Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


11 settembre : L’undici settembre sbarca in Giappone
Inviato da Redazione il 17/1/2008 9:20:00 (8301 letture)

Yukihisa Fujita, un membro del Partito Democratico giapponese, ha improvvisamente sollevato la questione dell’undici settembre, di fronte a un parlamento a metà fra lo stupefatto e il divertito. La questione in ballo è una nuova legislazione “antiterrorismo”, all’interno della quale si colloca il dilemma – che pare essere profondamente vissuto in questi giorni dai giapponesi - se rifornire o meno i voli americani che partono per andare a bombardare l’Afghanistan. Bisogna dire che il finale è in un certo senso sorprendente.

PRIMA PARTE:

All’interno seconda e terza parte (totale 25 min. circa). Segue trascrizione completa del segmento (praticamente, la copia stampabile dei sottotitoli).

II PARTE:

III PARTE:

Naturalmente possiamo solo rispondere per la traduzione dall’inglese all’italiano, ma non per quella dal giapponese all’inglese.

Massimo Mazzucco


TRASCRIZIONE:

FUJITA: Vorrei parlare delle origini di questa guerra al terrorismo. Come potrete ricordare, in novembre io ho posto la domanda se il terrorismo sia da considerare una atto di guerra oppure un crimine. La "guerra al terrorismo" è iniziata con gli attacchi dell'11 settembre.

Quello che vorrei sapere è se questo fatto è stato causato dal Al-Queda oppure no. Noi non abbiamo visto nessuna prova reale che si trattasse di Al-Queda.

Vorrei sapere perché il Primo Ministro pensa che siano i Talebani i responsabili degli attacchi dell'11 settembre. Voglio chiederlo al Primo Ministro perché lui era Ufficiale Capo di Gabinetto in quel periodo.

PRIMO MINISTRO: Secondo le informazioni segrete ottenute dal nostro governo e secondo i rapporti pubblicati da governi stranieri, gli attacchi dell'11 settembre sono stati portati a termine da una organizzazione terroristica internazionale conosciuta come Al-Queda.

FUJITA: Quindi lei sta parlando sia di informazioni segrete che pubbliche.

Mi domando se il governo giapponese abbia condotto una propria indagine, usando la polizia e altri mezzi. Si tratta di un crimine quindi è certamente necessario che sia fatta un'indagine. Quando un giornalista giapponese è stato ucciso a Myanmar voi avete fatto un'indagine. Nello stesso modo sono morti oltre venti giapponesi, quindi certamente il governo avrà fatto la sua indagine. Quindi, che tipo di indagine avete fatto? In quel periodo lei era Segretario Capo di Gabinetto, e sicuramente lo sa meglio di chiunque altro, per cui chiedo a lei della vostra indagine.

PRIMO MINISTRO: Dopo gli attacchi dell'11 settembre l'Agenzia di Polizia Nazionale ha mandato una squadra di emergenza antiterrorismo a New York. Si sono incontrati con gli ufficiali del governo americano e hanno raccolto le informazioni sui giapponesi dispersi.

FUJITA: Quindi lei mi sta dicendo che oltre 20 persone sono morte come risultato di un crimine, e che la maggior parte di quelle persone lavorava a New York. C'erano anche dei giapponesi che sono morti sui quattro aerei che sono stati dirottati. Vorrei sapere esattamente quante persone sono morte negli edifici e quante sono morte sugli aerei. Vorrei anche sapere come si è avuto la conferma di queste informazioni, e vorrei che il Ministro degli Esteri mi rispondesse.

MINISTRO DEGLI ESTERI: Abbiamo trovato i corpi di oltre una dozzina di giapponesi in seguito ai simultanei attacchi terroristici portati a termine l'11 settembre. Siamo anche stati informati della morte di altre 11 persone dalle autorità americane. In totale 24 giapponesi sono morti negli attacchi. Di questi, due si trovavano sugli aerei.

FUJITA: Vorrei chiedere quali erano i voli nei quali sono morti i due giapponesi, e come avete determinato la loro identità.

Se per caso il Ministro degli Esteri non lo sapesse, va bene anche la risposta di un funzionario.

CAPO DIPARTIMENTO DEL MINISTERO DEGLI ESTERI RYOJL TANIZAKI: Visto che si tratta di fatti posso rispondere io. Come ha detto il Ministro degli Esteri, delle 24 persone morte due si trovavano sugli aerei.

Uno di loro era sul volo 93, e l'altro era sul volo American Airlines 11.

Riguardo al modo in cui l'abbiamo saputo, non ho le informazioni davanti a me, ma ci è stato comunicato dalle autorità americane, e in generale loro usano il test del DNA, quindi crediamo che sia questo il modo in cui noi sappiamo di quelle due persone.

FUJITA: Quindi lei mi sta dicendo che non lo sa perchè non ha la documentazione davanti, e mi sta anche dicendo che lei crede che si sia stato l'esame del DNA, ma non è sicuro.

Quello che voglio dire oggi è che si è trattato di un crimine, e i crimini dovrebbero essere investigati. In seguito il governo deve informare i familiari delle vittime dei risultati della loro investigazione.

Invece di osservare semplicemente l'anniversario dell'11 settembre, ogni anno, dovreste raccogliere informazioni e comportarvi di conseguenza.

Quindi negli ultimi sei anni avete dato alle famiglie delle vittime delle informazioni? Vorrei chiedere al Ministro degli Esteri di rispondere.

MINISTRO DEGLI ESTERI MASAHIKO KOMURA: Quindi lei non vuole più sapere come hanno confermato le morti dei giapponesi, lei vuole sapere di che cosa abbiano informato i familiari delle vittime? Abbiamo dato alle famiglie informazioni riguardo ai resti, e riguardo alla ricompensa economica. Inoltre, per 13 giapponesi di cui sono stati trovati i resti abbiamo aiutato le famiglie per le formalità.

Finanziamo anche le visite dei familiari delle vittime al World Trade Center ad ogni anniversario.

FUJITA: Non ho molto tempo. Parliamo delle informazioni sospette che stanno venendo fuori, e dei dubbi che la gente ha nel mondo sui fatti dell'11 settembre.

Molti fra gli scettici sono persone importanti. In queste circostanze io credo che il governo giapponese, che sostiene che gli attacchi siano stati portati a termine da Al-Queda, dovrebbe fornire ai familiari delle vittime queste nuove informazioni.

E' in questo contesto che vorrei porre svariate domande. Vorrei chiedere a tutti i membri della Commissione di guardare le fotografie che vi ho fatto avere.

Si tratta di prove concrete, nella forma di fotografie e altro tipo di informazioni.

La prima immagine è un fotomontaggio che mostra quanto grande fosse l'aereo che ha colpito Pentagono. Un 757 è un aereo decisamente grande, con una larghezza di 38 metri. Come potete vedere, nonostante un aereo di queste dimensioni abbia colpito il Pentagono, c'è solo un buco che è troppo piccolo per l'aereo.

In questa immagine potete vedere dei pompieri in azione. Non ci sono i danni che normalmente un aereo di quelle dimensioni dovrebbe causare. Guardate il prato antistante, notate come non ci siano le parti dell'aereo.

Guardiamo anche la terza immagine, sempre del Pentagono, che è presa da una trasmissione televisiva. Le didascalie indicano che il tetto del Pentagono è ancora intatto.

Nuovamente, nonostante debba essere stato colpito da un aereo enorme, non ci sono sufficienti danni corrispondenti.

Passiamo adesso alla prossima immagine, che mostra un foro. Come il Ministro Komura sa, il Pentagono è un edificio molto robusto, con molti muri, eppure l'aereo li ha perforati.

Ma come voi sapete gli aerei sono fatti coi materiali più leggeri possibile. Un aereo fatto di materiali così leggeri non può aver fatto un foro del genere.

Ora vorrei mostrarvi un'immagine di come l'aereo ha colpito l'edificio.

L'aereo ha fatto una inversione a "U" evitando l'ufficio del Ministro della Difesa, e ha colpito l'unica parte del Pentagono che era stata specialmente rinforzata per reggere a un attacco con esplosivi.

A metà della pagina 5 c'è anche il commento di un ufficiale dell'aviazione americana: "Ho pilotato i due modelli di aereo usati l'11 settembre, e non posso credere che qualcuno che sta volando per la prima volta riesca a compiere quel tipo di manovra".

Come inoltre sapete non sono state recuperate le scatole nere della maggioranza di questi quattro aerei.

C'erano poi più di 80 telecamere di sicurezza al Pentagono, ma ci hanno negato di vedere quasi tutto il materiale.

In ogni caso, come avete visto, non c'è un'immagine dell'aereo o dei suoi resti in alcuna di queste fotografie. E' molto strano che nessuna immagine di questo genere ci si sia stata mostrata.

Come sapete le forze di difesa giapponesi hanno la loro sede Ichigaya.

Potete immaginare se un aereo colpisse una grande città, se un'ora e mezza dopo che un aereo ha colpito New York, che un aereo colpisca il Pentagono?

In questa situazione, come possono i nostri alleati aver permesso un attacco del genere? Vorrei che il Ministro della Difesa rispondesse a questa domanda.

MINISTRO DELLA DIFESA FUYUSHIBA ISHIBA: Non sono preparato, quindi risponderò a braccio. In una situazione del genere la nostra aviazione manderebbe dei jet per abbattere qualunque aereo.

La Corte Costituzionale tedesca ha escluso questa possibilità. Nel caso del Giappone la nostra reazione dovrebbe dipendere dal tipo di aereo, da chi lo sta pilotando, e dalle sue intenzioni.

Probabilmente avremmo delle forze di difesa che gli volano accanto, e aspetteremmo una decisione a livello governativo. Visto che un aereo avrebbe a bordo molte persone, dovremmo discutere che cosa fare.

C'è stato un caso, molto tempo fa, quando un aereo Cessna si è abbattuto sulla casa di una persona che si chiamava Yoshio Kodama.

C'è stato anche un aereo delle aerolinee All Japan che è stato dirottato, e il pilota è stato ucciso.

Sarebbe meglio che cose del genere non succedessero, ma dobbiamo preparare nuove leggi per situazioni simili e discuterle in parlamento.

FUJITA: Poiché il tempo sta finendo vorrei mostrarvi un nuovo indizio. Per favore guardate questo cartello.

La prima immagine è quella che vedete spesso delle tue torri colpite dagli aerei dirottati.

Io potrei capire se questo fosse successo subito dopo che sono state colpite, ma qui si possono vedere ei grossi pezzi di materiale che volano a grandi distanze nell'aria.

Alcuni sono volati a 150 metri di distanza. In questa immagine si possono vedere oggetti che volano come se ci fosse stata un'esplosione.

Questo è un'immagine che ho preso da un libro. Vi può dare un'idea di quanto lontano siano volati gli oggetti.

La terza immagine è quella di un pompiere che ha partecipato ai soccorsi, il quale parla di una serie di esplosioni nell'edificio, che sembravano quelle di una demolizione professionale.

Non possiamo presentare il video oggi, quindi ho la traduzione di quello che dice il pompiere: "E' stato un boom boom boom, come se ci fossero delle esplosioni".

Qui c'è qualcosa che ha detto una squadra di ricerca giapponese riguardo agli ufficiali del corpo dei pompieri e al ministro delle costruzioni. Hanno intervistato una sopravvissuta giapponese, che ha detto che mentre scappava ha sentito delle esplosioni. La sua testimonianza compare in un rapporto preparato con l'aiuto del ministero delle costruzioni e del corpo dei pompieri.

Ora vorrei che osservaste la seguente immagine. Normalmente si dice che le torri sono crollate perchè sono state colpite dagli aerei. Ma a un isolato di distanza dalle Torri Gemelle c'era l'edificio numero 7.

Lo si può vedere in questa cartina, a un isolato di distanza dal World Trade Center. L'edificio è crollato sette ore dopo che le torri del World Trade Center sono state colpite.

Se potessi mostrare un video sarebbe facile capire, ma guardate questa immagine: è un edificio di 47 piani che è crollato in questo modo.

L'edificio cade in 5-6 secondi, più o meno alla velocità di un oggetto in caduta libera nel vuoto.

Questo edificio cade come lo vedreste cadere in uno spettacolo kabuki. Inoltre cade mantenendo la sua forma.

Ricordate che non è stato colpito da un aereo. Bisogna quindi chiedersi come fa un edificio a cadere in quel modo a causa del fuoco dopo sette ore.

Questa è la copia del rapporto della commissione 11 settembre. Il rapporto è stato pubblicato dal governo americano nel luglio 2004, ma questo rapporto non parla del crollo dell'edificio che ho appena descritto. Non è nemmeno citato. Anche la FEMA ha pubblicato un rapporto nel quale dimentica di citare questo edificio.

Molte persone credono, specialmente per la storia dell'edificio numero 7, che ci sia qualcosa di strano. Poiché questo è incidente in cui molte persone sono morte, molti pensano che debba essere investigato.

Vorrei chiedere all'esperto economico Sr. Asao di dirmi qualcosa di più sulle "put options".

Perchè una cosa del genere avvenisse, sarebbe stato necessario un gruppo di persone con grandi quantità di soldi, precise informazioni dall'interno e una certa esperienza finanziaria.

E' possibile che una manciata di terroristi in Afghanistan e Pakistan abbia portato a termine una serie di transazioni così delicate e su larga scala?

Chiedo al Sr. Asao di rispondere.

ASAO: Per "put options" si intende un accordo per vendere delle azioni in un certo giorno a un prezzo prefissato.

In questo caso qualcuno deve aver avuto informazioni riservate per portare a termine queste operazioni, perchè nessuno avrebbe potuto prevedere che queste aerolinee avrebbero visto i loro aerei dirottati.

Quindi io credo che questo sia stato certamente un caso di "insider trading".

FUJITA: Quindi, io non credo che il nostro governo abbia agito correttamente, indagando su questo incidente e chiedendo spiegazioni al governo americano.

Per adesso non abbiamo ancora iniziato a rifornire le navi americane, e credo che dobbiamo tornare al punto di partenza, invece di fidarci ciecamente della spiegazione fornita dal governo americano, e delle informazioni indirette che ci hanno fatto avere.

Ci sono state troppe vittime, quindi credo che dobbiamo nuovamente partire da zero.

Dobbiamo domandarci quali siano le vere vittime di questa guerra al terrorismo, e io penso che le vittime siano i cittadini del mondo intero.

Qui in Giappone scompaiono le pensioni e scompaiono i dati sulle vittime del sangue contaminato dall'epatite C.

Ma tutto quello che vi ho mostrato oggi è basato su fatti e su prove dimostrabili.

Parliamo delle scatole nere che scompaiono, degli aerei che scompaiono, dei resti umani che scompaiono.

Anche molti dei resti di questi edifici sono scomparsi.

Persino la FEMA ha detto che questo ha impedito una investigazione adeguata.

Dobbiamo guardare a queste prove, e domandarci che cosa sia davvero questa "guerra al terrorismo".

Io credo che per porre fine al terrorismo dobbiamo approvare una legge che aiuti davvero la gente dell'Afghanistan.

Mi piacerebbe che Mr. Inuzuka parlasse della legge e della lotta al terrorismo.

INUZUKA: Fra i problemi sollevati dal PM Fujita quello di cui dobbiamo preoccuparci di più è che la gente in Afghanistan possa vivere in pace. Questo sta al cuore del problema di porre fine al terrorismo.

Senza affrontare il cuore del problema, e continuando semplicemente a rifornire il carburante, senza pensare alla situazione nel suo insieme, nè alle persone coinvolte, non ha senso discutere questa legge.

Questa legge deve essere fatta per la pace e la sicurezza del popolo afghano. Il nostro paese deve promulgare una vera legge contro il terrore.

FINE TRASCRIZIONE

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
DrHouse
Inviato: 17/1/2008 11:20  Aggiornato: 17/1/2008 11:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
Qualcuno tra i membri più vecchi ed esperti di LC mi ha fatto notare che alcuni riferimenti usati da Fujita contengono imprecisioni.

È possibile. Ad ogni modo (opinione personale, si intende), questo non sminuisce di una virgola la rilevanza politica di questo evento.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
gaetano
Inviato: 17/1/2008 11:22  Aggiornato: 17/1/2008 11:22
So tutto
Iscritto: 15/11/2007
Da: milano
Inviati: 23
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
Strano che il corriere su internet non riporti la notizia.

BlSabbatH
Inviato: 17/1/2008 11:31  Aggiornato: 17/1/2008 11:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/9/2005
Da: Bergamo
Inviati: 837
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
Citazione:
Strano che il corriere su internet non riporti la notizia.

ahahahah!

p.s. ho appena mandato una email di stima a mr. fujita (ignorando a fatica il sito stile sailor moon..)

-- Under capitalism, man exploits man. Under communism, it's just the opposite. -- J.K. Galbraith
Redazione
Inviato: 17/1/2008 11:35  Aggiornato: 17/1/2008 11:35
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
"Strano che il corriere su internet non riporti la notizia."

Mi dice un amico dal Giappone che le TV non ne hanno parlato. Lui manco lo sapeva!

Willo
Inviato: 17/1/2008 11:37  Aggiornato: 17/1/2008 11:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/5/2007
Da: Olanda
Inviati: 62
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
"Mi dice un amico dal Giappone che le TV non ne hanno parlato. Lui manco lo sapeva!"

Ed io che speravo che si stesse muovendo qualcosa...

Gilliam
Inviato: 17/1/2008 11:59  Aggiornato: 17/1/2008 12:00
So tutto
Iscritto: 16/1/2008
Da:
Inviati: 17
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
Ah! però! avete notato che chiarezza e pulizia nel discorrere parlamentare Jappo!?
Nessun arzigologo, nessuna convergenza parallela solo parole chiare, pam! pam!
Comunque credo che l'unico effetto che provocherà questo autentico
Coup De Théâtre sarà l'arrivo di un waki cattivo che sistemerà ben bene lo shite Fujita.
(Es. uno scandalo sessuale ... che di solito in Jap porta al suicidio).

E' un mietitore, il signor La Morte!
Calvin
Inviato: 17/1/2008 12:15  Aggiornato: 17/1/2008 12:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/3/2007
Da:
Inviati: 61
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
FUJITA: Ci sono state troppe vittime, quindi credo che dobbiamo nuovamente partire da zero.

Questo è IMPORTANTE!...laconicità, chiarezza, equilibrio!
Semplicemente si chiede di "chiarire", "investigare", non perchè (se è implicito resta comunque irrilevante ai fini dell'affermazione) ciò sarebbe inusuale o ultroneo, ma proprio perchè NORMALMENTE la prassi è questa!
Se il governo USA mettesse 1/10 dell'impegno che mettono i debunkers (anche nostrani) nello smentire le affermazioni "complottiste", sarei già un pò più contento.

Non sono ignorante.E' solo che ho la padronanza di informazioni assolutamente inutili.
Calvin & Hobbes
gubbo
Inviato: 17/1/2008 12:49  Aggiornato: 17/1/2008 12:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/6/2006
Da: Un mondo ipocrita
Inviati: 634
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
Mi chiedo quando vedremo una cosa del
genere i Italia?
Quando verrà fatta una interpellanza parlamentare
sui fatti dell'11 settembre da noi?
Ho 28 anni, spero di campare abbastanza per vivermi
quel momento, ma ho seri dubbi a proposito

"Io giudico l'uomo, nella sua coscienza, l'essere vivente più incosciente che popoli questa terra" ; dovrebbe essere mia ma non ne sono sicuro
Calvin
Inviato: 17/1/2008 12:56  Aggiornato: 17/1/2008 12:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/3/2007
Da:
Inviati: 61
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
[url=]questo
forse è un pò fuori tema...ma è una delle poche notizie (insieme ad un articolo del NY times del 1999) rintracciabili "facilmente" sulla rete del sig. Fujita...

Non sono ignorante.E' solo che ho la padronanza di informazioni assolutamente inutili.
Calvin & Hobbes
shm
Inviato: 17/1/2008 13:15  Aggiornato: 17/1/2008 13:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
considerato che bush beveva... se Fujita si fa una canna che dobbiamo farci??

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
rivers
Inviato: 17/1/2008 13:21  Aggiornato: 17/1/2008 13:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/11/2006
Da:
Inviati: 493
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
Premetto che ammiro coraggio di Fujita e considero il suo un gesto Nobile, ma citando le parole di Craig Ranke del CIT: "virtualmente ogni cosa che ha detto è errata".

Non sarà il caso di farsi due conti, e capire che difendere questa causa con argomentazioni errate/deboli/inesatte fa solo danni?

PS
La previsione di un mio amico si è rivelata esatta...

adanos
Inviato: 17/1/2008 13:23  Aggiornato: 17/1/2008 13:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/6/2006
Da: Camin (zona tipica delle chemtrails)
Inviati: 51
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
Grande Fujita!!!

X calvin : e quindi? ti scandalizzi?

Citazione:
...La differenza fondamentale tra la Terra e Pandora è che l'atmosfera terrestre non è tossica per gli elohim nostrani.

p.s. http://it.wikipedia.org/wiki/Elohim


rivers
Inviato: 17/1/2008 13:25  Aggiornato: 17/1/2008 13:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/11/2006
Da:
Inviati: 493
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
No ma dico... l'avete vista la path che ha tirato fuori?

gubbo
Inviato: 17/1/2008 13:54  Aggiornato: 17/1/2008 13:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/6/2006
Da: Un mondo ipocrita
Inviati: 634
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
Io spedirei a Mr.Fujita una copia del "Nuovo secolo americano".......

"Io giudico l'uomo, nella sua coscienza, l'essere vivente più incosciente che popoli questa terra" ; dovrebbe essere mia ma non ne sono sicuro
Calvin
Inviato: 17/1/2008 14:06  Aggiornato: 17/1/2008 14:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/3/2007
Da:
Inviati: 61
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
x adanos
No no...non solo non mi scandalizzo, ma come dicevo la notizia (sempre che tale si possa definire) è assolutamente inutile ai fini della discussione.
Volevo solo sottolineare (a parte la mia novella simpatia per il figlio del sol levante), che la copertura data alla notizia di oggi è stata veramente scarsa!

Se poi si riesce a disquisire di questioni importanti come l'11 Settembre con quella lucidità...motivo in più per non condannare (moralmente e penalmente) chi si fa una canna ...quindi d'accordo con te...W FUJITA!

P.S.
Mi riassumete brevemente gli "errori" di Fujita (ne ho riconosciuto solo uno)...mi sa che mi sono perso qualche update

Non sono ignorante.E' solo che ho la padronanza di informazioni assolutamente inutili.
Calvin & Hobbes
RiccardoII
Inviato: 17/1/2008 14:19  Aggiornato: 17/1/2008 14:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/10/2006
Da:
Inviati: 74
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
Chiedo agli utenti più esperti e a Massimo due cose:

1) è già accaduto qualcosa di simile in un parlamento di una qualsiasi nazione "dell'alleanza" o siamo di fronte ad un accadimento unico nel suo genere?

2) quali sono gli errori che il signor Fujita commette nell'esporre i fatti al suo governo?

grazie
R

Lestaat
Inviato: 17/1/2008 14:31  Aggiornato: 17/1/2008 14:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/7/2005
Da: Perugia
Inviati: 1774
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
Citazione:
ho appena mandato una email di stima a mr. fujita (ignorando a fatica il sito stile sailor moon..)


AUAHAUAHAUAH

E' vero!!!
Teribbbbbile!

A parte tutto, mi sembra terribile da dire ma tutti i governi "alleati" stanno tirando su un muro talmente alto attorno al potere con la scusa del terrorismo che lasciano davvero pochissimi spiragli per un cambiamento delle cose nella dialettica democratica.
Quando nemmeno obiezioni a livello istituzionale servono più diventa davvero pericoloso.
E' una considerazione tristissima e inquietante ma continuando di questo passo e con la crisi economica così oppressiva per la popolazione non mi stupirei più di tanto se prima o poi qualcuno tentasse una via "diversa" dalla semplice dialettica.

In nomine libertatis vincula edificamus.
In nomine veritatis mendacia efferimus.
rivers
Inviato: 17/1/2008 15:04  Aggiornato: 17/1/2008 15:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/11/2006
Da:
Inviati: 493
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
2)
Gli errori e le imprecisioni sono riassunti in questo thread.

A sette anni dal 9/11 dopo una mezza dozzina di rapporti ufficiali, una 50ina di FOIA, le interviste ai testimoni, le analisi di FDR, dei video, delle centinaia di fotografie, dei blueprint, delle mappe e dei tracciati radar sappiamo molto più di prima. Il problema è che questi progressi non si leggono nelle domande di Fujita che sembrano uscite da un libro di Meyssan del 2002.

Robym
Inviato: 17/1/2008 15:13  Aggiornato: 17/1/2008 15:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2006
Da: Sardigna
Inviati: 237
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
gubbo scrive: "Io spedirei a Mr.Fujita una copia del "Nuovo secolo americano"......."

mica male come idea... però, i sottotitoli in giapponese glieli metti tu?!

Quando l'Allevi è pronto inizia a suonare.
adanos
Inviato: 17/1/2008 15:18  Aggiornato: 17/1/2008 15:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/6/2006
Da: Camin (zona tipica delle chemtrails)
Inviati: 51
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
x calvin,

scusa, credevo cercassi di screditale Fujita per un paio di canne ....

forza Fujita, forza Japan.
in fondo sarebbe simpatico che fossero proprio i japanesi ad affossare i piani del nuovo secolo americano portando all'attenzione mondiale la verità sul 9/11 ... anche perchè ..sono ancora in debito di due 'petardi'.

Citazione:
...La differenza fondamentale tra la Terra e Pandora è che l'atmosfera terrestre non è tossica per gli elohim nostrani.

p.s. http://it.wikipedia.org/wiki/Elohim


fefochip
Inviato: 17/1/2008 16:05  Aggiornato: 17/1/2008 16:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
che peccato constatare che i contenuti di un film come quello di massimo sono riusciti a valicare il pacifico ed invece le sudate e accurate ricerche di Aolo cechissimo non hanno fatto colpo sul paese del sol levante ...

chissà perchè ....certo che questi complottisti sono diabolici arrivano anche ai vertici del governo giapponese

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Pyter
Inviato: 17/1/2008 16:41  Aggiornato: 17/1/2008 16:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
Attenzione...ricordiamoci che le indagini, quelle serie, si devono svolgere a 360 gradi. Non è quindi da scartare l'ipotesi che qualcuno abbia passato quelle informazioni al signor Fujita, "volutamente" errate,(magari lo stesso fornitore di "roba") per poter poi intervenire e dire che lo stesso è inattendibile, oltre al fatto che si fa le canne.
Il signor Fujita potrebbe essere stato tratto in inganno dal fatto che si fidava del suo normale "venditore di fumo", col risultato che ora rischia di fare una figura meschina.
Suo complice evidente è il ministro MASAHIKO KOMURA, che alla domanda:
"Quindi negli ultimi sei anni avete dato alle famiglie delle vittime delle informazioni?"
ha così risposto, in modo esauriente:
"Finanziamo anche le visite dei familiari delle vittime al World Trade Center ad ogni anniversario."
E' chiaro indizio quindi che ambedue consumano lo stesso tipo di canne.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Tuttle
Inviato: 17/1/2008 17:15  Aggiornato: 17/1/2008 17:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
Putroppo noto che l'impostazione è sempre la stessa:

"non importa come...l'importante è parlarne".

Continuiamo così. Facciamoci del male.

Ciao.

PS: rivers, lassa perde.

gubbo
Inviato: 17/1/2008 17:16  Aggiornato: 17/1/2008 17:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/6/2006
Da: Un mondo ipocrita
Inviati: 634
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
Non si potrebbe contattare Mr.Fujima e fargli
un update sull'11 settembre?
Semmai l'ipotesi di Pyter fosse giusta, gli si eviterebbe una brutta
figura, sia a lui che a tutto il movimento per la ricerca
della verità sull'11 settembre.

"Io giudico l'uomo, nella sua coscienza, l'essere vivente più incosciente che popoli questa terra" ; dovrebbe essere mia ma non ne sono sicuro
Tuttle
Inviato: 17/1/2008 17:19  Aggiornato: 17/1/2008 17:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
E' quello che ha proposto rivers nel suo thread...con scarsissimi risultati. Anzi..s'è pure preso un accusa di aver contratto il "morbo del debunker"....come se dire cose corrette e circonstaziate fosse diventato una malattia.

Ciao.

Piero79
Inviato: 17/1/2008 17:22  Aggiornato: 17/1/2008 17:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 781
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
Citazione:
1) è già accaduto qualcosa di simile in un parlamento di una qualsiasi nazione "dell'alleanza" o siamo di fronte ad un accadimento unico nel suo genere?


Il parlamentare Michael Meacher aveva addirittura organizzato una proiezione di Loose Change nel parlamento inglese

http://italy.indymedia.org/news/2006/05/1070801_comment.php
http://loosechange911.blogspot.com/2006/05/parliament-funk.html

ma poi non se ne fece niente
http://loosechange911.blogspot.com/2006/06/oh-well.html



Anche in Italia c'è stata un'interrogazione parlamentare


[Pubblichiamo il testo dell'interrogazione parlamentare che il 19 maggio 2004 è stata presentata alla Camera dei deputati per richiedere a Silvio Berlusconi di informare il Parlamento sui contenuti del memorandum segreto ricevuto dagli Usa in merito alle indagini sull'11 settembre. La divulgazione dei contenuti di quel memorandum è un passo fondamentale per stabilire se e quanto l'Amministrazione Bush ha speculato sui fatti dell'11/9 per forzare i governi esteri alla guerra in Iraq. gg]

Blade1960
Inviato: 17/1/2008 17:28  Aggiornato: 17/1/2008 17:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/11/2006
Da:
Inviati: 264
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
Bungiorno a tutti
secondo me al sig Fujita va un plauso per aver portato in parlamento le foto (che poi mi chiedo azz, nella patria del tutto tecnologico l'amico Fujita deve ricorrere alle foto e non ai video?)
Ma mi preoccupa invece che l'ultimo a parlare dice:

INUZUKA: Fra i problemi sollevati dal PM Fujita quello di cui dobbiamo preoccuparci di più è che la gente in Afghanistan possa vivere in pace. Questo sta al cuore del problema di porre fine al terrorismo.

Senza affrontare il cuore del problema, e continuando semplicemente a rifornire il carburante, senza pensare alla situazione nel suo insieme, nè alle persone coinvolte, non ha senso discutere questa legge.
(Blade: A PRESCINDERE)

Questa legge deve essere fatta per la pace e la sicurezza del popolo afghano. Il nostro paese deve promulgare una vera legge contro il terrore.
(Blade: Questo signore a mio parere e' un grande DEBUNKER)

DrHouse
Inviato: 17/1/2008 17:29  Aggiornato: 17/1/2008 17:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
Tuttle, ti ho già risposto nel forum, peraltro dandoti ragione su quasi tutta la linea.

Quella del "morbo dei debunker" era solo una battuta, peraltro fatta "a caldo" perché era lo stesso giorno in cui Massimo fu attaccato con la storia dell'articolo inventato. Non vorrei che rivers, tu o qualcun altro si fosse sentito offeso. Ad ogni modo, se può servire, la ritiro. Se necessario, ritiro anche l'intero post.

Un saluto

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
gubbo
Inviato: 17/1/2008 17:40  Aggiornato: 17/1/2008 17:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/6/2006
Da: Un mondo ipocrita
Inviati: 634
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
Capisco Tuttle, la mia proposta era indirizzata
più che altro a Massimo, dato che immagino sia
il più adatto a contattare il deputato giapponese,
vediamo un pò.
ciao

"Io giudico l'uomo, nella sua coscienza, l'essere vivente più incosciente che popoli questa terra" ; dovrebbe essere mia ma non ne sono sicuro
Tuttle
Inviato: 17/1/2008 17:40  Aggiornato: 17/1/2008 17:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
Ciao DrHouse.

Scusa tu. Non avevo letto il tuo ultimo intervento sul thread.

Non c'è bisogno che cancelli nulla figuriamoci. Anzi grazie per aver approfondito la questione.

Ciao.

RiccardoII
Inviato: 17/1/2008 17:42  Aggiornato: 17/1/2008 17:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/10/2006
Da:
Inviati: 74
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
Citazione:
2) Gli errori e le imprecisioni sono riassunti in questo thread.


Citazione:
Il parlamentare Michael Meacher aveva addirittura organizzato una proiezione di Loose Change nel parlamento inglese


Grazie a Rivers e Piero79.

Citazione:
Anche in Italia c'è stata un'interrogazione parlamentare


Vi immaginate come reagirebbe Fujita dopo aver snocciolato per mezz'ora tutte quelle prove alla risposta di Prodi: "sono certo che arriveremo ad un accordo, non c'è nessun problema"? Seppuku.

Altro che droga e scandali sessuali.

R

edo
Inviato: 17/1/2008 20:53  Aggiornato: 17/1/2008 20:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
Certo i giapponesi non mancano, quando vogliono, di stile e sobrietà. Una lezione di civiltà parlamentare per il resto del mondo "democratico".
Triste dover evidenziare l'inesistenza di una stampa degna di questo nome; i giornalisti a volte sanno essere più mafiosi di Totò Riina.

Cassandra
Inviato: 17/1/2008 20:59  Aggiornato: 17/1/2008 21:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
Notare menzione di "ricompensa economica". Indi anche le famiglie giapponesi hanno preso i soldi, come quelle americane. Strana generosità, per un Paese (gli USA) che ha fatto pagare di tasca propria il biglietto di ritorno agli americani vittime dello tsunami.

Inoltre... quando è stata l'ultima volta che avete sentito un'intervista ad un familiare di una vittima italiana dell'11 settembre? Eppure ce ne sono state...

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
Redazione
Inviato: 17/1/2008 21:19  Aggiornato: 17/1/2008 21:21
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
E pensare che Inganno Globale era arrivato ad un passo da essere proiettato per il circolo dei dipendenti di Montecitorio (teoricamente, potevano assistere anche i parlamentari).

Si era ancora sotto Berlusconi, ma qualche eroe che si muove fra di noi era riuscito ad organizzare il tutto, compreso la data della proiezione.

Poi, a pochi giorni dall’evento, gli fu sconsigliato di procedere.

Colgo l’occasione per tornare a ringraziarlo per quello che ha fatto.

Redazione
Inviato: 17/1/2008 21:26  Aggiornato: 17/1/2008 21:27
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
FEFOCHIP: "chissà perchè ....certo che questi complottisti sono diabolici arrivano anche ai vertici del governo giapponese"

Pensa che volevo iniziare l'articolo dicendo "anche i parlamentari giapponesi abboccano alle invenzioni di mazzucco". Ma rischiavo il solito cretino che avrebbe finto di non cogliere l'ironia per dire "ma chi si crede di essere questo qui?"

Comunque anch'io ho "sofferto" nel sentire le cazzate sparate dal nostro Toshiro Mifune. Un ripassino sui nostri forum, prima di andare a dare l'esame, poteva anche farlo.

DrHouse
Inviato: 17/1/2008 21:27  Aggiornato: 17/1/2008 21:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
Citazione:
Notare menzione di "ricompensa economica". Indi anche le famiglie giapponesi hanno preso i soldi, come quelle americane.

Tipico da complottisti! Agiscono solo per il denaro, come Mazzucco, Griffin, Chiesa...

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
Redazione
Inviato: 17/1/2008 21:29  Aggiornato: 17/1/2008 21:29
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
EDO: "Certo i giapponesi non mancano, quando vogliono, di stile e sobrietà. Una lezione di civiltà parlamentare per il resto del mondo "democratico"."

A questo mi riferivo, parlando nell'articolo di "aspetto sorprendente".

nike
Inviato: 17/1/2008 21:33  Aggiornato: 17/1/2008 21:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/3/2006
Da:
Inviati: 845
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
Conosciendo un pochino i giapponesi e la mentalità giapponese "questa cosa" come si svolge il dialogo diciamo, è a dir poco fantascienza! Bho! Ben venga! Carini tutti comunque, questi giovanotti giapponesi, altro che i nostri ministri!
-

Citazione:
Quelli che creano sono duri di cuore. Nietzsche, Friedrich. Così parlò Zarathustra: II, Dei compassionevoli
Thibault
Inviato: 18/1/2008 0:59  Aggiornato: 18/1/2008 0:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Un mondo folle
Inviati: 343
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
più che altro la risposta del (a quanto ho capito) sottosegretario o equivalente del ministero dell'economia (che in quanto tale desumo sia del partito al governo e quindi non dello stesso del parlamentare che ha esposto le domande sul 9/11 dato che è dell'opposizione) che riguardo alle operazioni in borsa sul 9/11 ha espressamente detto che questo è un chiaro caso di insider trading (ergo Alqaeda non centra na mazza)

E' una tranquilla notte di regime
Redazione
Inviato: 18/1/2008 5:17  Aggiornato: 18/1/2008 5:17
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
THIBAULT: "ha espressamente detto che questo è un chiaro caso di insider trading (ergo Alqaeda non centra na mazza)"

Esatto. Ma "cosa vuoi che conti l'opinione di uno che non sappiamo nemmeno da dove viene, come è finito lì e cosa faceva il suo babbo nella vita?" ti direbbe subito un debunker.

Poi, voglio dire, non è nemmeno un bianco.....

Linucs
Inviato: 18/1/2008 11:21  Aggiornato: 18/1/2008 11:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
Poi, voglio dire, non è nemmeno un bianco.....

Motivo per cui è più difficile che il giapponese medio si ritrovi un "Lord Levy" tra i coglioni, in stile UK: siccome stona lo sgamano subito, oltre ad essere più difficile importare mezza Africa per fare in modo che "stoni" meno.

Ma a proposito di arabi cattivi:

Japan fears growing Israeli crime

TOKYO - Israeli involvement in criminal activity in East Asian countries is causing serious damage to the country’s image and could also threaten national security, Israeli consul in Tokyo Moshe Harel told Ynet.

Some 30 Israelis are currently being held in Japanese prisons for various offenses, and a growing number of Israelis are involved in drug trafficking and selling forged passports in the country. Just two months ago two Iranians were caught with fake Israeli passports.

According to Harel, this growing trend has increased Japanese authorities’ fear of Israeli-initiated crime in the country, which in turn is making it harder for Israelis to enter Japan.

As a result, every Israeli who arrives in Japan is regarded as a suspect and goes through a detailed interrogation.

Mica si fanno mettere i piedi nel culo come noialtri.

Jimbo72
Inviato: 18/1/2008 14:22  Aggiornato: 18/1/2008 14:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2006
Da:
Inviati: 427
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
Fefochip

il commento del Pattivissimo sull'argomento , alla domanda precisa , é stato :

" Paolo Attivissimo ha detto...
Ti diro', se a credere a queste cose sono in compagnia anche di un parlamentare giapponese

E da quando essere parlamentare è patente di competenza in ingegneria strutturale? Fujita ripete a pappagallo i soliti mantra complottisti già sbufalati da tempo. Niente di nuovo sotto il sol levante."



Beh dai, non si smentisce...

"La strada dell'eccesso conduce al palazzo della saggezza" W. Blake "Non litigare mai con un idiota, la gente che guarda potrebbe non capire la differenza"
Linucs
Inviato: 18/1/2008 17:43  Aggiornato: 18/1/2008 17:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
Fujita ripete a pappagallo i soliti mantra complottisti già sbufalati da tempo. Niente di nuovo sotto il sol levante.

Il ritardato Bush invece va ripetendo che gli iraniani cattivi ci vogliono uccidere tutti (noi e pure gli israeliani, e pure Anna Frank casomai dovesse capitare dalle parti di Teheran) senza che Attivissimo e soci si degnino di notare i lievi dettagli a contorno.

Fabrysound
Inviato: 19/1/2008 1:38  Aggiornato: 19/1/2008 1:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/8/2006
Da: dal Delta Del Pò
Inviati: 76
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
Bush il ritardato globale crede che la fine del mondo sia vicina una cosa è sicura la fine del mondo è vicina sicuramente per lui.. si ritirerà da solo abbandonato da tutti in texas a bere whisky e farneticando parlando da solo di demoni e invasioni islamiche ormai pazzo e solo finalmente lascerà questo mondo e li saranno c.... suoi

Fujita invece è un grande, anche se non esperto in materia ha capito che la cosa puzza e si è messo li chiedendo di discuterne in parlamento ha fatto le sue valutazioni, non serve per forza essere esperti in materia per sollevare questioni di rilevanza nazionale lui ha detto signori qui stiamo aiutando i nostri "alleati" americani ma per quale motivo? non ce una prova che in afganistan o in irak siano stati loro a a fare gli attentati bisognerebbe indagare bene prima di dare l'appoggio incondizionato ai nostri "alleati" e fare guerrra a destra e a manca.

Non so l'inglese ma dal post di linucs mi sembra di capire che i jappo non siano poi cosi sottomessi a israele, mi sembra di aver capito che abbiamo chiesto spiegazioni sui loro "comportamenti"

fatemi sapere un saluto a tutti belli e brutti

Alla guerra rispondiamo con la guerra
Alla guerra su tutti i fronti con la guerra su tutti i fronti
Alla repressione armata con la guerriglia
Mordi e fuggi!
Niente resterà impunito!
Tutto il potere al popolo che si ribella!
trotzkij
Inviato: 22/1/2008 18:06  Aggiornato: 23/1/2008 11:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/9/2006
Da:
Inviati: 3704
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
911 Mysteries (da 911Mysteries.com)

Nessuno ha visto questo video estremamente interessante?

1h e 30 minuti di filmato inglese con sottotitoli in francese.

Saluti
A.Lattanzio

I complotti non esistono, ... tranne quando ci sono
hi-speed
Inviato: 23/1/2008 11:26  Aggiornato: 23/1/2008 11:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
Citazione:
Non sarà il caso di farsi due conti, e capire che difendere questa causa con argomentazioni errate/deboli/inesatte fa solo danni?


In mezzora di interrogazione parlamentare ha parlato del Pentagono, crollo WTC, crollo WTC7 più varie ed eventuali.
La prossima volta sarebbe meglio se si presentasse con un file Powerpoint di 100 giga così ci farà contenti noi ma non chi l'ascolterà.

hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
Dusty
Inviato: 23/1/2008 11:44  Aggiornato: 23/1/2008 11:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/10/2005
Da: Mondo
Inviati: 2248
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
Citazione:
911 Mysteries (da 911Mysteries.com)

Nessuno ha visto questo video estremamente interessante?

1h e 30 minuti di filmato inglese con sottotitoli in francese.

Alessandro,
esiste la versione italiana sottotitolata da noi, la puoi trovare qui:

http://www.luogocomune.net/site/modules/mydownloads/singlefile.php?lid=103

Uno dei migliori documentari sulla demolizione delle torri IMHO.

Dusty

P.S.: sei pregato di non cambiare il titolo del thread

"Tu non ruberai, se non avendo la maggioranza dei voti"
-- Dal Vangelo Secondo Keynes, Capitolo 1, verso 1.
Il portico dipinto
Freeman
Inviato: 23/1/2008 11:55  Aggiornato: 23/1/2008 11:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
Ecco uno che conosce i suoi polli:

Mazzucco:
Citazione:
Citazione:
THIBAULT: "ha espressamente detto che questo è un chiaro caso di insider trading (ergo Alqaeda non centra na mazza)"


Esatto. Ma "cosa vuoi che conti l'opinione di uno che non sappiamo nemmeno da dove viene, come è finito lì e cosa faceva il suo babbo nella vita?" ti direbbe subito un debunker.


ed ecco infatti cosa risponde il debunker per antonomasia:

Citazione:
E da quando essere parlamentare è patente di competenza in ingegneria strutturale? Fujita ripete a pappagallo i soliti mantra complottisti già sbufalati da tempo. Niente di nuovo sotto il sol levante.


Quando si dice i mantra stantii ed il wishful thinking...
Talmente "sbufalati da tempo" che sempre più gente al mondo si sta convincendo che l'11 settembre qualcosa non è andata come qualcuno (debunkers inclusi) vuole farci credere...
Eppoi, dai, ci vuole una "competenza in ingegneria strutturale" (il debunkissimo ci mostrerà la sua, in questo caso) per parlare di insider trading o del fatto che Al Ciaeda e bin Lamer siano creature 100% CIA.

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
trotzkij
Inviato: 23/1/2008 15:34  Aggiornato: 23/1/2008 15:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/9/2006
Da:
Inviati: 3704
 Re: L’undici settembre sbarca in Giappone
Grazia, Ma?
In streaming non c'è, e a scaricare il filmato, il mio computer mi mette in guardia dal farlo. Potrebbe danneggiare il software.

Cmq, anche in anglofrancese si capisce benissimo.

Saluti
A.Lattanzio

I complotti non esistono, ... tranne quando ci sono

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA