Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


politica italiana : Rottamazione ambiente
Inviato da marcocedol il 6/12/2007 5:10:00 (3776 letture)

di Marco Cedolin

Nel leggere il testo della finanziaria 2008 di recente approvazione, molte persone si erano accorte della novità inusitata in virtù della quale mancavano gli ormai canonici finanziamenti statali (ecologicamente camuffati) all’industria automobilistica. Il Presidente di Legambiente Roberto Della Seta, qualche giorno fa, si era spinto fino a lodare il Ministro Pecoraro Scanio per avere deciso di non concedere nuovi incentivi statali per la rottamazione delle auto.

In realtà si trattava solo di un’illusione, i finanziamenti pubblici all’industria automobilistica ci saranno anche nel 2008, riguarderanno le auto Euro 0, Euro 1 ed Euro 2 e troveranno spazio all’interno di un emendamento in corso di preparazione, così come ha assicurato il sottosegretario all’Economia Alfiero Grandi, anche se in merito non esiste ancora un accordo definito.

Per tentare di dare una patente ecologica al sussidio statale, diventato ormai parte integrante delle campagne pubblicitarie di quasi tutte le case automobilistiche, saranno probabilmente stabiliti dei limiti in termini di cilindrata per quanto riguarda l’auto nuova e costituite delle norme che favoriscano le auto ibride ed elettriche, ma le grandi industrie che operano in campo automobilistico ...


... dormiranno comunque sonni tranquilli, potendo contare sui finanziamenti pubblici anche per il prossimo anno.

In realtà le campagne di questo genere non costituiscono affatto una pratica virtuosa, ma al contrario favoriscono la “rottamazione ambientale” sempre più diffusa nel nostro paese. La falsa motivazione ecologica viene infatti utilizzata per suffragare quella che si dimostra essere semplicemente una campagna di sostegno all’aumento dei consumi volta a favorire i grandi gruppi industriali. Qualunque ipotetica valenza ecologica dell’operazione viene smentita in maniera incontrovertibile dall’assoluta mancanza di studi che dimostrino come la rottamazione di un’auto usata e relativa sostituzione possa costituire un processo migliorativo dal punto di vista ambientale. Se infatti è probabile che l’auto nuova, in virtù di una tecnologia più moderna, emetterà una quantità minore di sostanze inquinanti (e si tratta di un valore variabile in quanto proporzionale alla quantità di chilometri percorsa mediamente dall’acquirente) occorre sottolineare che la quantità di energia e materie prime necessaria per la rottamazione dell’auto vecchia e la costruzione della nuova autovettura (in questo caso si tratta di un valore fisso ed oggettivo) supererà di gran lunga i benefici, in termini d’impatto ambientale e contributo all’inquinamento.

Nonostante le “promesse” del Ministro dell’Ambiente Pecoraro Scanio, destinate a restare tali, il governo sembra comunque intenzionato a procedere nel solco tracciato dai governi che l’hanno preceduto. Sostegno all’industria attraverso l’esborso di denaro pubblico, per favorire la produzione ed il consumo della merce “automobile” che risulta essere uno dei maggiori imputati per quanto concerne l’aria irrespirabile delle nostre città.

Marco Cedolin

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Gandhi
Inviato: 6/12/2007 9:23  Aggiornato: 6/12/2007 9:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/11/2007
Da:
Inviati: 108
 Re: Rottamazione ambiente
Citazione:

La falsa motivazione ecologica viene infatti utilizzata per suffragare quella che si dimostra essere semplicemente una campagna di sostegno all’aumento dei consumi volta a favorire i grandi gruppi industriali.


Ma la cosa bella è che tutti lo sanno e come questo sanno un miliardo di altre cose ... e tutto procede soave.

edo
Inviato: 6/12/2007 9:31  Aggiornato: 6/12/2007 9:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Rottamazione ambiente
è parzialmente OT, ma gli aiuti che il governo ha destinato al finanziamento della struttura militare merita attenzione; questa che allego è la lettera di Padre Alex Zanotelli:

La frittata della Cosa rossa
Alex Zanotelli


Rimango esterrefatto che la Sinistra Radicale (la cosiddetta Cosa rossa) abbia votato, il 12 novembre con il Pd e tutta la destra, per finanziare i Cpt, le missioni militari e il riarmo del nostro paese. Questo nel silenzio generale di tutta la stampa e i media. Ma anche nel quasi totale silenzio del «mondo della pace».
Ero venuto a conoscenza di tutto questo poche ore prima del voto. Ho lanciato subito un appello in internet: era già troppo tardi. La «frittata» era già fatta. Ne sono rimasto talmente male, da non avere neanche voglia di riprendere la penna. Oggi sento che devo esternare la mia delusione,la mia rabbia.Delusione profonda verso la Sinistra critica che in piazza chiede la chiusura dei «lager per gli immigrati», parla contro le guerre e l'imperialismo e poi vota con la destra per rifinanziarli. E sono fior di quattrini! Non ne troviamo per la scuola, per i servizi sociali, ma per le armi sì. E tanti!
La Difesa, infatti, per il 2008, avrà a disposizione 23,5 miliardi di euro: un aumento di risorse dell'11 per cento rispetto alla finanziaria del 2007, che già aveva aumentato il bilancio militare del 12 per cento. Il governo Prodi in due anni ha già aumentato le spese militari del 23 per cento!
Ancora più grave per me è il fatto dei soldi investiti in armi pesanti. Due esempi sono gli F35 e le fregate Fremm. Gli F35 (i cosiddetti Joint Strike Fighter) sono i nuovi aerei da combattimento (costano circa 110 milioni di euro cadauno). Il sottosegretario alla Difesa Forcieri ne aveva sottoscritto, a Washington, lo scorso febbraio, il protocollo di intesa.
In Senato , alcuni (solo 33) hanno votato a favore dell'emendamento Turigliatto contro il finanziamento degli Eurofighters, ma subito dopo hanno tutti votato a favore dell'articolo 31 che prevede anche il finanziamento ai satelliti spia militari e le fregate da combattimento Fremm.
Per gli Eurofighters sono stati stanziati 318 milioni di euro per il 2008, 468 per il 2009, 918 milioni per il 2010, 1.100 milioni per ciascuno degli anni 2011 e 2012!
Altrettanto è avvenuto per le fregate Fremm e per i satelliti spia.
E' grave che la Sinistra, anche la Critica, abbia votato massicciamente per tutto questo, con la sola eccezione di Turigliatto e Rossi, e altri due astenuti o favorevoli. Purtroppo il voto non è stato registrato nominativamente! Noi vogliamo sapere come ogni senatore vota!
Tutto questo è di una gravità estrema! Il nostro paese entra così nella grande corsa al riarmo che ci porterà dritti all'attacco all'Iran e alla guerra atomica .
Trovo gravissimo il silenzio della stampa su tutto questo: una stampa sempre più appiattita!
Ma ancora più grave è il nostro silenzio: il mondo della pace che dorme sonni tranquilli. E' questo silenzio assordante che mi fa male. Dobbiamo reagire, protestare, urlare!
Il nostro silenzio, il silenzio del movimento per la pace significa la morte di milioni di persone e dello stesso pianeta. La nostra è follia collettiva, pazzia eretta a sistema. E' il trionfo di «O. Sistema».
Dobbiamo riunire i nostri fili per legare il gigante, l'impero del denaro. Come cittadini attivi non violenti dobbiamo formare la nuova rete per dire no a questo sistema di morte e un sì perché vinca la vita.

cocis
Inviato: 6/12/2007 9:33  Aggiornato: 6/12/2007 9:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: Rottamazione ambiente
x non parlare del FAP poi .. il filtro antiparticolato ..che non fa altro che aumetare il particolato .. perchè ro dende + sottile e ancora + pericoloso x i nostri polmoni ... + piccole sono le particelle .. + entrano nei polmoni .. + sono reattive con l'organismo..

Haiku
Inviato: 6/12/2007 9:47  Aggiornato: 6/12/2007 9:47
So tutto
Iscritto: 4/12/2007
Da:
Inviati: 11
 Re: Rottamazione ambiente

Ecologia
i semi del finocchio
Splende l'oscuro

marcocedol
Inviato: 6/12/2007 10:03  Aggiornato: 6/12/2007 10:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Rottamazione ambiente
Edo,
sarà anche OT ma la lettera che hai allegato mette in luce finanziamenti a dir poco sconcertanti nella loro gravità.

Cocis,
in effetti i filtri antiparticolato, come hai spiegato tu, sembrano essere solamente delle bufale, finalizzate a gabbare la legge pur manifestandosi in tutto peggiorativi per la salute umana.

drew
Inviato: 6/12/2007 10:11  Aggiornato: 6/12/2007 10:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 31/8/2004
Da:
Inviati: 166
 Re: Rottamazione ambiente
... leggevo tempo fa che per la costruzione di un'auto vengono impiegati fino a 15.000 litri di acqua...

... poi quando siamo in emergenza idrica ci chiedono di chiudere il rubinetto mentre ci laviamo i denti....

W la bici !!!

spettatore
Inviato: 6/12/2007 10:18  Aggiornato: 6/12/2007 10:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Rottamazione ambiente
Ho visto cose che voi umani non potete neanche immaginare.....individui acquistare auto nuove diesel....multijet....common qualcosa...un sacco di cavalli compressi in piccole cilindrate....che consumavano poco....perchè il diesel costava poco....entro giugno 2008 il prezzo del gasolio supererà quello della benzina....e molti di quei motori brillanti schiatteranno prima di 25.000 km....e con essi i polmoni degli amanti dei filtri antiparticolato.....che bloccano i PM10 ma non i PM2,5...i PM 1 e 0,5...quelli che si insinuano all'interno degli spermatozooi e di altre cellule....navi in fiamme sui bastioni di Orione....e cervelli in pappa in Italia....


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
Enrico
Inviato: 6/12/2007 10:36  Aggiornato: 6/12/2007 10:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/1/2006
Da:
Inviati: 873
 Re: Rottamazione ambiente
Non è ancora sicuro comunque che gli incentivi statali verranno concessi anche nel 2008; il 3 dicembre sembrava di sì, ma già il giorno dopo si è cambiato idea.

Vediamo alla fine che succede.

LoneWolf58
Inviato: 6/12/2007 11:12  Aggiornato: 6/12/2007 11:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Rottamazione ambiente
Citazione:
x non parlare del FAP poi .. il filtro antiparticolato ..che non fa altro che aumetare il particolato ..
Ammetto la mia ignoranza, ma come fa un filtro ad aumentare il particolato?! Semmai lo ridurrà, sempre se parliamo di un filtro, o almeno ridurrà l'emissione del PM10 lasciando invariata quella delle polveri ancor più sottili... o sbaglio?

EDIT Ma quanto sono ignorante... in effetti leggendo come opera il FAP mi sono reso conto che non è un FILTRO... ma un miniinceneritore...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Mnz86
Inviato: 6/12/2007 11:20  Aggiornato: 6/12/2007 11:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/7/2005
Da: BS
Inviati: 246
 Re: Rottamazione ambiente
nessuno sa niente riguardo alla possibilità di modificare le vecchie automobili per "limitare i danni" rendendole meno inquinanti? credo sia un intervento possibile, e nemmeno troppo dispendioso, eppure non se ne sente parlare.

Riporto da Obiettivo Decrescita di M.Bonaiuti un frammento relativo ad alcuni studi che hanno calcolato come, tra ore di lavoro (e tempo impiegato per raggiungere il luogo di lavoro) necessarie per sostenere le spese per l'acquisto e per il mantenimento della stessa, in termini medi, si scopre che chi ha un'automobile ha una velocità inferiore rispetto a chi va in bicicletta (nel senso che spreca al lavoro ore che potrebbe utilizzare per muoversi in maniera più lenta). si tratta di un paradosso parzialmente OT rispetto alla semplice riflessione sull'impatto ecologico, ma secondo me affascinante.

«Se traduciamo in ore lavoro il costonecessario all’acquisto dell’auto e vi aggiungiamo i costi sociali legati agli incidenti automobilistici – lavelocità reale di questo mezzo di trasporto scende sotto i 20 Km orari. Si consideri inoltre che nel calcolonon sono stati inclusi i costi del carburante e i costi di manutenzione della rete stradale. In altre parole, seconsideriamo i costi per il mantenimento delle strutture (stocks) indispensabili al suo funzionamento, lavelocità media dell’auto è comparabile, e probabilmente inferiore, a quella della bicicletta. Naturalmentecon la differenza che la prima richiede una tonnellata di metallo per spostare un uomo, rispetto ai 10/15 chilogrammi della seconda; oltre al consumo di molte altre risorse, la maggior parte delle quali nonrinnovabili. Senza considerare, inoltre, i costi psicologici e sociali, e quindi il tempo che potrebbe essere“liberato” dal lavoro di fabbrica, o lungo le strade (come autisti e/o come manutentori), e rivolto ad altreattività, meno alienati, socialmente più vantaggiose e più rispettose dell'ambiente»

http://www.decrescita.it/old/stampa.php?ID=32

Rugito
Inviato: 6/12/2007 11:21  Aggiornato: 6/12/2007 11:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/4/2007
Da: Napoli
Inviati: 105
 Re: Rottamazione ambiente
Citazione:
Se infatti è probabile che l’auto nuova, in virtù di una tecnologia più moderna, emetterà una quantità minore di sostanze inquinanti (e si tratta di un valore variabile in quanto proporzionale alla quantità di chilometri percorsa mediamente dall’acquirente) occorre sottolineare che la quantità di energia e materie prime necessaria per la rottamazione dell’auto vecchia e la costruzione della nuova autovettura (in questo caso si tratta di un valore fisso ed oggettivo) supererà di gran lunga i benefici, in termini d’impatto ambientale e contributo all’inquinamento.

Questo sembra essere il perno centrale del discorso... dove e' che si possono recuperare informazioni a riguardo? E' una stima "a occhio e croce" oppure esistono delle valutazioni quantitative di questo impatto? Sono convinto del fatto che l'interesse del governo sia quello di promuovere l'industria automobilistica, un po' meno sul fatto che l'impatto ambientale sia sfavorevole.

"How can the wicked smile while the world is burning?"
marcocedol
Inviato: 6/12/2007 11:53  Aggiornato: 6/12/2007 11:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Rottamazione ambiente
Vero Enrico, il 2 dicembre quando scrissi l'articolo la cosa era data per sicura, ad oggi sembra non si siano ancora accordati.
Comunque resto fiducioso, anche alla luce dello stato di fibrillazione nel quale Montezemolo sta trascinando il governo in questi ultimi giorni.

marcocedol
Inviato: 6/12/2007 11:57  Aggiornato: 6/12/2007 12:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Rottamazione ambiente
Mzn86,
le considerazioni che hai trovato nel sito di Bonaiuti sono sicuramente interessanti e condivisibili.
Anche Alain De Benoist nel libro "Comunità e decrescita" arriva a delle conclusioni simili analizzando la situazione francese.

Gandhi
Inviato: 6/12/2007 12:03  Aggiornato: 6/12/2007 12:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/11/2007
Da:
Inviati: 108
 Re: Rottamazione ambiente
Mi devo ricredere, vedo che perfino qui c'è un sacco di gente che crede che la politica governativa mondiale sia percorsa da brividi ecologistici.

marcocedol
Inviato: 6/12/2007 12:04  Aggiornato: 6/12/2007 12:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Rottamazione ambiente
Rugito,
che io sappia non sono mai state fatte delle analisi oggettive dei costi in termini energetici ed ambientali conseguenti alla rottamazione di un'auto vecchia e della costruzione di una nuova.
Il fatto che il miglioramento degli impatti, in termini d'inquinamento, delle auto di nuova generazione rispetto alle vecchie sia in tutto e per tutto risibile, fa comunque si che studi di questo genere (che sarebbero sacrosanti) servirebbero soltanto a provare un dato di fatto in sè abbastanza evidente.

lx_alfo_xl
Inviato: 6/12/2007 12:04  Aggiornato: 6/12/2007 12:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/9/2006
Da:
Inviati: 93
 Re: Rottamazione ambiente
Dite a Pecoranio Scanio, che ho una Panda vecchia e che non voglio rottamarla per comprarmi una macchina nuova, vorrei convertirla in elettrico. Che inserisca nella finanziaria la liberizzazione della conversione elettrica delle auto circolanti. Mi arriverebbe ad una velocità max di 100km/h e sarebbe molto comoda anche per una eventuale crisi energetica. E questi sarebbero verdi?

http://it.youtube.com/watch?v=KjIOb5m-DDU

http://it.youtube.com/watch?v=p1W757i_cD4

marcocedol
Inviato: 6/12/2007 12:06  Aggiornato: 6/12/2007 12:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Rottamazione ambiente
lx_alfo_xl,
prego, "Sinistra dell'Arcobaleno"

Linucs
Inviato: 6/12/2007 13:21  Aggiornato: 6/12/2007 13:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Rottamazione ambiente
A sentire il Cedolin, i Verdi altro non sono che dei pagliacci messi lì a stimolare artificialmente i consumi, costringendo il contribuente (già tassato) a rinnovare periodicamente l'automobile (periodicamente revisionata tassata) con scusa dei sussidi (refurtiva fiscale), tutto ciò in omaggio agli interessi delle grandi multinazionali che si sono casualmente scoperte "ecologiche", facendo leva sul credito a pioggia.

Ma è chiaro che un'impostazione del genere non può portare da nessuna parte: io sostengo che Pecoraro Scanio sia una persona sensibile e genuina (con queli capelli non potrebbe essere altrimenti), ed abbia veramente a cuore il nostro benessere, che coincide naturalmente con quello della Madre Terra, purché interpretato da Al Gore e soci.

Vorrei anche ricordare che il Cedolin, respirando, emette Co2: il conflitto d'interessi dovrebbe risultare palese anche all'occhio meno attento.

hi-speed
Inviato: 6/12/2007 13:28  Aggiornato: 6/12/2007 13:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Rottamazione ambiente
Inquina anche il gas ma sicuramente meno del diesel.
Perchè non applicare questo impianto alle auto diesel?

Hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
Iolao
Inviato: 6/12/2007 14:03  Aggiornato: 6/12/2007 14:03
So tutto
Iscritto: 19/7/2007
Da:
Inviati: 14
 Re: Rottamazione ambiente
quello che più mi infastidisce è che non ci sia nessun clamore mediatico suscitato dalla stridente contraddizione di uno stato che incentiva la rottamazione (sussidi all'industria automobilistica ---> + tasse), colpevolizza l'uso personale dell'auto (proposte di ecopass ---> + tasse), colpisce pesantemente con la sua accisa (+iva) i consumi ---> + tasse, e ci invita tutti a fare più uso dei carri bestiame FS che nel frattempo sono aumentati costantemente di prezzo in virtù di un servizio migliore (no, non il servizio di trasporto bensì il servizio di lubrificazione posteriore). Nella spirale, gira e rigira, paga sempre la stessa persona (il contribuente), senza che il problema inquinamento sia minimamente sfiorato nella realtà dei fatti.

fiammifero
Inviato: 6/12/2007 18:30  Aggiornato: 6/12/2007 18:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Rottamazione ambiente
Quando si dice la coincidenza
Papa Benedetto XVI ha concesso oggi una speciale indulgenza plenaria in occasione dei 150 anni delle apparizioni mariane di Lourdes. La remissione delle pene sarà concessa a tutti coloro che si recheranno nel santuario mariano dall'8 dicembre 2007 all'8 dicembre 2008 e a quanti renderanno omaggio, in qualunque luogo sacro cattolico del mondo, alla Madonna di Lourdes, tra il 2 e l'11 febbraio 2008 ,naturalmente usufruendo della Low Cost dal Vaticano ,peccato che sulla coda dei Boeing 737 c'è sarà la scritta "Cerco il tuo volto Signore" anzichè " Cerco la rottamazione dell'anima" .
Gli aerei non inquinano,le sciee sono le cacate degli angeli,cantiamo in coro

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
omega
Inviato: 6/12/2007 19:28  Aggiornato: 6/12/2007 19:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2006
Da:
Inviati: 552
 Re: Rottamazione ambiente
davvero un articolo interessante..

anche i commenti..

e poi trovo davvero eccezionali i video della 500!!.. non li avevo mai visti..

spettacolare.. grazie!!..

tutto questo.. fa riflettere..

Mnz86
Inviato: 7/12/2007 14:39  Aggiornato: 7/12/2007 14:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/7/2005
Da: BS
Inviati: 246
 Re: Rottamazione ambiente
però piano a parlare male dell'automobile, non l'avete visto il banner pubblicitario qua sopra che alterna Fiat e Renault?

Skafloc
Inviato: 7/12/2007 17:13  Aggiornato: 7/12/2007 17:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/3/2006
Da: ROMA
Inviati: 188
 Re: Rottamazione ambiente
Ricordiamoci anche che la maggior parte delle auto rottamate non viene demolita ma finisce nei paesi del terzo mondo, percui continuano comunque ad inquinare, anche se da un'altra parte.

Le cose urgenti vanno fatte con calma
marcocedol
Inviato: 28/12/2007 17:22  Aggiornato: 28/12/2007 17:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Rottamazione ambiente
Come pronosticato dopo molteplici assicurazioni sul fatto che nel 2008 gli incentivi sulla rottamazione delle auto non ci sarebbero stati, ecco che il governo approva la strenna natalizia in extremis.

voto tempismo: 9


Il via libera nel Consiglio dei ministri durato quasi sei ore. Via libera ad oltre cinquanta articoli
Comprese anche le auto Euro 2 e gli elettrodomestici. Coinvolti circa dieci milioni di veicoli
Rottamazione: ok a sconti e incentivi
Bus gratis, car-sharing e bollo auto
Via libera al rinnovo di un anno delle missioni militari all'estero
Il ministro Mussi ottiene la riapertura dei concorsi per associati ordinari
di CLAUDIA FUSANI

Il ministro dell'Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio

ROMA - Rottamazione, si cambia ed è una rivoluzione perché sconti ed incentivi sono previsti anche per le auto Euro 2, immatricolate prima del gennaio 1997. Il cuore del decreto milleproroghe al centro di una riunione fiume del Consiglio dei ministri, iniziata alle 9 e 30 e terminata alle 15 e 30, era proprio il capitolo rottamazione. Che quest'anno ha avuto come sponsor ufficiale i Verdi che avevano vincolato il programma delle rottamazioni di auto e elettodomestici a precisi standard ambientali.

I cinque punti del piano rottamazione - Il primo punto prevede un contributo di 150 euro e tre anni di abbonamento gratis sui mezzi pubblici per chi rottama senza acquistare. In alternativa lo Stato garantisce 800 euro per il servizio car-sharing. Il secondo punto prevede un contributo di 500 euro in più (quindi mille e duecento in tutto) per chi rottama due auto e ne acquista una sola. Sono previsti 700 euro di incentivi e un anno di bollo gratis (che diventano tre se l'auto è Euro 0) se si acquista una nuova auto Euro 4 con emissioni di co2 inferiori a 140 grammi per chilometro se l'auto è a benzina o inferiori a 130 gr. se l'auto è diesel. Incentivi anche per le auto elettriche e ibride. Infine, al sesto punto, 350 euro per chi trasforma la propria auto da benzina a gpl e 500 euro da benzina a metano. Secondo stime Unrae dovrebbero essere circa dieci milioni le auto coinvolte nel piano rottamazione.

Reazioni - Il decreto milleproroghe conta una cinquantina di articoli. E' il contenitore omnibus dove i ministeri infilano quello che in genere è rimasto fuori dalla Finanziaria. Non c'è dubbio che il capitolo della rottamazione, saltato nel difficile percorso della Finanziaria, era quello più atteso. Entusiasta il ministro verde Alfonso Pecoraro Scanio che ha sempre vincolato il piano della rottamazione all'abbattimento di emissioni di gas e al raggiugimento di nuovi e migliori standard ambientali.

Soddisfatto il ministro per lo Sviluppo Economico Pier Luigi Bersani perchè "sono stati rafforzati gli obiettivi ambientali, favorendo un parco auto decisamente più ecosostenibile e intensificando le misure che incentivano il ricorso al trasporto pubblico locale".

Tutela ambientale e qualificazione dei consumi, con relativo stimolo lala crescita e all'occupazione, sembrano per una volta andare insieme, nello stesso pacchetto di leggi. Il problema, semmai, potrebbe arrivare dai soldi. Per realizzare il pacchetto-rottamazione serviranno circa 110-120 milioni di euro. Subito dopo il voto nel Consiglio dei ministri si era diffusa la voce che non ci fosse la copertura economica. Allarme rientrato.

Le altre misure: la rivincita di Mussi - Il milleproproghe, si sa, è un po' l'ultimo treno per Yuma, l'ultima possibilità per ministri e segretari di veder realizzate promesse e impegni rimasti al palo per tutto l'anno. Sono state approvate proroghe di carattere tecnico di carattere minore che riguardano difesa, turismo, lavoro, salute, giustizia, trasporti, agricoltura, sviluppo economico, ricerca, ambiente e finanze. Il ministro per l'Università, ad esempio, porta a casa la riapertura (in realtà è la proroga della legge 210 del 1998) dei concorsi per associati ordinari. Il criterio, spiega Mussi, sarà: "Un posto un vincitore senza idonei".

Via libera alla missioni all'estero - Tra i 50 articoli del decreto milleproproghe anche il rinnovo delle missioni militari all'estero, sono circa una ventina, dall'Afghanistan al Libano passando per il Kosovo ma anche i piccoli contingenti di 70 persone in Iraq (istruttori delle forze di polizia locali), a Sharm el Sheick o in Palestina. Il rinnovo dura un anno (fino a un nano fa durava sei mesi). Il decreto andrà in aula a fine gennaio. E sarà un'altra delle prove regine per il governo Prodi.
(28 dicembre 2007)

Orwell84
Inviato: 28/12/2007 20:15  Aggiornato: 28/12/2007 20:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Rottamazione ambiente
Citazione:
Reazioni
...

...alla cocaina tagliata male:

Citazione:
"sono stati rafforzati gli obiettivi ambientali, favorendo un parco auto decisamente più ecosostenibile e intensificando le misure che incentivano il ricorso al trasporto pubblico locale"


Cosa ci sia di ecosostenibile in 2 tonnellate di rottame da una macchina funzionante, e altre tonnellate di ferraglia in un nuovo automezzo che non era necessario, lo sa solo Al Gore.

Citazione:
Per realizzare il pacchetto-rottamazione serviranno circa 110-120 milioni di euro.


Novantesimo minuto, cronaca dell'italiano sodomizzato. Una frase buttata lì in zona cesarini, rottamazione possibile con le tasse di tutti, comprese quelle del buon cittadino che gira già con l'euro4 e che quindi ha già dato.


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA