Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


Energia e Ambiente : Formaggi avariati: la truffa continua
Inviato da Redazione il 6/9/2008 10:36:05 (12432 letture)

di Marco Cedolin

Molti sicuramente ricorderanno la truffa riguardante i formaggi scaduti e marcescenti contenenti larve, escrementi di topo, muffa e materie plastiche, che anziché essere indirizzati allo smaltimento venivano fusi e riproposti sugli scaffali dei supermercati sotto forma di prodotti freschi e “genuini”. Una truffa che aveva profondamente turbato l’opinione pubblica, anche in virtù del coinvolgimento nel malaffare di marchi di primaria importanza quali Galbani, Granarolo, Ferrari, Medeghini, Biraghi, Prealpi e molte altre ancora. Una truffa che è stata portata avanti per lungo tempo anche grazie al silenzio di moltissimi dipendenti delle aziende coinvolte che sapevano tutto ma hanno evitato di denunciare l’accaduto temendo di perdere il proprio posto di lavoro.

L’inchiesta continua a procedere ed i nuovi sviluppi hanno messo in luce il coinvolgimento di personaggi “insospettabili” nonché un giro di affari sempre più enorme che ormai coinvolge mezza Europa, dalla Spagna all’Austria, dalla Francia alla Germania e al Belgio.

L’ex ufficiale dei carabinieri Francesco Marinosci che dirigeva la caserma del paese di Casalbuttano in provincia di Cremona è risultato essere il rappresentante legale e amministratore unico dell’azienda DELIA che costituiva insieme alla Tradel di Casalbuttano di proprietà di Domenico Russo, ...

... il vero perno dell’intero sistema del malaffare e dovrà rispondere del reato di adulterazione e contraffazione di sostanze alimentari con rischio di danno per la salute pubblica.

Il veterinario dell’ASL piacentina Luciano dall’Olio, attualmente ancora in servizio, era l’uomo che certificava come “sano” il pastone maleodorante (nelle intercettazioni definito “merda” dai personaggi coinvolti nella truffa), arrivando perfino a “dimenticare” il timbro dell’ASL di Piacenza negli uffici del caseificio dando modo all’azienda di procedere a vere e proprie autocertificazioni. Per lui l’accusa è al momento quella di falso ed abuso d’ufficio.

Insieme a loro risultano indagati anche altri personaggi appartenenti all’Asl e gli inquirenti nutrono sospetti anche su funzionari delle forze dell’ordine.

Gli investigatori dopo avere allargato il ventaglio dei prodotti finiti messi in vendita e oggetto della frode anche al ricco mercato dei formaggi grattugiati in busta sempre più spesso presenti sulle tavole degli italiani (che in questo caso sembra contengano il pastone ammuffito anziché parmigiano o grana padano) hanno affermato di ritenere che di aziende come DELIA sia pieno il mercato e che sullo stesso mercato abbondino i grandi marchi ben disposti ad utilizzare questo tipo di “servizio” per incrementare i propri profitti.

I nuovi sviluppi dell’inchiesta, che non sembra ancora avere delineato le dimensioni internazionali della truffa nella loro interezza, mettono in evidenza come i malfattori abbiano potuto continuare la propria attività indisturbati per lungo tempo proprio grazie alla copertura di quelle persone che avrebbero dovuto controllare il loro operato al fine di preservare la salute dei cittadini. La collusione fra controllore e controllato, vero e proprio cancro in Italia, spesso portato avanti nella più completa impunità, come dimostra l’operato di molte ARPA il cui principale compito consistere nell’omettere (quando non addirittura contraffare) i dati delle rilevazioni concernenti l’inquinamento ambientale, si manifesta una piaga sempre più difficile da sanare.

I Ministeri della Sanità (o meglio ciò che ne resta) e dell’Agricoltura, probabilmente messi sotto pressione dai grandi e potenti marchi coinvolti, continuano a tacere riguardo alla truffa dei formaggi, nonostante l’importanza della questione sia dal punto di vista sanitario che da quello economico stia ormai assumendo proporzioni di estrema rilevanza ed esistano serie possibilità che attività parallele a quelle dell’inchiesta principale continuino tuttora a prodursi con le conseguenze che facilmente si possono immaginare per la salute dei consumatori.

Evidentemente per la classe politica italiana è preferibile lasciare il tutto assopito nell’oblio mediatico e magari dedicarsi a parlare di calcio, dal momento che in fondo nonostante i formaggi contenenti carcasse di topi e vermi ammuffiti non “c’è ancora scappato il morto” e sono in gioco il nome e l’onore di tante aziende importanti e “rispettabili”.

Marco Cedolin

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
BRASA
Inviato: 6/9/2008 11:08  Aggiornato: 6/9/2008 11:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/8/2005
Da: 1600 Pennsylvania Avenue NW Washington, DC 20500
Inviati: 442
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Granmix granmix...
un po' sulla pasta, un po' sul risotto,
viva il granmix...

(mannaggia a me e a quanto ne ho mangiato)

ispirazione e visione sono in se stesse il fine ed il risultato
pensatore
Inviato: 6/9/2008 11:58  Aggiornato: 6/9/2008 11:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/6/2006
Da:
Inviati: 173
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Il bello è che la stessa congrega delinquenziale che sovrasta l'Italia dai propri diversi ambiti di competenza vuole poi tutelare il "made in Italy".

Se il popolo bue facesse tesoro delle poche notizie che sfuggono alla censura della stampa corrotta dalla publicità smetterebbe di comprare almeno da alcuni fornitori.

Questo costituirebbe un esercizio di potere democratico più importante del tracciamento di una croce sulla scheda che ogni tanto propone la scelta del kapò.

illupodeicieli
Inviato: 6/9/2008 12:28  Aggiornato: 6/9/2008 12:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/1/2005
Da:
Inviati: 323
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Di questi attentati alla salute del prossimo se ne sentono ogni tanto,ma è sempre poco rispetto alla realtà. Chi ha lavorato nei supermarket lo sa: la sostituzione dell'etichetta della data di confezionamento e scadenza per i prodotti confezionati e disposti nel banco frigo, è un classico. Oppure come non ricordare "la storia che riguardava le uova di pasqua"?Ormai poi ,io che forse invecchio alla velocità della luce, non ricordo più se era l'anno scorso o due anni fa o cinque anni fa. Quanto poi a ragionare sul fatto che i controlli sono affidati a persone che preferiscono mettersi d'accordo con i controllati, oppure che sono troppo poco severe le sanzioni, è vero: ma qui abbiamo gente che applaude per la multa esemplare per la mancata emissione dello scontrino fatta dal barista di periferia, che gode nel vedere commisionare multe da parte dell'agenzia delle entrate,che si esalta quando viene ritrovato il topo o gli scarafaggi,vivi, nelle cucine dei ristoranti (meglio se cinesi), ma fa in fretta a dimenticare e a non verificare le conseguenze di queste multe o sanzioni. Del resto non sappiamo cosa è successo dopo, vista anche la scarsa diffusione della notizia attraverso i media tradizionali e più ascoltati.E non osiamo immaginare come andrà a finire e quando.Ma nel frattempo occorre che ognuno applichi le proprie regole per andare avanti, o che segua un altro modo di vedere e altre abitudini.Sarà sufficiente grattugiarsi da soli il formaggio senza sapere che cosa stiamo grattugiando? Non è che sia escremento di topo quello che grattugio?

utrevolver
Inviato: 6/9/2008 12:48  Aggiornato: 6/9/2008 12:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da: Sandalia
Inviati: 411
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Salve.

Ho letto un libro molto illuminante a proposito dell'argomento esposto su questo articolo:

"Storia sociale degli odori - Corbin Alain - Mondadori Bruno"

Capirete come la gestione di materie prime avariate sia stata una costante nella storia umana; se ne parla a proposito dei mugnai e dei panettieri che utilizzavano nel periodo pre e post Rivoluzione francese farine avariate, muffite e verminose per fare il pane; per non parlare delle condizioni di igiene dei lavoratori stessi, odiati dal popolo per la loro incuria.

Silver
Inviato: 6/9/2008 13:58  Aggiornato: 6/9/2008 13:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/9/2005
Da: Torino
Inviati: 615
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Spero almeno che grazie a questi episodi, le persone si fermino un attimo a conoscere un po' di più l'argomento alimentazione e scoprano finalmente che il formaggio NON va mangiato:
nessun animale in natura, beve latte in età adulta.
nessun animale in natura, beve latte di un'altra specie.
nessun animale in natura, mangia cibi cotti o per di più elaborati.

utrevolver
Inviato: 6/9/2008 14:17  Aggiornato: 6/9/2008 14:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da: Sandalia
Inviati: 411
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Ehi Silver, mi sembra un po' tardi (circa 4000 anni di ritardo) per andare contro la natura stessa dell'uomo.

Il fatto, con tutto il rispetto per i vegetariani (le cui idee io non condivido) è che condannare il cibo in sè (carne, latte, cibi cotti ecc. ecc.) senza menzionare la loro genuinità è solo propoganda da quattro spiccioli.

Silver
Inviato: 6/9/2008 14:29  Aggiornato: 6/9/2008 14:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/9/2005
Da: Torino
Inviati: 615
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Citazione:
Ehi Silver, mi sembra un po' tardi (circa 4000 anni di ritardo) per andare contro la natura stessa dell'uomo.

Il fatto, con tutto il rispetto per i vegetariani (le cui idee io non condivido) è che condannare il cibo in sè (carne, latte, cibi cotti ecc. ecc.) senza menzionare la loro genuinità è solo propoganda da quattro spiccioli.


Non intendo creare nessun botta-risposta. Proprio io ho fatto un articolo contro,
qui.

Se vuoi chiarirti le idee su come funziona un corpo umano sotto il punto di vista alimentazione, sarò lieto di farlo via PM o mail, oppure aprendo un topic ad hoc.

Questo invito vale per chiunque altro si senta la briga di commentare il mio post. Per favore evitiamo una cosa del genere: commentate solo l'articolo in questione.


... e adesso mi metterò a contare i troll

aeremita
Inviato: 6/9/2008 14:53  Aggiornato: 6/9/2008 14:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/12/2007
Da: Dolceacqua
Inviati: 211
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
nessun animale in natura, beve latte in età adulta.
nessun animale in natura, beve latte di un'altra specie.
nessun animale in natura, mangia cibi cotti o per di più elaborati.

Aggiungo che se veramente avessimo bisogno di latte le nostre mamme continuererbbero ad avere tette piene di latte per tutta la vita. Ma propongo una scappatoria alle tue radicali e condivisibili affermazioni: che latte, formaggio e yogurt siano usati solo come medicine per regolare le funzioni digestive. Questo me lo concedi?

Ubik
Inviato: 6/9/2008 15:53  Aggiornato: 6/9/2008 15:53
So tutto
Iscritto: 17/7/2008
Da: Profondo Nord
Inviati: 28
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Carabinieri, medici dell' ASL... un quadretto edificante

Ogni tanto fa piacere sapere che i soldi che mi spariscono ogni fine mese consentono alle istituzioni di vigilare meglio sulla mia vita e sulla mia salute.

Per quanto riguarda le ditte, bisognerebbe prima fargli mangiare tutto il formaggio contraffatto e poi toglierli il permesso per operare nel settore.


P.S. non accetto crociate anti- formaggio, sono intransigente su questo

Luco
Inviato: 6/9/2008 16:25  Aggiornato: 6/9/2008 16:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/3/2008
Da:
Inviati: 286
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Citazione:
Se vuoi chiarirti le idee su come funziona un corpo umano sotto il punto di vista alimentazione, sarò lieto di farlo via PM o mail, oppure aprendo un topic ad hoc.


Interessante! Voto per il topic ad hoc

Intanto sembra di capire che non si può più mangiare la pizza...

rekit
Inviato: 6/9/2008 17:15  Aggiornato: 6/9/2008 17:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
silver, posso capire il fondo del tuo ragionamento ma la frase "nessun animale in natura beve latte in eta' adulta" non significa nulla.
Nessun animale in natura PARLA o guarda la televisione...l'uomo e' diverso, e a considerare dalla sua proliferazione e dall'allungamento della vita media direi che il tuo ragionamento crolla.
il formaggio sostanzialmente e' grasso che alle giuste dosi serve all'organismo umano...quello che non serve all'uomo e' la leptospirosi che qualche bastardo senza scrupoli vuole mischiare ai grassi.

superava
Inviato: 6/9/2008 17:29  Aggiornato: 6/9/2008 17:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/8/2008
Da: Riolo Terme
Inviati: 416
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
e' ora di tornare a mangiale o e solo prodotti di origine garantita,frutt e verdura freschi e formaggi di cui si è sicura la provenienza...basta con la roba in scatola e
basta di dare questi soldi nostri ad aziende che usano la merce sl a scopo di guadagno...come le case farmaceutiche che badano sl al profitto e noi siamo le cavie i loro guadagni..



nessun animale in natura, beve latte in età adulta.
nessun animale in natura, beve latte di un'altra specie.
nessun animale in natura, mangia cibi cotti o per di più elaborati.

noi simo esseri umani e x fortun evoluti...e poi sn buonissimi

Silver
Inviato: 6/9/2008 18:43  Aggiornato: 6/9/2008 18:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/9/2005
Da: Torino
Inviati: 615
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
rekit e superava, forse non vi siete accorti che avete scritto a proposito del mio commento. Avevo invitato a farlo in PM, ma si sa...

Luco, appena apri il post, per favore, segnalamelo e sarò felice di parteciparvi.

aeremita, la mia risposta è no. Se vuoi, te ne spiego i motivi sempre in PM o mail.

spettatore
Inviato: 6/9/2008 18:45  Aggiornato: 6/9/2008 18:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
@ silver:

vai col post ad hoc che ti seguo a ruota !!!!
Intanto per gradire: www.arnoldehret.it


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
Luco
Inviato: 6/9/2008 19:59  Aggiornato: 6/9/2008 19:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/3/2008
Da:
Inviati: 286
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Citazione:
Luco, appena apri il post, per favore, segnalamelo e sarò felice di parteciparvi.


e come cavolo si fa? Io speravo che lo aprissi tu.

cocis
Inviato: 6/9/2008 20:40  Aggiornato: 6/9/2008 20:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
ri-galbani vuol dire ri-fiducia..

non c'è 2 senza 3..

Blade1960
Inviato: 6/9/2008 21:57  Aggiornato: 6/9/2008 21:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/11/2006
Da:
Inviati: 264
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Per riciclaggio dei rifiuti si intende tutto l'insieme di strategie volte a recuperare materiali dai rifiuti per riutilizzarli invece di smaltirli.

Buon appetito a tutti !!

Gil
Inviato: 6/9/2008 23:58  Aggiornato: 6/9/2008 23:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/5/2006
Da:
Inviati: 80
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Domanda: è disponibile un elenco dei produttori che sostenevano tutto sto schifo?
Magari corredato da qualche informazione sul tipo di prodotto (marcilento) che l'x azienda metteva in giro.

Io comincio da lì, nel mio piccolo.

Cassandra
Inviato: 7/9/2008 0:26  Aggiornato: 7/9/2008 0:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Avete notato che da un mese è tornata in TV la pubblicità del galbanino? Evidentemente erano crollate le vendite...

Comunque, la verità è che questa faccenda è strettamente collegata al problema dei rifiuti e indirettamente a quello dell'eccesso di produzione.

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
LogorRoico
Inviato: 7/9/2008 0:46  Aggiornato: 7/9/2008 0:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/3/2008
Da:
Inviati: 85
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Però era buono quel formaggio grattugiato...

Chissà che vermini c'erano dentro...deliziosi!

marcocedol
Inviato: 7/9/2008 1:12  Aggiornato: 7/9/2008 1:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Gil,
l'elenco più completo che ho visto è quello dell'articolo di Repubblica integrato dal precedente

Tieni comunque conto che per quanto riguarda i formaggi molli (gorgonzola, formaggini ecc) e le bustine di grattuggiato ci sono praticamente dentro tutti, dai marchi rinomati come Galbani a quelli da discount.

nartek
Inviato: 7/9/2008 11:06  Aggiornato: 7/9/2008 11:06
So tutto
Iscritto: 22/7/2006
Da:
Inviati: 9
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Le truffe sono sempre sotto gli occhi di tutti noi consumatori, che però spesso agiamo , nel fare la spesa, con ottusità colpevole.
Io ricordo bene di come il grattuggiato si otteneva al bancone tagliando dinanzi i nostri occhi dalla pezza il tocco da grattiggiare sempre dinanzi i nostri occhi....e mai sul bancone di spalle.
Orbene ora nessuno ha tempo o voglia di attendere l'operazione, vogliamo il presto e subito e comodo!

Altresì ricordo come il pezzo intonso comprato si portava a casa e si "grattuggiava" a mano....sulla famosa grattuggia casareccia.

Certo tutte operazioni lente e anche scoccianti.

Ma al solito, non è mai SOLO colpa dei truffatori e produttori, è anche e soprattutto colpa di chi consuma.


dr_julius
Inviato: 7/9/2008 11:24  Aggiornato: 7/9/2008 11:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Sai com'è... è come in tutte le truffe... chi imbroglia cerca di non metterci la faccia.
Dovremmo ritornare a comprare da chi puoi guardare in faccia. Comprare da persone e non da aziende...

Per intanto sono contento che la truffa si sia scoperta.
Meno male abbiamo ancora truffatori ingenui al telefono e possibilità di intercettare.

Ci vorrebbe un Paese di persone in maggioranza oneste. E sembra proprio che non ci sia. Che tristezza.

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
rumenta
Inviato: 7/9/2008 16:27  Aggiornato: 7/9/2008 16:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
ma LOL

meno male che a me la pasta piace SENZA il formaggio!!



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
audisio
Inviato: 7/9/2008 16:46  Aggiornato: 7/9/2008 16:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Non per i pedofili, che spesso sono malati o a loro
volta abusati nell'infanzia, ma per questa gentaglia
applicherei la pena di morte!
Un bel plotone d'esecuzione, come fanno i cinesi, e
ce li togliamo dalle palle.
Bastardi!
Sono questi gli imprenditori italiani?
Non ho parole per esprimere il mio odio.

rumenta
Inviato: 7/9/2008 16:49  Aggiornato: 7/9/2008 16:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Silver:

Spero almeno che grazie a questi episodi, le persone si fermino un attimo a conoscere un po' di più l'argomento alimentazione e scoprano finalmente che il formaggio NON va mangiato:

nessun animale in natura, beve latte in età adulta.

dei miei gatti solo uno non beve almeno un goccio di latte tutti i giorni.... è quello stitico.... ci sarà un nesso?? mah.....

nessun animale in natura, beve latte di un'altra specie.

evidentemente nessuno l'ha detto ai cuccioli che bevono il latte delle femmine di altre specie che a volte li adottano quando perdono la madre.... eppure sembra che crescano normalmente

nessun animale in natura, mangia cibi cotti o per di più elaborati.

hemmmm..... forse perché non sono in grado di cuocerli/elaborarli??
nemmeno noi eravamo in grado di farlo, poi però ci ha pensato il processo di evoluzione della specie...

io personalmente di latte ci vivo, lo bevo a colazione, quando posso a merenda, tutte le sere mi faccio delle gran tazze di caffè con il latte e spesso e volentieri al tutto aggiungo una robusta dose di panna liquida, quella da montare.... una libidine imperiale
ed invidio da impazzire quelli che possono procurarsi il latte direttamente dal produttore, come potevo fare io da piccolo avendo il contadino con le mucche praticamente davanti alla porta di casa.... mio dio, ho ancora in bocca il gusto della crema che si formava in cima al secchio di quel latte tiepido appena munto....

dici che morirò??



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
ElwoodBlue
Inviato: 7/9/2008 16:53  Aggiornato: 7/9/2008 17:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/4/2008
Da:
Inviati: 426
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Silver, capisco la tua reticenza nei botta e risposta pubblici ma siccome mi sento un po' troll nell'anima (vivo fra i monti e in piccoli branchi composti da una sola persona) mi permetto di ignorarla...


Citazione:
Spero almeno che grazie a questi episodi, le persone si fermino un attimo a conoscere un po' di più l'argomento alimentazione e scoprano finalmente che il formaggio NON va mangiato:

Cazzo. E' così buono...

Citazione:
nessun animale in natura, beve latte in età adulta.

Anch'io lo assumo solo sotto forma di gelato.
E poi mi hanno regalato 4 bottiglie di un Amarone fantastico e questo rende l'idea di bere latte assolutamente poco realistica..

Citazione:
nessun animale in natura, beve latte di un'altra specie.

L'unico animale che ho avuto modo di frequentare è il miop gatto, che però beve MOLTO volentieri il latte di mucca.
Credo che lo
aevrebbero fatto volentieri anche i suoi progenitori, se avessero trovato qualcuno che le mungesse..

Citazione:
nessun animale in natura, mangia cibi cotti o per di più elaborati.

Di nuovo, secondo me questo avviene solo per mancanza di chef.
Il mio gatto preferisce decisamente il roastbeef all'aceto balsamico piuttosto che i bocconcini crudi di manzo.
E anche quando cattura qualche animaletto bada bene a lasciarmelo sui fuochi della cucina..


Per il resto non vedo perché dovrei masticare del grano crudo alternandolo a morsi a un pomodoro e a uno spicchio d'aglio quando con un comodo e buonissimo piatto di spaghetti posso risolvere la questione.

Se la Natura preferisce il primo sistema è un problema suo..


Comunque credo che Luco ti supportasse nell'idea di apreire un topic sull'argomento.
Lo faccio anch'io.
Prima di tutto perché sono curioso di vedere come va a finire: Il questo furum dove gli utenti sono più o meno equamente divisi fra decadenti gourmet e sanissimi nutrizionisti immagino possa esserci uno scontro all'ultimo... schizzo di salsa.
E poi perché è interessante.


N.B.
Luco
Per aprire un POST:
1) Loggarsi
2) Clikkare su "visita l'area forum", in bassissimo nella colonna di sinistra (sotto alla finestra RECENT TOPICS
3) Ti appare un elenco di aree tematiche. Scegli quella che preferisci, diciamo "Salute & Ambiente" e entraci cliccandoci su
4) Una delle prime cose che trovi è un bottoncino blu con scritto NEW TOPIC.
Cliccaci su: poi devi solo dare un titolo al tuo thread (obbligatorio) e scrivere un testo. Oppure incollare il testo che già avevi scritto altrove..

audisio
Inviato: 7/9/2008 16:54  Aggiornato: 7/9/2008 16:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Io ho mangiato sia il Galbanino che il formaggio grattugiato
Biraghi e Ferrari che le sottilette.
Le mie nipotine i formaggini Galbani e le sottilette.
Chi ci risarcirà?
Il governo pensa alle "class actions" contro la P.A. ma
quelle contro le imprese le hanno bocciate.
Tra amici non si mozzicano, bastardi!

audisio
Inviato: 7/9/2008 16:59  Aggiornato: 7/9/2008 16:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Ma a me quello che mi sconvolge è che la notizia
è uscita già da tempo.
Avete visto rivoluzioni per strada, tentativi di linciaggio
nei confronti degli avvelenatori ecc.?
Noooooooooooooooooooo, il linciaggio è riservato a
qualche disgraziato rumeno che, principalmente a
causa della vita di m... che conduce, si ubriaca col
vinaccio fatto con le cartine (ma commercializzato
sempre dai grandi imprenditori di casa nostra) e, guidando,
ammazza qualche altro disgraziato che incontra per
la strada.
Ma gli assassini di massa non li tocchiamo mai.
E cacchio, sò imprenditori.
Loro costruiscono il nostro "benessere".

Luco
Inviato: 7/9/2008 17:15  Aggiornato: 7/9/2008 17:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/3/2008
Da:
Inviati: 286
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Grazie ElwoodBlue,
Comunque anch'io mi affidavo a Silver o a qualche altro "esperto" per l'apertura di questo topic, nel senso che personalmente non saprei da dove cominciare. E anch'io sono interessato all'argomento e penso che potrebbe saltare fuori un dibattito acceso!

Silver
Inviato: 7/9/2008 17:35  Aggiornato: 7/9/2008 17:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/9/2005
Da: Torino
Inviati: 615
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
In realtà, un post aperto c'è già riguardo l'alimentazione.

@ spettatore
Conosco il sito di Arnold Ehret da un bel pezzo e sono tra i suoi primi iscritti.
Io stesso l'ho linkato in alcuni dei miei post precedenti.
Seguo da più di due anni la dieta di Ehret con vistosi miglioramenti sotto tutti i punti di vista.

Non apro io un post, perché sarebbe un doppione. Se qualcuno ha domande da pormi, sarò lieto di esprimere il mio punto di vista.

@ rumenta
considerato che non hai fatto nulla di ciò che ho chiesto, non ti risponderò. Ovviamente non è nulla di personale, ci mancherebbe.
Non risponderò a nessun altro dovesse fare lo stesso.

Saluti

Robym
Inviato: 7/9/2008 19:57  Aggiornato: 7/9/2008 19:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2006
Da: Sardigna
Inviati: 237
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
roba da far venire il latte alle ginocchia...

Rumenta

sottoscrivo le tue attitudini culinarie

Quando l'Allevi è pronto inizia a suonare.
rumenta
Inviato: 7/9/2008 21:02  Aggiornato: 7/9/2008 21:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Silver:

@ rumenta
considerato che non hai fatto nulla di ciò che ho chiesto, non ti risponderò.


ma l'hai chiesto in un altro post

Ovviamente non è nulla di personale, ci mancherebbe.

ci mancherebbe!!

Non risponderò a nessun altro dovesse fare lo stesso.

non mi aspetterei nulla di meno!!

chiarisco comunque che ho risposto perché:

1) il post si trovava qui, e non presentava richieste di sorta;
2) a mio avviso hai scritto un cumulo di..... sciocchezze??
3) a lasciarle qui senza risposta magari qualcuno poteva pensare che tu potessi aver ragione;
4) sono millenni che l'uomo, a dispetto di quelli che lo negano, è onnivoro, e sono millenni che sopravvive alla grande, creando capolavori culinari senza paragoni.... tranne quando qualche maiale adultera i cibi;
ed infine, ultimo ma non per questo non meno importante:
5) perché ho sentito l'impulso irrefrenabile a farlo.

Saluti

saluti anche a te e.... buon appetito



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
Notturno
Inviato: 7/9/2008 23:23  Aggiornato: 7/9/2008 23:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Ma non ho capito.

Prima Silver parla (in O.T.) di bere e non bere latte e derivati e poi chiede agli altri di non rispondergli e di non parlarne?

Sono nuovino di questo forum, ma questa "regola" non l'avevo mai vista....

Nel dubbio..... bevo.


Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
marcocedol
Inviato: 8/9/2008 0:10  Aggiornato: 8/9/2008 0:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Latte?

Silver
Inviato: 8/9/2008 10:52  Aggiornato: 8/9/2008 10:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/9/2005
Da: Torino
Inviati: 615
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Ciao Notturno.

Solo per chiarire la mia posizione.

Io sono contrario all'uso di latticini.

Se leggi il post che ho linkato, ho detto che secondo me è cosa controproducente rispondere stile botta-risposta nei commenti di un topic che non è attinente al discorso.

Per inciso. Questo topic parla di un'industria lattiera che fa schifo.
Io mi sono augurato che la gente, possa prendere più consapevolezza sul cibo grazie a questo evento perché i latticini non vanno mangiati se vogliamo stare in salute e a lungo.

Ora, chi sia d'accordo con me o meno e volesse commentare il mio commento e non l'articolo originale della home, è pregato di aprire a sua volta un topic nel forum giusto, mandarmi un PM o una mail.
Altrimenti la lettura dell'articolo risulta confusa, noiosa e non si arricchisce di certo.

Io desidero che le persone si autoregolamentassero per arricchire il sito invece di saturarlo con inutili e sterili commenti.


Alcune persone mi hanno scritto in PM e sono stato lieto di rispondergli.


Spero adesso di essere stato più chiaro.

A presto.

Silver

winston
Inviato: 8/9/2008 11:48  Aggiornato: 8/9/2008 11:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/10/2005
Da: Eurasia
Inviati: 392
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua

Da Repubblica:
"al cittadino fai sapere
del formaggio con le pere..."
Magari l’attenzione al mangiare.
distrae da quanto viene dato a bere...
Certa effervescenza con mescita a effetto
più che di fonte sorgiva ha sapore di rubinetto:
Benizzi, inviato e messaggero come Mamometto,
dà rivelazione su dettato delle Fiamme Gialle, gli angioletti...
Questione di credenza ritenere investigatori le “guardie” di finanza:
effetto della fluoridificazione che insieme al cloro sanitizza l’ossimoro,
immagine lustrata dal gruppo sportivo: atleti col pizzo e campioni con le balle,
sparate come al piattello (mira avanti & a ventaglio), detto anche “dove coglio-coglio”
non ha importanza lo sproposito e lo sbaglio, quel che conta è il botto, più del bersaglio.
In attesa di ragguaglio -se mai vi sarà- , la transustanziazione del formaggio smorza altri imbrogli,
non topi di campagna, ma piragna. Roba di grana, Salame e Mortadella.., brodo di coltura per tanti vermi prodi...
quel repertorio ormai tanto classico da darsi per scontato, forse con un nuovo inno nazionale verrebbe valorizzato:
un’opera tipo Del Turco in Italia o Gazza Ladra a memoria di eroi del gratta e frodi, quelli per cui il Bel Paese è Bengodi.

"Chi controlla il presente controlla il passato, chi controlla il passato controlla il futuro" Orwell, 1984
bubu7
Inviato: 9/9/2008 12:28  Aggiornato: 9/9/2008 12:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2007
Da: Tomania
Inviati: 528
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Viviamo in un sistema talmente fragile e pericolante che non possiamo permetterci il lusso di diffonfere ed approfondire notizie che minacciano il "fatturato"! Così invece di essere tranquillamente informati con informazioni chiare nell'interesse della salute di tutti, siamo costretti ad assistere a buffonate simili in difesa del "fatturato" e non del consumatore.

http://it.youtube.com/watch?v=bCcvIwPvl6A

Ed ecco che la notizie passano nel dimenticatoio sostituite da altre che incrementano il "fatturato". Rapine in ville e clendestini ovunque diventano gli argomenti che accompagnano i nostri pasti per giorni e giorni.
Quanti di noi andranno a comprarsi una porta blindata, un sistema antifurto o qualche telecamera?
E visto che ci siamo perchè non ci compriamo anche un decoder visto le notizie-esca che girano

http://www.rainews24.rai.it/notizia.asp?newsid=85184

Ci barrichiamo in casa per proteggerci dai criminali e poi li facciamo entrare noi nel frigorifero sottoforma di sottilette e formaggio grattuggiato!

http://www.rainews24.rai.it/video.asp?videoID=5720

Lui che offrì la faccia al vento la gola al vino e mai un pensiero non al denaro, non all'amore né al cielo.

Fabrizio De Andrè
Orwell84
Inviato: 9/9/2008 12:48  Aggiornato: 9/9/2008 12:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Citazione:
Evidentemente per la classe politica italiana è preferibile lasciare il tutto assopito nell’oblio mediatico e magari dedicarsi a parlare di calcio, dal momento che in fondo nonostante i formaggi contenenti carcasse di topi e vermi ammuffiti non “c’è ancora scappato il morto” e sono in gioco il nome e l’onore di tante aziende importanti e “rispettabili”.


Che complottista che sei Marco. La verità è più semplice, sono tutti impegnati a perseguire i privati, i piccoli imprenditori, che secondo l'ormai nota e chiara logica del profitto, evadono costantemente il fisco e rappresentano IL problema più grave con cui l'Italia ha oggi a che fare. Eccone un esempio:

Ieri mattina, a Camogli, in calata, sulle panchine di piazza Schiaffino, nei dehors dei bar, non si parlava d’altro: la multa per un bicchiere d’acqua, emessa dalla brigata recchese della Guardia di finanza, nei confronti dei titolari della Locanda Tre Merli di Camogli, dove una barista lo aveva servito a una bambina di otto anni senza emettere lo scontrino fiscale. La stragrande maggioranza dei camogliesi scuoteva la testa in segno di disapprovazione per il “caso” del giorno. «Cattiva pubblicità per Camogli», borbottava qualche commerciante. I più ligi, però, ribadivano che «la legge va rispettata» e che «la responsabilità della vicenda è di chi non ha emesso lo scontrino».

Eccoli i veri ladri. Altro che la Mafia, che gli Ottaviano "Mazzetta" Del Turco, altro che gli Oreste Vigorito (giusto per tirar dentro il nuovo business). Gente che impallidirebbe di fronte a questi laidi evasori che osano non far pagare un bicchier d'acqua a una bambina!

audisio
Inviato: 9/9/2008 12:53  Aggiornato: 9/9/2008 12:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Quei finanzieri sono dei mentecatti.
Se non c'è esborso di denaro non c'è operazione
economica e quindi non c'è IVA nè necessità di
emettere scontrino.
Un commerciante può regalare quel cavolo che gli pare
a chi gli pare.
Sono degli emeriti idioti.

ivan
Inviato: 10/9/2008 7:38  Aggiornato: 10/9/2008 7:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Finisce mica qui, altro sta venendo a galla:

Da Il Messaggero (link ):

Citazione:


Allarme Nas, colazione a rischio contraffazione
con cereali e yogurt

...

Cereali e yogurt sono tra gli alimenti a rischio contraffazione. I primi nascondono il pericolo di essere cereali ogm (proveninenti illegalmente da paesi extracomunitari) o di scarto ed originariamente destinati ai pasti degli animali, altrettante insidie si celano nel latte

....

Con i rincari nei prezzi degli alimenti, ha affermato il Comandante dei Nas Saverio Cotticcelli presentando oggi un accordo di collaborazione con la Coldiretti, aumentano i rischi di frodi e sofisticazioni con l'utilizzo di ingredienti a basso costo e scarsa qualità, spesso pericolosi per la salute. A dimostrarlo, il fatto che sul mercato mondiale si stia registrando un forte aumento, rilevano i Nas, delle vendite di surrogati destinati, ad esempio, a sostituire il latte in gelati, formaggi e yogurt, o di aromi artificiali utilizzati per nascondere la bassa qualità degli alimenti. Il problema, avvertono Nas e Coldiretti, è che per i comsumatori è il più delle volte difficile accorgersi del fatto che un prodotto è contraffatto.



Anche lo yougurt e il cappuccino ...

flombs
Inviato: 11/9/2008 3:50  Aggiornato: 11/9/2008 3:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/9/2006
Da: Nibiru
Inviati: 49
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Citazione:
Luco, appena apri il post, per favore, segnalamelo e sarò felice di parteciparvi.


Ho aperto un nuovo post riguardo all'alimentazione umana nel forum "Salute e Ambiente":

http://www.luogocomune.net/site/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=4606&forum=49

Se vi va di proseguire la discussione "Formaggio sì, formaggio no" penso sia il luogo adatto.

Disapprovo quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto a startene zitto.
liberta
Inviato: 14/9/2008 4:18  Aggiornato: 14/9/2008 4:18
So tutto
Iscritto: 23/8/2007
Da:
Inviati: 28
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Bah non so perche' tutto questo scandalo. Quando ero ragazzino ho lavorato in una fabbrica di pomodori come tanti giovani della pianura padana. Ma avete la minima idea dei pelati dello spezzettato o del ketchup? Non ho toccato un pomodoro per 5 anni dopo quel lavoro.
Allora i pelati al finale passano su un nastro ove il pelato e' ancora bello caldo. Li si dividono i pelati belli dal resto: pelati brutti e tutto cio' che non si puo' riconoscere. Mentre fai questa suddivisione tu e i tuoi compagni di lavoro (vecchie, drogati, negri e sudici nordisti) sudano come bestie. Tutto il sudore che gronda sui bellissimi pomodori viene direttamente inscatolato, (ora sapete che cosa e' il sugo del pelato...). Lo schifo restante viene spezzettato e venduto appunto come spezzettato (hmmmm...). Ma il bello e' il resto del resto.... Scarafaggi code di topo pezzi di carne e tutto cio' che rimane, viene ricotto a temperature pazzesche, viene aggiunto un pochino di zucchero o alre diavolerie e viene venduto sotto forma di concentrato o ketchup. Questo viene da esperienza personale. Ora un paio di vermi in una sottiletta fanno veramente ridere, mangiare il concentrato di pomodoro quello si e' un nuovo sport alla fear factor.

ivan
Inviato: 15/9/2008 21:44  Aggiornato: 15/9/2008 21:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
E la storia continua ....

Da Il Messaggero:

link

Citazione:


Trafficavano formaggi scaduti dalla Spagna all'Italia: 16 denunce

ROMA (15 settembre) - I carabinieri del ministero delle Politiche agricole e alimentari hanno smascherato un traffico tra la Spagna e l'Italia di prodotti lattiero caseari scaduti ottenuti dagli scarti di lavorazione del formaggio. Questi prodotti, giunti fino in Campania dalla città spagnola di Ceuta, venivano lavorati chimicamente e poi rivenduti a note aziende nazionali. Le indagini dei carabinieri hanno impedito che quei prodotti venissero messi sul mercato. E' stata così bloccata una vera e propria associazione a delinquere.

L'inchiesta ha portato alla denuncia di 16 persone alla Procura di Nocera Inferiore (Salerno), all'emissione di tre ordinanze di custodia cautelare ed al sequestro di 90 tonnellate di prodotti contraffatti. Alcune delle persone indagate risultano essere legate alla criminalità organizzata. Il costante monitoraggio delle importazioni dall'enclave spagnola ha consentito poi ai carabinieri un ulteriore sequestro di migliaia di chili di formaggi di diverso tipo, che venivano stoccati da un'azienda piacentina. Quest'ultima acquistava i prodotti dalla Spagna per rivenderli come formaggio made in Italy ed altre aziende.




Chissà se la legge sulle rogatorie dà una mano in queste storie ... nel senso, chissà a chi dà una mano quella famosa legge ... non lo so, ma ... ma serebbe carino saperlo ...

In ogni caso, sarebbe carino sapere i nomi delle aziende coinvolte, così, giusto per curiosità. Ma anche per sapere se la mozzarella DOC tipica della zona fin dal tempo degli avi pagata peso d'oro è veramente fatta con il latte delle mucche dei contadini qui vicino oppure se gatta ci cova ...


E invece, in questo overload di informazioni quelle quattro fesserie che dovremmo e vorremmo sapere giusto perchè ci possono tornare utili a non beccare fregature non le sappiamo.

Stella
Inviato: 16/9/2008 10:30  Aggiornato: 16/9/2008 10:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/6/2007
Da:
Inviati: 88
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Italia?
Peccato che Locatelli, Galbani, Invernizzi etc siano di proprietà del francese Besnier, padrone di Lactalis, il PRIMO gruppo caseario d'Europa e il secondo nel mondo. Un tizio condannato sei volte in Francia per FRODE ALIMENTARE. Ha comperato di recente grossi brand in Croazia e in Svizzera.

Stella
Inviato: 16/9/2008 10:49  Aggiornato: 16/9/2008 10:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/6/2007
Da:
Inviati: 88
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Tutte quelle sciocchezze contro latte e latticini (noi abbiamo la lattasi e lo digeriamo) vengono dai produttori di latte di soya, o meglio dai produttori di soya che hanno appunto produzione eccedentarie e non sanno cosa inventarsi... e gli ignoranti in biologia ci cascano.

Tornando ai formaggi: quando è venuto fuori il primo scandalo sona andata dai NAS, mi hanno consigliato formaggi locali e mi hanno detto hanno che i prodotti DOP - IGP - IGT - DOC - DOCG sono molto più sicuri. Sulle mozzarelle mi hanno detto che il latte del casertano era inquinato dalla diossina (ma l'hanno distrutto tutto), mentre quello del salernitano no.
Sullo yogurt: lo Yomo lo avevano appena controllato e andava bene.
Girano come trottole ma dovrebbero essere molti di più.

audisio
Inviato: 16/9/2008 11:19  Aggiornato: 16/9/2008 11:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Liberta, e ce lo dici pure?
Guarda che più di queste merde di "imprenditori" che
andrebbero fucilati come fanno in Cina, fate schifo tu e
gli altri schiavi contenti che per una paga da fame si prestano
a queste schifezze.
Non pensavi ai bambini che avresti avvelenato con il tuo lavoro
di merda?
Rispetto molto di più i rapinatori e gli spacciatori di questi
lavoratori del cazzo.
Siete come gli operai della Valsella che per salvarsi il lurido
stipendio confezionavano mine antibambino per i paesi del
Terzo Mondo.
E' ora che ciascuno si prenda le sue responsabilità.

Dusty
Inviato: 14/10/2008 10:36  Aggiornato: 14/10/2008 10:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/10/2005
Da: Mondo
Inviati: 2248
 Re: Formaggi avariati: la truffa continua
Perugia, denuncia dei dipendenti Galbani
"Così ci fanno vendere i formaggi avariati"


NON BASTAVANO le indagini - che continuano ad ampio raggio - delle procure di Cremona e Piacenza. Adesso a scrivere una nuova pagina nello scandalo dei formaggi "scaduti, bonificati e reimmessi sulle tavole degli ignari consumatori" (dalle carte dell'inchiesta), ci pensano gli stessi dipendenti delle aziende. Accade a Perugia, dove alcuni lavoratori - venditori e addetti allo stoccaggio - hanno presentato un esposto in procura contro la Galbani, denunciando di essere "stati obbligati, per anni, dai capi del personale, a vendere merce con la data di scadenza contraffatta".

A disposizione dei magistrati ci sono documenti, fotografie e registrazioni audio piuttosto esplicite. Nella denuncia si fa riferimento a grossi quantitativi di prodotti piazzati sul mercato dopo provvidenziali lifting nel deposito perugino dell'azienda. Da lì - stando al dossier ora al vaglio degli investigatori - dal 2000 in poi sarebbero partite tonnellate di formaggi e salumi "tenuti in vita".

Il marchio Galbani è già coinvolto nell'inchiesta condotta dalla Guardia di Finanza di Cremona e Piacenza. Compare tra i principali fornitori della Tradel, una delle aziende "riciclone" che tra Lombardia e Emilia Romagna acquistavano formaggio scaduto o avariato e lo "bonificavano" mischiandolo a prodotto fresco. Precise responsabilità, in quel caso, sono emerse a carico di alcuni impiegati degli stabilimenti Galbani di Certosa di Giussago e Corteolona (Pavia).

Decine di tonnellate di merce qualificata come "residui di produzione lattiero casearia per trasformazione a uso alimentare" erano in realtà costituite da croste di gorgonzola ad uso zootecnico e cagliate scadute.
[...]

"Tu non ruberai, se non avendo la maggioranza dei voti"
-- Dal Vangelo Secondo Keynes, Capitolo 1, verso 1.
Il portico dipinto

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA