Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


storia & cultura : Inganno lunare e obiezioni comuni
Inviato da Redazione il 21/7/2009 10:20:00 (28133 letture)

(Questo video dimostra, come sostengono molti "pazzoidi", che sulla Luna l'atmosfera esiste).



I viaggi lunari rappresentano certamente il punto più alto mai raggiunto nella storia della tecnologia, della scienza e del progresso umano, e il loro valore simbolico è talmente profondo che è impossibile trovare un qualunque altro evento storico che abbia una pari forza di suggestione.

Mettere in dubbio la loro effettiva realizzazione significa quindi, prima di tutto, andare a distruggere uno dei simboli più importanti di tutta la nostra storia moderna, ed è naturale per chiunque provare una istintiva ritrosia di fronte a questa ipotesi.

Riconoscere che i viaggi lunari non furono mai effettuati significa inoltre riconoscere che l’intera umanità sarebbe stata ingannata con perfido cinismo, per moltlssimi anni, proprio da coloro a cui affidiamo le sorti del nostro futuro: i governi, la scienza, e le istituzioni in generale.

Rimane quindi doppiamente difficile, in qualunque ambito o situazione, cercare di sostenere la tesi dell’inganno, proprio a causa della natura umana, …

… e della nostra abitudine istintiva ad affidarci a certe sicurezze comprovate.

Chi però preferisce basare le proprie convinzioni sull’osservazione dei fatti, e non su idee preconcette, nel caso della Luna si trova di fronte ad una tale quantità di indizi negativi, che suggeriscono l’inganno, da far impallidire persino la montagna di prove a favore dell’autoattentato dell’11 settembre.

Ma i meccanismi mentali rimangono identici, per cui in un caso come nell’altro si assisterà alle acrobazie più impensabili da parte di chi vuole a tutti i costi respingere questa ipotesi, e si dedica a cercare di spiegare pazientemente ciascuna “anomalia”, dimenticandosi nel frattempo di guardarle nel loro insieme.

Esattamente come per l’undici settembre (e per il caso Kennedy), esistono ormai in internet centinaia di pagine che riportano ogni singola diatriba, su ciascun argomento “lunare”, nelle quali viene detto assolutamente tutto e il contrario di tutto. Con un risultato complessivo, per chi cerca di capirci qualcosa, uguale a zero.

A costoro purtroppo non rimane che rimboccarsi le maniche, e approfondire personalmente gli argomenti – almeno i più importanti - fino ad essere in grado di farsi una propria opinione, in un senso come nell’altro.

Vi sono invece due obiezioni di fondo, sull’ipotesi dell’inganno lunare, che non sono “comandate” dai meccanismi inconsci di cui sopra, ma che sono condivise da moltissime persone a livello razionale.

La prima è: Come sarebbe possibile mettere in piedi una macchinazione del genere, che prevede necessariamente il coinvolgimento di migliaia di persone, senza pensare che qualcuno prima o poi parli e sveli tutto?

La seconda è: Se davvero gli americani non fossero andati sulla Luna, perchè i russi avrebbero taciuto, invece di denunciarli di fronte al mondo?

Il complotto impossibile

Riguardo alla prima obiezione, non sta scritto da nessuna parte che sia necessario mettere al corrente migliaia di persone per inscenare le passeggiate lunari. Bastano anzi pochissime persone, collocate al posto giusto, per fare di tutti gli altri proprio le prime vittime dell’inganno collettivo.

Se ad esempio qualcuno fosse stato in grado di manipolare il segnale ricevuto dal radiotelescopio australiano di Honeysuckle Creek, che ritrasmetteva in tutto il mondo le immagini provenienti dalla Luna, ecco che di colpo i primi ad essere ingannati sarebbero stati proprio le migliaia di tecnici della missione Apollo, che da Houston seguivano con trepidazione le gesta di Armstrong e Aldrin sulla superficie lunare.

A quel punto, non solo non era più necessario assicurarsi che tutti costoro mantenessero il segreto per sempre, ma diventavano loro stessi i più accaniti difensori della versione ufficiale, in quanto “presenti in prima persona” al momento dell’allunaggio.

La stessa cosa può dirsi per i giornalisti, per i politici, e per tutti coloro che in qualche modo si trovarono ad aver parte di quell’avventura; invece di migliaia di bocche da tenere cucite, si sarebbero creati altrettanti guardiani fedeli, pronti ad aggredire chiunque osasse mettere in dubbio la versione ufficiale, proprio perchè convinti in prima persona di quanto accaduto.

La stessa obiezione, sulle “migliaia di persone coinvolte che poi bisogna far tacere”, è stata avanzata anche per l’undici settembre, ma poi si è visto come in realtà bastassero pochissimi personaggi, piazzati al posto giusto, per ritardare o deviare le operazioni della difesa di quel tanto da permettere agli aerei dirottati – o chi per essi – di giungere tranquillamente a bersaglio.

Gli astronauti

Rimangono naturalmente esclusi da questo discorso gli astronauti, sui quali andrebbe scritto un capitolo a parte. Ma sappiamo bene che i militari americani non scherzano (la NASA è un ente civile solo di facciata, ma è gestita in tutto e per tutto come un braccio esterno del Pentagono), e specialmente quando ci sono di mezzo questioni di questa magnitudine non stanno certo a guardare per il sottile. Chiunque lavori per loro è legato da giuramento al proprio silenzio, e chi sgarra ha delle probabilità di sopravvivenza pari a quelle di un pesce gettato in mezzo al deserto.

Non è questo l’ambito per approfondire, ma chi vuole farlo può certamente iniziare a studiare la vicenda di Gus Grissom e compagni, che morirono bruciati vivi durante un test di Apollo 1, perchè pare che non fossero troppo d’accordo con l’idea della messinscena lunare. E non furono gli unici a morire in modo sospetto. Fra tumori fulminanti e incidenti in auto, infarti e incidenti in moto, più della metà dei moonwalkers se ne sono andati prima del previsto.

Nella stessa ottica, si spiega anche meglio lo strano comportamento di quelli rimasti in vita - dal silenzio ormai quarantennale di Armstrong alle profonde crisi depressive di Aldrin, dalla “deriva mistica” di Irwin alla fondazione della scuola noetica di Mitchell - i quali abbandonarono tutti la NASA entro pochi anni dalla fine del programma Apollo.

Se c’è infine un momento nel quale è impossibile non vedere la difficoltà estrema, nel recitare un ruolo che non gli appartiene, è proprio la conferenza stampa alla quale parteciparono subito dopo il rientro i tre astronauti di Apollo 11. Ciascuno giudichi da solo se questi sono tre “eroi dello spazio” al culmine di una esilarante carriera, che li ha visti realizzare un sogno impossibile, oppure tre poveracci che non vedono l’ora di scappare lontano dai riflettori e dalle domande dei giornalisti.



Il silenzio dei russi

La seconda obiezione, sul silenzio dei russi, è invece basata su una presunzione errata, e cioè che basti denunciare un falso del genere per essere presi seriamente. Guardate solo la fatica che fa oggi un qualunque critico della versione ufficiale ad essere preso seriamente, e provate a pensare se a negare quei viaggi fossero stati proprio coloro che avevano appena perso la gara spaziale con gli americani.

Avrebbero fatto la stessa tenerezza che fa la volpe quando dice che “tanto l’uva non è ancora matura”, ma solo dopo essersi presi delle sonore pernacchie da parte di tutto il mondo.

In realtà esistono già da tempo dei giochi trasversali molto più complessi, a livello spaziale, fra russi e americani, e di questi il programma spaziale congiunto – che iniziò proprio, curiosamente, durantre le missioni Apollo – è soltanto la punta dell’iceberg.

Questi giochi escludono a priori una qualunque denuncia pubblica di quel tipo, che avrebbe portato – se mai presa seriamente - alla fine immediata di ogni progetto spaziale, russo o americano che fosse.

Nessuno rompe il giocattolo che gli da da vivere, anche se ogni tanto gli tocca perdere una partita: se c’è una cosa che qualunque militare teme, su una sponda come sull’altra, è proprio la fine dei finanziamenti governativi, e se c’è una cosa per cui lo stesso militare sarebbe disposto a tutto, su una sponda come sull’altra, è proprio il proseguimento illimitato di quei finanziamenti.

Massimo Mazzucco

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
cct
Inviato: 21/7/2009 11:04  Aggiornato: 21/7/2009 11:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 1/2/2006
Da: Lago Maggiore near Swiss
Inviati: 480
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Non avevo mai letto niente su LC o altri siti sull'allunaggio ma qui si vede bene lo spostamento d'aria sulla bandiera potevano risparmiarsi i caschi e le bombole...

Devo pero fare un rimprovero a Massimo, non tutti masticano l'inglese e il secondo filmato puo' risultare come a me incomprensibile.

Ho provato a guardare il restante materiale postato sull'allunaggio ma l'80% dei link del forum sono troppo vetusti e non portano a niente.

"chentu concasa, dughentos corros"
gubbo
Inviato: 21/7/2009 11:12  Aggiornato: 22/7/2009 9:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/6/2006
Da: Un mondo ipocrita
Inviati: 634
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
OBAMA INCONTRA ARMSTRONG, COLLINS E ALDRIN

minuto 1.30 Obama dice ".....mio nonno mi disse che la missione
Apollo era l'esempio di cosa possono fare gli americani quando si
mettono in testa di fare qualcosa....." Le facce dei tre moonwalkers
dicono tutto!

p.s. Collins sembra Napolitano!!!

"Io giudico l'uomo, nella sua coscienza, l'essere vivente più incosciente che popoli questa terra" ; dovrebbe essere mia ma non ne sono sicuro
hi-speed
Inviato: 21/7/2009 11:14  Aggiornato: 21/7/2009 11:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Un altro articolo di Freda
Dove si parla delle immagini perse definitivamente dalla NAZA

QUi si sono persi i progetti dei pneumatici del Rover

Qui la NAZA sta spendendo milioni per ricreare la polvere lunare (meno male che non serve ad un caxo tornare sulla Luna)

Qui le polveri lunari si sono forse contaminate nel rientro nell'atmosfera.

Il tutto dal sito di Freda.

Hi-speed
PS: qualcuno dice anche che le immagini di LRO son false. Sarebbe una bazzeccola...

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
sigmatau
Inviato: 21/7/2009 11:39  Aggiornato: 21/7/2009 11:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/9/2007
Da: Provincia di Piacenza
Inviati: 705
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
L'analisi di Massimo mi pare sotanzialmente condivisibile ... solo che per completezza occorrerebbe affrontare l'ultima delle possibili 'obiezioni', quella che per conto mio è di gran lunga la più diffcile da controbattere. La 'obiezione' è la seguente: il programma Apollo è costato agli Stati Uniti una cifra impossibile da calcolare ma sicuramente di proporzioni 'galattiche' e questo è avvenuto nel corso di un decennio nel quale gli Stati Uniti hanno dovuto far fronte al conflitto in Vietnam e alla 'competizione globale' con l'URSS... chi è quel 'pazzo' che avrebbe approvato una tale dissanguamento per i cittadini americani sapendo che il 'programma' sarebbe finito in una ridicola sceneggiata?...

saluti!...

---------------

... chè perder tempo a chi più sa più spiace... Dante Alighieri, Divina Commedia, Purgatorio, III, 78

… men of few words are the best men… William Shakespeare King Henry V
LoneWolf58
Inviato: 21/7/2009 11:47  Aggiornato: 21/7/2009 11:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Sembra la sceneggiatura di Capricorn One...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
totalrec
Inviato: 21/7/2009 11:48  Aggiornato: 21/7/2009 11:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
La dichiarazione degli astronauti, secondo la quale dalla superficie lunare non si vedrebbero le stelle (!!), doveva essere stata preparata in precedenza dalla Nasa per giustificare gli sfondi neri dello studio di registrazione dell'"allunaggio". Infatti, già il giorno successivo alla "più grande impresa dell'uomo", Stampa Sera se ne usciva con questo titolo:



Probabilmente la Nasa non sapeva ancora che esisteva una spiegazione migliore e più "tecnica" all'assenza di stelle nelle foto (la famosa necessità di ridurre al minimo l'apertura dell'obiettivo), oppure lo sapeva benissimo ma non voleva insospettire il pubblico della TV con spiegazioni troppo tecniche. Così se ne saltò fuori con una delle dichiarazioni più assurde che si possano immaginare. Nel filmato Armstrong e Aldrin mi sembrano imbarazzati più che sorpresi: loro che nello spazio ci sono stati, sanno bene di stare dicendo una cazzata colossale. La ripetono lo stesso, perché gli ordini vanno eseguiti, ma nel farlo Armstrong appare così a disagio da aver bisogno del sostegno di Collins, il quale conferma: "Anch'io non ricordo di averne vista nessuna" (Nemmeno lui che era rimasto sul modulo!!!).
Tra parentesi: se il giorno dopo l'allunaggio Stampa Sera se ne usciva con la storia dell'assenza di stelle, qual era la sua fonte? Esistono conversazioni registrate tra gli astronauti (o tra gli astronauti e Houston) in cui si parli di questa questione?

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
hi-speed
Inviato: 21/7/2009 11:53  Aggiornato: 21/7/2009 11:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
hi è quel 'pazzo' che avrebbe approvato una tale dissanguamento per i cittadini americani sapendo che il 'programma' sarebbe finito in una ridicola sceneggiata?...


Beh...Apollo-Sojuz ed il seguito Shuttle-Mir erano gli obiettivi di Usa e URSS. Mica finferli..

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
hi-speed
Inviato: 21/7/2009 11:59  Aggiornato: 21/7/2009 11:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni



Il messaggero (grazie ad Ivan)

Come facevano a sapere che avrebbero pubblicato la famosa foto dell'impronta "quasi uguale"??

Hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
totalrec
Inviato: 21/7/2009 12:33  Aggiornato: 21/7/2009 12:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
NOTA: Il titolo di Stampa Sera che ho postato più sopra dovrebbe bastare a far giustizia anche della nota affermazione debunker secondo la quale la risposta di Armstrong sull'impossibilità di vedere stelle dalla Luna sarebbe dovuta alla domanda capziosa di Sibrel.
Sibrel chiede: "when you looked up at the sky, could you actually see the stars in the solar corona in spite of the glare?"
(Quando guardavate il cielo riuscivate a vedere le stelle nella corona solare nonostante il chiarore?)

E Armstrong risponde: "We were never able to see stars from the lunar surface or on the daylight side of the Moon by eye without looking through the optics"
(Non siamo mai stati in grado di vedere stelle dalla superficie lunare o nella parte illuminata della Luna se non guardando attraverso gli strumenti).

I debunker, abbarbicandosi alle parole con ammirevole tenacia, sostengono che Armstrong si starebbe riferendo alle foto della corona solare scattate dal modulo di comando prima dell'allunaggio, non alle stelle in generale.

Già l'argomentazione farebbe acqua, visto che Armstrong parla, in generale, di "stars from the lunar surface", non di stelle o di momenti particolari.

In ogni caso il titolo di Stampa Sera toglie ogni dubbio: l'impossibilità di vedere stelle dalla superficie lunare era stata già affermata dagli astronauti (o da ambienti a loro legati) molto prima della conferenza e della domanda di Sibrel, prima ancora del rientro della capsula Apollo.

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
strap
Inviato: 21/7/2009 14:17  Aggiornato: 21/7/2009 14:17
So tutto
Iscritto: 26/11/2007
Da: Desio
Inviati: 7
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Il filmato mostra che dove è stato girato non c'è atmosfera e non il contrario, infatti la bandiera è perfettamente immobile fino a quando uno dei due astronauti non vi passa vicino saltellando pesantemente e facendola quindi vibrare e non agitare per lo spostamento d'aria, che è assente nei minuti precedenti. Il suolo nella zona di allunaggio era uno strato di basalto compatto ricoperto da un sottile starto di polvere, quindi un supporto che trasmette sicuramente bene le vibrazioni. Poichè gli astronauti non ostante la ridotta gravità mantengono la loro inerzia, e quella del loro carico, qundo ricadono al suolo dopo un salto scarica sempre dell'energia. In fine la bandiera si agita perchè la vibrazione non è smorzata per l'assenza di atmosfera, che se ci fosse stata avrebbe rapidamente smorzato il movimento.

peonia
Inviato: 21/7/2009 14:35  Aggiornato: 21/7/2009 14:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
chi è quel 'pazzo' che avrebbe approvato una tale dissanguamento per i cittadini americani sapendo che il 'programma' sarebbe finito in una ridicola sceneggiata?...

allora Sigmatau, in primis tutti coloro che si sono succeduti, finanche Obama oramai pare (sigh!!), sono parte di un establishment che complotta contro di noi umani...
Secondo, chi ti dice che, appunto per le ragioni da apportate, quei soldi non siano finiti proprio li' dove servivano....e in culo la Luna!/


In effetti che facce che hanno!!! altroche' eroi....sembrano vittime, pure impaurite....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
dino
Inviato: 21/7/2009 14:54  Aggiornato: 21/7/2009 14:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/11/2007
Da:
Inviati: 2315
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
@ Strap,

...se osservi bene il filmato all'inizio un'astronauta saltellava vicino alla bandiera e lei non si muoveva mentre alla fine del filmato un'astronauta passando e saltellando a prodotto un movimento alla bandiera.... questo mi porta a concludere che non è la vibrazione del terreno a smuovere la bandiera ma lo spostamento d'aria (che non dovrebbe esserci).... ma poi qualcuno mi spiegasse perchè la bandiera resta rigidamente orizzontale.... in accordo con la teoria gravitazionale che sulla luna è 1/6 di quella terrestre, la bandiera dovrebbe cadere verso il basso esattamente come fanno gli astronauti ad ogni saltello... invece la bandiera resta orizzontale per chissà quale magia... ciaodino

Redazione
Inviato: 21/7/2009 14:59  Aggiornato: 21/7/2009 15:05
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Ciao Strap, benvenuto.

Citazione:
Il suolo nella zona di allunaggio era uno strato di basalto compatto ricoperto da un sottile starto di polvere, quindi un supporto che trasmette sicuramente bene le vibrazioni.
Ma solo se vengono da destra. Se vengono dalla sinistra della bandiera (quando l'astronauta saltellava prima), invece le vibrazioni non si sentono.

Citazione:
In fine la bandiera si agita perchè la vibrazione non è smorzata per l'assenza di atmosfera, che se ci fosse stata avrebbe rapidamente smorzato il movimento.
Vedi, alla fine sei persino riuscito a dimostrare che intorno a quella bandiera non poteva esserci l'aria. Più di così...

Comunque, se cerchi bene, trovi anche chi dice che quello che muove la bandiera è "l'energia residua di torsione" di quando l'hanno impiantata al suolo (giuro, non l'ho inventata io). Alla disperazione non c'è limite.

Io comunque insisto nel dire che sulla Luna c'è l'atmosfera. Mi sembra evidente.

strap
Inviato: 21/7/2009 15:11  Aggiornato: 21/7/2009 15:11
So tutto
Iscritto: 26/11/2007
Da: Desio
Inviati: 7
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Ciao dino,
la bandiera rimane rigidamente orizzontale perchè nella parte superiore è infilata in un supporto fissato al palo verticale, è quindi si comporta come uno straccio steso.

hi-speed
Inviato: 21/7/2009 15:13  Aggiornato: 21/7/2009 15:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Per quanto riguarda la contaminazione delle rocce e polveri sicuramente era colpa del rientro nell'atmosmera, perchè alla Naza erano molto scrupolosi

FOTO 1



Apollo 14


Hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
packz
Inviato: 21/7/2009 15:20  Aggiornato: 21/7/2009 15:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/7/2006
Da:
Inviati: 396
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:

Comunque, se cerchi bene, trovi anche chi dice che quello che muove la bandiera è "l'energia residua di torsione" di quando l'hanno impiantata al suolo (giuro, non l'ho inventata io). Alla disperazione non c'è limite.


qualunque oggetto che si metta ad oscillare, si ferma in seguito all'attrito; un pezzo di stoffa come quello si fermerebbe sulla terra in pochi attimi a causa dell'aria, senz'aria si mette ad oscillare come vedi nel filmato rispetto all'asta orizzontale che si trova superiormente, non è disperazione, è fisica. Inoltre l'energia di torsione è quella che fa funzionare i giroscopi, quindi poca ironia please...

La giusta ottica tramite cui stabilire la verità sarebbe prendere la versione della NASA e dimostrare che è falsa: ti calcoli il momento angolare della bandiera e vedi se l'oscillazione può avere quell'ampiezza. Detta così la storia della bandiera è una supposizione che non dimostra niente.

desbouvet
Inviato: 21/7/2009 15:20  Aggiornato: 21/7/2009 15:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da:
Inviati: 541
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Redazione:
Citazione:
Questo video dimostra, come sostengono molti "pazzoidi", che sulla Luna l'atmosfera esiste.


cct:
Citazione:
qui si vede bene lo spostamento d'aria sulla bandiera potevano risparmiarsi i caschi e le bombole...



Per maggiore rigore di linguaggio (e per assicurarci che i nostri meccanismi mentali, ovunque vadano a parare, non partano da premesse sbagliate), bisogna dire che i "venti" sono comuni in tutte le atmosfere presenti attorno ai corpi del sistema solare. L'atmosfera, poi, non è certo per definizione composta d'aria respirabile dall'organismo umano.

Detto questo, quella brezzolina sulla bandiera potrebbe anche essere libeccio di Livorno, e quell'aria essere respirabile e contenere anche molto iodio.

nosh1t
Inviato: 21/7/2009 15:24  Aggiornato: 21/7/2009 15:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/9/2008
Da:
Inviati: 143
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
qualcuno sa rispondere a un paio di dubbi che ho e che non ho ancora visto in giro risposte o materiale soddisfacente?
1) con tutti i telescopi puntati nello spazio che c'erano anche allora possibile che nessuno abbia seguito e fotografato l'astronavina, non dico dopo l'atterraggio ma almeno in prossimita' della luna?
2) se quando in meridione mi trovo in campagna di notte lontano da centri abitati riesco a vedere molto nitidamente il cielo completamente pieno di stelle e nonostante siamo ricoperti da una fitta atmosfera di vari gas, come puo' essere minimamente credibile che in un pianetino privo di atmosfera non si vedano (non parlo della cazzate inerenti improbabili problemi di esposizione con le hassblad - Mazzucco che e' fotografo sa certamente darmi ragione) ma che addirittura uno degli astronauti dica di non ricordarsi di averle viste?

mi basterebbe un 'debunking' convincente su questi 2 sospetti per credere che ci sono andati davvero

Dr-Jackal
Inviato: 21/7/2009 15:32  Aggiornato: 21/7/2009 15:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2006
Da:
Inviati: 1028
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Oggi luogocomune mi fa cappottare dalle risate: sopra c'era il banner della MEDAGLIA MIRACOLOSA: LA MADONNA HA PROMESSO GRANDI GRAZIE A QUELLI CHE LA PORTERANNO AL COLLO (ma dove? quando? dove sta scritto??), e sotto il video della bandiera sulla Luna che svolazza al vento (!!!).

Se poi consideriamo anche gli articoli di Freda sull'allunaggio, dubitare non è mai stato così divertente.

strap
Inviato: 21/7/2009 15:35  Aggiornato: 21/7/2009 15:35
So tutto
Iscritto: 26/11/2007
Da: Desio
Inviati: 7
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Si, potrebbe esser come dici te, ovvero che nella zona a sinistra il terreno avesse una conformazione leggermente diversa, ovvero che non trasmetteva in modo efficace la vibrazione, mentre la trasmissione sul lato destro fosse migliore o semplicemente l'impatto più forte. Il terreno può essere disomogeneo a pochi metri di distanza mentre l'atmosfera no, quindi se ci fosse un gas non capirei perchè per tutto il resto del tempo i movimenti degli astronauti non hanno smosso la bandiera, mentre alla fine si.
Inoltre se guardi nei primi secondi quando gli astronauti muovono alcuni passi la polvere di fronte ai loro stivali ricade immediatamente con una traiettoria balistica senza sbuffi o sospensioni di polvere che si avrebbero invece in atmosfera.

Dr-Jackal
Inviato: 21/7/2009 15:37  Aggiornato: 21/7/2009 15:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2006
Da:
Inviati: 1028
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
qualunque oggetto che si metta ad oscillare, si ferma in seguito all'attrito; un pezzo di stoffa come quello si fermerebbe sulla terra in pochi attimi a causa dell'aria, senz'aria si mette ad oscillare come vedi nel filmato rispetto all'asta orizzontale che si trova superiormente, non è disperazione, è fisica.

Packz, nel filmato si vede chiaramente la bandiera che oscilla, poi SI FERMA, e dopo un po' ricomincia a oscillare.
Cos'è, energia residua di torsione INTERMITTENTE?

totalrec
Inviato: 21/7/2009 15:40  Aggiornato: 21/7/2009 15:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
un pezzo di stoffa come quello si fermerebbe sulla terra in pochi attimi a causa dell'aria, senz'aria si mette ad oscillare come vedi nel filmato rispetto all'asta orizzontale


A proposito, ma tutte quelle ragguardevoli oscillazioni che le bandiere degli astronauti compiono quando vengono piantate, non dovrebbero durare un bel pezzo di più in assenza di attrito dell'aria?

Citazione:
ti calcoli il momento angolare della bandiera e vedi se l'oscillazione può avere quell'ampiezza


Al solito, quando è difficile giustificare un fenomeno tutto ciò che rimane è complicare gli affari semplici. C'è una bandiera immobile. Un astronauta ci passa davanti e comincia a sventolare. Dopo pochi istanti si ferma di nuovo (nonostante l'assenza di attrito dell'aria). Devo proprio avere un incarico al CERN per fare due più due?

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
funky1
Inviato: 21/7/2009 15:44  Aggiornato: 21/7/2009 15:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2008
Da:
Inviati: 708
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
nosh1t: "con tutti i telescopi puntati nello spazio che c'erano anche allora possibile che nessuno abbia seguito e fotografato l'astronavina, non dico dopo l'atterraggio ma almeno in prossimita' della luna?"


Perfino Hubble ha una risoluzione massima, a quella distanza, di circa 180 metri. E all'epoca Hubble tra l'altro neanche l'avevano. Magari uno Star Destroyer sarebbero riusciti a vederlo...

It's better to regret something you did than something you didn't do.
packz
Inviato: 21/7/2009 15:54  Aggiornato: 21/7/2009 15:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/7/2006
Da:
Inviati: 396
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
A proposito, ma tutte quelle ragguardevoli oscillazioni che le bandiere degli astronauti compiono quando vengono piantate, non dovrebbero durare un bel pezzo di più in assenza di attrito dell'aria?


per quello servono i calcoli, altrimenti sono chiacchiere da bar; mai nessuno ha provato a piantare una bandiera veramente sulla terra, filmare il tutto e confrontare i due filmati?

Citazione:

Al solito, quando è difficile giustificare un fenomeno tutto ciò che rimane è complicare gli affari semplici. C'è una bandiera immobile. Un astronauta ci passa davanti e comincia a sventolare. Dopo pochi istanti si ferma di nuovo (nonostante l'assenza di attrito dell'aria). Devo proprio avere un incarico al CERN per fare due più due?


quando uno enuncia un suo alibi si parte dal presupposto che stia dicendo il vero, si analizza l'alibi e in base a quello lo si accusa se dice il falso; se la spiegazione "tecnica" è che la bandiera sta oscillando non penso basti dire "è troppo complicato". Sarebbe definitiva una sputtanatura in cotal guisa, non certo "l'impressione" che sia l'aria a muoverlo.

Esiste un filmato su internet (lunar legacy) dove c'è il filmato in esterna di quando piantano la bandiera che mostra (velocizzato) i 40 min successivi: la bandiera non si muove più anche se ci passano attorno decine di volte.

dino
Inviato: 21/7/2009 16:17  Aggiornato: 21/7/2009 16:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/11/2007
Da:
Inviati: 2315
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
@ Packz,

...dipende a quanti metri passi vicino alla bandiera.... lo spostamento d'aria che produce un astronauta è percepibile dalla bandiera a un metro o poco più... la questione che neutralizza la tesi delle vibrazioni è senzaltro il fatto che nel video si vede bene che l'astronauta saltellando da fermo non produce spostamento d'aria in direzione della bandiera come quando alla fine del video saltella camminando e dunque lo spostamento d'aria diventa orizzontale interessando direttamente la bandiera.... l'aria non c'è sulla luna... ma con tutti gli accorgimenti che hanno preso se ne percepisce la presenza, senza menzionare tutte le gaffe gravitazionali che rendono inverosimile l'allunaggio e la finction prodotta... ciaodino


...Inoltre il vero motivo che ha permesso la sparizione dei filmati originali è senz'altro il fatto che erano in pellicola.... chi ha dimestichezza con il cinema sà che la velocità della pellicola la può scegliere il proiettore mentre con l'elettronica è scelta dal formato.... nel senso che per avere un effetto gravitazionale più leggero basta rallentare le immagini ma se un proiettore le scorre a 24 fotogrammi al secondo allora ti rendi conto come sono andate le cose realmente..... io credo che se un'esperto studia l'alterazione dei fram rispetto ai canonici 24 fotogrammi al secondo si potrebbe riportare le riprese a velocità originale... e credo che ci potremmo fare un sacco di risate nel constatare che la gravità lunare è identica alla terra.... secondo le riprese....!!!

Massimo visto la tua esperienza nel settore, credi sia possibile dalle immaggini che abbiamo risalire alla velocità di origine delle immagini stesse...? oppure basterebbe accelerarle un pò per capire quanto sia familiare quel paesaggio lunare.... ciaodino

totalrec
Inviato: 21/7/2009 16:27  Aggiornato: 21/7/2009 16:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
per quello servono i calcoli, altrimenti sono chiacchiere da bar


Okay, prendiamola come una chiacchiera da bar (del resto neanche tu mi sembri del CERN). Al bar mi hanno insegnato che in un ambiente privo d'aria il panno della bandiera non dovrebbe sventolare in quel modo mentre l'astronauta la trasporta. La bandiera potrebbe muoversi, ma il panno dovrebbe restare immobile, perfettamente perpendicolare al suo supporto. Inoltre lo sventolìo si ferma dopo pochi istanti, nonostante l'assenza di attrito dell'aria che dovrebbe farlo proseguire per un bel po'. E' un fenomeno che, a me personalmente (non so a te), fa venir voglia di ridere, non di laurearmi in fisica per penetrarne i segreti.

Citazione:
se la spiegazione "tecnica" è che la bandiera sta oscillando non penso basti dire "è troppo complicato".


E quando le spiegazioni "tecniche" servono solo a distrarre l'attenzione da fatti che sono banalissimi ed evidentissimi, che cosa prescrive il galateo della dialettica?

Citazione:
Esiste un filmato su internet (lunar legacy) dove c'è il filmato in esterna di quando piantano la bandiera che mostra (velocizzato) i 40 min successivi: la bandiera non si muove più anche se ci passano attorno decine di volte.


E' bello saperlo. Qui comunque si muove.

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
luca2012
Inviato: 21/7/2009 16:29  Aggiornato: 21/7/2009 16:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/12/2006
Da:
Inviati: 69
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Ma siamo sicuri che l'astronauta non abbia semplicemente urtato col braccio la bandiera?

larabari
Inviato: 21/7/2009 16:36  Aggiornato: 21/7/2009 16:36
So tutto
Iscritto: 1/6/2006
Da:
Inviati: 11
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Mi fa piacere che almeno qualche giornalista si ponga la domanda se l'atterraggio sulla luna sia avvenuto oppure no. Oliviero Beha nell'articolo "il futuro nel passato" sezione blog se l'è chiesto.
Lara
http://antefatto.ilcannocchiale.it/

packz
Inviato: 21/7/2009 16:42  Aggiornato: 21/7/2009 16:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/7/2006
Da:
Inviati: 396
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:

Okay, prendiamola come una chiacchiera da bar (del resto neanche tu mi sembri del CERN). Al bar mi hanno insegnato che in un ambiente privo d'aria il panno della bandiera non dovrebbe sventolare in quel modo mentre l'astronauta la trasporta. La bandiera potrebbe muoversi, ma il panno dovrebbe restare immobile, perfettamente perpendicolare al suo supporto.


il fatto che non ci sia aria non vedo come implichi il fatto che non debba sventolare (mentre la trasportano).

Citazione:

Inoltre lo sventolìo si ferma dopo pochi istanti, nonostante l'assenza di attrito dell'aria che dovrebbe farlo proseguire per un bel po'. E' un fenomeno che, a me personalmente (non so a te), fa venir voglia di ridere, non di laurearmi in fisica per penetrarne i segreti.


noto con piacere mancano argomentazioni e me lo aspettavo. Evidentemente sai calcolare ad occhio il coefficiente di attrito di stoffa nel vuoto, potresti andare ad un quiz televisivo.

Citazione:

E' bello saperlo. Qui comunque si muove.


è bello sapere che ci si limita ad un'analisi basata sulla soggettività.

strap
Inviato: 21/7/2009 16:53  Aggiornato: 21/7/2009 16:53
So tutto
Iscritto: 26/11/2007
Da: Desio
Inviati: 7
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Credo che tu abbia ragione, potrebbe aver urtato il lato più vicino.

Heitz
Inviato: 21/7/2009 16:58  Aggiornato: 21/7/2009 16:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/11/2008
Da:
Inviati: 139
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
il fatto che non ci sia aria non vedo come implichi il fatto che non debba sventolare (mentre la trasportano).

e invece e' proprio cosi'... se non c'e' aria non puo' sventolare mentre la trasportano..

Sertes
Inviato: 21/7/2009 17:04  Aggiornato: 21/7/2009 17:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
strap ha scritto:

Si, potrebbe esser come dici te, ovvero che nella zona a sinistra il terreno avesse una conformazione leggermente diversa, ovvero che non trasmetteva in modo efficace la vibrazione, mentre la trasmissione sul lato destro fosse migliore o semplicemente l'impatto più forte. Il terreno può essere disomogeneo a pochi metri di distanza mentre l'atmosfera no, quindi se ci fosse un gas non capirei perchè per tutto il resto del tempo i movimenti degli astronauti non hanno smosso la bandiera, mentre alla fine si.
Inoltre se guardi nei primi secondi quando gli astronauti muovono alcuni passi la polvere di fronte ai loro stivali ricade immediatamente con una traiettoria balistica senza sbuffi o sospensioni di polvere che si avrebbero invece in atmosfera.



Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
hendrix
Inviato: 21/7/2009 17:12  Aggiornato: 21/7/2009 17:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni

NumberSix
Inviato: 21/7/2009 17:18  Aggiornato: 21/7/2009 17:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da: Babylon
Inviati: 175
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni



Siamo proprio sicuri che la bandierina sventolante porti da qualche parte? ;)

"Be the change that you want to see in the world." - Mohandas Gandhi
renato
Inviato: 21/7/2009 17:31  Aggiornato: 21/7/2009 17:31
So tutto
Iscritto: 28/9/2006
Da:
Inviati: 6
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Partendo dal filmato dell'articolo, girovagando su youtube sono approdato a questo video:

http://www.youtube.com/watch?v=C2nqyCtnMzE&feature=fvsr

al minuto 1,41 si vede una cosa curiosissima, il mio inglese scadente non mi permette di capire se il fotogramma è menzionato nel racconto.
Posizionatevi al minuto 1,40 e andate avanti a colpi di click su pausa/play altrimenti non lo vedete.
Qualcuno sa darmi una spiegazione?
Saluti

totalrec
Inviato: 21/7/2009 17:48  Aggiornato: 21/7/2009 17:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Qualcuno sa darmi una spiegazione?


Santo cielo!! Ci sono DUE LUNE!!


"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
Pyter
Inviato: 21/7/2009 17:54  Aggiornato: 21/7/2009 18:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Per favore, torniamo seri.

Ma lo starnuto si propaga in assenza di atmosfera?

Perchè ho sentito una volta, in un'intervista dell'astronauta che, mentre stava piantando la bandiera...

Ci sono DUE LUNE!!

Non vorrei contraddirti, ma se guardi bene l'immagine quelli sono due OBLO'.
Tondi.
E il pezzo di cartone nero ai lati per dare l'idea dell'ombra.
E' chiaro che vuole nascondere qualcosa.
Poi, certo, bisogna vedere il progetto.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Polidoro
Inviato: 21/7/2009 17:57  Aggiornato: 21/7/2009 17:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/4/2005
Da:
Inviati: 488
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Packz:

......l'energia di torsione è quella che fa funzionare i giroscopi,

Cioè ?

"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuovi orizzonti ma nell'avere nuovi occhi." Marcel Proust
packz
Inviato: 21/7/2009 18:11  Aggiornato: 21/7/2009 18:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/7/2006
Da:
Inviati: 396
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
i giroscopi funzionano grazie alle caratteristiche dei corpi rotanti e torsione è un termine quasi alternativo per indicare una rotazione; piuttosto dovrebbe essere usato per indicare una forza che imprime una rotazione. Visto l'incredulità di Mazzucco verso quel termine che conosce chiunque abbia letto un libro di meccanica ho voluto indicare dove rivolgere lo sguardo se si è interessati a capire.

L'astronauta quando pianta la bandiera imprime un momento torcente alla stoffa che si mette ad oscillare per poi fermarsi a causa dell'attrito. Potrebbero esserci altre cause per quello spostamento, ma dal filmato non si evince che sia esclusivamente per colpa dell'aria.

totalrec
Inviato: 21/7/2009 18:26  Aggiornato: 21/7/2009 18:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
i giroscopi funzionano grazie alle caratteristiche dei corpi rotanti e torsione è un termine quasi alternativo per indicare una rotazione; piuttosto dovrebbe essere usato per indicare una forza che imprime una rotazione.


Ne ho una migliore: a far muovere la bandiera potrebbe essere stata l'elettricità statica generata dal passaggio dell'astronauta.

N.B.: giuro che non me la sono inventata: è stato sostenuto sul serio su un sito di debunker, non mi ricordo più dove

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
Pyter
Inviato: 21/7/2009 18:28  Aggiornato: 21/7/2009 18:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Una risposta su come abbiano fatto nel 69 ad andare sulla Luna è presente nel film "L'ignoto spazio profondo" di Herzog, secondo la quale tutto è spiegabile dalla matematica del sistema caotico, illustrato da uno scienziato al minuto 38:05 del film documentario.

http://www.icine.it/fmm/articoli.php?id=18262

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
cct
Inviato: 21/7/2009 18:40  Aggiornato: 21/7/2009 18:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 1/2/2006
Da: Lago Maggiore near Swiss
Inviati: 480
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Ne ho una migliore: a far muovere la bandiera potrebbe essere stata l'elettricità statica generata dal passaggio dell'astronauta.


Io ne ho una migliore: i gas da combustione dei razzi della navicella hanno creato un bolla di atmosfera attorno alla zona di atterraggio abbastanza densa da provocare spostamenti del suddetto gas al passaggio dell'astronauta e quindi muovere la bandiera.

Giuro me la sono inventata adesso

"chentu concasa, dughentos corros"
Redazione
Inviato: 21/7/2009 18:46  Aggiornato: 21/7/2009 18:48
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Nosh1t: “con tutti i telescopi puntati nello spazio che c'erano anche allora possibile che nessuno abbia seguito e fotografato l'astronavina”

Supposto che ce ne fosse davvero uno in grado di fotografarla (e ne dubito), perchè mai avrebbero dovuto farlo? A cosa sarebbe potuto servire?

Citazione:
ma che addirittura uno degli astronauti dica di non ricordarsi di averle viste?
Armstrong dice che non le ha viste “nella luce del giorno, mentre fotografavano la corona solare”, e questo ci sta tutto. Quello che ci sta un pò meno è che non ne abbia viste nemmeno Collins, che nel frattempo orbitava intorno alla Luna passando più volte dal giorno alla notte.

Ma il loro imbarazzo è qualcosa di penoso, sto male io per loro ogni volta che li rivedo.


+++


STRAP: “Si, potrebbe esser come dici te, ovvero che nella zona a sinistra il terreno avesse una conformazione leggermente diversa, ovvero che non trasmetteva in modo efficace la vibrazione, mentre la trasmissione sul lato destro fosse migliore o semplicemente l'impatto più forte.”

Come, “leggermente diversa”? E’ noto che la crosta lunare, sotto lo strato di sabbia, sia fatta a piastrelloni giganti di 1 x3 mq. , alternati in sughero e in basalto. Quelli in sughero servono ad assorbire le vibrazioni, quelli in basalto a moltiplicarle. Ci sono astronauti che per sbaglio hanno fatto la foto ricordo saltellando sul basalto, e quelli della NASA sono ancora lì che li stanno cercando nello spazio. Oh, questa è fisica, mica sono chiacchiere da bar! Guarda:



Si vedono benissimo i piastrelloni. Questa è una foto della Luna quando fu costruita, scattata da Clementine (che non è una sonda, ma la fidanzata del produttore). Sopra si intravvedono anche le rotaie per appendere i panni sporchi. Se calcoli il momento angolare di una tazzina da caffè, scopri che è come se fosse Antani, ma con il cappellino sulla destra.

(Oh, ragazzi, vedo che "la gara" è appena iniziata!)

Trimegisto
Inviato: 21/7/2009 18:53  Aggiornato: 21/7/2009 18:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/11/2004
Da: San Francisco
Inviati: 119
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
@ NumberSix : bellissima, immagine salvata.

@ Massimo: sono sempre con te, sembra che viaggiamo in parallelo. Quando mi vieni a trovare? Ho trovato gente interessante qui vicino... [hint: visori notturni, cielo, roba che vola a destra e manca]

La questione, a mio avviso, e' importante ma non cosi' importante.

Certo che parlare di Luna o Spazio fuori dalla linea ufficiale deve proprio sputtanarti ben bene e toglierti ogni briciolo di credibilita', altrimenti non si spiegherebbe come mai tutti (e sono un bel po') quegli ex membri di: NASA, militari di ogni arma, CIA, FBI, pinco, pallo, tizio, caio e sempronio, che se ne sono usciti con storielle che farebbero accaponare la pelle agli attivissimi di questo mondo, non siano mai stati presi in seria considerazione, se non dalla politica, almeno dai sensazionalisti "mainstream media". Qualche eccezione, certo, ma di solito, se se ne parla, e' per deridere o compatire piu' che per informare.

Eppure, diciamo, le hanno "sparate" belle grosse.

D'accordo, mettiamoci nel mezzo qualche disgraziato in rovina alla ricerca della fantomatica esposizione (?!?), ma perche' mai alti ufficiali in congedo (militari quindi: l'ONORE!!), con anni di servizio ed accesso a livelli di secretazione alti od altissimi, proverebbero l'irresistibile richiamo a distruggere la loro immagine e credibilita' asserendo cose "fuori da questo mondo"? [non scendo nei dettagli, chiunque puo' farsi un giretto e trovare materiale a bizzeffe, ma - per esemplificare! - basta cercare "disclosure project"... gia' citatissimo su LC].

Questo perche', per tornare alla Luna, noi stiamo a disquisire sulla bandiera quando, per esempio, e' disponibile uno dei tizi che "migliorava" qualsisi scatto della superficie con gran lavoro di... gommino.

Ma che dovevano "scancellare"? Forse che c'erano troppe rocce a forma... do belin?

"Everything has Beauty, but not everyone sees it."
Confucius
Redazione
Inviato: 21/7/2009 18:53  Aggiornato: 21/7/2009 18:53
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Quindi, se ho capito bene, fra le risposte ufficiali abbiamo:

L'elettricità statica

la vibrazione al basalto

la torsione residua

la "toccatina di gomito" (detto anche "gomito della lavandaia", che di solito si estende nell'aria per 3 metri abbondanti).

Avanti il prossimo, che qui ci facciamo una enciclopedia!

Redazione
Inviato: 21/7/2009 18:58  Aggiornato: 21/7/2009 19:03
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Ciao Trimegisto. il bello infatti è che sulla Luna ci sono andati eccome, e lì c'è pure l'aria. Ma non mi crede nessuno....

(Vedi PM)

totalrec
Inviato: 21/7/2009 19:05  Aggiornato: 21/7/2009 19:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Questa è una foto della Luna quando fu costruita, scattata da Clementine (che non è una sonda, ma la fidanzata del produttore).


Notevoli quei grossi tendoni neri scorrevoli sulla destra. Chissà a cosa servivano?
Per la privacy?

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
marcotoldo
Inviato: 21/7/2009 19:11  Aggiornato: 21/7/2009 19:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/1/2007
Da:
Inviati: 112
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
packz: "Potrebbero esserci altre cause per quello spostamento, ma dal filmato non si evince che sia esclusivamente per colpa dell'aria."

Ah, quindi lo ammetti che ci fosse aria!

ambra
Inviato: 21/7/2009 19:13  Aggiornato: 21/7/2009 19:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/11/2006
Da: cagliari
Inviati: 246
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
scusate, ho un dubbio da anni e mi sono sempre trattenuta dal tirarlo fuori, ora mi decido e scusate se è una "ca..ata pazzesca". Il dubbio riguarda la luce, o meglio il colore. So che la luce genera i colori rifrangendosi a contatto dell'atmosfera, o sbaglio? E allora, in assenza di aria, come possiamo vedere l'oro di visiere e del modulo lunare, il rosso delle bandierine ecc? E poi: come possiamo vedere la combustione e le scintille quando accendono i motori per lasciare la luna se non c'è ossigeno da bruciare? E come mai hanno mostrato immagini del decollo dalla luna prese dal suolo lunare , che seguono la navicella dal livello del suolo fino a quando ha già preso quota, seguendone la traiettoria? Chi le ha fatte, e come? Anche ammesso cghe avesssero lasciato una cinepresa accesa sulla luna, chi ne ha seguito i movimenti?
Bene è tutto, Grazie !!

ambra
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Saludi e Trigu!
ivan
Inviato: 21/7/2009 19:15  Aggiornato: 21/7/2009 19:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:

E poi: come possiamo vedere la combustione e le scintille quando accendono i motori per lasciare la luna se non c'è ossigeno da bruciare?


L'"ossigeno da buciare" se lo erano portati.

Cosa dice Freda nel suo Blog ?

Dice :

Citazione:


Devi considerare che il modulo utilizza combustibile ipergolico, che genera un’accensione spontanea attraverso il semplice contatto col comburente. Non è dunque necessario alcun meccanismo di accensione e ciò ha consentito di dismettere le pompe di alimentazione, che avrebbero rischiato di andare in avaria”.... il modulo ... era dotato di propellente N2O4/UDMH ...




link

L'"ossigeno" per bruciare era il tetrossido di azoto.

E io personalmente non ho mai visto una fiamma al protossido incolore.

Salvo l'uso di tecnologia aliena, ovviamente.

marcotoldo
Inviato: 21/7/2009 19:21  Aggiornato: 21/7/2009 19:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/1/2007
Da:
Inviati: 112
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
ambra: "Il dubbio riguarda la luce, o meglio il colore. So che la luce genera i colori rifrangendosi a contatto dell'atmosfera, o sbaglio?"

Tu vedi i raggi riflessi dagli oggetti, l'aria è trasparente.. O per lo meno ci vuole MOLTA aria per alterare questi raggi che giungono ai tuoi occhi.

hi-speed
Inviato: 21/7/2009 19:36  Aggiornato: 21/7/2009 19:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
E come mai hanno mostrato immagini del decollo dalla luna prese dal suolo lunare , che seguono la navicella dal livello del suolo fino a quando ha già preso quota, seguendone la traiettoria? Chi le ha fatte, e come? Anche ammesso cghe avesssero lasciato una cinepresa accesa sulla luna, chi ne ha seguito i movimenti?


La leggenda narra che un omino alla Naza muoveva la telecamera del rover abbandonato.

Hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
ambra
Inviato: 21/7/2009 19:42  Aggiornato: 21/7/2009 19:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/11/2006
Da: cagliari
Inviati: 246
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
"

Tu vedi i raggi riflessi dagli oggetti, l'aria è trasparente.. O per lo meno ci vuole MOLTA aria per alterare questi raggi che giungono ai tuoi occhi.

Vero, ma i raggi riflessi dagli oggetti generano quei particolari colori perchè c'è un'atmosfera, no? Non è per questo che il nostro cielo ci appare azzurro, mentre altri pianeti con atmosfere diverse hanno "cieli" diversi? La luce in un ambiente sottovuoto non dovrebbe rimanere bianca? il punto non è tanto che si vedano dei colori, quanto che questi colori suiano uguali a come li vedremmo qui sulla terra

ambra
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Saludi e Trigu!
mirkred
Inviato: 21/7/2009 19:54  Aggiornato: 21/7/2009 19:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/5/2009
Da:
Inviati: 259
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:

Al bar mi hanno insegnato che in un ambiente privo d'aria il panno della bandiera non dovrebbe sventolare in quel modo mentre l'astronauta la trasporta. La bandiera potrebbe muoversi, ma il panno dovrebbe restare immobile, perfettamente perpendicolare al suo supporto. Inoltre lo sventolìo si ferma dopo pochi istanti, nonostante l'assenza di attrito dell'aria che dovrebbe farlo proseguire per un bel po'

il fatto che non ci sia aria non vedo come implichi il fatto che non debba sventolare (mentre la trasportano).
e invece e' proprio cosi'... se non c'e' aria non puo' sventolare mentre la trasportano..

A proposito, ma tutte quelle ragguardevoli oscillazioni che le bandiere degli astronauti compiono quando vengono piantate, non dovrebbero durare un bel pezzo di più in assenza di attrito dell'aria?

Accidenti perchè non frequento anch'io certi bar, comunque è giusto codificare tali intuizioni fisiche:
1a Legge del Bar:" prendasi un asta metallica orizzontale e un panno ad essa solidale, nel vuoto nessun movimento dell'asta verrà trasmesso al panno, perchè nel vuoto i panni non si muovono".
2a Legge del Bar:" nel caso in cui si riesca a far muovere un panno nel vuoto (caso difficile perchè contrario alla 1a Legge), il tempo di oscillazione sarà comunque sempre diverso da quello della bandiera dell'Apollo 11".
Bene adesso, col vostro permesso, proverò a pubblicare queste leggi su Physical Review Letters, speriamo che i revisori portino pazienza... mica lavoriamo al Cern.

Giacula
Inviato: 21/7/2009 19:55  Aggiornato: 21/7/2009 19:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 215
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Dopo 8 anni che ho cominciato a pensare, posso dire che l'istinto mi porta a tendere verso la teoria del no-landing..

Ma non è solo istinto, c'è un fatto che più di tutti mi fa fortemente dubitare dell'allunaggio.
Sia Buzz Aldrin che Neil Armstrong hanno spesso rilasciato dichiarazioni riguardanti avvistamenti di UFO. Famosa in tal senso è l'intervista di Aldrin alla BBC.

Ciò che mi chiedo è perchè non sono mai stati smentiti o, come sempre avviene in questi casi, attaccati pubblicamente.

Un'idea me la sono fatta, e se l'allunaggio fosse stato un falso, le suddette dichiarazioni sono servite per far accettare all'inconscio della massa il fatto che un allunaggio è avvenuto dandolo per scontato.
E' un pò il gioco sociologico della teoria che gli USA non sono stati pronti a difendersi dagli "attentati terroristici" 9/11... Discutendo di questa teoria si da per scontato che l'amministrazione Bush non ne era invischiata direttamente...

Discutendo degli avvistamenti IN FASE DI ALLUNAGGIO il cervello umano deve dare per scontato che una fase di allunaggio ci sia stata...

Trimegisto
Inviato: 21/7/2009 20:13  Aggiornato: 21/7/2009 20:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/11/2004
Da: San Francisco
Inviati: 119
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
@ Giacula:
Eh, ma se cerchi,in mezzo a tanta immondizia, ne trovi di roba... eccome.

Notizie, dettagli, documenti... tanti piccolissimi puntini, per carita', nulla da dire, ma poi uno puo' iniziare a tracciare delle linee che li congiungano.

E' questa la questione: sembra che la gente non voglia o non abbia interesse a farlo e per proteggere quella precaria stabilita' in cui ci piace crogiolarci, spesso preferiamo negare, se non le evidenze, almeno la plusibilita' di qualsiasi cosa si discosti da cio' che la TELE ci propina, non i libri, non le universita', gli studiosi e compagnia cantante, ma la televisione e tutto quel vomito maldigerito di cultura "popolar di massa" che spaccia per realta'.

"Everything has Beauty, but not everyone sees it."
Confucius
marcotoldo
Inviato: 21/7/2009 20:26  Aggiornato: 21/7/2009 20:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/1/2007
Da:
Inviati: 112
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
ambra: "Vero, ma i raggi riflessi dagli oggetti generano quei particolari colori perchè c'è un'atmosfera, no? Non è per questo che il nostro cielo ci appare azzurro, mentre altri pianeti con atmosfere diverse hanno "cieli" diversi? La luce in un ambiente sottovuoto non dovrebbe rimanere bianca? il punto non è tanto che si vedano dei colori, quanto che questi colori suiano uguali a come li vedremmo qui sulla terra"

Ma ne avessi azzeccata una!
Ma sono domande serie o mi prendi in giro?

Comunque ti rispondo ugualmente:

Esempio: affinché tu possa vedere qualcosa ci vuole una sorgente di luce.
Prendiamo un pomodoro. I raggi che dalla sorgente incontrano il pomodoro, ci sbattono sopra e poi arrivano riflessi ai tuoi occhi, non sono quelli "originali".

Il pomodoro assorbe tutti i colori, TRANNE il rosso, che ti viene riflesso. Il pomodoro ti SEMBRA rosso..

Come vedi l'aria non centra molto... I raggi si spostano con facilità anche con l'aria.

EDIT: E ovviamente si spostano anche meglio con il vuoto.

Ciao

Aseptik
Inviato: 21/7/2009 21:02  Aggiornato: 21/7/2009 21:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/1/2007
Da: Messapia
Inviati: 139
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Eppure sulla luna sono ritornati..
Qui

La politica è l’arte cortese di ottenere voti dai poveri e finanziamenti dai ricchi, promettendo di difendere gli uni dagli altri.
Oscar Ameringer
totalrec
Inviato: 21/7/2009 21:16  Aggiornato: 21/7/2009 21:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Accidenti perchè non frequento anch'io certi bar, comunque è giusto codificare tali intuizioni fisiche: 1a Legge del Bar:" prendasi un asta metallica orizzontale e un panno ad essa solidale, nel vuoto nessun movimento dell'asta verrà trasmesso al panno, perchè nel vuoto i panni non si muovono". 2a Legge del Bar:" nel caso in cui si riesca a far muovere un panno nel vuoto (caso difficile perchè contrario alla 1a Legge), il tempo di oscillazione sarà comunque sempre diverso da quello della bandiera dell'Apollo 11". Bene adesso, col vostro permesso, proverò a pubblicare queste leggi su Physical Review Letters, speriamo che i revisori portino pazienza... mica lavoriamo al Cern.


Ho consultato i miei esimi colleghi, Tonio La Pinta e Gigione il Trinca, sugli spinosi problemi da te sollevati. Dopo una breve ricerca eseguita nella Regia Sala del Bigliardino, hanno deciso di pubblicare una dettagliata peer review sul tabellone segnapunti, nella quale si conferma che:
1) I panni nel vuoto si muovono, ma non sventolano, salvo che si scoreggi molto.
2) Il tempo di oscillazione in presenza di attrito è inferiore al tempo di oscillazione in assenza di attrito, salvo che si siano bevute più di otto Ceres.
Mi hanno chiesto se puoi pubblicare sul Physical Review anche l'avviso del torneo di briscola che si terrà a partire da domenica prossima. C'è in palio come primo premio un provolone da dodici chili. La bibliografia scientifica verrà fornita in allegato.

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
totalrec
Inviato: 21/7/2009 21:22  Aggiornato: 21/7/2009 21:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Eppure sulla luna sono ritornati.. Qui


Cavolo, ne hanno fatti di passi avanti i tecnici degli effetti speciali della NASA dal 1969. Questa sembra quasi vera!

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
Pyter
Inviato: 21/7/2009 21:30  Aggiornato: 21/7/2009 21:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Non è un caso che i bar siano così affollati, visto il numero di persone che se la bevono.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
bubu7
Inviato: 21/7/2009 22:02  Aggiornato: 21/7/2009 22:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2007
Da: Tomania
Inviati: 528
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Avanti il prossimo, che qui ci facciamo una enciclopedia!


Lo sventolio è insito nella bandiera americana. E' nella sua natura.

Lui che offrì la faccia al vento la gola al vino e mai un pensiero non al denaro, non all'amore né al cielo.

Fabrizio De Andrè
marvek
Inviato: 21/7/2009 22:03  Aggiornato: 21/7/2009 22:03
So tutto
Iscritto: 19/1/2009
Da:
Inviati: 30
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Rispetto le opinioni di tutti, ma qui si stanno mescolando patate e pere... (o come cacchio si dice). Un po' più di conoscenza di fisica PRATICA non guasterebbe, eviterebbe "expertise" un po' superficiali.
Basta guardare come gli astronauti saltellano, oltre tutto con tutto quel peso addosso), e là non c'è "slow motion" che basti a creare l'effetto, semplicemente non si può fare se la gravità non è un bel po' inferiore a quella terrestre.
Poi, la polvere. In presenza di aria NON PUò ricadere in quel modo, in questo e in altri filmati.
La bandiera. Oscilla così tanto proprio perché l'aria non c'è, e qualsiasi oscillazione del palo viene amplificata dall' "effetto catenaria" del tessuto appeso (si, è appeso a un'asticella orizzontale, qualcuno non lo aveva capito). La bandiera resta ferma quando passano vicino al palo, da dietro, ma si muove quando gli passano davanti... ebbene, è chiaramente dovuto o a 1) una vibrazione del suolo, come già detto da qualcuno, oppure 2) all'attrazione da elettricità statica, non dimenticate che sia le tute che la bandiera sono tessuti sintetici, entrambi abbondantemente stropicciati, elettricità statica che nel vuoto resta molto a lungo.
Che poi esistano filmati farlocchi è chiaro e ben noto, provengono dall'addestramento, e molti sono stati girati proprio per ingannare, nel caso qualcosa fosse andato storto, si era in piena guerra fredda!
Anch'io sono un complottista, ma il troppo stroppia...

PS: il caro Mazzucco ultimamente mi delude un po', non ha più la lucidità di prima... suggerisco aria pura e riposo. Con stima.

schottolo
Inviato: 21/7/2009 22:03  Aggiornato: 21/7/2009 22:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/7/2007
Da:
Inviati: 772
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Ma guardatela li come svolazza bene la bandieruccia!!...

Kingu
Inviato: 21/7/2009 22:17  Aggiornato: 21/7/2009 22:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/11/2008
Da: Treblinka
Inviati: 302
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
guardate questo video dei rammstein.
gli autori sono stati bravi a ricreare le stesse immagini che si vedono nelle foto e nei filmati ufficiali. sarà un caso o i rammstein sono andati a girare il video sulla luna? bohhh




http://www.youtube.com/watch?v=4w9EksAo5hY

clausneghe
Inviato: 21/7/2009 22:30  Aggiornato: 21/7/2009 22:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Vedete, ESSI dominano e le loro arti sono imperscrutabili alla maggioranza dei comuni mortali.
Da sempre soggiogano la razza umana con perfidi trucchi e invisibili reti.
Per LORO il mondo è un palcoscenico dove mettere in scena le varie "rappresentazioni", diverse nei tempi ma tutte efficaci nell'effetto.
Sono sempre stato scettico sul "piede umano sulla Luna", ancora prima di conoscere questo Sito che, e lo ringrazio anche per questo, mi ha ragguagliato nei particolari e rinforzato nel mio "non credere che siamo andati sulla Luna"
Penso che dietro al falso allunaggio stia la stessa mano del falso 11/9, mano che è tuttaltro che morta, anzi ci giurerei, è pronta al prossimo "guizzo" beffardo per carpire ancora lacrime e sangue al grande bue ottenebrato che pare essere l'umanità, al demoniaco cospetto del padrone di quella mano...
Ma la stragrande maggioranza delle persone non vuole sapere niente di queste cose scomode e che vanno ad incidere pericolosamente nella loro cervice indurita di bue appunto, ne ho sempre conferma quando magari con un parente o amico accenno a queste cose tipo "sulla Luna non ci siamo mai stati" e mi becco sorrisini di compatimento e scandalizzati " ma come,ma che dici, ma cosa mi tocca sentire", come mi è capitato oggi

santjago
Inviato: 21/7/2009 22:37  Aggiornato: 21/7/2009 22:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/7/2005
Da: Roma
Inviati: 67
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni

La presunzione che ciò che esiste debba
necessariamente esistere,
è l'acido corrosivo
di ogni pensiero immaginativo.

Snowcrash Project
totalrec
Inviato: 21/7/2009 22:53  Aggiornato: 21/7/2009 22:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
non c'è "slow motion" che basti a creare l'effetto


Questo è un vero e proprio insulto a Stanley Kubrick. Direi perfino a Ed Wood.

Citazione:
qualsiasi oscillazione del palo viene amplificata dall' "effetto catenaria" del tessuto appeso


Aggiungo con gratitudine anche l'"effetto catenaria" al novero dell'appercezione.

Citazione:
La bandiera resta ferma quando passano vicino al palo, da dietro, ma si muove quando gli passano davanti... ebbene, è chiaramente dovuto o a 1) una vibrazione del suolo


Cioè sulla Luna il suolo non vibra mai dal di dietro, ma solo dal davanti? Chiedo subito un consulto ai miei colleghi Tonio e Gigione...

Citazione:
2) all'attrazione da elettricità statica...che nel vuoto resta molto a lungo.


Sì, sulla Luna un astronauta si muta praticamente in un accumulatore semovente. Ecco perché le batterie del Rover non si scaricavano mai, ogni volta che erano in panne Schmitt si attaccava i cavi dell'accensione direttamente alle orecchie.

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
mirkred
Inviato: 21/7/2009 23:05  Aggiornato: 21/7/2009 23:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/5/2009
Da:
Inviati: 259
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:

1) I panni nel vuoto si muovono, ma non sventolano, salvo che si scoreggi molto.
2) Il tempo di oscillazione in presenza di attrito è inferiore al tempo di oscillazione in assenza di attrito, salvo che si siano bevute più di otto Ceres.

Mah... visto che pubblichiamo anche il torneo di scopa, meglio essere sicuri... così ho chiesto un consulto con Toni Bevimancoemejo. Secondo lui la bandiera si muove non sventola, appunto perchè è fissata ad un'asta orizzontale. Per il punto 2, sai come sono queste riviste rompono le palle sui materiali e metodi e vorrebbero sapere se sono stati effettuati gli esperimenti con la stessa bandiera in presenza d'aria (ah no, cosa dico... in assenza d'aria ). Risolte queste questioncine possiamo pubblicare tranquillamente... Aspetta...Physical Review Letters... cazzpita sono amerikani e va beh, come non detto, cambieremo rivista

Polidoro
Inviato: 21/7/2009 23:30  Aggiornato: 21/7/2009 23:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/4/2005
Da:
Inviati: 488
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Scusa Massimo ma non è meglio quest’altro video:

Apollo 13 Shepard and Mitchell erect flag on lunar surface


in cui la Bandiera sventola vigorosissimamente (come in riva al mare, hai presente la brezza marina …..). Poi considera che il collega corre a piantare un tubo per accogliere la bandiera e che il tubo è lungo almeno un metro (gli arriva alla vita, a occhio e croce) e che ne pianta almeno la metà, no ?
Quindi sto terreno è abbastanza morbido per infilarci mezzo metro di tubo, niente basalto ?

E come corre allegro e felice, come un bambino all’asilo, zompa leggero come un giovane canguro:
e la gravità lunare dov’è andata a finire, non era un sesto di quella terrestre ? i suoi passi non dovrebbero essere sei volte più lunghi e più alti ? O avevano una zavorra ?

MA come sventola, come sventola … Non sarà per il Vento Solare ?

So che esiste un vento solare, magari qui qualcuno ne sa qualcosa.

Nel Film si vede chiaramente che soffia qualcosa.

(perché non hanno scelto una giornata senza Vento è un mistero)

"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuovi orizzonti ma nell'avere nuovi occhi." Marcel Proust
cct
Inviato: 21/7/2009 23:31  Aggiornato: 21/7/2009 23:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 1/2/2006
Da: Lago Maggiore near Swiss
Inviati: 480
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Rispetto le opinioni di tutti, ma qui si stanno mescolando patate e pere... (o come cacchio si dice). Un po' più di conoscenza di fisica PRATICA non guasterebbe, eviterebbe "expertise" un po' superficiali.


Giustissimo

Citazione:
Basta guardare come gli astronauti saltellano, oltre tutto con tutto quel peso addosso), e là non c'è "slow motion" che basti a creare l'effetto, semplicemente non si può fare se la gravità non è un bel po' inferiore a quella terrestre.


Anche mio nipote sul trampolino con gli elastici si muove alla stesso modo, sara' un brevetto della Nasa?

Citazione:
Poi, la polvere. In presenza di aria NON PUò ricadere in quel modo, in questo e in altri filmati.


Si comporta quasi come il cemento in polvere, diciamo che qui ci potrebbe essere un po' di metallo legato alla polvere.


Citazione:
1) una vibrazione del suolo, come già detto da qualcuno


Esatto perche' sopra al Basalto e sotto al cemento ferroso c'e' il sughero.

Citazione:
2) all'attrazione da elettricità statica, non dimenticate che sia le tute che la bandiera sono tessuti sintetici, entrambi abbondantemente stropicciati, elettricità statica che nel vuoto resta molto a lungo.


Chissa pero' come si e' formato visto che non c'e' frizione e tutto il resto con l'aria ... o l'aria c'e'?

Citazione:
Anch'io sono un complottista, ma il troppo stroppia...


Anche a me mi definiscono complottista, ma sono di vedute molto larghe, dico che la prima volta e' una montatura per spernacchiare i Russi poi finalmente pronti ci sono andati e te lo dico perche' mi ricordo ancora vividamente mia nonna che nella diretta del 69 diceva, "aie tut bal chi li" "sono tutte balle quelle li" mica sono veramente sulla luna!!!!!

P.S. mi scuso sia per l'Italiano ma soprattutto non mi ricordo come si scrive in dialetto

"chentu concasa, dughentos corros"
peonia
Inviato: 21/7/2009 23:35  Aggiornato: 21/7/2009 23:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
HENDRIXXXXXXXXXX!!! MITICO!!! hahahaah
MENO MALE CHE CI SEI TU! (lo ridico e lo ridiro'!)

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Calvero
Inviato: 21/7/2009 23:50  Aggiornato: 21/7/2009 23:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Perdonate, ma vorrei fare una domanda a cui mi sembra che nessuno, finora, abbia dato risalto in tutta la questione Luna e apollo 11. Premettendo che a mio avviso sulla luna NON vi siano andati.. e ammettendo che le cose fossero state fatte in uno studio: all'epoca (1969) come hanno simulato i cosiddetti "saltelli" degli astronauti e, quindi, simulare parte dell'assenza di gravità? Come potevano dare l'illusione che la gravità non è la stessa che abbiamo qui sulla terra? ..mi pare che una semplice versione al "rallentatore" di una cinepresa/Telecamera non possa bastare.. o no??

potete rispondermi per cortesia?

Grazie

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
totalrec
Inviato: 22/7/2009 0:04  Aggiornato: 22/7/2009 0:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Come potevano dare l'illusione che la gravità non è la stessa che abbiamo qui sulla terra?




"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
mirkred
Inviato: 22/7/2009 0:04  Aggiornato: 22/7/2009 0:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/5/2009
Da:
Inviati: 259
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:

all'epoca (1969) come hanno simulato i cosiddetti "saltelli" degli astronauti e, quindi, simulare parte dell'assenza di gravità? Come potevano dare l'illusione che la gravità non è la stessa che abbiamo qui sulla terra? ..mi pare che una semplice versione al "rallentatore" di una cinepresa/Telecamera non possa bastare.. o no??

Semplice... hanno caricato tutto su di un Saturn V e hanno girato gli esterni sulla luna

mancio
Inviato: 22/7/2009 0:25  Aggiornato: 22/7/2009 0:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 54
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Vorrei permettermi di fare qualche domanda a chi sicuramente è più esperto di me sulla questione moon or no-moon landing:

perchè agli shuttle adesso si staccano così facilmente pezzi di mattonelle isolanti e gli astronauti sono costretti a riparazioni prima del rientro sulla terra?

non si potrebbero usare i materiali del 1969, che pare non abbiano mai dato problemi?



...ah scusate 40 anni fa si usava la stagnola ora è superata...

...il problema maggiore per il mondo è che le persone intelligenti sono piene di dubbi, mentre gli stupidi sono strasicuri di se.
Red_Knight
Inviato: 22/7/2009 1:22  Aggiornato: 22/7/2009 1:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Che sulla luna ci siano andati o meno, non credo che dipenda dalla bandiera. La regolite sulla luna potrebbe tranquillamente essere abbastanza abbondante da piantarci una bandiera e permettere la propagazione delle vibrazioni. E anche l'elettricità statica, in teoria, potrebbe giustificare l'oscilazione della bandiera, anche se qui se ne ride.

Occorre fare come per l'11 settembre, si raccolgono tutti gli elementi e si traccia un bel listone (forse è stato già fatto in qualche altro thread) di prove e/o indizi. Stare a cincischiare sulla bandiera mi ricorda la tecnica dei debunker.

Tra le tante domande da porre vorrei sottolineare, nella mia ignoranza:

come hanno fatto gli americani, che erano delle pippe rispetto ai sovietici, a effettuare con successo 11 lanci con equipaggio umano (l'Apollo 13 fallì, ma è proprio l'elemento meno credibile) in così poco tempo?

Come hanno fatto (con quali computer, con quale esperienza, con quale mostruosa dose di culo) a salvare quest'ultimo dal naufragio cosmico?

Come ha fatto questa specie di abaco a manovella a superare le fasce di Van Allen senza danneggiare la sua memoria a nuclei di ferrite? E ammesso che ci sia riuscito, come ha fatto a non subire almeno temporaneamente malfunzionamenti potenzialmente letali, specialmente nel caso dell'Apollo 13, dove il LEM fu utilizzato come "scialuppa di salvataggio" (cosa effettivamente inspiegabile)? Il solo rischio avrebbe dovuto scoraggiare la missione. E' un problema perfino oggi per i satelliti moderni, che dispongo di circuiti integrati e di schermature più adeguate.

@mancio

40 anni fa lo spazio terrestre non era pieno di spazzatura orbitante ad alta velocità come oggi, penso che il tuo dubbio possa essere dissipato facilmente.

guru2012
Inviato: 22/7/2009 2:50  Aggiornato: 22/7/2009 2:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/3/2009
Da:
Inviati: 47
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
The Apollo 11 guidance computer contained only 2K of RAM.
Source: NASA.

'na sa_étta!

Trystero
Inviato: 22/7/2009 3:18  Aggiornato: 22/7/2009 3:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 359
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Redazione ha scritto:
la "toccatina di gomito" (detto anche "gomito della lavandaia", che di solito si estende nell'aria per 3 metri abbondanti).


Tre metri abbondanti? non ci sono proprio.
Se guardi la foto scattata in quel preciso momento potrai notare che la distanza tra la bandiera e la zona dove è passato David Scott correndo è molto minore.

http://www.hq.nasa.gov/office/pao/History/alsj/a15/AS15-92-12447.jpg

Anche in questo caso non ci vedo niente di sbagliato. I motivi per cui quella bandiera può essersi mossa leggermente proprio mentre vi passava di fianco Scott possono essere diversi
Ad esempio una vibrazione del terreno che si trasmette all'asta, o un sasso colpito col piede che a sua volta colpisce l'asta e la fa vibrare, oppure, cosa secondo me più probabile, Scott passando davanti alla bandiera ne sfiora l'orlo e in questo caso la bandiera si DEVE muovere. E' di un tessuto sintetico simile a quello delle tute, quindi composto di poliestere e fibra di vetro. L'astronauta dunque potrebbe aver sfiorato l'orlo con il braccio sinistro tornando indietro, saltellando, verso il Lem. Nella ripresa, molto mossa perché Scott corre, non vediamo in che posizione sia il braccio sinistro.

Ho sintetizzato l'ipotesi in questo schema, basato proprio sulla foto scattata in quel momento:



A destra c'è la telecamera, che era montata sul Rover.

Tutte le foto ad alta definizione:
http://www.apolloarchive.com/apollo_gallery.html

spettatore
Inviato: 22/7/2009 3:49  Aggiornato: 22/7/2009 3:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Nel 1969 avevo 5 anni. Quella mattina dovevamo andare alla Standa, dove c'era una scala mobile che mi faceva letteralmente impazzire! Mia madre portò mia sorella di un anno a casa dei nonni, mentre mio padre si piazzò davanti alla tv ignaro della fregatura. Ricordo come se fosse successo ieri...mia madre cercava di smuoverlo dalla tv e lui che parlava di cose a me incomprensibili. Per farla breve, si fece tardi ed andammo al Consorzio Agrario invece che alla Standa per la spesa. Solo per avermi tolto il gusto di quei favolosi su e giù sulla scala mobile, prenderei a calci tutti coloro che hanno partecipato alla messinscena. IMBECILLI !!!


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
Trystero
Inviato: 22/7/2009 3:56  Aggiornato: 22/7/2009 3:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 359
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.

Faccio tesoro di questa massima di Arthur Bloch, e chiudo qui.

Redazione
Inviato: 22/7/2009 6:34  Aggiornato: 22/7/2009 6:35
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
MARVEK: "il caro Mazzucco ultimamente mi delude un po', non ha più la lucidità di prima... suggerisco aria pura e riposo. Con stima."

Ti ringrazio, Marvek, ma di fronte ai picchi di intelligenza da te espressi in questo thread, risultare opachi è ancora il meglio che ci si possa aspettare.

Senza stima, naturalmente, visto che io non sono ipocrita come te.

***

Sapevo che postando quel video qualcuno sarebbe corso a cercare di metterci una pezza, ma confesso che le spiegazioni offerte dai vari ufficialisti (debunker è un termine troppo impegnativo per loro), supera ogni immaginazione. E' una collezione preziosa, da antologia.

Questo thread servirà in futuro come dimostrazione che NULLA E' DIMOSTRABILE (Sir Russell anyone?), se non lo si vuole accettare.

SENTIERO
Inviato: 22/7/2009 8:29  Aggiornato: 22/7/2009 8:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 24/4/2006
Da: ROMA
Inviati: 1110
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
TRYSTERO, ma ci hai perso pure il tempo a fare la ricostruzione fotografica?
Lo dico ad eventuali lettori che vogliano fare questa verifica....
Al minuto 2.37 del filmato postato nerll'articolo vediamo l'astronauta che passa tra la telecamera e la bandiera. Il signor trystero lo ha messo nella sua ricostruzione attaccato alla bandiera medesima e quindi grossomodo è della stessa altezza secondo l'inquadratura. Nel filmato e' talmente piu' vicino alla telecamera(e quindi piu' lontano dalla bandiera) che non entra completamente nell'inquadratura e supera di molto in altezza la bandiera di almeno mezzo metro abbondante.

Conclusione: era distante e in nessun caso avrebbe potuto toccare la bandiera.

la torsione dell'inserimento dell'asta che agisce a scoppio ritardato? mah

un sasso colpito dall'astronauta che colpisce l'asta? impossibile visto che il movimento avviene quando l'astronauta passa alla sua altezza e non prima quando il sasso sarebbe potuto partire in quella direzione e comunque si sarebbe vista l'asta tremare e la bandiera si sarebbe mossa in modo diverso.

Gli astronauti elettrici li scarterei perche' il primo era piu' vicino del secondo che ha fatto muovere la bandiera.
Ma in effetti credo che i proggettisti non abbiano previsto lo scarico a terra per le tute che avrebbe ovviato all'inconvente per ovvi motivi

rimangono l'ipotesi dei venti solari e della atmosfera lunare...
se mi dite in che posizione era il sole vediamo da che parte poteva venire sto vento.....

roberto

La mente intuitiva è un dono sacro e la mente razionale è un fedele
servo. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha
dimenticato il dono

A.Einstein
Redazione
Inviato: 22/7/2009 9:15  Aggiornato: 22/7/2009 9:15
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
SENTIERO: "se mi dite in che posizione era il sole vediamo da che parte poteva venire sto vento....."

E' la sorgente di aria calda che devi cercare...

totalrec
Inviato: 22/7/2009 11:04  Aggiornato: 22/7/2009 11:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Trystero: Citazione:
o un sasso colpito col piede che a sua volta colpisce l'asta e la fa vibrare




"Assassino! L'hai uccisa tu con il tuo sasso!"

Abbiamo trasmesso il documentario: "Imparariamo a curare la realtà con la geologia in 5 facili lezioni".

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
Pyter
Inviato: 22/7/2009 11:29  Aggiornato: 22/7/2009 11:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Ecco il momento del lancio del Saturn V con il modulo Apollo 11.



Notate come si agita la bandiera al passaggio del Saturn nonostante il modulo sia lontano parecchie centinaia di chilometri.

Immagine Apollo 6



L'Apollo 6 mentre esce dallo Stargate.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
divert
Inviato: 22/7/2009 11:32  Aggiornato: 22/7/2009 11:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2009
Da:
Inviati: 78
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Studenti del Liceo Scientifico "A. Vallisneri" in Lucca hanno misurato la distanza terra luna basandosi sulle registragioni audio di armstrong sulla superficie lunare tirandop fuori un bel 3.93 x 10^8 e poi hanno misurato l'eccentricità dell'orbita lunare basandosi sulle registrazioni dell'apollo 17.
Articolo recensito su Technology Review del MIT:
http://www.technologyreview.com/blog/arxiv/23205/

Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza.
(Arthur Bloch)
stilx
Inviato: 22/7/2009 11:39  Aggiornato: 22/7/2009 12:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/9/2007
Da:
Inviati: 119
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
invece che ipotizzare minchiate qualcuno ha provato a riprodurre la stessa situazione e la bandiera guarda un po' sventola. Come la mettiamo?

LINK

totalrec
Inviato: 22/7/2009 11:56  Aggiornato: 22/7/2009 11:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
qualcuno ha provato a riprodurre la stessa situazione e la bandiera guarda un po' sventola. Come la mettiamo?


Meraviglioso. Un documentario realizzato dalla NASA, in una sede della NASA, sotto la supervisione del personale della NASA (a proposito, ma sono tutte così zoccole le ricercatrici NASA? Voglio entrarci anch'io!) in cui, tra frizzi e lazzi, si sostiene che la NASA non ha mai preso per il culo nessuno. Una prova indiscutibile, veramente...


Citazione dal finale dell'opera: "Così, a meno che qualcuno non trovi una foto della bandiera che sventola senza che un astronauta armeggi intorno all'asta...".
Che dicono di questo thread le ridanciane ricercatrici dell'ente spaziale?

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
stilx
Inviato: 22/7/2009 12:12  Aggiornato: 22/7/2009 12:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/9/2007
Da:
Inviati: 119
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
E quale sarebbe la per te una prova indiscutibile? Fai anche tu la zoccola visto che ci tieni tanto, raccogli un po' di soldi e spendili per riprodurre l'esperimento. Per muovere la bandiera puoi anche usare il culo

totalrec
Inviato: 22/7/2009 12:22  Aggiornato: 22/7/2009 12:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
E quale sarebbe la per te una prova indiscutibile? Fai anche tu la zoccola visto che ci tieni tanto, raccogli un po' di soldi e spendili per riprodurre l'esperimento. Per muovere la bandiera puoi anche usare il culo


Sei un tipo divertente e, nella mia infinita bontà, io ti perdono.

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
Redazione
Inviato: 22/7/2009 12:31  Aggiornato: 22/7/2009 12:32
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Stilx, ho guardato il video che hai segnalato, ma non riesco a capirne l'utilità.

l'unica cosa che dimostra è che la bandiera ondeggia più a lungo in assenza di aria.

quindi?

Redazione
Inviato: 22/7/2009 12:36  Aggiornato: 22/7/2009 12:36
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
DIVERT: "Studenti del Liceo Scientifico "A. Vallisneri" in Lucca hanno misurato la distanza terra luna basandosi sulle registrazioni audio di armstrong sulla superficie lunare"

Se invece avessero usato altre registrazioni, come ad esempio alcune registrazioni di Apollo 15, avrebbero dedotto che la Luna è dietro l'angolo.

Ci sono casi infatti in cui i nostri furbacchiotti della NASA si sono completamente scordati di AGGIUNGERE il ritardo audio, e le conversazioni avvengono praticamente senza pausa fra botta e risposta.

Davvero imbarazzante, devo dire.

schottolo
Inviato: 22/7/2009 12:58  Aggiornato: 22/7/2009 12:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/7/2007
Da:
Inviati: 772
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
"Così, a meno che qualcuno non trovi una foto della bandiera che sventola senza che un astronauta armeggi intorno all'asta..."


Quelcuno l'ha trovata eccome..Vedi il video dell'articolo.
Nessuno ci armeggiava e la bandiera al passaggio dell'astronauta sventolava per bene.
(ammeno che uno tira fuori, vento solare, vibrazioni e balle varie)

stilx
Inviato: 22/7/2009 13:00  Aggiornato: 22/7/2009 13:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/9/2007
Da:
Inviati: 119
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
L'utilià sta nel fatto che l'obiezione fatta da molti e per molto tempo che sulla luna la bandiera non potesse sventolare è stata smontata. A me non sembra poco.

totalrec
Inviato: 22/7/2009 13:10  Aggiornato: 22/7/2009 13:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
"Così, a meno che qualcuno non trovi una foto della bandiera che sventola senza che un astronauta armeggi intorno all'asta..."


Citazione:
Quelcuno l'ha trovata eccome..Vedi il video dell'articolo.


E' quello che stavo segnalando a stilx. Probabilmente subito dopo aver visto la bandiera che si muoveva nel "vuoto" a suon di scossoni è rimasto così colpito da non proseguire oltre nella visione del filmato. In realtà il video segnalato da stilx (ammesso e non concesso che si possa prendere sul serio una roba del genere, prodotta dalla NASA in difesa della NASA) confermerebbe:
1) Che il periodo di oscillazione nel vuoto è maggiore del periodo di oscillazione in presenza d'aria;
2) Che in assenza d'aria le bandiere possono produrre l'effetto "sventolìo" solo se sottoposte a rotazione, non al passaggio di un astronauta (e io dico: neanche se vengono semplicemente trasportate, come all'inizio del filmato).

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
Pyter
Inviato: 22/7/2009 13:10  Aggiornato: 22/7/2009 13:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
stilx:
sulla luna la bandiera ... è stata smontata.

Ah, ecco perchè non si trova. Bastava dirlo.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
divert
Inviato: 22/7/2009 13:12  Aggiornato: 22/7/2009 13:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2009
Da:
Inviati: 78
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Se invece avessero usato altre registrazioni, come ad esempio alcune registrazioni di Apollo 15, avrebbero dedotto che la Luna è dietro l'angolo. Ci sono casi infatti in cui i nostri furbacchiotti della NASA si sono completamente scordati di AGGIUNGERE il ritardo audio, e le conversazioni avvengono praticamente senza pausa fra botta e risposta.


Hai a portata di mano un link di queste registrazioni?
Grazie

Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza.
(Arthur Bloch)
totalrec
Inviato: 22/7/2009 13:21  Aggiornato: 22/7/2009 13:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Dalla "Pravda" di martedì 26 maggio 2009 (per quelli che ce l'hanno coi poveri russi perché stanno sempre zitti):

There is something wrong with US mission to the Moon. The legendary space mission is still shrouded in mystery. Mankind still has a number of reasons to cast doubt on the miracle of inter-planetary flights. Many people still say that US astronauts have never landed on the Moon.

Japan’s Kaguya lunar orbiter took several pictures of the site, where Apollo 15 and Apollo 17 supposedly landed in 1971 and 1972. If the astronauts had ever landed there, they should have left a lot of equipment on the site, including the rovers, on which they traveled on the surface of the Earth’s satellite. The pictures, which the Japanese rover took, showed not even the slightest hint of the US presence on the Moon.

There was only a spot of dust seen on the photograph of the site, from which Apollo-15 blasted off on its journey back to Earth. The spot, NASA said, was a firm evidence of Apollo’s presence on the Moon [...].

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
stilx
Inviato: 22/7/2009 14:53  Aggiornato: 22/7/2009 14:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/9/2007
Da:
Inviati: 119
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
In realtà il video segnalato da stilx (ammesso e non concesso che si possa prendere sul serio una roba del genere, prodotta dalla NASA in difesa della NASA) confermerebbe:

se guardi bene il video è prodotto da discovery channel non NASA.

1) Che il periodo di oscillazione nel vuoto è maggiore del periodo di oscillazione in presenza d'aria;

appunto vallo a dire chi per anni diceva che l'oscillazione era prodotta dal vento che si trova solo sulla terra, o ventilatori o cazzate simili

(e io dico: neanche se vengono semplicemente trasportate, come all'inizio del filmato).

esatto lo dici tu

totalrec
Inviato: 22/7/2009 15:14  Aggiornato: 22/7/2009 15:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
se guardi bene il video è prodotto da discovery channel non NASA.


Discovery Channel è - come minimo - un canale strettamente legato alla NASA. Basta digitare su Google "Discovery Channel + NASA" e vedere quanti documentari, dai toni apologetici ed entusiastici, sono stati prodotti in collaborazione con l'ente spaziale americano. Senza la NASA, Discovery Channel avrebbe finito di campare (e forse viceversa).

Citazione:
esatto lo dici tu


E chi altri dovrebbe dirlo? La NASA?

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
totalrec
Inviato: 22/7/2009 15:52  Aggiornato: 22/7/2009 15:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
stilx:Citazione:
sulla luna la bandiera ... è stata smontata.

Pyter: Citazione:
Ah, ecco perchè non si trova. Bastava dirlo.


A proposito di questo...



Ma come?? Non l'avevano lasciata lì??

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
Pyter
Inviato: 22/7/2009 16:01  Aggiornato: 22/7/2009 16:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Ecco perchè sulla luna non ci sono stelle.
Le hanno portate giù attaccate alla bandiera.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Dr-Jackal
Inviato: 22/7/2009 16:21  Aggiornato: 22/7/2009 16:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2006
Da:
Inviati: 1028
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Basta guardare come gli astronauti saltellano, oltre tutto con tutto quel peso addosso), e là non c'è "slow motion" che basti a creare l'effetto, semplicemente non si può fare se la gravità non è un bel po' inferiore a quella terrestre.

Ma non diciamo bestialità!
Sono stati fatti decine di filmati in cui la "camminata a gravità ridotta" veniva ricreata perfettamente e in modo IDENTICO a come viene mostrata nei cosiddetti "autentici" video dell'allunaggio: è bastato usare dei cavi. L'impressione che danno è proprio la stessa.
(E mi ricordo di aver visto chiaramente che nei video dell'allunaggio in varie occasioni si intravedevano cavi attaccati agli zaini e alle tute degli astronauti, e a volte si distinguevano nitidamente i cavi che strattonavano gli "astronauti", rimettendoli bruscamente in piedi o trattenendoli).

E' proprio vero: in confronto all'11 settembre la messinscena dell'allunaggio è stata fatta molto peggio e presenta molte più contraddizioni e falle: ombre contraddittorie o addirittura assenti nelle foto, strumentazioni fatte evidentemente di cartone e manici di scopa, bandiere che svolazzano, astronauti con cavi attaccati... un disastro! Per non parlare di tutti i problemi fisici e scientifici del compiere un'impresa simile (una su tutte: come attraversare le Fasce di Van Allen senza finire fritti come patatine).

D'altro canto è roba di 40 anni fa: dovevano ancora imparare a fregare il mondo con stile. Gli effetti speciali l'11 settembre 2001 gli sono riusciti molto meglio.

taxidriver
Inviato: 22/7/2009 16:55  Aggiornato: 22/7/2009 16:55
So tutto
Iscritto: 25/10/2008
Da:
Inviati: 30
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Gli astronauti dissero di non aver visto le stelle o di non ricordarsi di averle viste; la NASA poi confermo' che le stelle non erano visibili. Le stelle risultano pero' visibili durante il "giorno" lunare data la mancanza di atmosfera, guardatevi qualche foto presa dalla stazione spaziale internazionale:

http://www.erichufschmid.net/Astro-Nuts-see-stars-I.html

La NASA successivamente ammise che le stelle sarebbero visibili di giorno sulla Terra se non ci fosse atmosfera:

http://www.erichufschmid.net/TFC/NASA-exposes-Apollo-I.html

Vedere anche

http://www.erichufschmid.net/Science_Challenge_24-I.html
http://www.erichufschmid.net/Science_Challenge_25-I.html

Ripeto: sulla Luna non c'e' mai stato nessuno.
Se uno pero' crede alla favola dei 6 milioni non mi stupisce che creda anche che l'uomo ha messo piede sulla Luna.

IT

3mind
Inviato: 22/7/2009 17:11  Aggiornato: 22/7/2009 17:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/5/2008
Da: Terminus
Inviati: 32
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Dal video risultano chiare due cose:
1) Il movimento iniziale della bandiera (quando è tenuta in mano dall'astronauta) non è compatibile con la presenza di atmosfera.
2) Si possono fare infinite ipotesi ma non riusciremo mai a trovare la causa del movimento successivo della bandiera (quello al minuto 2:37)

In poche parole il video non dimostra niente. Nè per l'ipotesi lunare, nè per quella terrestre (potrebbe benissimo essere stato girato in uno studio in cui si è creato vuoto spinto).

"Il vero valore di un uomo non è determinato dal possesso, supposto o reale, della Verità, ma piuttosto dal suo sincero impegno a cercarla." - Gotthold Lessing
stilx
Inviato: 22/7/2009 17:44  Aggiornato: 22/7/2009 17:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/9/2007
Da:
Inviati: 119
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
a quali 6 milioni ti riferisci taxidriver?

Pyter
Inviato: 22/7/2009 17:51  Aggiornato: 22/7/2009 17:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
IL MITICO BIGNAMI DELLE MISSIONI LUNARI

Cento risposte alle cento cose che vorreste sapere e che avete avuto il coraggio di chiedere.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
totalrec
Inviato: 22/7/2009 18:17  Aggiornato: 22/7/2009 18:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Cento risposte alle cento cose che vorreste sapere e che avete avuto il coraggio di chiedere.


Io direi: "Cento risposte alle cento cose che già conoscete e/o che non vi frega nulla di sapere, ma noi ve le diciamo lo stesso, per evitare che facciate domande meno cretine".
Io alle 100 domande aggiungerei anche:
101) I giornalisti di Repubblica sono mai tornati dalla Luna o sono rimasti lì a reggere la bandiera a stelle e strisce fino a oggi?

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
hi-speed
Inviato: 22/7/2009 18:22  Aggiornato: 23/7/2009 14:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Per evitare che facciate domande più serie!

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
Pyter
Inviato: 22/7/2009 21:35  Aggiornato: 22/7/2009 21:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
22 LUGLIO 2009 ORE 2.22


"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Teba
Inviato: 22/7/2009 23:27  Aggiornato: 22/7/2009 23:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Qualcuno sa dirmi di che materiale era fatta la bandiera americana del filmato?
grazie!

Al2012
Inviato: 22/7/2009 23:38  Aggiornato: 22/7/2009 23:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Scusate se sono OT

Vorrei segnalare questo video

Film in lingua inglese …. Quindi per me poco comprensibile, mi piacerebbe sentire l’opinione di Massimo e di altri che capisco la lingua ….

°°°°°°°°

MOON RISING
PLAY LIST
°°°°°°°

Dal quel che posso aver capito in merito alle anomalie sulla luna quella della bandiera o del finto allunaggio diventano insignificanti rispetto a quello che si vede in questo filmato ….

Sulla luna c’è un discreto traffico di oggetti discoidali, sembrerebbe tutt’altro che disabitata …..

Ovviamente le immagini possono essere manipolate a piacere per far apparire quello che si vuole …

L’unica cosa che posso pensare con una certa sicurezza è che ci stanno nascondendo la verità, quindi devo cercare di mettere assieme i vari pezzi che hanno qualche cosa in comune, che combaciano …

Chissà se riuscirò mai a capirci qualcosa ……


“Capire … significa trasformare quello che è"
Calvero
Inviato: 23/7/2009 0:57  Aggiornato: 23/7/2009 0:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Per il video postato in cui alla Nasa fanno l'esperimento in assenza d'aria:-

La cosa veramente scandalosa, è con quali toni da Disney Channel hanno montato l'esperimento. Come se stessero parlando a una ciurma di ragazzini col moccolo al naso. Non solo un video fatto dalla Nasa in difesa della Nasa e senza far notare, paradossalmente, che il filmato "incriminato" mostra una bandiera che si muove al passaggio di un astronauta e non ai movimenti dell'interramento... ma oltretutto, pateticamente, girato con questi maccheronici figuranti che parlavano con la stessa enfasi con cui, sorridendo, Emilio Fede difende Berlusconi..

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
fefochip
Inviato: 23/7/2009 12:30  Aggiornato: 23/7/2009 12:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
ciao a tutti,
vorrei fare una domanda che probabilmente è già stata fatta chissà quante volte e quindi chiedo perono per non aver fatto i compiti ma le polemiche e i materiali su luna si / luna no sono cosi immensi che non sono riuscito ad avere per ora risposte.

mi piacerebbe una risposta non solo dagli scettici ma anche dagli "ufficialisti"

visto che sulla luna non hanno lasciato solamente una bandiera ma per le poche info che so (oltre ad attrezzature varie) una specie di automobile e un pezzo di navicella non è possibile ottenere una immagine dalla terra di questi oggetti puntando nei luoghi di atterraggio?(visto che le missioni lunari sono state dieverse no?)

se non è possibile con mezzi "casarecci" ottenere queste immagini possibile che nessuno ha la tecnologia per ottenere queste immagini senza che sia colluso in qualche modo con il presunto complotto ?(ovvero che non ci sia nessuno con mezzi e volontà di usarli)

mi scusa anticipatamente se le mie domande potranno suonare da lavativo che non ha studiato.

grazie
fefochip

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
stilx
Inviato: 23/7/2009 12:57  Aggiornato: 23/7/2009 12:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/9/2007
Da:
Inviati: 119
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Fefochip anche se gli portassi le foto (che peraltro ci sono appena pubblicate sul sito della nasa) ti direbbero

sono taroccate
le hanno messe dopo
sono fotomontaggi
ti fidi della nasa?

i

non se ne esce, sembra quella vecchia barzelletta del tizio che va a comprare della carta igienica e gli chiedono misura, colore, lunghezza, come è fatto il bagno, ecc. Il tizio esaperato torna a casa e torna dopo un po' con in mano la tazza del cesso, si abbassa i calzoni e dice "qui c'è il culo, questa è la tazza ora me la vendi la carta?"

marvek
Inviato: 23/7/2009 13:30  Aggiornato: 23/7/2009 13:30
So tutto
Iscritto: 19/1/2009
Da:
Inviati: 30
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Autore: Calvero Inviato: 21/7/2009 23:50:12 Perdonate, ma vorrei fare una domanda a cui mi sembra che nessuno, finora, abbia dato risalto in tutta la questione Luna e apollo 11. Premettendo che a mio avviso sulla luna NON vi siano andati.. e ammettendo che le cose fossero state fatte in uno studio: all'epoca (1969) come hanno simulato i cosiddetti "saltelli" degli astronauti e, quindi, simulare parte dell'assenza di gravità? Come potevano dare l'illusione che la gravità non è la stessa che abbiamo qui sulla terra? ..mi pare che una semplice versione al "rallentatore" di una cinepresa/Telecamera non possa bastare.. o no?? potete rispondermi per cortesia? Grazie


Ecco, bravo, diglielo pure tu, vediamo se ti rispondono in modo soddisfacente.

...qua mi pare che tutta la questione sia già risolta a furor di popolo...

hi-speed
Inviato: 23/7/2009 14:07  Aggiornato: 23/7/2009 14:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
se non è possibile con mezzi "casarecci" ottenere queste immagini possibile che nessuno ha la tecnologia per ottenere queste immagini senza che sia colluso in qualche modo con il presunto complotto ?(ovvero che non ci sia nessuno con mezzi e volontà di usarli)


Per la ventesima volta metto i link
LEGGERE BENE

Very Large Telescope

Large Binocular Telescope

Sono pronti da qualche anno e se volessero, ma non possono si vede (ordini dall'alto), vederebbero qualsiasi oggetto di piccole dimensioni sulla Luna. Inoltre qualsiasi persona autorizzata potrebbe buttarci un occhio dentro, ad esempio Mazzucco se volesse far una richiesta ( ) od un astrofisico scettico mentre l'LRO mi sa che sia molto più difficile da raggiungere .

Hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
dino
Inviato: 23/7/2009 14:40  Aggiornato: 23/7/2009 14:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/11/2007
Da:
Inviati: 2315
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
da wikipedia

La risoluzione è invece pari ad uno specchio che abbia un diametro pari alla distanza tra i telescopi (circa 100 metri). Il VLTI ha come obbiettivo una risoluzione angolare di 0,001 arcosecondi ad una lunghezza d'onda di 1 µm, nel vicino infrarosso. È un angolo di 0,000000005 radianti, equivalente a risolvere un oggetto grande 2 metri alla distanza che separa la Terra dalla Luna. Tra le altre cose, il VLTI dovrebbe facilmente risolvere i moduli lunari (grandi 5 metri) lasciati sulla Luna dalle missioni Apollo, e un gruppo di scienziati europei si propone appunto di eseguire tale osservazione.


Hi-speed il tuo link dovrebbe zittire tutti.... ma imperterriti insistono a dire o credere all'uomo sulla luna.... questa tecnologia esiste da un pezzo, la nasa già da tempo avrebbe potuto fornirci le prove inconfutabili dell'allunaggio se non l'ha fatto è solo perchè non esistono tali prove.... mica ci vuole una laurea per capire....! ciaodino

Redazione
Inviato: 23/7/2009 15:02  Aggiornato: 23/7/2009 15:16
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
STILX: “L'utilità sta nel fatto che l'obiezione fatta da molti e per molto tempo che sulla luna la bandiera non potesse sventolare è stata smontata.”

Abbia pazienza, Stilx: finchè vuoi prendere in giro te stesso, a me va benissimo. Ma se ci provi con me, la cosa diventa un pò diversa. Hai per caso spiegato perchè la bandiera ondeggia, mostrando quel video?


***

3mind: Citazione:
Il movimento iniziale della bandiera (quando è tenuta in mano dall'astronauta) non è compatibile con la presenza di atmosfera.
“Compatire” viene da cum-pateo, che vuole dire “soffro con”, “condivido il dolore di”.

Se non è compatibile il movimento della bandiera, lo è sicuramente quello di chi cerca di spiegarlo in altro modo dalla presenza di atmosfera. (Questo fa parte del “nuovo corso” di luogocomune verso chi difende i viaggi lunari. Si chiama “compassionate complotting”. )

Citazione:
Si possono fare infinite ipotesi ma non riusciremo mai a trovare la causa del movimento successivo della bandiera (quello al minuto 2:37)
Parla per te, se non ti spiace. Io la causa l’ho trovata eccome, e non ho avuto nessun bisogno di “fare infinite ipotesi”. Mi è bastata la più semplice.

stilx
Inviato: 23/7/2009 15:25  Aggiornato: 23/7/2009 15:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/9/2007
Da:
Inviati: 119
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Io no ma il documentario di Discovery lo ha spiegato benissimo anche per chi come te si accontenta di spiegazioni semplici.

fefochip
Inviato: 23/7/2009 16:11  Aggiornato: 23/7/2009 16:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Per la ventesima volta metto i link LEGGERE BENE


grazie per la risposta hi-speed ...però non sono del tutto soddisfatto.

quindi con un telescopio per quanto potente ma amatoriale non si possono ottenere immagini delle attrezzature presenti sulla luna?

quei due telescopi sono gli unici a poterli vedere?
perche se cosi fosse due telescopi potrebbero sempre essere "pilotati" politicamente non ci sarebbe nulla di cosi strano.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 23/7/2009 16:16  Aggiornato: 23/7/2009 16:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Si possono fare infinite ipotesi ma non riusciremo mai a trovare la causa del movimento successivo della bandiera (quello al minuto 2:37)

Citazione:
Parla per te, se non ti spiace. Io la causa l’ho trovata eccome, e non ho avuto nessun bisogno di “fare infinite ipotesi”. Mi è bastata la più semplice.


ovvero che sulla luna ci sia atmosfera?
magari ci sta veramente molto rarefatta se effettivamente non ci sono mai stati è difficile stabilirlo altrimenti.

comunque un ipotesi da "avvocato del diavolo dell'ultimo minuto"

ma non può essere stato uno sbuffo di aria proveniente dalla tuta dell'astronauta?
quelle tute riciclavano completamente l'aria o la buttavano fuori tipo bombole da sub? non sono a conoscenza della tecnologia usata
scusate sempre la mia ignoranza

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 23/7/2009 16:17  Aggiornato: 23/7/2009 16:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Fefochip anche se gli portassi le foto (che peraltro ci sono appena pubblicate sul sito della nasa) ti direbbero


scusa ma questa non è proprio una risposta soddisfacente .

ci sono o no queste foto ?
fai giudicare me se sono taroccate....

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
stilx
Inviato: 23/7/2009 17:44  Aggiornato: 23/7/2009 17:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/9/2007
Da:
Inviati: 119
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni

Plinio
Inviato: 23/7/2009 17:52  Aggiornato: 23/7/2009 17:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 31/5/2004
Da:
Inviati: 259
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Mi risulta davvero difficile credere che questo "coso" riuscisse a volare!

http://www.nasa.gov/images/content/369227main_aldrinLM_full.jpg

Redazione
Inviato: 23/7/2009 17:52  Aggiornato: 23/7/2009 17:57
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
STILX: “Io no ma il documentario di Discovery lo ha spiegato benissimo anche per chi come te si accontenta di spiegazioni semplici.

Certo, ovviamente, ci mancherebbe. Però scommetto che tu quella dimostrazione non sapresti ripeterla. Come mai?

Hai quindi “ciurlato nel manico”, fingendo che quel filmato dimostrasse qualcosa di utile, mentre era solo il classico “come potete vedere”, di scuola-Attivissimo.

Cuccato!

E adesso ci riprovi con l'altrettanto classico "debunkato tutto" di Discovery, di pietosa memoria (vedasi cerchi nel grano).

Ricuccato!

PS: Quello che ha insegnato a tutti ad “accontentarsi della spiegazione più semplice” (e non "delle spiegazioni semplici" - imparate l'italiano, prima di farne uso) non sono io, ma un certo Occam, uomo che amava radersi molto spesso.

Te l'ho detto, finchè vuoi insultare la tua intelligenza sei il benvenuto, ma se ti illudi di fare fessi gli altri hai sbagliato indirizzo.

totalrec
Inviato: 23/7/2009 18:19  Aggiornato: 23/7/2009 18:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Redazione:Citazione:
Hai per caso spiegato perchè la bandiera ondeggia, mostrando quel video?


stilx:Citazione:
Io no ma il documentario di Discovery lo ha spiegato benissimo


No, non ha spiegato assolutamente un tubo. E' probabile che tu il documentario ti sia limitato a segnalarlo, senza però guardarlo.

Sorvoliamo sul fatto che si tratti di un documentario realizzato in un laboratorio NASA, sotto la supervisione di personale NASA, da un canale che fabbrica apologie della NASA a ritmo industriale (quindi è come chiedere al ladro: "Mi hai rubato tu il portafoglio?"). Facciamo finta che sia un documentario imparziale.

Sorvoliamo anche sul fatto che i "ricercatori" del video e le loro assistenti della NASA mostrano un atteggiamento tanto serio e accurato quanto quello di una quinta ginnasio in gita scolastica. I miei colleghi del bar, Tonio e Gigione, sono molto più seri quando analizzano una questione scientifica. Ma lasciamo perdere.

Il punto è che il documentario dimostra al massimo che una bandiera, se sbatacchiata in qua e in là con movimento rotatorio, produce l'"effetto sventolìo" anche nel vuoto, cosa che nessuno in questo thread ha messo in discussione.
Ma non dice affatto che una bandiera debba sventolare nel vuoto quando qualcuno ci passa davanti, come accade nel filmato che stiamo commentando.
Anzi, alla fine del documentario, viene pronunciata la seguente frase:
“Così, a meno che qualcuno non trovi una foto della bandiera che sventola senza un astronauta che armeggi intorno all’asta, il mito è sfatato”.
Bene, stiamo parlando appunto del filmato di una bandiera che sventola senza un astronauta che armeggia intorno all’asta, quindi, tanto per cambiare, non è sfatato un accidenti.

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
hendrix
Inviato: 23/7/2009 18:48  Aggiornato: 23/7/2009 18:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
battutaccia...
non a caso le missioni sulla luna si chiamavano
'A POLLO !

3mind
Inviato: 23/7/2009 19:55  Aggiornato: 23/7/2009 19:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/5/2008
Da: Terminus
Inviati: 32
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Se non è compatibile il movimento della bandiera, lo è sicuramente quello di chi cerca di spiegarlo in altro modo dalla presenza di atmosfera.


Citazione:
Si possono fare infinite ipotesi ma non riusciremo mai a trovare la causa del movimento successivo della bandiera (quello al minuto 2:37)

Parla per te, se non ti spiace. Io la causa l’ho trovata eccome, e non ho avuto nessun bisogno di “fare infinite ipotesi”. Mi è bastata la più semplice.


Massimo, non capisco come fai ad essere SICURO che il filmato sia girato in atmosfera.
NON PUOI dimostrare che la bandiera sia stata mossa dall'aria.
Inoltre, ripeto, la tua ipotesi cozza (nel senso che è brutta ) con il movimento che la bandiera ha precedentemente (non ho mai visto una bandiera ondeggiare in quel modo nell'aria). Se invece insisti nel ritenerlo un movimento "normale", scusa ma non ti capisco.

"Il vero valore di un uomo non è determinato dal possesso, supposto o reale, della Verità, ma piuttosto dal suo sincero impegno a cercarla." - Gotthold Lessing
Redazione
Inviato: 23/7/2009 20:17  Aggiornato: 23/7/2009 20:33
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
3MIND: Citazione:
"Massimo, non capisco come fai ad essere SICURO che il filmato sia girato in atmosfera.
Non ho mai detto di esserne sicuro. Ne sono convinto - che è molto diverso - dopo aver scelto fra le ipotesi disponibili quella che mi sembrava più logica e plausibile.

Naturalmente io non ho l'impedimento di non poter ammettere che i viaggi lunari furono una bufala, per cui sono favorito rispetto ad altri, e a volte rischio addirittura di sembrare più saggio. In realtà è solo la gamma più vasta di opzioni che mi protegge dal ridicolo.

Citazione:
"NON PUOI dimostrare che la bandiera sia stata mossa dall'aria."
No, non posso dimostrarlo. Anche per questa sera puoi dormire tranquillo. (E anche se potessi non ti farei mai una vigliaccata del genere. Preferisco aspettare che lo capisca tu da solo).


PS: Citazione:
non ho mai visto una bandiera ondeggiare in quel modo nell'aria
Neanch'io. Ma quella non è una "bandiera", è un pezzo di tessuto tenuto da un'asta verticale e da una orizzontale, e fissato per tre angoli su quattro.

Per quel poco di libero che gli rimane, bisogna dire che si agita eccome.

°°°

FEFO: Sulla Luna dovrebbero esserci 6 siti diversi di "allunaggio", tutti più o meno alla stessa latitudine (meno uno che mi sembra fosse più a Nord).

In tutti e 6 dovrebbe essere rimasta la base del LEM, più le tracce del picnic tutto intorno. Negli ultimi tre (A15, 16 e 17) hanno lasciato anche il Rover, e naturalmente le tracce delle varie "gite esplorative" dovrebbero essere molto più estese.

Alla fine del secolo scorso la sonda Clementine circumnavigò dozzine di volte la Luna, rimandandoci una accurata e dettagliata mappatura di tutta la superficie.

Si è solo dimenticata di fotografare i 6 luoghi dell'allunaggio. Tutto qui. (Honi soit qui mal y pense).

3mind
Inviato: 23/7/2009 20:28  Aggiornato: 23/7/2009 20:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/5/2008
Da: Terminus
Inviati: 32
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Qui c'è un video, in tre parti, che analizza il flmato della bandiera ondeggiante!
Piuttosto interessante... a parte la dubbia scentificità dell'esperimento del lenzuolo sul letto...

"Il vero valore di un uomo non è determinato dal possesso, supposto o reale, della Verità, ma piuttosto dal suo sincero impegno a cercarla." - Gotthold Lessing
Redazione
Inviato: 23/7/2009 20:38  Aggiornato: 23/7/2009 20:38
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Ricordo ora che qualcuno aveva citato un altro "esperimento" dei Mythbusters (sono talmente penosi che di fronte a loro Attivissimo è Einstein), nel quale acceleravano non so quante ore di filmato 16 mm per "dimostrare" che la bandiera non si era mai mossa di un millimetro.

Naturalmente dimenticavano che accelerando in quel modo (time-lapse), le piccole oscillazioni intermedie non potresti comunque vederle.

A--duh!

Ogni giorno nasce un cucco, e beato chi lo cucca.

Redazione
Inviato: 23/7/2009 21:29  Aggiornato: 23/7/2009 21:29
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Calvero: "all'epoca (1969) come hanno simulato i cosiddetti "saltelli" degli astronauti e, quindi, simulare parte dell'assenza di gravità? Come potevano dare l'illusione che la gravità non è la stessa che abbiamo qui sulla terra?"

Dobbiamo quindi dedurre che anche Superman "all'epoca" volasse davvero? (Anzi, il suo primo film credo fosse del 1952).

LoneWolf58
Inviato: 23/7/2009 22:04  Aggiornato: 23/7/2009 22:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Autore: Redazione Inviato: 23/7/2009 21:29:14

Calvero: "all'epoca (1969) come hanno simulato i cosiddetti "saltelli" degli astronauti e, quindi, simulare parte dell'assenza di gravità? Come potevano dare l'illusione che la gravità non è la stessa che abbiamo qui sulla terra?"
Rimanendo più in tema...
2001 Odissea nello spazio è del 1968...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
dr_julius
Inviato: 23/7/2009 22:24  Aggiornato: 23/7/2009 22:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
3mind ha dettoCitazione:

NON PUOI dimostrare che la bandiera sia stata mossa dall'aria.


Aldilà di quale sia l'opinione del sottoscritto, caro 3mind devi considerare che la "bandiera" è in realtà un telaio rigido (quasi completo) che sostiene una "stoffa" sostenuta a sua volta da una trama di fili semi-rigidi (metallici).
Esiste un filmato dove si vede bene come venga tirata bene con la mano dell'astronauta dall'angolo prima di fare la foto, perchè si era "accartocciata".

Questo per dire, pro-fake o pro-truth che tu sia, che occorra comunque considerare la bandiera come diversa dalle comuni bandiere che sventolano dai municipi....



Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
3mind
Inviato: 23/7/2009 22:50  Aggiornato: 23/7/2009 22:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/5/2008
Da: Terminus
Inviati: 32
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Sì, dr_julius, lo so che la "bandiera" ha un'asta verticale e una orizzontale.
Comunque, in ogni filmato che ho visto, le bandiere oscillano come se non vi fosse resistenza dell'aria. O almeno questa è la mia sensazione...

P.S. Non sono nè pro-truth nè pro-fake. Diciamo che però ho parecchi dubbi sulla fattibilità dell'allunaggio. Nel caso specifico, il filmato dell'articolo alimenta i dubbi, però vederlo non mi ha portato a conclusioni definitive...

"Il vero valore di un uomo non è determinato dal possesso, supposto o reale, della Verità, ma piuttosto dal suo sincero impegno a cercarla." - Gotthold Lessing
Coch
Inviato: 24/7/2009 3:01  Aggiornato: 24/7/2009 12:30
So tutto
Iscritto: 2/6/2006
Da:
Inviati: 5
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Notare le ombre degli oggetti indicati..

http://www.nasa.gov/mission_pages/LRO/multimedia/lroimages/apollosites.html

Nessuno nota qualcosa di strano ??

LoneWolf58
Inviato: 24/7/2009 12:50  Aggiornato: 24/7/2009 12:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
ma scusate... non è possibile che sulla Luna ci sia un minimo di atmosfera?... in fondo 1/6 di gravità terrestre qualcosa dovrà pure riuscire a trattenere, o no?

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Plinio
Inviato: 24/7/2009 13:13  Aggiornato: 24/7/2009 13:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 31/5/2004
Da:
Inviati: 259
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Autore: LoneWolf58 Inviato: 24/7/2009 12:50:05 ma scusate... non è possibile che sulla Luna ci sia un minimo di atmosfera?... in fondo 1/6 di gravità terrestre qualcosa dovrà pure riuscire a trattenere, o no?


Non so quanto possa essere attendibile: http://it.wikipedia.org/wiki/Luna#Atmosfera

La Luna non ha un'atmosfera propriamente detta. I pochi atomi che derivano dal degassamento (il rilascio di gas, come il radon, da parte delle rocce che compongono la Luna), e dal vento solare, che viene brevemente catturato dalla gravità lunare, non vengono trattenuti dalla gravità del satellite, quindi non si può parlare di una vera atmosfera.

dino
Inviato: 24/7/2009 13:35  Aggiornato: 24/7/2009 13:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/11/2007
Da:
Inviati: 2315
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
...ogni corpo celeste che ruota sul proprio asse produce atmosfera, questa atmosfera è formata da gas attratti dallo spazio che diventano vettore di una forza che spinge verso il centro del corpo rotante... gravità ed atmosfera sono la stessa cosa.... sulla luna non c'è atmosfera e dunque non può esserci gravità... questo perchè la luna non ruota sul proprio asse o almeno non abbastanza per attirare i gas e comprimerli sulla sua superficie.... ciaodino

Pyter
Inviato: 24/7/2009 13:46  Aggiornato: 24/7/2009 13:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Dino, sono d'accordo sulle cose che dici.
Il fatto che ancora non ti abbiano preso alla Nasa è un mistero, oltre che una grossa ingiustizia.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
dino
Inviato: 24/7/2009 15:19  Aggiornato: 24/7/2009 15:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/11/2007
Da:
Inviati: 2315
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Pyter, non c'è alcun mistero, la Nasa non assume chi potrebbe sputtanarla... ciaodino

Plinio
Inviato: 24/7/2009 15:52  Aggiornato: 24/7/2009 15:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 31/5/2004
Da:
Inviati: 259
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
questo perchè la luna non ruota sul proprio asse o almeno non abbastanza per attirare i gas e comprimerli sulla sua superficie


...e io che sino a qualche minuto fa ero convinto che la rotazione di un corpo attorno al proprio asse producesse una forza centrifuga che respinge i corpi invece di attrarli!

dino
Inviato: 24/7/2009 16:27  Aggiornato: 24/7/2009 16:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/11/2007
Da:
Inviati: 2315
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
...anch'io sono cresciuto credendo all'uomo sulla luna dopo averlo visto in televisione.... fino a qualche anno fà credevo che un medico si sarebbe fatto ammazzare prima di rompere il sacro giuramento.... credevo perfino che la FAO era un'organizzazione a scopi benefici prima di sapere a quanto ammonta la pensione dei loro dirigenti....

ora a tutto ciò non credo più, ho aperto gli occhi ed ho scoperto che un corpo in rotazione attira se lo fai girare a velocità supersonica o anche a velocità più contenuta ma devi uscire dalla atmosfera terrestre... ciaodino

eddyx
Inviato: 24/7/2009 17:39  Aggiornato: 24/7/2009 17:39
So tutto
Iscritto: 24/1/2008
Da:
Inviati: 28
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Io ho un dubbio.
Stavo guardando alcuni video della missione giapponese kaguya:

http://www.kaguya.jaxa.jp/index_e.htm o su youtube

Le riprese anche se in hd sono molto simili a quelle delle missioni apollo, certo molto più dettagliate.
Inoltre ci sono foto anche dei siti di allunaggio.
Magari qualcuno più aggiornato di me può smentirmi.
Inoltre google earth ha mappato la luna in 3d.

totalrec
Inviato: 24/7/2009 18:38  Aggiornato: 24/7/2009 18:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Stavo guardando alcuni video della missione giapponese kaguya


Dalla "Pravda" del 26 maggio 2009:
"C'è qualcosa di sbagliato nelle missioni americane sulla Luna. La leggendaria missione spaziale è ancora avvolta nel mistero. L'umanità ha ancora molte ragioni per dubitare del miracolo dei voli interplanetari. Molte persone ancora sostengono che gli astronauti americani non sono mai atterrati sulla Luna.
La sonda orbitale giapponese Kaguya ha scattato molte fotografie del sito in cui l'Apollo 15 e l'Apollo 17 avrebbero dovuto essere atterrati nel 1971 e 1972. Se davvero gli astronauti fossero atterrati lì, avrebbero dovuto lasciare nella zona una quantità di equipaggiamento, compresi i Rover, con i quali si erano spostati sulla superficie del satellite terrestre. Ma le fotografie scattate dalla sonda giapponese non hanno mostrato neppure la minima traccia della presenza americana sulla Luna"
.


Sarà per questo che quando la Kaguya è arrivata sulla Luna i debunker se ne sono rimasti zitti zitti? Ora invece, con il LRO della NASA stanno andando in visibilio. Quando c'è papà che pensa a tutto, puoi dormire sonni tranquilli.

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
sick-boy
Inviato: 24/7/2009 20:16  Aggiornato: 24/7/2009 20:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Io ci ho riflettuto un pò. Credo che alla fine il tutto avesse un senso: spari un razzo nello spazio e usando la forza di gravità e un po' di motore lo scagli a tutta contro la luna; in prossimità della luna una parte della rimanente navetta si sgancia e atterra, frenando con un pò di motore, sulla superficie della luna. Nel frattempo l'altra parte della nave gira in tondo, frenando con un po' di motore per mettersi in orbita. Per i due sulla luna è solo questione di beccarlo al giusto passaggio. Decollano al momento giusto e lo prendono al volo, si riattaccano nello spazio mettendosi alla stessa velocità con un po' di motore quindi con il medesimo si danno una spintarellina per fare l'ultimo giro intorno alla luna che gli scagli come un sasso lanciato da una fionda (da cui il famoso effetto) verso la terra. Una volta in prossimità della terra ci si sgancia e si atterra col paracadute, motore andato.

E' solo questione di fare i calcoli giusti e stimare correttamente i parametri. Però tre uomini non ce li potevi mica mandare.

Pyter
Inviato: 24/7/2009 20:31  Aggiornato: 24/7/2009 20:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Avranno mandato tre donne.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Coch
Inviato: 24/7/2009 21:16  Aggiornato: 24/7/2009 21:16
So tutto
Iscritto: 2/6/2006
Da:
Inviati: 5
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Ma nessuno nota come sono le ombre dei moduli lunari di queste immagini?

http://www.nasa.gov/mission_pages/LRO/multimedia/lroimages/apollosites.html

sick-boy
Inviato: 24/7/2009 21:40  Aggiornato: 24/7/2009 21:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
io me l'ero completamente perso.....

Fabrizio70
Inviato: 24/7/2009 22:15  Aggiornato: 24/7/2009 22:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Padre , padre il dormiente si è svegliato...


Dune - il risveglio del dormiente

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
strap
Inviato: 24/7/2009 22:37  Aggiornato: 24/7/2009 22:37
So tutto
Iscritto: 26/11/2007
Da: Desio
Inviati: 7
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
@polidoro
Ho visto il filmato e secondo me non c'è niente di strano. infatti l'angolo inferiore della bandiera si muove solo quando è maneggiata dall'astronauta, come succede ad un telo fissato su due lati che cambia direzione di rotazione, è la sua inerzia che la spinge nella direzione opposta ed il fenomeno è accentuato dalla assenza di aria. Ti ricordo che l'inerzia dei corpi rimane invariata a prescindere dalla forza di gravità relativa, ovvero se corri sulla superficie 10 Km/h sulla luna o sulla terra e sbatti contro un muro, il male che ti fai, ovvero l'energia liberata nell'urto è esattamente uguale.

strap
Inviato: 24/7/2009 23:44  Aggiornato: 24/7/2009 23:44
So tutto
Iscritto: 26/11/2007
Da: Desio
Inviati: 7
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
cito dino:
"sulla luna non c'è atmosfera e dunque non può esserci gravità... questo perchè la luna non ruota sul proprio asse o almeno non abbastanza per attirare i gas e comprimerli sulla sua superficie"

Velocità di rotazione (all'equatore) della luna 16.650 Km/h
Velocità rotazione (all'equatore) della terra 1.668 Km/h
o forse ruota troppo velocemente?
La presenza di atmosfera o meno su un corpo celeste dipende dalla gravità del pianeta che la trattiene e dal tasso della sua formazione. La luna ha una bassa gravità e nessuna attività vulcanica che espelle gas.

slump
Inviato: 25/7/2009 0:19  Aggiornato: 25/7/2009 0:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/6/2006
Da:
Inviati: 199
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
@ strap

Citazione:
Velocità di rotazione (all'equatore) della luna 16.650 Km/h
Velocità rotazione (all'equatore) della terra 1.668 Km/h
o forse ruota troppo velocemente?


Ho paura che hai sbagliato col pallottoliere visto che un punto sull'equatore terrestre fa un giro completo in ca. 24 ore mentre un punto sull'equatore lunare (che è molto più corto di quello terrestre) fa un giro in ca. 28 giorni...

Con tutto questo lungi da me dar ragione alle strampalate idee di ciaodino!

"In powerful rain, they laid down their heads to die"
(My Dying Bride)
totalrec
Inviato: 25/7/2009 1:38  Aggiornato: 25/7/2009 1:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Velocità di rotazione (all'equatore) della luna 16.650 Km/h


Temo tu ci abbia messo uno zero di troppo
La velocità lineare all'equatore è circa 16,7 km/h, quella angolare è circa 13° al giorno.

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
dino
Inviato: 25/7/2009 2:05  Aggiornato: 25/7/2009 2:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/11/2007
Da:
Inviati: 2315
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
@ Slump cit:
[Con tutto questo lungi da me dar ragione alle strampalate idee di ciaodino!]

...un giorno non molto lontano le strampalate idee di ciaodino riempiranno i libri di testo di fisica e sostituiranno le assurdità che siamo costretti ad inghiottire senza poter digerire.... non è presunzione credimi.... ma sono certo di esser nel giusto... il linguaggio della natura è più semplice di come vogliamo farlo apparire.... aspetta e vedrai.... ciaodino

Redazione
Inviato: 25/7/2009 3:16  Aggiornato: 25/7/2009 3:17
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
DINO: Complimenti per il tuo atteggiamento "zen". Che tu abbia ragione o meno, infatti, il destino di ogni visionario è quello di venir definito "strampalato", perchè il mondo viaggia comunque in ritardo su di lui.

Redazione
Inviato: 25/7/2009 3:21  Aggiornato: 25/7/2009 3:22
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
COCH: "Ma nessuno nota come sono le ombre dei moduli lunari di queste immagini?"

Cos'è esattamente che non ti quadra, di quelle foto?

Redazione
Inviato: 25/7/2009 3:24  Aggiornato: 25/7/2009 3:24
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
LONEWOLF: "ma scusate... non è possibile che sulla Luna ci sia un minimo di atmosfera?... in fondo 1/6 di gravità terrestre qualcosa dovrà pure riuscire a trattenere, o no?"


Cce sta, cce sta...

strap
Inviato: 25/7/2009 7:59  Aggiornato: 25/7/2009 7:59
So tutto
Iscritto: 26/11/2007
Da: Desio
Inviati: 7
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
@slump
hai ragione il periodo di rotazione erivoluzione della luna sono uguali, ma la sua velocità di rotazione all'equatore è di 4626,4 m/s (fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Luna) ovvero 4626,4 m/s / 1000 Km/m *3600 h/s= 16653 Km/h.

mirkred
Inviato: 25/7/2009 10:01  Aggiornato: 25/7/2009 10:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/5/2009
Da:
Inviati: 259
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:

DINO: Complimenti per il tuo atteggiamento "zen". Che tu abbia ragione o meno, infatti, il destino di ogni visionario è quello di venir definito "strampalato", perchè il mondo viaggia comunque in ritardo su di lui.

O lui viaggia in ritardo rispetto al mondo (Archimede 287-212 a.C., chi era costui?).

LoneWolf58
Inviato: 25/7/2009 10:18  Aggiornato: 25/7/2009 10:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Autore: Redazione Inviato: 25/7/2009 3:24:06

LONEWOLF: "ma scusate... non è possibile che sulla Luna ci sia un minimo di atmosfera?... in fondo 1/6 di gravità terrestre qualcosa dovrà pure riuscire a trattenere, o no?"


Cce sta, cce sta...
a questo punto non rimane che proporre redazzucco per il nobel sull'astrofisica... per aver dimostrato scientificamente che sulla Luna "c'è l'atmosfera" diversamente da quanto dichiarato da Dino...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
dino
Inviato: 25/7/2009 10:41  Aggiornato: 25/7/2009 10:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/11/2007
Da:
Inviati: 2315
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
...se ci fosse atmosfera sulla luna si vedrebbe dalla terra ad occhio nudo.... e cmq Massimo afferma dell'esistenza dell'atmosfera sulla base delle immaggini dell'allunaggio.... e non ha tutti i torti, quelle immagini dimostrano inconfutabilmente la presenza dell'atmosfera... peccato però che sono state girate sulla terra e non sulla luna....

@Strap,

la luna mostra sempre la stessa faccia alla terra che ruota sul proprio asse a 1660Km/h.... mi spieghi come cazzo fa la luna a ruotare dieci volte più veloce della terra e mostrarci sempre la stessa faccia...? ciaodino

totalrec
Inviato: 25/7/2009 10:56  Aggiornato: 25/7/2009 11:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
@slump hai ragione il periodo di rotazione e rivoluzione della luna sono uguali, ma la sua velocità di rotazione all'equatore è di 4626,4 m/s (fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Luna) ovvero 4626,4 m/s / 1000 Km/m *3600 h/s= 16653 Km/h.


Mai fidarsi di Wikipedia
La Luna ha una circonferenza equatoriale di circa 10.921 km. Se la velocità lineare di rotazione all'equatore fosse di 16.650 km/h, la Luna farebbe quasi due giri completi su se stessa ogni ora.
Non è mica il cestello della lavatrice
Wikipedia ha messo qualche decimale fuori posto. La velocità reale di rotazione lineare all'equatore è di soli 16,7 km/h.

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
Coch
Inviato: 25/7/2009 12:14  Aggiornato: 25/7/2009 12:21
So tutto
Iscritto: 2/6/2006
Da:
Inviati: 5
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Webmaster: Cos'è esattamente che non ti quadra, di quelle foto?

Le ombre dei moduli che sono indicati dalle frecce sono opposte a tutte le altre ombre! Basta osservare un attimo le versioni ingrandite.
Tutte le ombre delle"collinette" sono a sinistra e quelle dei moduli sono a destra.

http://www.nasa.gov/mission_pages/LRO/multimedia/lroimages/apollosites.html

Santro
Inviato: 25/7/2009 12:32  Aggiornato: 25/7/2009 12:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/11/2005
Da:
Inviati: 748
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Tutte le ombre delle"collinette" sono a sinistra e quelle dei moduli sono a destra.

Good God!! La Luna ha l'acne!

Ps ps... quelli sono crateri....

ETERNAL SALVATION
(or triple your money back)
Coch
Inviato: 25/7/2009 12:39  Aggiornato: 25/7/2009 12:48
So tutto
Iscritto: 2/6/2006
Da:
Inviati: 5
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Certo.Ma se noti anche le colline hanno l'ombra verso sinistra. Per i crateri l ombra è giusta ma il resto? A meno che non sia tutto un cratere

Qui si vedono bene le ombre dei rilievi da una parte e quelle dei crateri dall altra.
http://nssdc.gsfc.nasa.gov/imgcat/hires/clm_usgs_17.gif
Nelle altre immagini invece non è che si capisca un granchè ma probabilmente è solo una mia impressione.
Ciao

dino
Inviato: 25/7/2009 13:00  Aggiornato: 25/7/2009 13:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/11/2007
Da:
Inviati: 2315
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
@ Strap,

...in realtà lo sbaglio non l'ha commesso Wikipedia ma la tua interpretazione.... perchè se dice che il tempo di rivoluzione intorno alla terra è pari a quello di rotazione sul proprio asse non significa che i due moti sono a pari velocità.... cmq c'è un lunghissimo thread sull'argomento secondo me la luna non ruota affatto sul proprio asse, di certo non rispetto alla terra che della luna vede sempre e solo una faccia.... la sua rotazione sull'asse è solo fittizia da un punto di osservazione esterno come i punti considerati fermi come sono le stelle e avviene virtualmente al compimento di un giro di rivoluzione intorno alla terra e gli viene concesso un giro sul proprio asse di ufficio.... ciaodino

Santro
Inviato: 25/7/2009 13:13  Aggiornato: 25/7/2009 13:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/11/2005
Da:
Inviati: 748
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
ma probabilmente è solo una mia impressione. Ciao

già.

Ciao

ETERNAL SALVATION
(or triple your money back)
fefochip
Inviato: 25/7/2009 13:21  Aggiornato: 25/7/2009 13:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
per quanto riguarda le foto sinceramente mi aspettavo qualcosa di piu dalle fonti ufficiali .... quelle foto onestamente provano veramente poco .

purtroppo qui mi pare che non ci siano effettivamente prove dell'allunaggio ma solo dubbi.
tutto e dico TUTTO il materiale in nostro possesso che ci hanno fatto vedere potrebbe essere stato "fabbricato in casa".

il punto è che gli "ufficialisti" partono semplicemente dal presupposto che effettivamente gli americani siano andati sulla luna .

ormai dall'11 settembre (per quanto mi riguarda ma ovviamente anche prima) abbiamo imparato che inscenare enormi eventi e farli credere al mondo intero è un operazione non solo possibile ma ricercata (la famosa operazione nortwood) per far credere quello che ti pare al mondo .

non capisco perche mai mi dovrei fidare di questi saltimbanchi ....d'altronde hollywood dove si trova?non sarà mica un caso no?

la parola fine comunque per come la penso io l'ha scritta massimo dicendomi che hanno fatto girare un satellite intorno alla luna fotografandola completamente e si sono "scordati" di fotografare i siti di allunaggio ....ridicolo.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 25/7/2009 13:29  Aggiornato: 25/7/2009 13:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
@ dino

premesso che sono assolutamente possibilista mi spiegheresti delle tue affermazioni?

Citazione:
...ogni corpo celeste che ruota sul proprio asse produce atmosfera

che vuol dire che pure se gira un sasso produce gas?
Citazione:
questa atmosfera è formata da gas attratti dallo spazio

????
cioè fammi capire ... non capisco il concetto "attratti dallo spazio" quale forza ha lo spazio ?
Citazione:
che diventano vettore di una forza che spinge verso il centro del corpo rotante

sto sempre piu nel buio totale .....
in che modo i gas (attratti dallo spazio) generano un vettore di forza (di che tipo?) che da quello che ho capito interaggirebbero con la materia sul pianeta/corpo celeste?

sono veramente curioso anche perche da altre fonti ritengo che tra gravità e rotazione ci sia un legame ....è pur vero che della gravità sappiamo veramente poco .


ciao
fefo

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
totalrec
Inviato: 25/7/2009 14:02  Aggiornato: 25/7/2009 14:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
secondo me la luna non ruota affatto sul proprio asse, di certo non rispetto alla terra che della luna vede sempre e solo una faccia


Stai facendo un po' di confusione. La rotazione di un corpo celeste non si valuta rispetto a un osservatore esterno, ma appunto rispetto all'asse. Certo, è una convenzione, ma è su questa convenzione che si fonda il concetto stesso di "rotazione". In realtà proprio il fatto che della Luna tu veda sempre una sola faccia è la miglior prova possibile della sua rotazione sul proprio asse.

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
3mind
Inviato: 25/7/2009 14:04  Aggiornato: 25/7/2009 14:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/5/2008
Da: Terminus
Inviati: 32
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
@Coch
Se provi a ruotare le immagini di 180 gradi, noterai che quelle che sembrano colline in realtà sono crateri. Il fatto che sembrino colline dev'essere dovuto ad un problema di percezione delle immagini da parte del cervello, come se per istinto considerassimo la luce provenire sempre da destra.. C'è qui qualche psicologo che sà spiegare questo fenomeno?

@Redazione
C'è un modo per caricare le immagini da file?

"Il vero valore di un uomo non è determinato dal possesso, supposto o reale, della Verità, ma piuttosto dal suo sincero impegno a cercarla." - Gotthold Lessing
redna
Inviato: 25/7/2009 14:11  Aggiornato: 25/7/2009 14:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
...se ci fosse atmosfera sulla luna si vedrebbe dalla terra ad occhio nudo.... e cmq Massimo afferma dell'esistenza dell'atmosfera sulla base delle immaggini dell'allunaggio.... e non ha tutti i torti, quelle immagini dimostrano inconfutabilmente la presenza dell'atmosfera... peccato però che sono state girate sulla terra e non sulla luna....


premetto che questo link l'avrò postato circa tre volte, ma visto che vi state incartando sull'atmosfera lunare ....
http://www.edicolaweb.net/nonsoloufo/luna_car.htm
C’è infine da proporre una notizia assai interessante: è stata trovata dagli scienziati terrestri una lieve atmosfera lunare. Uno studio sul sodio lunare, risalente al 1993 ed effettuato dalla "Boston University" con mezzi molto sofisticati, ha stabilito che l’atmosfera si estende per almeno 8000 chilometri sopra la superficie selenica. Naturalmente è più rarefatta di quella terrestre ed è stata possibile evidenziarla con l’aiuto degli atomi di sodio, anch’essi presenti in minima quantità ma capaci di emettere uno spettro caratteristico e relativamente facile da analizzare

notare che la boston university ha fatto uno studio sul suolo lunare nel 1993...con mezzi sofisticati... quindi precedentemente non è stato rilevata alcuna atmosfera (perchè NON avevano mezzi sofisticati?) e quindi sono andati sul suolo luna all'avventura?!

Secondo quanto dice dino allora si dovrebbe
aver sempre visto l'atmosfera lunare dalla terra! Ma pare che nessuno fino al 1993 se ne sia curato se c'era o meno e anche nessuno si è curato se era nociva o meno agli astronauti.

Citazione:
Complimenti per il tuo atteggiamento "zen". Che tu abbia ragione o meno, infatti, il destino di ogni visionario è quello di venir definito "strampalato", perchè il mondo viaggia comunque in ritardo su di lui.

O lui viaggia in ritardo rispetto al mondo (Archimede 287-212 a.C., chi era costui?).


questo mi ricorda un detto del tao ....se lo sciocco non ridesse quella allora non sarebbe la verità!

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
slump
Inviato: 25/7/2009 14:18  Aggiornato: 25/7/2009 14:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/6/2006
Da:
Inviati: 199
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
@ ciaodino

Ciaodino, sarai anche zen e visionario, come dice Mazzucco (spero con un pelo di ironia) però usi l'italiano come un giapponese in gita... Voglio dire: per vedere che la luna fa un giro attorno al proprio asse nel medesimo tempo che compie una rivoluzione attorno alla terra basta prendere una mela e una noce e far girare la noce (la luna) attorno alla mela facendo attenzione che la noce mostri alla mela sempre la stessa faccia. Direi che fisica più semplice di questa non c'è, neppure nella tua visionaria idea della gravità!

@ strap

Mai prendere per buono ciò che leggi in Rete! Soprattutto se sono numeri e puoi farti i conti da solo!

@ tutti

In un thread che mette in discussione le missioni lunari leggere di una nuova visionaria definizione della gravità e numeri grossolanamente sbagliati riguardanti la luna stessa non è molto incoraggiante per l'assunto. Ok Mazzucco, tu hai solo voluto dimostrare che sulla luna c'è atmosfera, ho capito! A quando il calcolo della pressione atmosferica lunare?

"In powerful rain, they laid down their heads to die"
(My Dying Bride)
redna
Inviato: 25/7/2009 14:32  Aggiornato: 25/7/2009 14:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
In un thread che mette in discussione le missioni lunari leggere di una nuova visionaria definizione della gravità e numeri grossolanamente sbagliati riguardanti la luna stessa non è molto incoraggiante per l'assunto.


slump, se tu intendi fare letteratura dovresti andare in altri forum...
Pertanto se stai giocando sulle parole e sull'italiano (di cui di autodefinisci
capacissimo d usare...) dovresti definire che cosa intendi per gravità e numeri grossolanamente sbagliati...
Non mi pare che il problema consista nello scrivere benepiuttosto nei concetti chiari che si intendono esprimere (altrimenti si va fuori tema).

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
slump
Inviato: 25/7/2009 15:04  Aggiornato: 25/7/2009 15:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/6/2006
Da:
Inviati: 199
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
@ redna

Citazione:
slump, se tu intendi fare letteratura dovresti andare in altri forum...
Pertanto se stai giocando sulle parole e sull'italiano (di cui di autodefinisci
capacissimo d usare...) dovresti definire che cosa intendi per gravità e numeri grossolanamente sbagliati...
Non mi pare che il problema consista nello scrivere benepiuttosto nei concetti chiari che si intendono esprimere (altrimenti si va fuori tema).


Redna evidentemente non leggi con sufficiente attenzione ciò a cui poi replichi, anche piuttosto piccata -- senza necessità direi... Per cui mi ripeto.

La teoria visionaria della gravità è quella che propone ciaodino, io non ne ho nessuna mia da proporre se non prendere in prestito quella proposta a suo tempo da Einstein, la quale è suffragata anche da un po' di calcoli che quella di ciaodino non riesce affatto a dimostrare sbagliati -- in effetti ciaodino non fa calcoli, usa solo metafore, il che ne fa un discorso sì visionario, come dice Mazzucco, ma dal punto di vista pratico assai poco convincente (spero di non essere troppo caustico pur usando questi eufemismi).

I numeri grossolanamente sbagliati sono quelli citati da strap riguardo alla velocità di rotazione lunare -- che strap ritiene (o riteneva spero) maggiori di quelli terrestri quando in realtà sono molto minori.

Quanto all'italiano io non mi autodefinisco capacissimo di nulla, forse hai preso un abbaglio -- oppure, come direbbe Redazione, portami un esempio in cui lo dico: solo ti prego leggi il post dove ciaodino cerca di affermare che la luna non ruota attorno al proprio asse e poi prova a farne una parafrasi con parole tue e vediamo se da quella lettura riesci a tirarne fuori un qualche concetto chiaro (io no ma non sono una cima).

Per sempre tuo, slump.

"In powerful rain, they laid down their heads to die"
(My Dying Bride)
dino
Inviato: 25/7/2009 15:23  Aggiornato: 25/7/2009 15:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/11/2007
Da:
Inviati: 2315
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
@ Fefochip,

...ci sono due thread che si discute di tutto ciò: 'la forza di gravità' e 'la luce abbaglia la scenza'.... non sarebbe OT visto il titolo di questo thread, ma ritengo inopportuno caricarlo di argomenti già ampiamente dibattuti.... una cosa volevo puntualizzare " attratti dallo spazio" intendo che nello spazio ci sono delle particelle di gas molto rarefatte e che la rotazione sull'asse di un corpo attrae e comprime sulla propria superficie....

@Totalrec,

...ti ripropongo un esempio che già ho fatto in un altro thread....

immagina un filo che unisce la terra e la luna, la terra girando su se stessa avvolgerebbe tutto il filo.... mentre la luna mostrando la stessa faccia alla terra non avvolgerebbe mai di neanche un giro il filo... questo dimostra che non avviene nessuna rotazione sull'asse della luna....


@Redna,
anche nello spazio c'è la presenza di particelle di gas molto rarefatte nell'ordine di 5- 6 per metro^3 mentre nell'atmosfera ce ne sono miliardi per metro^3.... sulla luna non si produce compressione di questi gas per mancanza di una rotazione sull'asse come avviene sulla terra e su tutti i pianeti rotanti sul proprio asse.....



@ Slump, l’esempio del filo terra-luna è anche per te, il tuo esempio di mele e di noci non si capisce granchè bene cosa dovremmo osservare, mentre il filo è molto più concreto perché solo se si avvolge c’è rotazione sull’asse …. per quanto riguarda la mia scrittura hai ragione tu, potrei far meglio ma mi accontento di farmi capire….

ciaodino

Santro
Inviato: 25/7/2009 16:43  Aggiornato: 25/7/2009 16:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/11/2005
Da:
Inviati: 748
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Ciao dino,
scusa se mi inserisco in questo OT, (che MM ci perdoni), ma desidererei fare un appunto alla questione del filo.

Prova ad immaginare di essere sulla Luna(), sulla faccia che guarda la Terra; cosa vedi? Si, vedi la Terra ruotare!
Però hai ragione, questo non sgnifica che la Luna ruoti sul suo asse MA...... se guarderai oltre 'Gaia' (Terra), vedrai lo sfondo stellato sorgere da una parte e tramontare dall'altra dopo avere percorso l'intera volta (celeste?). A questo punto i casi sono due:
A) la Luna ruota;
B) il Creato rivoluziona intorno alla Luna.

Scegli.
Ciao

PS
La regia dice che questo esperimento non si può fare.... pare che dalla superfice lunare non sia possibile vedere le stelle....

ETERNAL SALVATION
(or triple your money back)
mirkred
Inviato: 25/7/2009 17:10  Aggiornato: 25/7/2009 17:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/5/2009
Da:
Inviati: 259
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:

Complimenti per il tuo atteggiamento "zen". Che tu abbia ragione o meno, infatti, il destino di ogni visionario è quello di venir definito "strampalato", perchè il mondo viaggia comunque in ritardo su di lui.

O lui viaggia in ritardo rispetto al mondo (Archimede 287-212 a.C., chi era costui?).


questo mi ricorda un detto del tao ....se lo sciocco non ridesse quella allora non sarebbe la verità!

Spero che tu sappia anche distinguere gli sciocchi tra tutti quelli che ridono (pensa qui c'è qualcuno che ride riguardo all'uomo sulla Luna).

redna
Inviato: 25/7/2009 18:27  Aggiornato: 26/7/2009 0:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
slump
parlavo di fare letteratura proprio perchè la sottoscritta per primatenta di non farne.,
Non mi pare che siamo astronomi quotati che sanno fare appunto 'calcoli astronomici'.
Citazione:
La teoria visionaria della gravità è quella che propone ciaodino, io non ne ho nessuna mia da proporre se non prendere in prestito quella proposta a suo tempo da Einstein, la quale è suffragata anche da un po' di calcoli che quella di ciaodino non riesce affatto a dimostrare sbagliati -- in effetti ciaodino non fa calcoli, usa solo metafore, il che ne fa un discorso sì visionario, come dice Mazzucco, ma dal punto di vista pratico assai poco convincente (spero di non essere troppo caustico pur usando questi eufemismi).

proporrei di vedere se dino è veramente un visionario o se invece,per esempio, ne sa più di noi.
Pensa che molti libri antichi hanno sempre parlato per metafore.
Queste metafore si rivelano ora più esatte dei calcoli astronomici con mezzi moderni. Questo per dire che a volte le metafore se si usano non sono sbagliate ma occorre trovare CHI è capace di interpretarle.
Se non si è capaci nell'interpretare non significa che chi usa le metafore occorre etichettarlo come 'visionario'...poi se è convincente o meno...anche qui...

Citazione:
Quanto all'italiano io non mi autodefinisco capacissimo di nulla, forse hai preso un abbaglio -- oppure, come direbbe Redazione, portami un esempio in cui lo dico: solo ti prego leggi il post dove ciaodino cerca di affermare che la luna non ruota attorno al proprio asse e poi prova a farne una parafrasi con parole tue e vediamo se da quella lettura riesci a tirarne fuori un qualche concetto chiaro (io no ma non sono una cima).

sorvolo sull'italiano (che a mio avviso, invece, te la cavi bene...) e passo subito a dirti che per quel che ne sappiamo attualmente la luna potrebbe anche NON ruotare sul proprio asse... ritengo comunque che sia dino a spiegarci il perchè. Come ho detto prima i calcoli astronomici non li so fare e quindi non provo nemmeno a cimentarmi in materia ma credo che se dino dice questo i suoi motivi li ha.

Citazione:
Per sempre tuo, slump.

...

Citazione:
Complimenti per il tuo atteggiamento "zen". Che tu abbia ragione o meno, infatti, il destino di ogni visionario è quello di venir definito "strampalato", perchè il mondo viaggia comunque in ritardo su di lui.
O lui viaggia in ritardo rispetto al mondo (Archimede 287-212 a.C., chi era costui?).

questo mi ricorda un detto del tao ....se lo sciocco non ridesse quella allora non sarebbe la verità!

Spero che tu sappia anche distinguere gli sciocchi tra tutti quelli che ridono (pensa qui c'è qualcuno che ride riguardo all'uomo sulla Luna).


il mondo non viaggia mai in ritardo ma ci sono dei sistemi (a noi ignoti)
per cui certe cose si devono fare in un preciso momento e con una certo tipo di persone.Pertanto non è perchè tizio o caio dice che vuole andare sulla luna che ci va. Caso mai vorrebbe farci convinti che c'è andato.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
totalrec
Inviato: 25/7/2009 21:35  Aggiornato: 25/7/2009 21:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
ciaodino:Citazione:
immagina un filo che unisce la terra e la luna, la terra girando su se stessa avvolgerebbe tutto il filo.... mentre la luna mostrando la stessa faccia alla terra non avvolgerebbe mai di neanche un giro il filo... questo dimostra che non avviene nessuna rotazione sull'asse della luna....


Io apprezzo molto i concetti innovativi e anche inauditi. Ma per contestare un concetto bisogna prima averne chiaro il senso. Dall'esempio che fai si capisce che il concetto di "rotazione di un corpo celeste" non ti è chiaro. La rotazione è il movimento di un corpo rispetto al proprio asse, non rispetto ad un altro corpo celeste (la Terra del tuo esempio).
Per farti capire: se la Luna non ruotasse sul proprio asse, un punto qualsiasi del suo equatore (il puntolino rosso che vedi in figura) sarebbe rivolto sempre nella stessa direzione. Di conseguenza, un osservatore che la guardasse dalla terra ne vedrebbe sempre una faccia diversa.



Invece non è così. Dalla Terra vedi sempre la stessa faccia della Luna proprio perché essa ruota sul proprio asse nel corso della rivoluzione.



Dopodiché si può non essere d'accordo sulla necessità di assumere l'asse di un corpo celeste come punto di riferimento. Si può dire (come alcuni fanno) che l'unico punto di vista legittimo dovrebbe essere quello dell'osservatore, visto che nulla esiste se non lo si osserva. Anche a me piacerebbe un sacco un ritorno all'antropocentrismo che facesse giustizia di secoli di oscurantismo scientista (non scherzo ). Deve però essere chiaro che a quel punto non staremmo più parlando di "rotazione", ma di qualcosa di completamente diverso. Se parliamo di rotazione, non ci sono cazzi: la Luna ruota sul proprio asse e il fatto che tu ne veda sempre la stessa faccia ne è la prova migliore.

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
cct
Inviato: 25/7/2009 23:21  Aggiornato: 25/7/2009 23:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 1/2/2006
Da: Lago Maggiore near Swiss
Inviati: 480
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
@ totalrec

Ti sei dimenticato di dire che la Luna ha anche una rotazione intorno al sole, una rotazione intorno al centro della via Lattea e una rotazione sul centro dell'Universo .... ma non ha una rotazione sul proprio asse perche' tutte le sue rotazioni sono a traino attrazzionale.

Sicuramente la Luna come su qualunque corpo astrale ha una atmosfera se per atmosfera intendiamo qualche particella o atomo imprigionato dalla gravita' del corpo astrale, ma per un astronomo o chi come me ha un telescopio la Luna non ha atmosfera perche' la supposta atmosfera non ha ne indice di rifrazione ne opacita', quindi se ci fosse e' talmente iniqua che e' come se non ci fosse.

"chentu concasa, dughentos corros"
dino
Inviato: 26/7/2009 2:15  Aggiornato: 26/7/2009 2:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/11/2007
Da:
Inviati: 2315
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Totalrec citazione:
[Se parliamo di rotazione, non ci sono cazzi: la Luna ruota sul proprio asse e il fatto che tu ne veda sempre la stessa faccia ne è la prova migliore.]

...allora secondo te se invertiamo il punto di osservazione e guardiamo la terra dalla luna noteremo che la terra non ci dà la stessa faccia ma cambia riportandoci allo stesso punto ogni 24/h... se per te la prova migliore della rotazione della luna e il fatto che ci da sempre la stessa faccia allora la terra che cambia continuamente la faccia alla luna per te non ruota sul proprio asse... i paroloni non servono, qui serve un pò di raziocinio.... la tua affermazione è una frase gia fatta che fà acqua come uno scolapasta....

quoto l'intervento di Cct, ed anche Redna.... alla mia età ho imparato a diffidare delle paccottiglie già confezionate e la frase sopracitata è paccottiglia semplicemente perche basta invertire il punto di osservazione per smentirla.... ciaodino

masmarupor
Inviato: 26/7/2009 5:14  Aggiornato: 26/7/2009 5:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/1/2006
Da: treviso
Inviati: 64
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
non accapigliatevi sulla rotazione della luna!
son giusti tutti i punti di vista....
dovete accordarvi sulla premessa
la luna non ruota sul proprio asse in senso astronomico ma ruota sul proprio asse in senso assoluto.
avete ragione tutti!!!

puttosto... NOTIZIONA
ho scoperto dove hanno girato la fiction apollo

negli studi cinematografici di vice city !!!
salute
max.

ci sono persone che sanno tutto...
e purtoppo e tutto quello he sanno!!!
O.Wilde
masmarupor.blogspot
Redazione
Inviato: 26/7/2009 8:00  Aggiornato: 26/7/2009 8:00
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
COCH: Anch'io ci casco regolarmente. Spesso quando studio le foto lunari mi ritrovo a domandarmi se le ombre siano concave o convesse.

In realtà il principio ottico (chiaro-scuro) è identico sia per le une che per le altre.

totalrec
Inviato: 26/7/2009 11:40  Aggiornato: 26/7/2009 11:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
allora secondo te se invertiamo il punto di osservazione e guardiamo la terra dalla luna noteremo che la terra non ci dà la stessa faccia ma cambia riportandoci allo stesso punto ogni 24/h... se per te la prova migliore della rotazione della luna e il fatto che ci da sempre la stessa faccia allora la terra che cambia continuamente la faccia alla luna per te non ruota sul proprio asse


No, semplicemente la Terra ha una rotazione più rapida (ogni 24 ore), non sincrona come quella lunare (periodo di rotazione coincidente con quello di rivoluzione). E' per quello che dalla Luna ne vedremmo una faccia sempre diversa.

Citazione:
i paroloni non servono, qui serve un pò di raziocinio....


Ho cercato di usare le parole più semplici che mi venivano, ma vedo che anche quelle per te rappresentano un problema. Il raziocinio, poi...
Lascio perdere e ti lascio nelle tue convinzioni, che sono innocue (purtroppo: perché di un nuovo punto di vista sulla cosmologia ci sarebbe bisogno davvero, ma se queste sono le premesse, meglio tenerci ciò che abbiamo).

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
sick-boy
Inviato: 26/7/2009 12:27  Aggiornato: 26/7/2009 12:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Ehm, redna...

il tuo link: Uno studio sul sodio lunare...

Tu: notare che la boston university ha fatto uno studio sul suolo lunare

ciao

redna
Inviato: 26/7/2009 14:06  Aggiornato: 26/7/2009 14:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
grazie Sick boy per la correzione

la frase è questa:

C’è infine da proporre una notizia assai interessante: è stata trovata dagli scienziati terrestri una lieve atmosfera lunare. Uno studio sul sodio lunare, risalente al 1993 ed effettuato dalla "Boston University" con mezzi molto sofisticati, ha stabilito che l’atmosfera si estende per almeno 8000 chilometri sopra la superficie selenica. Naturalmente è più rarefatta di quella terrestre ed è stata possibile evidenziarla con l’aiuto degli atomi di sodio, anch’essi presenti in minima quantità ma capaci di emettere uno spettro caratteristico e relativamente facile da analizzare

infatti l'articolo parla di sodio lunare e non di suolo lunare...
Mi chiedo comunque in base a che cosa avranno fatto studi sul sodio lunare... probabilmente con dei campioni portati dalla luna(?)...mah...

EDIT

questa è la foto 'storica' dell'uscita del 'primo uomo' sulla luna dal modulo lunare...
Ma chi ha fatto la foto se stava scendendo dalla scaletta il 'primo uomo' sulla luna?

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
appleseed
Inviato: 26/7/2009 14:15  Aggiornato: 26/7/2009 14:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/6/2009
Da:
Inviati: 41
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
L'altro giorno ho visto uno speciale sulla RAI e una dirigente italiana dell'ESA sosteneva che la prova regina della presenza dell'uomo sulla luna sono degli specchi che sono stati posizionati sulla superficie lunare proprio nelle missioni incriminate e che vengono usati per misurare continuamente la distanza terra luna con dei laser. E' logico che questa sia una prova difficilmente confutabile, a meno che non sia stato possibile far arrivare questi specchi in altro modo.

Redazione
Inviato: 26/7/2009 15:24  Aggiornato: 26/7/2009 15:25
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
APPLESEED: "gli specchi che sono stati posizionati sulla superficie lunare proprio nelle missioni incriminate e che vengono usati per misurare continuamente la distanza terra luna con dei laser. E' logico che questa sia una prova difficilmente confutabile, a meno che non sia stato possibile far arrivare questi specchi in altro modo."

Se ho capito bene, non hai la certezza che li abbiano portati gli astronauti, ma che gli specchietti per allo per misurare continuamente la distanza terra- luna cui siano, ne sei sicuro. Giusto?

Mi vengono in mente quelli che dicono "per forza doveva essere un Boeing, quello del Pentagono, se no i passeggeri dove sono finiti?"

Perchè loro naturalmente "i passeggeri" li hanno visti partire, uno per uno, dall'aeroporto di Boston.

E tu ovviamente le misurazioni quotidiane della distanza Terra-Luna le vedi con i tuoi occhi, immagino.

taxidriver
Inviato: 27/7/2009 0:54  Aggiornato: 27/7/2009 0:54
So tutto
Iscritto: 25/10/2008
Da:
Inviati: 30
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Per la Redazione (26/7/2009 15:24:51) e APPLESEED.

In questa pagina del sito della Nasa:

http://www.nasa.gov/centers/jpl/news/moon-030405.html

viene riportato

"Three of the reflectors were installed by the Apollo 11, 14 and 15 astronauts, and one built by France was carried on the unmanned Soviet Lunokhod 2 rover. "

Traduco:

"Tre riflettori vennero collocati dagli astronauti delle missioni Apollo,11, 14 e 15, mentre un quarto, costruito dalla Francia, venne portato dal rover sovietico Lunokhod 2 privo di personale a bordo"

I russi hanno mandato i Lunokhod nel 1973. La presenza di quei riflettori non dimostra che l' uomo sia sbarcato sulla Luna. Ci sono invece prove che sulla Luna non ci abbia mai messo piede nessuno.
Quanto ho appena riportato viene discusso nel sito che avevo riportato in un commento precedente:

http://www.erichufschmid.net/ (e cliccare il bottone "Apollo" sulla sinistra); in inglese

Alcuni articoli sono tradotti in italiano qui:

http://www.erichufschmid.net/Italiano-documenti.html (in italiano, solo alcuni articoli)

E intanto che discutiamo di specchietti, Giuda medita di uccidere la famiglia di Christopher Bollyn, rapita attorno l' 11 giugno 2007. E nessuno nel movimento per la verita' ne parla, eccezion fatta per Eric Hufschmid.

IT

stilx
Inviato: 27/7/2009 12:05  Aggiornato: 27/7/2009 12:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/9/2007
Da:
Inviati: 119
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
MA CHE CAZZO C'ENTRA GIUDA

Sinder
Inviato: 27/7/2009 12:42  Aggiornato: 27/7/2009 13:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2009
Da:
Inviati: 256
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
«il nostro satellite ha un'atmosfera estremamente tenue creata dalle micrometeoriti che piovono continuamente sulla sua superficie. Sebbene totalizzi solamente circa 50.000 atomi per centimetro cubico, l'aria lunare contiene tracce di atomi di sodio e potassio»

hi-speed
Inviato: 27/7/2009 13:27  Aggiornato: 27/7/2009 13:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
@ Redna

Citazione:
Ma chi ha fatto la foto se stava scendendo dalla scaletta il 'primo uomo' sulla luna?


La foto la fece Armstrong ad Aldrin che è il tizio che scende la scaletta.
E' la prima foto fatta ad un uomo sulla luna (tutto tra virgolette).

Strano che la foto non compaia insieme ad altre nella mappa dell'EVA.

Hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
appleseed
Inviato: 27/7/2009 13:34  Aggiornato: 27/7/2009 13:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/6/2009
Da:
Inviati: 41
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
REDAZIONE : "Se ho capito bene, non hai la certezza che li abbiano portati gli astronauti, ma che gli specchietti per misurare continuamente la distanza terra- luna cui siano, ne sei sicuro. Giusto?"

Effettivamente nel mio intervento davo per scontato che gli specchi ci fossero veramente, anche perchè mi sembra che sia un fatto verificabile, sul fatto che possano essere stati portati su da un rover mi sembra più che plausibile, anzi è la prima cosa che mi è venuta in mente. Bisognerebbe capire a quando risalgono le prime misurazioni effettuate con l'ausilio degli specchi, ma non penso che questo lo si possa sapere.

E quando parlavo di prova regina citavo semplicemente la dirigente ESA non il mio pensiero.

redna
Inviato: 27/7/2009 15:11  Aggiornato: 27/7/2009 15:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
hi-speed

Citazione:
La foto la fece Armstrong ad Aldrin che è il tizio che scende la scaletta.


no, sbagliato!


(A sinistra) Neil Armstrong scende la scaletta dell'Apollo 11 il 21 luglio 1969. E' in assoluto la prima foto del primo uomo che ha messo piede sulla Luna. Ma chi ha scattato questa immagine dall'esterno se Armstrong è sceso per primo? Un robot? Non crediamo, anche perché la foto è stata scattata in penombra e come tutti sanno dato che sulla Luna non c'è atmosfera i contrasti tra luci e ombre dovrebbero essere netti... E invece, da dove esce questo bel flash?

e questa...


(A sinistra) Aldrin e Armstrong issano la bandiera americana (di alluminio). Ma perché le loro ombre si incrociano? E perché una è più corta dell'altra? E chi ha fatto questa foto dall'alto se erano solo in due?

sarà passato qualche estraterrestre, si è fatto dare gli indirizzi dagli astronauti e poi ha mandato la foto alla NASA.


link.....

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Redazione
Inviato: 27/7/2009 16:39  Aggiornato: 27/7/2009 17:19
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
TAXIDRIVER: "E intanto che discutiamo di specchietti, Giuda medita di uccidere la famiglia di Christopher Bollyn, rapita attorno l' 11 giugno 2007. E nessuno nel movimento per la verita' ne parla, eccezion fatta per Eric Hufschmid."

Con Hufschmid ho parlato a lungo, quando è scomparso Bollyn, per cercare di capirci qualcosa. Purtroppo i due si erano già inimicati da tempo l’intera comunità dei “truthers”, proprio per la faccenda di Giuda. La frattura risale al congresso di Bologna del 2006.

Comunque ha ragione chi ha protestato. Evitiamo OT di questo genere.

Ciao.

°°°

APPLESEED: "Effettivamente nel mio intervento davo per scontato che gli specchi ci fossero veramente, anche perchè mi sembra che sia un fatto verificabile, sul fatto che possano essere stati portati su da un rover mi sembra più che plausibile,...."

Plausibile certamente, verificabile no. (Curiosamente, la plausibilità è proprio il primo requisito per una buona bugia ).

Plinio
Inviato: 27/7/2009 16:48  Aggiornato: 27/7/2009 16:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 31/5/2004
Da:
Inviati: 259
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
no, sbagliato!...
(A sinistra) Neil Armstrong scende la scaletta dell'Apollo 11 il 21 luglio 1969. E' in assoluto la prima foto del primo uomo che ha messo piede sulla Luna. Ma chi ha scattato questa immagine dall'esterno se Armstrong è sceso per primo? Un robot? Non crediamo, anche perché la foto è stata scattata in penombra e come tutti sanno dato che sulla Luna non c'è atmosfera i contrasti tra luci e ombre dovrebbero essere netti... E invece, da dove esce questo bel flash?


Io non ci voglio credere che sia così! Va bene tutto, ma sarebbe una svista troppo grossa!

Qualcuno può, cortesemente, dimostrare che non sia così!?!

Redazione
Inviato: 27/7/2009 17:00  Aggiornato: 27/7/2009 17:02
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
PLINIO: "Qualcuno può, cortesemente, dimostrare che non sia così!?!"

Attento a non cadere nelle trappole del "falso dilemma".

Il problema qui non è dimostrare se quello sia Armstong oppure Aldrin, ma dimostrare che la foto è stata fatta sulla Luna.

E' infatti dimostrabile l'esatto contrario.

***

REDNA: "Ma chi ha fatto la foto se stava scendendo dalla scaletta il 'primo uomo' sulla luna?"

La troupe che ha appena illuminato la scena, no?

Plinio
Inviato: 27/7/2009 17:15  Aggiornato: 27/7/2009 17:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 31/5/2004
Da:
Inviati: 259
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Attento a non cadere nelle trappole del "falso dilemma".
Il problema qui non è dimostrare se quello sia Armstong oppure Aldrin, ma dimostrare che la foto è stata fatta sulla Luna.


D'accordo, ma se davvero la NASA spaccia quella come la foto del primo uomo (non del secondo :) ) che mette piede sulla Luna, non potrebbe esistere un solo altro problema! Fine dell'"enigma".

Redazione
Inviato: 27/7/2009 17:15  Aggiornato: 27/7/2009 17:22
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
DINO: Citazione:
..allora secondo te se invertiamo il punto di osservazione e guardiamo la terra dalla luna noteremo che la terra non ci dà la stessa faccia ma cambia riportandoci allo stesso punto ogni 24/h... se per te la prova migliore della rotazione della luna e il fatto che ci da sempre la stessa faccia allora la terra che cambia continuamente la faccia alla luna per te non ruota sul proprio asse... i paroloni non servono, qui serve un pò di raziocinio.... la tua affermazione è una frase gia fatta che fà acqua come uno scolapasta....

quoto l'intervento di Cct, ed anche Redna.... alla mia età ho imparato a diffidare delle paccottiglie già confezionate e la frase sopracitata è paccottiglia semplicemente perche basta invertire il punto di osservazione per smentirla...
Perchè “smentirla”? Nella proposizione classica (chiamiamola “versione ufficiale”) la Luna ruota sul proprio asse, e “rivoluziona” attorno a quello terrestre. Se le velocità di rotazione e rivoluzione coincidono, l’osservatore che sta sulla terra vede sempre la stessa faccia.

Giusto fino a qui?

Se a sua volta ANCHE la velocità di rotazione della terra coincidesse con le prime due, avremmo un sistema nel quale ANCHE l’osservatore lunare vede sempre la stessa faccia della terra.

Se invece non la vede, non significa che la terra NON RUOTI attorno al proprio asse – come concludi tu - ma semplicemente che lo fa ad una velocita diversa dalle prime due. (Tant’ e vero che dalla terra NON SEMPRE vedi la Luna).

Tutto questo non significa che tu abbia torto sulla Luna, sia chiaro, significa solo che il tuo ragionamento in questo caso non è corretto.

Redazione
Inviato: 27/7/2009 17:21  Aggiornato: 27/7/2009 17:21
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
PLINIO: "D'accordo, ma se davvero la NASA spaccia quella come la foto del primo uomo (non del secondo :) ) che mette piede sulla Luna, non potrebbe esistere un solo altro problema! Fine dell'"enigma"."

Non credo infatti che sia così. Da dove arriva questa informazione?

Sinder
Inviato: 27/7/2009 17:25  Aggiornato: 27/7/2009 17:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2009
Da:
Inviati: 256
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
qualcuno conosce la storia di Luna 15 la sonda sovietica che spiava in diretta la missione Apollo 11?

Plinio
Inviato: 27/7/2009 17:33  Aggiornato: 27/7/2009 17:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 31/5/2004
Da:
Inviati: 259
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
E' quel che vorrei sapere anche io.

@Redna: hai fonti "ufficiali"?

mirkred
Inviato: 27/7/2009 18:14  Aggiornato: 27/7/2009 18:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/5/2009
Da:
Inviati: 259
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:

Autore: redna Inviato: 27/7/2009 15:11:43

hi-speed

Citazione:
La foto la fece Armstrong ad Aldrin che è il tizio che scende la scaletta.


no, sbagliato!

Già proprio sbagliato, consiglierei di aprire una volta tanto il sito della Nasa. http://www.apolloarchive.com/apollo_gallery.html
AS11-40-5866 "Aldrin descending ladder"

redna
Inviato: 27/7/2009 19:12  Aggiornato: 27/7/2009 19:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
riprovo....

qualcuno sa dirmi se sotto la tuta e il casco c'era Armstrong o Aldrin?
Ovviamente doveva essere Aldrin... ma da che cosa si nota?


altra immagine.....altro dilemma.
Aldrin è quello a destra o a sinistra? E Armstrong dov'è?
e chi ha fatto la foto...?

(sarà il caso di andare sul sito della NASA e di pensare con la propria testa?)

Redazione

Citazione:
REDNA: "Ma chi ha fatto la foto se stava scendendo dalla scaletta il 'primo uomo' sulla luna?"

La troupe che ha appena illuminato la scena, no?


e l'ha pure illuminata con tanto di flash che lo vede anche un poco esperto in fotografia...
per esempio qui


...se non prendevano la mira giusta rischiavano di andare ' giù dalla luna'...L'orizzonte è talmente vicino che la luna sembra una palla da calcio...la terra però è azzurra...

Mirkred
Citazione:
Già proprio sbagliato, consiglierei di aprire una volta tanto il sito della Nasa. http://www.apolloarchive.com/apollo_gallery.html AS11-40-5866 "Aldrin descending ladder"

beh...insomma lo sappiamo che la NASA può catalogare le foto come meglio crede.
Come dicevo prima sotto il casco NON si è mai visto il viso di nessun astronauta di nessuna missione lunare.
...o no?...

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Redazione
Inviato: 27/7/2009 19:16  Aggiornato: 27/7/2009 19:20
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Il vero problema, rispetto a "chi ha fotografato chi", è casomai l'opposto.

Vi sembra normale che NON ESISTANO foto (eccetto "una", dicono) del PRIMO UOMO SULLA LUNA? (Cioè di "Armstrong" fotografato da "Aldrin").

Persino Cristofotoro Colombo si è ricordato di farsi fare un ritratto, in piedi sulla spiaggia su cui era appena sbarcato.

Sertes
Inviato: 27/7/2009 19:57  Aggiornato: 27/7/2009 19:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
redna ha scritto:



Uh! Perchè le ombre sulla terra (il terminatore) sono con il sole a ore dodici mentre le ombre sulla lunasono a ore due?

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Tuttle
Inviato: 27/7/2009 20:20  Aggiornato: 27/7/2009 20:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Uh! Perchè le ombre sulla terra (il terminatore) sono con il sole a ore dodici mentre le ombre sulla lunasono a ore due?


Perché quella foto NON ESISTE. E' una composizione fatta da qualcuno compositando scatti differenti.

E' davvero utile fare analisi patacca su immagini patacca?

Questa è la foto originale:

http://history.nasa.gov/alsj/a11/AS11-40-5868HR.jpg

E questa è la patacca con terra aggiunta, ruotata e prolunghe varie:



Ciao

EDIT: qui una foto con terra in vista...nella sua posizione corretta;

http://history.nasa.gov/alsj/a11/AS11-40-5924HR.jpg

Eiffel
Inviato: 27/7/2009 20:25  Aggiornato: 27/7/2009 20:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/3/2009
Da:
Inviati: 41
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Redna:
beh...insomma lo sappiamo che la NASA può catalogare le foto come meglio crede. Come dicevo prima sotto il casco NON si è mai visto il viso di nessun astronauta di nessuna missione lunare. ...o no?...


No.

Sinder
Inviato: 27/7/2009 20:40  Aggiornato: 27/7/2009 20:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2009
Da:
Inviati: 256
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
qui c'è la telecamera che scatta magicamente le foto ai due astronauti insieme dall'oblò
http://www.apolloarchive.com/apg_thumbnail.php?ptr=504&imageID=AS11-36-5389

e poi riprende Armstrong da solo che sfoggia uno dei suoi rari sorrisi
http://www.apolloarchive.com/apg_thumbnail.php?ptr=557&imageID=AP11FR02

e la smorfia di Aldrin è impagabile
http://www.apolloarchive.com/apg_thumbnail.php?ptr=568&imageID=AP11FR12

nel casco di Aldrin c'è... Armstrong!
http://www.apolloarchive.com/apg_thumbnail.php?ptr=599&imageID=AS11-40-5903

la Nasa non disponeva di abbastanza fondi e non riuscì a fornire una macchina fotografica a entrambi gli astronauti, così l'unica disponibile se la prese il comandante che per non farsela rubare la inscotchò alla tuta...

Sertes
Inviato: 27/7/2009 20:44  Aggiornato: 27/7/2009 20:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Tuttle ha scritto:

Perché quella foto NON ESISTE. E' una composizione fatta da qualcuno compositando scatti differenti.


Grazie, perfetto.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
redna
Inviato: 27/7/2009 20:53  Aggiornato: 27/7/2009 21:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Vedo che vi fate in quattro per sviare l'attenzione...

avete per caso risposto alla domanda: chi ha scattato questa foto


mi pare che abbiate fatto di tutto ma non dato una risposta a questo.

Se poi circolano foto taroccate è un altro discorso.
State guardando alle foto taroccate senza vedere come il corpo del presunto Aldrin o Armstrong sia stato illuminato da una fonte luminosa sconosciuta.

qui sotto foto della NASA


dalle scarpe direi che è.... complimenti al fotografo e al tecnico delle luci

Eiffel

Citazione:
beh...insomma lo sappiamo che la NASA può catalogare le foto come meglio crede. Come dicevo prima sotto il casco NON si è mai visto il viso di nessun astronauta di nessuna missione lunare. ...o no?...

No.


ed è anche estremamente difficile, dalle foto, stabilire l'esatta identità di QUALSIASI astronauta con un casco davanti al viso in cui si scorgono solo riflessi di oggetti.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
dino
Inviato: 27/7/2009 20:56  Aggiornato: 27/7/2009 20:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/11/2007
Da:
Inviati: 2315
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Massimo dice:
Tutto questo non significa che tu abbia torto sulla Luna, sia chiaro, significa solo che il tuo ragionamento in questo caso non è corretto.


... quando non si riesce a raggiungere delle certezze si procede con un esperimento.... quello che propongo è questo: uniamo la terra e la luna con un filo, a metà strada c'è un gomitolo che può essere tirato dai due capi e cioè dalla terra e anche dalla luna.... se un corpo gira sul proprio asse è meccanicamente certo che avvolgerà a se il gomitolo, ma se mostra la stessa faccia non potrà mai avvolgere il gomitolo, ciò significa che non ruota sul suo asse.... infatti l'esperimento si concluderà dopo un relativo tempo con la terra che avrà richiamato e avvolto a se tutto il gomitolo e la luna intorno a se non avrà fatto nemmeno un giro del gomitolo.... questo perchè non ruotando sul proprio asse non può avvolge il filo.... perchè la frase che in molti hanno imparato a memoria e cioè : 'proprio perchè vede sempre la stessa faccia dimostra che la luna ruota sul proprio asse' .... è falsa ed è vero solo l'esatto contrario: due corpi orbitanti tra loro in moto non solidale solo se non ruota sull'asse puo mostrare sempre la stessa faccia....!! non mi stò inventando niente questa è una rappresentazione meccanica a cui non può sfuggire la rotazione sull'asse della luna che se come dicono ogni ventotto giri della terra ne dovrebbe avvolgere uno la luna.... in realtà se ipoteticamente il nostro gomitolo durasse 100 anni la terra sarebbe avvolta completamente dal filo mentre la luna non avrebbe fatto neanche un giro.... cmq non voglio sottilizzarmi ma il problema è che per la mia teoria conoscere la velocità di rotazione diventa strategico per sapere quanta atmosfera c'è e che forza di gravità si sviluppa in superficie di un corpo rotante... e cmq la differenza non sarebbe molta, sulla luna non c'è gravità... e la NASA lo sà da un bel pezzo... sò con certezza che seguono in silenzio le discussioni su LC. ciaodino

Sinder
Inviato: 27/7/2009 20:58  Aggiornato: 27/7/2009 20:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2009
Da:
Inviati: 256
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
per redna che non clicca sui link

qui c'è la telecamera che scatta magicamente le foto ai due astronauti insieme dall'oblò
http://www.apolloarchive.com/apg_thumbnail.php?ptr=504&imageID=AS11-36-5389

redna
Inviato: 27/7/2009 21:03  Aggiornato: 27/7/2009 21:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
per sinder che NON sa mettere le immagini:



Citazione:
qui c'è la telecamera che scatta magicamente le foto ai due astronauti insieme dall'oblò


ok...e allora?

non hai ancora risposto a quello che è già la terza volta che chiedo?

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Tuttle
Inviato: 27/7/2009 21:11  Aggiornato: 27/7/2009 21:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
non hai ancora risposto a quello che è già la terza volta che chiedo?


[120dB on]

QUELLA E' UNA CAMERA 16mm CON UN MOTORE CHE GIRA E IMPRESSIONA DEI FOTOGRAMMI SU UNA PELLICOLA!!! MAI SENTITO PARLARE DI CINEPRESA??? RIESCI A METTERE SU UN CAVALLETTO UNA TELECAMERA, PREMERE REC, E POI RIPRENDERTI SENZA CHE NESSUNO STIA DIETRO LA TELECAMERA???

MAROOOOOOOOON'!


[/120 dB off]

redna
Inviato: 27/7/2009 21:19  Aggiornato: 27/7/2009 21:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
QUELLA E' UNA CAMERA 16mm CON UN MOTORE CHE GIRA E IMPRESSIONA DEI FOTOGRAMMI SU UNA PELLICOLA!!! MAI SENTITO PARLARE DI CINEPRESA??? RIESCI A METTERE SU UN CAVALLETTO UNA TELECAMERA, PREMERE REC, E POI RIPRENDERTI SENZA CHE NESSUNO STIA DIETRO LA TELECAMERA??? MAROOOOOOOOON'!


Sono felice che tu sia così convinto di questo. Vedremo....vedremo se è proprio vero. quello che scrivi.

la foto è questa

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Redazione
Inviato: 27/7/2009 21:19  Aggiornato: 27/7/2009 21:21
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Per Dino che non legge i post altrui:

mi piacerebbe che tu rispondessi alla mia obiezione (nella quale dico che il tuo ragionamento è errato).

°°°

TUTTLE: casomai il problema, nel caso di quella cinepresa, è come abbia fatto a riprendere per 15 minuti consecutivi l'approccio al landing site. Pur girando a 12 f/s, sono sempre 7 minuti e mezzo di girato ininterrotto. Immagino quindi che abbiano usato dei magazzini speciali...

Redazione
Inviato: 27/7/2009 21:22  Aggiornato: 27/7/2009 21:22
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
REDNA: te lo posso confermare, se ti fidi. Quello che dice Tuttle "è proprio vero". Non sarà l'uomo più "elastico del mondo", ma il mestiere lo conosce bene.

redna
Inviato: 27/7/2009 21:35  Aggiornato: 27/7/2009 21:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Redazione

non so ancora che cosa vada sostenendo Tuttle.
A volte pare convinto che qualcuno sia stato sulla luna, altre volte invece spara contro a chi è sempre stato convinto che non ci sono mai andati

Che poi se ne intenda di cineprese ecc....non ha importanza.Ci potrebbero essere state tutte le cineprese del mondo ma c'è anche l'ipotesi che nessuno si sia mosso da terra.
Se il discorso deve convergere sulla bontà delle foto e delle cineprese della NASA allora il forum ha un senso?
Il tutto diventa paradossale e vedo proprio che non c'è verso che si capiscano le cose da altri punti di vista
se non quello ....ma io sono competente più di te!

Ma mi pare che di competenti 'altrove' ne trova e a quelli sta attento a scrivere a lettere cubitali....con tanto di maronnnaaaaaaaa......
vero Tuttle!

comunque avevo chiesto una risposta a Sinder e non a Tuttle. chi si sta innervosendo?

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Tuttle
Inviato: 27/7/2009 21:43  Aggiornato: 27/7/2009 21:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Redna, te la metto giù facile facile:

REDNA HA CHIESTO:

Citazione:
avete per caso risposto alla domanda: chi ha scattato questa foto


TUTTLE HA RISPOSTO:

La Mauer 16mm, che è una cinepresa che acquisiva in TIME LAPSE (un frame ogni tot tempo), i due astronauti fuori dal LEM.

Ergo, nessuno era presente dietro alla camera (inteso come terza persona), ma come ogni camera della galassia - era in grado di riprendere senza l'ausilio di un operatore che accudisse lo strumento.

Qui trovi una versione youtube della sequenza (una piccola parte) ove è presente quella che chiami FOTO...e che invece è un crop di un fotogramma dell'intera sequenza:

http://www.youtube.com/watch?v=pccIRk496k8

Bene,

cosa di tutto questo ti pare superfluo e tecnicamente inutile?

Ciao

Redazione
Inviato: 27/7/2009 21:43  Aggiornato: 27/7/2009 21:44
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
REDNA: Questa risposta ...

"Sono felice che tu sia così convinto di questo. Vedremo....vedremo se è proprio vero. quello che scrivi".

... tu l'hai data a TUTTLE, copiando la sua frase.

Io ti ho solo confermato che quello che dice in quella frase è vero. Il resto sono affari vostri.

Tuttle
Inviato: 27/7/2009 21:48  Aggiornato: 27/7/2009 21:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
casomai il problema, nel caso di quella cinepresa, è come abbia fatto a riprendere per 15 minuti consecutivi l'approccio al landing site. Pur girando a 12 f/s, sono sempre 7 minuti e mezzo di girato ininterrotto. Immagino quindi che abbiano usato dei magazzini speciali...


Di che magazzino parli esattamente? Si possono verificare tranquillamente i frames girati sul X magazzino, così per capire se vi fossero extra frames o meno.

Se ti riferisci al magazzino K, i frame erano 5160...quindi non ci sono frame extra. Almeno non mi pare.

redna
Inviato: 27/7/2009 22:12  Aggiornato: 27/7/2009 22:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
La Mauer 16mm, che è una cinepresa che acquisiva in TIME LAPSE (un frame ogni tot tempo), i due astronauti fuori dal LEM. Ergo, nessuno era presente dietro alla camera (inteso come terza persona), ma come ogni camera della galassia - era in grado di riprendere senza l'ausilio di un operatore che accudisse lo strumento


e questo conferma solo che tu stai credendo che 'senza ombra di dubbio' sono andati sulla luna.
Ovviamente Armstrong ha fotografato Aldrin....le orme sulla luna sono autentiche e le fascie di Val Allen sono una leggenda per buontemponi.

Avevo fatto anch'io una domanda facile facile...: si è mai visto il volto di un astronauta 'sulla luna'? ..io ho solo visto riflessi.Difficilmente si potrebbe dire chi c'era sotto la tuta...

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
3mind
Inviato: 27/7/2009 22:21  Aggiornato: 27/7/2009 22:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/5/2008
Da: Terminus
Inviati: 32
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Dino, se fai lo stesso esperimento col filo tra la Luna ed una stella lontana, col passare del tempo il filo si avvolgerà attorno alla Luna! Come la mettiamo?

"Il vero valore di un uomo non è determinato dal possesso, supposto o reale, della Verità, ma piuttosto dal suo sincero impegno a cercarla." - Gotthold Lessing
Redazione
Inviato: 27/7/2009 22:49  Aggiornato: 27/7/2009 22:50
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
TUTTLE:

C’è un filmato in 16 mm. che riprende gli ultimi 15 minuti ININTERROTTI di volo di Apollo 11, dall'approccio da lontano fino allo spegnimento dei motori. Mi domandavo quindi che cacchio di magazzino (caricatore pellicola) avessero usato, perchè se non ricordo male quelli “normali” (delle cineprese 16 mm.) tengono circa 9 minuti di girato al massimo.

Io ho una Aaton super 16, e il magazzino normale è già una bella bestia di per se (inteso come ingombro /peso).

Tuttle
Inviato: 27/7/2009 23:17  Aggiornato: 27/7/2009 23:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
C’è un filmato in 16 mm. che riprende gli ultimi 15 minuti ININTERROTTI di volo di Apollo 11, dall'approccio da lontano fino allo spegnimento dei motori. Mi domandavo quindi che cacchio di magazzino (caricatore pellicola) avessero usato, perchè se non ricordo male quelli “normali” (delle cineprese 16 mm.) tengono circa 9 minuti di girato al massimo.


Massimo...i magazzini del DAC di Apollo 11 erano da 40 metri.
Io preferisco ragionare a pose/frames totali per magazzino...sennò si fa casino.

1 minuto di pellicola 16mm a full speed (24 fps) corrisponde circa a 1440 pose - e un magazzino, sempre a full speed, da 40 metri offre al massimo 4 minuti scarsi, corrispondenti a meno di 5700 pose.

Quindi siamo nello standard visto che i magazzini più utilizzati (C e J) vanno in full a 5612 pose con coda visibile. Nessun magazzino supera le 5612 pose.
La sequenza alla quale ti riferisci, ovvero il magazzino [J], ha acquisito 5612 pose a 6 fotogrammi per secondo.



Citazione:
The sequence camera was pointing out Buzz Aldrin's right-hand lunar module window. It ran at 6 frames per second for the landing and was fitted with a 10mm wide-angle lens. The clip runs approximately from 50,000 feet altitude to the lunar surface, from about 102:30:45 to 102:46:38, one minute after touchdown.



Quindi sono all'incirca 15 minuti.
Infatti con un magazzino da 40 metri si ottengono all'incirca:

90 minuti ad 1fps
15 minuti a 6 fps
7.5 minuti a 12 fps
4 minuti a 24 fps

Ciao.

Redazione
Inviato: 27/7/2009 23:29  Aggiornato: 27/7/2009 23:30
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Se sono 6 fps allora ci stanno. Io pensavo che avessero girato a 12.

Grazie

Tuttle
Inviato: 27/7/2009 23:40  Aggiornato: 27/7/2009 23:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
De nada.

Per chi è interessato, ho uppato su rapidshare tutto l'index di tutti gli scatti fatti dalla missione Apollo 11, comprese le sequenze della 16mm.

http://rapidshare.com/files/260762582/Apollo11_Photography_Index.pdf.html

slump
Inviato: 27/7/2009 23:55  Aggiornato: 27/7/2009 23:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/6/2006
Da:
Inviati: 199
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
@ ciaodino

Citazione:
@ Slump, l’esempio del filo terra-luna è anche per te, il tuo esempio di mele e di noci non si capisce granchè bene cosa dovremmo osservare, mentre il filo è molto più concreto perché solo se si avvolge c’è rotazione sull’asse …. per quanto riguarda la mia scrittura hai ragione tu, potrei far meglio ma mi accontento di farmi capire….


Dino, Dino! Più che un visionario zen ho paura a questo punto che tu sia un troll (nel senso dei forum)... Magari un professore di fisica liceale che si diverte a prenderci per il c...

Perché sai bene che quell'ipotetico filo non si avvolge SOLO se la luna ruota attorno al proprio asse mostrando alla Terra sempre la stessa faccia! (E chiunque può provarlo collegando gli indici delle due mani con un elastico e facendo girare un dito attorno all'altro: solo se il dito che gira al contempo ruota mostrando sempre la stessa faccia all'altro allora l'elastico non gli si avvolge addosso... Sentite la torsione del polso mentre girate un dito attorno all'altro mostrandogli sempre la stessa faccia?)

E di più non voglio dire...

"In powerful rain, they laid down their heads to die"
(My Dying Bride)
dino
Inviato: 28/7/2009 0:38  Aggiornato: 28/7/2009 0:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/11/2007
Da:
Inviati: 2315
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
3mind dice:

Dino, se fai lo stesso esperimento col filo tra la Luna ed una stella lontana, col passare del tempo il filo si avvolgerà attorno alla Luna! Come la mettiamo?


...no, non si avvolgerà attorno alla luna ma si agroviglierà tra luna e terra... mentre se lo stesso filo da una stella lo agganci alla terra sarà avvolto da essa proprio perchè la rotazione sull'asse o c'è o non c'è ed in base a ciò un ipotetico filo si aggomitola oppure no....

@ Massimo,
il tuo post l'ho letto almeno tre volte... ma io non mi considero in errore su questo punto.... ciaodino

redna
Inviato: 28/7/2009 9:46  Aggiornato: 28/7/2009 10:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Per chi è interessato, ho uppato su rapidshare tutto l'index di tutti gli scatti fatti dalla missione Apollo 11, comprese le sequenze della 16mm.


non avevamo già parlato delle fasce di Val Allen e della pericolosità dei raggi per le pellicole fotografiche?


tengo a precisare che il titolo del forum è: inganno globale e obiezioni comuni...

Le obiezioni comuni circa i viaggi lunari le ho scritte. Risposte non ne ho avute o (s'intende...) solo quelle che qualcuno inteneva dare.

Un'altra obiezione è quella di dire che conciati in quella maniera gli astronauti non si sapeva chi fossero (sulla luna). Spero che nessuno dica: avevano la targhetta con il nome scritto sopra.!

Poi il discorso astutamente è passato ad altro: cioè diventato tecnico con tanto d lettere cubitali per chi non sa
le cose fondamentali !!!

Resta il fatto che le obiezioni comuni rimangono obiezioni comuni come lo è stato il primo giorno in cui qualcuno ha detto che ....'siamo' andati sulla luna. L'inganno lunare continua, diventa più tecnico, e allora chi ha le obiezioni comuni se le tiene e chi parla 'secondo il vangelo della NASA' continua a farlo....Magari non era ancora nato.Altri lo hanno visto in tv in diretta e sapevano quello che la gente pensava. Non è perchè la sceneggiata continua con altri che la portano avanti che si perpetua l'inganno.

Citazione:
Perché quella foto NON ESISTE. E' una composizione fatta da qualcuno compositando scatti differenti.


quella foto, visibilmente taroccata, l'ho messa a p p o s t a....
e infatti siete andati dietro alla foto taroccata senza pensare di dare altre risposte alle foto che avevo messo prima.... per esempio se è Aldrin o Armstrong quello che scende alla scaletta....oppure chi ha scattato la foto dall'alto...
Pertanto chi SI FA certe domande sono in molti e malgrado Tuttle dia la sua versione, o nessuno sa ancora distinguere fra 'frame' e foto oppure tutti sono rincogliontii nel farsi certi tipi di domande.
Tengo a precisare che ho messo il link dal quale avevo tratto le immagini e potete notare che gli interrogativi non erano i miei. Oltretutto l'orma sulla luna è impossibile considerato che la luna non ha umidità!

Guardare la foto taroccata equivale a guardare il dito che indica la luna e pensare nel contempo che si ha a che fare con un imbecilli. Magrado siano in tanti a dire che sulla luna non c'è mai arrivato fa sempre effetto trattare da imbecille chi lo dice, quasi dovesse pagare per tutti quelli che non pensano 'secondo il vangelo della NASA'.
EDIT

Citazione:
qui c'è la telecamera che scatta magicamente le foto ai due astronauti insieme dall'oblò http://www.apolloarchive.com/apg_thumbnail.php?ptr=504&imageID=AS11-36-5389 e poi riprende Armstrong da solo che sfoggia uno dei suoi rari sorrisi http://www.apolloarchive.com/apg_thumbnail.php?ptr=557&imageID=AP11FR02 e la smorfia di Aldrin è impagabile http://www.apolloarchive.com/apg_thumbnail.php?ptr=568&imageID=AP11FR12 nel casco di Aldrin c'è... Armstrong! http://www.apolloarchive.com/apg_thumbnail.php?ptr=599&imageID=AS11-40-5903 la Nasa non disponeva di abbastanza fondi e non riuscì a fornire una macchina fotografica a entrambi gli astronauti, così l'unica disponibile se la prese il comandante che per non farsela rubare la inscotchò alla tuta...


Tralascio la letteratura tipo TexWiller (o ForzaMilan...) e sorvolo i sorrisi di Armstrong, che nel casco di Aldrin c'è Armstrong per passare all'apoteosi finale.... la NASA noon disponeva di fondi!!!!

Ragazzi se avete voglia di scherzare trovate altri forum con altri argomenti!!!

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
edo
Inviato: 28/7/2009 10:40  Aggiornato: 28/7/2009 10:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
la Nasa non disponeva di abbastanza fondi e non riuscì a fornire una macchina fotografica a entrambi gli astronauti, così l'unica disponibile se la prese il comandante che per non farsela rubare la inscotchò alla tuta...

GRANDIOSO!

dino
Inviato: 28/7/2009 10:48  Aggiornato: 28/7/2009 10:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/11/2007
Da:
Inviati: 2315
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Slump dice:
[Dino, Dino! Più che un visionario zen ho paura a questo punto che tu sia un troll]....


Ahoo... che palle 'sta storia del troll.... !!! a me non mi frega niente se la pensi diversamente da me, ma se tu pensi che chi la pensa diversamente da te sia un troll... allora sei semplicemente un povero deficiente....! cmq tu che critichi il mio italiano scritto, prova a rileggere il tentativo di spiegazione dell'esperimento che proponi nel tuo ultimo post... da ciò dico che faresti meglio a trattenerti nel criticare gli altri, almeno finchè tu non sei in grado di esprimerti facendoti capire.... l'unica cosa positiva dei tuoi post è la foto.... ma mi pare di aver capito che non sei tu, vero...!?!? ciaodino

Tuttle
Inviato: 28/7/2009 11:01  Aggiornato: 28/7/2009 11:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Certo redna certo....


stilx
Inviato: 28/7/2009 11:19  Aggiornato: 28/7/2009 11:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/9/2007
Da:
Inviati: 119
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
sarà il vento prodotto dalle vostre parole che avrà fatto muovere la bandiera ora ne sono sicuro!!!!

redna
Inviato: 28/7/2009 11:54  Aggiornato: 28/7/2009 12:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
L'energia dei raggi gamma a cui gli astronauti erano esposti durante il passaggio attraverso le fasce di Van Allen, che si trovano tra Terra e Luna, sarebbe stata talmente alta, che gli astronauti non sarebbero stati in grado di sopravvivere.

Questo in particolar modo durante quel periodo, quando si erano verificate forti eruzioni solari.
Gli astronauti sulla superficie lunare
restano, in piena luce, a lungo esposti ai raggi ultravioletti senza schermi di protezione UV abbassati, nelle riprese successive all'esposizione, all'interno della navetta, gli astronauti non presentano né scottature, né abbronzature, né rossore.


Durante tutte le prove di volo con il modulo lunare effettuate sulla Terra, Neil Armstrong non è stato in grado di atterrare senza subire avarie.

Secondo le analisi costruttive e fotogrammetriche effettuate in una ricerca didattica, promossa dall'ingegnere Bruno Capozzi (programmatore, docente di servomeccanismi, antenne ed elettrotecnica) e dall'architetto Jotis Spasiano (esecutivista, esperto di progettazione di particolari costruttivi e docente di Tecnologia e di Arte e immagine), dalle foto ufficiali della Nasa, il modulo lunare preparato, provato, supervisionato definitivamente da Neil Armstrong e da Buzz Aldrin fino all'11 luglio '69, non è lo stesso di quello delle foto ufficiali che ritraggono lo stesso modulo sulla luna. L'evidenza si trova nell'osservazione degli elementi strutturali. Ad esempio la scaletta a pioli che è saldata irreversibilmente su uno dei piedi del modulo lunare è costituzionalmente differente da quella del modulo ritratto sulla luna che mostra dei pioli non saldati ma avvitati ai cosciali e con estremità troncoconiche anziché cilindriche, fino almeno alle foto dell'11 luglio '69; la scala con i pioli troncoconici appare solo in una foto, NASA, del 13 luglio 1969 isolata (l'unica a disposizione del 13 luglio) che, peraltro, ha grana, qualità, illuminazione del tutto identiche alle foto riprese teoricamente sulla luna il 20 luglio del '69.
Si osservi che la stessa scaletta supervisionata da Armstrong e Aldrin si ritrova nelle foto delle operazioni preliminari dell'Apollo 17 nel '72.

Nelle foto è possibile ritrovare invece la scaletta con i terminali troncoconici tra le riprese ad alta definizione dell'allunaggio del '72 e in un modulo lunare visibile sospeso a un gancio a diversi metri di altezza per l'allestimento, che però non risulta quello schermato e supervisionato il 24 agosto del '72.
Anche la presunta schermatura dai raggi solari eseguita con scotch e carta dorata risulta simile ma non identica tra quella del modulo preparato e allestito nei padiglioni NASA (nel '69 e nel '72) e il modulo allunato (identicamente nel '69 e nel '72): si osserva che il modulo allunato nel '72 è lo stesso di quello allunato nel '69, ma diverso da qualunque altro presente nei padiglioni NASA durante tutto il periodo di preparazione dell'Apollo 11. Il modulo del '72, oltre ad apparire lo stesso del'69, è vistosamente più danneggiato. Le rivettature delle lamiere, infatti, che foderano il modulo sono saltate, presentando le stesse vigorosamente deformate e non aderenti al telaio strutturale di supporto. Proprio le rivettature costituiscono altra evidenza: Le rivettature eseguite nei padiglioni NASA sono correttamente eseguite sfalsate, come nella pratica ingegneristica e architettonica, per consentire alle reazioni vincolari dei rivetti di non interferire tra loro, mentre le rivettature del modulo allunato (lo stesso nel '69 e nel '72 sono allineate e inefficienti tanto da consentire deformazioni enormi alle lamiere che hanno ceduto sotto il riassetto del telaio principale dopo che la macchina scenica è stata spostata per le riprese del presunto scostamento del modulo dalla navetta in orbita lunare (costatabile con l'osservazione delle foto ufficiali NASA). Si noti che mentre per le fusoliere e per tutti i pezzi dei missili di lancio, e per tutte le strutture della rampa di lancio, anche quelle di servizio, le rivettature sono chiaramente seguite da saldature a filo continuo per garantire omogeneità e continuità dei telai e delle lamiere calandrate. Nei moduli lunari, ad eccezione della suddetta scaletta saldata a uno dei quattro piedi pneumatici, non si osserva né un filo né un punto di saldatura, nonostante queste strutture fossero state destinate a lavorare nel vuoto. Ufficialmente la NASA dichiara che i disegni di progetto del modulo lunare sono stati distrutti in ragione del fatto che non sono stati stanziati i fondi per costituire un archivio specifico. Il contenuto dei microfilm, che custodiscono i progetti non sono mai stati divulgati.
.
L'accensione dei razzi di frenatura del modulo lunare causa un livello di rumore di 140 dB. Pertanto i collaboratori del centro di controllo non sarebbero mai stati in grado di seguire i discorsi tra gli astronauti.

Si concorda che, a causa della mancanza di atmosfera sulla Luna, il suono non può diffondersi, però all'interno del modulo lunare poteva avvenire senz'altro.


Immagini filmate mostrano come la bandiera degli Stati Uniti d'America sventola, irregolarmente, come se subisse gli effetti di spostamenti d'aria.
Senza atmosfera risulta impossibile lo sventolio.

Su suolo sabbioso è impossibile il tremolio.

qui....


Citazione:
sarà il vento prodotto dalle vostre parole che avrà fatto muovere la bandiera ora ne sono sicuro!!!!


senza atmosfera risulta impossibile lo sventolio. Sul suolo sabbioso è impossibile il tremolio.

Ps-
Ufficialmente la NASA dichiara che i disegni di progetto del modulo lunare sono stati distrutti in ragione del fatto che non sono stati stanziati i fondi per costituire un archivio specifico. Il contenuto dei microfilm, che custodiscono i progetti non sono mai stati divulgati.

quando si dice 'trasparenza'!!!

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
stilx
Inviato: 28/7/2009 12:14  Aggiornato: 28/7/2009 12:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/9/2007
Da:
Inviati: 119
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Beh redna mettetvi d'accordo perchè quando ho postato il video di Mythbuster che ripeteva le'esperimento Mazzucco ha detto che l'unica cosa che dimostrava è che la bandiera sventolava in assenza di atmosfera (eccome se sventolava!!!!In mancanza di attrito dell'aria ancora di più).
Ora tu affermi che invece non sventola....

redna
Inviato: 28/7/2009 12:21  Aggiornato: 28/7/2009 12:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Ora tu affermi che invece non sventola....


siccome è impossbile che possa andare sulla luna per dirti esattamente come stanno le cose, ho messo un link ....

Immagini filmate mostrano come la bandiera degli Stati Uniti d'America sventola, irregolarmente, come se subisse gli effetti di spostamenti d'aria.
Senza atmosfera risulta impossibile lo sventolio.
Su suolo sabbioso è impossibile il tremolio.


(bisogna vedere se la luna NON ha atmosfera ...e se il terreno è sabbioso!)
dall'impronta lasciata dal 'primo uomo' pare che il terreno sia 'argilloso' e anche 'umiido'! (parlo della foto ufficiale!)

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
stilx
Inviato: 28/7/2009 12:29  Aggiornato: 28/7/2009 12:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/9/2007
Da:
Inviati: 119
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
e ci sono pure le controdeduzioni più l'esperimento di mytbuster

Lo sventolare della bandiera non è dovuto al vento, bensì a causa di vibrazioni di durata prolungata all'interno del vuoto d'aria. Venendo meno l'attrito della bandiera con l'aria, le vibrazioni vengono causate dal piantare l'asta nel suolo lunare. Infatti tali vibrazioni sulla Luna vengono frenate esclusivamente dalla rigidità della stoffa.
Inoltre, come ben visibile da più immagini e spiegato in una maniera molto semplice dal punto di vista scientifico (affinché possa essere compreso dalla maggior parte di persone) in diverse pubblicazioni estere (ad esempio nel libro del giornalista tedesco ed esperto di voli nello spazio Werner Büdeler - Das Abenteuer der Mondlandung - L'avventura dell'allunaggio), si nota che la bandiera venne appesa pure su di un'asta traversale e preparata in una maniera tale da dare l'effetto che sventolasse.

Anche in uno studio televisivo ci sarebbe stata l'assenza di vento e la bandiera sarebbe rimasta floscia. L'utilizzo di un apposito ventilatore avrebbe ulteriormente alzato polveri. In caso di registrazione delle immagini in uno studio all'aperto in una zona ventosa, questo avrebbe pure causato l'alzare di polveri ed in conseguenza scarsa visibilità.

Ghilgamesh
Inviato: 28/7/2009 14:44  Aggiornato: 28/7/2009 14:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Autore: stilx Inviato: 28/7/2009 12:29:29

"ad esempio nel libro del giornalista tedesco ed esperto di voli nello spazio Werner Büdeler - Das Abenteuer der Mondlandung - L'avventura dell'allunaggio"


Ma per far comprendere alla maggior parte ... come si fa a diventare "esperti di voli nello spazio" senza mai esserci andati???

totalrec
Inviato: 28/7/2009 14:53  Aggiornato: 28/7/2009 14:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Lo sventolare della bandiera non è dovuto al vento, bensì a causa di vibrazioni di durata prolungata all'interno del vuoto d'aria. Venendo meno l'attrito della bandiera con l'aria, le vibrazioni vengono causate dal piantare l'asta nel suolo lunare. Infatti tali vibrazioni sulla Luna vengono frenate esclusivamente dalla rigidità della stoffa.


Eehhhh.... mamma mia quanti salti mortali per non ammettere l'ovvio. Roba da crearci una nuova specialità olimpionica.
Alla salute.


"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
sick-boy
Inviato: 28/7/2009 14:56  Aggiornato: 28/7/2009 14:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Eehhhh.... mamma mia quanti salti mortali per non ammettere l'ovvio. Roba da crearci una nuova specialità olimpionica.

Ma dovremmo però far quagliare tutti i fatti. Ora una sonda ha finalmente fotografato i siti dell'allunaggio e le foto paiono autentiche. Io ero STRACONVINTO della falsità delle missioni Apollo, ma quelle foto costringono anche gli scettici a dei salti mortali non indifferenti

totalrec
Inviato: 28/7/2009 15:13  Aggiornato: 28/7/2009 15:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Io ero STRACONVINTO della falsità delle missioni Apollo, ma quelle foto costringono anche gli scettici a dei salti mortali non indifferenti


Quali, quelle foto con quei puntini microscopici con l'ombra lunga lunga con su scritto "Apollo XY landing site"? Scusa ma dopo quarant'anni che la NASA prende per il culo il mondo, che manipola foto e filmati come vuole, che ritocca e tarocca i documenti, che finge di aver perduto i filmati originali per non farli esaminare dagli esperti, che "si dimentica" come si costruisce il Rover, che fa dire ai suoi astronauti enormità sesquipedali (Armstrong e Collins che non hanno visto stelle sulla luna, Bean che non ha la minima idea di cosa siano le fasce di Van Allen), che non riesce più non dico ad andare sulla luna, ma neanche ad avvicinarglisi, dopo che i suoi Shuttle schiattano come palloncini nonostante la tecnologia enormemente più avanzata...
Dopo che la sonda Kaguya non ha rilevato la minima traccia delle missioni americane sul suolo lunare, dopo tutto il taglia e cuci, dopo le foto fasulle come quelle del mio vicino alle Bahamas, tu vorresti che io saltassi per quattro puntini, che mia figlia di 4 anni con Photoshop li sa fare meglio?
Senza offesa per nessuno, ma credo che la NASA dovrà adoperarsi un bel po' di più per farmi saltare.

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
Tuttle
Inviato: 28/7/2009 15:16  Aggiornato: 28/7/2009 15:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Ma dovremmo però far quagliare tutti i fatti. Ora una sonda ha finalmente fotografato i siti dell'allunaggio e le foto paiono autentiche. Io ero STRACONVINTO della falsità delle missioni Apollo, ma quelle foto costringono anche gli scettici a dei salti mortali non indifferenti


Non solo...ma oggi sono disponibili anche le scansioni "raw" di moltissimi magazzini...alla risoluzione di 4400x4600px (!!). Senza ritaglio, senza nessun intervento di regolazione dei livelli...nessuna spinta sui canali.

Ne uppo una per fare capire di cosa si tratta:

http://img100.imageshack.us/img100/238/isdhighresas11as1140586.jpg

...alla luce di queste scansioni bisogna rivedere anche la questione dei controluce, che a questo punto è chiaro fossero anche frutto di una pesantissima chiusura dei livelli e di una spinta eccessiva sul contrasto. Abbellimenti appunto, come ipotizzato diverse volte.

Da notare anche la totale assenza di artefatti o anomalie nei neri...tutte cose sulle quali molti hanno costruito tutta una serie di analisi che ora cadono inesorabilmente nel vuoto.

Per chi è interessato a scaricare le scansioni RAW, mi contatti in PM...perché l'operazione è macchinosa e terribilmente tediosa.

Ciao.

sick-boy
Inviato: 28/7/2009 15:19  Aggiornato: 28/7/2009 15:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Dopo che la sonda Kaguya non ha rilevato la minima traccia delle missioni americane sul suolo lunare, dopo tutto il taglia e cuci, dopo le foto fasulle come quelle del mio vicino alle Bahamas, tu vorresti che io saltassi per quattro puntini, che mia figlia di 4 anni con Photoshop li sa fare meglio?

Non voglio nulla di tutto ciò, ma credo vada messo nel piatto come argomento, non si può far finta di nulla. Intendo: se le foto venissero dalla Kaguya non ci sarebbe più niente da dire. Così rimangono margini di dubbio, ma non si possono velocemente accantonare come l'ennesimo falso

Tuttle
Inviato: 28/7/2009 15:26  Aggiornato: 28/7/2009 15:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Dopo che la sonda Kaguya non ha rilevato la minima traccia delle missioni americane sul suolo lunare


Completamente falso.

La sonda Kaguya ha rilevato sia gli aloni successivi al movimento del terreno ad opera delle missioni, che la struttura 3D (dati di elevazione) del terreno stesso...che risulta essere perfettamente identico a quello evidenziato nelle foto delle missioni Apollo.

redna
Inviato: 28/7/2009 15:47  Aggiornato: 28/7/2009 15:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Completamente falso. La sonda Kaguya ha rilevato sia gli aloni successivi al movimento del terreno ad opera delle missioni, che la struttura 3D (dati di elevazione) del terreno stesso...che risulta essere perfettamente identico a quello evidenziato nelle foto delle missioni Apollo.


ma quali missioni?

Allunaggi dopo il Programma Apollo [modifica]
La prima missione verso la Luna dopo il periodo aureo, conclusosi nel 1976 con Luna 24 ultima missione automatica URSS, fu quella giapponese Hiten-Hagoromo lanciata il 24 gennaio 1990, che collaudò una nuova rotta lunare molto più economica ma anche molto più lenta; il rilascio della sonda Hagoromo fallì per l'interruzione dei contatti radio, e alla fine Hiten entrò a sua volta in orbita lunare il 2 ottobre 1991; esaurito il combustibile la sonda fu fatta precipitare sul suolo lunare il 10 aprile 1993.
La sonda spaziale SMART-1, dell'Agenzia Spaziale Europea (ESA) fu lanciata il 27 settembre 2003, ed arrivò nei pressi della Luna ad inizio 2005 (il motivo di un tempo così lungo è da trovarsi nel suo motore a ioni, un nuovo tipo di propulsore spaziale molto economico ma piuttosto lento). SMART-1 effettuò una ricognizione completa della Luna e produsse una mappa a raggi X della sua superficie [1]. La sonda si schiantò sulla Luna il 3 settembre 2006.
L'India ha fatto scendere sul suolo lunare il modulo Aditya (Moon Impact Probe), alle 15:04 TU del 14 novembre 2008; il modulo era stato sganciato dalla sonda Chandrayaan-1 lanciata il 22 ottobre dalla base di Srihakot ed entrata in orbita intorno alla Luna il 4 novembre. L'India è quindi quinta nella lista dei paesi o enti spaziali che hanno raggiunto la superficie lunare.
Va osservato che tutte queste sonde hanno realizzato un allunaggio distruttivo e non morbido, non disponendo dei retrorazzi necessari per rallentare il veicolo ed evitarne la distruzione.
qui...

Va osservato che tutte queste sonde hanno realizzato un allunaggio distruttivo e non morbido, non disponendo dei retrorazzi necessari per rallentare il veicolo ed evitarne la distruzione.
cioè: le missioni apollo avevano i retrorazzi che permettevano un allunaggio morbido(?) mentre le sonde si schiantavano sul suolo perchè
non ne disponevano. Quindi chi faceva le sonde voleva farle schiantare giusto perchè avevano tanti soldoni da spendere o solo perchè esistevano enormi difficoltà a fare allunaggi morbidi?

Kaguya quali tracce di missioni ha visto? E di chi?

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Tuttle
Inviato: 28/7/2009 16:05  Aggiornato: 28/7/2009 16:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Redna non ti offendere...ma io non capisco cosa scrivi...nemmeno quando copi e incolli. E' come se le conclusioni che raggiungi derivassero da una completa maleintrpretazione delle cose che riporti qui dentro.

E' come se....è come....

BOH!

Abbi pazienza ma proprio gna fò!

stilx
Inviato: 28/7/2009 16:15  Aggiornato: 28/7/2009 16:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/9/2007
Da:
Inviati: 119
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Senza offesa per nessuno, ma credo che la NASA dovrà adoperarsi un bel po' di più per farmi saltare.

e che dovrebbe fare per farti saltare ficcarti un razzo in culo e mandarti sulla luna a verificare di persona? Un volta lì potresti anche come Astolfo recuperare un p0' di senno perduto

totalrec
Inviato: 28/7/2009 16:30  Aggiornato: 28/7/2009 23:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
@ Tuttle: con te credo ci siamo già salutati.

redna: Citazione:
Kaguya quali tracce di missioni ha visto? E di chi?


Te lo dico io: non ha visto assolutamente un tubo. Solo che alla prima macchia che ha fotografato, la NASA ha subito interloquito strillando: "Ecco, ecco! Quello è l'alone dell'Apollo 15!".
Naturalmente l'alone dell'Apollo esisterebbe solo nelle immagini della Kaguya e non nelle fotografie della missione, dove non ce n'è traccia. Ha ragione stilx, prima di prendere sul serio questi pagliacci dovrebbero mettermi un razzo in culo e mandarmi sulla luna a vedere le carabattole che avrebbero lasciato lì. Anzi, non basterebbe neanche questo (contento stilx? Hai doppiamente ragione).

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
Tuttle
Inviato: 28/7/2009 16:39  Aggiornato: 28/7/2009 16:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
@ Tuttle: con te credo ci siamo già salutati.


Difatti non era un interlocuzione con te, dottor Fialetta.

Facevo notare a SickBoy che stavi scrivendo la milionesima balla...e siccome so che si fida più di me che di te...il messaggio ha avuto una sua minima utilità nel limitare i danni della disinformazione che propini a destra e a manca.

Te saludi.

stilx
Inviato: 28/7/2009 16:50  Aggiornato: 28/7/2009 16:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/9/2007
Da:
Inviati: 119
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Mamma mia che gente malfidata che esiste al mondo!!! Dai totalrec, apri il tuo cuore alla verità anche se viene da quei monelli della NASA.

totalrec
Inviato: 28/7/2009 17:00  Aggiornato: 28/7/2009 17:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Dai totalrec, apri il tuo cuore alla verità anche se viene da quei monelli della NASA.


Già fatto, li ho presi sul serio per una trentina d'anni della mia vita. Poi mi sono reso conto che erano dei pataccari. Com'era quel proverbio che Bush citava sempre? "Fool me once, shame on you, fool me twice... fool me twice... I won't be fooled twice!".

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
Pyter
Inviato: 28/7/2009 17:06  Aggiornato: 28/7/2009 17:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Ghilgamesh
Inviato: 28/7/2009 17:11  Aggiornato: 28/7/2009 17:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Ma per far comprendere alla maggior parte delle persone ... come si fa a diventare "esperti di voli nello spazio" senza mai esserci andati???


Grazie daa risposta Stilx!


stilx
Inviato: 28/7/2009 17:28  Aggiornato: 28/7/2009 17:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/9/2007
Da:
Inviati: 119
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Nessuno di noi ci è andato se per questo quindi chiudiamo sto post del cacchio e andiamo tutti a casa!!!!! Mazzuccoooooo fincheè non vai sullo spazio non parlare più di voli spaziali!!!!!

dino
Inviato: 28/7/2009 18:05  Aggiornato: 28/7/2009 18:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/11/2007
Da:
Inviati: 2315
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Tuttle cit:
[Facevo notare a SickBoy che stavi scrivendo la milionesima balla...e siccome so che si fida più di me che di te...il messaggio ha avuto una sua minima utilità nel limitare i danni della disinformazione che propini a destra e a manca.]


...credo proprio che ti stai allargando più del dovuto... pur ammettendo che sei un esperto di pellicola e che ti definisci tale urlando di qua e di là.... ma personalmente ritengo che quelle cineprese che ci hanno mostrato alla Nasa non sono tecnologicamente adatte a fare il lavoro che la Nasa dice abbiano fatto sulla luna... ma non è questo il punto visto che il tuo arrogante modo di discutere l'ha reso sterile... il punto è che la Nasa mai come oggi nel quarantennale dell' allunaggio si è trovata così fortemente messa in discussione da ogni lato del pianeta... a livello scientifico avere il mondo che pressa contro non è così piacevole come sembrano far credere.... la possibilità per zittire tutti ce l'avevano bastava far scendere l'ultima sonda di 20 km in più, (ne aveva gia fatti 400mila) ed avrebbero avuto immagini perfette dello 'sfasciacarrozze' che dicono di aver lasciato tra tutte le missioni lunari.... ma pur avendone la possibilità non l'hanno fatto e sai perchè mio caro Tuttle...!? credo che lo immagini anche tu il perchè..... in Cile c'è ll più potente telescopio della terra e Wikipedia dice che ha una risoluzione sufficiente per vedere un oggetto di 2metri, tecnologicamente la Nasa poteva gia da un pezzo zittire tutti gli scettici e se continua a non farlo è perchè semplicemente non può.... ma gli scettici aumentano ed aumentano ed arrivati a questo punto quando i dubbi di una missione scientifica sono troppi, non sono certo gli scettici a dover scovare le prove ma chi si ritiene di aver compiuto la missione più clamorosa del genere umano a dover togliere ogni plausibile dubbio.... ma con tutto l'impegno la Nasa non riesce nell'intento, le ultime foto divulgate con i puntini è una vera buffonata, tu gli stai dando una mano come puoi, ma credimi Tuttle i potenti mezzi della Nasa li adopererebbe molto volentieri e tutti insieme alla ricomposizione di un'immagine che ha iniziato il processo di decomposizione e già puzza parecchio..... per carità tu resti un'ottimo tecnico di pellicola... ma solo finchè siamo qui sulla terra perchè sulla luna nessuno l'ha mai ancora sperimentata e le tue certezze tecniche io le trovo alquanto ridicole ma solo perché ritengo i riscontri che abbiamo siano magnifici ma desolatamente falsi.... ciaodino

redna
Inviato: 28/7/2009 18:13  Aggiornato: 28/7/2009 18:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Kaguya quali tracce di missioni ha visto? E di chi

? Te lo dico io: non ha visto assolutamente un tubo. Solo che alla prima macchia che ha fotografato, la NASA ha subito interloquito strillando: "Ecco, ecco! Quello è l'alone dell'Apollo 11!".

totalrec
sei giunto alle mie conclusioni ....E poi perchè mandare i giapponesi a vedere quello che hanno lasciato (gli americani...)sulla luna?
Non ci potevano andare direttamente gli americani?


Citazione:
Naturalmente l'alone dell'Apollo esisterebbe solo nelle immagini della Kaguya e non nelle fotografie della missione, dove non ce n'è traccia

eh...eh..l'ho capito da quando Tuttle
non riesce proprio a capire quello che scrivo!
(che del resto è un gioco che si sono inventati su LC quando sono in impasse...)

Citazione:
Facevo notare a SickBoy che stavi scrivendo la milionesima balla...e siccome so che si fida più di me che di te...


e siamo arrivati anche ai colpi bassi. D'accordo, non sarai elastico Tuttle, ma almeno quando ti trovi spiazzato con arrivare a dei mezzucci da ragazzini!

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Tuttle
Inviato: 28/7/2009 18:17  Aggiornato: 28/7/2009 18:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
il tuo arrogante modo di discutere l'ha reso sterile


Ma looooooooooooool!!!!

Tu sono anni che insulti tutti, accademici, fisici, esperti, semplici utenti...con la fregnaccia della luna che non ruota, l'energia infinita, i rocchetti di filo, l'aria compressa, il complotto della gravità....e sono io che sono arrogante?

Il mondo è bello perché c'è gente che ha davvero coraggio da vendere...

...il resto che hai scritto per me è arabo! O rednalese?



EDIT:

Citazione:
non sarai elastico Tuttle


...ma almeno so scrivere in italiano corrente...

Ops..altro colpo basso!! cattivone di un tuttle!!!

redna
Inviato: 28/7/2009 18:27  Aggiornato: 28/7/2009 18:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Il mondo è bello perché c'è gente che ha davvero coraggio da vendere...


non so se è la gente che ha coraggio da vendere o chi vorrebbe manipolarla...!!! dopo tutto non sempre, in queste imprese, si ha successo.

Citazione:
...il resto che hai scritto per me è arabo! O rednalese?


mi soffermo a farti notare se sai il significato di kaguya che come sai è giapponese...Lascia perdere l'arabo o il rednalese....
Qui stiamo decifrando il Tuttleese....e non è per nulla convicente!

PS-kaguya secondo me è il nome di un lassativo!

Citazione:
...ma almeno so scrivere in italiano corrente..

. Ops..altro colpo basso!! cattivone di un tuttle!!!


si, si....almeno

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
sick-boy
Inviato: 28/7/2009 18:29  Aggiornato: 28/7/2009 18:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Mi sembra giusto scannarsi per avere idee diverse. Peccato non potersi vedere faccia a faccia, se no sai che gusto a uccidersi?

Redna

mi dispiace dirtelo, ma tu non sei stata attenta a quello che linkavi (foto composite, inesistenti ecc); come pretendi che una porti pazienza a vita? Fossi stato io a linkare cose poi rivelatisi sbagliate non sarei qui a dare lezioni a tutti su come far ricerca. E te lo scrivo un pubblico e non in PM perchè vale per tutti.

-------------------------------------------------------

In ogni caso, insisto: ci sono delle foto in cui i siti di allunaggio sono stati ripresi; ce ne saranno altre perchè quella sonda farà vari giri. Si può aspettare di vedere le prossime foto almeno?

redna
Inviato: 28/7/2009 18:40  Aggiornato: 28/7/2009 18:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
mi dispiace dirtelo, ma tu non sei stata attenta a quello che linkavi (foto composite, inesistenti ecc); come pretendi che una porti pazienza a vita? Fossi stato io a linkare cose poi rivelatisi sbagliate non sarei qui a dare lezioni a tutti su come far ricerca. E te lo scrivo un pubblico e non in PM perchè vale per tutti.


guarda sick boy che non hai letto quello che ho risposto.
La foto si vedeva benissimo che era un fotomontaggio e l'ho messa per quello. L'ho già detto e scritto. Se ora continui la manfrina è un altro conto ....sempre che ti fidi di quello che scrivo, s'intende!

se non ti fidi di che cosa stiamo a parlare?

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
ivan
Inviato: 28/7/2009 19:13  Aggiornato: 28/7/2009 19:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:

Autore: redna Inviato: 28/7/2009 12:21:20

dall'impronta lasciata dal 'primo uomo' pare che il terreno sia 'argilloso' e anche 'umiido'! (parlo della foto ufficiale!)



O magari e' fatto di un qualcosa tipo il cemento in polvere, il quale e' una delle poche polveri che 'mantiene' l' impronta senza che le pareti 'crollino'.

Kaysing in illo tempore nel suo libro parlava di pozzolanica.

Rimane sempre il fatto che la materia esposta al sole da milioni e milioni di anni senza gli scudi protettivi dell' atmosfera e della magnetosfera non puo' essere in uno stato di aggregazione a noi familiare.

slump
Inviato: 28/7/2009 23:03  Aggiornato: 28/7/2009 23:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/6/2006
Da:
Inviati: 199
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
@ ciaodino

Citazione:
Ahoo... che palle 'sta storia del troll.... !!! a me non mi frega niente se la pensi diversamente da me, ma se tu pensi che chi la pensa diversamente da te sia un troll... allora sei semplicemente un povero deficiente....! cmq tu che critichi il mio italiano scritto, prova a rileggere il tentativo di spiegazione dell'esperimento che proponi nel tuo ultimo post... da ciò dico che faresti meglio a trattenerti nel criticare gli altri, almeno finchè tu non sei in grado di esprimerti facendoti capire.... l'unica cosa positiva dei tuoi post è la foto.... ma mi pare di aver capito che non sei tu, vero...!?!? ciaodino


Allora ti si sono mossi gli ormoni guardandomi più che leggendomi?

In ogni caso se sei un troll la parte del capoccione ti riesce benissimo, se non lo sei ti riesce benissimo lo stesso (ho detto "capoccione" e non "deficiente" perchè rispetto le regole del forum). Io però non ho tempo da perdere coi troll o con quelli che non capiscono un semplice italiano e non sanno fare un altrettanto semplice esperimento con le dita delle proprie mani (magari preferiscono fare altri esperimenti con le dita -- è la loro libertà...).

Ciaodino! Per me con te finisce proprio qua: in allegria, come sempre!

"In powerful rain, they laid down their heads to die"
(My Dying Bride)
dino
Inviato: 28/7/2009 23:17  Aggiornato: 28/7/2009 23:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/11/2007
Da:
Inviati: 2315
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Tuttle dice;
[Tu sono anni che insulti tutti, accademici, fisici, esperti, semplici utenti...con la fregnaccia della luna che non ruota, l'energia infinita, i rocchetti di filo, l'aria compressa, il complotto della gravità....e sono io che sono arrogante?]

... io insulto solo chi mi insulta.... e se sono anni che discuto con fisici, esperti e semplici utenti vuol dire che non riescono a smontare la mia tesi, e se per te avere una propria tesi in contrapposizione con quella ufficiale che fa acqua, significa essere arrogante.... allora si sono arrogante o meglio più che io è la mia tesi arrogante ed anche prepotente come tutto ciò che è VERO, e ciò semplicemente perchè è più logica e calzante della antica e strampalata teoria gravitazionale newtoniana..... a differenza della tua di arroganza che non porta tesi con se ed è sollecitata solo dalla cafoneria di cui abbondano i tuoi modi di fare....

...credi veramente che conoscere le pellicole sia sufficiente per legittimare lo sbarco sulla luna, secondo me tu sai benissimo che temperature e radiazioni non permetterebbero di funzionare una 16mm.... ma cmq non mi voglio impelagare sulle pellicole che sembri intenderti anche se soprasedi sul fatto che le temperature estreme sono inibitorie al suo normale funzionamento..... ma se veramente ti interessa capire se siamo stati sulla luna o no, allora raccogli tutti i filmati delle interviste di Amstrong, il 'primo uomo sulla luna'.... guardale ed interpreta le sue parole, traduci lo stato d'animo di un uomo che dovrebbe essere il più felice tra tutti, ma che invece si sente prigioniero di un icona.... quell'uomo è la prova vivente di come le avventure lunari sono una bufala, un personaggio costretto o prendere per il NASO l'umanità, vive in un profondo disagio e da tempo che non riesce più a nascondere.... fugge dalle interviste e quelle ufficiali a cui è costretto a partecipare emerge l'uomo più triste del mondo che non riesce più a sopportare di esser osannato come l'eroe di quella che si può considerare la truffa più assurda ai danni dell'umanità.... Amstrong se potesse domani stesso direbbe a tutti come sono andate le cose... immagino la tua 'faccia da duro della pellicola' quando sentirai dalla bocca del primo uomo sulla luna che non c'è ancora stato un uomo sulla luna.... e tutto il castello di pellicole che hai messo in piedi ti sommergerà senza darti scampo.... la Nasa sta studiando il modo migliore per uscire da questa situazione.... ormai insostenibile sotto l'aspetto scientifico.... ma 40 anni a prendere per il culo l'umanità non sono pochi da digerire su due piedi.... già mi immagino Tuttle e Altissimo anche di fronte alle ammissione degli astronauti e della Nasa ancora insistono a credere all'allunaggio, pagherei per vedere la tua faccia quel giorno....!

...un'altra cosa che ci tengo ad informarti è che io sono consapevole di non esser un grande scrittore, la mia unica preoccupazione è quella che il mio messaggio venga compreso nel modo in cui decido che debba essere recepito.... tutto il resto me ne frego altamente, come me ne frego del tuo giudizio e di quelli che come te (slump) mettono in ballo argomenti del genere credendo scioccamente che possano più di tanto tangermi.... cmq mio piccolo fotografo le tue cineprese sono ancora troppo lontane dalla luna.... non lo dico io ma un signore di nome Amstrong..... ciaodino

Trystero
Inviato: 28/7/2009 23:19  Aggiornato: 28/7/2009 23:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 359
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Redna ha scritto:
questa è la foto 'storica' dell'uscita del 'primo uomo' sulla luna dal modulo lunare...
Ma chi ha fatto la foto se stava scendendo dalla scaletta il 'primo uomo' sulla luna?


Nonostante qualcuno abbia fatto notare la boiata, Redna continua...
Citazione:
Redna ha scritto:
no, sbagliato! Neil Armstrong scende la scaletta dell'Apollo 11 il 21 luglio 1969. E' in assoluto la prima foto del primo uomo che ha messo piede sulla Luna. Ma chi ha scattato questa immagine dall'esterno se Armstrong è sceso per primo? Un robot?

Non è possibile... CHI ha mai detto che quello è il primo uomo sulla Luna?
In ogni libro, rivista, pagina web SERIA c'è scritto che è Aldrin. Se ti interessa ho tutti i numeri di Epoca dal 1969 al 1972 con i servizi sulle imprese Apollo pubblicati appena le foto arrivarono a Terra. Ci sono moltissime immagini tra le quali quella, e nella didascalia c'è scritto ALDRIN! Ed è così in ogni giornale, rivista, libro, filmato, realizzato da esseri umani intelligenti.
Le immagini di Armstrong che scende ci sono e sono famosissime, ma sono state riprese dall'interno del LEM con la cinepresa 16mm e dall'esterno con le telecamera TV montata su un "piede" del LEM. Se ti interessa ci sono pure i DVD con i filmati sincronizzati, nei quali vedi contemporaneamente le due riprese, con gli stessi movimenti.

Qui uno spezzone della discesa di Armstrong sul suolo lunare:
http://www.youtube.com/watch?v=QcPHS3AKfas

Citazione:
Redna ha scritto:
(A sinistra) Aldrin e Armstrong issano la bandiera americana (di alluminio). Ma perché le loro ombre si incrociano? E perché una è più corta dell'altra? E chi ha fatto questa foto dall'alto se erano solo in due?


AAARGGHHH! Le ombre si incociano perché sono uno davanti all'altro! Lo vedi anche dal fatto che l'ombra di uno si proietta sulla tuta dell'altro.
AAAARRGGHHH! Una è più corta dell'altra perché uno è più avanti e l'altro è più indietro!

Qui il montaggio della bandiera, ripresa con la cinepresa 16mm montata all'interno del LEM :
http://www.youtube.com/watch?v=X8J2XPBfxk0

Continua così, ti prego Redna, continua così, non ti fermare mai... tutti i tuoi interventi sono degni di Tafazzi e fanno un gran male a chi sostiene che "non siamo mai stati sulla Luna" perché evidenziano la totale ignoranza di qualsiasi informazione, non solo tecnica, ma proprio di base, proprio da scuola elementare. Ti prego, davvero, continua su questi livelli...

Citazione:
Redna ha scritto:
L'energia dei raggi gamma a cui gli astronauti erano esposti durante il passaggio attraverso le fasce di Van Allen, che si trovano tra Terra e Luna, sarebbe stata talmente alta, che gli astronauti non sarebbero stati in grado di sopravvivere.




Falso. Prima di tutto le fasce di Van Allen sono per l'appunto fasce, che non sono disposte tutt'attorno all'intero globo terrestre ma avvolgono principalmente la zona equatoriale. Più ci si sposta a nord e più le fasce non hanno effetto , arrivando a zero intensità verso i circoli polari.
Poi anche secondo il loro scopritore, James Van Allen, il loro effetto su un organismo umano esposto per poche ore all'effetto durante l'attraversamento (che non avveniva di certo nelle zone più "dense") poteva essere paragonabile a quello di una radiografia.

Due pagine che trattano in modo specifico dell'argomento, la seconda in italiano:
http://www.madsci.org/posts/archives/may2000/959341359.As.r.html
http://www.vialattea.net/esperti/php/risposta.php?num=9242

Qusto è uno studio specifico della NASA sugli effetti delle fasce di Van Allen sugli astronauti:
http://lsda.jsc.nasa.gov/books/apollo/S2ch3.htm

Questo è invece una risposta di Van Allen inviata a chi chiedeva informazioni proprio sui danni agli astronauti:
- The radiation belts of the Earth do, indeed, pose important constraints on the safety of human space flight.
- The very energetic (tens to hundreds of MeV) protons in the inner radiation belt are the most dangerous and most difficult to shield against. Specifically, prolonged flights (i.e., ones of many months' duration) of humans or other animals in orbits about the Earth must be conducted at altitudes less than about 250 miles in order to avoid significant radiation exposure.
- A person in the cabin of a space shuttle in a circular equatorial orbit in the most intense region of the inner radiation belt, at an altitude of about 1000 miles, would be subjected to a fatal dosage of radiation in about one week.
- However, the outbound and inbound trajectories of the Apollo spacecraft cut through the outer portions of the inner belt and because of their high speed spent only about 15 minutes in traversing the region and less than 2 hours in traversing the much less penetrating radiation in the outer radiation belt. The resulting radiation exposure for the round trip was less than 1% of a fatal dosage - a very minor risk among the far greater other risks of such flights. I made such estimates in the early 1960s and so informed NASA engineers who were planning the Apollo flights. These estimates are still reliable.
- The recent Fox TV show, which I saw, is an ingenious and entertaining assemblage of nonsense. The claim that radiation exposure during the Apollo missions would have been fatal to the astronauts is only one example of such nonsense.
James A. Van Allen


Dunque Van Allen dice che per poter avere dei danni dall'esposizione a quelle radiazioni bisognerebbe passarci dentro una settimana. E aggiunge che già all'inizio degli anni '60 lui aveva stimato che il passaggio veloce di un veicolo spaziale (15 minuti per attraversare la zona più pericolosa, 2 ore per attraversare anche le zone più deboli) avrebbe provocato solo l'1% della dose fatale di radiazione sugli astronauti. Un rischio molto minore di qualunque altro legato a quel tipo di viaggio. Dice anche che quelle sue stime sono ancora attendibili.

Citazione:
Redna ha scritto:
Senza atmosfera risulta impossibile lo sventolio.

Falso. Anzi, è vero esattamente il contrario. Sulla Luna, in assenza di atmosfera, la bandiera sollecitata dai movimenti dell'asta che viene conficcata nel terreno continuerà a ondeggiare spinta dalla forza d'inerzia per più tempo rispetto alla Terra, mancando l'attrito dell'aria.

Citazione:
Redna ha scritto:
ed è anche estremamente difficile, dalle foto, stabilire l'esatta identità di QUALSIASI astronauta con un casco davanti al viso in cui si scorgono solo riflessi di oggetti.

Falso. Ecco una bella carrellata di visi di astronauti ripresi sulla Luna: http://whizzospace.com/face/face.htm

Citazione:
Redna ha scritto:
Ufficialmente la NASA dichiara che i disegni di progetto del modulo lunare sono stati distrutti in ragione del fatto che non sono stati stanziati i fondi per costituire un archivio specifico. Il contenuto dei microfilm, che custodiscono i progetti non sono mai stati divulgati.


Falso. Qui puoi trovare i progetti che ti interessano (ma a te non interessano, ripeti solo parole di altri a pappagallo e non conosci niente)
http://ntrs.nasa.gov/search.jsp
Se ti sa fatica cercare nell'archivio online i progetti dei vari elementi del LEM (e chiaramente ti sa fatica, perché fino ad ora hai scritto solo assurdità che non stanno né in cielo né in terra dimostrando di non esserti mai seriamente informato) allora puoi cercare più facilmente qui molti PDF dei progetti e dei dati tecnici (in fondo alla pagina):
http://www.astronautix.com/craft/apollolm.htm

Se poi ci sono lievi differenze tra certi LEM fotografati a Terra prima dell'Apollo 11 e quello effettivamente arrivato sulla superficie lunare con all'interno Armstrong e Aldrin è perché di modelli di LEM ne vennero costruiti MOLTI, non uno solo per missione, e in seguito ai test vennero effettuate modifiche progettuali.
Infatti sicuramente non conosci (tu non conosci niente delle missioni Apollo) il Modulo Lunare che venne inviato in orbita attorno alla Terra con l'Apollo 9 e quello che orbitò attorno alla Luna con l'Apollo 10, entrambi lanciati nel 1969:
http://it.wikipedia.org/wiki/File:Spider_in_Earth_Orbit_-_GPN-2000-001106.jpg
http://it.wikipedia.org/wiki/File:Apollo_10_LEM_Mond.jpg

O credi che l'Apollo 11 sia stata fatta partire senza prima fare dei test realistici in orbita attorno alla Terra e alla Luna con veri moduli lunari?

In questo archivio http://ntrs.nasa.gov/search.jsp poi potresti trovare documenti e progetti come:

Apollo Lunar Module Electrical Power System Overview
Apollo Lunar Module Propulsion Systems Overview
Lunar Module Electrical Power System Design Considerations and Failure Modes
Lunar Module Communications
Apollo lunar module descent engine ablative chamber - Injector compatibility improvement study Final report
Apollo lunar module vibrations during flight and ground tests
Investigation of slosh anomaly in Apollo lunar module propellant gage
Apollo lunar module engine exhaust products
A linearized error analysis of onboard primary navigation systems for the Apollo lunar module
Apollo lunar module descent engine ablative chamber - Injector compatibility improvement study Summary report
Apollo lunar module descent engine ablative chamber-injector compatibility improvement study. Torch test materials evaluation
A case study of the Apollo lunar module digital autopilot
Development of acoustic test conditions for Apollo lunar module flight certification
Performance analysis of the ascent propulsion system of the Apollo spacecraft
Apollo experience report: Lunar module landing radar and rendezvous radar
Apollo experience report: Ascent propulsion system
Apollo experience report: Guidance and control systems. Lunar module stabilization and control system
Apollo experience report: Lunar module reaction control system
The Apollo Lunar Module Reaction Control System.
Design development of the Apollo lunar module
Lunar Module/Abort Guidance System /LM/AGS/ design survey. NASA/ERC design criteria program, guidance and control
Surveyor and LM penetration in a model lunar soil
Apollo lunar module reaction control subsystem test
Lunar module alightment system
Manned test operations related to the Apollo lunar module in the simulated space environment.
Apollo lunar module alinement optical telescope evaluation
Apollo lunar module landing gear
Apollo Lunar Module environmental control system - Mission performance and experience.
Testing and analysis of the lunar module supercritical helium pressurization system.
Transient thermal performance prediction of the Lunar Module environmental control system
LM passive thermal design and test.
The lunar module landing-point designator


Il PDF con le sole specifiche tecniche del radiatore pesa 22 mega:
http://tinyurl.com/LM-radiator
http://ntrs.nasa.gov/archive/nasa/casi.ntrs.nasa.gov/19780076284_1978076284.pdf

Quello intitolato "Abort guidance system LM/AGS design survey" è di un centinaio di pagine, 6 mega, potresti darci un'occhiata:
http://tinyurl.com/LM-AGS-design-survey
http://ntrs.nasa.gov/archive/nasa/casi.ntrs.nasa.gov/19690024052_1969024052.pdf
C'è un capitolo molto interessante in cui vengono trattate innumerevoli successive varianti apportate a diversi elementi del LEM, varianti rese necessarie dopo prove, verifiche, test...

O davvero pensi che, una volta progettato e costruito un prototipo, un oggetto del genere dovesse rimanere dogmaticamente immutabile e intoccabile per compiacere quel tizio che ha confrontato le foto durante i test e durante i veri lanci per trovare le differenze come nei quiz della Settimana Enigmistica? Perlomeno, dopo i suoi sforzi, ha vinto qualcosa al concorso della Susi?

Oppure pensi che il modello del LEM usato durante i test a terra ( http://mix.msfc.nasa.gov/IMAGES/MEDIUM/6900548.jpg ) fosse proprio LO STESSO che poi doveva essere inviato sulla Luna?

Per chi volesse SERIAMENTE informarsi sui dettagli tecnici delle missioni Apollo consiglio "Apollo, The Definitive Sourcebook" di Orloff e Harland, un librone di 600 pagine fitte di dati tecnici di ogni tipo, assolutamente ignorati da chi si documenta al massimo su YouTube e sostiene "non siamo mai stati sulla Luna"

Comunque, Redna, ti prego, continua così che vai bene...

edo
Inviato: 28/7/2009 23:25  Aggiornato: 28/7/2009 23:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
ci sono delle foto in cui i siti di allunaggio sono stati ripresi; ce ne saranno altre perchè quella sonda farà vari giri. Si può aspettare di vedere le prossime foto almeno?

Le sto' apsettando anch'io.
Questa sonda ha la stessa velocità di chi è in cammino per Santiago di compostela.

slump
Inviato: 29/7/2009 0:10  Aggiornato: 29/7/2009 0:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/6/2006
Da:
Inviati: 199
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
@ tutti e Tuttle

Io non so se sono andati sulla Luna (in un certo senso vorrei di no...) però so che per DIMOSTRARE che non ci sono andati ci vuole molto ma molto di più delle posizioni pregiudiziali, basate su immagini e filmati la cui interpretazione non è certo univoca (per usare un eufemismo). Questo ancor di più quando gran parte di tali interpretazioni "scettiche" vengono facilmente smontate anche in questo thread da una persona un poco volitiva e ragionevole come Tuttle (e altri anche).

Nel caso specifico della bandiera che si muove (nel presunto vuoto lunare) ci possono essere molte spiegazioni ragionevoli (illustrate anche qui): una di queste è che la bandiera fosse in uno studio di posa... Il problema però di questa spiegazione, a differenza di tutte le altre che pongono la bandiera sulla Luna, è che deve presupporre la "bufala lunare" innescando dunque la necessità di ulteriori innumerevoli spiegazioni scettiche su tutto il resto delle missioni -- spiegazioni che, come è successo anche in questo thread, il più delle volte sono abbastanza facilmente smentite. Mentre un fatto strano o anomalo può avere spiegazioni ragionevoli che non inficiano tutto il resto della "verità" (quando ne ha naturalmente), nel caso di spiegazioni "scettiche" queste devono supporre o dimostrare la "bufala" -- cioè spiegare l'anomalia con la falsificazione oppure mostrare che l'anomalia prova la falsificazione che a sua volta deve però dar conto, a suo modo, di TUTTO quanto ci appare nella "verità ufficiale".

Il problema è che fino a quando ogni singola presunta anomalia (che sia veramente tale -- e il più delle volte non lo è affatto) trova una spiegazione ragionevole (che vuol dire razionalmente plausibile) nell'ambito della verità ufficiale allora la spiegazione "gomblottista" ha scarso valore -- e questo sino a quando non verrà portata una prova incontrovertibile (se esiste) a suo sostegno.

Questo vale per qualunque "verità ufficiale" si voglia discutere -- poi le convinzioni individuali restano quelle che sono mentre la "verità storica" rimane quella che è.

Ed anche per farmi una "convinzione personale" io non mi perderei ad analizzare i particolari quanto piuttosto andrei a vedere il quadro generale, sia storico/politico/economico che, soprattutto, tecnologico nel quale sono avvenute le (presunte?) missioni lunari chiedendomi se in quella cornice fossero realmente possibili -- in questo modo non raggiungerei una verità sicura ma mi formerei una convinzione personale più fondata, secondo me, di quelle basate sulle analisi di foto e filmati magari ritoccati chissà quante volte e da chi.

"In powerful rain, they laid down their heads to die"
(My Dying Bride)
Trystero
Inviato: 29/7/2009 0:43  Aggiornato: 29/7/2009 0:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 359
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Slump ha scritto:
...mi formerei una convinzione personale più fondata, secondo me, di quelle basate sulle analisi di foto e filmati magari ritoccati chissà quante volte e da chi.

Queste affermazioni sono abitrarie e senza la minima base documentale.
Le prime foto pubblicate risalgono a circa una settimana dopo ogni missione Apollo. Ad esempio i bellissimi servizi di Epoca, con foto a colori a piena pagina dell'Apollo 11 sono stati pubblicati nei numeri del 3 agosto e del 10 agosto 1969 (li ho qui davanti a me).
20 pagine a colori nel primo e 32 pagine a colori nel secondo numero.
Chi sospetta che le foto siano state ritoccate chissà quante volte non deve far altro che consultare le riviste italiane illustrate come Epoca o L'Europeo, e tutte le riviste e i libri fotografici sulla Luna e sulle imprese Apollo pubblicati da allora ad oggi, in Italia e in tutto il mondo. Milioni di riviste e di libri conservati in migliaia di biblioteche.

Ci sono differenze tra le foto pubblicate allora, a pochi giorni dalle missioni Apollo a le scansioni delle pellicole originali disponibili oggi nei siti NASA? Manca qualcosa? c'è qualcosa in più? No. Ci sono però delle differenze, è ovvio.
La cosa che noto di più è che la stampa di allora (in rotocalco e non in litografia coi retini incrociati in quadricromia come oggi) è decisamente più contrastata, con le ombre molto più nere e meno dettagliate di come risultano dalle scansioni disponibili oggi.

Ma qualche altra differenza ad essere sinceri c'è: i tagli operati dagli impaginatori delle riviste per raddrizzare foto storte (ce ne sono moltissime di storte visto che gli astronauti non potevano usare il mirino delle fotocamere ma dovevano puntare a mano libera). Il taglio/raddrizzamento più evidente è quello sulla famosa foto di Aldrin ripreso da Armstrong (AS11-40-5903) che in origine era molto storta e inquadrava più suolo che cielo.

http://www.lpi.usra.edu/resources/apollo/frame/?AS11-40-5903

Qui ad alta definizione (3900x3900 pixel)
http://www.lpi.usra.edu/resources/apollo/images/print/AS11/40/5903.jpg

Qui le anteprime a bassa definizione dell'intero rullino:
http://www.lpi.usra.edu/resources/apollo/catalog/70mm/magazine/?40
Cliccando sui preview si apre la pagina con le informazioni tecniche, e nell'ultima riga in basso c'è il link per la versione ad alta definizione.

Mi piacerebbe che chi fa affermazioni come quella secondo cui foto e filmati sarebbero stati "ritoccati chissà quante volte e da chi" portasse anche prove e non solo affermazioni che lasciano il tempo che trovano e che sono facilmente smentibili perché quelle foto sono state pubblicate a partire da 40 anni fa.

Redazione
Inviato: 29/7/2009 1:16  Aggiornato: 29/7/2009 1:17
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
DINO: “e se sono anni che discuto con fisici, esperti e semplici utenti vuol dire che non riescono a smontare la mia tesi, “

Certo, se tu alle loro confutazioni rispondi così: “@ Massimo, il tuo post l'ho letto almeno tre volte... ma io non mi considero in errore su questo punto”, allora sono capace anch’io a non essere smontato.

A' Dino, sveglia! Ad un argomento si risponde con un contro-argomento, se si vuole discutere. Altrimenti uno dice chiaramente che è venuto a fare un comizio, però poi non deve lamentarsi se nessuno lo prende seriamente.

Ti ripeto il mio ragionamento:

Citazione:
[tu hai scritto] quoto l'intervento di Cct, ed anche Redna.... alla mia età ho imparato a diffidare delle paccottiglie già confezionate e la frase sopracitata è paccottiglia semplicemente perche basta invertire il punto di osservazione per smentirla...

[io ho risposto] Perchè “smentirla”? Nella proposizione classica (chiamiamola “versione ufficiale”) la Luna ruota sul proprio asse, e “rivoluziona” attorno a quello terrestre. Se le velocità di rotazione e rivoluzione coincidono, l’osservatore che sta sulla terra vede sempre la stessa faccia.

Giusto fino a qui?

Se a sua volta ANCHE la velocità di rotazione della terra coincidesse con le prime due, avremmo un sistema nel quale ANCHE l’osservatore lunare vede sempre la stessa faccia della terra.

Se invece non la vede, non significa che la terra NON RUOTI attorno al proprio asse – come concludi tu - ma semplicemente che lo fa ad una velocita diversa dalle prime due. (Tant’ e vero che dalla terra NON SEMPRE vedi la Luna).
Cosa c’è che non va?

redna
Inviato: 29/7/2009 1:23  Aggiornato: 29/7/2009 1:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Trystero
non è facendo chilometrici post che si dicono tante cose...

Quando avrai fatto una distinzione fra quello che ho scritto io da quello che ho postato preso da link vari allora si potrebbe iniziare
un discorso.
Al momento NON esistono presupposti.
D'altra parte ti lascio al tuo narcisismo di cui di continui a beare e dal quale non ti vuoi staccare nemmeno un momento.

PS-anzi, non so nemmeno di cosa stai parlando. Che cosa vorrai dire? Mah...

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Redazione
Inviato: 29/7/2009 1:25  Aggiornato: 29/7/2009 1:26
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
SLUMP: "ma molto di più delle posizioni pregiudiziali, basate su immagini e filmati la cui interpretazione non è certo univoca "

Spiacente Slump, ma qui discordo: un professionista ANALIZZA immagini e filmati, ed arriva a conclusioni certe, poichè basate su una conoscenza tecnica ed una esperianza che gliele garantiscono (può anche avere dei dubbi, ma sono sempre dubbi razionali, dovuti a mancanza di informazione, non sono mai "interpretazioni" labili o "personalizzate").

Il dilettante invece, come l'ignorante assoluto, INTERPRETANO quello che vedono, ed è lì che nasce la difficoltà per il professionista di mostrargli quello che è vero e quello che non lo è.

Redazione
Inviato: 29/7/2009 1:33  Aggiornato: 29/7/2009 1:37
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
TUTTLE: "la struttura 3D (dati di elevazione) del terreno stesso...che risulta essere perfettamente identico a quello evidenziato nelle foto delle missioni Apollo."

Quindi se io faccio una struttura 3d "perfettamente identica" ad un falso, ho dimostrato il vero?

Tuttle, sveglia anche tu! Se Kaguya deve ricostruire il terreno degli allunaggi, secondo te si mette a sputtanare gli americani? O lo fa "proprio uguale" ai loro rilevamenti?

Lo hai visto il "flyover" del Mare Tranquillitatis di Kaguya? Dopo un quarto d'ora che è passato il punto di allunaggio, compare sul terreno una crocetta rossa chi dice. "Qui sono allunati Armstrong e Aldrin".

Poteva indicare col dito che faceva prima. Pietosa copertura, peggio la toppa del buso.

Dai, svegliamoci tutti, ragazzi! Perchè nessuno riesce a fotografare 'ste cazzo di Rover lasciate sulla luna? Sono più grosse di una 500, dopotutto!

Trystero
Inviato: 29/7/2009 1:47  Aggiornato: 29/7/2009 1:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 359
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Redna ha scritto:
PS-anzi, non so nemmeno di cosa stai parlando. Che cosa vorrai dire? Mah...

Ti sto dicendo ad esempio, e spero che questo tu riesca a capirlo, che quel tale da te citato, che ha perso tempo a confrontare sospettosamente diversi modelli di LEM per trovare la differenza tra i gradini di uno e dell'altro, forse non sapeva che di LEM ne sono stati costruiti una decina, con piccole varianti tra uno e l'altro dovute a verifiche "in corso d'opera", seguite ai test fatti dai tecnici e dagli stessi astronauti.

Se ancora non sei convinto e non hai voglia di cercare tra tutti quei documenti te ne consiglio almeno uno, la cronologia della progettazione e delle infinite modifiche apportate ai diversi elementi del LEM e del Command Module: http://history.nasa.gov/SP-4009/contents.htm
In particolare in questa pagina relativa al maggio 1968 quando Armstrong e Aldrin già si sottoponevano ai test simulati, si trovano descritti ben cinque diversi moduli lunari: LM-1, LM-2, LM-3, LM-4, LM-5

http://history.nasa.gov/SP-4009/v4p2l.htm

Altri verranno realizzati in seguito, e utilizzati nelle diverse missioni, nell'Apollo 11 venne utilizzato il 5:

Apollo 9 - February 28, SA-504, CSM 104, LM-3; manned orbital; up to 10 days' duration; Atlantic recovery.
Apollo 10 - May 17, SA-505, CSM 106, LM-4; manned lunar mission, Pacific recovery.
Apollo 11 - SA-506, CSM 107, LM-5; manned lunar mission; up to 11 days' duration; Pacific recovery.
Apollo 12 - SA-507, CSM 108, LM-6; manned lunar mission; up to 11 days; Pacific recovery.
Apollo 13 - SA-508, CSM 109, LM-7; manned lunar mission; up to 11 days' duration; Pacific recovery.


... e così via... (cit.)

Dunque che senso ha trovare differenze tra i LEM se si sa benissimo che i LEM erano diversi, con documentate differenze tra l'uno e l'altro?

Tuttle
Inviato: 29/7/2009 2:10  Aggiornato: 29/7/2009 2:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Quindi se io faccio una struttura 3d "perfettamente identica" ad un falso, ho dimostrato il vero? Tuttle, sveglia anche tu! Se Kaguya deve ricostruire il terreno degli allunaggi, secondo te si mette a sputtanare gli americani? O lo fa "proprio uguale" ai loro rilevamenti?


Massimo, la tua è un affermazione/accusa un po fortina eh. Falsificare intere rilevazioni di tipo geofisico/geospaziale è un azzardo davvero pacchiano. Sopratutto quando sono diverse le missioni spaziali in corso e di diversa origine...volte allo stesso scopo...e in future ve ne saranno sempre di più numerose, con risoluzioni di scansione sempre maggiori...e con dati sempre più precisi.

Il tuo scenario è, a mio avviso, davvero poco ma poco credibile...perché vede un complotto inutile di cui fanno parte TUTTI gli enti, TUTTI i continenti, TUTTI gli studiosi....TUTTI per parare il culo alle missioni apollo...spendendo milioni di dollari di investimenti in operazioni di rilevazione geofisica che puntualmente (a tuo avviso) sono da considerarsi FAKE.

Enti spaziali che progettano, studiano, collaudano per anni nuovi strumenti da mandare in orbita lunare...per cosa? Per costruire 4 modellini 3D falsi e fotoscioppare una manciata di scansioni coi siti di allunaggio. Non sense. Oltre che privo di qualsiasi prova...naturalmente.

Essere svegli non significa vivere in una bolla di dubbi e paranoie...significa saper discernere in autonomia ciò che è credibile da ciò che lo è meno, basandosi su tutto ciò che v'è a disposizione..aldilà dei propri bias di conferma.

Fra l'altro dietro a questa impostazione mentale non v'è modo di uscire, perché qualsiasi prova uscirà in futuro, anche in risoluzione 1cm/pixel...avrete da accusare chiunque e la qualunque di complotto o complicità.

Ieri volevate info dalla Kaguya...una volta uscite sono diventati anche loro complici.

Poi volevate info dal LROC...oggi che ci sono, sono prodotti fatti in photoshop.

Ora volete vedere i resti dei moduli...con tanto di mylar e impronte sul suolo...quando arriveranno non vedo cosa possa fermarvi da pensare che siano frutto di ricostruzioni fatte al computer.

Tutto quello che verrà pubblicato sarà puntualmente giudicato come FAKE.

Ciao.

Tuttle
Inviato: 29/7/2009 2:19  Aggiornato: 29/7/2009 2:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Trystero...è fatica sprecata.

A proposito...messaggio in codice:

Ho tutto il rullo ISD 40s e 44v...
Spettacolo!


Trystero
Inviato: 29/7/2009 3:02  Aggiornato: 29/7/2009 3:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 359
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Tuttle ha scritto.
TUTTI per parare il culo alle missioni apollo...spendendo milioni di dollari di investimenti in operazioni di rilevazione geofisica che puntualmente (a tuo avviso) sono da considerarsi FAKE.


Oltretutto avrebbero speso milionate di dollari e continuerebbero a spenderli ancora oggi per pagare il silenzio e la copertura di TUTTO il mondo scientifico e tecnico quando sappiamo che le missioni Apollo vennero interrotte a causa di drastici tagli ai finanziamenti.
Già nel 1970 infatti la NASA aveva avuto una serie di tagli al bilancio che l'avevano costretta a rinunciare a missioni già programmate fino all'Apollo 20.

September 2
NASA was canceling Apollo missions 15 and 19 because of congressional cuts in FY 1971 NASA appropriations, Administrator Thomas O. Paine announced in a Washington news conference. Remaining missions would be designated Apollo 14 through 17. The Apollo budget would be reduced by $42.1 million, to $914.4 million - within total NASA $3.27 billion.

http://www.hq.nasa.gov/office/pao/History/SP-4009/v4p3g.htm

Inoltre l'impatto mediatico, dopo i primi grandi successi si era affievolito notevolmente. Come nel "Marziano a Roma" di Flaiano, il pubblico non dimostrava più molto interesse per le missioni spaziali, che anzi, venivano viste dai più come uno spreco di denaro pubblico.
Per continuare a citare l'esempio di Epoca, la rivista illustrata più autorevole in Italia in quegli anni, i servizi sulle missioni spaziali successive trovavano sempre meno spazio e clamore. Dalle 20+32 pagine + inserti speciali dell'Apollo 11 con copertina a titoli cubitali si passò alle 8 pagine dedicate all' Apollo 14 nel febbraio 1971, senza una sola riga in copertina, fino al numero del 8 agosto 1971 con la copertina dedicata a un'avventura di Walter Bonatti e solo un piccolo titoletto a richiamare l'attenzione su un articolo dedicato all' Apollo 15.

In questo articolo di nuovo si citano i tagli al bilancio della NASA:
"Con i tagli al bilancio della NASA e con lo spostarsi della competizione dalla Luna alle stazioni spaziali, si prevedono tuttavia solo altri due voli umani sulla Luna: Apollo 16 e Apollo 17. (...) Da un punto di vista economico il programma Apollo è stato molto costoso perché i suoi elementi, a cominciare dal razzo vettore, non erano riutilizzabili. Sotto questo aspetto i laboratori spaziali e i traghetti spaziali offriranno cospicui vantaggi". Poi inizia a trattare del progetto Shuttle, che costituirà la base per tutti i programmi spaziali degli anni '80: "Con lo Shuttle si andrà e si tornerà come con un aeroplano e quindi si ridurranno i costi da dieci a uno. (...) Il costo totale del progetto Shuttle è di 10 miliardi di dollari, meno della metà del progetto Apollo..."

Soldi, soldi, soldi... anzi... meno soldi di prima. E da allora la NASA avrebbe pagato e tuttora continuerebbe a pagare mezzo mondo per mantenere il "grande segreto"?

Curioso... in questo articolo c'è una sequenza di immagini in bianco e nero sulla caduta di Scott che avrebbe "perduto l'equilibrio anche a causa del baricentro spostato in alto per colpa dello zaino" e viene aiutato dal compagno Irving a rialzarsi.

Citazione:
Ho tutto il rullo ISD 40s e 44v... Spettacolo!


Non ho avuto tempo, mi organizzerò nel fine settimana, ma ho idea che dovrò comprare un HD esterno solo per tenere tutta quella roba sopraffina...

Redazione
Inviato: 29/7/2009 3:53  Aggiornato: 29/7/2009 4:24
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
TUTTLE: Citazione:
Massimo, la tua è un affermazione/accusa un po fortina eh. Falsificare intere rilevazioni di tipo geofisico/geospaziale è un azzardo davvero pacchiano. Sopratutto quando sono diverse le missioni spaziali in corso e di diversa origine...volte allo stesso scopo...e in future ve ne saranno sempre di più numerose, con risoluzioni di scansione sempre maggiori...e con dati sempre più precisi.

Il tuo scenario è, a mio avviso, davvero poco ma poco credibile...perché vede un complotto inutile di cui fanno parte TUTTI gli enti, TUTTI i continenti, TUTTI gli studiosi....TUTTI per parare il culo alle missioni apollo...spendendo milioni di dollari di investimenti in operazioni di rilevazione geofisica che puntualmente (a tuo avviso) sono da considerarsi FAKE.
Anche secondo me quello scenario è molto poco credibile, ma non è “il mio” scenario. Io quelle stupidaggini non le ho mai dette. Sei tu che me le hai messe in bocca. (Davvero pensi che io sia così stupido?)

Nel caso specifico, basterebbe ordinare al reparto imagery della Kaguya di “coprire”, per un motivo qualunque, la mancanza di tracce di Apollo sulla Luna, e il problema è risolto.

Sei tu che complichi le cose in modo da renderle impossibili.

Citazione:
Enti spaziali che progettano, studiano, collaudano per anni nuovi strumenti da mandare in orbita lunare...per cosa? Per costruire 4 modellini 3D falsi e fotoscioppare una manciata di scansioni coi siti di allunaggio. Non sense. Oltre che privo di qualsiasi prova...naturalmente.
Se tu chiami “nonsense” i miliardi di dollari di finanziamento che ti piovono in casa, per ogni missione spaziale fatta o NON FATTA, allora sono d’accordo con te anche in questo caso.

E' un "nonsense" molto appetitoso, peraltro.

Citazione:
Essere svegli non significa vivere in una bolla di dubbi e paranoie...significa saper discernere in autonomia ciò che è credibile da ciò che lo è meno, basandosi su tutto ciò che v'è a disposizione..aldilà dei propri bias di conferma.
Certo: ma “saper discernere” dipende dai parametri che metti a monte dell’equazione. Se tu non vedi nemmeno il motivo per cui convenga falsare questi viaggi, possibilità di discernere te ne restano ben poche, per cui torno a dirtelo nel mondo più amichevole e meno offensivo possibile: svegliati! Prendi almeno in considerazione l'ipotesi, invece di scartarla con un ragionamento così poco realistico.

Guarda che ci sono anche i ladri nel mondo. E poi ci sono gli assassini, i traditori e i criminali, e spesso questa gente ama riunirsi in combutta per fottere tutti quelli onesti come me e te.

Citazione:
Fra l'altro dietro a questa impostazione mentale non v'è modo di uscire, perché qualsiasi prova uscirà in futuro, anche in risoluzione 1cm/pixel...avrete da accusare chiunque e la qualunque di complotto o complicità.

Ieri volevate info dalla Kaguya...una volta uscite sono diventati anche loro complici. Poi volevate info dal LROC...oggi che ci sono, sono prodotti fatti in photoshop. Ora volete vedere i resti dei moduli...con tanto di mylar e impronte sul suolo...quando arriveranno non vedo cosa possa fermarvi da pensare che siano frutto di ricostruzioni fatte al computer.
Non so a chi tu ti rivolga, con il "volevate", ma a me basterebbe una foto in cui si vede uno dei Rover, ad esempio. Poi se permetti lo decido io se giudicarlo un fake o meno. Ma intanto la foto non c’è. Come mai?

Se Kaguya ha “mappato” con la precisione di cui si vanta - in 3D, addirittura! - perchè nessuno ci mostra delle foto decenti dei luoghi di allunaggio? Lo ripeto: un Rover è più grande di una 500. C'è qualcuno che vuole sostenere che oggi non siamo ancora in grado di fotografare una 500 sulla Luna, parcheggiata sotto il sole a cielo aperto?

Cazzo, 40 anni fa ce l'abbiamo mandata, e oggi non riusciamo nemmeno a fotografarla???????? Allora piuttosto andiamo a riprenderla, no?


Io non so. Come si fa non vedere la presa per il culo?

stilx
Inviato: 29/7/2009 9:04  Aggiornato: 29/7/2009 9:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/9/2007
Da:
Inviati: 119
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Sicuro che ti/vi basterebbe una foto della rover? Pensateci bene perchè il giorno che uscirà già sento il bla bla delle foto taroccate, del fatto che l'hanno messa dopo, della NASA di cui non ci si può fidare. Ci sono centinaia di foto e filmati dello sbarco sulla luna

Sinder
Inviato: 29/7/2009 9:07  Aggiornato: 29/7/2009 9:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2009
Da:
Inviati: 256
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
credo che nessuna agenzia spaziale abbia tra le proprie priorità progettare missioni per reperire prove da utilizzare per smentire i complottisti...

dino
Inviato: 29/7/2009 9:31  Aggiornato: 29/7/2009 9:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/11/2007
Da:
Inviati: 2315
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Massimo dice:
Cosa c’è che non va?



...un sacco di cose non vanno nel tuo ragionamento, primo tra tutti è il fatto che secondo te diventa impossibile l'esistenza di un corpo in moto che non abbia la rotazione sul proprio asse... l'esempio del gomitolo è molto chiaro perchè dove si produce trascinamento del filo è prova del moto rotatorio sull'asse, mentre se il filo non viene avvolto è perchè non c'è rotazione sull'asse e dunque non avviene il trascinamento.... infatti se fosse realtà il fenomeno chiamato 'sincrono' ogni anno solare dovremmo contare una rotazione in più sull'asse della terra ma non è così quel giro viene assegnato solo alla luna.... la luna produce una librazione tipica di un corpo in moto ma non rotante sul proprio asse...
http://it.wikipedia.org/wiki/File:Lunar_libration_with_phase2.gif

se ruotava sul suo asse il suo assetto era più regolare come sono del resto tutti i pianeti rotanti, nessuno produce una librazione perchè la rotazione sull'asse gli conferisce un'assetto perfetto cosa che la luna non ha....

...e se uno dice che la prova migliore della rotazione della luna è quella che ci mostra sempre la stessa faccia a me sembra implicito pensare che se ci mostrasse l'altra faccia sarebbe la dimostrazione contraria e cioè la prova della non rotazione.... e questo ciò che contesto di questa frase perchè la logica mi dice che un corpo in rotazione sul proprio asse si mostra a 360° ad un osservatore di fronte, mentre uno fermo sull'asse mostrerà allo stesso osservatore sempre la stessa faccia.... poi se in rivoluzione intorno alla terra e in traslazione intorno al sole si mostra a 360° alle stelle o punti fissi non è certo perchè ruota sul proprio asse ma semplicemente perchè ruota intorno alla terra e al sole.... infatti sono tutti d’accordo a dire che rispetto alla terra la luna non ha alcuna rotazione sul proprio asse.... quello che aggiungo io e che se un corpo ha un moto rotante sul proprio asse ce l'avrà sempre da qualsiasi punto lo si osservi, ma se non ce l'ha non può magicamente cambiare la faccenda in base al punto di osservazione.... è tutto molto più semplice se si fa la prova del gomitolo... il trascinamento di un filo è la prova inconfutabile della presenza di un moto rotante sull'asse.... ciaodino

@ Sinder,

...è qui che ti sbagli, la Nasa sà benissimo che sulla questione lunare capitolerà.... ormai è solo questione di tempo i complottisti lunari come quelli del 9/11 si moltiplicano inesorabilmente giorno dopo giorno... ormai anche organi di governi si pongono quelle domande che prima erano solo dei complottisti.... la Nasa è all'angolo tramortita perchè non può dimostrare ciò che non è avvenuto mai.... la tecnologia per fotografare i 'resti' lasciati sulla luna c'è da un pezzo.... quello che non c'è sono i RESTI..... ciaodino

LoneWolf58
Inviato: 29/7/2009 9:37  Aggiornato: 29/7/2009 9:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Autore: stilx Inviato: 29/7/2009 9:04:55

Sicuro che ti/vi basterebbe una foto della rover? Pensateci bene perchè il giorno che uscirà già sento il bla bla delle foto taroccate, del fatto che l'hanno messa dopo, della NASA di cui non ci si può fidare. Ci sono centinaia di foto e filmati dello sbarco sulla luna



La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
redna
Inviato: 29/7/2009 9:41  Aggiornato: 29/7/2009 9:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Trystero

Citazione:
Ti sto dicendo ad esempio, e spero che questo tu riesca a capirlo


spero che tu riesca a capire che non stai facendo un monologo con te stesso.

Spero che tu riesca a capire che dei tuoi link non me ne faccio nulla perchè li trovo in rete e spero anche che la finisca di rivolgerti a me...

pernsi d intimidirmi? suvvia.... oltre alle migliaia di link non hai scritto nulla altro che la versione ufficiale e della versione ufficiale.
Oltre che tirar fuori Tafazzi più in la non vai....
Che gusto ci sarà a copiare la versione ufficiale senza minimamente interrogarsi su quello che realmente è successo è veramente un mistero.

Le foto che hai messo degli astronauti nel casco 'sulla luna' (???) sono degne dei bambini dell'asilo. Come sarai in grado di sostenere che sono state fatte sulla luna e non in uno studio cinematografico?
In che maniera? ...
Puoi scrivere tutti i link che vuoi e romperci i santissimi dicendo SEMPRE e SOLO le stesse cose ma il primo che se ne dovrebbe convincere devi essere SOLO TU ....al di la delle parole della versione ufficiale non vai.

Peccato perchè tutti abbiamo una testa per pensar, forse la tua è andata in ferie sulla luna o con la NASA.

Comunque è del tutto penoso che arriviate qui puntualmente ad ammaestrare gli utenti di questo sito, quando nessuno di questo sito lo fa da altre parti, e a suoni di insulti e di confusioni varie pensate anche di stare dalla parte del vero.

Quando ti sveglierai a capire che il mondo non è in bianco e nero?

dino
Citazione:
. la tecnologia per fotografare i 'resti' lasciati sulla luna c'è da un pezzo.... quello che non c'è sono i RESTI..... ciaodino


...e la NASA dovrebbe spiegare il motivo di questo.
Vedremo qualcuno che si suicida quando cadrà la 'versione ufficiale'?

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Trystero
Inviato: 29/7/2009 10:21  Aggiornato: 29/7/2009 10:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 359
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Redazione ha scritto:
Citazione:
Se Kaguya ha “mappato” con la precisione di cui si vanta - in 3D, addirittura! - perchè nessuno ci mostra delle foto decenti dei luoghi di allunaggio? Lo ripeto: un Rover è più grande di una 500. C'è qualcuno che vuole sostenere che oggi non siamo ancora in grado di fotografare una 500 sulla Luna, parcheggiata sotto il sole a cielo aperto?


Ti rispondo anche se conosci benissimo i termini della questione.

Perché la sonda Kaguya aveva una definizione molto più alta delle sonde precedenti, ma non maggiore di 10 metri/pixel (la precedente Clementine era circa 100 metri/pixel)

http://www.selene.jaxa.jp/en/equipment/tc_e.htm
E con quella definizione ha comunque ripreso immagini spettacolari:
http://wms.selene.jaxa.jp/selene_viewer/en/observation_mission/hdtv/hdtv_033.html
http://jda.jaxa.jp/jda/v3_e.php?time=N&mode=level&genre=4&category=4064&mission=4067
Le rilevazioni altimetriche hanno poi permesso di ricostruire in 3D diverse immagini che sono state messe a confronto con quelle delle missioni Apollo:
http://wms.selene.jaxa.jp/selene_viewer/en/observation_mission/tc/tc_008.html
http://wms.selene.jaxa.jp/selene_viewer/en/observation_mission/tc/tc_010.html

Ovviamente con una definizione di 10 metri/pixel non si vedono i particolari più fini, che sta invece ottenendo la LRO, che ha effettuato le prime rilevazioni con una definizione tra 1m e 1,5m/pixel, e potrà arrivare fino a 50cm/pixel una volta scesa alla minima distanza dal suolo, cosa che succederà entro la fine di agosto.
http://lroc.sese.asu.edu/
Questa sonda orbiterà per un anno attorno alla Luna e c'è tutto il tempo per avere, di ogni zona del satelllite, immagini con diverse condizioni di luce (dal sole dell'alba a quello zenitale a quello del tramonto). Ovviamente lo scopo della LRO NON è quello di "dimostrare" nel più breve tempo possibile ai complottisti la realtà delle missioni Apollo. La sonda sta solo facendo il suo lavoro di mappatura della superficie lunare nel modo più dettagliato possibile e con i suoi tempi.

PikeBishop
Inviato: 29/7/2009 10:30  Aggiornato: 29/7/2009 10:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
La sonda sta solo facendo il suo lavoro di mappatura della superficie lunare nel modo più dettagliato possibile e con i suoi tempi.


E lasciatela lavorare!

Citazione:
la sonda Kaguya aveva una definizione molto più alta delle sonde precedenti, ma non maggiore di 10 metri/pixel


Allora, di grazia, perche' stiamo a parlarne qui? Aspettiamo la prossima.

Citazione:
con quella definizione ha comunque ripreso immagini spettacolari


Ne siamo vivamente commossi, ma non ce ne frega granche', in questa sede.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Redazione
Inviato: 29/7/2009 11:14  Aggiornato: 29/7/2009 11:14
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
STILX: "Sicuro che ti/vi basterebbe una foto della rover?"

Caro amico, il problema non è quello che io farò se mai la mostreranno, ma il fatto che una foto del Rover non sia mai stata mostrata fino ad oggi.

E' così difficile da vedere, questo problema, che si finge di cercarne altri?

Redazione
Inviato: 29/7/2009 11:18  Aggiornato: 29/7/2009 11:20
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Scusa Dino, ma io per "confutazione di un ragionamento" non intendo "il problema che nasce da quello che penso io", intendo cosa c'è di preciso che non va nel ragionamento. Dove sarebbe l'errore, quale passaggio non sarebbe corretto?

O mi mostri un errore logico nel mio ragionamento, oppure il ragionamento che non regge rimane il tuo.

Queste non sono regole inventate da me.

stilx
Inviato: 29/7/2009 11:31  Aggiornato: 29/7/2009 11:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/9/2007
Da:
Inviati: 119
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Allora aspettiamo questa foto risolutiva per te. Un rover parcheggiata sulla luna e finalmente dirai SI IO CREDO!!!!

Redazione
Inviato: 29/7/2009 12:02  Aggiornato: 29/7/2009 12:02
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
STILX: "Allora aspettiamo questa foto risolutiva per te."

Continui a fingere di non capire. Fino a quel giorno, la posizione ufficiale rimane RIDICOLA, indipendentemente da quello che mostreranno, o da quello che dirò io.

In altre parole, finchè una foto del genere non compare, il fatto è GIA' risolutivo per me (e per moltissimi altri, temo).

totalrec
Inviato: 29/7/2009 12:04  Aggiornato: 29/7/2009 12:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Sinder: Citazione:
credo che nessuna agenzia spaziale abbia tra le proprie priorità progettare missioni per reperire prove da utilizzare per smentire i complottisti...


Falso. La prima cosa che hanno fatto, appena ricevute le immagini del LRO, è stato schiaffare sul loro sito quattro foto piene di puntini con sopra scritto “Apollo XY landing site”. Evidentemente il culo gli brucia, eccome.

Trystero: Citazione:
Mi piacerebbe che chi fa affermazioni come quella secondo cui foto e filmati sarebbero stati "ritoccati chissà quante volte e da chi" portasse anche prove e non solo affermazioni che lasciano il tempo che trovano e che sono facilmente smentibili perché quelle foto sono state pubblicate a partire da 40 anni fa.


Io bazzico il sito della NASA da meno di tre anni. Già in questo breve lasso di tempo, ho visto prelevare e “ritoccare” alcune foto piuttosto sospette, ad esempio la AS12-48-7091 e quelle adiacenti, che presentavano sullo sfondo a destra ombre di strani “oggetti” malamente anneriti. Che si trattasse o no di oggetti fotografati per errore sullo sfondo, sta di fatto che oggi quelle foto presentano un cielo perfettamente nero, dunque sono state ritoccate. Posso solo immaginare cosa può essere successo nei 37 anni precedenti.
Altri casi sono quelli evidenziati da Jarrah White in questo video: in un documentario ufficiale NASA (intitolato “Nothing So Hidden...”) sono state beccate due riprese che il documentario attribuiva a due diverse EVA dell’Apollo 16, tenutesi in due giorni diversi in luoghi lontani. Senonché il paesaggio delle due EVA appariva perfettamente identico. Dopo questa scoperta, la NASA ha detto che in realtà le due sequenze si riferivano alla stessa EVA, senza però spiegare la differente indicazione contenuta in un suo documentario ufficiale.
Stessa storia per altre foto utilizzate due volte (vedi questo filmato), come la AS15-88-11974, attribuita tanto all’Apollo 11 quanto all’Apollo 15; e la AS11-44-6563, attribuita tanto all’Apollo 8 quanto all’Apollo 11. Ogni volta che viene beccata in castagna la NASA cambia le carte in tavola. Del resto ha il coltello dalla parte del manico: gli archivi sono suoi, può modificarli come e quanto le pare oppure dire semplicemente “Oops, c’eravamo sbagliati” e inventarsi una versione nuova. Quelle appena citate sono solo alcune delle magagne scoperte da quando gli archivi NASA sono pubblicamente disponibili su internet. Quanti casi ci saranno stati nei quasi 30 anni precedenti, in cui qualsiasi controllo era impossibile?

Trystero: Citazione:
Ti sto dicendo ad esempio, e spero che questo tu riesca a capirlo, che quel tale da te citato, che ha perso tempo a confrontare sospettosamente diversi modelli di LEM per trovare la differenza tra i gradini di uno e dell'altro, forse non sapeva che di LEM ne sono stati costruiti una decina


Vogliamo anche dire, per completezza, che il LEM non è mai stato testato per un atterraggio prima delle missioni? Hanno fatto le prove di tutto, della salita della scaletta, della cerimonia della bandiera, dei salti acrobatici col cavo; ma poi hanno inviato in missione i cosiddetti “astronauti” con un modulo d’atterraggio mai sperimentato e su cui non si erano mai fatte prove di manovra. Ti sembra un comportamento da persone credibili?

Trystero: Citazione:
Prima di tutto le fasce di Van Allen sono per l'appunto fasce, che non sono disposte tutt'attorno all'intero globo terrestre ma avvolgono principalmente la zona equatoriale. Più ci si sposta a nord e più le fasce non hanno effetto , arrivando a zero intensità verso i circoli polari.
Poi anche secondo il loro scopritore, James Van Allen, il loro effetto su un organismo umano esposto per poche ore all'effetto durante l'attraversamento (che non avveniva di certo nelle zone più "dense") poteva essere paragonabile a quello di una radiografia.


Qui è difficile dare risposte categoriche, visto che né tu né io siamo mai stati all’interno delle fasce. Bisognerebbe però dire, per correttezza, che Van Allen ha detto tutto e il contrario di tutto nel corso della sua vita professionale. Fino almeno al 1961 sosteneva: “ "All manned space flight attempts must steer clear of these two belts of radiation until adequate means of safeguarding the astronauts has been developed". Poi ha cambiato versione, dicendo che anche il semplice alluminio poteva bastare come protezione. In ogni caso, la cosa più sconcertante su questo argomento resta sempre la risposta data da Alan Bean, che nell’ormai celebre intervista ha mostrato di non avere la più pallida idea di cosa fossero le fasce, pur avendole in teoria attraversate.

stilx: Citazione:
Allora aspettiamo questa foto risolutiva per te. Un rover parcheggiata sulla luna e finalmente dirai SI IO CREDO!!!!


Non so Massimo, ma la prima cosa che dirò io sarà: “Vediamo se non si tratta anche stavolta della solita presa per il culo”. Ebbene sì, dopo 40 anni di buffonate NASA sono diffidente.

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
sick-boy
Inviato: 29/7/2009 12:22  Aggiornato: 29/7/2009 12:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Vogliamo anche dire, per completezza, che il LEM non è mai stato testato per un atterraggio prima delle missioni? Hanno fatto le prove di tutto, della salita della scaletta, della cerimonia della bandiera, dei salti acrobatici col cavo; ma poi hanno inviato in missione i cosiddetti “astronauti” con un modulo d’atterraggio mai sperimentato e su cui non si erano mai fatte prove di manovra. Ti sembra un comportamento da persone credibili?

Questo punto secondo me è molto importante. Trystero, confermi?

Trystero
Inviato: 29/7/2009 12:50  Aggiornato: 29/7/2009 13:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 359
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Totalrec: hanno inviato in missione i cosiddetti “astronauti” con un modulo d’atterraggio mai sperimentato e su cui non si erano mai fatte prove di manovra.
Sickboy: Questo punto secondo me è molto importante. Trystero, confermi?


No che non confermo. E' una balla colossale.

Basta informarsi sui fatti. L'Apollo 9 e l'Apollo 10 servirono proprio per testare il LEM.
L'Apollo 9 orbitò intorno alla Terra e l'Apollo 10 attorno alla Luna, con equipaggio umano che per l'appunto provò il LEM in orbita, staccandosi dal modulo di comando e provando tutte le manovre a parte, ovviamente l'allunaggio. Altrimenti invece che l'Apollo 11 sarebbe stata la 10 ad essere ricordata per avere toccato per prima il suolo lunare.

http://it.wikipedia.org/wiki/Apollo_9
http://it.wikipedia.org/wiki/Apollo_10#Nell.27orbita_lunare

http://www.astronautix.com/flights/apollo9.htm
http://www.astronautix.com/flights/apollo10.htm

Il LEM dell'Apollo 9 in orbita attorno alla Terra:
http://www.lpi.usra.edu/resources/apollo/catalog/70mm/magazine/?21
Il LEM dell'Apollo 10 in orbita attorno alla Luna, con la Terra in lontananza:
http://www.lpi.usra.edu/resources/apollo/catalog/70mm/magazine/?34
Il Command Module dell'Apollo 10 fotografato dall'interno del LEM
http://www.lpi.usra.edu/resources/apollo/catalog/70mm/magazine/?27

Tuttle
Inviato: 29/7/2009 12:55  Aggiornato: 29/7/2009 12:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Aggiungo poi, sempre per sottolineare la duemilionesima balla dell'amico fialetta, che le manovre generali e quella di atterraggio, venivano testate anche sulla terra per mezzo del Lunar Landing Research Vehicle.



http://it.wikipedia.org/wiki/Lunar_Landing_Research_Vehicle

Ciao.

sick-boy
Inviato: 29/7/2009 12:59  Aggiornato: 29/7/2009 12:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Basta informarsi sui fatti. L'Apollo 9 e l'Apollo 10 servirono proprio per testare il LEM. L'Apollo 9 orbitò intorno alla Terra e l'Apollo 10 attorno alla Luna, con equipaggio umano che per l'appunto provò il LEM in orbita, staccandosi dal modulo di comando e provando tutte le manovre a parte, ovviamente l'allunaggio. Altrimenti invece che l'Apollo 11 sarebbe stata la 10 ad essere ricordata per avere toccato per prima il suolo lunare.

Ok, quindi confermi. (prove di manovra quali quelle specifiche affrontate dall'Apollo 11: non è che son cretino e non mi ero accorto dell'Apollo 1-10)

sick-boy
Inviato: 29/7/2009 13:01  Aggiornato: 29/7/2009 13:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Aggiungo poi, sempre per sottolineare la duemilionesima balla dell'amico fialetta, che le manovre generali e quella di atterraggio, venivano testate anche sulla terra per mezzo del Lunar Landing Research Vehicle.

Si vabbè, ma se si girano le frasi tutti dicono balle allora! Qui il discorso è (ok, era ovvio se vogliamo) che niente era allunato prima dell'Apollo 11. Quindi la prima cosa che è allunata lo ha fatto direttamente con due uomini a bordo. VOlevo solo mettere a fuoco questo fatto. La cui interpretazione poi, è un altro paio di maniche.

Tuttle
Inviato: 29/7/2009 13:04  Aggiornato: 29/7/2009 13:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Si vabbè, ma se si girano le frasi tutti dicono balle allora! Qui il discorso è (ok, era ovvio se vogliamo) che niente era allunato prima dell'Apollo 11. Quindi la prima cosa che è allunata lo ha fatto direttamente con due uomini a bordo. VOlevo solo mettere a fuoco questo fatto. La cui interpretazione poi, è un altro paio di maniche.


Anche il primo volo sulla terra è stato con due omini a bordo Sick.

E anche il primo atterraggio del primo volo sulla terra aveva degli omini a bordo.

A che porta sto ragionamento? A capire che prima delle missioni Apollo, non esistevano le missioni Apollo?

BOH!

Trystero
Inviato: 29/7/2009 13:04  Aggiornato: 29/7/2009 13:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 359
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Ok, quindi confermi. (prove di manovra quali quelle specifiche affrontate dall'Apollo 11: non è che son cretino e non mi ero accorto dell'Apollo 1-10)


Che senso ha questa domanda? Se avessero provato TUTTO fino all'allunaggio sarebbero allunati, no?
Oppure secondo te dovevano provare tutto fino a scendere sul suolo lunare per poi tornarsene su senza uscire?

(In che incubo dickiano sto discutendo?)

Trystero
Inviato: 29/7/2009 13:17  Aggiornato: 7/10/2011 20:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 359
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Sickboy: Quindi la prima cosa che è allunata lo ha fatto direttamente con due uomini a bordo.


No, le prime "cose" che sono allunate sono state sonde senza equipaggio come il Surveyor 1 nel 1966.
http://www.astronautix.com/craft/surveyor.htm
Poi allunarono i Surveyor 3, 5 6 e 7.

L'Apollo 12 allunò vicino al Surveyor 3, che si trovava all'interno di un cratere:

totalrec
Inviato: 29/7/2009 13:20  Aggiornato: 29/7/2009 16:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Aggiungo poi, sempre per sottolineare la duemilionesima balla dell'amico fialetta, che le manovre generali e quella di atterraggio, venivano testate anche sulla terra per mezzo del Lunar Landing Research Vehicle.


See, see...
da Wikipedia:
"To learn lunar landing techniques, astronauts practiced in the Lunar Landing Research Vehicle (LLRV), a flying vehicle that simulated the Lunar Module on earth. A 200-foot (61 m)-tall, 400-foot (122 m)- long gantry structure was constructed at NASA Langley Research Center; the LLRV was suspended in this structure from a crane, and "piloted" by moving the crane."

Sto parlando di testare il LEM, non un qualsiasi trabiccolo appeso a un cavo.

Inoltre pare che le prove col successivo LLTV fossero andate proprio bene:

"In all, NASA built five LM trainers of this type. During training flights at Ellington AFB near Houston, Texas, three of the five vehicles were destroyed in crashes. Two were an early version called the Lunar Landing Research Vehicle or LLRV. Neil Armstrong was flying LLRV-1 on May 6, 1968 when it went out of control. He ejected safely and the vehicle crashed. A later version was called the Lunar Landing Training Vehicle or LLTV and three were built. Two of these were lost in crashes on December 8, 1968 (piloted by Joe Algranti) and January 29, 1971 (piloted by Stuart Present). The other pilots also ejected safely from the crashing LLTV's."

Riassumendo: LEM mai testato, trabiccoli di prova schiantatisi rovinosamente. Nonostante ciò Armstrong eseguì un meraviglioso allunaggio. Tutto l'allenamento a piantare bandiere e salire scalette doveva avergli fatto bene.

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
Tuttle
Inviato: 29/7/2009 13:25  Aggiornato: 29/7/2009 13:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni

sick-boy
Inviato: 29/7/2009 13:42  Aggiornato: 29/7/2009 13:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
A che porta sto ragionamento? A capire che prima delle missioni Apollo, non esistevano le missioni Apollo?

Io vorrei solo evitare di radicalizzare come al solito tra "i complottisti" e "i debunker". Questo ragionamento aggiunge semplicemente una complicazione, visto che ad esempio non era mai stata testata l'effetto della propulsione del LEM sul vero suolo lunare. Che di per sé è solo un fatto, non vuol dire nulla. E DA nulla, se ipotizziamo - io non lo so - che il LEM avesse carburante a sufficienza per effettuare le eventuali correzioni dopo il decollo. Niente di che, vorrei solo evitare le solite accuse di malafede.

sick-boy
Inviato: 29/7/2009 13:46  Aggiornato: 29/7/2009 13:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Che senso ha questa domanda? Se avessero provato TUTTO fino all'allunaggio sarebbero allunati, no? Oppure secondo te dovevano provare tutto fino a scendere sul suolo lunare per poi tornarsene su senza uscire? (In che incubo dickiano sto discutendo?)

E allora piantala di discutere! Ne ho anche io i coglioni pieni delle tue frasette a mezza bocca. E ne ho i coglioni pieni che ogni domanda viene interpretata come "sick boy complottista che cerca l'ennesimo appiglio per provare la teoria del complotto". Non è così.
E ne ho anche le palle stracolme che ci si attacchi alle virgole pur di dire NO. Dovevo dire: "la prima cosa che è allunata e ripartita dalla luna e tornata sulla terra aveva 2 uomini a bordo". Poi come mi disse Tuttle, negli anni '60 era molto più difficile mandare un robot che due uomini.

hi-speed
Inviato: 29/7/2009 13:47  Aggiornato: 29/7/2009 13:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Erano bei tempi....

analisi 1

analisi 2

analisi 3


Hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
totalrec
Inviato: 29/7/2009 13:54  Aggiornato: 29/7/2009 14:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
YOU'RE DISINFO!!!


Non direi. Hai appena confermato tutto ciò che ho detto. Il Lem non è mai stato testato, al massimo hanno testato dei trabiccoli appesi a un cavo o azionati a turboelica, in massima parte con risultati disastrosi.
Grazie infinite.

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
Pyter
Inviato: 29/7/2009 13:57  Aggiornato: 29/7/2009 13:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
(In che incubo dickiano sto discutendo?)

Guarda che "i viaggi di Gulliver" li ha scritti J Swift, non Dick.
Non siamo tutti ignoranti come Alan Bean.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
totalrec
Inviato: 29/7/2009 13:59  Aggiornato: 29/7/2009 16:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Trystero:Citazione:
L'Apollo 9 e l'Apollo 10 servirono proprio per testare il LEM.


Quindi confermi che Armstrong non aveva mai manovrato il Lem. Grazie anche a te.

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
hi-speed
Inviato: 29/7/2009 13:59  Aggiornato: 29/7/2009 13:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Peccato che non abbiate comprato Topolino della settimana scorsa. Hanno dedicato 50 pg all'anniversario!
Comunque, come nell'albo, c'è qualcuno che sembra Eta Beta nel tirar fuori link.

Hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
Pyter
Inviato: 29/7/2009 14:09  Aggiornato: 29/7/2009 14:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Peccato che non abbiate comprato Topolino della settimana scorsa. Hanno dedicato 50 pg all'anniversario!

Adesso ho capito perchè stanno rifacendo in TV la pubblicità della
Settimana enigmistica. Non solo per cultura, ma pechè tra 10 anni c'è il 50° anniversario.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
dino
Inviato: 29/7/2009 14:14  Aggiornato: 29/7/2009 14:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/11/2007
Da:
Inviati: 2315
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
@ Massimo,

...il casino di questa questione è senza dubbio l'interpretazione accademica.... infatti la tesi ufficiale dice la luna per la terra non gira sul proprio asse ma per un osservatore esterno diventa rotante sull'asse.... ora siccome la rotazione sul proprio asse è una questione fisico-meccanica se avviene da una prospettiva deve per forza prodursi simultaneamente anche vista in un'altra ottica... è vero che basta un osservatore solidale per annullare l'effetto ma è anche vero che nel caso della luna le possibilità di verifica sono innumerevoli e da qualunque punto decidiamo di osservare, il moto sull'asse non può materializzarsi se non c'è.... nel senso che se una cosa è bianca potrebbe apparire nera se la guardiamo controluce... ma se effettuo una ulteriore verifica non potrà sfuggirmi il colore originale dell'oggetto in questione.... ciaodino

Tuttle
Inviato: 29/7/2009 14:16  Aggiornato: 29/7/2009 14:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Erano bei tempi....


Chi sei...il mio biografo? Se per questo credevo pure che American 77 si fosse schiantato sul pentagono...ed oggi è una delle fregnacce sulle quali son più sicuro...ma che vordì? Che tu sei migliore di me perché non cambi mai idea?

Contento tu....


@ Sick...non ti devi incazzare...ma è come se qualcuno dicesse che non esistono i Boeing perché il primo volo non è mai stato testato per atterrare, decollare etc...e tutti i primi tentativi fatti si rivelarono un disastro.

Complottista è chi il complottista fa...

stilx
Inviato: 29/7/2009 14:21  Aggiornato: 29/7/2009 14:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/9/2007
Da:
Inviati: 119
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Peccato che non abbiate comprato Topolino della settimana scorsa. Hanno dedicato 50 pg all'anniversario!
Comunque, come nell'albo, c'è qualcuno che sembra Eta Beta nel tirar fuori link.

Mi sarò perso topolino ma a livello di storie da fumetti questa del complotto lunare non è da meno.

Ribelle
Inviato: 29/7/2009 14:29  Aggiornato: 29/7/2009 14:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 216
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
OT

Solo per dire che questo modo:
Citazione:
"Certo fialetta...certo.."

di rivolgersi ad un altro utente di LuogoComune mi sembra più appropriato in certi altri siti. Qui, stona un po', e preferirei non vedercelo.

FINE OT

hi-speed
Inviato: 29/7/2009 14:44  Aggiornato: 29/7/2009 14:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Chi sei...il mio biografo?


Purquà dovrei esserlo.Ho solo rimarcato i bei tempi.

Per caso combacia tutto nel link di Apollo11 adesso? Dove ti eri sbagliato?

Non prendertela come Buzz alla 32°!

Hi-speed
PS: perchè fialetta?

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
Tuttle
Inviato: 29/7/2009 15:02  Aggiornato: 29/7/2009 15:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Per caso combacia tutto nel link di Apollo11 adesso?


E' importante? A parte che l'ho già detto anche ieri. I miei dubbi erano i gradienti tissurali del magazzino 40 (sensazione di prossimità degli orizzonti), i controluce del magazzino 40...e i video che ritraggono la ripartenza del modulo dalla luna.

Citazione:
Dove ti eri sbagliato?


Non capisco il senso della domanda....Qui non si sta parlando di gradienti tissurali o di controluce. Si sta parlando di altre cose...che per ora mi risultano teorie patacca.

Devo per forza sposare tutto il pacchetto o rinnegare tutto?

Tu se hai una convinzione sposi tutte le puttanate che la confermano ed escludi tutte quelle che la confutano? Credi si possano avere dei dubbi su alcuni punti senza doversi bere l'intero monnezzaio di teoria?

Se si...perché mi fai ste domande?

Citazione:
Non prendertela come Buzz alla 32°!


Assolutamente...non ho attitudini alla violenza. Al limite mi cascano le palle...
Citazione:
PS: perchè fialetta?


Siamo OT, ma mi ci porti tu....

...perché costui, con una delle analisi più patacca che mente umana possa partorire, ha pubblicato un articolo che accusa Neda di essere complice di un operazione di propaganda...che vorrebbe lei attrice di una messa in scena - ed il sangue che le fluiva da ogni dove non sarebbe stato altro che pomodoro dispensatole in viso tramite una FIALETTA tenuta in mano da un complice.

Non aprire parentesi su st'oscenità perché non risponderò ulteriormente.

totalrec
Inviato: 29/7/2009 15:07  Aggiornato: 29/7/2009 16:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
è come se qualcuno dicesse che non esistono i Boeing perché il primo volo non è mai stato testato per atterrare, decollare etc


Esempio del tutto inattinente. Il Boeing era un aereo innovativo, ma pur sempre un aereo. Di aerei ne erano già volati a iosa, ma nessuno aveva mai provato ad andare sulla luna. Il Boeing era in grado di volare. Il Lem no. In caso di guasto ai motori si sarebbe schiantato al suolo. A ciò si aggiunga che il LM-1, consegnato dalla Grumman Aerospace nell’estate del 1968 (appena un anno prima dell’allunaggio!) aveva un unico motore, non poteva virare, aveva un centro di gravità troppo alto ed era del tutto privo di equilibrio, a causa della cabina con equipaggio sistemata proprio sopra il motore. Nonostante tutti questi incredibili rischi per l’equipaggio, e nonostante le prove con i LLRV e LLTV si fossero risolte nella maggior parte dei casi con lo schianto del trabiccolo, agli astronauti non fu mai consentito eseguire esercitazioni direttamente sul Lem. Non vennero mai testati né l’atterraggio né la partenza del veicolo. Gli unici test eseguiti furono senza equipaggio e vengono così descritti dall’astronauta James Lovell:

“During the first tests of the fragile, with foil covered space vehicle it seemed as if every decisive component would have heavy failures which cannot be repaired. The number of failures in this vehicle was even outnumbering the imagination of the strongest NASA pessimists”.

Nel frattempo gli astronauti si esercitavano a piantare bandiere, salire scalette e fare zompi in aria, perché in fondo era questo l’importante.

Un anno dopo il Lem atterrava felicemente e senza problemi di sorta sul grigio suolo lunare di un teatro di posa del Langley Research Center.
A mali estremi, estremi rimedi, devono essersi detti alla NASA.

EDIT: mi concedo un OT anch'io, essendo tirato in causa.

Tuttle:
Citazione:
...perché costui [...] ha pubblicato un articolo che accusa Neda di essere complice di un operazione di propaganda...che vorrebbe lei attrice di una messa in scena - ed il sangue che le fluiva da ogni dove non sarebbe stato altro che pomodoro dispensatole in viso tramite una FIALETTA tenuta in mano da un complice.


Confermo tutto, tranne una cosa: ho pubblicato più di un articolo sulla vicenda, con tanto di prove, e nessuno finora è stato in grado di smentire quanto dico. Se credi di esserne capace, posta sul mio blog. Se non ne sei capace, piantala di dire fesserie, perché qui mi pare si stia parlando d'altro.

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
Tuttle
Inviato: 29/7/2009 15:13  Aggiornato: 29/7/2009 15:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Comunque non farebbe male a nessuno ripassarsi il significato delle cose..nei forum si discute...se volete dei monologhi unidirezionali senza contraddittorio, dove ognuno può tirare fuori il "l'ha detto mio cuggino" senza problemi...spostatevi nelle chat private oppure si faccia meno ricorso a piagnistei di ogni genere che sono di una noia mortale.

di|scus|sió|ne

s.f.
AU

1 il discutere; esame attento e approfondito di una questione, fatto da due o più persone che esprimono pareri più o meno contrastanti: la d. di un progetto, una d. pacata, accesa, interminabile; intavolare, sollevare una d., porre fine a una d.

2a estens., disputa, controversia; scontro verbale, litigio: il suo egocentrismo è fonte di continue discussioni
2b estens., dubbio, riserva; obiezione, protesta: nessuna d. spero!; superiore a ogni d.: indiscutibile, inoppugnabile; non c’è d.: non c’è dubbio, è sicuro e certo

NumberSix
Inviato: 29/7/2009 15:18  Aggiornato: 29/7/2009 15:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da: Babylon
Inviati: 175
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
A ciò si aggiunga che il LM-1, consegnato dalla Grumman Aerospace nell’estate del 1968


Ma non era l'LM-5 che è andato/presunto andato sulla luna?

"Be the change that you want to see in the world." - Mohandas Gandhi
totalrec
Inviato: 29/7/2009 15:37  Aggiornato: 29/7/2009 15:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Ma non era l'LM-5 che è andato/presunto andato sulla luna?


Sì, ne cambiarono 4 nell'arco di un anno.
Il LM-2 atterrò direttamente al museo e non si mosse più di lì.
Il LM-3 fu mandato in orbita terrestre con l'Apollo 9, ma i motori non funzionarono. Fine del test.
Qui la NASA capì che era meglio testare il LM-4 un po' più lontano, così sostenne che era stato sperimentato in orbita lunare con l'Apollo 10 e che tutto era andato benissimo.
Il resto è storia.

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
redna
Inviato: 29/7/2009 15:46  Aggiornato: 29/7/2009 15:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Nel frattempo gli astronauti si esercitavano a piantare bandiere, salire scalette e fare zompi in aria, perché in fondo era questo l’importante.


secondo un ingegnere della Grumman (LEM) l'obiettivo principale era non fare vedove!

e pensare che proprio Capricorn One nella trama mette in evidenza...

Trama [modifica] Dopo anni di lunga preparazione e con un grande dispendio di mezzi tecnici ed economici, la NASA sta per lanciare verso Marte una missione spaziale con gli astronauti Charles Brubaker (comandante), Peter Willis e John Walker. I responsabili dell'ente spaziale sono però al corrente di un guasto all'alimentatore che provocherebbe la morte dei cosmonauti in poche settimane. Per non deludere l'opinione pubblica e per non dare ragione agli oppositori politici, decidono di simulare la spedizione. Pochi minuti prima del lancio fanno scendere i tre astronauti della navicella che parte priva di equipaggio.
Costretti i tre all'obbedienza ricattandoli mediante le mogli, si da inizio alla finta missione con tanto di comunicazioni tra la Terra e gli astronauti.


confrontate quello che dice l'ingegnere e qui...

....il problema sarà risolto per le missioni seguenti.

Che colpo di...fortuna...non c'è che dire.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
stilx
Inviato: 29/7/2009 15:51  Aggiornato: 29/7/2009 15:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/9/2007
Da:
Inviati: 119
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Andò tutto bene Freda non è che sostennero!!!! Tanto è vero che poi sulla luna ci andarono.

stilx
Inviato: 29/7/2009 15:53  Aggiornato: 29/7/2009 15:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/9/2007
Da:
Inviati: 119
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
grazie redna per aver postato l'intervista nella quale si scopre anche che

Eppure, secondo alcuni, la Nasa avrebbe calcolato che le probabilità di successo non superassero il 50%.
«No. I numeri dicevano che le probabilità del Lem superavano il 98%, mentre quelle di mantenere l’equipaggio al sicuro erano del 99,95%».

alla faccia delle poche possibilità di riuscita delle missioni

totalrec
Inviato: 29/7/2009 16:00  Aggiornato: 29/7/2009 16:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Andò tutto bene Freda non è che sostennero!!!! Tanto è vero che poi sulla luna ci andarono.


Eh già, come ho fatto a non pensarci...

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
totalrec
Inviato: 29/7/2009 16:13  Aggiornato: 29/7/2009 16:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
confrontate quello che dice l'ingegnere e qui...


Armstrong come Hani Hanjour!!

"il pilota [Armstrong] non si accorge che il LEM punta dritto su una zona densa di rocce, ed è già troppo basso per correggere la traiettoria. Riprende manualmente i comandi (il LEM fino ad allora viaggiava con l'autopilota) e sorvola alla maniera di un elicottero la zona pericolosa utilizzando pericolosamente le ultime riserve di combustibile".

Per uno che sul LEM non aveva mai messo piede, una manovra niente male...


"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
redna
Inviato: 29/7/2009 16:20  Aggiornato: 29/7/2009 16:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
stilx

allora mi inviti....!!!

Citazione:
Eppure, secondo alcuni, la Nasa avrebbe calcolato che le probabilità di successo non superassero il 50%. «No. I numeri dicevano che le probabilità del Lem superavano il 98%, mentre quelle di mantenere l’equipaggio al sicuro erano del 99,95%».


infatti le probabilità del LEM si stavano azzerando (se leggevi l'altro link postato...) e per poco sono riusciti ad allunare e ad evitare la tragedia, secondo quanto recita il vangelo della NASA.
Le probabilità del 98% del LEM saranno state state calcolate dopo che l'impasse era terminata?

Per quanto riguarda la percentuale del 99,95% di mantenere l'equipaggio al sicuro questa potrebbe anche essere sempre stata del 100%....
(se hai letto la trama di capricorn one...)

Citazione:
"il pilota [Armstrong] non si accorge che il LEM punta dritto su una zona densa di rocce, ed è già troppo basso per correggere la traiettoria. Riprende manualmente i comandi (il LEM fino ad allora viaggiava con l'autopilota) e sorvola alla maniera di un elicottero la zona pericolosa utilizzando pericolosamente le ultime riserve di combustibile".
Per uno che sul LEM non aveva mai messo piede, una manovra niente male...


...e questo è proprio capire le cose....al volo!

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Pyter
Inviato: 29/7/2009 16:37  Aggiornato: 29/7/2009 16:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Per uno che sul LEM non aveva mai messo piede

Nel linguaggio astronautico non metterci piede non significa che non c'è mai entrato, significa il contrario. Non essendoci gravità come sulla terra, non sarebbe necessario metterci il piede, perchè si fluttua.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Trystero
Inviato: 29/7/2009 16:44  Aggiornato: 29/7/2009 16:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 359
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Pyter:
Guarda che "i viaggi di Gulliver" li ha scritti J Swift, non Dick.
Non siamo tutti ignoranti come Alan Bean.


Qui di Swift non c'è proprio niente.
Se ho scritto Dick volevo dire Dick.
E in particolare pensavo a "Follia per sette clan" e a "L'occhio nel cielo".

Ora però che so cos'è "fialetta" aggiungo "La svastica sul sole" e... mi viene un po' di nausea.


-------------------------------------------------------------------
"Io li odio i nazisti dell'Illinois" (Jake Blues)

skully
Inviato: 29/7/2009 16:45  Aggiornato: 29/7/2009 16:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/12/2006
Da:
Inviati: 148
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Scusate ma voglio spezzare una lancia a favore di amstrong.
Come si fa a dire che non aveva mai messo piede sul LEM se ho visto di recente un filmato dove durante un esercitazione si espelleva pochi secondi prima che il LEM precipitasse. Tra l'altro avevano anche dei simulatori per addestrarsi e Amstrong veniva definito dalla Fallaci in un articolo del 68 come un uomo freddo e calcolatore come un computer, che non ha alcun interesse che non sia il volo, che conosce solo macchine volanti, non ha fatto altro tutta la vita, e si emoziona solo per quelle. D'altronde se fra tutti i candidati hanno scelto lui ci sarà anche stata una ragione.
Poi non ho capito cosa si vuole intendere per collaudo. Certo che un'allunaggio non era stato ancora fatto, era il primo. Però con il 10 hanno testato la discesa e la risalita del LEM, a terra sui simulatori è stato provato migliaia di volte l'allunaggio, sono stati testati vari tipi di LEM, immagino adattati alle condizioni terrestri poichè non si potevano certo ricreare quelle lunari. Cosa si può pretendere di più da un'impresa pioneristica?
Questo va al di la del moon hoax, anche per chi non crede allo sbarco sulla luna non riesco proprio a capire quali altre prove o passi intermedi avrebbe dovuto fare la NASA oltre a quelli che ha fatto. Che c'erano dei rischi lo sapevano benissimo ma anche quando i fratelli wright sono decollati per la prima volta mai nessun aereo era ancora atterrato ma alla fine andò bene pure a loro.

sick-boy
Inviato: 29/7/2009 17:03  Aggiornato: 29/7/2009 17:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
@ Sick...non ti devi incazzare...ma è come se qualcuno dicesse che non esistono i Boeing perché il primo volo non è mai stato testato per atterrare, decollare etc...e tutti i primi tentativi fatti si rivelarono un disastro.

Io mi incazzo Tuttle, perchè fino all'altro ieri le foto della LROC non c'erano, e capirai che fanno una certa differenza. Ciononostante sono passati 40 anni e se un prova a rimettere un pò di cose in fila, approfittando della vostra competenza non c'è nulla di male. Tantomeno vole sorbirsi losche accuse di negazionista o paranoico se ipotizza il cazzo che gli pare. Fosse anche SCI-FI non voglio sentire troiate come "come ti permetti di accusare degli eroi"*, "ma figurarsi se la Nasa.." e troiate a corredo. La Nasa poteva pensarci di più prima di presentare foto patacca (le originali erano brutte? Non si fa comunque), la troiata l'ha fatta prima lei..altro che incubo Dickiano.

Non mi sembra così assurdo che tre eroi si caghino sotto di più, anzichè di meno, sapendo che niente e nessuno è mai atterrato e ripartito sulla luna con quel coso.

Il paragono con gli aerei regge in parte, perchè di quelli puoi fare modelli in scala e testarli in condizioni reali.

Per l'ultima volta poi, tutto ciò non PROVA nulla. E' un fatto, di cui volevo accertarmi.

*eroi un cazzo: sono andati sulla luna con soldi pubblici e nessuno glielo aveva chiesto.

totalrec
Inviato: 29/7/2009 17:34  Aggiornato: 29/7/2009 17:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Ora però che so cos'è "fialetta" aggiungo "La svastica sul sole"


Toh, sei un appassionato di realtà alternative. Questo spiega un mucchio di cose.

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
totalrec
Inviato: 29/7/2009 17:39  Aggiornato: 29/7/2009 17:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Come si fa a dire che non aveva mai messo piede sul LEM se ho visto di recente un filmato dove durante un esercitazione si espelleva pochi secondi prima che il LEM precipitasse.


NON ERA IL LEM!!
In che lingua lo devo dire?
Era il LLTV, un penoso trabiccolo a turboelica, schiantatosi al suolo nella maggior parte delle esercitazioni! Sembra di tornare alle discussioni sul 9/11, con quelli che sostenevano che pilotare un simulatore e un Boeing è la stessa cosa (con la sola differenza che in questo caso il simulatore funzionava probabilmente molto meglio dell'originale).
Ma santa caterina...!!

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
Tuttle
Inviato: 29/7/2009 17:55  Aggiornato: 29/7/2009 17:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Io mi incazzo Tuttle, perchè fino all'altro ieri le foto della LROC non c'erano, e capirai che fanno una certa differenza. Ciononostante sono passati 40 anni e se un prova a rimettere un pò di cose in fila, approfittando della vostra competenza non c'è nulla di male. Tantomeno vole sorbirsi losche accuse di negazionista o paranoico se ipotizza il cazzo che gli pare. Fosse anche SCI-FI non voglio sentire troiate come "come ti permetti di accusare degli eroi"*, "ma figurarsi se la Nasa.." e troiate a corredo. La Nasa poteva pensarci di più prima di presentare foto patacca (le originali erano brutte? Non si fa comunque), la troiata l'ha fatta prima lei..altro che incubo Dickiano. Non mi sembra così assurdo che tre eroi si caghino sotto di più, anzichè di meno, sapendo che niente e nessuno è mai atterrato e ripartito sulla luna con quel coso. Il paragono con gli aerei regge in parte, perchè di quelli puoi fare modelli in scala e testarli in condizioni reali. Per l'ultima volta poi, tutto ciò non PROVA nulla. E' un fatto, di cui volevo accertarmi.


E' uno sbrocco che non capisco...ma avrai le tue buone ragioni. Io non ti ho mai accusato di niente. Per me la gente è libera di credere a ciò che gli pare...basta che non voglia fare fesse le persone con argomenti di cartapesta. In quel caso quattro chiacchere anche accese ci stanno tutte.

Per quanto riguarda il paragone fra aerei e LEM è perfettamente calzante. In ogni progetto pioneristico...qualcuno deve rischiare il culo per primo...

Il resto è imbottitura per peluche.

Ciao sick!

totalrec
Inviato: 29/7/2009 18:08  Aggiornato: 29/7/2009 18:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
In ogni progetto pioneristico...qualcuno deve rischiare il culo per primo...


Sì, ma di solito prima di rischiare il culo si assicura di conoscere a menadito il marchingegno su cui rischia di lasciarlo, e di passarci su un bel po' di tempo.
Nel caso dell'Apollo 11, gli astronauti hanno visto solo ciafferi a turboelica e penzolanti da un paranco. Di esercitazioni sul LEM nemmeno l'ombra.

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
Sandman
Inviato: 29/7/2009 18:31  Aggiornato: 29/7/2009 18:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 29/5/2006
Da:
Inviati: 666
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Per quanto riguarda il paragone fra aerei e LEM è perfettamente calzante. In ogni progetto pioneristico...qualcuno deve rischiare il culo per primo.



sarà calzante per te...come ha detto totalrec il Boeing,per quanto innovativo,era una tecnologia ampiamente testata.Qui invece si parla di una impresa,tecnologia e problematiche mai affrontate prima...

Robutrix
Inviato: 29/7/2009 18:35  Aggiornato: 29/7/2009 18:35
So tutto
Iscritto: 5/10/2005
Da:
Inviati: 11
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Ognuno è liberissimo di credere quello che vuole, e mi spaventa la spocchia di chi vuole imporre le sue idee. Soprattutto se si tratta di un paradigma come questo. Mi spiegate come si può ridurre la forza di gravità in un ambiente di circa 40 metri quadrati?
Sulla questione delle stelle poi, per favore, un po' di contegno! Secondo voi, con tutti i soldi spesi, non avrebbe avuto nessuno l'idea di fare dei buchini nello sfondo nero per far entrare la luce delle finte stelle e mantenere intatta l'incredulità delle persone?
Sarebbe tutta qui la controinformazione in Italia? Ora capisco perché affondiamo nella mafia.

Tuttle
Inviato: 29/7/2009 18:45  Aggiornato: 29/7/2009 18:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
sarà calzante per te...come ha detto totalrec il Boeing,per quanto innovativo,era una tecnologia ampiamente testata.Qui invece si parla di una impresa,tecnologia e problematiche mai affrontate prima...


Cristo santo. Ma l'italiano lo sapete leggere?

Ho detto che negare la missione apollo giusto perché nessuno ha mai allunato prima di A11 sarebbe come negare l'esistenza dei boeing (ma puoi metterci qualsiasi aereo passato o futuro) perché nessuno prima di volare ha mai volato. E prima di atterrare era mai atterrato. E prima di decollare...era mai decollato. E ci sono stati anche un sacco di fallimenti. E' la stessa fallacia logica. Paro paro.

Fra l'altro ora state costruendo una fanfara su una base falsa. Ovvero che il lem non fosse stato testato. Ci sono state due intere missioni per farlo. La 9 in orbita terrestre e la 10 in orbita lunare. Più tutti i test di manovra a terra coi LLRV...che hanno mostrato percentuali di successo MOLTO superiori ai fallimenti. Senza nessun cavo...erano FREE FLIGHT.
Ci sono paccate di video, che ho linkato sopra. Compreso il "giretto" fatto da Armstrong.

La missione 10 aveva invece tutte le caratteristiche della 11, tranne il touch down. Ecco il paradosso.

Perché fosse credibile l'allunaggio di A11...qualcuno doveva fare prima il touch down di prova? Quindi sarebbe allunato....e allora avreste detto ..."si ma chi l'ha testato prima?". E via così...all'infinito...come l'uovo e la gallina.

Altro che Dick....

Tuttle
Inviato: 29/7/2009 18:52  Aggiornato: 29/7/2009 18:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
This spacecraft (apollo 10) was the second Apollo mission to orbit the Moon, and the first to travel to the Moon with the full Apollo spacecraft, consisting of the Command and Service Module (CSM-106, "Charlie Brown") and the Lunar Module (LM-4, "Snoopy"). The spacecraft mass of 28,834 kg is the mass of the CSM including propellants and expendables. The LM mass including propellants was 13,941 kg. The primary objectives of the mission were to demonstrate crew, space vehicle, and mission support facilities during a manned lunar mission and to evaluate LM performance in cislunar and lunar environment. The mission was a full "dry run" for the Apollo 11 mission, in which all operations except the actual lunar landing were performed. The flight carried a three man crew: Commander Thomas P. Stafford, Command Module (CM) Pilot John W. Young, and Lunar Module (LM) Pilot Eugene A. Cernan.

After launch, the spacecraft was inserted into a 189.9 km x 184.4 km Earth parking orbit at 17:00:54 UT, followed by translunar injection after 1 1/2 orbits at 19:28:21 UT. The CSM separated from the Saturn V 3rd stage (S-IVB) at 19:51:42 UT, transposed, and docked with the LM at 20:06:37. After a three day cruise, Apollo 10 entered an initial 315.5 km x 110.4 km lunar orbit on 21 May 1969 at 20:44:54 UT, using a 356 sec. SPS burn. A second SPS burn lasting 19.3 seconds circularized the orbit to 113.9 km x 109.1 km.

On 22 May Stafford and Cernan entered the LM and fired the SM reaction control thrusters to separate the LM from the CSM at 19:36:17 UT. The LM was put into an orbit to allow low altitude passes over the lunar surface, the closest approach bringing it to within 14 km of the Moon. All systems on the LM were tested during the separation including communications, propulsion, attitude control, and radar. Numerous close-up photographs of the Moon's surface, in particular the planned Apollo landing sites, were taken. The LM descent stage was jettisoned into lunar orbit. The LM and CSM rendezvous and redocking occurred 8 hours after separation at 03:22 UT on 23 May.

PikeBishop
Inviato: 29/7/2009 18:58  Aggiornato: 29/7/2009 18:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Anche il primo volo sulla terra è stato con due omini a bordo


E invece no.


Langley

On May 6, 1896, Langley's Aerodrome No.5 made the first successful sustained flight of an unpiloted, engine-driven heavier-than-air craft of substantial size. It was launched from a spring-actuated catapult mounted on top of a houseboat on the Potomac River near Quantico, Virginia. Two flights were made that afternoon, one of 1,005 m (3,300 ft) and a second of 700 m (2,300 ft), at a speed of approximately 25 miles per hour (40 km/h). On both occasions the Aerodrome No.5 landed in the water as planned, because in order to save weight, it was not equipped with landing gear. On November 28, 1896, another successful flight was made with the Aerodrome No.6. This flight, of 1,460 m (4,790 ft), was witnessed and photographed by Alexander Graham Bell. The Aerodrome No.6 was actually Aerodrome No.4 greatly modified. So little remained of the original aircraft that it was given the new designation of Aerodrome No.6.On May 6, 1896, Langley's Aerodrome No.5 made the first successful sustained flight of an unpiloted, engine-driven heavier-than-air craft of substantial size. It was launched from a spring-actuated catapult mounted on top of a houseboat on the Potomac River near Quantico, Virginia. Two flights were made that afternoon, one of 1,005 m (3,300 ft) and a second of 700 m (2,300 ft), at a speed of approximately 25 miles per hour (40 km/h). On both occasions the Aerodrome No.5 landed in the water as planned, because in order to save weight, it was not equipped with landing gear. On November 28, 1896, another successful flight was made with the Aerodrome No.6. This flight, of 1,460 m (4,790 ft), was witnessed and photographed by Alexander Graham Bell. The Aerodrome No.6 was actually Aerodrome No.4 greatly modified. So little remained of the original aircraft that it was given the new designation of Aerodrome No.6.

The Wright Brothers

Following a step by step method, discovering aerodynamic forces then controlling the flight, the brothers built and tested a series of kite and glider designs from 1900 to 1902 before attempting to build a powered design. The gliders worked, but not as well as the Wrights had expected based on the experiments and writings of their 19th century predecessors. Their first glider, launched in 1900, had only about half the lift they anticipated. Their second glider, built the following year, performed even more poorly. Rather than giving up, the Wrights constructed their own wind tunnel and created a number of sophisticated devices to measure lift and drag on the 200 wing designs they tested.[20] As a result, the Wrights corrected earlier mistakes in calculations regarding drag and lift. Their testing and calculating produced a third glider with a larger aspect ratio and true three-axis control. They flew it successfully hundreds of times in 1902, and it performed far better than the previous models. In the end, by establishing their rigorous system of designing, wind-tunnel testing of airfoils and flight testing of full-size prototypes, the Wrights not only built a working aircraft but also helped advance the science of aeronautical engineering.

The Wrights appear to be the first design team to make serious studied attempts to simultaneously solve the power and control problems. Both problems proved difficult, but they never lost interest. They solved the control problem by inventing wing warping for roll control, combined with simultaneous yaw control with a steerable rear rudder. Almost as an afterthought, they designed and built a low-powered internal combustion engine. Relying on their wind tunnel data, they also designed and carved wooden propellers that were more efficient than any before, enabling them to gain adequate performance from their marginal engine power. Although wing-warping was used only briefly during the history of aviation, when used with a rudder it proved to be a key advance in order to control an aircraft. While many aviation pioneers appeared to leave safety largely to chance, the Wrights' design was greatly influenced by the need to teach themselves to fly without unreasonable risk to life and limb, by surviving crashes. This emphasis, as well as marginal engine power, was the reason for low flying speed and for taking off in a head wind. Performance (rather than safety) was also the reason for the rear-heavy design, because the canard could not be highly loaded; anhedral wings were less affected by crosswinds and were consistent with the low yaw stability.


Senza contare 300 anni di modellismo....

E poi ci arrivano questi, con una struttura come mai prima a memoria d'uomo e che fanno? Non provano un prototipo automatico. E dire che prima di mandare uomini nello spazio ci avevano mandato scimmie (gli americani) che ERANO IN GRADO DI IMPARARE LE MANOVRE BASILARI (lascia fare alla scimmia, da cui la famosa barzelletta sui carabinieri nello spazio: quando l'umorismo e' verita')

Interessante e' anche l'idea che avevano all'inizio i tecnici dalla NASA di non dotare le capsule non solo di comandi per il pilota (Pilota?) o dispositivi per svignarsela, ma neanche di alcuna finestra, oblo' o parabrezza che si voglia, cosi' che non ci sarebbero stati grossi problemi: neanche sapevano dov'erano e dove stavano andando.

Chi fu quello dei primi astronauti piu' "vocale" nella minaccia di parlare con la stampa se non si fosse ovviato a queste stucchevoli specificazioni? "Gus" Grissom, quello bruciato vivo.

Quando si dice il caso...

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Tuttle
Inviato: 29/7/2009 19:20  Aggiornato: 29/7/2009 19:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
E fu che grazie a Pike, utilissimo come sempre, si scoprì l'aereo di balsa, di carta e la catapulta.

Direi che siamo sulla giusta strada per l'oblio...

sick-boy
Inviato: 29/7/2009 19:24  Aggiornato: 29/7/2009 19:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Tuttle scusa, ma il paragone con gli aerei non regge; ti ho fatto un esempio specifico da una parte (come fare a sperimentare la propulsione del LEM in condizioni reali?) e dall'altra (con gli aerei puoi fare modellini in scala e provarli nelle condizioni in cui poi voleranno veramente).

Ah, e non torna anche per un altro non stupido motivo: che col tempo gli aerei sono stati in grado di costruirli tutti, i LEM invece...

Questo post vuol dire che non siamo mai stati sulla luna? No, vuol dire che il paragone con gli aerei è sbagliato per motivi importanti

Tuttle
Inviato: 29/7/2009 19:26  Aggiornato: 29/7/2009 19:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Hai ragione sick. Dovevano costruire una base sulla luna, trasferirvi tutto il personale, attrezzature e fabbriche di costruzione...e poi testare i lem sul suolo lunare.

Come mai non c'ho pensato prima?


sick-boy
Inviato: 29/7/2009 19:32  Aggiornato: 29/7/2009 19:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Guarda, magari mi sbaglio, ma a me non risulta che in campo scientifico la teoria "vinca" sull'esperimento. L'esperimento è tutto; se una teoria non è comprovata dalla sperimentazione, la teoria non vale un cazzo.

Un conto è stimare i parametri sulla Luna, un conto è fare degli esperimenti per confermare le stime

EDIT: a me non sembra assolutamente un argomento di cartapesta. Magari c'ho tonnellate di salamini beretta davanti agli occhi (sai che ho molta stima del tuo giudizio) però non mi sembra.

Tuttle
Inviato: 29/7/2009 19:35  Aggiornato: 29/7/2009 19:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Guarda, magari mi sbaglio, ma a me non risulta che in campo scientifico la teoria "vinca" sull'esperimento. L'esperimento è tutto; se una teoria non è comprovata dalla sperimentazione, la teoria non vale un cazzo. Un conto è stimare i parametri sulla Luna, un conto è fare degli esperimenti per confermare le stime


Ed è li che arrivano le missioni apollo 9 e 10, i simulatori a terra, i LLRV e le quintalate di esperimenti documentati al millimetro.

Sick a volte sembra che tu non voglia proprio ascoltare. Poi ti incazzi da solo perché ti senti accusato di complottismo...

I test sono stati fatti...che poi tu ci voglia credere o meno è un altro conto. Ma sono stati fatti. Non so più come fartelo capire.

Ciao.

sick-boy
Inviato: 29/7/2009 19:39  Aggiornato: 29/7/2009 19:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Poi ti incazzi da solo perché ti senti accusato di complottismo

Sì ma non da te. Mi fischiano le orecchie se lo sento dire da qualche ignorante che si riempie la bocca con cose che nemmeno è in grado di pensare o - dipende dal caso - difende l'indifendibile. O da altri con atteggiamenti da ex seminarista.

Anche perchè se io sono complottista (magari per il 911) e dino è complottista (sai te cosa, non so)...beh vedi tu. Qui solitamente dare del voi è l'insulto più grosso.

totalrec
Inviato: 29/7/2009 19:39  Aggiornato: 29/7/2009 19:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Fra l'altro ora state costruendo una fanfara su una base falsa. Ovvero che il lem non fosse stato testato. Ci sono state due intere missioni per farlo. La 9 in orbita terrestre e la 10 in orbita lunare.


Armstrong, colui che avrebbe dovuto pilotare il modulo nel primo allunaggio, non era in nessuna delle due missioni. Ovviamente in nessuna delle due missioni (anche volendo prendere per buono ciò che dice la NASA) vennero eseguite le manovre più pericolose, quelle di atterraggio e decollo, né si provvide mai a fornire ad Armstrong una parvenza di esercitazione sul modulo che avrebbe dovuto pilotare. Le prove fatte sull'Apollo 9 in orbita terrestre furono un mezzo fallimento (QUI il rapporto "failure and anomaly"). Invece le prove fatte con l'Apollo 10, a detta della NASA, andarono miracolosamente benissimo, nonostante il LEM si fosse dimostrato fino a quel momento una traballante bagnarola. Questo ovviamente lo dice la NASA e non c'è modo di verificarlo (come sempre).

Citazione:
Perché fosse credibile l'allunaggio di A11...qualcuno doveva fare prima il touch down di prova?


No, ma avrebbe dovuto fare almeno delle prove sulla Terra con qualcosa che non fosse una sgangherata attrazione da luna park. Possibilmente con lo stesso LEM, visto che era su quello che gli astronauti dovevano rischiare la buccia. E' così che si fa nelle missioni serie. Questo non avvenne. Se avessero fatto le prove, tutti si sarebbero accorti che con una bagnarola come il LEM non si andava neanche al tabaccaio di fronte, altro che sulla luna.

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
Tuttle
Inviato: 29/7/2009 19:43  Aggiornato: 29/7/2009 19:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
EDIT: a me non sembra assolutamente un argomento di cartapesta. Magari c'ho tonnellate di salamini beretta davanti agli occhi (sai che ho molta stima del tuo giudizio) però non mi sembra.


Ma non è una questione di stima SIck. E' una questione di andare a leggersi le cose che con fatica io e trystero linkiamo qui dentro, con tanto di insulti come risposta.

Basta andare a leggere, studiare...fare un minimo di verifiche. E ci si fa un idea indipendente, libera dal parere che hai tu di me o io di te.

E' sempre il solito discorso sulle passioni. C'è chi per passione si informa, e allora si fa un minimo di cultura (e parere) su un argomento...e poi c'è chi non crede ad un cazzo, ed è ignorante come una capra...ma malgrado questo continua a sparare boiate per alimentare il suo bias di fondo.

I dubbi sono cosa lecita...ma essere cechi di fronte a tutto...e sempre...è di una tristezza mondiale.

Ciao

sick-boy
Inviato: 29/7/2009 19:50  Aggiornato: 29/7/2009 19:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Ma non è una questione di stima SIck. E' una questione di andare a leggersi le cose che con fatica io e trystero linkiamo qui dentro, con tanto di insulti come risposta.

Primo: è anche una questione di stima. Sempre.
Secondo: io non mi sono mai permesso di insultarti se linkavi, quindi, come detto non accomunarmi a chi eventualmente lo ha fatto.
Terzo: sono andato a leggere, ma quello che mi sono permesso di farti notare è che il paragone con gli aerei non regge (per i motivi citati), e che a me sembra curioso che non siano stati mai testati decollo ed atterraggio sulla Luna. Ma visto che (primo punto) per te non è curioso, sto cercando di capire dove potrei sbagliarmi, prima di farmi idee sbagliate.

Tuttle
Inviato: 29/7/2009 19:51  Aggiornato: 29/7/2009 19:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Le prove fatte sull'Apollo 9 in orbita terrestre furono un mezzo fallimento (QUI il rapporto "failure and anomaly"). Invece le prove fatte con l'Apollo 10, a detta della NASA, andarono miracolosamente benissimo, nonostante il LEM si fosse dimostrato fino a quel momento una traballante bagnarola. Questo ovviamente lo dice la NASA e non c'è modo di verificarlo (come sempre).


Notare come il soggetto ritenga "credibili" i fallimenti dei test, mentre invece prenda le distanze con "A DETTA DELLA NASA" in tutti quelli andati ottimamente.

Notare anche l'utilizzo di infantili dispregiativi a parentesi di ogni attrezzatura Nasa, con la speranza di liberarsi così dall'onere della prova.

Questo è l'archetipo del complottismo, nella sua accezzione più negativa, inutile e ridicola.

Tuttle
Inviato: 29/7/2009 19:54  Aggiornato: 29/7/2009 19:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
a me sembra curioso che non siano stati mai testati decollo ed atterraggio sulla Luna. Ma visto che (primo punto) per te non è curioso, sto cercando di capire dove potrei sbagliarmi, prima di farmi idee sbagliate.


Chi doveva fare questi test? Dei robot? Dei manichini da crash test? Gig Robot D'acciaio?

Per fare un test di allunaggio bisogna allunare. Per fare un test di ripartenza bisognava allunare. Questa è la missione Apollo 11. Allunare e ripartire.

Per fare un test pre allunaggio c'era Apollo 9 e 10.

Cosa manca?

Sandman
Inviato: 29/7/2009 19:57  Aggiornato: 29/7/2009 19:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 29/5/2006
Da:
Inviati: 666
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Ma non è una questione di stima SIck. E' una questione di andare a leggersi le cose che con fatica io e trystero linkiamo qui dentro, con tanto di insulti come risposta.


ci mancava solo il vittimismo da "povero ricercatore serio in mezzo ad un branco di lunatici"

Citazione:
Basta andare a leggere, studiare...fare un minimo di verifiche. E ci si fa un idea indipendente, libera dal parere che hai tu di me o io di te.


l'idea independete pare debba per forza essere uguale a quella tua e di Trystero


Citazione:
E' sempre il solito discorso sulle passioni. C'è chi per passione si informa, e allora si fa un minimo di cultura (e parere) su un argomento...e poi c'è chi non crede ad un cazzo, ed è ignorante come una capra...ma malgrado questo continua a sparare boiate per alimentare il suo bias di fondo.


ma non si dovevano evitare gli schieramenti?No perchè mi sembra che tu stia facendo la parte dell'espertone che insegna alle capre che non credono ad un cazzo...ma potrei sbagliarmi.Il bias di fondo poi, se c'è, non lo zittisci accumulando informazioni

Tuttle
Inviato: 29/7/2009 20:01  Aggiornato: 29/7/2009 20:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
ci mancava solo il vittimismo da "povero ricercatore serio in mezzo ad un branco di lunatici"


Ci mancava quello che non ha una ceppa da dire di suo e si limita a morderti i testicoli.

Citazione:
l'idea independete pare debba per forza essere uguale a quella tua e di Trystero


Non esistono metodi alternativi alla conoscenza. Se tu ne conosci altri esponili. Fino ad allora potrai solo mordere gli stinchi a chi ti da sui nervi perché corregge le tue analisi patacca con cognizione di causa.


Citazione:
ma non si dovevano evitare gli schieramenti?No perchè mi sembra che tu stia facendo la parte dell'espertone che insegna alle capre che non credono ad un cazzo...ma potrei sbagliarmi.Il bias di fondo poi, se c'è, non lo zittisci accumulando informazioni


Curioso il tuo metodo di evitare le fazioni, dopo un intervento come questo dove ti limiti a puntare il dito senza portare uno straccio di argomento in topic. Io poi non zittisco nessuno. Sei tu che, non avendo niente da aggiungere, zittisci te stesso.

Niente di nuovo sotto il sole Sandman.

EDIT: asportati i c***i.

Pyter
Inviato: 29/7/2009 20:01  Aggiornato: 29/7/2009 20:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Le prove fatte sull'Apollo 9 in orbita terrestre furono un mezzo fallimento (QUI il rapporto "failure and anomaly"). Invece le prove fatte con l'Apollo 10, a detta della NASA, andarono miracolosamente benissimo, nonostante il LEM si fosse dimostrato fino a quel momento una traballante bagnarola. Questo ovviamente lo dice la NASA e non c'è modo di verificarlo (come sempre).

Tutto questo è successo perchè era già stato deciso da prima quale sarebbe dovuto essere l'Apollo che sarebbe "andato" sulla Luna.

Questo mio pensiero non ha nessuna pretesa scientifica.
Me lo sono sognato stanotte.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Sandman
Inviato: 29/7/2009 20:14  Aggiornato: 29/7/2009 20:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 29/5/2006
Da:
Inviati: 666
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Ci mancava quello che non ha un cazzo da dire di suo e si limita a morderti i testicoli.


mi spiace ma non posso soddisfare questa tua fantasia...cmq il fatto che io non abbia incollato un pacco di link non significa che non possa dare un contributo alla discussione.

Citazione:
Non esistono metodi alternativi alla conoscenza. Se tu ne conosci altri esponili. Fino ad allora potrai solo mordere gli stinchi a chi ti da sui nervi perché corregge le tue cazzate con cognizione di causa.


Non sto mordendo gli stinchi a nessuno Tuttle.Semplicemente non credo che tu sia la Conoscenza e l'Obbiettivià impersonificata,malgrado tu possa pensare di esserlo.Il modo in cui rispondi ne è la prova

Citazione:
Curioso il tuo metodo di evitare le fazioni, dopo un intervento come questo dove ti limiti a puntare il dito senza portare un cazzo di argomento in topic. Io poi non zittisco nessuno. Sei tu che, non avendo un cazzo da aggiungere, zittisci te stesso.


Come sick-boy e totalrec ti ho fatto notare che il paragone del Boeing è del tutto inadatto,malgrado tu continui a difenderlo.Resta il fatto che secondo te è normale che un modulo lunare rivelatosi inaffidabile in diverse occasioni abbia funzionato perfettamente,per me non lo è.Come vedi non riesco a zittire nemmeno me stesso

Citazione:
EDIT: asportati i c***i.


di classe,Tuttle...

totalrec
Inviato: 29/7/2009 20:14  Aggiornato: 29/7/2009 20:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Notare come il soggetto ritenga "credibili" i fallimenti dei test, mentre invece prenda le distanze con "A DETTA DELLA NASA" in tutti quelli andati ottimamente.


Notare come tu faccia esattamente l'opposto. Parti dall'assunto che le parole ufficiali di un ente governativo vadano prese per oro colato fino a prova del contrario. Abbiamo un modulo che fino a quel momento si era rivelato una colossale patacca ("oltre le peggiori aspettative", dice James Lovell) e che all'improvviso, quando nessuno può controllare, inizia a funzionare come un orologio. Abbiamo un pilota che lo conduce sul suolo lunare senza mai averci condotto un esercitazione, né lui né altri membri dell'equipaggio. E' la NASA a questo punto a doversi rendere credibile, mica io. E non lo ha fatto di certo.

Citazione:
Questo è l'archetipo del complottismo, nella sua accezzione più negativa, inutile e ridicola.


Questo si chiama "sana diffidenza" verso le affermazioni inverosimili, soprattutto quando provengono da un ente governativo. Il suo contrario non è l'anticomplottismo, ma la dabbenaggine. Dovendo scegliere tra complottismo e dabbenaggine, sceglierei comunque il complottismo. Noto con piacere che anche tu hai scelto.

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
Tuttle
Inviato: 29/7/2009 20:20  Aggiornato: 29/7/2009 20:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Non sto mordendo gli stinchi a nessuno Tuttle.Semplicemente non credo che tu sia la Conoscenza e l'Obbiettivià impersonificata,malgrado tu possa pensare di esserlo.Il modo in cui rispondi ne è la prova


Mi sono perso il passaggio dove ho detto di essere la Conoscenza e l'Obbiettività. Siete tutti biografi del sottoscritto...e manco vi ho fatto il bonifico!

Sandman...ho semplicemente risposto a questioni scritte da altri. Lo ripeto, se ti da fastidio il fatto che ci siano persone che possano confutare (o tentare di farlo) le cose che vengono scritte su LC...spostati su una chat o fate un referendum per farmi bannare.

Ricordati però che hai un arma migliore...CONTROARGOMENTARE senza usare la solita solfa che io sono arrogante...saccente e bla bla bla. Entra nel merito delle questione e di la tua...poi se ti sto sulle balle per me non è un problema. Non mi tange proprio.

Ciao.

Sandman
Inviato: 29/7/2009 20:24  Aggiornato: 29/7/2009 20:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 29/5/2006
Da:
Inviati: 666
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Sandman...ho semplicemente risposto a questioni scritte da altri. Lo ripeto, se ti da fastidio il fatto che ci siano persone che possano confutare (o tentare di farlo) le cose che vengono scritte su LC...spostati su una chat o fate un referendum per farmi bannare.


non mi da fastidio per niente anzi..io non difendo LC ad oltranza e non sono un sostenitore accanito del Moon hoax.Sono intervenuto quando ritenevo di avere qualcosa da dire tutto qui.

Citazione:
Ricordati però che hai un arma migliore...CONTROARGOMENTARE senza usare la solita solfa che io sono arrogante...saccente e bla bla bla. Entra nel merito delle questione e di la tua...poi se ti sto sulle balle per me non è un problema. Non mi tange proprio.


quello che ha perso le staffe sei tu.I miei dubbi li ho esposti..se ti da fastidio che ci sia qualcuno che ti faccia notare che forse anche tu hai dogmi e preconcetti per me non è un problema.Non mi tange proprio

Ciao

totalrec
Inviato: 29/7/2009 20:36  Aggiornato: 29/7/2009 20:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Tuttle:Citazione:
Siete tutti biografi del sottoscritto


Tuttle:Citazione:
spostati su una chat o fate un referendum per farmi bannare.


Tuttle:Citazione:
poi se ti sto sulle balle per me non è un problema.


Complesso di persecuzione con complicazioni affettive, è la mia diagnosi. Ti faccio umilmente notare che finora sono gli altri che si sono beccati i tuoi insulti, a partire dal sottoscritto, e hanno fatto di tutto per non raccogliere le provocazioni. Sei capace di sostenere una discussione senza sbroccare o devo iniziare a sparare contro il monitor?

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
Pyter
Inviato: 29/7/2009 20:41  Aggiornato: 29/7/2009 20:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Sto cercando di mettere la testa a posto e cercare di essere finalmente adulto ed obiettivo.
Ho scoperto questo sito:

http://www.siamoandatisullaluna.com/

Qualcuno sa dirmi se sia un sito serio, può essere sufficiente per fare in modo che io recuperi la mia centralità razionale?

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
redna
Inviato: 29/7/2009 20:46  Aggiornato: 29/7/2009 23:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Abbiamo un pilota che lo conduce sul suolo lunare senza mai averci condotto un esercitazione, né lui né altri membri dell'equipaggio. E' la NASA a questo punto a doversi rendere credibile, mica io. E non lo ha fatto di certo.




EDIT

Citazione:
Eiffel Inviato: 27/7/2009 20:25 Aggiornato: 27/7/2009 20:25 So tutto Iscritto: 6/3/2009 Da: Inviati: 16 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni

Redna: beh...insomma lo sappiamo che la NASA può catalogare le foto come meglio crede. Come dicevo prima sotto il casco NON si è mai visto il viso di nessun astronauta di nessuna missione lunare. ...o no?...

No.



*****

ma non è la stessa foto....taroccata....


C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
NumberSix
Inviato: 29/7/2009 21:03  Aggiornato: 29/7/2009 21:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da: Babylon
Inviati: 175
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni

"Be the change that you want to see in the world." - Mohandas Gandhi
Trystero
Inviato: 29/7/2009 23:22  Aggiornato: 29/7/2009 23:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 359
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Sickboy ha scritto:
il paragone con gli aerei non regge; ti ho fatto un esempio specifico da una parte (come fare a sperimentare la propulsione del LEM in condizioni reali?) e dall'altra (con gli aerei puoi fare modellini in scala e provarli nelle condizioni in cui poi voleranno veramente).


Cerchiamo allora degli esempi che possano sembrarti più adatti e più in tema con l'allunaggio, ovvero qualcosa che nessuno aveva fatto prima e che non aveva neppure potuto tentare parzialmente negli addestramenti e che poteva rivelarsi rischiosissimo.

1961 - Juri Gagarin fu il primo uomo ad orbitare attorno alla Terra all'interno di una capsula spaziale.
Ovviamente non aveva potuto addestrarsi e provare l'orbita prima di entrare in orbita.
http://it.wikipedia.org/wiki/Jurij_Gagarin

marzo 1965 - Alexei Leonov fu il primo uomo ad uscire dalla capsula spaziale orbitante rimanendovi legato con un cavo. La "passeggiata spaziale" durò circa 12 minuti. Nessuno aveva mai provato prima, nessuno poteva sapere se le cose avrebbero funzionato. Nessun test poteva essere effettuato sulla Terra per simulare le condizioni in cui si sarebbe trovato.
E infatti le cose non funzionarono benissimo. La tuta si gonfiò (probabilmente era stata mal calcolata la pressurizzazione) e l'astronauta rischiò di non riuscire a fare rientro nella capsula Voskhod 2. Non solo, ma pure il rientro presentò gravi problemi e la Voskhod 2 atterrò molto lontana dal punto previsto e gli astronauti attesero due giorni l'arrivo dei soccorsi.
http://it.wikipedia.org/wiki/Aleksej_Archipovič_Leonov

Intervallo complottista:
Qualcuno sostenne che la passeggiata di Leonov fu un falso propagandistico. Avevo dieci anni all'epoca, ma ricordo questi dubbi negli articoli di alcuni giornali a causa soprattutto della scarsità di documentazione fotografica. Sospetto che come oggi per la NASA , odiata a prescindere, anche allora ci fosse qualcuno che "tutto quello che dicono i sovietici è falso".

maggio 1965 - Edward White fu il primo astronauta americano ad uscire nello spazio, rimase attaccato alla Gemini 4 con il cavo dell'ossigeno per circa 23 minuti
http://it.wikipedia.org/wiki/Edward_White
http://it.wikipedia.org/wiki/Gemini_4
Non aveva potuto in alcun modo addestrarsi ad una simile esperienza. Andava fatta e basta. Poteva andare bene o male, andò bene.
Andò malissimo per lui invece un normale l'addestramento a Terra per l'Apollo 1, nel quale lo stesso astronauta morì assieme a Grissom e Chaffee.

Altri astronauti morirono durante altre missioni spaziali, ad esempio quelli della Soyuz 11 a causa di difetti nella pressurizzazione al rientro.

Mi sembra ovvio che chi accettava di partire per missioni spaziali di quel tipo fosse al corrente degli enormi rischi che correva. Ma li accettava perché la posta in gioco era altissima e non riguardava solo una soddisfazione e un appagamento personale. E' questo che oggi ad alcuni (soprattutto a quelli che quegli anni non hanno vissuto perché sono nati come minimo un decennio dopo) appare incredibile.

Fabrizio70
Inviato: 29/7/2009 23:24  Aggiornato: 29/7/2009 23:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:

Ognuno è liberissimo di credere quello che vuole, e mi spaventa la spocchia di chi vuole imporre le sue idee. Soprattutto se si tratta di un paradigma come questo. Mi spiegate come si può ridurre la forza di gravità in un ambiente di circa 40 metri quadrati?








Era usato pure per le persone:

http://www.wired.com/images_blogs/wiredscience/2009/07/spacesuittest1.jpg

Si tratta del Lunar Landing Research Facility di Langley ( praticamente vicino di casa della CIA , e poi dite che uno è complottista

http://www.nps.gov/history/history/online_books/butowsky4/space14.htm

Citazione:


The Lunar Landing Research Facility is in the West Area of the Langley Research Center. This facility was constructed in 1965 at a cost of $3.5 million and was used by the Apollo astronauts as a training simulator to study and practice piloting problems in the final phase of the lunar landing mission. A list of the Apollo astronauts that trained on the Lunar Landing Research Facility can be found in Appendix A at the rear of this nomination.

The Lunar Landing Research Facility is an A-frame steel structure 400 feet(120 m) long and 230 feet(70 m) high. Associated with this facility is a full-scale Apollo Lunar Excursion Module or LEM. Simulation of lunar gravity is achieved by employing an overhead partial-suspension system which provides a lifting force by means of cables acting through the vehicle's center of gravity so as to effectively cancel all but one-sixth of earth's gravitational force. The lifting force and vertical alignment of the cables are controlled automatically through the action of servo-controlled hydraulic drive systems which power the overhead traveling bridge crane and dolly unit mounted on the large gantry structure. The bridge follows in the down-range motion of the vehicle, and the under-slung dolly follows in the cross-range direction. [1]

The cables are attached to the vehicle by means of a gimbal system which provides freedom of motion in pitch, roll, and yaw. This system consists of a swiveled-truss assembly directly over the cab and two vertical struts attached to the vehicle on its pitch axis. Load cells are carried in the vertical struts to sense cable force for the lift servo system, and cable angle sensors are mounted on the bottom of the dolly to provide error feedback signals for the bridge and dolly servo drive systems. Automatic braking equipment built into the servo drive units provide an extra safety feature. The LEM can fly in a space of about 180 feet(54 m) high, by 360 feet(110 m) long, and 42(12 m) feet wide. [2](N.d.F. 1320 m^2)

The LEM was constructed using many pieces of off the shelf equipment such as the H-34 helicopter cabin and landing gear shock struts. Nitrogen gas was used to pressurize the fuel system which provided 90 percent hydrogen peroxide to the main lifting body rocket assembly and to the 20 attitude rocket motors located around the periphery of the vehicle frame. The cab of the LEM can accommodate two persons at the same time. A common instrument panel is mounted between the two pilots. Attitude controls at the right hand seat consist of a set of standard foot pedals for yaw control and a two-axis side-arm controller used for pitch and roll control. The left hand seat is provided with a three-axis side arm controller. Thrust of the main engines is controlled by either pilot with his left hand using the collective pitch levers. Weight of the vehicle is 12,000 pounds, of which 3300 pounds was hydrogen peroxide fuel, giving a flight duration of slightly less than three minutes. [3]

The Lunar Landing Research Facility was also used as a lunar-walking simulator for the Apollo astronauts. This was done by suspending the subject on his side so that he was free to generate walking movements on a plane inclined to about 80.5 degrees relative to the vertical direction of earth's gravity. Suspension for the test subject was supplied by a series of slings and cables attached to a lightweight trolly which traveled freely along an overhead track. By varying the angle of the inclined plane it was possible to simulate other gravitational fields. For example, to simulate the condition of weightlessness, the walkway would be moved directly under the track so that the cables were vertical and the test subject horizontal. [4]

The base of the Lunar Landing Facility was modeled with fill dirt to resemble the surface of the Moon. Pock-marked holes, pits and craters resemble the lunar landscape encountered by Apollo 11 when it landed on the Moon in July 1969.


Da notare che il lem si guida verticalmente e senza pedali , questo è il primo prototipo fatto con pezzi d'elicottero , la questione adesso si fà molto semplice , nelle varie ricerche che ho fatto non ricordo di aver visto immagini del modello definitivo o qualcosa che assomigli ad un LEM attaccato a quei cavi, oltre ad esercitare in un ambiente sicuro (almeno in un pronto soccorso ci puoi sperare di arrivare) sarebbe stato un ottimo test dei prototipi parziali e finali , che a quanto sembra non esistono , visto che non ci sono immagini oltre i pezzi d'elicottero , neanche un video di qualche misero secondo , lo hanno fatto per il ragno zompettante eppure per i modelli intermedi e definitivi nisba.Passiamo oltre...

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
trotzkij
Inviato: 30/7/2009 0:08  Aggiornato: 30/7/2009 0:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/9/2006
Da:
Inviati: 3704
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Moon Rising

Basta informarsi sui fatti. L'Apollo 9 e l'Apollo 10 servirono proprio per testare il LEM. L'Apollo 9 orbitò intorno alla Terra e l'Apollo 10 attorno alla Luna, con equipaggio umano che per l'appunto provò il LEM in orbita, staccandosi dal modulo di comando e provando tutte le manovre a parte, ovviamente l'allunaggio. Altrimenti invece che l'Apollo 11 sarebbe stata la 10 ad essere ricordata per avere toccato per prima il suolo lunare.

Tutte le manovre a parte, ovviamente l'allunaggio? Quindi per rendere la missione un sicuro successo, decisero di impiegare realmente, per la prima volta, il Lem nella missione stessa?! Che serietà...
Allora mi spieghino i veri amici di Aldrin e dell'allunaggio, perchè la NASA, così orgogliosa e fiera della sua missione lunare, ha DISTRUTTO tutta la documentazione filmata originale che la riguardava? E perchè lo sappiamo solo ora, dopo i dubbi suscitati dai quei noti rompicoglioni antiscientifici dei 'complottisti'?

I complotti non esistono, ... tranne quando ci sono
dino
Inviato: 30/7/2009 1:05  Aggiornato: 30/7/2009 1:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/11/2007
Da:
Inviati: 2315
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
... e nessuno parla dell'aggancio del LEM con il modulo pilotato da Collins... il computer di bordo era potente come un cellulare di terz'ultima generazione.... me lo immagino il contatto perfetto avvenuto nello spaccasecondo.... con il Lem pieno di stagnola e manici di scopa che la tenevano insieme.... oggi per un rifornimento in volo ci sono almeno 4computer potenti ad organizzare la faccenda.... sicuro Amstrong ha compiuto l'operazione del riaggancio in modo perfetto e senza l'ausilio del piccolo computer di bordo....

@ Trystero,

...il primo uomo sullo spazio c'è andato dopo aver testato il comportamento di laika una cagnetta.... i test si facevano sempre, la Nasa ha smesso di farli quando non c'era più alcuna ragione di testare...

@Sick boy,

...mi hai chiamato in causa ma non capisco il motivo....!! ciaodino

sick-boy
Inviato: 30/7/2009 1:22  Aggiornato: 30/7/2009 1:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
1961 - Juri Gagarin fu il primo uomo ad orbitare attorno alla Terra all'interno di una capsula spaziale. Ovviamente non aveva potuto addestrarsi e provare l'orbita prima di entrare in orbita.

E fu il primo essere vivente ad andare in orbita su quel tipo di astronave Trystero?

marzo 1965 - Alexei Leonov fu il primo uomo ad uscire dalla capsula spaziale orbitante rimanendovi legato con un cavo. La "passeggiata spaziale" durò circa 12 minuti. Nessuno aveva mai provato prima, nessuno poteva sapere se le cose avrebbero funzionato. Nessun test poteva essere effettuato sulla Terra per simulare le condizioni in cui si sarebbe trovato. E infatti le cose non funzionarono benissimo. La tuta si gonfiò (probabilmente era stata mal calcolata la pressurizzazione) e l'astronauta rischiò di non riuscire a fare rientro nella capsula Voskhod 2. Non solo, ma pure il rientro presentò gravi problemi e la Voskhod 2 atterrò molto lontana dal punto previsto e gli astronauti attesero due giorni l'arrivo dei soccorsi.

Questo mi sembra corretto. Leonov fu molto coraggioso. D'altronde la tuta andava sperimentata in condizioni reali MA non era del tutto impossibile testarla prima ricreando le condizioni estreme dello spazio (il freddo e le radiazioni soprattutto)

maggio 1965 - Edward White fu il primo astronauta americano ad uscire nello spazio, rimase attaccato alla Gemini 4 con il cavo dell'ossigeno per circa 23 minuti

Idem come sopra.

Veramente, senza accusarsi e prendersi per il culo: è diverso. E ci tengo a dire solo questo, niente di più. Mandare in orbita, passeggiare nello spazio è tecnologicamente complicato, andare sulla luna, dividendosi a metà, atterrando, ridecollando e poi riaggacciandosi al volo lo è molto di più.

Le foto della LROC per me spostano di molto l'ago della bilancia a favore dello sbarco, ma l'argomentazione è valida

Tra l'altro, non so voi, ma io a Cape Canaveral ci sono pure stato. Ho visto anche i pezzi ricomposti del Saturn messi in orizzontale (ma forse era una ricostruzione, non ricordo). Se anche dovessi propende per il moon hoax crederei comunque che fino all'ultimo ci hanno creduto. Almeno qualcuno.

Rimane il fatto, e lo sottolineo ancora, che è la NASA che, per motivi a noi ignoti, ha pubblicato alcune foto impossibili (vuoi perchè ritoccate, vuoi perchè fatte in studio e perchè le originali erano brutte oppure Armstrong teneva il dito sull'otturatore), creando di fatto i dubbi.

sick-boy
Inviato: 30/7/2009 1:24  Aggiornato: 30/7/2009 1:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
...mi hai chiamato in causa ma non capisco il motivo....!! ciaodino

Dinone caro, se qualcuno pensasse che la pensiamo uguale in tema di Fisica, me la prenderei molto a male

Trystero
Inviato: 30/7/2009 1:37  Aggiornato: 30/7/2009 1:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 359
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
totalrec ha scritto:
A ciò si aggiunga che il LM-1, consegnato dalla Grumman Aerospace nell’estate del 1968 (appena un anno prima dell’allunaggio!) aveva un unico motore, non poteva virare, aveva un centro di gravità troppo alto...




FALSO. Il LM-1 venne consegnato il 27 giugno 1967 e venne lanciato in orbita per effettuare le prime prove con l'Apollo 5, una missione senza equipaggio, il 22 gennaio 1968
http://history.nasa.gov/SP-4205/ch10-3.html

E già nel 1966 il LM-1 era stato programmato per essere testato in una missione senza equipaggio:

1966 October 12 - Apollo LM-1 not capable of manned flight 
MSC Apollo Spacecraft Program Office Manager Joseph F. Shea reported that LM-1 would no longer be capable of both manned and unmanned flight and that it would be configured and checked out for unmanned flight only.

Un documento del 31 luglio 1967 che descrive il programma del lancio dell'Apollo 5 e del LM-1
http://ntrs.nasa.gov/archive/nasa/casi.ntrs.nasa.gov/19680006705_1968006705.pdf
http://www-pao.ksc.nasa.gov/history/apollo/apollo-5/apollo-5.htm

Citazione:
...ed era del tutto privo di equilibrio, a causa della cabina con equipaggio sistemata proprio sopra il motore.

E dimmi, nei successivi la "cabina con equipaggio" dov'era? a destra o a sinistra del motore? sotto al motore? dentro al motore?

Citazione:
ne cambiarono 4 nell'arco di un anno.


Cambiarono? cosa significa?
Ne USARONO quattro nel 1969:
LM-3 -> Apollo 9
LM-4 -> Apollo 10
LM-5 -> Apollo 11
LM-6 -> Apollo 12

Secondo te dovevano costruirne uno solo e riciclarlo dopo averlo riportato a Terra e spazzolato un po'?


------------------------------------------------------------
"Io li odio i nazisti dell'Illinois" (Jake Blues)

skully
Inviato: 30/7/2009 2:11  Aggiornato: 30/7/2009 2:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/12/2006
Da:
Inviati: 148
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
1961 - Juri Gagarin fu il primo uomo ad orbitare attorno alla Terra all'interno di una capsula spaziale.


Una domanda per i più esperti: ricordo male io oppure qualche anno fa la russia ha confermato che gagarin non fu il primo uomo ad andare nello spazio ma soltanto il primo a tornare vivo?

Riguardo al LEM e ai test preliminari, chi non è convinto mi potrebbe dire quali altri collaudi avrebbero dovuto fare oltre a quelli fatti?

Cioè se un aggeggio è pensato per atterrare e decollare da un luogo con gravità 1/6 di quella presente sulla terra oltre a simulare la gravità con delle corde o prove in volo libero per sperimentare i comandi cos'altro si poteva fare? Sono curioso perchè a me oltre all'idea di insegnare ad uno scimpanzè ad usare il LEM, che non mi pare proprio semplice, non viene in mente altro

Red_Knight
Inviato: 30/7/2009 2:37  Aggiornato: 30/7/2009 2:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Scusate, ma voi non trovate che l'idea di aver salvato una navetta dal naufragio stellare, l'Apollo 13, dopo un'orbita lunare per giunta (quindi non dietro casa insomma), sia molto più fantascientifico che aver mandato degli uomini sulla Luna?

Perché in fondo, che ci siano andati o no, la NASA un progetto lo stava portando avanti sul serio, le navette le ha costruite veramente, i sovietici a loro volta lavoravano per andarci (quindi nessuno dava l'impresa per impossibile, se anche lo fosse stato), sonde ne hanno mandato tante con successo, e effettivamente l'idea di mandarne una più grande con gli omini dentro non è così tanto fantascientifica. Se si scoprisse definitivamente che sulla Luna non ci siamo mai andati, penso che probabilmente si scoprirebbe che almeno molti della NASA c'hanno provato fino all'ultimo e hanno organizzato la cosa per non farsi battere dai sovietici (che fino ad allora, e in molte cose anche dopo allora, a parte nel campo dell'esplorazione marziana, si erano dimostrati decisamente più avanzati della NASA). Quello che mi sembra veramente incredibile e che mi fa propendere per la tesi moon hoax è che una navetta in avaria possa essere stata salvata, in una situazione assolutamente disumana e con le tecnologie d'allora, quando anche al giorno d'oggi si continuano a perdere sonde in giro per il sistema solare con facilità estrema. I sovietici, che hanno avuto più incidenti in situazioni meno estreme, non sono mai riusciti a salvare né navi equipaggiate né sonde.

Secondo voi come argomento è sensato? Chi ne sa di più sull'Apollo 13?

Trystero
Inviato: 30/7/2009 2:52  Aggiornato: 30/7/2009 2:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 359
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
skully ha scritto:
ricordo male io oppure qualche anno fa la russia ha confermato che gagarin non fu il primo uomo ad andare nello spazio ma soltanto il primo a tornare vivo?


E' possibile però non ricordo di aver mai letto niente di ufficiale.
Mentre gli USA annunciavano e pubblicizzavano ogni missione prima dei lanci, l' URSS comunicava solo dopo che tutto era già avvenuto, o perlomeno quando la parte principale della missione aveva già avuto successo.
Forse sono leggende senza molto fondamento, ma si raccontava già negli anni '60 di radioamatori che avevano captato messaggi disperati di astronauti Russi intrappolati in capsule difettose e agonizzanti in orbita.

totalrec
Inviato: 30/7/2009 3:32  Aggiornato: 30/7/2009 3:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Trystero:Citazione:
FALSO. Il LM-1 venne consegnato il 27 giugno 1967 e venne lanciato in orbita per effettuare le prime prove con l'Apollo 5, una missione senza equipaggio, il 22 gennaio 1968


Sì, grazie tante per la precisazione, ma la sostanza delle cose non cambia molto: leggo sul sito della NASA che il test con l’Apollo 5 andò benissimo: il LM-1 funzionò per ben 4 secondi!

“After checking out the spacecraft for two revolutions, ground control signaled the descent engine to fire for 38 seconds. Four seconds later, LM-1's guidance system sensed that the vehicle was not going fast enough and stopped the engine”.

Ecco perché non fecero fare esercitazioni all’equipaggio dell’Apollo 11, funzionava così bene che non ce n’era bisogno.

Trystero:Citazione:
Cambiarono? cosa significa?


Significa che erano uno peggio dell’altro.
Il LM-1 funzionò per 4 secondi.
Il LM-2 non fu mai utilizzato.
Il LM-3, andato in orbita con l’Apollo 9 il 3 marzo 1969, iniziò a tossire come una 500 smarmittata quando McDivitt cercò di aumentare la spinta: “The motor was smooth until it achieved 10-percent thrust. When McDivitt advanced the throttle to 20 percent, the engine chugged noisily. McDivitt stopped throttling and waited. Within seconds, the chugging stopped”.
L’unico che sembra aver funzionato è il LM-4, che la NASA mandò in orbita lunare con l’Apollo 10 nel maggio ’69, sempre che ci si creda. In un paio di mesi avevano già risolto tutti i problemi, pensa che maghi...
In ogni caso, la decisione di mandare due uomini ad atterrare sulla luna con un affare del genere, privo di stabilità e manovrabilità, pieno di problemi all’UNICO motore, che in caso di guasto si sarebbe schiantato al suolo come una pera matura, SENZA FAR COMPIERE ALL’EQUIPAGGIO ALCUN ADDESTRAMENTO sul modulo stesso, senza testarne né decollo né atterraggio (e perdendo invece un mucchio di tempo ad allenarsi a piantare bandiere e salire e scendere scalette) ha solo due possibili spiegazioni:

1) La NASA è un ente folle e autolesionista che mira al fallimento dei propri stessi programmi spaziali;
2) La NASA sapeva benissimo che la missione era una bufala, che il trabiccolo spacciato per modulo lunare non avrebbe mai potuto funzionare e cercava di farlo sapere in giro il meno possibile.
Essendo buono scelgo l'ipotesi 2 (anche la 1 però mi piaceva ).

P.S.: Non per aprire il fronte del complottismo spaziale russo, ma Juri Gagarin non è stato necessariamente il primo uomo a orbitare intorno alla Terra, tutt’al più il primo a tornare vivo e in salute: http://www.spacestation.carolan.info/ManInSpace/DeadCosmonauts.htm

Citazione:
si raccontava già negli anni '60 di radioamatori che avevano captato messaggi disperati di astronauti Russi intrappolati in capsule difettose e agonizzanti in orbita.


www.lostcosmonauts.com

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
Red_Knight
Inviato: 30/7/2009 7:01  Aggiornato: 30/7/2009 7:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Non lo so, mi sembra un po' difficile da credere che le ultime parole di una persona che sta morendo atrocemente lontano da tutto e da tutti siano "Questo il mondo non lo saprà" anziché "Aaargh, aiutatemi". Oltretutto, mandare qualcuno in orbita non è così difficile, ci sono riusciti benissimo con un sacco di animali, tornati vivi. Mandare nello spazio un uomo, che sa cosa gli stanno facendo, è più semplice. E poi si imputano ai sovietici ben 12 tentativi fallimentari, che se la matematica non è un'opinione avrebbero dovuto essere simultanei agli esperimenti (riusciti, ripeto) con i manichini e i cani, il che non avrebbe avuto alcun senso.

Redazione
Inviato: 30/7/2009 8:30  Aggiornato: 30/7/2009 8:31
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
bene bene bene, vedo che basta lasciarvi soli un momento e praticamente siete già arrivati al delirio.

A questo punto ci butto dentro anche la mia: Gagarin NON E' mai andato in orbita.

(Parola chiave: Korolev)

LoneWolf58
Inviato: 30/7/2009 8:48  Aggiornato: 30/7/2009 8:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
E quante storie per l'addestramento all'uso del LEM....
e che ci vuole a pilotarlo.
Simulatore LEM

Le ipotesi che si possono fare sono tante (un po come con il 9/11) ma atterrati o no sono giuste le incongruenze evidenziate da alcuni...
La bandiera... i controluce... i rischi di un fallimento "in diretta".
Io propendo più per l'ipotesi "Iwo Jima"...
Una missione vera con la copertura "mediatica" di una "fake"... ma si rimane "comunque" nella pura ipotesi.


La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
NumberSix
Inviato: 30/7/2009 9:59  Aggiornato: 30/7/2009 9:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2008
Da: Babylon
Inviati: 175
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Una domanda per i più esperti: ricordo male io oppure qualche anno fa la russia ha confermato che gagarin non fu il primo uomo ad andare nello spazio ma soltanto il primo a tornare vivo?


C'è il forte dubbio che non sia ne primo, ne secondo, ne terzo...insomma, c'è ancora molto che non sappiamo:

Cosmonauti Perduti

Non sarebbe una cosa improbabile, ho vissuto dall'altra parte della cortina di ferro e vi posso assicurare che questo non era niente.

"Be the change that you want to see in the world." - Mohandas Gandhi
Fabrizio70
Inviato: 30/7/2009 10:53  Aggiornato: 30/7/2009 10:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:

Riguardo al LEM e ai test preliminari, chi non è convinto mi potrebbe dire quali altri collaudi avrebbero dovuto fare oltre a quelli fatti?

Cioè se un aggeggio è pensato per atterrare e decollare da un luogo con gravità 1/6 di quella presente sulla terra oltre a simulare la gravità con delle corde o prove in volo libero per sperimentare i comandi cos'altro si poteva fare? Sono curioso perchè a me oltre all'idea di insegnare ad uno scimpanzè ad usare il LEM, che non mi pare proprio semplice, non viene in mente altro


Tanto per cominciare fino a che non escono fuori immagini di una qualche specie di versione intermedia o definitiva testata non hanno sperimentato un bel niente , per il resto il discorso è molto semplice:tra il pensare che una cosa funzioni e la realtà c'è un abisso , sopratutto quando bisogna utilizzare sistemi complessi, senza considerare la necessità di conoscere i limiti.
Ti faccio un esempio pratico , la struttura che con le quattro gambe sosteneva il trabiccolo volante una volta pensata , scritta su progetto e realizzata a quale velocità di atterraggio si sarebbe deformata in modo da non permettere la partenza?Qual'è il limite di inclinazione oltre il quale il trabiccollo si ribalta , ed il limite dell'angolazione della superficie lunare?Posso tentare di allunare mentre ruoto come una trottola o devo rinunciare ?

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
dino
Inviato: 30/7/2009 11:09  Aggiornato: 30/7/2009 11:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/11/2007
Da:
Inviati: 2315
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Sick-boy dice:
[Dinone caro, se qualcuno pensasse che la pensiamo uguale in tema di Fisica, me la prenderei molto a male ]


... peggiore offesa non mi potrebbero fare.... ciaodino

redna
Inviato: 30/7/2009 11:18  Aggiornato: 30/7/2009 11:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
nel 1961 i russi cominciarono proprio una sceneggiata con Gagarin.
In effetti fu Vladimir Ilyushin a girare intorno alla terra ma,come per i cosmonauti precedenti la missione fallì ...in territorio cinese.

Gagarin lo scelsero come un attore per rappresentare la Russia comunista vincente davanti agli occhi del mondo. I comunisti avevano preceduto gli americani nella corsa alla luna e questo bastava. C'era la guerra fredda e gli accordi di Yalta non erano stati stipulati da molto tempo, la competizione per la luna stava solo inziando.
Gli onori e la fama che diedero a Gagarin avevano tutto l'aspetto di una operazione di marketing e, veramente, poco russo/comunista!

PS-Korolev
Il gigantesco razzo N1, venne progettato da Korolëv per andare sulla Luna, ma egli morì prima dell'inizio dei test, durante un'operazione chirurgica per rimuovere un tumore maligno.
... le coincidenze continuano!

EDIT

programma spaziale sovietico
Dalla seconda guerra mondiale fino al disgregamento dell'Unione Sovietica il programma spaziale sovietico ha deciso lo sviluppo dei lanciatori, delle sonde e degli strumenti per la guerra e l'esplorazione spaziale. Il programma spaziale sovietico è sempre stato coperto dal segreto. Il leader del programma Sergei Korolev era indicato solamente come il capo progetto durante la sua vita. Gli annunci dei successi avvenivano sempre quando le missioni erano terminate mentre i fallimenti venivano tenuti segreti. Solamente con l'avvento della glasnost il programma è stato reso pubblico.
***
i russi da una parte, gli americani dall'altra e noi in mezzo a non sapere ancora chi cacchio c'è andato sulla luna!

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Pyter
Inviato: 30/7/2009 11:29  Aggiornato: 30/7/2009 11:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
fabrizio70
tra il pensare che una cosa funzioni e la realtà c'è un abisso , sopratutto quando bisogna utilizzare sistemi complessi, senza considerare la necessità di conoscere i limiti.

Non è però che sia obbligatorio testare al 100% il funzionamento di un determinato meccanismo.
Un errrore sarebbe sempre possibile. L'errore è ineliminabile e fa parte di un discorso probabilistico.
Nixon infatti aveva già preparato il discorso commemorativo nel caso la missione fosse andata male.
Cristoforo Colombo mica aveva testato la Nina, la Pinta e la SantaMaria portandole a spasso per 50000 miglia marine nel Mediterraneo prima di partire. Partì e basta.
Sono le regole di chi affronta l'ignoto. Tanto coraggio e tanto culo.
Colombo se ne fregò delle persone che a Palos gli si avvicinavano dicendogli "devi andare a sinistra", "devi andare a destra" oppure "vai sempre dritto". Bisogna seguire l'istinto.
Ci sono le fasce di Van Allen? Si passa da un'altra parte.
La differenza tra il viaggio lunare e quello di Colombo sta solo in questo.
Dalla Luna portarono 3 quintali e mezzo di rocce. Una prova "schiacciante".
Dalle Indie Colombo portò un secchiello di sabbia originale di San Salvador. Ma la regina glielo tirò in testa.
Ecco il motivo per cui Colombo morì in disgrazia.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Redazione
Inviato: 30/7/2009 11:45  Aggiornato: 30/7/2009 12:00
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Quindi, riassumendo:

FATTO: La bandiera di Apollo 15 ondeggia al passaggio dell’astronauta

SPIEGAZIONE A): E’ stata la vibrazione del terreno / L’ha toccata con il gomito / E’ stata la forza di torsione residua
SPIEGAZIONE B): La foto è scattata sulla terra, in presenza di atmosfera.

***

FATTO: L’astronauta si rialza magicamente da terra.

SPIEGAZIONE A): La bassa gravità gli permette di farlo con una spinta minima
SPIEGAZIONE B): E’ sollevato da cavi invisibili.

***

FATTO: nel 1967 Gus Grissom, primo astronauta del progetto Apollo, dichiara che “nelle condizioni in cui siamo, sulla Luna non ci arriveremo mai”. Il tecnico Thomas Baron dichiara la stessa cosa, e presenta un dettagliato rapporto di 500 pagine sul disastro tecnico-organizzativo in cui si trova la NASA.

Due anni dopo Apollo 11 compie una missione perfetta, senza il minimo problema. I computer pensano a tutto, sganci e agganci, allunaggi e ripartenze, tutto funziona a meraviglia, come se si fosse trattato di una passeggiata dietro casa.

SPIEGAZIONE A): Alla NASA si sono rimboccati le maniche, e in due anni hanno risolto tutti i maggiori problemi.
SPIEGAZIONE B): Sulla Luna non ci sono andati, hanno solo fatto finta.

PS: Nel frattempo Grissom e Baron sono morti: il primo bruciato vivo, il secondo travolto da un treno. E il suo rapporto non è mai più stato trovato. Da allora tutti gli astronauti delle missioni Apollo si comportano in modo strano, decisamente inspiegabile per degli “eroi” di quel tipo: non si fanno intervistare, scappano davanti alla Bibbia, danno giustificazioni che non dovrebbero essere necessarie (“We were only passengers”), e si dimenticano persino di aver attraversato le fasce di van Allen (Alan Bean).

***

FATTO: Tre delle sei missioni lunari hanno portato con sè un Rover, un veicolo a 4 ruote più grande di una 500, che è stato poi lasciato sul luogo di allunaggio. Da allora diverse sonde hanno mappato più volte l'intera superficie lunare, ma non esiste una solo foto in cui si possa distinguere la sagoma di uno dei tre Rover lasciati sulla Luna.

In altre parole, 40 anni fa siamo stati in grado di portare una 500 sulla Luna, ma ancora oggi non riusciamo a fotografarla.

SPIEGAZIONE A): Le sonde finora mandate sulla luna non erano equipaggiate con ottiche sufficienti a distinguere un oggetto di quelle dimensioni dalla distanza da cui scattavano. (*)
SPIEGAZIONE B): La foto non ci viene mostrata perchè i Rover sulla Luna non ci sono.

***

E queste sono solo le domande emerse dai thread più recenti. In realtà una lista del genere può tranquillamente superare le 100 domande.

(Tenete presente che per “essere andati sulla Luna” è necessario dare sempre e soltanto la risposta “A”, per tutte e 100).

* Ma allora che cazzo le abbiamo mandate a fare? - Viene da chiedersi. Per vederla così da lontano bastava il telescopio di mio zio.

hi-speed
Inviato: 30/7/2009 12:04  Aggiornato: 30/7/2009 12:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
http://www.hq.nasa.gov/alsj/a11/a11_lpi_trvrsmap.gif

This is figure 10.12 from the Lunar Sourcebook by G.H. Heiken, D.T. Vaniman, and B.M. French, editors, copyright 1991 by Cambridge University Press, and is reproduced with permission.


Chi ha dato la foto alla Cambridge University con quella risoluzione?

Forse la strega Nocciola?

Hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
Redazione
Inviato: 30/7/2009 12:14  Aggiornato: 30/7/2009 12:14
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
HI-SPEED: "Chi ha dato la foto alla Cambridge University con quella risoluzione?
Forse la strega Nocciola?"

Temo che ormai dobbiamo rassegnarci. Non ci sono più le sonde di una volta.

Fabrizio70
Inviato: 30/7/2009 12:16  Aggiornato: 30/7/2009 12:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:

Non è però che sia obbligatorio testare al 100% il funzionamento di un determinato meccanismo.
Un errrore sarebbe sempre possibile. L'errore è ineliminabile e fa parte di un discorso probabilistico.
Nixon infatti aveva già preparato il discorso commemorativo nel caso la missione fosse andata male.


Non ho parlato di errori , ma di limiti , ovvero quei valori e quelle condizioni oltre i quali SICURAMENTE la missione fallisce ed è da annullare.Oltretutto il problema è che finora non si è visto il test di un solo componente del trabiccolo , a quanto sembra è stato testato lo 0% , aivoglia al 100 %...

Citazione:

Cristoforo Colombo mica aveva testato la Nina, la Pinta e la SantaMaria portandole a spasso per 50000 miglia marine nel Mediterraneo prima di partire. Partì e basta.
Sono le regole di chi affronta l'ignoto. Tanto coraggio e tanto culo.
Colombo se ne fregò delle persone che a Palos gli si avvicinavano dicendogli "devi andare a sinistra", "devi andare a destra" oppure "vai sempre dritto". Bisogna seguire l'istinto.


Le caravelle sono state inventate nel 1440 , erano state testate già per 50 anni , non doveva inventarsi nulla , Colombo inoltre pur fregandosene delle persone doveva tener conto dei limiti ,ad esempio se il giorno della partenza in mare c'era un uragano avrebbe atteso , altro che istinto....

Citazione:

Ci sono le fasce di Van Allen? Si passa da un'altra parte.
La differenza tra il viaggio lunare e quello di Colombo sta solo in questo.
Dalla Luna portarono 3 quintali e mezzo di rocce. Una prova "schiacciante".
Dalle Indie Colombo portò un secchiello di sabbia originale di San Salvador. Ma la regina glielo tirò in testa.
Ecco il motivo per cui Colombo morì in disgrazia.


Anche i russi hanno rocce lunari , quindi anche i russi sono stati sulla Luna secondo il metro della prova schiacciante...

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
hi-speed
Inviato: 30/7/2009 12:24  Aggiornato: 30/7/2009 12:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Da notare che nella ortofoto che ho linkato hanno aggiunto le orme della passeggiata (nel 1991 o prima!!).
Adesso, nel 2009, si son ridotti a dover aggiungere dei puntini invisibili con LRO (anche la passeggiatina di A14 mentre le gimkane di A15,16 e 17 se le sono dimenticate).

Hai ragione Massimo, non ci sono più le sonde ed i taroccatori di una volta.

Hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
trotzkij
Inviato: 30/7/2009 12:24  Aggiornato: 30/7/2009 12:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/9/2006
Da:
Inviati: 3704
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
A questo punto ci butto dentro anche la mia: Gagarin NON E' mai andato in orbita.

Prima di iniziare, come si è inziato, a sparare minchiate su Koroljov (morì per le conseguenze dei dieci anni di detenzione in un gulag oltre il Circolo Polare Artico, nel 1966 non potevano certo dirlo, quindi ufficialmente morì sotto i ferri...) e peggio ancora su Gagarin, Ijushin e l'accattonaggio meditico dei fratelli Judica-Cordiglia, è richiesto un minimo di documentazione:
I FANTASMI DELLO SPAZIO - IL SEGRETO DEI COSMONAUTI SOVIETICI MORTI

I complotti non esistono, ... tranne quando ci sono
redna
Inviato: 30/7/2009 13:54  Aggiornato: 30/7/2009 14:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Citazione:
Prima di iniziare, come si è inziato, a sparare minchiate su Koroljov (morì per le conseguenze dei dieci anni di detenzione in un gulag oltre il Circolo Polare Artico, nel 1966 non potevano certo dirlo, quindi ufficialmente morì sotto i ferri...) e peggio ancora su Gagarin, Ijushin e l'accattonaggio meditico dei fratelli Judica-Cordiglia, è richiesto un minimo di documentazione: I FANTASMI DELLO SPAZIO - IL SEGRETO DEI COSMONAUTI SOVIETICI MORTI


imputo che lo 'spar minchiate' sia dovuto all'eccessivo caldo di questi giorni...e proseguo:


«Gagarin nello spazio», e Kennedy tremò
Quarant' anni fa il primo volo in orbita intorno alla terra: così l' Urss sconfisse
l' America Il misteo della morte a 34 anni Causa ufficiale: incidente. Ma forse aveva litigato con Breznev

«Gagarin nello spazio», e Kennedy tremò Quarant' anni fa il primo volo in orbita intorno alla terra: così l' Urss sconfisse l' America DAL NOSTRO CORRISPONDENTE WASHINGTON

- L' 11 aprile del 1961, la Cia confermò al presidente John Kennedy una notizia trasmessa dall' agenzia di stampa Upi da Mosca: il giorno successivo l' Unione Sovietica avrebbe mandato il primo uomo in orbita intorno alla terra. Quella notte, Kennedy non dormì: il «divario spaziale» dai russi, che avevano già riscosso un trionfo con il lancio orbitale della cagnetta Laika, era l' incubo della sua Presidenza. Kennedy sapeva che gli americani sarebbero rimasti traumatizzati dalla nuova sconfitta nello spazio, ma non poteva farci nulla, non ancora. La mattina del 12 aprile, di fronte alla storica impresa di Gagarin, l' America, umiliata, cercò un capro espiatorio. Un astronauta, sembra Alan Shepard, che tre settimane dopo avrebbe eseguito il primo volo suborbitale americano, accusò l' ex presidente Dwight Eisenhower:

«Se la sua amministrazione ci avesse dato il via due anni fa, saremmo saliti in orbita già il mese scorso».

Al Congresso, i repubblicani misero sotto processo Kennedy: «Se non compirà il sorpasso nello spazio, non sarà rieletto nel ' 64». Nel libro «La Gloria e il sogno», lo storico William Manchester paragona la reazione dell' America a quella d' incredulità e spavento del 1938, quando il regista e attore Orson Welles annunciò alla radio, con incredibile realismo, un' invasione di marziani. Time, ricorda, parlò di «vergogna, frustrazione, ira» del Paese, di «una resa incompatibile con lo spirito delle nuove frontiere di Kennedy» all' «uomo nuovo» sovietico di cui Gagarin era divenuto il simbolo. Un' altra rivista, Newsweek, aggiunse che «solo un viaggio sulla Luna riabiliterebbe la Superpotenza americana agli occhi dei suoi cittadini e del mondo intero». E Luna fu. Alle 19 del 12 aprile 1961, dopo una imbarazzante conferenza stampa, Kennedy riunì il gabinetto e il Consiglio scientifico, con James Webb, il capo della Nasa. Per due ore, il presidente esplorò invano i mezzi meno dispendiosi per vincere la gara. Poi Webb tagliò corto: «Occorre un progetto d' emergenza come quello Manhattan per la bomba atomica. Se lei lo approverà, sbarcheremo sulla Luna entro dieci anni». Kennedy stanziò 28 miliardi di dollari, somma enorme. Il 20 luglio del ' 69, quando il Lem, il modulo lunare staccatosi dall' Apollo 11 scese sul satellite riscattando il Paese, la somma investita si era raddoppiata. L' exploit di Neil Armstrong, il primo uomo a mettere piede sulla superficie lunare, avvenne un anno dopo la morte di Gagarin a 34 anni. Ma il mito di «Gaga», come lo chiamarono i media, non ne fu scalfito. Quel ragazzo che aveva navigato per primo nello spazio viaggiò molto in Occidente, per la gloria dell' Urss, e anche le star hollywoodiane si misero in fila per stringergli la mano e farsi fotografare con lui. rimase celebre il bacio sulla guancia che gli volle dare Gina Lollobrigida. Il mito resistette alle indiscrezioni sul suo quasi alcolismo e i suoi tradimenti coniugali (sorpreso dalla moglie con un' altra donna si ferì saltando da una finestra). E il mito si ingigantì per il mistero della sua morte, avvenuta nel 1968 durante un volo di collaudo di un Mig-15.

Qualcuno disse che Yurij era ubriaco ai comandi, qualcun altro che la sua morte era stata simulata per nascondere una verità impronunciabile: arresto e internamento in ospedale psichiatrico dopo un litigio con Breznev.

Dal trionfo con la Vostok alla tragedia su un Mig

LA SORPRESA Il 12 aprile del 1961 l' astronauta sovietico Yurij Gagarin, a bordo della Vostok 1, diventa il primo uomo nella storia a volare in orbita intorno alla terra. Gagarin ha 27 anni. La Vostok 1 compie il suo giro intorno alla terra in 1 ora e 29 minuti, raggiungendo una velocità massima di 27.000 chilometri all' ora. Nell' esperimento del dicembre 1957 era toccato a una cagnetta, la celebre Laika, volare nello spazio. LA CARRIERA Il volo orbitale ha reso Gagarin uno degli uomini più famosi della storia. Ma dopo quel 12 aprile, non tornò mai più nello spazio. Riprese a lavorare come pilota dell' aviazione militare. E durante un volo di prova definito «di routine» morì, il 27 marzo del 1968. Aveva da poco compiuto 34 anni. LA REAZIONE Gli Stati Uniti, di fronte all' umiliazione di essere stati superati dalla tecnologia dell' Urss proprio all' apice della guerra fredda, decidono di lanciare un ambiziosissimo programma spaziale per sconfiggere i russi nella corsa alla luna.

Il presidente Kennedy promette: «Un americano sulla luna entro dieci anni»

. L' AMERICANO Il primo «rivale» americano di Gagarin è John Glenn, che nel febbraio 1962 compie tre orbite intorno alla terra.

articolo qui....

ripropongo la lettura del PROGRAMMA SPAZIALE RUSSO...La morte di Korolev, Komarov (nello schianto del Sojuz 1) e Gagarin nel giro di pochi anni demoralizzarono molti appartenenti al programma spaziale sovietico.

La direzione sovietica sprecò troppe risorse durante la corsa alla Luna.

Nel 1964 vi erano tre gruppi intenti a progettare un volo in grado di
andare sulla Luna.

I sovietici cercarono di recuperare il tempo perso utilizzando l'enorme ed instabile razzo N1 che esplose in ognuna delle quattro snervanti prove di lancio mentre gli americani andavano sulla Luna con l'Apollo 11


Citazione:
Anche i russi hanno rocce lunari , quindi anche i russi sono stati sulla Luna secondo il metro della prova schiacciante...

c'è chi lo sbandiera ai quattro venti (la NASA e forse non è nemmeno vero...) e chi non lo dice (i russi...).
Ma entrambi sono d'accordo che gli umani non ne vengano a capo della sceneggiata lunare.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Pyter
Inviato: 30/7/2009 14:27  Aggiornato: 30/7/2009 14:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
L' 11 aprile del 1961, la Cia confermò al presidente John Kennedy una notizia trasmessa dall' agenzia di stampa Upi da Mosca:

Cioè fino al 1961 la NASA non se la filava nessuno, poi improvvisamente il 12 aprile gli americani si svegliarono e dissero:
"maguardaunpò non puoi assentarti un attimo che i russi ti fregano".
Mi ricorda un altro 12 (questa volta di settembre) quando si svegliarono e scoprirono i fatti dell'11 (maguardatu i numeri e le date a volte).
Poi magicamente i soldi a mucchi.

Quella notte, Kennedy non dormì:

In effetti anche altri dicono che Kennedy quella notte non dormì.
Sembra che sia stato un motivo di ... "fisica applicata".

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Sinder
Inviato: 30/7/2009 14:29  Aggiornato: 30/7/2009 14:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2009
Da:
Inviati: 256
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Una missione perfetta!

Al momento dell'atterraggio il modulo viaggiava a una velocità maggiore di quella prevista.
Verificarono l'avaria al radar di atterraggio a causa di un guasto elettrico.
Il punto previsto per l'allunaggio fu oltrepassato e il lem venne diretto verso un'area rocciosa e piena di crateri.
Il computer di guida si guastò, Armstrong si sostituì al pilota automatico e allunò manovrando manualmente. Non l'aveva mai fatto prima, sicuramente ci fosse stata la gravità terrestre si sarebbe schiantato.

Al momento del decollo invece, un interruttore del circuito di risalita uscì di sede e non permise di armare i sistemi idraulici e la conseguente apertura delle valvole del carburante per l'accensione del motore. Ripristinarono al limite il funzionamento del razzo. Il famoso aneddoto del pennarello.

Una missione "riuscita", non tutto andò come previsto, alcuni calcoli teorici furono disattesi, una parte di tecnologia diede forfait, ma alla fine, come nei film, tutto finì bene...

totalrec
Inviato: 30/7/2009 16:09  Aggiornato: 30/7/2009 16:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/5/2006
Da:
Inviati: 767
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Hi-speed:Citazione:
Chi ha dato la foto alla Cambridge University con quella risoluzione?


Mi auguro che si tratti di uno scherzo o di una ricostruzione fotografica (Trystero dove sei?), altrimenti ci sarebbe da domandarsi:
- Chi ha ripreso questa foto?
- Quella specie di solchi sarebbero le impronte di Armstrong e Aldrin? Avevano per caso con sé un aratro?
- Le "impronte" passano all'interno dei crateri!
- Non si vede la base del modulo lunare, tanto che hanno dovuto farci il disegnino. Come mai allora nelle foto del LRO la base del modulo (sia pure in forma di puntolino) si vede benissimo, con tanto di ombra lunga diversi metri?

"I shall be telling this with a sigh
Somewhere ages and ages hence:
Two roads diverged in a wood, and I...
I took the one less traveled by,
and that has made all the difference".

(Robert Frost, "The road not taken")
redna
Inviato: 30/7/2009 16:33  Aggiornato: 30/7/2009 16:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
Pyter

Sembra che sia stato un motivo di..."fisica applicata".

e infatti Kennedy capì improvvisamente tutto:

Citazione:
Il presidente Kennedy promette: «Un americano sulla luna entro dieci anni»


probabilmente non credeva ai russi e pensava che sulla luna ci fossero già andati ad insaputa degli americani. In pratica chi smosse gli USA per una corsa alla luna fu proprio quell'11 aprile del 1961.

Quella notte, Kennedy non dormì:
si sarà messo a fare quattro conti di quanto costava il tutto?

Citazione:
Al Congresso, i repubblicani misero sotto processo Kennedy: «Se non compirà il sorpasso nello spazio, non sarà rieletto nel ' 64»

i repubblicani furono profetici!
Kennedy infatti non fu rieletto nel '64. Fu preventivamente stoppato!

Citazione:
Un' altra rivista, Newsweek, aggiunse che «solo un viaggio sulla Luna riabiliterebbe la Superpotenza americana agli occhi dei suoi cittadini e del mondo intero». E Luna fu. Alle 19 del 12 aprile 1961, dopo una imbarazzante conferenza stampa, Kennedy riunì il gabinetto e il Consiglio scientifico, con James Webb, il capo della Nasa. Per due ore, il presidente esplorò invano i mezzi meno dispendiosi per vincere la gara. Poi Webb tagliò corto: «Occorre un progetto d' emergenza come quello Manhattan per la bomba atomica. Se lei lo approverà, sbarcheremo sulla Luna entro dieci anni». Kennedy stanziò 28 miliardi di dollari, somma enorme. Il 20 luglio del ' 69, quando il Lem, il modulo lunare staccatosi dall' Apollo 11 scese sul satellite riscattando il Paese, la somma investita si era raddoppiata


Kenndy stanziò 28 miliardi di dollaroni di allora. Ma non fu presente allo sbarco sulla luna: non seppe quindi che la enorme somma che aveva stanziato era raddoppiata!

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
hi-speed
Inviato: 30/7/2009 17:16  Aggiornato: 30/7/2009 17:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Inganno lunare e obiezioni comuni
@ totalrec

Non vorrei sbagliarmi ma la foto fu scattata da una sonda Ranger, credo la 8 nel 1965.
Infatti non esistono più le sonde spaziali di una volta .

Bastava riprendere il progetto dei Ranger ed il LRO finiva nel cesso.

La foto quindi è di proprietà della Naza e non dell'Università e chiede pure il premesso alla Cambridge per pubblicarla

Le impronte, come dicevo prima, le hanno aggiunte nel '91 o giù di lì, per la pubblicazione del libro Lunar etc. e quindi non esistono piiù i ritoccatori di una volta. Saranno andati in pensione oppure ...

hi-speed
PS: oltre al programma Apollo (quindi aggiustatine al LEM, p