Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


Medicina : "The Living Matrix" - La nuova frontiera della medicina
Inviato da Redazione il 27/1/2010 8:50:00 (14844 letture)

E’ da molti anni ormai che le scienze noetiche denunciano i limiti della visione meccanicistica del mondo, di origine newtoniana-cartesiana, e ne suggeriscono il superamento attraverso la reintegrazione del concetto di mente-energia, ma solo ora cominciano a delinearsi i principi di un nuovo paradigma scientifico che ci permetta di comprendere meglio le interazioni fra l’uomo e l’universo che lo circonda.

Tutto ciò è molto ben illustrato in un documentario intitolato “The Living Matrix”, che suggeriamo a chiunque di vedere. (Esiste già su Youtube la versione in italiano – Link in coda).

Sono argomenti non facili, poichè prevedono la comprensione di termini come “campo energetico”, “iscrizione dell’informazione” o “ologramma quantico”, che non appartengono certo alla conversazione di tutti i giorni. Ma sono illustrati con sufficiente chiarezza da permetterne una comprensione intuitiva anche a chi – come il sottoscritto – non abbia alcuna preparazione scientifica.

Già la fisica quantistica, nata circa un secolo fa, aveva rimesso in discussione molti dei principi della fisica classica, che vedeva un universo tri-dimensionale regolato con precisione millimetrica dalle leggi di gravità di Newton.

A queste tre dimensioni Einstein aveva aggiunto la quarta ...



... – il tempo – ma ciò non era sufficiente a soddisfare i risultati sperimentali della quantistica, che finirono per lasciare il mondo con un’unica certezza: dell’universo in cui viviamo non sappiamo praticamente nulla di certo.

A quel punto i limiti della scienza classica, che basa i suoi principi sulla osservabilità/ripetibilità dei fenomeni, erano chiari a tutti, ma pare che gli scienziati si siano dimenticati di incorporare questo concetto nel loro modo di pensare, evitando sistematicamente di affrontare ogni nuovo argomento che sfuggisse alla diretta osservabilità dei fenomeni fisici.

In altre parole, invece di indagare l’invisibile, di cui riconoscevano apertamente l’esistenza, hanno preferito ignorarlo. E quando questo “invisibile” minacciava di mettere in discussione le fondamenta stesse del loro credo scientifico, lo liquidavano in maniera sommaria e superficiale.

Accadde così, ad esempio, che un giorno si scoprì che manca nell’universo circa il 90% della massa per validare le leggi di Newton. Nessun problema – dissero gli scienziati - diciamo che questa massa esiste ma non si vede, chiamiamola “materia oscura”, e tiriamo avanti.

Questo atteggiamento, oscurantista e limitativo, ha finito per danneggiare tutte le discipline scientifiche, non ultima fra loro la scienza medica.

Abituata fin dall’inizio a considerare gli esseri viventi come una semplice “macchina” biochimica, la medicina moderna si è andata concentrando in modo sempre più specialistico sui singoli organi, dimenticandosi nel contempo dell’insieme a cui appartengono.

Oggi ci sono scienziati che passano interi decenni a studiare la metà inferiore dell’occhio della zanzara africana. Nel frattempo è diventata di uso comune l’espressione “il battito d’ali di una farfalla in Brasile può provocare un uragano in Texas”, e la quantistica ci ha insegnato che un esperimento varia a seconda della presenza dell’operatore. Ma tutto questo loro lo ignorano, e continuano a studiare imperterriti l’occhio della zanzara, come se il proprio occhio gli garantisse una osservazione oggettiva di quanto studiato.

Purtroppo questo atteggiamento “specialistico”, basato sul dualismo cartesiano, è talmente diffuso che ha finito per pervadere anche gli altri strati della nostra cultura: oggi noi inquiniamo un fiume, un lago o un ruscello senza tenere conto che fa parte di un organismo unico chiamato “terra”. Oppure, sul piano politico, noi trattiamo problemi come la criminalità, la droga o l’evasione fiscale separatamente, uno per uno, come se non fossero tutti interconnessi da un’unica società che li ha generati.

Ma è soprattutto nella medicina, come ben sappiamo, che l’approccio “specialistico” ha creato il disastro sanitario a cui oggi assistiamo, allargando in modo impressionante la “forbice” fra la medicina ufficiale e quella cosiddetta alternativa. Dove per “alternativo” non si intendono solo erboristi e rimedi naturali, ma tutti quelli scienziati che hanno finalmente deciso di saltare il fosso e abbandonare il vecchio paradigma dualistico per quello nuovo, olistico.

Nasce così un documentario come “The Living Matrix”, nel quale alcuni ricercatori d’avanguardia propongono concetti assolutamente innovativi, fino ad oggi impensabili per la maggioranza dei comuni mortali. (Concetti che si ritrovano però, paradossalmente, nella tanto vituperata medicina ayurvedica, di 4.000 anni più antica della nostra).

Ne riassumiamo soltanto i principali, ciascuno dei quali basterebbe ad alimentare una discussione per intere settimane.

CERVELLO - Il cervello non sembra affatto essere la sede assoluta della memoria nè della conoscenza. Sarebbe piuttosto una specie di “antenna ricevente”, uno strumento intermedio fra il corpo umano e una “intelligenza universale”, presente in ogni luogo nella forma di campo energetico. Il cervello sarebbe in grado di sintonizzarsi con questo campo energetico, dal quale attinge di volta in volta le informazioni necessarie in ogni momento.

SISTEMA NERVOSO - Insufficiente a spiegare la complessità, la velocità e la contemporaneità di diffusione di tutti i segnali provenienti dal cervello, il sistema nervoso viene ridimensionato a “sistema di servizio”, atto a trasportare solo i segnali più lenti e ingombranti, mentre il resto del “coordinamento” di tutte le cellule avverrebbe direttamente attraverso il campo energetico.

CUORE - A sua volta non sarebbe il cervello ma il cuore, dotato di sistema nervoso e di memoria indipendenti, l’organo primario deputato a coordinare l’insieme dell’organismo umano.

Viene naturale a questo punto fare il parallelo con le dottrine orientali, nelle quali il corpo umano riceve letteralmente i flussi energetici vitali (prana) attraverso i cosiddetti chakra, fra i quali è proprio quello del cuore/plesso solare ad essere il più importante.

GENETICA - I geni non hanno la funzione assoluta di determinare gli eventi fisici del nostro corpo (crescita, aspetto esteriore, malattie ecc.), ma ne avrebbero solo il “potenziale esecutivo”, che viene azionato di volta in volta dal campo di informazioni che ci circonda.

Essendo noi siamo in grado di collegarci con questo campo energetico e di influenzarlo, viene spiegato un altro concetto fondamentale che fino ad oggi la medicina ufficiale si è limitata a riconoscere, senza mai volerlo approfondire: l’effetto placebo.

Quante volte il dottore vi ha detto “Mi prenda tre Cibalgine due volte al dì, e stia attento a non stressarsi troppo”? Lo dicono perchè sanno benissimo che esiste una interazione mente-corpo, ma poi si dimenticano di studiarla.

Attraverso lo stesso principio si può anche spiegare la capacità dei cosiddetti “guaritori miracolosi”, sciamani e via dicendo, che fino ad oggi sono stati relegati al campo dell’occultismo e della superstizione dalla scienza ufficiale.

In fondo, lo stesso Einstein aveva decretato, molti anni fa, che “il campo è l’unico agente che governa la materia”. Chissà perchè nessuno aveva mai pensato ad estendere questo concetto alle altre discipline scientifiche?

Massimo Mazzucco


NOTA: Non avendo io preparazione scientifica, invito a prendere tutte le mie affermazioni di quel tipo nel loro senso più ampio e generico, e non specialistico.


The Living Matrix - La nuova scienza di guarigione (ITALIANO - 9 parti)

1 http://www.youtube.com/watch?v=ItT3yZROL34
2 http://www.youtube.com/watch?v=-LipE9refMo
3 http://www.youtube.com/watch?v=0zTIDdDAIPM
4 http://www.youtube.com/watch?v=9npOEokGkQA
5 http://www.youtube.com/watch?v=Fp5uNIrE2uk
6 http://www.youtube.com/watch?v=ZR7XwbyC0D4
7 http://www.youtube.com/watch?v=D5n1y9mw5yI
8 http://www.youtube.com/watch?v=RMipWc-cnu8
9 http://www.youtube.com/watch?v=rizdmVuHVBQ

(Grazie a Spiderman e AL2012 per la segnalazione)

Voto: 9.00 (3 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
nosh1t
Inviato: 27/1/2010 9:34  Aggiornato: 27/1/2010 9:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/9/2008
Da:
Inviati: 143
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
ma anche senza puntare cosi' in alto (per modo di dire visto che il concetto mente-energia ecc.. son noti da almeno un paio di 1000 anni) io mi accontenterei che si ritornasse a valutare l'insieme dei sistemi piuttosto che a isolarne le parti e risolvere le problematiche tipo catena di montaggio - ma certo bisognerebbe prima far tabula rasa del capitalismo e non e' cosi' facile come dirlo visto come s'e' radicato nel nostro cervellino...

rafterry
Inviato: 27/1/2010 10:08  Aggiornato: 27/1/2010 10:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2009
Da:
Inviati: 199
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Grazie Massimo.

Speravo vivamente toccassi l'argomento. Assimilando "the matrix" alla malattia secondo me si perde un pò il romanticismo della connessione tra energia vitale ed energia universale, ma comprendo appieno che questo non è un articolo che vuole trattare di filosofia olistica, ma semplicemente suggerire un nuovo modo di interpretare la responsabilità della propria essenza, salute e benessere compresi.

Non ho ancora visto il video, (con tutte le cose che mi fai studiare e approfondire non ho trovato ancora il tempo di spezzarmi le catene dal vizio del lavoro! :) ) ma mi permetto di implementare l'argomento con un qualcosa di molto attinente: " The Biology of Belief". oltre a spiegare in modo semplice come funziona una cellula e qual'è il suo compito, il Prof. Bruce Lipton mette in evidenza come sia possibile, in pratica, connettere la propria volontà con "la matrice" che tutto abbraccia.

siamo il risultato del nostro ambiente... finora...


http://www.youtube.com/watch?v=zixK-wQUSSg

Un caro saluto a tutti

GPaolo
Inviato: 27/1/2010 10:56  Aggiornato: 27/1/2010 10:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2005
Da:
Inviati: 76
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Non e' possibile riportare tutte le giuste argomentazioni a sostegno - vi consigliamo di leggere queste pagine sul tema, vedi su:

http://www.mednat.org/cervello/duecervelli.htm
http://www.mednat.org/cervello/cervello_cuore.htm
anzi sono 3 i cervelli...nel nostro organismo !

La medicina ufficiale e' da resettare e rifondare su basi veramente scientifiche:

http://www.mednat.org/falsa_medicina.htm
http://www.mednat.org/germi_teoria.htm
http://www.mednat.org/germi_teoria2.htm

Buona lettura.

titusnefasto
Inviato: 27/1/2010 11:01  Aggiornato: 27/1/2010 11:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 19/5/2004
Da: daumpa
Inviati: 417
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
non vedo l'ora che arrivi questa sera per godermi il tutto.
spero di trovarci delle risposte che mi pongo da molto tempo.
grazie Massimo.

Halo1367
Inviato: 27/1/2010 11:14  Aggiornato: 27/1/2010 11:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/6/2006
Da: Bengodi
Inviati: 174
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Più passa il tempo e più mi rendo conto che se è fondamentale il percorso cognitivo alternativo che facciamo (ognuno di noi) sull'11/9 o sulla crisi economica o sulle scie chimiche, più comprendo che il risultato finale (in ognuno di noi) è insufficiente.

Nel film ad un certo punto viene detto (cito a memoria):

"...i nostri medici conoscono ma non usano convenientemente l'effetto placebo. Se lo si facesse correttamente, non solo ci sarebbero più guarigioni ma almeno un terzo della spesa sanitaria verrebbe RISPARMIATA..."

Già. E con questo si capisce perché le cose vanno come tutti sappiamo. E come andranno nel il futuro.

A meno che non si decida (ognuno di noi) di accoppiare a percorsi cognitivi di eventi, disponibilità mentali all'acquisizione (o al recupero) di atteggiamenti e filosofie di vita anche questi, magari, alternativi e scomodi.

Tre giorni fa Carlo Bertani ha pubblicato questo emozionante articolo introducendo il concetto di "heimat" inteso come "posto dell'anima.

Con questo post Massimo introduce felicemente (ma non è una novità per lui) il concetto di "posto di consapevolezza dell'Io". Resta sempre un inizio, ma ben venga.

"Voi lasciatemi battere e controllare la moneta di una nazione e a me non interesserà chi ne faccia le leggi".
Nathan Rothschild, 1791
Spiderman
Inviato: 27/1/2010 11:15  Aggiornato: 27/1/2010 11:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Il film lo segnalai io, mi gratifico da solo.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Redazione
Inviato: 27/1/2010 11:24  Aggiornato: 27/1/2010 11:24
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
SPIDERMAN: "Il film lo segnalai io, mi gratifico da solo."

Sorry Spiderman, io l'avevo trovato seguendo un link di AL2012. (Ho cambiato la dicitura ).

Spiderman
Inviato: 27/1/2010 11:37  Aggiornato: 27/1/2010 11:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Giustizia è fatta!

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Decalagon
Inviato: 27/1/2010 12:09  Aggiornato: 27/1/2010 12:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Sei proprio un poverello: ti gratifichi da solo

°°°

Comunque questi sono argomenti che mi affascinano una cifra: appena possibile me lo guardo senz'altro.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Gin88
Inviato: 27/1/2010 12:37  Aggiornato: 27/1/2010 12:37
So tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da: Torino
Inviati: 21
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Buongiorno a tutti,
per i miei studi (sono al terzo anno di scienze dei materiali, si studia fisica abbastanza bene) posso aggiungere che tutta la fisica, dalla meccanica newtoniana, la teoria del bosone di Higgs e la teoria delle stringhe, è l'approssimazione della realtà fenomenologica, il problema è che non si sa in che misura la realtà venga approssimata.

Visto che nell'articolo si parla di campo, faccio un esempio banale: il campo magnetico è un modello matematico (appunto il campo, strumento matematico in cui si possono effettuare delle precise operazioni) che approssima in maniera molto precisa ciò che avviene e dando la possibilità di prevedere cosa succede, ad esempio, quando avvicinate due magneti tra di loro, ma questa non è la realtà.
Se poi passiamo alla fisica quantistica, che già leggendo la sua storia si può evincere come contorta sia la sua logica, basti pensare alla costante di Plank o al postulato di de Broglie o la teoria atomica di Bohr (che io definirei colpi di fortuna, intuizioni grandiose), ci accorgiamo che si abbandona la fisica deterministica per introdurre la fisica probabilistica: l'elettrone, il protone e il neutrone non esistono in realtà così come la fisica le spiega, anch'essi sono solo modelli matematici per spiegare i fenomeni fisici.
Concludo ricordando e sottolineando che il modello atomico afferma che l'atomo e quindi la materia sia costituita per il 99% da vuoto.

Penso che oramai la comunità scientifica abbia abbandonato da tempo la realtà delle cose che ci circondano; fin dall'antichità abbiamo solo voluto prevedere i fenomeni per il nostro bisogno, cosa non affatto negativa, ma così facendo abbiamo trascurato la realtà del cosmo, dalla più grande alla più piccola entità.
Di conseguenza anche la medicina, appoggiandosi molto sulla tecnologia e sulla fisica, abbia voluto spiegare le malattie e non la complessità dell'organismo umano.

Penso sia difficile arrivare a scoprire la realtà di ciò che ci circonda, se non quasi impossibile: kant parlava di Noumeno, di occhiali rosa; la fisica parla di principio di indeterminazione; la medicina di malattie incurabili.

franat
Inviato: 27/1/2010 12:38  Aggiornato: 27/1/2010 12:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/3/2009
Da: roma
Inviati: 93
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
è molto interessante.
avevo già visto una serie di filmati su bruce lipon ecc.
certo è complicato ma volendo anche molto semplice;
come in tutte le cose bisogna guardare l'insieme.
quello che fa la medicina ufficiale (e non solo quella) è talmente assurdo a volte che l'unica cosa più assurda è solo l'intorpidimento mentale della gente che non se rende conto.
sono convinto che dobbiamo diventare i medici di noi stessi.
siamo così pigri che ascoltiamo il primo venuto, ci pigliamo la pasticca e via così fino al prossimo disturbo.
basterebbe osservare, prendere nota di quello che facciamo-mangiamo e poi informarsi e ragionare per avere una discreta salute.

peonia
Inviato: 27/1/2010 13:13  Aggiornato: 27/1/2010 13:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Film molto interessante, anche se non mi dice nulla di nuovo anche se lo fa in modi diversi, aggiungendo e completando.
Almeno un anno fa, segnalavo infatti Bruce Lipton e il suo "La mente e' piu' forte dei geni" che nessuno si filo'......
Beh, sono felice nel constatare che da un anno a questa parte si sono fatti tanti passi avanti tali da sentire che tutti, o quasi, sono contenti che su L.C. si parli di questo....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
rafterry
Inviato: 27/1/2010 13:15  Aggiornato: 27/1/2010 13:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2009
Da:
Inviati: 199
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
@Gin88

Mi permetto di commentare il modo di scrivere nella speranza tu lo accetti ma che altresì tu risponda (anche un Vaffa va bene ). non insegno niente a nessuno.
Spesso si ha l'abitudine a esternare le fonti del sapere o, come in questo caso, il nucleo della matrix, in entità esterne non troppo identificate che disimpegnano l'essere umano dalla sua responsabilità.
soggetti come "la comunità scientifica", "la medicina" o "la fisica" siamo noi. sei tu. la comunità scientifica non ignora niente, al massimo ti occulta qualcosa per interessi economici. l'informazione è là fuori (o qua dentro...). prenditela. nulla ti è dovuto.

un luminare di medicina o di fisica o di qualsiasi cosa puo' dire quello che vuole, puoi credergli per 2 motivi:

1. perchè condividi le sue idee e ne apprezzi profondamente le motivazioni che potrebbero essere per te motivo di studio e di approfondimento.

2.per fede, o, se preferisci, perchè credi nel suo nome come prova tangibile della perfezione della fonte. Ma se pensi bene un nome è come un colore, una bandiera, una squadra, un dio... è l'idea che sta dietro tutte queste cose a valorizzarne la forma. diventano simboli.


quanta fede ci sia al mondo oggigiorno non si sa, spero solo che un domani volgeremo la nostra fede anche verso noi stessi.

nessuno è perfetto e tutto quello che non è stato verificato da fatti, può essere messo in discussione.

Citazione:
il 99% dell'atomo, e quindi della materia, è vuoto


alcuni preferiscono il termine "oscuro": se non vedi cosa c'è, non è detto che non ci sia nulla, non credi?

Ciao

Gin88
Inviato: 27/1/2010 13:35  Aggiornato: 27/1/2010 13:35
So tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da: Torino
Inviati: 21
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
@rafterry
Figurati, siamo qui proprio per discutere, perché dovrei mandarti male?
Sono d'accordo con la tua obiezione, in effetti per "fisica", "matematica" intendevo riferirmi sempre a tutti noi presi singolarmente che studiamo o ci interessiamo di fisica, matematica etc. Mi dispiace non essermi espresso in maniera chiara.
Per quanto riguarda il 99% di vuoto, ho utilizzato questa frase per sottolineare che tutto ciò che ci è stato raccontato dalla fisica ha validità solo per quanto riguarda la fenomenologia e non la realtà in sé per sé. Il modello matematico dice che l'atomo è quasi vuoto, io invece sto affermando che noi non sappiamo niente dell'atomo reale.
Ebbene, stiamo dicendo la stessa identica cosa, mi spiace solo non averlo comunicato in maniera limpida.

ahmbar
Inviato: 27/1/2010 14:22  Aggiornato: 27/1/2010 14:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Avevo gia' visto il video qui riportato, ma l'argomento mi interessa da tempo


Consiglio, per chi si vuole accostare in maniera graduale al soggetto, la lettura di due libri :

Il cervello infinito, di Norman Doidge - Ed. Ponte alle grazie

Mindfulness, di Donald Siegel - Ed. Cortina


Nel primo viene documentata la ricerca condotta dai primi pionieri che hanno sconfessato il "sapere" sul cervello, iniziando a dimostrarne le enormi potenzialita'

Tutti esperimenti scientifici, fatti da scienziati e validati dalle prove sperimentali, che hanno rivoluzionato quanto si riteneva ormai comprovato (per esempio la "localizzazione" delle funzioni : qui c'e la parola, qui la memoria etc etc. Se perdi quelle zone per un ictus o un trauma, perdi per sempre la parola , la memoria etc), dimostrando che il cervello, invece, si sa' riformare bypassando le zone danneggiate

Sino ad arrivare a dimostrare sperimentalmente la sua capacita' di creare la materia con il solo pensiero




Nel secondo sempre scienziati hanno dimostrato quanto la meditazione, alcuni canti o il semplice respiro siano in grado di migliorare la salute fisica o psichica

Ma non solo, hanno dimostrato come queste pratiche attivino delle "zone dormienti" del cervello, che riguardano l'empatia fra individuo ed individuo, migliorando (e risvegliando, perche' ormai siamo arrivati a questo...) la capacita' di interagire

Ambedue affascinanti



The living matrix ci offre il completamento di questi esperimenti, perche' quando si dimostra che le stesse operazioni chirurgiche hanno gli stessi effetti, che siano state compiute effettivamente o che sia solo stato fatto credere di averle subite al paziente, l'universo diventa il limite

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
Pyter
Inviato: 27/1/2010 15:14  Aggiornato: 27/1/2010 15:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
CERVELLO - Il cervello non sembra affatto essere la sede assoluta della memoria nè della conoscenza. Sarebbe piuttosto una specie di “antenna ricevente”, uno strumento intermedio fra il corpo umano e una “intelligenza universale”, presente in ogni luogo nella forma di campo energetico. Il cervello sarebbe in grado di sintonizzarsi con questo campo energetico, dal quale attinge di volta in volta le informazioni necessarie in ogni momento.

Quindi il Nuovo Ordine Mondiale esiste già in Natura.
New Wireless Order.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
flombs
Inviato: 27/1/2010 15:16  Aggiornato: 27/1/2010 15:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/9/2006
Da: Nibiru
Inviati: 49
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
L'argomento è molto interessante e potenzialmente rivoluzionario in molti campi (sempre questa parola). Personalmente, anni fa la visione di un film-documentario simile, dal titolo "What the bleep do we know?" mi aveva portato a ragionare su queste tematiche, ma mi sono sempre rimasti molti dubbi in merito. Sicuramente cercherò di approfondire le mie conoscenze, anche se è un ambito in cui a mio avviso prosperano tantissimi ciarlatani (come nelle scienze ufficiali, del resto).

Riguardo al filmato specifico, a livello puramente formale, trovo insopportabili il continuo tappeto musicale new age ed il cagnesco doppiaggio italiano. Lo so, sono superficiale...

Disapprovo quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto a startene zitto.
eduCattivo
Inviato: 27/1/2010 15:59  Aggiornato: 27/1/2010 15:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/4/2007
Da: Rinteln, Niedersachsen -D-
Inviati: 52
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Finito adesso la visione dei youtubes.

Breakink news: Pierangela ricoverato in ospedale per indigestione di decine di suoi libri. Dopo aver scoperto che il cervello non è quello che lui propaganda da decenni, non ha resistito e ha mangiato l'originale e diverse copie del suo libro: ''la macchina per pensare''. Che purtroppo, errore di gioventù, lessi anche io.

Ok, passiamo al dunque:

Sono così felice, oggi, letteralmente al settimo cielo.
Il topic odierno del mio sito preferito parla di quanti, energia quantica e ologrammi. Grazie di cuore, Massimo, per aver toccato l'argomento. Non posso fare altro che segnalare, in caso qualcuno non ne sia a conoscenza, due dvd reperibili tramite quei complottisti di macroedizioni: ''what the bleep do we know'' e il suo seguito ''down the rabbit hole''. Inoltre vale la pena di vedere anche un documentario di Joe Dispenza, ''il cervello''.

http://www.macroedizioni.it/video/bleep-ma-che-bip-sappiamo-veramente-con-2-dvd.php

http://www.whatthebleep.com/

Qui un assaggio sul bleep:
http://cinetecadeimisteri.myblog.it/archive/2009/02/14/what-the-bleep-do-we-know.html

Chiedo scusa in anticipo a Massimo e a tutti gli altri, ma vorrei approfittare del tema più fresco, e quindi più cliccato, per un fuori tema.

Se usiamo per le nostre ricerche ecosia.org invece di google o yahoo, per ogni click si garantiscono soldi per la salvaguardia del pianeta. Funziona perfettamente come gli altri motori di ricerca, e visto che non ci costa niente, vale la pena di provare. Ho controllato e non è una bufala, e perfino il nostro ''iperAttivo'' ha cercato di smontarlo ma senza riuscirci, visto che il tedeschino che l'ha creato ha risposto alle sue perplessità.

Una delle risposte del tedesco ad iperAttivo, che gli contestava qualcosa sul nome e sull'indirizzo:

>>La mia società (Christian Kroll Internet Services GbR) è registrata presso il mio indirizzo di nascita, perché non ne ho un altro permanente. Amo viaggiare e raramente passo più di un anno nella stessa città. Così ho deciso di usare questo indirizzo per la mia attività. Sono inoltre legalmente registrato presso questo indirizzo, ma non volevo che fosse pubblicato nella guida telefonica tedesca. Ecco perché ci trovi soltanto mio padre.<<

http://attivissimo.blogspot.com/2010/01/ecosia-ci-possiamo-fidare-presto-per.html

Ho inviato ecosia.org ai miei contatti di facebook, sperem che lo usino.

Mi ri-scuso per l'OT, ma quando si tratta di salvaguardare l'ambiente acceto il rischio del vituperio

Se vuoi renderti interessante, aggiungi ''Confucio'' alla fine dei tuoi scritti.

Confucio
eduCattivo
Inviato: 27/1/2010 16:05  Aggiornato: 27/1/2010 16:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/4/2007
Da: Rinteln, Niedersachsen -D-
Inviati: 52
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Opps! Mi accorgo adesso che il DVD ''what the bleep do we know'' era già stato segnalato da flombs. Va be', repetita iuvant.

Se vuoi renderti interessante, aggiungi ''Confucio'' alla fine dei tuoi scritti.

Confucio
Eddi
Inviato: 27/1/2010 16:13  Aggiornato: 27/1/2010 16:13
So tutto
Iscritto: 18/11/2006
Da:
Inviati: 3
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
consiglio a tutti di leggere il seguente libro: "Medicina Vibrazionale" del Dr. Richard Gerber (Lampis Edizioni)

Purtroppo si fa' molta fatica a trovarlo.

Buona giornata a Tutti,
Eddi

santjago
Inviato: 27/1/2010 16:56  Aggiornato: 27/1/2010 16:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/7/2005
Da: Roma
Inviati: 67
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
ciao,

visto che si parla di scienza,
queste sono le ultime mie due videomusiche,
una dedicata a Tesla, l'altra dedicata anche alla Teoria del Caos :

Tesla and the Art of Hacking :

http://www.youtube.com/watch?v=YDbmWrojpTs

Chaos - Computer Hacktivism Organic System :

http://www.youtube.com/watch?v=fdp08Zv52eA

grazie Massimo,

bella
bzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz

La presunzione che ciò che esiste debba
necessariamente esistere,
è l'acido corrosivo
di ogni pensiero immaginativo.

Snowcrash Project
Al2012
Inviato: 27/1/2010 17:07  Aggiornato: 27/1/2010 17:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Il punto di vista
http://www.youtube.com/watch?v=lyyVtohtgqE

Che cosa c’entra questo pezzo ??

“guardare le cose da angolazioni diverse”

Il mio intento è quello di far comprendere quanto sia importante per la nostra “evoluzione” riuscire a modificare il punto di vista, il punto da cui “osserviamo” quello che ci circonda.

Noi tutti siamo seduti nel nostro banco, nella nostra cultura con i suoi libri e le sue verità, ma solo gli uomini che hanno avuto la forza di salire in piedi sulla cattedra hanno modificato la loro visuale ed hanno aperto nuovi scenari, nuove prospettive ….

Per carità, non fraintendetemi, con questo non voglio dire di essere l’insegnate, i sono uno di quelli che sta nel banco …. Immerso nella cultura in cui sono nato e cresciuto, esattamente come tutti voi, niente di più e niente di meno ….

E’ da quando ho iniziato a scrivere su LC che cerco di far passare un “messaggio”, una “idea”, una “utopia” …, il nuovo paradigma olistico … ma ho i miei limiti sia espressivi, che cognitivi e grammaticali, quindi non so se sono il più adatto …

E’ tempo di cambiare “punto di vista” per poter avere una nuova visione… una visione più vicina alla realtà ……

Per me l’era della “frammentazione” è finita, anche se in realtà mi trovo in mezzo alla terra di nessuno, sballottato dai miei dubbi e dalle mie contraddizioni e dalla mia cultura …

°°°°°

@ Pyter

Quindi il Nuovo Ordine Mondiale esiste già in Natura.
New Wireless Order.


Tutto è Uno esiste già in natura perchè ogni elemento, ogni particella, ogni atomo è collegato da una fitta rete di connessione (Entanglement o non località), ovviamente questo non ha nulla a che vedere con il progetto NWO ….

Da come la vedo io il problema non è come evitare di finire dentro al NWO, ma è come uscirne …
E forse il cambiamento di paradigma potrebbe essere utile a questo ….

“Capire … significa trasformare quello che è"
Freeman
Inviato: 27/1/2010 17:13  Aggiornato: 27/1/2010 17:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Segnalo l'indirizzo della playlist dei nove video:
The Living Matrix playlist

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
superava
Inviato: 27/1/2010 17:50  Aggiornato: 27/1/2010 17:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/8/2008
Da: Riolo Terme
Inviati: 416
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Non so se centra con la fisica quantistica nel condizionare certe scelte che si fanno nela vita comune....l'altro giorno..lunedi..ho trovato in un cassetto a casa di mio padre(che è malato con problemi legati anche alla testa) due biglietti del superenalotto del 2004..li ho controllati e a parte un due beccato niente..sono andato amrtedi a giocarmi la mia solita schedina e la sera'..con sorpresa scopro che in una delle schedine che avevo fatto 4 e nella riga sotto avevo azzeccato pure un'altro numero.. :-s

pensatore
Inviato: 27/1/2010 18:07  Aggiornato: 27/1/2010 18:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/6/2006
Da:
Inviati: 173
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Grazie Massimo,
molto interessante, l'ho guardato in modo obiettivo saltando le testimonianze e le metodiche.

In effetti la Fisica dell'ultimo secolo ha portato una rivoluzione nel pensiero talmente grande da non essere ancora comunemente percepita perchè comporta un cambiamento radicale nella forma atavica della mente. E' difficile liberarsi dalle famose "forme pure a priori dell'intelletto", lo spazio e il tempo, come pure superare la logica aristotelica.
Non c'è ancora un chiaro inquadramento filosofico, la medicina è ferma al vecchio determinismo ed in tutti (o quasi) è ancora radicata la fede nell'esistenza dei rapporti causa-effetto.

Per muoversi in un mondo nuovo occorre iniziare a tracciare qualche mappa e costruire modelli comprensibili; mi chiedo se la mente umana sia adatta oppure (faccio un paragone informatico) si cerchi di far girare un odierno programma su un vecchio Commodore 64 (lo ricordate?).
Saluti.

fefochip
Inviato: 27/1/2010 18:41  Aggiornato: 27/1/2010 18:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
@ rafterry e Gin88

riallacciandomi ai vostri discorsi volevo sottolineare come la parola "atomo" che diamo tanto per scontata e usuale è in realtà un ossimoro anche nella sostanza del significato perche come sicuramente sapete "atomo" vuol dire indivisibile e non c'è niente di piu sbagliato sembrerebbe (ormai il condizionale è molto piu saggio e logico).
perche continuare a usare un nome sicuramente sbagliato per qualcosa?

da studi ingegneristici volevo sottolineare un altra cosa che le formule matematiche per funzionare in fisica devono essere descritte in un preciso intorno .
non definire l'intorno in pratica vuol dire non avere nessuna certezza di previsione di un fenomeno.

ma la realtà è qualcosa di ben diverso e incredibilmente piu ampio del nostro "intorno" tanto ampia e immensa che dovremmo essere molto piu umili (mi riferisco in particolare alla sicumera e alla spocchia di molti professoroni che affermano che una cosa "è" cosi) nel pensare di aver capito qualcosa della realtà.

detto questo se non sbaglio alla base del concetto di "ologramma" dell'universo ci sono le teorie di Bohm e Pribram.

che poi tanto per fare qualche collegamento in piu anche malanga ha ripreso a piene mani.

vi lascio con una curiosità.
esistono degli ologrammi che migliorerebbero istantaneamente l'equilibrio del corpo umano
http://www.powerbalance.net
avevo in mente un paio di esperimenti ....
ovviaemente subito sono stati additati come bufale senza uno straccio di prova scientifica a sostegno eppure si sono diffusi tantissimo e a sentire le persone pare funzionino.
frequenze .... ologrammi ....
eppure per nessuna legge conosciuta alle piante fa bene la musica classica eppure l'esperienza quotidiana dice altro .... una pianta non ha orecchie eppure certe frequenze ...certe energie vengono percepite ...il famoso pollice verde.

non si deve fare l'errore del cicap che in pratica parte dal concetto di una "scienza" che ha capito tutto ...per loro non c'è altro "verbo" del metodo scientifico ...ma non trovo scritto sulle tavole di mosè che bisogna per forza seguirlo sennò non si capisce nulla della vita .

quindi pensavo vuoi vedere che nell'ottica di un universo olografico un preciso ologramma potrebbe avere una interazione piu che "reale" ? (le virgolette sono necessarie perche bisogna riscrivere cosa sia il "reale")

forse il segreto della vita è "risuonare" o "sintonizzarsi" non tanto se si ha un problema sparare una pallottola piu grande a seconda della presunta "grandezza" del problema (ogni riferimento a popoli è puramente casuale )

ciao a tutti
fefochip

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
peonia
Inviato: 27/1/2010 20:23  Aggiornato: 27/1/2010 20:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
esistono degli ologrammi che migliorerebbero istantaneamente l'equilibrio del corpo umano http://www.powerbalance.net avevo in mente un paio di esperimenti .... ovviaemente subito sono stati additati come bufale senza uno straccio di prova scientifica a sostegno eppure si sono diffusi tantissimo e a sentire le persone pare funzionino.

Mi hai preceduta. Proprio in questi giorni due amici me ne hanno parlato, l'ho provato e testato su altre 5 persone, tra cui 3 scettiche, ebbene la prova ha funzionato con tutti!!!!! Leggevo sul web in uN blog di surfisti, che pare siano da tempo i maggiori fruitori del power balance, che 2 di loro che soffrivano di acufeni, sono guariti, non sentono piu' i fischi nelle orecchie! Gia' solo per questo vale la pena di provarli....comunque danno piu' forza e stabilita'.
La cosa che mi ha fatto incavolare e' che mentre sul sito powerbalance.net, americano, li vendono a 22,66 EURO, ovvero 29,50 dollari, in Italia se li vendono a 39euro, scontati 35/30....SIAMO SEMPRE I SOLITI FURBI!!!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
fefochip
Inviato: 27/1/2010 20:31  Aggiornato: 27/1/2010 20:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Citazione:
La cosa che mi ha fatto incavolare e' che mentre sul sito powerbalance.net, americano, li vendono a 22,66 EURO, ovvero 29,50 dollari, in Italia se li vendono a 39euro, scontati 35/30....SIAMO SEMPRE I SOLITI FURBI!!!


googolando un po ho scoperto che esistono delle confezioni da 10 stick ....io le ho prese a 55 euro .i braccialetti hanno solo due stick.
ho preso i 10 adesivi perchè ho pensato di poter fare piu esperimenti con quelli a minor prezzo.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
SENTIERO
Inviato: 27/1/2010 21:29  Aggiornato: 27/1/2010 21:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 24/4/2006
Da: ROMA
Inviati: 1110
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Essendo noi siamo in grado di collegarci con questo campo energetico e di influenzarlo, viene spiegato un altro concetto fondamentale che fino ad oggi la medicina ufficiale si è limitata a riconoscere, senza mai volerlo approfondire: l’effetto placebo.

Non so perchè, ma quando si parla di placebo io mi sento meglio

Roberto

La mente intuitiva è un dono sacro e la mente razionale è un fedele
servo. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha
dimenticato il dono

A.Einstein
benitoche
Inviato: 27/1/2010 21:47  Aggiornato: 27/1/2010 21:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
SENTIERO
Inviato: 27/1/2010 22:26  Aggiornato: 27/1/2010 22:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 24/4/2006
Da: ROMA
Inviati: 1110
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
googolando un po ho scoperto che esistono delle confezioni da 10 stick ....io le ho prese a 55 euro .i braccialetti hanno solo due stick.

Detto e fatto......

Sono entrati 5 minuti fa nel mio ristorante dei clienti che stavano facendo strani esperimenti con un braccialetto strano, indovinate cos'è?

un powerbalance....

L'ho provato al volo e devo dire che è mooolto interessante!!!

La mente intuitiva è un dono sacro e la mente razionale è un fedele
servo. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha
dimenticato il dono

A.Einstein
noprolet
Inviato: 27/1/2010 23:20  Aggiornato: 27/1/2010 23:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/4/2008
Da:
Inviati: 31
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Citazione:
esistono degli ologrammi che migliorerebbero istantaneamente l'equilibrio del corpo umano


Bene,riescono a far soldi anche con l'effetto placebo.

"arrivare sulla terra alla nascita in un certo modo,da certi punti di partenza,e lasciarla al momento di morire trasformati in meglio,cresciuti,pronti con maggiore forza e capacita' per una nuova esperienza".
peonia
Inviato: 27/1/2010 23:54  Aggiornato: 27/1/2010 23:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
NOPROLET

in questo caso il placebo non c'entra nulla, e ripeto che l'ho testato anche su persone molto scettiche!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
noprolet
Inviato: 28/1/2010 0:36  Aggiornato: 28/1/2010 0:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/4/2008
Da:
Inviati: 31
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
peonia

Scusa,hai ragione.Pensavo che il silicone servisse da guarnizione o come riempitivo per tette;adesso scopro che e' utile anche a livello energetico...pensi funzioni anche quello in cartuccia,perche' compreso di pistola,con 8 euro me la cavo..
A parte gli scherzi,ritengo abbiamo tutto quello che ci serve per rapportarci con il divino,senza dover passare in ferramenta.
ciao.

"arrivare sulla terra alla nascita in un certo modo,da certi punti di partenza,e lasciarla al momento di morire trasformati in meglio,cresciuti,pronti con maggiore forza e capacita' per una nuova esperienza".
fefochip
Inviato: 28/1/2010 1:51  Aggiornato: 28/1/2010 1:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
@ noprolet

scusa ti vorrei far riflettere su una cosa.

premesso che sono scettico anche io, ma molto curioso, e sinceramente ho preso tante sole nella vita che non mi fa paura prenderne una in piu .

la musica è dopante tanto che l'hanno proibita nelle competizioni in particolare nelle corse di resistenza.
mi sai trovare una qualunque spiegazione della attuale scienza "ortodossa" (passami il termine è tanto per capirci) a questo effetto della musica sulla corsa?(lasciamo perdere l'effeto della musica sulle piante)

non credi che è nel mistero in cui si dovrebbe addentrare il vero scienziato ?

chi è veramente affamato di di verità sguazza nel "già compreso" o procede a tastoni nell'ignoto?

è molto facile prendere a canzonella chi esplora nuovi confini ,che prova nuove strade ....ma guarda caso sono solo loro che scoprono qualcosa non certo chi si muove sempre sul sicuro.

e soprattutto a chi cazzo è mai venuto in testa che scienza e divino siano due cose contrapposte?dove starebbe scritto ?in testa a chi non ci arriva ?perche ci sono sia preti scienziati che scienziati credenti ,sia preti "restauratori" che scienziati atei ...ce n'è per tutti i gusti ...chi ha ragione?

da millenni la magia incarnava entrambe le sfere a un certo punto della storia la magia è diventata eresia sia per i "religiosi" sia per gli "scienziati" ...magari sarebbe una conquista riscoprirla ...chissà.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Manfred
Inviato: 28/1/2010 2:08  Aggiornato: 28/1/2010 2:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/11/2009
Da: Osnabrück
Inviati: 2094
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
La consapevolezza è fuori dalla portata della scienza, lo dice l'etimologia dei termini stessi.
Gli scienziati nella loro presunzione possono solo creare danno ed escrementi inorganici.

ciao

osva
Inviato: 28/1/2010 9:45  Aggiornato: 28/1/2010 9:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/6/2009
Da: Milano
Inviati: 251
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
@Pyter
Autore: Pyter Inviato: 27/1/2010 15:14:06 CERVELLO - Il cervello non sembra affatto essere la sede assoluta della memoria nè della conoscenza. Sarebbe piuttosto una specie di “antenna ricevente”, uno strumento intermedio fra il corpo umano e una “intelligenza universale”, presente in ogni luogo nella forma di campo energetico. Il cervello sarebbe in grado di sintonizzarsi con questo campo energetico, dal quale attinge di volta in volta le informazioni necessarie in ogni momento.
Quindi il Nuovo Ordine Mondiale esiste già in Natura.
New Wireless Order.


HA HA HA !!!

peonia
Inviato: 28/1/2010 10:23  Aggiornato: 28/1/2010 10:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Scusa,hai ragione.Pensavo che il silicone servisse da guarnizione o come riempitivo per tette;adesso scopro che e' utile anche a livello energetico...pensi funzioni anche quello in cartuccia,perche' compreso di pistola,con 8 euro me la cavo.. A parte gli scherzi,ritengo abbiamo tutto quello che ci serve per rapportarci con il divino,senza dover passare in ferramenta.

NOPROLET MA CHE CACCHIO C'ENTRA??????
SE SCOPRO UN INTEGRATORE CHE AUMENTA IL MIO RENDIMENTO INTELLETTUALE CHE FACCIO NON PRENDO PERCHE' GIA MI RAPPORTO CON IL DIVINO???? E CHI ANCORA NON CI SI RAPPORTA,ANCHE SE E' SULLA STRADA??? SE TI SPIEGHI MI FAI UNA GRANDE CORTESIA, PERCHE' DALLA LIVING MATRIX SIAMP PASSATI AL POWER BALANCE COME DIGRESSIONE, MA DAL POWER BALANCE AL DIVINO....BEH UN SALTO MICA DA POCO!
E POIIL SILICONE SUPPORTA L'OLOGRAMMA, CHE C'E ANCHE NUDO E CRUDO...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
peonia
Inviato: 28/1/2010 10:27  Aggiornato: 28/1/2010 15:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
La consapevolezza è fuori dalla portata della scienza, lo dice l'etimologia dei termini stessi. Gli scienziati nella loro presunzione possono solo creare danno ed escrementi inorganici.

LA CONSAPEVOLEZZA NASCE DA UNA PRESA DI COSCIENZA, CHE A SUA VOLTA DERIVA DALLA CONOSCENZA.
PUR DETESTANDO CERTA SCIENZA ATTUALE, IL COMPITO DELLA SCIENZA SAREBBE QUELLO DI INDAGARE, CONOSCERE, DARE DELLE SPIEGAZIONI...
OVVIAMENTE SI PUO' ARRIVARE ALLA CONOSCENZA ATTRAVERSO UN PERCORSO SPIRITUALE E MEDITITATIVO, MA NON PER QUESTO LA SCIENZA E' INUTILE.
LA PRIMA SI RIVOLGE AD UN AMBITO MENTALE/SPIRITUALE E LA SECONDA AD UNO MENTALE/RAZIONALE. SERVONO ENTRAMBE.

EDIT: qualcuno ha detto che "la Scienza senza Religione e' zoppa
la Religione senza Scienza e' cieca".

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
rafterry
Inviato: 28/1/2010 11:04  Aggiornato: 28/1/2010 11:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2009
Da:
Inviati: 199
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
@fefochip
ti rispondo ironicamente, non prenderla come polemica..

Citazione:
perche continuare a usare un nome sicuramente sbagliato per qualcosa?


perchè per convenzione alla parola "atomo" si individua un qualcosa che tutti capiscono e che il campo ormai riconosce. lo potremmo chiamare pure "pippo", non sarebbe nè giusto nè sbagliato, è un modo per capirsi tra 6,5 miliardi di persone. semmai possiamo chiederci a che serve discutere di cose che dovremmo sapere tutti, non credi?

Citazione:
da studi ingegneristici volevo sottolineare un altra cosa che le formule matematiche per funzionare in fisica devono essere descritte in un preciso intorno .
non definire l'intorno in pratica vuol dire non avere nessuna certezza di previsione di un fenomeno.


se parli in ingegneristico ti capiranno se va bene il 2% delle persone qui su LC. molti altri potrebbero non sapere a cosa serva definire le condizioni al contorno in un'equazione differenziale usate per previsioni della meccanica classica basata sulla geometria euclidea.. MA anche così a volte non funzionano: mettendo le condizioni al contorno in tutte le equazioni differenziali del caso, "Secondo tutte le leggi conosciute dell'aeronautica, non c'è modo che un'ape sia in grado di volare. Le sue ali sono troppo piccole per sollevare il suo corpicino grassoccio da terra. ...L'ape, si sà, vola lo stesso. Perchè alle api non interessa quello che gli uomini ritengono 'impossibile'". (Da "Bee Movie")



con affetto

fefochip
Inviato: 28/1/2010 11:36  Aggiornato: 28/1/2010 12:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
premesso che sarò tardo ma non colgo l'ironia ne un filo di polemica.

Citazione:
perchè per convenzione alla parola "atomo" si individua un qualcosa che tutti capiscono e che il campo ormai riconosce. lo potremmo chiamare pure "pippo", non sarebbe nè giusto nè sbagliato, è un modo per capirsi tra 6,5 miliardi di persone. semmai possiamo chiederci a che serve discutere di cose che dovremmo sapere tutti, non credi?


quindi per "convenzione" usiamo qualcosa di sbagliato ....un po come dire che per "convenzione" diciamo che il sole gira intorno alla terra perche 6,5 miliardi di persone lo vedono girare.


Citazione:
MA anche così a volte non funzionano: mettendo le condizioni al contorno in tutte le equazioni differenziali del caso, "Secondo tutte le leggi conosciute dell'aeronautica, non c'è modo che un'ape sia in grado di volare


perfettamente d'accordo ma io non ho espresso una condizione necessaria e sufficente ma solo una condizione necessaria

volevo dire che le formule che descrivono dei fenomeni fisici "noti" funzionano in precise condizioni, questo per sottolineare che dandone per buone alcune (che ne so tanto per fare un esempio le formule fisiche funzionano abbastanza bene per prevedere il comportamento volumentrico di gas reali in un certo intervallo a temp e pressioni costanti)comunque descrivono una realtà molto ristretta .

per fare un esempio in parallelo è come riferisi allo spettro elettromagnetico e pensare che quello che vediamo con i nostri occhi è solo quella la realtà (in questo caso gli occhi sono la nostra coscienza ) quando in realtà l'intervallo del visibile è ristrettissimo rispetto all'intero spettro elettromagnetico (che nel nostro esempio simboleggia l'intera realtà).

come altri hanno sottolineato l'"atomo" è vuoto anche nella visione particellare di esso ...poi risulta un onda nella teoria ondulatoria e di volta in volta non si capisce bene specie nel caso della luce o dell'elettrone se queste particelle siano qualcosa di fisico oppure un onda poi nella teoria quantisica le particelle diventano degli stadi energetici ....potremmo concludere che in realtà sappiamo bene poco dell' "atomo" e parlarne quindi non mi pare questa perdita di tempo.

quindi personalmente rispetto alle solite menti che aspettano il permesso di altre per pensare qualcosa trovo molto seducente l'idea di un "atomo" che in realtà non esiste proprio ovvero è uno stato di aggregazione dell'energia che obbedisce a leggi di volonta e di coscienza(la nostra) invece che a deterministiche leggi fisiche.(estranee alla nostra volonta e coscienza del fenomeno)

tutto ciò non interessante ?
ciao
federico

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
rafterry
Inviato: 28/1/2010 12:10  Aggiornato: 28/1/2010 12:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2009
Da:
Inviati: 199
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Citazione:
quindi per "convenzione" usiamo qualcosa di sbagliato ....un po come dire che per "convenzione" diciamo che il sole gira intorno alla terra perche 6,5 miliardi di persone lo vedono girare


Gnosticamente è giusto quello in cui credi ciecamente e sbagliato ciò che non soddisfa questa condizione necessaria e sufficiente: fino a Galileo "il campo" credeva qualcosa. grazie a quella credenza e alla sua ricerca ci siamo evoluti, quindi posso affermare che credere in qualcosa, anche se "sbagliato", è comunque necessario. il campo oggigiorno crede che un palazzo di 100 piani abbia la proprietà fisica di "crollare" annullando la propria resistenza strutturale in 11 secondi.. è impossibile
secondo fisica classica, accettata da tutti per fede.. eppure "il campo" non lo sa. come possiamo fare?

Citazione:
perfettamente d'accordo ma io non ho espresso una condizione necessaria e sufficente ma solo una condizione necessaria


per me è sufficiente che tu ti faccia capire. personalmente ti comprendo, comprendo i limiti della nostra fisica nel descrivere un mondo che appartiene allo 0,4% della realtà, o almeno quella supposta tale finora. comprendo anche i limiti della filosofia matematica una volta applicata alla meccanica classica o della geometria euclidea. ultimamente molte persone hanno compreso la differenza tra meccanica classica e meccanica quantistica, ma pochi sanno dell'esistenza di svariate matematiche e di svariate geometrie, che magari spiegherebbero bene certi comportamenti "energetici" di cellule e DNA.
sapendo ciò il discorso in questione verge sul fatto che pochi si affiderebbero a una medicina che usa ancora le leggi di Newton sulla realtà del nostro corpo in quanto, come dici giustamente tu, siamo ciechi se affrontiamo i problemi solo sulla base del visibile, ossia dello 0,005% delle onde presenti nell'universo scoperto.

Ritengo tutto ciò molto interessante ma intuendo che tra i due quello tardo sono io, ti prego solo di comunicare come se avessi 5 anni, perchè molto di quello che hai detto, non l'ho compreso come vorrei.

Ciao e grazie per la comprensione

rafterry
Inviato: 28/1/2010 13:05  Aggiornato: 28/1/2010 13:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2009
Da:
Inviati: 199
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
@fefochip

scusate il parziale l'OT, ma sempre di salute si parla: hai testato il Powerbalance? che tipo di test hai fatto? risultati?

Grassie

fefochip
Inviato: 28/1/2010 13:42  Aggiornato: 28/1/2010 13:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Citazione:
scusate il parziale l'OT, ma sempre di salute si parla: hai testato il Powerbalance? che tipo di test hai fatto? risultati?


per una serie di impegni devo rimandare i test che vorrei effettuare il piu "possibile" in maniera tale da cercare di escludere il placebo o suggestioni varie.

da quello che ho capito influenza in particolar modo l'equilibrio e mi è venuta una mezza idea di usare un la wiifit per testarla.
per chi non sa è un videogioco nintendo ,una pedana con sensori molto sofisticati che riportano fedelmente le posizione dei piedi ,il peso e le accelerazioni varie.

un eventuale punteggio assegnato dal computer sulla base di prestazioni di piu soggetti con e senza Powerbalance potrebbe avere una valenza statistica concreta.
per fare questo non posso organizzarlo però in 4 e 4 otto.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
peonia
Inviato: 28/1/2010 14:01  Aggiornato: 28/1/2010 14:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
per una serie di impegni devo rimandare i test che vorrei effettuare il piu "possibile" in maniera tale da cercare di escludere il placebo o suggestioni varie.

DOMANDA: MA SE FUNZIONA, E FUNZIONA, CHE CE NE FREGHEREBBE
ALLA FINE SE PER L'OLOGRAMMA O PER L'EFFETTO PLACEBO O AUTOSUGGESTIONE????????
IN FONDO A NOI INTERESSA IL RISULTATO, O NO?
IDEM PER LA MEDICINA....E AGGIUNGO, CHE SE FOSSE SOLO AUTOSUGGESTIONE O PLACEBO (CHE SECONDO ME SO LA STESSA COSA!), QUESTO APRIREBBE UNO SCENARIO INCREDIBILE CHE ANNULLEREBBE TANTE COSE E TANTA PROSOPOPEA SCIENTIFICA, MEDICA E SEMPLICEMENTE RAZIONAL/PRAGMATICA!!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Ermes
Inviato: 28/1/2010 14:32  Aggiornato: 28/1/2010 14:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2005
Da:
Inviati: 44
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
In sintesi:
la fisica quantistica introduce l'osservatore con un ruolo determinante perché di fatto determinerebbe la realtà che lo circonda semplicemente osservandola.

Esempio:
Se un'oggetto qualunque esiste perché lo osservo, se chiudo gli occhi potrebbe non esistere più, almeno cosi come lo conoscevo.

Ora, se con gli occhi chiusi provo ad toccare quel oggetto, ri-diventa "reale", in quel momento proietto la sua immagine come se lo stessi osservando ad occhi aperti e quindi lo "creo", di fatto lo sento.

Quindi non solo l'osservazione/misurazione ma tutto quello che possiamo sentire e percepire concorre a determinare la nostra realtà.Giusto?

Piccio
Inviato: 28/1/2010 15:16  Aggiornato: 28/1/2010 15:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/2/2009
Da:
Inviati: 33
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Non metto in dubbio che qualcuno si giovi del powerbalance, ma sarei cauto nell'attribuire certe proprietà a tale prodotto.
Da molti anni èratico le arti marziali ed io stesso ho notato come praticare forme indossando una semplice maglietta non renda come indossando un kimono.
Anche allenarsi con zavorre a polsi e caviglie per poi toglierle determina miglioramenti inimmaginabili proprio in forza, stabilità e precisione.
Dietro tutto questo esiste un condizionamento della mente sul corpo.
Praticando il Qi Gong (Chi Kung) interno si ottengono risultati straordinari senza accessori.
Lo so perché lo pratico da parecchio.
Questo non diminuisce l'efficacia del kimono, delle zavorre e del power balance.
Il rischio degli accessori, però, è lo stesso delle medicine: dopo non puoi farne a meno.
Si rischia soprattutto di delegare il successo o la guarigione ad effetti apportati da accessori esterni anziché sviluppare una sana, propria robustezza psicofisica.
Anzi, quando si eliminano tali accessori ci si scopre più deboli di prima perché si è atrofizzata la macchina naturale insita in noi che ci permette di sviluppare i rimedi.

Quindi, accessori e gadget sì, ma per breve periodo.
Una volta che il corpo ha capito cosa può raggiungere, cerchiamo di ottenerlo con discipline accreditate (Yoga, Qi Gong, Taiji Quan, ecc).

Piccio.

peonia
Inviato: 28/1/2010 16:02  Aggiornato: 28/1/2010 16:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Quindi, accessori e gadget sì, ma per breve periodo. Una volta che il corpo ha capito cosa può raggiungere, cerchiamo di ottenerlo con discipline accreditate (Yoga, Qi Gong, Taiji Quan, ecc).


Oh raga, mica si stava parlando di "illuminarsi" col braccialetto powerbalance!

e' una roba che da' piu stabilita', forza ed elasticita' al corpo....al corpo!
Lo Yoga, il Tai Chi ed il Chi Qong necessitano di anni di seria pratica per ottenere qualcosa di importante a livello corpo/mente.
Questi ologrammi li usano gli sportivi per ottenere immediate prestazioni aumentate..tutto qui, vero, falso? boh, intanto me lo compro investo sti 23 euro!! non sia mai che con poco ottengo qualcosa....
Se poi e' vero, come hanno testimoniato ben due ragazzi, che gli sono spariti i fischi nelle orecchie (acufene) allora ancora meglio!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
ayarbor
Inviato: 28/1/2010 17:03  Aggiornato: 28/1/2010 17:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/1/2010
Da:
Inviati: 227
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Salve a tutti è la prima volta che intervengo ma è ormai da un po' che vi seguo per cui come avrete capito sono nuovo anche se non di zecca ed intervengo per apportare una mia piccola segnalazione su questo tema, anche se non ho ancora visto i 9 filmati.

Tempo fa ho avuto modo di visionare una videucassetta.
In pratica si tratta di una registrazione di una trasmissione televisiva “Explora” condotta dal giornalista scientifico Luciano Onder, mandata in onda su un canale satellitare in chiaro “raieducational 2”.
Nella puntata in questione si visionava un documentario a carattere medico/scientifico (forse della BBC) che parlava delle esperienze di pre-morte, ma da un nuovo “punto di vista”.
Infatti nel video si analizzavano man mano i vari fenomeni annessi e connessi in relazione dei quali venivano via via messe a confronto sia le testimonianze e le tesi di chi sosteneva il fenomeno e sia le spiegazioni con cui i vari esperti della scienza cercavano di darne una propria lettura vista dalla loro posizione.
Insomma, per farla breve, alla fine fu esposto un ultimo caso (considerato proprio dall'ambiente scientifico unico al mondo poiché era il solo documentato in ogni particolare) a cui non era assolutamente possibile presentare spiegazioni di tipo medico/scentifico secondo i canoni ufficiali e che quindi di fatto non permetteva in alcun modo vie di fuga indirizzate in tal senso, nemmeno attraverso le relative supposizioni teoriche.
In conseguenza di ciò la medicina e lo stesso mondo scientifico hanno ritenuto di dover inserire un nuovo punto di vista attraverso la contemplazione del concetto di SEPARAZIONE tra MENTE e CERVELLO (così si sono espressi, non potendo evidentemente ricorrere ad altri concetti come campo energetico ecc..).

Quindi questo è quanto.

Se veramente ci fosse la volontà di perseguire fini concreti probabilmente non si farebbe così fatica nel percorrere vie contorte (spesso senza sbocco) per arrivare a conclusioni ovvie, che ad esempio non possiamo essere catalogati come mere macchine per quanto biologigche ma meccaniche; o per arrivare a conseguire risultati determinanti come ad esempio la cura di fatto possibile per le malattie o la possibilità di poter di fatto ottenere energia pulita ed illimitata (http://video.google.it/videoplay?docid=-5356420904938952524&ei=u3phS4_VIY-M2ALBqdWyCA&q=rapporto+41+rainews24&hl=it&view=3# dall'inchiesta di Rainews24)

soulsaver
Inviato: 28/1/2010 20:23  Aggiornato: 28/1/2010 20:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/11/2005
Da: Roma
Inviati: 613
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Film che devo ancora vedere, lo stò scaricando adesso.
Domani guarderò film e leggerò la discussione, ho un bel fuso orario di 24 ore...

Vi segnalo i torrent dei film:
The Living Matrix
What The Bleep Do We know
Per gli anglofoni e per chi usa client torrent.
Buona visione

Free from the need to be free "Mommy what's a Funkadelic, George Clinton 1970"
SENTIERO
Inviato: 28/1/2010 21:20  Aggiornato: 28/1/2010 21:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 24/4/2006
Da: ROMA
Inviati: 1110
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Allora ragazzi, uniamo le mani e facciamo una catena!
Invochiamo un'entità ufficialista affinchè ci dica che il placebo è tutta una minchiata e che l'unico modo per guarire è quello della medicina ufficiale.
Su forza, che sennò una discussione seria non comincia.......

Oppure fefochip può fare l'avvocato del diavolo....

Roberto

La mente intuitiva è un dono sacro e la mente razionale è un fedele
servo. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha
dimenticato il dono

A.Einstein
peonia
Inviato: 28/1/2010 22:56  Aggiornato: 28/1/2010 22:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
E PENSARE CHE ERA COMINCIATO DA UN BELL'ARTICOLO....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
mirkred
Inviato: 28/1/2010 23:24  Aggiornato: 28/1/2010 23:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/5/2009
Da:
Inviati: 259
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Citazione:

Invochiamo un'entità ufficialista affinchè ci dica che il placebo è tutta una minchiata e che l'unico modo per guarire è quello della medicina ufficiale.

Scusate, mi devo operare di appendicite... che effetto placebo mi consigliate?

spettatore
Inviato: 29/1/2010 10:40  Aggiornato: 29/1/2010 10:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
@ mirkred:

non so se sei abituato a stare in meditazione, comunque fatti questa domanda: "Perchè la mia appendice funzionava bene e poi si è infiammata?"
Errata alimentazione? Subdola forma di stress psico-fisico? Alterazione del ph del colon ascendente? Un motto zen recita: "La risposta si trova dove nasce la domanda."
Ti faccio i migliori auguri per una rapida e completa guarigione!


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
rafterry
Inviato: 29/1/2010 12:24  Aggiornato: 29/1/2010 12:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2009
Da:
Inviati: 199
 Re: "The Living Matrix" - Limiti, Mente e Placebo
Ciao a tutti.

Vorrei condividere con Voi un piccolo esercizietto fisico-mentale in grado di evidenziare come spesso la mente segua il corpo, anzichè il contrario come ci si aspetterebbe e cosa succederebbe se fosse il corpo a seguire la mente. Cosa c'entra il Placebo? praticamente tutto. siamo in grado di autocrearcelo da soli, tramite la concentrazione. Per l'esperimento che segue non ho fatto nient'altro che riportare ad un esempio fruibile a tutti ciò che fanno molti sportivi al mondo. ecco come si procede.

cercatevi una stanza dove sarete sicuri di non essere disturbati. la concentrazione è fondamentale. potete usare un assistente, ma non deve squilibrare la vostra concentrazione.

POSIZIONE INIZIALE
si parte da una posizione comoda: al centro della stanza (ci dev'essere spazio attorno a voi) si divaricano le gambe all'altezza delle spalle, braccia lungo i fianchi, schiena dritta, testa dritta. fissate la posizione e ricordate che dovrete mantenere la posizione dei piedi per tutto l'esperimento, che in tutto dura massimo 5 minuti.

ESERCIZIO
si alza il braccio col quale scrivete a 90 gradi davanti a voi e con il dito indice si indica il punto di stanza che state osservando, sempre davanti a voi.
Adesso ruotate quanto più potete su voi stessi nello stesso senso del lato del braccio (orario se state usando il destro, antiorario se state usando il sinistro), MANTENENDO I PIEDI ANCORATI AL SUOLO (punta, pianta e talloni).
sforzatevi a ruotare in modo da essere sicuri che nè il busto, nè il braccio possono ruotare di più e fissate a mente il punto esatto di stanza che state puntando col dito (sarebbe meglio non usare una stanza vuota senza riferimenti. se usate un amico come assistente, fategli fissare un post-it al muro).
tornate alla posizione iniziale, sempre senza muovere i piedi.

PLACEBO
fin qui, la mente ha seguito il corpo. escludiamo il corpo e cambiamo le condizioni di partenza su cui si basa la mente in base alla vostra esperienza.
Massima concentrazione. chiudiamo gli occhi.
ripetiamo mentalmente, col corpo immobile nella posizione iniziale, l'esercizio appena eseguito, solo che anzichè fermarvi al punto imposto dal vostro corpo, proseguite oltre. immaginate il vostro busto come fatto di gomma, estremamente elastico. il limite non esiste, e voi, almeno mentalmente, riuscita a fare anche 2/3 giri, con la massima scioltezza e naturalezza. ripetete mentalmente l'esercizio per 3/4 minuti (o anche più), e ogni volta osservate (sempre mentalmente) con che facilità superate il punto del vostro limite fisico, oltrepassandolo di gran lunga facendo cose ancor più mirabolanti.

CONDIZIONE NECESSARIA E SUFFICIENTE
affinchè l'esperimento riesca non basta immaginare, ma bisogna associare uno stato di felicità/contentezza/amore all'oggetto del vostro immaginario. é fondamentale. sentite la felicità mentre ruotate come elastici e un grande piacere a mentre vi immaginate sciolti e sganciati dalle leggi fisiche. metteteci, sempre a livello immaginario, anche della musica classica, o del rock o quello che vi piace di più. sorridete.

riaprite gli occhi e ripetete l'esercizio col vostro "vero" corpo.

Con Affetto

Raffaele

Redazione
Inviato: 29/1/2010 12:41  Aggiornato: 29/1/2010 12:42
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: "The Living Matrix" - Limiti, Mente e Placebo
MIRKRED: "Scusate, mi devo operare di appendicite... che effetto placebo mi consigliate?"

Questa volta ti do perfettaente ragione: l'effetto placebo è una bufala pazzesca.

(Funziona solo quando serve per spiegare le guarigioni di cancro col bicarbonato. In quel caso fa miracoli ).

Redazione
Inviato: 29/1/2010 12:48  Aggiornato: 29/1/2010 12:48
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: "The Living Matrix" - Limiti, Mente e Placebo
RAFTERRY: Io ho fatto una scoperta simile con il mal di testa (da tensione muscolare). Concentrandomi su una certa situazione fisica (un pò difficile da spiegare, devo immaginare la testa cementata in un muro, ecc.) riesco a convincere i muscoli involontari del collo a rilasciarsi da soli.

Dopo pochi minuti il flusso di sangue torna normale.

Riesco a fare anche una cosa simile per arcuare la colonna vertebrale, facendo rilasciare da soli i muscoli involontari.

Solo quando si rilasciano ti rendi conto di quanto fossero tesi.

rafterry
Inviato: 29/1/2010 12:54  Aggiornato: 29/1/2010 12:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2009
Da:
Inviati: 199
 Re: "The Living Matrix" - Limiti, Mente e Placebo
MASSIMO: io uso questa tecnica ogni volta che mi alleno. poco prima di un esercizio, ad esempio panca piana, immagino di alzare un palazzo intero.. i bicipiti li faccio coi tir e le spalle co 2/3 carrozze di treno.. :)

L'autoplacebo è una vera manna, anche se lo usiamo a potenzialità veramente basse.

Davide71
Inviato: 29/1/2010 14:09  Aggiornato: 29/1/2010 14:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: "The Living Matrix" - Limiti, Mente e Placebo
Ciao a tutti:
concordo abbastanza pienamente con l'articolo.
Io ho sempre sostenuto che si possa dimostrare scientificamente che i geni non contengono le informazioni per la fabbricazione dell'essere vivente, e che gli scienziati, dopo tutto, lo sappiano molto bene.
Purtroppo, se tale idea divenisse di dominio pubblico, che ne sarebbe degli ENORMI finanziamenti all'ingegneria genetica che ingrassano le aziende farmaceutiche?
Che ne sarebbe di Telethon? E la teoria dell'evoluzione delle specie di Darwin?
Un bel terremoto intellettuale, credetemi.
Ma il problema più grosso sarebbe altrove. La scienza moderna fornisce dei risultati che possono essere utilizzati da tutti. Se uno scienziato scopre una sostanza nuova, dopo un po' essa è disponibile nelle farmacie.
Invece, quando si esplorano i misteri del dominio psichico, i risultati ottenuti possono essere sfruttati solo dallo SCOPRITORE e da coloro a cui HA INSEGNATO i suoi segreti. Insomma: la gente che non ha voglia di imparare é completamente tagliata fuori, e così pure la gente che si crogiola nel comodo guscio del materialismo. E, credetemi, di gente che ha voglia di imparare non c'è n'è poi molta...
(a onor del vero si tratta anche di cose non facili.)
Io sono convinto che siano queste le ragioni reali per cui il tipo di scoperte di cui si parla nell'articolo non vengono diffuse.

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
Piccio
Inviato: 29/1/2010 14:45  Aggiornato: 29/1/2010 14:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/2/2009
Da:
Inviati: 33
 Re: "The Living Matrix" - Limiti, Mente e Placebo
Citazione:
Io ho sempre sostenuto che si possa dimostrare scientificamente che i geni non contengono le informazioni per la fabbricazione dell'essere vivente, e che gli scienziati, dopo tutto, lo sappiano molto bene.


A proposito, consiglio letture riguardo la teoria morfogenetica di Rupert Sheldrake.
Sostiene che l'organizzazione dei corpi biologici avvenga per risonanza con un campo organizzatore presente già prima della nascita.
Ha fatto interessanti ricerche sulla formazione dei cristalli e dei tempi ad essi relativi.
In altre parole, presuppone che se comincia ad esistere una matrice, altre strutture possono organizzarsi secondo quel modello in tempi sempre più brevi (cristalli).
Anche la biopsicoenergetica di Livio Vinardi si intreccia bene con queste ricerche.
Su Gregg Braden ("Matrix Divina") avrei delle riserve: tocca temi affascinanti ma IMHO sembra più un divulgatore sensazionalista alla Beppe Grillo.


Piccio.

ayarbor
Inviato: 29/1/2010 16:36  Aggiornato: 29/1/2010 16:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/1/2010
Da:
Inviati: 227
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Mi sono ricordato proprio adesso che qualche giorno fa ho ricevuto nella cassetta della posta un volantino che mi invitava ad una conferenza di un gruppo di medici-terapeuti MWF che informano sul tema della guarigione per via spirituale secondo l'insegnamento di un certo Bruno Groening (1906-1959), relatore: Dr. Med. H. Maier.
Il volantino parla di guarigioni dimostrabili e documentate.
C'hanno pure un sito: http://www.bruno-groening.org/italiano/default.htm
Ho provato a spulciarci dentro e fra le altre cose c'è pure un filmato con delle testimonianze dirette e di persone che all'epoca hanno incontrato questo Groening.
Bo....., non so.
Voi che ne pensate?

peonia
Inviato: 30/1/2010 10:19  Aggiornato: 30/1/2010 10:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Ho conosciuto anni fa un gruppo romano di "fedeli" a Bruno Groening, sono stata un paio di volte alle loro riunioni. Bruno non faceva nulla di particolare, ma asseriva sempre che ai guarire attraverso di lui era solo Dio e che bisognava avere fede. Che lui fosse una persona staordinaria lo testimoniano molti, si potrebbe comunque dire che in questo caso la Fede, la suggestione,l'effetto placebo,insomma la nostra mente attaverso la convinzione di poter essere guariti da Bruno potrebbe essere una spiegazione...
Io sono convinta, da molto tempo, che qualsiasi cosa, dal medico allopatico al medico alternativo, alla sciamano, al guaritore filippino, siano solo un "tramite" al quale ci affidiamo e se siamo convinti ci aiutera', ci aiutera' davvero.
Sento gia' sbuffare perche suona semplicistico...non lo e' affatto. Semmai complicato e'capire la Morte, quando come e perche avviene. Ovvero, se fra due persone malate della stessa malattia e curate nello stesso identico modo, una guarisce e l'altra muore..secondo me qui entra in gioco il destino personale, il "contratto di vita" che l'anima ha fatto prima di incarnarsi e che non conosciamo ma dovremmo rispettare... Capisco che chi e' ateo non possa nemmeno ipotizzare una cosa del genere, ma per chi crede in una vita oltre questa e ancor di piu nella reincarnazione, l'idea che la nostra anima prima di incarnarsi scelga, per il percorso di apprendimento/esperienza/karma, i genitori, il paese, la razza, e la durata....e' molto piu giusto, logico e comprensibile che pensare avvenga tutto per puro caso!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Piccio
Inviato: 30/1/2010 11:44  Aggiornato: 30/1/2010 11:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/2/2009
Da:
Inviati: 33
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Citazione:
... Capisco che chi e' ateo non possa nemmeno ipotizzare una cosa del genere, ma per chi crede in una vita oltre questa e ancor di piu nella reincarnazione, l'idea che la nostra anima prima di incarnarsi scelga, per il percorso di apprendimento/esperienza/karma, i genitori, il paese, la razza, e la durata....e' molto piu giusto, logico e comprensibile che pensare avvenga tutto per puro caso!


Credo che Rudolph Steiner abbia ben espresso e praticato tale credo col quale mi trovo particolarmente d'accordo.
Mi sorprende che, tutto sommato, sia ancora così poco conosciuto.

Ottima lettura che consiglio: "L'iniziazione".
Credo sia l'anello di congiunzione tra pratiche orientali ed occidentali.
Anche le "Cronache dell'Akasha" danno una visione del mondo come mai abbiamo immaginato.

Piccio.

munchmadon
Inviato: 30/1/2010 17:11  Aggiornato: 30/1/2010 17:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/8/2009
Da: Isernia
Inviati: 77
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Grazie mille. Ho guardato i video. Interessantissimi ma poco comprensibili. Colpa mia.

ayarbor
Inviato: 30/1/2010 19:39  Aggiornato: 30/1/2010 19:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/1/2010
Da:
Inviati: 227
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
Peonia,

e hai avuto occasione di riscontrare ciò che viene riportato dagli appartenenti al circolo di Bruno Groening in merito alle guarigioni?

Per quanto riguarda la vita oltre la morte (non parlo però di reincarnazione) so che esistono molte testimonianze dirette su questo argomento in cui rientrano svariate categorie di persone persino atei e che le varie esperienze possono essere sia positive nel senso di piacevoli, che negative cioè al quanto conturbanti ma che comunque (a seconda dei casi) paiono essere tutte molto simili.
Io personalmente ho letto un libro in particolare “Abbracciata dalla luce” di Betty J. Eadie che riporta la sua esperienza con la descrizione abbastanza precisa e variegata delle sensazioni sperimentate. Il libro dice che si è trattato di un autentico caso editoriale per oltre un anno in vetta alle classifiche dei best-seller americani, inglesi e francesi.
Comunque sia il fenomeno esiste, con una casistica così amplia e variegata da non poter essere trascurata e tanto piu che la stessa medicina si è espressa in merito che con il caso da me esposto nel mio primo post sembrerebbe esserci una buona riconferma a riguardo non spiegabile di fatto in altro modo.

peonia
Inviato: 30/1/2010 21:10  Aggiornato: 30/1/2010 21:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: "The Living Matrix" - La nuova frontiera de...
ayarbor

personalmente non ho riscontrato nulla, ma non perche' non ha funzionato... solo perche' non ero troppo convinta io...Ho provato a tenere in evidenza la sua foto,chiedere intercessione per mio figlio (che stava male e poi ha lasciato il corpo..), si fa tutto quando sei disperata, ma pur essendo io una persona che crede a tutto fino a prova contraria, cioe' al contrario di coloro che non credono a nulla fino a prova contraria, spesso,quando mi trovo di fronte a certe situazioni, prevale in me la parte razionale che teme di lasciarsi ingannare....non so come spiegartelo meglio...
Nel contempo, pregavo e chiedevo che, se fosse un contratto stabilito tra me e mio figlio,in questa vita, potesse essere cambiato, che non volevo onorarlo...i
ma poi ho fatiosamente accettato che le cose andassero come sono andate e capisco che ilsuo breve passaggio e' stato fondamentale per la mia crescita spirituale e credo anche di quella di suo padre. Ogni destino, ogni vita, ne incrocia centinaia.....
Ripeto non e' fondamentale lo strumento, ma l'importanza che gli diamo, tanto per tornare al succo di The Living Matrix....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA