Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


politica italiana : Verso il 4 di luglio
Inviato da Redazione il 12/6/2009 3:40:00 (5743 letture)

Qualcuno ha detto che chi non impara dalla storia è destinato a ripeterla.



A destra la famosa foto dei “liberatori” americani di Iwo Jima, contro i cattivi giapponesi. A sinistra un fotogramma (capovolto, per l’occasione) dei “liberatori” italiani di Dal Molin, contro i cattivi americani.



Su Arcoiris.tv potete scaricare la copia in HD del filmato.

I NoDalMolin tornano dentro l’area dell’aeroporto vicentino, là dove gli statunitensi vorrebbero realizzare la loro nuova base di guerra; ...

... un blitz per lanciare, con lo stile creativo ma determinato che caratterizza i vicentini, la grande manifestazione del prossimo 4 luglio.

Fonte Arcoiris.tv

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
infosauro
Inviato: 12/6/2009 9:03  Aggiornato: 12/6/2009 9:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/5/2008
Da: questo mondo (credo)
Inviati: 2376
 Re: Verso il 4 di luglio
Come diceva la lega? Padroni a casa nostra?

Certo: padronissimi di essere occupati.

"It's just a ride"
William Melvin "Bill" Hicks, l'ultimo degli hippy, il primo dei complottisti (a comparire in TV).
hendrix
Inviato: 12/6/2009 11:12  Aggiornato: 12/6/2009 11:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: Verso il 4 di luglio








Citazione:
Qualcuno ha detto che chi non impara dalla storia è destinato a ripeterla.

Sarei molto curioso di sapere che dirà Franceschini... ma me lo immagino...


Lezik85
Inviato: 12/6/2009 12:11  Aggiornato: 12/6/2009 12:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/4/2009
Da: Freedonia
Inviati: 1463
 Re: Verso il 4 di luglio
E intanto manifestare pacificamente è diventato illegale. A quanto pare non vi è più diritto di opposizione.

manifestazione No DalMolin


@ hendrix

La foto che hai scelto "+acidi e - basi" è davvero un colpo di genio

hendrix
Inviato: 12/6/2009 12:56  Aggiornato: 12/6/2009 12:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: Verso il 4 di luglio
Ti ringrazio ma il colpo di genio l'ha avuto chi ha scritto quel cartello...
E questa ti piace?



"Usa come bin Laden, vanno capite le ragioni del terrorismo"

Lezik85
Inviato: 12/6/2009 18:24  Aggiornato: 12/6/2009 18:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/4/2009
Da: Freedonia
Inviati: 1463
 Re: Verso il 4 di luglio
Citazione:
E questa ti piace?


Sicuro che questa non sia l'originale e quella mandata in onda da tutti i telegiornali, con il guerrigliero libico raffigurato, non sia l'ennesimo montaggio compiacente della RAI?

Ti giuro sono stato per più di un minuto a piegarmi dalle risate per questa foto

Intanto i vicentini riscuotono anche l'appoggio di un'altra popolazione tartassata ed oppressa da questo governo: la gente di Chiaiano. Articolo da bloglandia.

"Napoli è vicina ai Vicentini e tutti i comitati No dal Molin, siamo con voi, con voi tutti che ci avete sostenuto arrivando da lassù sempre, in ogni manifestazione, io ricordo quella di Acerra e quelle recenti di Chiaiano, forza ragazzi!

Vicenza non vuole la nuova base militare DalMolin. I vicentini lo hanno confermato nel referendum dello scorso autunno. Nel frattempo protestano e sono al contempo alleggeriti, nel senso che sono manganellati alla “ndo cojo cojo” dai celerini.

Certo, i vicentini non dovrebbero occupare la stazione. Devono trovare un altro modo per dirlo. Per spiegare che l’occupazione americana in Italia dura da 63 anni. Che le 90 bombe atomiche made in USA di Ghedi Torre e di Aviano offendono la coscienza civile del nostro Paese. Che Vicenza diventerà la base militare più grande di Europa. E che da questa base possono partire i bombardieri americani per uccidere.

La nostra Costituzione ripudia la guerra, con che faccia il Governo autorizza che l’Italia sia la portaerei americana per bombardare oggi il Medio Oriente e domani chissà chi. Il muro di Berlino è caduto ma, vent’anni dopo, l’esercito americano è ancora qui. Quanto dovremo aspettare per riavere un’Italia libera da eserciti stranieri: il centenario della fine della seconda guerra mondiale?

Maroni fa manganellare i vicentini perché non vogliono che il loro territorio si trasformi in un teatro di guerra. E’ il trionfo degli opposti. La Lega, nemica della globalizzazione, accoglie con un tappeto rosso le armate d’oltre oceano. Coca Cola no, bomba atomica si. Padroni a casa nostra con 90 ordigni nucleari tra Brescia e il Friuli. Padroni di che? Di prendere le impronte ai minori Rom? Berlusconi userà l’esercito contro i cittadini per governare, ma non potrà durare a lungo. No a Dal Molin."

pensatore
Inviato: 12/6/2009 18:24  Aggiornato: 12/6/2009 18:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/6/2006
Da:
Inviati: 173
 Re: Verso il 4 di luglio
Attesto tutta la mia solidarietà ai "NoDalMolin"

baciccio
Inviato: 12/6/2009 20:32  Aggiornato: 12/6/2009 20:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/1/2006
Da: Genova
Inviati: 536
 Re: Verso il 4 di luglio
Mi mancherà il "pasticcio di arachidi" ma sono anch'io dell'idea cha i "liberatori" hanno fatto il loro tempo.

clausneghe
Inviato: 12/6/2009 22:26  Aggiornato: 12/6/2009 22:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Verso il 4 di luglio
Sì, se ne devono andare, ma il problema è come farli mollare.
Buona e caparbia la lotta del NO dal Molin, ma sono isolati dal resto del gregge che non ne vuol sapere niente, pensando che il fatto veneto non li riguardi...
Costoro non riescono a capire che se non eliminiamo le armi e gli eserciti, loro elimineranno noi.
E' solo questione di tempo.
Riposto quì, se nessuno ha niente in contrario, il mio " Manifesto politico" dove al punto 1 parlo proprio di come arrivare a ripristinare la Sovranità e Legalità del nostro povero Paese svenduto e servo. Altro che pàroni a casa nòsa...

Prima stella a sinistra, il Partito che non c'è...

Eccoci quà, ancora una volta recitando, nostro malgrado, come stressati comparsanti nella fiction del voto-non voto, che va in scena in questi giorni dedicati alle cosidette elezioni Europee, abbinate quì da noi, alle amministrative provinciali, con a seguire il prenotato referendum del 21Giugno, voluto dalla Lega, per questioni di mero cavillo politico.
Elezioni che par già di capire, vedranno vincitore virtuale un partito strano, che non c'è nei listoni, vale a dire quello di coloro che si asterranno dal rito inutile e blasfemo della crocetta sul pezzo di carta, parodia della democrazia.
Naturalmente, anche il sottoscritto si asterrà, ha i suoi buoni motivi per farlo.
Però, perchè non si dica che è facile criticare senza nulla proporre, chi scrive, dichiara che avrebbe volentieri votato per il "Partito che non c'è, prima stella a sinistra".. per rifare il verso di quel genio sognatore, Bennato..
Il "Manifesto" di questo Partito l'ho letto bene, in forma di Sogno nella mia mente e non sulle carte, si badi... ora provo sommariamente ad esternarlo ai lettori interessati, nei suoi dieci punti-visione, che così lo riassumono...

1) Ripristino della sovranità nazionale da ottenersi con la chiusura immediata di tutte le basi militari estere presenti sul suolo Italiano. Proclamazione di "Nazione libera da guerra" e uscita da tutte le alleanze militari.
Ridimensionamento di tutti gli apparati militari, con scioglimento immediato di
quei corpi che si sono distinti nella repressione popolare, ideologica e politica.
I militari disarmati che lo vorranno potranno optare per il settore della protezione civile, adeguatamente rivisto e riformato.
Creazione della guardia rivoluzionaria che prende la guida e il controllo di quel che resta delle altre forze armate.

2)Abolizione della proprietà privata in eccesso, tutte le persone hanno diritto ai beni privati secondo le giuste necessità umane riconosciute, non oltre.
Confisca immediata dei beni in eccesso, siano essi di privati o enti, comprese le banche che saranno chiuse d'autorità e sostituite con la banca unica del Popolo, con nuove regole e nuova forma di denaro non cartaceo, svincolato dai meccanismi attuali e fondato sul solo contro-valore in lavoro e opere umane.

3)Chiusura immediata di tutte le realtà produttive tossiche, criminali e amorali, in particolare smantellamento delle industrie belliche, con a seguire le industrie che producono beni superflui, obsoleti e inquinanti, leggasi industria dei trasporti di massa. Riconversione dei mezzi di produzione, così sottratti al capitalismo terminale, al fine di produrre beni e servizi tecnologicamente validi, eco-compatibili e per tutti, tesi al miglioramento reale delle nostre condizioni di vita.

4)Abolizione di tutta la legislazione proibizionista, lesiva dei diritti umani e universali. Ogni persona è libera di detenere, produrre e consumare le sostanze che desidera.

5)Nuovo e veritiero censimento generale al fine di riconsiderare la posizione dei recenti immigrati ai quali sarà riservata ogni comprensione e solidarietà, ma solo dopo attenta verifica che escluda tra di loro i criminali mimetizzati.
Gli sfruttatori del lavoro di questi stranieri, che sono stati usati come clava crumira contro i lavoratori italiani, saranno sanzionati.

6)Azzeramento dello Status-quo e di tutta l'amministrazione pubblica, abolizione di tutte le tasse e balzelli. Sono abolite tutte quelle attività burocratiche che non producono beni tangibili usufruibili dalle persone, siano essi materiali o virtuali.
Ripristino della Legge fondata sul diritto umano universale e non su astrusi cavilli legali.
Saranno i comitati rivoluzionari, applicando le direttive del Partito a celebrare i processi. Riforma del sistema repressivo, in carcere resteranno solo i nemici del Popolo, assieme a ladri, truffatori, assassini, inquinatori e avvelenatori.

7)Riforma radicale del settore sanità, con chiusura immediata dei numerosi ospedali fatiscenti, fonti di ulteriori infezioni e malattie, come ben noto.
Eradicazione delle baronie pseudo scientifiche che per amor di casta e di denaro, impediscono la vera ricerca tesa a curare e migliorare la vita dell'uomo, non prendendo in considerazione ogni valido metodo terapeutico alternativo alla medicina ufficiale.

8)Attivazione immediata degli organi operativi del nuovo Potere affinchè cessino quei fenomeni imposti e del tutto innaturali, quali sono le famigerate scie aeree che deturpano i cieli o le onde elettromagnetiche nocive, unite all'inquinamento acustico e visivo che sempre più invasivamente attentano alla integrità psico-fisica delle persone. Tutti questi fenomeni dannosi, per il vantaggio dei pochi contro la salute dei molti, devono cessare immediatamente.

9)Sono aboliti tutti i privilegi di casta o censo, tutti siamo uguali, nessuno è più uguale e l'unica legge è: Fai ciò che vuoi, ma non fare al prossimo quello che non vuoi sia fatto a te.

10)Le organizzazioni religiose tutte, saranno consentite solo come entità operanti nell'ambito della pura spiritualità disgiunta da ogni materialità e da ogni lucro.


Queste sono le linee cardine che avrei voluto vedere esposte manifestamente nel "Partito che non c'è", allora si, che mi sarei recato volentieri,di corsa e con cuor allegro a mettere la mia crocetta...

Ma è solo un Sogno, e per di più malato, forse...

mancio
Inviato: 13/6/2009 9:08  Aggiornato: 13/6/2009 9:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 54
 Re: Verso il 4 di luglio
Parzialmente OT:

http://guardianazionaleitaliana.org

molto "carina" la sezione uniformi

A chi toccheranno le mazzate di questi qui???

...il problema maggiore per il mondo è che le persone intelligenti sono piene di dubbi, mentre gli stupidi sono strasicuri di se.
hendrix
Inviato: 13/6/2009 18:23  Aggiornato: 13/6/2009 18:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: Verso il 4 di luglio
Rilancio il segnale di allarme di mancio, qui stanno esagerando e di parecchio pure.

L'Msi lancia le «ronde nere». Sul basco l'aquila imperiale.








Questo è il risultato del politicamente corretto.

Signori miei, SVEGLIAMOCI, che è già tardi.

snapdozier
Inviato: 13/6/2009 18:43  Aggiornato: 13/6/2009 18:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/2/2006
Da: Vicenza
Inviati: 75
 Re: Verso il 4 di luglio
Il 4 luglio bisognerà dare una risposta forte e chiara a Berlusconi e alla sua banda.
Bisognerà che l'US ARMY capisca che è finita l'epoca delle colonie.
Bisognerà essere in tanti per far capire che la realtà virtuale è diversa dal mondo reale.

Citazione:
quello che conosci non è ancora conoscenza
Pseudo
Inviato: 15/6/2009 13:41  Aggiornato: 15/6/2009 13:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2008
Da:
Inviati: 66
 Re: Verso il 4 di luglio
D'accordissimo, ma chi ce li ha portati gli americani in Italia? La Resistenza. L'Antifascismo era condiviso ad est ed ovest. Ora l'est non c'e' piu'. L'Antifascismo non si tocca, pertanto cucchiamoci gli americani e mosca.


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA