Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


politica italiana : Gulag, Italia
Inviato da Redazione il 2/3/2007 4:40:00 (5815 letture)

di Marco Cedolin e Massimo Mazzucco

In un colpo solo la dirigenza di Rifondazione Comunista è riuscita ad offendere la logica, a svelare il grande inganno della democrazia "rappresentativa", e a distruggere quel poco di immagine progressista che ancora riusciva a conservare, se non per merito proprio, per l'affannosa e patetica corsa al centro di tutto il resto della cosiddetta sinistra.

Leggiamo e commentiamo il comunicato ufficiale che il partito ha diramato in occasione dell'"allontanamento" del senatore Turigliatto, per essersi astenuto al momento del voto sulla guerra in Afghanistan:

Allontanamento Turigliatto. Il dispositivo del collegio di garanzia

Il dispositivo è stato approvato con 14 voti favorevoli, sei contrari. Totale membri del collegio di garanzia: 25.


Visto che quattrodici più sei fa venti, vorrà dire che i membri del collegio possono astenersi. Turigliatto no. […]

Al Compagno Senatore
Franco Turigliatto

Alla Direzione Nazionale
PRC - sede

Il C.N.G. riunito in seduta plenaria in Roma presso la sede del P.R.C. il giorno 1° marzo 2007 ha esaminato e discusso la posizione del compagno Senatore Franco Turigliatto deferito a questo Collegio dalla Direzione Nazionale del Partito.

Fatto: il compagno Turigliatto non ha partecipato al voto sulla Relazione di politica estera fatta dal Ministro degli esteri a nome del Governo nella seduta del 21. 2. 2007, nonostante che gli organismi dirigenti del PRC ed il gruppo senatoriale avessero deciso di approvare la Relazione stessa.

La Relazione di politica estera non ha avuto i voti necessari per l'approvazione per cui si è aperta la crisi di Governo con le dimissioni del Presidente del Consiglio.

La non partecipazione al voto del compagno Turigliatto se non è stata la causa della caduta del Governo, ha tuttavia creato grave tensione all'interno e difficoltà all'esterno del Partito, indicato come corresponsabile primo della crisi, come quello che avrebbe aperto la porta ad un possibile ritorno della destra alla guida del Governo.


A ben comprendere quindi, la colpa di Turigliatto non sarebbe quella di una astensione "ideologicamente" contraria alla linea politica indicata dalla direzione, ma il rischio di perdere la "cadrega" collettiva.

Sottoposto a procedimento disciplinare il compagno Franco Turigliatto è stato sentito dalla Presidenza del CNG nell'audizione del 28. 2. 2007. Il compagno Turigliatto ha sostenuto il diritto di esprimere le proprie opinioni politiche. E' stato chiesto al compagno se il suo comportamento poteva essere considerato un unicum cui non ne sarebbero seguiti altri. La risposta è stata che certamente lo avrebbe reiterato.

Questo in effetti è abbastanza grave. Un politico che intenda comportarsi una maniera coerente, e che lo dichiari pure in anticipo, è una mina vagante che nessun partito serio oggi si può più permettere.

Diritto: lo Statuto del PRC garantisce ad ogni iscritto il diritto di esprimere anche pubblicamente le proprie opinioni politiche (art. 3) ed il dissenso politico non può essere motivo di applicazione di misure disciplinari (art. 52). Ma accanto a questo diritto universalmente garantito lo Statuto pone dei doveri che attengono non all'universalità degli iscritti ma segnatamente a coloro che sono eletti alle cariche pubbliche.

In altre parole, al bar puoi dire quello che vuoi, ma se vieni eletto dai cittadini per quello che sostieni al bar, in parlamento non puoi ripeterlo.

Questi compagni accanto al diritto al dissenso hanno l'obbligo di conformarsi rigorosamente agli orientamenti del Partito e al regolamento del gruppo nell'esercizio del loro mandato (art. 56).

Se Madre Logica avese un fegato, in questo momento starebbe esplodendo. Come sarebbe a dire "accanto al diritto al dissenso" hai il dovere di conformarti? E' come dire "hai diritto di respirare, ma se apri la bocca ti do una legnata in testa"!

Ma poi, gli "orientamenti del partito" non erano contro l'intervento militare? Come ha sottolineato lo stesso Turigliatto, non erano tutti a Vicenza a marciare per la pace, solo 48 ore prima? C'è pure scritto nel logo del loro sito ufficiale. E' l'unica scritta in verde e non in rosso (forse perchè così pensano di "acchiappare" anche qualche verde alla deriva?):



Boh.

Nel caso del compagno Turigliatto si tratta dunque non di valutarne le opinioni politiche, ma i comportamenti e valutare quindi se questi e non quelle hanno determinato o meno violazioni dello Statuto ovvero pregiudizio al Partito.

Qui bisognerebbe capire secondo quale benedettissimo ragionamento non dovrebbero essere le opinioni politiche a determinare i comportamenti di un parlamentare. Ma forse stiamo chiedendo troppo.

Il Collegio ritiene che vi sia stata violazione grave dello Statuto da parte del compagno Turigliatto. L'orientamento del Partito verso l'attuale Governo è quello di un sostegno al fine di realizzare il programma concordato.

Ah, ora è più chiaro. "L' orientamento del partito" non ha nulla a che vedere con l'ideologia, è inteso solo in senso letterale. Cioè vuol dire "in che direzione è orientato" il partito, a seconda del vento che tira.

Da qui discendeva la decisione del gruppo senatoriale di votare a favore della Relazione di politica estera e da qui l'obbligo dei compagni senatori di conformarsi alla decisione.

Il Collegio ritiene altresì che vi sia stato grave pregiudizio all'organizzazione del Partito. L'intero corpo politico che fa capo al Partito (iscritti ed elettori) è stato posto in difficoltà dalle conseguenze del non - voto e dalla crisi di Governo che ne è seguita.


Ma scusate, non avevano appena detto che "la non partecipazione al voto del compagno Turigliatto se non è stata la causa della caduta del Governo"?

Il Partito si è trovato sotto attacco ed indicato come responsabile della crisi e si è potuta tentare una manovra di spostamento dell'asse politico del Governo. Il Collegio nell'audizione del 28. 2. 2007 ha indicato al compagno Turigliatto la possibilità di una soluzione del caso che escludesse la sanzione dell'allontanamento dal Partito, ma purtroppo tale possibilità è stata respinta sia in quella sede, sia con la dichiarazione di voto da lui espressa nella seduta del Senato del 28. 2. 2007.

Ovvero, ha insistito per restare coerente a se stesso. Pazzesco.

P.Q.M.

Il Collegio Nazionale di Garanzia, con decisione a maggioranza, applica nei confronti del compagno Franco Turigliatto la sanzione dell'allontanamento dal Partito.


In Siberia, si immagina.

Agghiaccianti e al tempo stesso affascinanti nella loro anacronistica sonorità, i toni da guerra fredda che traspaiono da ogni sillaba del comunicato.

Stridente il contrasto fra la severità degli ammonimenti e la leggerezza con la quale si auspica il sacrificio delle idee del singolo (che sono quelle da sempre professate dal partito) in virtù di un “bene superiore” identificato nella posizione utilitaristica del partito che arriva a negare la sua stessa ideologia, sublimandosi nell’eroico tentativo di sbarrare la strada alla destra.

Gioielli incastonati fra le sillabe di un tempo passato le intonazioni solenni con le quali Turigliatto viene messo alla gogna nell’incedere stentoreo del processo inquisitorio.

Patetica e al tempo stesso intrisa di vero eroismo la figura di Turigliatto, così simile a un personaggio Kafkiano che in quel processo si ritrova coinvolto suo malgrado, dopo avere fatto il suo dovere che in quanto politico era quello di rappresentare i propri elettori. Un processo di cui Turigliatto non riesce a capire le ragioni, poiché non vi è ragione alcuna di processarlo che non sia la “ragion di stato”. Gli si rimprovera di non essersi uniformato all’orientamento del partito, ma sarebbe più giusto rimproverarlo di essersi uniformato troppo, fino al punto di non accettare che l’orientamento fosse cambiato diametralmente.

Si arriva al punto di graziarlo dall’infamante colpa di avere fatto cadere il governo, ma dopo avergli fatto vedere la luce lo si ricaccia nell’ignominia poiché il suo gesto ha scatenato sul partito le ire degli alleati di governo e l’onta non può mancare di essere lavata col sangue.

Gli si offre la possibilità di redenzione, invitandolo a non sbagliare più, dimenticando che è stato proprio lui a non avere sbagliato.

Formidabile il tono chiaroscurale della chiusa, l’uomo e le proprie idee condannati al confino, all’oblio, il compagno che ha sbagliato condannato all’allontanamento dal proprio partito, dai propri compagni che compagni non lo sono più.

O forse non lo sono mai stati.

Marco Cedolin
Massimo Mazzucco

Voto: 8.00 (6 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Fabrizio70
Inviato: 2/3/2007 8:07  Aggiornato: 2/3/2007 8:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Gulag, Italia


Hasta la victoria , compagno Turigliatto

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
PikeBishop
Inviato: 2/3/2007 8:28  Aggiornato: 2/3/2007 8:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Gulag, Italia
Ora mi immagino che ritoccheranno tutte le fotografie: Turigliatto non e' mai esistito, e' solo una leggenda urbana creata dalla disinformazione fascista-berlusconiana.

Quando Stalin diventa democristiano - the Blob: "e' la cosa piu' orribile che abbia mai visto". Ci vorrebbe Steve McQueen!

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Pausania
Inviato: 2/3/2007 9:03  Aggiornato: 2/3/2007 9:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Gulag, Italia
In un colpo solo la dirigenza di Rifondazione Comunista è riuscita ad offendere la logica, a svelare il grande inganno della democrazia "rappresentativa", e a distruggere quel poco di immagine progressista che ancora riusciva a conservare, se non per merito proprio, per l'affannosa e patetica corsa al centro di tutto il resto della cosiddetta sinistra.

Insomma, a me pare perfettamente in linea con il comportamento di tutta quella gente che viene dal vecchio PCI: è la formazione dei bolscevichi, la violenta imposizione - non tanto di un'idea - ma del proprio partito elevato a Divinità pensante, una Divinità crudele con i propri apostoli, e terribilmente conciliante con i nemici.

Certo, non siamo più nel '900, e queste cose si risolvono molto agilmente azionando lo sciacquone, tuttavia l'impronta, lo stampo, è quello. Non c'è niente da fare.

Tuttavia fa davvero rabbrividire pensare che la mia vita è comandata a bacchetta da questi piccoli residui di materia organica senza che io li abbia nemmeno votati.

Patetica e al tempo stesso intrisa di vero eroismo la figura di Turigliatto, così simile a un personaggio Kafkiano che in quel processo si ritrova coinvolto suo malgrado, dopo avere fatto il suo dovere che in quanto politico era quello di rappresentare i propri elettori.

Signori, non esageriamo! Turigliatto (che già dal nome mi sembra la sottomarca cinese dello storico bolscevico di casa nostra) non è stato obbligato con la violenza a candidarsi e a mettersi a sedere in mezzo a quel branco di bolscevichi e/o ladri e/o mafiosi e/o massoni e Cossiga (con la cappa). Magari questa volta capisce e se ne torna a casa sua, con moglie e figli se ne ha, a godersi la vita pagando le tasse per mantenere lo Stato che finanzia il partito che l'ha cacciato.

Altrimenti, se non se ne va sbattendo la porta, significa che lui è uguale agli altri bolscevichi amichetti suoi.

In ogni caso Turigliatto è in debito con noi italiani si svariate migliaia di euro, quindi per me può anche andare a quel paese, lui e il partito tutti insieme.

Un processo di cui Turigliatto non riesce a capire le ragioni, poiché non vi è ragione alcuna di processarlo che non sia la “ragion di stato”.

Ah, pure stupido lo abbiamo eletto... sempre meglio!

fiammifero
Inviato: 2/3/2007 9:14  Aggiornato: 2/3/2007 9:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Gulag, Italia
Della serie facciamoci del male da soli

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
PikeBishop
Inviato: 2/3/2007 9:20  Aggiornato: 2/3/2007 9:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Gulag, Italia
Citazione:
In ogni caso Turigliatto è in debito con noi italiani si svariate migliaia di euro, quindi per me può anche andare a quel paese, lui e il partito tutti insieme.

Tanto per essere chiari, sono anch'io dell'avviso che il prode Turigliatto e' di quella razza di MEMBRI del Partito che konoschiamo molto bene e lo salutero' fra le lacrime di riso, col mio fazzolettino bianco quando anche lui prendera' il treno espresso per Quel Paese.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Palermo
Inviato: 2/3/2007 9:26  Aggiornato: 2/3/2007 9:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2006
Da: Palermo
Inviati: 67
 Re: Gulag, Italia
Personalmente non intendo mai più votare rifondazione comunista. Sono indignato e mi sento tradito dall'unico "simil-partito" che credevo degno di fiducia. Che senso ha votare, non una persona, ma l'idea che propaganda quando poi, alla fine dei conti, viene cambiata a loro piacimento???
Sgomento e incredulità.

A questo punto il popolo di sinistra cosa deve fare??? I partiti "di sinistra" si muovono come se fossero di destra e appogiano la chiesa e gli USA. Di Berlusca manco a parlarne! Quindi??
Si diventa anarchico-insurrezionalisti???

Vorrei cambiare il mondo.... ma ho perso lo scontrino.
PikeBishop
Inviato: 2/3/2007 9:35  Aggiornato: 2/3/2007 9:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Gulag, Italia
Citazione:
Si diventa anarchico-insurrezionalisti???

No, ci si fa furbi.

Il socialismo e' una malattia curabile con dosi quotidiane di Xiaodong People.
Vedrai, passera' e parole infami come "anarco-insurrezionalisti" verranno cancellate dalla tua mente inconscia, insieme ad altra spazzatura varia.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
alinos
Inviato: 2/3/2007 9:36  Aggiornato: 2/3/2007 9:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/3/2006
Da: Livorno
Inviati: 118
 Re: Gulag, Italia
Ragazzi, completamente daccordo col pensiero di massimo, però nel mondo reale, la coerenza ci porta a rivedere il Berlusca sul seggiolone. Vogliamo essere realistici o idealisti? Perchè tanto in questo mondi di m....con l'idealismo ci puliamo il didietro, magari, invece, dal di dentro, si possono cambiare un pò le cose. O no?????

orkid
Inviato: 2/3/2007 9:40  Aggiornato: 2/3/2007 9:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/2/2006
Da: La Beverly Hills italiana
Inviati: 786
 Re: Gulag, Italia
Citazione:
In altre parole, al bar puoi dire quello che vuoi, ma se vieni eletto dai cittadini per quello che sostieni al bar, in parlamento non puoi ripeterlo.


Ma di cosa vi meravigliate? è perfettamente in linea con l'attuale legge elettorale e con il livello di rappresentanza oggi rappresentato.

Esempio Ipotetico: Io voto Rifondazione "Partito Pensante", che una volta preso il mio voto sceglie gli uomini da cui farsi rappresentare; se li sceglie bene sarà ben rappresentato "il volere divino" del partito mica l'elettore!!!

Se li scelgono male è giusto che li sostituiscano

D'altra parte devono fare i loro interessi!!!


Autodidatta Bonsai


"Quando l'uomo comune capisce diventa saggio, quando il saggio capisce diventa un uomo comune."
cocis
Inviato: 2/3/2007 9:45  Aggiornato: 2/3/2007 9:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: Gulag, Italia
buffoni.!!!!


tccom
Inviato: 2/3/2007 10:00  Aggiornato: 2/3/2007 10:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Gulag, Italia
Citazione:
O forse non lo sono mai stati.

appunto...è bene non dimenticarlo.
Se è possibile con il compagno Giordano, rifondazione è scesa ancora più in basso...e pensare che 10 anni fa gli ho anche dato il voto

tristezza

Citazione:
Il socialismo e' una malattia curabile con dosi quotidiane di Xiaodong People.

meno male che c'è la furbizia

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
Santaruina
Inviato: 2/3/2007 10:07  Aggiornato: 2/3/2007 10:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: Gulag, Italia
Marco e Massimo hanno già detto tutto nell'articolo.

Eterna vergogna su questi "compagni" da poltrona.

Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Pausania
Inviato: 2/3/2007 10:13  Aggiornato: 2/3/2007 10:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Gulag, Italia
Citazione:
Sono indignato e mi sento tradito dall'unico "simil-partito" che credevo degno di fiducia.

Palermo, Rifondazione non è un "simil-partito", è prorpio un partito nel senso pieno del termine: così fanno dentro ai partiti, che credevi? Che parlassero di come migliorare le sorti del Paese?

Questa volta tocca a Rifondazione, domani a Alleanza Nazionale, dopodomani alla Margherita. E' così che funziona, nel mondo reale.

Forse qualcuno adesso comincerà a farsi un'idea del perché ci sono tanti qualunquisti che aborrono e schifano la democrazia rappresentativa... chissà che a forza di rapporti anali non consenzienti e non protetti anche altri inizino a capire il perché...

Citazione:
però nel mondo reale, la coerenza ci porta a rivedere il Berlusca sul seggiolone. Vogliamo essere realistici o idealisti? Perchè tanto in questo mondi di m....con l'idealismo ci puliamo il didietro, magari, invece, dal di dentro, si possono cambiare un pò le cose. O no?????

Come non detto

Cassandra
Inviato: 2/3/2007 10:15  Aggiornato: 2/3/2007 10:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Gulag, Italia
Mi vanto di non averli mai votati. Lo so come sono: non esistono "idee", o pensieri, o morale, esiste solo Il Partito. Puah.

Ma non commettete l'errore di credere che tutto il casino sia per la "cadrega", la poltrona di Governo. E' molto peggio: ciò che li spinge a simili insani gesti è l'ansia di legittimazione.
Un po' quello che ha fatto AN, in fin dei conti. Dopo anni e anni in cui si è stati considerati come il cestino della carta straccia, finalmente si è al Governo. Si deve quindi dimostrare di esserne degni!!! E come?? Col più bieco servilismo.
Anche perché, non scordiamocelo, ricordano perfettamente come andò la volta scorsa: Bertinotti fece cadere Prodi e i media lo crocifissero per mesi, gli misero il marchio di Caino, gli fecero perdere voti e lo fecero strisciare per riguadagnare credibilità.

E' con questi sistemi, d'altronde, che si costruiscono i servi più fedeli. Colpirne uno per educarne cento.

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
PikeBishop
Inviato: 2/3/2007 10:25  Aggiornato: 2/3/2007 11:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Gulag, Italia
Citazione:
completamente daccordo col pensiero di massimo, però nel mondo reale...

Ahhh, perche' Massimo vive nel Mondo delle Fate, dove ogni giorno e' Natale. Vediamo invece il mondo reale:
Citazione:
la coerenza ci porta a rivedere il Berlusca sul seggiolone

??? Se si fosse veramente coerenti con chi si e' non ci sarebbe nessuno sul seggiolone e neanche il seggiolone.
Citazione:
Vogliamo essere realistici o idealisti?

Ed ecco la solita falsa scelta: Padella o Brace? Destra o Sinistra? Carota nel culo o Bastone sul groppone?
Citazione:
Perchè tanto in questo mondi di m....con l'idealismo ci puliamo il didietro

Perche' pulirsi il didietro in un mondo di merda? Tanto vale squazzare allegramente propulsi dall'idealismo (che e' peraltro una falsa ed inesistente categoria introdotta per completare la Forca Logica).
Citazione:
dal di dentro, si possono cambiare un pò le cose. O no?????

NO.
Questa e' l'idea piu' insinuante e che piu' mi ha sempre fatto incazzare: siccome il mondo e' governato da ladri, se non puoi sconfiggerli unisciti a loro, cosi' magari si viene derubati di meno. MA NEL FRATTEMPO SI E' LADRI ANCHE NOI.
Non si puo' cambiare alcunche' dal di dentro: se sei dentro sei dentro e seguirai il programma da bravo come tutti gli altri, con le buone o con le cattive. Dal di dentro si puo' solo rendere il sistema piu' ipocrita e percio' piu' infido e pericoloso.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Bambooboy
Inviato: 2/3/2007 10:37  Aggiornato: 2/3/2007 10:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/12/2006
Da:
Inviati: 535
 Re: Gulag, Italia
su su, niente musi lunghi. dall'alto della mia quasi cinquantennale età, crisi e cadute di governo ne ho viste tante.
questa almeno ha di buono che porta in sè il germogliante germe che permette alla gente di aprire un po' gli occhi. partiti???? tenetevele le vostre richieste di voto, la DEMOCRAZIA che la facciamo dal basso, di voi non abbiam bisogno.

proposta per la legge elettorale: ogni persona di qualsiasi sesso, età religione, idea politica che viene eletto ad una qualsiasi carica politica, finito il mandato, non reiterabile nel tempo, deve scontare in carcere il triplo del tempo di quello passato come eletto rappresentante. la pena è raddoppiata in caso di esser stati ministri, assessori, presidenti etc etc.
tanto loro si fanno eleggere dicendo che sono loro che fanno i sacrifici per la gente. bene, crediamogli, che sacrifici ne facciano uno in piu' e si passino tutti nessuno escluso anche un bel po' di tempo in galera per espiare i loro lauti ed autovotati stipendi e pensioni.

alinos
Inviato: 2/3/2007 10:55  Aggiornato: 2/3/2007 10:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/3/2006
Da: Livorno
Inviati: 118
 Re: Gulag, Italia
Scusa, Pike, ma la mia era una provocazione..lo sò che Massimo non vive nel mondo delle fate, è da un pò che l'ho eletto a mio personale guru, quindi....
Il fatto è che personalmente mi sono rotto veramente le palle di tutto e tutti...solo che non voglio diventare qualunquista. Mi scontro tutti i giorni con chi parla con gli occhi foderati di prosciutto, con chi crede ancora nella politica e nel buongoverno, con chi crede ancora all'america patria di democrazia e tolleranza, ho mando tutti a quel paese e vivo alla giornata, ho mi impegno a cercare di far valere le mie idee, sperando che al mondo esistono ancora delle persone per bene, che le cose si possono ancora cambiare dal di dentro, che la nostra democrazia conti ancora qualche cosa, che ci sia ancora speranza. Non voglio ancora credere ad un mondo governato solo dagli interessi di pochi a svantaggio dei molti. Allora, per questo, ho dato il mio voto a chi credo meno peggio, magari sbagliando ma credendoci e fino a prova contraria, fino a che non avrò davanti la prova che anche loro rubano come gli altri, sosterrò al mia idea. Saluti Ale

Mnz86
Inviato: 2/3/2007 11:03  Aggiornato: 2/3/2007 11:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/7/2005
Da: BS
Inviati: 246
 Re: Gulag, Italia
NESSUNO ha votato turigliatto, perchè turigliatto semplicemente è stato infilato dal partito nella lista chiusa dei candidati, e quindi in parlamento. Turigliatto quindi non rappresenta nessuno, se non la linea di partito: se sgarra, rischiando di compromettere il futuro elettorale e di governo del partito per i prossimi 10 anni, il partito logicamente lo caccia. niente di strano, anzi turigliatto non dovrebbe più mettere piede in parlamento -per questa legislatura (lo stesso vale per De Gregorio e Follini).

il problema è la struttura della politica.

da una parte la legge elettorale, con liste chiuse e candidati marionette del partito e giustamente cacciate se non rispettano la linea.

le liste chiuse però sono semplicemente il sintomo che la politica dal basso non esiste: chi vuole votare vota (a livello di grandi numeri) per un marchio, un logo, un brand, senza conoscere i singoli candidati in lista ma solo il campione, la rockstar vista da Bruno Vespa. il minimo sforzo, insomma, grazie ai partiti che accentrano e gerarchizzano, e ai media che si comportano di conseguenza, ma anche grazie al 99% degli elettori che non conoscono nemmeno il candidato fisico a cui danno il voto. che pretendiamo?

l'accentramento della politica, in Rifondazione come in AN, è una conseguenza naturale. collettivamente abbiamo ciò che ci meritiamo.

Infettato
Inviato: 2/3/2007 11:04  Aggiornato: 2/3/2007 11:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Gulag, Italia
Allora, per questo, ho dato il mio voto a chi credo meno peggio, magari sbagliando ma credendoci e fino a prova contraria, fino a che non avrò davanti la prova che anche loro rubano come gli altri, sosterrò al mia idea
--------------------------------------------------------

Intendi forse vederli con il passamontagna e la pistola?

Se intendi questo sicuramente non li vedrai mai rubare altrimenti...

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
PikeBishop
Inviato: 2/3/2007 11:18  Aggiornato: 2/3/2007 11:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Gulag, Italia
alinos
Citazione:
Non voglio ancora credere ad un mondo governato solo dagli interessi di pochi a
svantaggio dei molti

Se non VUOI credere, crederai fideisticamente nell'opposto. Non c'e' peggior sordo di chi non vuol sentire.
Citazione:
fino a prova contraria, fino a che non avrò davanti la prova che anche loro rubano come gli altri, sosterrò al mia idea

Ma non hai detto solo pochi minuti fa che l'idealismo serve a pulircisi il culo? Boh!
In ogni caso ecco l'evidenza che ti serve:

Come dice Linucs


Nello stesso tempo i partiti che hanno mantenuto una normale sensibilità di sinistra, tendenzialmente (ma non necessariamente) pacifista
Domanda: come fa ad essere pacifista, se per rubare e redistribuire deve necessariamente puntare una pistola in faccia al cittadino?
Voglio proprio sapere come fa.
hanno intrapreso un percorso che li ha portati su posizioni neoliberiste in buona parte antitetiche a quelle delle loro origini
"Antitetiche?"
E da quando rubare con l'aiuto del governo è antitetico?
Quelli sono culo e camicia, e ai più sta bene così, purché la camicia pari il loro culo.
A proposito di "democrazia rappresentativa", che seppur alla lontana potrebbe avere un senso...
"A proposito di stupro a mano armata, che seppur alla lontana potrebbe avere un senso evolutivo, per garantire la sopravvivenza dei propri geni..."


Spero di essere stato utile.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Enrico
Inviato: 2/3/2007 11:19  Aggiornato: 2/3/2007 11:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/1/2006
Da:
Inviati: 873
 Re: Gulag, Italia
[Citazione:
ho mando tutti a quel paese e vivo alla giornata, ho mi impegno a cercare di far valere le mie idee,


Ok concordo; però cazzo l'acca toglila, dai

PikeBishop
Inviato: 2/3/2007 11:21  Aggiornato: 2/3/2007 11:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Gulag, Italia
Citazione:
collettivamente abbiamo ciò che ci meritiamo.

Individualmente non ce lo meritiamo, alcuni di noi almeno, e collettivamente e' una parola che usano per fotterci.

Per il resto sono completamente daccordo con Mnz86.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Pausania
Inviato: 2/3/2007 11:30  Aggiornato: 2/3/2007 11:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Gulag, Italia
Citazione:
collettivamente abbiamo ciò che ci meritiamo.

Scusa, ma io prima mi prendo gli insulti che vedi nella mia firma perché dico che ci stanno prendendo per il naso. Poi si scopre che devo anche pagare per le colpe di chi mi ha insultato.

Ma chi sono io? L'ultimo degli imbecilli o cosa?


Krya
Inviato: 2/3/2007 12:01  Aggiornato: 2/3/2007 12:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/8/2005
Da: Toscana
Inviati: 438
 Re: Gulag, Italia
Centinaia di interventi per ribadire che i rappresentanti non rappresentano, perché la democrazia è malata (vero) perché i candidati sono nominati dai partiti (vero), poi gli stessi (i nomi si contano in meno di una mano, con cui concordo per alcune cose), iniziano ad urlare al martirio, alla Siberia perché chi è stato eletto da questo o quel partito ha fatto”semplicemente” cadere un governo, dei due l’una o si crede a questa tipo di rappresentanza (non io se mi avete letto), o si grida al martirio ma solo dopo che i suddetti, non sentendosi più “rappresentanti” rassegnano le dimissioni lasciando ONORI ed oneri.
Non vedo tanto coraggio in tutto questo, il coraggio era rifiutare di essere eletto in questo modo, sapendo che dietro non hai nessuno che ti legittima se non un “partito” ed a quello rispondi per i privilegi che ricevi, ed è normale esistendo questo rapporto quasi di lavoro, dissentire nelle forme concordate, non si può sempre avere il meglio del pubblico ed il meglio del privato in una botta sola.
Miseria son tutto un brivido leggendo queste cose, sono sconvolto che increspino l’idea di politica pura e cristallina che è sempre stata presente su queste pagine, signori belli, tanto per essere chiari, la cacca puzza e ci si sporca le manine anche per doverla solo spostare e non solo togliere, puzza meno parlarne a distanza guardandola con il cannocchiale.
Poi mi chiedo e non capisco, il perchè di questo continuo battere su qualcosa che dovrebbe, per logica, colpire più me che voi, visto che molti non si riconoscono e spesso non abitano in questo Paese dove esiste una Democrazia Parlamentare “eletta”, come ben avete detto finora “da altri naturalmente”.

Con questo chiudo le trasmissioni
Game Over
Riccardo

Ci sono crimini peggiori del bruciare libri, uno di questi è non leggerli. (brodsky)
Freeman
Inviato: 2/3/2007 12:03  Aggiornato: 2/3/2007 12:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Gulag, Italia
Citazione:
ho dato il mio voto a chi credo meno peggio, magari sbagliando ma credendoci

quindi è una questione di fiducia (rivedibile) o di fede?

Citazione:
e fino a prova contraria, fino a che non avrò davanti la prova che anche loro rubano come gli altri, sosterrò al mia idea.

ok, capito, è una questione di fede cieca.
Scusa, ma quante altre "prove contrarie" ti servono? Non hai letto il bel comunicato di cui sopra, che trasuda spudorata ipocrisia da ogni sillaba?
Ma no, dai, loro non "rubano", fanno solo da palo agli altri mentre rapinano. bah

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
PikeBishop
Inviato: 2/3/2007 12:12  Aggiornato: 2/3/2007 12:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Gulag, Italia
Citazione:
signori belli, tanto per essere chiari, la cacca puzza e ci si sporca le manine anche per doverla solo spostare e non solo togliere, puzza meno parlarne a distanza guardandola con il cannocchiale.

Se non sei coprofilo consiglio il cannocchiale. A meno che......non e' che attaccati alla cacca ci siano dei denari?
Citazione:
molti non si riconoscono e spesso non abitano in questo Paese

Andiamo di bene in meglio: se non ti riconosci levati dalle palle, perche' non hai il diritto di protestare. Peccato che anche se non ci si riconosce te lo impongano il loro fottuto dominio.

Per quanto riguarda il non abitarci (come il sottoscritto), a parte il fatto di averci abitato per decenni ed essermi fatto rapinare allora, continuo ad avere familiari in Italia e continuano a rapinarmi anche se sono fuggito, visto che ho la COLPA di possedere immobili pagati coi miei sudati soldi dei quali se potessi mi disferei volentieri: molti sono nella stessa situazione.
Inoltre ho ancora la fottuta cittadinanza (come tutti gli altri emigrati luogocomunensi, credo) e non vedo perche' non dovrei mantenerla, visto che ho gia dato gran parte della mia vita per mantenere piattole italiane. O vuoi incominciare a erigere campi di concentramento per traditori della Fede Democratica che sono fuggiti perche' troppo pallidi per i lavori che non vogliamo piu' fare?

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Krya
Inviato: 2/3/2007 12:28  Aggiornato: 2/3/2007 12:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/8/2005
Da: Toscana
Inviati: 438
 Re: Gulag, Italia
Piccola deroga al Game Over, poi definitivo.

Pike perchè ti senti chiamato in causa?
Hai letto da qualche parte :

Citazione:
: se non ti riconosci levati dalle palle,


Se lo hai letto indicalo, piuttosto forse sfugge a molti una situazione che si è fatta difficile.

Io sono contro l'Amministrazione Americana, ma non sono antiamericano, questo lo abbiamo sottoscritto tutto vero o sbagliato? Mi sembra un'affermazione di principio ineccepibile, umana e solidale con il popolo americano.

Perchè lo stesso principio non deve valere quando si parla dell'Italia e degli Italiani, mi sono rotto i santissimi di sentirmi accomunuto a ladri e farabutti solo perchè credo nelle forme di democrazia perfettibili, sono assolutamente cosciente di quello che accade, e lo dico anche, ma stare sempre a difendere le mie idee contro vaghi nulla è stressante, volete "rivoluzionare" fatelo ma fatelo sul serio non solo a parole, mi basta anche uno che abbia il coraggio di andare a dire "bastardo" a Prodi in Parlamento di persona (tanto non mi offendo certo per lui), altrimenti continuo a credere che lavorare tutti i giorni, modestamente per quello che posso fare con i mezzi miseri che ho per gli Italiani e non per chi li governa, sia molto più coraggioso di tutte le proposte non fatte.

Riccardo.

ps.

Pike se non erro hai detto di essere poliziotto, mi spieghi come fai ad esserlo con la cittadinanza italiana
figata pazzesca, potremmo fare arruolare nei marines tutti gli Italiani e poi occupare la Casa Bianca gridando 51 x me libero tutti .

Ci sono crimini peggiori del bruciare libri, uno di questi è non leggerli. (brodsky)
LoneWolf58
Inviato: 2/3/2007 12:33  Aggiornato: 2/3/2007 13:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Gulag, Italia
Citazione:
In un colpo solo la dirigenza di Rifondazione Comunista è riuscita ad offendere la logica, a svelare il grande inganno della democrazia "rappresentativa"...
Naaa... dov'è la democrazia "rappresentativa"... in accordo alla nuova riforma elettorale i rappresentanti non sono più eletti dal cittadino ma nominati dal partito, quindi dov'è lo scandalo?
Io sono tra quelli che hanno votato e voteranno sempre in ottemperanza alla logica del meno peggio o del leggermente meglio (sempre dal punto di vista pessimistico o ottimistico) ma se non ripristinano almeno il diritto di nominare direttamente il proprio rappresentante... la tessera (1) se la possono pure ripigliare...

(EDIT)
p.s.... (1)... elettorale...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Paxtibi
Inviato: 2/3/2007 12:53  Aggiornato: 2/3/2007 12:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Gulag, Italia
lavorare tutti i giorni, modestamente per quello che posso fare con i mezzi miseri che ho per gli Italiani e non per chi li governa, sia molto più coraggioso di tutte le proposte non fatte.

Meno male che c'è Riccardo che è taaanto buonino, e lavora per gli italiani, per noi, per il nostro benessere, con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti.

Ma non sarà anche un po' colpa sua e di quelli come lui se la situazione diventa sempre più merdosa e si fa tutti sempre più fatica ad arrivare a fine mese?

Il dubbio gli sarà mai venuto?

Pausania
Inviato: 2/3/2007 13:02  Aggiornato: 2/3/2007 13:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Gulag, Italia
Citazione:
mi sono rotto i santissimi di sentirmi accomunuto a ladri e farabutti solo perchè credo nelle forme di democrazia perfettibili, sono assolutamente cosciente di quello che accade, e lo dico anche

Non credo che nessuno ti accomuni a ladri e farabutti per questo motivo. Tu sei libero di pensare quello che credi, ma finché non rubi non verrai accomunato a ladri e farabutti.

Però inizia ad essere stressante una cosa (cito te, ma non è rivolta a te in particolare, sia chiaro) Citazione:
ma stare sempre a difendere le mie idee contro vaghi nulla è stressante

Il fatto è che le proposte ci sono, ma di fronte alla proposta (sappiamo quale) la reazione è sempre la stessa: non proponete nulla.

Questo è veramente offensivo, per me e per quello che penso. Puoi non essere d'accordo con il mio pensiero, ma dire che quello che penso è nulla, davvero mi irrita. Ecco spiegato perché molti qui si incazzano: perché tutto quello che dicono viene bollato con un "nulla", non proponete "nulla", non fate "nulla".

Questo è forse il più grande insulto che si può fare ad una persona, e sarebbe decisamente ora di smetterla. Grazie.

Citazione:
volete "rivoluzionare" fatelo ma fatelo sul serio non solo a parole, mi basta anche uno che abbia il coraggio di andare a dire "bastardo" a Prodi in Parlamento di persona

Guarda, se devo andare di fronte a Prodi e fare qualcosa che mi manda in galera, allora gli tiro un calcio sugli stinchi, scusa eh...

Piccola digressione: adesso è diventato simbolo di qualunquismo anche emigrare per trovare lavoro? No, tanto per sapere, se mi devo vergognare anche di quello e aggiungerlo in firma

Pausania
Inviato: 2/3/2007 13:13  Aggiornato: 2/3/2007 13:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Gulag, Italia
Della serie: collegamenti storici impossibili, ovvero come la storia, a volte, ci prende per i fondelli e si diverte a farlo.

"L'epurazione dei Trozkisti e degli anarco-sindacalisti è già iniziata. Verrá condotta con lo stesso vigore che in Urss" - Pravda, dicembre 1936

E tu, sei un trozkista o un anarchico?

Infettato
Inviato: 2/3/2007 13:16  Aggiornato: 2/3/2007 13:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: Gulag, Italia
volete "rivoluzionare" fatelo ma fatelo sul serio non solo a parole, mi basta anche uno che abbia il coraggio di andare a dire "bastardo" a Prodi in Parlamento di persona

-------------------------------------------------------
Se questo possa servire a cambiare qualcosa lo farei volentieri,ma credo che serva solo a rovinare me stesso.

Riccardo mi sembra di aver letto che stavi facendo qualcosa di concreto per migliorare la situazione, spero che non sia come quello che scrivi. riscontri?

Inconsapevolmente noi tutti stiamo facendo politica.!

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
Krya
Inviato: 2/3/2007 13:17  Aggiornato: 2/3/2007 13:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/8/2005
Da: Toscana
Inviati: 438
 Re: Gulag, Italia
Citazione:
Ma non sarà anche un po' colpa sua e di quelli come lui se la situazione diventa sempre più merdosa e si fa tutti sempre più fatica ad arrivare a fine mese?


Hai visto che servo a qualcosa almeno ora sai con chi prendertela.

Auguri Pax, mi piaceva più quando si discuteva veramente, ora è solo io più di te più di lui etc,

Evidentemente la degenerazione è contagiosa.

Pausania, te la prendi per poco, io sono il nulla e se ti vuoi arrabbiare fallo pure non è poi così deleterio.


Riccardo

Chiudo definitivamente.

Ci sono crimini peggiori del bruciare libri, uno di questi è non leggerli. (brodsky)
nonno
Inviato: 2/3/2007 13:28  Aggiornato: 2/3/2007 13:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/7/2006
Da:
Inviati: 183
 Re: Gulag, Italia
-L'epurazione dei Trozkisti e degli anarco-sindacalisti è già iniziata. Verrá condotta con lo stesso vigore che in Urss" - Pravda, dicembre 1936-

ADORO

Freeman
Inviato: 2/3/2007 13:42  Aggiornato: 2/3/2007 13:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Gulag, Italia
Citazione:
Io sono contro l'Amministrazione Americana, ma non sono antiamericano, questo lo abbiamo sottoscritto tutto vero o sbagliato? Mi sembra un'affermazione di principio ineccepibile, umana e solidale con il popolo americano.

Bene, spiegalo all'ambasciatore Spogli, così preoccupato dai fatti di Vicenza e dall'antiamericanismo dilagante (??), da aver messo su una videochat, dove personaggi americani risponderanno alle domande degli utenti sullo stile di vita americano. Dopo averle opportunamente filtrate, ovviamente.
Ma questi qua ci sono o ci fanno? non hanno ancora capito che la maggior parte degli italiani non ce l'ha con gli americani ma con la politica imperialista, aggressiva e arrogante, del loro governo? Ma è taaaaanto comodo fare di tutta l'erba un fascio, e far credere al mondo che i beceri "comunisti" che protestano a Vicenza lo fanno perché odiano l'american way of life, e senza neanche conoscerlo, peraltro.
Ecco quindi l'idea della video-chat, per promuovere e far conoscere in maniera giusta lo stile di vita americano. Informazione Corretta (TM), insomma (ricorda qualcosa?)

Il Corriere della Sega rende noto a tutti i curiosi ed i feticisti che la chat partirà nelle prossime settimane, sul sito dell'ambasciata USA in Italia.
Ah, avvisano che le domande ritenute offensive e provocatorie saranno cestinate. Ma và? Sennò che spot pubblicitario sarebbe...

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Sciamano77
Inviato: 2/3/2007 14:04  Aggiornato: 2/3/2007 14:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/9/2005
Da:
Inviati: 168
 Re: Gulag, Italia
Rifondazione Comunista è caduta veramente in basso...Giordano ormai afferma tutto il contrario di tutto....intanto spero che almeno alcuni degli eletteri di rifondazione, che reputo intelligenti, abbiano notato come ormai rifondazione comunista sia un partito SCHIZOIDE (ma non è l'unico)....nel governo Prodi, rifondazione comunista si rende complice di un pragramma praticamente identico a quello del centro destra!

SCANDALOSA è stata l'espulsione di Turigliatto dal partito...con la motivazione che Turigliatto non ha rispettato la linea politica del partito!

MA COME? TURIGLIATTO E' STATO L'UNICO AD AVER RISPETTATO LA LINEA POLITICA DEL PARTITO...SE UN MILITANTE DI RIFONDAZIONE VIENE ESPULSO PERCHE' VOTA CONTRO LA MISSIONE IN AFGHANISTAN...VUOL DIRE CHE QUESTO PARTITO HA SVENDUTO LE SUE IDEE PER RESTARE NEL TEATRINO DEL POTERE...
QUINDI DOVREBBERO ESSERE ESPULSI TUTTI GLI ALTRI NON TURIGLIATTO.
Sembra che il partito abbia adottato la neo-lingua di Owell.....guerra è pace, servitù è libertà...!
Ma gli elettori lo capiscono, e secondo me rifondazione rischia di scomparire....
Bene hanno visto l'anno scorso un gruppo di militanti di rifondazione che se ne sono andati e hanno formato il Partito di Alternativa Comunista, che si oppone a Prodi e alla sua politica imperialista....ecc

Lo dico ancora una volta RIFONDAZIONE SEI CADUTA IN BASSO E STAI SCAVANDO LA TUA FOSSA....

Un nuovo mondo è già qui, non potranno più far finta di non vedere...
elpueblo
Inviato: 2/3/2007 14:54  Aggiornato: 2/3/2007 14:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/11/2004
Da: Abruzzo meridionale
Inviati: 349
 Re: Gulag, Italia
Sciamano, condivido pienamente le tue parole.
Io sono stato iscritto 3 anni in Rifondazione, il tempo necessario per capire cos'era diventato!

HAVEADREAM
Inviato: 2/3/2007 15:28  Aggiornato: 2/3/2007 15:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/8/2005
Da:
Inviati: 209
 Re: Gulag, Italia
Buongiorno a tutti.
Personalmente ho poco da commentare.
Posso solo dire che ho sempre dato molto peso al passato, alla Storia, ai fatti che hanno portato ala Storia, agli episodi che la stessa Storia ha divorato sul divenire.

Non ho estrazioni di sociologia, i miei studi e le mie letture non mi consentono giudizi e valutazioni evolute ad hoc, ma mi sembra di assistere ad uno scenario atipico, quello del compromesso storico, tanto caro ad Aldo Moro, così atipico e pagato appunto molto caro.
Non mi meraviglia l'"eroismo" di Turigliatto.
Non ci deve meravigliare chi fa il suo dovere, anche perchè rappresenta una buona fetta di elettori che a buon bisogno neanche sapeva chi era prima Turigliatto, se non uno scherzo verbale con nostalgia.
Si doveva lui meravigliare ma già da un bel pò di tempo, se nel fondare Rifondazione Comunista pensava un domani di sedere in Senato a fianco di esponenti della vecchia Democrazia Cristiana.
E poi: si, coerenza è una bella cosa, ma oltre ad andartene in silenzio, dì almeno "qualcosa di sinistra".Solo così sbatti veramente la porta in faccia ai tuoi "compagni".

Questa fase storica era già stata scritta tanto tempo; non era attuabile allora perchè gli equilibri in gioco a livello internazionale non lo consentivano, nè a Est e nè tantomeno ad Ovest.
Chi ci ha provato, è scivolato malamente a via Fani.

Il mio calendario dice che siamo nel 1979, DC e PCI sono al Governo, le uniche Brigate rimaste son quelle "rotte", strategia della tensione e della finzione, un Presidente della Repubblica di ispirazione socialista ma mai comunista..

Si, si, tutto uguale, tutto previsto.

E non lo dico solo io.
Eppoi, se anche questo signore affermava le stesso cose quatro anni fa...

arturo
Inviato: 2/3/2007 15:29  Aggiornato: 2/3/2007 15:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/3/2007
Da:
Inviati: 265
 Re: Gulag, Italia
Turigliatto non avrebbe mai dovuto accettare la candidatura al Senato sapendo che il suo partito aveva sottoscritto un programma di governo con il quale era in totale disaccordo

Solo se avesse detto NO in quella circostanza avrebbe potuto rivendicare a pieno titolo di "essere a posto con la sua coscienza"

Forgil
Inviato: 2/3/2007 15:35  Aggiornato: 2/3/2007 15:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2006
Da: Villa Bacilla
Inviati: 211
 Re: Gulag, Italia
L'anno scorso non potevo votare e mi rodevo il fegato. Ora sono contenta di non averlo fatto...

"Le uniche idee a cui abbiamo diritto sono quelle che mettiamo in pratica" informazione alternativa peacereporter
Sciamano77
Inviato: 2/3/2007 15:39  Aggiornato: 2/3/2007 15:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/9/2005
Da:
Inviati: 168
 Re: Gulag, Italia
Di rifondazione ormai rimane solo il nome...è un partito autoannullato...

-----------------------------

"Hanno preferito puntare il dito contro uno come me, militante politico da 40 anni, pur di nascondere il fallimento della politica governista di Rifondazione - afferma il senatore -. Ma se il governo cade, cade non per Turigliatto ma perché taglia il ramo sul quale è seduto, quello del consenso popolare". Ammette che la decisione del partito "fa male", ma avverte che "farà male anche a Rifondazione" che se la prende con lui per non vedere che in realtà "ha perso la bussola, non è più forza di alternativa, ma di compromessi governativi". Le sue dimissioni da senatore sono confermate, ora Palazzo Madama deve votarle."

http://www.adnkronos.com/IGN/Politica/?id=1.0.747033914

Un nuovo mondo è già qui, non potranno più far finta di non vedere...
PikeBishop
Inviato: 2/3/2007 15:49  Aggiornato: 2/3/2007 15:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Gulag, Italia
Citazione:
Hai letto da qualche parte :: se non ti riconosci levati dalle palle,

No, ma e' la mia interpretazione a quello che hai detto tu, che potra' anche essere frutto di incomprensione, ma a quanto pare non sono l'unico a "fraintendere", e specialmente quando rafforzi il ancora il concetto con la tua risposta:
Citazione:
Io sono contro l'Amministrazione Americana, ma non sono antiamericano, questo lo abbiamo sottoscritto tutto vero o sbagliato? Mi sembra un'affermazione di principio ineccepibile, umana e solidale con il popolo americano.
Perchè lo stesso principio non deve valere quando si parla dell'Italia e degli Italiani, mi sono rotto i santissimi di sentirmi accomunuto a ladri e farabutti solo perchè credo nelle forme di democrazia perfettibili

Da cui si evince che essere non credenti nelle forme di democrazia perfettibili e' essere anti-italiano. O no?
In ogni caso e' la milionesima volta che lo si dice: se giustifichi il fatto che si prelevino (in ultima analisi con la violenza) soldi dai cittadini senza possibilita' di appello per loro, solo per il fatto che ogni tanto vai a votare (non ad eleggere, sono gia' stati eletti, difatti sono una CLASSE politica, non cittadini che svolgono un servizio) sei dalla parte dei ladri, puro e semplice.
Che si fa? E che ne so, ma non giustificare i mafiosi mi sembra una buona base di partenza. E tu che fai, oltre che appoggiare il regime, per "perfezionarlo" con esiti che si stanno rivelando risibili ed in-Fausti?
Citazione:
Pike se non erro hai detto di essere poliziotto mi spieghi come fai ad esserlo con la cittadinanza italianafigata pazzesca, potremmo fare arruolare nei marines tutti gli Italiani e poi occupare la Casa Bianca gridando 51 x me libero tutti

Erri. Ho detto (e' sul mio profilo) di essere Security Officer, o preferibilimente sbirro e sgherro o squadra protezione e rimozioni (sono istruttore di Control & Restrain). Lavoro per la Regina (ed infatti ho una corona e la sigla HM sulle spalline), quindi sono statale e sono stato impiegato prima di acquisire la cittadinanza britannica e con me lavorano un Sudafricano, un Polacco, una Tedesca, un Irlandese e un Nigeriano ed io sono l'unico degli stranieri ad essere anche britannico. Con doppia cittadinanza non farebbero obiezioni all'arruolamento nella polizia normale(i coppers o bobbies, quelli che fanno servizio di ronda), come non farebbero obiezioni nell'esercito e nella Royal Navy o nella RAF, quindi non vedo il senso della tua domanda. Il fatto e' che se sei in Gran Bretagna con la divisa della Regina e' perche' hai fatto un giuramento alla Corona, percio', italiano o no, sei vincolato da un contratto. Se poi non onori il contratto con l'Italia alla Regina non interessa un fico secco.

Se invece vuoi arruolarti nei US Marines Corps, mi sembra che la cittadinanza americana sia richiesta, per via del fatto che fanno servizio d'ordine alle ambasciate. Pero' US Army non e' cosi fiscale puoi andare a vedere sul loro sito e magari mandare loro una E-mail
se hai l'eta' ed i requisiti adatti vedrai che ti arruolano, come qualunque altro immigrato che sta combattendo in Iraq. Se vai a prestare servizio in zona operativa (e ti ci mandano) ci sono possibilita' di avere anche la cittadinanza, se quella italiana ti sta stretta. Arruolatevi tutti e andate pure, io non vengo perche' mi scappa da ridere: in genere i "sinistrosi" quando vanno in america diventano piu' americani di John Wayne, quindi non credo che assalterete la Casa Bianca.

Ma era una domanda trabocchetto? Oh, mamma mia

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
juanmatus
Inviato: 2/3/2007 15:55  Aggiornato: 2/3/2007 15:55
So tutto
Iscritto: 16/9/2005
Da: nogales
Inviati: 29
 Re: Gulag, Italia
...scusate ragazzi, credo proprio che non ci siamo...
prima questione: ma quando mai le idee del singolo, dell'individuo, spesso più originali e creative di un gruppo, di una moltitudine, sono state considerate determinanti in una logica di partito, ovvero di parte, di una fazione, a prescindere dalla bontà e dalle liceità delle azione politica da esse (idee)conseguenti? A meno che non vogliamo continuare con questo gioco un po' stucchevole della indignazione un tanto al chilo...ma io non vedo proprio cosa questa vicenda possa insegnare di nuovo in un modo di concepire la politica fondato su sistemi di rappresentanze orientate da gruppi di pressione, di compatibilità di partito e di coalizione nel quadro di un sistema di relazioni che sono frutto di mediazioni... quindi lontane anni luce dallla verità/originalità delle idee di un singolo individuo...

quanto poi all'"eroismo" di turigliatto ..."che si trova coinvolto suo malgrado"... suo malgrado che? a meno che non vogliamo considerare turigliatto alice nel paese delle meraviglie che non ha ancora capito bene quanto è profonda la tana del bianconiglio...nulla di vero c'è, come è ovvio, nel comportamento del partito, proprio in quanto gruppo di interesse fondato sulla mediazione-compromissoria, ma allo stesso modo neppure una parvenza di verità esiste nel comportamento di turigliatto e di chi volesse adesso nascondersi dietro questo presunto gesto "esemplare" soltanto per non fare i conti con la complessità dei problemi...insomma, la classica via di fuga

sia ben chiaro che questo non vuole essere un intervento a difesa di rifondazione ...è piuttosto proprio una presa di distanze netta dall'idea del partito ...a favore certo della originalità dell'individuo nello splendore delle idee e della verità...

ma è proprio qui che casca l'asino... ma davvero turigliatto è espressione di un elettorato vero o non è forse il candidato designato dalla segreteria di un partito?


ma allora che cosa ci stiamo raccontando?

tccom
Inviato: 2/3/2007 15:57  Aggiornato: 2/3/2007 15:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Gulag, Italia
ciao Pike
Citazione:
Erri. Ho detto (e' sul mio profilo) di essere Security Officer, o preferibilimente sbirro e sgherro o squadra protezione e rimozioni (sono istruttore di Control & Restrain). Lavoro per la Regina (ed infatti ho una corona e la sigla HM sulle spalline), quindi sono statale e sono stato impiegato prima di acquisire la cittadinanza britannica.

i have a question: ma...tu quindi sei uno di quelli che punta la pistola alla testa del contribuente-forzato inglese all'atto della rubbbberia di stato?
...così...per rompere un pò le palle

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
PikeBishop
Inviato: 2/3/2007 15:59  Aggiornato: 2/3/2007 15:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Gulag, Italia
Citazione:
tu quindi sei uno di quelli che punta la pistola alla testa del contribuente-forzato inglese all'atto della rubbbberia di stato?

No, non lo sono. Avrei delle difficolta', in quel ruolo.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Bambooboy
Inviato: 2/3/2007 16:19  Aggiornato: 2/3/2007 16:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/12/2006
Da:
Inviati: 535
 Re: Gulag, Italia
appena appena un po' OT:

...eccone un altro che prende per i fondelli gli [ mhuahahhaha) elettori!

storace appena rinviato a giudizio per il Laziogate:
"Sono e resto sereno confidando, diciamo nel valore della statistica, perché in Italia i processi per il settanta per cento si concludono con un'assoluzione..."

cioè nemmeno dichiare che è innocente, dice semplicemente che siccome i processi si concludono nel 70% con assoluzioni. lui non sarà condannato!

manolete
Inviato: 2/3/2007 16:34  Aggiornato: 2/3/2007 16:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/2/2005
Da:
Inviati: 470
 Re: Gulag, Italia
Citazione:
-citazione-
dal di dentro, si possono cambiare un pò le cose. O no?????

NO.
Questa e' l'idea piu' insinuante e che piu' mi ha sempre fatto incazzare: siccome il mondo e' governato da ladri, se non puoi sconfiggerli unisciti a loro, cosi' magari si viene derubati di meno. MA NEL FRATTEMPO SI E' LADRI ANCHE NOI.
Non si puo' cambiare alcunche' dal di dentro: se sei dentro sei dentro e seguirai il programma da bravo come tutti gli altri, con le buone o con le cattive. Dal di dentro si puo' solo rendere il sistema piu' ipocrita e percio' piu' infido e pericoloso.


Pike, mai parole dette sono state più sacrosante:
o sei NEL sistema, e ne accetti le regole, quindi sei già fregato perchè è già avvenuto il contagio;
o sei FUORI dal sistema e puoi solo difenderti da esso (perché il sistema è potentissimo) e, se hai un po' di fortuna, "infastidirlo" (più che combatterlo).

Dalle tue parole traspare la lotta quotidiana perché il sistema non ti fagociti: resisti, siamo in pochi a cercare di farlo, ma non è il numero che conta...

Suerte,
manolete

PS: chissà perchè questo momento mi fa ricordare Farenheit 451... mah!?!?

Cassandra
Inviato: 2/3/2007 17:09  Aggiornato: 2/3/2007 17:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Gulag, Italia
Citazione:
Io sono contro l'Amministrazione Americana, ma non sono antiamericano

Ho sempre avuto una perplessità con questa popolare affermazione, e cioè:
è quindi implicito l'avallo alla politica delle precedenti amministrazioni americane????

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
Sciamano77
Inviato: 2/3/2007 17:21  Aggiornato: 2/3/2007 17:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/9/2005
Da:
Inviati: 168
 Re: Gulag, Italia
"ma quando mai le idee del singolo, dell'individuo, spesso più originali e creative di un gruppo, di una moltitudine, sono state considerate determinanti in una logica di partito"

Juanmatus...peccato che quelle idee cosi originali e creative appartenavano a tutto il partito o a buona parte di esso....
l'indignazione ci sta eccome...un elettore vota un partito per certe idee o valori...qui è palese che rifondazione ha prefirito la poltrona alle sue idee di base...

Un nuovo mondo è già qui, non potranno più far finta di non vedere...
Dorian
Inviato: 2/3/2007 18:24  Aggiornato: 2/3/2007 18:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/1/2007
Da:
Inviati: 1275
 Re: Gulag, Italia
Ma non vedete che è tutta una farsa?

Turigliatto ha recitato la parte del capro espiatorio per nascondere i reali problemi della "maggioranza"!

Ricordiamolo ancora una volta: non è stata colpa sua quello che è successo la settimana scorsa... non votando non ha portato alcuno svantaggio al governo perchè in realtà ha ridotto il "quorum"!

In effetti la "maggioranza" (le virgolette sono d'obbligo) non ha mai avuto i voti al Senato, essendosi sempre appoggiata ai Senatori a vita; guarda caso il Governo è saltato proprio quando i Senatori a vita che erano presenti hanno votato contro (o si sono astenuti che è lo stesso).

Turigliatto, al contrario, potrebbe risultare utile in futuro nel raccogliere i voti dei comunisti che non si riconoscono nella politica del partito e quindi permetterebbe di controllare non ufficialmente un bacino elettorale comunque interessante.

arturo
Inviato: 2/3/2007 18:26  Aggiornato: 2/3/2007 18:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/3/2007
Da:
Inviati: 265
 Re: Gulag, Italia
Signor Manolete, è’ vero.

Fa ricordare non solo “Farenheit 451” ma anche “ Agli ordini del Fuhrer e al servizio di Sua Maestà”

manolete
Inviato: 2/3/2007 18:45  Aggiornato: 2/3/2007 18:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/2/2005
Da:
Inviati: 470
 Re: Gulag, Italia
Citazione:
Signor Manolete


Arturo, per favore, nessun "Signor",
e anche la maiuscola è di troppo...

Suerte,
manolete

PS: benvenuto tra noi "salmoni" che lottiamo contro la corrente; vedo che hai già un buon allenamento...

Dorian
Inviato: 2/3/2007 18:46  Aggiornato: 2/3/2007 18:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/1/2007
Da:
Inviati: 1275
 Re: Gulag, Italia
Aggiungo, in merito al mio post, che se Turigliatto fosse stato davvero un "eroe" o un "duro" non sarebbe andato a prendersi un caffè al bar durante la votazione ma avrebbe votato contro la mozione o al limite avrebbe potuto, partecipando comunque alla votazione, astenersi.

Invece il fatto che Turigliatto, per via del meccanismo del quorum, non abbia portato il minimo svantaggio alla sua coalizione (se non a livello di "immagine") non fa di lui nè un colpevole della caduta del Governo nè tantomeno un eroe "pacifista".

Nulla da aggiungere in merito alla scelta da parte del partito di espellerlo: tipico della mentalità dirigista dei comunisti!

orkid
Inviato: 2/3/2007 19:05  Aggiornato: 2/3/2007 19:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/2/2006
Da: La Beverly Hills italiana
Inviati: 786
 Re: Gulag, Italia
juanmatus ti quoto in pieno...



Autodidatta Bonsai


"Quando l'uomo comune capisce diventa saggio, quando il saggio capisce diventa un uomo comune."
alexg
Inviato: 2/3/2007 19:08  Aggiornato: 2/3/2007 19:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/5/2006
Da: Sybar
Inviati: 179
 Re: Gulag, Italia
Mi sto facendo delle grasse risate.
Ci credete ancora al diritto di voto?
Credete che esistano le ideologie?
Vi sentite rappresentati da qiesti parlamentari?
Si?

Alice nel paese delle meraviglie.
anzi..
Alice nel paese delle banane.

Io non voto.
Questo e' l'unico VERO diritto che mi e' rimasto.

Saluti

Ci sono due errori che si possono fare lungo la via verso la verità...non andare fino in fondo, e non iniziare.

"Democrazia" è due lupi e una pecora che decidono ai voti cosa mangiare.
"Libertà" è la pecora ben armata che contesta il voto.
marcocedol
Inviato: 2/3/2007 19:51  Aggiornato: 2/3/2007 20:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Gulag, Italia


































Ecco una bella immagine gentilmente offertami da un amico che ritrae Franco Giordano impegnato nella campagna di RACCOLTA VOTI davanti alla Prefettura di Torino.
Secondo voi da cosa dovrebbe essere allontanato quest'uomo?

rumenta
Inviato: 2/3/2007 20:27  Aggiornato: 2/3/2007 20:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: Gulag, Italia
marcocedol:
Secondo voi da cosa dovrebbe essere allontanato quest'uomo?

hemmmm..... dalla vita????



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
marcocedol
Inviato: 2/3/2007 20:34  Aggiornato: 2/3/2007 20:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Gulag, Italia
Per fortuna dopo il fuggi fuggi di Rifondazione, Verdi per la Pace, Comunisti Italiani, è rimasto ancora qualcuno a sostenere il NO al Dal Molin, dal Corriere della Sera



«L'avrei voluto dire in aula»
Andreotti, no a raddoppio base Vicenza

«Ormai non c'è più l'Unione Sovietica. Allora che bisogno c'è?». «Certo non serve a difendersi dal terrorismo»

ROMA - «Ormai non c'è più l'Unione Sovietica. Allora che bisogno c'è di raddoppiare la base? Che bisogno c'è ancora di strutture militari? Per metterci chi, per difenderci da chi? Certo non per difendersi dal terrorismo perchè il terrorismo non si combatte dagli aeroporti». Lo dice il senatore a vita Giulio Andreotti conversando con i giornalisti a Palazzo Madama. «Questa cosa avrei voluto dirla in aula - aggiunge - ma sarei sembrato un asino in mezzo ai suoni».
02 marzo 2007

Redazione
Inviato: 2/3/2007 20:59  Aggiornato: 2/3/2007 21:00
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Gulag, Italia
.
A commento di questi commenti ho scritto un breve articolo

clausneghe
Inviato: 2/3/2007 22:04  Aggiornato: 2/3/2007 22:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Gulag, Italia
Ecco cosa scrivevo qualche giorno prima della manifestazione di Vicenza,sul Thread..

[ Buonasera...

Approfitto della visibilità che offre questo Topic

sperando che qualche esponente della "sinistra radicale" legga quanto stò per dire...

Alle ultime votazioni politiche partecipai, dopo una parentesi di non voto durata alcuni anni, turandomi il naso come si dice,votando R.C. e il suo candidato fisso-obbligatorio che ora siede nel secondo scranno
più alto e ben retribuito dai sudditi-contribuenti

Diedi la mia preferenza con la quasi convinzione che se ce l'avessero fatta,qualcosa sarebbe cambiato dopo tutte le dichiarazioni di intenti sbandierate riguardo le seguenti tematiche: NO alla Guerra,bensì Pace

LAVORO: SI al lavoro NO al precariato

DROGA: NO alla repressione SI alla regolamentazione

STATO: meno balzelli più DIRITTI

Orbene,questi quattro punti,ma ce ne sono altri,a 10
mesi dall'insediamento dell'attuale governo,dove Rifondazione è determinante,sono stati completamente DISATTESI e RIBALTATI

Perchè: al posto di una politica di Pace e buon senso ci ritroviamo ancora sui vari fronti e anzi ne sono stati aperti di nuovi e come beffa finale (con buona pace degli ecologisti da salotto) abbiamo un dono di NOVANTA bombe ATOMICHE da tenere in casa nostra..

perchè: Il LAVORO non c'è...e le stramaledette agenzie del lavoro in affitto e dello sfruttamento legalizzato dell'uomo sull'uomo sono ancora in piena e monopolistica attività

perchè: La gente può ancora andare in carcere o essere pesantemente sanzionata per detenzione di
un semplice vegetale..l'unica cosa che ha fatto la detestabile Turco è stato raddoppiare la "dose"
quasi come si fà con i ragazzini dandogli il doppio della mancetta per farli stare buoni

perchè: Lo Stato è sempre più invasivo e avido, lui e tutte le sue ragnatele burocratico-parassitarie..

Stante questi motivi,chiedo ad un improbabile dipendente da mè in parte eletto

di ABBANDONARE il governo dello Stato e di non rendersi complice delle malefatte che questo ente compie contro le persone...

DIFFIDO i succitati eletti a rappresentarmi in quanto
da ora tolgo loro la DELEGA espressa con il mio voto
che ha preso la direzione contraria rispetto all'indirizzo che gli avevo dato. chiuso. ]


E' ancora valido

davlak
Inviato: 3/3/2007 1:05  Aggiornato: 3/3/2007 1:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: Gulag, Italia
Citazione:
Autore: PikeBishop Inviato: 2/3/2007 10:25:32

Non si puo' cambiare alcunche' dal di dentro: se sei dentro sei dentro e seguirai il programma da bravo come tutti gli altri, con le buone o con le cattive. Dal di dentro si puo' solo rendere il sistema piu' ipocrita e percio' piu' infido e pericoloso.

non sono d'accordo, sono d'accordissimo

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
Punkaster
Inviato: 3/3/2007 11:22  Aggiornato: 3/3/2007 11:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Gulag, Italia
Rimosso perchè attacco personale.

La redazione

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
Punkaster
Inviato: 3/3/2007 12:02  Aggiornato: 3/3/2007 16:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Gulag, Italia
Cara redazione il personale è politico, se tu attacchi rifondazione più o meno giusto che sia (in questo caso più che giusto) attacchi personalmente! di conseguenza ti dovresti censurare non trovi?

---
RIMOSSO

La Redazione (Abulafia)

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
marcoktm
Inviato: 3/3/2007 13:41  Aggiornato: 3/3/2007 13:41
So tutto
Iscritto: 2/3/2007
Da:
Inviati: 3
 Re: Gulag, Italia
La politica è fatta di uomini e donne che si uniscono attorno ad una idea
comune di società (o alternativa di società se vogliamo attualizzare il
discorso)per poterla realizzare attraverso una comune crescita ed
elaborazione rapportandosi di continuo con le masse. (I PARTITI!!)
Fatta questa premessa,mi concedo una riflessione in merito aal'articolo di
"Mazzuco"pubblicato su "luogo comune":
Il punto dell'articolo sul DIRITTO alla libertà di espressione mi sembra
volutamente pretestuoso(l'intero articolo è costruito attorno ad una sua
presunta violazione )perchè questo non è mai stato messo in discussione
dal partito,anzi direi,se Turigliatto si trova in senato è frutto proprio
della salvaguardia di questo diritto,in quanto facente parte di una
mozione di minoranza(6,2%) congressuale(in 2 parole la sua/loro linea e
idea di partito non sono quelle della maggioranza degli iscritti (e non
del gruppo dirigente )del partito come attesta l'ultimo congresso che ha
visto la vittoria della mozione "Bertinottiana"che lui ha democraticamente
accettato).
In secondo luogo,proprio perchè facente parte di un partito,che gli ha
permesso di salire a Palazzo Madama,il compagno Turigliatto ha il dovere
di portare avanti le istanze che il partito decide democraticamente
attraverso i suoi organi(del quale anche Turigliatto fa parte,e nelle cui
sedi può far valere le sue posizioni)ma una volta che queste decisioni
vengono prese Turigliatto(e in generale ogni parlamentare o esponente)deve
fare di tutto per portarle avanti e realizzarle,e non (come ha
fatto)utilizzare il potere che la carica senatoriale gli concede per
attuare delle azioni di vero e proprio sabotaggio causando grave danno a
tutti i compagni e al partito in generale.
In conclusione trovo che i provvedimenti presi dal Collegio di garanzia
del partito,siano quantomeno opportuni,proprio perche applicano regole che
TUTELANO il progetto comune di tutti i compagni che
militano,credono,sperano in questo progetto comune attraverso una
invidiabile applicazione del concetto di democrazia interna che raggiunge
i suoi apici durante i periodi congressuali che permettono la
partecipazione attiva a tutti i compagni( anche se appartenenti al circolo
più piccolo e sperduto) alla formulazione delle piattaforme programmatiche
che il partito DEVE seguire negli anni.
Non si possono minare e intaccare le risultanze di questo fenomenale
processo,semplicemente perchè la si pensa diversamente(anche se
legittimamente)ma cooperare perchè se la propria linea è diversa da quella
del partito evidentemente è di minoranza,e come tale deve essere si
rappresentata,ma non può in alcun modo modificare le linee generali della
maggioranza dei compagni.
UN SALUTO

arturo
Inviato: 3/3/2007 15:00  Aggiornato: 3/3/2007 15:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/3/2007
Da:
Inviati: 265
 Re: Gulag, Italia
Sottoscrivo per intero l’intervento di Marcoktm

Con il loro comportamento Turigliatto e Rossi hanno arrecato un danno enorme a tutta la sinistra “radicale” ( così definita da un’espressione assai infelice )

In particolare,Turigliatto ha arrecato un danno tangibile al PRC suo partito di appartenenza.

Se è vero che le uniche battaglie per le quali vale la pena di lottare sono quelle che sembrerebbero quasi perse in partenza è anche vero che, se si vuole tentare di vincerle, bisogna a maggior ragione usare metodi strategicamente ancor più riflessivi e accorti che per le altre

L’esatto contrario di ciò che hanno fatto i due impulsivi senatori

rumenta
Inviato: 3/3/2007 15:42  Aggiornato: 3/3/2007 15:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: Gulag, Italia
[Creedence Clearwater Revival - Born On The Bayou]

arturo e Marcoktm,
vorrei permettermi di farvi notare che turigliatto ha votato proprio sulla base delle piattaforme programmatiche che il partito DEVE seguire negli anni.
a meno che il famoso "no alla guerra senza se e senza ma" non sia a targhe alterne, ovviamente
oltre tutto parrebbe che questa linea di governo sia anche contro il famoso "programma" di quasi 300 pagine..... ma probabilmente in quelle trecento pagine credo si possa trovare qualche utile "distinguo"......

vorrei altresì commentare questa frase che mi pare oltremodo indicativa:

ma una volta che queste decisioni vengono prese Turigliatto(e in generale ogni parlamentare o esponente)deve fare di tutto per portarle avanti e realizzarle,e non (come ha fatto) utilizzare il potere che la carica senatoriale gli concede per attuare delle azioni di vero e proprio sabotaggio causando grave danno a tutti i compagni e al partito in generale.

e questo giustifica ampiamente tutti i "compagni" (ma anche i "camerati") i quali, spenta la coscienza, hanno allegramente massacrato altri "compagni" (o "camerati") solo perché si erano macchiati di azioni di cosiddetto sabotaggio (notare come la terminologia sia LA STESSA usata da"compagni" e "camerati".....).



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
Punkaster
Inviato: 3/3/2007 16:06  Aggiornato: 3/3/2007 16:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Gulag, Italia
Tze!, Turigliatto, sta-va in un area di rifondazione che è nota per l'assenza di coscienza socialista, salvo ricordarsene quando si devono fare un pò di pubblicità! già si sono dimenticati di aver approvato una finanziaria da 30 miliardi, "miracolosamente è rinsavito" si è ricordato di essere "trotzkista" la realtà e che proviene da un'area del trozkismo quella pablista tra le più opportuniste, ehi Turi "In culo v'entra ma in testa no!", bella la vita!
Infatti i riformisti di rifondazione per levarselo dai coglioni lo hanno dovuto buttare fuori a calci nel culo, prima di lui Ferrando.

Non dite che non ve l'aveva detto nessuno.

Abufalia questo è un detto popolare delle mie parti evita di censurarlo.

Sono ormai 15 anni che rifondazione ha smesso di essere comunista e le attrattive del partito democratico sono troppo forti per ricordargli che il socialismo è ben altra cosa dal riformismo.

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
Quincannon
Inviato: 3/3/2007 17:41  Aggiornato: 3/3/2007 17:47
So tutto
Iscritto: 4/12/2006
Da:
Inviati: 17
 Re: Gulag, Italia
RIMOSSO

La Redazione (Abulafia)

---
Quincannon, le proprie opinioni in merito all'operato dei Moderatori han luogo QUI, non in Home Page. Sei pregato di rispettare questa regola, come chiaramente evidenziato in questa pagina.

"Mac, sei mai stato innamorato?"
"No: ho fatto il barista tutta la vita."
Quincannon
Inviato: 3/3/2007 18:00  Aggiornato: 3/3/2007 18:00
So tutto
Iscritto: 4/12/2006
Da:
Inviati: 17
 Re: Gulag, Italia
Non mi risulta di avere espresso opinioni sull'operato del moderatore semmai ho risposto ad un commento di Punkaster.
O è vietato?

"Mac, sei mai stato innamorato?"
"No: ho fatto il barista tutta la vita."
Abulafia
Inviato: 3/3/2007 18:07  Aggiornato: 3/3/2007 18:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/11/2005
Da:
Inviati: 1612
 Re: Gulag, Italia
Buonasera Quincannon,
come già scritto, questo spazio è riservato ai commenti inerenti all'argomento della notizia soltanto. Eventuali domande, lamentele, dubbi o quant'altro possono essere inoltrate pubblicamente nel link che ora conosci.

Ogni altro post chiaramente fuori tema ed inteso a continuare in questa sede la discussione che hai introdotto verrà rimosso.

...Ars adeo latet arte sua...
Quincannon
Inviato: 3/3/2007 18:13  Aggiornato: 3/3/2007 18:30
So tutto
Iscritto: 4/12/2006
Da:
Inviati: 17
 Re: Gulag, Italia
RIMOSSO

La Redazione (Abulafia)

"Mac, sei mai stato innamorato?"
"No: ho fatto il barista tutta la vita."
nonno
Inviato: 3/3/2007 18:57  Aggiornato: 3/3/2007 19:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/7/2006
Da:
Inviati: 183
 Re: Gulag, Italia
-Con il loro comportamento Turigliatto e Rossi hanno arrecato un danno enorme a tutta la sinistra “radicale” ( così definita da un’espressione assai infelice )-

Sei sicuro che siano Turigliatto e Rossi ad aver arrecato un danno enorme alla sinistra radicale?
Io no. Penso che ad aver ucciso (perchè a questo punto è davvero morta) la sinistra "radicale" siano quei dirigenti (Giordano e Diliberto per cominciare, e poi Migliore, Russo Spena, la Palermi, Folena, Rizzo eccetera eccetera) che predicano bene (o relativamente, molto relativamente, bene) e razzolano malissimo.

Ora spiegami che fiducia posso avere io, ex elettore di Rifondazione, in un partito che fa propaganda per anni contro la guerra, la precarietà, a favore di istruzione e sanità pubbliche e poi dopo pochi mesi al Governo è pronto a rimangiarsi tutto per una poltrona?
In un partito che dice che pur di rimanere al "potere" considera i dei diritti dei lavoratori italiani e del popolo afghano quali temi "da compromesso", sui quali non sia il caso di impegnarsi più di tanto?

Sai anche tu quanto consenso la sinistra radicale riscuoteva in Val di Susa. Ora spiegami quale fiducia può avere ora un valsusino in un Dilberto in un Giordano.
Ho letto varie lettere di reazione dalla val di susa alla crisi di governo e ai "12 punti". spesso si parla di solidarietà a Turigliatto e Rossi. E ancora più spesso si parla di disgusto verso rifondazione e comunisti italiani con annesso impegno a mai più votarli.

Sai anche tu come Vicenzae il Veneto in generale non siano zone solitamente orientate "a sinistra". Ma può essere, che l' impegno della sinistra radicale al fianco del movimento No Dal Molin abbia portato qualche consenso in più per questi partiti in qulle zone.
Ora che questa sinistra discute di quanti metri spostare la base americana quanta fiducia pensi che i vicentini possano accordare a questa gente?

e questi sono alcuni esempi, si potrebbe parlare anche di insegnanti, precari, ricecatori eccetera.
Tanta gente delusa. Tanta gente che non voleva "la Rivoluzione" , voleva solamente un Governo leggermente migliore del precedente (non era un'impresa così difficile fare meglio di berluconi, non credi?), un governo che ascoltasse le loro richieste e si prendesse carico delle loro necessità.
E se hanno votato il PRC o il PDCI non lo hanno fatto affinchè affidasse "tutto il potere ai Soviet" ma semplicemente perchè non fosse supino alle inevitabili politiche e scelte centriste di DL e DS ma cercasse di orientare, leggermente ma con decisione, il Governo a sinistra, che cercasse di far cadere l'attenzione o parte dell'attenzione del governo su determinate problematiche (sociali, ambientali, del mondo del lavoro ecc) che finora erano state ignorate dai governi italiani.

Io non sono un duro e puro, so bene che la maggioranza degli italiani non è di sinistra (figurarsi di estrema sinistra). So bene che il centrosinistra ha vinto le elezioni più per caso (o per puro culo che dir si voglia) che per altro, più per i demeriti del centrodestra che per i propri meriti.
E so che in queste condizioni i compromessi sono necessari. Ma penso anche che su certi temi i compromessi non siano accettabili e penso in primo luogo all'occupazione dell'Afghanistan. Quanti afghani posso morire per lasciare Prodi al governo? fino a dove ci si può spingere?

E ancora: PRC e PDCI sono stati più che aperti ai compromessi: hanno ceduto su tutto e lo sai. Hanno messo in discussione tutti loro principi, tutte le loro battaglie passate. e cosa si è ottenuto?
si è ottenuto un Governo che si spinge sempre più in senso opposto, sempre più a destra pensa ai 12 punti.
La sinistra radicale cede,cede su tutto, e dall'altra parte non soi cede su nulla, anzi!
Dal centro si chiede sempre di più. Fino a dove arriverà questa sinistra?
Fino a dove la seguiranno gli elettori?

Il risultato: i partiti della sinistra radicale si sono sputtanati a vita, non vi è alcun presagio di miglioramento sui temi "di sinistra" all'orizzonte di questo Governo, ci si è liberati degli ultimi idealisti (o coerenti) e li si è sostituiti con...FOLLINI!

Bisogna tenere questo Governo in piedi a tutti i costi si dice. Ma con quali scopi? con quali prospettive? Deve stare al potere solo per starci o per fare qualcosa?
cosa me ne faccio di un governo di centrosinistra he usa la paura del ritorno di berlusconi per fare uguale o peggio di berlusconi?

clausneghe
Inviato: 3/3/2007 20:05  Aggiornato: 3/3/2007 20:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Gulag, Italia
Nonno,

Ti quoto al 100% riconoscendomi anch'io con la tua storia elettorale...

E' vero,la stragrande maggioranza delle persone che hanno votato R.C. (io tra i quali)
si sentono gabbate,non dal nemico,ma da chi ritenevano amico...

Io,come altri, non posso farci niente,mi limito a maledire tutti i giorni quei pezzenti "radical-socialisti" come li chiama il caustico Linucs..

Che mi hanno rubato con destrezza il voto...

Mai più,mai più darò loro il mio consenso...

Quando vedo le loro facce trasandate nei tg
quando sento le loro bocche vomitevoli aprirsi
per profferire parole sprezzanti e biforcute
contro la gente,la "loro" gente che li ha votati,
quando li vedo strisciare con i loro colleghi più potenti con zelante servilismo legato alla paura di perdere il posto (di comando e di guadagno)

quando infine li vedo con indosso la divisa dei faccioni (completo con cravatta)

mi rendo conto che da costoro non verrà mai nulla di utile,buono e nuovo.

Mai più,mai più,traditori pusillanimi ,avrete il mio voto e la mia stima.

arturo
Inviato: 3/3/2007 20:24  Aggiornato: 3/3/2007 21:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/3/2007
Da:
Inviati: 265
 Re: Gulag, Italia
#"Sei sicuro che siano Turigliatto e Rossi ad aver arrecato un danno enorme alla sinistra radicale?"#

Ero sicuro che fosse chiaro ciò che intendevo dire per “danno enorme alla sinistra radicale”

Mi sono sbagliato.

Cercherò di rimediare con una semplice riflessione terra-terra

Come pensi che si sarebbe potuta giustificare la blindatura del programma se la sinistra radicale non avesse potuto in qualche modo essere ritenuta l’unica componente irresponsabile e inaffidabile della maggioranza di governo (grazie agli enfants terribles ingovernabili al suo interno) per la tenuta dell’Unione ?

Come pensi che sarebbe stato possibile procedere agevolmente all'apertura al centro con Follini ( operazione già da tempo predisposta) se la sfiducia al governo fosse stata attribuibile SOLO ai voti contrari dei tre famosi senatori a vita Andreotti Cossiga e Pininfarina?

La compartecipazione , peraltro ininfluente sul risultato negativo della votazione, dei due senatori di quella sinistra da molti sopportata ob torto collo ha offerto il destro ad una serie di provvedimenti che hanno favorito lo spostamento al centro della barra del governo.

In parole povere ha rappresentato il classico cacio sui maccheroni

In questo senso io credo che la sinistra radicale abbia subito un durissimo colpo

- la compagine governativa è divenuta di fatto più forte al centro e si è scrollata di dosso quel poco di "sinistra" che era stata costretta a imbarcare per vincere le elezioni ( ma della quale avrebbe volentieri fatto a meno )

- l’ala radicale è costretta a restare all’interno della maggioranza perché con l’attuale legge elettorale nessuno vuole e può andare a nuove elezioni
E comunque con la sua presenza potrebbe ancora esercitare un'azione di contrasto contro le posizioni più moderate delle forze di maggioranza interna ( benchè non vedo quale peso adesso possa esercitare essendo stata messa dietro la lavagna..)

- la sinistra radicale infine è stata travolta da una tempesta interna dovuta ai malumori e ai dissensi sia della base che dei vertici.
ecc..ecc..ecc..

In conclusione mi pare che peggio di così non poteva andare…o che meglio di così alcuni ( o molti) non si sarebbero potuto augurare. A seconda dei punti di vista.

In tutto questo la paura di un ritorno di Berlusconi non c’entra un bel niente.

E’ solo uno falso spauracchio che permette alle forze politiche centriste e riformiste di procedere secondo un cammino già da tempo prestabilito ed ora apertamente intrapreso

nonno
Inviato: 3/3/2007 21:11  Aggiornato: 3/3/2007 21:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/7/2006
Da:
Inviati: 183
 Re: Gulag, Italia
-Come pensi che si sarebbe potuta giustificare la “blindatura” del programma se la sinistra radicale non avesse potuto in qualche modo essere ritenuta l’unica componente irresponsabile e inaffidabile della maggioranza di governo (grazie agli enfants terribles ingovernabili al suo interno) per la tenuta dell’Unione ?-

La sinistra radicale era già considerata, a prescindere dalle ultime vicende,l’unica componente irresponsabile e inaffidabile della maggioranza di governo. già prima dell elezioni.
Questa etichetta non era stata usata dai "riformisti" del csx in passato riguardo all'Italia dei Valori quanto Di Pietro (a mio avviso giustmente )ha contrastato l'indulto. Nè l'etichetta di inaffidabile ed irresponsabile è stata affibbiata a Mastella quando ha contrastato i PACS.
In realtà qualsiasi pretesto sarebbe stato buono per mettere alle strette la sinistra radicale. Turigliatto e Rossi avranno pure offerto questo pretesto (il chè a mio avviso non intacca il carattere positivo del loro gesto), ma questo pretesto sarebbe stato trovato o inventato in tutti i casi (basta pesare alle polemiche idiote per la partecipazione di diliberto alle manifestazini per la palestina o alle dichiarazioni di Bertinotti su vicenza).
Ma era proprio questo il momento per tirare fuori le palle, e dire a Prodi e D'alema "senza di noi, sinistra radicale, siete minoranza nel paese, dovete venirci incontro perchè noi siamo già venuti incontro a voi".
Tanto più che la riuscitissima manifestazione di vicenza sarebbe stata un'ottima carta da giocare, offriva una posizione di forza all'"estrema", era il momento giusto per costringere il governo a cambiare rotta.

Il problema è che la sinistra radicale, i suoi dirigenti, parte dei suoi militanti, si sono prestati al giochino dei centristi, si sono fatti mettere in piedi in faccia in modo osceno.
E hanno usato Turigliatto e Rossi come parafulmini, come vittime sacrificali da dare in pasto ad elettori scontenti, li hanno usati per scaricare su di loro i fallimenti di questa sinistra radicale al governo, per nascondere alla gente i loro insuccessi.
L'eretico è stato allontanato dalla comunità. anzi forse l'eretico non ha mai fatto parte della comunità, forse si è infilato nel partito in maniera pretestuosa spinto dai temibili "poteri forti" (gli stessi che hanno consentito a prodi di vincere le elezioni, ma questo non va detto....).
a tutte le proteste e i malumori contro il Governo si è posto rimedio sacrificando i due senatori.
bene, ma domani i problemi riappariranno, lo scontento tornerà.
E allora cosa si farà ora che non c'è più Turigliatto da dare in pasto alla gente? Si inventeranno un nuovo turigliatto? e poi un altro e un atro ancora........ ma poi arriverà il momento in cui i nodi verranno al pettine e si vedranno in faccia i veri responsabili del disatro, i vari giordano, dilibero, prodi, rutelli, ecc. non ci saranno più turigliatti dietro
cui nascondresi.

non mi sorprende che i vari D'alema, Amato, Rutelli eccc abbiano giocato sporco su questa vicenda per attuare loro disegni neo-cetristi. non ho mai avuto una buona considerazione di loro.
ciò che mi ha dato fastidio è che i dirigenti dell' "estrema" si siano prestati a tutto ciò. e ora, come stà già avvenedo, saranno trattati per quel che sono, delle utili ed idiote prostitute della politica, delle pezze da piede, vermi infidi e striscianti, cani che scodinzolano ai piedi del padrone. E ,intendiamoci,cani la cui ciotola è bella piena di poltrone e stipendioni.

Concludo con una citazione autorevole "Mai più,mai più,traditori pusillanimi ,avrete il mio voto e la mia stima."

Ciao

arturo
Inviato: 3/3/2007 21:26  Aggiornato: 3/3/2007 22:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/3/2007
Da:
Inviati: 265
 Re: Gulag, Italia
La tua è una amara legittima lettura che non metto in discussione.

Io invece analizzo i fatti da un punto di vista prammatico inserito in un momento di squilibrio e di emergenza in cui ritengo che le forze politiche siano costrette ad accettare di scendere anche pesanti compromessi

In ogni caso sono pressocchè convinto ( mi sbaglierò...non so) che il voto di fiducia alla mozione Finocchiaro avrebbe dovuto essere accordato perchè la discontinuità della politica estera attuale con quella del precedente governo, sebbene ancora minima, era comunque iniziata

Desiderare che in Italia tutto possa cambiare in meglio passando un colpo di spugna è senz'altro un'aspirazione comune ma azionare all’improvviso la leva dell’”indietro tutta” sarebbe una manovra impossibile da effettuare

Come in ogni metamorfosi, prima di liberarsi del suo involocro di legno e diventare un ragazzo in carne ed ossa anche Pinocchio ha dovuto sottostare alle insidie alle angosce ed alle delusioni di cui sono disseminati tutti percorsi di una difficile trasformazione.

Riflessione quest'ultima assai letteraria e pochissimo politica... ma non è detto che poi sia così incompatibile come potrebbe sembrare

ptimolla
Inviato: 4/3/2007 3:14  Aggiornato: 4/3/2007 3:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/7/2006
Da: Taranto
Inviati: 353
 Re: Gulag, Italia
Sono perfettamente D'ACCORDO con la linea del Partito e perfettamente in disaccordo con il post!

Il mandato di Rifondazione,Comunisti Italiani e Verdi e' quello di

STRAPPARE OGNI GIORNO UN PEZZETTINO DI DIRITTI,DI LIBERTA' E DI EGUAGLIANZA SOCIALE...

di spostare leggermente e gradualmente verso SINISTRA questo paese ...

...e non di voler sovvertire da un giorno all'altro l'ordine e la tendenza politica di un paese come l'ITALIA...DA SEMPRE FILOCLERICALE E FILOAMERICANA!

...e non di far cadere il Governo di cui si fa parte alla minima occasione!

In disaccordo con il rifinanziamento della missione in Afghanistan siamo in tanti....all'allargamento della base americana di Vicenza siamo in tanti...ai rigassificatori e agli incenitori siamo in disaccordo...all'innalzamento dell'eta' pensionabile anche....ect ect..ect

Se la Sinistra doveva dire di NO a tutto cio' che non condivide della linea del Governo allora questo governo non doveva durare un solo giorno !

Obiettivo e' di sostenerlo comunque ,facendo grandi rinunce, PER OTTENERE PICCOLI RISULTATI ...

Al mio paese si dice:
ogni petra 'pinza pareti !!!
Ogni pietra serve a costruire un muro!!!

Invece abbiamo avuto 2 grandi uomini d'onore che hanno fatto fede a tutta la loro onesta' intellettuale per sostenere il loro NO al rifinanziamento....

peccato che su 320 senatori (di destra e di sinistra)loro 2 erano i soli 2 strz a essere per il no!

Sapevano quello che avrebbero causato con il loro no e non si sono affatto preoccupati delle conseguenze!

ANCHE IO SONO D'ACCORDO COME LORO PER IL NO....MA LI', AVREI VOTATO SI ! e non certo per fare un dispetto a Berlusconi.

Legge di Murphy sulla ricerca
Una ricerca abbastanza lunga tendera' a confermare ogni teoria.


Legge di Maier
Se i dati non corrispondono alla teoria, vanno eliminati.
Punkaster
Inviato: 4/3/2007 14:33  Aggiornato: 5/3/2007 11:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Gulag, Italia
"Se la Sinistra doveva dire di NO a tutto cio' che non condivide della linea del Governo allora questo governo non doveva durare un solo giorno !"

Dici male la realtà è che un governo come questo non doveva nemmeno esistere... ma il problema che i compagni la base del partito non ha imparato nulla dal precedente governo prodi.

"Spostare gradualmente a sinistra" ma che cazzo dici... ancora co sta teoria da opportunisti, la realtà è che gli unici che si sono spostati sono stati rifondazione e le sue aree + o - radicali e a destra per giunta! e li quando il Centro destra vi pizzica per la vostra mancanza di coerenza v'arrampicate sugli specchi come i geki pur di pararvi il culo.

Bella quella di addossare a turigliatto e Rossi il fallimento etico, morale e politico di Rifondazione Comunista, ma ognuno di voi a giocato un ruolo pittosto importante nel collasso del partito da Bertinotti a Turigliatto fino a Bellotti e Russo Spena perchè non parlare di Ramon Mantovani e Salvatore Cannavò... e anche tutti quelli che non ho citato, che hanno danneggiato il comunismo altro che quel partito da due soldi che è rifondazione comunista.
Sono questi soggetti che hanno distrutto nuovamente il comunismo, come Stalin, Polpot, Mao, Pablo Raptikis, Togliatti evvia dicendo...
e Berty che fa pora stella vo esse ricordato come un grande comunista...

Sai come sarà ricordato come un grande opportunista... riformista altro che comunismo ma andate a rileggere un po di testi che male non vi fa.
Più che comunisti siete le mosche cocchiere del grande capitale.

"STRAPPARE OGNI GIORNO UN PEZZETTINO DI DIRITTI,DI LIBERTA' E DI EGUAGLIANZA SOCIALE..."
strappare... Ma mi spieghi che diamine avete strappato fino adesso, per la vostra classe di riferimento (Classe Operaia o proletariato tutto disoccupati compresi) se non sai cos'è! fammi un'esempio che non sia patetico per favore... il salario sociale che fine a fatto, e la legge sulle tassazioni dei grandi patrimoni che fine ha fatto, e l'abolizione dei gulag per immigrati e la legalizzazione delle droghe leggere...

L'unica cosa che avete strappato sono i marroni della classe operaia altro che democrazia e diritti.

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
PikeBishop
Inviato: 4/3/2007 14:39  Aggiornato: 4/3/2007 14:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Gulag, Italia
Citazione:
ANCHE IO SONO D'ACCORDO COME LORO PER IL NO....MA LI', AVREI VOTATO SI ! e non certo per fare un dispetto a Berlusconi.

Non so perche' ( ), ma mi ricorda quella storiella del tale che si amputo' il cazzo per far dispetto alla moglie...... e disse: "non lo faccio certo per far dispetto a te, sai cosa me ne frega di te"....

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
rumenta
Inviato: 4/3/2007 17:21  Aggiornato: 4/3/2007 17:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: Gulag, Italia
Obiettivo e' di sostenerlo comunque ,facendo grandi rinunce, PER OTTENERE PICCOLI RISULTATI ...

hemmmm...... quali?????????



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
nonno
Inviato: 4/3/2007 18:22  Aggiornato: 4/3/2007 18:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/7/2006
Da:
Inviati: 183
 Re: Gulag, Italia
-Sono questi soggetti che hanno distrutto nuovamente il comunismo, come Stalin-

???????????

spettatore
Inviato: 4/3/2007 19:21  Aggiornato: 4/3/2007 19:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Gulag, Italia
Comunisti? Eternamente presi per il culo. Anche dai "padri" fondatori.
More vomiting on:

www.disinformazione.it/simbolismo_massonico.htm


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
Bambooboy
Inviato: 4/3/2007 22:33  Aggiornato: 4/3/2007 22:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/12/2006
Da:
Inviati: 535
 Re: Gulag, Italia
pitmolla
"Obiettivo e' di sostenerlo comunque ,facendo grandi rinunce, PER OTTENERE PICCOLI RISULTATI ..."

....perchè da buon riformista non fai una grande rinuncia, che so di un paio di migliaia di euro, a mio favore? come piccolo risultato otterrai che mi asterrò dal pensar male del governo.

come piccolezza di risultato, ti sembra abbastanza piccola, o preferisci ottenere anche di meno? o magari preferisci fare qualche sacrificio anche piu' grande?

maddai, ma su, scherziamo vero? dimmi che cio' che hai scritto non corrisponde a cio' che pensi veramente? lasciami un po' d sana speranza nei confronti del ragionare umano, please!!!!

arturo
Inviato: 4/3/2007 22:50  Aggiornato: 4/3/2007 22:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/3/2007
Da:
Inviati: 265
 Re: Gulag, Italia
#"maddai, ma su, scherziamo vero? dimmi che cio' che hai scritto non corrisponde a cio' che pensi veramente? lasciami un po' d sana speranza nei confronti del ragionare umano, please!!!! "#
--

Il punto di vista di Pitmolla è anche il mio

Capisco che possa non essere condivisibile.

Non capisco però perché debba escluso a priori o ridicolizzato con tanta presunzione

Ogni valutazione in questo campo ha diritto di essere espressa e rispettata

ptimolla
Inviato: 5/3/2007 2:48  Aggiornato: 5/3/2007 2:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/7/2006
Da: Taranto
Inviati: 353
 Re: Gulag, Italia
OK,OK....

Allora,visto che vi siete scagliati tutti contro di me....

alle prox elezioni Vi faccio un regalo:

VOTO BERTUCCIONI !!!(Berlusconi...se c'e')

...nonostante ho appena rinnovato la tessere di RC


cosi' ci finiscono di sderetanare per bene!

...perche' se ci fosse Lui ,adesso non c'era piu' l'ICI
...perche' se ci fosse Lui ,adesso le ricariche telefoniche sarebbero state gia' tolte(...tra l'altro ,adesso io vorrei indietro tutte le 5 euro a botta!!! che mi hanno fottuto dal '98 ad oggi)
...perche' se ci fosse Lui,a quest'ora avrebbero fatto un bucio cosi' a tutte le compagnie petrolifere che fanno cartello
...perche' se ci fosse Lui,adesso i conti correnti bancari costerebbero la meta' di quanto costano in Olanda
...perche' se ci fosse Lui,adesso per chiudere un mutuo o un conto in banca non solo non dovresti pagare niente,ma avresti anche un bel centone come buon'uscita cliente
...perche' se ci fosse Lui,adesso col cavolo che ti assumerebbero tempo determinato con 1 dei 43 tipi di contratti lavorativi introdotti da Lui medesimo nel 2002
...perche' se ci fosse Lui,la Class Action sarebbe la Bibbia del diritto italiano
...perche' se ci fosse Lui,col cavolo che aumentava le tasse ...anzi ti consigliava fervidamente di non pagarle
...perche' se ci fosse Lui,col cavolo che si andava in Afghanistan come turisti...saremmo li' a rompere i k..i di tutti quei pecorai infedeli
...perche' se ci fosse Lui,non vedremmo certo questi figuri mal vestiti...anzi ...sgargianti magliette satiriche da 11 morti a botta...e ci sarebbe anche da divertire con tutte le Sue barzellette e battute sui kapo',ministri che firmano le leggi e poi dicono<<ma..non l'avevo letta>>(Maroni) oppure <<questa legge e' una porcata!>>(Calderoli)...o rappresentanti (Italiani) che vengono allontanati dalla sede del parlamento europeo perche' troppo folkloristici !

....DEVO CONTINUARE???(non c'e' bisogno neanche che mi sforzi per trovarne altre...sono le 2:33 fino alle 6:00 ne posso dire altre 7-800 !!!)

Ma quando c'era Lui...non provavate un profondo imbarazzo interiore???

Io spegnevo la TV durante i TG perche' mi vergognavo di essere rappresentato da certi elementi !

Ve ne siete gia' dimenticati vero?!
Non Vi ricordate nemmeno che ad affogarci in questo mare di m...a e' stato proprio Lui !
Invece e' sempre colpa dei Comunisti !

SI CHIAMA MACCARTISMO ! ...occhio che e' grave...
Non riuscite proprio a farvi capaci che i Comunisti sono pochi e non contano un cavolo ...sia se sono all'opposizione sia se sono al Governo,

ne' tanto meno riuscirete mai ad ammettere che 1 sola cosa positiva possa essere mai venita fuori da una mente comunista!

....come?!...ah , siete di sinistra anche Voi? Allora il problema e' un altro.....il 9-10 Aprile 2006 non e' avvenuta alcuna Revolucion ,ma solo il cambio di una maggioranza di governo !

Legge di Murphy sulla ricerca
Una ricerca abbastanza lunga tendera' a confermare ogni teoria.


Legge di Maier
Se i dati non corrispondono alla teoria, vanno eliminati.
ptimolla
Inviato: 5/3/2007 3:34  Aggiornato: 5/3/2007 3:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/7/2006
Da: Taranto
Inviati: 353
 Re: Gulag, Italia
Punkaster...<<Bella quella di addossare a turigliatto e Rossi il fallimento etico morale e poitico...>>

-Proprio quello e' il punto! Che questi 2 uomini "tutti d'un pezzo" hanno fatto danno al partito e agli elettori scegliendo di tenere fede al loro onore!

...<<Mi spieghi cosa avete strappato,per la vostra classe sociale di riferimento?>>

-Perche', l'aggiornamento dei contratti di lavoro che erano rimasti sui tavoli per 5 anni ...non e' stato fatto?
Allora perche' paghi piu' tasse!
-E il ribilanciamento degli oneri fiscali tra lavoro precario e lavoro a tempo indeterminato...non e' stato messo proprio oggi sul tavolo?
-E il mio amico che ha un'azienda tutta in regola e paga le tasse ...non ha avuto dei vantaggi dal fatto che adesso stanno venendo fuori quelli che lavorano in nero ,e fanno concorrenza sleale?
-E i soldi per finanziare tutti i cantieri aperti dal precedente governo negli ultimi 6 mesi di legislatura(aperti senza fondi),solo per fare campagna elettorale,non sono stati tirati fuori?
allora perche' paghi piu' tasse !

Per la legalizzazione delle droghe leggere e i DICO chiedi a Ruini-Andreotti ...e comunque la quantita' minima per uso personale non e' stata raddoppiata?


BAMBOOBOY
Se ti servono soldi devi andare nelle banche....Organi supremi del capitalismo Italiano!Guarda le pubblicita',scegli!Adesso grazie ai Comunisti ,se fai 13 ,puoi estinguere il debito senza pagare le penali!

E poi chi ti ha detto di fare dei figli?
-Gli hai chiesto il permesso?
-Gli hai detto che appena venuti alla luce avrebbero avuto 31 mila euro di debiti...da indebitamento pubblico?
-Gli hai detto che se fossero venuti alla luce avrebbero dovuto convivere con Bush e Talebani fantasma?
-Gli hai detto che se fossero venuti alla luce avrebbero dovuto convivere con il rischio di una catastrofe o nucleare o climatica?
-Gli hai detto che se fossero venuti alla luce avrebbero dovuto avere un presidente come Berlusconi?
-Gli hai detto che se fossero venuti alla luce avrebbero dovuto convivere coi comunisti?

Dai che presto faremo le elezioni e usciremo da sotto questa dittatura bolscevika.....stringete i denti...e non solo!

Legge di Murphy sulla ricerca
Una ricerca abbastanza lunga tendera' a confermare ogni teoria.


Legge di Maier
Se i dati non corrispondono alla teoria, vanno eliminati.
nonno
Inviato: 5/3/2007 10:20  Aggiornato: 5/3/2007 10:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/7/2006
Da:
Inviati: 183
 Re: Gulag, Italia
-Non riuscite proprio a farvi capaci che i Comunisti sono pochi e non contano un cavolo ...sia se sono all'opposizione sia se sono al Governo-

Esatto è propio questo il punto. Rifondazione in questo Governo non conta nulla, letteralmente nulla, nonostante sia il terzo partito, in quanto a numero di voti della coalizione.
Non ha influenzato minimamente le scelte che il Governo ha fatto finora e non le influenzerà minimamente in futuro.
La metteranno sempre al muro e con il ricatto del ritorno di berlusconi la costringeranno a sottoscrivere qualsiasi nefandezza, sia essa l'occupazione dell'afghanistan, i tagli ammazza-sociale, la TAV eccetera.
Ma il guaio è che oltre a non ottenere alcun risultato reale Rifondazione contemporaneamnte si stà alienando la fiducia di molti militanti di sinistra.
Oppure diciamo meglio: si stà completamente sputtanando agli occhi di molti di quei pochi comunisti che vi sono ancora in Italia.
Rifondazione ora come ora ha solo il compito di garantire a Prodi il sostegni di certe frangie dell'elettorato di sinistra che sono per loro natura totalmente ostili alle politiche e alle scelte di un Prodi, un D'alema, un Rutelli.
Questi personaggi usano rifondazione per indorare la pillola agli elettori più radicali di sinistra. E a ogni minima obiezione tirano fuori la solita storiella:"Vuoi forse che ritorni berlusconi?" e così si zittiscono tutti i dissidenti.
Io non voglio Berlusconi, sono contrario alla sua politica e non ho una buona considerazione di lui come persona.
Ma a maggior ragione non vedo perchè chi detesta, per ottime ragioni berlusconi, debba poi sostenere Prodi quando porta avanti una politica esattamente identica a quella di centrodestra. Questa si chiama ipocrisia.
Quello che penso io è che rifondazione dovrebbe stare all'opposizione e cercare di creare e mettere insieme qualcosa di serio a sinitra di questo governo.
Certo, erano altri tempi, ma bisognerebbe rcordare che il PCI dall'opposizione influenzava di più le scelte di Governo di quanto rifondazione, verdi e pdci lo facciano stando in maggioranza.
Sarebbe allora possibile ritrovare un poco di credibilità tra la gente e contemporaneamente provare a dare una svolta alla scena politica italiana.
Ciò che non accadrà mai finchè ci si adagia sulla filastrocca autorassicurativa e giustificazionista del "meno peggio" che poi alla prova dei fatti tanto meno peggio non è.

P.S.
Spero di non essere catalogato anch'io come maccartista in quanto:
non sono omosessuale
non amo vestirmi da ballerina
non bevo
non sono anticomunista

Freeman
Inviato: 5/3/2007 12:23  Aggiornato: 5/3/2007 12:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Gulag, Italia
ptimolla, guarda,
lo dico davvero col cuore in mano, mi fa un'infinita tristezza quello che scrivi.
A cominciare da:
Citazione:
-Proprio quello e' il punto! Che questi 2 uomini "tutti d'un pezzo" hanno fatto danno al partito e agli elettori scegliendo di tenere fede al loro onore!

Siamo al punto in cui l'onore è un disvalore, gli uomini coraggiosi vengono linciati pubblicamente per la loro coerenza, e tu applaudi, l'unica cosa che conta è che "non torni lui", eh sì, si impone di tutto per evitarlo, è la realpolitik...
Riguardo poi alle presunte "cose positive" realizzate da questo governo, che tu elenchi, sono puri orpelli, dettagli, questioni marginali che non cambiano il quadro generale: la realtà è che si vogliono spacciare questi dettagli per "discontinuità" col precedente governo, tranne poi continuare sulla vecchia strada per il 90% delle questioni più importanti.

Vi sento tutti parlare di "compromesso necessario", ma dove lo vedete 'sto compromesso? Se ci fosse un compromesso, ci si dovrebbe incontrare a metà strada, mentre a me sembra invece che tutto l'asse del governo si sia spostato verso la DC, e chi ha dovuto inghiottire i rospi più grossi sono proprio i partiti di sinistra (chiamati "sinistra radicale" dai media), personalmente fatico non poco a considerare "di sinistra" i DS e DL.
Per cui, altro che compromesso, è solo un continuo assecondare le pulsioni centriste, bigotte e conservatrici.
Ma credi davvero che uno come me possa tornare a votare RC (ebbene sì, l'ho fatto)?
La mia tessera elettorale ha smesso la sua funzione/finzione. Definitivamente.
Non cadrò mai più nel tranello della "rappresentanza", non dopo aver visto Giordano raccogliere elettori tra i NO-TAV, e poi votare a favore della TAV.
Vergogna, pidocchi.

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Punkaster
Inviato: 5/3/2007 12:41  Aggiornato: 5/3/2007 12:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Gulag, Italia
Citazione:
-Proprio quello e' il punto! Che questi 2 uomini "tutti d'un pezzo" hanno fatto danno al partito e agli elettori scegliendo di tenere fede al loro onore!

Onore??? Fede??? ma che ti sei impazzito, ma da quando in qua un comunista è più preoccupato del proprio onore che della propria classe di riferimento... possibile che per te si riduca tutto a questo, fare casino per questi qui è una questione di abbellimento estetico, per non sputarsi in faccia la mattina quando si alzano eppoi cazzo, non ti sembra un pò tardi per ricordarsi che è comunista!Citazione:


-Perche', l'aggiornamento dei contratti di lavoro che erano rimasti sui tavoli per 5 anni ...non e' stato fatto?

Citazione:
E il ribilanciamento degli oneri fiscali tra lavoro precario e lavoro a tempo indeterminato...non e' stato messo proprio oggi sul tavolo?


Si con questo altissimo prezzo da pagare!
Confindustria ha portato a casa quello che, durante il governo Berlusconi, non era riuscita a incassare. La controriforma delle pensioni (con il famigerato silenzio-assenso) e la privatizzazione della Scuola pubblica (Fioroni ha proposto la trasformazione degli istituti pubblici in fondazioni, con la partecipazione delle imprese) Nemmeno Berlusconi e Moratti erano mai arrivati a tanto. Oggi anziché convocare uno sciopero generale contro il più pesante attacco che sia stato sferrato ai lavoratori nell'ultimo decennio, Rifondazione e Cgil votano e approvano le controriforme.
E Giordano che fà? Agita lo spettro di Berlusconi "Se non votiamo Prodi, torna Berlusconi". Berlusconi non se ne mai andato ci sono le sue politiche, che le proteste e gli scioperi della stagione precedente erano riusciti a fermare. Neanche ve ne accorgete che è proprio questa politica che farà ritornare la destra al governo, state scomparendo, ma tanto a voi che ve ne frega dovete solo fare testimonianza perché i comunisti in Italia sono pochi, certo, certo infatti i comunisti hanno cambiato la storia nel passato divenendo maggioranza prima! Ma per favore! Non acquisendo consenso su un programma di classe, programma che è stato fatto prima di andare al potere...

Siete patetici! Vi riscrivete la storia per i vostri cazzi personali! Accampate banalità per giustificare le nefandezze che ottusamente ci volete propinare.

Citazione:
-E i soldi per finanziare tutti i cantieri aperti dal precedente governo negli ultimi 6 mesi di legislatura(aperti senza fondi),solo per fare campagna elettorale, non sono stati tirati fuori?


Paghiamo più tasse proprio per sanare il bilancio italiano dici bene, ma chi è che che sta facendo tutto questo, il governo Berlusconi o quello Prodi con il silenzioso consenso di Rifondazione e Turigliatto.
Quei cantieri se li dovevano pagare i padroni di tasca propria! e adesso il risanamento se lo dovrebbero pagare loro, invece quei mostri ecodistruttivi li pagheranno prima i lavoratori precari attraverso orari di lavoro massacranti, assenza di sicurezza sui cantieri, morti bianche, caporalato, assenza di sindacati e ricatto occupazionale.
E se proprio il tuo intento è quello di contestare le azioni di Rifondazione nel primo governo Prodi quello che doveva fare era guadagnare terreno proprio da quelle lezioni, oppure ti sei dimenticato che rifondazione
si era rafforzata proprio in quell'occasione, rimanendo all'opposizione con un programma seppur minimo ma di classe.
Ma no! si contestava la minoranza di rifondazione che gridava mai più al governo con Prodi e i padroni, No alle alleanze col centrosinistra.
Alleanze accolte nel programma dall'area Erre, (Turigliatto e company) seppur rimanendo critiche??? ma programma sostanzialmente sottoscritto.

Chi è causa del suo male pianga se stesso, Altro che onore e uomini tutti d'un pezzo! sono opportunisti della peggior specie.

Citazione:
Per la legalizzazione delle droghe leggere e i DICO chiedi a Ruini-Andreotti ...e comunque la quantita' minima per uso personale non e' stata raddoppiata?

Oi oi che male che mi fa! infatti il problema è farsi più canne, non levare dalle mani della mafia o camorra gli introiti derivati dallo spaccio, impedire che si finisca in prigione per che ci si sta facendo una, due, tre o 10 canne!
Complimenti compagno! fattene di meno e rifletti di più.

Citazione:
Dai che presto faremo le elezioni e usciremo da sotto questa dittatura bolscevika.....stringete i denti...e non solo!

Fai meno i sarcastico imbe..lle!
Questa è una delle tante buone ragioni per andarsene da Putrefazione comunista!

P.S. Sai che dovrebbe fare Rifondazione, per essere più onesta intellettualmente e coerente con se stessa, cambiare nome in Rifondazione Socialdemocratica, ci guadagnerebbe in tutti i sensi, e i comunisti vi ringrazierebbero per aver smesso di sputtanarli!
Oppure è proprio questo il vostro intento?.

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
marcocedol
Inviato: 5/3/2007 14:05  Aggiornato: 5/3/2007 14:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/6/2006
Da: Torino
Inviati: 1340
 Re: Gulag, Italia
Citazione:
Citazione:
-E i soldi per finanziare tutti i cantieri aperti dal precedente governo negli ultimi 6 mesi di legislatura(aperti senza fondi),solo per fare campagna elettorale,non sono stati tirati fuori?


Tutti i cantieri delle grandi opere in Italia vengono aperti e portati avanti senza soldi, dal governo precedente come da questo governo.
I soldi vengono raccolti da prestiti bancari intestati a società di diritto privato a capitale interamente pubblico come TAV spa, Infrastrutture spa ecc e naturalmente garantiti dallo Stato.

13 miliardi di euro di prestito nascosto per il TAV sono venuti alla luce qualche giorno fa, contribuendo almeno per un terzo a portare il rapporto deficit/pil al 4,4%.
Quel rubagalline di Romano Prodi ha detto che senza il debito per il tav e il rimborso iva delle auto aziendali il rapporto deficit/pil sarebbe stato del 2,2% e quindi ottimo.
Codesto coglione dimentica di dire che grazie alla politica di costruzione d'infrastrutture inutili portata avanti dal suo governo, in netto incremento perfino rispetto a Berlusconi il rapporto deficit/pil continuerà a peggiorare ulteriormente.

Oltre a dimostrarsi rubagalline ed emeriti bugiardi inizia ad emergere anche la manifesta incapacità.

ptimolla
Inviato: 5/3/2007 14:58  Aggiornato: 5/3/2007 14:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/7/2006
Da: Taranto
Inviati: 353
 Re: Gulag, Italia
'U CAN MOZZC 'U STRAZZAT !
Il cane morde lo straccione !

Rifondazione e Comunisti Italiani rappresentano l'8 % delle forze parlamentari(..e per questo la classe proletaria non conta un cavolo politicamente)...
e sono circondate da un 82% di forze politiche che godono dell'appoggio dei poteri forti capitalistici,finanziari,ecclesiastici !

In un quadro del genere e' ovvio che questo misero 8% sia sotto attacco ogni santo giorno ...da tutte le direzioni (da destra e da centro-sinistra)!
E' facile prendersela con lo "strazzat" quando in realta' le scelte e le decisioni sono sempre prese dal rimanente 82%!

Tanto piu' quando a dirigere gli attacchi sono personaggi di elevata sottigliezza politica come D'alema e Andreotti,
che hanno mirabilmente manovrato a gettare nel discredito le forze politiche di Sinistra !
E' indubbio infatti, che proprio quest'ultima sia rimasta altamentente penalizzata dallo scivolone della crisi di governo e quello che mi rattrista di piu' non e' tanto il solito puntare il dito degli amici di centro-destra ,ma soprattutto l'incapacita' di quelli di sinistra che non hanno colto l'astuzia con la quale sono stati abilmente portati ad all'allontanarsi dai partiti comunisti!

@ Turbonegro...:l'onore e la coerenza non conta un cavolo se stai in Senato con quei numeri e al minimo dissenso fai cadere la tua maggioranza e rischi di lasciarci le penne alle prox elezioni !
Ti ripeto che condivido l'opinione di Turigliatto e Rossi,ma vista la linea del partito,visti i numeri in senato,considerate le conseguenze,considerato che l'Italia non puo' dire no ad una scelta del genere(patrocinata dall'ONU), e considerato il fatto di essere gli unici 2 a votare NO (...tenendo presente che anche l'opposizione era per il SI)
...io avrei votato si ! e non avrei fatto harakiri...come poi e' successo!

@ Nonno :il posto dei Comunisti e' all'opposizione semplicemente perche' le rimanenti 82% delle forze politiche sono tutte figlie alla stessa cagna!
Tempo fa ,il PCI contava di piu' pur stando all'opposizione perche' aveva tra il 29 e il 32% dei voti dell'elettorato italiano,l'economia nazionale era spiccatamente fondata sull'industria,i sindacati erano forti e i proletari contavano molto di piu' di quanto valgano oggi !Con uno sciopero generale i padroni si ca..vano addosso!

@ Punkaster:questa discussione mi ha gia' rotto e tantomeno sono interessato a discuterne con toni da tifo al bar!
Sono interista ...tu di che squadra sei???Secondo me sei milanista! Ti va di "scornarci" sul calcio?

Legge di Murphy sulla ricerca
Una ricerca abbastanza lunga tendera' a confermare ogni teoria.


Legge di Maier
Se i dati non corrispondono alla teoria, vanno eliminati.
ptimolla
Inviato: 5/3/2007 15:18  Aggiornato: 5/3/2007 15:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/7/2006
Da: Taranto
Inviati: 353
 Re: Gulag, Italia
Inveci di farneticare contro Comunisti,
leggetevi gli articoli economici :
di effedieffe
di movisol
oppure scrivete "bolla finanziaria" su google e cliccata su "news".

Scoprirete che il mondo perverso dei PIGS e dei DOGS (Pink Floyd ...album "Animal")

STA PER FARE : PHUFFF !!!

Secondo me per risolvere la situazione finanziaria globale ,ammazzeranno almeno 500-600 mila Afghani e un paio di milioni di Iraniani !

Tutto si puo' risolvere...solo alla morte(degli altri) non c'e' rimedio!

Legge di Murphy sulla ricerca
Una ricerca abbastanza lunga tendera' a confermare ogni teoria.


Legge di Maier
Se i dati non corrispondono alla teoria, vanno eliminati.
Punkaster
Inviato: 5/3/2007 15:46  Aggiornato: 5/3/2007 15:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Gulag, Italia
Ptimolla: Se volevo fare una discussione coi toni da bar, al limite me ne andavo al bar, siccome al bar ci vado di rado e giusto per prendere un caffè, direi che i toni che uso siano più che ragionevoli, considerando il fatto che il giorno che tiferò per una squadra di calcio o per un qualsiasi altro sport significa che mi sono giocato tutti i neuroni.
Perdonami il tono se vuoi, ma ho ben altro da fare!

Ma una cosa è sicura ti ho frainteso e ti chiedo scusa, ma tu sei pure peggio di "Turi".
"Forza Cossutta metticela tutta" fatta la prima perché non sostenere pure la seconda!

ti ripeto non è la quantità che conta ma la qualità.
(Minchia che schifo ti sto rispondendo con uno slogan da pubblicità) Bleeearch!
Un programma di classe è come è stato, anche se di rivendicazioni minime è la chiave se è rispettato per creare consenso tra la classe propria di appartenenza,
Comunque sia l'Italia può pure dire di si, ma i comunisti non possono in nessun caso non dire di no, pena la propria disfatta politica, e non si tratta di estremismo, massimalismo o altre menate simili ma una questione di rispetto nei confronti di chi vi ha votato, eletto e sostenuto.

TANTO PER ESSER CHIARI NO DI CALCIO NON NE VOGLIO PARLARE, CI SON GIà TROPPI "ESPERTI" A FARLO, SCORNATI CON LORO.

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
Ashoka
Inviato: 5/3/2007 15:49  Aggiornato: 5/3/2007 15:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Gulag, Italia
Citazione:
Rifondazione e Comunisti Italiani rappresentano l'8 % delle forze parlamentari(..e per questo la classe proletaria non conta un cavolo politicamente)...
e sono circondate da un 82% di forze politiche che godono dell'appoggio dei poteri forti capitalistici,finanziari,ecclesiastici !


Cioè fammi capire.. in Italia la “classe proletaria” è formata da svariati milioni di persone, mentre “i poteri forti capitalistici, finanziari ed ecclesiastici” sono quattro gatti...

...eppure questi ultimi “controllano l'82% delle forze politiche” e l'altra è rappresentata dall'8% delle forze parlamentari...

quindi forse qualcosa non va nell'analisi, no?

Citazione:
In un quadro del genere e' ovvio che questo misero 8% sia sotto attacco ogni santo giorno ...da tutte le direzioni (da destra e da centro-sinistra)!
E' facile prendersela con lo "strazzat" quando in realta' le scelte e le decisioni sono sempre prese dal rimanente 82%!


Poveretti... pensa che fatica rimanere là seduti tutti i santi i giorni per quattro soldi ed una misera pensione.. una faticaccia.

Considera la cosa da questo punto di vista:

C'è una spiaggia e ci sono due gelatai (Cdx e Csx) che la servono.

Chi vuole comprare il gelato va sempre dal gelataio più vicino (RC non farà mai un governo col Cdx) anche se questo è molto lontano da lui (l'altro sarebbe ancora più lontano)

Risultato? Per acchiappare più clienti “sicuri” i due gelatai alla fine si ritrovano in mezzo alla spiaggia affiancati davanti all'ombrellone di Mastella. (*)


Citazione:
Inveci di farneticare contro Comunisti,
leggetevi gli articoli economici :
di effedieffe
di movisol
oppure scrivete "bolla finanziaria" su google e cliccata su "news".


... e poi organizziamo tutti assieme un bel rogo per bruciare “il Capitale Assassino” ...ovvero la causa di tutti i Mali in quanto la stampa delle banconote viene fatta da un ente privato e dai banchieri cattivi...e non dallo Stato!!!! (**)

Ashoka

(*) cosiddetto teorema dell'elettore mediano o, se preferite, “del ghignante democristiano”

(**) Mastella necessita un ombrellone più grande, un bar che serva l'aperitivoe qualche modella che sventoli un ventaglio... si stampano subito le banconote statali, eque e solidali, per pagare queste “opere pubbliche” e “servizi sociali”

Ashoka
Inviato: 5/3/2007 15:54  Aggiornato: 5/3/2007 15:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Gulag, Italia
Ma ecco trovata la soluzione di compromesso che mette d'accordo anche la "sinistra radicale" per l'Afghanistan!

ROMA - "Trasformare l'oppio afgano in morfina, codeina e metadone per soddisfare la domanda a livello mondiale, in gran parte inevasa, di farmaci per la terapia del dolore". In poche parole, acquistare oppio per venderlo alle industrie farmaceutiche per produrre antidolorifici. Potrebbe passare da qui il compromesso politico che mette d'accordo tutta la maggioranza. La sinistra radicale con la sinistra moderata, sulla missione in Afghanistan. L'uovo di Colombo che nei prossimi giorni potrebbe far passare la maggioranza indenne dal nuovo esame dell'aula chiamata a votare per convertire in legge il decreto sulla partecipazione italiana alle missioni militari umanitarie ed internazionali.

Caruso indica la prossima tappa della lotta contro il terrorismo internazionale...

...rovesciare il regime marocchino!

arturo
Inviato: 5/3/2007 15:55  Aggiornato: 5/3/2007 16:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/3/2007
Da:
Inviati: 265
 Re: Gulag, Italia
Sotto un certo aspetto e dato il peso percentuale di cui attualmente dispone do ragione Nonno :

la sinistra radicale ( i comunisti ) dovrebbe restare all’opposizione se volesse rimanere fedele a se stessa e libera dai vincoli dei compromessi ai quali sarebbe obbligatoriamente costretta nel caso facesse parte di una maggioranza governativa.

Ma :
per comprendere la sua presenza nell’attuale maggioranza non è possibile prescindere da una situazione congiunturale obiettivamente anomala nella quale si è venuta a trovare l’Italia da Tangentopoli in poi.

L’azzeramento dei partiti ha favorito l’insediamento dell’uomo della provvidenza Berlusconi
la cui presenza ha ampiamente modificato ( stravolto ?) il panorama politico e la stessa idea di politica
Il breve ciclo di una nuova classe dirigente nata dalla società civile si è esaurito nello spazio di un mattino.I partiti si sono inceppati. La partecipazione alle decisioni della vita pubblica del paese si è trasformata in tifoseria

L’Italia ha rischiato una grave deriva antidemocratica con l’avvento di un regime mediatico ad personam (ancora più restrittivo di quello a cui è sottoposta l’informazione mondiale) ed ha subito un imbarbarimento della classe politica che non ha riscontro in nessun altro paese occidentale.

Era necessaria una svolta per normalizzare ( pessimo ma realistico concetto ) il paese ma non era possibile procedere in maniera radicale

L’esperimento di un bipolarismo spurio e raffazzonato è stato un fallimento

Era indispensabile la riedificazione di blocchi politici solidi basati su programmi socio- economico chiari e contrapposti e non sull’ effimero carisma di una “persona”

Già dal 2003 il berlusconismo veniva eroso dal suo interno

Il passaggio seguente non poteva che essere quello a cui stiamo assistendo :l’ anomala formazione a fini strategici di un governo che va dai vetero-democristiani ai vetero-comunisti.

Uno stadio di transizione obbligato e imprescindibile per giungere alla ricostituzione di tre blocchi di forze (di centro,moderate e riformiste) con le ali estreme in appoggio

E’ evidente che dal un punto di vista ideologico tale accozzaglia governativa provochi attacchi di orticaria ma è propedeutica al progressivo raggiungimento di un futuro riequilibrio politico.

Turigliatto e Rossi hanno accelerato questo processo facendo correre un grave rischio al paese .

Fortunatamente la crisi è rientrata.

Domanda :
Era previsto che tutto sarebbe finito con un lieto fine ?
O si è trattato di una fortunata coincidenza ?

Qui, volendo, ci si può abbandonare a tutte le più oscene, affascinanti o strampalate ipotesi dietrologiche.

Si può maledire lo Stato, il governo, la partitocrazia.
Si può invocare Giove Tonante che scagli il suo dardo fulminante e seppelisca tutti i parlamentari sotto il. crollo di Palazzo Madama e di Palazzo Chigi….

Sta di fatto che la fotografia della situazione politica italiana scattata in bianco e nero e a fuoco fisso non è molto diversa da quanto sopra esposto

Non mi piace

Però è con questa immagine che bisogna fare i conti

E, a meno di non invocare l’intervento di forze soprannaturali, credo che oltre a parlare ( a scrivere e a far di conto) convenga chiedersi anche :

CHE FARE ?

nonno
Inviato: 5/3/2007 20:08  Aggiornato: 5/3/2007 20:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/7/2006
Da:
Inviati: 183
 Re: Gulag, Italia
-E, a meno di non invocare l’intervento di forze soprannaturali, credo che oltre a parlare ( a scrivere e a far di conto) convenga chiedersi anche :

CHE FARE ?-

Sarò ripetitivo.........ma penso che ora come ora già il non rendersi (ulteriormente) complici di prodi e soci sarebbe un'ottima cosa.
Non servirebbe a preservare una mitica "purezza morale" che il PRC non ha mai avuto, ma almeno un pò di decenza, quella si, la si salverebbe.

L'andazzo ora come ora è che rifondazione continui a perdere pezzi per strada ad ogni nuova votazione sull'Afghanistan o ad ogni nuova svolta moderata del partito.
C'è chi è già stato epurato da tempo (come Grimaldi), c'è Ferrando con il suo micropartito, c'è un misterioso Pdac, penso creato da altri epurati di Progetto Comunista, forse ora se ne andranno anche pezzi di Sinistra Critica e magari fondreanno anche loro un'altro nano patito....

Certo rifondazione perde solo 4 gatti per volta, ma 4+4+4....considerate anche le dimensioni reali di un partito come rifondazione (meno di 2 milioni di voti!) non è poco.

inoltre: si preannuncia all'orizzonte l'infaustissima prospettiva del partito Sinistra Europea (sez.italiana della S.E.), che dovrebbe accogliere oltre a rifondazione, blocchi del Pdci e certi transfughi della sinistra DS allergici alla prospettiva di un Partito Democratico. questa strategia di allagamento e mutazione era già stata preparata da tempo con l'inglobamento del "compagno" Folena da usare come ponte tra rifondazione e i compagni ammazzaserbi dei DS.

S.E. significa definitiva svolta moderata nella prospettiva di un liberismo leggermente corretto. Ma come punti essenziali questa nuova forza si pone naturalmente anche altri alti traguardi quali rendre migliore la distriubuzione della droga e l' unire in matrimonio ciò che la Natura ha diviso.

In definitiva: un schifo, figlio dell'inesauribile ondata trasformistica inaugurata da colui che rappresenta nella sua persona il peggior crimine del comunismo italiano: Enrico Berlinguer.

Secondo me è proprio la strada opposta quella che andebbe imboccata: affrancarsi in via definitiva dalla dal sostegno/ sudditanza verso Romano Prodi e i suoi sgherri democristiano-europeisti, considerare il centrosinistra una parte del problema da combattere in egual misura del centrodestra.
Costruire a sinistra una coalizione di partiti e movimenti che non pregiudichi la salvaguardia dell'identità dei vari membri della coalizione e riunisca anche tutti quei gruppuscoli che il PRC ha perso per strada in questi anni.

Tanto più che la prossima creazione del partito democratico potrebbe portare molti elettori DS insofferenti verso l'ennesima svolta del loro partito ad una alla scelta quasi obbligata consistente nel vincere il loro filo-prodismo e dare il voto all'unica coalizione di sinistra rimanente sulla scena politica.

In molti paesi europei (da ultimi Germania ed Olanda) cresce l'insoffrenza verso i partiti moderati, di centrosinistra e centrodestra avvertiti come due lati della stessa medaglia. Certo qusti partiti rimangono i più forti e più votati ma sempre più elettori stanchi del moderatismo centrista "simil-liberale" si orientano verso le "estreme" di destra e di sinistra.
Io penso che questa tendenza in futuro continuerà e si intensificherà, anche a causa dell'insoffererenza verso il progetto di un'Europa sempre più unita.
La Francia in questo contesto sembra essere un'eccezione ma solo fino ad un certo punto: ad un tracollo del PCF e dei partitini di estrema sinistra si accompagna una forte crescita di Le Pen e dei suoi.

Ed è quiesto un aspetto da non
sottovalutare: più i partiti della sinistra radicale si orientano verso politiche moderate e verso l'appoggio ai moderati dei vari centrosinistra europei, più crescono i partiti neofacisti che si fanno interpreti di un malcontento diffuso negli strati popolari preoccupati per il processo di impoverimento generale, la precarietà, l'europa unita, la sudditanza verso gli USA.

Molti elettori di settori tradizionalmente "di sinistra" sentendosi abbadonati dai rispettivi partiti (tutti impegnati in una rincorsa al centro), scelgono la destra esrema.
La quale a sua volta devia spesso quel malcontento in xenofobia.
Un motivo in più per creare na nuova coalizione che raduni gruppi, partiti ,partitini e movimenti "di sinistra" in opposizione al duopolio Prodi-Berlusconi.

rumenta
Inviato: 5/3/2007 20:48  Aggiornato: 5/3/2007 20:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: Gulag, Italia
ptimolla, oggi offertissima, due risposte in un unico post....

[Genesis - Dance on a Volcano]

Rifondazione e Comunisti Italiani rappresentano l'8 % delle forze parlamentari(..e per questo la classe proletaria non conta un cavolo politicamente)...
e sono circondate da un 82% di forze politiche che godono dell'appoggio dei poteri forti capitalistici,finanziari,ecclesiastici !


poverini, che tenerezza mi fanno..... ce l'hanno tutti con loro solo perchè sono piccoli e rossi
beh, ma possono sempre fare altro nella vita, chessò.... andare a lavorare??

In un quadro del genere e' ovvio che questo misero 8% sia sotto attacco ogni santo giorno ...da tutte le direzioni (da destra e da centro-sinistra)!
E' facile prendersela con lo "strazzat" quando in realta' le scelte e le decisioni sono sempre prese dal rimanente 82%!


certo certo, è l'82% che decide..... peccato che se al governo manca quell'8%, questo non decide una beneamata fava

Tanto piu' quando a dirigere gli attacchi sono personaggi di elevata sottigliezza politica come D'alema e Andreotti,
che hanno mirabilmente manovrato a gettare nel discredito le forze politiche di Sinistra !


LOL.... le forze politiche di "sinistra" si sono screditate da sole quando hanno deciso di soprassedere, per esempio, alla politica del "no alla guerra senza se e senza ma".... o forse valeva solo quando c'era il pelato??

E' indubbio infatti, che proprio quest'ultima sia rimasta altamentente penalizzata dallo scivolone della crisi di governo e quello che mi rattrista di piu' non e' tanto il solito puntare il dito degli amici di centro-destra ,ma soprattutto l'incapacita' di quelli di sinistra che non hanno colto l'astuzia con la quale sono stati abilmente portati ad all'allontanarsi dai partiti comunisti!

ri-LOL.... ah, che astuzia sopraffina "costringere" prc e pdci a votare per la guerra in afghanistan e per le altre porcate decise da prodi usando lo spauracchio del ritorno del pelato

[Genesis - Squonk]

Inveci di farneticare contro Comunisti,
leggetevi gli articoli economici :
di effedieffe
di movisol
oppure scrivete "bolla finanziaria" su google e cliccata su "news".


sfondi una porta che più aperta non si può..... ma un comunista che legge un vetero-cattolico-reazionario come blondet.....

Scoprirete che il mondo perverso dei PIGS e dei DOGS (Pink Floyd ...album "Animal")

STA PER FARE : PHUFFF !!!


bene, ed io mi sto preparando, è questa la novità [Dalla - L'Anno che Verrà].

Secondo me per risolvere la situazione finanziaria globale ,ammazzeranno almeno 500-600 mila Afghani e un paio di milioni di Iraniani !

ma nooooo, ci penserà il prode a sanare tutto, tra lui e d'alema son sicuramente in grado di istituire un "tavolo" per la pace in Afanistan, o al limite una bella missione di "pace" dopo aver appoggiato in tutte le sedi l'attacco nucleare us-raeliano.....

Tutto si puo' risolvere...solo alla morte(degli altri) non c'e' rimedio!

ed alla tua, di morte, c'è rimedio, o non ci hai mai pensato??
al fatto che questi [pesante autocensura] politicanti da strapazzo ogni giorno ti accorciano la vita per puro interesse personale ci hai mai pensato??
al fatto che, oltre a questo, ti prendono pure per il culo, ci hai mai pensato??



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
Bambooboy
Inviato: 5/3/2007 20:49  Aggiornato: 5/3/2007 20:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/12/2006
Da:
Inviati: 535
 Re: Gulag, Italia
pitmolla
Inveci di farneticare contro Comunisti,
leggetevi gli articoli economici :
di effedieffe

perchè effedieffe [ blondet ] scrive a favore dei ?comunisti?...questa mi giunge proprio nuova

arturo
Inviato: 5/3/2007 21:08  Aggiornato: 5/3/2007 21:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/3/2007
Da:
Inviati: 265
 Re: Gulag, Italia
Rispondo a Nonno.

Fa sempre piacere, soprattutto ad uno come me, scoprire che c’è qualcuno con le idee chiare capace di analizzare i fluttuanti sommovimenti politici italiani, europei e internazionali con tanta indubitabile sicurezza

Perché io al contrario sono molto esitante e possibilista .
Non so dare letture così deterministe e predestinate

Mi limito, volta per volta, a riflettere su gli eventi passati e su quelli presenti, sui dati di fatto concreti nella convinzione di avere a che fare con esponenti politici caratterizzati da uno scadente e generale appiattimento delle capacità di gestione della cosa pubblica ( sia essa nazionale che internazionale)

Sarà perché penso che la politica oggi, se è vero che non è più frutto delle scelte ragionate ( giuste o sbagliate) di singoli uomini è anche vero che è sottoposta a intoppi e alterazioni continui dovuti ad una infinità di variabili indipendenti e imprevedibili tale da non consentire una previsione degli eventi futuri neanche con un margine di approssimazione accettabile

Il massimo che mi sono concesso è stato , sulla base di una riflessione logica, quali potessero, eventualmente , essere i risvolti nemmeno troppo nascosti della politica domestica el nostro paese

ptimolla
Inviato: 6/3/2007 16:57  Aggiornato: 6/3/2007 17:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/7/2006
Da: Taranto
Inviati: 353
 Re: Gulag, Italia
Citazione:
sfondi una porta che più aperta non si può..... ma un comunista che legge un vetero-cattolico-reazionario come blondet.....


Citazione:
perche' effedieffe scrive a favore dei comunisti?


Perche' io ho detto questo?
Cmq dopo essermi sorbito tutti questi attacchi,dopo essermi preso dell'imbecille,dopo aver atteso qualche segno di presenza della redazione o di qualche altro membro di LG ,
mi pare ovvio non continuare oltre questa discussione e di rivedere anche la mia stima per il sito!

Per un attimo ho avuto l'impressione di essere in beppegrillo.it....dove il sito viene preso giornalmente d'assalto da leghisti e forzaitalioti che si mettono d'accordo via pvt e realizzano certi tipi di linciaggi !

Citazione:
ed alla tua, di morte, c'è rimedio, o non ci hai mai pensato??


NO COMMENT !(solo na grattattina alle...)

Congratulazioni a tutti !!!

Padre nostro che sei ad Arcore......liberaci dal male e dai comunisti,Amen !!!

Legge di Murphy sulla ricerca
Una ricerca abbastanza lunga tendera' a confermare ogni teoria.


Legge di Maier
Se i dati non corrispondono alla teoria, vanno eliminati.
Punkaster
Inviato: 6/3/2007 17:15  Aggiornato: 6/3/2007 17:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Gulag, Italia
Sempre peggio...
Chiedo scusa ai Cossuttiani! questo è persino peggio di voi!

Quando inizi a scavare non sai mai dove vai a finire!

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
Punkaster
Inviato: 6/3/2007 17:45  Aggiornato: 6/3/2007 17:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Gulag, Italia
Ciao Arturo
E' un classico si usa, per giustificare l'opportunismo parlamentare di RC, o il "Che fare" o "Estremismo malattia infantile del Comunismo"... tipico.

I boscevichi fecero alleanze, certo! ma tre elementi essenziali in quella pratica erano presenti.

1° Il Partito, che non era certo RC, Fortemente centralizzato, rivoluzionario che preparava, proletari rivoluzionari e comunisti, altro che le Frattocchie, o Partito società in cui c'è di tutto e di più pure gli anticomunisti.

2° Il Programma, Autonomo e di Classe, non quello certo quello di Prodi.

3° Non un solo giorno, hanno mischiato o invertito Princìpi e Tattica. La tattica flessibile, il Princìpio inflessibile e saldo immutabile nel tempo. RC a ridotto il Pricìpio a Tattica ovvero flessibile, e la Tattica a Pricìpio ovvero inflessibile e saldo immutabile nel tempo.
Come vedi non serve scomodare Forze sovrannaturali, basta un pò d'onèsta intellettuale, e tutto diviene estremamente semplice.

Per quanto riguarda le scissioni, PCdI, Bacciardiani, PdAC sono gli unici ad essere usciti e non epurati, ma per ragioni diametralmente opposte, il PCdI di Cossutta e Diliberto in dissenso con l'uscita dal primo governo Prodi infatti fondarono il PCdI e rimasero all'interno della coalizione, I Bacciardiani, francamente non lo ricordo, PdAC invece ne uscì in dissenso sulla nuova alleanza con Prodi prima delle ultime elezioni.

Gli unici ad essere epurati per quanto ne so sono proprio Ferrando e Turigliatto, ed è storia piuttosto recente.

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
Ashoka
Inviato: 6/3/2007 20:00  Aggiornato: 6/3/2007 20:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Gulag, Italia
Citazione:
1° Il Partito, che non era certo RC, Fortemente centralizzato, rivoluzionario che preparava, proletari rivoluzionari e comunisti, altro che le Frattocchie, o Partito società in cui c'è di tutto e di più pure gli anticomunisti.


E periodicamente veniva ricentralizzato eliminando i deviazionisti di destra e di sinistra e soprattutto a quei reazionari dei socialisti rivoluzionari di sinistra che predicavano “terra ai contadini”

Citazione:
2° Il Programma, Autonomo e di Classe, non quello certo quello di Prodi.


Il prezzo del grano deciso dal Soviet è X. Il contadino che non vende il grano per X è un kulaki (contadino ricco), probabilmente controrivoluzionario. Dovere del contadino povero è denunciarlo.

Citazione:
3° Non un solo giorno, hanno mischiato o invertito Princìpi e Tattica. La tattica flessibile, il Princìpio inflessibile e saldo immutabile nel tempo. RC a ridotto il Pricìpio a Tattica ovvero flessibile, e la Tattica a Pricìpio ovvero inflessibile e saldo immutabile nel tempo.
Come vedi non serve scomodare Forze sovrannaturali, basta un pò d'onèsta intellettuale, e tutto diviene estremamente semplice.


Ringraziano ukraini & co.

Ashoka

P.S. Disclaimer: Tutto quello a cui mi riferisco si riferisce a prima del '22

rumenta
Inviato: 6/3/2007 20:15  Aggiornato: 6/3/2007 20:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: Gulag, Italia
caro ptimolla,
quando ho letto la risposta, sinceramente, non sapevo cosa pensare, tra frasi decontestualizzate ed attacchi di vittimismo degni del miglior calimero.
pertanto non mi addentro sulle amenità che hai scritto.

vorrei però che mi togliessi una piccola curiosità:

Padre nostro che sei ad Arcore......liberaci dal male e dai comunisti,Amen !!!

cosa c'entra il nano con quello che ho scritto in risposta al tuo post??
cos'è, il solito mantra da pronunciare ritualmente quando mancano gli argomenti?????



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
Punkaster
Inviato: 7/3/2007 10:09  Aggiornato: 7/3/2007 14:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Gulag, Italia
Citazione:
E periodicamente veniva ricentralizzato eliminando i deviazionisti di destra e di sinistra e soprattutto a quei reazionari dei socialisti rivoluzionari di sinistra che predicavano “terra ai contadini”


Epurazioni più che legittime per questi motivi:

1-Negli anni seguenti egli divenne leader del centrismo, il più grande sacerdote di quel' "ortodossia" della II Internazionale che svili il marxismo e servi da copertura per il revisionismo. Negli anni della prima grande guerra imperialista Kautsky fu pacifista, ma dopo la Rivoluzione d'Ottobre si schierò con violenza contro il Marxismo-Leninismo e divenne un nemico giurato della rivoluzione proletaria predicando l'intervento armato contro la Russia dei Soviet.

2-Quando Lenin dovette defilarsi per sfuggire al mandato di cattura del governo provvisorio di Kerenski.

3-Ferito da alcuni colpi d'arma da fuoco, fu subito portato al Cremlino. Dell'attentato fu accusata l'ex condannata ai lavori forzati per motivi politici Fanny Kaplan, in gioventù anarchica, poi simpatizzante dei socialisti rivoluzionari (SR).

4-Dici bene predicavano... ed è tutto dire!

Citazione:
Il prezzo del grano deciso dal Soviet è X. Il contadino che non vende il grano per X è un kulaki (contadino ricco), probabilmente controrivoluzionario. Dovere del contadino povero è denunciarlo.


Secondo me ti poni male, prova così!
Il prezzo del grano deciso dal Soviet è X. Il contadino vendeva il grano a Y era un kulaki (contadino ricco), controrivoluzionario. Dovere del contadino povero era fucilarlo.
Che te ne pare?

Citazione:
Ringraziano ukraini & co.

Quello che Socialisti Rivoluzionari e Anarchici non hanno capito allora, (come oggi, visto che questa discussione non finirà mai!), è che hanno perso due battaglie fondamentali:
La prima è quella del consenso!
E la seconda è quella delle armi!
E quando perdi anche quella delle armi, hai finito!

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA