattetelo di nuovo, non si sa mai".

***

“Chi volete libero, Gesù o Barabba?”

Mah, io se fossi in loro ci penserei bene, prima di rispondere. Se è quello lì che ci dovrà difedere, forse è meglio l'altro. Almeno è più credibile.

DjGiostra
Inviato: 4/9/2010 20:06  Aggiornato: 4/9/2010 20:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Ciao, e grazie comunque, ovviamente.


E di che ?
speravo di dare almeno un piccolo contributo...
Sara' per la prossima volta...

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Argonzillo
Inviato: 4/9/2010 20:09  Aggiornato: 4/9/2010 20:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/8/2010
Da:
Inviati: 84
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Che non ti sei nemmeno degnato di leggere lo studio in discussione!??


Lo studio l'ho letto, studiato ed analizzato passo per passo assieme ad altri 6 miei amici dei quali 3 ingegneri edili ed un laureando in chimica dei materiali e tutti (sono tutti "complottisti") hanno concluso che lo studio è mal fatto, trae conclusioni forzate e non dimostra nulla, tanto che in un incontro sull'argomento hanno preferito non citarlo perchè "non porta nulla di nuovo alla discussione".

Io non sono ingegnere ma so ragionare criticamente.

Quello studio non conclude proprio nulla. Farmi sapere che nella polvere di ground zero vi sono particelle di alluminio, ruggine e silice mi fa sapere che...hanno trovato alluminio, ruggine e silice.
(Io aggiungerei: 'anvedi che scoperta...)

Possiamo girarci attorno per ore, ma prendetevi la briga di far analizzare la polvere di qualsiasi materiale di risulta di costruzione ed avrete gli stessi identici risultati.

Per me non vuol dire che le torri siano state demolite.
Per voi evidentemente si.

Sono io la pecora nera, lo so per alcuni dei complottisti questa è la prova che sia stata usata vernice esplosiva (o quello che caspita preferite) per far saltare le colonne, per me assolutamente no.
Vi va bene così o per forza devo allinearmi alle vostre (s) conclusioni?

ssalam 'leikum

Redazione
Inviato: 4/9/2010 20:14  Aggiornato: 4/9/2010 20:19
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il miracolo di Portland
ARGONZILLO: "Quello studio non conclude proprio nulla. Farmi sapere che nella polvere di ground zero vi sono particelle di alluminio, ruggine e silice mi fa sapere che...hanno trovato alluminio, ruggine e silice."

(A parte che la demolizione delle TT si dimostra dimostrando l'impossibilità del crollo gravitazionale, ma) non mi risulta che sia quella la conclusione del lavoro di Harrit.

Nè infatti mi risulta che esista un debunking del suo lavoro basato su una conclusione così semplicistica.

Se però i tuoi amici ne sono sicuri, dovrebbero scrivere un lavoro di smontaggio e pubblicarlo al più presto. Farebbero un enorme regalo ai debunkers in tutto il mondo.

Sertes
Inviato: 4/9/2010 20:19  Aggiornato: 4/9/2010 20:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Argonzillo ha scritto:
Sono io la pecora nera, lo so per alcuni dei complottisti questa è la prova che sia stata usata vernice esplosiva (o quello che caspita preferite) per far saltare le colonne, per me assolutamente no.
Vi va bene così o per forza devo allinearmi alle vostre (s) conclusioni?


Ci mancherebbe, ognuno ha diritto di avere una propria opinione personale.

Ma per smentire un testo scientifico che ha superato con profitto il processo di peer-review ci vuole un altro testo scientifico che superi anch'esso un processo di peer-review e che entri nel merito, dimostrando punto su punto che il primo documento era sbagliato.

Chiedilo ai tuoi amici ingegneri, te lo confermeranno.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
ahmbar
Inviato: 4/9/2010 22:27  Aggiornato: 4/9/2010 22:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: Il miracolo di Portland
Il viaggio a Portland il giorno prima dell'attentato, i comportamenti anche dei soli giorni precedenti (guida con patente scaduta, ubriachezza, schiamazzi...tutte cose che li potevano fare arrestare), diventa piu' che evidente il desiderio di qualcuno che questi arabi fossero ricordati

Ed infatti e' puntualmente successo



Ma la vicenda della valigia e' talmente surreale che da sola basterebbe a far dubitare chiunque sia in buona fede :
metto i materiali che mi serviranno per l'attentato degli attentati, che preparo nei minimi dettagli da 5 lunghi anni, dove non li potro' mai utilizzare

Da sbellicarsi dal ridere

Oppure, come un altro utente ha scritto, che alcuni degli "indizi" tipo questo siano stati messi a bella posta per vedere sino a che punto si potevano spingere nel fabbricare false "prove"







Vedo che il vizio di utilizzare falsita', tipo l'orario di ingresso al Peoc di Mineta, non e' mai passato di moda...
Cambiano i nick, ma il modo di operare rimane sempre lo stesso




P.S.
C'e anche chi si e' preso la briga di rispondere alle 12 domande del prode ex-dj, malgrado siano basate quasi tutte su congetture e non su analisi di fatti
http://xoomer.virgilio.it/911_subito/12_domande_attivissimo.htm


Concordo in pieno sulla conclusione scritta dall'autore

Spero che almeno questo modo di fare ti frutti abbastanza da giustificare la prostituzione della tua dignità.


Con sempre maggior disprezzo

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
DjGiostra
Inviato: 4/9/2010 23:00  Aggiornato: 4/9/2010 23:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
P.S. C'e anche chi si e' preso la briga di rispondere alle 12 domande del prode ex-dj, malgrado siano basate quasi tutte su congetture e non su analisi di fatti http://xoomer.virgilio.it/911_subito/12_domande_attivissimo.htm


Ottimo !!!!! adesso il barabba spero la smettera' di chiedere ste cazzo di 12
risposte !!! visto e considerato che le mie manco le ha guardate !!!!!
Grazie ahmbar per averle scovate !!!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Virgil
Inviato: 4/9/2010 23:14  Aggiornato: 4/9/2010 23:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: Il miracolo di Portland
Autore: Argonzillo Inviato: 4/9/2010 18:45:42


Citazione:
Il punto sul quale convergiamo tutti non riguarda le TT il quale crollo nè alla "frangia" complottista nè a quella "debunkera" sembra "sospetto" o probabilmente "autoprocurato". Uno di noi è pure ingegnere (complottista poverino) ed ammette che parlare di demolizione è assurdo come è assurdo pretendere di dimostrare che quello che è avvenuto sia appunto...dimostrabile: si è trattato di un evento talmente nuovo ed imprevedibile che nessuno potrebbe spiegarne i meccanismi perfettamente. Secondo lui (ed anche secondo me) è proprio questo che rende "strani" quei crolli, l'assoluta eccezionalità.

ingegnere in cosa? gli esami sostenuti comprendevano scienza delle costruzioni e tecnica? di nuovo e imprevedibile in verità c'era poco...se avesse fatto gli esami di ingegneria civile o edile o meccanica dovrebbe saperlo, quindi ti chiedo...che ingegnere è? mia curiosità...
Citazione:
Ecco perchè mi manca tantissimo un serio movimento di investigazione, qualcuno disposto a studiare senza "distrazioni" stupide come quelle delle camere di sicurezza o degli ologrammi. Qualcuno che renda il movimento complottista (chiamiamolo così) come un gruppo serio, attendibile e colto, non una manica di esaltati in cerca di argomenti comuni per sentirsi qualcuno (o tanto varrebbe andare a tifare allo stadio). Qualcuno naturalmente cavalca l'onda, male non fa. Quando leggo di terroristi ancora vivi, sbuffi dai grattacieli o missili che si schiantano sul Pentagono mi viene da piangere sinceramente e vedere questo sfacelo pubblicato come unico risultato di dieci anni di "indagini" è tremendo per chi come me cerca solo di capire.

gli estremisti ci sono dappertutto, ma molti altri hanno portato interesanti studi, però bisogna andarli a cercare e non lmitarsi a chiaccherare senza basi di fondo.
Se hai amici ingegneri dovresti sapere che la base di tutto è l'analisi...dopo vengono le opinioni personali

Virgil
Inviato: 4/9/2010 23:36  Aggiornato: 4/9/2010 23:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/8/2010
Da:
Inviati: 384
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Autore: ahmbar Inviato: 4/9/2010 22:27:23 P.S. C'e anche chi si e' preso la briga di rispondere alle 12 domande del prode ex-dj, malgrado siano basate quasi tutte su congetture e non su analisi di fatti http://xoomer.virgilio.it/911_subito/12_domande_attivissimo.htm Concordo in pieno sulla conclusione scritta dall'autore Spero che almeno questo modo di fare ti frutti abbastanza da giustificare la prostituzione della tua dignità. Con sempre maggior disprezzo

vorrei far presente che l'incompetenza di attivisimo non è soltanto per queste cose, ma anche per il lavoro di giornalista informatico...nell'intervista alle iene per esempio parla di windows Vista come Os lucchettato e quindi conclude che preferisce il mac perchè il pc funziona e lui è padrone del pc e non viceversa...ora basta un minimo di conoscenze per capire che sta dicendo cose palesemente sballate, e quando parla di iphone dimostra un ignoranza sull'hw che è imbarzzante (pur non essendo amante di tale prodotto riconosco alcne cose ) per chi ha un minimo di onestà intellettuale.
scusate l'ot

Giacula
Inviato: 5/9/2010 0:00  Aggiornato: 5/9/2010 0:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 215
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Autore: Pispax Inviato: 4/9/2010 2:40:53
Se inviti un amico a casa tua per parlargli del 9/11, e per convincerlo gli fai leggere un thread come questo, rischi che si suicidi a metà pagina.
...
In NESSUN caso queste discussioni fra noi avranno un'utilità propagandistica.
...

Io la vedo diversamente, credo che le risposte volutamente provocatorie di questa gente, insieme alle cazzate scritte nei loro attivissimi blog, fa guadagnare molti punti alla "nostra causa", ogni parola che scrivono è un autogol credimi...

La nostra propaganda deve agire per prima cosa nel mondo reale,con amici,familiari e semplici conoscenti, a molte persone è scoccata la "scintilla" facendogli prima di tutto leggere attivissimo,chrono &co, per aprire poi definitivamente gli occhi con Luogocomune...

Saluti.

Gustav
Inviato: 5/9/2010 1:19  Aggiornato: 5/9/2010 1:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/9/2006
Da: Pisa
Inviati: 80
 Re: Il miracolo di Portland
....ma anche per il lavoro di giornalista informatico...nell'intervista alle iene per esempio parla di windows Vista come Os lucchettato e quindi conclude che preferisce il mac perchè il pc funziona e lui è padrone del pc e non viceversa...

ah ah, questa è buona! lui è padrone del mac...sa per caso cosa c'è nei sorgenti? e poi lo paga o si fa pagare da steve?

"Non sempre chi ti butta la cacca addosso lo fa per farti del male, non sempre chi ti tira fuori della cacca lo fa per farti del bene, ma soprattutto, quando sei nella cacca fino al collo, stà zitto!"
StreamitUS
Inviato: 5/9/2010 4:14  Aggiornato: 5/9/2010 4:14
So tutto
Iscritto: 30/12/2009
Da: Los Angeles (CA)
Inviati: 23
 Re: Il miracolo di Portland
Certe volte Massimino ti fai delle domande così stupide! L'FBI ha fatto quel che ha fatto solo per te! Per darti da scrivere ahaha
Quello che non riesco a capire è un'altra cosa e mi sorge spontanea una domanda: Come mai a quasi 10 anni dall'attentato, nonostante la vesione ufficiale sia stata massacrata e nonostante sia stato massacrato ogni tentativo di giustificazione alle obiezioni sollevate per continuare a tener in piedi la versione uficiale, siamo ancora qua a discuterne? E'palese che è stata tutta una messa in scena comelo era gia palese quando hanno tentato di abbattere ogni teoria relativa alla fisica e all'ingegneria. Come mai mi chiedo io?

edo
Inviato: 5/9/2010 8:20  Aggiornato: 5/9/2010 8:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Come mai a quasi 10 anni dall'attentato, nonostante la vesione ufficiale sia stata massacrata


Quante volte hai visto in tv o letto sui giornali un'analisi comparata degli elementi pro/contro VU senza che questa sfociasse in un mediocre tentativo di manipolazione per imbonire lo spettatore-lettore medio?
Hai mai visto, anche in occasione delle annuali commemorazioni, interviste ai parenti delle vittime o ai vigili o agli ingegneri che chiedono la riapertura delle indagini?
alla fine di questo articolo ci sono delle interviste, guardale...

Pare che non abbia molta importanza se la VU è stata analizzata e mostra delle falle oggettive e talmente grosse da mettere in pericolo la credibilità del governo che la sostiene.
Pare che la maggioranza preferisca far finta di nulla per continuare a subìre passivamente le conseguenze delle bugie dette dall'11 sett. 2001 in poi.
Pare che la maggior parte della gente preferisca vivere nella paura, ancora.

Jurij
Inviato: 5/9/2010 9:09  Aggiornato: 5/9/2010 9:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Il miracolo di Portland
...Pare che non abbia molta importanza se la VU è stata analizzata e mostra delle falle oggettive e talmente grosse da mettere in pericolo la credibilità del governo che la sostiene.
Pare che la maggioranza preferisca far finta di nulla per continuare a subìre passivamente le conseguenze delle bugie dette dall'11 sett. 2001 in poi...

È proprio lì il problema, la cosa pare evidente ma non è raggiunta la massa critica che mette alle strette chi sta dietro all’organizzazione.
Rimane solo che continuare a parlarne?
Chi va a investigare in profondità senza dietro la “protezione” dei riflettori?
Se vado in gran segreto mi possono fottere e far sparire in ogni momento… se invece vado con dietro i riflettori sanno tutte le mie mosse in anticipo ostacolandomi …
Non è facile investigare su queste materie perché non è da dimenticare che se liquidano 3000 persone , una in più sull’elenco, o una in meno, che differenza fa?
P.s. Potrebbero anche "solo" rovinare (perdita lavoro, ecc.).

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
BarabbaII
Inviato: 5/9/2010 10:05  Aggiornato: 5/9/2010 10:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Autore: schottolo Inviato: 4/9/2010 19:34:57
Ti conviene!!

no,conviene a voi.vi potreste mostrare ancor più ridicoli.forse.

BarabbaII
Inviato: 5/9/2010 10:07  Aggiornato: 5/9/2010 10:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Io faccio il metalmeccanico da 28 anni e ne ho 41 e ti posso dire che per tagliare una trave ad H di quelle dimensioni la cosa piu' logica e' usare una fiamma ossidrica e fondere circa un cm di acciaio separandolo in 2 meta'.. quindi in questo caso TAGLIARE=FONDERE !!!!!!!

con una fiamma ossidrica...in questo caso...

ma dai,comincio a pensare che lo facciate a posta.

BarabbaII
Inviato: 5/9/2010 10:21  Aggiornato: 5/9/2010 10:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Autore: Sertes

Ma per smentire un testo scientifico che ha superato con profitto il processo di peer-review

eeeek!Errore!

"Ma c'è un fatto che chi non frequenta le riviste scientifiche per lavoro probabilmente non sa: non tutte queste pubblicazioni sono uguali, esattamente come non lo sono i giornali generalisti. Come ci sono quotidiani autorevoli e giornali spazzatura, così ci sono riviste scientifiche di alto livello e riviste di scarso valore.

L'Open Chemical Physics Journal ricade, secondo i dati finora disponibili, in questa seconda categoria: questa rivista pubblica qualunque cosa, basta che l'autore paghi, e non c'è nessuna revisione significativa da parte di esperti. Anche altre riviste blasonate chiedono un onorario di pubblicazione e revisione, ma nel caso dell'OCPJ sembra (stando a quanto emerso finora) che pagare sia l'unico criterio di selezione."

ovvero,tanto valeva pubblicarla sui tabloid che danno gratis per strada!

http://undicisettembre.blogspot.com/2009/04/rivista-scientifica-materiale-termitico.html

BarabbaII
Inviato: 5/9/2010 10:23  Aggiornato: 5/9/2010 10:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Ottimo !!!!! adesso il barabba spero la smettera' di chiedere ste cazzo di 12 risposte !!! visto e considerato che le mie manco le ha guardate !!!!! Grazie ahmbar per averle scovate !!!!

qulle dodici porcate le conoscevo gia.ma ancora non portano la firma di mazzucco,e sono quelle che vorrei vedere.

BarabbaII
Inviato: 5/9/2010 10:28  Aggiornato: 5/9/2010 10:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Autore: StreamitUS

Come mai a quasi 10 anni dall'attentato, nonostante la vesione ufficiale sia stata massacrata
massacrata?e da chi,poverina?
siamo ancora qua a discuterne?

c'è gente che discute ancora sulla terra piatta,siete in buona compagnia

BarabbaII
Inviato: 5/9/2010 10:30  Aggiornato: 5/9/2010 10:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Non è facile investigare su queste materie perché non è da dimenticare che se liquidano 3000 persone , una in più sull’elenco, o una in meno, che differenza fa?
ma allora,gente come jones,harris,minetae lo stesso mazzucco che continua a parlarne,come fa?

LoneWolf58
Inviato: 5/9/2010 10:37  Aggiornato: 5/9/2010 10:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Autore: BarabbaII Inviato: 5/9/2010 10:21:57
...
"Ma c'è un fatto che chi non frequenta le riviste scientifiche per lavoro probabilmente non sa: non tutte queste pubblicazioni sono uguali, esattamente come non lo sono i giornali generalisti. Come ci sono quotidiani autorevoli e giornali spazzatura, così ci sono riviste scientifiche di alto livello e riviste di scarso valore."

Bene allora tu o il tuo amico dj avete sicuramente letto qualche studio che smentisca i risultati delle analisi... o avete fatto solo gossip?
In caso affermativo credo sia più facile postare il link... invece di menar il can per l'aia.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
BarabbaII
Inviato: 5/9/2010 10:40  Aggiornato: 5/9/2010 10:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Bene allora tu o il tuo amico dj avete sicuramente letto qualche studio che smentisca i risultati delle analisi... o avete fatto solo gossip? In caso affermativo credo sia più facile postare il link... invece di menar il can per l'aia.

voi ne avete mai letti altri che li confermino?

DjGiostra
Inviato: 5/9/2010 10:46  Aggiornato: 5/9/2010 10:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il miracolo di Portland
Raga, sul sito di attivissimo ho trovato questa foto:
Foto pentagono

Qualcuno l'aveva gia' vista ? se si non notate niente di strano ?
Grazie mille.
Ciao.
Damiano.

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
DjGiostra
Inviato: 5/9/2010 10:47  Aggiornato: 5/9/2010 10:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il miracolo di Portland
X lonewolf:
Spero che per amico Dj non intendi me !!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
DjGiostra
Inviato: 5/9/2010 10:49  Aggiornato: 5/9/2010 10:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
c'è gente che discute ancora sulla terra piatta,siete in buona compagnia


E scommetto che te sei uno di quelli che dice che e' piatta !!!

Ma fam al piaser !!!!!!!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
BarabbaII
Inviato: 5/9/2010 10:51  Aggiornato: 5/9/2010 10:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
E scommetto che te sei uno di quelli che dice che e' piatta !!!

ti rispondero in maniera semplice:
no,mona.

LoneWolf58
Inviato: 5/9/2010 10:58  Aggiornato: 5/9/2010 10:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Autore: BarabbaII Inviato: 5/9/2010 10:40:03
...
voi ne avete mai letti altri che li confermino?
Quindi mi vuoi dire che non esiste un chimico dilettante che abbia il coraggio di sputtanarsi davanti alla comunità mondiale pubblicando su un tabloid uno studio che smentisca i risultati delle analisi fatte da Niels Harrit & Co.?

@ DjGiostra non ti preoccupare che non sei tu "quel" dj...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
BarabbaII
Inviato: 5/9/2010 11:00  Aggiornato: 5/9/2010 11:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Quindi mi vuoi dire che non esiste un chimico dilettante che abbia il coraggio di sputtanarsi davanti alla comunità mondiale pubblicando su un tabloid uno studio che smentisca i risultati delle analisi fatte da Niels Harrit & Co.?

ne esistno che abbiano il coraggio di farlo sostenendo tale studio?

lucchi
Inviato: 5/9/2010 11:00  Aggiornato: 5/9/2010 11:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2010
Da:
Inviati: 40
 Re: Il miracolo di Portland
@djgiostra
foto pentagono
lo sfondo (leggi il foro) sembra graaaaaaaande graande
e le persone piiiiiicccole picccole

DjGiostra
Inviato: 5/9/2010 11:00  Aggiornato: 5/9/2010 11:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il miracolo di Portland
X Massimo:
Senti un po': fai un favore a tutti quanti, prendi le mie 12 risposte a
Attivissimo, ci metti la tua firma e glie le fai vedere a barabba cosi
e' contento come un bimbo !!!!!!


Sempre per Massimo:
Ovviamente scherzo ......

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
DjGiostra
Inviato: 5/9/2010 11:02  Aggiornato: 5/9/2010 11:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
@ DjGiostra non ti preoccupare che non sei tu "quel" dj...

Meno male !!! per un attimo ho temuto il peggio !!!!!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
BarabbaII
Inviato: 5/9/2010 11:03  Aggiornato: 5/9/2010 11:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Senti un po': fai un favore a tutti quanti, prendi le mie 12 risposte a Attivissimo, ci metti la tua firma e glie le fai vedere a barabba cosi e' contento come un bimbo !!!!!!

ridi ridi,che la mamma ha fatto gli gnocchi,intanto le risposte mica le ha date

DjGiostra
Inviato: 5/9/2010 11:06  Aggiornato: 5/9/2010 11:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il miracolo di Portland
X Lucchi:
Casso e' vero !!!!!! non l'avevo notato.. Cioe', avevo notato qualcosa di
strano ma non riuscivo a capire cosa !!!!!
Grassie per la dritta..
A dirla tutta sembra anche fotografata un centesimo di secondo prima
che crollasse..
Qualcuno esperto puo' confermare che sia vera e non un fotomontaggio ?

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
DjGiostra
Inviato: 5/9/2010 11:08  Aggiornato: 5/9/2010 11:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il miracolo di Portland
A barabba.. sta su' de dos !!!
Tu la risposta alle 12 domande dei complottisti le hai date ?
Se si linka, se no Tass !!!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
BarabbaII
Inviato: 5/9/2010 11:11  Aggiornato: 5/9/2010 11:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
le dodici domande(che poi sono circa 19,ma vabbeh9 di mazzucco sono rivolte ad attivissimo
perchè dovrei rispondervi io?

LoneWolf58
Inviato: 5/9/2010 11:15  Aggiornato: 5/9/2010 11:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Autore: BarabbaII Inviato: 5/9/2010 11:00:40
...
ne esistno che abbiano il coraggio di farlo sostenendo tale studio?
Uno (Niels H. Harrit, Jeffrey Farrer, Steven E. Jones, Kevin R. Ryan, Frank M. Legge, Daniel Farnsworth, Gregg Roberts, James R. Gourley e Bradley R. Larsen.) l'ha fatto se non erro, altrimenti non saremmo qui a parlarne.

Interessante è, invece, il fatto che non riusciate a scovare nemmeno un chimico fallito capace di confutare tale studio...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
DjGiostra
Inviato: 5/9/2010 11:15  Aggiornato: 5/9/2010 11:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il miracolo di Portland
E perche' Massimo dovrebbe rispondere alle 12 di Attivissimo visto che:
1- le 12 di attivissimo sono rivolte ai complottisti di cui Massimo fa parte
2- le 12 di Massimo sono rivolte agli ufficialisti di cui tu fai parte !!!!
???????????
E comunque io ho risposto alle 12 del Dj e tu non hai risposto alle 12
di Massimo quindi 1-0 per me palla in centro !!!!!!

Rettifico:
Le 12 domande di Massimosono rivolte ad attivissimo.
Cio' non toglie chepotresti rispondere tu !!!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
anakyn
Inviato: 5/9/2010 11:22  Aggiornato: 5/9/2010 11:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/1/2010
Da:
Inviati: 1428
 Re: Il miracolo di Portland
Argonzillo: al di là dell'abile uso del dizionario, il resto è chiacchiere e distintivo.

Di critiche alla conduzione delle discussioni in questo sito ne ho svolte anch'io (riguardano direttamente il mio primo post in assoluto), ma saltar fuori come fai tu, sparando accuse generalizzate e rivolte al complottismo "italiano" tout court (come se quello "straniero" si fondasse su indizi diversi...) di sicuro non aiuta nessuno, a parte forse il tuo (ingiustificato) orgoglio di complottista "alternativo".

Invece di gonfiarti il petto, se vuoi renderti utile rimboccati le maniche e dai il tuo contributo.

Decalagon
Inviato: 5/9/2010 11:27  Aggiornato: 5/9/2010 11:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il miracolo di Portland
Barabba, noto che le cazzate però valgono solo in una direzione a senso unico. Quindi ti faccio un quiz: com'è crollato il WTC7 secondo la versione ufficiale e com'è crollato, invece, secondo Attivissimo (il suo dossier sul WTC7)?


«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
BarabbaII
Inviato: 5/9/2010 11:29  Aggiornato: 5/9/2010 11:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
E comunque io ho risposto alle 12 del Dj e tu non hai risposto alle 12 di Massimo quindi 1-0 per me palla in centro !!!!!!

bravissimo!A breve ti arriva a casa un orsacchiotto.facciamo cosi:quando mazzucco si sveglia e risponde,fai un fischio,ok?

BarabbaII
Inviato: 5/9/2010 11:31  Aggiornato: 5/9/2010 11:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Uno (Niels H. Harrit, Jeffrey Farrer, Steven E. Jones, Kevin R. Ryan, Frank M. Legge, Daniel Farnsworth, Gregg Roberts, James R. Gourley e Bradley R. Larsen.) l'ha fatto se non erro, altrimenti non saremmo qui a parlarne.

gli autori dello studio hanno confermato il loro studio.olè!

BarabbaII
Inviato: 5/9/2010 11:31  Aggiornato: 5/9/2010 11:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Decalagon,noto che non hai ancora risposto:
secondo te mazzucco non hai mai scritto nulla di volutamente falso?

Jurij
Inviato: 5/9/2010 11:32  Aggiornato: 5/9/2010 11:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Il miracolo di Portland
...ma allora,gente come jones,harris,minetae lo stesso mazzucco che continua a parlarne,come fa?...

Lo già scritto, quando parlo della "protezione dei riflettori" significa che qualcuno a attirato abbastanza attenzione intorno a se in modo che, se gli succedesse qualcosa, questo farebbe più clamore delle sue stesse indagini.
Nel film JFK lo si capisce molto bene nella scena dove Donald Sutherland spiega a Kevin Costner che lui non è stato ancora toccato perchè in quel momento è al centro dei riflettori. Azi lo spinge ad alzare un tal polverone in modo da essere protetto dalla sua stessa fama.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
BarabbaII
Inviato: 5/9/2010 11:34  Aggiornato: 5/9/2010 11:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Lo già scritto, quando parlo della "protezione dei riflettori" significa che qualcuno a attirato abbastanza attenzione intorno a se in modo che, se gli succedesse qualcosa, questo farebbe più clamore delle sue stesse indagini.

cioè questa iper-mega-ultra-straimmensa organizzzione segreta che tutti ci comanda è cosi fuffa da non riuscire a simulare un incidente?

Decalagon
Inviato: 5/9/2010 11:35  Aggiornato: 5/9/2010 11:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
Decalagon,noto che non hai ancora risposto:
secondo te mazzucco non hai mai scritto nulla di volutamente falso?


Accusare qualcuno di scrivere cose "volutamente false" è pesante: perché non inizi a stendere una lista di queste affermazioni con accanto la dimostrazione e la spiegazione del perché e il percome sono false? Sarebbe un buon inizio.

Intanto mi farebbe piacere che potessi spiegarmi le differenze fra la versione di Attivissimo sul WTC7 e la versione ufficiale del NIST.
Attendo.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
BarabbaII
Inviato: 5/9/2010 11:38  Aggiornato: 5/9/2010 11:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2010
Da:
Inviati: 280
 Re: Il miracolo di Portland
Accusare qualcuno di scrivere cose "volutamente false" è pesante: perché non inizi a stendere una lista di queste affermazioni con accanto la dimostrazione e la spiegazione del perché e il percome sono false? Sarebbe un buon inizio.

blablabala.si o no?

Sertes
Inviato: 5/9/2010 11:40  Aggiornato: 5/9/2010 11:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Il miracolo di Portland
Citazione:
DjGiostra ha scritto:

Raga, sul sito di attivissimo ho trovato questa foto:
Foto pentagono

Qualcuno l'aveva gia' vista ? se si non notate niente di strano ?


Le solite cose:

-I rulli si trovano sulla traiettoria dell'aereo, prima erano ai lati ma sono stati risucchiati in posizione dall'esplosione

-Il danno del timone di coda non c'è, dovrebbe essere sopra il foro di ingresso secondo quei pazzi complottisti

-I 4 tizi in primo piano avevano prenotato una partita a golf, e sono soddisfatti che il prato non a