Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


politica italiana : Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Inviato da Redazione il 1/10/2009 10:50:00 (7420 letture)

di Marco Cedolin

E’ recente la notizia dello “sbarco” del maggior sindacato italiano, storicamente legato al partito comunista, sulla piattaforma dei cellulari iPhone, vera e propria icona hi-tech delle nuove generazioni rampanti. Sbarco motivato dai vertici del sindacato con la volontà di aprire i propri servizi ai canali di comunicazione del futuro. Come spiega Stefano Landini, segretario organizzativo della CGIL Lombardia che intervistato dal Corriere della Sera mette in evidenza come "con questi strumenti anche il lavoratore più sperduto nel territorio e isolato può avere a portata di mano un contatto sicuro con la CGIL, i nostri servizi e i suoi diritti".

Anche con l’ausilio di molta fantasia è naturalmente difficile immaginare folte schiere di lavoratori in difficoltà, che pur vivendo in territori sperduti e isolati ...



... dispongono però di un iPhone nuovo fiammante attraverso il quale prendere visione della web TV CGIL e dei suoi trenta canali tematici o delle campagne del sindacato, fra le quali spicca quella dedicata alla comunicazione sulla regolarizzazione dei migranti. Lavoratori che oltretutto dovrebbero disporre anche di discrete risorse economiche per potersi permettere lunghi collegamenti web attraverso il cellulare a tariffe che sappiamo bene non essere proprio economiche.

Che la notizia dell’ingresso della CGIL nella nuova piattaforma iPhone non avrebbe suscitato l’entusiasmo dei lavoratori e degli operai, pronti a mettersi in fila davanti ai mega store dell’elettronica per dilapidare almeno metà del proprio stipendio nell’acquisto di un cellulare che farà anche “tendenza” ma non aiuta certo ad arrivare a fine mese, era facile immaginarlo. Risulta invece interessante al di là di ogni immaginazione leggere il tenore dei commenti, spesso ironici ed arguti, dedicati dai lavoratori all’articolo in oggetto sulle pagine web del Corriere.

C’è chi sul filo dell’ironia ha scritto “Non ne vedevamo l'ora. Grazie a nome di tutti i lavoratori dotati di iPhone (sicuramente la maggioranza).”

Chi con tono un poco più salace ha sottolineato come “considerato che l'Iphone costa poco più che mezzo stipendio di un operaio.. direi che la CGIL continua a dimostrarsi per quella che è.”

Aggiungendo che “i sindacalisti sono quelle persone che l’unico giorno in cui lavorano è quello in cui fanno sciopero!!!”

Chi colmo di risentimento ha suggerito che “potrebbero approfittarne per pubblicare i loro bilanci, visto che oltre a non essere tenuti a rispettare l’art.18 nei casi di licenziamento di personale, i sindacati non hanno l'obbligo di presentare i bilanci. Come la massoneria.”

Chi garbatamente si chiede “se le ottime menti sindacali non potevano essere dedicate a qualcosa di più utile alla stragrande maggioranza dei lavoratori”.

Ma anche chi la considera “comunque un’iniziativa interessante”.

Il logo della CGIL sull’ampio schermo dell’iPhone, cromaticamente fa in effetti una bella figura, dando l’immagine di un sindacato sicuramente proiettato verso le tecnologie del futuro, ma approfondendo al tempo stesso l’evidenza della distanza siderale che ormai separa la dirigenza sindacale dai lavoratori in carne ed ossa, molti dei quali cassaintegrati o in procinto di diventarlo e troppo poco attenti alla tecnologia per apprezzare appieno l’importanza di questa innovazione.

Marco Cedolin

http://ilcorrosivo.blogspot.com/
http://marcocedolin.blogspot.com/

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Pyter
Inviato: 1/10/2009 11:32  Aggiornato: 1/10/2009 11:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
CGIL e iPHONE

Due mondi, un'unica soluzione.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
infosauro
Inviato: 1/10/2009 11:41  Aggiornato: 1/10/2009 11:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/5/2008
Da: questo mondo (credo)
Inviati: 2376
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Citazione:

Chi colmo di risentimento ha suggerito che “potrebbero approfittarne per pubblicare i loro bilanci, visto che oltre a non essere tenuti a rispettare l’art.18 nei casi di licenziamento di personale, i sindacati non hanno l'obbligo di presentare i bilanci. Come la massoneria.”


Deve essere il commento lasciato da Descartes, ci scommetto!

PS: Ma cosa ci fa il papa nella foto?
Poi Veltroni negli amici... ma di chi è quel telefono?

"It's just a ride"
William Melvin "Bill" Hicks, l'ultimo degli hippy, il primo dei complottisti (a comparire in TV).
Pyter
Inviato: 1/10/2009 11:45  Aggiornato: 1/10/2009 11:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Bello anche il simbolo "app store" vicino a d'alema.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
hendrix
Inviato: 1/10/2009 11:54  Aggiornato: 1/10/2009 11:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"

Lezik85
Inviato: 1/10/2009 12:03  Aggiornato: 1/10/2009 12:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/4/2009
Da: Freedonia
Inviati: 1463
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Il sindacato che "rappresentava" i diritti dei lavoratori, ha rivenduto quei diritti al miglior offerente e adesso ne gioisce degli incassi; speculando sui doveri.

rekit
Inviato: 1/10/2009 12:19  Aggiornato: 1/10/2009 12:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Scusa Cedolin ma questo articolo, permettimi il francesismo, e'una colossale cazzata!
E ti spiego perche':
innanzitutto inizierei col dire che io ho un Iphone e ti assicuro che molte cose nella vita di un possessore di Iphone cambiano all'istante. Notizie, informazioni varie, servizi e quant'altro ce le hai in tasca e non su una scrivania nella migliore delle ipotesi...e questo credimi, ti cambia i ritmi giornalieri....
Il costo di un Iphone se aquistato insieme ad contratto con qualche compagnia telefonica costa attorno alle 30/40 euro al mese, internet e un tot di telefonate incluse......chiediamo al lavoratore qualunque quanto spende al mese di telefono....o di SKY o in cerette
In un futuro prossimo, oserei dire domani, TUTTI i telefoni, non solo l'Iphone saranno strutturati come quest'ultimo, quindi con connessioni internet 24/24 e applicazioni varie, quella del corriere, quella di repubblica, quella del ministero taldeitali, quella della tua agenzia viaggi preferita e perche'no quella della CIGL....
In sostanza io non ci vedo nulla contro i lavoratori e nulla contro il proletariato in generale, anzi.....
Cosa diresti se la CIGL non avesse ancora un sito web tradizionale?
Eppure un computer costa molto di piu' di un Iphone......

hendrix
Inviato: 1/10/2009 12:26  Aggiornato: 1/10/2009 12:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Che strano, sul sito della CGIL non ho trovato tracce della notizia.
Che si vergognino già da subito?

hendrix
Inviato: 1/10/2009 12:43  Aggiornato: 1/10/2009 12:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Citazione:
Il sindacato che "rappresentava" i diritti dei lavoratori, ha rivenduto quei diritti al miglior offerente e adesso ne gioisce degli incassi; speculando sui doveri.


MauroCe
Inviato: 1/10/2009 13:06  Aggiornato: 1/10/2009 13:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/9/2009
Da: Roma
Inviati: 51
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Citazione:
Scusa Cedolin ma questo articolo, permettimi il francesismo, e'una colossale cazzata!
E ti spiego perche':
innanzitutto inizierei col dire che io ho un Iphone e ti assicuro che molte cose nella vita di un possessore di Iphone cambiano all'istante. Notizie, informazioni varie, servizi e quant'altro ce le hai in tasca e non su una scrivania nella migliore delle ipotesi...e questo credimi, ti cambia i ritmi giornalieri....
Il costo di un Iphone se aquistato insieme ad contratto con qualche compagnia telefonica costa attorno alle 30/40 euro al mese, internet e un tot di telefonate incluse......chiediamo al lavoratore qualunque quanto spende al mese di telefono....o di SKY o in cerette
In un futuro prossimo, oserei dire domani, TUTTI i telefoni, non solo l'Iphone saranno strutturati come quest'ultimo, quindi con connessioni internet 24/24 e applicazioni varie, quella del corriere, quella di repubblica, quella del ministero taldeitali, quella della tua agenzia viaggi preferita e perche'no quella della CIGL....
In sostanza io non ci vedo nulla contro i lavoratori e nulla contro il proletariato in generale, anzi.....
Cosa diresti se la CIGL non avesse ancora un sito web tradizionale?
Eppure un computer costa molto di piu' di un Iphone......



Mah, sono più daccordo con Cedolin, e sì che sono un informatico. Non è solo una questione economica, ma di capacità mentale di fruizione degli strumenti informatici. Mi spiego. Potrei anche regalare a mia mamma l'i-phone e pagargli le bollette magari, ma dubito che si metterebbe ad utilizzarlo, neanche se mi mettessi una settimana intera a spiegargli come funziona dimostrandogli che è facile. Non ne capirebbe i vantaggi. A volte la tecnologia è troppo avanti rispetto al nostro livello coscienziale, non è una questione di quanto sia complicato o meno uno strumento, o se sia più veloce rispetto ad un altro sistema di reperimento di informazioni. Riflettici. Guarda un po', io non sono su facebook, non ne sento la mancanza, e ti giuro che saprei utilizzarlo e potrei permettermelo.

Mauro

gio911
Inviato: 1/10/2009 13:06  Aggiornato: 1/10/2009 13:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/5/2006
Da: Gela
Inviati: 131
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
OT: Scusa Massimo se ti rompo, ma il DVD è partito? ancora nn lo ricevuto, grazie

Tollani
Inviato: 1/10/2009 13:31  Aggiornato: 1/10/2009 13:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/1/2009
Da: NowhereLand
Inviati: 212
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Poi si chiedono come mai il paese è in mano a certa gente...



cert'altra è financo peggio, con tutta la (sinistra) buona volontà che dispone il mio esangue sistema nervoso...



Questi sono conniventi al potere, da sempre, hanno svenduto i nostri diritti di lavoratori (conquistati in un secolo di lotte) per un piatto di lenticchie... che gente.

L'Iphone... ma andate veramente a lavorare.

Il coraggio intellettuale della verità e la pratica politica sono due cose inconciliabili in Italia. Pier Paolo Pasolini
rekit
Inviato: 1/10/2009 13:51  Aggiornato: 1/10/2009 13:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
cit:
Guarda un po', io non sono su facebook, non ne sento la mancanza, e ti giuro che saprei utilizzarlo e potrei permettermelo.
................
si, ma senza un computer difficilmente lo faresti!

La stessa cosa e' per l'Iphone e simili....
e domani, fidati, anche tu ne avrai uno per le mani.....e sarai liberissimo di mandare affanculo l'applicazione CIGL....e mia mamma sara' liberissima di accedervi senza dover: accendere un computer, installare un antivirus, un firewall, firefox, configuare il browser, chiamare Alice per ottenere un'abbonamento internet, installare il modem etc...etc...

Ripeto, massimo rispetto per Cedolin, ma questo articolo e' di una superficialita' incredibile associata all'astio verso uno strumento che si vuol far passare elittario, ma che elittario non lo e' affatto e soprattutto non entra nel merito delle magagne interne alla CIGL.
Se si voleva discutere la situazione dei sindacati credo si sia usato un sistema anni 70 dove si contrapponeva sempre il padrone ricco e la ricchezza in generale ai poveri lavoratori....io non entro in merito a quei sistemi ma vorrei solo ricordare che siamo nel 2009....!

marcocedol
Inviato: 1/10/2009 14:23  Aggiornato: 1/10/2009 14:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Gentile Rekit,
sei liberisssimo di ritenere l'articolo superficiale, una cazzata o quant'altro. Ci mancherebbe, dal momento che spetta a chi commenta proprio il diritto di dare dei giudizi.

Al tempo stesso non è nella mia indole fare si che mi si tratti da imbecille.

Stante il presupposto che si tratta di un articolo leggero e satirico che pone l'attenzione su una "nota di colore" e non vuole certo muovere serie e documentate critiche al sindacato (cosa che ho più volte fatto in altri pezzi dove le critiche riguardavano cose importanti e concrete) non puoi fare finta che mi sia inventato ciò che ho scritto e dovresti tentare di percepirne lo spirito che non vuole certo essere quello di una battaglia contro le nuove tecnologie.

In primo luogo l'iPhone è percepito dall'immaginario collettivo (e non da me) come uno strumento elitario, anche a causa del suo costo, a prescindere da quale sia l'offerta del mese di qualche compagnia telefonica, in merito alla quale ci hai informato tu.
In secondo luogo il fatto che l'iPhone ti abbia cambiato la vita non significa che debba giocoforza cambiarla anche agli altri in eguale misura. Io stesso ho da 2 anni uno strumento simile, ma non lo uso quasi mai (tranne per le telefonate) dal momento che tovo la navigazione su cell. comunque scomodissima ed estremamente dispendiosa, nonostante le offerte che si sprecano.
Per finire non mi sono assolutamente sognato di affermare che la scelta della CGIL rappresenti un'azione contro i lavoratori, ho solo sottolineato come il sindacato (a mio modesto avviso) viva ormai al di fuori della realtà nella quale si trovano i suoi assistiti e certo non solo per l'introduzione dell'iPhone CGIL

rekit
Inviato: 1/10/2009 14:46  Aggiornato: 1/10/2009 14:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
CIT:
Gentile Rekit,
sei liberisssimo di ritenere l'articolo superficiale, una cazzata o quant'altro. Ci mancherebbe, dal momento che spetta a chi commenta proprio il diritto di dare dei giudizi.

Al tempo stesso non è nella mia indole fare si che mi si tratti da imbecille.
......................
Ho commentato il tuo articolo non intendevo certo darti dell'imbecille...e non mi pare di averlo fatto.

cit:
Stante il presupposto che si tratta di un articolo leggero e satirico che pone l'attenzione su una "nota di colore" e non vuole certo muovere serie e documentate critiche al sindacato (cosa che ho più volte fatto in altri pezzi dove le critiche riguardavano cose importanti e concrete) non puoi fare finta che mi sia inventato ciò che ho scritto e dovresti tentare di percepirne lo spirito che non vuole certo essere quello di una battaglia contro le nuove tecnologie.

In primo luogo l'iPhone è percepito dall'immaginario collettivo (e non da me) come uno strumento elitario, anche a causa del suo costo, a prescindere da quale sia l'offerta del mese di qualche compagnia telefonica, in merito alla quale ci hai informato tu.
.......................
In italia forse......esattamente come lo erano i telefonini "normali" di qualche anno fa. Io vivo in Olanda e l'Iphone e'diffusissimo e per nulla elitario. In Italia ovviamente ci arriveremo con i soliti 3 o 4 anni di fuso orario......

cit:
In secondo luogo il fatto che l'iPhone ti abbia cambiato la vita non significa che debba giocoforza cambiarla anche agli altri in eguale misura. Io stesso ho da 2 anni uno strumento simile, ma non lo uso quasi mai (tranne per le telefonate) dal momento che tovo la navigazione su cell. comunque scomodissima ed estremamente dispendiosa, nonostante le offerte che si sprecano.
............
Un prodotto simile all'Iphone non esisteva 2 anni fa....e te credo che hai difficolta' con la navigazione.
La rivoluzione dell'Iphone sta proprio in quello!
ho detto che e' un'articolo superficiale proprio perche', come hai dimostrato ora, e' basato su un tuo preconcetto verso uno strumento che evidentemente non conosci.

cit:
Per finire non mi sono assolutamente sognato di affermare che la scelta della CGIL rappresenti un'azione contro i lavoratori, ho solo sottolineato come il sindacato (a mio modesto avviso) viva ormai al di fuori della realtà nella quale si trovano i suoi assistiti e certo non solo per l'introduzione dell'iPhone CGIL.
................
e su questo possiamo anche essere daccordo....quindi perche' scrivere un'articolo come quello di oggi?

marcocedol
Inviato: 1/10/2009 15:22  Aggiornato: 1/10/2009 15:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Gentile Rekit,
se sei convinto che io non abbia mai visto un iPhone e nutra preconcetti (non capisco davvero dovuti a che) nei confronti di quello che è senza dubbio un ottimo apparecchio ma a mio avviso non rivoluziona un bel nulla, semplicemente in virtù di uno schermo appena un poco più grande del normale e della sostituzione del tocco con il dito al tasto mouse tradizionale, non vedo davvero ragione per cui continuare una discussione.

Non mi stupisce affatto che tu non abbia capito il perchè di un articolo come quello di oggi

Un saluto
Marco

freemarcel
Inviato: 1/10/2009 15:37  Aggiornato: 1/10/2009 15:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/7/2005
Da:
Inviati: 34
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Ciao a tutti. mi sembra una perdita di tempo inutile criticare così la scelta di una organizzazione sindacale di utilizzare nuovi strumenti tecnologici. Sto scrivendo questo messaggio da un iPod touch che mi è costato 1/3 di quel che costa un iPhone. E uso le reti wifi invece che le reti per cellulari.
È una scelta senza nessuna implicazione politica. Mi sembra soltanto essere un pò più avanti con i tempi.

"Libertà non è star sopra un albero, non è neanche il volo di un moscone, libertà non è una spazio libero. Libertà è partecipazione" Grande Gaber!
rekit
Inviato: 1/10/2009 15:39  Aggiornato: 1/10/2009 15:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
CIT:
Gentile Rekit,
se sei convinto che io non abbia mai visto un iPhone e nutra preconcetti (non capisco davvero dovuti a che) nei confronti di quello che è senza dubbio un ottimo apparecchio ma a mio avviso non rivoluziona un bel nulla, semplicemente in virtù di uno schermo appena un poco più grande del normale e della sostituzione del tocco con il dito al tasto mouse tradizionale, non vedo davvero ragione per cui continuare una discussione.
..................
Ah, quindi e' solo una questione di dimensioni di schermo......
lascia perdere va'..........dimostri ancora che non hai capito come funziona un'Iphone.
E' una questione di applicazioni e servizi offerti agli utenti e la CIGL ha fatto benissimo a crearne uno piu'!
E dovrebbe farlo anche luogocomune se devo essere sincero.


cit:
Non mi stupisce affatto che tu non abbia capito il perchè di un articolo come quello di oggi
................
guarda che neppure a me piace essere trattato da imbecille sai, anche se non scrivo articoli sul web

AlbaKan
Inviato: 1/10/2009 15:43  Aggiornato: 1/10/2009 15:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/3/2009
Da:
Inviati: 117
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Scusate....io non sono molto informata, su queste cose....
Ma 800 euro della cassa integrazione, bastano per comprare un IPhone?
Magari se se possono comprare anche 2?
...così una famiglia di 4 persone (che vive con la casssaintegrazione) se non mangia per 2mesi ne può avere uno a testa Giusto?

"Ai liberali che non sono tutti usurai, chiedo: come mai gli usurai sono tutti liberali"? Ezra Pound
perafelix
Inviato: 1/10/2009 15:46  Aggiornato: 1/10/2009 15:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/7/2005
Da:
Inviati: 49
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Mah.....direi che sia Rekit che Marco hanno entrambi torto e ragione. L'Iphone non e' un apparecchio che ha solo un video piu' grande. E' uno strumento davvero nuovo e utilissimo a chi viaggia. Per chi non viaggia e ha fissa dimora e' piu' comodo usare il proprio computer di casa. Per il resto non e' che serva a granche'. Dopo il lavoro si va di solito a casa e li si ha il proprio computer da utilizzare. Se si esce di casa, poi, e' perche' si va a fare qualcosa o incontrare qualcuno e di certo non si ha il tempo di stare a giocare con l'Iphone. A dire il vero vedo molta gente che usa l'Iphone durante i viaggi in treno o in metropolitana e basta!
Resta certo che un operaio che tira la cinghia non ha neanche nell'anticamera del cervello il pensiero di comprarsi un Iphone.
La CIGL ha fatto bene ad aggiungere questo servizio, e' al passo con i tempi. Deve pero' ANCHE fare ben altro, e' questo il punto

Smettiamola di darci dei deficenti e riconosciamo che nessuno ha assolutamente torto o ragione,yes !??!

marcocedol
Inviato: 1/10/2009 15:58  Aggiornato: 1/10/2009 15:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Bene Rekit,
allora afferma la CGIL ha fatto benissimo a crearne uno di più! Come mi sembra abbia scritto anche un commentatore citato da me stesso nel mio articolo e sicuramente io non avrò nulla da eccepire.

Se invece nutri la supponenza per dichiarare che quello che scrivono gli altri è "cazzate" semplicemente perchè non hai capito il senso dell'articolo e rincari la dose sostenendo che solo tu, unico illuminato dal signore che oltretutto vive in Olanda, (ma dove cazzo credi che siamo qua, nel Biafra?) conosci realmente l'iPhone, mentre chi ha scritto l'articolo neppure sa cosa sia questa meraviglia, allora se permetti qualcosa da eccepire ce l'ho!

Gli imbecilli non si misurano in virtù del fatto che scrivano o meno sul web, ma dal garbo con cui portano le critiche e dalla capacità di saperle motivare con onestà intellettuale. Due virtù che in questo caso, mi dispiace, ma ti sono mancate completamente.

rekit
Inviato: 1/10/2009 16:15  Aggiornato: 1/10/2009 16:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
cit:
Bene Rekit,
allora afferma la CGIL ha fatto benissimo a crearne uno di più! Come mi sembra abbia scritto anche un commentatore citato da me stesso nel mio articolo e sicuramente io non avrò nulla da eccepire.

Se invece nutri la supponenza per dichiarare che quello che scrivono gli altri è "cazzate" semplicemente perchè non hai capito il senso dell'articolo e rincari la dose sostenendo che solo tu, unico illuminato dal signore che oltretutto vive in Olanda, (ma dove cazzo credi che siamo qua, nel Biafra?) conosci realmente l'iPhone, mentre chi ha scritto l'articolo neppure sa cosa sia questa meraviglia, allora se permetti qualcosa da eccepire ce l'ho!
..........................
io non nutro supponenza per un bel niente, io ho espresso un'opinione, magari in maniera forte ma pur sempre un'opinione.
posso? o devo solo scrivere "quant'e' bravo sto Cedolin" anche se non sono daccordo?


Gli imbecilli non si misurano in virtù del fatto che scrivano o meno sul web, ma dal garbo con cui portano le critiche e dalla capacità di saperle motivare con onestà intellettuale. Due virtù che in questo caso, mi dispiace, ma ti sono mancate completamente.
..........................
e tu ne hai da vendere invece.......basta leggere qua sopra.

io il senso dell'articolo l'ho capito benissimo, ed e'per questo che ho scritto che mi sembra scritto negli anni 70.
e per quanto tu ora faccia lo stizzito non toglie il fatto che sei partito da una supposta critica ad un'oggetto che tu nel 2009 ritieni elitario, roba da ricchi, per criticare un'organizzazione che si dovrebbe rivolgere solo a poveracci....poi fa niente se quest'ultimi fanno rate fino al 2078 per pagarsi l'audi con la quale andare a fighe.....ma l'applicazione iphone NO! quella e'roba da padroni!

un'ultima cosa, non sono illuminato detentore del sapere sull'iphone e non penso nemmeno che l'Italia sia il Biafra, sei tu che pensi che l'Iphone sia solo un telefonino con lo schermo piu grande del normale....

marcocedol
Inviato: 1/10/2009 16:36  Aggiornato: 1/10/2009 16:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Rekit,
vedi che non hai capito il senso dell'articolo?
Io ho espresso una critica (opinabile finchè vuoi) alla CGIL in merito alle priorità attraverso le quali spende il denaro che le deriva dalle tessere dei suoi associati.


Non ho espresso alcuna critica (ma proprio alcuna) nei confronti dello strumento iPhone che mi sono limitato a descrivere "icona hi-tech delle nuove generazioni rampanti", senza dare nessun giudizio nel merito nè del telefonino, nè delle stesse nuove generazioni rampanti.

Non ho detto che la CGIL si debba rivolgere solo a dei poveracci!
Non ho detto che l'iPhone sia roba da ricchi (basta prenderlo a debito e può farlo chiunque, come l'audi con cui andare a fighe)!
Non ho detto neppure che l'iPhone sia roba da padroni e non da proletari, poichè normalmente non uso siffatte parole che mi sembrano si, retaggio degli anni 70!

Ed infine non ho la pretesa che si dica "bravo Cedolin" (se la motivazione del mio lavoro fosse questa avrei probabilmente già smesso) ma semplicemente quella che le critiche vengano portate dopo avere letto e capito un articolo, senza mettermi in "bocca" cose che nel mio articolo non ho assolutamente scritto.

Come postilla (che nulla ha a che fare con l'articolo) continuo a pensare che l'iPhone non rivoluzioni un bel niente e spero mi concederai di avere questa opinione (senza essere etichettato come chi non capisce niente) come tu hai quella in virtù della quale la CGIL fa bene a dare priorità all'investimento del denaro degli associati nella piattaforma CGIL-iPhone, senza che io mi sia permesso di dirti che non capisci niente di sindacati.

Grazie
Marco

sisifo
Inviato: 1/10/2009 16:38  Aggiornato: 1/10/2009 16:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/4/2008
Da:
Inviati: 58
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Sì, effettivamente ne ho piene le scatole di chi magnifica i paesi stranieri dipingendoli come dei paradisi in terra. Pare che sanno fare tutto all’estero e che in Italia ci sono solo incapaci.
Poi, però, capita che uno ci va in questi paradisi, (non certo per vacanza, le baggianate più grosse sono quelle che ti raccontano i vacanzieri quando tornano a casa) e si accorge che questi presunti modelli di efficienza e civiltà stranieri raggiungono dei livelli di incompetenza e inettitudine da farti cadere le braccia.
Del resto, siamo tutti esseri umani, e non si capisce perché si continua a spacciare falsità sulla presunta superiorità di certi popoli, dal momento che anche essi rientrano nella specie umana.

Scusate lo sfogo (anche un po’ OT), ma trovandomi da circa una decade nella “perfida Albione” ne ho viste di tutte i colori, roba da non saper da che parte incominciare ad elencare i disastri umani di cui sono stato testimone.

Ciao

Ps
Trovo legittimo il richiamo ad un uso più educato nello scrivere, al di là della questione che si sta discutendo.

cirocat
Inviato: 1/10/2009 16:42  Aggiornato: 1/10/2009 16:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 31/7/2007
Da:
Inviati: 157
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Cgil o no la cosa che più fa incazzare è l'abuso di questi aggeggi elettronici , non dimentichiamo che per questi “servizi indispensabili” in giro ci sono sempre più antenne a produrre elettrosmog , antenne che nessuno vuole vicino casa, però poi si telefona il 90 per cento per stupidate, se sei in un'assemblea pubblica ogni due minuti uno squillo a rompere le palle, senza contare le battaglie con i figli a spiegare che specialmente per i più giovani non sono proprio un toccasana però ,“ormai c'è l'hanno tutti”, gli si compra ste benedetto cell però con la clausola “da usare solo per necessità”,
ssseeeee..........come no.

alexg
Inviato: 1/10/2009 16:46  Aggiornato: 1/10/2009 16:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/5/2006
Da: Sybar
Inviati: 179
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Ci mancava giusto l'iPhone per distrarre l'attenzione dai veri problemi.
Infatti e' giusto lo strumento che mancava per vivere meglio.
Meno male che lo hanno inventato.
Adesso che arriva android, poi, saremo tutti piu' contenti.

Io un consiglio per la CGIL ce l'avrei: andassero tutti a cagare.

Cordialmente

EDIT:
se l'iPhone è in grado di cambiarti la vita allora... peggio per te!

Ci sono due errori che si possono fare lungo la via verso la verità...non andare fino in fondo, e non iniziare.

"Democrazia" è due lupi e una pecora che decidono ai voti cosa mangiare.
"Libertà" è la pecora ben armata che contesta il voto.
reby
Inviato: 1/10/2009 17:11  Aggiornato: 1/10/2009 17:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/8/2006
Da:
Inviati: 135
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
@rekit
forse in Olanda non è arrivata la crisi e non ti rendi conto che intanto sono i 30/40 euri che gli italiani non riescono più a trovare per pagare le bollette
Non riescono a trovare quei soldi GRAZIE AI SINDACATI che da anni firmano PER TOGLIERE diritti acquisiti, fino alla legge Biagi e firmano CONTRATTI AL RIBASSO!!!

La mia vita senza l'Iphone è piena ed appagante, credimi...ho l'accesso a Internet ed a tutte le informazioni che mi interessano

Per quanto riguarda l'Olanda fai un bel paragone
DEI DIRITTI MINIMI DEI LAVORATORI E STIPENDI con quelli italiani
e ti potrai rendere conto DI CHE COSA STA PIU' A CUORE AD UN OPERAIO O DISOCCUPATO.
e scopri magari tramite il tuo Iphone quanto la Cgil bene abbia lavorato PER GLI OPERAI E DISOCCUPATI
Non sono gli aggeggi tecnologici che abbiamo in italia che ci rispediscono indietro nel tempo MA L'ENTITA' DEGLI STIPENDI!
Sono lieta che in Olanda mettere insieme il pranzo con la cena non SIA un problema per molti e possono pensare agli stupidi aggeggi per il cazzeggio.......
CMQ per ora la vita l'ha cambiata di sicuro a coloro ai quali è esploso accanto all'orecchio.....

reby
Inviato: 1/10/2009 17:14  Aggiornato: 1/10/2009 17:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/8/2006
Da:
Inviati: 135
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
@CIROCAT
caspita, hai ragione dimenticavo quelle merde di antenne che producono elettrosmog sospetto di leucemie...
eh già però intanto quel poco che vivi ti stragodi la vita con l'Iphone...

blu23
Inviato: 1/10/2009 17:31  Aggiornato: 1/10/2009 17:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da:
Inviati: 585
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
rekit: innanzitutto inizierei col dire che io ho un Iphone e ti assicuro che molte cose nella vita di un possessore di Iphone cambiano all'istante. Notizie, informazioni varie, servizi e quant'altro ce le hai in tasca e non su una scrivania nella migliore delle ipotesi...e questo credimi, ti cambia i ritmi giornalieri.... Il costo di un Iphone se aquistato insieme ad contratto con qualche compagnia telefonica costa attorno alle 30/40 euro al mese, internet e un tot di telefonate incluse......chiediamo al lavoratore qualunque quanto spende al mese di telefono....o di SKY o in cerette In un futuro prossimo, oserei dire domani, TUTTI i telefoni, non solo l'Iphone saranno strutturati come quest'ultimo, quindi con connessioni internet 24/24 e applicazioni varie, quella del corriere, quella di repubblica, quella del ministero taldeitali, quella della tua agenzia viaggi preferita e perche'no quella della CIGL.... In sostanza io non ci vedo nulla contro i lavoratori e nulla contro il proletariato in generale, anzi..... Cosa diresti se la CIGL non avesse ancora un sito web tradizionale? Eppure un computer costa molto di piu' di un Iphone......


Hai ragione!!!! Un bellissimo modo per frulllarti e lavarti il cervello a qualsiasi ora del giorno e della notte... Si sa mai che qualcuno sia riuscito ad evitare l'informazione orweliana che ci propinano......

Ribellatevi al mondo corrotto di Babilonia, emancipate la vostra razza, riconquistate la vostra terra. (Bob Marley)
rekit
Inviato: 1/10/2009 17:39  Aggiornato: 1/10/2009 17:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Cit :
Ci mancava giusto l'iPhone per distrarre l'attenzione dai veri problemi.
Infatti e' giusto lo strumento che mancava per vivere meglio.
Meno male che lo hanno inventato.
Adesso che arriva android, poi, saremo tutti piu' contenti.

Io un consiglio per la CGIL ce l'avrei: andassero tutti a cagare.

Cordialmente

EDIT:
se l'iPhone è in grado di cambiarti la vita allora... peggio per te!
………………..
Ti cambia i RITMI e l’approccio ad alcune cose, ed in meglio ovviamente, ma di certo non ti distrae dai veri problemi, non piu’ di un normale computer.





@rekit
forse in Olanda non è arrivata la crisi e non ti rendi conto che intanto sono i 30/40 euri che gli italiani non riescono più a trovare per pagare le bollette.
………………
La crisi e’ arrivata pure qui, ma vengo in Italia ogni 2-3 mesi e non ho visto tutto sto disastro…ho visto una marea di macchinoni e di telefonini ipertecnologici, ho visto un sacco di gente firmata da capo a piedi…….
In olanda se fai un contratto il telefono non lo paghi, o meglio lo paghi pochissimo, ed e’ cosi’ pure in Italia per quanto ne so io….


Cit :
Non riescono a trovare quei soldi GRAZIE AI SINDACATI che da anni firmano PER TOGLIERE diritti acquisiti, fino alla legge Biagi e firmano CONTRATTI AL RIBASSO!!!
La mia vita senza l'Iphone è piena ed appagante, credimi...ho l'accesso a Internet ed a tutte le informazioni che mi interessano
……………..
Quando avrai l’Iphone o uno simile, e ce lo avrai credimi, capirai di cosa parlo….

Cit :
Per quanto riguarda l'Olanda fai un bel paragone
DEI DIRITTI MINIMI DEI LAVORATORI E STIPENDI con quelli italiani
e ti potrai rendere conto DI CHE COSA STA PIU' A CUORE AD UN OPERAIO O DISOCCUPATO.
e scopri magari tramite il tuo Iphone quanto la Cgil bene abbia lavorato PER GLI OPERAI E DISOCCUPATI
………………………
Ora che cé’ l’applicazione sara’ anche piu’semlice !


Non sono gli aggeggi tecnologici che abbiamo in italia che ci rispediscono indietro nel tempo MA L'ENTITA' DEGLI STIPENDI!
Sono lieta che in Olanda mettere insieme il pranzo con la cena non SIA un problema per molti e possono pensare agli stupidi aggeggi per il cazzeggio.......
……………
Come il computer dal quale stai scrivendo…..

Cit :
CMQ per ora la vita l'ha cambiata di sicuro a coloro ai quali è esploso accanto all'orecchio.....
……………………..
E non ci sono piu’ le mezze stagioni…..

mangog
Inviato: 1/10/2009 17:43  Aggiornato: 1/10/2009 17:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Ma santi numi, non si vergognano gli Italiani d' Olanda di vivere in un paese che ha fatto fortuna soprattutto con le colonie di 100 anni fa ? ( gli Italiani, ultimi arrivati, con le colonie ci hanno invece rimesso.. ma si sa.. come "negrieri" gli Italiani hanno sempre lasciato a desiderare.. soprattutto se si fa il confronto con i primitivi barbari anglosassoni del nord ).
Hanno così depredato le ex-colonie che dovrebbero vivere a pane ed acqua per 2 generazioni tutti gli Olandesi..

hendrix
Inviato: 1/10/2009 17:56  Aggiornato: 1/10/2009 17:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"

trotzkij
Inviato: 1/10/2009 17:58  Aggiornato: 1/10/2009 18:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/9/2006
Da:
Inviati: 3704
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
L'Ipod sarà utile per i manager, i ceo e altri perditempo.
Ma non basta il cellulare?
Di certo non sarei così cretino da mettermi a navigare mentre, ad esempio, passeggio per librerie...
E permettimi Marco, qui la CGIL ha colto nel segno, sta già pensando a sollazzare una milionata di prossimi disoccupati.
Infine: quanto costerà il servizio?
Quanto ne ricaverà la Cgil?
Ci sarà la pubblicità annessa al servizio?
ecc.?

I complotti non esistono, ... tranne quando ci sono
blu23
Inviato: 1/10/2009 18:16  Aggiornato: 1/10/2009 18:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da:
Inviati: 585
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
trotzkij:Quanto ne ricaverà la Cgil?

Preso in pieno... mi sembra che gli ultimi segretari abbiano lasciato le casse abbastanza vuote... e vuoi non cogliere l'opportunità di riassettare i bilanci con i soldi dei lavoratori???? Non vuoi (come sempre del resto) ingrassarti sulle spalle di chi invece dovresti tutelare???????

Ribellatevi al mondo corrotto di Babilonia, emancipate la vostra razza, riconquistate la vostra terra. (Bob Marley)
Lezik85
Inviato: 1/10/2009 18:18  Aggiornato: 1/10/2009 18:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/4/2009
Da: Freedonia
Inviati: 1463
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Citazione:
Ti cambia i RITMI e l’approccio ad alcune cose, ed in meglio ovviamente, ma di certo non ti distrae dai veri problemi, non piu’ di un normale computer.


Cambia la vita anche ad altre persone:

Coltan: quante vite costano i cellulari?

Pispax
Inviato: 1/10/2009 18:39  Aggiornato: 1/10/2009 18:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Una cosa abbastanza strana che succede sempre è che di solito ci si lamenta perché le istituzioni (anche i sindacati sono istituzioni, magari con la "i" minuscola) non si adeguano alle nuove tecnologie.
Poi quando lo fanno scappa fuori qualcuno a dire che esagerano..


Scherzi a parte condivido quello che ha scritto Marco Cedolin.
L'iPhone è a oggi uno dei telefoni cellulari più cari in Italia, e mi fa un lieve senso di malessere pensare che un sindacato "operaista" come la CGIL abbia perso del tempo e pagato dei soldi per sfruttare una piattaforma che è utilizzata da meno dell'1% delle persone, liberi professionisti compresi.

Immagino che la prossima pensata geniale sarà quella di rassicurare i lavoratori sul fatto che in Italia lo champagne costerà di meno, visto che la CGIL ha fatto una fantastica convenzione con Moet & Chandon (e quindi sta combattendo attivamente la crisi)


Come se in Italia internet via telefonino fosse disponibile solo sull'iPhone.
Perché invece non hanno reso più facile a CHIUNQUE l'accedere al proprio sito via internet?
Bastava spendere un po' di soldi, e probabilmente una somma inferiore di quella che hanno speso, per fare una serie di tutorial che permettesse a chi non sa come fare di andare su internet con proprio nokia, il proprio samsung, il proprio motorola..

rekit
Inviato: 1/10/2009 19:31  Aggiornato: 1/10/2009 19:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
CIT:
Hai ragione!!!! Un bellissimo modo per frulllarti e lavarti il cervello a qualsiasi ora del giorno e della notte... Si sa mai che qualcuno sia riuscito ad evitare l'informazione orweliana che ci propinano......
..................
Forse tu navighi in un Internet parallelo? No perché su iPhone c'è lo stesso identico Internet che c'è sul pc, solo ce l'hai in tasca e ognuno può creare applicazioni per consultare più praticamente le pagine....

rekit
Inviato: 1/10/2009 19:34  Aggiornato: 1/10/2009 19:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
CIT:

Ma santi numi, non si vergognano gli Italiani d' Olanda di vivere in un paese che ha fatto fortuna soprattutto con le colonie di 100 anni fa ? ( gli Italiani, ultimi arrivati, con le colonie ci hanno invece rimesso.. ma si sa.. come "negrieri" gli Italiani hanno sempre lasciato a desiderare.. soprattutto se si fa il confronto con i primitivi barbari anglosassoni del nord ).
Hanno così depredato le ex-colonie che dovrebbero vivere a pane ed acqua per 2 generazioni tutti gli Olandesi..
...............
Non mi vergogno nemmeno un briciolo.....tu piuttosto a scrivere tali idiozie?
Spero che il tuo msg fosse in chiave ironica

rekit
Inviato: 1/10/2009 19:38  Aggiornato: 1/10/2009 19:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
CIT:

Autore: trotzkij  Inviato: 1/10/2009 17:58:24

L'Ipod sarà utile per i manager, i ceo e altri perditempo.
Ma non basta il cellulare?
Di certo non sarei così cretino da mettermi a navigare mentre, ad esempio, passeggio per librerie...
E permettimi Marco, qui la CGIL ha colto nel segno, sta già pensando a sollazzare una milionata di prossimi disoccupati.
Infine: quanto costerà il servizio?
Quanto ne ricaverà la Cgil?
Ci sarà la pubblicità annessa al servizio?
ecc.?
................
Questo domande dovrebbero essere casomai il centro dell'articolo.
Fin'ora l'applicazione non si trova ancora.

rekit
Inviato: 1/10/2009 19:41  Aggiornato: 1/10/2009 19:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
CIT:

Autore: Lezik85  Inviato: 1/10/2009 18:18:51

Citazione:
Ti cambia i RITMI e l’approccio ad alcune cose, ed in meglio ovviamente, ma di certo non ti distrae dai veri problemi, non piu’ di un normale computer.


Cambia la vita anche ad altre persone:

Coltan: quante vite costano i cellulari?
................
Giuro che butto l'iPhone 1 secondo dopo che tu avrai buttato il tuo telefonino

marcocedol
Inviato: 1/10/2009 19:45  Aggiornato: 1/10/2009 19:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Trotzkij con molta lungimiranza ha messo in luce il business futuro al quale la CGIL potrebbe aspirare, sottendendo che tramite la nuova applicazione il sindacato potrebbe tentare di suggere ultriore denaro dalle tasche dei propri assistiti.
Io nell'articolo non sono arrivato a tanto, come potrei pensare così male di un glorioso sindacato come la CGIL?

hendrix
Inviato: 1/10/2009 19:46  Aggiornato: 1/10/2009 19:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"

rekit
Inviato: 1/10/2009 19:50  Aggiornato: 1/10/2009 19:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
CIT:
Una cosa abbastanza strana che succede sempre è che di solito ci si lamenta perché le istituzioni (anche i sindacati sono istituzioni, magari con la "i" minuscola) non si adeguano alle nuove tecnologie.
Poi quando lo fanno scappa fuori qualcuno a dire che esagerano..
.............
Bingo!

CIT:
Come se in Italia internet via telefonino fosse disponibile solo sull'iPhone.
Perché invece non hanno reso più facile a CHIUNQUE l'accedere al proprio sito via internet?
Bastava spendere un po' di soldi, e probabilmente una somma inferiore di quella che hanno speso, per fare una serie di tutorial che permettesse a chi non sa come fare di andare su internet con proprio nokia, il proprio samsung, il proprio motorola..
...............
Internet sui telefonini e' disponibile da molto tempo, ma l'iPhone e altri telefoni delle Marche che hai citato non accedono semplicemente a Internet ad una velocità 1000 volte più alta ma lavorano con delle applicazioni che puoi scaricare da applestore o dal Nokia store, ogni marca ha il suo store, e che lavorano in modo da rendere più facilmente consultabili le pagine dei siti.
In pratica quello che chiedi tu.

clausneghe
Inviato: 1/10/2009 20:08  Aggiornato: 1/10/2009 20:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Il sindacato (i sindacati) hanno smesso da tempo la loro funzione di guida traino e protezione dei lavoratori per diventare sempre più "cinghia di trasmissione" del potere padronale, poco importa se pubblico o privato.
E' di fatto una casta simile se non uguale alle altre caste che infestano come parassiti questo nostro povero paese incancrenito.
Inseguono sogni telematici scordandosi della fine che hanno fatto altre "scoperte web" tipo il portale di Rutelli costato (alla colllettività) 45 milioni di euro e finito ingloriosamente nel cesso.
Capo della cgil è un filosofo, uno che per definizione non può lavorare, e difatti probabilmente non ha mai lavorato, con le mani, intendo, in vita sua.
Idem per gli altri capoccia che nelle fabbriche non c'hanno lasciato litri di sudore..
Quando cadrà il sistema, cadrà anche questo simulacro che è "il sindacato", falso come la democrazia che abbiamo.
Ciao, Cedolin

marcocedol
Inviato: 1/10/2009 20:08  Aggiornato: 1/10/2009 20:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Pispax,
io con il mio telefonino vecchio di 2 anni (il cui schermo per quanto possa stupire rekit non è poi molto più piccolo di quello dell'iPhone) le rare volte in cui sono lontano da casa, riesco a fare praticamente tutte le cose che faccio con il pc.
Aggiorno il blog, posto dei commenti, leggo i siti come LC ed anche quelli dei giornali, scrivo una mail o un articolo ecc. Naturalmente con un pò più di fatica e dispendio di tempo, non tanto a causa della connessione, bensì perchè le dimensioni fisiche dello strumento non sono proprio l'ideale per leggere lunghi documenti o scaricare un film, cosa che comunque per chi fosse interessato è possibilissimo fare anche con i cellulari vecchi di 2 anni.
Il problema maggiore, per chi vuole ed ha la pazienza di utilizzare con continuità strumenti come questo è costituito dai costi. Dal momento che anche gli "abbonamenti" come quelli citati da rekit, hanno un limite bassissimo fissato in ore o in mb scaricati, che nel caso di un utilizzo concreto si esaurisce in un battito di ciglia. E allora o lavori in un luogo dove esista un wireless di cui hai la password (alberghi, autogrill ecc.) oppure devi rassegnarti a pagare "bollette" di qualche centinaio di euro, facendo si che la prossima volta il film o il giornale te li guardi quando sei a casa sul tuo pc ed in giro ti "rassegni" a relazionarti con gli altri esseri umani o ad ascoltare un pò di musica

marcocedol
Inviato: 1/10/2009 20:12  Aggiornato: 1/10/2009 20:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Ciao Claus!
Bello rivederti

Fabrizio70
Inviato: 1/10/2009 20:34  Aggiornato: 1/10/2009 20:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Secondo notizie di terza mano per gli iscritti CGIL in regalo questo accessorio per iphone al posto delle agendine l'anno prossimo...

http://www.youtube.com/watch?v=IrIe0AbTyBY

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Gys
Inviato: 1/10/2009 20:39  Aggiornato: 1/10/2009 20:39
So tutto
Iscritto: 24/10/2008
Da: Cagliari
Inviati: 17
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Scusate l'OT apprendo ora

Generale Mini: Esplosioni nucleari nelle fasce di Van Hallen ... ???

http://www.youtube.com/watch?v=Jw7_BX5Htpw

Redazione
Inviato: 1/10/2009 22:22  Aggiornato: 1/10/2009 22:29
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
REKIT: Citazione:
"Scusa Cedolin ma questo articolo, permettimi il francesismo, e'una colossale cazzata! E ti spiego perche':
innanzitutto inizierei col dire che io ho un Iphone e ti assicuro che molte cose nella vita di un possessore di Iphone cambiano all'istante. Notizie, informazioni varie, servizi e quant'altro ce le hai in tasca e non su una scrivania nella migliore delle ipotesi...e questo credimi, ti cambia i ritmi giornalieri....
Il costo di un Iphone se aquistato insieme ad contratto con qualche compagnia telefonica costa attorno alle 30/40 euro al mese, internet e un tot di telefonate incluse......chiediamo al lavoratore qualunque quanto spende al mese di telefono....o di SKY o in cerette
In un futuro prossimo, oserei dire domani, TUTTI i telefoni, non solo l'Iphone saranno strutturati come quest'ultimo, quindi con connessioni internet 24/24 e applicazioni varie, quella del corriere, quella di repubblica, quella del ministero taldeitali, quella della tua agenzia viaggi preferita e perche'no quella della CIGL...."
Nessuna delle tue motivazioni "spiega perchè" l'articolo sia una cazzata, come ti ripromettevi di fare.

Il fatto che tu possegga un iPhone e ne sia felice non rende l'articolo una cazzata. (Anzi).

Il fatto che il suo costo sia competitivo con altre offerte disponibili sul mercato non lo rende una cazzata.

Il fatto che in futuro TUTTI i telefoni sarano strutturati come iPhone non rende l'articolo una cazzata.

L'articolo parla di tutt'altro, e molto difficilmente un articolo che denuncia una cazzata - come l'infelice matrimonio CGIL-iPHone - può essere a sua volta una cazzata.

A questo punto non posso che ripetere il consiglio che mi ritrovo a dare molto spesso: gli articoli vanno letti, non basta guardare le parole.

Dopodichè ci sono articoli leggeri e articoli impegnativi, questo è chiaro. Ma le cazzate stanno altrove.

Pispax
Inviato: 1/10/2009 22:40  Aggiornato: 1/10/2009 22:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
marcocedol

Citazione:
io con il mio telefonino vecchio di 2 anni (il cui schermo per quanto possa stupire rekit non è poi molto più piccolo di quello dell'iPhone) le rare volte in cui sono lontano da casa, riesco a fare praticamente tutte le cose che faccio con il pc.
...
Il problema maggiore, per chi vuole ed ha la pazienza di utilizzare con continuità strumenti come questo è costituito dai costi. Dal momento che anche gli "abbonamenti" come quelli citati da rekit, hanno un limite bassissimo fissato in ore o in mb scaricati, che nel caso di un utilizzo concreto si esaurisce in un battito di ciglia. E allora o lavori in un luogo dove esista un wireless di cui hai la password (alberghi, autogrill ecc.) oppure devi rassegnarti a pagare "bollette" di qualche centinaio di euro

Appunto no?
Non è che a navigare con l'iPhone spendi di meno.
Personalmente sono assolutamente favorevole a creare la possibilità per chiunque ne abbia bisogno di poter consultare rapidamente un sindacato, persino se non è iscritto e persino dal cesso della fabbrica il minuto prima che venga convocato dalla direzione.

Continuo ad essere d'accordo con te sul fatto che rivolgersi alla piattaforma iPhone è scontato se a farlo è l'Ordine dei Notai.
Se invece lo fa la CGIL fa la stessa figura di Povero Silvio quando disse che invidiava gli operai in cassa integrazione, che hanno tutto quel tempo libero per poter fare turismo per il mondo.

Tutti noi abbiamo un cellulare che quasi sempre può connettersi a internet ma la stragrande maggioranza delle persone non sa usarlo per connettersi a niente, figuriamoci al sito della CGIL.
A questo punto mi chiedo cosa sia più importante, se permettere ai lavoratori la libertà di consultare una banca dati sindacale o sponsorizzare le vendite degli iPhone.

Domanda retorica: evidentemente gli iPhone fanno più figo.

peonia
Inviato: 1/10/2009 23:36  Aggiornato: 1/10/2009 23:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Generale Mini: Esplosioni nucleari nelle fasce di Van Hallen ... ???

Scusate l'OT, ma ho visto il video ed e' preoccupante...pero' non sentito parlare delle fasce di Van Hallen, piuttosto di esplosioni nucleari di svariati e consistenti kilotoni nelal profondita' del sottosuolo.....e tutti sti cataclismi di questo periodo??? terremoti e varie????

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
luigi1975
Inviato: 2/10/2009 0:29  Aggiornato: 2/10/2009 0:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/9/2009
Da:
Inviati: 116
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
PER Marco

Simpatico articolo che denuncia per l'ennesima volta la distanza tra la "classe" operaia sempre meno classe ed il "sindacato" sempre meno sindacato.

rekit
Inviato: 2/10/2009 0:58  Aggiornato: 2/10/2009 0:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Nessuna delle tue motivazioni "spiega perchè" l'articolo sia una cazzata, come ti ripromettevi di fare.
.................
pensavo di averlo fatto....ma riprovo sinteticamente....


Il fatto che tu possegga un iPhone e ne sia felice non rende l'articolo una cazzata. (Anzi).
..................
no, ma non lo esclude nemmeno.

Il fatto che il suo costo sia competitivo con altre offerte disponibili sul mercato non lo rende una cazzata.
....................
no, ma comincia ad aviicinarcisi.

Il fatto che in futuro TUTTI i telefoni sarano strutturati come iPhone non rende l'articolo una cazzata.
......................
quasi....

L'articolo parla di tutt'altro, e molto difficilmente un articolo che denuncia una cazzata - come l'infelice matrimonio CGIL-iPHone - può essere a sua volta una cazzata.
............................
Eccolo il punto! il matrimonio CGIL-Iphone (o comunque qualunque altro telefono simile) non e' una cazzata!
Parte del web sta traslocando piattaforma e la CGIL fa bene a farlo in tempo.
Con tutto quello che si puo' contestare alla CGIL secondo me si e' andati a pescare una cosa sbagliata.
E questa e' la cazzata....se preferite la chiamo scicchezza, ma la sostanza non cambia.
E tutto questo lo dico senza voler offendere Cedolin contro il quale non ho assolutamente nulla.


A questo punto non posso che ripetere il consiglio che mi ritrovo a dare molto spesso: gli articoli vanno letti, non basta guardare le parole.
................................
anche le risposte, anche quando non sono articolate punto per punto.



Comuque chiudiamo pure questa sterile polemica.

Redazione
Inviato: 2/10/2009 5:38  Aggiornato: 2/10/2009 5:38
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
REKIT: "Comuque chiudiamo pure questa sterile polemica".

Non l'ho aperta io.

Ipsedixit
Inviato: 2/10/2009 11:26  Aggiornato: 2/10/2009 11:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/8/2009
Da:
Inviati: 60
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Mi hanno regalato l'I - Phone della Apple il giorno della mia laurea. Da quel giorno la mia vita è cambiata: lavoravo, soldi miei, arrivata una bambina. L'I Phone però l'ho usato 3 - 4 volte, poi l'ho tenuto 2 mesi in ripostiglio, poi l'ho regalato. Lo trovavo scomodo come telefono, sia per le dimensioni di larghezza, sia per lo spessore. Le qualità applicative che ha sono per lo che inutili nella gran parte. Ho tre penne USB, una di backup a casa, una con me in tasca legata alle chiavi della macchina, una in macchina. Lì ho tutti i dati che mi servono, a lavoro ho il computer e il mondo è disseminato di Internet Point.

La tecnologia I Phone è tecnologia vecchia, vetusta. Tra 5 anni lanceranno il nuovo foglio elettronico, con matrice attiva, che potrete piegare e mettere in tasca. Il Wi Fi è vecchio, presto arriverà il Wi Max. La cosa triste è che ci sia ancora gente che riesce farsi convincere che un oggetto sia un'occasione irrununciabile di progresso. Per quanto mi riguarda il progresso non è rendere un oggetto un MUST. La nostra società è piena di bisogni fittizi. I veri bisogni sono mangiare, bere, dormire e vivere senza la preoccupazione che uno di tali bisogni possa venire a mancare.

Per un lavoratore un bisogno primario è LAVORARE. La piattaforma I Phone, in questo ha ragione Cedolin, è un lusso che evidenzia il distacco dall'utenza. Oggi la CGIL deve preoccuaparsi di milioni di precari e centinaia di migliaia di cassaintegrati. Il supporto che ha sviluppato è inutile, in quanto una percentuale risicatissima di coloro che dovrebbe fruirne effettivamente lo farà.

Solo un'idiota sviluppa una tecnologia di cui pochi potranno usufruire. E' come se io mi dotassi di acceleratore lineare di particelle per bombardare gli atomi. Sarebbe MOLTO TECNOLOGICO, magari un giorno tutti lo avranno in casa per costruirsi buchineri con cui teletrasportarsi, ma, sinceramente, attualmente non credo di averne bisogno.

Questo è il mio pensiero, grazie dell'attenzione.

EDIT Correzione forma

TuzzoSan
Inviato: 2/10/2009 11:49  Aggiornato: 2/10/2009 11:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/4/2009
Da:
Inviati: 118
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
CIT:
Una cosa abbastanza strana che succede sempre è che di solito ci si lamenta perché le istituzioni (anche i sindacati sono istituzioni, magari con la "i" minuscola) non si adeguano alle nuove tecnologie.
Poi quando lo fanno scappa fuori qualcuno a dire che esagerano..
.............
Bingo!


Mi sembra più corretto dire che di solito ci si lamenta di chi non sta al passo coi tempi che non vuol dire al passo con con la tecnologia.
Tecnologia e progresso non sono sinonimi.
Il centro dell'articolo è proprio questo: vi sembra che oggi la CGIL con questa iniziativa "molto avanti" risponda alle esigenze dei lavoratori?

imike
Inviato: 2/10/2009 12:16  Aggiornato: 2/10/2009 12:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/1/2008
Da: Milano
Inviati: 85
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
La CGIL è sbarcata sull'iPhone?

Fantastico!

A quando lo sbarco sulla LUNA?

imike
Inviato: 2/10/2009 12:47  Aggiornato: 2/10/2009 12:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/1/2008
Da: Milano
Inviati: 85
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
cara CGIL,
complimenti, siete sbarcati sulla WEB TV, sulla WEB Radio, sul Podcast e sull'iPhone.

Tra uno sbarco e l'altro, se vi capita di sbarcare sulla luna o su un'isola deserta, restateci. Almeno non darete altre fregature a noi lavoratori.

Fate una bella migrazione di massa, voi e i vostri compari degli altri sindacati, tutti quelli che per tanti lunghi anni hanno fatto gli interessi loro e dei datori di lavoro, strafregandosene di noi lavoratori.

Chissà che, una volta migrati, non nasca un nuovo sindacato che voglia davvero fare il suo mestiere.

Halo1367
Inviato: 2/10/2009 13:30  Aggiornato: 2/10/2009 13:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/6/2006
Da: Bengodi
Inviati: 174
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
La lettura dei post di Rekit mi fa tornare alla mente un vecchio servizio televisivo di Piero Angela...

L'introduzione di nuove tecnologie informatiche avrebbero comportato - questa la tesi di P.A. - l'inevitabile riduzione del tempo che ognuno di noi avrebbe dovuto dedicare al proprio lavoro con il conseguente aumento del tempo libero.

Notando che solo l'ultima affermazione si è realizzata (chiedere ai disoccupati se hanno più tempo libero!), mi chiedo se anche in un contesto di una iniziativa che è solo un tentativo evidente di finanziamento, vadano ricordate, come fondamentali, le priorità primarie di una qualsivoglia organizzazione.

Io ritengo di si.

Mentre ritengo risibile l'ipotesi di giudicare l'iPhone alla portata dei soggetti che sono al tempo stesso tuoi finanziatori e tuoi datori di lavoro, mi chiedo quanto i sindacalisti abbiano capito della crisi economica attuale.
Noi che lavoriamo vorremmo avere la certezza di poter continuare a farlo, prima di tutto.
Sappiamo, invece, che questa certezza o non l'abbiamo o non l'avremo.
Grazie a diverse (moltissime) cause fra le quali:
- scomparsa del senso "primordiale" del fare sindacalismo
- totale acquescenza col potere che indicava di volta in volta come inevitabile ogni trasformazione tecnologica.

Il PIL del paese, della propria associazione o società ed il proprio, visto come unico strumento di lettura delle scelte da compiere.

Robert Kennedy, qualche giorno prima di essere ucciso disse:

-...il PIL misura proprio ogni elemento che compone la nostra vita tranne tutti quegli elementi che rendono una vita degna di essere vissuta...-

Beh, se almeno il sindacalismo (non spererei tanto nella politica) tenesse a mente questa verità già chi lavora starebbe meglio.

Intanto l'operaio, il cassaintegrato ed il disoccupato hanno sul loro iPhone la CGIL!

"Voi lasciatemi battere e controllare la moneta di una nazione e a me non interesserà chi ne faccia le leggi".
Nathan Rothschild, 1791
aotearoa
Inviato: 2/10/2009 15:46  Aggiornato: 2/10/2009 15:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2007
Da: ogni dove
Inviati: 118
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
REKIT: Citazione "Scusa Cedolin ma questo articolo, permettimi il francesismo, e'una colossale cazzata! E ti spiego perche':
innanzitutto inizierei col dire che io ho un Iphone e ti assicuro che molte cose nella vita di un possessore di Iphone cambiano all'istante. Notizie, informazioni varie, servizi e quant'altro ce le hai in tasca e non su una scrivania nella migliore delle ipotesi...e questo credimi, ti cambia i ritmi giornalieri.... :


Scusa Rekit ma non mi pare che l'articolo di Cedolin riguardi i ritmi giornalieri o i posti dove uno possa mettere l'Iphone, che siano una tasca, una scrivania o un'armadio.

Il costo di un Iphone se aquistato insieme ad contratto con qualche compagnia telefonica costa attorno alle 30/40 euro al mese, internet e un tot di telefonate incluse......chiediamo al lavoratore qualunque quanto spende al mese di telefono....o di SKY o in cerette


Sarà anche come dici tu, ma con l'Iphone non ti fai le cerette, se vuoi guardarti Sky è sempre meglio la TV e la CGIL non mi fa cerette e non mi mostra film.

In un futuro prossimo, oserei dire domani, TUTTI i telefoni, non solo l'Iphone saranno strutturati come quest'ultimo, quindi con connessioni internet 24/24 e applicazioni varie, quella del corriere, quella di repubblica, quella del ministero taldeitali, quella della tua agenzia viaggi preferita e perche'no quella della CIGL... ."

Va benessimo, ma ciò non significa che questo aiuti la CGIL a difendere i lavoratori o i lavoratori a farsi tutelare dalla CGIL.

Sarò anche tonto, ma non capisco dove siano le cazzate dell'articolo di Cedolin.

"Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero".
Johann Wolfgang v. Goethe
rekit
Inviato: 2/10/2009 16:29  Aggiornato: 2/10/2009 16:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
odio dirlo......
ma rileggiti i post dove sta scritto chiaramente perche' secondo me e'una cazzata...

poi sei liberissimo di essere daccordo o meno....

TuzzoSan
Inviato: 2/10/2009 16:52  Aggiornato: 2/10/2009 16:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/4/2009
Da:
Inviati: 118
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
cito dall'articolo:
Il logo della CGIL sull’ampio schermo dell’iPhone, cromaticamente fa in effetti una bella figura, dando l’immagine di un sindacato sicuramente proiettato verso le tecnologie del futuro, ma approfondendo al tempo stesso l’evidenza della distanza siderale che ormai separa la dirigenza sindacale dai lavoratori in carne ed ossa, molti dei quali cassaintegrati o in procinto di diventarlo e troppo poco attenti alla tecnologia per apprezzare appieno l’importanza di questa innovazione.

@rekit
Quello che ho citato è il pensiero di Marco sull'iniziativa del Sindacato.
Puoi spiegarmi dove sia la cazzata? Per favore cerca di usare altre parole altrimenti continuerei a non capire.
Grazie

rekit
Inviato: 2/10/2009 18:04  Aggiornato: 2/10/2009 18:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
CIT:

Autore: TuzzoSan  Inviato: 2/10/2009 16:52:35


@rekit
Quello che ho citato è il pensiero di Marco sull'iniziativa del Sindacato.
Puoi spiegarmi dove sia la cazzata? Per favore cerca di usare altre parole altrimenti continuerei a non capire.
Grazie
...........
Vabbè se proprio insisti.....

CIT:
molti dei quali cassaintegrati o in procinto di diventarlo e troppo poco attenti alla tecnologia per apprezzare appieno l’importanza di questa innovazione.
................
Questa frase sintetizza quella che seco do me e' la cazzata nell'articolo.
A parte il fatto che la CGIL dovrebbe occuparsi dei lavoratori.....ai disoccupati casomai dovrebbe pensarci il governo.....non e' vero che in un futuro prossimo non potranno avere un iPhone.
Come oggi TUTTI hanno un telefonino, domani tutti avranno un telefonino iPhone o simile.
Quindi usare l'iPhone come icona di divisione tra "classi" a mio parere e' una cazzata.
Suona come una quindicina di anni fa dissi ad un mio amico che si era comprato un cellulare che lo aveva fatto per fare impressione sulle ragazze, che non gli sarebbe servito ad un cazzo e che io non ne avrei mai comprato uno.

marcocedol
Inviato: 2/10/2009 19:48  Aggiornato: 2/10/2009 19:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Rekit,
premesso che non sono assolutamente offeso e provo nei tuoi confronti solo simpatia, voglio farti notare che sei tu ad avere detto una "cazzata"

Quando scrivi:
Citazione:
A parte il fatto che la CGIL dovrebbe occuparsi dei lavoratori.....ai disoccupati casomai dovrebbe pensarci il governo.....


in merito alla mia frase:
Citazione:
molti dei quali cassaintegrati o in procinto di diventarlo e troppo poco attenti alla tecnologia per apprezzare appieno l’importanza di questa innovazione.


Io ho parlato di "cassaintegrati" non di "disoccupati" e dei cassasintegrati fino a prova contraria oltre al governo deve occuparsene il sindacato!

Potrò anche scrivere cazzate, ma non cambiare le parole del mio articolo per dimostrare che è così

Un saluto
Marco

Pensoso
Inviato: 2/10/2009 20:39  Aggiornato: 2/10/2009 20:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/8/2009
Da:
Inviati: 436
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
non entro nel punto politico della cosa...

volevo solo dire che l' Iphone mi sembra costi non molto meno di un Pc con le caratteristiche per l'utente medio di oggi, e per l'uso che ne viene fatto a quanto vedo in giro (tolta la parte telefono/sms degli altri cellulari base, e qui si puo' aprire anche il dibattito sull'utilizzo frivolo del cellulare in sè) ... per quanto potenziale abbia per la navigazione, la posta, la grafica e i multmedia, nella maggior parte dei casi anche l' Iphone viene usato per giochini che sono l'ennesima scusa per mandare il cervello della massa al macello figurato, come se già non ci fosse altro all'uopo....

(uso non improprio di firma)
mangog
Inviato: 3/10/2009 8:01  Aggiornato: 3/10/2009 8:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Citazione:

Autore: rekit Inviato: 1/10/2009 19:34:53

Non mi vergogno nemmeno un briciolo.....tu piuttosto a scrivere tali idiozie?
Spero che il tuo msg fosse in chiave ironica


Sperem....non sono stato tanto ironico ad ogni modo, non sopporto proprio per niente il complesso di inferiorità che gli anglosassoni riescono ad "innestare" nelle menti di qualche Italiano.
In Olanda senza fare un cazzo lo Stato ti paga l'affitto, ti paga le bollette, ti paga a fine mese un salario ( così dicono o fanno credere ), e sfido io che lo possono anche fare, hanno ancora i forzieri pieni del bottino depredato ai poveri indigeni colonizzati.

rekit
Inviato: 3/10/2009 12:24  Aggiornato: 3/10/2009 12:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
cit:
Sperem....non sono stato tanto ironico ad ogni modo, non sopporto proprio per niente il complesso di inferiorità che gli anglosassoni riescono ad "innestare" nelle menti di qualche Italiano.
.....................
mha, non nel mio caso......forse nel tuo visto quello che scrivi.


cit:
In Olanda senza fare un cazzo lo Stato ti paga l'affitto, ti paga le bollette, ti paga a fine mese un salario ( così dicono o fanno credere ), e sfido io che lo possono anche fare, hanno ancora i forzieri pieni del bottino depredato ai poveri indigeni colonizzati.
.......................
a parte il fatto che vorrei proprio vederti non fare un cazzo in Olanda senza essere considerato un parassita......personalmente mi faccio un culo tanto al lavoro, ma a differenza dell'italia qui i lavoratori vengono trattati con dignita' e pagati decentemente.
se esistono subsidi e' perche' qui la gente paga le tasse e il governo ti spacca il culo se non lo fai....anzi ti diro' di piu', uno le tasse le paga quasi volentieri per il semplice fatto che spesso ti tornano indietro dei soldi dalle trattenute in busta paga e i servizi derivanti dalle tasse funzionano egregiamente.
Ora, io non ho complessi di superiorita' e tu non dovresti averne di inferiorita', non e' tutto oro cio' luccica e non e' tutta merda cio' che puzza, ma permettimi di dire tranquillamente che attualmente in Olanda si sta molto meglio che Italia, almeno io.....
I poveri indigeni colonizzati fanno la fila per venire a vivere in Olanda.

rekit
Inviato: 3/10/2009 12:32  Aggiornato: 3/10/2009 12:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
cit:

volevo solo dire che l' Iphone mi sembra costi non molto meno di un Pc con le caratteristiche per l'utente medio di oggi, e per l'uso che ne viene fatto a quanto vedo in giro (tolta la parte telefono/sms degli altri cellulari base, e qui si puo' aprire anche il dibattito sull'utilizzo frivolo del cellulare in sè) ... per quanto potenziale abbia per la navigazione, la posta, la grafica e i multmedia, nella maggior parte dei casi anche l' Iphone viene usato per giochini che sono l'ennesima scusa per mandare il cervello della massa al macello figurato, come se già non ci fosse altro all'uopo....
......................
questo dipende dall' uso che uno ne fa......e' come dire che nella maggior parte dei casi la macchina viene utilizzata per far colpo sulle ragazze e portarle in camporella per poi schiantarsi ubriachi fradici......questo non toglie che 99% del trasporto avviene a mezzo automobile.
Domani l'informazione, la connessione in rete, e la comunicazione in generale avverra' su telefoni palmari e questo non toglie che molti lo useranno per i giochini.....e' cosi anche oggi per chi si siede dietro un computer, o sbaglio?

rekit
Inviato: 3/10/2009 12:37  Aggiornato: 3/10/2009 12:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
cit:
Rekit,
premesso che non sono assolutamente offeso e provo nei tuoi confronti solo simpatia, voglio farti notare che sei tu ad avere detto una "cazzata"

Quando scrivi:
Citazione:

A parte il fatto che la CGIL dovrebbe occuparsi dei lavoratori.....ai disoccupati casomai dovrebbe pensarci il governo.....



in merito alla mia frase:
Citazione:

molti dei quali cassaintegrati o in procinto di diventarlo e troppo poco attenti alla tecnologia per apprezzare appieno l’importanza di questa innovazione.



Io ho parlato di "cassaintegrati" non di "disoccupati" e dei cassasintegrati fino a prova contraria oltre al governo deve occuparsene il sindacato!

Potrò anche scrivere cazzate, ma non cambiare le parole del mio articolo per dimostrare che è così
................
Ti confesso che di CGIL ne so un gran poco e probabilmente incapperei in errori di giudizio, cosi come si e' verificato, e il cambio di parole e' stato involontario, quindi nessun problema ad accettare il fatto di aver di aver scritto una cazzata, spero tu abbia pero' capito che la mia critica verteva su di un'altro punto.

Pensoso
Inviato: 3/10/2009 14:22  Aggiornato: 3/10/2009 14:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/8/2009
Da:
Inviati: 436
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
rekit:
questo dipende dall' uso che uno ne fa......e' come dire che nella maggior parte dei casi la macchina viene utilizzata per far colpo sulle ragazze e portarle in camporella per poi schiantarsi ubriachi fradici......questo non toglie che 99% del trasporto avviene a mezzo automobile.
Domani l'informazione, la connessione in rete, e la comunicazione in generale avverra' su telefoni palmari e questo non toglie che molti lo useranno per i giochini.....e' cosi anche oggi per chi si siede dietro un computer, o sbaglio?


è vero rikit, allora siamo d'accordo.

Non ho mai pensato di fermare il progresso tecnologico per il fatto che sia usato per frivolezze. Ciò non toglie che sia usato per frivolezze. In alcuni casi di più e in alcuni casi di meno.
Ad esempio il pc agli inizi, pur avendo anche dei giochini "primordiali", era usato soprattutto da ricercatori o gente che lo usava per lavoro. Ora essendosi diffuso molto di più è usato molto di più anche per intrattenimento, oltre che per l'indispensabile svolgimento del lavoro, lo studio e la velocissima comunicazione.

Ripeto, non faccio una crociata contro l'uso comune dell' Iphone o l'industria dell'intrattenimento. Ciò non toglie che come tutte la applicazioni tecniche abbia molti aspetti positivi ed anche alcuni, o molti, negativi.

(uso non improprio di firma)
mangog
Inviato: 4/10/2009 8:48  Aggiornato: 4/10/2009 8:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Citazione:


Autore: rekit Inviato: 3/10/2009 12:24:01

mha, non nel mio caso......forse nel tuo visto quello che scrivi.


poveri indigeni colonizzati fanno la fila per venire a vivere in Olanda.



Fanno la fila alla porta altrui invece di starsene a casa propria cercando magari di migliorare la situazione ? troppo facile....Dovevi restare in Italia, avremmo avuto bisogno di un extracomunitario in meno... non ti pare? Comunque sei lbero di andare a tirare la carretta ( o pensi ai sussidi ? ) in casa di chi ti pare..
Ho letto che in Inghilterra hanno vietato l'assunzione dei medici Africani, perchè più che gli Inglesi sono gli indigeni locali ad averne bisogno, ( medici indigeni magari fatti studiare usando le risorse finanziarie delle loro povere casse statali per poi vederseli accalappiare dal primo anglosassone di turno......)
Ma non tutti sono medici, mentre altri lavoratori sono ben accettati nei paesi anglosassoni, anche in Italia perfino.



Citazione:


se esistono subsidi e' perche' qui la gente paga le tasse e il governo ti spacca il culo se non lo fai....anzi ti diro' di piu', uno le tasse le paga quasi volentieri ....



Prova a non pagare le tasse in Italia invece. Bah..potevi risparmiarti la balla delle tasse pagate volentieri, come se in giro per il mondo ci fossi andato solamente che tu...
Resta sempre il fatto che gli olandesi sono stati dei terrificanti sfruttatori dei territori altrui per moltissimi anni. E tu gli ammiri ?..

PS. Se in Italia i servizi fanno schifo, ragione in più per far di tutto per non pagare le tasse.

Esistono in Olanda cassaintegrati da 20 anni di fila ?

Pensoso
Inviato: 4/10/2009 12:46  Aggiornato: 4/10/2009 12:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/8/2009
Da:
Inviati: 436
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
che si paghino le tasse volentieri, sono d'accordo che neanche nei paesi più efficienti questo sentimento valga per tutti. però intanto le pagano, e se i servizi lì funzionano è anche perchè le tasse le pagano molto di più che qui.

anche nei paesi scandinavi, meno colonizzatori dell'Olanda, chi deve pagare le tasse in linea di massima le paga, e la pressione fiscale è anche molto più alta, i servizi funzionano meglio. I sussidi ci sono anche lì (mancano solo in Italia ed altri paesi più poveri in Europa), e non sono ritenuti culturalmente una forma di parassitismo (se non si sobbarca certi oneri lo Stato, se li sobbarcheranno le famiglie a spese loro, con le difficoltà che possiamo immaginare, oppure ci si dedica al crimine).

Perchè lì i servizi funzionano meglio?
per la mentalità delle persone sicuramente, ma soprattutto perchè si pagano più tasse e perchè le pagano tutti.

(uso non improprio di firma)
rekit
Inviato: 4/10/2009 12:50  Aggiornato: 4/10/2009 12:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
cit:

Autore: rekit Inviato: 3/10/2009 12:24:01

mha, non nel mio caso......forse nel tuo visto quello che scrivi.


poveri indigeni colonizzati fanno la fila per venire a vivere in Olanda.



Fanno la fila alla porta altrui invece di starsene a casa propria cercando magari di migliorare la situazione ? troppo facile....Dovevi restare in Italia, avremmo avuto bisogno di un extracomunitario in meno... non ti pare?
...................
no non mi pare. il mio ex datore di lavoro, che la pensa come te, non li assume gli extracomunitari, e se lo facesse li assumerebbe in nero.

Comunque sei lbero di andare a tirare la carretta ( o pensi ai sussidi ? ) in casa di chi ti pare..
....................
esatto, fin'ora la legge me lo consente, come consente a uno di palermo di andare a milano a lavorare.....ti ho scritto che per tirare la carretta mi devo fare un culo tanto e che i subsidi sono considerati l'ultima spiaggia qui e non l' obbiettivo primario come sarebbe in italia.....generalizzo lo so.....ma tant'e'...


Ho letto che in Inghilterra hanno vietato l'assunzione dei medici Africani, perchè più che gli Inglesi sono gli indigeni locali ad averne bisogno, ( medici indigeni magari fatti studiare usando le risorse finanziarie delle loro povere casse statali per poi vederseli accalappiare dal primo anglosassone di turno......)
Ma non tutti sono medici, mentre altri lavoratori sono ben accettati nei paesi anglosassoni, anche in Italia perfino.
......................
e di cosa dovrei sentirmi in colpa scusa? a parte il fatto che sto in Olanda e non in Inghilterra...


Citazione:



se esistono subsidi e' perche' qui la gente paga le tasse e il governo ti spacca il culo se non lo fai....anzi ti diro' di piu', uno le tasse le paga quasi volentieri ....



Prova a non pagare le tasse in Italia invece.
..................
mi sarebbe bastato accettare l'offerta originaria del mio ex capo e lavorare in nero e risolvere subito la questione o lavorare a progetto passando la mia contabilita' al suo commercialista che avrebbe fatto poi i magheggi, invece a costo di venir sfruttato per 5 anni ho insistito per avere un contratto regolare......alla fine la carretta non riuscivo piu a tirarla avanti ma lui, sfruttatore, puo' permettersi di andare in giro in ferrari grazie al mio lavoro.....e dovrei preoccuparmi delle colonizzazioni olandesi del 16 secolo?


cit:
Bah..potevi risparmiarti la balla delle tasse pagate volentieri, come se in giro per il mondo ci fossi andato solamente che tu...
.....................
io non sono andato in giro per il mondo, sono venuto solo in Olanda per ora e credo che tu dell'olanda non conosca nulla.quando deciderai di farci un salto chiedi ai lavoratori olandesi se preferiscono e gli conviene pagare le tasse o no e vedrai qual'e' la risposta...

cit:
Resta sempre il fatto che gli olandesi sono stati dei terrificanti sfruttatori dei territori altrui per moltissimi anni. E tu gli ammiri ?..
.................
Non in maniera fanatica ma ammiro come sanno gestire un paese....vorrei ricordarti che da noi ci sono stati i romani, i fascisti,abbiamo il vaticano e quella cosetta che si chiama mafia e tu mi vieni a fare le morali sulla colonizzazione olandese?!?!

PS. Se in Italia i servizi fanno schifo, ragione in più per far di tutto per non pagare le tasse.
................
ahh ecco....e magari votare berlusconi
e comunque non ho ancora incontrato un'evasore fiscale usare i soldi evasi per rifare strade o pulire treni anziche per comprarsi il maxischermo piuttosto che il SUV

Esistono in Olanda cassaintegrati da 20 anni di fila ?
...................
Credo di no, ed esistono in italia piccoli imprenditori che grazie alle tasse che paghi tu normale cittadino possono aprire attivita' e praticamente non pagare le tasse per 2 anni per iniziare l'attivita'?
a me risulta che fino a poco fa a questi piccoli imprenditori dovessero addirittura anticiparle le tasse.......

Linucs
Inviato: 7/10/2009 23:10  Aggiornato: 7/10/2009 23:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Cgil - IPhone un binomio “di classe"
Anche con l’ausilio di molta fantasia è naturalmente difficile immaginare folte schiere di lavoratori in difficoltà, che pur vivendo in territori sperduti e isolati dispongono però di un iPhone nuovo fiammante attraverso il quale prendere visione della web TV CGIL e dei suoi trenta canali tematici o delle campagne del sindacato, fra le quali spicca quella dedicata alla comunicazione sulla regolarizzazione dei migranti.

La notizia farà sicuramente piacere ai "progressisti" con il culo pieno di soldi, i quali vivono ben lontano dai quartieri "multietnici" pubblicizzati da Repubblica e soci.

Degli operai non fotte più nulla a nessuno: sono stati dimenticati prima, quando c'è stato il passaggio all'ambientalismo, ed ora, quando hanno scoperto che l'operaio troppo pallido è pur sempre un potenziale legista. Meglio risolvere il problema alla radice: si prendono le quote associative versate spontaneamente dall'operaio per far baloccare i progressisti arricchiti, consentendo loro di sguazzare nella loro melma anche dalla spiaggia (quella privata e senza zulù tra i coglioni, naturalmente).


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA