Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


opinione : Il “puffone” ha colpito ancora
Inviato da Redazione il 12/7/2007 3:40:00 (9680 letture)

Piero Ricca segnala il suo nuovo blog temporaneo QUI

E’ venuto il momento di dimostrare la vera forza di Internet, da parte di tutti coloro che lo utilizzano come mezzo di libero scambio di informazione, e che lo ritengono arma assolutamente indispensabile per la salvaguardia dei diritti del cittadino, in un momento cruciale della storia del mondo moderno.

Niente di meno. Non stiamo scherzando.

Piero Ricca è la persona che qualche anno fa osò esternare pubblicamente il proprio sentimento verso l’uomo sbagliato, nel luogo sbagliato e nel momento sicuramente meno opportuno: ebbe cioè l’ardire di urlare “buffone” ad un suo concittadino che il quel momento era sia Presidente del Consiglio che super indagato per noti reati - poi di fatto confermati - nei corridoi del Palazzo di Giustizia di Milano.

Che sarebbe come urlare “birichino” a un sospetto stupratore di bambini che sta andando a ricevere la conferma della sua condanna.

L’uomo infatti, che doveva avere la coscienza perfettamente a posto, pensò bene di scatenare contro Ricca l’equivalente di dieci battaglioni di Marines contro una famiglia di iracheni indifesi: con il risultato che vinse l’orgoglio degli iracheni, e nonostante le pesantissime perdite – il poveraccio deve aver passato un paio di anni che non auguriamo a nessuno – Piero Ricca divenne il Pietro Micca della libertà di espressione in Italia.

In un paese la cui Costituzione sancisce chiaramente il diritto alla propria opinione, senza “se” e senza “ma”, Ricca era stato obbligato a cambiare la propria definizione di Berlusconi da “buffone” a “puffone”, ...

... pur di scansare in qualche modo la furia dei legali automatizzati di marca Mediaset. (Evidentemente l’uomo in questione aveva meno problemi ad essere identificato con uno scherzo della natura che con un ciarlatano di professione).

Ora Piero Ricca ha pagato il conto, e gli interessi sembrano essere molto salati: reo di aver leso in qualche modo la maestà del più fido servitore del Cavaliere - l’ omen nomen per antonomasia Fede Emilio – Ricca si è visto “spegnere” il proprio blog con una motivazione perlomeno contorta: “sequestro preventivo”, da parte di un fantomatico “nucleo speciale contro le frodi telematiche”.

Insomma, non siamo lontani dalla “guerra preventiva” di Bush e Blair contro le famose “armi di distruzione di massa”, che stiamo ancora aspettando che completino il percorso di 45 minuti con cui colpiranno inesorabilmente l’Europa e tutti i suoi alleati nel mondo.

Quattro anni fa - che in termini telematici equivalgono più o meno a un secolo – scrivevamo:

[...] Internet rappresenta il primo momento in assoluto nella storia in cui l'informazione sfugge ad un qualunque controllo dell'elite al potere.

E' ciò non è affatto marginale, visto appunto l'assioma di partenza.

Ci vorrà del tempo prima che la gente si abitui alla (o anche si accorga della) portata storica di questo aspetto. Ed altrettanto ce ne vorrà perchè l'elite si renda conto fino in fondo della serpe che si è covata in seno (Internet, sublime paradosso, è stato inventato dai militari USA come "arma segreta"), ma il processo ormai è avviato, ed è chiaramente irreversibile.

Non solo infatti le implicazioni commerciali rendono oggi Internet indispensabile alla struttura economica dell'Occidente, ma a questo punto sarebbe teoricamente impossibile sopprimerlo per il semplice fatto che un qualunque tentativo in quel senso verrebbe immediatamente denunciato al mondo tramite Internet stesso. Ovvero, l'arma che ferisce è anche il proprio sistema di difesa migliore.


E’ venuto il momento di dimostrarlo. Per quel che ci riguarda, non solo pubblichiamo il testo che Piero Ricca chiede a tutti di far circolare in queste ore, ma gli offriamo permanentemente un libero spazio ogni volta che riterrà oppurtuno usufruirne, senza se e senza ma.

Lo facciamo nel nome della vera libertà di espressione, che non si limita a scelte dettate dall’opportunismo del momento, nè certo alle vergognose leccate di sedere dei potenti che portano la bandana per celare i segni della plastica facciale, ma comprende anche l’eventuale definizione di “buffone” dei medesimi. O anche di “criminali”, nel caso essi si rivelassero tali. Perchè è questo che in realtà temono, si sospetta, ed è purtroppo in quel senso, viene da pensare, che gli sia freudianamente sfuggito il termine “preventivo”.

Con la speranza di vedere un giorno questa offerta rivolta da altri a noi, se per caso toccasse a noi fare la stessa fine, e nella promessa di offrire anche ad altri lo stesso spazio, in caso contrario.

Siamo mille contro uno. Se solo ce ne rendessimo conto fino in fondo, e riuscissimo ad abbandonare definitivamente ogni tentazione di protagonismo individuale (i "miei" lettori, i "tuoi" lettori ???), la battaglia non potrà essere persa. Altrimenti, non potremo dire che non sarà stata esclusivamente colpa nostra. E ricordiamolo sempre, perfavore: “nostra” significa “di ciascuno di noi”, in prima persona, nel suo impegno quotidiano a diffondere ciò che crede opportuno e nella difesa quotidiana del proprio diritto di accedere alle opinioni altrui, e non nel senso di “giusto, giusto. Tanto poi ci pensano gli altri a combattere”.

Quanti, ad esempio, dedicheranno qualche minuto per linkare a tutti i conoscenti questo articolo, la lettera di Ricca, o qualunque altro articolo simile, oppure li stamperanno per farli circolare anche fra chi non usa Internet (*), e quanti invece si accontenteranno di dire “Vai così, che alla fine non vinceranno!”?

La differenza è tutta lì, poichè l'unico modo per vincere davvero questa battaglia è fare in modo che le parole di un qualunque Piero Ricca diventino mille volte più conosciute, più ripetute, e quindi più significative ancora, nel momento stesso in cui si cercasse di oscurarle.

Massimo Mazzucco, anche a nome della Redazione e di tutti gli utenti di luogocomune.net che vorranno sottoscrivere queste parole.


(* Per fugare eventuali sospetti di intento “auto-promozionale”, chiunque è autorizzato a pubblicare questo articolo senza l’obbligo di citarne la fonte. M.M.)

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

SITO BLOCCATO DALLA FINANZA (www.pieroricca.org)

"Sono Piero Ricca.

CARI AMICI, NON POSSO AGGIORNARE IL BLOG. Mi è stato chiuso con atto della procura di Roma, un “sequestro preventivo” notificatomi alle 14,00 di oggi da due agenti della guardia di finanza del “nucleo speciale contro le frodi telematiche”, venuti da Roma. Il sequestro proviene da una querela per diffamazione presentata da Emilio Fede nei miei confronti per la famosa contestazione al circolo della stampa. Con il medesimo provedimento hanno cancellato un mio post relativo alla vicenda Fede e i commenti in calce. Non hanno potuto, per motivi tecnici, togliere il video da youtube

Naturalmente farò immediata richiesta di dissequestro. Intanto posso solo scrivere queste righe in questa sede. Fra poco manderò un comunicato ai siti amici, e vi chiedo fin d’ora di farlo girare.

Con Fede ce la vedremo in tribunale, magari davanti a uno dei magistrati diffamati e spiati negli anni del governo del suo datore di lavoro.

E continueremo a criticare lui e i suoi simili sulla pubblica piazza, in nuove manifestazioni di dissenso.
Nessuno riuscirà a sequestrare la libertà di espressione, mia e degli amici di Qui Milano Libera e del blog: questo è certo.

Grazie a tutti."

A presto, Piero.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Un altro interessante "intervento" di Piero Ricca:



Della serie "Dai nemici mi guardo io..."

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

VEDI ANCHE: Internet nel rapporto millenario fra informazione e potere

Voto: 5.00 (2 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Maggiolino
Inviato: 12/7/2007 5:44  Aggiornato: 12/7/2007 5:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 384
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Che dire... a parte i modi un po' provocatori di proporsi la realtà è sempre scomoda per certa gente...

Quello che apprezzo di Internet è la capacità di ribellarsi alle censure, anche se chiudono un sito non si riesce a mettere a tacere l'argomento,
(cito l'esempio pedopriest) anzi gli si dà maggior risalto.
Dovrebbero oscurare la rete intera per impedirlo ma se lo facessero ho paura che passerebbero il limite.

Tutta la mia solidarietà a Ricca

Edit:
Però, che bastardata non permettergli di aggiornarlo lasciandolo online, così sembra che sia tutto in regola.
Sempre più sottili, si salva l'apparenza eliminando i temi "non graditi"

Chemtrails! Il futuro è già iniziato
Ciao
Maggiolino
winston
Inviato: 12/7/2007 9:21  Aggiornato: 12/7/2007 10:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/10/2005
Da: Eurasia
Inviati: 392
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
... E' nella sua natura: un colpo basso!

Alt,
fermi tutti!
Il sito di Ricca Funziona normalmente.
Inutile quindi allertare per un blocco che non c’è (più?).
Si rischia di passare per allarmisti e pataccari, screditando anche il resto.
Evidentemente “the powers that be” stanno affinando le tecniche di disinformazione.
Forzisti & forzuti, da peones & trinariciuti, fanno anche Judo, cercando di sfruttare la forza dell’avversario.
Occhio.

"Chi controlla il presente controlla il passato, chi controlla il passato controlla il futuro" Orwell, 1984
sick-boy
Inviato: 12/7/2007 9:24  Aggiornato: 12/7/2007 9:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Winston, Ricca dice che non può più aggiornarlo, non che non vi si può accedere.

redna
Inviato: 12/7/2007 9:31  Aggiornato: 12/7/2007 9:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Se guardate il sito è dal 7 luglio che non viene aggiornato.
www.pieroricca.org

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
NERONE
Inviato: 12/7/2007 9:35  Aggiornato: 12/7/2007 9:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/9/2004
Da:
Inviati: 441
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
X Winston


"Particolare la modalità di sequestro: il sito non è stato oscurato, come avviene di solito in questi casi, ma semplicemente è stata cambiata la password per accedere al blog. L'autore non può inserire nuovi post, ma può comunque continuare a comunicare con i suoi lettori scrivendo tra i commenti, proprio come ha fatto per informare tutti del sequestro"

E' Ricca che non lo può usare ! Come se qualcuno venisse a casa tua, ti cambiasse la serratura. Rimane casa tua , ma tu non ci puoi entrare.
Bella Roba !

Però c'è forse un'altra notizia che "circola". Questa :


" Il nuovo mistero del web riguarda Silvio Berlusconi e l'apertura di un suo blog personale. La notizia è stata data ieri dal quotidiano La Stampa, con un articolo intitolato "E Sua Emittenza decise: 'Mi faccio un blog'", firmato da Elena Marco."


Mentre Emilo Fede ha chiuso il suo blog tempo fa : non ho mai visto un blog con così tanti insulti

Redazione
Inviato: 12/7/2007 9:38  Aggiornato: 12/7/2007 9:39
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Io ho tentato di inserire un commento nel suo ultimo articolo, ma non sono riuscito a fare nemmeno quello.

Nella pagina "contattaci" inoltre sono state cancellate le e-mail di Ricca, per cui se qualcuno avesse un suo indirizzo e-mail secondario è pregato di farmelo avere in PM.

Grazie

M.M.

NERONE
Inviato: 12/7/2007 9:39  Aggiornato: 12/7/2007 9:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/9/2004
Da:
Inviati: 441
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Non è così Redna , leggi (preso dal blog di Ricca)


piero ricca scrive:

11 July 2007 alle 12:13 pm
Ore 12 dell’undici luglio.

Cari Amici, mi sono riletto il post sequestrato.
Fossero sempre così garbati… Forse l’hanno oscurato perché introduceva il video con lo sputo e le velate minacce e non è stato ritenuto elegante. Oppure qualcuno intende prendere di mira perfino i commenti dei lettori. Lo scopriremo solo vivendo.
Certo che la logica del “sequestro preventivo” della libertà di parola mediante cambio di password è interessante. Chi querelasse Fede per diffamazione a mezzo tg, putacaso chi come me e i miei amici di Qml definiti da Fede “mascalzoni”, potrebbe chiedere alla magistratura di sequestragli il telegiornale (che peraltro trasmette da anni su frequenze occupate abusivamente) ?
Ma le querele di un semplice cittadino - si sa -difficilmente vengono prese in considerazione dal sistema giudiziario, malgrado la legge nominalmente sia uguale per tutti. Ah l’importanza di chiamarsi Emilio!
In giornata il nostro nuovo video, con l’appello a tutti i bloggers. Domani è confermato l’appuntamento al parco Solari, a Milano, dalle ore 19, per la festicciola estiva. E a stretto giro si profila un grande striscione con slogan ad effetto, in difesa della libertà di parola. Che è di tutti o di nessuno. Ed è libertà di critica o non è.
Continuiamo a usare, come carbonari, questo spazietto dei commenti, almeno fin quando ce lo permetteranno. Teniamoci aggiornati.

Piero Ricca

tommasso
Inviato: 12/7/2007 10:03  Aggiornato: 12/7/2007 10:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/5/2006
Da: ZENA
Inviati: 722
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
vi ricordo che per adesso il blog è spostato su http://www.quimilanolibera.net/

salud!

"I nostri nemici sono creativi e pieni di risorse, e lo siamo anche noi. Loro non smettono mai di pensare a nuovi modi per danneggiare il nostro paese e la nostra gente, e nemmeno noi." 5 agosto 2004 G.W.Bush
Lestaat
Inviato: 12/7/2007 10:28  Aggiornato: 12/7/2007 10:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/7/2005
Da: Perugia
Inviati: 1774
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
AUAHUAHAUAHAUAH
Sul blog di Gentiloni, che ha una media di 10 commenti per post, sull'ultimo post ha 530 e passa commenti grazie a sta faccenda.....LOL

In nomine libertatis vincula edificamus.
In nomine veritatis mendacia efferimus.
lamefarmer
Inviato: 12/7/2007 10:37  Aggiornato: 12/7/2007 10:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/9/2005
Da: vacu°u(m)
Inviati: 334
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Citazione:
vi ricordo che per adesso il blog è spostato su http://www.quimilanolibera.net/


Tk tomasso!

Gli ho postato questo indirizzo ...

Per MM: se maometto non va alla montagna .... (basta attendere?!)

Ognuno parla di se stesso, sempre e comunque
BlSabbatH
Inviato: 12/7/2007 10:41  Aggiornato: 12/7/2007 10:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/9/2005
Da: Bergamo
Inviati: 837
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
ormai è chiaro, luogocomune mi ha fatto perdere la voglia di votare.

e non so se sia un bene o un male.

-- Under capitalism, man exploits man. Under communism, it's just the opposite. -- J.K. Galbraith
Tor
Inviato: 12/7/2007 11:24  Aggiornato: 12/7/2007 11:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/10/2005
Da: Gran burrone
Inviati: 129
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Citazione:
ormai è chiaro, luogocomune mi ha fatto perdere la voglia di votare.


Pensa che io la voglia di votare l' ho persa

E' stato questo sito a farmela perdere...per fortuna....

Ho scritto sia sul blog di Milano che sul blog di Grillo che c'è questo articolo su L.C., speriamo solo che si faccia vivo qualcuno per Massimo

"Non puoi chiuderti in una stanza buia e affermare che il sole non esiste solo perchè non vuoi aprire la porta e guardare fuori..."
redna
Inviato: 12/7/2007 11:46  Aggiornato: 12/7/2007 11:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Nerone

se cortesemente mi dici dove hai tratto quanto scrivi.... grazie

Segnalo che su comedeonchisciotte, nella parte Forum- ultime discussioni
c'è un articolo che da le motivazioni per cui il sito è stato tolto a Piero Ricca.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
NERONE
Inviato: 12/7/2007 11:50  Aggiornato: 12/7/2007 11:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/9/2004
Da:
Inviati: 441
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora

sick-boy
Inviato: 12/7/2007 11:51  Aggiornato: 12/7/2007 11:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Citazione:
ormai è chiaro, luogocomune mi ha fatto perdere la voglia di votare.


Pensa che io la voglia di votare l' ho persa.

E' stato questo sito a farmela perdere...per fortuna....


Pensate che io non ho capito la differenza
-------------------------------------------------------------------------------------------------------

Eppure io ho come il dubbio che se oscurassero LC nessuno darebbe asilo a Massimo. Tanto meno Grillo, Chiesa, Fo & co. Ma probabilmente sono il solito pessimista

Tato_p2p
Inviato: 12/7/2007 12:02  Aggiornato: 12/7/2007 12:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/10/2006
Da: da qui a là.
Inviati: 211
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Se interessa, aggiungo qui il link ad un commento a punto-informatico con i link alla cache di google con i post incriminati.
link

Saluti!

"...oggi la malattia fa passi da gigante!"
"Quella è la medicina!"
"Vabbè, diciamo che camminano di pari passo, dottore..." -dal film "La matassa" -
eco3
Inviato: 12/7/2007 12:08  Aggiornato: 12/7/2007 12:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/10/2006
Da:
Inviati: 229
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Sarà, ma io tutto questo scandalo non lo vedo. C'è stata una querela per diffamazione e chi l'ha fatta ha evidentemente chiesto il sequestro del materiale da lui ritenuto diffamatorio. La richiesta è stata accolta. Adesso il titolare del sito chiederà il dissequestro e nel giro di pochi giorni avrà risposta che, positiva o negativa che sia, sarà comunque motivata.
Dov'è lo scandalo? se c'è un'indagine è possibile che ci siano sequestri, e possono riguardare - nel caso i magistrati lo ritengano opportuno - luoghi, materiali o altro (in questo caso il sito web) collegati ai fatti oggetto dell'indagine.

Aggiungo solo una cosa. Ho visto un paio di filmati riguardanti gli interventi di questo signore e trovo particolarmente sgradevole e irritante il suo modo di porre domande ai personaggi pubblici che avvicina.

motus in fine velocior
redna
Inviato: 12/7/2007 12:09  Aggiornato: 12/7/2007 12:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Nerone

ho guardato il sito che mi hai indicato.
Ho visto che i primi post di piero ricca avevano, in stampatello, la scritta : blog bloccato dalla finanza.
In quello dell'11.7 questa scritta non c'era.
Una svista?

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Linucs
Inviato: 12/7/2007 12:19  Aggiornato: 12/7/2007 12:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
"Ragazzi, basta: pensate se non ci fosse la Finanza, saremmo tutti a lavorare in miniera, senza sanità e senza scuola. Allora ben venga il sacrificio di Ricca, che impari a rispettare i rappresentanti democraticamente eletti! E se la Finanza gli cambia la password del blog, pazienza: mica il blog era suo, era cosa pubblica!"

redna
Inviato: 12/7/2007 12:19  Aggiornato: 12/7/2007 12:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
eco3

hai presente che cosa sancisce la Costituzione?
Anche i personaggi pubblici che avvicinava piero ricca non la conoscono per nulla...
Ce ne siamo accorti, e hanno anche lasciato segni tangibili di questo.
Sai qualcosa delle frequenze di rete4?E di come sono state "acquisite"?
Il contendere è questo.
Che sia sgradevole e irritante il suo modo di porre domande, poi, è secondario.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
vernavideo
Inviato: 12/7/2007 12:21  Aggiornato: 12/7/2007 12:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/3/2006
Da: Lussemburgo
Inviati: 1200
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Ciao eco3,

Citazione:
Sarà, ma io tutto questo scandalo non lo vedo. C'è stata una querela per diffamazione e chi l'ha fatta ha evidentemente chiesto il sequestro del materiale da lui ritenuto diffamatorio. La richiesta è stata accolta.


Forse non hai notato che e' bastato un sussulto di fede per bloccare il sito di ricca, mentre il simpaticone ha continuato indisturbato a trasmettere dalle frequenze abusivamente occupate da Rete 4 per quasi 10 anni.

Citazione:
Adesso il titolare del sito chiederà il dissequestro e nel giro di pochi giorni avrà risposta che, positiva o negativa che sia, sarà comunque motivata.
pochi giorni dice? vedremo...
Ciao,
Stefano

Ogni critica circostanziata e tecnicamente pertinente sarà utile a tutti per capire meglio i termini della questione
Tor
Inviato: 12/7/2007 12:28  Aggiornato: 12/7/2007 12:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/10/2005
Da: Gran burrone
Inviati: 129
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Citazione:
Pensate che io non ho capito la differenza


...Io stavo quasi per cascare in trappola e andare a votare lo scorso anno , perchè pensavo che ci fosse un "meno peggio"....

Citazione:
Eppure io ho come il dubbio che se oscurassero LC nessuno darebbe asilo a Massimo. Tanto meno Grillo, Chiesa, Fo & co. Ma probabilmente sono il solito pessimista


Secondo me è meglio fare fronte comune in questo tipo di battaglie...
Se cominciamo a pensare di come si comporterebbero gli altri nei nostri confronti se ci succedesse una cosa del genere,sicuramente ci guadagna è chi ha fatto chiudere il blog di Ricca

Qualcuno diceva:

"Dividi et impera"

"Non puoi chiuderti in una stanza buia e affermare che il sole non esiste solo perchè non vuoi aprire la porta e guardare fuori..."
Infettato
Inviato: 12/7/2007 12:45  Aggiornato: 12/7/2007 12:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Questo è l'ennesimo esempio che la "giustizia" è parte integrante del potere a prescindere da come la vicenda potrà finire...mi sembra strano che alcuni non riescono ancora a capirlo.

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
sick-boy
Inviato: 12/7/2007 12:46  Aggiornato: 12/7/2007 12:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Secondo me è meglio fare fronte comune in questo tipo di battaglie...

si, sulla libertà di pensiero, parola, stampa e opinione (ridondante dite?); ti do ragione.
Ma per quanto mi riguarda la collaborazione con alcune di queste persone si può tranquillamente fermare qui.

eco3
Inviato: 12/7/2007 12:52  Aggiornato: 12/7/2007 12:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/10/2006
Da:
Inviati: 229
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
@redna/vernavideo

Voi sfondate una porta aperta. Non sto assolutamente difendendo l'utilizzo abusivo, abusivissimo delle frequenze assegnate ad altra emittente da parte di Rete4.
Mi dispiace solo che a pagare il sacrosanto risarcimento saranno i contribuenti italiani anziché coloro che da questa situazione hanno tratto vantaggio unitamente a coloro che al protrarsi di questo stato di illegalità hanno comunque contribuito.

Ciò che intendevo è che - secondo me - è una forzatura ritenere questo sequestro una limitazione della libertà di espressione del pensiero.
Il sequestro è avvenuto a seguito di querela da parte di un tizio (sappiamo chi è, mi dà fastidio anche solo scriverne il nome) che si ritiene diffamato.
Nel corso di un'indagine i magistrati possono (e l'hanno fatto migliaia e migliaia di volte senza che ciò causasse stupore) mettere sotto sequestro - se lo ritengono utile - uffici, magazzini, locali pubblici, materiali, ecc.
In questo caso si tratta di un sito web.
E non è nemmeno il primo caso di siti web sequestrati a seguito di querele o denunzie.

motus in fine velocior
Redazione
Inviato: 12/7/2007 13:14  Aggiornato: 12/7/2007 14:05
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Non so se altri lo hanno già postato, ma questo è il video della discordia (io pensavo che solo i calciatori sputassero)


zakheim
Inviato: 12/7/2007 13:18  Aggiornato: 12/7/2007 13:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/1/2006
Da:
Inviati: 123
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
In questo caso si tratta di un sito web.

E' stato sequestrato senza neanche l'ordinanza del tribunale.....
Hello????

E non è nemmeno il primo caso di siti web sequestrati a seguito di querele o denunzie.

Embè? Se stuprano tua moglie risponderesti, embè tanto sono già state stuprate altre donne.

"Prima sono venuti per i comunisti, ma dato che non ero comunista non ho levato la mia voce. Poi sono venuti per i socialisti e i sindacalisti, ma dato che non ero né l’uno né l’altro non ho levato la mia voce. Poi sono venuti per gli Ebrei, e dato che non sono ebreo non ho levato la voce. Quando sono venuti per me non c’era nessuno che levasse la voce per difendermi".

"Nel frattempo, compiti a casa: scoprite come campa Griffin. Voglio fare anch'io il suo mestiere, qualunque esso sia." P.A.
vernavideo
Inviato: 12/7/2007 13:19  Aggiornato: 12/7/2007 13:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/3/2006
Da: Lussemburgo
Inviati: 1200
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Ciao edo3,
Invece secondo me e' uno sbaglio abbassare la guardia, e ha fatto benissimo massimo a ospitare le ragioni di pietro ricca sulle sue pagine del suo sito.

Con la scusa della lotta alle scommesse online, difesa del diritto d'autore e lotta alla pedofilia sono stati chiusi un numero impressionante di siti, senza nessuna reazione da parte di quegli stessi media che si scandalizzavano della censura cinese.
Ma i media tradizionali hanno gia' dimostrato di aver tradito il loro mandato, quindi l'unica risposta forte la possono dare i cittadini della rete.

Ciao,
Stefano

Ogni critica circostanziata e tecnicamente pertinente sarà utile a tutti per capire meglio i termini della questione
Linucs
Inviato: 12/7/2007 13:24  Aggiornato: 12/7/2007 13:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Nel corso di un'indagine i magistrati possono (e l'hanno fatto migliaia e migliaia di volte senza che ciò causasse stupore) mettere sotto sequestro - se lo ritengono utile - uffici, magazzini, locali pubblici, materiali, ecc.

"MUGABE PROTEGGIMI"

===

"Prima sono venuti per i comunisti, ma dato che non ero comunista non ho levato la mia voce. Poi sono venuti per i socialisti e i sindacalisti, ma dato che non ero né l’uno né l’altro non ho levato la mia voce. Poi sono venuti per gli Ebrei, e dato che non sono ebreo non ho levato la voce. Quando sono venuti per me non c’era nessuno che levasse la voce per difendermi".

E neanche nessuno a commemorarti, stranamente.

Ora invece "sono venuti" per i "negazionisti", per ï "terroristi", per gli "inquinatori" e per gli "evasori", e tutti a fare zi badrone con la testa...

florizel
Inviato: 12/7/2007 13:37  Aggiornato: 12/7/2007 13:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
>“sequestro preventivo”, da parte di un fantomatico “nucleo speciale contro le frodi telematiche”.

E dagli scranni di questo governo, che in altre occasioni avrebbe sollevato un opportunistico coro di indignazione, ancora nessuna obiezione. Nemmeno di “facciata”.

L’intervento di Ricca, a Torino nel 2006 indirizzato a Piero Fassino sul conflitto d’interessi, sta facendo emergere non solo le contraddizioni di una parte politica, ma DELLA politica; una volta al “governo”, il cs non sembra intenzionato a cogliere quella che in altri tempi sarebbe stata considerata una ghiotta occasione per la sua campagna elettorale, su cui oggi sembra tacere, vergognosamente.
Da considerare opportunistico, quindi, anche questo silenzio, a distanza di due giorni dall’accaduto: un Piero Ricca, come qualunque altro cittadino, va preventivamente messo a tacere; e si ringrazi l’opposizione per il favore reso, si ricambia, raccogliendone l’eredità in materia di “grandi opere”, politica estera, pensioni, tfr, ed aggiungete quello che manca, perché l’elenco è lunghissimo.

Nell’eredità che si scambiano le due coalizioni non si fa fatica ad individuare, oltre ai contenuti, anche l’affinità di metodi, proporzionale e “comune” alle due parti politiche rispetto al generale declino dell’interesse verso la “vita politica del paese”: niente di cui stupirsi, quindi, se la vicenda di Piero Ricca è tenuta fuori da considerazioni politiche e trattata dalla stampa “di sinistra”, anche debolmente, come un qualsiasi fatto di cronaca:

Fede fa sequestrare il blog di Piero Ricca, il contestatore di Berlusconi

Il contestatore DI BERLUSCONI. Come se le parole di Fassino e di Violante, riportate nel video in coda all'articolo di Massimo, non fossero mai state pronunciate.

RedazzuccoCitazione:
Non so se altri lo hanno già postato, ma questo è il video della discordia


Mi hai fregata sul tempo...

Però lasciami la soddisfazione di riportare le parole con cui Ricca chiude il video.

“In nessun paese civile sarebbe considerato un giornalista. In Italia dirige un telegiornale nazionale su una rete che la Corte Costituzionale ha giudicato fuorilegge. Molti lo considerano solo una macchietta, in realtà è uno squadrista del video: manipola, diffama, censura, per compiacere il padrone.

Nel partito-azienda la sua funzione è suggestionale, il segmento meno evolut della platea televisiva, uno “zoccolo duro” da un milione di voti.

Nel 1995 disse a Indro Montanelli: “Sei un vecchio malvissuto politicamente, e un rimbambito.”


VERGOGNATI.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
redna
Inviato: 12/7/2007 13:41  Aggiornato: 12/7/2007 13:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
eco3

cito-Il sequestro è avvenuto aseguito querela da parte di un tizio (sappiamo chi è....
---
Il querelante è un signore che da 10 anni trasmette su frequenze non sue.
E'ammnicato molto bene però...

cito- Nel corso dell'indagine i magistrati possono ( e l'hanno fatto migliaia e migliaia di volte senza che ciò causasse stupore) mettere sotto sequestro - se lo ritengono utile- uffici,.....
---
I magistrati possono senza dubbio farlo....
Non sò però se è conveniente querelare qualcuno quando si è in certe condizioni...
Perchè tutti gli appoggi che ha potrebbero anche abbandonarlo, nel caso che si appurasse...Se la querela è stata fatta per ripicca, alla fine potrebbe costare molto cara.

cito-E non è nemmeno il primo caso di siti web sequestrati a seguito di querele e denunzie.
---
Questo vuol significare: mal comune mezzo gaudio?
Le querele e le denunzie restano...E bisogna trovare prove certe...
Non ripicche.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
NERONE
Inviato: 12/7/2007 13:48  Aggiornato: 12/7/2007 13:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/9/2004
Da:
Inviati: 441
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Redna , tu hai scritto

Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Se guardate il sito è dal 7 luglio che non viene aggiornato.
www.pieroricca.org

Ti ho risposto che non è così. Ricca non può postare nuovi articoli, ma i commenti sotto l'ultimo continuano , e anche Ricca stesso vi scrive.

E ti ho linkato i commenti .

http://www.pieroricca.org/2007/07/07/lettera-di-oliviero-beha/#comments

E l'ultimo suo post è questo :


piero ricca scrive:

12 July 2007 alle 12:47 pm
Evviva!

Mentre pieroricca.org riposa, entra in gioco www.quimilanolibera.net .
In questi giorni ci vediamo lì.
Non poteva esserci migliore esordio per il sito che avevamo immaginato come punto di riferimento delle iniziative del gruppo Qui Milano Libera.
La libertà di parola è un vizio, una droga potentissima che crea assuefazione. Sono passate 48 ore scarse da quando il maresciallo Zorzo del nucleo speciale antifrodi telematiche della finanza mi ha notificato l’avvenuto sequestro del blog, e mi sembrano un’eternità.
In questi due giorni ho messo a fuoco il tortuoso iter del provvedimento preventivo e punitivo. Ed è questo:

- Fede mi querela per diffamazione a Roma.
- Il Pm Saieva non lascia dormire il fascicolo e, riconoscendo nella querela, gravi elementi di colpevolezza a mio carico, adempiendo alla richiesta del querelante, chiede al Gip l’oscuramento del nostro video su youtube, relativo alla piazzata con Fede, e del mio blog per impedire la perpetuazione del reato oggetto di querela. Periculum in mora, credo che si chiami in gergo.
- Il Gip dispone l’oscuramento solo degli articoli che parlano di Fede, oltre che del video di youtube.
- Entra in scena il maresciallo Zorzo, che con un collaboratore da Roma si reca a Sarzana (La Spezia) e bussa alla porta della società che mi tiene on line il blog. Acquisiscono il mio indirizzo e il mio numero di telefono. Oscurano un solo articolo che parla di Fede e relativi commenti. Cambiano le mie chiavi di accesso al blog, impedendomi di pubblicare nuovi contributi.
- Poi vengono a Milano. Per strada mi telefonano. La vicenda che mi raccontano mi sembra così assurda che penso a uno scherzo dei soliti amici buontemponi. Tant’è vero che dopo un paio di telefonate e sms, gli rispondo: mi dispiace maresciallo, parlo solo con i generali.
- Dopo una verifica, capisco che la cosa è reale, ancorché poco seria. Ricevo il maresciallo con un suo collaboratore al bar sotto casa. Vengo identificato. Mi notificano il sequestro.
- Chiedo perché mai mi impediscano di scrivere, visto che la censura preventiva non è prevista dalle leggi. Il maresciallo Zorzo mi risponde che, data la struttura tecnica del mio blog, per impedirmi di ripubblicare o modificare quel post incriminato e oscurato, ha dovuto cambiare la password.
- E aggiunge: solo così ho evitato l’oscuramento totale del blog.
- Naturalmente il nucleo speciale non è in grado di togliere il nostro video da youtube. E non si cura del fatto che l’innocuo articoletto censurato, di presentazione del video, è reperibile agevolmente su google.
- In queste ore il mio avvocato e fratello Mino Ricca (che l’ha già spuntata con il Puffone e ringrazio anche qui per la sua disponibilità) sta cercando un contatto con il pubblico ministero Saieva per vedere se, alla luce della dichiarazione del maresciallo Zorzo, e mediante un mio impegno scritto a non ripubblicare il post incriminato, è possibile sbloccare il blog, che peraltro il medesimo pubblico ministero aveva chiesto di oscurare totalmente.
- In caso negativo ho già pronta una formale richiesta di dissequestro.

Domani, inoltre, querelo Emilio Fede.

Questo per ora è tutto. Vi terrò informati.

Questa sera tutto confermato: si festeggia Qui Milano Libera e la querela al parco Solari di Milano, dalle ore 19 in avanti, vicino alla fontana. Chiunque venga in pace sarà gradito ospite. Meglio se porta da bere.

(chiedo scusa per averlo riportato interamente, ma è abbastanza importante)

eco3
Inviato: 12/7/2007 14:01  Aggiornato: 12/7/2007 14:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/10/2006
Da:
Inviati: 229
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
@zakheim

Citazione:
E' stato sequestrato senza neanche l'ordinanza del tribunale.....
Hello????


Se c'è una "situazione d'urgenza" è possibile fare a meno del provvedimento del giudice e il sequestro è disposto (con decreto motivato) dal pubblico ministero.

Citazione:
Embè? Se stuprano tua moglie risponderesti, embè tanto sono già state stuprate altre donne.


Intendevo dire che non siamo di fronte a un provvedimento arbitrario preso lì per lì tanto per danneggiare un tizio che esprime il suo pensiero.
Se c'è in corso un procedimento, "quando vi è pericolo che la libera disponibilità di una cosa pertinente al reato possa aggravare o protrarre le conseguenze di esso" il sequestro di questo qualcosa è la regola, credo in qualsiasi paese al mondo.

Citazione:
"Prima sono venuti per i comunisti, ma dato che non ero comunista non ho levato la mia voce. Poi sono venuti per i socialisti e i sindacalisti, ma dato che non ero né l’uno né l’altro non ho levato la mia voce. Poi sono venuti per gli Ebrei, e dato che non sono ebreo non ho levato la voce. Quando sono venuti per me non c’era nessuno che levasse la voce per difendermi".


D'accordo levare la voce, alta e forte a difesa del diritto di esprimere e diffondere liberamente il proprio pensiero, ma sarebbe bene prima accertarsi di non stare prendendo lucciole per lanterne.

motus in fine velocior
redna
Inviato: 12/7/2007 14:10  Aggiornato: 12/7/2007 14:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Nerone

ripeto: è dal 7 luglio che il sito non viene aggiornato.
Ho detto sito, non commenti.
Se poi ogni volta ne approfitti per scrivere gli annunci di piero ricca....è un altro discorso.
Ma desidererei non essere tirata in ballo di nuovo.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Infettato
Inviato: 12/7/2007 14:23  Aggiornato: 12/7/2007 14:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Se c'è una "situazione d'urgenza" è possibile fare a meno del provvedimento del giudice e il sequestro è disposto (con decreto motivato) dal pubblico ministero.

Perchè lo stesso non è avvenuto per rete4?

Forse il problema è meno rilevante?

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
florizel
Inviato: 12/7/2007 14:28  Aggiornato: 12/7/2007 14:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
eco3, tu scrivi.

Citazione:
è una forzatura ritenere questo sequestro una limitazione della libertà di espressione del pensiero.


sorvolando sul fatto che quel sequestro è strettamente connesso PROPRIO alla denuncia di un "utilizzo abusivo, abusivissimo delle frequenze assegnate ad altra emittente da parte di Rete4."

Si è di fronte ad un (apparente) paradosso: da una parte viene impedita, di fatto, la libertà di espressione e di pensiero attraverso il sequestro conseguente all'accoglimento della denuncia; dall'altra, ci si garantisce la reiterazione dell'abuso denunciando chi lo denuciava.

redna ha ragione a far notare che "Il contendere è questo".

Tutto il percorso sembra sottostare ad una logica che si ripiega su se stessa.

Ora, io avrei tre domande a cui non so dare risposta:

1- la magistratura POTEVA intervenire sull'utilizzo abusivo delle frequenze senza attendere i tempi della politica? (Perchè mi pare evidente che la politica stia lasciando che un reato continui ad essere perpetrato).

2 - perchè il sequestro da parte della magistratura riguarda SOLO il blog di Ricca e non anche l'oggetto che ha causato la denuncia, cioè Rete4, dal momento che risulterebbe comprovante della veridicità delle affermazioni di Ricca?

3 - Mi sembra di aver letto che all'epoca Ricca non denunciò il puerile (quanto congenito al personaggio) comportamento di Fede. Perchè, secondo voi?

Io non ho ancora trovato risposte.

ps per Infettato: punto 2. Tele-patia?

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
BlSabbatH
Inviato: 12/7/2007 14:31  Aggiornato: 12/7/2007 14:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/9/2005
Da: Bergamo
Inviati: 837
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Citazione:
Non so se altri lo hanno già postato, ma questo è il video della discordia (io pensavo che solo i calciatori sputassero)


non ricordo quand'è stata l'ultima volta che ho sentito osservazioni di questo calibro.. forse nell' intervento di Franzina sul dal molin? sono comunque cose che viste, danno una certa soddisfazione

-- Under capitalism, man exploits man. Under communism, it's just the opposite. -- J.K. Galbraith
NERONE
Inviato: 12/7/2007 14:36  Aggiornato: 12/7/2007 14:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/9/2004
Da:
Inviati: 441
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Redna, scusa ma mi pareva tu mi avessi fatto una domanda

>>Nerone

ho guardato il sito che mi hai indicato.
Ho visto che i primi post di piero ricca avevano, in stampatello, la scritta : blog bloccato dalla finanza.
In quello dell'11.7 questa scritta non c'era.
Una svista?<<

La mia voleva essere una risposta

Che cosa vuole dire, poi, che ne approfitto per scrivere gli annunci di Ricca ??? (mica sta vendendo pomodori o lamette da barba!)

E , infine, cosa vuole dire "desidererei non essere tirata in ballo (di nuovo, per giunta) ???? Mi pare si parli di Piero Ricca, e non di Redna

Tutto questo era per specificare che il sito di Ricca non è stato oscurato, sono state censurate le parti cosi' dette "incriminate", ossia oggetto della querela, e gli si è impedito di accedervi mediante il cambio di pass, motivo? Pare che nella procedura (legale...come dice eco3) , sia per evitare il reiterare l'azione oggetto di censura.
E' un paliativo, poichè o si blocca tutto internet o non si riesce nell'intento di censura.
Sta di fatto che si è tolto un mezzo di comunicazione ad una persona, indipendentemente dal fatto che gli altri possano leggerla ancora su altri blog o siti, e la cosa è prima di tutto castrante, nonchè lesiva della libertà di pensiero.
Ma è libertà anche fare una querela. Se il Fido Fede ha ritenuto di essere stato offeso aveva tutti i diritti di proporre querela....sennò facciamo che io posso e tu no...giusto?
La libertà non è interpretativa e nemmeno viaggia a simpatie.
Da parte mia Fede è una persona viscida , falsa ed ipocrita, servo dei servi, ma non posso farci niente se anche lui (purtroppo) puo' ancora avere diritto di querelare.
Quello che mi fa davvero schifo è pensare con quale coscienza e dignità abbia "avvertito" la necessità di presentare querela e far censurare un sito internet....Era molto meglio se incassava e stava zitto, anche perchè non credo la spunterà in Tribunale (quello sputo....mah! )

Ghilgamesh
Inviato: 12/7/2007 14:36  Aggiornato: 12/7/2007 14:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
"Ciò che intendevo è che - secondo me - è una forzatura ritenere questo sequestro una limitazione della libertà di espressione del pensiero.
Il sequestro è avvenuto a seguito di querela da parte di un tizio (sappiamo chi è, mi dà fastidio anche solo scriverne il nome) che si ritiene diffamato."

Eco3 quello che io non capisco è:

C'è una denuncia di Fede, subito Gentiloni (di sinistra e quindi comunista ^__^) si adopera per far chiudere il blog infamante.

C'è una denuncia di Di Stefano e varie SENTENZE, che stabiliscono che Fede, il suo tg e tutta rete4 sono dei delinquenti ... ma la rete è ancora li!

Perchè?

Infettato
Inviato: 12/7/2007 14:37  Aggiornato: 12/7/2007 14:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Io non ho ancora trovato risposte

Le risposte non si trovano ma si deducono.

Per il punto 2 un linkino vecchino per chi non conosce la storia

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
redna
Inviato: 12/7/2007 14:52  Aggiornato: 12/7/2007 14:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Nerone

la mia era solo una constatazione.
Il blog di piero ricca non è stato aggiornato dal 7 luglio.
Non c'entravano i commenti. Parlavo di sito.


Per quanto riguarda i commenti, nel leggerli ho notato quello che ho già scritto.
Nei primi c'era una scritta.
Nell'ultimo non c'era. Mi sono chiesta se era una svista.
Tutto qui.

Spero essermi spiegata.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
florizel
Inviato: 12/7/2007 14:56  Aggiornato: 12/7/2007 14:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
GhilgameshCitazione:
C'è una denuncia di Fede, subito Gentiloni (di sinistra e quindi comunista ^__^) si adopera per far chiudere il blog infamante.

C'è una denuncia di Di Stefano e varie SENTENZE, che stabiliscono che Fede, il suo tg e tutta rete4 sono dei delinquenti ... ma la rete è ancora li!


Siete i soliti qualunquisti... voi e le vostre riflessioni "tendenziose" ed irriverenti...

Infettato, ottima idea postare il link con il riassunto delle puntate precedenti, di cui riporto uno stralcio:

"Il D.D.L. Gasparri, art. 20 comma 5 e art. 23 comma 1, realizza in pratica un condono, riconoscendo il diritto di trasmettere a "soggetti privi di titolo" che occupano frequenze in virtù di provvedimenti temporanei, discriminando così le imprese come Europa 7 che hanno legittima concessione, il tutto sempre al fine di salvaguardare Retequattro.

Infatti, quest'ultima potrà continuare a trasmettere, in barba alla sentenza del '94 e del 2002 della Corte Costituzionale e della legge 249/97, pur non avendo ormai da quasi quattro anni la concessione, mentre Europa 7 non potrà mai trasmettere, dimenticando che nel luglio 1999 c'e' stata una regolare gara dello Stato per assegnare le concessioni, gara persa da Retequattro e vinta da Europa 7.

Si realizza quindi un ennesimo gravissimo stravolgimento del diritto."

Una sola obiezione: quello che Fo e la Rame chiamano "stravolgimento dl diritto", sarebbe più opportuno definirlo "sincronia politico-giudiziaria".

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
redna
Inviato: 12/7/2007 15:02  Aggiornato: 12/7/2007 15:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
@florizel

io aggiungerei anche altri punti:

- in questo caso, chi ha più da perdere è fede.
Quindi perchè fare una denuncia così eclatante quando si sa a priori di
rete 4?

- I magistrati ora che hanno sequestrato il blog di ricca fanno finta di
niente con rete4?

- perchè dopo tanto blaterare di mandare rete4 sul satellite, siamo
ancora qui a parlarne e nessuno ha fatto nulla perchè la situazione si
risolva?
Ergo: abbiamo trovato il momento opportuno, e il pollo da spennare di turno perchè si risolva il tutto a tarallucci e vino?

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
hi-speed
Inviato: 12/7/2007 15:11  Aggiornato: 12/7/2007 15:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
Pausania
Inviato: 12/7/2007 15:13  Aggiornato: 12/7/2007 16:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Florizel, ti rispondo subito:

Citazione:
1- la magistratura POTEVA intervenire sull'utilizzo abusivo delle frequenze senza attendere i tempi della politica? (Perchè mi pare evidente che la politica stia lasciando che un reato continui ad essere perpetrato).

La Magistratura E' intervenuta senza attendere i tempi della politica. Lo hanno fatto i pretori all'epoca dell'oscuramento del biscione e lo ha fatto in ogni momento della vicenda. E' stata la politica a modificare di volta in volta le leggi per aggirare le ingiunzioni della magistratura. La politica non sta "lasciando" che il reato venga perpetrato, ma lo sta perpetrando proprio.


Citazione:
2 - perchè il sequestro da parte della magistratura riguarda SOLO il blog di Ricca e non anche l'oggetto che ha causato la denuncia, cioè Rete4, dal momento che risulterebbe comprovante della veridicità delle affermazioni di Ricca?

Perché per una strana forma di legislazione, su Internet non si applicano le stesse regole e procedure che si applicano su tutti gli altri medium. Se per esempio un giornale pubblica una notizia falsa e/o infamante, nessuno si sogna di far chiudere il giornale per far sparire la notizia, fosse solo per il motivo che la notizia è già stata messa in circolazione. Stesso discorso per la televisione.
Solo per Internet - ma non in tutti i casi: infatti quando altri blogger sono stati querelati non sono stati certo chiusi o bloccati per questo.

In questo caso è evidente l'arbitrio poliziesco nei confronti di un cittadino (ma ricordiamoci che non è il solo caso, ce ne sono moltissimi) a tutela di personaggi di spicco della vita pubblica italiana, nonché dipendenti dell'uomo più ricco d'Europa ed ex-capo del Governo.


Citazione:
3 - Mi sembra di aver letto che all'epoca Ricca non denunciò il puerile (quanto congenito al personaggio) comportamento di Fede. Perchè, secondo voi?

Perché ovviamente è un gesto puerile. La querela è fondamentalmente un iter lungo, farraginoso, costoso ed estenuante. Senza considerare che il giornalista tipo Fede ha sempre in corso dei processi civili regolarmente pagati dall'editore, in questo caso uno con una certa esperienza di Tribunali, mentre Ricca presumibilmente no.
E comunque tu - onestamente - ti metteresti a querelare Emilio Fede?

Infettato
Inviato: 12/7/2007 15:18  Aggiornato: 12/7/2007 15:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
Pausania
Inviato: 12/7/2007 15:18  Aggiornato: 12/7/2007 15:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Citazione:
- in questo caso, chi ha più da perdere è fede. Quindi perchè fare una denuncia così eclatante quando si sa a priori di rete 4?

Attualmente rete4 risulta in regola con la legge che regolamenta i media e le frequenza (la Gasparri). E comunque le due cose non sono in relazione, quindi non ha proprio nulla da temere.


Citazione:
- I magistrati ora che hanno sequestrato il blog di ricca fanno finta di niente con rete4?

No, non fanno finta di niente. La magistratura si è già ampiamente pronunciata, ma secondo le leggi vigenti rete4 sta bene dov'è.


Citazione:
- perchè dopo tanto blaterare di mandare rete4 sul satellite, siamo ancora qui a parlarne e nessuno ha fatto nulla perchè la situazione si risolva?

La soluzione è già stata risolta da parecchi anni, dal Ministro Gasparri. Sul satellite ci doveva andare anni fa, stanti le leggi allora vigenti, ma non oggi.

Dite grazie a Gentiloni!

florizel
Inviato: 12/7/2007 15:31  Aggiornato: 12/7/2007 15:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Grazie per le delucidazioni, Pausania.

Citazione:
E' stata la politica a modificare di volta in volta le leggi per aggirare le ingiunzioni della magistratura.


A maggior ragione mi chiedo come sia possibile sequestrare il blog di Ricca lasciando impunito chi ha consentito la perpretazione del reato.

Cazzo, Fede NON E' un parlamentare, le sole sue strenue difese Rete4, a titolo di "direttore" del telegiornale, avrebbero dovuto far scoppiare un pandemonio tra mondo politico e magistratura.

Ma, a quanto pare, il "conflitto di interessi" riguarda ambiti molto più vasti...

Citazione:
E comunque tu - onestamente - ti metteresti a querelare Emilio Fede?


Lo farei, se potessi dal punto di vista economico, per il semplice fatto che continua imperterrito ( e ben "protetto") a spacciare per "informazione" la sue seghe personali ben miscelate alla mistificazione politica.

Ci sarebbero anche altri strade: spegnere la TV è uno dei principali.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Al2012
Inviato: 12/7/2007 15:32  Aggiornato: 12/7/2007 15:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Se invece di mandare rete 4 sul satellite ci mandassimo il “fedele” ?


“Capire … significa trasformare quello che è"
desbouvet
Inviato: 12/7/2007 15:38  Aggiornato: 12/7/2007 15:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da:
Inviati: 541
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Ieri sera il blog di Ricca era NOT AVAILABLE: oscurato, fottuto, ok ?!
Idem per alcuni video su youtube. Broadcasting yorself una bella minchia.
Poi magicamente alcuni video riappaiono, il blog torna leggibile, ma non aggiornabile...

Insomma, non è questo il punto.

Il punto è che qui siamo a 48 commenti, ma siamo in 10 a scrivere.

Ebbene, se almeno uno di questi è di Milano, provi a uscire dalla rete, questa rete, dove ci fanno credere di 'navigare' e invece siamo i pesci pronti alla cattura....

Se c'è qualcuno di Milano, qui, vada davanti agli studi del biscione.
Porti uno striscione (davanti al biscione).

" ANCHE IO VOGLIO ESSERE SPUTATO DA EMILIO FEDE "

Ad urlare come Ricca ci vogliono le palle.
Ma può bastare uno striscione a rendere ONORE a Ricca.
Star qui a litigare (più o meno) sui dettagli, sulle minchiate, sui contorni della vicenda, FA IL GIOCO DEI NEMICI DELL'UMANITA'....

Bisogna essere indignati, lo capite ?
Sicuramente anche il post della Redazione di Luogocomune ha la stessa intenzione: farci capire che bisogna FINALMENTE indignarci...

INDIGNATEVI !
INDIGNATEVI !
INDIGNATEVI ! Ora o mai più

omega
Inviato: 12/7/2007 15:42  Aggiornato: 12/7/2007 16:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2006
Da:
Inviati: 552
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
piero sono con te..

emozionante la fine del filmato..

..con sgarbi..

filmato

e pensare che neppure lo conoscevo questo ragazzo così coraggioso e che esprime quello che molti pensano e che nessuno hai mai ascoltato dai giornalisti e politici e uomini dei media..

vedete questa trasmissione.. è stata incredibile.. incredibile!!!..

filmato

e pensare che prima di ieri, neppure lo conoscevo questo ragazzo..

libertà di pensiero alla gente e ai blog.. libertà.. per una volta la dobbiamo usare noi utenti della rete questa parola.. e non i soliti politici e uomini di spettacolo/giornalisti..

redna
Inviato: 12/7/2007 16:06  Aggiornato: 12/7/2007 16:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
desbouvet

inviti chi è diMlano ad andare agli studi del biscione.
Ma guarda che fede è da 10 anni che trasmette in quella maniera...
Non si poteva prima...
Vi siete per caso svegliati...
Vi siete accorti come funzionano realmente le cose...
Si dice: chi semina vento racccoglie tempesta..
Spero che la tempesta cominci da Milano.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
redna
Inviato: 12/7/2007 16:10  Aggiornato: 12/7/2007 16:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
cito-Dite grazie a Gentiloni!

---

A chi finisce in ...oni , non bisogna mai dire, ma proprio per principio, grazie.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
eco3
Inviato: 12/7/2007 16:16  Aggiornato: 12/7/2007 16:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/10/2006
Da:
Inviati: 229
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
@florizel

Citazione:
sorvolando sul fatto che quel sequestro è strettamente connesso PROPRIO alla denuncia di un "utilizzo abusivo, abusivissimo delle frequenze assegnate ad altra emittente da parte di Rete4."


Non mi sembra. Il sequestro mi pare connesso piuttosto al convincimento, da parte del magistrato della procura, che il querelante sia stato diffamato. Una sua opinione, ovviamente, poi si vedrà in tribunale.

Citazione:
Si è di fronte ad un (apparente) paradosso: da una parte viene impedita, di fatto, la libertà di espressione e di pensiero attraverso il sequestro conseguente all'accoglimento della denuncia; dall'altra, ci si garantisce la reiterazione dell'abuso denunciando chi lo denuciava.


Non ho naturalmente conoscenza di quali documenti siano stati 'oscurati' e del loro contenuto. Ritengo che più che di limitazione della libertà di esprimere e diffondere il pensiero il magistrato si sia preoccupato di impedire che tale documentazione potesse essere eliminata o modificata oltre che - non scordiamo che il magistrato è convinto della diffamazione - evitare il protrarsi delle conseguenze del reato.

Citazione:
redna ha ragione a far notare che "Il contendere è questo".

Tutto il percorso sembra sottostare ad una logica che si ripiega su se stessa.

Ora, io avrei tre domande a cui non so dare risposta:

1- la magistratura POTEVA intervenire sull'utilizzo abusivo delle frequenze senza attendere i tempi della politica? (Perchè mi pare evidente che la politica stia lasciando che un reato continui ad essere perpetrato).


A mio avviso la situazione è ancora più grave. I politicanti non si limitano ad assistere, ma si rendono parte attiva legiferando allo scopo di protrarre la situazione di illegalità.


Citazione:
2 - perchè il sequestro da parte della magistratura riguarda SOLO il blog di Ricca e non anche l'oggetto che ha causato la denuncia, cioè Rete4, dal momento che risulterebbe comprovante della veridicità delle affermazioni di Ricca?


Perché sono due cose indipendenti. Per intenderci, il colpevole del delitto di diffamazione (colpevole, sia chiaro, se il tribunale lo riterrà tale) non è ammesso a provare, a sua discolpa, la verità o la notorietà dei fatti che ha attribuito alla persona offesa.
Può sembrare assurdo, ingiusto, ma è la legge.

Citazione:
3 - Mi sembra di aver letto che all'epoca Ricca non denunciò il puerile (quanto congenito al personaggio) comportamento di Fede. Perchè, secondo voi?

Io non ho ancora trovato risposte.


Non lo so neanch'io.
Vorrei comunque che il senso de miei interventi in questa discussione non venisse frainteso. Non ce l'ho con Ricca. Ho espresso solo il mio convincimento che sarebbe forse più opportuno - essendo motivato il sequestro dalla presunta diffamazione - di non gridare subito al conculcamento della libertà di espressione del pensiero, libertà che - è sempre bene ricordarcelo - ha (e credo sia giusto abbia) come solo limite quello di non ledere le libertà e i diritti altrui, tra i quali quello all'onore, alla reputazione, ecc.

motus in fine velocior
florizel
Inviato: 12/7/2007 16:23  Aggiornato: 12/7/2007 16:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Citazione:
Ad urlare come Ricca ci vogliono le palle.


Non è il caso di tirarle fuori e poi candidarsi alle elezioni, però.

Nè sarebbe un ONORE, per chi SA ancora porsi delle domande, mettersi nella logica dello schieramento involontario omettendo di capire e di indagare sui meccanismi che, INEVITABILMENTE, rinchiudono entro certe trappole solo perchè se ne stanno contestando altre.

E, consentimi, se riflettere sulle "minchiate" farebbe il gioco dei nemici dell'umanità (ma i tanti forum sull'11 settembre dicono il contrario...) un'affermazione del genere
Citazione:
" ANCHE IO VOGLIO ESSERE SPUTATO DA EMILIO FEDE "


fa il gioco di TUTTI i nemici, quelli delle società civili che ad ogni tornata elettorale continuano a prenderlo in quel posto.
Perchè, Piero Ricca lo intuisca o meno, rischia di spostare l'attenzione su una sola morsa della "tenaglia".

E bene ha fatto Massimo Mazzucco a linkare il filmato relativo all'intervento di violante alla camera in relazione al "conflitto di interesse".

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
redna
Inviato: 12/7/2007 16:32  Aggiornato: 12/7/2007 16:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
eco3

cito-A mio avviso la situazione è ancora più grave.I politicanti non si limitano ad assistere, ma si rendono parte attiva.....

---
Mi trovi del tutto d'accordo.
E come ho scritto prima, si andrà alla solita maniera della tarallucci e vino...
Ricca ne uscirà con una buona pubblicità, Fede con rete4 al posto di prima .
Perche?
Perchè nessuno va contro se stesso, pardon, contro i propri interessi.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
florizel
Inviato: 12/7/2007 16:38  Aggiornato: 12/7/2007 16:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
eco3Citazione:
più che di limitazione della libertà di esprimere e diffondere il pensiero il magistrato si sia preoccupato di impedire che tale documentazione potesse essere eliminata o modificata oltre che - non scordiamo che il magistrato è convinto della diffamazione - evitare il protrarsi delle conseguenze del reato.

Hai ragione, dal punto di vista della procedura è come dici te, anche se continua a sembrarmi paradossale che il blog di Ricca sia stato sequestrato ed i motivi per cui fede è stato "diffamato" (...) prontamente risolti dagli interventi della "politica".

Citazione:
libertà di espressione del pensiero, libertà che - è sempre bene ricordarcelo - ha (e credo sia giusto abbia) come solo limite quello di non ledere le libertà e i diritti altrui, tra i quali quello all'onore, alla reputazione, ecc.


E secondo te, l'onore e la reputazione dei destinatari dell'informazione televisiva, non vengono lesi dalla libertà di espressione (leggi anche "utilizzo abusivo di frquenze) del sedicente giornalista?

E' qui che la magistratura non è intervenuta, all'epoca, soggiacendo ai diktat della politica.
Il che, ripeto, per me è del tutto coerente con i meccanismi di sinergia tra i vari apparati del potere statuale.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Fabrizio70
Inviato: 12/7/2007 16:46  Aggiornato: 12/7/2007 16:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Vorrei ricordare che anche le reti Mediaset , che in quel periodo si chiamavano Fininvest , furono oscurate nel 1984 in tre regioni , il Lazio ,Abruzzo e Marche da diversi pretori ,un altro oscuramento ci fu il 3 dicembre 1984 (solo in Piemonte e Lazio ma solo per 4 giorni, finì il 6 dicembre 1984) e un altro ancora dal 22 al 31 gennaio 1986,quindi non é che la magistratura non si mosse , ma molti cittadini scesero in piazza ed a furor di popolo Craxi si sbrigò ad emanare decreti per regolarizzare la situazione,se la gente scende in piazza per vedere Dallas con J.R.....

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Pausania
Inviato: 12/7/2007 16:48  Aggiornato: 12/7/2007 16:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
eco3 Citazione:
Non mi sembra. Il sequestro mi pare connesso piuttosto al convincimento, da parte del magistrato della procura, che il querelante sia stato diffamato. Una sua opinione, ovviamente, poi si vedrà in tribunale.

Ma infatti non c'è stato alcun sequestro: hanno semplicemente cambiato i dati di accesso al blog di Ricca.

E anche se fosse stato sequestrato, non se ne capisce il motivo: un giornale riceverà almeno una querela al giorno per diffamazione, non mi risulta che la polizia cambi la serratura della redazione in modo che il direttore non possa entrare. E nemmeno che prenda i computer del giornale e li porti via finché il processo non si conclude.

Altrimenti sarebbe troppo comodo: quando c'è un blog che non mi piace, lo querelo, e aspetto la fine del processo (cioè anni) e nel frattempo il tipo non lo può più usare. Bella forza.


Citazione:
Non ho naturalmente conoscenza di quali documenti siano stati 'oscurati' e del loro contenuto. Ritengo che più che di limitazione della libertà di esprimere e diffondere il pensiero il magistrato si sia preoccupato di impedire che tale documentazione potesse essere eliminata o modificata oltre che - non scordiamo che il magistrato è convinto della diffamazione - evitare il protrarsi delle conseguenze del reato.

Tanto il materiale incriminato è già stato recuperato ed io l'ho messo nel mio blog, insieme al video, in modo che chi arriva possa leggerlo serenamente.

Invito inoltre tutti a fare lo stesso, a postare i due articoli ovunque, a farli girare e girare sui forum e per e-mail. Loro saranno più forti, ma almeno sono così stupidi da non aver capito come gira il mondo da qualche anno a questa parte.

desbouvet
Inviato: 12/7/2007 16:51  Aggiornato: 12/7/2007 16:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da:
Inviati: 541
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
io parlo in modo chiaro

se uscissi adesso dalla rete
e per strada mi trovassi a milano
andrei a cercare emilio fede
e gli chiederei di sputare pure a me

non per sport
non per masochismo

per vedere se un cane riporta l'osso due volte

(michael moore lo farebbe)

la dissacrazione, il far cadere il nemico nella sua stessa saliva,
sono la nostra unica arma

(piero ricca lo fa)

Paxtibi
Inviato: 12/7/2007 16:58  Aggiornato: 12/7/2007 16:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Vorrei ricordare che anche le reti Mediaset , che in quel periodo si chiamavano Fininvest , furono oscurate nel 1984 in tre regioni , il Lazio ,Abruzzo e Marche da diversi pretori ,un altro oscuramento ci fu il 3 dicembre 1984 (solo in Piemonte e Lazio ma solo per 4 giorni, finì il 6 dicembre 1984) e un altro ancora dal 22 al 31 gennaio 1986

Consiglio a questo proposito la lettura del resoconto di Giuseppe Fiori:


1984: Craxi, Berlusconi e i pretori

La mattina di martedì 16 ottobre 1984, in esecuzione di decreti penali dei pretori di Torino Giuseppe Casalbore, di Roma Eugenio Bettiol e di Pescara Nicola Trifuoggi - incalzati con esposti a raffica dal presidente delle piccole tv Eugenio Porta, nuclei dell'Escopost e della Guardia di Finanza hanno disattivato gli impianti per le interconnessioni oltre l'ambito locale, non anche i sistemi di emittenza entro i limiti ammessi dalla Corte costituzionale. Dunque nulla vieta alla Fininvest di modificare il palinsesto nazionale e di trasmettere programmi, secondo l'indirizzo costante della Consulta, in territorio circoscritto (l'ultima sentenza in tal senso, ormai la quarta dal 1976, è fresca di soli tre mesi: ha la data del 30 luglio 1984, n. 237).

...

Certo è che la sua replica ai giudici è di sfida. Rifiuta di riportarsi nell'ambito legale. Con l'eccezione di Teletorino, ricorre alla misura drastica. Niente programmi in simultanea nazionale? Sia. Ma, allo stesso tempo, niente programmi regionali, come potrebbe. Rende la sua contestazione più visibile - calcola - il buio. Meglio spegnere gli studi. Si oscura. Non è insomma oscuramento «per ordine del pretore». È serrata.

Nondimeno i quotidiani del giorno dopo accreditano tutti la tendenziosa versione divulgata dalla Fininvest (le tre reti oscurate dai pretori), e la bugia, oscuramento essa della verità, è creduta. Ha sbagliato titolo persino «l'Unità», che pure in una corrispondenza da Torino spiega bene come stanno le cose; dichiara il giudice Casalbore a Michele Costa: «Nulla vieta a queste televisioni di mandare in onda programmi prodotti localmente, ad esempio un bel dibattito sul pretore che fa i sequestri»; e tuttavia il titolo a piena pagina è sull'oscuramento «deciso da tre pretori». Stesso messaggio nella totalità dei giornali: cancellati dai pretori i programmi di Canale 5, Italia 1 e Retequattro; i pretori che rimettono le lancette dell'orologio indietro di otto anni; black out imposto dall'iniziativa dei pretori; chiusura selvaggia; antenne accecate. Si fa presto a capire che il vento gonfia la vela di Berlusconi. Appassionatamente al suo fianco i ragazzini affezionati ai Puffi, le fans delle telenovelas, gli anziani costretti in casa, folle che, reclamando la «libertà di telecomando», tempestano di telefonate i giornali, i pretori, la rai, incolpata di vessare il concorrente con espedienti loschi. La serrata ha funzionato.
Secondo tempo: Sua Emittenza decide di dare risonanza al la protesta mandandola subito in onda. È appena uscito su «l'Unità» l'ironico suggerimento di Casalbore («Un bel dibattito sul pretore che fa i sequestri»).



Il bello della democrazia...

sick-boy
Inviato: 12/7/2007 17:11  Aggiornato: 12/7/2007 18:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Altrimenti sarebbe troppo comodo: quando c'è un blog che non mi piace, lo querelo, e aspetto la fine del processo (cioè anni) e nel frattempo il tipo non lo può più usare. Bella forza.

Si ma in questo caso, essendo stata la chiusura disposta dal pm, se il tribunale non conferma entro 2 (o 4, nn ricordo) giorni il sequestro, il nostro può tornare ad utilizzare il blog in attesa del processo.

Blade1960
Inviato: 12/7/2007 18:13  Aggiornato: 12/7/2007 18:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/11/2006
Da:
Inviati: 264
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Buongiorno a tutti,Mi SONO LETTERALMENTE SPAPPOLATO LE PALLE DI QUESTO ABUSO DI POTERE ALLA FACCIA NOSTRA(come cittadini)DA QUESTA CATEGORIA DI <<PERSONE>> CHE SE LA CANTANO E SE LA SUONANO COME VOGLIONO LORO A SPESE NOSTRE.
Desidero lanciare un'idea (ditemi se e' fattibile) in assoluta solidarieta' con
il sig.Piero Ricca,e cioe' se ognuno di noi (complottisti,come siamo stati definiti gia' dall'11/09 in poi)si facesse spedire dal sig.Ricca un nuovo oppure lo stesso blog ,che ha scatenato l'ira del puffone e a nostra volta creassimo un blog con tutto il materiale del sig.Ricca e lo SPARASSIMO in rete tutti quanti?
si puo' fare?
grazie per la pazienza e scusate lo sfogo
Blade

Lavinia
Inviato: 12/7/2007 18:33  Aggiornato: 12/7/2007 18:33
So tutto
Iscritto: 12/7/2007
Da: Milano
Inviati: 9
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
ciao a tutti! sono nuova: mi piace moltissimo questo sito (anche se non sono pratica di forum)

non voglio attirarmi le ire di tutti voi...però..messe le mani avanti , mi faccio coraggio e provo a dire la mia:

Non ho l'impressione che il blocco di un blog possa definirsi un atto di censura.
Il sequestro preventivo rientra tra gli strumenti cautelari della magistratura, tra le altre cose, per tutelare lo Stato dalla reiterazione dei comportamenti offensivi.
E' chiaro che lo strumento cautelare è in generale molto discutibile perchè interviene sulla persona prima di una sentenza: ci piace quando ingabbiano anzitempo Ricucci perchè isabbia le prove e reitera il reato di market abuse mentre è indagato, lo odiamo se tappa la bocca a qualcuno dei nostri...
Tuttavia leggendo la procedura di cui agli artt. da 321 a 323 del c.p.p. vedrete che chi subisce un sequestro preventivo è davvero, come si dice in gergo, IPERgarantito.

Aggiungendo che la persona in questione si può esprimere altrove, anche aiutato da altri,( come il nostro amico Pausania) e che dal punto di vista della procedura l'atto è del tutto legittimo, trovo lo scritto di Ricca un tantino eccessivo..
Senza contare che con questo tono vittimistico è già riuscito a farsi parecchia pubblicità.. (io, per esempio,oggi ho visto tutti i suoi video.. commovente quello con Sgarbi..).Insomma, mi è parso che i toni allarmistici non si adattino molto alla situazione..

sitchinite
Inviato: 12/7/2007 19:03  Aggiornato: 12/7/2007 19:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/6/2007
Da: Roma - Pomezia
Inviati: 3270
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Il mio pensiero sulla persona:
Piero Ricca non è altro che una delle tante persone in cerca di notorietà, pronto a tutto per averla... non mi sorprenderebbe se prima o poi lo vedessimo candidato in un partito per qualche carica...

Il mio pensiero sulla vicenda:
Purtroppo o fortunatamente, la giustizxia afferma che una persona é innocente finchèp non viene provato il contrario...
Purtroppo o fortunatamente, dare del 'buffone' a qualcuno é una offesa personale, per la quale si può finire in tribunale, e una diffamazione a meno che non venga provata questa asserzione.
Purtroppo o fortunatamente, la libertà di parola di Ricca nel dare la sua opinione su Berlusconi, finisce nel momento in cui viene lesa la libertà di Berlusconi di essere ritenuto innocente e integro finchè non ne viene dimostrata la colpevolezza e la mancata integrità.

Legalmente quindi, le sue urla contro berlusconi, non sono altro che una normale offesa personale e diffamazione.
In base a questo la richiesta di identificazione fatta ai carabinieri, e, tempo dopo visto i contenuti del suo blog, la chiusura dello stesso per 'diffusione di contenuti offensivi e diffamatori'.
La chiusura, che non é una oscurazione ma una modifica coatta dell' account di Ricca (per impedirgli di aggiornarlo) é stata decisa a causa della denuncia di diffamazione presentata nei suoi confronti.

Che danno ha avuto Ricca dalla chiusura?
Nessuno, può aprire qualsiasi altro blog, o, come me, mettersi un serve in casa nel quale mettere i contenuti che vuole...

Che vantaggi ha avuto Ricca dalla vicenda?
Molti:
- un notevole seguito presso molta gente (compreso qui);
- molta visibilità;
- le lodi di molti antiberlusconi;
- la considerazione come 'baluardo'

Stiamo attenti per favore quando si parla di 'libertà di espressione'.
Se vi sta sul cazzo il Berlusca, non é detto che sia da lodare e proclamare santo come state facendo qualsiasi persona che, come Ricca, spacci offese per 'libertà di espressione'.

Scommettiamo che alle prossime elezioni si candiderà?

Pausania
Inviato: 12/7/2007 19:05  Aggiornato: 12/7/2007 19:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Citazione:
Non ho l'impressione che il blocco di un blog possa definirsi un atto di censura.

No, infatti: si chiama violazione dell'articolo 21 della Costituzione


Citazione:
Il sequestro preventivo rientra tra gli strumenti cautelari della magistratura, tra le altre cose, per tutelare lo Stato dalla reiterazione dei comportamenti offensivi.

Il che lo rende ipso facto uno strumento di violenza e coercizione da eliminare al più presto.


Citazione:
Aggiungendo che la persona in questione si può esprimere altrove

Certo, nel giardino di casa sua, con uno scolapasta in testa e un mattarello infilato @#]%&"!ì


Citazione:
trovo lo scritto di Ricca un tantino eccessivo..

E chi se ne frega? Fai a meno di leggerlo.


Citazione:
Insomma, mi è parso che i toni allarmistici non si adattino molto alla situazione.

L'unica allarmata sei tu. Qui ci siamo tutti abituati a queste cose

Pausania
Inviato: 12/7/2007 19:08  Aggiornato: 12/7/2007 19:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Citazione:
Stiamo attenti per favore quando si parla di 'libertà di espressione'.

Non si parla di libertà di espressione e non c'entra niente il caso di Berlusconi. Se non te ne sei accorto, si parlava di altro.

sichnite, mi diresti quante volte è accaduto che un giornale sia stato chiuso dopo una querela per diffamazione a mezzo stampa?

desbouvet
Inviato: 12/7/2007 19:12  Aggiornato: 12/7/2007 19:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da:
Inviati: 541
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
@ Sitchinite

e infatti Piero Ricca ha aperto un altro blog
(www.quimilanolibera.net)
e infatti Qualcuno di Invisibile gli ha bloccato pure questo blog, dopo che un duecento persone avevano lasciato i loro commenti di solidarietà e protesta

ma forse a te, Sitchinite, ti sembrerà tutto regolare

non hai ancora capito cosa ci stanno facendo

e ricordati che non è la Forma della Legge, non è la Procedura, il nodo del problema

il problema è morale il problema è il rispetto e l'onore che si deve a chi ha l'unico peccato/reato di usare qualche parolaccia, quando invece il "diffamato" fa molto peggio

ti ricordo che Fede nel suo TG4 disse che gli attentati di Londra (quelli 'veri', nella metropolitana) li avevano fatti i No-Global e che i no-global, per questo, andavano spediti in africa su barconi malmessi a spaccare la terra così almeno i negri sorridevano un po'

ecco, questo disse; ma il suo Tg di certo non viene oscurato

vai, vatti a ripassare i codici e i codicilli, che questo salverà il nostro paese, non c'è dubbio

sitchinite
Inviato: 12/7/2007 19:23  Aggiornato: 12/7/2007 19:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/6/2007
Da: Roma - Pomezia
Inviati: 3270
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
x Pausania:
se non si parla di libertà di opinione di cosa si parla?
Non c' entra berlusconi? Allora perchè il titolo di questo intervento su LC si intitola 'il puffone colpisce ancora'? Puffone é la 'modifica' che Ricca ha fatto al 'Buffone' rivolto a Berlusconi...

Il fatto che nessun giornale sia stato finora chiuso non vuol dire che non sia giusto farlo... son stati chiusi tanti siti per diffusione di contenuti offensivi o ritenuti tali (chiedilo a Fabio Galante...)

x desbouvet:
si mi sembra tutto regolare... Ricca ha diffamato, qualcuno lo ha denunciato, la magistratura ha fatto in modo che per ora non possa diffamare ancora.
Resta beninteso che se la sua frase in giudizio non verrà ritenuta diffamante, mi aspetto che il suo blog gli venga restituito...
Riguardo Fede, che sia un uomo viscido e in malaFede non fatico a riconoscerlo, anzi, sono uno dei tanti che ha fatto diffusione attiva della petizione contro Rete4...

omega
Inviato: 12/7/2007 19:35  Aggiornato: 12/7/2007 19:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2006
Da:
Inviati: 552
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
ciao sitchinite..

vieni a difendere il povero puffo (soprattutto povero) attaccato dal potente uomo in cerca di notorietà che urla, spesso solo, come un pazzo in piazza?..

bravo.. emilio apprezzerà..

ma se domani dicono che su lc hanno offeso l'onore di qualcuno e lo chiudono?..

he?..

ciao uomo libero..

Pausania
Inviato: 12/7/2007 19:40  Aggiornato: 12/7/2007 19:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Citazione:
Il fatto che nessun giornale sia stato finora chiuso non vuol dire che non sia giusto farlo...

Oppure che si usino modalità diverse in base a chi possiede il medium da censurare.


Citazione:
son stati chiusi tanti siti per diffusione di contenuti offensivi o ritenuti tali (chiedilo a Fabio Galante...)

E questo dovrebbe rendere la cosa meno grave?


Citazione:
se non si parla di libertà di opinione di cosa si parla?

Di un intervento arbitrario di stampo poliziesco su mandato di un giornalista al soldo dell'uomo più ricco d'Europa. Non sono questioni teoriche, in questo senso non si parla di libertà di opinione.

Perché la libertà di avere un'opinione c'è, ma non la libertà di esprimerla

sitchinite
Inviato: 12/7/2007 19:46  Aggiornato: 12/7/2007 19:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/6/2007
Da: Roma - Pomezia
Inviati: 3270
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
omega non hai capito molto di quel che ho scritto...
non ho difeso berlusconi ma un sistema di giustizia: se qualcuno diffama chi si sente diffamato ha diritto a ribattere e chiedere provvedimenti.

Ciò che scrivi la dice lunga sul tuo concetto di giustizia.

Riguardo a LC, ho letto qui dentro determinate cose che potrebbero passare per diffamazione o offesa nei confronti di altre persone (per esempio quando si dice che il lavoro della commissione 9/11 é stato pilottato), e mi guardo bene dal pareticare a quelle discussioni proprio perchè non mi interessa cadere in quel gioco.

Se chiuderanno LC son pronto a hostarlo nel mio server tanto credo nella libertà di diffusione dei contenuti.
Tu in cosa credi?
Nel 'qualsiasi cosa detta contro berlusconi va bene e chiunque la dica é un uomo giusto'?

Prova a riflettere sull' ultima parte della mia risposta: cosa ha perso e cosa ha guadagnato Ricca da tutta questa vicenda...
poi se vuoi ne riparliamo.

sick-boy
Inviato: 12/7/2007 19:48  Aggiornato: 12/7/2007 19:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Scusa Pausania, ma se qualcuno ti diffamasse pubblicamente, dicendo mettiamo delle cose false, tu non andresti dal magistrato? Che, tra l'altro, non ha oscurato niente, ha solo impedito l'aggiornamento del blog per evitare la reiterazione del comportamento da lui ritenuto illecito. E' nei suoi poteri e non viola la costituzione (ripeto: hanno solo impedito che si aggiornasse quel blog, nn hanno oscurato niente). Inoltre, e questo è il punto cruciale, la decisione deve essere ratificata dal tribunale. Non da Emilio Fede, dal tribunale! Ed entro 48 ore! Con ordinanza motivata, ovviamente. Tutto con la massima trasparenza, in questo - raro - caso.

Sappiamo tutti che razza di personaggio sia Fede, e nessuno penso vorrebbe mai difenderlo. Ciò nonostante quando si scrive pubblicamente bisogna stare attenti a non scrivere menzogne o calunnie, altrimenti si da il coltello dalla parte del manico alla persona della quale si scrive.

sitchinite
Inviato: 12/7/2007 19:49  Aggiornato: 12/7/2007 19:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/6/2007
Da: Roma - Pomezia
Inviati: 3270
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Pausania se la mettiamo sul piano della differenza di trattamento nei confronti delle due persone, differenza causata dal fatto che una é persona influente e l' altra no, son perfettamente daccordo con te.
Però prendiamocela con i casi in cui la giustizia NON VIENE applicata, e non con i casi in cui VIENE applicata.
Vorrei vedere berlusconi dentro almeno quanto voi per il caso Rete4, e Fede con lui, ma ciò non toglie che Ricca stia pagando le conseguenze di una offesa.

sitchinite
Inviato: 12/7/2007 19:52  Aggiornato: 12/7/2007 19:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/6/2007
Da: Roma - Pomezia
Inviati: 3270
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Citazione:

Scusa Pausania, ma se qualcuno ti diffamasse pubblicamente, dicendo mettiamo delle cose false, tu non andresti dal magistrato? Che, tra l'altro, non ha oscurato niente, ha solo impedito l'aggiornamento del blog per evitare la reiterazione del comportamento da lui ritenuto illecito. E' nei suoi poteri e non viola la costituzione


E' esattamente questo che intendevo... sickboy hai riassunto la cosa in modo egregio

sick-boy
Inviato: 12/7/2007 19:53  Aggiornato: 12/7/2007 19:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
c.p.p. art 321:

1. Quando vi è pericolo che la libera disponibilità di una cosa pertinente al reato possa aggravare o protrarre le conseguenze di esso ovvero agevolare la commissione di altri reati, a richiesta del pubblico ministero il giudice competente a pronunciarsi nel merito (91 att.) ne dispone il sequestro con decreto motivato (104 att.). Prima dell`esercizio dell`azione penale provvede il giudice per le indagini preliminari (328).

...
3. Il sequestro è immediatamente revocato a richiesta del pubblico ministero o dell`interessato quando risultano mancanti anche per fatti sopravvenuti, le condizioni di applicabilità previste dal comma 1. Nel corso delle indagini preliminari provvede il pubblico ministero con decreto motivato, che è notificato a coloro che hanno diritto di proporre impugnazione (322 bis). Se vi è richiesta di revoca dell`interessato, il pubblico ministero, quando ritiene che essa vada anche in parte respinta, la trasmette al giudice, cui presenta richieste specifiche nonché gli elementi sui quali fonda le sue valutazioni. La richiesta è trasmessa non oltre il giorno successivo a quello del deposito nella segreteria .

3bis Nel corso delle indagini preliminari, quando non è possibile, per la situazione di urgenza, attendere il provvedimento del giudice, il sequestro è disposto con decreto motivato dal pubblico ministero. Negli stessi casi, prima dell`intervento del pubblico ministero, al sequestro procedono ufficiali di polizia giudiziaria (57), i quali, nelle quarantotto ore successive, trasmettono il verbale al pubblico ministero del luogo in cui il sequestro è stato eseguito.

art 323

1. Con la sentenza di proscioglimento (529-531) o di non luogo a procedere (425), ancorché soggetta a impugnazione, il giudice ordina che le cose sequestrate siano restituite a chi ne abbia diritto, quando non deve disporre la confisca a norma dell`art. 240 c.p. Il provvedimento è immediatamente esecutivo.

Lavinia
Inviato: 12/7/2007 19:57  Aggiornato: 12/7/2007 19:57
So tutto
Iscritto: 12/7/2007
Da: Milano
Inviati: 9
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Caro Pausania,
Sick Boy e Stichnite, per fortuna, hanno spiegato prima di me quel che anch io volevo dire..anche se i tuoi toni aggressivi non agevolano la discussione..
Ti invito a non citare più la nostra Costituzione in modo inappropriato perchè queste imprecisioni aiutano a difendersi proprio le persone che la violano continuamente...
La Procedura, te lo assicuro, è in sintonia con la Costituzione, e( anche se Emilio Fede e Berlusconi fanno schifo pure a me), ti invito a non riempirtici la bocca...

Lavinia
Inviato: 12/7/2007 19:59  Aggiornato: 12/7/2007 19:59
So tutto
Iscritto: 12/7/2007
Da: Milano
Inviati: 9
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Ecco.. adesso hai pure davanti l'art 321 comma 3-bis.. dacci un'occhiata prima di parlare di Costituzione..

vincenzo
Inviato: 12/7/2007 20:09  Aggiornato: 12/7/2007 20:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/6/2004
Da: u-oy-topos middle Oceania
Inviati: 1304
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Citazione:
Ti invito a non citare più la nostra Costituzione


e neppure il codice incivile, visto che alcuni potrebbero ritenerli carta igienica. A buon intenditor

1 - Non fanno caso, costoro, che quando in Internet compare qualcosa di veramente scottante, scompare nell’arco di pochi minuti? Se invece qualcosa ci rimane per sempre – e pure in bella vista - vuole dire che lì da nascondere c’è ben poco.
sick-boy
Inviato: 12/7/2007 20:12  Aggiornato: 12/7/2007 20:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
per la serie "togliere una frase dal suo contesto"...

Maggiolino
Inviato: 12/7/2007 20:14  Aggiornato: 12/7/2007 20:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 384
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Citazione:

ma se qualcuno ti diffamasse pubblicamente, dicendo mettiamo delle cose false, tu non andresti dal magistrato? Che, tra l'altro, non ha oscurato niente, ha solo impedito l'aggiornamento del blog per evitare la reiterazione del comportamento da lui ritenuto illecito


Mi sta bene quello che affermi, ma così facendo gli si nega anche il diritto di scrivere su argomenti non inerenti al reato contestatogli.
E' giusto o no ?
Di fatto non può dire più nulla....
Se questa è libertà siamo a posto.

Chemtrails! Il futuro è già iniziato
Ciao
Maggiolino
Freeman
Inviato: 12/7/2007 20:16  Aggiornato: 12/7/2007 20:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Citazione:
Tanto il materiale incriminato è già stato recuperato ed io l'ho messo nel mio blog, insieme al video, in modo che chi arriva possa leggerlo serenamente.

Sarà, ma intanto il video su Youtube non parte più (perlomeno a me non va).

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
sick-boy
Inviato: 12/7/2007 20:17  Aggiornato: 12/7/2007 20:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Mi sta bene quello che affermi, ma così facendo gli si nega anche il diritto di scrivere su argomenti non inerenti al reato contestatogli.
E' giusto o no ?
Di fatto non può dire più nulla....


Maggiolino hai letto i post precedenti? Hai letto gli articoli che ho postato? Scusa il tono brusco, ma mi sembra di no, e son stufo di ripetere le stesse cose. Aspettiamo di vedere cosa decide il tribunale e perchè prima di giudicare. Tra 48 ore lo sapremo. Poi al limite ci scagliamo.

vincenzo
Inviato: 12/7/2007 20:25  Aggiornato: 12/7/2007 20:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/6/2004
Da: u-oy-topos middle Oceania
Inviati: 1304
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Citazione:
per la serie "togliere una frase dal suo contesto"...


Pace e Bene Sick, si, hai ragione, ma non cambia il senso di ciò che volevo dire che, in questa diatriba, pare pochi importi.

1 - Non fanno caso, costoro, che quando in Internet compare qualcosa di veramente scottante, scompare nell’arco di pochi minuti? Se invece qualcosa ci rimane per sempre – e pure in bella vista - vuole dire che lì da nascondere c’è ben poco.
Maggiolino
Inviato: 12/7/2007 20:35  Aggiornato: 12/7/2007 20:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 384
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Citazione:

Maggiolino hai letto i post precedenti? Hai letto gli articoli che ho postato? Scusa il tono brusco, ma mi sembra di no, e son stufo di ripetere le stesse cose. Aspettiamo di vedere cosa decide il tribunale e perchè prima di giudicare. Tra 48 ore lo sapremo. Poi al limite ci scagliamo


Certo che li ho letti, ma la sostanza rimane.
Spero solo che tu abbia ragione, staremo a vedere.......

Chemtrails! Il futuro è già iniziato
Ciao
Maggiolino
redna
Inviato: 12/7/2007 20:38  Aggiornato: 12/7/2007 20:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
cito-Ti invito a non citare più la nostra Costituzione in modo inappropriato perchè queste imprecisioni aiutano a difendersi proprio le persone che la violano continuamente.
---
Siccome la Costituzione è "nostra" questo invito è inaproppriato.
Ognuno la può citare quando e come gli pare.
Non è ancora solo mercè di quelle persone che tu definisci "che la violano continuamente"....
Le quali hanno fatto leggi proprio per insabbiare quello che la Costituzione propugnava.

cito-La Procedura, te lo assicuro, è in sintonia con la Costituzione e......
ti invito a non riempirtici l bocca.
----
La Procedura che tu assicuri è in sintonia con la Costituzione, per altri potrebbe non esserlo.
Non c'è o il bianco o il nero...

Ma si parlava di rete4 e del blog di ricca...non di procedure.
Queste dovrebbero essere materia di magistrati.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Linucs
Inviato: 12/7/2007 20:55  Aggiornato: 12/7/2007 20:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Attualmente rete4 risulta in regola con la legge che regolamenta i media e le frequenza (la Gasparri)

AHAHAHAHAH!!!

La legge che... AHAHAHAHAH!

Rendetevi conto: questi si svegliano la mattina e fanno una legge per concedere le frequenze, come se fosse roba loro.

Pagliacci loro, e pagliaccio chi ci crede.

(anzi, "bagliaccio").

===

“In nessun paese civile sarebbe considerato un giornalista. In Italia dirige un telegiornale nazionale su una rete che la Corte Costituzionale ha giudicato fuorilegge. Molti lo considerano solo una macchietta, in realtà è uno squadrista del video: manipola, diffama, censura, per compiacere il padrone.

"Bene! Così se lo sbattono fuori da Rete 4 se ne può andare a lavorare per informazionecorretta.com!"

Nel partito-azienda (magari fosse vero: non fotterebbe denaro pubblico) la sua funzione è suggestionale, il segmento meno evolut della platea televisiva, uno “zoccolo duro” da un milione di voti.

Una rapida occhiata ad alcuni siti dei vari DS / Margherita farà ben comprendere quale sia lo zoccolo duro corrispondente dall'altro lato della barricata.

Esso consiste nel segmento più improduttivo della società secondo i criteri della sinistra ("studenti fuori corso di antropologia culturale, pensionati, poveri del mondo di varia natura armati del voto") che si contrappone all'altro segmento più improduttivo della stessa società ("casalinghe Beautiful-dipendenti, studenti che sognano la cravatta gialla dopo il seminario multimediale a Mediaset, pensionati che si sono rotti i coglioni di vedere poveri dal mondo con la catenina d'oro, due cellulari e tre iPod").

Non è che lo zoccolo duro di Berlusconi sia più o meno bello di quello altrui: semplicemente si tratta di una manica di imbecilli che votano sempre alla stessa maniera indipendentemente dal candidato, dal programma e dal raziocinio, sperando di ottenere una parte di refurtiva fiscale, oppure in alternativa meno zingari sotto casa (tema caro anche e soprattutto agli elettori "di sinistra" dopo che se li sono sciroppati per più di mezzora dal vivo).

Come in Alien contro Predator: non importa chi vince, l'umanità perde. Poi c'è lo zoccolo duro di secondo livello: gli operai pilotati dal sindacato e le "coppie di fatto" disperatamente alla ricerca di sgravi fiscali per non crepare di fame, di qua; di là, i "giovani imprenditori" che passano più tempo in convention che a lavorare e desiderano esportare la democrazia pure nel Congo, sempre che il Congo si trovi a confinare con Israele per strani movimenti delle faglie sismiche del pianeta Gaia; in mezzo, gli indecisi che hanno ancora capito quale dei due "schieramenti" ha promesso il "bonus-bebè" più alto per comprare voti.

Ma il lato positivo della notizia è che non tutti i "magistrati" stanno a fare un cazzo dalla mattina alla sera aspettando che gli tolgano il cristincroce da sopra la testa.

Amen!

Ditemi voi se bisogna fare tutto questo casino per dire "puffone" al posto di "buffone" a chi ha dato dei "coglioni" agli elettori.

(una cosa giusta che dice, poverello...)

redna
Inviato: 12/7/2007 21:03  Aggiornato: 12/7/2007 21:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
cito- Ditemi voi se bisogna fare tutto questo casino per dire "puffone" al posto di "buffone" a chi ha dato dei "coglioni" agli elettori
(una cosa giusta che dice,poverello...)
---

Linucs, mio malgrado, devo proprio dirlo: parole sante, parole sante...linucs.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Pausania
Inviato: 12/7/2007 21:19  Aggiornato: 12/7/2007 21:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Citazione:
Sick Boy e Stichnite, per fortuna, hanno spiegato prima di me quel che anch io volevo dire..

Veramente non stanno dicendo le stesse cose, quindi scegli l'amichetto a cui vuoi più bene.


Citazione:
anche se i tuoi toni aggressivi non agevolano la discussione..

Chiama il magistrato, magari mi sequestra il cervello per due giorni...


Citazione:
Ti invito a non citare più la nostra Costituzione in modo inappropriato perchè queste imprecisioni aiutano a difendersi proprio le persone che la violano continuamente...

Io non ho citato la Costituzione. Ti invito a non usare la lingua italiana come fosse un Superliquidator.


Citazione:
La Procedura, te lo assicuro, è in sintonia con la Costituzione

Altra ottima ragione per smettere di adorare la Costituzione

Citazione:
ti invito a non riempirtici la bocca...

Per carità! Soltanto l'idea mi da il voltastomaco. Sarebbe come andare alla ritirata e riempirmi di quella carta arrotolata di fianco alla tazza. Io so che è solo cellulosa, ma lo scopo cui è destinata non può che farmi provare un contato di disgusto.

Pausania
Inviato: 12/7/2007 21:24  Aggiornato: 12/7/2007 21:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Citazione:
Aspettiamo di vedere cosa decide il tribunale e perchè prima di giudicare. Tra 48 ore lo sapremo. Poi al limite ci scagliamo.

Sick-boy, vedi, il punto non è la legge.

Io sono certo che la legge - anzi: la LEGGE - è stata rispettata. In ogni singolo passaggio e cavillo. Io sono convinto che tutto è avvenuto regolarmente.

Problema: secondo la LEGGE italiana se due Tutori dell'Ordine intravedono in me un tipo sospetto possono prendermi e portarmi in galera per 48 senza alcun motivo e senza alcuna richiesta da parte del giudice.

Ma io francamente me ne fotto se questo sia legittimo o no, perché sono sicuro che lo sia. Resta il fatto che quello rimane un rapimento e un sequestro, senza nemmeno il movente del denaro.

Non so se ci siamo chiariti?

Maggiolino
Inviato: 12/7/2007 21:27  Aggiornato: 12/7/2007 21:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 384
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Chi mi spiega QUESTO, anche non tutto, solo il punto 4?

Grazie mille

Chemtrails! Il futuro è già iniziato
Ciao
Maggiolino
lupetto197
Inviato: 12/7/2007 21:48  Aggiornato: 12/7/2007 21:48
So tutto
Iscritto: 13/6/2007
Da:
Inviati: 13
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
AL QUEDA E' PIU FORTE DI PRIMA" GUARDA CASO"

http://www.effedieffe.com/interventizeta.php?id=2141¶metro=esteri

Redazione
Inviato: 12/7/2007 21:50  Aggiornato: 12/7/2007 21:53
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
SITCHINITE: Citazione:
Riguardo a LC, ho letto qui dentro determinate cose che potrebbero passare per diffamazione o offesa nei confronti di altre persone ....
Se così fosse, il buon John Battista non avrebbe dovuto sudare quattro camicie per estrapolare frasi a vanvera e cercare di farci passare per nemici delle istituzioni. Avrai al massimo letto qualche commento di un utente, il quale rimane responsabile di ciò che posta, visto che può farlo in tempo reale e senza filtri preventivi.

Citazione:
(per esempio quando si dice che il lavoro della commissione 9/11 é stato pilottato),
Questo lo dice lo stesso presidente della Commissione 9/11, Tom Kean. E’ quindi un pò difficile che ci possa accusare di calunnia.

A parte il paradosso, e parlando seriamente: queste sono OPINIONI POLITICHE, e non giudizi personali. C'è una differenza abissale.

Citazione:
Se chiuderanno LC son pronto a hostarlo nel mio server tanto credo nella libertà di diffusione dei contenuti.
Te ne ringrazio (sperando di non averne mai bisogno), e la cosa ti fa doppiamente onore visto che, come sembra, non la pensi come la maggioranza di noi su certe cose.

°°°

A chi difende la scelta della Finanza, dicendo che un blocco preventivo non è un sequestro: dovevano semplicemente rimuovere il testo incriminato – in attesa di giudizio - ma non tappare la bocca a chi l’ha scritto.

Se uno è accusato di aver sparato in banca cosa fai, gli tagli la mano per evitare che lo faccia di nuovo?

sick-boy
Inviato: 12/7/2007 21:57  Aggiornato: 12/7/2007 21:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Sick-boy, vedi, il punto non è la legge.

Io capisco bene il punto di vista di molti qui dentro. Di più: spesso e volentieri lo faccio mio; ho imparato molte cose.

La critica, al solito e giustamente, è sistemica e dunque il punto non è la legge. Su questo ci siamo chiariti e direi anche che siamo d'accordo. Ma questo tipo di critica si adatta al nostro Ricca? Non è forse egli un difensore della democrazia laddove il governo del branco è disprezzato all'interno della nostra critica sistemica? (sono certo che mi perdonerai quel plurale). E non è forse vero che i magistrati invece sono dei tecnici e non sono eletti, e dunque non sono espressione del branco?

OVvero: chi è l'oggetto della nostra critica? (sono sicuro che perdonerai il plurale anche stavolta )

L'invito a non citare la costituzione, per come l'ho inteso io, non è una difesa dello spirito patrio di cui eran pieni i padri costituenti e bla bla bla...era piuttosto un invito ad andarci piano con argomentazioni tecniche se esse non possono essere sostenute fino in fondo per mancanza di conoscenza tecnica (e non perchè tu, io o salcazzo siamo ignoranti, ma perchè non siamo giuristi).

Aspettiamo un attimo la decisione dei tecnici (cioè del tribunale) poi eventualmente valutiamo il da farsi, no?

Mi sembra che Ricca faccia troppo spesso la vittima, e questa volta poteva aspettare un paio di giorni prima di sollevar questo polverone. Hai detto infatti che

qui dentro ci siamo abituati a questo tipo di cose

e in verità siamo abituati a cose ben più gravi.

Manteniamo la calma e cerchiamo di valutare il fatto compiuto, senza farci fomentare da una persona che, sicuramente in buona fede e animata da spirito civico, troppo spesso ha dato origine a polemiche lamentando il trattamento riservatogli. Comportamento che non fa molto onore.

Ciao

sick-boy
Inviato: 12/7/2007 22:00  Aggiornato: 12/7/2007 22:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
A chi difende la scelta della Finanza, dicendo che un blocco preventivo non è un sequestro: dovevano semplicemente rimuovere il testo incriminato – in attesa di giudizio - ma non tappare la bocca a chi l’ha scritto.

Dai Massimo, non hanno tappato la bocca a nessuno, non esagerare. Potrebbero farlo, e sarebbe grave, ma per ora hanno solo impedito che il blog venisse aggiornato in attesa del tribunale; e sai perchè secondo me? Perchè non capiscono un cazzo delle nuove tecnologie, tutto qui. Non sapevano cosa altro fare. Parliamo allora di incompetenza se volete, ma non volevano tappare bocche scomode (ovvero: a nessuno gliene fotte niente di Fede, figurati se si scomodano per lui abusando del potere)

fiammifero
Inviato: 12/7/2007 22:40  Aggiornato: 12/7/2007 22:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
La libertà di parola deve camminare di pari passo con l'educazione,questo spesso lo si dimentica
Esistono tanti sinonimi,eufemismi,figure retoriche,aforismi e quant'altro,usiamoli
A dire "fanculo" sono capaci tutti
Comunque ne stà facendo di strada questo Ricca
Citazione:
ma per ora hanno solo impedito che il blog venisse aggiornato in attesa del tribunale; e sai perchè secondo me? Perchè non capiscono un cazzo delle nuove tecnologie, tutto qui. Non sapevano cosa altro fare.

impedire l'aggiornamento di un blog è tappare la bocca di fatto,a prescindere
Se non ci capisci niente di tecnologia,non la usi così mirata

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
cherubino
Inviato: 12/7/2007 22:47  Aggiornato: 12/7/2007 22:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 1/6/2006
Da: Haute-Normandie
Inviati: 430
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Sul MIO BLOG ho inserito la vicenda, con i rimandi al sito di Piero Ricca, al blog di Beppe Grillo (sigh) e a Luogocomune.

Spero che possa servire ad amplificare il messaggio.

fefochip
Inviato: 12/7/2007 23:13  Aggiornato: 12/7/2007 23:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
sitchinite
Citazione:
Prova a riflettere sull' ultima parte della mia risposta: cosa ha perso e cosa ha guadagnato Ricca da tutta questa vicenda...


io ci ho riflettuto un po su ....
anche se avrà usato toni duri Fede poteva benissimo non adire alle vie legali anche perche quello che dice Ricca non mi pare possa essere particolarmente smentito nella sostanza.
la vicenda di europa7 ormai sta entrando nel ridicolo tanto è sputtanta.
quindi tutto è iniziato perchè un Ricca stufo di starsi zitto di fronte a una MACROSCOPICA violazione della Legge ha coloritamente criticato Fede.
Fede si è sentito oltraggiato (roba da matti ormai ogni pudore si è perso da tempo) è lo ha denunciato.
al dilà della considerazione che se Fede non avesse avuto il potere che ha nessuno avrebbe sequestrato il blog a Ricca (e questo lo sappiamo spero tutti quanti )tutto è partito da Fede .... se si pensa il contrario ossia che tutto è partito da Ricca si ammette implicitamente il concetto che è meglio starsi zitti di fronte a spacciatori di verità false che usurpano illeggitimamente un posto cosi importante come il ruolo di una rete nazionale al posto di un altra.

quindi Ricca subisce una denuncia (e da quello che ho capito querela a sua volta Fede) .imbavagliano il blog ...ma perchè farlo?
si darebbe solo notorietà a Ricca e il suo blog sarebbe clonato rapidamente in altri siti (come appunto è avvenuto) e il filmato fatto rimbalzare da un server a un altro.
ma si sa Fede non è un "fine stratega" e gli avvocati che gli stanno intorno sono piu preoccupati immagino verosimilmente delle loro parcelle (che prendono a torto o a ragione) che dell'analisi della situazione.
però bisogna dire che questo succede solo grazie alla rete perche se non ci fossero stati i Massimo Mazzucco,Beppe Grillo,ecc della situazione che come loro davano ospitalità alla voce di Ricca e tanti come noialtri che lo sostengono Ricca cadeva nel dimenticatoio frustato di tanto in tanto da qualche sgherro di fede.

ora Ricca con tutta probabilità si è guadagnato un bel processo il che comporta avvocati e spese ..al dilà dei torti o delle ragioni sono spese ....

quindi cosa ci guadagna Ricca in tutto questo? popolarità nel mondo Blog che diciamocelo non è ancora maturo per sostenere una persona a 360 gradi
un mondo che non lo ripagherà di tutte le rotture di colgioni a cui andrà incontro e a tutte le spese che dovrà sostenere.

qualcuno ha subodorato che vuole visibilità per proporsi come candidato di qualcosa ....ma questo non si chiama processo alle intenzioni?

insomma a ben guardare a me non mi pare che Ricca abbia tutto questo tesoro da guadagnare ....sarò miope

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Pausania
Inviato: 12/7/2007 23:14  Aggiornato: 12/7/2007 23:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Citazione:
Ma questo tipo di critica si adatta al nostro Ricca? Non è forse egli un difensore della democrazia laddove il governo del branco è disprezzato all'interno della nostra critica sistemica?

Non mi interessa né quello che pensa né quello che dice Ricca. Io personalmente non lo seguo, non mi piace il suo modo di procedere e nemmeno lo condivido. Tuttavia il caso specifico non riguarda le convinzioni di Ricca né i suoi modi di operare.

Chi ha detto che "buffone" rivolto a Berlusconi è un insulto? Non me lo ricordo, ma lo ringrazio perché sto sganasciando da ore, non riesco a fermarmi.
Siamo così innamorati del pezzo di carta da arrivare a definire che non si può nemmeno più urlare in faccia ad un politico quello che si pensa di lui? Ma stiamo scherzando?!?

Io mi sento dare del fascista, del terrorista, del brigatista tutti i giorni... cosa dovrei fare? Sparare querele a raffica?


Citazione:
L'invito a non citare la costituzione era piuttosto un invito ad andarci piano con argomentazioni tecniche

L'invito a non citare la Costituzione è il solito gridolino di chi si scandalizza se dico la Costituzione Italiana mi fa cagare. Sono un negazionista! Nego la mia stessa Costituzione, che mi da la vita e la libertà!


Citazione:
non perchè tu, io o salcazzo siamo ignoranti, ma perchè non siamo giuristi

Ignorantia legis non excusat. Siamo tutti tenuti a conoscere le leggi, altrimenti come fai a rispettarle? Tutte?


Citazione:
Manteniamo la calma e cerchiamo di valutare il fatto compiuto, senza farci fomentare da una persona che, sicuramente in buona fede e animata da spirito civico, troppo spesso ha dato origine a polemiche lamentando il trattamento riservatogli. Comportamento che non fa molto onore.

E questi sono solo problemi suoi e di chi legge il suo blog e guarda i suoi filmati. Di cosa faccia lui poco me ne cale.

Mi interessa di più chi regge una 9mm...

fefochip
Inviato: 12/7/2007 23:33  Aggiornato: 12/7/2007 23:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
l'appello di Ricca ai blogger
http://www.youtube.com/watch?v=H--4qyu5sSY

ma in tutta questa liberà a cui giustamente fa appello Piero... quella di dormire tranquilli degli inquilini delle case limitrofe al suo comizio notturno dove è?


più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
lamefarmer
Inviato: 12/7/2007 23:36  Aggiornato: 12/7/2007 23:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/9/2005
Da: vacu°u(m)
Inviati: 334
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Eco3

io ho solo una domanda per te.
Non sono un legale e non ho una conoscienza così profonda della leggi vigenti in materia di "sequestri preventivi".

Ma secondo te come si motiva "la situazione d'urgenza" e soprattutto "la possibilità di eliminazione o modifica" dei post contestati?

Voglio dire, se questo era il problema, bastava fare una copia di backup in data odierna, no? Così si scongiurava ogni manomissione degli stessi ...

Se poi il problema era la reiterazione bastava semplicemente una notifica verbale: ogni eventuale "reiterazione" avrebbe certamente costituito un aggravante della posizione del Ricca, ma non vedo perché poi oscurare il post, sapendo bene che rendere quelle informazioni inaccessibili una volta finite in rete é impossibile.

Ricca stesso é rimasto divertito dalla assurdità di tutta la faccenda, che é assurda al punto da essere giustificata solo dall'incompentenza e dall'ignoranza.

In ultima istanza non mi pare poi che il reato contestato (diffamazione) giustifici l'urgenza o configuri "la gravità" in alcun modo logico: urgenza de che? gravità de che? Che gli dica ancora "anfame" nel blog? Perpiacere, non essere ridicolo anche tu!

Ognuno parla di se stesso, sempre e comunque
sick-boy
Inviato: 12/7/2007 23:40  Aggiornato: 12/7/2007 23:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Vabbè, se proprio si vuole polemizzare allora..

Non mi interessa né quello che pensa né quello che dice Ricca. Io personalmente non lo seguo, non mi piace il suo modo di procedere e nemmeno lo condivido. Tuttavia il caso specifico non riguarda le convinzioni di Ricca né i suoi modi di operare.

E cosa riguarda allora? La giustizia italiana? Allora da dove cominciamo?

Io mi sento dare del fascista, del terrorista, del brigatista tutti i giorni... cosa dovrei fare? Sparare querele a raffica?

tecnicamente potresti, se hai voglia di perdere tempo...

L'invito a non citare la Costituzione è il solito gridolino di chi si scandalizza se dico la Costituzione Italiana mi fa cagare. Sono un negazionista! Nego la mia stessa Costituzione, che mi da la vita e la libertà!

Non me ne volere, avrei voluto evitare di dirlo però...l'articolo 21 l'hai citato tu..

comunque per favore, possiamo affrontare la discussione con più calma? Mi sembri incazzato

Redazione
Inviato: 13/7/2007 0:10  Aggiornato: 13/7/2007 0:12
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
SICK-BOY: “Dai Massimo, non hanno tappato la bocca a nessuno, non esagerare. Potrebbero farlo, e sarebbe grave, ma per ora hanno solo impedito che il blog venisse aggiornato in attesa del tribunale;”

Se fosse come tu dici, non avrei nemmeno scritto l’articolo. Ma non è così: lo stesso Ricca ha raccontato di aver offerto di rimuovere il testo, in attesa del giudizio, ma i finanzieri avevano l’ordine di impedirgli di scrivere altro. Che poi abbiano pasticciatio con la tecnologia, non cambia il fatto che il risultato sia stato quello voluto: censura preventiva, che è un concetto assolutamente inaccettabile.


EDIT: Ero "saltato" a risponderti e non mi ero accorto che lo aveva già fatto Fiammifero, dicendoti la stessa cosa

omega
Inviato: 13/7/2007 0:15  Aggiornato: 13/7/2007 0:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2006
Da:
Inviati: 552
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
ciao sitchinite..

tu dici:
Citazione:
omega non hai capito molto di quel che ho scritto...
non ho difeso berlusconi ma un sistema di giustizia: se qualcuno diffama chi si sente diffamato ha diritto a ribattere e chiedere provvedimenti.

Ciò che scrivi la dice lunga sul tuo concetto di giustizia.


il modo in cui parli è davvero simile al politichese.. io non ho capito.. hai ragione.. sono lento.. o non all'altezza di capire..

poi usi in uno stesso discorso 3 parole inconciliabili.. diritto.. giustizia.. berlusconi.. 3 parole che non possono essere messe insieme in nessun contesto.. solo tu potevi usarle..

io preferisco le parole del pazzo col megafono.. e ammiro il coraggio di questo ragazzo.. che dice cose molto, molto intelligenti, serie, vere e soprattutto.. diverse dalle solite leccate e frasi preconcordate che propongono i media ufficiali..

Citazione:
Tu in cosa credi?


però.. che domandone sitchinite..

vediamo di risponderti.. vediamo in cosa credi tu prima?.. post n.#268 del 3d pubblicità sataniche..

Citazione:
Il satanismo non é una religione ma una filosofia di vita che spinge a staccarsi da ogni forma di indottrinamento religioso e morale. Non ha comandamenti ma direttive che servono a inidirizzare l' individuo verso la liberazione da canoni imposti fino a ritrovare come unico dio se stesso.
Marco Dimitri definisce il satanismo 'l arte di esistere e di dire IO SONO'.
Da quando ho abbracciato questa filosofia di vita, ormai 7 anni fa (dopo 8 anni di studi di occultismo di ogni genere) , ho constatato di persona quanto il vivere in adorazione di se stessi e il mettere se stessi al centro del proprio mondo insegna anche ad aver più rispetto per le altre culture e credenze, quando esse sono ortodosse e sincere.


seguito..

ecco.. adesso magari diciamo che io di certo non sono del tuo stesso credo.. da un punto di vista spirituale..

e anche politico aggiungerei..

comunque credo che riscuoteresti un certo successo in forum dove non si dicono cose scomode.. e che non ledano l'onore delle importanti figure che ci rappresentano in parlamento.. forum molto liberi e per la giustizia.. tipo quello del corriere, della repubblica..

sai.. qui su lc.. magari trovi qualcuno che pensa che tra destra e sinistra non esista nessuna differenza.. che tutti mangiano e stanno bene.. che tutti privatizzano le cose dello stato (di tutti).. e che la maggior parte di questi partiti sono fatti di gente disonesta sino al midollo..

capito il concetto signor giustizia per il povero silvio e i suoi diritti e quelli di fede??.. o fassino?? o prodi??.. o dalema?? o sgarbi??.. o pannella??.. o tutti quelli che vuoi che siano rispettati..

qui la gente ha problemi economici.. forse tu pensi alla loro giustizia perché magari puoi permettertelo.. ma devi sapere che esiste un mare di gente in questo paese che ha problemi.. sempre maggiori..

e vuole almeno poter parlare male di questi potenti.. o che vuole sentire qualcuno dire quello che altri non dicono..

ti saluto uomo libero..

lamefarmer
Inviato: 13/7/2007 0:17  Aggiornato: 13/7/2007 0:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/9/2005
Da: vacu°u(m)
Inviati: 334
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Ci provo Maggiolino,
ma non t'aspettare gran che ...

Il punto 4 o "bilanciamento tra diritto di cronaca e diritti della personalità"
dice insostanza che la legge non impone limiti particolari alla libertà di pensiero, tuttavia in sede giudiziale, é possibile che un libero cittadino qualunque presenti un esposto per "supposta" diffamazione.
Il giudice in quel caso é tenuto a verificare che equilibrio c'é tra tra il diritto di cronaca (diritto ad informare e diritto ad essere informati) e il diritto al rispetto della reputazione.

Tanto più il personaggio é noto, i fatti contestati risultano veri o no (basta la verità putativa, cioé quella comunemente riconosciuta come verità anche se non é così nella realtà dei fatti)
e tanto più vi sono "offese gratuite" (intese credo come razionalmente immotivate, ma se non erro c'é proprio un elenco delle parole considerate offensive dal punto di vista legale)
tanto più la situazione si fa "potenzialmente" grave per l'imputato.

Il resto dice che si può procedere anche per via penale, ma che il tribunale civile é la via più percorsa, anche perché in questo caso la sanzione pecuniaria é una pena idealmente più corretta, poiché permette alla parte lesa di riparare almeno parte dell'eventuale danno arrecato.
Infatti in generale non é il giudice che stabilisce la somma richiesta ma il querelante, in base a proprie valutazioni di merito.

In poche parole, per quanto assomigli a un assurdità, é possible legalmente per me denunciare civilmente per milioni di euro il primo che mi da del pirla per strada. Poi ovviamente il giudice in base a quanto detto può decidere come procedere (nel mio caso credo mi possa mandare a f...o, dato che non sono nessuno).

Ognuno parla di se stesso, sempre e comunque
Maggiolino
Inviato: 13/7/2007 1:00  Aggiornato: 13/7/2007 1:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 384
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Citazione:

Ci provo Maggiolino,
ma non t'aspettare gran che..


Ciao lamefarmer e grazie, ti anticipo sono perfettamente d'accordo con quello che hai scritto nel post precedente, ed è per questo motivo che ho linkato quella sentenza.
Infatti mi domandavo se si poteva configurare il reato di diffamazione (d'altronde la vicenda di rete4 è reale e documentata) e se non fosse stato leso il diritto di cronaca.
Di sicuro l'atteggiamento di Ricca era canzonatorio, ma non mi sembra che abbia raccontato balle.

Chi ha firmato quel mandato su che base ha individuato il reato contestato? Possibile che non l'abbia valutato attentamente ?

La repressione di Ricca (perchè di repressione si tratta) è del tutto ingiustificata, sarebbe bastato adottare i provvedimenti da te citati.
Si sarebbero rispettati i diritti di tutti, invece, come al solito chi dice cose scomode viene perseguitato.
Per fortuna ancora non sono riusciti ad imbavagliare la rete, ma ci stanno provando.

Chemtrails! Il futuro è già iniziato
Ciao
Maggiolino
beat
Inviato: 13/7/2007 1:09  Aggiornato: 13/7/2007 1:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/2/2006
Da:
Inviati: 288
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
se fede provava, o conosceva vergogna...
penso che da molto tempo avrebbe chiuso il suo tg...
perchè si sarebbe reso conto di come incideva negativamente sulle menti di quelle massaie sparse in tutta italia che alle 18.45 stanno davanti alla solita telenovella di turno, pardon fiction, soap, serie etc etc...
purtroppo, la vergogna è ormai alquanto rara, e non porta audience, soldi, potere, status etc etc...un esempio tra tutti la vicenda del fotografo...e dell'ex parrucchiere...icona grassa ed opulenta, che rappresenta il livello più basso culturale-nazionale, ma che però tira ; stavo a lavoro, ed una mia amica mi ha fatto vedere un articolo sulla rivista "chi" si trattava del prode banchiere fiorani a casa dell'icona opulenta, in sardegna, chiaramente smeraldo's cost, circondato da tronisti e cortigiane dell'harem del suddetto panzone tristezza...profonda tristezza...
solidarietà e pieno appoggio a piero ricca, e a chiunque voglia manifestare la propria opinione, la rabbia...la resistenza...la rivolta....ribellione...
attraverso tutti i modi che vuole, senza offendere, ma chiaramente senza alcun pelo sulla lingua... ...e ho detto tutto
salute

kabir
Inviato: 13/7/2007 2:40  Aggiornato: 13/7/2007 2:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/6/2006
Da:
Inviati: 40
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Ho letto diversi post di risposta! Voglio dire solo una cosa....
Non sempre quello che si dice e che si fà motiva l'antiestetismo dei modi che si usano. Trovo il video che ho visto di una Rozzità indecente. Credo nella provocazione e vorrei citare provocatori come Habbie Hoffman (per chiarirci Steal this Book non so se il nome si scriva così). Ma quello starnazzare non è una cosa che io voglio difendere come libertà di espressione. Siete liberi di etichettarmi come berlusconiano o proregime o perbenista ma vi assicuro di non essere nessuno dei tre. Credo che combatere la malainformazione e il malcostume (Trovo siano la stessa identica cosa) sia una battaglia giusta ma combatterla con altrettanti "inestetismi" e malcostumi sia insensato. Nel video si evince che un vecchio coglione ha sputato in testa a uno starnazzante ipereccitato maniaco con telecamera che provocava con frasi tipo "Ho gia vinto col tuo padrone!" e l'unica cosa che è stato in grado di fare è stato mettere in difficoltà un lavoratore (la body-guard). Che in "Potenza" (intendo dire possibilità) avrebbe potuto sedare il problema in un secondo ma che per non averlo fatto avrà passato i suoi bei problemi. Traducendo è come tirare le pietre ai carabinieri xkè al g8 ti stanno sulle palle i capi del mondo. La solita lotta tra morti di fame. Per quanto mi riguarda Ricca dice cose giuste ma il filmato supera l'indecenza, quindi trovo sia il mezzo sbagliato che avrà dato lo strumento per far passare gli oppositori come STARNAZZANTI ISTERICI E CRIMINALI. Cacchio il video finisce con il nocciolo della questione. Ci si lamenta che Fede fa leva su quelle persone che sono indirizzabili....Quindi cosa si fà? Lo si aggredisce a grida, battutine e insulti degni delle medie ?? Dai caccho siete più utili al sistema così che silenziosi. Lo ripeto e lo ripeterò sempre quelli che diventano simboli della protesta sul MainStream sono chiaramente quello che il Mainstram stesso vuole farci vedere come protesta. Seguireste mai un isterico starnazzante che non lascia fiato a uno che non sembra manco rispondere ? Cacchio e il video lo ha montato lui:)
Bella !

Il fatto che gli uomini non imparino molto dalla storia è la lezione più importante che la storia ci insegna. www.chaplon.splinder.com
omega
Inviato: 13/7/2007 3:01  Aggiornato: 13/7/2007 3:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2006
Da:
Inviati: 552
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
kabir..

per quello che invece ho percepito io.. che schifo tutti i colossi.. (multinazionali, politici, media ufficiali)

la situazione non è come la percepisci tu.. che ne fai quasi una questione di stile..

l'arroganza io la vedo in chi se ne frega della legge e la modifica a proprio uso e consumo.. a chi trasmette da abusivo su frequenze che non sono sue..

a chi ti da dell'imbecille, ti sputa addosso e poi ti fa censurare il blog..

poi fai il discorso del body guard che è totalmente insensato.. e non ha nulla a che vedere con niente di quello di cui si discute qui.. mi pare..

poi fai il discorso sul g8 e anche qui.. il tuo modo di pensare non mi pare essere del tutto imparziale.. alla luce delle violenze e degli abusi che sono avvenuti su gente disarmata e inerme.. su donne che hanno avuto manganellate in faccia.. per cosa?.. per accogliere con stile i portatori di guerra nel mondo??.. a chi fa l'interesse dell'industria delle armi??.. o credi alla storia dell'esportazione di democrazia?..

lo stile che chiedi nei modi.. non sarà mica quello del "mi consenta"?.. perché gridare non è un reato.. specialmente se prima di gridare ti hanno dato dell'imbecille, poi sputato addosso e poi anche minacciato..

eppure.. per te.. i suoi non sono modi..

vi saluto.. ciao a tutti..

kabir
Inviato: 13/7/2007 3:24  Aggiornato: 13/7/2007 3:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/6/2006
Da:
Inviati: 40
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Bha penso di essere stato frainteso. Mi scuso ma le mie capacità espressive sono seriamente ridotte quando scirvo. Quello che volevo sottolineare è che motivare dei comportamenti ingiustificabili con gli altrui comportamenti è insensato. Se ti pare sensato fare piazzate con una telecamera a uno che controlla 6 televisioni ben venga. Io credo che quelli che vedranno la tua versione già sapranno cosa intendevi dire. Gli altri quelli che guardano la LORO VERSIONE sentiranno quello che TI FARANNO DIRE. Usare li stessi mezzi di chi ti stà sopra è un invito a farsi schiacciare. Dopo anni ho capito! Se quel giorno fossimo andati tutti a Sestri a dire NO forse sarebbe stato meglio no ? Se invece di insulare Fede si fosse andati a fare 2 chiacchiere con i vicini di casa a essere "Testimoni" nella nostra realtà forse(dico forse) qualcuno che la pensava in un modo diverso ci avrebbe ascoltato. Ahimè il GRILLISMO in Italia è religione. Comunque sia Nella POLITICA lo STILE è quello che ti dà identità Chi si ricorda di un Berlinguer in Tuta da Lavoro, Di un basco? Di un Eskimo ? Della camicia Nera? Nelle rivoluzioni è la base!

Il fatto che gli uomini non imparino molto dalla storia è la lezione più importante che la storia ci insegna. www.chaplon.splinder.com
sick-boy
Inviato: 13/7/2007 10:01  Aggiornato: 13/7/2007 10:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Si ma voi ne fate una questione ideologica , e non tenete conto di quello che dice la legge. Il sequestro preventivo non ha niente a che vedere con la rimozione del testo incriminato. Se Fede è andato a sporgere querela, il magistrato non poteva fare quello che gli pareva, nè Ricca proporre compromessi ex post. Bisognava si attenessero alla legge. O preferireste che anche la magistratura si mettesse a fottersene delle leggi? (già un pò se ne approfitta..)

eco3
Inviato: 13/7/2007 10:38  Aggiornato: 13/7/2007 10:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/10/2006
Da:
Inviati: 229
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
@lamefarmer

Citazione:
Eco3
io ho solo una domanda per te.
Non sono un legale e non ho una conoscienza così profonda della leggi vigenti in materia di "sequestri preventivi".


Nemmeno io.

Citazione:
Ma secondo te come si motiva "la situazione d'urgenza" e soprattutto "la possibilità di eliminazione o modifica" dei post contestati?

Voglio dire, se questo era il problema, bastava fare una copia di backup in data odierna, no? Così si scongiurava ogni manomissione degli stessi ...


Il post cui ti riferisci, era in risposta a chi mi faceva notare che il decreto di sequestro (poi ho capito che in realtà non c’è stato nessun sequestro ma solo l’oscuramento di una pagina e l’inibizione per il gestore del blog di accedere alla zona ‘amministrazione’) non era stato firmato da un giudice, cosa anche questa non vera dato che lo stesso Ricca, ho poi letto in un post, dice che il provvedimento è del gip.

Citazione:
Se poi il problema era la reiterazione bastava semplicemente una notifica verbale: ogni eventuale "reiterazione" avrebbe certamente costituito un aggravante della posizione del Ricca, ma non vedo perché poi oscurare il post, sapendo bene che rendere quelle informazioni inaccessibili una volta finite in rete é impossibile.
Ricca stesso é rimasto divertito dalla assurdità di tutta la faccenda, che é assurda al punto da essere giustificata solo dall'incompentenza e dall'ignoranza.


Non so cosa dirti, non abbiamo letto la querela, non abbiamo letto la motivazione della decisione del magistrato. Di che parliamo? Fra qualche giorno sapremo.

Faccio solo una considerazione: il fatto che sia impossibile rendere inaccessibile una pagina una volta che sia stata immessa su internet rende, semmai, ancora più grave (e anche odiosa) la diffamazione attraverso tale mezzo.
Nel senso che il danno, contrariamente a quanto può avvenire con la diffamazione a mezzo stampa, si protrae nel tempo.

motus in fine velocior
sitchinite
Inviato: 13/7/2007 11:59  Aggiornato: 13/7/2007 11:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/6/2007
Da: Roma - Pomezia
Inviati: 3270
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Citazione:

censura preventiva, che è un concetto assolutamente inaccettabile.


A me non sembra inaccettabile... è l' equivalente del tenere in galera una persona accusata perchè tenerlo libero potrebbe voler dire dargli l' occasione di cancellare le tracce del suo misfatto.

questo é il modo in cui io vedo quel provvedimento.

sitchinite
Inviato: 13/7/2007 12:13  Aggiornato: 13/7/2007 12:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/6/2007
Da: Roma - Pomezia
Inviati: 3270
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
citazione da Omega:
Citazione:

ma devi sapere che esiste un mare di gente in questo paese che ha problemi.. sempre maggiori..

e vuole almeno poter parlare male di questi potenti.. o che vuole sentire qualcuno dire quello che altri non dicono..



ah beh se ti basta questo fai pure, io i problemi cerco di risolverli, senza dimenticare la legalità, e senza pretendere che la giustizia agisca in base a ciò che piace a me... se a te basta parlare male di chi ti sta sulle scatole beato te...

Inquanto a dire le cose che gli altri non dicono, non sai niente di me e delle battaglie che porto avanti, tanto per illuminarti te ne cito qualcuna:

- contro il protocollo di Kyoto (sostenendo l' inutilità e la dannosità delle limitazioni alla tecnologia);
- contro la chiusura degli inceneritori (auspico l' obbligo di tutti gli inceneritori di dotarsi di torce al plasma);
- contro la riapertura delle discariche;
- contro emergency e greenpeace (ho avuto una ragazza e una sorella che ci hanno fatto 'volontariato' quindi conosco bene i giochi che fanno e ho lavorato per 7 anni per Eni, che prima era sempre bersagliata da greenpeace, e poi, di colpo, nel 2001, grrenpeace ha fatto cadere tutte le campagne contro Eni);
- contro l' aumento degli stipendi e dei privilegi dei politici
- contro Rete4
- contro la legge salvacoste sarda
- contro la cementificazione costiera in sardegna
- contro la patente a punti (legge punitiva e non educativa atta solo a portare soldi nelle casse dei comuni);
- contro il divieto di fumo nei pubs (ingiustamente i pubs son diventati per NON fumatori ma un gestore non può adibire il suo locale come 'solo x fumatori')

come potrai vedere di cose 'scomode' ne sostengo varie.

Con questo considero chiuso il discorso nei tuoi confronti.

redna
Inviato: 13/7/2007 12:37  Aggiornato: 13/7/2007 12:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Mi pare di capire che stiamo aspettando cosa decide la magistratura al riguardo del blog di ricca.
Ora nessuno si chiede più perchè:
- è successo questo scontro ricca-fede proprio ora?
- non si poteva fare prima, tanto sono 10 anni che va avanti così?
- se rete4 ha avuto l'ok a trasmettere, chi gielo può togliere più?
- quindi rete4 è a posto ricca no.

E allora mi chiedo: ricca è autolesionista o potrebbe avere riscontri maggiori di ora, dall'intera faccenda?

E noi pensiamo alla magistratura e ai suoi procedimenti...
Al circolo della stampa fede non è la prima volta che ci va, e penso nemmeno ricca....
Far intervenire la magistratura è un fatto eclatante...
Che fa notizia...
Ma a chi giova questo?

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
redna
Inviato: 13/7/2007 13:22  Aggiornato: 13/7/2007 13:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
su forum-ultime discussioni si può trovare un articolo interessante:
Di nuovo battuto il governo al senato-Ma non è una questione di riforme elettorali.
su www.comedonchisciotte.org

(sempre per la serie.Il "puffone" ha colpito ancora)

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Bambooboy
Inviato: 13/7/2007 13:22  Aggiornato: 13/7/2007 13:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/12/2006
Da:
Inviati: 535
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
dal blog di beppe grillo:

Martedì ho depositato alla Cassazione a Roma una richiesta di legge popolare per un Parlamento Pulito insieme ai (meravigliosi) ragazzi del MeetUp di Roma.
Dalla Gazzetta Ufficiale:

“Ai sensi degli articoli 7 e 48 della legge 25 maggio 1970, n.
352, si annuncia che la Cancelleria della Corte Suprema di
Cassazione, in data 10 luglio 2007 ha raccolto a verbale e dato atto
della dichiarazione resa da dieci cittadini italiani, muniti dei
prescritti certificati di iscrizione nelle liste elettorali, di voler
promuovere una proposta di legge di iniziativa popolare dal titolo:
"Riforma della legge elettorale della Camera e del Senato
riguardante i criteri di candidabilita' ed eleggibilita', i casi di
revoca e decadenza del mandato e le modalita' di espressione della
preferenza da parte degli elettori".

I tre punti della proposta sono:

1- NO AI PARLAMENTARI CONDANNATI. No ai 25 parlamentari condannati in Parlamento - Nessun cittadino italiano può candidarsi in Parlamento se condannato in via definitiva, o in primo e secondo grado e in attesa di giudizio finale.

2- DUE LEGISLATURE. No ai parlamentari di professione da 20 e 30 anni in Parlamento - Nessun cittadino italiano può essere eletto in parlamento per più di due legislature. La regola è valida retroattivamente.

3- ELEZIONE DIRETTA. No ai parlamentari scelti dai segretari di partito - I candidati al parlamento devono essere votati dai cittadini con la preferenza diretta.


La richiesta di legge popolare sarà accolta se vengono raggiunte almeno 50.000 firme autenticate.



bhè non sarà molto, ma è già qualcosa: io di sicuro andro' a firmare!

fefochip
Inviato: 13/7/2007 13:43  Aggiornato: 13/7/2007 13:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
bambooboy
anche se condivisibile l'iniziativa di beppe grillo cosa c'entra in questo tread?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Bambooboy
Inviato: 13/7/2007 13:50  Aggiornato: 13/7/2007 13:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/12/2006
Da:
Inviati: 535
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
non credo sia OT : fede ha fatto e fa quello che fa: proprio grazie agli appoggi politici [ di personaggi che rientrano tranquillamente nelle categorie indicate da grillo ].
e questa potrebbe essere una buona occasione per cominciare a ridimensionare la spocchia [ e collusioni magna magna ] di quel sottobosco inutile e dannoso che sono i nostri politicanti [ e affini servili di ogni livello ]

sitchinite
Inviato: 13/7/2007 14:15  Aggiornato: 13/7/2007 14:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/6/2007
Da: Roma - Pomezia
Inviati: 3270
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Ottima iniziativa, ci sarò anche io di sicuro tra i firmatari

redna
Inviato: 13/7/2007 14:16  Aggiornato: 13/7/2007 14:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
cito- ...e questa potrebbe essere una buona occasione per cominciare a ridimensionare la spocchia ( e collusioni magna magna) di quel sottobosco inutile e dannoso che sono i nostri politicanti (e affini servili di ogni livello).
---
E chi è che pensa che qualcuno di quel sottobosco se ne stia li a lasciarsi sfilare di sotto il naso il piatto in cui magna-magna?
E gli affini servili di ogni livello sono ancora...più attaccati...a quel piatto....

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Lestaat
Inviato: 13/7/2007 14:17  Aggiornato: 13/7/2007 14:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/7/2005
Da: Perugia
Inviati: 1774
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Adesso faccio un post su Provenzano, lo definisco delinquente, mafioso e assassino.
Se mi querela mi cambiano le password del blog?

Insomma signori,
piaccia o meno Piero Ricca poco importa, così come poco importa se (come allude redna) ci sia sotto qualcosa. La questione è semplice, Ricca dice la verità in faccia a Fede. E' semplice da dimostrare, ci sono anche numerose sentenze di condanna su Fede per diffusione di notizie false, ci sono le sentenze che riguardano Rete4 e le frequenze, e soprattutto Ricca si limita (percè non è uno sprovveduto e prepara sempre le parole che usa) ad esprimere pubblicamente una sua opinione.
Tutto quanto detto da Ricca non può in alcun modo costituire reato di diffamazione.
Dall'altra parte abbiamo un pregiudicato che ha ogni giorno la possibilità di diffondere BUGIE riconosciute anche dalla magistratura stessa a milioni di persone.
Siamo daccordo che c'è una querela, siamo daccordo che l'iter SEMBRA corretto, ma semplicemente non è così, perchè una querela per diffamazione è legata ad una notizia specifica, non alla persona che l'ha detta. Ne risulterebbe il "salvataggio" del post incriminato, l'eliminazione temporanea dello stesso fino al parere del magistrato o allo scadere dei termini massimi del sequestro.
La decisione di procedere nei confronti di Ricca poi è quantomeno folle, dato che il querelante è un pregiudicato, e proprio per i reati connessi alla querela.
Al di la delle questioni tecniche insomma, è pura follia quello che è accaduto, e solo grazie al potere "implicito" di Fede si è giunti al sequestro, un cittadino qualunque con i precedenti del signor Emilio avrebbe ottenuto si, l'intervento della magistratura, ma forse tra un paio di anni, e soprattutto ci sarebbero andati con i piedi di piombo nei confronti di Ricca a causa dei precedenti del querelante.
Ma ormai l'Italia così funziona, conta più il tempo che passi davanti ad una telecamera che quello che hai passato in un aula di tribunale, anzi, è ormai un valore aggiunto il numero di condanne.
Sono daccordo che probabilmente (attenti, ho detto probabilmente, perchè non si sa mai) non è un assalto alla libertà di informazione, ma è certo un brutto segno dei tempi se un pregiudicato riesce ad ammutolire in modo così semplice un onesto cittadino che ricorda i suoi reati.

In nomine libertatis vincula edificamus.
In nomine veritatis mendacia efferimus.
Lestaat
Inviato: 13/7/2007 14:52  Aggiornato: 13/7/2007 14:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/7/2005
Da: Perugia
Inviati: 1774
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
@sitchinite

ti faccio notare però

Citazione:
Purtroppo o fortunatamente, la libertà di parola di Ricca nel dare la sua opinione su Berlusconi, finisce nel momento in cui viene lesa la libertà di Berlusconi di essere ritenuto innocente e integro finchè non ne viene dimostrata la colpevolezza e la mancata integrità.


Quindi la libertà di parola di Ricca può NON finire visto che di Berlusconi "ne è stata dimostrata la colpevolezza e la mancata integrità" da più di un giudice.

Fare le pulci alle leggi come stai facendo è un po azzardato se poi ci si dimentica che non stiamo parlando di onesti e normali cittadini, ma di PREGIUDICATI che "si permettono pure di fare i gradassi con gli onesti cittadini", per citare Ricca.

Se un uomo normale con i precedenti di Berlusconi querela qualcuno una normale risposta sensata dovrebbe essere: "Ma stia zitto e si vergogni"

Qui invece parliamo di "offese", "calunnie"......oh poverini.....sti delinquenti dall'animo fragile....

Un vaffanculo ad ogni pie sospinto dovrebbe risuonargli nelle orecchie a 250Db......accidenti a loro.....e invece qui querelano.....eh già..perchè basta avere i soldi e si querela!!!
Gli dovrebe essere difficile affacciarsi alla finestra a ste persone, dovrebbero essere destinati a ricevere insulti e offese ogni volta che incrociano qualcuno......suvvia....altro che costituzione e leggi.....un po di buonsenso!

In nomine libertatis vincula edificamus.
In nomine veritatis mendacia efferimus.
redna
Inviato: 13/7/2007 15:12  Aggiornato: 13/7/2007 15:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
lestaat

tu sostiene apertamente quello che sto dicendo velatamente.

Si vuol far credere che il prepotente di turno ha tutte le ragioni.
Che la magistratura ascolta solo lpiù ammanicato e quello che ha appoggi maggiori
Che la magistratura non è vero che non guarda in faccia a nessuno, guarda in faccia solo chi ha potere e chi non ce l'ha, ma ha buone ragioni, paga.

Per queste sono cose che sappiamo da un sacco di tempo e non sono nuove.

Dopo che si sono lasciate passare tante leggi "vergogna" solo ora pensiamo che chi ha tutti i dirriti di dare del delinquente a chi lo è, se la passa liscia?

Ora sta a noi a credere alla magistratura o meno.
Sta a noi capire quello che gli altri fanno in modo di nascondercelo.

Attenzione a lasciarsi prendere da euforismi....
Chi mangia con la politica, delinquente o onesto, non è intenzionato a lasciare la presa....

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
lamefarmer
Inviato: 13/7/2007 23:59  Aggiornato: 13/7/2007 23:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/9/2005
Da: vacu°u(m)
Inviati: 334
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Citazione:
Faccio solo una considerazione: il fatto che sia impossibile rendere inaccessibile una pagina una volta che sia stata immessa su internet rende, semmai, ancora più grave (e anche odiosa) la diffamazione attraverso tale mezzo.
Nel senso che il danno, contrariamente a quanto può avvenire con la diffamazione a mezzo stampa, si protrae nel tempo.


Eco3,
mi pare che tu stia girando attorno alla domanda senza rispondere direttamente.

Il tuo post a cui mi sono riferito e uno tra i tanti che sembrano andare verso un unica direzione: "il gip ha l'autorità per fare ciò che fa hatto e l'ha fatto"
Mi pare che tu ripeta continuamente solo questo. Riguardo a ciò che hai capito o non capito tu, non posso esprimermi, ma non riguarda nemmeno quello la domanda che ti ho rivolto ...

Poi, posso anche essere d'accordo che non avendo letto le motivazioni non sappiamo perché il giudice abbia preso quelle decisioni "ufficialmente", ne avendo letto la querela sappiamo con certezza di cosa lo accusa fede; però immagino che tu sia più intelligente di così: da una parte dettagliare tra un mancato oscuramento (che ti ricordo é stata una LIBERA SCELTA DELL'UFFICIALE DELLA FINANAZA CHE AVEVA L'INCARICO DI OSCURARE IL SITO quella di limitarsi a cambiare le password di admin) e l'impedimento di accedere al suo blog, mi sembra sia solo un problema di comprensione, dall'altra eviti con cura di dire se L'ATTO del giudice ha o no senso, per come é stato portato avanti a seguito di quella che é una querela per diffamazione. Non mi sembra ti ci vogliano atti e incartamenti per vedere se é una buffonata, no? E' evidente che é una buffonata, con risvolti però poco ironici e molto tristi.

Poi fai notare una cosa che sinceramente trovo inquietante, dici:
Citazione:
il fatto che sia impossibile rendere inaccessibile una pagina una volta che sia stata immessa su internet rende, semmai, ancora più grave (e anche odiosa) la diffamazione attraverso tale mezzo


Tralasciando il fatto che FEDE usa indiscriminatamente il mezzo catodico per uguale scopo, con alle spalle strutture STIPENDIATE per parargli il culo, e che il mezzo catodico come la carta stampata, seguendo il tuo ragionento, dovrebbero allora risultare ben più odiose perché molto ma molto meno controllabili (te lo vedi l'ufficiale che sbianchetta l'articolo su FEDE giorale per giornale su tutto il territorio italiano? )
Il punto é : ma di cosa stai parlando?
SE e dico SE é pubblicata una diffamazione (e ne vengono certamente pubblicate molte) su internet c'é anche la possibilità di offrire al web la smentita, liberamente, così come compare la diffamazione, e lo possono fare tutti (anche quelli che contano poco) ...

Questo al distratto può apparire poco, tuttavia (di contro) un qualunque FEDE ha il potere di ignorare (e spessissimo lo FA) la smentita se dice cavolate o se diffama: e questo FEDE non lo può soffrire (cioé di avere un concorrente che lo osteggi senza che lui ne abbia un controllo).

Il più bell'esempio di libertà di opinione l'ho avuto dopo decenni proprio qui su luogocomune, con uno scambio tra Massimo e Attivissimo su questioni riguardanti l'11 settembre che é proseguito per molto molto tempo. Questo scambio (a parte le considerazioni personali) ha permesso a moltissimi utenti di vedere, leggere, capire, informarsi, risalire alle fonti delle notizie, a farsi domande e a cercare risposte ... Ricca ha deciso di usare QUESTO MONDO, un mondo dove se dici una puttanata due ore dopo te l'hanno già beccata e lo sanno già tutti. Non credo che Fede reggerebbe due secondi in un posto come questo.

In conclusione, ti faccio notare che la vera irritazione a me viene da una diffamazione vera data in TV da Fede (nei confronti di Ricca ad esempio come avvenuto), non certo per una "presunta" diffamazione data da Ricca nel Web (e di persona in faccia).

Per kabir

Ogni opinione é ben accetta, e il tuo post indubbiamente solleva un punto che anche io non condivido: non condivido il metodo.
Tuttavia un conto é essere contro un metodo, un conto é passare alla condanna del soggetto che lo utilizza passando sopra ai fatti.

E i fatti sono che un comune cittadino disoccupato ha rivolto delle domande scomode che nessun media fa mai, a una persona in evidente stato di disonestà (legale e morale), denunciando pubblicamente una situazione di abuso perpetrata per anni.
Il punto però non é l'abuso o il metodo di RIcca, il punto é che non c'era lì un giornalista a fare quelle stesse domande. Quindi ben vengano centomila Ricca, che non essendo giornalisti di mestiere, NON DEVONO essere compiacenti e NON DEVONO essere professionali, perché non lo sono. Punto.
Ricca serve a mettere in evidenza una mancanza ormai CRONICA che non si sblocca, nonostante siano stati usati tutti i metodi ortodossi conosciuti.

Quindi, che il metodo possa non paicere o irritare, lo capisco (irrita anche me!) ma da qui a dire che lui fa il "gioco" di chi contesta, é davvero ridicolo: chi contesta fa semplicemente sempre e solo ciò che gli pare, ovunque!
Possibile che tu non te ne sia accorto?

Ognuno parla di se stesso, sempre e comunque
kabir
Inviato: 14/7/2007 3:25  Aggiornato: 14/7/2007 3:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/6/2006
Da:
Inviati: 40
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Io, sapevo del caso Europa7 da prima di conoscere LC e di imparare a usare internet come strumento di ricerca di qualcosa che non fosse " TETTE". Le persone in generale non sanno un cazzo di Europa7, Frequenze e idiotaggini simili non perchè non se ne parli ( A suo tempo se ne è parlato parecchio) ma perchè alla gente non gliene frega na mazza. La contrapposizione di Idee è diventato un Circo! La gente è stanca da molto tempo. Uno che grida amenità come Platinette non sensibilizza l'opinione pubblica. Quindi se l'argomento del post era l'informazione la liberta di stampa i mezzi di Fede e l'abonimio del controllo dell'informazione. Mi permetti di dire che uno che si comporta come quelli che sta accusando è un mezzo del sistema ? Scusatemi ma credo che "LA RIVOLUZIONE" debba essere totale per essere rivoluzione se no caso mai è un ribaltone o una svoltina. Vedere uno che sbraita come Sgarbi non mi fa pensare alla libertà d'informazione. Se FEDE è abusivo il reato lo compie chi lo lascia essere abusivo non lui! Perchè Ricca non ha accusato il garante delle Telecomunicazioni ? La corte dei conti ? L'allora ministro delle telecomunicazioni ? Perchè Fede ? Per l'abusivismo ? Per difendere Europa7? O per antipatia verso Fede? O per avere una vetrina nel Mainstream ?
Iocredo molto nei Mezzi e nei Modi. Le persone che usano Mezzi e Modi comuni secondo me sono UGUALI! Ovviamente mi prenderò la mia solita schiera di insulti ma nei canoni comunicativi di Ricca vedo lo stesso modo di fare Di Casarini, di Giordano, DI Cuffaro, di Sgarbi (la lista sarebbe lunga). DI quelle persone che fanno dell'annientamento totale dell'altro lo scopo della comunicazione. Quelli soliti usare una serie di frasi a effetto, soliti ad alzare la voce. Che non parlano che dicono e bastano. La piazzata a Fede era inutile. Perchè non han fatto la piazzata agli altri direttori di testata, rete giornalistica che tacevano e taceranno ? Davvero ragazzi credo che stiamo difendendo il martire che ci vogliono far difendere. Un provvedimento inutile come chiudere un bloh che si riapre in 5 minuti da un altra parte con gli stessi commenti! Un attacco alla democrazia? Bhal'attacco alla democrazia è la legge Biagi, la riforma della giustizia, la legge sulle intercettazioni, la legge sul "Revisionismo"...... E volete dirmi che il blog di RICCA , il fatto che un Milliardario che aspetta la sua televisione da 10 anni e un altro più ricco che non gliela vuole dare sono importanti ? Sto DIstefano chi è ? Da dove arriva ? Come gli ha fatti i soldi ? ........................................
La storia non ci insegna niente, ma a quanto vedo impariamo poco anche dalla cronaca. Mettete caso che domani legge alla mano Il governo Prodi spenga Rete4? Siete consapevoli di cosa potrebbe succedere ? Avete visto che casini a Caracas?
Che eco potrebbe avere sulla folla di Pecore che fede Ipnotizza la chiusura della RETE4 Libera ? Chi lotta tanto per chiuderla da che parte sta ? Che disegno segue ? Le cospirazioni esistono solo per buttare giù torri o per bucare Pentagoni ?
Io di DISTefano, Berlusca, La televisione, Il mainstream me ne sbatto abbastanza le palle. Chi ci vuole credere ci crede non si salvano in nessun modo, solo da soli!
Vabbe sto divagando!

Il fatto che gli uomini non imparino molto dalla storia è la lezione più importante che la storia ci insegna. www.chaplon.splinder.com
ectobius
Inviato: 14/7/2007 7:10  Aggiornato: 14/7/2007 7:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/1/2007
Da:
Inviati: 205
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
No! Kabir non stai divagando, la tua analisi è perfetta... anche se Ricca mi è simpatico.

davlak
Inviato: 14/7/2007 9:14  Aggiornato: 14/7/2007 9:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
kabir, le tue opinioni sono rispettabili e trovo alcune delle tue affermazioni condivisibili e interessanti, ma come ha già fatto lamefarmer vorrei farti notare che Ricca non è uno stipendiato dal sistema, i suoi interventi per quanto scomodi e magari formalmente fastidiosi, sono a titolo di sana e genuina protesta, e rappresentano un sentire comune, e inoltre non sono profumatamente pagati da un lobby alle spalle.
hai ragione quando dici che bisognerebbe attaccare anche le autorità di tutela o comunque quello che c'è a monte, ma tu capisci bene che un intervento diretto come quello su strada ha tutt'altra risonanza e non credo proprio che sarebbe possibile per un cittadino incazzato rivolgersi di persona all'authority o quant'altro.
e poi quando Ricca dice che Fede è un killer del video, dice una sacrosanta verità...ed è una verità terribilmente scomoda nonchè poco considerata: non so se sei al corrente del fatto (peraltro indicato dallo stesso Ricca nei commenti al video) che quella porcheria di pseudoinformazione che fa rete4 porta a casa un milione di voti (e secondo me è una sottostima!).
magari per noi diciamo così "cittadini" sembra grottesco, ma ti assicuro che se ti sposti in un paesino di montagna senti le persone anziane (sono pur sempre elettori) che fanno discorsi del tipo "l'ha detto fede al suo TG"....perchè non hanno riscontri, o perchè non hanno la connessione a internet, perchè perchè perchè...etc...
questo di fede è terrorismo mediatico, altro che macchietta.
ora possiamo pure discutere sui metodi con cui attaccarlo, sull'aspetto formale, ma sulla sostanza non mi pare...
tutto quanto suddetto poi ovviamente vale in un ambito di regole del gioco che uno accetta o meno; sono d'accordo con te quando affermi che la rivoluzione o è totale o è fuffa...ma evidentemente Ricca ha deciso di usare questo metodo in seno alle regole del sistema, scelta comunque rispettabilissima a maggior ragione se poi porta un minimo di risultati.
ciao.

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
redna
Inviato: 14/7/2007 9:53  Aggiornato: 14/7/2007 9:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
cito-Mettete caso che domani legge alla mano il governo Prodi spenga Rete4?Siete consapevoli di cosa potrebbe succedere?
---
Non succederebbe proprio niente.
Cioè, prima che il governo Prodi spenga rete4 ce ne vuole...
Non ha fatto assolutamente nulla contro quello che ha fatto Berlusconi pertanto rete4 rimarrebbe l'ultima spiaggia...
Io non discuto su chi guarda rete4, piuttosto vedo che attraverso quella rete si veicola una realtà talmente distorta che alla fine diventerà un problema sociale.
Non corrisponde assolutamente alla realtà, questo è il problema.
Ma il problema non è fede. Di fede se ne possono trovare tanti e metterli li come lui.
Non si dovrebbe lasciar gestire un tg in quella maniera senza che nessuno intervenga.
Anche perchè coinvolge un settore debole e suggestionabile.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Paxtibi
Inviato: 14/7/2007 10:58  Aggiornato: 14/7/2007 10:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Non si dovrebbe lasciar gestire un tg in quella maniera senza che nessuno intervenga.

Interessante notare come, a partire dalla difesa della libertà d'espressione, si sia arrivati alla necessità di negare tale libertà.

Vorrei poter dire di essere sorpreso, ma in realtà me l'aspettavo.

eco3
Inviato: 14/7/2007 11:21  Aggiornato: 14/7/2007 11:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/10/2006
Da:
Inviati: 229
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
lamefarmerCitazione:
Eco3,
mi pare che tu stia girando attorno alla domanda senza rispondere direttamente.

Il tuo post a cui mi sono riferito e uno tra i tanti che sembrano andare verso un unica direzione: "il gip ha l'autorità per fare ciò che fa hatto e l'ha fatto"
Mi pare che tu ripeta continuamente solo questo.



Cos'altro potrei aggiungere se non che non solo "poteva" ma "doveva" e che "ha fatto non bene, ma benissimo, a fare quello che ha fatto"?

La diffamazione, l'ingiuria, il dileggio, non c'entrano NULLA con la libertà di manifestazione del proprio pensiero.
L'esercizio del diritto sacrosanto (e di rilevantissima utilità sociale) di manifestare e diffondere la propria opinione ha come limite quello di non ledere la sfera dei diritti altrui che sono ugualmente tutelati. E tra questi diritti c'è quello a non essere insultati.

Questo, e questo soltanto è il punto.

motus in fine velocior
redna
Inviato: 14/7/2007 11:43  Aggiornato: 14/7/2007 11:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Non si dovrebbe lasciar gestire un tg in quella maniera senza che nessuno intervenga.
---
Intendevo dire che c'è un limite anche alla decenza.


Per esempio storcere i fatti fino a farli diventare esattamente in contario
o veicolando notizie che devono arrivare fino a un determinato ceto di persone, sarà per caso una cosa normale.?
Senz'altro in italia.
Se hanno permesso a rete4 di trasmettere, nel contempo non hanno permesso che trasmettesse spazzatura.Chi l'ha fatto è stato il proprietario di rete4.
C'è un certa differenza...
L'informazione è e rimane libera solo quando non ha padroni che la comprano.
Altrimenti avremo altri scontri ricca-fede, che non sono altro che guerre fra i poveri.
I ricchi comprano la televisione e ci cacciano dentro quello che più gli pare, i poveri invocano la costituzione e l'art.21.
Ma la costituzione e l'art.21 sono di tutti.
Resta in fatto che la televisione rimane di chi ha soldi e l'art.21 e la costituzione di tutti e due.
Fermo restando che un delinquente rimane tale, la differenza è che chi è delinquente e ha soldi è meglio di un povero onesto.
Non sto negando la libertà di espressione, sto solo esaminando come vanno le cose ora.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Paxtibi
Inviato: 14/7/2007 13:21  Aggiornato: 14/7/2007 13:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Intendevo dire che c'è un limite anche alla decenza.

Forse intendevi all'indecenza...

I ricchi comprano la televisione e ci cacciano dentro quello che più gli pare

E allora? Basta non credere ciecamente a quello che dice la tv. Se questo non succede, è probabile che l'istruzione pubblica abbia lievemente ciccato il suo obiettivo dichiarato, quello di educare le masse.

Probabile però che abbia raggiunto in pieno il suo obiettivo reale, ovvero formattare i cervelli di intere generazioni.

Non si spiegherebbe altrimenti come una mente anche solo appena educata potrebbe mai concedere il minimo credito ad una macchietta come Fede (per non parlare del suo padrone).

redna
Inviato: 14/7/2007 13:42  Aggiornato: 14/7/2007 13:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
cito-Probabile però che abbia raggiunto in pieno il suo obiettivo reale, ovvero formattare i cervelli di intere generazioni,
---
Rete4 non penso la guardi la persona istruita.
E questo è il danno maggiore.
Già che in certi ceti non si può arrivare all'istruzione, o almeno a quella di un buon livello, formattare ulteriormente le menti di chi non ha mentalmente "filtri" adeguati mi sembra che sia atto vergognoso.
Infatti solo certi individui sono delegati a farlo
Sta di fatto anche, che lo possono fare impunemente e neanche la sinistra di governo si accorge di nulla. E se ne guarda bene di dire qualcosa di sinistra.

PS-Grazie per la precisazione...

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Paxtibi
Inviato: 14/7/2007 14:50  Aggiornato: 14/7/2007 14:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Rete4 non penso la guardi la persona istruita.

Gli anni di scuola obbligatoria sono otto. La percentuale di chi non l'ha completata è minima.

Se dopo otto (!) anni di "istruzione" non si riesce a riconoscere un leccaculo prezzolato, se ne dovrebbe dedurre che di distruzione delle cellule cerebrali dev'essersi trattato.

redna
Inviato: 14/7/2007 15:29  Aggiornato: 14/7/2007 15:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
cito-Gli anni di scuola obbligatoria sono otto. La percentuale di chi non l'ha completata è minima.
---
Potrebbero mettere cinque anni di scuola obbligatoria e obbligatoriamente fare in modo che venga portata a termine.

Comincerebbe ad esserci una barriera in modo che il ragionamento di ognuno non fosse del tutto manovrato.
A molti fa comodo che i ceti sociali più bassi tali rimangano.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
sick-boy
Inviato: 14/7/2007 15:35  Aggiornato: 14/7/2007 15:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/10/2006
Da: Leith
Inviati: 2710
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Ma lo sapete che Ricca sta tranquillamente scrivendo nei commenti del SUO blog?? L'ultimo è di oggi e dice

"che pena vederti così, riaprirai presto i battenti mio blog".

E noi qui a batterci per lui. E chi si batte invece per la confisca del mio motorino causa vigila fuori di testa? E il fatto che non me lo restituiscano se non pago centinaia di euro di deposito? Ma dai, son buoni tutti di fare le vittime

kabir
Inviato: 14/7/2007 16:07  Aggiornato: 14/7/2007 17:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/6/2006
Da:
Inviati: 40
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Alcune precisazioni importantissime!
1) Ricca non è stipendiato come non lo siamo noi! Eppure anche noi siamo un movimento contro Rete4 e in testa non ci ha scatarrato nessuno. Quindi smettiamola di sottolineare Il lato No-Profit come segno di qualcosa di buono o eticamente appoggiabile. I danni più grendi nella storia li hanno fatti quelli che ci Credevano e lo facevano per gli ideali!
2) Il fatto protestare per la libertà di informazione sia giusto non è in discussione. Ma che le frequenze televisive che si ricevono solo coi soldi (e non con progetti culturali, di tutela del patrimonio delle minoranze dei punti di vista) siano un indice di libertà non lo voglio sentire. Cioè in italia le televisioni le ha Il Governo Berlusconi e Tronchetti Provera....Se vi sembrano indici di libertà di informazione ben venga.
3) Propio perchè questi Neo-Grillo che popolano ogni movimento o associazione di pensiero vogliono ASSOLUTAMENTE apparire sul circuito MainStream (COnsci o meno del fatto di essere additati come bandiere di tutti quelli che hanno pensieri e posizioni simili) io mi sento in diritto di dire NO. Non ci sto non voglio che ci accomunino. Passiamo le ore a farci un opinione e poi ci facciamo fregare facendo parlarei vari Chiesa, Blondet, Casarini, Travaglio. Chissà perchè poi propio loro finiscono in Televisione? Quello che forse non vi è chiaro che nel momento in cui ci danno una guida, un portavoce, un "leader" hanno vinto loro! Perchè distruggendo, infangando e ridicolizzandone uno li colpisci tutti.
4) Istruzione non è indice di consapevolezza. Mia zia con 75 anni e la 4 elementare non ascolata Fede, e sà che non gli alzeranno la pensione. Quindi vi posso assicurare che la gente ascolta Fede per un semplice motivo di palinsesto. I vecchi in generale cenano all'ora che Fede fa il telegiornale. Quindi è un criminale che soggioca le persone o è una rete telvisiva che da importanza alla terza età?? O entrmanbe le cose ?
Il vero problema signori è che in italia benchè il livello medio di istruzione sia alto, quello che manca è il sentimento di appartenenza alla SOCIETA'. Fede non è il mostro è semplicemente il frutto. La cattiva informazione Puzza chi l'accetta senza farsi domande semplicemente non è interessato a farsele. Il brutto di molti "complottisti" "alternativi" "Noi altri" è ritenerci dei salvati che devonbo salavare. Io a farmi le domande ci sono arrivato da solo, il mio vicino di banco delle superiori che frequento da 15 anni NO! Stessa muscia, stessi libri, stessa compagnia...Non è un mentecatto ma semplicemente non gliene frega nulla.
5) Non vorrei pensaste che io ho qualcosa contro la persona di RIcca o che voglia difendere FEDE. Visto che l'impresa, di combattere la dittatura dell'informazione, è "FARAONICA" e anche difficilmente completabile, allora credo che quel poco che noi si possa fare debba essere fatto con I MODI GIUSTI. Così che ogni cm conquistato non sia più da difendere.
Per quanto mi rigaurda la televisone basta spegnerla! Non parlarne e farsi la propia idea del mondo andando a cacciarsi le notizie. Il miliardario Distefano si farà rimborsare con i soldi cei contribuenti. Tutti i detrattori di questo governo e di quello precedente grideranno vergogna e tutto finirà a taralllucci e vino.

Il fatto che gli uomini non imparino molto dalla storia è la lezione più importante che la storia ci insegna. www.chaplon.splinder.com
kabir
Inviato: 14/7/2007 16:17  Aggiornato: 14/7/2007 17:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/6/2006
Da:
Inviati: 40
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
5 anni a ripetere a pappagallo programmi obsoleti, parlando di Gaspara Stampa, Neopetrarchismo, Uomini preistorici, Funzioni trigonometriche, e Assionometrie cavaliere ti servono a non essere manovrabile? 5 anni a vivere al sicuro dalla realtà con interrogazioni programmate, recuperi, debiti, pagelline e note sul diario servono a motivare le coscenze ? Ricordarsi che la "P" e la "B" danno la mano alla "M" o che la donzelletta Vien dalla campagna serve a non farsi fregare? La scuola è il primo passo non a caso ci insegnano persone non preparate a insegnare ma nell migliore dei casi con un laurea che certifica che hanno studiato le nozioni che spiegano. Ora poi con questa riforma si creerà l'insegnate di PROFESSIONE una nuova schiera di disoccupati che si faranno un corso di specializazzione (per chiarirci i 2 anni dopo la laurea di 3) senza un piano di formazione o nozioni didattiche pedagogiche quantomeno più recenti delle teorie di Gentile . Con (ciliegina sulla torta) professori ultra 60enni che fino a 3 anni fà hanno vissuto in un sistema scolastico nel quale la parola Pegagogia era quella cosa che studiavano le ragazze che non andavano bene a FIlosofia ma non adatte alla Psicologia.
Dai ragazzi se come antidoto al Tg4 parliamo della scuola allora forse Fede non è il peggiore dei mali.

Il fatto che gli uomini non imparino molto dalla storia è la lezione più importante che la storia ci insegna. www.chaplon.splinder.com
redna
Inviato: 14/7/2007 17:52  Aggiornato: 14/7/2007 17:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Kabir

per tirar fuori da certi situazioni i ragazzi che hanno situazioni problematiche in famiglia o nel sud problemi di altre "famiglie" dove li manderesti?
Al catechismo? A guardare la tv'
D'accordo fede non sarà il peggore di mali e la scuola fa acqua perche invece di sistemare le falle rompono ormai anche l'acquedotto, ma otto milioni di analfabeti, per non contare i semianalfabeti, neanche col temo, diventerà un pregio della nazione.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
kabir
Inviato: 14/7/2007 18:05  Aggiornato: 14/7/2007 18:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/6/2006
Da:
Inviati: 40
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Ohi al tempo! Io ho detto che la "scuola" non è più collegabile all'istruzione ma solo al nozionismo, che il nozionismo non è cultura e non tiene lontano da Fede e le sue palle. Poi se mi vuoi dire che fà anche del bene se la guardo dal tuo punto di vista io mi posso pure sforzare di non controbattere! Ma permettetemi di puntualizzare nuovamente che l'immunizzazione alle palle è come il non ammalarsi un fattore che và da individuo a individuo, difficilmente ha una causa ambientale. La mia mamma era di Potere operaio e adesso è weltroniana, non credo di essere cresciuto a pane obbiettività. Cacchio mi leggeva il capitale! Vaqbbe non disturbo più!

Il fatto che gli uomini non imparino molto dalla storia è la lezione più importante che la storia ci insegna. www.chaplon.splinder.com
omega
Inviato: 14/7/2007 20:52  Aggiornato: 14/7/2007 21:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2006
Da:
Inviati: 552
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
ciao amici..

kabir non ho nulla contro il tuo pensiero.. volevo solo precisarlo.. anzi condivido parte di quello che hai espresso..

ho solo detto che abbiamo avuto una percezione differente dello stesso episodio.. tutto qui..

terrei a dire che io non sono "contro" rete 4 o "contro fede".. io sono contro gli abusi.. e rete 4 è abusiva.. secondo non una, ma 2 sentenze.. poi la gasparri ha permesso a rete 4 di continuare a trasmettere da abusiva..

mentre europa 7 è legittima proprietaria delle frequenze ma non può trasmettere..

poi per quello che riguarda ricca e le sue domande e il suo stile.. vi piace di più questo di stile?.. (io vi invito però ad ASCOLTARE quello che si dice e non come lo si dice)

comunque anche se ricca interviene solo in fase avanzata.. il risultato è il medesimo..

dicono che ricca è aggressivo.. secondo me è un uomo coraggioso..

e vorrei farvi altresì notare che quando piero fa le domande "scomode" gli chiedono subito l'indirizzo di casa.. perché?.. (andreotti, parisi, ecc..)

filmato senza megafono e con stile

p.s.
io non vedo differenze tra mediaset, rai, la7, mtv, ecc.. tutte uguali.. stessa spazzatura..

omega
Inviato: 14/7/2007 21:38  Aggiornato: 14/7/2007 22:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2006
Da:
Inviati: 552
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
guardate che cosa succede in questo convegno..

SEMPLICEMENTE FANTASTICO!!..

l'ambiente è piccolo e i gran maestri (quelli che definiamo politici) credono di poter discutere tra di "loro" di cioccolata e gesuiti..

senonché ricca comincia a fare capire agli elettori che le domande vanno poste..

il risultato?.. fassino scappa!.. gli altri anche.. solo violante resta un poco di più a cercare di incantare qualche vecchietta con discorsi inutili..

ma ormai i vecchi si sono svegliati..

bravo ricca.. questi vanno tutti SPUTTANATI..

oppure sentiremmo solo i loro discorsi sulla cioccolata..

filmato

lamefarmer
Inviato: 14/7/2007 22:29  Aggiornato: 14/7/2007 22:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/9/2005
Da: vacu°u(m)
Inviati: 334
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Citazione:
Cos'altro potrei aggiungere se non che non solo "poteva" ma "doveva" e che "ha fatto non bene, ma benissimo, a fare quello che ha fatto"?

La diffamazione, l'ingiuria, il dileggio, non c'entrano NULLA con la libertà di manifestazione del proprio pensiero.
L'esercizio del diritto sacrosanto (e di rilevantissima utilità sociale) di manifestare e diffondere la propria opinione ha come limite quello di non ledere la sfera dei diritti altrui che sono ugualmente tutelati. E tra questi diritti c'è quello a non essere insultati.

Questo, e questo soltanto è il punto.


Eco3,
questo "diritto alla difesa dall'ingiuria" é nell'evidenza dei fatti un invenzione italica discutibile, ed è LEI a non avere nulla a che fare con la libertà di espressione, perché in italia non siamo per la difesa della libera espressione ma per la difesa della espressione controllata.
In italia la procedura per "diffamazione" é un costrutto politico (prima) e legale (dopo) perché chi ha i soldi (e comanda) metta la museruola a chi gli é di comodo. Infatti nessun cittadino di senno affronterebbe le spese processuali per un offesa che gli é stata arrecata da un altro cittadino e nessun paese "civile" in cui esiste la libertà di pensiero si é mai sognato di fare una legge come questa (proprio per l'evidente motivo che può essere usato solo come "manganello" da parte di chi ha l'interesse e il potere per imporre tale interesse).
Se vai in inghilterra ci trovi nei negozzi della CARTA IGENICA con la faccia della regina, perfettamene LEGALE.
Qui puoi provare a farlo con quella di berlusconi, se vuoi, a patto di mettere in conto i danni che può chiederti ...

Ma a parte questo (che mi sembra un bel a-parte, perché mette in evidenza quanto sia stupida e superficiale la diatriba italica sul diritto all'informazione) mi sapresti spiergar per bene quali sarebbero questi diritti lesi (una volta per tutte)?
Nota bene, che tu parli SOLO di "diritto alla difesa dall'ingiuria" e non di "diritto all'informazione corretta". Cioé per difendere il diritto di un di un uomo affetto da bulimia catodica, sposti un problema reale, serio e grave (molto grave) verso un problema "privato e personale".
In effetti dai tuoi post riesco a leggere solo che per te dire cretino a qualcuno, é più grave che sparargli. Ottimo senso civico, non c'é che dire ...

P.S.
Discutento con un amico, siamo arrivati alla conclusione che forse (e dico forse) Ricca si é lasciato un po' prendere la mano con Fede, nel senso che non tutto quello che gli ha detto potrebbe essere semplice frutto di frasi ragionate a tavolino.
Una parte del frasario utilizzato é attaccabile legalmente: tutto dipende dall'interpretazione che ne verrà data.
Tra le frasi ad esempio c'è "meterorine e dignità etc etc [...] e un po' di viagra" che se inteso in senso denigratorio é anche un attacco sul piano personale, quindi é ingiuria ed é condannabile secondo la nostra legge.
Ciò che ho appena scritto però non cambia (ovviamente) il senso di quando ho postato fin'ora.

Ognuno parla di se stesso, sempre e comunque
omega
Inviato: 14/7/2007 22:58  Aggiornato: 14/7/2007 22:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2006
Da:
Inviati: 552
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
la parte finale di questo filmato è da panico..

quello che ricca gli dice in faccia è da panico..

vedere e ascoltare per credere..

ho trovato questo filmato per caso.. dato che invece non lo riesco a trovare da nessuna parte e in nessuno dei motori di ricerca di video..

se una cosa non si trova.. non esiste..

eppure c'è..

DA PANICO LA PARTE FINALE AMICI..

filmato da panico

mai ascoltato nulla del genere dai media ufficiali.. mai..

eco3
Inviato: 15/7/2007 11:51  Aggiornato: 15/7/2007 11:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/10/2006
Da:
Inviati: 229
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
lamefarmerCitazione:
Eco3,
questo "diritto alla difesa dall'ingiuria" é nell'evidenza dei fatti un invenzione italica discutibile, ed è LEI a non avere nulla a che fare con la libertà di espressione, perché in italia non siamo per la difesa della libera espressione ma per la difesa della espressione controllata.
In italia la procedura per "diffamazione" é un costrutto politico (prima) e legale (dopo) perché chi ha i soldi (e comanda) metta la museruola a chi gli é di comodo. Infatti nessun cittadino di senno affronterebbe le spese processuali per un offesa che gli é stata arrecata da un altro cittadino e nessun paese "civile" in cui esiste la libertà di pensiero si é mai sognato di fare una legge come questa (proprio per l'evidente motivo che può essere usato solo come "manganello" da parte di chi ha l'interesse e il potere per imporre tale interesse).
Se vai in inghilterra ci trovi nei negozzi della CARTA IGENICA con la faccia della regina, perfettamene LEGALE.
Qui puoi provare a farlo con quella di berlusconi, se vuoi, a patto di mettere in conto i danni che può chiederti ...


Le disposizioni del codice penale possono essere modificate o anche abrogate, ma fino a che sono in vigore bisogna tenerne conto. O no?

Per quanto riguarda la manifestazione del pensiero, io credo che il vero problema ormai da qualche tempo sia piuttosto il progressivo restringimento della facoltà di esercitare questo diritto.
Nella totale indifferenza e nel più assoluto silenzio sono passate norme e sono stati tollerati comportamenti che limitano di fatto la libertà di manifestare le proprie idee, le proprie opinioni su certi argomenti.
Limitazioni che riguardano non le modalità di espressione ma la stessa manifestazione del proprio pensiero.
Voci critiche poche, anzi, pochissime.

Preoccupa molto di più, a quanto pare, la questione Ricca/Fede, anche se in questa vicenda non è stata negata a nessuno la libertà di esprimere il pensiero, ma tutto verte su una presunta diffamazione.

Citazione:
Ma a parte questo (che mi sembra un bel a-parte, perché mette in evidenza quanto sia stupida e superficiale la diatriba italica sul diritto all'informazione) mi sapresti spiergar per bene quali sarebbero questi diritti lesi (una volta per tutte)?


Non "lesi", da non ledere.
In generale tutti quelli tutelati da apposite disposizioni del codice penale: quello all'onore, alla reputazione, al decoro, al rispetto per la propria fede religiosa, al segreto della propria corrispondenza, al segreto professionale, ecc.
Nell'ambito di un ordinamento le varie sfere giuridiche devono necessariamente limitarsi reciprocamente e ciò perché possano coesistere nella convivenza civile.

Citazione:
Nota bene, che tu parli SOLO di "diritto alla difesa dall'ingiuria" e non di "diritto all'informazione corretta". Cioé per difendere il diritto di un di un uomo affetto da bulimia catodica, sposti un problema reale, serio e grave (molto grave) verso un problema "privato e personale".


Ho parlato di diritto alla difesa dall'ingiuria per motivare la mia convinzione del fatto che non ci sia stato, in questa vicenda, un attacco alla libertà di manifestazione del pensiero. Il diritto alla corretta informazione lo si rivendica e lo sdegno per l'informazione scorretta lo si esprime certamente più efficacemente non nelle forme predilette dal nostro amico del blog.

Citazione:
In effetti dai tuoi post riesco a leggere solo che per te dire cretino a qualcuno, é più grave che sparargli. Ottimo senso civico, non c'é che dire ...


Sbagli.
Mi lascia comunque perplesso il richiamo al senso civico da parte di chi auspica la "libertà d'ingiuria"

motus in fine velocior
lamefarmer
Inviato: 15/7/2007 21:27  Aggiornato: 15/7/2007 21:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/9/2005
Da: vacu°u(m)
Inviati: 334
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Citazione:
Sbagli.
Mi lascia comunque perplesso il richiamo al senso civico da parte di chi auspica la "libertà d'ingiuria"


Sarà,
ma l'impressione che dai rimane quella, e a ogni risposta che dai sembri confermarlo.

Cmq il richiamo non é quello che mi metti in bocca cioé che "auspico l'imbertà d'ingiuria".
Ma dove lo leggi? Ma te le inventi le cose quando rispondi o leggi quello che scrivo?

Per me (e lo ripeto qui esclusivamente per te) le questioni sono:
1 CHE SENSO HA PERSEGUIRE L'INGIURIA PER LEGGE (perché é COMUNQUE un atto repressivo senza senso, se regolamentata per legge, che lo si voglia o no, lo é nei fatti)
2 A CHI SERVE QUELLA LEGGE SE NON A CHI HA LA CONVENIENZA?
3 I CAFONI ABBONDANO IN OGNI LUOGO DEL PIANETA, MA NON HO MAI VISTO POLIZIOTTI GIRARE CON IL CEROTTO PER TAPPARE LE BOCCHE SGUAIATE IN NESSUN POSTO AL MONDO (ma forse in italia, dove esistono ben pensati come te, ci si può pensare, cheddici? ).

Questo però non mi rende piacevole il cafonaggio, ne il suo uso o incitamento.
Non mi pare di esserlo mai stato ne qui ne altrove.

Citazione:
Ho parlato di diritto alla difesa dall'ingiuria per motivare la mia convinzione del fatto che non ci sia stato, in questa vicenda, un attacco alla libertà di manifestazione del pensiero


Allora ci stiamo dicendo feserie!? Non é vero che I post di Ricca su Fede sono sotto sequestro e non é vero che Ricca non può più aggiornare il sito con il suo nome!
E non é vero che un giudice ha emesso un ordinanza di sequestro preventivo e che l'ufficiare che doveva eseguire ha eseguito solo in parte l'ordine! E non é vero che il giudice é stato solerte a farlo per Fede per poi andarsene subito in vacanza (così che il querelato non potesse fare richiesta immediata di dissequestro)! E non é vero che il sequestro preventivo é stato eseguito in modo immediato per un sito XX ma non per Fede che ha una sentenza di cassazione sulla testa (perché le leggi ad-personam lo proteggono)!
Insomma, per te non é vero che si stia usando due pesi e due misure, non é vero che Ricca é stato zittito, non c'é nessuna limitazione alla libertà di pensiero ...

Daccordo mi arrendo: devi essere mastella travestito da blogger e ancora non ti abbiamo scoperto

Ognuno parla di se stesso, sempre e comunque
eco3
Inviato: 16/7/2007 14:39  Aggiornato: 16/7/2007 14:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/10/2006
Da:
Inviati: 229
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
@lamefarmer

Certo che sei forte!
Tu "leggeresti" correttamente nei miei post che per me "dire cretino a qualcuno, é più grave che sparargli". Io, mi sarei invece "inventato" il tuo desiderio che quanto previsto dal codice in caso d'ingiuria venisse abrogato. Anche se, nello stesso post dove contesti questa mia interpretazione affermi: "CHE SENSO HA PERSEGUIRE L'INGIURIA PER LEGGE (perché é COMUNQUE un atto repressivo senza senso, se regolamentata per legge, che lo si voglia o no, lo é nei fatti)".

Citazione:
Allora ci stiamo dicendo feserie!? Non é vero che I post di Ricca su Fede sono sotto sequestro e non é vero che Ricca non può più aggiornare il sito con il suo nome!
E non é vero che un giudice ha emesso un ordinanza di sequestro preventivo e che l'ufficiare che doveva eseguire ha eseguito solo in parte l'ordine! E non é vero che il giudice é stato solerte a farlo per Fede per poi andarsene subito in vacanza (così che il querelato non potesse fare richiesta immediata di dissequestro)! E non é vero che il sequestro preventivo é stato eseguito in modo immediato per un sito XX ma non per Fede che ha una sentenza di cassazione sulla testa (perché le leggi ad-personam lo proteggono)!
Insomma, per te non é vero che si stia usando due pesi e due misure, non é vero che Ricca é stato zittito, non c'é nessuna limitazione alla libertà di pensiero ...


Per me, e te lo ripeto per l'ultima volta, non è vero che tutto quanto hai sopra elencato (anche se con diverse inesattezze) sia da considerare attentato alla libertà di espressione del pensiero. L'oscuramento e l'inabilitazione alla gestione del blog non sono state motivate dal fatto che Ricca abbia espresso una sua opinione o rivolto una domanda riguardo all'occupazione abusiva, da parte di Rete4, delle frequenze assegnate ad altra emittente, ma dal fatto che la persona interpellata dal Ricca si è rivolto all'autorità giudiziaria lamentando di essere stato diffamato.
Se il giudice ha preso quella decisione vuol dire che non ha ritenuto manifestamente infondata questa lamentela, non ti pare? E le disposizioni che ha preso (se efficaci o inutili o inappropriate al mezzo non è cosa che al momento ci interessa) sono legittime.

Citazione:
Daccordo mi arrendo: devi essere mastella travestito da blogger e ancora non ti abbiamo scoperto


Sì, ci levo mano anch'io. Ma contrariamente a te che l'hai azzeccata al primo colpo, io ho un dubbio sulla tua identità. L'uso del pluralis maiestatis (a meno che tu non abbia avuto una procura dai 7000 e passa iscritti di LC e parli per loro conto e nome) mi aiuta sì ma fino a un certo punto: sarai Benedetto XVI o la regina Elisabetta d'Inghilterra?

Ciao.
Clemente

motus in fine velocior
Maggiolino
Inviato: 23/7/2007 16:00  Aggiornato: 23/7/2007 16:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 384
 Re: Il “puffone” ha colpito ancora
Intanto ad oggi, Ricca non può ancora aggiornare il suo Blog.
Sarà anche una coincidenza, ma sull'altro blog (www.quimilanolibera.net)
ha postato un articolo dove linkava la sentenza riguardante Previti sul sito dell'Ansa, bene, il link non funziona più, la pagina è stata rimossa..

Certo che a volte le coincidenze sono un po' strane...

Chemtrails! Il futuro è già iniziato
Ciao
Maggiolino

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA