Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


news internazionali : La vera partita si gioca lungo i tubi
Inviato da Redazione il 31/5/2007 2:30:00 (5981 letture)

La parola magica, per cercare di capire tutto quello che succede in Medio Oriente/Asia Centrale, è una sola: “pipeline”. Ovvero, gasdotto, oleodotto, o qualunque altra cosa si voglia “condurre” attraverso un lungo tubo posato a pochi centimetri dal suolo, che a volte attraversa dozzine di nazioni prima di arrivare a destinazione.

E’ soprattutto per il progettato gasdotto della Enron, dal Turkmenistan al Pakistan – via Afghanistan – che è scoppiata la rissa fra i talebani e gli uomini di Cheney che è poi sfociata nell’invasione di quest’ultimo paese. Ed è, più in generale, per il controllo delle risorse energetiche di tutta l’Asia Centrale che è in corso da anni il braccio di ferro, fra russi e americani, per farsi amici i vari paesi dell’ex-Unione Sovietica, che sono ricchi soprattutto di gas naturale.

Il mercato energetico più appetibile, paradossalmente, non è quello occidentale, ma lo stesso mercato asiatico, che oltre ai colossi del consumo di gas naturale, Corea e Giappone, vede nuovi paesi in fase di sviluppo industriale, come il Pakistan e l’India, che necessitano di quantità di energia sempre screscenti.

Pochi se ne sono accorti, ad esempio, ma proprio nel giorno in cui esplose la crisi dei soldati israeliani sequestrati dai libanesi, qualche mese fa, veniva inaugurata – nel totale silenzio mediatico - la cosiddetta BTC, ovvero la “pipeline” Baku-Tblisi-Ceyhan, ...

... che porta gas e petrolio dall’Azerbaijan fino alle coste della Turchia, passando per la Georgia.



Da qui il combustibile potrà essere facilmente trasferito in Israele, che a sua volta lo imbarcherà per l’Oriente dal proprio porto sul Mar Rosso, nella punta Sud del paese. In questo modo, delle preziose risorse energetiche ricavate nella zona del Mar Caspio potranno comunque arrivare in India e Pakistan, che distano relativamente poco dalla sorgente, ma solo dopo aver fatto un lunghissimo giro, che certamente non contribuirà a renderne il prezzo più abbordabile.

La riprova dell’importanza di queste nuove strategie, è la nuova “crisi annunciata” ieri da Pakistan e India, che vedono la imminente inaugurazione della pipeline Iran-Pakistan-India minacciata dalla aperta opposizione USA, che ieri ha dichiarato di “non poter permettere che questa avvenga, poichè l’Iran userebbe i guadagni per implementare la propria corsa all’atomica”.



Giustificazione che sfiora il ridicolo, ovviamente, ma che la dice lunga sui veri interessi che sono in gioco in Asia Centrale da ormai decine di anni.

E noi come dei fessi tutti a credere che 19 islamici abbiano distrutto le Torri Gemelle.

Massimo Mazzucco

Voto: 9.00 (1 voto) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
HAVEADREAM
Inviato: 31/5/2007 8:27  Aggiornato: 31/5/2007 8:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/8/2005
Da:
Inviati: 209
 Re: La vera partita si gioca lungo i tubi
Buongiorno a tutti.
Quando Massimo afferma
-E noi come dei fessi tutti a credere che 19 islamici abbiano distrutto le Torri Gemelle.-
aggiungerei anche i fessi che ancora credono e cercano energie alternative al dopo-petrolio con mulini a vento, soffioni boraciferi o fusioni semi-fredde, e che i conflitti nel Medio Oriente sono strettamente correlati al petrolio stesso.
Mentre i furbi, nel totale silenzio e disinteresse mediatico, costruiscono gasdotti apparecchiandosi la tavola qualche anno prima della cenone di fine anno, a brindare alla faccia di quelli che si scaldano le ossa rotte con la carbonella.

edo
Inviato: 31/5/2007 8:50  Aggiornato: 31/5/2007 8:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: La vera partita si gioca lungo i tubi
citaz:aggiungerei anche i fessi che ancora credono e cercano energie alternative al dopo-petrolio con mulini a vento, soffioni boraciferi o fusioni semi-fredde...
...alla frutta
Forse anche se venisse fuori ( e forse l'ha già fatto), l'inventore della free energy, la sorte migliore che potrebbe attenderlo è quella d'essere bellamente ignorato; nella peggiore invece l'attende un bel processo (con annesse flagellazioni) e crocifissione di rito...

Thibault
Inviato: 31/5/2007 8:59  Aggiornato: 31/5/2007 8:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Un mondo folle
Inviati: 343
 Re: La vera partita si gioca lungo i tubi
c'est l'argent qui fait la guerre, come disse qualcuno mille anni or sono

E' una tranquilla notte di regime
LaoTzu
Inviato: 31/5/2007 9:05  Aggiornato: 31/5/2007 9:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 1/2/2006
Da: Prefettura di Ku stato di Chu provincia di Henan o forse Gouyang in Anhui o forse ...
Inviati: 672
 Re: La vera partita si gioca lungo i tubi
Si segnala:

In a report titled "The First Global Revolution" (1991) published by the Club of Rome, a globalist think tank,

Citazione:

"In searching for a new enemy to unite us, we came up with the idea that pollution, the threat of global warming, water shortages, famine and the like would fit the bill.... All these dangers are caused by human intervention... The real enemy, then, is humanity itself."


Al Gore was a member of Club of Rome in 1991 with Maurice Strong who authored Kyoto Protocols one year after this CoR report was published. Gore represented the US at the Kyoto Protocols conference in Kyoto in 1992: "The 1997 meeting will be held in Washington DC for the
first time ever in the continental U.S. The topic is Multimedia and Society. The meeting will be chaired by Vice President Al Gore." (q: 1997)


Source: Daniel Taylor
http://www.oldthinkernews.com/Articles/oldthinker%20news/global_warming_hysteria_serves_as_
part2.htm

This old Club of Rome report is available on Amazon at .72 cents if she wants to verify the
statement.
http://www.amazon.com/gp/offer-listing/0679738258/ref=dp_olp_2/103-3728773-5841424

Club of Rome citation of the report
THE FIRST GLOBAL REVOLUTION
Alexander King & Bertrand Schneider
Simon & Schuster, London, 1991

Sto quieto a non far nulla, arriva la primavera e l'erba cresce rigogliosa.
FOTO
fiammifero
Inviato: 31/5/2007 10:50  Aggiornato: 31/5/2007 10:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: La vera partita si gioca lungo i tubi

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
cocis
Inviato: 31/5/2007 15:17  Aggiornato: 31/5/2007 15:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: La vera partita si gioca lungo i tubi
ecco la risposta della russia allo scudo spaziale in polonia..


la guerra fredda è ripartita alla grande .. e noi siamo giusto in mezzo..
maledetti usa..

test missile russo

RIRA
Inviato: 31/5/2007 15:28  Aggiornato: 31/5/2007 15:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/5/2007
Da:
Inviati: 85
 Re: La vera partita si gioca lungo i tubi
a parte lo sforzo di capire dall'inglese che malgrado ce l'abbia discreto posso sempre prendere abbagli...

ma cose intendi far capire o portare alla nostra attenzione
citando Al Gore, Il Club of Rome, Kyoto....??

il vero nemico è l'umanità stessa, ma anche la cosa per cui unirci
perciò fare una guerra senza armi e morti semplicemente contro noi stessi
o contro le nostre coscienza alla ricerca della consapevolezza...

sbaglio o ho in testa che gli Sates non hanno mai aderito completamente al protocollo di kyoto?

ma sto Al Gore che per altro da paladino autonominato stà organizzando un mega evento mondiale sfruttando il più potente mezzo di aggregazione e comunicazione che esiste, che è la musica (THE LIVE EARTH)
CHI E' DAVVERO?
CHE VUOLE?
PERCHE' FA QUELLO CHE FA E GLIE LO LASCIANO FARE?

spiegatemi qualcosa pls

EDIT: Sei pregato di non cambiare il titolo del topic, grazie. Dusty

hi-speed
Inviato: 31/5/2007 15:31  Aggiornato: 31/5/2007 15:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: La vera partita si gioca lungo i tubi
Perchè
Al Gore non si comanda!

Hi-speed
PZ: dopo la cancello
PS: Benvenuto RIRA

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
Valjhun
Inviato: 31/5/2007 16:13  Aggiornato: 31/5/2007 16:13
So tutto
Iscritto: 8/5/2007
Da:
Inviati: 4
 Re: La vera partita si gioca lungo i tubi
Eh, niente di nuovo sotto il sole.
Alla base di tutti i casini nel mondo ce sempre il denaro in differenti forme (perolio, gas, urano ...)

Come hanno detto gli Indiani Cree:

Only after the Last Tree has been cut down,
Only after the Last River has been poisoned,
Only after the Last Fish has been caught,
Only then will you find that
Money Cannot Be Eaten.


Qusto tempo si sta avvicinando ...

(\__/)
(='.'=) This is Bunny. Copy and paste bunny
(")_(") to help him gain world domination.
Willo
Inviato: 31/5/2007 17:50  Aggiornato: 31/5/2007 17:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/5/2007
Da: Olanda
Inviati: 62
 Re: La vera partita si gioca lungo i tubi
Salve a tutti, é la prima volta che intervengo. Malgrado ció seguo Luogocomune da quasi un anno ormai, cioé dall'uscita di Inganno Globale.

Due paroline subito su Al Gore, che ho visto recentemente su Oprha, il piú importante talkshow made in USA (vivo in Olanda dove c'é molta TV americana). Dopo aver visto il suo intervento ho perso la voglia di guardarmi il suo film.
Risolvere il problema del global warming andando al supermercato a comprare due lampadine mi sa tanto di manovra commerciale. Chissá su cosa investe il signor Gore? Magari proprio sui prodotti che dovrebbero "salvare il pianeta"!

Comunque da qualche parte si dovrá pure partire. Magari fare come Fidel, che ha levato dal mercato cubano le lampadine che consumano troppo.

Credo che partecipare passivamente al degrado dell'umanitá attraverso internet, conduca inevitabilmente a un bivio. Da una parte la resa, dall'altra il cinismo.

A volte mi chiedo se ci sia sempre una terza opzione: la speranza...

Le follie dell'umanitá sono il risultato esponenziale delle folie dei singoli. Difficile interrompere il catastrofico decorso degli eventi...


Meglio bere, vai!

Ciao!

torquemajo
Inviato: 31/5/2007 18:08  Aggiornato: 31/5/2007 18:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/2/2007
Da:
Inviati: 139
 Re: La vera partita si gioca lungo i tubi
Citazione:
aggiungerei anche i fessi che ancora credono e cercano energie alternative al dopo-petrolio con mulini a vento, soffioni boraciferi o fusioni semi-fredde, e che i conflitti nel Medio Oriente sono strettamente correlati al petrolio stesso.

Citazione:
Mentre i furbi, nel totale silenzio e disinteresse mediatico, costruiscono gasdotti apparecchiandosi la tavola qualche anno prima della cenone di fine anno, a brindare alla faccia di quelli che si scaldano le ossa rotte con la carbonella.


Quoto haveadream, ma mi permetto di correggerlo...
I conflitti nel Medio Oriente sono ancora pressocchè totalmente correlati al petrolio stesso, che rimane tutt'ora il combustibile fossile + pregiato. Sia perchè è + facile da trasportare del gas che, massimamente, perchè il petrolio non è solo benzina. Senza i prodotti derivati dal petrolio la chimica semplicerebbe non esisterebbe.
Resta il fatto che il gas ci fornirà energia quando i pozzi saranno quasi vuoti, ma il petrolio che ci servirà per la chimica non smetterà di essere prezioso come l'oro, anzi...

andal
Inviato: 31/5/2007 20:52  Aggiornato: 31/5/2007 20:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/10/2006
Da:
Inviati: 58
 Re: La vera partita si gioca lungo i tubi
interessante questo articolo,


vorrei aggiungere anche, che uno dei motivi "nascosti" della guerra in afghanistan fu proprio la droga !



uno dei personaggi arabi viccino al famoso mullah Omar, diceva che una volta vietato e proibito l'oppio in afghanistan dai Talebani, molti capi si resero conto che la guerra sarebbe arrivata prima o poi !!



la produzione d'oppio è aumentata in modo spaventoso dopo l'occupazione americana !! credo del 90 % se non mi sbaglio.

Willo
Inviato: 1/6/2007 10:31  Aggiornato: 1/6/2007 10:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/5/2007
Da: Olanda
Inviati: 62
 Re: La vera partita si gioca lungo i tubi
Interessante questo spettacolo di Robert Newman, comico inglese. Si riallaccia al discorso dei tubi....

http://video.google.it/videoplay?docid=7374585792978336967&q=genre%3APOLITCAL

Non facile seguirlo, anche per chi conosce bene l'inglese. Ma secondo me vale la pena.

Estremamente interessante il discorso riguardo alle cause della prima guerra mondiale, l'invasione dell'Iraq da parte delle forze britanniche per contrastare l'espansione tedesca.
É la storia che si ripete.

Very funny!!!

RIRA
Inviato: 1/6/2007 11:17  Aggiornato: 1/6/2007 11:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/5/2007
Da:
Inviati: 85
 Re: La vera partita si gioca lungo i tubi
Grazie!!
sito grandioso
c'è davvero materiale per riflettere
e persone capaci di dare dei grandi spunti quà dentro
complimenti!
sono felice di esserci capitato

RIRA
Inviato: 1/6/2007 11:24  Aggiornato: 1/6/2007 11:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/5/2007
Da:
Inviati: 85
 Re: La vera partita si gioca lungo i tubi
Willo io credo molto nel potere del singolo.
Noi scegliamo ogni giorno come vivere la nostra vita.
Facciamo milioni, miliardi di scelte più o meno coscientemente e se la follia dell'intera umanità è la somma delle follie dei singoli, allora è presto detto...

Io sono un artista, un musicista.
Compongo e sono cantautore.
Ce ne ho messo di tempo per capire, ma dopo aver "realizzato" come essere umano, ho deciso di usare il potere immenso dell'arte, della musica per esprimere la mia opinione, pratica poco di moda oggi giorno, e per poter dare se sono fortunato qualche spunto a qualche singolo.

nessuno sa dirmi di più su AL GORE
a me la cosa puzza
ma a livello istintivo
e non so perchè

Willo
Inviato: 1/6/2007 12:24  Aggiornato: 1/6/2007 12:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/5/2007
Da: Olanda
Inviati: 62
 Re: La vera partita si gioca lungo i tubi
RIRA, condivido pienamente il tuo slancio creativo. Anch’io ne sono colpito, ma invece di chiamarla “arte” preferisco chiamarla “mera voglia di comunicare”: insomma, creatività.

Lo faccio quotidianamente attraverso la mia piccola community del mio sito (clikkabile più sotto). È una medicina per la mente, un rimedio per non impazzire.

I piccoli gesti dei singoli che avvicinano il baratro di un Era fanno parte della vita di ogni giorno. Possiamo davvero convincere un’intera società ad alzarsi un’ora prima per accompagnare i figli a scuola col tram, invece che con l’auto?
Stamattina mi sono fatto la barba e ho fatto scorrere l’acqua un po’ troppo. Mi sono subito sentito in colpa e ho continuato aprendo e chiudendo il rubinetto…
…altro piccolo gesto, ma a che serve quando conosciamo lo spreco che viene fatto tutti i giorni.

Non sono un pessimista, anzi. Però credo che ormai abbiamo raggiunto il punto del non ritorno. Ë inutile provare a tirare il freno di emergenza. L’unica cosa che possiamo fare è prepararci all’impatto.

Il mio buon ottimismo mi suggerisce che sarà proprio un bel capitombolo!!!

Ciao!

winston
Inviato: 1/6/2007 13:58  Aggiornato: 1/6/2007 14:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/10/2005
Da: Eurasia
Inviati: 392
 Re: La vera partita si gioca lungo i tubi
<<La parola magica (...) è una sola: “pipeline”.>>

Come "Abracadabra" misteriosa sia per quanto dice che per quel che tace: la magia è tale perchè ciò che sembra non è detto che sia...
Anzi, ogni “trucco” funziona grazie a certa evidenza prodotta per distrarre dalla sostanza.

Difficile cogliere i meccanismi dell’arcano: dotti e oleodotti raffigurano la trama del tubo come un groviglio orizzontale, forse trascurando la prospezione verticale... Chissà che “olio di pietra” non sia etimo rivelatore per il “petrolio” e che in ogni questione spesso ripaghi scavare un poco più a fondo: magari la penuria nasconde abbondanza...

Abracadabra viene dall’ebraico: se gli antichi si interessavano alla cabala, Israele non trascura alcuna sorta di “magia”, certo non per fare il pompista...

"Chi controlla il presente controlla il passato, chi controlla il passato controlla il futuro" Orwell, 1984
Santaruina
Inviato: 1/6/2007 14:19  Aggiornato: 1/6/2007 14:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: La vera partita si gioca lungo i tubi
Ciao Rira

se ti interessa qui c'è un articolo che tratta di Al Gore:

Al Gore e il culto di Gaia

Per capire il contesto si possono leggere anche le prime due pagine dello stesso topic.

A presto

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
cocis
Inviato: 1/6/2007 16:28  Aggiornato: 1/6/2007 16:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: La vera partita si gioca lungo i tubi
bush scudo spaziale..



la barzelletta del secolo..

Bush: scudo spaziale è giusto
Presidente Usa a Putin: tu sei amico



Schierare lo scudo spaziale è la cosa giusta da fare". o ha detto il presidente George W. Bush rispondendo alle critiche che giungono da Mosca sullo scudo spaziale. "Temiamo che un missile iraniano possa esser lanciato verso l'Europa o qualsiasi alleato: lo scudo difende i Paesi europei dal lancio di missili da Paesi ostili, non dalla Russia che è amico".



Il presidente Usa speiga il suo punto di vista prima del viaggio in Italia. "Siamo molto trasparenti con Mosca e non abbiamo nulla da nascondere, ma schierarlo è la cosa giusta da fare", ha detto Bush. Il presidente americano ha risposto alle critiche di Vladimir Putin che da tempo ripete che la Russia mal sopporta lo sviluppo dello scudo spaziale a stelle e srtisce. Il premier russo ha rilanciato: "Un nuovo missile intercontinentale russo è una risposta alle azioni unilaterali" di certi Paesi. "Gli Usa - ha detto - hanno abbandonato il trattato Abm. Li avvertiamo: risponderemo per mantenere l'equilibrio strategico".

Freeman
Inviato: 1/6/2007 23:01  Aggiornato: 1/6/2007 23:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: La vera partita si gioca lungo i tubi
A proposito di Giorgino, guardate quante pu**anate è riuscito a dire in una sola intervista:

Bush: "La missione dell'America è portare la libertà"
Certo, anche a costo di doverla imporre con la forza!

"La guerra è pace"

vado in bagno a vomitare...

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Linucs
Inviato: 2/6/2007 19:32  Aggiornato: 2/6/2007 19:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: La vera partita si gioca lungo i tubi
La parola magica, per cercare di capire tutto quello che succede in Medio Oriente/Asia Centrale, è una sola:

"Scodella?"

“pipeline”.

Magari...

RIRA
Inviato: 5/6/2007 15:31  Aggiornato: 5/6/2007 15:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/5/2007
Da:
Inviati: 85
 Re: La vera partita si gioca lungo i tubi
grazie
stò leggendo e mi faccio un'idea ricercando online
ci sentiamo appena ne so di più


RIRA
Inviato: 5/6/2007 15:45  Aggiornato: 6/6/2007 14:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/5/2007
Da:
Inviati: 85
 Re: La vera partita si gioca lungo i tubi
mmmmm

non lo sò
un rimedio per non impazzire...
ti sei mai chiesto cos'è che ci induce alla pazzia?
perchè non possiamo tranquillamente vivere sereni comunicando come abitudine e non come medicina.
Perchè la mia arte e il mio privilegio deve essere un momento di evasione e salvezza.
E' forse ciò che le da fascino?
Siamo forse nient'altro che un manipolo di masochisti??
Hai mai sentito dire cose del tipo che il compositore scrive quando è triste perchè quando è felice non ne ha bisogno e dell'uomo in genere che da il meglio di se nelle difficoltà.
A me tutto ciò fa pensare alla natura dell'uomo....

Il mio istinto che ci prende sempre più di ogni mio più profondo ragionamento mi dice che per capire dovremmo lasciare le nostre "comode" vite e andare a vivere fuori dal così detto occidente lontano da chi ci insegna come vivere.

Noi siamo il pianeta.

Pessimista o ottimista

leggevo poco fa proprio nel sito una citazione del Guarnieri
e cioè quanto sia incredibile che quasi tutti gli uomini vivano senza rendersi conto che un giorno moriranno come se la morte che ci circonda non li tangesse.
E' una forma incredibile di ottimismo non credete?

Willo
Inviato: 6/6/2007 13:36  Aggiornato: 6/6/2007 13:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/5/2007
Da: Olanda
Inviati: 62
 Re: La vera partita si gioca lungo i tubi
Rira, concordo con te e ti sento molto vicino.

Un tempo pensavo che per creare bisognasse soffrire. Adesso invece so che creare significa comunicare, e per fare ció non occorre stare male...
....anzi...

Sono piú che ottimista, credimi. Altrimenti non mettevo al mondo due splendide creature come i miei figli. Credo nella fine come un nuovo inizio; tutto qua!

La vita in fondo ci insegna questo; l'inarrestabile ciclo della morte e della rinascita....

Ciao!

RIRA
Inviato: 6/6/2007 14:52  Aggiornato: 6/6/2007 15:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/5/2007
Da:
Inviati: 85
 Re: La vera partita si gioca lungo i tubi
di chi è questa poesia??
sembra un artistico ed armonioso riassunto di parte di ciò che si discute quà dentro...e chi è Lara?

"Da ogni catena
ti puoi liberare,
da ogni prigione
potresti fuggire,
ma le grigie manette
che ogni giorno ti metti
non lasciano scampo:
non c’è serratura.
Non c’è via d’uscita
per questa prigione
vissuta da molti
compresa da pochi.

Non c’è soluzione
all’enigma reale:
la vita finisce
e poi rifiorisce,
così è stato ieri
così accade oggi.

Tutto prosegue
nella sua processione
tutto s’inclina
come un grande orologio
e presto i due poli
slitteranno di nuovo.
E l’uomo che fa?
Che aspetta, che spera?
L’uomo lo ignora.
E gioca alla vita
negando la fine.

Ed è soltanto
una mite speranza
che mi porta a cantare
questo blues dolorante:
che la piccola Lara.
possa domani
sciogliere i lacci
della nostra ignoranza."
fonte http://willopublic.awardspace.com/wordpress/

PS: scusate, chi di dovere sposterà il post è davvero una sacco OT


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA