Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


palestina : Hamas disposta ad accettare Israele
Inviato da Redazione il 22/4/2008 7:40:00 (5872 letture)

Nel totale silenzio mediatico, l’ex-presidente Jimmy Carter continua il suo paziente lavoro di intermediario ai massimi livelli per cercare di risolvere i più gravi problemi del mondo.

L’anno scorso era stato a Cuba, e aveva finito per rinfacciare agli americani buona parte delle colpe per uno stallo economico-diplomatico che dura da ormai 50 anni, e del quale hanno sofferto soprattutto gli stessi cittadini cubani.

Comprensibile quindi lo “scarso interesse” dimostato dai media mondiali per il lavoro di quest’uomo – un vero gigante, che un giorno la Storia riconoscerà come tale - che sa prediligere la verità agli interessi nazionali.

Ma questa volta Carter l’ha combinata ancora più grossa. Parlando del più e del meno con i siriani, ha scoperto che Hamas è disposta ad accettare i confini del ’67, ed è disposta soprattutto a riconoscere ed accettare Israele come stato confinante. Hamas vuole solo che le condizioni, che verranno messe a punto dal PM israeliano e dal presidente palestinese, vengano poi sottoposte all’approvazione degli stessi palestinesi.



Pare però, a sentire Carter, che il problema nasca dal fatto che Israele e Stati Uniti ...

... non ne vogliano sapere di sedersi a un tavolo di trattativa con la Siria e con Hamas.

Ma “la Siria - ha detto Carter – desidera fortemente che gli USA giochino un ruolo importante, e portino tutti ad incontrarsi attorno ad un tavolo”.

Viene a questo punto da domandarsi chi sia a non volere quella maledetta pace che in Palestina nessuno riesce a trovare.

Massimo Mazzucco

Ecco il testo completo del breve intervento di Jimmy Carter:

[Hamas] ha detto che sono disposti ad accettare uno stato palestinese con i confini del 1967, se approvato dai palestinesi. E sono disposti ad accettare il diritto di Israele di vivere come un vicino, accanto a loro, pacificamente, a condizione che gli accordi messi a punto fra il Primo Ministro Olmert e il presidente Abbas vengano presentati ai palestinesi per una approvazione di massima.

Beh, l'attuale politica di escludere Hamas, e di escludere la Siria, semplicemente non funziona. Non fa che esacerbare un ciclo di violenza, di malintesi e di aggressività fra i due, e fra tutti quelli che ho nominato. La Siria desidera fortemente che gli Stati Uniti giochino un ruolo importante, e indicano incontri che portino a risolvere le differenze. E spero che sia questo ciò che verrà fatto.

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
edo
Inviato: 22/4/2008 8:17  Aggiornato: 22/4/2008 8:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Hamas disposta ad accettare Israele
Nel totale silenzio mediatico

Di sfuggita ho sentito un commento su un "telegiornaletto" nazionalpopolare italiota, all'azione di Carter; il tono del pezzo era teso a screditare Carter facendo leva addirittura sul fallito tentativo di liberare i prigionieri dell'ambasciata americana a teheran!!! (che gli costò la rielezione), con le aggiunte di:"hamas terrorista... impossibile trattare con i terroristi... immagini di kamikaze e attentati terroristici... soldati israeliani feriti da attentati di hamas... Olmert in doppiopetto che ostenta una faccia presentabile... contro immagini di manifestazioni poco rassicuranti di hamas ".

Questa è l'informazione italiota.

Piccolo O.T. qualche giorno fa, al radiogornaletto hanno parlato di un complesso edilizio abusivo, in via di costruzione in calabria, per il quale il giudice ha disposto il blocco dei lavori.
Ebbene, su cosa metteva l'accento il "servizio giornalistico"? Sul fatto che molti operai avrebbero perso il lavoro e si sarebbero trovati in condizione di non poter onorare le rate del mutuo acceso in funzione della continuità lavorativa che quel cantiere avrebbe dovuto garantirgli!


Credo che il "male minore" sia il "totale silenzio mediatico" se è l'unica alternativa alla totale manipolazione della realtà.

sigmatau
Inviato: 22/4/2008 8:20  Aggiornato: 22/4/2008 8:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/9/2007
Da: Provincia di Piacenza
Inviati: 705
 Re: Hamas disposta ad accettare Israele
E' vero che la Storia non è fatta di 'se' e di 'ma' e quindi quello che sto per dire è niente più che una 'congettura'. Fin dall'inizio del suo mandato [20 gennaio 1977] obiettivo primario di Jimmy Carter è stato quello di creare una situazione di pace stabile e duratura in Medio Oriente. Punto essenziale di tale processo era la creazione di uno stato palestinese indipendente entro i territori occupati da Israele nel 1967. Un primo grande successo conseguito da Carter sono stati gli 'Accordi di Camp David', sottoscritti tra Sadat e Begin, con i quali l'Egitto è tornato in possesso del Sinai in cambio di una pace definitiva con Israele. Con ciò Carter ha conseguito metà degli obiettivi che si era proposto. Per conseguire l'altra metà avrebbe avuto bisogno di un secondo mandato... che purtroppo gli americani non gli hanno accordato, impressionati soprattutto della 'scarsa determinazione' da lui mostrata nel fronteggiare la 'agrressiva' politica estera dell'Unione Sovietica [Afghanistan, Angola, Mozambico, Iran, etc...]. Un vero peccato!...

saluti!...

--------------

... chè perder tempo a chi più sa più spiace... Dante Alighieri, Divina Commedia, Purgatorio, III, 78

… men of few words are the best men… William Shakespeare King Henry V
ulivinico
Inviato: 22/4/2008 9:44  Aggiornato: 22/4/2008 9:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/10/2006
Da:
Inviati: 38
 Re: Hamas disposta ad accettare Israele
OT
Un bell'articolo:
Deterring democracy in Italy intervista a Chomsky

http://www.francarame.it/node/810

--
Intervista a Noam Chomsky
Un caso chiave di controllo del pensiero :"Deterring democracy in Italy"
Noam Chomsky, intervistato da Domenico Pacitti, dice che le accuse a Silvio Berlusconi sono banali in confronto a quanto accade negli Stati Uniti e spiega che l’Italia è stata l’obiettivo principale degli sforzi Usa per sabotare la democrazia fin dalla Seconda Guerra Mondiale. Chomsky suggerisce come via da seguire le proteste organizzate a livello internazionale. Questa intervista è stata realizzata telefonicamente da Roma mentre il professor Chomsky si trovava nella sua casa nel Massachusetts, subito dopo le elezioni politiche italiane. Viene pubblicata da terrelibere per la prima volta.
di Domenico Pacitti
Title: Deterring democracy in Italy
Pacitti: Silvio Berlusconi, plurimiliardario magnate dei media, ha vinto le elezioni italiane nonostante sia in balia delle accuse criminali e del conflitto tra affari ed interessi politici. Sembra che gli italiani siano meno interessati alla questione morale e più interessati a quello che Berlusconi possa fare per loro.
Chomsky: Perché pensa che la situazione sia diversa in Gran Bretagna e negli Stati Uniti?
Pacitti: È questo che spero che ci spieghi.
Chomsky: La risposta è che non è diverso.
Pacitti: Può elaborare il concetto?

ecc. ecc.
continua nel link sopra
--
http://nicolaulivieri.interfree.it/index.htm

Infettato
Inviato: 22/4/2008 11:38  Aggiornato: 22/4/2008 11:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Hamas disposta ad accettare Israele
Ieri sera ho visto un bel documentario non ricordo su quale emittente locale, in sintesi il governo ha incentivato l'occupazione dimezzando i prezzi degli immobili rispetto al costo medio degli stessi.....

alcune confessioni che non sono direttamente collegate al servizio anche se la sostanza è simile.

Il servizio ha descritto le violenze quotidiane, che a quanto pare non vengono generate da controattacchi, come spesso siamo abituati a vedere nei media.

Anche sul costo dell'acqua c'è una grossa discriminazione, la risorsa condivisa tra i coloni e Palestinesi a questi ultimi costa 4 volte in più .

Vessazioni di tutti i tipi, coprifuoco ecc.

Insomma, per dirla tutta, la volontà politica almeno da una parte non sembra esserci...

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
florizel
Inviato: 22/4/2008 13:42  Aggiornato: 22/4/2008 13:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Hamas disposta ad accettare Israele
Carter avrebbe detto anche questo:

"La strategia attuale, che esclude Hamas e Siria, non sta funzionando. Sta esacerbando il ciclo di violenza, creando equivoci e animosita'", ha detto l'ex presidente premio Nobel per la Pace 2002. "Credo che il problema non sia il mio incontro con Hamas in Siria, ma che sia Israele sia gli Stati Uniti non vogliono incontrare queste persone", ha aggiunto.

Ma anche l'ipotetica accettazione, da parte di israele, di quei confini, ne sancisce paradossalmente la legittimità.

Sia i palestinesi che gli israeliani considerano sacra la città di Gerusalemme. Sino al 1967 gli israeliani ne controllavano solo la parte occidentale, poi procedettero all 'occupazione di tutta la città nel corso della "guerra dei Sei giorni ". Il nocciolo del problema è che gli israeliani vedono in Gerusalemme la capitale "eterna e indivisibile " così come l 'Autorità palestinese vede in Gerusalemme la capitale del futuro Stato di Palestina.

"Dal 1967 le risorse idriche situate nei territori occupati sono sotto il controllo militare israeliano. Nonostante un accordo che impone a Israele di riconoscere i diritti dei palestinesi sull 'acqua in Cisgiordania, gli arabi lamentano di essere di continuo soggetti a razionamenti e a improvvise interruzioni della fornitura idrica e accusano Israele di procedere ad uno sfruttamento esclusivo delle risorse. Secondo la Banca Mondiale circa il 90 per cento dell 'acqua della Cisgiordania sarebbe utilizzata a beneficio di Israele e solo il restante 10 per cento a beneficio dei palestinesi.

Nel gennaio del 1968 Israele espropria alcuni territori controllati dai palestinesi: oltre duemila ettari di terra vengono tolti ai proprietari. Nel corso degli anni, i governi israeliani che si sono succeduti hanno confiscato il 52 per cento del territorio della Cisgiordania e costituito 232 colonie israeliane abitate da circa 60mila ebrei che hanno in mano i 5/6 delle risorse idriche. Anche nella striscia di Gaza, Israele ha confiscato il 32 per cento del territorio e costituito 30 colonie abitate da circa tremila ebrei."


Dai primi giorni dell’invasione della Cisgiordania e di Gaza nel 1967, sono sancite due misure:

1 - interdizione di ogni nuova infrastruttura idrica, trivellazione e pozzi senza autorizzazione,
2- confisca delle risorse in acqua che sono dichiarate proprietà dello Stato conformemente a questa legge israeliana sull’acqua del 1959 che ha nazionalizzato la risorsa.


Resterebbe sospesa, inoltre, la questione del diritto al "ritorno".

L’iniziativa di pace araba contiene tre punti che Israele ha sempre inesorabilmente rifiutato in passato, e che non mostra di voler accettare adesso: innanzitutto, di ritirarsi entro i confini antecedenti al giugno del 1967; in secondo luogo di risolvere il problema dei profughi palestinesi in accordo con la risoluzione 194 dell’ONU.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
soulsaver
Inviato: 22/4/2008 14:23  Aggiornato: 22/4/2008 14:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/11/2005
Da: Roma
Inviati: 613
 Re: Hamas disposta ad accettare Israele
Ciao Infettato... potresti aver visto uno di questi due doc disponibili in rete.
consiglio la visione di Peace Propaganda & The Promise Land
Video google qui
e The Iron Wall
Qui

Free from the need to be free "Mommy what's a Funkadelic, George Clinton 1970"
soulsaver
Inviato: 22/4/2008 14:27  Aggiornato: 22/4/2008 14:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/11/2005
Da: Roma
Inviati: 613
 Re: Hamas disposta ad accettare Israele
Poi vi aggiungo un gustoso link per considerare in termini meramente numerici il costo per le due comunità del folle piano sionista...
IF AMERICANS KNEW
Ma vale anche per noi, per il livello di informazione di cui possiamo godere qui nel bel paese...

Free from the need to be free "Mommy what's a Funkadelic, George Clinton 1970"
Infettato
Inviato: 22/4/2008 16:05  Aggiornato: 22/4/2008 16:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Hamas disposta ad accettare Israele
Grazie per i link soulsaver, era di The Iron Wall.

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
Lestaat
Inviato: 22/4/2008 16:49  Aggiornato: 22/4/2008 16:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/7/2005
Da: Perugia
Inviati: 1774
 Re: Hamas disposta ad accettare Israele
Negli ultimi 4 anni Hamas ha riconosciuto Israele e i suoi confini del '67 già svariate volte non è una novità.
Stanno giocandoa rimpiattino gli americani, i due apparati di potere se la stanno giocando a scacchi....il problema resta però immutato perchè uno dei due giocatori continua ad avere in mano la pistola e non vuole metterla giù. Staremo a vedere chi fra le due fazioni avrà la meglio, mentre sappiamo già chi avrà la peggio.

In nomine libertatis vincula edificamus.
In nomine veritatis mendacia efferimus.
Spanna
Inviato: 22/4/2008 19:36  Aggiornato: 22/4/2008 19:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/11/2005
Da:
Inviati: 35
 Re: Hamas disposta ad accettare Israele
Bravissimo Chomsky,bell'articolo ma la mafia non fu sconfitta da Mussolini
Bisogna aggiornare il grande Chomsky

Pausania
Inviato: 22/4/2008 19:39  Aggiornato: 22/4/2008 19:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Hamas disposta ad accettare Israele
Intanto in Israele si commenta...

As Transportation Minister Shaul Mofaz said on Israel Radio, Carter - with all due respect to the peace treaty he brokered between Israel and Egypt 30 years ago - is "detached from reality."

E partono le notizie casuali:

Palestinians from Gaza bribed local doctors to declare that they were seriously ill and required treatment in Israel, the Shin Bet (Israel Security Agency) charged on Monday.


"Recently there has been an increase in the exploitation of Israel's humanitarian policy by way of fraudulent medical permits in return for bribes to doctors in the Gaza Strip," a Shin Bet spokesman told The Jerusalem Post. "This, plus the requests of terrorist activists to enter Israel for medical treatment, increases the danger to state security."


Direi che stanno per diventare noiosi, da quanto sono prevedibili...

soulsaver
Inviato: 22/4/2008 20:30  Aggiornato: 22/4/2008 20:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/11/2005
Da: Roma
Inviati: 613
 Re: Hamas disposta ad accettare Israele
consiglio anche la visione di questo documentario...
su arcoiris qui

Free from the need to be free "Mommy what's a Funkadelic, George Clinton 1970"
_gaia_
Inviato: 22/4/2008 20:55  Aggiornato: 23/4/2008 23:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/2/2006
Da:
Inviati: 1460
 Re: Hamas disposta ad accettare Israele
Soulsaver, grazie per la segnalazione del sito If Americans knew.
Se a qualcuno può interessare, ho caricato un filmato con le statistiche. Se ho cannato la traduzione di qualche parola.. "corigetemi!" Grazie :)

www.mediafire.com/?oyxxnth29ba
(filmato .mov, 600 Kb)

------
EDIT: il link ora porta a una nuova versione del filmato (corretta una frase, grazie Redazzucco).
------

Se qualcuno avesse problemi sia con quicktime che con vlc, avvisi che provo a salvarlo in un altro formato.

Redazione
Inviato: 22/4/2008 23:53  Aggiornato: 22/4/2008 23:53
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Hamas disposta ad accettare Israele
GAIA: Ho scaricato il filmato, ma non riesco a vederlo in nessun modo. Sai se ne esiste un altro formato?

Grazie

Robym
Inviato: 23/4/2008 9:06  Aggiornato: 23/4/2008 9:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2006
Da: Sardigna
Inviati: 237
 Re: Hamas disposta ad accettare Israele
Citazione:
Ho scaricato il filmato, ma non riesco a vederlo in nessun modo. Sai se ne esiste un altro formato


l'ho scaricaco anche io: l'ho visualizzato con QuickTime... molto interessanti i dati, bel filmato Gaia.

Quando l'Allevi è pronto inizia a suonare.
BlSabbatH
Inviato: 23/4/2008 10:04  Aggiornato: 23/4/2008 10:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/9/2005
Da: Bergamo
Inviati: 837
 Re: Hamas disposta ad accettare Israele
Citazione:
Viene a questo punto da domandarsi chi sia a non volere quella maledetta pace che in Palestina nessuno riesce a trovare.

personalmente questo libro mi sta dando un bel pò di risposte.

-- Under capitalism, man exploits man. Under communism, it's just the opposite. -- J.K. Galbraith
soulsaver
Inviato: 23/4/2008 14:22  Aggiornato: 23/4/2008 14:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/11/2005
Da: Roma
Inviati: 613
 Re: Hamas disposta ad accettare Israele
Bel lavoro gaia, complimenti...
Bella idea quella di tradurre i dati e farne un filmato.

Free from the need to be free "Mommy what's a Funkadelic, George Clinton 1970"
Rugito
Inviato: 23/4/2008 17:43  Aggiornato: 23/4/2008 17:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/4/2007
Da: Napoli
Inviati: 105
 Re: Hamas disposta ad accettare Israele
"Nel totale silenzio mediatico..."

Ad onor del vero, ieri Repubblica ha pubblicato un articolo che riportava questa notizia.

"How can the wicked smile while the world is burning?"
Redazione
Inviato: 23/4/2008 18:03  Aggiornato: 23/4/2008 18:03
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Hamas disposta ad accettare Israele
RUGITO: "Ad onor del vero, ieri Repubblica ha pubblicato un articolo che riportava questa notizia."

Anche la CNN, se è solo per quello. Il silenzio mediatico era riferito all'attività di Carter in genere. Il pacificista non piace a nessuno, di questi tempi.

Rugito
Inviato: 23/4/2008 18:22  Aggiornato: 23/4/2008 18:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/4/2007
Da: Napoli
Inviati: 105
 Re: Hamas disposta ad accettare Israele
"Il silenzio mediatico era riferito all'attività di Carter in genere."

Non avevo colto. Pardon.

"How can the wicked smile while the world is burning?"
alfridus
Inviato: 23/4/2008 22:16  Aggiornato: 23/4/2008 22:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/4/2007
Da: Lugoj, Romania
Inviati: 120
 Re: Hamas disposta ad accettare Israele
@ Webmaster
Citazione:
Ho scaricato il filmato, ma non riesco a vederlo in nessun modo. Sai se ne esiste un altro formato?

Il filmato si visualizza bene anche in VLC media plaier.

doct.alfridus
--------------------------------------
...se il Padreterno ci ha creati a sua immagine e somiglianza... bhe', c'e' da rifletterci!

[ Andiamo sempre più giù, più giù... Qualcuno deve aver tirata la catena! ]
Redazione
Inviato: 24/4/2008 0:40  Aggiornato: 24/4/2008 0:40
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Hamas disposta ad accettare Israele
Alfridus: Hai ragione, funziona. Grazie. (VLC ce l'ho ma mi dimentico sempre di usarlo, invece in certi casi è un salvavita)


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA