Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


media : I prestigiatori dell'informazione
Inviato da Redazione il 15/3/2009 10:00:00 (14311 letture)

“Signore e Signori, come potete vedere…” Il trucco lo conosciamo molto bene. Ce lo ha insegnato Paolo Attivissimo, il sois-disant cacciatore di bufale, fin dal giorno in cui fu pizzicato ad approfittarsi della fiducia dei suoi lettori, “mandando a vedere” prove inesistenti.

In quel caso il nostro eroe si proponeva di smontare una diceria contro la portaerei americana Lincoln, fatta oggetto di una strepitosa barzelletta (che trovate nell’articolo), che sembrava essere nata da un evento reale. In altre parole, se la barzelletta fosse vera, gli americani risultavano essere effettivamente dei cretini a tutto tondo. “Non fia mai”, avrà pensato il nobile (che per qualche motivo si ritrova sempre a difendere le portaerei americane), mentre partiva lancia in resta per smontare al più presto questo terribile sospetto. Per farlo, Attivissimo segnalava pagine su pagine di storia della marina americana, che “mostravano chiaramente” come la Lincoln in quel periodo non si trovasse nemmeno nelle acque in cui la barzelletta era ambientata. Il lettore a quel punto, impressionato dalla sua grande serietà investigativa, non solo accettava che la barzelletta non avesse fondamento, ma applaudiva sonoramente il suo donchisciotte informatico.

Chi invece si fosse preso la briga di leggere fino in fondo le pagine segnalate da Attivissimo – come fece il sottoscritto – avrebbe scoperto che non dimostravano assolutamente nulla di quanto sostenuto. Non c’era modo, da quelle pagine, di stabilire dove si trovasse la portaerei in quel periodo. Si era trattato di un banalissimo bluff, basato sul fatto che spesso basta dire “come potete vedere”, e la gente ci crede a occhi chiusi.

Il cacciatore di bufale in realtà era il primo a rifilare bufale al suo pubblico.

Facciamo attenzione, perchè questo non è un semplice giochino di parole, ma la denuncia di un sofisticatissimo trucco che sta nascosto all’interno del trucco: se il direttore dell’F.B.I. si batte tutti i giorni in prima linea "contro la perversione sessuale", chi andrebbe mai a immaginare che proprio lui sia omosessuale? Bene, leggete la biografia di Edgar J. Hoover, direttore dell’F.B.I. per quasi 30 anni, e scoprirete cosa facesse nel suo tempo libero.

E’ proprio nell’ammantarsi di una certa autorità, con scopi “nobili” e disinteressati, che i prestigiatori dell’informazione riescono a raggiungere il massimo dell’efficacia. Quando il CICAP si presenta come ente incaricato della ”verifica del paranormale”, ...

... chi andrebbe mai a immaginare che le prime affermazioini “paranormali” possano venire proprio da loro?

Se la TV di stato manda a Baghdad un “inviato speciale” – perchè evidentemente quelli normali non bastano - chi andrebbe a immaginare che “speciali” siano proprio le fregnacce che ci raccontano?

Non avremmo sprecato una sola riga, infatti, se si trattasse solo di denunciare un singolo individuo, per quanto affezionato a questi trucchi in modo particolare (clamoroso quello del Pentagono, in cui “come potete vedere lo squarcio è enorme” veniva pronunciato su immagini in cui non si vedeva assolutamente nulla). Qui siamo di fronte ad un vero e proprio archetipo sociale, le cui radici risalgono ai primordi dell’ umanità.

Fu dal giorno in cui il primo uomo si accorse di essere guardato dagli altri con una certa deferenza, che la tentazione di approfittarsene per raccontagli quello che voleva non l’ha più abbandonato.

L’archetipo di cui parliamo è quello rappresentato nei tarocchi dalla figura del Mago, cioè l’illusionista in grado di ingannare il pubblico che per primo è accorso a vedere il suo spettacolo. Come infatti sappiamo, vulgus vult decipi, ovvero il popolo vuole essere ingannato.

L’illusionista quindi non fa altro che assolvere una precisa funzione sociale, contando sul fatto che la grande maggioranza delle persone si accontenterà di sentirsi dire “come potete vedere”, per credere a quello che in qualche modo è già predisposta a credere. Nel frattempo, come ammoniva Jeronimus Bosch [cliccare sull’immagine a destra], c’è chi nell’ombra si approfitta di loro senza ritegno. (Nel momento in cui contribuisce a perpetuare la bugia, l’illusionista è anche complice di tutto quello che accade ai danni della gente, finchè quella bugia non venga svelata. Ma questo è un altro discorso).

Ora purtroppo il brutto vizio sta facendosi strada anche in Internet, e non c’è più solo Attivissimo a praticare questo genere di trucchi. E’ di pochi giorni fa il caso di Intersos, l’ organizzazione umanitaria che, di fronte all’accusa di aver rubato un milione di dollari dal budget di un ospedale in Afghanistan, rispondeva sdegnata “Come potete vedere dai dati pubblicati sul nostro sito, le accuse sono platealmente false”. Peccato che si fossero dimenticati di indicare dove stessero questi dati, e che ancora oggi non li abbiano segnalati.

Idem per il caso di Wikipedia Italia, sulle cui pagine fino a ieri compariva la frase “Mazzucco, nonostante l'evidente manipolazione” (all’interno della mia presunta biografia), riferendosi ad un “falso” che nessuno è mai stato in grado di dimostrare.

Oggi quella frase è stata rimossa, grazie alla nostra pubblica protesta, e grazie all’intervento individuale di molti singoli utenti, che hanno fatto il possibile per aggiungere pressioni su coloro che controllano quella pagina.

Da una parte quindi l’invito è ad affinare sempre più l’olfatto contro i prestigiatori del “come potete vedere”, dall’altra è a fare tutto il possibile, ciascuno nel suo piccolo, per combattere quotidianamente qualunque tentativo di inquinamento dell’informazione da parte di chiunque.

E’ solo combattendo allo stremo ogni singola battaglia quotidiana che alla fine si riesce a vincere la guerra.

Internet è la prima occasione per l’umanità di liberarsi dal giogo millenario dell’informazione controllata, e quindi della bugia istituzionalizzata. Difendiamolo, e facciamo in modo che non diventi anche l’ultima.

Massimo Mazzucco

Voto: 10.00 (1 voto) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
etrnlchild
Inviato: 15/3/2009 10:42  Aggiornato: 15/3/2009 10:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: I prestigiatori dell'informazione
Si', la questione e' ancora una volta legata all'impegno e volonta' personali.

Investire nella propria emancipazione cerebrale. Un dovere ormai, al quale, chi si sottrae, non ha piu' attenuanti.
Costanza, perseveranza, pazienza.

Come l'atleta che si allena per raggiungere risultati migliori. Senza allenamento si fa fatica pure a salire una rampa di scale.

E' incredibile come con la giusta e costante pratica diventi sempre piu' facile scoprire cio' che e' palesemente corrotto, in termini logici, da cio' che e' piu' genuino.

E poi come dice Castaneda:
"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
robowsky
Inviato: 15/3/2009 10:51  Aggiornato: 15/3/2009 10:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/9/2008
Da:
Inviati: 37
 Re: I prestigiatori dell'informazione
La pagina di Wikipedia su Massimo non è una biografia. E' pessimo gossip (nella migliore delle ipotesi) ma potrebbe anche essere un attacco personale a Mazzucco ed al sito Luogo Comune. Si sfruttano dei momenti delicati per il sito (come quello del video sulla cura Simoncini e sull'espulsione dell' utente WeeWee) per screditare una persona. Quella di Wikipedia su Mazzucco non è informazione è solo la "spazzatura di internet" riclicata come informazione.
Spero che i responsabili di Wikipedia (non ci credo che non ci sono responsabili su wiki) non siano così irresponsabili da lasciare quest' immondizia nella rete.
La puzza sta già cominciando a penetrare nelle narici di troppe persone, disinfettiamo internet da questo lezzo non proprio buono.

Signori, non potete fare a botte in Centrale Operativa! Il Dottor Stranamore
florizel
Inviato: 15/3/2009 10:53  Aggiornato: 15/3/2009 10:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: I prestigiatori dell'informazione
Citazione:
Fu dal giorno in cui il primo uomo si accorse di essere guardato dagli altri con una certa deferenza, che la tentazione di approfittarsene per raccontagli quello che voleva non l’ha più abbandonato.

Io direi che fu dal primo giorno in cui ci si accorse che gli individui esigevano una risposta ai loro perchè, che nacquero i servi...

Soprattutto nel paragone tra "informazione mainstream" e "libera informazione", la differenza sostanziale sta tra fornire una risposta e suscitare degli interrogativi su cui ognuno può riflettere autonomamente, denunciando le contraddizioni interne tra la risposta data ed i FATTI.

La deferenza è solo un'altra delle loro invenzioni...

Ed il "come potete vedere", è pratica da reality show.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
etrnlchild
Inviato: 15/3/2009 10:59  Aggiornato: 15/3/2009 10:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: I prestigiatori dell'informazione
Citazione:
Fu dal giorno in cui il primo uomo si accorse di essere guardato dagli altri con una certa deferenza, che la tentazione di approfittarsene per raccontagli quello che voleva non l’ha più abbandonato.


L'uomo che si sottomette al parere di un suo simile.
Ma tu guarda che danni genera l'insicurezza personale.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
gnaffetto
Inviato: 15/3/2009 11:04  Aggiornato: 15/3/2009 11:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/1/2008
Da:
Inviati: 336
 Re: I prestigiatori dell'informazione
il discorso sull'informazione è tanto complicato quanto centrale.

non si tratta solo di capire quando un dato è vero o falso, ma in che quantita' ci viene fornito, in che contesto e a quale scopo.

forse uno schemetto di domande da porci potrebbe essere utile come è utile questo di massimo sulle discussioni http://www.luogocomune.net/site/modules/sections/index.php?op=viewarticle&artid=28 :

è un dato oggettivo quello che mi viene presentato ? (qua' entra in gioco la cultura, conoscenza e formazione della persona: si è in grado di capire di cosa si parla? es: so' cos'e' l'accelerazione di gravita' e come si misura?)
**** come regolarsi: studiare per accrescere le competenze

mi vengono dati TUTTI i dati che riguardano tuti gli aspetti ?(ad esempio mi vengono forniti dei numeri in assoluto ma si tacciono le percentuali o i riferimenti con altri dati. es: se mi dicono 100 morti per malattie rare e poi non mi dicono che per fumo muoiono 100.000 persone non ho dei riferimenti o paragoni)
*****come regolarsi: chiedere su altri aspetti e avere dati di paragone.

le informazioni che ricevo riguardano fatti collegabili direttamente con quei dati? servono per preparare le persone a delle leggi, dei provvedimenti ? servono per manipolare l'opinione in una certa direzione? (ad esempio notizie di stupro date ogni giorno anticipano delle leggi che riducano le liberta' personali o aumentino le pene)
**** come regolarsi: cercare di mettere da parte l'emotivita' della notizia e ragionare oggettivamente sui numeri

alcune informazioni o fatti vengono usati per coprire altri eventi a cui non si vuole dare risalto (ad esempio dichiarazioni di attori o scoperte di secondaria importanza ma che fanno discutere molto le persone mentre dall'altra parte vengono approvati finanziamenti militari..)
**** come regolarsi: andarsi a cercare notizie quasi nascoste che hanno dei punti di contatto.

tutto questo pero' richiede un costante impegno e soprattutto la voglia di imparare cose nuove (leggi, fisica, matematica, chimica, storia, ecc..).

allora è piu' facile fidarsi di qualcun altro.
questo pero' puo' essere fatto a 2 condizioni:
* controllare la storia della fonte (giornalista, uomo di spettacolo) e la sua reputazione oltre che conoscenza dei settori di cui parla.
*ogni tanto verificare di persona quello che ci viene offerto (e guardiamo anche alla disponibilita' al confronto della fonte) e stiamo attenti che di solito le persone che ci offrono informazione hanno 2 periodi: un primo periodo corretto e un secondo (quando ormai gli diamo fiducia) che usano per i propri scopi o tornaconto (volenti o nolenti.. ci sono anche i ricatti).

ecco perche' io di solito guardo anche alla data della notizia oltre a chi è che la da'. ad esempio, le notizie di grillo PRE 2006 le considero attendibili mentre quelle successive sono "diverse"....

massimo mi sembra ancora nel primo periodo.
ciao ciao

Redazione
Inviato: 15/3/2009 11:09  Aggiornato: 15/3/2009 11:17
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: I prestigiatori dell'informazione
FLORIZEL: "Io direi che fu dal primo giorno in cui ci si accorse che gli individui esigevano una risposta ai loro perchè, che nacquero i servi..."

Verissimo, sottoscrivo. Mi mancava quel "pezzettino" di concetto ...

°°°

GNAFFETTO: "Massimo mi sembra ancora nel primo periodo."

Forse perchè ho fatto il percorso inverso, e la seconda parte l'ho già vissuta e ripudiata: come fotografo di moda raccontavo bugie per default, nel creare immagini di persone e di luoghi inesistenti (fidatevi raga, la fotomodella "spaziale" molto spesso siede accanto a voi in metropolitana, e manco ve ne accorgete. La magia sta quasi tutta dietro all'obiettivo, non davanti. Altrettanto dicasi per alcuni splendidi "paesaggi tropicali", che in realtà sono stagni puzzolenti dietro il cortile di casa vostra).

blu23
Inviato: 15/3/2009 11:16  Aggiornato: 15/3/2009 11:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da:
Inviati: 585
 Re: I prestigiatori dell'informazione
Internet è la prima occasione per l’umanità di liberarsi dal giogo millenario dell’informazione controllata, e quindi della bugia istituzionalizzata

Ne sono convinto! Ci credo! Bisogna combattere assolutamente tutto quello che ci viene spacciata per VERITA'.
Però dobbiamo pur ammettere che la battaglia e di portata immane, gli illusionisti sono ovunque, tutt'intorno a noi. Davanti a pc, nelle redazioni, nei programmi d'intrattenimento, sul territorio, ne i comuni, nelle regioni e ovviamente in parlamento.Costoro hanno come unico obbiettivo quello (a volte inconsapevolmente presumo) di svuotare l'essere umano di qualsiasi possibilità di ragionamento.... di valutazione personale. Del tipo: "Non affaticare la tua testa bacata... ci siamo noi dentro la scatola (il monitor del pc in fondo è un latra scatola) a dirti quello che è giusto e quello che sbagliato, ci pensioamo noi a fornirti le notizie più interessanti, ci siamo noi a rincretinirti con: canzoni, balletti, tettone, pianti isterici e vuoti, fiction di qualsiasi tipo.... Pensiamo noi a te". E intanto la nostra mente diventa sempre più bacata e il puro, sano spirito critico individuale va a farsi benedire. Il mondo va peggiorando, la battaglia contro gli illusionisti non ha campo probabilmente la vittoria rimarrà un utopia, ma almeno proviamo ad arginarli.

Ribellatevi al mondo corrotto di Babilonia, emancipate la vostra razza, riconquistate la vostra terra. (Bob Marley)
blu23
Inviato: 15/3/2009 11:22  Aggiornato: 15/3/2009 11:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da:
Inviati: 585
 Re: I prestigiatori dell'informazione
Brevissimo OT

Ho parlato con una persona INFORMATISSIMA in merito alla questione dell'accordo italo-francese in merito alla costruzione su suolo italiano di centrali nucleari. Ha confermato che per il momento non c'è nulla di tangibile, ma l'accordo è servito a far salire di un po le azioni in borsa di qualche azienda.... per ora è solo carta da cu..

Ribellatevi al mondo corrotto di Babilonia, emancipate la vostra razza, riconquistate la vostra terra. (Bob Marley)
etrnlchild
Inviato: 15/3/2009 11:26  Aggiornato: 15/3/2009 11:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: I prestigiatori dell'informazione
Citazione:
@Florizel
Io direi che fu dal primo giorno in cui ci si accorse che gli individui esigevano una risposta ai loro perchè, che nacquero i servi...


Cioe' nacquero i padroni...

Volere una risposta ai propri perche' e' leggittimo, basta cercarla dentro di sé e non al di fuori.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
6025
Inviato: 15/3/2009 11:29  Aggiornato: 15/3/2009 11:29
So tutto
Iscritto: 15/3/2009
Da:
Inviati: 10
 Re: I prestigiatori dell'informazione
Ha ragione mazzucco quando dice:" Internet è la prima occasione per l’umanità di liberarsi dal giogo millenario dell’informazione controllata, e quindi della bugia istituzionalizzata". il che verrebbe da chiedersi il compito dei tanti siti blasonati che sono nati per combattere questa guerra del informazione, è vero non cè soltanto attivissimo a praticare trucchi e questa moolto lentamente la gente lo capisce , è come quando in tv ci sono due giornalisti che discutono animatamente la gente crede che uno dei due abbia ragione e non sa che ambedue sono li per far credere alla gente due versioni solo 2 la terza non si deve sapere. Poi ho notato che lei ha scritto l'articolo di Wikipedia dopo che un utente lo aveva riportato sul forum, ovvio cerca di difendersi : "Idem per il caso di Wikipedia Italia, sulle cui pagine fino a ieri compariva la frase “Mazzucco, nonostante l'evidente manipolazione” (all’interno della mia presunta biografia), riferendosi ad un “falso” che nessuno è mai stato in grado di dimostrare."Non so a cosa si riferisce Wikipedia e non mi interessa, quello che so è che molta gente tenta di sapere da lei senza risposta perchè lei usa per i suoi scopi video falsificati e ci scrive pure articoli ,se è contro queste cose per non corregge questi errori e magari lo spiega anche perchè lo ha fatto , troppo facile dare la colpa a Wikipedia quando lei è il primo ad usare materiale falsificato, l'accusa è pesante e ci vogliono le prove , eccovi le prove: qua il video falso e la voce che dovreste riconoscere http://www.youtube.com/watch?v=RR3GUvxehTU qua invece le prove che il video è falso e messo in piedi, esattamente per la teoria che sostiene lei e quelli come lei tra cui attivissimo. http://www.youtube.com/watch?v=hQ3NUS4MzOU guardatelo tutto che merita. Poi si lamenta se Wikipedia non le risponde, perchè lei cosa fa ? anche attivissimo non risponde quando non sa che dire o meglio attivissimo risponde con delle battute, lo stesso fa lei , è una tecnica? ah mi dimenticavo di dire che pure lei espelle la gente che non la pensano come lei invece di dare risposte.
Quanto durerà questo post prima di essere cancellato? Ma un Po’ di coscienza la tiene? risponda su fuori le palle

florizel
Inviato: 15/3/2009 11:37  Aggiornato: 15/3/2009 11:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: I prestigiatori dell'informazione
etrnlchild
Citazione:
Cioe' nacquero i padroni...

Che sono a loro volta servi delle loro più grette miserie, ovviamente...

Citazione:
Volere una risposta ai propri perche' e' leggittimo, basta cercarla dentro di sé e non al di fuori.

Ed è proprio questa attitudine a cui si cerca di attentare quotidianamente.

Ciao.

A 6025: guarda che le cose non stanno esattamente come le stai descrivendo.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Redazione
Inviato: 15/3/2009 11:39  Aggiornato: 15/3/2009 11:54
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: I prestigiatori dell'informazione
6025: "Quanto durerà questo post prima di essere cancellato? Ma un Po’ di coscienza la tiene? risponda su fuori le palle"

Figurati se ti cancello, non oserei mai. Ma non è questione di "palle", in questo caso, è questione di pietà per il prossimo: se ti sei iscritto apposta per scrivere delle cose così intelligenti, vuole dire che ci tieni davvero molto, per cui stai tranquillo che nessuno te le tocca.

Ti avviso però che la discussione sul caso Wikipedia non è qui, ma nell'articolo precedente.

Mentre questo articolo, che evidentemente non hai nemmeno letto, spiega proprio perchè non bisogna fidarsi di quelli (come te) che dicono "guarda qui, è tutto dimostrato".

Eh eh, diciamo che il tuo esordio non è stato dei più fortunati. Comunque non demoralizzarti, vedrai che con un pò di esercizio saprai diventare anche tu un bravo prestigiatorino.

***

Gli altri utenti sono invitati a non rispondere a questa "terrificante" provocazione. Io nel frattempo cerco un modo per smettere di tremare dalla paura.

etrnlchild
Inviato: 15/3/2009 11:56  Aggiornato: 15/3/2009 11:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: I prestigiatori dell'informazione
@Florizel
Citazione:
Che sono a loro volta servi delle loro più grette miserie, ovviamente...

Chissa' se se ne rendono conto...forse in un'altra vita, in un altro universo.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Infettato
Inviato: 15/3/2009 12:45  Aggiornato: 15/3/2009 12:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: I prestigiatori dell'informazione
Gli altri utenti sono invitati a non rispondere a questa "terrificante" provocazione. Io nel frattempo cerco un modo per smettere di tremare dalla paura.

A prescindere dai toni usati, credo che sia decisamente in tema, quindi non vedo per quale motivo non si debba “rispondere”, se non si condivide l’ipotesi è un conto, ben diverso è scartarla categoricamente.

In questo caso il “no planes” sembra essere nessun volo… ma chi ha seguito, sa benissimo che si contesta il “tipo di volo”, insomma senza entrare nello specifico, la divergenza può coesistere su questo argomento, a patto che si rispetti questa palese divergenza.

Personalmente io mi sento un “ospite” a casa tua, ma se pensarla in maniera diversa su questo argomento, deve portare a scherno gratuito allora credo sia giusto sentirmi un “intruso”.

Roberto

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
Redazione
Inviato: 15/3/2009 12:57  Aggiornato: 15/3/2009 13:00
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: I prestigiatori dell'informazione
INFETTATO: "quindi non vedo per quale motivo non si debba “rispondere”,

Se leggi il mio post per intero, scoprirai che ho detto che la discussione sul caso Wikipedia sta sotto l'altro articolo, e non qui.

Nessuno ha detto che non puoi parlarne, ma qui - nel caso tu non abbia letto nemmeno questo articolo - si parla di cose diverse.

Qui si parla dei trucchi di chi manipola l'informazione in generale, mentre da là si parla del caso Wilkpedia (paziente australiana) in particolare.

Decidi quindi tu, a seconda di quello che vuoi dire, dove andare a postare.

Se invece desideri rispondere alle provocazioni, non puoi farlo nè qui nè là, e il motivo dovrebbe essere chiaro anche a chi non abbia letto il regolamento.

Tutto qui.

francesco7
Inviato: 15/3/2009 13:16  Aggiornato: 15/3/2009 13:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Tarentum
Inviati: 886
 Re: I prestigiatori dell'informazione
Citazione:
se il direttore dell’F.B.I. si batte tutti i giorni in prima linea contro la perversione sessuale, chi andrebbe mai a immaginare che proprio lui sia omosessuale? Bene, leggete la biografia di Edgar J. Hoover, direttore dell’F.B.I. per quasi 30 anni, e scoprirete cosa facesse nel suo tempo libero.

Se ti riferisci a "Official and confidential: the secret life of Edgar Hoover", il libro scritto da Anthony Summers, chiunque leggendo questo articolo può farsi un'idea di quali fossero queste prove schiaccianti..."Summers, gia' autore di un best seller sulla Monroe, cita due testimoni, ex agenti Cia. John Weitz ha rivelato che a un party, all' inizio degli anni 50, gli venne mostrata la foto di due uomini in atteggiamento inequivocabile: "Mi dissero che erano Hoover e Tolson, ma io non riuscii a distinguerli". Anche l' esperto elettronico Gordon Novel dichiara di aver visto quelle foto. La mafia avrebbe ottenuto le prove dall' ufficio servizi strategici della Cia,all' epoca impegnata in una lotta senza quartiere contro la stessa Fbi per il controllo delle "attivita' " internazionali ".....tralascio di citare la terza prova per pudore.....
Poi volevo sapere se è un refuso o davvero ritieni che l'omosessualità sia una perversione sessuale altrimenti dovrei pensare che i buoni padri di famiglia che la sera vanno a prostitute siano dei benemeriti della patria.

La mente non è un vaso da riempire ma un legno da far ardere perché s'infuochi il gusto della ricerca e l'amore della verità. (Plutarco)
Infettato
Inviato: 15/3/2009 13:43  Aggiornato: 15/3/2009 13:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: I prestigiatori dell'informazione
Decidi quindi tu, a seconda di quello che vuoi dire, dove andare a postare.

Massimo il 3d è quello giusto, quello che volevo dire l'ho detto, e spero si capisca (l'esempio serve a questo).
Condivido l'articolo che hai scritto, ed è proprio per questo motivo che mi permetto di dissentire su alcune prese di posizione verso l'utente, questo naturalmente rispettando il tuo come il suo pensiero.

Francamente roberto

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
clim77
Inviato: 15/3/2009 13:44  Aggiornato: 15/3/2009 13:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/8/2007
Da:
Inviati: 38
 Re: I prestigiatori dell'informazione
Buongiorno Massimo! Volevo approfittare dell'articolo odierno per salutarti e ringraziarti dell'eccellente servizio che svolgi a favore della libera informazione.
Nei primi post che ho fatto in questi giorni (dopo mesi e mesi in cui ho seguito silenziosamente e con interesse tutti gli articoli che pubblicate) ero talmente preso dall'argomento che... mi sono dimenticato le buone maniere! Ovvero ringraziarti dell'ospitalità su questo sito e presentarmi un minimo: sono insegnante di materie scientifiche nella scuola media superiore, da una decina di anni mi interesso di medicina e filosofia orientale con buoni risultati, sono appassionato alla divulgazione di ...tutto quello che trovo interessante!

Ti auguro un ottimo proseguimento della tua avventura, sappi che hai un estimatore in più. Ogni volta che potrò portare un contributo non banale alle discussioni mi riprometto di intervenire, per quello che posso. Buona giornata e buon lavoro!

Redazione
Inviato: 15/3/2009 13:49  Aggiornato: 15/3/2009 13:50
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: I prestigiatori dell'informazione
FRANCESCO: No, più che un refuso avrei dovuto virgolettarlo (anzi, ora lo faccio), in quanto così era percepita in quegli anni l'omosessualità dalla middle class americana.

Io non ho mai avuto "giudizi" in proposito, nè positivi nè negativi. La prendo come un dato di fatto, e mi sta benissimo così, visto che rientra nella sfera delle scelte individuali.

Piuttosto, ti correggo se permetti sulle prove contro Hoover. A me risulta che fosse Mayer Lansky ad avere in mano le foto di Hoover che cercava di parlare nel microfono sbagliato, nel famoso "Motel privato" in California, di proprietà - curiosamente - del mafioso che era anche proprietario dell'ippodromo dove Shiran lavorava come fantino. Fu quindi Lansky a passarle alla CIA, e trovi proprio il racconto dell'uomo che le consegnò a Langley - il quale descrive nel dettaglio la "radiocronaca" di Hoover, fra l'altro - nel documentario "Evidence of revision".

Visto che ti interessano questi argomenti, se per caso non l'avessi visto fallo immediatamente. Lo trovi su google, e credo anche in torrent.

Redazione
Inviato: 15/3/2009 13:53  Aggiornato: 15/3/2009 13:53
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: I prestigiatori dell'informazione
Ciao CLIM, grazie e benvenuto.

***

INFETTATO: OK, d'accordo così allora. A me interessa solo che non venga fuori il solito puttanaio, poi si può parlare di quello che si vuole.

shm
Inviato: 15/3/2009 14:57  Aggiornato: 15/3/2009 20:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: I prestigiatori dell'informazione
redazione:

“Signore e Signori, come potete vedere…” Il trucco lo conosciamo molto bene. Ce lo ha insegnato Paolo Attivissimo, il sois-disant cacciatore di bufale, fin dal giorno in cui fu pizzicato ad approfittarsi della fiducia dei suoi lettori, “mandando a vedere” prove inesistenti.

shm:

Ci troviamo di fronte ad un BLANK, o, nel più favorevole dei casi allo spacciatore di bufale, di fronte ad un BLANK…

Prima che qualcuno possa saltar su a gridare all’ingiuria nei suoi confronti (…potrei comunque usare qualche altro sinonimo più dolce come ipodotato, manchevole, inadeguato ecc.) vorrei dimostrare perché sono arrivato a questa conclusione con un esempio qualsiasi.

L’estratto che segue è ripreso da un articolo scritto da Baolo Attivissimo riferito alle “spires”(guglie), osservate durante il crollo totale delle due torri gemelle del WTC, del fake-blog “undici settembre”:

Questo fenomeno è perfettamente compatibile con un cedimento strutturale innescatosi nelle facciate portanti, come documentato dal rapporto NIST. Le facciate, tirate verso l'interno in corrispondenza di alcuni solai danneggiati dall'impatto e deformati dall'ammorbidimento dovuto al calore degli incendi, cedono: la massa soprastante la lesione inizia a ricadere sul resto della torre, e i solai, non più sorretti perimetralmente, si spezzano, cadendo in fuori; la soletta di cemento dei solai si frammenta, producendo grandi nubi di polvere. L'edificio si apre come i petali di un fiore, al centro del quale resta, per pochi istanti, il nucleo portante della struttura.

http://undicisettembre.blogspot.com/2008/03/le-guglie-delle-torri-gemelle.html

…come documentato dal rapporto del NIST!

Come?! …documentato dal rapporto del NIST?!

…se c’è qualcosa che il NIST non documenta è proprio tutto ciò che accade dopo il “momento” in cui inizia il cedimento strutturale!

Non lo dico io, lo scrive il NIST nel suo rapporto di oltre 100.000… 10.000 pagine nel quale analizza i collassi delle torri gemelle dall’impatto degli aerei fino al “momento” in cui avviene il cedimento. Quanto affermo è anche riportato nel film che ho postato questi giorni nel topic “Improbable Collapse”, dove si richiama la pagina del rapporto che lo dichiara.

Sapendo ciò sono andato a chiedere ai responsabili del fake-blog “undici settembre” dove avessero ripreso quell’affermazione o se magari fosse il prodotto di una loro solita elucubrazione pseudo-logica…

Le risposte si possono vedere lì…

…in 2 o 3 si sono si sono sbrigati a suggerire 2-3 link a loro “articoli” e ad un rapporto del NIST, che mi sono interamente letto, sul quale si trovava quanto asserito sopra!

La risposta di Attivissimo infine:

“No. Non c'è il link, perché come ti è già stato detto fin dall'inizio, la coerenza delle guglie con la dinamica appurata dal NIST scaturisce dalla lettura completa dei rapporti tecnici.

Naturalmente, avere un minimo di competenza in materia e non andare in giro a insultare gli altri aiuta la comprensione.”



…devi leggerti tutti i rapporti del NIST(…come Attivissimo assicura di aver fatto!), per giungere alla sua conclusione!

Ecco perché dico che è un BLANK…
A meno che menta sapendo di farlo e in questo caso l’alternativa è specificata più sopra…

Ad ogni modo ricordo ancora che il NIST ha dichiarato:

“We are unable to provide a full explanation of the total collapse.”

***

SHM: Che Attivissimo sia ancora meno di un BLANK lo sappiamo tutti, ma è molto più divertente se la gente arriva a capirlo da sola, invece di dirglielo in faccia.

M.M.

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
ELFLACO
Inviato: 15/3/2009 18:41  Aggiornato: 15/3/2009 18:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: I prestigiatori dell'informazione
Citazione:
...ad avere in mano le foto di Hoover che cercava di parlare nel microfono sbagliato...


Citazione:
...il quale descrive nel dettaglio la "radiocronaca" di Hoover..


mooolto delicato

Ho i crampi dalle risate!!!

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
revolver85
Inviato: 15/3/2009 20:07  Aggiornato: 15/3/2009 20:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/1/2006
Da:
Inviati: 68
 Re: I prestigiatori dell'informazione
citazione:

(clamoroso quello del Pentagono, in cui “come potete vedere lo squarcio è enorme” veniva pronunciato su immagini in cui non si vedeva assolutamente nulla)
---

sarei curioso di sapere qual'è il video in oggetto e se possibile vorrei "scaricarlo"
se qualcuno è così gentile da linkarmi in video o il nome del documentario,se così è definibile...

ps: GRANDE MASSIMO lotta per quelli come me che hanno pochi strumenti poca forza ma che sono desiderosi di CRESCERE e CAPIRE la VERITA' !

Kolza
Inviato: 15/3/2009 20:16  Aggiornato: 15/3/2009 20:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/6/2004
Da: MMMMMMonza
Inviati: 916
 Re: I prestigiatori dell'informazione
Il mafioso legato a Sirhan Bishara Sirhan era Mickey Cohen, boss della West Coast...

Redazione
Inviato: 15/3/2009 20:22  Aggiornato: 15/3/2009 20:23
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: I prestigiatori dell'informazione
Yes, Micky Cohen. Grazie Kolza.

***

REVOLVER: Sta nei due video "Risposta a Paolo Attivissimo" che ho pubblicato nell'articolo precedente. Credo nel secondo.

Kingu
Inviato: 15/3/2009 23:21  Aggiornato: 15/3/2009 23:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/11/2008
Da: Treblinka
Inviati: 302
 Re: I prestigiatori dell'informazione
e che ha detto l' Attivissimo sulle esplosioni nei sotterranei ,avvenute 20 minuti prima del primo impatto? ci sono filmati dove tenta di spiegarle? segnalatele per favore (voglio ridere) erano bombole del gas? i vetri dove tenta di arrampicarsi da anni sono sempre scivolosi

Redazione
Inviato: 16/3/2009 2:17  Aggiornato: 16/3/2009 2:17
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: I prestigiatori dell'informazione
Ragazzi, le discussioni sul 9/11 sono altrove. Se all'interno del dibattito 9/11 si individuano i "trucchi" dei debunkers descritti da questo articolo, allora va benissimo parlarne anche qui, altrimenti evitiamo fare confusione please.

utrevolver
Inviato: 16/3/2009 7:26  Aggiornato: 16/3/2009 7:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da: Sandalia
Inviati: 411
 Re: I prestigiatori dell'informazione
La prima volta che ho letto il blig di Att. .ivissimo, ho notato che in certi casi liquidava certi fatti o certi avvenimenti... con dei giri di parole assurdi!

Praticamente NON dimostrava un cavolo ma concludeva più o meno così: "altra bufala smascherata". E io: MA DOVE???

A proposito dell'allunaggio, poi...:
Citazione:
Chissà mai quale importanza cruciale potrebbe avere la quantità di polvere sulle zampe del modulo lunare. Ma una risposta tecnica va data, anche per dimostrare che domande come questa sono un classico esempio di accanimento sui dettagli, tipico delle tesi cospirazioniste in questo e altri campi.


Insomma, quando gli fa comodo, i dettagli diventano fesserie; quando gli conviene, comincia invece a setacciarli maniacalmente.
Però mi domanderei se Lui finisse in tribunale e il Giudice gli dicesse: "ma questo è un accanimento sui dettagli!" Come si troverebbe?

Portiamo pazienza, internet è un posto anche per persone in cattiva fede.

Redazione
Inviato: 16/3/2009 8:42  Aggiornato: 16/3/2009 8:43
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: I prestigiatori dell'informazione
Un altro dei suoi giochini favoriti è che "affermazioni eccezionali richiedono prove eccezionali", mossa che gli viene molto comoda quando ha bisogno di dire che 80 testimonianze di esplosioni non gli bastano. Salvo poi dimenticarsene quando afferma con grande nonchalance che "è più facile guidare un Boeing da 100 tonnellate che non un aereo da turismo".

etrnlchild
Inviato: 16/3/2009 9:09  Aggiornato: 16/3/2009 9:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: I prestigiatori dell'informazione
Come tutti i bravi prestigiatori sanno, abilita' essenziale e' il diversivo.
Portare l'attenzione dello spettatore su elementi il piu' distante possibile da quello che e' il vero trucco.
Nel caso del nostro debunkissimo, che fa uso di questa tecnica in maniera plateale, (direi che e' un prestigiatore pacchiano e poco fine) cio' e' ottenuto travolgendo il lettore con una valanga di informazioni completamente inutili o assolutamente marginali, con spiegazioni da mille e una notte, tanto da spezzare la resistenza del lettore poco accorto che stramazza di li a poco, e che, inebriato da tanta "competenza", gli assegna la palma dello stregone d'oro.
Insomma, immagino faccia presa sullo stesso pubblico che apprezza la bellezza della marini...

La verita', o semi di essa, si trovano quasi sempre nella sintesi.
Quando questa e' assente in maniera evidente e' gia' sintomo di trucco.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
edo
Inviato: 16/3/2009 9:34  Aggiornato: 16/3/2009 9:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: I prestigiatori dell'informazione
I "debunker" si propongono quali "cercatori indipendenti" (della verità... naturalmente). Ricordo la difesa che il più volte citato "debunker" svolse a favore de Cheney coinvolto nello scandalo del farmaco anti-aviaria, tesaurizzato in grandi quantità a spese del governo americano (anche "Report" ci fece una puntata).
Non ricordo una battaglia di questi "debunkers" contro qualche verità ufficiale; può darsi che io ricordi male o che mi sia sfuggita, è mai esistita?

6025
Inviato: 16/3/2009 9:52  Aggiornato: 16/3/2009 9:52
So tutto
Iscritto: 15/3/2009
Da:
Inviati: 10
 Re: I prestigiatori dell'informazione
Webmaster : Figurati se ti cancello, non oserei mai. Ma non è questione di "palle", in questo caso, è questione di pietà per il prossimo: se ti sei iscritto apposta per scrivere delle cose così intelligenti, vuole dire che ci tieni davvero molto, per cui stai tranquillo che nessuno te le tocca., Mentre questo articolo, che evidentemente non hai nemmeno letto, spiega proprio perchè non bisogna fidarsi di quelli (come te) che dicono "guarda qui, è tutto dimostrato".
Come al solito nessuna risposta , vorrei sapere come si chiama in gergo giornalistico questa tecnica che usa, ormai che ci siamo vorrei sapere come si chiama anche in gergo la tecnica di chiamare un gruppetto di giornalisti in tv a parlare di argomenti scottanti, ognuno ha la sua versione, ma tutti e dico tutti sono d’accordo su una versione che è ovviamente quella diffusa dai media e dalle tv(adesso questa tecnica viene usata anche in rete,adesso la guerra si combatte con i blog più cliccati),come dice lei questo articolo spiega perché non bisogna fidarsi di quelli come me, certo è che prima di dire queste cose dovrebbe perlomeno dare spiegazioni serie al mio post sopra, invece di fare sarcasmo, la gente le vede queste cose eh.
Io non vado in giro a fare dvd o articoli che fanno credere che i Boeing si sciolgono sulle torri gemelle , perché se la maggioranza della gente scoprisse il trucco i media sarebbero definitivamente finiti , e che non sia mai che certi poteri perdano la loro arma più potente.
http://www.youtube.com/watch?v=xDxJAO__6t8 credo che sto video sia più istruttivo di 1000 articoli.
C’e un articolo pubblicato da Journal of 911 Studies e tradotto per il suo blog da Ege, che mostra chiaramente che un Boeing passa vicino alle torri a circa 300mt di altezza senza colpirle, nello stesso istante del esplosione della seconda torre, ho controllato ma nel suo blog questo articolo non cè, perche? http://xoomer.virgilio.it/911_subito/evidenza_terzo_aereo.htm .

http://www.youtube.com/watch?v=IWqFsLT_Ag4

http://www.youtube.com/watch?v=hLIwTeMbf-4

Ora dato che nel articolo si parla dei trucchi del informazione è bene sapere chi sono i Gatekeepers :Quando un personaggio grazie ai mass-media raggiunge una certa popolarità possono esserci seguaci che spinti dal legame emotivo basato sulla fiducia, sulla suggestione e sull’influenza che il personaggio suscita tramite i mass media, reagiscono contro coloro vogliono informare altre persone sul comportamento assai discutibile del loro idolo, questo legame emotivo impedisce a molti di loro di pensare che certi personaggi ospitati su un mezzo strategico come la Tv , nella quale si investono miliardi per plasmare una realtà utile al sistema,non siano dei “nemici” ma autentici paladini della verità.Questo ruolo di “Guardiano” non viene svolto solo dal giornalista ma può essere un’ politico uno scienziato un’intellettuale etc ,questi in apparenza criticano il sistema, ma omettono delle verità importanti e cruciali che ci impediscono una completa comprensione dei meccanismi che stanno alla base del sistema dominante ,,ne esistono di due tipi il primo sono persone che comprendono i meccanismi del sistema ma che per paura di perdere il lavoro i privilegi raggiunti o vantaggi futuri. Si autocensurano , il secondo tipo sono persone che hanno scelto liberamente e consapevolmente di esserlo , il loro ruolo fondamentale è di convincere la popolazione attraverso una diffusione di articoli,blog, film, libri che il sistema non può essere cambiato, persone di cui si ha piena fiducia poiche criticano il sistema, devono canalizzare il malcontento e orientare il cittadino sveglio che tenderebbe ad allontanarsi in modo pericoloso cercando di rivolgersi ai” VERI dissidenti”, in altre parole questi critico-dissidenti nei loro lavori svelano una parte della verità ma che in realtà non crea nessun pericolo per il centro di potere,essi tendono al controllo del cittadino più sveglio , e cioe proprio quello che cerca informazione in rete.

Redazione
Inviato: 16/3/2009 10:10  Aggiornato: 16/3/2009 10:12
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: I prestigiatori dell'informazione
EDO: Quasi quasi bisognerebbe fare un dizionarietto di tutti i trucchi più comuni utilizzati dai debunkers, da mettere insieme alla pagina delle fallacie.

(Certo che ragazzi, secondo me potremmo anche cominciare a far pagare qualcosa per chi viene qui a sfogarsi. In fondo, gli psichiatri costano una cifra per fare la stessa identica cosa: entri, ti stendi mezz'oretta, parli di tutto quello che ti viene in mente, loro fanno finta di ascoltarti, e poi gli molli mezza zucca prima di uscire).

redna
Inviato: 16/3/2009 10:56  Aggiornato: 16/3/2009 11:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: I prestigiatori dell'informazione
Citazione:
Come tutti i bravi prestigiatori sanno, abilita' essenziale e' il diversivo. Portare l'attenzione dello spettatore su elementi il piu' distante possibile da quello che e' il vero trucco.


penso che ormai non esista alcun forum dove questo non avvenga...


Citazione:
Nel caso del nostro debunkissimo, che fa uso di questa tecnica in maniera plateale, (direi che e' un prestigiatore pacchiano e poco fine) cio' e' ottenuto travolgendo il lettore con una valanga di informazioni completamente inutili o assolutamente marginali, con spiegazioni da mille e una notte, tanto da spezzare la resistenza del lettore poco accorto che stramazza di li a poco, e che, inebriato da tanta "competenza", gli assegna la palma dello stregone d'oro


le spiegazioni sono molteplici, ma, alla fine non spiega proprio nulla.Porta solo qualcuno verso il suo pensiero e questo è il trucco. 'Adorabilmente', come tutti quelli che lavorano nel settore promo/pubblicitario, ti vendono quello che vogliono loro ma ti assucurano, nel contempo, che sei stato tu a sceglierlo.

Citazione:
Insomma, immagino faccia presa sullo stesso pubblico che apprezza la bellezza della marini...

La bellezza della Marini è sempre un lavoro pubblicitario.Questo significa che qualsiasi può diventare quello che ' si vuole ' che sia, malgrado i neuroni siano in vacanza.

Citazione:
La verita', o semi di essa, si trovano quasi sempre nella sintesi.

comunque è sempre difficile trovarla e nessuno te la serve sul piatto d'argento. Qualcuno potrebbe anche indicare la strada, ma percorrerla dipende sempre dall'individuo e dalle sue capacità.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
RIRA
Inviato: 16/3/2009 11:05  Aggiornato: 16/3/2009 11:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/5/2007
Da:
Inviati: 85
 Re: I prestigiatori dell'informazione
grande massimo
sempre molto acuto e misurato

ti sento per giunta ringiovanito!

florizel
Inviato: 16/3/2009 11:39  Aggiornato: 16/3/2009 11:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: I prestigiatori dell'informazione
etrnlchild
Citazione:
Come tutti i bravi prestigiatori sanno, abilita' essenziale e' il diversivo.
Portare l'attenzione dello spettatore su elementi il piu' distante possibile da quello che e' il vero trucco.

Perchè mi viene in mente Guy Debord ed il suo "La società dello spettacolo"?

Da wikipedia :

« Più egli contempla, meno vive; più accetta di riconoscersi nelle immagini dominanti del bisogno, meno comprende la sua propria esistenza e il suo proprio desiderio »

Se poi andiamo a leggere cosa dice wikipedia alla voce debunker, siamo in piena neolingua...

"Un debunker è un individuo che mette in dubbio e smaschera affermazioni false, esagerate, anti-scientifiche o pretenziose."

Qui il problema, ancor prima di essere linguistico, è politico.

"Debunking è l'atto del confutare, basandosi generalmente su metodologie scientifiche, una affermazione o ipotesi."

Sarebbe il caso di porre l'accento sulla differenza tra "metodologie scientifiche" e "metodologie scientistiche"...

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
peonia
Inviato: 16/3/2009 13:34  Aggiornato: 16/3/2009 13:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: I prestigiatori dell'informazione
Massimo sai che ti dico? Stringiamo tutti la cinghia e paghiamo un tanto al mese per essere utenti di Luogocomune! Sicuramente i provocatiori, gli sciocchi o i debunkers, magari ci pensano....
Mi sa che in fondo Blondet non ha fatto male a far fare l'abbonamento.....pensaci Max!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
CiEmme
Inviato: 16/3/2009 14:16  Aggiornato: 16/3/2009 14:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/2/2008
Da: Roma
Inviati: 446
 Re: I prestigiatori dell'informazione
Attivissimo sfrutta il giudizio preconfezionato dai media mainstream per screditare Redazione. Per questo riesce a cavarsela con il "come potete vedere" e poi mostrare un BLANK.

Crearsi un proprio giudizio costa fatica ed allora Attivisssimo lo serve gia' bello e fatto. Tranquillo, redazio', che frega solo pochi....

Secondo me ha paura, basti vedere come insulta.

Poi, mi manca il classico "movente": ma perche ci tiene tanto a insultare Mazzucco anziche argomentare con prove contrarie? ... ma che riesce a trarre un reddito dalla contestazione di Mazzucco??? A redazio', sei un datore di lavoro!!!



Una bussola non dispensa dal remare.
redna
Inviato: 16/3/2009 14:53  Aggiornato: 16/3/2009 14:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: I prestigiatori dell'informazione
Citazione:
Crearsi un proprio giudizio costa fatica ed allora Attivisssimo lo serve gia' bello e fatto. Tranquillo, redazio', che frega solo pochi....


ma si sa che i debunker ' non sono cattivi ma solo realisti'...

E realisticamente ammettono qui che purtroppo:

Citazione:
Mi spiace, ma non posso accettare ulteriori inviti per tutto il 2009.
Devo ricaricare le batterie e rimettermi a studiare per bene le cose che in questi anni ho acquisito troppo di corsa.


Non sarà che arriverà di corsa su LC a ...'studiare per bene le cose che ha 'acquisito' TROPPO di corsa'...

Citazione:
Poi, mi manca il classico "movente": ma perche ci tiene tanto a insultare Mazzucco anziche argomentare con prove contrarie? ... ma che riesce a trarre un reddito dalla contestazione di Mazzucco??? A redazio', sei un datore di lavoro!!!

A forza di insultare le batterie di scaricano e si arriva a capire esattamente come stanno le cose. A volte le cose si fermano, per andare a ritroso....

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
etrnlchild
Inviato: 16/3/2009 15:02  Aggiornato: 16/3/2009 15:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: I prestigiatori dell'informazione
Citazione:
@Redazione.
Quasi quasi bisognerebbe fare un dizionarietto di tutti i trucchi più comuni utilizzati dai debunkers, da mettere insieme alla pagina delle fallacie.


Si', si' facciamolo: "L'acchiappadebunker" oppure "Debunker for dummies"

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
gio911
Inviato: 16/3/2009 15:30  Aggiornato: 16/3/2009 15:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/5/2006
Da: Gela
Inviati: 131
 Re: I prestigiatori dell'informazione
da antibufala di Attivissimo:

"Indagine iniziale: 2/2/2005. Ultimo aggiornamento: 15/3/2009.

Nota: Ripubblico qui quest'articolo, uscito originariamente su Zeus News nel 2005, nell'ambito della progressiva migrazione dei contenuti antibufala a questo blog.

Se siete arrivati qui seguendo un link di un articolo di Massimo Mazzucco, vi dico solo una cosa. Una persona che non trova di meglio da fare che accanirsi contro di me perché a suo parere non ho indagato abbastanza pedantemente sulle origini di una barzelletta mi sembra decisamente a corto di argomenti migliori ma molto desideroso di rendersi ridicolo. Fine della storia."



florizel
Inviato: 16/3/2009 15:43  Aggiornato: 16/3/2009 15:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: I prestigiatori dell'informazione
"Una persona che non trova di meglio da fare che accanirsi contro di me..."

Poverino. Quasi quasi fa pure pena leggerlo così indifeso e smarrito...

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
sick-boy
Inviato: 16/3/2009 18:27  Aggiornato: 16/3/2009 18:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: I prestigiatori dell'informazione
Provate, orsu`! ad andare nel forum di Crono a discutere. Ma vi avverto, l'ambiente e` urticante. Ed ogni volta che si sta per sfondare (ad un certo punto appare chiaro che il debunker deve riconoscere la dignita della tesi complottista, visto che l'unica cosa che ha fatto e stata dimostrare che alcune accuse sono infondate, altre 50 e 50 e moltissime altre depongono decisamente a favore della versione complottista e c'e` una possibilita` su un miliardo che siano andate secondo VU) la discussione viene chiusa. Provare per credere.

redna
Inviato: 16/3/2009 18:42  Aggiornato: 16/3/2009 18:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: I prestigiatori dell'informazione
Citazione:
Provate, orsu`! ad andare nel forum di Crono a discutere. Ma vi avverto, l'ambiente e` urticante


su Megachip ho letto questo, che copio-incollo:

Il bello di internet

Caro Giulietto,
salto i convenevoli e vado al dunque. Quand'è che l'ignoranza oltrepassa il muro della non consapevolezza e diventa di fatto un delitto morale? La diffusione su un media di massa di informazioni distorte - deliberatamente o meno, consapevolmente o meno - secondo me ne è un esempio. In una parola: disinformazione. Non sarò certo la prima persona al mondo a lamentarmi della continua disinformazione dei media, però quella avvenuta qualche mese fa a Matrix ai danni del 9/11 Truth Movement (dove eravate ospiti tu e Blondet come rappresentanti) questa sera mi è apparsa più limpida di quanto pensassi.
Cerco di farla breve: in questi giorni mi trovo per caso a sfogliare le pagine di un sito italiano amatoriale, ma dall'alto - altissimo - tasso di materiale pseudoscientifico e disinformativo (voluto?). Il sito in questione è www.crono911.org. Ora voglio illustrarti i risultati di una breve ricerca e dei collegamenti curiosi con la trasmissione a cui hai partecipato:
- l'autore di www.crono911.org che si firma come John (e basta) ha redatto un documento in costante aggiornamento (di pochi giorni fa l'ultima versione) di 211 pagine incentrato sul debunk delle cosidette teorie cospirazioniste
- grazie al registro internazionale dei domini internet si può sapere nome e cognome dell'autore, tale John Battista (di Bari), che in altro angolo di internet (una discussione con un moderatore di Wikipedia riguardo alcune modifiche "a senso unico" riguardo gli eventi del 9/11) si definisce un "esperto di intelligence". Per quanto possa essere possibile un caso di omonimia in quel di Bari, sempre grazie a internet John Battista risulta essere "Ispettore Superiore della Sezione Omicidi della Questura di Bari nonché Segretario Provinciale del Sindacato Autonomo di Polizia"
- John oltre che all'interesse per le forze di aviazione militare (collabora con www.aereimilitari.org, e il webmaster di quel sito lo è anche del suo) "collabora e scambia informazioni" con Paolo Attivissimo di www.paoloattivissimo.info sul fronte disinformativo pro-governativo del 9/11 (il sito in italiano con la piu' "completa" analisi a supporto delle teorie ufficiali della commissione) - Paolo Attivissimo è un giornalista informatico svizzero (autore di alcune guide rapide all'uso di software) che ha "collaborato alla preparazione del materiale di risposta alle più diffuse "prove" complottistiche" per Matrix del 11/9.
Trovo quantomai singolare che Matrix abbia chiesto una collaborazione a un non-esperto come Attivissimo, e sposi così tanto le sue tesi che le mette in forma di "servizio con voce narrante (non sua)" come conferma e spiegazione delle varie "teorie ufficiali" (leggi assenza di esplosivo nelle torri, o conferma dell'impatto aereo nel Pentagono).
Non vado oltre, spero sia stata una lettura quantomeno divertente. In bocca al lupo per "Il giorno di Dioniso".



Caro amico,
grazie per il prezioso lavoro di scavo, i cui risultati è utile condividere con un numero più ampio di lettori. Si vede così meglio come lavorano le talpe su internet, dove si annidano i disinformatori, come si connettono tra loro. Il bello di internet è che si possono scovare e se ne possono individuare le trame. Ma, come sappiamo, il mondo è pieno di gente come questa, sguinzagliata per diffondere notizie false, per dirottare l'attenzione, per inquinare, per calunniare etc. Non tutti si rendono conto di questi intrecci malefici. I Merini, i Pompa, gli Scaramella, navigano in questo brodo grigio, al confine con i servizi segreti, che poi sono tutti intrecciati tra di loro, dove si fabbricano falsi dossier e si cerca di indirizzare l'opinione pubblica ignara dove la si vuole portare.
Tutto questo porta solo a concludere che occorre un'alta vigilanza intellettuale e organizzativa, che ci vogliono giornalisti onesti, che non si vendono; che bisogna riformare i servizi segreti rendendoli democratici; che bisogna riportare il paese, il suo clima generale, su binari democratici. I John Battista ci saranno sempre, perchè il potere corruttore del denaro, insieme alla stupidità umana, è immenso. Ma il grado di maturità civile e democratica di un paese si misura dalla percentuale dei balordi che ospita. Uguale a zero non sarà mai, ma quanto più è bassa, tanto più si vivrà meglio.
fonte: http://www.megachip.info/modules.php?name=Sections&op=viewarticle&artid=2973

...'ambiente urticante' mi sembra un autentico eufemismo!

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
sick-boy
Inviato: 16/3/2009 18:51  Aggiornato: 16/3/2009 18:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: I prestigiatori dell'informazione
...'ambiente urticante' mi sembra un autentico eufemismo

Aspetta che ti vengano le bolle

edo
Inviato: 16/3/2009 22:39  Aggiornato: 16/3/2009 22:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: I prestigiatori dell'informazione
ogni volta che si sta per sfondare (ad un certo punto appare chiaro che il debunker deve riconoscere la dignita della tesi complottista

A volte l'abilità è solo uno scudo che permette di difendere, con maggiore accanimento, le fobìe.
Più di una volta, leggendo le dichiarazioni dei "debunker" (e dei loro sostenitori), ho avuto il dubbio che il loro scopo fosse quello di proteggere l'ambiente che riconoscono e in cui si rispecchiano, e pur di preservarlo sono disposti a derubricare e banalizzare qualunque cosa si trovi nel loro occhio e per contro, trasformare ogni pagliuzza che si trovi nell'occhio di chi sostiene una tesi che metta in discussione i loro equilibri, in trave.
Credo che alla fine scelgano inconsapevolmente (?) il male minore, che per loro è, verosimilmente, l'attuale sistema socio-economico occidentale. Mettere in dubbio questo fondamento significherebbe perdere le loro basi identitarie e giustificherebbe (in queste menti) l'eticità della "correzione" di elementi che non collimino tra l'identificazione e la visione.

redna
Inviato: 16/3/2009 22:41  Aggiornato: 16/3/2009 22:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: I prestigiatori dell'informazione
Citazione:
Aspetta che ti vengano le bolle



i prestigiatori sono forse esenti dalle bolle?


Citazione:
Credo che alla fine scelgano inconsapevolmente (?) il male minore, che per loro è, verosimilmente, l'attuale sistema socio-economico occidentale.

infatti è il male minore per 'loro'.....non per gli 'altri!

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Sertes
Inviato: 17/3/2009 0:25  Aggiornato: 17/3/2009 0:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: I prestigiatori dell'informazione
Questi disinformatori sono proprio a malpartito, anche perchè il mestiere che si sono scelti è davvero ingrato: in pratica fin dagli inizi quelli del gruppo Undicisettembre si sono preposti di rispondere punto su punto, non lasciare alcuna domanda pendente, non schivare alcun argomento, ma dare sempre e comunque almeno una risposta, per quanto balzana.

Quando sono stati posti di fronte alle lacune della versione ufficiale sul crollo WTC7, per rispondere a chi chiedeva "perchè il WTC7 dovrebbe essere l'unico grattacielo con struttura in acciaio crollato nella storia a seguito di un incendio?" questi dilettanti allo sbaraglio si sono inventati una versione tutta loro, uno studio chiamato "dossier Wtc7 di Attivissimo", nel quale affermano che:

Citazione:

Una delle affermazioni più ricorrenti dei sostenitori delle ipotesi di complotto è che il crollo del WTC7 è anomalo perché nessun grattacielo in acciaio è mai crollato per un incendio. Di solito vengono presentati i casi di alcuni altri edifici che sono stati funestati da un incendio ma non sono crollati. Secondo i complottisti, quest'anomalia è spiegabile soltanto con un intervento esterno, ossia una demolizione controllata.

Quest'affermazione è ingannevole per varie ragioni.

- La premessa fallata: il WTC7 non è crollato per un incendio, ma per l'effetto combinato dell'impatto delle macerie del WTC1 e degli incendi che ne sono conseguiti. Per fare un paragone corretto, occorrerebbe confrontare il crollo del WTC7 con quello di altri edifici colpiti da una valanga di macerie.
- Il mancato spegnimento: il WTC7 è stato lasciato bruciare senza alcun tentativo significativo di spegnere gli incendi, a differenza di tutti gli altri casi citati dai complottisti.
- La struttura differente: il WTC7 aveva un telaio in acciaio con colonne portanti centrali e facciate portanti, con grandi spazi cavi alla base per alloggiare una centrale della Con Edison. Gli edifici di confronto citati dai complottisti hanno una struttura in cemento armato oppure a griglia tridimensionale, senza grandi cavità.

Fonte: http://www.attivissimo.net/11settembre/wtc7/ipotesi_demolizione.htm#incendi-non911

Peccato che nell'agosto 2008 è uscita LA VERSIONE UFFICIALE del crollo WTC7 ad opera del NIST, in cui leggiamo che:
1) Il WTC7 è crollato per i soli incendi
2) Il WTC7 è crollato tramite un nuovo evento fisico mai riscontrato prima nella storia, la thermal expansion-induced progressive collapse
3) Il crollo non è da addurre alla presenza della centrale Con Edison
4) Le macerie hanno solo dato solo l'innesco agli incendi, ma non hanno contribuito direttamente al crollo

Non ci credete, cari visitatori di Crono911? Beh rileggete i tre punti del "dossier Attivissimo" e confrontateli con LA VERSIONE UFFICIALE:

Citazione:
Whitin the building were emergency electric power generators, whose fuel supply tanks lay in and under the building. However, fuel oil fires did not play a role in the collapse of WTC7


Citazione:
The design of WTC7 was generally consistent with the New York City Building Code of 1968 (NYCBC), with which, by PANYNJ policy, it was to comply. The installed thickness of the thermal insulation was consistent with the fire rating required by the NYCBC


Citazione:
Other than initiating the fires in WTC7, the damage from the debris from WTC1 had little effect on initiating the collapse of WTC7.


Fonte: http://wtc.nist.gov/NCSTAR1/PDF/NCSTAR%201A.pdf

E questi "ricercatori" cosa fanno? Girano di 180° a abbracciano completamente la nuova versione, che smentisce al 100% il loro "studio" fasullo, di cui rimangono valide solo le conclusioni pre-determinate (il WTC7 è un crollo gravitazionale). Per loro, da agosto 2008, è diventato ovvio che il WTC7 sia stato l'unico grattacielo con struttura in acciaio ad essere crollato in seguito ad un incendio.

---

Emblematico anche il modo in cui Attivissimo si fece bannare da LC, ci sarebbe da leggersi l'intero thread, comunque provo a riassumere: P.A. non voleva tradurre la frase "the building is about to blow up", e cercava in tutti i modi di sviare l'attenzione sull'argomento "acciaio fuso". Così è solo riuscito ad infilarsi in due vicoli ciechi invece che uscire da uno, perchè da un lato Massimo l'ha costretto ad ammettere che "the building is about to blow up" può essere tradotto solo con "L'edificio sta per scoppiare/esplodere", ma poi il nostro per completare la misera figura è arrivato anche a scrivere (rivolgendosi a Massimo):

Citazione:
P.A.: hai fatto un discorso immenso per documentare (a tuo parere) la presenza di acciaio fuso. Pensi che ci sia stato acciaio fuso al WTC? Ritieni di averne dimostrato l'esistenza? Ma va benissimo, non c'è problema. C'era acciaio fuso? E' perfettamente possibile, ma NON CAMBIA NULLA. Perché come ho già detto ripetutamente qui, e lo scrivo in grande per chiarezza, visto che il concetto non è ancora stato assorbito: L'EVENTUALE PRESENZA DI ACCIAIO FUSO SOTTO IL WTC NON CONFERMA L'USO DI TERMITE O SIMILI.


http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=2054

Eh già, Paolo, spiegaci come si forma acciaio fuso in un crollo gravitazionale avvenuto dopo 7 ore di incendi di mobilia.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
6025
Inviato: 17/3/2009 9:32  Aggiornato: 17/3/2009 9:32
So tutto
Iscritto: 15/3/2009
Da:
Inviati: 10
 Re: I prestigiatori dell'informazione
ragazzi che attivissimo sia un gatekeepers professionista lo sanno anche i muri, il problema purtroppo è quello che dice e non dice Massimo , per esempio lui afferma che nei crolli del wtc la temperatura non è mai stata tale nemmeno da ammorbidirlo l'acciaio, sorge più di un dubbio se come afferma si sono schiantati due aerei uno per torre ,dove sono fiiniti i 4 motori in titanio e le scatole nere 2 che credeteci la termite nemmeno le scalfirebbe,quando poi attivissimo dice che la presenza di acciaio fuso sotto il wtc non per forza è indice del uso di termite o simili,beh non dice male perchè ricordatevi tutto non è mai come sembra, infatti chi parla del uso di termite magari ne parla per nascondere l'uso di armi segrete probabilmente sparate dall'alto riguardate bene i crolli.

edo
Inviato: 17/3/2009 9:33  Aggiornato: 17/3/2009 9:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: I prestigiatori dell'informazione
A me colpì moltissimo il silenzio dei "debunker" sugli "attentati" con l'acqua ossigenata, eppure costringono ancora oggi tutti i passeggeri a ridicole ispezioni aeroportuali.
Ricordo che alla richiesta di "un'indagine debunker", i soliti noti risposero che non si ritenevano competenti. Insomma sono competenti su tutto lo scibile umano tranne che sull'impossibile chimica della propaganda al perossido d'idrogeno.
Comunque, se fossi un omicida colpevole e dovessi aver bisogno di un perito balistico che giustifichi la più assurda teoria su cui basare la mia presunta innocenza, non avrei dubbi sul fatto che dovrei rivolgermi a... chi so io!

Mi chiedo che seguito abbiano questi "debunker", me lo chiedo giusto per confermarmi il livello della società "civile" di cui sono parte; quanto sono "cliccati" i loro siti?

sigmatau
Inviato: 17/3/2009 9:37  Aggiornato: 17/3/2009 9:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/9/2007
Da: Provincia di Piacenza
Inviati: 705
 Re: I prestigiatori dell'informazione
P.A.:... la presenza di acciaio fuso sotto il WTC non conferma l'uso di termite o simili...

S. : ... eh già, Paolo, spiegaci come si forma acciaio fuso in un crollo gravitazionale avvenuto dopo 7 ore di incendi di mobilia...

Per una volta mi sento di 'non contestare troppo' [in un certo senso però...] il Disk Yockey di Radio Luna Pavia. In realtà avrebbe dovuto dire in altro modo, e precisamente così: ... la presenza di acciaio fuso sotto il WTC esclude l'uso di termite o simili... certo il motivo di ciò esula completamente dalle conoscenze di una scimmia e per questo P.A. ha tutta la mia solidarietà ...

Come a suo tempo è stato spiegato nel thread da me scritto sulla 'Tesi alternativa' [che conto magari di riprendere...] nesuna reazione di tipo 'chimico' potrebbe spiegare la presenza di metallo fuso nelle fondamenta del WTC diverse settimane dopo gli eventi... solo una reazione di tipo nucleare è infatti in grado di spiegare questo...

saluti!...

--------------

... chè perder tempo a chi più sa più spiace... Dante Alighieri, Divina Commedia, Purgatorio, III, 78

… men of few words are the best men… William Shakespeare King Henry V
Redazione
Inviato: 17/3/2009 10:12  Aggiornato: 17/3/2009 10:22
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: I prestigiatori dell'informazione
SERTES: Permettimi solo una precisazione: E' vero che Attivissimo fu bannato nell'ambito di quella discussione, ma il fatto fu determinato dal suo rifiuto di ritirare insinuazioni di falso contro di me mai dimostrate (che novità, fra l'altro...).

Finchè discuteva civilmente, aveva tutto il diritto di rendersi ridicolo come preferiva lui. Purtroppo quando il debunker non ce la fa più è costretto a ricorrere all'accusa di falso, e a quel punto scatta l'espulsione.

E' accaduto così per Attivissimo, per quelli del Cicap, e per l'ultimo astuto del caso Simoncini. Stesso identico meccanismo, guarda caso, per tutti e tre.

°°°

Redazione
Inviato: 17/3/2009 10:18  Aggiornato: 17/3/2009 10:23
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: I prestigiatori dell'informazione
6025: Ma allora dillo subito che sei un "no planer"! Ti avrei trattato con molto più rispetto di un debunker qualunque.

In ogni caso, dici cose errate: in primo luogo, sulle Torri Gemelle io non ho mai affermato una tesi definitiva a discapito di altre.

Riguardo poi alla teoria "no planes", io non ho mai escluso l'ipotesi olografica, nè tantomeno escludo l'uso di "raggi spaziali" di qualunque tipo, sparati verticalmente.

Io ho escluso solamente - ma questo categoricamente, poichè dimostrato a mio parere in modo irrefutabile - la completa assenza di qualunque cosa nel cielo di Manhattan, ovvero l'ipotesi "solo CGI".

Se quindi hai tutto questo astio contro di me ti consiglio di rileggere bene quello che scrissi allora, e vedrai che troverai conferma di tutto quanto ho appena scritto adesso.

(Ho anzi ottimi motivi per NON ESCLUDERE affatto l'uso del raggio distruttore, se proprio vuoi saperlo. Ma qui io parlo solo di cose che sono in grado di argomentare).

Redazione
Inviato: 17/3/2009 10:26  Aggiornato: 17/3/2009 10:30
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: I prestigiatori dell'informazione
EDO: "Mi chiedo che seguito abbiano questi "debunker", me lo chiedo giusto per confermarmi il livello della società "civile" di cui sono parte; quanto sono "cliccati" i loro siti?"

Se togli i click che registrano nel visitarsi istericamente fra di loro, praticamente zero. E' questo che mi permette di infischiarmene profondamente di quello che scrivono.

L'unico traffico reale che non sia generato da loro è quello dei quattro eroici complottisti che vanno a turno a immolare le loro cervella contro quella barricata di gomma imperforabile. (A presto il vademecum dell'"Acchiappadebunker").

6025
Inviato: 17/3/2009 11:47  Aggiornato: 17/3/2009 11:47
So tutto
Iscritto: 15/3/2009
Da:
Inviati: 10
 Re: I prestigiatori dell'informazione
Massimo non ho nessun astio , so che sei esperto del argomento e quindi mi dispiace che nel momento che cerco di saperne di più e ti pongo domande secondo me importanti , non rispondi oppure fai del sarcasmo tutto qua,hai detto : In ogni caso, dici cose errate: in primo luogo, sulle Torri Gemelle io non ho mai affermato una tesi definitiva a discapito di altre, lo so ma io ti chiedevo come è possibile, che se come nel tuo articolo scrivi nelle torri la temperatura non è mai stata tale nemmeno da ammorbidirlo l'acciaio , non credo sia fuori luogo chiedere come si sono sciolti i motori in titanio e le scatole nere, che ricordiamolo non è quasi mai successo che non si siano ritrovate in un incidente aereo , qua addirittura due nello stesso luogo quante possibilità ci sono?senza contare il pentagono anche li volatilizzata.Massimo te escludi - la completa assenza di qualunque cosa nel cielo di Manhattan, ovvero l'ipotesi "solo CGI".?? non capisco, cioe dici che la CGI comprende soltanto l'idea che nel cielo di Manhattan non ci fosse niente quella mattina, è cosi?
E poi scusa come fai a dire che il video di naudet è autentico, lasciamo stare le tecniche di movimento della telecamera preparate o no, guardiamo l’impatto, quello che vediamo nel video dove spieghi quello che accade che quello di 911 amateur part 2 che spiega perchè il video di naudet è falso sono gli stessi video, dicevo come è possibile che dopo che si vede l’impatto la facciata destra rimanga intatta (l’aereo è gia penetrato) e solo dopo 6 secondi si vede delle esplosioni che incidono la parete e a 15 si viene a formare la forma delle ali nella parete, dopo 15 secondi, come si fa a ritenerlo autentico?

shm
Inviato: 17/3/2009 14:43  Aggiornato: 17/3/2009 16:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: I prestigiatori dell'informazione
...comunque Attivissimo, da madrelingua inglese che sarebbe, deve vergognarsi per queste traduzioni così esplicite nella rappresentazione del suo "operato":

Estratto dal fake-blog "undicisettembre":


In originale:

...and the firefighter took us down, kept saying 'Do not look down'. And I kept saying 'Why?' He said 'Do not look down'. And... we're stepping over people. And you know you can feel when you're stepping over people."

Una frase decisamente enigmatica, che ha tutti i crismi e le ambiguità che la candidano a diventare il "pull it" del 2008. Perché Jennings parla di "people" ("gente, persone"), invece di "bodies" ("cadaveri"), come sarebbe più naturale se si trattasse di morti? Che cosa intende con "stepping over"? In inglese, "to step over" significa "scavalcare", nel senso di fare un passo che supera un ostacolo, senza toccarlo, come si potrebbe fare per scavalcare un fiore senza calpestarlo. Quindi non stava mettendo i piedi sui cadaveri, non li stava calpestando ("calpestare" sarebbe "to step on"). Stava scavalcando della gente. In che senso?
LINK

...qualcuno gli mostrasse la testimonianza di Peruggia, almeno, se proprio non capisce il senso perchè non ce lo trova espressamente scritto ci può arrivare con un'altra testimonianza diretta...

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
Redazione
Inviato: 17/3/2009 16:05  Aggiornato: 17/3/2009 16:06
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: I prestigiatori dell'informazione
calma 6025, ho detto che non ho mai escluso certe ipotesi, non ho detto che voglio parlarne qui. E soprattutto non con i termini che mi metti in bocca tu.

Se lo ritieni oppurtuno, e ritieni che DAVVERO ci sia ancora qualcosa da dire sull'argomento, apri un forum apposito e segnalamelo in PM perfavore.

***

SHM: Ho accorciato il tuo link

shm
Inviato: 17/3/2009 21:23  Aggiornato: 17/3/2009 21:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: I prestigiatori dell'informazione
Sarebbe utile lasciar detto che qui non è che si stia crocifiggendo una persona per le sue opinioni, nel caso, paolo Attivissimo, così, tanto per...

A meno che non si vogliano ritenere, quelle di Attivissimo, opinioni o idee...

Il problema è che questa persona & i suoi affini si arrogano il diritto di voler intavolare un contraddittorio, e talvolta di zittire obiezioni di taluni, non sulla base di riscontri oggettivi, ma sulla base, oltre che di una sostanziale impreparazione totale sugli argomenti anzidetti, di una dialettica fondata su una conclusione precostituita...

Appunto, in stile "debunking"...

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
6025
Inviato: 17/3/2009 23:00  Aggiornato: 17/3/2009 23:00
So tutto
Iscritto: 15/3/2009
Da:
Inviati: 10
 Re: I prestigiatori dell'informazione
beh a volte anche Massimo non è che lesina in tecniche e magie giornalistiche per cercare scappatoie e a volte invece di analizzare l'argomento come per un incantesimo noi che postiamo ci ritroviamo in un binario morto , di che non è vero Massimo, vecchia volpe.si scherza eh

Redazione
Inviato: 17/3/2009 23:18  Aggiornato: 17/3/2009 23:18
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: I prestigiatori dell'informazione
6025 - Quando riuscirai a capire che hai postato nel luogo sbagliato sarà un grande giorno. Per tutti, a questo punto.

Ti ho già detto cosa fare, invece di perdere tempo in polemiche inutili.

6025
Inviato: 18/3/2009 10:26  Aggiornato: 18/3/2009 10:26
So tutto
Iscritto: 15/3/2009
Da:
Inviati: 10
 Re: I prestigiatori dell'informazione
buongiorno, Massimo mi hai detto di aprire un forum non sono pratico di questo blog non so come fare, ma dato che vorrei chiederti alcune cose riguardo il tuo articolo no plane una teoria insostenibile,potrei sempre usare quel forum per postare, si può fare?ciao


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA