Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


politica italiana : RIGORE!
Inviato da Ashoka il 4/2/2007 10:30:00 (8768 letture)

Ed ora è il momento dell'indignazione.

Questa volta ci è scappato il morto, Filippo Raciti, un carabiniere di 38 anni, ed il commissario straordinario alla FIGC, Luca Pancalli, ha deciso di fermare il campionato a tempo indeterminato.

Ora è il momento dello sfogo, dell'indignazione, della rabbia.

Tutti ora si lanciano in grida di accusa contro i barbari...

...contro i violenti, contro gli ultras, animali che affollano gli stadi alla ricerca della rissa, per esporre cartelloni con slogan razzisti, per mostrare al mondo che l'uomo è una bestia e tale rimane.

I politici dicono: basta!

Pecoraro Scanio inveisce contro i “teppisti criminali [che] hanno insanguinato lo sport italiano“, Bertinotti invita a “combattere ogni barbarie, anche al di fuori dal campo” e per una volta maggioranza ed opposizione si trovano d'accordo sia sul problema, sia sulla soluzione.

Servono misure drastiche ed un segnale forte per fermare la degenerazione dello sport, altrimenti non si riparte.

Il Commissario Straordinario della Figc, Luca Pancalli, spiega che la legislazione vigente non è sufficiente e che “gli impianti son diventati zona franca, dove il delitto viene spesso "derubricato" dall'impossibilità di catturare e punire i colpevoli. E se a questo aggiungiamo gli imbrogli, gli episodi di corruzione e l'immoralità che dilaga a tutti i livelli nel nostro calcio, è facile concludere che questo mondo deve coraggiosamente fare delle scelte e cacciare i mercanti dal tempio"

Lo stadio sarebbe quindi una zona franca dove il branco può fare ciò che vuole, con la certezza di non essere individuato e punito. La soluzione proposta, ovviamente è un nuovo decreto urgente per contrastare i fenomeni di violenza nelle manifestazioni sportive.

Come quello del 2001, oppure quello, sempre urgentissimo, del 2003, per finire con il decreto Pisanu del 2005.

Leggendoli scopriamo che il questore può vietare l'accesso allo stadio non solo a chi si è macchiato, in passato, di episodi di violenza, o chi portava con sé con emblemi e simboli razzisti, ma anche chi aveva il casco.

Scopriamo, inoltre, che se la polizia non riesce a procedere all'arresto immediatamente, in flagranza di reato, allora può farlo, sulla base di materiale fotografico e video, entro 36 ore dall'accaduto, grazie all'istituzione della cosiddetta “flagranza differita”.

Apprendiamo che il decreto Pisanu dell'anno scorso impone agli stati con capienza superiore ai diecimila posti a sedere di dotarsi di un sistema di video-sorveglianza, che osservi e registri gli spalti durante tutta la partita, per identificare gli eventuali colpevoli di incidenti.

Lo stesso decreto prevede di utilizzare le telecamere comunali per monitorare gli eventuali scontri al di fuori dello stadio, impone che i biglietti siano nominali, numerati, abbinati ad un posto a sedere, ne vieta la vendita ai bagarini al di fuori dello stadio.

Con queste norme così severe già in atto come possono accadere episodi del genere?

Ironia della sorte, queste stesse norme non sono state in grado di fermare un tifoso del Modena che, in vena di scherzi, era riuscito a farsi passare nientepopodimeno che per Ayman Al-Zawahiri

Dal suo racconto:

”E' stato più facile di quanto osassi pensare. Sono andato in banca e ho compilato due moduli, uno con il mio nome e l'altro con quello di Al Zawahiri. Il tutto condito con tracce evidenti della beffa: numero del documento che fa riferimento alla data dell'attacco alle Torri Gemelle e per indirizzo il nome rovesciato di Bin Laden, inserendo altre schede come "Jihad"..."

Ed allora finiamola di farci prendere in giro dai soliti noti, che, a botta di decreti severi, urgenti e drastici, promettono ogni volta di risolvere il problema della violenza negli stadi con slogan come “tolleranza zero”, con impianti di video-sorveglianza, con biglietti nominali registrati, con liste di diffida, salvo poi lamentarsi, quando succede qualcosa, che gli stadi sono “una zona franca” e che è impossibile individuare i colpevoli.

Le nuove norme saranno inutili ed inapplicate come le vecchie e tra un anno ci ritroveremo al punto di partenza oppure forse questa volta, chissà, cambierà qualcosa.

Forse verrà reso obbligatorio l'abbonamento ad una pay tv calcistica, spacciandolo come diritto del cittadino, o quest'ultima verrà finanziata con un bel sussidio “anti violenza” ad hoc.

Nessuno spettatore negli stadi, nessun problema di violenza negli stadi. Facile equazione, no?

Oppure si seguirà l'esempio di altri settori, emanando norme più severe e controlli più restrittivi, con i medesimi, risultati.

Ashoka

Voto: 6.00 (3 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
illupodeicieli
Inviato: 4/2/2007 10:33  Aggiornato: 4/2/2007 10:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/1/2005
Da:
Inviati: 323
 Re: RIGORE!
tra le cose che si consiglia di usare per fermare i tafferugli (o la violenza urbana) ci sono gli idranti: ieri (non mi ricordo chi ) si lamentava che da noi, in Italia, alle forze dell'ordine ne è vietato l'uso.
non vorrei che ,la morte di questo carabiniere e questi episodi, siano una scusa per imporre non solo abbonamenti a tv ma norme più repressive della libertà individuale.

edo
Inviato: 4/2/2007 10:39  Aggiornato: 4/2/2007 10:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: RIGORE!
ogni volta che ascolto "don Raffaè" di Fabrizio De Andrè, penso che sia quello il vero inno nazionale italiano.
...si costerna s'indigna s'impegna poi getta la spugna, con gran dignità ...

Santaruina
Inviato: 4/2/2007 10:46  Aggiornato: 4/2/2007 10:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: RIGORE!
Da quando ho sentito usare l'espressione "segnale forte" non sono più riuscito a seguire la vicenda.

Comunque in tutto questo il calcio c'entra marginalmente.
Mi sono rimaste impresse le immagini degli oggetti lanciati dalle finestre delle case contro i veicoli della polizia mentre per strada si scatenava la "guerriglia urbana".

Si notava una certa distanza tra le "forze dell'ordine" e i "cittadini".

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
ivan
Inviato: 4/2/2007 11:04  Aggiornato: 4/2/2007 11:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: RIGORE!
Grillo "point of view":

http://www.beppegrillo.it/

Citazione:

La finestra rotta, dall’inglese 'broken window', descrive un comportamento sociale. Se viene spaccata la finestra di un edificio è probabile che ne verrà spaccata un’altra. Se le finestre rotte sono due le probabilità che se ne aggiunga una terza aumentano. Se la finestra è invece riparata, il processo di solito si ferma.
L’Italia è il Paese delle finestre rotte. Ogni volta che una nuova finestra viene danneggiata c’è subito la fila per:
- romperne un numero illimitato
- trovare una giustificazione per il nuovo comportamento antisociale
- e, se necessario, legalizzarlo
La legalizzazione del comportamento antisociale, detto più semplicemente reato, dipende dalla sua dimensione. Più gente pratica il reato, più è probabile che il Parlamento legiferi per renderlo ammissibile, o almeno non punibile.
Di norma però questo non è necessario. E’ sufficiente alzare il livello di tolleranza. Oppure inserire dei procedimenti di natura burocratica per bloccare eventuali rimostranze e denunce. Se qualche ingenuo cittadino protesta gli vanno spiegate le regole della convivenza incivile. Dargli del populista, demagogo, qualunquista aiuta. Pretendere l'applicazione della legge nel caso in cui non sia rispettata in Italia è un esercizio antidemocratico, un po’ fascista.
Ogni giorno si esplorano nuove vie, nuove finestre rotte. I pionieri, se riescono a fare proseliti, diventano persone di successo, intoccabili. Talvolta latitanti. Può succedere che gli siano perfino intitolate piazze e vie. E siano chiamati statisti.
L’italiano è antropologicamente affascinato dalle finestre rotte tranne in un caso: quando la finestra rotta è sua. Ma, in questo caso, dopo l’indignazione iniziale, si rassegna e va alla ricerca di una pietra.

Bambooboy
Inviato: 4/2/2007 11:35  Aggiornato: 4/2/2007 11:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/12/2006
Da:
Inviati: 535
 Re: RIGORE!
il vero problema è che "ci" si indigna, si piange, si chiedono nuove drastiche misure, si individuano colpevoli, sempre e solo se ad essere toccati da un dramma [ in questo caso una tragedia, perchè l'omicidio è una tragedia, perchè ogni vita umana ha lo stesso valore e la stessa dignità di essere vissuta ] si tratta di uno della "casta" poliziotti/militari/politici.

perchè dalle bocche dei politicanti non escono simili parole [ tipo adesso blocchiamo tutto il ciampionato ] per i morti sul lavoro, ad esempio?
che dovrebbero dichiarare allora?
che bisogna tutti smettere di lavorare?
ogni anno in italia muoiono centinaia di persone sul posto di lavoro a causa dei mancati controlli che lo stato dovrebbe effettuare e che non effettua.
ogni anno in italia muoiono centinaia di persone sul posto di lavoro a causa delle mancate misure di sicurezza che i padroni dovrebbero installare, ma che risprmiare un po' invece non mettono.
pero' per questi morti [ che sono? morti di serie B???] nessuno si indigna o nessuno si prova minimamente a dire che il lavoro dovrebbe essere 'vietato'.
no.
la manfrina la tirano fuori e la recitano solo se a rimetterci le penne è uno che indossa una divisa o un politicante [ come per i morti italiani in iraq o come ai tempi del rapimento e omicidio di aldo moro ]; non piangono mai per i civili morti sotto le bombe "che sbagliano bersaglio"; non piangono mai per i poveri disgraziati ammazzati "per sbaglio" ad un posto di blocco. non piangono mai per i suicidi in carcere.
per quelli no. perchè quelli non fanno parte della casta di "chi decide" o di "chi fisicamente protegge chi decide" garantendogli l'impunità di continuare a imporre decisioni sempre piu' impopolari e criminali [ come le guerre ].

è giusto e corretto che tutti i gruppi ultras vengano chiusi, sciolti e repressa in maniera + che dura la teppaglia che fa a botte allo stadio [ ...ovviamente che responsabilità volete che abbiano le società di calcio? nessuna! politicanti e pallone son ben legati e rappresentati in parlamento ], ma per cortesia che si evitino queste menate sul sacrificio nel nome di etc etc. oppure che le si applichi a tutte le categorie di morti, perchè davanti alla morte e alla vita siamo tutti uguali.la vita di chiunque ha lo stesso valore e deve avere lo stesso rispetto. non vale di piu' solo perchè indossa una divisa.

è giusto e corretto che tutti i gruppi ultras vengano chiusi, sciolti e repressa in maniera + che dura la teppaglia che fa a botte allo stadio: è giusto semplicemente perchè quello è un atteggiamento criminale [ tanto quanto massacrare di botte la gente alla Diaz e a Bolzaneto,...tra l'altro per quello nessuno pagherà mai, si difende sempre chi ti difende].

delinquere è delinquere e come tale è giusto che si comporta da criminale vada condannato. nessuna scusante. nessuna mezza misura. pero' lo stesso trattamento deve essere applicato in maniera equanime, senza preferenze a seconda o meno se indossi o no una divisa, se tu sia un politico o meno, se tu abbia assassinato in democrazia o "in-esportazione-di-democrazia".

quindi
chiedo che si chieda la chiusura della Fiat, della citroen della renault etc etc ogni volta che uno muore in un incidente d'auto.

chiedo che si chieda la chiusura dei posti di lavoro ogni volta che uno muore sul posto di lavoro.

chiedo che si chieda la cessazione delle guerre ogni volta che un soldato o un civile innocente muore durante un'operazione di esportazione della democrazia da qualche parte.

chiedo che si chieda la chiusura del parlamento e del senato ogni volta che un politico viene beccato a prendere tangenti.

chiedo si chieda vengano chiuse la polizia e i carabinieri ogni volta che 'accidentalmente scvivolano e cadendo dall'arma parte un colpo' che uccide un povero disgraziato.

chiedo si chieda vengano chiusi i carceri dove troppa gente si suicida a causa dei trattamenti disumani che riceve.

lacrime di coccodrillo a scopo di propaganda per autoalimentazione del sistema.

vergogna! basta!


[ps: consiglio a chi non l'avesse mai letto, l'ottimo libro "fuori casa" di jhon King, edizioni Guanda ]

fiammifero
Inviato: 4/2/2007 12:10  Aggiornato: 4/2/2007 12:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: RIGORE!
Chiudere per riaprire che senso ha?

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
giuper
Inviato: 4/2/2007 12:21  Aggiornato: 4/2/2007 12:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/4/2006
Da: Sud Italia (non troppo Sud)
Inviati: 229
 Re: RIGORE!
il vero problema è che "ci" si indigna, si piange, si chiedono nuove drastiche misure, si individuano colpevoli, sempre e solo se ad essere toccati da un dramma [ in questo caso una tragedia, perchè l'omicidio è una tragedia, perchè ogni vita umana ha lo stesso valore e la stessa dignità di essere vissuta ] si tratta di uno della "casta" poliziotti/militari/politici.[i]

-- commento dopo --

[i]ogni anno in italia muoiono centinaia di persone sul posto di lavoro a causa dei mancati controlli che lo stato dovrebbe effettuare e che non effettua.
ogni anno in italia muoiono centinaia di persone sul posto di lavoro a causa delle mancate misure di sicurezza che i padroni dovrebbero installare, ma che risprmiare un po' invece non mettono.
pero' per questi morti [ che sono? morti di serie B???] nessuno si indigna o nessuno si prova minimamente a dire che il lavoro dovrebbe essere 'vietato'.


....

chiedo si chieda vengano chiuse la polizia e i carabinieri ogni volta che 'accidentalmente scvivolano e cadendo dall'arma parte un colpo' che uccide un povero disgraziato.

chiedo si chieda vengano chiusi i carceri dove troppa gente si suicida a causa dei trattamenti disumani che riceve.

lacrime di coccodrillo a scopo di propaganda per autoalimentazione del sistema.

vergogna! basta!


Vergogna e basta se permetti lo dico io...

Ma lo capite o no che qui si parla di o-m-i-c-i-d-i-o e non di incidente sul lavoro?
Eh, no cari. Non è la stessa cosa. C'è una GROSSA differenza.
Il poliziotto/carabiniere che muore sul posto di lavoro raramente muore per incidente, la maggior parte delle volte muore per colpa di qualche balordo che lo ammazza.
Gli incidenti sul luogo di lavoro possono essere evitati aumentando i controlli, multando i datori di lavoro che non applicano le regole sulla sicurezza...
Ma come fai a evitare che un bastardo ti butti addosso una bomba carta/un estintore? E per soli 18 euro di straordinario?

Secondo me è molto semplice: via la polizia da dentro agli stadi - che si scannino tra loro - e si alla polizia fuori dagli stadi: alla minima disobbedienza/lancio di pietre/uso di armi improprie quali mazze, ecc... si usino idranti/o si sparino proiettili di gomma ad altezza coscia.

Scusate lo sfogo, ma comincio ad averne le palle piene, soprattutto quando ci sono persone che prima distruggono/sfasciano/lanciano gli estintori e poi, quando un carabiniere reagisce (per difendersi), prima viene cacciato (perchè non doveva difendersi, ma doveva beccarsi un estintore in faccia) e poi, addirittura, vengono trasformati in eroi e gli si dedicano aule del parlamento.

Ma scherziamo?

Delle due, l'una: o togliamo di mezzo tutto (polizia, carabinieri, ecc - tutti a casa) e diventa un far west con la legge del piu' forte, oppure accettiamo che per mantenere l'ordine sia necessario l'uso della forza da parte delle forze di polizia.

Io sto con la polizia.

Avanti, vi aspetto numerosi.

goldstein
Inviato: 4/2/2007 12:36  Aggiornato: 4/2/2007 12:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/11/2004
Da:
Inviati: 2827
 Re: RIGORE!
Citazione:
Secondo me è molto semplice: via la polizia da dentro agli stadi - che si scannino tra loro


Il tuo ragionamento mi sembra sbagliato alla premessa: non morirebbe un poliziotto, ma magari uno spettatore della partita che quel poliziotto era pagato per proteggere, innocente esattamente come quel poliziotto.
Io allo stadio non sono mai andato, ma mi pare che qui si cerca di capire come riuscire a garantire la sicurezza di chi ci va, e non mi pare che con gli sfoghi e con i "si scannino tra di loro" si possa andare molto lontano, non credi ?
Non si tratta poi di fare le squadre di calcio pure qui, "io sto con la polizia e voi?", nessuno qui sta dalla parte di chi ha lanciato la bomba carta, scusa, parliamo seriamente per favore.
Se vogliamo discuterne, si dovrebbe fare seriamente e affrontare il cosa fare, semmai, e lo spunto di riflessione di Ashoka nel suo articolo mi pare un ottimo punto di partenza, ci sono già delle leggi, perchè non vengono applicate, invece di rimettere i soliti dischi rotti ed ipocriti, della tolleranza zero che servono solo ai politici per farsi belli per qualche giorno di fronte all'opinione pubblica?
Inoltre, se sostieni che è stato ucciso deliberatamente un poliziotto, non si capisce perchè un balordo non lo andrà poi a cercare di fuori dallo stadio o non tirerebbe oggetti fuori dallo stadio, e mi pare poi, ma non ho letto molto, che questo poliziotto sia stato ucciso proprio fuori dallo stadio.

fiammifero
Inviato: 4/2/2007 12:38  Aggiornato: 4/2/2007 12:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: RIGORE!
Citazione:
Delle due, l'una: o togliamo di mezzo tutto (polizia, carabinieri, ecc - tutti a casa) e diventa un far west con la legge del piu' forte, oppure accettiamo che per mantenere l'ordine sia necessario l'uso della forza da parte delle forze di polizia.

Togliamo tutto ovvio,visto che nelle scommesse,corse e bische clandestine tutto è più calmo

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
giuper
Inviato: 4/2/2007 12:42  Aggiornato: 4/2/2007 12:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/4/2006
Da: Sud Italia (non troppo Sud)
Inviati: 229
 Re: RIGORE!
Ti rispondo con un post di un'altra persona, dal blog di Beppe Grillo (spero non si arrabbi):


Quando un collega ti lascia in questo modo ogni parola è inutile........con la testa e con il cuore sono vicino a chi lui ha lasciato.
Detto questo.....complimenti vivissimi a chi, in tutti questi lunghi anni di "democrazia" ha lavorato infiltrandosi nei gangli vitali della società per cercare, riuscendoci a quanto pare, di rendere la nostra Legge penale meno efficace di un cerotto su un politraumatizzato.
Un grazie sentito a chi ci ha messo addosso la paura di fare il nostro dovere e di essere indagati per aver usato la coazione fisica in operazioni di ordine pubblico anche dietro legittimo e motivato ordine.
Un grazie sentito a quei cerebrolesi che continuano ad avallare l'ideologia di quei topi di fogna che ci considerano "servi dei servi" .
Un grazie ancora piu' sentito a chi prima ci fornisce mezzi che poi si affretta ad impedirci di usare (idranti, autoblindo, lacrimogeni di ultima generazione, tute da O.P. da operetta invece di quelle comodissime e ben concepite di colore grigio che avevamo anni fa...gli stessi che, ben inseriti nei livelli piu alti di certe Direzioni, terrorizzano i nostri funzionari con lo spauracchio della famosa "interpellanza parlamentare" .
Oggi con il violento bisogna scendere a patti cari signori: mi raccomando caro ultras o dimostrante ...faccia pure quello che vuole...l'importante è che non esageri.
L'oltraggio a pubblico Ufficiale sparito dal Codice Penale perchè si sa......siamo dei gran furboni e andiamo in giro a provocare la gente per poi arrestarla.......e qui mi fermo altrimenti perdo veramente le staffe e non rispondo piu' di quello che dico.
Le parole di chi sappiamo sono aria fritta e se già prima non ci incantavano...figuriamoci ora.
Questi non stanno facendo danni da qualche mese ma da tantissimi anni...
***********************************************
Riporto questo sfogo, fatto da qualcuno che parla con cognizione di causa, perchè spiega assai bene come si sia arrivati al degrado attuale.

miradio
Inviato: 4/2/2007 12:47  Aggiornato: 4/2/2007 12:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2004
Da:
Inviati: 513
 Re: RIGORE!
Citazione:
Si notava una certa distanza tra le "forze dell'ordine" e i "cittadini".


...appunto...come se la panacea fosse la efficace sorveglianza negli stadi.
forse non sarebbe meglio intervenire alla radice investigando sul tessuto sociale e sulle ragioni che determinano odio e violenza? come se il problema fosse così distante da noi...
Credo che la repressione dura (così cara a certi "opinionisti" tipo Larussa , Gasparri e compagnia bella) sia una soluzione che lascia il tempo che trova, da usare quando non si sappia trovare una soluzione più coraggiosa dal punto di vista sociale. Evidentemente il problema vero è questo..

"...che il gregge si trasformi in branco... È questo l’incubo dei potenti"
(Ernst Junger)
Fabrizio70
Inviato: 4/2/2007 12:48  Aggiornato: 4/2/2007 12:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: RIGORE!
Citazione:

Ma lo capite o no che qui si parla di o-m-i-c-i-d-i-o e non di incidente sul lavoro?
Eh, no cari. Non è la stessa cosa. C'è una GROSSA differenza.
Il poliziotto/carabiniere che muore sul posto di lavoro raramente muore per incidente, la maggior parte delle volte muore per colpa di qualche balordo che lo ammazza.
Gli incidenti sul luogo di lavoro possono essere evitati aumentando i controlli, multando i datori di lavoro che non applicano le regole sulla sicurezza...
Ma come fai a evitare che un bastardo ti butti addosso una bomba carta/un estintore? E per soli 18 euro di straordinario?


Ti tieni a distanza di sicurezza , se non ha rispettato la norma é colpa del lavoratore , se non esiste una norma del genere la colpa é del datore di lavoro e del responsabile della sicurezza

A proposito di OMICIDIO....

Da ansa.it


Citazione:

CATANIA - A causare la morte dell'ispettore Filippo Raciti durante i disordini del derby Catania-Palermo non sarebbe stata l'esplosione di una bomba carta ma un' emorragia al fegato. E' quanto ha accertato il primo esame medico legale eseguito sulla salma. Lo ha reso noto il procuratore aggiunto Renato Papa spiegando che la diagnosi redatta dal dottore Giuseppe Ragazzi parla di: ''Trauma addominale e fratture multiple del fegato, compatibili con un colpo contundente di importante adeguatezza lesiva''. Secondo questa ipotesi, a causare il decesso e' stato dunque il masso che avrebbe sfondato torace e addome dell'ispettore, che ha colpito l'investigatore prima dell'esplosione della bomba carta.



Però ieri....

Da repubblica.it


Citazione:

"Non preoccuparti, non è grave. Però portami in ospedale che non mi sento tanto bene". Sono state queste le ultime parole di Filippo Raciti, poliziotto siciliano, morto a 38 anni per una partita di pallone. A raccoglierle, inginocchiato su di lui ai piedi degli spalti, fuori dallo stadio, un suo collega di reparto. Ha visto tutto. E lo racconta così: "Filippo era in auto, sotto la curva Nord, quella dei tifosi del Catania. Ha fatto per scendere e, proprio in quel momento, dall'alto, è stata lanciata una bomba carta. L'ha colpito in pieno. E poi gli è esplosa. Un botto tremendo. Io mi sono precipitato per soccorrerlo e lui mi ha detto di non preoccuparmi. Poi è ammutolito. È diventato tutto nero ed è svenuto".


Abbiamo un testimone inattendibile a quanto sembra...

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
goldstein
Inviato: 4/2/2007 12:55  Aggiornato: 4/2/2007 12:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/11/2004
Da:
Inviati: 2827
 Re: RIGORE!
Bene giuper, ora su questa base è possibile ragionare, per quanto il messaggio di questo poliziotto sia uno sfogo sottolinea dei punti interessanti, e vi invito a discutere quelli piuttosto che le espressioni colorite frutto probabilmente di un comprensibile momento di rabbia.
Sono intervenuto più che altro da moderatore, visto che di questo mondo ne so poco o niente, vi lascio proseguire sottolineando l'importanza di discutere i concetti, le idee, i fatti, piuttosto che abbandonarsi a frasi che non portano a nulla che trasformarebbero i toni di questa discussione in quelli di una curva da stadio.
Mi pare che l'articolo sia di ottimo livello, tanto più a fronte del fiume di ipocrisia con cui ci stanno asfissiando tv e giornali, quindi sarebbe un peccato rovinare la discussione.

giuper
Inviato: 4/2/2007 12:55  Aggiornato: 4/2/2007 12:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/4/2006
Da: Sud Italia (non troppo Sud)
Inviati: 229
 Re: RIGORE!
Ti tieni a distanza di sicurezza , se non ha rispettato la norma é colpa del lavoratore , se non esiste una norma del genere la colpa é del datore di lavoro e del responsabile della sicurezza

Si, e poi c'era la marmotta che confezionava la cioccolata...

SVEGLIA!

Linucs
Inviato: 4/2/2007 13:04  Aggiornato: 4/2/2007 13:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: RIGORE!
Ma come fai a evitare che un bastardo ti butti addosso una bomba carta/un estintore? E per soli 18 euro di straordinario?

E' un'ottima domanda. Quant'è la cifra superata la quale è accettabile ricevere una bomba in faccia?

Scusate lo sfogo, ma comincio ad averne le palle piene, soprattutto quando ci sono persone che prima distruggono/sfasciano/lanciano gli estintori e poi, quando un carabiniere reagisce (per difendersi), prima viene cacciato (perchè non doveva difendersi, ma doveva beccarsi un estintore in faccia)

Domanda: vale anche per il tabaccaio?

Delle due, l'una: o togliamo di mezzo tutto (polizia, carabinieri, ecc - tutti a casa) e diventa un far west con la legge del piu' forte,

Intendi forse giustificare l'esistenza delle forze dell'ordine pubblico con un patetico luogo comune, o hai altre carte da giocare?

oppure accettiamo che per mantenere l'ordine sia necessario l'uso della forza da parte delle forze di polizia.

Quindi, nuovamente: che ne facciamo del tabaccaio di cui sopra? Chiama il 112 e muore, oppure vale lo stesso principio di autodifesa? O forse l'ordine ha priorità rispetto alla sicurezza del cittadino medio?

Io sto con la polizia.

In questo caso, oppure sempre e comunque per principio?

===

Oggi con il violento bisogna scendere a patti cari signori: mi raccomando caro ultras o dimostrante ...faccia pure quello che vuole...l'importante è che non esageri.

E si lamenta pure: vedrà quando voleranno colpi di machete multiculturali stile Londra, ci sarà da ridere. D'altra parte non mi risultano vivaci proteste da parte dei sindacati di polizia in occasione di ogni ridicola legge speciale.

L'oltraggio a pubblico Ufficiale sparito dal Codice Penale perchè si sa......siamo dei gran furboni e andiamo in giro a provocare la gente per poi arrestarla.......

Oltraggio a chi?

Figuriamoci! Magari qualcuno si diletta pure a seminare utili prove, che poi stranamente spariscono dai depositi! Che oltraggio.

e qui mi fermo altrimenti perdo veramente le staffe e non rispondo piu' di quello che dico.

Embé? Non c'è mica la Libertà di Parola garantita dal pezzo di carta, la Bibbia Civile?

===

Credo che la repressione dura (così cara a certi "opinionisti" tipo Larussa , Gasparri e compagnia bella) sia una soluzione che lascia il tempo che trova, da usare quando non si sappia trovare una soluzione più coraggiosa dal punto di vista sociale.

Puoi provare a tradurre "coraggiosa" in termini più accessibili?

===

Si, e poi c'era la marmotta che confezionava la cioccolata...

...e garantiva l'ordine pubblico...

skianto
Inviato: 4/2/2007 13:06  Aggiornato: 4/2/2007 13:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 39
 Re: RIGORE!
"Divide et Impera"

Pausania
Inviato: 4/2/2007 13:31  Aggiornato: 4/2/2007 13:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: RIGORE!
Che belle parole! Avete notato nella lettera a Grillo?

Oggi con il violento bisogna scendere a patti cari signori: mi raccomando caro ultras o dimostrante ...faccia pure quello che vuole...l'importante è che non esageri.
L'oltraggio a pubblico Ufficiale sparito dal Codice Penale perchè si sa......siamo dei gran furboni e andiamo in giro a provocare la gente per poi arrestarla.......e qui mi fermo altrimenti perdo veramente le staffe e non rispondo piu' di quello che dico.


Peccato che si sia fermato, era così interessante e soprattutto veritiero.

Prego soprattutto di far notare che nel giro di 24 ore un tizio che tira una bomba carta dallo stadio verso l'esterno e fortunosamente uccide un poliziotto è diventato "il manifestante che tira pericolosissimi estintori e che è stato ucciso per legittima difesa".

E' uno di quegli strani casi della vita che proprio non si spiegano. Come non si spiega davvero - mi scuso con chi ha già sentito la filippica nei forum - il fatto che i poliziotti scortino ogni domenica i facinorosi sul luogo del delitto e poi il quotidiano emani il solito bollettino di guerra.

Altrettanto stranamente il politico di turno, in preda al furore di vendetta, predica che questi non sono delinquenti, ma terroristi.

Al terzo giorno si compie il miracolo: un solo assassino armato di bomba-carta e sasso ("l'hai ucciso tu, l'hai ucciso! Col tuo sasso!") si è tramutato - oh, portento! - in terroristi che fanno manifestazioni su cui la polizia ha il diritto di sparare.

Al quinto giorno che accadrà?

clausneghe
Inviato: 4/2/2007 13:50  Aggiornato: 4/2/2007 13:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: RIGORE!
Citazione:
Ma come fai a evitare che un bastardo ti butti addosso una bomba carta/un estintore? E per soli 18 euro di straordinario?


Cambia lavoro,vedi e cerca alla voce: "i lavori che gli italiani non vogliono più fare"



Citazione:
Delle due, l'una: o togliamo di mezzo tutto (polizia, carabinieri, ecc - tutti a casa)


ottima idea! tanto non servono a niente e abbisognano loro stessi di protezione,con ulteriori costi a carico dello stanco contribuente oltre che datore di lavoro che
potrebbe valutare seriamente l'ipotesi di reclutare
nuova manovalanza "security" di marca Mongolo-cinese...

Citazione:
Io sto con la polizia.


Io no..

Non mi piacciono le divise e nemmeno le armi...puzzano di morte e miseria...
Il contrario di quello che mi piace,ossia Vita e gioia...

davlak
Inviato: 4/2/2007 13:50  Aggiornato: 4/2/2007 13:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: RIGORE!
io invece...nessuno mi toglie dalla mente che quelli di Catania era semplicemente gente vessata dal potere che si è ribellata.
ci vogliono far credere che il problema sia il tifo, perchè l'altra versione è decisamente destabilizzante.
poi lo stadio e il calcio schifoso sono catalizzatori, ma è un effetto non una causa.

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
Dorian
Inviato: 4/2/2007 14:14  Aggiornato: 4/2/2007 14:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/1/2007
Da:
Inviati: 1275
 Re: RIGORE!
Citazione:
nessuno mi toglie dalla mente che quelli di Catania era semplicemente gente vessata dal potere che si è ribellata.


O magari sgherri della mafia in cerca di appalti per costruire lo stadio nuovo. Chissà...

Citazione:
ci vogliono far credere che il problema sia il tifo


Peggio ancora: vogliono farci credere che quello sia tifo

rekit
Inviato: 4/2/2007 14:26  Aggiornato: 4/2/2007 14:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: RIGORE!
citazione:
Io no..

Non mi piacciono le divise e nemmeno le armi...puzzano di morte e miseria...
Il contrario di quello che mi piace,ossia Vita e gioia...


..........................


bene, allora se ti capitera' di essere truffato, rapinato, aggredito o quant'altro vai a rivolgerti alla chiesa e non alla polizia...

cerchiamo di essere seri perpiacere

Bambooboy
Inviato: 4/2/2007 14:32  Aggiornato: 4/2/2007 14:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/12/2006
Da:
Inviati: 535
 Re: RIGORE!
giuper...
". si usino idranti/o si sparino proiettili di gomma ad altezza coscia."

....guarda che i proiettili di gomma già vengono sparati [ e senza farli rimbalzare prima a terra come espressamente previsto per legge ], e non solo ad altezza coscia, ma tranquillamente anche in faccia e al corpo e pure da distanza assai ravvicinata [ genova??? ti dice nulla???].
o le botte in caserma? cosa è? quelle son previste per legge? maddai, non scherzare. capisco il momento di sconforto e mi associo al dolore, ma questa è solo una discussione. e si puo' e si deve essere totalmente onesti o tanto vale smetterla anche di chiacchiarare e discutere.

cmq, non è questo il punto.
e mi dispiace molto se hai frainteso le parole del mio post iniziale.
non ho minimante gioito alla morte di Raciti. nè mi sarei mai sognato di farlo.
esattamente come non ho mai gioito della morte di nessuno [ okey okey lo ammetto: hitler e mussolini morti non mi son dispiaciuti affatto! ]. così come ad esempio non ho gioito alla morte di carlo giuliani [ cosa che invece molta gente in divisa ha fatto, inscenando vergognosi caroselli in auto, e grida di giubilo; esattamente come ci sarebbe stata sicuramente gente che avrebbe fatto altrettanto se fosse morto un poliziotto e non carlo giuliani, a genova . ma non sono stato io. quindi non mi assegnare affermazioni e comportamenti che non mi appartengono, in quanto veramente distanti dalla mia mentalità ].


il dioscorso era sul fatto che stranamente [ ma stranmamente mica tanto ], tutto sto vociare/richiedere leggi severissime/ cambi/ etc etc accompagnati e strombazzati da titoloni per giorni e giorni sui giornali, avviene solo se ad "essere toccati dalla sfiga"[ scusa, passami il termine ] sono politici/militari/poliziotti.
per il resto della gente....SILENZIO!

ti ho già citato ad esempio l'innumerevole numero di morti sul lavoro [ che tu con molto disprezzo ai scacato...secondo me non facendoci mica tanto una bella figura ]; ma quelli per te non contano chissà perchè. magari qualche tutore dell'ordine fosse andato prima a controllare il cantiere avrebbe obbligato il padrone a far rispettare le misure di sicurezza...ma bnon c'è andato e il tizio è morto. chi si dovrebbe allora sentire in colpa adesso? dopo di che, permettimi di dire che [ anche se puo' suonare male, lo devi interpretare allla rovescia, cioè ricollegato alla cerchia che gli incidenti si posso evitare se il potere li vuole evitare ] anche la morte violente di un poliziotto come quella di un militare si puo' interpretare come un incidente sul lavoro, essendo che quel lavoro ha proprio a che vedere con criminali o un esercito nemico.
e allora...perchè scachi tanto le morte sul lavoro?

nessuno attacca nessuno. nessuno pretenda di essere meglio degli altri.perchè nessuno lo è. e chi crede di esserlo non ha la mia solidarietà a priori. perchè credersi meglio o piu' utili o piu' importatnti degli altri, o credersi sermpre al di sopra degli altri [ godendosi di default le protezioni istituzionali che si autoalimentano a vicenda ] non è un passo verso la giustizia, ma un passo versolòa discriminazione.
e l'ingiustizia e la violenza nasce cresce e si alimenta nella discriminazione.

love n peace

kalpoterni
Inviato: 4/2/2007 14:43  Aggiornato: 4/2/2007 14:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/10/2006
Da:
Inviati: 217
 Re: RIGORE!
bene, allora se ti capitera' di essere truffato, rapinato, aggredito o quant'altro vai a rivolgerti alla chiesa e non alla polizia...
...............................................................

Puzzano anche quelli.....

Linucs
Inviato: 4/2/2007 15:01  Aggiornato: 4/2/2007 15:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: RIGORE!
bene, allora se ti capitera' di essere truffato, rapinato, aggredito o quant'altro vai a rivolgerti alla chiesa e non alla polizia...

Cioè prima mi devo far pestare per bene e poi devo alzare il telefono?

bigdaddy
Inviato: 4/2/2007 15:08  Aggiornato: 4/2/2007 15:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2006
Da: roma
Inviati: 293
 Re: RIGORE!
Citazione:
io invece...nessuno mi toglie dalla mente che quelli di Catania era semplicemente gente vessata dal potere che si è ribellata.


..ma guarda caso anche io ho avuto la stessa intuizione...credo che l'unico modo di "giustificare" e di far digerire una ribellione popolare col morto (che guarda caso esplode proprio in sicilia...), sia quello di farla passare per uno scontro a sfondo calcistico, al quale seppur con tutta l'indignazione del mondo, siamo vaccinati per reagire nel giro di qualche giorno...

Votarsi alla materia Frantuma le anime

Trovarsi nello spirito Unisce gli uomini

Vedere sé nell'altro Edifica mondi
ProphetOne
Inviato: 4/2/2007 15:13  Aggiornato: 4/2/2007 15:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/6/2006
Da: Pianeta Nibiru
Inviati: 79
 Re: RIGORE!
A proposito di calcio e violenza, vi racconto un interessante episodio, relativo ai derby capitolini ma probabilmente riconducibile anche ad altre città.
Chi segue il calcio sicuramente ricorderà il secondo match dell’anno scorso, quello in cui la Roma, vincendo 2-0, stabilì il nuovo record di vittorie consecutive in campionato. Ebbene, quasi nessuno sa che prima dell’incontro era stata faticosamente organizzata un’altra partita, una specie di derby del cuore, fra i figli dei tifosi e i figli dei poliziotti. Sarebbe stata una buona occasione rappacificatrice dopo il famoso derby con la bufala del ragazzo ucciso dalla polizia e le 3 ore di guerriglia urbana. E invece l’incontro fra i marmocchi non si svolse. Sapete perché? Perché le organizzazioni dei tifosi (quelli più agitati, cioè gli ultrà) si tirarono indietro. Motivo? Non si sa. Si può solo supporre.
Secondo il funzionario di polizia che mi ha raccontato l’episodio, la cosa è legata ai meccanismi ricattatori che regolano i rapporti fra le società e il tifo organizzato: i tifosi garantiscono che non ci saranno disordini a patto che la società conceda loro parte delle sue risorse, tipicamente biglietti gratis e attività di merchandising.
L’incontro fra i figli dei tifosi e dei poliziotti, in questa ottica, avrebbe contribuito a stemperare la forza del ricatto, che si alimenta del clima di violenza sempre presente negli stadi e soprattutto nei derby.

Il calcio in Italia è un fenomeno troppo importante per essere lasciato libero di creare i suoi accadimenti in modo autonomo. Da buon complottista non mi stupirei se si scoprisse che dietro l'omicidio del poliziotto ci fosse una regia occulta.
Avrei anche una teoriuccia...

clausneghe
Inviato: 4/2/2007 15:17  Aggiornato: 4/2/2007 15:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: RIGORE!
Rekit,io sono serio,anche troppo...

In quanto al "se ti capiterà",voglio dirti che in parte mi è già capitato e le cosidette "forze dell'ordine" non mi sono state di nessun aiuto....

Non capisco poi quel riferimento alla Chiesa che mi sembra alquanto fuori luogo..

davlak
Inviato: 4/2/2007 15:30  Aggiornato: 4/2/2007 15:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: RIGORE!
Citazione:

Autore: bigdaddy Inviato: 4/2/2007 15:08:13

..ma guarda caso anche io ho avuto la stessa intuizione...credo che l'unico modo di "giustificare" e di far digerire una ribellione popolare col morto (che guarda caso esplode proprio in sicilia...), sia quello di farla passare per uno scontro a sfondo calcistico, al quale seppur con tutta l'indignazione del mondo, siamo vaccinati per reagire nel giro di qualche giorno...

centrato e affondato.
è esattamente quello che volevo dire ma in effetti era rimasto un pò tra le righe del mio post.

tra l'altro, guardando di sfuggita non so quale canale, mi pare il tg5, scorgo un particolare inquietante e cioè, tra le scritte murali del giorno dopo, ne inquadrano una che recita + o - "vendetta per Carlo" ma la frase è troncata, hanno evitato accuratamente di inquadrare il seguito, molto probabilmente "Giuliani".
potrebbe essere anche il solito guazzabuglio mediatico, ma anche no, considerando che non sono molti gli italiani che guardano il tg5 e che sanno anche, contestualmente e "on the fly", fare quell'associazione con nome e cognome.

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
Orwell84
Inviato: 4/2/2007 15:53  Aggiornato: 4/2/2007 15:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: RIGORE!
Citazione:
sia quello di farla passare per uno scontro a sfondo calcistico


Leggiamo attentamente il parere dei piissimi guerriglieri:

Citazione:
Catania: ultrà, guerriglieri e devoti, "E adesso tutti da Sant'Agata"
dal nostro inviato EMANUELA AUDISIO

CATANIA - Lui c'era, lui c'è. Allo stadio e al Duomo. "Sono devoto". Lui ha fede: nel Catania, anzi nella curva nord, e in Sant'Agata, patrona della città. Calcio e chiesa, una religione che non si discute. Se tifi quando c'è da combattere ti fai avanti. Via il passamontagna, avanti con il sacco, l'abito tradizionale di chi tira il fercolo.

Lui oggi va in processione, porterà i ceri, farà penitenza. Onora la tua squadra e la sua santa. Doppio ultrà. Pazienza per la puzza di morte e di lacrimogeni. Per una celebrazione ormai decapitata e un po' assurda: sì alle bancarelle con lo zucchero filato, no ai fuochi d'artificio. Si tradisce la vita e poi ci si batte il petto.[...]

Il ragazzo viene in moto, ha una giacca di cuoio nera, scarpe Nike, jeans, capelli scuri, fuma. Zona stadio, più in là altri ragazzi con tute da ginnastica e capelli con erezione da lacca. "Facciamo che mi chiamo Francesco". Va bene, facciamo. "Mi hanno sparato un lacrimogeno in faccia, non ci ho visto più, soffocavo, ho avuto paura". E allora? "Allora siamo entrati senza essere perquisiti. Pistole, razzi, bastoni. Nessuno ha controllato. Voleva venire allo stadio pure la mia ragazza, ma le ho detto che era meglio di no". Giochi a calcio? "No, faccio kickboxing, vado anche ai tornei".

[...] Ce l'avete con la polizia? "Da quando a Catania è arrivato il nuovo questore molte cose sono cambiate". Sei un giovane ultrà? "Sarò pure giovane, ma io curva nord ci vado da 12 anni. La squadra è tutto, ma Sant'Agata è ancora di più, chi viene da fuori non può capire. Io se vado in America per la festa della nostra santa tornerò sempre.

[...] I tuoi amici dell'altra sera dove sono? "Facciamo che io ora me ne vado". Facciamo che prima rispondi. "Stanno ammucciati". Nascosti. "Se ci sono cento feriti della polizia, ci sono pure un sacco di ragazzi che non si sono presentati in ospedale. Hanno paura". Hai idee politiche? "Destra, come la mia famiglia. Siamo tutti cittadini devoti".

A Catania i baby criminali vanno forte. Lo ha confermato anche l'apertura dell'anno giudiziario: seconda città d'Italia per percentuale di minori arrestati. Una città che da tempo ha dichiarato guerra a se stessa. C'è chi viene fermato con il colpo in canna, chi con il giubbotto antiproiettile, chi come il pregiudicato Giuseppe Sciotti viene sparato mentre accompagna la bimba all'asilo.

Al bar davanti al Duomo Alfio Ferrara, segretario provinciale del Siulp, parla a nome dei poliziotti: "Hanno scritto che moriamo per 20 euro di straordinario. Falso, al netto sono solo 12 euro. Tutto era ed è premeditato da molto tempo. Per Catania-Udinese c'erano 50 bombe-carta. Per Catania-Messina gli ultrà hanno simulato una rissa e un bambino in pericolo per attirare un nostro collega e pestarlo a morte. Ha subito l'asportazione della milza. E intanto a noi in dotazione danno i tappi per le orecchie, segno che certe ormai sono scontate. La verità è che se manganelli un tifoso sei uno scemo che se la prende con i ragazzi e se ti fai accoltellare sei uno scemo che non sa difendersi dai ragazzi. Fai sempre la cosa sbagliata".

Palestra di una scuola superiore in zona Barriera, a nord della città. Si sta giocando una partita di volley. Un minuto di raccoglimento per l'ispettore Filippo Raciti. Un minuto sentito e rispettato. In campo ragazzi minorenni. Domanda: qualcuno di voi c'era l'altra notte? Si fa avanti un quindicenne, unghie mangiucchiate, capelli ricci, molto tifoso, genitori commercianti. "Era una situazione pazzesca. Ho dato aiuto ad un amico in difficoltà. L'ho fatto venire a casa, era malconcio. Quasi intossicato".

Già, un amico in difficoltà. Pare di rivedere la stessa scena di quando a Firenze gli ultrà andarono in tribunale con sciarpe e scarpe viola insieme alle madri di "Pitone", "Morto" e "Vizia" a difendere i loro figli come fossero El Cid e non disgraziati che nel 1989 avevano bruciato con le molotov Ivan Dall'Olio, 14 anni, sfegatato del Bologna, ustioni sul settanta per cento del corpo. Guai a dirlo al ragazzo. Anche lui è devoto. Anche lui fila dalla curva per andare in processione. "Chiaro che mi metto il sacco e la scuzzetta".

Il cappellino nero sul saio bianco. Tutti peccatori, tutti redenti. Sant'Agata prega per noi. Per questa città che festeggia e seppellisce, che fa prendere aria ai santi e la toglie ai vivi.

moshedayan
Inviato: 4/2/2007 16:48  Aggiornato: 4/2/2007 16:48
So tutto
Iscritto: 28/1/2007
Da:
Inviati: 30
 Re: RIGORE!
al di là di alcuni messaggi beceri che ho letto qui nel forum qualche istante fa..

in primo luogo la mia piena solidarietà va a carabinieri, militari e forze dell'ordine che rischiano la vita per proteggere tutti noi, spesso arginando indifesi masse di esagitati (come è accaduto a genova qualche anno fa), o come accade in afghanistan e in libano, proteggendo la patria o garantendo la sicurezza e ancora, negli stadi cercando di arginare la violenza bestiale di alcuni gruppi di teppisti di chiara ideologia di estrema sinistra.
In questo caso un poliziotto ci ha lasciato la pelle e non possiamo non sentirci tutti quanti in colpa.
quali sono i rimedi?

anziché lanciare improperi a politici e governanti, che in molti casi non hanno colpa, occorrerà chiedere a gran voce l'applicazione di leggi e nuove misure più severe contro tutti i teppisti che vanno allo stadio. e l'unico modo per risolvere il problema è evitare che i più facinorosi e magari pure schedati e pregiudicati ci si rechino. consentire alla polizia di fare uso di proiettili di gomma, manganelli e idranti. evitare di ideologizzare l'intero problema e di accusare le istituzioni. tutto questo nasce da un odio ingiustificato nei confronti di alcuni punti fermi della nostra società visti, stupidamente come l'origine di tutti i mali:

le istituzioni, spesso accusate di corruzione..vorrei vedere voi a tentare di gestire gli enormi problemi di uno Stato come il nostro

forze di polizia e militari, sottopagati e loro malgrado le vere vittime delle manifestazioni di piazza (tendo ancora a sottolineare come essi siano le vere vittime a Genova durante il G8), negli stadi e nelle missioni di pace

la politica locale.

poco o niente centrano i discorsi sulle morti bianche, sulla violenza della polizia o altre cose del tutto false di questo genere.
la polizia non usa la violenza se non ve ne è costretta e solo in casi estremi e contro gente pericolosa.
riguardo le morti bianche non si tratta di omicidi ma di gente che lavora e si prende i suoi rischi, cambiassero lavoro!!

piena solidarietà a chi ci assicura la sicurezza e l'ordine unici fondamenti di ogni genere di democrazia che si rispetti.

Fabrysound
Inviato: 4/2/2007 17:02  Aggiornato: 4/2/2007 17:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/8/2006
Da: dal Delta Del Pò
Inviati: 76
 Re: RIGORE!
Io penso che il calcio con quello che è successo a Catania non centri proprio nulla o meglio il calcio è stata una scusa bella e buona per aggredire poliziotti/carabinieri quindi lo stato!
Penso che gli ultrà del Catania con la scusa del derby abbiamo premeditato tutto per vendicare cosa non so. Non dimentichiamoci che nessuno scontro c’è stato con i tifosi del Palermo (cane non mangia cane! naturalmente in senso metaforico). Può darsi che ci sia stato qualche piccolo contatto ma nulla di grave almeno cosi mi e sembrato di aver capito dai vari TG. Quello che è successo a Catania come il derby del 2003 (se non ricordo male) dove anche li c’è stata guerriglia a Roma (ricordate?) per buona sorte non ci è scappato il morto. Tutto questo secondo il mio modesto parere è un degrado sociale che ci portiamo dietro dal G8 del 2001. Penso anche che le situazioni in ambienti periferici come Napoli, Roma, Torino, Milano, Bologna, Reggio Calabria, Palermo, Catania e sicuramente ne ho dimenticata qualcuna non possano che peggiorare.
Salute a tutti

Alla guerra rispondiamo con la guerra
Alla guerra su tutti i fronti con la guerra su tutti i fronti
Alla repressione armata con la guerriglia
Mordi e fuggi!
Niente resterà impunito!
Tutto il potere al popolo che si ribella!
Bambooboy
Inviato: 4/2/2007 17:21  Aggiornato: 4/2/2007 17:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/12/2006
Da:
Inviati: 535
 Re: RIGORE!
..."Tutto questo secondo il mio modesto parere è un degrado sociale che ci portiamo dietro dal G8 del 20011"...[fabrysound]

cioè prima del G8 a Genova, in italia non esisteva disagio sociale?
non c'erano periferie? non c'era magliana, ponticelli, falchera,prè, zen e quant'altro?
niente ultras? niente teppisti?
non c'erano furti, rapine, vessazioni, abusi, prostituzione,omicidi, abusi?
complimenti per la lucidità della tua analisi!

fino al 2001i fa vivevo in una società idilliaca e... non me ne ero accorto!
gggrrrr!!!! tutta colpa di quei brutti cattivi cattivi manifestanti!!! grrrr grrrrr

zeus66
Inviato: 4/2/2007 17:25  Aggiornato: 4/2/2007 17:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/12/2005
Da: Verona
Inviati: 76
 Re: RIGORE!
Buonasera. Un saluto a tutti.
E' la prima volta che scrivo qui. Ciò che dirò è con cognizione di causa. Lavoro noleggiando bus turistici. Tra i nostri clienti ci sono molte tifoserie del nord Italia, anche le più "becere". Per esperienza vi ASSICURO che l'80% dei disordini *fuori* dagli stadi sono provocate dalle forze dell'ordine. Capìtemi bene: massimo dolore e rispetto per il caduto sul lavoro. Ma: quante volte la polizia scorta i bus delle tifoserie avversarie SOTTO la curva avversaria ??? E' accaduto anche in questo caso. Subito è stato scritto che "gli autisti hanno sbagliato strada". Ridicolo. Vi farei un elenco che non finisce più su questo fatto.
Quante volte la polizia ha provocato, picchiato, massacrato (vedi tifoso bresciano a Verona, un anno di coma, assalto belluino della Celere in stazione, massacrando letteralmente anche donne e ragazzini che NULLA avevano fatto?). E il poliziotto della squadra-tifoseria di Verona che in anni di dialogo, cambiando la strategia della repressione, è riuscito a calmare e tenere sotto controllo la curva del Verona ??? Sapete che fine ha fatto ? Massacrato di botte DAI PROPRI COLLEGHI di Torino, pur essendosi fatto riconoscere. Vivo per miracolo e semiparalizzato. Poi uscito dalla Polizia.
La VERITA' è che NON SI VUOLE, risolvere il problema. Anzi. Si vuole ESASPERARLO. L'ambiente "stadio", ora, sarà il grande laboratorio: tutti seduti, controllati, schedati, vietato fumare, etc. La prova generale per imbrigliare il gregge, su una delle cose più sentite dagli italiani, che piaccia o meno. Il laboratorio del "giù la testa", è evidente che si faccia con le categorie dei "reietti": fumatori, tifosi, "razzisti", "negazionisti" et similia. Apriamo gli occhi. Con ciò, non per fare dietrologìa spicciola, ma non negherei a priori, che il morto, da una parte o dall'altra, era funzionale. Poi un'altra cosa, non capisco (tranquilli non sono un "bècero leghista"), se a Udine, Verona, Bergamo, parte un coro di scherno, o entri con un accendino, sei un delinquente. Al sud succede DA SEMPRE di tutto, e tutto tace. I tifosi votano..... Per non criminalizzare il "calcio del sud", la colpa è DI TUTTO IL CALCIO. Vorrei vedere se fosse accaduto a Bergamo o Verona: cordone sanitario attorno la città, con relativa militarizzazione e criminalizzazione della città stessa TUTTA. Invece, se accade al sud, la colpa è di TUTTO il calcio, per sminuire la responsabilità oggettiva e personale. Il solito discorso..... Il sud, colonizzato. In cambio ti lascio l'assoluzione preventiva.
Scusate lo sfogo. Ciao a tutti.

bigdaddy
Inviato: 4/2/2007 17:29  Aggiornato: 4/2/2007 17:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2006
Da: roma
Inviati: 293
 Re: RIGORE!
Citazione:
Tutto questo secondo il mio modesto parere è un degrado sociale che ci portiamo dietro dal G8 del 2001


Chi, dei partecipanti a questa discussione, ricorda ancora Vincenzo Paparelli ed i cori dei tifosi che inneggiavano alla replica di un episodio simile ?

Il problema del calcio questa volta comunque secondo me non c'entra, in sicilia poi...figuriamoci, una delle regioni più anitstataliste d'italia comincia a tirare fuori evidenti segni di insofferenza allo stato, e lo fa in un momento in cui anche la mafia sembra tirarsi indietro nel sopperire alle manchevolezze che da SEMPRE lo stato ha avuto nei suoi riguardi.

Se le cose stanno veramente così lo diranno i fatti delle prossime settimane, se c'entra veramente il calcio o no, lo scopriremo molto presto...

Votarsi alla materia Frantuma le anime

Trovarsi nello spirito Unisce gli uomini

Vedere sé nell'altro Edifica mondi
rascalcitizen
Inviato: 4/2/2007 18:03  Aggiornato: 4/2/2007 18:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/7/2005
Da: napoli
Inviati: 249
 Re: RIGORE!
Citazione:
la mia piena solidarietà va a carabinieri, militari e forze dell'ordine che rischiano la vita per proteggere tutti noi,

veramente in questo caso hanno protetto gli interessi delle società calcistiche ed in altri gli interessi dei potenti, cioè lo stato, a meno che non si creda ancora alla favoletta intitolata "Lo stato siamo noi"

Citazione:
cercando di arginare la violenza bestiale di alcuni gruppi di teppisti di chiara ideologia di estrema sinistra.

Ovviamente i teppisti in questione portavano marchiata in fronte la loro fede politica...

Citazione:
n questo caso un poliziotto ci ha lasciato la pelle e non possiamo non sentirci tutti quanti in colpa.


Citazione:
anziché lanciare improperi a politici e governanti, che in molti casi non hanno colpa,


Citazione:
la polizia non usa la violenza se non ve ne è costretta e solo in casi estremi e contro gente pericolosa.

Ma cos'è, uno spot pubblicitario a cura del Ministero dell'Interno???

kalpoterni
Inviato: 4/2/2007 18:28  Aggiornato: 4/2/2007 18:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/10/2006
Da:
Inviati: 217
 Re: RIGORE!
MOSHEDAYAN:In questo caso un poliziotto ci ha lasciato la pelle e non possiamo non sentirci tutti quanti in colpa.
.................................................................
Perchè mai dovremmo sentirci tutti in colpa?

Fabrizio70
Inviato: 4/2/2007 18:43  Aggiornato: 4/2/2007 18:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: RIGORE!
Citazione:

in primo luogo la mia piena solidarietà va a carabinieri, militari e forze dell'ordine che rischiano la vita per proteggere tutti noi, spesso arginando indifesi masse di esagitati (come è accaduto a genova qualche anno fa), o come accade in afghanistan e in libano, proteggendo la patria o garantendo la sicurezza e ancora, negli stadi cercando di arginare la violenza bestiale di alcuni gruppi di teppisti di chiara ideologia di estrema sinistra.


Da terrelibere.org


Citazione:

“Squadra de negri, curva d’ebrei”

Cragnotti Sergio, avventuriero della finanza internazionale, presidente di una delle multinazionali con la peggiore fama, la Del Monte, presidente della Società Sportiva SS Lazio, non è probabilmente un campione di etica.

Ma alla fine dell’annus terribilis 2001 è talmente stanco del danno d’immagine provocato dalle bande neofasciste che si spacciano per tifosi da indire la Shalom Cup (un torneo amichevole con una squadra israeliana ed una africana, disertato dai tifosi e contestato dai club, settemila spettatori in uno stadio da 80mila), acquistare un giocatore di colore (l’italiano Liverani) e minacciare denunce civili e penali per quanti continueranno a danneggiare la sua società con striscioni del tipo “squadra de negri” (alla Roma, in occasione di un derby seguito dalle tv di mezzo mondo, squalifica di una giornata dell’Olimpico), oppure “onore alla tigre Arkan” (durante il campionato, riecheggiato in tutta Europa e specie nei luoghi dove ancora sono vive le ferite della guerra civile in Jugoslavia).

Due i commenti seguiti alle iniziative del presidente della Lazio. Meglio tardi che mai, dopo anni di complice tolleranza. Oppure complimenti a Cragnotti, che almeno ha avuto il coraggio di fare quello che per esempio a Verona era ancora impossibile (“Comprare Mboma [attaccante della nazionale del Camerun] ? I tifosi mi metterebbero sulla graticola…” dirà Pastorello, presidente della società Hellas Verona a fine stagione)


Citazione:

anziché lanciare improperi a politici e governanti, che in molti casi non hanno colpa, occorrerà chiedere a gran voce l'applicazione di leggi e nuove misure più severe contro tutti i teppisti che vanno allo stadio. e l'unico modo per risolvere il problema è evitare che i più facinorosi e magari pure schedati e pregiudicati ci si rechino. consentire alla polizia di fare uso di proiettili di gomma, manganelli e idranti




Citazione:

evitare di ideologizzare l'intero problema e di accusare le istituzioni. tutto questo nasce da un odio ingiustificato nei confronti di alcuni punti fermi della nostra società visti, stupidamente come l'origine di tutti i mali:

le istituzioni, spesso accusate di corruzione..vorrei vedere voi a tentare di gestire gli enormi problemi di uno Stato come il nostro


Da http://it.wikipedia.org/wiki/Giulio_Andreotti

Citazione:

Alla fine degli anni '90 ha subito un processo per associazione mafiosa. Assolto in primo grado nel 1999, la Corte d'Appello di Palermo nel 2003 ha confermato l'assoluzione solo per i fatti posteriori alla primavera del 1980, ritenendo che, prima di allora, Andreotti dimostrò un'"amichevole disponibilità" nei confronti di personaggi legati alla Mafia. Eventuali reati commessi prima del 1980 sono però estinti per prescrizione. Nel 2004 la Corte di Cassazione ha poi confermato in diritto la sentenza della Corte d'Appello.


Citazione:

forze di polizia e militari, sottopagati e loro malgrado le vere vittime delle manifestazioni di piazza (tendo ancora a sottolineare come essi siano le vere vittime a Genova durante il G8), negli stadi e nelle missioni di pace


Citazione:

riguardo le morti bianche non si tratta di omicidi ma di gente che lavora e si prende i suoi rischi, cambiassero lavoro!!


Citazione:

piena solidarietà a chi ci assicura la sicurezza e l'ordine unici fondamenti di ogni genere di democrazia che si rispetti.





Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
rumenta
Inviato: 4/2/2007 18:45  Aggiornato: 4/2/2007 18:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: RIGORE!
giuper:

L'oltraggio a pubblico Ufficiale sparito dal Codice Penale perchè si sa......siamo dei gran furboni e andiamo in giro a provocare la gente per poi arrestarla.......

e meno male, sennò sai quanti arroganti che si nascondono dietro la divisa ci dovremmo sorbire quotidianamente??
e sempre a proposito di "furboni".... che fine hanno fatto le molotov di Genova??



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
miradio
Inviato: 4/2/2007 18:50  Aggiornato: 4/2/2007 18:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2004
Da:
Inviati: 513
 Re: RIGORE!
@linux
Citazione:
una soluzione più coraggiosa dal punto di vista sociale.
Puoi provare a tradurre "coraggiosa" in termini più accessibili?


sarebbe compito della politica affrontare ciò, per rendere accessibile l'idea dico che mi riferisco a politiche giovanili, politiche dello sport ove, oltre alle bastonate, si elargiscano anche delle carote.
Credo sia banale dire che il problema non nasce la domenica durante la partita ma viene da molto più lontano.
Se me lo chiedi posso elaborare un programma più preciso, ma ci sono parlamentari ed operatori strapagati per questo...
Spero di essere stato più accessibile...

"...che il gregge si trasformi in branco... È questo l’incubo dei potenti"
(Ernst Junger)
tommy79
Inviato: 4/2/2007 18:54  Aggiornato: 4/2/2007 18:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 1131
 Re: RIGORE!
Appunto perche sentirsi tutti in colpa? a sentirsi in colpa dovrebbero essere quelli che mandano i poliziotti in queste situazioni con delle regole di consegna assurde. E' sempre lo stesso discorso....li si manda senza dargli la possibilità di difendersi adeguatamente. Allora tanto vale che si lascino massacrare gli ultras tra loro.......almeno si autoeliminerebbero.

clausneghe
Inviato: 4/2/2007 18:55  Aggiornato: 4/2/2007 18:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: RIGORE!
Un'altro scodellato stavolta con l'aggiunta della benda nera sull'occhio sinistro che viene a propinarci le sue becere sguaiate scontate
insulsaggini su stato polizia nostri ragazzi e compagnia cantante...

Sbirro in incognito? o semplice pirla omologato? Mah...

Dorian
Inviato: 4/2/2007 19:05  Aggiornato: 4/2/2007 19:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/1/2007
Da:
Inviati: 1275
 Re: RIGORE!
Zeus66:
Citazione:
Quante volte la polizia ha provocato, picchiato, massacrato (vedi tifoso bresciano a Verona, un anno di coma, assalto belluino della Celere in stazione, massacrando letteralmente anche donne e ragazzini che NULLA avevano fatto?). E il poliziotto della squadra-tifoseria di Verona che in anni di dialogo, cambiando la strategia della repressione, è riuscito a calmare e tenere sotto controllo la curva del Verona ??? Sapete che fine ha fatto ? Massacrato di botte DAI PROPRI COLLEGHI di Torino, pur essendosi fatto riconoscere. Vivo per miracolo e semiparalizzato. Poi uscito dalla Polizia.


Ed è anche vero che sono gli stessi poliziotti ad avere quasi paura di certi loro colleghi che vanno a fare servizio allo stadio, per quanto sono loro stessi teste calde esaltate.

Citazione:
La VERITA' è che NON SI VUOLE, risolvere il problema. Anzi. Si vuole ESASPERARLO. L'ambiente "stadio", ora, sarà il grande laboratorio: tutti seduti, controllati, schedati, vietato fumare, etc. La prova generale per imbrigliare il gregge, su una delle cose più sentite dagli italiani, che piaccia o meno.


E' anche vero però che gente che si arma di spranghe di ferro, bombe, coltelli, pistole, ecc... ha già in mente di voler fare del male a qualcuno e aspetta solo di sentirsi "provocata".
Non esci di casa con un machete se non vuoi usarlo.

E' evidente che nessuna persona civile può schierarsi con gli uni o con gli altri perchè entrambi gli "schieramenti" si nutrono della stessa logica "squadrista".

Ma i "giochi di guerra" di queste teste calde (siano essi poliziotti o "tifosi") non avvengono in aperta campagna, dove non darebbero fastidio a nessuno, ma in città dove arrecano danno anche a chi del calcio non si interessa. O arrecano danno a chi invece il calcio interessa ma non osa mettere piede allo stadio.

E la cosa più scandalosa è che queste violenze non sono gratuite ma avvengono con copioso sperpero di denaro pubblico.
Con lo scandalo degli stadi comunali e la militarizzazione degli stessi.

Sarebbe davvero da augurarsi che agli stadi non vengano più inviati poliziotti (temo però che la battuta di Amato fosse solo "ad effetto"): in questo modo le varie tifoserie si eliminerebbero a vicenda in massacri catartici.
Ma scommetto che molti perbenisti storcerebbero il naso di fronte a questa violenza senza freni!
Il problema inoltre è che, allo stato attuale delle cose, dovremmo anche abolire la sanità pubblica perchè poi ci toccherebbe comunque PAGARE per curare quelli che non hanno avuto la compiacenza di morire subito.

Quindi non è impensabile nè "oltraggioso", visto che gli stadi sono frequentati da squilibrati simili, effettuare dei controlli seri: non è possibile garantire l'accesso alle strutture senza alcuna perquisizione.

Occorre anche colpire economicamente le squadre di calcio mettendogli sul conto i costi per la sicurezza. Queste potrebbero naturalmente rifarsi, secondo le misteriose leggi del mercato, aumentando eventualmente il prezzo del biglietto in base alla domanda, all'offerta, ai costi, ecc...
Fate casino e rompete tutto? Non c'è il comune ad aggiustare lo stadio... nossignori... pagate di più la prossima volta o state a casa.

Un altro vantaggio sarebbe togliere di mezzo la polizia e sostituirla con professionisti seri: in questo modo non ci sarebbe più l'odio verso lo Stato a giustificare quelle che per me sono solo violenze gratuite.
Privatizzare gli stadi, togliendo l'interferenza statalista dal calcio, sarebbe un'altra buona idea.
Insomma: chi vuole divertirsi lo faccia a spese proprie e chi rompe paga.

Forse si riuscirebbe a sradicare una volta per tutte quei patti scellerati tra tifoserie e squadre di calcio che sono la vera radice del problema.
Chiaro che qualche esagitato rimarrà ma saranno casi isolati destinati all'estinzione.

Marco M
Inviato: 4/2/2007 19:13  Aggiornato: 4/2/2007 19:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/8/2006
Da:
Inviati: 826
 Re: RIGORE!
moshedayanCitazione:
negli stadi cercando di arginare la violenza bestiale di alcuni gruppi di teppisti di chiara ideologia di estrema sinistra.




Se proprio vuoi la mappa politica dei gruppi organizzati delle curve, per esempio in serie A, eccotela qui, coi dati delle questure a cui puoi chiedere conferma, se proprio ti va:

Inter: estrema destra
Roma: estrema destra
Palermo: estrema destra
Lazio: estrema destra
Catania: estrema destra
Empoli: estrema sinistra
Udinese: estrema destra
Atalanta: apolitici, con tendenze di sinistra e leghiste
Milan: gruppi con tendenze di destra e sinistra
Sampdoria: apolitici, tendenzialmente a sinistra
Siena: apolitici e attualmente senza gruppi organizzati
Livorno: estrema sinistra
Fiorentina: apolitica
Cagliari: gruppi con tendenze di destra e sinistra
Torino: gruppi con tendenze di destra e sinistra
Chievo: apolitica
Reggina: apolitica
Messina: apolitica con tendenze a destra
Parma: non so
Ascoli: estrema destra

Contento?
Ovviamente parliamo di gruppi organizzati, come ti diceva rascalcitizen non risulta che tutti i presenti allo stadio abbiano il loro orientamento politico scritto sulla fronte.

Pensa un po', in Catania-Palermo si fronteggiavano due gruppi di tifoserie di estrema destra, con in mezzo la polizia.
Proprio un'ammucchiata rossa, in effetti.

Citazione:
le istituzioni, spesso accusate di corruzione..vorrei vedere voi a tentare di gestire gli enormi problemi di uno Stato come il nostro




Citazione:
forze di polizia e militari, sottopagati e loro malgrado le vere vittime delle manifestazioni di piazza (tendo ancora a sottolineare come essi siano le vere vittime a Genova durante il G8), negli stadi e nelle missioni di pace




Citazione:
la polizia non usa la violenza se non ve ne è costretta e solo in casi estremi e contro gente pericolosa.
riguardo le morti bianche non si tratta di omicidi ma di gente che lavora e si prende i suoi rischi, cambiassero lavoro!!



manneron
Inviato: 4/2/2007 19:25  Aggiornato: 4/2/2007 19:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 951
 Re: RIGORE!
lasciamo perdere la solita pantomina dei media e dei politici che non porterà a nulla come al solito.
Bisogna vedere se si tratta di una escalation contro la polizia oppure di un episodio isolato. Se si trattasse di escalation saremmo difronte ad un fenomeno ben diverso dalla violenza negli stadi, si tratterebbe di tentativo di ribellione allo stato. Ad andarci di mezzo sarebbero i poliziotti che ovviamente sono lì per fare il loro mestiere e c'entrano poco, ma sono anche il braccio armato dello stato. sarebbe il solito problema dei figli degli operari(i poliziotti) che difendono l'elite e ci vanno di mezzo. Il problema è come sempre capire perchè uno fa il poliziotto. Sono convinto che nella maggior parte dei casi lo si fa per motivi economici. Non credo ci siano molti non graduati che stanno lì perchè vogliono difendere la povera gente, la democrazia e la libertà, mentre la scelta dovrebbe essere questa. A quel punto un poliziotto si dovrebbe chiedere chi realmente serve, ma se lo facesse probabilmente non farebbe il poliziotto. é come quando io mi incazzo con l'addetto al call center perchè telecom fa le sue incredibili cazzate. Ovvio che so bene che l'addetto non c'entra nulla ed è sotto pagato. Ma con chi me la devo prendere? mi desse il numero diretto di tronchetti provera. Ma lui è messo lì esattamente a schermo del potere reale in azienda, è questa la sua funzione in una azienda malsana come la telecom. Se l'azienda fosse seria sarebbe al suo posto per aiutare l'utente, in realtà è lì per tenere a bada l'utente che ovviamente capisce di essere tenuto semplicemente a bada e si incazza con lui. Non se ne esce. Se poi qualcuno se la prendesse con il povero addetto in modo brutale, la stampa metterebbe in risalto che il poveraccio nulla c'entrava, invece di dire che il tronchetto lo ha messo in questa condizione pietosa. bisognerebbe rifiutarsi di lavorare per l'azienda, ma ovviamente questi sono ben attenti a creare le condizioni economiche negative affinchè si abbia bisogno di lavorare per loro. Ora io mi chiedo: come mai conoscendo perfettamente questi meccanismi, questi processi, conoscendone le cause e come vanno a finire, permettiamo sempre che ci prendano per il culo? Ormai la storia ci insegna qualsiasi cosa. Non vi è nulla di non riconducibile a ciò che già sappiamo. eppure siamo sempre da capo. Fine del discorso.

zuldan
Inviato: 4/2/2007 19:27  Aggiornato: 4/2/2007 19:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/7/2006
Da: 4 angoli
Inviati: 115
 Re: RIGORE!
Citazione:
io invece...nessuno mi toglie dalla mente che quelli di Catania era semplicemente gente vessata dal potere che si è ribellata.

Ciao davlak,anchio credo a questa possibilità.
Purtroppo il loro livello di coscienza politica mi sembra
alquanto "basso".
Forse se qualcuno gli spiegasse che sarebbe più "politicamente corretto" andare a bruciare la prefettura o qualche banca...

Cassandra
Inviato: 4/2/2007 19:28  Aggiornato: 4/2/2007 19:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: RIGORE!
Citazione:
io sto con la polizia e voi?

Io sto con la legalità.
Contro l'ultrà che tira la bomba al poliziotto.
Contro il carabiniere che spara in faccia al manifestante.

Citazione:
Il calcio in Italia è un fenomeno troppo importante per essere lasciato libero di creare i suoi accadimenti in modo autonomo. Da buon complottista non mi stupirei se si scoprisse che dietro l'omicidio del poliziotto ci fosse una regia occulta.

Benvenuto ProphetOne. Anche a me questo omicidio comincia a sembrare sempre più oscuro. Sospetto coperture, anche da parte delle istituzioni su come siano andate realmente le cose, e perché.

C'è da tenere in considerazione anche un'altro aspetto: come dice da anni un mio amico, gli stadi (come le discoteche) sono zone franche in cui molto è permesso in modo da consentire sfoghi giovanili mantenendo la pace sociale.
In poche parole: chi si va a rincoglionire in discoteca o a sfogare allo stadio è poi poco propenso a fare rivolte di piazza per motivi seri, e lo Stato gradisce.

PS: Ma quanti nuovi iscritti... sarà solo perché il calcio fa audience...???

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
rumenta
Inviato: 4/2/2007 19:31  Aggiornato: 4/2/2007 19:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: RIGORE!
Autore: moshedayan Inviato: 4/2/2007 16:48:56

al di là di alcuni messaggi beceri che ho letto qui nel forum qualche istante fa..

il tuo è invece un esempio di intelligenza

in primo luogo la mia piena solidarietà va a carabinieri, militari e forze dell'ordine che rischiano la vita per proteggere tutti noi, spesso arginando indifesi masse di esagitati (come è accaduto a genova qualche anno fa)

immagino che tu possa ampiamente testimoniare il coraggio delle "forze dell'ordine" impegnate nelle operazioni contro i famigerati "black block".... peccato che non ne abbiano preso nemmeno uno, vedi un pò il caso e la coincidenza eh??

o come accade in afghanistan e in libano, proteggendo la patria

questa dovevo proprio ancora leggerla.... non sapevo che i "sacri confini della patria" si fossero improvvisamente estesi fino a libano ed afghanistan

o garantendo la sicurezza e ancora, negli stadi cercando di arginare la violenza bestiale di alcuni gruppi di teppisti di chiara ideologia di estrema sinistra.

non commento perché certi idioti sarebbe meglio chiuderceli in uno stadio, così se la vedono tra di loro, e poi sparare ai superstiti.... ma sono idee un tantinino estremiste ed è meglio evitare
che poi siano di estrema sinistra, beh, forse sarebbe il caso ti informassi meglio.....

In questo caso un poliziotto ci ha lasciato la pelle e non possiamo non sentirci tutti quanti in colpa.

spiegami perché dovrei sentirmi in colpa pure io che non sopporto il calcio.....

quali sono i rimedi?

anziché lanciare improperi a politici e governanti, che in molti casi non hanno colpa


no no, poverini, nel loro lavoro il nostro bene rappresenta la stella polare...... e il benessere della nazione è il loro fine ultimo

occorrerà chiedere a gran voce l'applicazione di leggi e nuove misure più severe contro tutti i teppisti che vanno allo stadio. e l'unico modo per risolvere il problema è evitare che i più facinorosi e magari pure schedati e pregiudicati ci si rechino.

di più, coprifuoco per tutti, chip sottopelle e carta di identità biometrica con obbligo di scansione dell'iride.
se non basta telecamere "all'inglese" per controllare i passanti.

consentire alla polizia di fare uso di proiettili di gomma

di più, una bella raffica di 9 lungo ad altezza d'uomo.... no, meglio ad altezza di bambino, non sia mai che crescendo.....

manganelli e idranti. evitare di ideologizzare l'intero problema e di accusare le istituzioni. tutto questo nasce da un odio ingiustificato nei confronti di alcuni punti fermi della nostra società visti, stupidamente come l'origine di tutti i mali:

le istituzioni, spesso accusate di corruzione..vorrei vedere voi a tentare di gestire gli enormi problemi di uno Stato come il nostro


sicuramente anche un bambino semi ritardato sarebbe in grado di capire che un "personaggio" come cimoli non è in grado di gestire nemmeno un chiosco di gelati, figuriamoci ferrovie prima ed alitalia poi.... però i nostri solerti politici lo confermano ogni volta in posizioni dove la sua incapacità possa fare il massimo danno.
se questo è un esempio del loro tentativo di "gestione" degli enormi problemi dello stato..... che dire.... siamo in ottime mani!!!

forze di polizia e militari, sottopagati e loro malgrado le vere vittime delle manifestazioni di piazza (tendo ancora a sottolineare come essi siano le vere vittime a Genova durante il G8)

non per nulla sono loro i processati per abusi di ogni genere.... povere povere vittime innocenti

negli stadi e nelle missioni di pace

in entrambe i casi, meglio non mandarli, è solo uno spreco di soldi estorti.

la politica locale.

questa non l'ho capita.... e forse nemmeno tu....

poco o niente centrano i discorsi sulle morti bianche, sulla violenza della polizia o altre cose del tutto false di questo genere.
la polizia non usa la violenza se non ve ne è costretta e solo in casi estremi e contro gente pericolosa.


pericolosa = non in grado di assoldare torme di avvocati e rovinargli l'esistenza o che non siano membri di lobby varie assortite.

riguardo le morti bianche non si tratta di omicidi ma di gente che lavora e si prende i suoi rischi, cambiassero lavoro!!

già, tanto ci sono gli immigrati, risorsa fondamentale della nostra decadente civiltà occidentale, perché fanno i lavori che non vogliamo più fare noi

piena solidarietà a chi ci assicura la sicurezza e l'ordine unici fondamenti di ogni genere di democrazia che si rispetti.

eh, certo, la "democrazia" e le sue ancelle..... se ne sentiva la mancanza....



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
Bambooboy
Inviato: 4/2/2007 19:32  Aggiornato: 4/2/2007 19:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/12/2006
Da:
Inviati: 535
 Re: RIGORE!
moshedayan dixit:
..."riguardo le morti bianche non si tratta di omicidi ma di gente che lavora e si prende i suoi rischi, cambiassero lavoro!!"...

cioè come dire:
se la son cercata, sti bastardi di persone che per uno stipendio vanno a lavorare!

seguendo il tuo ragionamento...almeno loro avrebbero il coraggio di "assumersi i loro rischi"...un po' come a dire che a fare il poliziotto/militare/politico di rischi non te ne devi assumere: facile facile facile.



complimenti moshedayan, complimenti! proprio un bel ragionamento.

filippo_ma
Inviato: 4/2/2007 19:36  Aggiornato: 4/2/2007 19:36
So tutto
Iscritto: 17/1/2007
Da:
Inviati: 13
 Categorie
Un funzionario di polizia muore durante gli scontri fra 2 fazioni di nanocefali che si picchiano per affermare la supremazia di un gruppo di miliardari in calzoncini. Lo sport un tempo fermava le guerre oggi le provoca. Quando un poliziotto muore per combattere la criminalità, la tragedia è attutita dalla necessità ineluttabile di quel sacrificio, ma quando succede per una partita di calcio, No. Abbandoniamo il calcio a se stesso, niente più forze dell’ordine. Quando mille poliziotti sono allo stadio, vuol dire che mancano da Scampia, da Tor bella monaca e da tutte le altre aree devastate dalla criminalità. Riportiamo al centro delle nostre attenzioni le cose reali. L’ignoranza di chi ha bisogno di identificarsi con una bandiera porta alla violenza come qualsiasi forma di arroccamento sull’ignobile concetto del “noi contro di loro” e va’ combattuta. Non esistono musulmani buoni e musulmani cattivi, esistono persone. Non ci sono laici e cattolici, ci sono persone che devono poter essere libere di scegliere quello che cavolo gli pare. La violenza nasce dalla categoria, nasce da: “Quello è omosessuale, quello è musulmano, quello è cieco, ecc”. Ogni volta che ci riferiamo a degli esseri umani identificandoli con una definizione unica per connotarli, stiamo generando violenza, sempre. Ogni volta che per cercare di capire qualcosa che non riusciamo a definire diciamo: ”Non tutti ma la maggior parte dei… sono…”, siamo dei qualunquisti e questo va detto senza mezze misure. Qualche giorno fa ad una cena con tre persone che non conoscevo mi si sono presentate nell’ordine come l’avvocato Andrea, il dottor Paolo e l’ingegner Martino. Anni fa mortificato dal mio misero diploma conseguito in sette anni, avrei abbozzato un impacciato “piacere Filippo… A vent’anni giocavo bene a basket”, oggi li guardo e con tranquillità gli dico “piacere Filippo…Purtroppo non faccio lo psicologo, ma ne ho uno bravo da consigliarvi”.
www.nonrassegnatastampa.it

Fabrysound
Inviato: 4/2/2007 20:08  Aggiornato: 4/2/2007 20:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/8/2006
Da: dal Delta Del Pò
Inviati: 76
 Re: RIGORE!
Citazione:
..."Tutto questo secondo il mio modesto parere è un degrado sociale che ci portiamo dietro dal G8 del 20011"...[fabrysound]

Se ci arrivo al 20011 poi ti faccio sapere

Citazione:

cioè prima del G8 a Genova, in italia non esisteva disagio sociale?
non c'erano periferie? non c'era magliana, ponticelli, falchera,prè, zen e quant'altro?
niente ultras? niente teppisti?
non c'erano furti, rapine, vessazioni, abusi, prostituzione,omicidi, abusi?
complimenti per la lucidità della tua analisi!

fino al 2001i fa vivevo in una società idilliaca e... non me ne ero accorto!
gggrrrr!!!! tutta colpa di quei brutti cattivi cattivi manifestanti!!! grrrr grrrrr

Ma perchè te ti ricordi che prima del 2001 in italia ci sia stato un cosi grande casino? io sono nato nel 72 e forse non so solo nel 68 ci devono essere state delle repressioni da parte delle forze dell ordine cosi dure o quando c'è stao l'attento a togliatti che anno era?. La mia analisi è semplice praticamente sarà sempre peggio e non è Citazione:
tutta colpa di quei brutti cattivi cattivi manifestanti!!! grrrr grrrrr
prendi esempio da vicenza che gli hanno raddoppiato la base e non c'è stato un vetro rotto o al massimo 2..
P.S.
Negli anni 80 poi non si stava cosi male
negli anni 70 ero piccolo mi ricordo sacchi di sabbia e volantini a stelle

Alla guerra rispondiamo con la guerra
Alla guerra su tutti i fronti con la guerra su tutti i fronti
Alla repressione armata con la guerriglia
Mordi e fuggi!
Niente resterà impunito!
Tutto il potere al popolo che si ribella!
Bambooboy
Inviato: 4/2/2007 20:09  Aggiornato: 4/2/2007 20:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/12/2006
Da:
Inviati: 535
 Re: Categorie
quoto in pieno filippo_ma

e questa frase in particolare:
L’ignoranza di chi ha bisogno di identificarsi con una bandiera porta alla violenza come qualsiasi forma di arroccamento sull’ignobile concetto del “noi contro di loro” e va’ combattuta.

love n peace
e sempre la ricerca della verità

Fabrizio70
Inviato: 4/2/2007 20:24  Aggiornato: 4/2/2007 20:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: RIGORE!


L'auto in questione , ferma in attesa dei rilievi giudiziali...

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
davlak
Inviato: 4/2/2007 20:46  Aggiornato: 4/2/2007 20:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: RIGORE!
uhm devo correggere il mio post precedente.

le scritte sono apparse a livorno e piacenza

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
Linucs
Inviato: 4/2/2007 20:57  Aggiornato: 4/2/2007 20:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Categorie
L’ignoranza di chi ha bisogno di identificarsi con una bandiera porta alla violenza come qualsiasi forma di arroccamento sull’ignobile concetto del “noi contro di loro” e va’ combattuta.

Vale anche per la bandiera arcobaleno del Gay Pride?

Enrico
Inviato: 4/2/2007 21:25  Aggiornato: 4/2/2007 21:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/1/2006
Da:
Inviati: 873
 Re: RIGORE!
Citazione:
forze di polizia e militari, sottopagati e loro malgrado le vere vittime delle manifestazioni di piazza (tendo ancora a sottolineare come essi siano le vere vittime a Genova durante il G8),


Moshedayan, ma perchè ogni volta che avete a che fare con gli ultras del calcio non vi ricordate mai delle "regole d'ingaggio" che avete applicato alla scuola Diaz e poi a Bolzaneto?
Dai, una rinfrescatina alla memoria e risolvete il problema. Cioè, fate irruzione in una sede di ultras e ripetete esattamente quello che avete fatto alla Diaz; poi, dopo che vi siete lavati le mani, portate gli ultras in caserma e fate con loro esattamente quello che avete fatto a Bolzaneto. Do you remember????

Allora qual'è il problema Moshedayan? Forse che è più difficile farlo con gli ultras?

shevek
Inviato: 4/2/2007 21:28  Aggiornato: 4/2/2007 21:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/4/2005
Da: Napoli
Inviati: 1249
 Re: Categorie
Salut y Libertad a todos...


Il calcio reale di oggi è uno spettacolo, di cui fa parte integrante la cosiddetta "violenza negli stadi". Lo spettacolo alla Rollerball messo in atto pressoché costantemente dagli ultras da una parte e dai poliziotti che scelgono volontariamente di fare il servizio d'ordine agli stadi ATTRAE le persone, fa audience, alimenta il circuito mercantile legato, oggi, a questo sport. Qualcuno faceva notare che le varie leggi "antiviolenza" sono state inutili per reprimere il fenomeno: esse, perciò, non sono altro che un fenomeno pubblicitario per l'azienda-calcio, così come i dibattiti sui vari media per "stigmatizzare" il fenomeno, ecc.
La violenza ipocrita è da tempo parte integrante di questo sport, trascinato nell'arena della merce. Pensate alla cosiddetta "regola della punizione": da un lato si dichiara che i giocatori non possono mettere a repentaglio l'incolumità degli avversari, dall'altro, se questa regola viene violata fuori dalla piccola "area di rigore", ad essere avvantaggiata è la squadra che ha commesso il fallo, che ferma l'azione della squadra avversaria, la costringe a ripartire dal punto in cui il fallo è stato commesso, mentre la squadra che ha commesso il fallo può posizionarsi nella maniera migliore. Da sempre, insomma, il gioco del calcio invoglia - ma lo fa in maniera ipocrita - lo spettacolo della violenza. La "violenza sugli stadi" si è innestata perfettamente in questa dinamica mercantile dello spettacolo.


Shevek

"Il potere è l'immondizia nella storia degli umani" - F. Guccini
www.portadimassa.net - WEB-TV e non solo di Filosofia
Fernanda
Inviato: 4/2/2007 21:44  Aggiornato: 4/2/2007 21:44
So tutto
Iscritto: 30/8/2005
Da:
Inviati: 30
 Re: RIGORE!
Eccoci alle solite .Leggi piu` severe,no non servono. Povero poliziotto, no niente polizia.Proiettili di gomma,no idranti. Reprimere chiudere gli stadi ,isolare.. Chiederci il perche` di tanta rabbia e violenza,no? Secondo me il problema esiste ma non lo si vuole fisolvere. Il calcio e` funzionale al Potere.Dirottare la violenza e far finta di volerla combattere.E utile incanalarla.Meglio negli stadi che sulle barricate. Saluti a tutti Fewrnanda.

Fernanda
Inviato: 4/2/2007 21:52  Aggiornato: 4/2/2007 21:52
So tutto
Iscritto: 30/8/2005
Da:
Inviati: 30
 Re: RIGORE!
Non ho capito come mai il mio commento e` saltato in prima fila.Sara` per via della mia eta`...SORRY

Paxtibi
Inviato: 4/2/2007 22:43  Aggiornato: 4/2/2007 22:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: RIGORE!
Boh, io leggo tante parole ma soluzioni niente.

Mi ripeterò: che ci pensino le società alla sicurezza negli stadi, paghino un'assicurazione per coprire eventuali danni causati dai tifosi all'esterno dello stadio, e se non se lo possono permettere che giochino a porte chiuse.

Risolto il problema, senza coinvolgere chi dallo spettacolo – perché di semplice spettacolo si tratta – non è interessato, dai poliziotti ai semplici cittadini.

Non è molto difficile.

Fabrizio70
Inviato: 4/2/2007 22:50  Aggiornato: 4/2/2007 22:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: RIGORE!
Da repubblica.it

Citazione:

20:34 Pm: "Tra gli arrestati due figli di medici e di un poliziotto"

"Tra gli arrestati nell'ambito delle indagini sui disordini fuori dello stadio Angelo Massimino ci sono anche figli di persone perbene, insospettabili, tra di loro anche due figli di medici e uno di un poliziotto". Lo ha affermato il procuratore aggiunto della Repubblica Renato Papa titolare dell'inchiesta sulla morte dell'ispettore capo Filippo Raciti.

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Orwell84
Inviato: 4/2/2007 22:59  Aggiornato: 4/2/2007 22:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: RIGORE!
CALCIO: BIANCO, DIETRO DISORDINI COSCHE E ORGANIZZAZIONI ESTREMA DESTRA
DECRETO PISANU VA BENE MA NON E' STATO COMPLETAMENTE ATTUATO

Roma, 4 feb. - (Adnkronos) - ''Dietro ai violenti disordini di venerdi' ci sono anche organizzazioni estremistiche e la criminalita' organizzata. La curva nord e' in mano alla mafia e a ad un'ssociazione dell'estrema destra''. Lo afferma l'ex sindaco di Catania ed ex ministro dell'Interno Enzo Bianco, che era fra gli spettatori del derby finito in tragedia. ''Sono rimasto agghiacciato-ha detto Bianco- me ne sono andato subito e ho capito che stavao succedendo cose gravissime che invece oggi qualcuno sta cercando di minimizzare''.



Apprendo ora che lo stadio di Catania aveva ottenuto una proroga, in quanto non rispettava i dettami del decreto Pisanu.
In secondo luogo, i bagni dello stadio di Catania il sabato vengono tenuti aperti per il mercato della città. É quindi possibile nasconderci di tutto.

Chiara_men
Inviato: 4/2/2007 23:07  Aggiornato: 4/2/2007 23:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/8/2006
Da:
Inviati: 242
 Re: RIGORE!
mi trovo in perfetta sintonia con il pensiero di Paxtibi.
Si pensi solo a questo : alla sicurezza contro le rapine in villa, c'e' stato un ministro della giustizia del passato governo che ha invitato i cittadini ad armarsi e reagire.
Ci si chiede : se alla sicurezza di casa mia ci devo pensare io (con o senza pistola dipende dal proprio e personale concetto di difesa e giustizia), non vedo il perche' alla sicurezza degli stadi ci debba pensare la comunita' (cioè pax tibi ed io nella fattispecie). Le societa' calcistiche maneggiano fiumi di denaro, dietro a queste societa' c'e' anche un interesse dello stato. E' ora di finirla di dedicare risorse dello stato per tutelare interessi macroscopici di societa' che dello sport se ne infischiano e che lo sport lo ritengono solo un affare .
Sono favorevole ad eleminare totalemente le forze dell'ordine pubbliche da eventi sportivi di qualsiasi natura

moshedayan
Inviato: 4/2/2007 23:18  Aggiornato: 4/2/2007 23:24
So tutto
Iscritto: 28/1/2007
Da:
Inviati: 30
 Re: RIGORE!
forse non mi sono espresso molto bene ma non ci sono problemi si può sempre chiarire.
quando scrivo che la colpa è di tutti noi intendo non intendo dire, ovviamente, che siamo noi soggettivamente responsabili della morte del poliziotto. quello che voglio dire è che con il nostro (anzi vostro) modo di pensare secondo il quale il poliziotto è cattivo a priori, il politico è cattivo a priori e tutti quelli che indossano le divise sono cattivi a priori non fate altro che criminalizzare ed odiare delle persone che, più di tutti noi, rischiano la vita tutti i giorni prendendo anche poco in quanto a stipendio.

ora chiariamo gli altri punti. qui nessuno dice che bisogna istaurare una dittatura oppure creare una sorta di mondo orwelliano dove le persone vengono schedate, dove ognuno può venir preso e catturato da feroci sbirri e picchiato senza pietà in questura. quello che dico è che ci vuole più ordine e giustizia.

veniamo poi ai g8, non ci volevo tornare ma ci torno cmq.
per quanto mi riguarda una massa di teppisti, pericolosi e sovversivi e per giunta armati hanno caricato, distrutto, messo a ferro e fuoco Genova, uno di questi ha tentato di uccidere un poliziotto e si è beccato una pallottola in fronte. questa a casa mia si chiama leggittima difesa. e poi scusate...si può essere dispiaciuti se muore qualcuno, un cane, un essere umano, una persona rispettabile. ma a genova chi è morto? un sovversivo che ha tentato di mettere in discussione l'ordine pubblico, in altre parole un criminale abituale.
alla diaz idem. dei poliziotti non armati sono entrati e hanno arrestato dei sovversivi che hanno tentato di opporre resistenza, per giunta anche armati di spranghe e bastoni. qualche poliziotto è rimasto contuso, si è aperto un processo per verificare presunte irregolarità da parte dei poliziotti, non ve ne sono state, le famose molotov usate dai poliziotti e altre cose di questo genere non ci sono, forse sono state perse e, come volevasi dimostrare, tutto è caduto come un castello di sabbia: i delinquenti cercano di far processare i poliziotti, ma i delinquenti non sono i poliziotti. c'è stato un solo morto a genova, è morta la civiltà!
e tutto questo perché? per dimostrare contro chi? contro i grandi 8 della Terra che stavano discutendo cose molto al di sopra della comprensione di quattro teppisti, 8 persone da cui dipende il mondo, non 8 persone qualsiasi. dovremmo essergli grati!

cominciamo a rispettare i militari, la polizia e almeno i politici onesti, il resto sono chiacchiere da caffè che disonorano tutti coloro che vedono nella patria e nella nazione la vera forza di ogni democrazia.
l'afghanistan è stato liberato, l'iraq è stato liberato, ora bisogna liberare l'Italia e gli stadi da tutti coloro che vogliono mettere in discussione l'ordine, la giustizia e le politiche sociali.
tutti coloro che vanno contro lo Stato non sono degni di essere definiti persone civili.

ora spero di essere stato chiaro.

ah dimenticavo..il problema non è certo né delle squadre di calcio né delle società. giudicate semmai i teppisti invece di difenderli.

maurozio
Inviato: 4/2/2007 23:20  Aggiornato: 4/2/2007 23:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/7/2005
Da: Torino
Inviati: 100
 Re: RIGORE!
Volessero davvero arginare il fenomeno della violenza fuori e dentro gli stadi dovrebbero cominciare a responsabilizzare le società calcistiche ad arginare i propri teppisti mascherati da ultrà.... e quindi chiarire che allo stadio si va senza bandieroni, aste cestini per il picnic razzi, bengala, bombe a mano etc...
Aboliamo i treni speciali e le carovane di pullman scortate dalla polizia....
Se nello stadio si odono scoppi di bombe carta e si leggono striscioni razzisti le società pagano multe....
Se orde di teppisti spaccano i sanitari e li lanciano in campo, si identifichino e condannino anche al risarcimento dei danni procurati... altrimenti pagano le società... vendiamoglieli gli stadi... vedrete che quando avranno a che fare con una loro proprietà le società calcistiche saranno molto più solerti nel non farsele distruggere
Basta polizia e carabinieri... le società calcistiche si paghino la sicurezza dei propri eventi sportivi....
Ma secondo voi questi qua vogliono veramente arginare le violenze, oppure stanno semplicemente cavalcando l'onda della facile indignazione?....
e noi ?

maurozio
Inviato: 4/2/2007 23:27  Aggiornato: 4/2/2007 23:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/7/2005
Da: Torino
Inviati: 100
 Re: RIGORE!
Citazione:
ora spero di essere stato chiaro.


Si certo il concetto era chiaro anche prima...

Ah scusa, quali sarebbero i politici onesti? mica quelli del G8 vero?

maurozio
Inviato: 4/2/2007 23:32  Aggiornato: 4/2/2007 23:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/7/2005
Da: Torino
Inviati: 100
 Re: Categorie
Citazione:
Vale anche per la bandiera arcobaleno del Gay Pride?


No la bandiera arcobaleno del Gaypride è rispettabile perchè richiama agli autentici valori di pace e Tolleranza reciproci...

Evviva! ho risposto ad una delle innumerevoli domende di Linucs!
Voto?

moshedayan
Inviato: 4/2/2007 23:32  Aggiornato: 4/2/2007 23:32
So tutto
Iscritto: 28/1/2007
Da:
Inviati: 30
 Re: RIGORE!
tutti quelli che non hanno le mani in pasta sono politici onesti.

kalpoterni
Inviato: 4/2/2007 23:35  Aggiornato: 4/2/2007 23:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/10/2006
Da:
Inviati: 217
 Re: RIGORE!
MOSHEDAYAN:forse non mi sono espresso molto bene ma non ci sono problemi si può sempre chiarire.
quando scrivo che la colpa è di tutti noi intendo non intendo dire, ovviamente, che siamo noi soggettivamente responsabili della morte del poliziotto. quello che voglio dire è che con il nostro (anzi vostro) modo di pensare secondo il quale il poliziotto è cattivo a priori, il politico è cattivo a priori e tutti quelli che indossano le divise sono cattivi a priori non fate altro che criminalizzare ed odiare delle persone che, più di tutti noi, rischiano la vita tutti i giorni prendendo anche poco in quanto a stipendio.
...........................................................................
Per me stai solo cercando di rigirare la frittata a modo tuo,cmq resta da capire perchè dovremmo sentirci tutti quanti in colpa,la vita la rischiano tantissime altre persone,e non stò qua a far paragoni di stipendio perchè la vita non ha prezzo,certamente dispiace per la morte del poliziotto,ma da qua a sentirmi in colpa ce ne passa,non ha senso quello che dici,almeno per me.

fiammifero
Inviato: 4/2/2007 23:37  Aggiornato: 4/2/2007 23:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: RIGORE!
Gli stadi sono di proprietà dei Comuni che non vogliono venderli,vi pare che le Squadre non hanno interesse ad acquistarli?
Tutto in Italia è in svendita,e questa mi sembra proprio un'operazione al ribasso unitamente a strategie di prossimi "controlli" per la ns.sicurezza.

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
LoneWolf58
Inviato: 4/2/2007 23:42  Aggiornato: 4/2/2007 23:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: RIGORE!
Come al solito vedo che non si perde l'occasione per attaccare la polizia... bene sono contento... ora scopriremo che il poliziotto è morto d'infarto... o forse che non era nemmeno un poliziotto ma un manifestante che la polizia ha accoppato e per evitar di passar guai l'ha vestito da poliziotto... si va bene così... non c'è problema... intanto continuiamo ad arretrare contro la violenza e la delinquenza...
pas de problem... che ce frega...
chiudiamo gli stadi... se poi la violenza si sposta nei cinema... chiudiamo pure quelli... chiudiamoci in casa... sempre se non provano ad entrare.
chiacchiere al vento...
Si in effetti qualcuno ha indovinato che il vero problema è la polizia... viene usata solo per picchiare manifestanti indifesi... solo per fabbricare prove contro degli innocenti... e gli sta bene se la mafia li fa saltare in aria... o se finiscono in galera perchè uccidono uno che non si ferma ad un posto di blocco.... già gli sta bene... e visto che ci siamo chiudiamo anche le carceri, come abbiamo fatto per i manicomi, tanto tra un indulto e l'altro non si fa nemmeno in tempo a mandarli dentro che te li ritirano fuori... cavolo fanno più pena i carcerati che i poliziotti...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
maurozio
Inviato: 4/2/2007 23:45  Aggiornato: 4/2/2007 23:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/7/2005
Da: Torino
Inviati: 100
 Re: RIGORE!
Citazione:
Gli stadi sono di proprietà dei Comuni che non vogliono venderli,vi pare che le Squadre non hanno interesse ad acquistarli?


Hai ragione anche tu!
Però ogni santa domenica questi spaccano sanitari ammucchiano sediolini per fare falò perchè fa freddo e spaccano tutto! tanto poi il comune in settimana ripara a spese nostre.... pronti per ricominciare di settimana in settimana....

Oltre al problema dei teppisti in Italia abbiamo anche quello della scarsa considerazione della cosa pubblica....
basta andare a vedere quanti canestri scassati , panchine divelte , giostrine rotte,ci sono nei nostri giardini pubblici... chi rompe se ne frega perchè quello che è di tutti, non è di nessuno, non voglio fare paragoni troppo azzardati, ma temo che una qualche correlazione ci sia....

Piero79
Inviato: 4/2/2007 23:48  Aggiornato: 4/2/2007 23:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 781
 Re: RIGORE!
Citazione:
spero di essere stato chiaro.


sì, sei stato chiarissimo come un tiggì di stato.

se hai voglia di confrontare le "tue" verità... qui (post numero 65) e qui

zakheim
Inviato: 4/2/2007 23:49  Aggiornato: 4/2/2007 23:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/1/2006
Da:
Inviati: 123
 Re: RIGORE!
Gli rispondete pure al wannabe-generale-israelita che dice che chi muore sul lavoro è colpa sua perchè ha scelto il lavoro sbagliato ?
Ma ignoratelo, suvvia, fa apposta, e se non fa apposta non vale ugualmente la pena cercare di parlarci.

"Nel frattempo, compiti a casa: scoprite come campa Griffin. Voglio fare anch'io il suo mestiere, qualunque esso sia." P.A.
moshedayan
Inviato: 4/2/2007 23:50  Aggiornato: 4/2/2007 23:50
So tutto
Iscritto: 28/1/2007
Da:
Inviati: 30
 Re: RIGORE!
guardate che ho le spalle larghe potete insultare quanto vi pare i fatti sono noti:

un poliziotto è stato ucciso da una banda di teppisti venerdì sera a Catania.

questo è il punto se lo mettete in discussione c'è poco da dire.
a genova idem: poliziotti picchiati, poliziotti insultati. si dovranno difendere o no??
erano teppisti o no?

questi qui che hanno ucciso il poliziotto sono teppisti o no? inutile che dimostrate solidarietà è fuori luogo, non ha senso..

e i politici? che ci sono andati da soli al governo no belli. ce li abbiamo mandati noi, sono stati democraticamente eletti quindi, per la costituzione hanno diritto di stare dove sono e di governare al loro meglio se poi non ci riescono dopo 5 anni si cambiano. conoscete la costituzione? non mi pare.
abbiamo sconfitto il terrorismo? si
abbiamo portato la democrazia in Iraq? si
abbiamo portato la civiltà in afghanistan? si

vogliamo o no portare la civiltà pure negli stadi? io direi di si. voi dite di no. fate come vi pare.

ma il punto rimane. un omicidio non deve rimanere impunito.

riguardo a quanto successo a genova. per me non è morto nessuno. nessuno. tranne la civiltà.
e basta con il criminalizzare i poliziotti. basta.

Orwell84
Inviato: 4/2/2007 23:53  Aggiornato: 4/2/2007 23:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: RIGORE!
Citazione:
abbiamo sconfitto il terrorismo? si
abbiamo portato la democrazia in Iraq? si
abbiamo portato la civiltà in afghanistan? si


Ma sono sul forum de "il bagaglino"? Devo dare una controllata ai miei "Preferiti"

rumenta
Inviato: 4/2/2007 23:57  Aggiornato: 4/2/2007 23:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: RIGORE!
Autore: moshedayan Inviato: 4/2/2007 23:18:54

forse non mi sono espresso molto bene ma non ci sono problemi si può sempre chiarire.
quando scrivo che la colpa è di tutti noi intendo non intendo dire, ovviamente, che siamo noi soggettivamente responsabili della morte del poliziotto. quello che voglio dire è che con il nostro (anzi vostro) modo di pensare secondo il quale il poliziotto è cattivo a priori, il politico è cattivo a priori e tutti quelli che indossano le divise sono cattivi a priori


vero, non sono cattivi, è che li disegnano così.......

non fate altro che criminalizzare ed odiare delle persone che, più di tutti noi, rischiano la vita tutti i giorni prendendo anche poco in quanto a stipendio.

cito dal tuo post precedente: non si tratta di omicidi ma di gente che lavora e si prende i suoi rischi, cambiassero lavoro!!

ora chiariamo gli altri punti. qui nessuno dice che bisogna istaurare una dittatura oppure creare una sorta di mondo orwelliano dove le persone vengono schedate, dove ognuno può venir preso e catturato da feroci sbirri e picchiato senza pietà in questura. quello che dico è che ci vuole più ordine e giustizia.

e per questo ci vogliono più poteri alle "forze dell'ordine" e tante belle leggi speciali..... andiamo bene.....

veniamo poi ai g8, non ci volevo tornare ma ci torno cmq.
per quanto mi riguarda una massa di teppisti,


eh già, erano TUTTI anarco-insurrezionalisti

pericolosi e sovversivi e per giunta armati hanno caricato, distrutto, messo a ferro e fuoco Genova, uno di questi ha tentato di uccidere un poliziotto e si è beccato una pallottola in fronte. questa a casa mia si chiama leggittima difesa. e poi scusate...si può essere dispiaciuti se muore qualcuno, un cane, un essere umano, una persona rispettabile. ma a genova chi è morto? un sovversivo che ha tentato di mettere in discussione l'ordine pubblico, in altre parole un criminale abituale.

in altre parole una non-persona.... sempre meglio

alla diaz idem. dei poliziotti non armati sono entrati e hanno arrestato dei sovversivi che hanno tentato di opporre resistenza, per giunta anche armati di spranghe e bastoni. qualche poliziotto è rimasto contuso, si è aperto un processo per verificare presunte irregolarità da parte dei poliziotti, non ve ne sono state, le famose molotov usate dai poliziotti e altre cose di questo genere non ci sono, forse sono state perse e, come volevasi dimostrare, tutto è caduto come un castello di sabbia: i delinquenti cercano di far processare i poliziotti, ma i delinquenti non sono i poliziotti.

hemmm.... guarda che il processo è ancora in corso, e il personale delle "forze dell'ordine" non è stato incriminato tanto per fare qualcosa.
quanto poi alle parole da me evidenziate.... che dire.... forse hai un pò di confusione in testa....

c'è stato un solo morto a genova, è morta la civiltà!

su questo concordo in pieno.
ma non credo siamo d'accordo su QUALE civiltà sia morta

e tutto questo perché? per dimostrare contro chi? contro i grandi 8 della Terra che stavano discutendo cose molto al di sopra della comprensione di quattro teppisti, 8 persone da cui dipende il mondo, non 8 persone qualsiasi. dovremmo essergli grati!



cominciamo a rispettare i militari, la polizia e almeno i politici onesti

accostare la parola "politico" all'aggettivo "onesto" è davvero una brutta contraddizione, sai??

il resto sono chiacchiere da caffè che disonorano tutti coloro che vedono nella patria e nella nazione la vera forza di ogni democrazia.
l'afghanistan è stato liberato, l'iraq è stato liberato,


e vediamo con quali ottimi risultati

ora bisogna liberare l'Italia e gli stadi da tutti coloro che vogliono mettere in discussione l'ordine, la giustizia e le politiche sociali.

quindi dobbiamo liberarci di burocrati e politici assortiti....

tutti coloro che vanno contro lo Stato non sono degni di essere definiti persone civili.

che è un pò la stessa cosa che dicevano i dirigenti delle varie "repubbliche democratiche/popolari" socialiste.... complimenti

ora spero di essere stato chiaro.

cerrrrrrto, chiarissimo

ah dimenticavo..il problema non è certo né delle squadre di calcio né delle società.

no no, per carità, loro non c'entrano mai

giudicate semmai i teppisti invece di difenderli.

a quali ti stai riferendo??
a quelli in divisa o a quelli senza??



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
fiammifero
Inviato: 4/2/2007 23:59  Aggiornato: 4/2/2007 23:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: RIGORE!
LoneWolf 58 mi pare che la firma che hai scelto tu non l'abbia presa in considerazione.
Aiutino:vai a vedere gli inizi della II° guerra mondiale e poi adattali dagli anni '70 ad oggi.

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Marco M
Inviato: 5/2/2007 0:00  Aggiornato: 5/2/2007 0:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/8/2006
Da:
Inviati: 826
 Re: RIGORE!
Citazione:
per quanto mi riguarda una massa di teppisti, pericolosi e sovversivi [...]


Per quanto mi riguarda, stai messo male, ma veramente male.

Citazione:
alla diaz idem. dei poliziotti non armati sono entrati e hanno arrestato dei sovversivi che hanno tentato di opporre resistenza, per giunta anche armati di spranghe e bastoni. qualche poliziotto è rimasto contuso, si è aperto un processo per verificare presunte irregolarità da parte dei poliziotti, non ve ne sono state, le famose molotov usate dai poliziotti e altre cose di questo genere non ci sono, forse sono state perse e, come volevasi dimostrare, tutto è caduto come un castello di sabbia: i delinquenti cercano di far processare i poliziotti, ma i delinquenti non sono i poliziotti. c'è stato un solo morto a genova, è morta la civiltà!


Stai prendendo per il culo, vero?
Altrimenti, un consiglio spassionato: vergognati.

Citazione:
forse non mi sono espresso molto bene


E' che non sei capace, lascia perdere.

moshedayan
Inviato: 5/2/2007 0:02  Aggiornato: 5/2/2007 0:02
So tutto
Iscritto: 28/1/2007
Da:
Inviati: 30
 Re: RIGORE!
kalpoterni..ho spiegato bene perché ci dobbiamo sentire in colpa. lo dobbiamo per il nostro odio nei confronti di chi porta una divisa, un odio spesso immotivato e forse interiormente dettato da una natura anarchica o comunistoide di alcune persone, ovvero una natura votata al caos, al disordine, e all'ideologia aberrante comunista, quella del gulag, quella che predica l'eguaglianza per tutti e invece porta alla ricchezza per alcuni che poi distruggono il pianeta e lo usano per i loro sporchi affari.
è questo il mondo che sognate? un mondo lercio, di teppisti che uccidono poliziotti? un mondo dove delle lobby gestiscono il potere? un mondo comunista??

poveri voi

quanti morti hanno causato queste ideologie? ora capisco dove sia il problema. voi appoggiate i teppisti da stadio. questo è il punto.
ma nel mondo civile la guerriglia urbana non deve servire, non ha senso, non porta a nulla. ammazzare in uno stadio o fuori non porta a niente, se non al caos e quindi di nuovo al vostro amato comunismo garantista...
nei paesi civili (usa, israele, francia, inghilterra ecc) non si ammazza, non si uccide non si semina caoss e non si uccide impunemente. in Italia a quanto pare frange estremiste vogliono uccidere e portare il caos. forse perché si ama la guerra, la guerriglia urbana..

Orwell84
Inviato: 5/2/2007 0:03  Aggiornato: 5/2/2007 0:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: RIGORE!
Citazione:
nei paesi civili (usa, israele, francia, inghilterra ecc) non si ammazza


Questo tizio è uno spasso.

rumenta
Inviato: 5/2/2007 0:05  Aggiornato: 5/2/2007 0:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: RIGORE!
Autore: Orwell84 Inviato: 4/2/2007 23:53:14

-citazione-

abbiamo sconfitto il terrorismo? si
abbiamo portato la democrazia in Iraq? si
abbiamo portato la civiltà in afghanistan? si

Ma sono sul forum de "il bagaglino"?


bagaglino??? ma questo qui è meglio dello zelig.... il problema è che non posso fare a meno di rispondergli, non vorrei mai che qualcuno pensasse che ha ragione
ora però a nanna, che domani lavoro... io



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
fiammifero
Inviato: 5/2/2007 0:08  Aggiornato: 5/2/2007 0:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: RIGORE!


ma non aveva una sola benda ?

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
zakheim
Inviato: 5/2/2007 0:10  Aggiornato: 5/2/2007 0:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/1/2006
Da:
Inviati: 123
 Re: RIGORE!
Il generale ha compiuto l'obiettivo, spazzare via la discussione come una baracca palestinese..... è cosi difficile non rispondergli ????????
Se qualcuno legge i suoi messaggi e pensa che ha ragione sono problemi suoi

"Nel frattempo, compiti a casa: scoprite come campa Griffin. Voglio fare anch'io il suo mestiere, qualunque esso sia." P.A.
Bambooboy
Inviato: 5/2/2007 0:11  Aggiornato: 5/2/2007 0:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/12/2006
Da:
Inviati: 535
 Re: RIGORE!
"quello che dico è che ci vuole più ordine e giustizia."

- chiedilo a chi ha sottratto le molotov.
magari non sono daccordo, che se qualche collega fa la soffiata, rischian mica poco ad aver distrutto delle prove di un processo.

- PS: tra l'altro piu' Ordine NON corrisponde affatto a piu' Giustizia
---------------------------------------------
"si può essere dispiaciuti se muore qualcuno, un cane, un essere umano, una persona rispettabile. ma a genova chi è morto? un sovversivo che ha tentato di mettere in discussione l'ordine pubblico, in altre parole un criminale abituale."

- personalmente io sono dispiaciuto di tutti i morti [ in particolare di quelle facilmente evitabili, come quelle dei civili innocenti morti sotto il fuoco degli esportatori-di-democrazia ]; come ho già avuto l'occasione di scrivere. Per cui sei gentilmente pregato di non mettermi in bocca frasi cariche di odio e discriminazione , come le Tue.
e poi, "un criminale incallito" non è anche lui un essere umano?
-------------------------------------------------

"alla diaz idem. dei poliziotti non armati sono entrati e hanno arrestato dei sovversivi che hanno tentato di opporre resistenza, per giunta anche armati di spranghe e bastoni."

- continui a dimostrarti non molto informato dei fatti.

-i poliziotti erano armati [ e xkè mai non dovrebbero esserlo?]
-nessuno alla diaz ha opposto resistenza
-spranghe e bastoni, assieme alle molotov sono state portate dentro in seguito, come ampiamente discusso e accertato in tribunale [ i bastoni, dal cantiere accanto, le molotov raccolte su una jeep il pomeriggio e quindi portate all'interno da qualche agente, in un sacchetto di plastica blu ]
------------------------------------------------
"le famose molotov usate dai poliziotti e altre cose di questo genere non ci sono, forse sono state perse e, come volevasi dimostrare, tutto è caduto come un castello di sabbia:"

-prove acquisite in un'aula di tribunale, vengono custodite dalle FFOO. siccome gli oggetti non si muovono da soli, e siccome dagli armadi della Polizia, le molotov sono scomparse...tira tu le conclusioni [ ricordandoti le tue stesse parole: ORDINE E GIUSTIZIA... o va applicata in un senso solo?]
-le molotov non sono state usate dai poliziotti; semplicemente risulta a verbale che le han raccolte e prese in custodia nel pomeriggio, e magicamente ricompaiono alla diaz dopo un blitz degno dei peggiori torturatori di pinochet
-------------------------------------

"e tutto questo perché? per dimostrare contro chi? contro i grandi 8 della Terra che stavano discutendo cose molto al di sopra della comprensione di quattro teppisti, 8 persone da cui dipende il mondo, non 8 persone qualsiasi. dovremmo essergli grati!"

-gli dovremmo esser grati ad esempio per i cambiamenti climatici che stan distruggendo l'ecosistema mondiale, che le loro politiche han sempre avvallato?
gli dovremmo esser grati per tutta la "democrazia-che-han-esportato" qua e là per il mondo?
- giudichi tu cosa la gente è in grado di capire e cosa no?
-----------------------------------------

"tutti coloro che vanno contro lo Stato non sono degni di essere definiti persone civili."

- su questo si potrebbe anche concordare, a patto che per "tutti coloro che vanno contro lo Stato", intendi proprio tutti e non solo qualche persona, come facilmente si intuisce dalle tue parole cariche di discriminazione.
----------------------------------------------------------

ma ragionare, informarsi e pensare con la propria testa, mai eh?!

Paxtibi
Inviato: 5/2/2007 0:11  Aggiornato: 5/2/2007 0:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: RIGORE!
Venendo al calcio italiano, la presentazione di Alessandro Baroncelli e Umberto Lago dell'Università di Bologna ha sottolineato che in Italia, nel 2003, il calcio di Serie A ha evidenziato un valore della produzione di 1.148 milioni di euro, costi totali per 1.713 milioni di euro, una perdita netta di 414 milioni di euro e un debito complessivo pari a 1.742 milioni di euro. E il risultato sarebbe di gran lunga peggiore (una perdita di circa 1.390 milioni) se non fosse per il decreto spalma-perdite del governo di cui usufruiscono tutti i grandi club, con l'eccezione della Juventus. E che dire delle plusvalenze gonfiate che incrementano i ricavi contabili (permettendo ai club di non dover mettere mano al portafogli per ripristinare il capitale) ma che nascondono e non risolvono i problemi dei club' Così sale l'indebitamento, non vengono pagate i debiti tributari e addirittura non vengono pagati gli stipendi. Se fosse un settore come tutti gli altri, potremmo dire che siamo all'orlo del collasso.
(LA CRISI FINANZIARIA DEL CALCIO)

E mi venite a dire che lo stato, che siamo noi, dovrebbe accollarsi gli oneri – ancora! – di questo disastro?
Non sarebbe ora che cominciassero a pagare loro?

Inoltre, a proposito degli stadi, è bene ricordare cosa succede all'estero:

AOL Arena

Nel maggio del 1998 l'HSV decise di rimpiazzare l'impopolare Volksparkstadion con uno stadio nuovo di zecca. Questo non solo per aiutare la Germania ad essere pronta per il Mondiale, ma anche perché diventava sempre più difficile andare incontro ai requisiti di sicurezza con il vecchio stadio. Questo venne completamente demolito e il nuovo stadio venne girato di 90° per fornire la stessa qualità di visione del campo a tutti gli spettatori sfruttando l'esposizione alla luce solare. I costi previsti per il nuovo stadio erano attorno ai 90-100 milioni di Euro. Il nuovo stadio serve sia da campo di calcio che da arena per concerti. La capienza dello stadio durante le partite di club e di 55.000 posti e di 50.000 per gli incontri internazionali, quando i posti in piedi della tribuna nord vengono convertiti in posti a sedere. I permessi di costruzione del nuovo stadio vennero concessi il 30 aprile 1998. Il nuovo stadio rinunciò alla pista di atletica leggera, che aumenta la distanza tra campo e tribune. Lo stadio è stato inaugurato nel 2000, quando la nazionale di calcio tedesca giocò contro la Grecia vincendo per 2 a 0. Nel nuovo stadio l'HSV è riuscito ad avere un pubblico medio di 50.000 persone. Al suo interno nel 2004 è stato aperto un museo dedicato alla storia dell'HSV.
Nel 2001 la AOL acquistò i diritti sul nome del Volksparkstadion per 30 milioni di marchi (15,3 milioni di Euro). Questo contratto con l'HSV scade nel 2006 ma prevede la possibilità di rinnovo. Ad ogni modo, come accade sempre quando i diritti sul nome vengono venduti a grandi aziende, molti continuano a riferirsi allo stadio con il suo vecchio nome.


Emirates Stadium

It was announced on 5 October 2004 that the Emirates Stadium will be known as such for at least the first 15 years after the club agreed a £100m sponsorship deal with Emirates Airline. This sum also includes payments for an eight-year shirt sponsorship by Emirates, starting in the 2006–07 season.
_______________________


I comuni non vogliono cedere gli stadi? Bene, se li costruiscano le società, se hanno bisogno di soldi si trovino uno sponsor, se vogliono il business la finiscano di attendersi soluzioni ai loro problemi dallo stato e agiscano da imprese, come le grandi società all'estero stanno già facendo.

giuper
Inviato: 5/2/2007 0:13  Aggiornato: 5/2/2007 0:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/4/2006
Da: Sud Italia (non troppo Sud)
Inviati: 229
 Re: RIGORE!
Buonasera e scusate l'assenza, sapete oggi è domenica e l'ho passata con i miei due figlioletti... ora sono tornato e ne ho lette di tutti i colori...

Giusto per portare la discussione ad un livello piu' alto (stavo un pò incazzato stamattina, ora sono calmo) vi cito una introduzione al "Politico" di Platone:


IL POLITICO

Platone voleva scrivere una trilogia : 1) il sofista 2) il politico 3)il filosofo : il primo l'ha effettivamente realizzato , il secondo l'ha iniziato ma non l'ha finito ed il terzo non l'ha mai neppure cominciato.Analizziamo ora il "Politico" : l'opera si intitola il "Politico" e non "la politica" (come si chiamerà invece l'opera di Aristotele ) perchè Platone era convinto che per avere uno stato perfetto occorresse che fosse governato da uomini politici perfetti.Ma chi è il vero uomo politico ? Platone parte dallo scartare la definizione omerica "il re è pastore di uomini" perchè implica una superiorità di razza da parte del politico e ciò lo si poteva accettare solo se si torna all'epoca mitica in cui gli dei governavano gli uomini.Così come nel "Sofista" (in cui il tema centrale era la possibilità di dire il falso , il non essere) , anche nel "Politico" la definizione del personaggio passa in secondo piano e risulta scherzosa.Così come nel "Sofista" , per definire si serve della "diairesis" : quella del politico è una tecnica analoga a quella del tessitore che intreccia fibre di carattere diverso:intreccia trama e ordito.Ancora oggi si suole usare l'espressione "tessuto sociale" per indicare che le funzioni si intrecciano . Nell'intrecciare i tessuti , ci sono caratteri più solidi ( coraggiosi, nella politica) ed altri più raffinati (intelligenti , nella politica) : il politico deve sapere la misura per mescolare bene i diversi "strati" sociali.Ben emerge come Platone sia più rigido e meno sciolto (soprattutto nello stile) rispetto a quanto lo era in gioventù.Egli arriva ad affermare che nello stato perfetto non ci sarebbe bisogno delle leggi perchè esse sono quasi un "male necessario" che si introducono in assenza dell'uomo politico perfetto. Infatti la legge per quanto cerchi di cogliere le sfumature non ci riesce mai totalmente e non è mai assolutamente giusta : la legge dice di non rubare e di punire chi ruba con determinate pene : ma non dice , per esempio , di punire chi ruba due libri ed un quaderno con due mesi di carcere.Se ci fossero politici perfetti deciderebbero quale pena applicare in ogni determinato caso. Come il medico riesce a vedere in ogni frangente la cura da amministrare al paziente , così il politico , per Platone , deve prendere le decisioni senza essere vincolato dalle leggi. Ma nella realtà , dove è impossibile per definizione essere perfetti ,Platone dice che le leggi sono necessarie : esse sono necessarie perchè è vero che danno norme universali e non sempre giuste in tutti i casi , ma comunque in questo vincolare danno delle regole alle quali attenersi. Seguendole non si otterrà un risultato perfetto (che si otterrebbe invece seguendo il politico perfetto) , ma comunque buono. Platone crea poi nel "Politico" una nuova gerarchia dei governi : al vertice mette sempre il suo stato ideale ma subito dopo si trovano i governanti che regnano secondo le leggi.Negli ultimi posti ci sono i governi in cui si comanda senza leggi.


Da:
http://www.filosofico.net/polit.html


Edit:
E, scusate, ma se le leggi sono necessarie perchè non siamo perfetti, qualcuno dovrà pure assumersi la responsabilità di farle rispettare...

E quindi, rispondendo a Linucs:

Delle due, l'una: o togliamo di mezzo tutto (polizia, carabinieri, ecc - tutti a casa) e diventa un far west con la legge del piu' forte,

Linucs: Intendi forse giustificare l'esistenza delle forze dell'ordine pubblico con un patetico luogo comune, o hai altre carte da giocare?


Si, la loro presenza è ESSENZIALE.

LoneWolf58
Inviato: 5/2/2007 0:16  Aggiornato: 5/2/2007 1:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: RIGORE!
Io cerco di non personalizzare i post per evitare di innescare la catena di domande-risposte... ma visto che mi hai citato
Citazione:
LoneWolf 58 mi pare che la firma che hai scelto tu non l'abbia presa in considerazione.Aiutino:vai a vedere gli inizi della II° guerra mondiale e poi adattali dagli anni '70 ad oggi.
Dici? mah! sara!... io credevo, invece, di tenerla sempre a mente... specie l'aggiunta...
Se non erro proprio dopo la WWI... la delegittimazione delle forze di polizia e dell'ordine ha portato alla costituzione delle squadracce che, con la approvazione della borghesia, si sostituivano alla polizia e riportavano il LORO ORDINE (manganello e olio di ricino)... se volete questo... bene siamo sulla buona strada... continuiamo a delegittimare la polizia (con polizia intendo tutte le forze e non solo la PS) a impedirgli di poter operare privandola di mezzi e attrezzature... e vedremo le ronde dei cittadini girare per le città... azz.. ma se non erro già lo fanno?! magari ostacolate con una certa violenza dalle fazioni che si oppongono. credo sia già successo... ma stiamo parlando del ventennio o di oggi???...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
moshedayan
Inviato: 5/2/2007 0:20  Aggiornato: 5/2/2007 0:20
So tutto
Iscritto: 28/1/2007
Da:
Inviati: 30
 Re: RIGORE!
le grandi società calcistiche, tempo fa, chiesero soldi allo Stato per la sicurezza degli stadi. Lo Stato glieli ha negati. Ora siamo arrivati al punto che invece è proprio questa la soluzione ideale. Lo stato dovrebbe, tramite autotassazione o stanziamento dei fondi, dare dei soldi alle squadre di calcio italiane a patto che usino tali soldi per il servizio d'ordine e polizia privata. sarebbe un'idea secondo me.

ho letto anche che la mediaset sta chiedendo dei soldi per aiutare la famiglia del poliziotto morto, perché non contribuite pure voi? io credo che lo farò.
con i 4 soldi che prendono i poliziotti credo che alla famiglia servirebbe proprio una grande colletta.
i tifosi si lamentano di essere maltrattati, sto sentendo in tv, ma non è vero affatto.
chiariamo un altro punto. ogni poliziotto italiano è comunque una persona al di sopra della normale rispettabilità, e va sempre rispettato sempre. sia se fa uso della forza, sia se ne abusa. sempre. mettetevelo in testa. sempre!
poi gli esempi della banda della uno bianca di cui ho sentito oggi in tv non ha senso visto che quelli non erano poliziotti ma ex poliziotti e non erano in servizio quando facevano le rapine.

kalpoterni
Inviato: 5/2/2007 0:21  Aggiornato: 5/2/2007 0:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/10/2006
Da:
Inviati: 217
 Re: RIGORE!
MOSHEDAYAN....no,continui a sbagliare,personalmente non odio chi porta divise,ci sono polizziotti onesti e poliziotti disonesti,esattamente come ci sono tifosi tranquilli e tifosi come quelli di venerdi,non sta in piedi la storia della colpa,se una parte di tifosi si comporta in quel modo,non vedo perchè ci si debba sentire tutti in colpa.

Piero79
Inviato: 5/2/2007 0:21  Aggiornato: 5/2/2007 0:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 781
 Re: RIGORE!
Citazione:
voi appoggiate i teppisti da stadio. questo è il punto


ok, hai dimostrato cosa sei. ho provato pacatamente a invitarti a un confronto. vedo che invece vuoi solamente provocare e buttare tutto in rissa.

spero che nessuno risponda più ai tuoi deliri.

Orwell84
Inviato: 5/2/2007 0:24  Aggiornato: 5/2/2007 0:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: RIGORE!
Citazione:
e non erano in servizio quando facevano le rapine.


Questa è bellissima... credevo agissero con la divisa...

Paxtibi
Inviato: 5/2/2007 0:25  Aggiornato: 5/2/2007 0:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: RIGORE!
Ora siamo arrivati al punto che invece è proprio questa la soluzione ideale. Lo stato dovrebbe, tramite autotassazione o stanziamento dei fondi, dare dei soldi alle squadre di calcio italiane a patto che usino tali soldi per il servizio d'ordine e polizia privata. sarebbe un'idea secondo me.

Bella idea del cavolo! Le società usino i propri, di soldi, non i miei!

Qui più che a livello Zelig, siamo al Costanzo Show! La distorsione nel campo pluridimensionale si allarga, ci inghiotte!!!

"Houston we have a problem!!!"


skianto
Inviato: 5/2/2007 0:26  Aggiornato: 5/2/2007 0:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 39
 Re: RIGORE!
Citazione:
ogni poliziotto italiano è comunque una persona al di sopra della normale rispettabilità, e va sempre rispettato sempre. sia se fa uso della forza, sia se ne abusa. sempre. mettetevelo in testa. sempre!



Freeman
Inviato: 5/2/2007 0:26  Aggiornato: 5/2/2007 0:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: RIGORE!
Citazione:
è questo il mondo che sognate? un mondo lercio, di teppisti che uccidono poliziotti? un mondo dove delle lobby gestiscono il potere? un mondo comunista??

L o L
scaldare a fuoco lento per 20 minuti, avrete un bel minestrone da gustare con dentro di tutto.
Il mondo che sogno io è un mondo dove gli USA si fanno i cazzi loro, ma ate che telo dico a fare?

perché tanto secondo te le lobby che governano il mondo sono "comuniste" (muahahahahaaaaahahah, e te pareva che la colpa di tutti i mali del mondo non era del comunismo... vuoi vedere che i "terroristi islamici" sotto sotto siano anche un pochetto comunisti?) e invece i capi di stato/governo del G8 che si riunivano a Genova non andavano contestati, perché loro lavorano per il nostro bene (e non per le lobby suddette, vero?).

Madonna, sei davvero uno spasso, è l'arrampicata sugli specchi più pacchiana e goffa che abbia mai letto in un forum, stupefacente ^^

e la perla finale:
Citazione:
nei paesi civili (usa, israele, francia, inghilterra ecc) non si ammazza, non si uccide non si semina caoss e non si uccide impunemente. in Italia a quanto pare frange estremiste vogliono uccidere e portare il caos. forse perché si ama la guerra, la guerriglia urbana..


Ma a me sembra che i suddetti stati improvvisi forieri di peace and love, siano quelli che hanno fatto più guerre nel mondo, saranno mica loro che "amano la guerra"? le maggiori industrie belliche mondiali saranno mica americane?
"non si uccide impunemente", e no, c'è la pena di morte a garantire la punizione, ma per piacere, lascia perdere che, come si dice dalle mie parti "proprio nunn' è ccosa toia".

Anzi no, è divertente, continua pure :D

Anche se questo tuo intervento è facilmente classificabile come provocatorio, non vorrei avesse altri fini... tipo far venire a galla gli anarcoinsurrezionalisti, così poi la polizia postale ci prende gli IP e ci mette la Digos alle calcagna, in quanto pericolosi individui che osano praticare la libertà di espressione e di parola

ah, già, non dovremmo, perché
Citazione:
chiariamo un altro punto. ogni poliziotto italiano è comunque una persona al di sopra della normale rispettabilità, e va sempre rispettato sempre. sia se fa uso della forza, sia se ne abusa. sempre. mettetevelo in testa. sempre!

Jawohl, mein Führer!
Viva la democrazia!

Citazione:
poi gli esempi della banda della uno bianca di cui ho sentito oggi in tv non ha senso visto che quelli non erano poliziotti ma ex poliziotti e non erano in servizio quando facevano le rapine.

bellissima, una perla, davvero, s u b l i m e.

'mmazza se è tardi, sarà per questo che scrivo cavolate, beh, buonanotte (anche al troll)

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
fiammifero
Inviato: 5/2/2007 0:27  Aggiornato: 5/2/2007 0:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: RIGORE!
Piccolo appunto sostanziale: Citazione:
se volete questo... bene siamo sulla buona strada...

vogliono questo il vogliono si riferisce ai governanti ,è quello che inutilmente stiamo cercando di mettere in evidenza
Allora come oggi.
A me fanno pena questi agenti,perchè evidentemente li hanno scelti non pensanti ed obbedienti tanto da rischiare con leggerezza la loro vita per due soldi senza reagire . E che cavolo non sono capaci neanche di mettersi a braccia conserte

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Bambooboy
Inviato: 5/2/2007 0:30  Aggiornato: 5/2/2007 0:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/12/2006
Da:
Inviati: 535
 Re: RIGORE!
"ora capisco dove sia il problema. voi appoggiate i teppisti da stadio. questo è il punto."

e con questo hai dato l'ennesima dimostrazione di NON capire assolutamente nulla.

Assolutamente inutile continuare a rispondere ai tuoi deliri. crogiolati nella tua faziosità, e lasciaci cercare di discutere in pace come sian soliti fare. adieu, mon ami!

parafrasando qualche post sopra....prova a postare sul sito del Bagagliono, forse ti assumono [ e quello dovrebbe essere un lavoro dove non si corron troppi rischi di incidenti mortali sul posto di lavoro, come hai fatto notare tu. nel caso ti assumessero, e ti accorgessi pero' dellapericolosità del lavoro, mi raccomendo, cambialo subito!]
------------------------------------------------------
-------------------------------------------------------
si, sarebbe ora che le società di calcio pagassero meno [ molto meno ] i calciatori, e spendessero un po' delle loro fortune in sicurezza negli stadi, invece di pretendere la sicurezza pagata dai soldi dei cittadini.

ma come si sa, il calcio italiano è molto 'solidale' con tutta una certa schiera di personaggi che contano fuori dal mondo sportivo, e così si puo' arrivare all'ennesimo scandalo di calciopoli, dove alla fine dei conti nessuno ha veramente pagato.

del resto se arraggiare partite, dopare giocatori, comprare arbitri, etc etc è tutto 'normale', beh ma che si stupiscono a fare se poi ci sono anche teste di cxxxo che fan a botte allo stadio.
ma su tutto questo schifo nessuno è intervenuto, o meglio si son mossi tutti, ma solo per dire quanto era importatente il calcio per la nazione italia. un po' come quando han fatto la legge per permettere alle squadre di calcio di iscriversi anche se erano in bancarotta - la famosa Spalmadebiti - . insomma la solita vergogna all'italiana.

solo che stavolta oltre alla vergogna giuridica e finanziaria, c'è da aggiungere anche la vergogna per un morto [ non il primo, ma almeno speriamo l'ultimo]

daste
Inviato: 5/2/2007 0:35  Aggiornato: 5/2/2007 0:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/4/2006
Da: Sessa Cilento (SA) / Torino / Helsinki
Inviati: 123
 Re: RIGORE!
In tutta questa faccenda ci sono delle cose che mi sono poco chiare...
1. gli scontri ci sono stati solo tra tifosi e polizia o anche tra le due tifoserie?
2. ma la macchina non era blindata?... mi pare strano che un poliziotto in una situazione pericolosa dentro a un mezzo blindato apra lo sportello.
3. ma la decisione di bloccare il campionato chi l'ha presa effettivamente? cioè... con tutti i soldi che ci girano intorno avranno pure dovuto dar conto a qualcuno questi della figc, o no? (e qui rientrerebbe pure il fatto della snai ad essere gomblottisti)
4. come hanno fatto a fare questa scelta così in fretta?
4. non è la prima volta che ci scappa il morto: perché tanto accanimento? (ad esempio qualche anno fa i tifosi della salernitana incendiarono un treno e morirono un bel po' di persone... perché allora non è successo niente?)

Non ci sto capendo più niente!

nichilista
Inviato: 5/2/2007 0:39  Aggiornato: 5/2/2007 0:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/9/2006
Da:
Inviati: 955
 Re: RIGORE!
ma non vi accorgete che lo sta facendo apposta? mah

"Questa istanza può tuttavia dar luogo ad un’altra
convinzione ERRONEA, la seconda e più rilevante
opinione di cui occorre sbarazzarsi. Essa può
denominarsi TEORIA SOCIALE DELLA COSPIRAZIONE." K.POPPER
LoneWolf58
Inviato: 5/2/2007 0:43  Aggiornato: 5/2/2007 9:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: RIGORE!
Citazione:
vogliono questo il vogliono si riferisce ai governanti
Saranno anche i governanti a volerlo ma sono i cittadini che rispondendo come stanno facendo (e in questo post ce n'è un bell'esempio) gliela danno vinta...
Citazione:
li hanno scelti non pensanti ed obbedienti tanto da rischiare con leggerezza la loro vita per due soldi senza reagire
Questa mi sembra una generalizzazione e non ti rispondo nemmeno... ti chiedo solo quanti ne hai conosciuti?!...
Diamo spesso e solo la colpa a chi ci governa come se noi non potessimo far nulla...
Vogliamo veramente far qualcosa... bene... disertiamo gli stadi... non giochiamo la schedina... (io già non lo faccio ) credi che il messaggio arrivi in alto? se non ai governanti alle società e agli sponsor... io penso di sì,
ma credi che ne abbiamo la capacità?! No? allora ci meritiamo quello che abbiamo...
Quando votiamo diamo la fiducia (o almeno una volta era così) ad una persona... ma non la deleghiamo a fare tutto in nostro nome... e quando non fa il proprio dovere... dobbiamo avere il coraggio di manifestare il nostro dissenso con le armi... anzi meglio dire con i mezzi che abbiamo a disposizione e oggi ce ne sono anche grazie al web... ma non li usiamo... siamo pigri... chiacchieriamo e deleghiamo ad altri... PIGRI!

EDIT
p.s. se poi il coni (scritto piccolo apposta) sta montando e cavalcando l'episodio per ricattare il governo (scritto piccolo apposta) e farsi dare i soldi per ammodernare gli stadi... beh io sono a disposizione... che famo? cominciamo con le imeil... petizione onlain... o girotondiamo?! (anche se contro il mostro sacro del calcio... credo che abbiamo poche scianse)

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
maurozio
Inviato: 5/2/2007 0:44  Aggiornato: 5/2/2007 0:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/7/2005
Da: Torino
Inviati: 100
 Re: RIGORE!
Citazione:
1. gli scontri ci sono stati solo tra tifosi e polizia o anche tra le due tifoserie?

Da quello che ho visto su sky, gli scontri sono avvenuti tra facinorosi del Catania e Polizia... Quelli del Palermo sono entrati allo stadio e sono rimasti li fino a mezzanotte.
Citazione:
2. ma la macchina non era blindata?... mi pare strano che un poliziotto in una situazione pericolosa dentro a un mezzo blindato apra lo sportello.

Si era un blindato ma la bombacarta è arrivata a sportello aperto perchè il poliziotto aveva eseguito un arresto e si è attardato con lo sportello aperto... sembrerebbe che comunque non sia stata questa la causa del decesso...
Citazione:
3. ma la decisione di bloccare il campionato chi l'ha presa effettivamente? cioè... con tutti i soldi che ci girano intorno avranno pure dovuto dar conto a qualcuno questi della figc, o no? (e qui rientrerebbe pure il fatto della snai ad essere gomblottisti)

Pancalli! la faccia non esprime grande intelligenza, ma a volte la prima impressione è sbagliata no?

Per le altre considerazioni...
Spero che sia semplicemente venutoi il momento di prese di posizione serie e di un cambio radicale di approccio al problema...
Spero

javaseth
Inviato: 5/2/2007 0:48  Aggiornato: 5/2/2007 0:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/3/2006
Da:
Inviati: 1182
 Re: RIGORE!
Citazione:
ma non vi accorgete che lo sta facendo apposta? mah


Io non credo, sono le prime vittime delle cazzate che gli ficcano in testa sin da piccoli.

Tu immagina solo cosa dovrebbe essere il lavoro per deprogrammarlo, sempre che sia ancora possibile.

Ciao
-javaseth

"..io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque prudenti come serpenti e semplici come colombe"
maurozio
Inviato: 5/2/2007 0:50  Aggiornato: 5/2/2007 0:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/7/2005
Da: Torino
Inviati: 100
 Re: RIGORE!
Citazione:
disertiamo gli stadi... non giochiamo la schedina... (io già non lo faccio ) credi che il messaggio arrivi in alto? se non hai governanti alle società e agli sponsor... io penso di sì,


Quoto in pieno,io non vado allo stadio da parecchi anni, ho disdetto sky sport e calcio..... sono convinto che colpendoli nel loro interesse primario il messaggio arriverà forte e chiaro....

daste
Inviato: 5/2/2007 0:50  Aggiornato: 5/2/2007 0:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/4/2006
Da: Sessa Cilento (SA) / Torino / Helsinki
Inviati: 123
 Re: RIGORE!

moshedayan
Inviato: 5/2/2007 0:55  Aggiornato: 5/2/2007 0:55
So tutto
Iscritto: 28/1/2007
Da:
Inviati: 30
 Re: RIGORE!
ti rispondo io

1. non ci sono stati scontri tra tifoserie nello stadio perché le rispettive tifoserie erano separate. In ogni caso il casino vero è iniziato fuori dallo stadio quando non era più possibile controllare i tifosi.

2.la macchina era rinforzata. le macchine della polizia sono dei fuoristrada muniti di griglie di ferro montate sopra i vetri come puoi vedere da una foto postata prima qui nel forum.
le griglie sono legate a dei perni incassati nel telaio. non è possibile in tal modo far entrare oggetti molto grandi dentro l'autoveicolo. al limite si rompe il vetro. le griglie sono in grado di resistere a più oggetti scagliati con forza e anche alle martellate.
la dinamica non è chiara in effetti. sembra però che il poliziotto sia morto per lesioni interne dovute ad un colpo. è probabile che abbia ricevuto il colpo quando era fuori dall'auto e poi per ripararsi si sia barricato nell'auto, è probabile anche che le griglie abbiano ceduto permettendo la penetrazione di oggetti all'interno del veicolo.

3.la decisione viene presa in questo caso dal commissario straordinario dopo aver sentito il prefetto o cmq le autorità, il presidente del coni e dopo le squadre. in questo ordine. dopo averle sentite valuta se sospendere o meno il campionato. in ogni caso di autorità il prefetto può chiedere la sospensione delle partite per motivi di sicurezza pubblica.

4.secondo me nessuno ha deciso deliberatamente di uccidere quel poliziotto. Credo che i tifosi hanno deciso di colpire tra i tanti poliziotti quello che sembrava essere più vulnerabile. rimane da capire perché e come era più vulnerabile rispetto ad altri.

5. questo si riallaccia al discorso che ho fatto prima. in quel caso non morirono dei poliziotti ma dei tifosi. e la vita dei poliziotti è ben più onorevole di quella dei tifosi, specie di quelli che hanno causato il casino.

Ashoka
Inviato: 5/2/2007 0:59  Aggiornato: 5/2/2007 0:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: RIGORE!
Citazione:
Giusto per portare la discussione ad un livello piu' alto (stavo un pò incazzato stamattina, ora sono calmo) vi cito una introduzione al "Politico" di Platone:


Non per buttarti subito la discussione giù ma Platone bisogna leggerlo e capirlo nella sua totalità oppure si rischia di leggerlo ed interpretarlo come Strauss e soci vari... ed a quel punto è meglio lasciar perdere

Ashoka

daste
Inviato: 5/2/2007 1:03  Aggiornato: 5/2/2007 1:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/4/2006
Da: Sessa Cilento (SA) / Torino / Helsinki
Inviati: 123
 Re: RIGORE!
grazie moshedayan.

comunque sull'ultimo punto dissento pienamente: non sono io né voi a giudicare il valore della vita degli altri.

giuper
Inviato: 5/2/2007 1:06  Aggiornato: 5/2/2007 1:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/4/2006
Da: Sud Italia (non troppo Sud)
Inviati: 229
 Re: RIGORE!
Scusate ma sono solo io che vedo un abbassamento del limite di cosa è lecito e cosa non lo è?

Vado per esempi, vista l'ora tarda e domani si lavora:

1) Una volta se un figlio sbagliava, i suoi genitori usavano la cinghia.
Ora se un genitore dà uno schiaffo al figlio (che magari se lo merita pure), arriva l'assistente sociale.
Risultato: il figlio: pensa "Posso fare che caxxo mi pare". Non c'è piu' controllo.

2) Una volta a scuola se sbagliavi, ti mettevano in castigo sui ceci o ti davano le bacchettate.
Ora se gli alunni sbagliano, gli insegnanti hanno il terrore di "punirli" (vista anche la loro strafottenza) e (ne conosco di insegnanti così) alla fine dicono "Ma chi me lo fa fare, facciano quello che gli pare, perchè devo passare un guaio, alla fine cretini erano quando sono entrati e cretini usciranno da qui".
Risultato: la scuola non educa piu'. Il ragazzo pensa: "Posso fare che caxxo mi pare".

3) Se si andava in carcere per un buon motivo, la pena era proporzionata al reato. L'oltraggio al pubblico ufficiale funzionava da deterrente.
Ora tutto è cambiato, basta un buon avvocato e gli anni di carcere diventano mesi, se non addirittura giorni.
Risultato: non essendoci piu' la certezza della pena, una persona pensa "Posso fare che caxxo mi pare".

4) Il carcere una volta era duro? Ora non lo è piu'. Inoltre c'è qualcuno che per qualche motivo li fa anche uscire, sai com'è le carceri sono piene... E allora?
Costruiamone altre! Senza contare che ora non si
chiamano piu' carceri, ma CENTRI DI RECUPERO... Ma recupero di che? Se stai in carcere significa che non sei un santo e hai sbagliato, QUINDI PAGA e FATTI I TUOI ANNI di carcere SENZA SCONTI IN SANTA PACE e se
hai capito la lezione quando esci sei cambiato e ti rifai una nuova vita.
Non lo fai, torni a delinquere? Bene, di nuovo in carcere, ma questa volta ci resti per tutta la vita.
(Piccola provocazione la mia, so che è una utopia, ma vedetela come deterrente...Altro che mano leggera, anzi!)

5) Una volta se una persona commetteva un reato, le forze dell'ordine ESEGUIVANO GLI ORDINI e USAVANO TUTTI GLI STRUMENTI per assicurare questa persona alla giustizia.
Ora le forze dell'ordine CONTINUANO AD ESEGUIRE GLI ORDINI, solo che questi ultimi sono cambiati:
"Fatevi prima sparare addosso, poi reagite. Ma mi raccomando, non usate gli idranti e poi aspettate che l'estintore vi colpisca in pieno volto prima di estrarre la fondina dalla pistola".

E ora una domanda: CHI stabilisce cosa è lecito e cosa non lo è ?

Chi, invece, secondo voi dovrebbe stabilirlo ? E in base a quali criteri secondo voi ?

LoneWolf58
Inviato: 5/2/2007 1:14  Aggiornato: 5/2/2007 1:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: RIGORE!
Per rispondere a giuper... a accontentare Ashoka riporto una frase che ho letto... mmh... credo sia stato nei baci perugina (azz... si può fare pubblicità qui?!... cmq ecco il testo
"Quando un popolo, divorato dalla sete della libertà, si trova ad avere a capo dei coppieri che gliene versano quanta ne vuole, fino ad ubriacarlo, accade allora che, se i governanti resistono alle richieste dei sempre più esigenti sudditi, son dichiarati tiranni.
E avviene pure che chi si dimostra disciplinato nei confronti dei superiori è definito un uomo senza carattere, servo; che il padre impaurito finisce per trattare il figlio come suo pari e non è più rispettato, che il maestro non osa rimproverare gli scolari e costoro si fanno beffe di lui; che i giovani pretendono gli stessi diritti, le stesse considerazioni dei vecchi e questi, per non parere troppo severi, danno ragione ai giovani.
In questo clima di libertà, nel nome della medesima, non vi è più riguardo né rispetto per nessuno. In mezzo a tale licenza nasce e si sviluppa una mala pianta: la tirannia"... come dicevo su... siamo sulla buona strada...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
giuper
Inviato: 5/2/2007 1:14  Aggiornato: 5/2/2007 1:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/4/2006
Da: Sud Italia (non troppo Sud)
Inviati: 229
 Re: RIGORE!
Non per buttarti subito la discussione giù ma Platone bisogna leggerlo e capirlo nella sua totalità oppure si rischia di leggerlo ed interpretarlo come Strauss e soci vari... ed a quel punto è meglio lasciar perdere

Ashoka


Proviamoci, apriamo un thread apposta... o no?

moshedayan
Inviato: 5/2/2007 1:33  Aggiornato: 5/2/2007 1:41
So tutto
Iscritto: 28/1/2007
Da:
Inviati: 30
 Re: RIGORE!
"1) Una volta se un figlio sbagliava, i suoi genitori usavano la cinghia.
Ora se un genitore dà uno schiaffo al figlio (che magari se lo merita pure), arriva l'assistente sociale.
Risultato: il figlio: pensa "Posso fare che caxxo mi pare". Non c'è piu' controllo."

be..non è che arrivi sempre l'assistente sociale. a volte non arriva proprio. il punto è: è più facile educare un foglio o fargli fare quello che vuole? molti genitori optano per la seconda possibilità. educare non è da tutti e molti genitori non ci sono portati. c'è anche da capire il fatto che il mestiere di genitori non è facile.

"2) Una volta a scuola se sbagliavi, ti mettevano in castigo sui caci o ti davano le bacchettate.
Ora se gli alunni sbagliano, gli insegnanti hanno il terrore di "punirli" (vista anche la loro strafottenza) e (ne conosco di insegnanti così) alla fine dicono "Ma chi me lo fa fare, facciano quello che gli pare, perchè devo passare un guaio, alla fine cretini erano quando sono entrati e cretini usciranno da qui".
Risultato: la scuola non educa piu'. Il ragazzo pensa: "Posso fare che caxxo mi pare"."

dei professori sottopagati, demotivati, a volte impreparati se osano solo mettere una nota agli alunni si beccano come minimo la denuncia al tar dei genitori o, nella migliore delle ipotesi, il genitore ritira il figlio dalla scuola. e siccome la scuola è diventata una grande azienda che punta a prendere più alunni possibili si preferisce evitare di scontentare "l'utenza" e si lascia correre.
le direttive inoltre sono chiare: puntare ad educare senza rincorrere a punizioni, evitare bocciature, alzare i voti. al ministero molti la pensano così si vede..
e poi i risultati però non sono rosei...direi!!

"3) Se si andava in carcere per un buon motivo, la pena era proporzionata al reato. L'oltraggio al pubblico ufficiale funzionava da deterrente.
Ora tutto è cambiato, basta un buon avvocato e gli anni di carcere diventano mesi, se non addirittura giorni.
Risultato: non essendoci piu' la certezza della pena, una persona pensa "Posso fare che caxxo mi pare"."

i reati sono sempre di più, sempre di più i delinquenti, i giudici sono pochi e alcuni politicamente pilotati, anno tutto l'interesse a rinviare i casi minori e anche quelli più gravi, rimandano tutto alle calende greche, fino a quando non cade il reato in prescrizione e buona notte al secchio!!

"5) Una volta se una persona commetteva un reato, le forze dell'ordine ESEGUIVANO GLI ORDINI e USAVANO TUTTI GLI STRUMENTI per assicurare questa persona alla giustizia.
Ora le forze dell'ordine CONTINUANO AD ESEGUIRE GLI ORDINI, solo che questi ultimi sono cambiati:
"Fatevi prima sparare addosso, poi reagite. Ma mi raccomando, non usate gli idranti e poi aspettate che l'estintore vi colpisca in pieno volto prima di estrarre la fondina dalla pistola".

parole sante. è quello che sto tentando di dire ma mi sono saltati addosso tutti. qui a quanto pare è vietato pensarla diversamente dal pensiero marxista-anarco-comunista vigente.



E ora una domanda: CHI stabilisce cosa è lecito e cosa non lo è ?

uccidere non è mai lecito, se non in casi di forza maggiore (per esempio per eliminare un dittatore da uno Stato canaglia)


Chi, invece, secondo voi dovrebbe stabilirlo ? E in base a quali criteri secondo voi ?

ci sono delle leggi, ci sono dei giuristi, dei legislatori tenendo conto della volontà popolare

Tubo
Inviato: 5/2/2007 2:54  Aggiornato: 5/2/2007 3:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 16/6/2006
Da:
Inviati: 1663
 Re: RIGORE!
nei paesi civili (usa, israele, francia, inghilterra ecc) non si ammazza, non si uccide non si semina caoss e non si uccide impunemente. in Italia a quanto pare frange estremiste vogliono uccidere e portare il caos. forse perché si ama la guerra, la guerriglia urbana..

°°°°°°°°°°°

Comento rimosso perchè offensivo

La Redazione (M.M.)

Redazione
Inviato: 5/2/2007 3:51  Aggiornato: 5/2/2007 3:52
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: RIGORE!
.
ATTENZIONE: Tutti gli utenti sono invitati a ignorare i post di moshedayan, poichè chiaramente provocatori. Se non siete in grado di rispondere senza cadere nel tranello del commento personale, astenetevi.

°°°

MOSHEDAYAN: Sei invitato a non rivolgerti più agli utenti con un generico "voi", visto che qui nessuno fa parte di gruppi o squadre particolari.

Tieni inoltre presente questo: teoricamente, qui chiunque è libero di sparare le più grosse castronerie di questo mondo, ma devono essere castronerie che NON SI RIFERISCANO IN ALCUN MODO ai presenti. (Altrimenti a provocare sono capaci tutti).

Questo si intende per discutere le idee, e non le persone.

manneron
Inviato: 5/2/2007 6:00  Aggiornato: 5/2/2007 6:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 951
 Re: RIGORE!
sicuramente moshedayan è uno imparziale, con quello pseudonimo zen che si è dato... nomen omen! o pseudomen omen

http://it.wikipedia.org/wiki/Moshe_Dayan

bigdaddy
Inviato: 5/2/2007 8:03  Aggiornato: 5/2/2007 8:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2006
Da: roma
Inviati: 293
 Re: RIGORE!
Citazione:
tutti quelli che non hanno le mani in pasta sono politici onesti.


Cioè alle prossime elezioni dobbiamo votare Giovanni Rana ?? :)_)

Votarsi alla materia Frantuma le anime

Trovarsi nello spirito Unisce gli uomini

Vedere sé nell'altro Edifica mondi
Cassandra
Inviato: 5/2/2007 9:32  Aggiornato: 5/2/2007 9:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: RIGORE!
Vi invito a leggere questo meraviglioso articolo sull'argomento pallone per rifarvi gli occhi:

http://kelebek.splinder.com/post/10839226

Che siate o meno d'accordo, ecco comunque l'esempio di come si fa a pensare con la propria testa dalla A alla Z.

PS Don't feed the troll...

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
Dorian
Inviato: 5/2/2007 10:01  Aggiornato: 5/2/2007 10:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/1/2007
Da:
Inviati: 1275
 Re: RIGORE!
Citazione:
nei paesi civili (usa, israele, francia, inghilterra ecc) non si ammazza, non si uccide non si semina caoss e non si uccide impunemente. in Italia a quanto pare frange estremiste vogliono uccidere e portare il caos. forse perché si ama la guerra, la guerriglia urbana..


[Commento rimosso da Mastella perchè esplicitamente anti-ecologico]

vindj
Inviato: 5/2/2007 10:56  Aggiornato: 5/2/2007 10:56
So tutto
Iscritto: 19/12/2005
Da:
Inviati: 2
 Re: RIGORE!
Scusate ma devo dire la mia.
Io sono d'accordo con chi dice che è un atto criminale quello che è capitato a Catania. Ma non bisogna essere troppo superficiali e pensare che ci sono i buoni e i cattivi. O meglio, ci sono, ma non sono schierati tutti dalla stessa parte! Come qualcuno già ha detto, è molto più profonda la cosa. Si tratta di sfoghi che non appartengono limitatamente al tifo e allo stadio, ma sono problemi che riguardano la società, l'essere cittadino, disagi.
E poi, vi parlo da tifoso e testimone di svariati tafferugli in curva e sotto le curve in trasferta.
Spesso capita di vedere ragazzi in divisa fare servizio d'ordine e creare disagio. In trasferta spesso si mettono ad istigare i tifosi. (non tutti sia chiaro, con molti ispettori, soprattutto i più anziani, si scherza, si parla tranquillamente). Un ultimo ricordo che ho, a Lanciano, partita Lanciano Avellino. Noi eravamo in trasferta. Il presidente del Lanciano scende in curva, settore ospiti, con un blocchetto di biglietti ed inizia a distribuirli gratuitamente ai tifosi ospiti che si trovavano fuori dai cancelli. In fila per accedere c'erano un ragazzino minorenne con il padre dietro di lui e altra gente che aspettava per entrare. La polizia non voleva far entrare i tifosi che non erano muniti di biglietto, mentre il presidente continuava a regalarne a centinaia. Succede che, un poliziotto, mette le mani addosso al ragazzino in fila, che era spinto da dietro da i tifosi che volevano entrare (io ero entrato da tempo e osservavo tutto dalla curva) ed il genitore giustamente se la prende ed inizia ad urlare e a chiamare i poliziotti di grado superiore. Gli dicono di stare calmo, che è stato un errore, ma intanto quel ragazzino le ha prese senza motivo.
Ma perchè mai dovevano intralciare i tifosi? e non si parla di migliaia di persone, ma di una cinquantina di persone accalcate ai cancelli. Molti erano già entrati, il presidente faceva entrare gratis, e loro incapuniti non volevano e picchiavano un minorenne che purtroppo era capitato vicino ai polizziotti. Vi sembra normale? E fosse questo l'episodio più grave. Ce ne sono di molto peggiori. A me una volta, sempre a causa delle spinte che danno da dietro in fila, è capitato di essere preso a schiaffi e manganellate solo perchè, come quel ragazzino, mi trovavo vicino ai poliziotti in fila avanti a tutti e da dietro spingevano. Ero munito di biglietto e lo tenevo in mano ed avevo le mani alzate per far capire che non stavo spingendo io. E allora mi chiedo, perchè colpevolizzare solo qualcuno e fare questi discorsi moralistici e unidirezionali? Perchè quando ieri sera in tv un esponente ultras parlava di soprusi e abusi subiti in trasferta, tutti gli urlavano contro e non lo facevano parlare? Perchè qualche poliziotto, maleducato, irrispettoso, e non degno di indossare la divisa, deve rappresentare la legge e la giustizia? Io la colpa la do ai Cattivi, che si trovano sia da un lato che dall'altro.
Quanti poliziotti sono stati arrestati per spaccio, e quanti ancora non sono stati arrestati, ma spacciano o fanno anche di peggio? E perchè non devono esserci istigatori nelle frange dei poliziotti? Io vorrei che tutti quelli che parlano di 112 e 113 e di aiuto e di angeli e che suppongono che un angelo non farebbe mai del male, si rendano conto che non ci sono solo Angeli fra loro.
Purtroppo è così. Il marcio c'è, in tutti i ceti sociali ed anche nelle forze dell'ordine!
Ciao a tutti e buona continuazione

oteboba
Inviato: 5/2/2007 11:24  Aggiornato: 6/2/2007 9:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/2/2006
Da: milano
Inviati: 45
 Re: RIGORE!
Ho cercato di leggere più o meno tutti i post precedenti per farmi una idea di cosa la gente pensasse in questo forum.
Ovviamente e come sempre ce ne è di tutti i tipi (intendo di opinioni)...ma non ho letto grosse proposte per la soluzione del problema.
Intervengo per dare io una soluzione che a molti potrebbe sembrare una assurdità o una provocazione...ma è quello che alla luce di ciò che avviene la domenica negli stadi(non c'era bisogno dell'ultimo tragico evento per determinare la gravità di una situazione che lo era già in precedenza...ma si sà che finchè non accadono le cose non può partire tutto il meccanismo ipocrita di gente a cui non fregava niente prima e niente frega ora) il mio cervello è riuscito a produrre (poverino è agli ultimi...)...mi permetto di intervenire perchè, senza addentrarsi in particolari, posso affermare di conosccere bene certe questioni riguardanti l'essere ultras, il movimento, cosa l'ha rovinato e cosa ha portato a questa assurdità...cosa che qui non mi sembra sia diffusa.
Non voglio mettermi a difesa di una o dell'altra parte( tifosi-polizia) perchè ritengo...anzi ne ho la certezza, che le teste di C.....ci siano da ambe le parti.
Voglio solo portare la mia riflessione che avevo già fatto e che rivedendo le immagini di venerdì non ha potuto che trovare conferma.
Una curva italiana di dimensioni diciamo di serie a(...ah, la lista precedente delle tendenze politiche ha qualche inesattezza..ma non penso che l'orientamento politico abbia molto peso per le dinamiche trattate) può contare su un numero elevato di individui( ipotizziamo 100 persone per semplicità d'esempio)...nel momento in cui avvengono incidenti con la polizia 30 di queste vanno in prima fila e senza il contatto lanciano oggetti contundenti di ogni tipo...in teoria le forze dell'ordine avrebbero il compito di evitare il contatto tra tifoserie opposte e ci riescono nel 99% percento dei casi (infatti i rarissimi contatti avvengono per lo più occasionalmente in luoghi lontani dallo stadio...autogrill..stazioni...etc.)...questo le persone che lanciano oggetti lo sanno...i poliziotti divengono, nel compimento del loro dovere piùdannosi che utili.
Ora cerco di spiegare perchè...di quei trenta che effettuano scontri ,se per puro caso essi riuscissero ad arrivare a contatto a mani con la opposta tifoseria ne rimangono 5 e se le darebbero con i 5/10 che ne hanno il coraggio dall'altra parte.
Se riportiamo il tutto a numeri più omogenei con la realtà..vi posso assicurare che coloro che non avrebbero timore di uno scontro diretto con altre fazioni ogni domenica sarà di un centinaio di persone o poco più ( e vi parlo sulla base della militanza ad una delle più grandi curve italiane).
Concludendo...togliendo le scorte ai tifosi(con l'implementazone di leggi più severe che puniscano chi si rende protagonista di atti di teppismo) il fenomeno diminuirebbe nel tempo,..certo all'inizio ci sarebbero scontri la domenica tra opposte fazioni e non è da escludere eventualità tragiche (ma si potrbbe limitarli a luoghi lontani dallo stadio...vedi inghilterra, est europa..etc), ma la cosa scemerebbe.Di quei 5 almeno 3 dopo poco ragionerebbero che non ne vale più la pena. Gli ultimi 2 sono quella percentuale di "deliquenti" presenti in tutte le curve che non si fermerebbero se non perchè forzati...o dalla legge(in quanto arrestati perchè resi più visibili non avendo più attorno la massa che alimetava il movimento prima)...o più macabramente per "selezione naturale".
Insomma il fenomeno diverrebbe molto più circoscritto e facilmente risolvibile.
Capisco che sia assurdo(il dare una soluzione di un problema come questo dicendo di non fare quasi nulla fisicamente...da notare che non ho detto di eliminare completamente le forze dell'ordine allo stadio) ma conoscendo la realtà è uno dei modi a cui ho pensato visto che esclusivamente con la repressione in Italia non si riesce a risolvere il problema.
Nella tanto apprezzata inghilterra non è che gli hooligans non si picchino più, lo fanno eccome ma in posti diversi dallo stadio e accomunati comunque dal tifo.
Sono stati messi in minoranza e vengono più facilmente identificati.
Vi ringrazio dell'attenzione.

giuper
Inviato: 5/2/2007 13:34  Aggiornato: 5/2/2007 13:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/4/2006
Da: Sud Italia (non troppo Sud)
Inviati: 229
 Re: RIGORE!

Andreas
Inviato: 5/2/2007 17:29  Aggiornato: 5/2/2007 17:29
So tutto
Iscritto: 29/7/2006
Da: Caserta
Inviati: 8
 Re: RIGORE!
Non mi va di leggere i post. Sono troppo rammaricato per il fatto. Non vado mai allo stadio, anche se il gioco del calcio in realtà mi piace. Mi piace però lo sport puro e semplice, è un gioco, non è una violenza o peggio una questione di vita o peggio una guerra. Quindi per me è gravissimo e assurdo quel che è capitato, come è assurdo ogni forma di violenza. Dovrebbe essere solo puro e semplice divertimento e basta, con rispetto reciproco, altrimenti no, assolutamente no! Così non va!
La violenza, la violenza, ma a chi fa comodo la violenza, a chi fa comodo la violenza......, chi ci guadagna con la violenza negli stadi e fuori. Ripeto, io non so nulla di nulla, non ne capisco nulla, perchè non sono mai andato in uno stadio e nè ci andrò mai,credo, nè all'esterno e nè all'interno. So solo una cosa: si parla, si parla ogni anno, si fanno delle leggi ogni anno, si adottano delle regole anche severe ogni anno, si cerca, credo, di far rispettare quelle regole, quei decreti.......e poi? Punto e daccapo! Ma perché!!!! C'è sicuramente qualcuno o alcuni al servizio di altri molto in alto, a cui questo stato di cose fa comodo....li paragono alle lobby del potere: non verranno mai tolte o smantellate o denunciate....adesso sto ragionando come loro....come vogliono loro......Boh!

Riflessioni - ieri, oggi, domani...
http://caricam.altervista.org/
bigdaddy
Inviato: 5/2/2007 19:01  Aggiornato: 5/2/2007 19:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/1/2006
Da: roma
Inviati: 293
 Re: RIGORE!
Tanto per offrire uno spunto un po diverso...ma secondo voi, la gente di Scampia che difendeva i rapinatori in fuga aggredendo la polizia nei modi più fantasiosi (in vari episodi)...è così differente da quella gente che ha messo in atto questo agguato premeditato a Catania ?

Votarsi alla materia Frantuma le anime

Trovarsi nello spirito Unisce gli uomini

Vedere sé nell'altro Edifica mondi
aras74
Inviato: 5/2/2007 19:33  Aggiornato: 5/2/2007 19:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/5/2006
Da: il mondo dei sogni
Inviati: 105
 Re: RIGORE!
Citazione:
Le nuove norme saranno inutili ed inapplicate come le vecchie e tra un anno ci ritroveremo al punto di partenza oppure forse questa volta, chissà, cambierà qualcosa.


Ho letto l'articolo e tutti i post ma la citazione che ho riportato ha assorbito tutta la mia
attenzione perchè qui sta il nocciolo della questione.

E' inutile piangere sul latte versato, è necessario concentrarsi sullla prevenzione.

Nel corso degli anni abbiamo assistito ad un numero spropositato di episodi di violenza negli stadi.
L'attenzione pubblica ne viene colpita al momento e se ne parla per forse un mese. Tutti ad indignarsi, a chiedere giustizia per le vittime, a fare manifestazioni o scioperi della fame...

Il risultato?

Parla da se la morte del poliziotto...

E' un cane che si morde la coda.

Mi spaventa l'idea che ancora una volta tutto finirà nel nulla e che la gente se ne dimenticherà nel giro del solito mese...

Perchè alla fine il darby milan-inter è più importante di qualsiasi altra cosa!

Da TGCOM:

Citazione:
Occhi puntati su Matarrese che prima dichiara a Repubblica "un morto fa parte del sistema"... e poi dice di essere stato frainteso"


Povero!

Salut!

Non vi sono al mondo che due tipi interessanti:
quelli che sanno tutto e quelli che non sanno nulla.

(Oscar Wilde)
daste
Inviato: 5/2/2007 20:14  Aggiornato: 5/2/2007 20:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/4/2006
Da: Sessa Cilento (SA) / Torino / Helsinki
Inviati: 123
 Re: RIGORE!
bigdaddy:

Citazione:
Tanto per offrire uno spunto un po diverso...ma secondo voi, la gente di Scampia che difendeva i rapinatori in fuga aggredendo la polizia nei modi più fantasiosi (in vari episodi)...è così differente da quella gente che ha messo in atto questo agguato premeditato a Catania ?


decisamente!

clausneghe
Inviato: 5/2/2007 20:52  Aggiornato: 5/2/2007 20:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: RIGORE!
Ciao Vindj e benvenuto...

Parole sagge e vissute le tue che quoto in pieno..

E' pertinente quel tuo Cattivi da ambo le parti in effetti "essi" sono accomunati dalla appartenenza alla genia di Caino,che come è noto è trasversale
e rappresenta uno su due (50%)

Infatti: "Allora di due uomini che si troveranno nel campo,uno sarà preso e l'altro lasciato.Di due donne che saranno a macinare alla mola,una sarà presa e l'altra lasciata" ctz Matteo 24,41-25,26

Meditate gente,meditate...e ignorate
l'orbo bendato...

Orwell84
Inviato: 5/2/2007 20:59  Aggiornato: 5/2/2007 20:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: RIGORE!
Cesena-Spezia: gli incidenti di cui nessuno ha parlato
Fabrizio Di Clemente

Mentre tutta Italia stava seguendo con apprensione le notizie che arrivavano da Catania e veniva a conoscenza della morte dell’agente Filippo Raciti, allo stadio “Manuzzi” di Cesena la polizia bloccava tre ultras dello Spezia mentre cercavano, come se niente fosse successo, di far entrare due bombe carta dentro al settore ospiti a loro riservato. Veduta la scena, in “difesa dei tre” gli altri ultras all’interno della curva cominciavano un fitto lancio di sassi, bottiglie, bastoni ed altri oggetti contro le forze dell’ordine, costrette alla carica con tanto di manganelli. Al termine della partita, altro lancio di oggetti e altre cariche fuori dallo stadio, quando un centinaio di tifosi spezzini sfogava le ultime ire nel parcheggio dell’impianto prima di risalire sul pullman del ritorno. Un agente del Reparto Mobile di Bologna è rimasto ferito.

miradio
Inviato: 5/2/2007 21:07  Aggiornato: 5/2/2007 21:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2004
Da:
Inviati: 513
 Re: RIGORE!
Citazione:
uno che la pensa come me... (Blondet)


mi permetto di dissentire dal sig. Blondet su alcuni passaggi, mentre sono pienamente d'accordo su altri.
Ad esempio mi ha colpito positivamente il paragone con gli scontri tra i tifosi dell'epoca romana utile per comprendere come la nostra cultura dell'odio sia fossilizzata e immutata nei millenni.
D'altro canto mi sembra riduttivo dare la colpa alle mamme tatuate e puttaneggianti, ai telefonini e augurandosi che il vulcano spazzi via tale marmaglia umana.
Credo si possa risolvere il problema anche senza devastazioni naturali, oppure con devastazioni naturali nei centri del potere attuale, per poter sostituire al 100% la classe politica marcia e autoreferenziale, visto che da sola non si rivoluzionerà mai. This is the problem

inoltre
nessuno sembra avere il coraggio di affrontare il vero (a mio parere) nocciolo della questione, ossia la contrapposizione tra tifosi e forze dell'ordine..non tanto la contrapposizione tra i tifosi.
voglio dire: se è vero, come è vero, che ci sono degli ultras violenti e criminali, non forse vero che ci sono anche degli elementi tra le forze dell'ordine altrettanto violenti e criminali (legalizzati)?
Forse che l'odio verso la figura del poliziotto nasce gratuito?
Non dovrebbero i corpi dei tutori della legge cercare di "ripulire" i propri organici da elementi socialmente pericolosi (come mi viene raccontato esistere da appartenenti ai medesimi corpi..)?

Traduzione x chi ragiona in bianco e nero:
lode e massimo rispetto per i poliziotti che svolgono il loro dovere ma al contempo tolleranza zero per chi usa la forza gratuita e abusa della propria posizione tra le forze dell'ordine...

Traduzione per chi ragiona poco:
ho conoscenti poliziotti che rispetto, ma so che ci sono dei poliziotti poco rispettabili (una esigua minoranza per fortuna)

Traduzione per chi non ragiona per nulla:
non sono contro la polizia

"...che il gregge si trasformi in branco... È questo l’incubo dei potenti"
(Ernst Junger)
tommy79
Inviato: 6/2/2007 12:20  Aggiornato: 6/2/2007 12:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/6/2004
Da:
Inviati: 1131
 Re: RIGORE!
E chi ragiona bene....cosa dice? Abbasso la polizia? Bha.....

miradio
Inviato: 6/2/2007 13:43  Aggiornato: 6/2/2007 13:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2004
Da:
Inviati: 513
 Re: RIGORE!
Grazie Tommy, questo tuo intervento mi ha fatto capire molte cose...

PS forse non hai letto con attenzione il post?

saluti

"...che il gregge si trasformi in branco... È questo l’incubo dei potenti"
(Ernst Junger)
BlSabbatH
Inviato: 6/2/2007 14:37  Aggiornato: 6/2/2007 14:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/9/2005
Da: Bergamo
Inviati: 837
 Re: RIGORE!
la formula "panem et circenses" non dura in eterno.. quello che mi stupisce è come la gente non impari mai dalla storia.. sempre gli stessi fottuti errori.. mi piace Blondet, ha i miei stessi tratti anarchico-nichilisti.. l'articolo non propone alcun tipo di soluzione se non quella del vesuvio universale.. ed è forse questo un errore?

-- Under capitalism, man exploits man. Under communism, it's just the opposite. -- J.K. Galbraith
alinos
Inviato: 6/2/2007 14:52  Aggiornato: 6/2/2007 14:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/3/2006
Da: Livorno
Inviati: 118
 Re: RIGORE!
ma siete mai andati allo stadio? no perchè a sentire i vostri commenti, la maggior parte di voi non è mai andata allo stadio. io si, e pure in mezzo agli ultras, non per sfasciare tutto o caricare la polizia, solo per cantare qualchè sfottò agli avversari e inneggiare alla squadra della mia città.
Se foste andati allo stadio, vi saresti resi conto che tutti i vostri bei discorsi riguardanti il marcio della nostra società, il disagio sociale e giovanile ecc. sono tutta puttanate. LA GENTE E' FUORI DI TESTA...La gente carica la polizia perchè incitata da 3 scalmanati, carica la polizia perchè il capoultras li convince che è giusto così, carica la polizia tanto per fare qualche cosa di STRANO...Tra quelli che caricavano ho visto persone che conoscevo..Tutti figli di persone per bene, alcuni studenti, altri operai, altri impiegati...tutti assolutamente cittadini normalissimi. Con un lavoro, figli ecc. E voi mi venite a dire del disagio sociale e compagnia bella? Tutte cazzate, l'unica verità è che la gente è fuori di testa. Punto e basta. Mi piace il calcio, l'ho ammetto, vado in estasi davanti ai tocchi dei campioni, anche se superpagati, anche se non sono daccordo con i loro stipendi, ma mi piace. ormai sono anni che non vado allo stadio a causa di questi esagitati..A sto punto chiudiamo tutto e mandiamo i poliziotti a rincorrere i veri ladri, che c'e' ne bisogno..altro che celere....

orkid
Inviato: 6/2/2007 14:56  Aggiornato: 6/2/2007 14:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/2/2006
Da: La Beverly Hills italiana
Inviati: 786
 Re: RIGORE!
Citazione:
nessuno sembra avere il coraggio di affrontare il vero (a mio parere) nocciolo della questione, ossia la contrapposizione tra tifosi e forze dell'ordine..non tanto la contrapposizione tra i tifosi.


Dopo aver criticato un programma TV per un motivo, ora sono qui ad elogiarlo:

Ieri sera, A "Le Iene" su Italia1, hanno riproposto un vecchio servizio in cui l'inviato andava nella curva degli ultrà del brescia (apolitici), e veniva completata con una riunione tenuta recentemente fra di loro proprio su questa questione.
Nessuno di questi ragazzi ha il coraggio di dire che non è colpa degli ultrà per la violenza, ma se il 90% è colpa loro, il rimanente 10% deve essere attribuito ai politici che hanno sempre guardato dall'altra parte, e alla polizia (o a parte di essa).

Una proposta concreta come ultima spiaggia di questo calcio-business, di cui LORO sono i primi schifati, l'hanno fatta:

SOSPENDERE IL CALCIO PER UNO, o se necessario PER DUE ANNI!!!

Gli ultrà sono gli amanti del calcio e del tifo più forti, anche se esprimono il loro amore non sempre con i mezzi giusti e nessuno vuole giustificarli, nemmeno loro si vogliono giustificare, ma sono disposti a rinunciare per qualche anno al calcio, per mettere a posto veramente le cose.

Le società, la Figc, il Coni, il governo, la Snai, Mediaset, Rai, Sky, la Fifa e la Uefa, i migliaia di pubblicitari secondo voi sarebbero disposti a fermare il baraccone, per mettere le cose a posto?

NO

Una riflessione in TV veramente fuori dalla trita e ritrita farsa delle tribune sportive nazionali, (che assomigliano sempre di più a quelle politiche!) sempre pronti a difendere lo stato, la polizia e i luoghi comuni in onore del "politically correct".


Autodidatta Bonsai


"Quando l'uomo comune capisce diventa saggio, quando il saggio capisce diventa un uomo comune."
Dorian
Inviato: 6/2/2007 17:03  Aggiornato: 6/2/2007 17:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/1/2007
Da:
Inviati: 1275
 Re: RIGORE!
Citazione:
Gli ultrà sono gli amanti del calcio e del tifo più forti, anche se esprimono il loro amore non sempre con i mezzi giusti e nessuno vuole giustificarli, nemmeno loro si vogliono giustificare, ma sono disposti a rinunciare per qualche anno al calcio, per mettere a posto veramente le cose.


Forse andare allo stadio con spranghe di ferro non è il modo giusto nè richiede chissà quale profonda meditazione il capirlo.

Citazione:
Le società, la Figc, il Coni, il governo, la Snai, Mediaset, Rai, Sky, la Fifa e la Uefa, i migliaia di pubblicitari secondo voi sarebbero disposti a fermare il baraccone, per mettere le cose a posto?


La torta di serie A e B è grande e rimarrà grande anche se il sistema calcio dovesse spendere dei soldi in più per la sicurezza.
Forse, se certi giocatori sono pagati MILIONI di euro all'anno (senza neanche essere in grado di calciare la fottutissima palla in porta) è anche perchè questi soldi "in più", fin'ora, li abbiamo messi tutti noi.

Anche chi di noi non è interessato al calcio o non è mai stato allo stadio ha contribuito alla bella vita dei Baroni del Pallone.

L'unica via è quella inglese: privatizzare gli stadi e la sicurezza. A furia di pagare i danni che fanno allo stadio, anche i teppistelli capiranno quanto sono dementi.

miradio
Inviato: 6/2/2007 19:00  Aggiornato: 6/2/2007 19:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2004
Da:
Inviati: 513
 Re: RIGORE!
@alinos
Citazione:
Se foste andati allo stadio...


pur non andandoci allo stadio ho avuto modo di conoscere da vicino almeno un paio di ex ultras ed in parte è vero quello che dici...
ma forse tu non hai notato le scritte anti-polizia sui muri di diverse città, il che lascia pensare ad una "ruggine" che viene da molto lontano. Tra l'altro sembra che Raciti fosse particolarmente a rischio per aver riconosciuto alcuni elementi in un processo.
Nello specifico si tratta di sbarbini anche di buona famiglia: forse che il concetto di buona famiglia oggi sia un po' in crisi....???

"...che il gregge si trasformi in branco... È questo l’incubo dei potenti"
(Ernst Junger)
Chiara_men
Inviato: 6/2/2007 19:17  Aggiornato: 6/2/2007 19:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/8/2006
Da:
Inviati: 242
 Re: RIGORE!
Buona fetta degli ultras sono bacini di voto. Potremmo anche chiamarlo "voto di scambio". Si puo' supporre che gli amministratori locali "sopportino" i vandalismi (che paghiamo noi) in buona armonia con quelle societa' calcistiche che sono "piu' politicizzate". La polizia ha le sue colpe, perche' troppo spesso "agita il manganello a casaccio", qualcuno la chiama "poca preparazione" qualche altro "abuso di potere", il risultato che in questo mix accade o puo' accadere che qualcuno ci lasci le penne. E la morte violenta di una persona dovrebbe sempre far riflettere (e soprattutto metterci riparo e prendere provvedimenti seri) che si tratti di quella di un poliziotto, come quella di un ultras o di un muratore che cade da una impalcatura.
Invece noto che, anche in questa ultima tragedia, a parte la commozione (che pur si deve per una vita) si sta tentando ancora di fare il distinguo tra chi muore sul lavoro e nessuno sa nulla (le morti bianche) e nessuno si indigna e le morti cosi' dette "ufficiali" che hanno funerali di stato . Sempre di lavoro si tratta in fondo, ma bisogna fare attenzione a non lasciarsi coinvolgere dai distinguo. C'e' il marcio, ma non sta solo tra gli ultras e la polizia, io guarderei piuttosto a quei amministratori locali che hanno chiesto il voto anche agli ultras per governare le citta' e che "chiudono un occhio" con troppa disinvoltura, magari durante cene di lavoro con dirigenti di calcio.

lolindir
Inviato: 6/2/2007 20:52  Aggiornato: 6/2/2007 20:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/9/2005
Da: monferrato on the wine
Inviati: 46
 Re: RIGORE!
Gli ultras, quelli veri, hanno in se' una dottrina e una mentalita' che e' difficile da comprendere da chi ultra' non e', ma alla quale per nulla al mondo alcun ultra' verrebbe meno.
Gli ultras sono malati, esattamente come tutta la societa', solo che loro chiedono di essere curati, sono decenni che lo chiedono ma nessuno ha mai avuto orecchie per ascoltare, solo manganelli per picchiare o leggi per incriminare.
Quando muore qualcuno ci tocca sentire i soliti tornei di qualunquismo e becere ipocrisie che, francamente, stanno diventando insopportabili; non ce ne dovrebbe essere motivo, davanti alla morte siamo tutti uguali, la morte si aspetta solo del silenzio.
Perche' la societa' si rifiuta di curare dei suoi figli, cioe' gli ultras?
E' semplice, perche' loro occupano gli spazi di quel giocattolo a cui la societa' non puo' fare a meno, il calcio.
Gli ultras hanno una mentalita' "fuori moda", non si riconoscono nella societa' moderna, ma posseggono dei valori a volte molto piu' forti di come si possono trovare fuori dal loro mondo, come l'amicizia, valore imperscendibile che il mondo ultra' esalta e difende in tutti i modi; si parla troppo spesso di ragazzi senza valori, ma non e' esatto.
E' esattamente il contrario: in un mondo dove non c'e' piu' spazio per questi, loro se ne vanno in giro fieri di portarli con se'.
Ma ultras e' anche violenza: l'ultra' non la cerca, ma non la rinnega, ritendendo semplicemente che fa parte della natura dell'uomo.
Nessun ultra' vuole uccidere nessuno, nei morti del calcio degli ultimi 25 anni non c'e' stato UN SOLO CASO ricollegabile a scontri tra fazioni ultra', ma sono stati casi tutti spiegabili al di fuori di questa ipotesi. Un ultra' non cerca scontro con chi ultra' non e', un ultra' non lo cerca nemmeno con le forze dell'ordine.
Ma le forze dell'ordine dagli anni '80 ad oggi sono intervenute prepotentemente nel mondo ultra', e l'ultra' si e' trovato prima a difendere le proprie idee, e poi a considerare le forze dell'ordine alla stregua di una fazione nemica.
E' il gioco degli indiani, e' un modo di vivere "schietto" e "sincero", menare le mani non puo' essere considerato una dottrina, ma farlo con chi e' d'accordo con te e si offre di fronteggiarti anni fa non rappresentava un problema d'ordine pubblico, oggi si. E il motivo e' esclusivamente da ricercarsi nel pallone, macchiato dai ceffoni che questi "animali" amano darsi per divertimento.
La dottrina ultras e' tra le piu' sane che ci siano in circolazione nel nostro paese, non prevede ipocrisia, non prevede falsita', non prevede tradimento ed ognuno viene accettato nel gruppo per quello che e', ammesso che sia disposto a vivere la mentalita' ovunque e a qualsiasi costo.
Oggi questa mentalita' e' perseguitata dalla legge e ferita da infiltrazioni violente di personaggi che nulla hanno a che fare, ma che hanno trovato terreno fertile nel confuso mondo ultras, per poter dare sfogo alle proprie frustrazioni.
La colpa piu' grande degli ultras e' di non aver saputo prevenire l'apparizione di questi personaggi e di non aver saputo cacciarli via.
Anche il mondo ultras, cosi' come l'INTERA SOCIETA' CIVILE, ha in se' questo cancro rappresentato da "figli" che lo stato non sa curare, se non con le patrie galere.
Questo cancro sembra uscirne vincitore a tutti gli effetti in questi giorni, ma i benpensanti non vogliono affatto dividere le colpe con gli ultras.
Colpo di scena, gli Ultras invece SE LE ASSUMONO.
Da malati cronici, quali sono, SI RENDONO DISPONIBILI AD ACCETTARE IL FERMO DEL CALCIO ANCHE PER DUE ANNI. (dichiarazione di ieri Curva Nord Atalanta).
Per essere curati, forse, o se non basta per essere sottoposti ad eutanasia, certi che sia Chiesa che mondo laico per questa occasione chiuderebbero un occhio.
Un ultras non si arma di spranghe, non si getta in dieci contro uno, non possiede lame, ne altre armi proprie, vive la sua passione con i colori piu' chiassosi possibile, vive l'amore per i suoi colori o per la sua citta' facendo dei sacrifici enormi per poterla seguire. Spende i migliori anni della sua vita per il solo amore che sa renderlo felice, e per i suoi amici. Perde soldi, ragazze e lavoro per la propria passione. Molte volte perde anche la dignita' e la propria liberta' personale, perche' e' fuori moda... e se ne sta rendendo conto.
Un ultra' puo' vivere solo su un libro di Benni o di Tolkien, non nella triste realta' di tutti i giorni, meno che mai in una societa' FALSA, SCHIAVA DEL POTERE E DEL DENARO, CORROTTA, VIOLENTA nelle carni e nello spirito, molto piu' di quanto qualsiasi ultras incazzato riuscirebbe ad essere.
Ultra' e' essere uomo, dove spazio per gli uomini piu' non c'e'.
Un ultra' non si lascerebbe mai andare a scene come quelle di Catania, un ultra' non apparirebbe mai in televisione, un ultra' non accetterebbe mai compremessi con nessuno, un ultra' non scriverebbe nemmeno mai su internet....
Ma questo nobile sito e' gestito e utilizzato da persone SUPERIORI, non pupazzi da grande fratello o processo del lunedi'.

Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ce l'ha muore una volta sola.
(P.Borsellino)
Bambooboy
Inviato: 6/2/2007 20:55  Aggiornato: 6/2/2007 20:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/12/2006
Da:
Inviati: 535
 Re: RIGORE!
riporto da repubblica online...
"17:16 Indagini in ambienti di estrema destra

Dopo aver setacciato i club degli ultras rossazzurri gli inquirenti si concentrano sugli ambienti dell'estrema destra, e in particolare su aderenti a Forza Nuova. I poliziotti della Mobile e della Digos per tutta la scorsa notte e per l'intera giornata hanno effettuato perquisizioni e visionato filmati acquisti anche dalle tv nazionali che erano impegnate nelle dirette. "Potremmo essere vicini alla soluzione del caso - dice un investigatore - stiamo lavorando..."

mhm...quando la parola d'ordine è: ORDINE!!!!

Bambooboy
Inviato: 6/2/2007 21:08  Aggiornato: 6/2/2007 21:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/12/2006
Da:
Inviati: 535
 Re: RIGORE!
lolindir

"Nessun ultra' vuole uccidere nessuno, nei morti del calcio degli ultimi 25 anni non c'e' stato UN SOLO CASO ricollegabile a scontri tra fazioni ultra'"
-il tifoso della cremonese accoltellato a morte a san siro
- il tifoso assassinato a coltellate a marassi
-il tifoso assassinato all'olimpico con un razzo sparato dalla curva avversaria
-i morti all'heysel
-etc etc

ma come cavolo fai a scrivere simili boiate???
----------------------------
"La dottrina ultras e' tra le piu' sane che ci siano in circolazione nel nostro paese"

- mhm chissà che c'è di sano nell'andare da qualche parte in gruppo armati di sassie spranghe e fare a botte.
se questo per te è sano...mi spiace ma sei malato.
-----------------------------------
"Ma ultras e' anche violenza: l'ultra' non la cerca, ma non la rinnega"

-non la cerca ma si port nascosta negli striscioni la spranga o la bomba carte, oppure va la notte prima a nascondere spranghe e bastoni nelle zone attorno allo stadio.
mhm , strano modo di non cercarla la violenza.
-----------------------------

"Un ultras non si arma di spranghe, non si getta in dieci contro uno, non possiede lame, ne altre armi proprie"

- mhuahahahahhahhah
allora nelle curve gli 'ultras' non esistono.
mhuahuahahahahahahahah

miradio
Inviato: 6/2/2007 21:20  Aggiornato: 6/2/2007 21:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2004
Da:
Inviati: 513
 Re: RIGORE!
@BlSabbatH
Citazione:
vesuvio universale.. ed è forse questo un errore?


un errore? è un po' un gettare la spugna, mi sembra più distruttivo che costruttivo.
ripeto, se catastrofe ci deve essere sarebbe preferibile in altri luoghi... non mi fare dre quali però

"...che il gregge si trasformi in branco... È questo l’incubo dei potenti"
(Ernst Junger)
nonno
Inviato: 6/2/2007 21:20  Aggiornato: 6/2/2007 21:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/7/2006
Da:
Inviati: 183
 Re: RIGORE!
-ma forse tu non hai notato le scritte anti-polizia sui muri di diverse città, il che lascia pensare ad una "ruggine" che viene da molto lontano.-

Oppure lascia pensare ad un bel tentativo di infilare i tifosi del Livorno in una polemica che non li riguarda. E già che si presentava l'occasione si è deciso di tirare fuori anche il ricordo dei fatti di Genova in un momento nel quale la scomparsa di certe molotov poteva far sorgere qualche dubbio.

orkid
Inviato: 6/2/2007 21:39  Aggiornato: 6/2/2007 21:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/2/2006
Da: La Beverly Hills italiana
Inviati: 786
 Re: RIGORE!
Citazione:
Autore: lolindir Inviato: 6/2/2007 20:52:19

Gli ultras, quelli veri, hanno in se' una dottrina e una mentalita' che e' difficile da comprendere da chi ultra' non e', ma alla quale per nulla al mondo alcun ultra' verrebbe meno.


Vorrei spezzare una lancia a favore di questo splendido post, che "letto per intero" (vero bambooy! ) è un'ottima testimonianza dall'interno del mondo degli ultras, mondo che non conosco, come non lo conosce la maggiorparte della gente che sta postando qui.

Non facciamoci contagiare da facili "2 minuti di odio" propinati dai media...


Autodidatta Bonsai


"Quando l'uomo comune capisce diventa saggio, quando il saggio capisce diventa un uomo comune."
miradio
Inviato: 6/2/2007 21:40  Aggiornato: 6/2/2007 21:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2004
Da:
Inviati: 513
 Re: RIGORE!
@lolindir

La tua visione "mitica" e un po' romantica dell'ultras è molto pittoresca...
ti riconosco che nel mondo ultras si possno trovare elementi di purezza e di lealtà e di fedeltà che nella vita di tutti i giorni non si ritrovano facilmente e che, di conseguenza, il gruppo di ultras sia una via di fuga per molti individui "puri" che non si ritrovano appieno nei valori annacquati di oggi.

Ad ogni modo la fauna degli ultras è variopinta, trovano asilo tante tipologie, dal frustrato, al picchiatore, al politicizzato al delinguente comune e, udite udite, anche dei tutori dell'ordine. Fare di ogni erba un fascio mi sembra quantomeno azzardato...

"...che il gregge si trasformi in branco... È questo l’incubo dei potenti"
(Ernst Junger)
orkid
Inviato: 6/2/2007 21:48  Aggiornato: 6/2/2007 21:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/2/2006
Da: La Beverly Hills italiana
Inviati: 786
 Re: RIGORE!
Citazione:
Fare di ogni erba un fascio mi sembra quantomeno azzardato...


Infatti mi pare che chi fa di tutta l'erba un fascio sta dall'altra parte


Autodidatta Bonsai


"Quando l'uomo comune capisce diventa saggio, quando il saggio capisce diventa un uomo comune."
RedO
Inviato: 6/2/2007 21:56  Aggiornato: 6/2/2007 22:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/12/2005
Da: Giulianova
Inviati: 60
 Re: RIGORE!
Pretendere che qualcuno capisca il mio modo di seguire il calcio è sia inutile che di poco interesse personale. Non capisco come fanno milioni di italiani ad imbottigliarsi in centri commerciali o notti bianche qualsiasi, scannandosi per un parcheggio, una fila, un complimeto alla ragazza sbagliata, eppure sopravvivo bene, potrei suggerire lo stesso a chi non capisce come si fa a girare dietro a 11 ragazzi in mutande. Orde di persone con passioni diverse dalla mia pretendono di giudicarla e regolamentarla non avendo ne competenza specifica ne esperienza nel settore. Perchè? Perchè un povero padre di famiglia è morto? No non ci credo. Nessuno dei puri chiede giustizia per filippo, nessuno si accorge che in soli 3 giorni siamo già alla terza o quarta versione con sassi bombe e quant'altro che entrano e escono dalla scena a velocità supersoniche ( fosse stata anche una reazione allergica non cambierebbe il dramma e non sgraverebbe di responsabilità chi quei disordini li ha cercati e trovati), nessuno si vuol fermare per capire a chi conviene tutto questo. I governanti finalmente potranno mostrare un po' di muscoli, i giornalai potranno avere di che sparlare per giorni, i comuni mortali avranno di che bearsi con i loro cappi sventolati per le gole dei mostri di turno, l'australiano di sky e il signore di arcore venderanno migliaia di partite in più in TV, i presidenti si papperanno gli incassi dei diritti ed alzeranno il prezzo delle poltroncine per via dei costi, negli stadi (già sicuri se non vene siete accorti all'interno non succede più nulla) appaltatori di lavori e caporioni di squadracce venderanno al meglio i loro servizi. Per delle leggi pensate da chi non ne sa un cavolo e invocate da chi pensa di bucarci la palla come ci facevano da piccoli quando sbagliavamo il tiro e la sfera terminava nel giardino del babbione di turno.
Un esempio per tutti: vietando le trasferte organizzate in generale si otterrà il brillante effetto di migliaia di ultras "casuals" in giro per lo stivale mescolati a tifosi normali e tifosi avversari... così i benpensanti che pensano di sbarazzarsi della feccia se la ritroveranno a sprangarsi nel parcheggio dell'ikea previo appuntamento... modello inglese volevate no?

saluti

giuper
Inviato: 6/2/2007 22:15  Aggiornato: 6/2/2007 22:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/4/2006
Da: Sud Italia (non troppo Sud)
Inviati: 229
 Re: RIGORE!
http://www.youtube.com/watch?v=EC4O0_dtL1o

Quello che mi lascia interdetto:

1) I RAGAZZINI che lanciano le pietre
2) I commenti a questo filmato...

Mi sa che Blondet ha ragione, bisogna iniziare ad agire quando sono ancora piccoli...

Edit:
http://www.youtube.com/watch?v=pSfy7TQUFPA&mode=related&search=
Questo è ancora piu' assurdo.

PS: è riferito alla partita di andata...

Non ho parole.

Dorian
Inviato: 6/2/2007 22:25  Aggiornato: 6/2/2007 22:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/1/2007
Da:
Inviati: 1275
 Re: RIGORE!
Citazione:
Nessun ultra' vuole uccidere nessuno, nei morti del calcio degli ultimi 25 anni non c'e' stato UN SOLO CASO ricollegabile a scontri tra fazioni ultra', ma sono stati casi tutti spiegabili al di fuori di questa ipotesi. Un ultra' non cerca scontro con chi ultra' non e', un ultra' non lo cerca nemmeno con le forze dell'ordine.


Chissà a cosa servono bombe a mano e spranghe di ferro...

Orwell84
Inviato: 6/2/2007 22:34  Aggiornato: 6/2/2007 22:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: RIGORE!
Citazione:
http://www.youtube.com/watch?v=pSfy7TQUFPA&mode=related&search=


A dimostrazione del fatto che tutte le teorie di un presunto regolamento di conti con le forze dell'ordine sono campate per aria. E Caruso ci è cascato in pieno, associando queste bestie a tutt'altro tipo di manifestazione come fu quella di Genova 6 anni fa. Se le erano promesse e la polizia ha impedito questo regolamento di conti, finendoci di mezzo.

Quanto ci scommettiamo che quando la Roma andrà a Catania succederà un casino simile?

francesco7
Inviato: 6/2/2007 22:48  Aggiornato: 6/2/2007 22:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Tarentum
Inviati: 886
 Re: RIGORE!
- citazione

Quello che mi lascia interdetto:

1) I RAGAZZINI che lanciano le pietre
2) I commenti a questo filmato...

Mi sa che Blondet ha ragione, bisogna iniziare ad agire quando sono ancora piccoli...

Edit:
http://www.youtube.com/watch?v=pSfy7TQUFPA&mode=related&search=
Questo è ancora piu' assurdo.

PS: è riferito alla partita di andata...

Non ho parole.


Molto significativo il secondo filmato che hai postato, Paolo Liguori nel commentarlo diceva:"Li hanno chiusi in una gabbia e li hanno lasciati da soli...". Poverini, qualche steward addetto alla sicurezza avrebbe potuto gettare loro qualche nocciolina, forse si sarebbero calmati. E' davvero deprimente vedere fino a quale infimo livello può arrivare la deficienza umana. Oramai gli spalti degli stadi sono diventate delle gabbie assomigliano sempre di più ad un giardino zoologico.

La mente non è un vaso da riempire ma un legno da far ardere perché s'infuochi il gusto della ricerca e l'amore della verità. (Plutarco)
miradio
Inviato: 6/2/2007 23:03  Aggiornato: 6/2/2007 23:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2004
Da:
Inviati: 513
 Re: RIGORE!
Citazione:
Infatti mi pare che chi fa di tutta l'erba un fascio sta dall'altra parte

voglio dire che i romantici tra gli ultras mi paiono una esigua minoranza (felice di sbagliarmi)

"...che il gregge si trasformi in branco... È questo l’incubo dei potenti"
(Ernst Junger)
Dorian
Inviato: 6/2/2007 23:07  Aggiornato: 6/2/2007 23:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/1/2007
Da:
Inviati: 1275
 Re: RIGORE!
Citazione:
i presidenti si papperanno gli incassi dei diritti ed alzeranno il prezzo delle poltroncine per via dei costi, negli stadi


Ma se li alzano troppo non ci va più nessuno allo stadio: proviamo l'ebbrezza del mercato ogni tanto!

Citazione:
vietando le trasferte organizzate in generale si otterrà il brillante effetto di migliaia di ultras "casuals" in giro per lo stivale mescolati a tifosi normali e tifosi avversari...


Se non altro non dovremo continuare a spendere soldi per mandarli in trasferta negli zoo comunali.
Continueranno a rompere i coglioni?
Probabile... ma almeno lo faranno a gratis.

orkid
Inviato: 6/2/2007 23:08  Aggiornato: 6/2/2007 23:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/2/2006
Da: La Beverly Hills italiana
Inviati: 786
 Re: RIGORE!
Citazione:
voglio dire che i romantici tra gli ultras mi paiono una esigua minoranza (felice di sbagliarmi)


Ok... sono d'accordo!!!


Autodidatta Bonsai


"Quando l'uomo comune capisce diventa saggio, quando il saggio capisce diventa un uomo comune."
SWE
Inviato: 6/2/2007 23:35  Aggiornato: 6/2/2007 23:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: RIGORE!
Citazione:
Gli ultras sono malati,


Concordo

fiammifero
Inviato: 7/2/2007 0:01  Aggiornato: 7/2/2007 0:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: RIGORE!
Citazione:
E chi ragiona bene....cosa dice? Abbasso la polizia? Bha.....

Blondet ha solo messo in luce che il problema della "tifoseria" è vecchio come il mondo ed allora non c'erano nè telefonini,nè scuole,nè TV e media,ma quello che c'è sempre stato e continua ad esserci: l'ingiustizia sociale che in qualche modo trova sfogo e viene strumentalizzata.
Anche ai tempi di Olimpia c'era il doping,in altre forme,ma sempre per primeggiare e trarne profitto allora era gloria ora in più miliardi ed interessi di ogni genere.
Se solo questa rabbia fosse ben incanalata,....... invece solo leggi speciali ,un po' per volta tanto per non dare nell'occhio

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
RedO
Inviato: 7/2/2007 0:06  Aggiornato: 7/2/2007 0:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/12/2005
Da: Giulianova
Inviati: 60
 Re: RIGORE!
dorian non ho capito bene i tuoi commenti sarcastici, scusami, mi spiegheresti quando mi hai pagato una trasferta? E l'ebbrezza del mercato chi la dovrebbe provare?
Qualunquista è confondere la massa che segue il calcio con passione con la minoranza che lo utilizza per delinquere (e non parlo di qualche cazzotto tra gente adulta).
Da domani allora allo zoo mettici quelli che vanno a sciare perchè sono pericolosi, quelli che la domenica fanno i km per andare a fare la spesa perchè inquinano e quindi sono letali, quelli che vanno in discoteca perchè c'è la ddddroga... già che ci sei chiudi chiese e moschee perchè si sa che la religione fa milioni di morti ogni anno, ma si sa... IL CALCIO E' L'OPPIO DEI POPOLI

Bambooboy
Inviato: 7/2/2007 0:36  Aggiornato: 7/2/2007 0:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/12/2006
Da:
Inviati: 535
 Re: RIGORE!
si Orkid, certo che l'ho letto per intero. se no non l'avrei commentato.

penso che le cose scritte in quel post siano decisamente una visione romantica alla libro cuore. che per altro, come dimostrato nei fatti [ e non parlo solo della "partita" a Catania ], risulta tutto sballato nei fatti.

anche il torturatore degli squadroni della morte è convinto di agire per il bene del suo paese, ma se permetti a me un po' schifo fa lo stesso. e ogni frase di quel post esprimeva quel concetto ..."non ci potete capire...siamo diversi...vedete solo quello che volete vedere...c'è una lealtà e un coraggio di fondo che voi non sapete nemmeno cosa siano...etc etc".
lo stesso principio [ uscendo dal paragone col torturatore di uno squadrone della morte... ovviamente era unparadosso ] cmq lo puoi applicare a chiunque stia in un gruppo e qualcosa di "extra-legale" il gruppo compia: il semplice fatto di in-gruppo-andare-al-di-la-della-legge è ovvio che crei un senso di stretta appartenenza e un forte legame: devi essere daccordo ad assumerti un rischio e sai che ti devi parare il culo a vicenda.
certo, se il senso è paragonare quello spirito a quello che anima gli zombi da passeggio al centro commerciale e basta, si, certo il post ha ragione.
ma siccome lo stesso principio allora lo puoi applicare anche ai mafiosi per esempio [ anche loro in gruppo violano la legge e si parano il culo a vicenda ], o ai corrotti nella pubblica gestione dello stato [ chiedono, intascano e spartiscono la mazzetta, senza andar a denunciare nessuno ]; beh mi sembra di non aver proprio nulla a che spartire con quel mondo.

nemmeno scendo nella banale questione calcio-si, calcio-no [ anche se ovviamente capisco molto piu facilemnbte andare a combattere contro un esercito che invade casa tua, anzichè contro un gruppo di tifosi che invade una fettina di curva del tuo stadio 1 volta l'anno ]. non mi interessa, esattamente come non mi interessa il calcio e tutto il circolo mediatico-politico-affaristico che ci mangia intorno. c'è gente che è disposta a bersi il cervello di tutte quelle panzane [ la gente non sa nulla del 9-11...vabbè, l'importante è che ogni giorno in italia esca ben piu'di un quotidiano che parla solo di "sport"]? affari loro [ ....ehm ehm: calciopoli di quest'estate ha ben dimostrato come gira il fumo in quel ambiente...anche se poi c'ha pensato la giustizia di interesse di stato a mettere un po' tutto a tacere ].
nè scendo nella questione polizia-cattiva, polizia-buona. non è questo il topic corretto, visto che dovrebbe includere molti piu' esempio e anche un bel po'di storia [ tipo ad esempio tutti i funzionari condannati in ogni grado per favoreggiamento nei casi di strage ].

dopo di che, ognuno ovviamente libero di credere quello che piu' sente attinente, ma in questa discussione, a differenza di quella sul 9-11, beh, di smoking gun per indicare il colpevole altro che una ce n'è. ce ne è a bizzeffe.
se poi il post era riferito ad un minimo sparuto gruppetto di pochi idealisti che cmq la domenica si presentano a qualsiasi condizione a vedere una partita di pallone [ panem et circense ...si scrive così? boh!], beh almeno pero' che lo dicesse apertamente.


che poi tutto il mondo delle curve, sottenda anche una bella fetta di malessere diffuso, che lo stato non vuole politicizzato, e che per questo motivo piu' o meno ha sempre chiuso un occhio;
che poi tutto il mondo delle curve, sottenda una fetta di ancestralità umana "guerriera", di vecchia italica rivalità tra feudi, vabbè vabbè, impossibile dire di no completamente, ma da questo a descrivere il mondo ultrà come bianchi paladini splendendi, alfieri di un mondo perfetto perchè non in contrasto con lel eggi della natura umana......ehm ehm ehm. no thx!

Orwell84
Inviato: 7/2/2007 1:06  Aggiornato: 7/2/2007 1:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: RIGORE!
Citazione:
IL CALCIO E' L'OPPIO DEI POPOLI


Direi l'adrenalina, visti i risultati

Dorian
Inviato: 7/2/2007 1:42  Aggiornato: 7/2/2007 1:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/1/2007
Da:
Inviati: 1275
 Re: RIGORE!
RedO:

Citazione:
dorian non ho capito bene i tuoi commenti sarcastici


Citazione:
mi spiegheresti quando mi hai pagato una trasferta?


Certo: ci mancava più pagare ANCHE la trasferta!
Ma vedi, il punto è che viviamo in uno Stato talmente liberticida che la gente non può nemmeno legnarsi di santa ragione senza che si uniscano all'allegro gruppo anche i policemen a dare manganellate pure loro a destra e a manca.
Dal momento che gli ultras - e parlo dei più esagitati - girano l'italia per cercare la rissa, occorrono tanti policemen, e ogni policeman va pagato altrimenti legna pure me.
Quindi, in un certo senso, ogni volta che due ultras si legnano è come se, in teoria, mi fottessero pure dei soldi (dico in teoria perchè n pratica è possibile che i miei fottutissimi soldi vadano in "servizi" ancora più idioti).
Anche ogni volta che un ultras si fa saltare una mano con un petardo bisogna pagare migliaia e migliaia di euro per riattaccargliela.

Se gli ultras si ammazzassero di botte nei boschi, come nei tempi antichi, e rinunciassero alle cure mediche non solo non avrei nulla in contrario ma anzi la troverei cosa buona e giusta.

Citazione:
E l'ebbrezza del mercato chi la dovrebbe provare?


Ma è ovvio: la marmaglia che vuole andare allo stadio a vedere 11 tizi in mutande giocare partite truccate.
Il prezzo dei biglietti seguirebbe le leggi del mercato della domanda e dell'offerta.
E se si fanno danni allo stadio, le società di calcio potrebbero chiedere risarcimento all'agenzia di sicurezza che ha sbagliato o ai tifosi, aumentandogli il prezzo dei biglietti.
Oggi invece i danni se li paga i comuni mentre gli introiti se li pigliano le squadre.

Citazione:
Qualunquista è confondere la massa che segue il calcio


Io non li confondo: questi sono dei creduloni

Citazione:
con passione


questi sono dei pirla

Citazione:
con la minoranza che lo utilizza per delinquere


questi invece sono pure dementi

Citazione:
(e non parlo di qualche cazzotto tra gente adulta)


Invece io parlavo proprio di questi...
Per delinquere cosa intendi?
Crocifiggere un tifoso rivale?
Al contrario un ultras morto con onore è un ultras in meno a carico del contribuente: la mia preoccupazione è invece per quelli che riecono a trascinarsi all'Ospedale Pubblico (qualche scazzottata tra adulti che vuoi che sia? mandibola fratturata, setto nasale spaccato, retina staccata,... suvvia... in caso contrario consiglio un po' di palestra...).

Citazione:
Da domani allora allo zoo mettici quelli che vanno a sciare perchè sono pericolosi


Però da quanto si apprende dai giornali si annichiliscono a vicenda come particelle di antimateria!
Ciò non toglie che non era loro intenzione farsi male... al contrario della gente adulta di cui si parlava prima. E soprattutto non mi risulta ci siano cordoni di polizia attorno alle piste da sci.

Citazione:
quelli che la domenica fanno i km per andare a fare la spesa perchè inquinano e quindi sono letali


Però ogni litro di benzina che consumano, lo stato se ne prende uno a gratis con il quale pagare i fottutissimi manganellatori di ultras dementi.

Citazione:
quelli che vanno in discoteca perchè c'è la ddddroga...


Ragion per cui la ddroga andrebbe liberalizzata: cosa che solleverebbe lo stato dall'onere di ravanare nelle tasche della gente.

Citazione:
già che ci sei chiudi chiese e moschee perchè si sa che la religione fa milioni di morti ogni anno


Mai visto risse la domenica all'uscita dalla messa...
IDEA: giochiamo le partite in Chiesa!
Due piccioni con una fava!

Citazione:
IL CALCIO E' L'OPPIO DEI POPOLI


Anche quando è tagliato male. ;)

Punkaster
Inviato: 7/2/2007 10:40  Aggiornato: 7/2/2007 10:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: RIGORE!
Gli Stadi esistono ancora?

I tifosi si menano ancora

Ecco una bella soluzione

Radere al suolo tutti gli stadi, possibilmente con tutte le tifoserie dentro.

Ripristinare la vecchia flora e fauna, farne dei parchi protetti

Oppure enormi biblioteche, o spazi espositivi gratuiti per mostre di vario genere dall'arte alla gastronomia locale.

Chiudere le caserme, svuotare gli arsenali, farne dei centri sociali occupati ed autogestiti, CasaPoud esclusa

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
Punkaster
Inviato: 7/2/2007 10:52  Aggiornato: 7/2/2007 10:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: RIGORE!
Citazione:
Ragion per cui la ddroga andrebbe liberalizzata: cosa che solleverebbe lo stato dall'onere di ravanare nelle tasche della gente.


Dorian mi dispiace contraddirti perchè mi divertiva il tuo commento! ma la droga è già liberalizzata

liberalizzàre
v.tr.
1 CO TS econ., adeguare ai principi del liberismo economico, spec. abolendo restrizioni valutarie, dazi, monopoli e sim.: l. il commercio, gli scambi
2 CO rendere più libero concedendo maggiore autonomia: l. un’istituzione
3 CO dichiarare libero, non soggetto a divieti: l. l’aborto, la droga

Sarebbe meglio legalizzarla!

Citazione:
Dal momento che gli ultras - e parlo dei più esagitati - girano l'italia per cercare la rissa, occorrono tanti policemen, e ogni policeman va pagato altrimenti legna pure me.


Buona ragione per non pagare i policeman, qualcuno ha detto che le rivoluzioni si fanno col 100% del proletariato e il 60% dell'esercito...

Berlusconi al potere SUBBITO. Lui non fa nessuna finanziaria, i soldi estorti ai lavoratori se li intasca lui, la polizia, l'esercito ecc. ecc.. s'incazza, il proletariato si incazza e si fa la rivoluzione evvai!

Ovviamente questa è una battuta!

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
orkid
Inviato: 7/2/2007 11:01  Aggiornato: 7/2/2007 11:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/2/2006
Da: La Beverly Hills italiana
Inviati: 786
 Re: RIGORE!
Bambooboy, quel post và letto per intero perchè quello è il mondo ultras, e analizzare quello senza volerlo giudicare è il modo migliore per capire e per trovare una soluzione...

Ripeto che nessuno li giustifica, e che loro (gli ultras) non vogliono giustificarsi né essere giustificati, è scritto chiaramente che vogliono essere CURATI, e la cura che propongono è la sospensione del calcio.

Che ci siano elementi "sani" (fra virgolette) e elementi "marci" (anche senza virgolette) sta scritto proprio nel post, ma ricorda che la visione romantica ed un poco edulcolorata che ha proposto è quello a cui i capi ultras (forse non tutti) credono.

Che ci piaccia o meno.

Se si vogliono aggiustare le cose bisogna partire da li.

dimmi sei contro la sospensione del calcio?
Facciamo un sondaggio?


Autodidatta Bonsai


"Quando l'uomo comune capisce diventa saggio, quando il saggio capisce diventa un uomo comune."
Punkaster
Inviato: 7/2/2007 11:13  Aggiornato: 7/2/2007 11:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: RIGORE!
Ebbene si siamo tutti "vittimi dell'albitrarietà"!

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
hi-speed
Inviato: 7/2/2007 11:48  Aggiornato: 7/2/2007 11:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: RIGORE!

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
miradio
Inviato: 7/2/2007 11:51  Aggiornato: 7/2/2007 11:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2004
Da:
Inviati: 513
 Re: RIGORE!
Traduzione per chi non ragiona per nulla:
non sono contro la polizia


A scanso di equivoci, questa frase va letta come il mio pensiero personale (sintetizzato)

"...che il gregge si trasformi in branco... È questo l’incubo dei potenti"
(Ernst Junger)
francesco7
Inviato: 7/2/2007 11:56  Aggiornato: 7/2/2007 11:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Tarentum
Inviati: 886
 Re: RIGORE!
Vi invito a leggere questo lucido articolo di Giuseppe D'Avanzo che descrive quello che è diventato il sistema calcio nel Belpaese: un mondo a parte. "Il bello del calcio italiano è che non ha nulla di misterioso e occulto. E' tutto lì alla luce del sole. Chiunque può guardare dentro il giocattolo e sfiorarne i meccanismi. Quella gigantesca giostra del contraffatto è del tutto trasparente. La trasparenza della sua opacità è, anzi, la sua forza. Obbliga chiunque incroci gli affari del calcio, chiunque debba occuparsene per ufficio (o per una maledizione) a farsene complice, corresponsabile, protettore. A meno di non voler rompere il giocattolo che crea un appetitoso consenso per molti (politica, impresa, amministrazione, media), bisogna ipocritamente far finta di non vedere quel che il calcio italiano è, vuole essere, sa essere: un mondo a parte".

La mente non è un vaso da riempire ma un legno da far ardere perché s'infuochi il gusto della ricerca e l'amore della verità. (Plutarco)
miradio
Inviato: 7/2/2007 12:23  Aggiornato: 7/2/2007 12:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2004
Da:
Inviati: 513
 Re: RIGORE!
Citazione:
L’idea di farmi vedere da Carlo scappare e di dimostrargli che non avevo abbastanza coraggio per imitarlo mi era insopportabile, sarebbe stato umiliante per me

(tratto dal brano segnalato da Hispeed)
..questo passaggio mi sembra emblematico del mondo ultras: ragazzini che vogliono dimostrare che hanno le palle, una iniziazione, quasi una fase inevitabile dell'adolescenza che nessuna legge e soprattutto nessuno politico riuscirà mai ad abrogare

"...che il gregge si trasformi in branco... È questo l’incubo dei potenti"
(Ernst Junger)
Bambooboy
Inviato: 7/2/2007 14:34  Aggiornato: 7/2/2007 14:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/12/2006
Da:
Inviati: 535
 Re: RIGORE!
per la sospensione del calcio?
a dire il vero sarei per l'abolizione.
del resto quello non è nemmenop piu' sport, ma solo un'industria altamente energivora e foriera di scandali.
non ci sarebbe alcun male ad abolirla compoletamente.

sul tema del post che commentavo, vale la pena di leggersi il bellissimo libro di Jhon king " fedeli alla tribu'": uno spaccato descritto dall'interno del mondo ultra'. abbraccia appieno le tesi del post, ma almeno non cerca di nascondersi dietro un fintissimo buonismo [ che sembra andare tanto di moda ].

bellissimo anche l'articolo pubblicato su repubblica dove spiegano che nulla cambierà proprio perchè il mondo del pallone [ annessi e connessi ] è completamente marcio.

lolindir
Inviato: 7/2/2007 19:40  Aggiornato: 7/2/2007 20:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/9/2005
Da: monferrato on the wine
Inviati: 46
 Re: RIGORE!
Re: RIGORE!
lolindir

"Nessun ultra' vuole uccidere nessuno, nei morti del calcio degli ultimi 25 anni non c'e' stato UN SOLO CASO ricollegabile a scontri tra fazioni ultra'"
-il tifoso della cremonese accoltellato a morte a san siro
- il tifoso assassinato a coltellate a marassi
-il tifoso assassinato all'olimpico con un razzo sparato dalla curva avversaria
-i morti all'heysel
-etc etc

ma come cavolo fai a scrivere simili boiate???
----------------------------
"La dottrina ultras e' tra le piu' sane che ci siano in circolazione nel nostro paese"

- mhm chissà che c'è di sano nell'andare da qualche parte in gruppo armati di sassie spranghe e fare a botte.
se questo per te è sano...mi spiace ma sei malato.
-----------------------------------
"Ma ultras e' anche violenza: l'ultra' non la cerca, ma non la rinnega"

-non la cerca ma si port nascosta negli striscioni la spranga o la bomba carte, oppure va la notte prima a nascondere spranghe e bastoni nelle zone attorno allo stadio.
mhm , strano modo di non cercarla la violenza.
-----------------------------

"Un ultras non si arma di spranghe, non si getta in dieci contro uno, non possiede lame, ne altre armi proprie"

- mhuahahahahhahhah
allora nelle curve gli 'ultras' non esistono.
mhuahuahahahahahahahah




Mi spiace ma sei stato un po' frettoloso, sono coscente che il mio post poteva anche allarmare le menti sane di qualcuno, ma speravo almeno che venisse letto per intero.
Innanzitutto nei tristi decessi che hai segnalato TI CONFERMO CHE NON CE N'E' NEMMENO UNO dovuto a scontri tra fazioni ultra', ammesso che tu sappia cos'e' uno scontro tra fazioni.
Sulle altre cose che mi contesti, mi ripeto, basta che rileggi attentamente il post e capisci subito che sei fuoristrada, anzi, FUORIGIOCO.

Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ce l'ha muore una volta sola.
(P.Borsellino)
lolindir
Inviato: 7/2/2007 20:17  Aggiornato: 7/2/2007 20:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/9/2005
Da: monferrato on the wine
Inviati: 46
 Re: RIGORE!
Re: RIGORE!
-citazione-
Infatti mi pare che chi fa di tutta l'erba un fascio sta dall'altra parte

voglio dire che i romantici tra gli ultras mi paiono una esigua minoranza (felice di sbagliarmi)




SI PURTROPPO LO SONO, anche questo mondo e' cambiato, e lo e' da anni, ma tutto cio' che volevo dire e' che colpevolizzare il panorama ultra' ogniqualvolta ci scappi il morto mi sembra un po' affrettato, ma tutto sommato perfettamente in linea con la mentalita' del paese, cieca anche su questioni piu' importanti, figuriamoci su 4 sciagurati con la sciarpetta al collo..

Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ce l'ha muore una volta sola.
(P.Borsellino)
lolindir
Inviato: 7/2/2007 20:21  Aggiornato: 7/2/2007 20:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/9/2005
Da: monferrato on the wine
Inviati: 46
 Re: RIGORE!
ma da questo a descrivere il mondo ultrà come bianchi paladini splendendi, alfieri di un mondo perfetto perchè non in contrasto con lel eggi della natura umana......ehm ehm ehm. no thx!


Non mi pare di aver detto questo, insisti, rileggi meglio il post, e se riesci anche tutto, non e' lunghissimo...

Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ce l'ha muore una volta sola.
(P.Borsellino)
lolindir
Inviato: 7/2/2007 20:24  Aggiornato: 7/2/2007 20:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/9/2005
Da: monferrato on the wine
Inviati: 46
 Re: RIGORE!
Re: RIGORE!
Bambooboy, quel post và letto per intero perchè quello è il mondo ultras, e analizzare quello senza volerlo giudicare è il modo migliore per capire e per trovare una soluzione...

Ripeto che nessuno li giustifica, e che loro (gli ultras) non vogliono giustificarsi né essere giustificati, è scritto chiaramente che vogliono essere CURATI, e la cura che propongono è la sospensione del calcio.

Che ci siano elementi "sani" (fra virgolette) e elementi "marci" (anche senza virgolette) sta scritto proprio nel post, ma ricorda che la visione romantica ed un poco edulcolorata che ha proposto è quello a cui i capi ultras (forse non tutti) credono.

Che ci piaccia o meno.

Se si vogliono aggiustare le cose bisogna partire da li.

dimmi sei contro la sospensione del calcio?
Facciamo un sondaggio?




ok ci siamo... tanto difficile?

Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ce l'ha muore una volta sola.
(P.Borsellino)
orkid
Inviato: 7/2/2007 20:35  Aggiornato: 7/2/2007 20:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/2/2006
Da: La Beverly Hills italiana
Inviati: 786
 Re: RIGORE!
lolindir il primo di questi 4 post penso che tu abbia sbagliato citazione


Autodidatta Bonsai


"Quando l'uomo comune capisce diventa saggio, quando il saggio capisce diventa un uomo comune."
lolindir
Inviato: 7/2/2007 20:40  Aggiornato: 7/2/2007 20:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/9/2005
Da: monferrato on the wine
Inviati: 46
 Re: RIGORE!
e' notizia di oggi, che gli ULTRAS BRESCIA hanno deciso di rinunciare alle trasferte da qui alla fine del campionato, e di non sostenere la squadra nemmeno IN CASA con tifo organizzato.

Nel giorno del Consiglio dei Ministri, che doveva decidere il destino del pallone, QUESTA mi sembra l'unica decisione seria presa.


Come ho detto nel post, gli ultras non si nascondono dietro un dito, e se devono RINUNCIARE lo fanno... e gli altri?


Conosco piuttosto bene quest'ambiente, e conosco abbastanza bene il mio paese da sapere quando ci si prende per il culo, e quando non.
Alle proposte degli "incriminati" di rinunciare al pallone anche per due anni, la Repubblica delle Banane ha risposto che si gioca, ma un po' a porte chiuse e un po' no, e poi si va in giro a cercare i gruppi violenti, per farli sciogliere.
Questa la soluzione per guarire il mondo del pallone, che comanda molto piu' di quanto comandi un governo, che ubriaca molto di piu' di quanto lo faccia un litro di cognac, che odia tremendamente chi cerca di deturparlo.
La giornata di oggi non ha portato una sconfitta agli ultras o alla violenza, la giornata di oggi ha portato l'ennesima sconfitta dello Stato Italiano.

Se non boicotteremo in massa il calcio, e tutte quelle cose attraverso le quali i governi ci tengono per il cravattino, la situazione in questo paese passera' presto dal drammatico al tragico.

Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ce l'ha muore una volta sola.
(P.Borsellino)
lolindir
Inviato: 7/2/2007 20:43  Aggiornato: 7/2/2007 20:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/9/2005
Da: monferrato on the wine
Inviati: 46
 Re: RIGORE!
urca orkid grazie, sto scrivendo troppo e poi quando scrivo troppo strascrivo...

Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ce l'ha muore una volta sola.
(P.Borsellino)
Bambooboy
Inviato: 7/2/2007 21:16  Aggiornato: 7/2/2007 21:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/12/2006
Da:
Inviati: 535
 Re: RIGORE!
sarà la 3° volta che lo ripeto: l'ho letto per intero il post.
grazie per l'attenzione dimostrata caso mai ne avessi perso qualche riga.

"Come ho detto nel post, gli ultras non si nascondono dietro un dito, e se devono RINUNCIARE lo fanno... e gli altri?"

ehm, non si nascondono, ma siccome adesso c'è maretta e stan nell'okkio del ciclone... dai su, per un po' non andiam a mostrar le nostre belle faccinbe allo stadio [ + k altro perchè quelli in divisa c'avran il sangue agli occhi e se già ne dan fin troppe di manganellate cattive, stavolta c'è da aspettarsi che sian + incazzusi di prima ].
ma questo non è nascondersi. questo è solo ed esclusivo 'amore per quel sano sport che è il calcio e che per l'ultras è il motivo di vita'. bah.

criticano criticano criticano. dicono che vogliono essere curati, protestano contro la politica corrotta che qui e che là, ma mi sembra proprio di non averli mai visti marciare dietro il loro striscione alle manfe.
certo, a titolo personale alle manf ce anche gente che va allo stadio, ma... non certo con quella "mentalità" che tanto dipingono.

poi, riproponiamo allora ancora qualche esempio:
- diamo per scontato che questa mentalità ultrà esista.
allora esiste [ e altrettanto deve essere riconosciuta ] la mentalità che so...degli squadristi, o quella dei balcbloc o quella degli agenti, o quella dei mafiosi, o quella di chi vuole a tutti i costi esportare democrazia a suon di bombe. perchè no, esiste anche [ e ribadisco deve avere lo stesso valore cristallino ] anche la 'mentalità' di chi sostiene che una manciata di arabi ha dirottato 4 areoplani e c'ha tirato giu' le 3 torri, il pentagono etc etc.

se per 'mentalità' intendi/ono il fatto che son disposti a dare e prendere botte, e anche a rischiare la galara...certo. vero. han mentalità e nemmeno si nascondono. ma il punto sta proprio qui. se consideri quella 'mentalità' allora qualsiasi deve andare bene.
qualsisi gruppo ha le sue 'regole' e la sua 'mentalità'.

vorrei vederli sti ultras protestare contro il precariato, belli, compatti, in gruppo, e si che di precari tra di loro ce ne sarà di sicuro.
ma no. gli ultrà mica si muovono per le cose serie. si muovono per il dio pallone.
di sicuro mi possono pure stare piu' simpatici di vecchi corrotti o aguzzini torturatori, ma da li ad aver la mia solidarietà ne passa.
mentalità non vuol dire nulla.
quella che conta, che 'contraddistingue' sono le motivazioni e la prassi. non certo la mentalità.
quando cresceranno e rivolgeranno le attenzioni al mondo reale circostante e non all'oppio dei popoli incensato apposta per distrarre la gente [ e non solo: lo stadio è un ottimo recito dove incanalare 'protesta', quindi evitare che possa saltar fuori dove invece ce ne sarebbe bisogno ], allora prestero' loro orecchio.

la cura che chiedono ce l'han soto gli occhi tutti i giorni: basta che anzichè leggere tuttosport e basta, aprano un giornale qualsiasi: se non gli monta la rabbia per tutte le porcherie che leggono lì [ guerra, stipendi da fame, politici corrotti, tangenti, intercettazioni illegali, clima del pianeta completamente alterato, impunità garantita alle forze di polizia e ai servizi segreti, usura, precariato, morti sul lavoro, etc etc ], sorry ma c'è ben poco da sgolarsi a chiedere aiuto. a volte l'aiuto bisogna anche aver la forza di vederlo coi propri occhi [ un po' come stiam facendo noi qui, semplicemente dietro una tastiera ].

dai, non bisogna per forza essere tutti della stessa idea [ anzi, proprio una della cose belle di questo forum, e ci si scambia opinioni tra ci la pensa diametralmente in maniera opposta, senza che ce la si stia a prendere. molto incoraggiante!]. personalmente riterrei chiusa qui la discussione...open ovviamente se prosegue.
bye

Dorian
Inviato: 7/2/2007 21:21  Aggiornato: 7/2/2007 21:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/1/2007
Da:
Inviati: 1275
 Re: RIGORE!
Citazione:
Alle proposte degli "incriminati" di rinunciare al pallone anche per due anni, la Repubblica delle Banane ha risposto che si gioca, ma un po' a porte chiuse e un po' no, e poi si va in giro a cercare i gruppi violenti, per farli sciogliere.


Bene. Così se - Dio ce ne scampi - gli ultras dovessero avere altri scontri con la polizia sarà almeno per validi motivi e non per il fottutissimo pallone.

aras74
Inviato: 7/2/2007 21:56  Aggiornato: 7/2/2007 21:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/5/2006
Da: il mondo dei sogni
Inviati: 105
 Re: RIGORE!
Citazione:
conosco abbastanza bene il mio paese da sapere quando ci si prende per il culo, e quando non.


Che sorpresa apprendere che ci sono anche volte in cui non ci si prende per il sedere!


Salut!

Non vi sono al mondo che due tipi interessanti:
quelli che sanno tutto e quelli che non sanno nulla.

(Oscar Wilde)
lolindir
Inviato: 7/2/2007 22:33  Aggiornato: 7/2/2007 22:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/9/2005
Da: monferrato on the wine
Inviati: 46
 Re: RIGORE!
dunque Bambooboy vediamo se ho capito...
-Tu hai letto e compreso tutto il mio post.
-Sostieni che gli ultras ora si vogliono nascondere per paura delle ripercussioni degli agenti.
-Sostieni che sono soltanto capaci a criticare e non si buttano mai in prima linea in qualcosa di concreto.
-Paragoni la loro mentalita' alla stregua di quella mafiosa, o squadrista etc.
-Si muovono solo per il dio pallone.
-Leggono tuttosport
-Non bisogna essere per forza tutti della stessa idea.

Credo di avere rissunto un po' velocemente ma abbastanza bene il "BambooboyPensiero" in materia della violenza del pallone e del mondo ultra'.
Se ho saltato qualcosa ti prego di dirmelo.

Per intanto ti dico che sono daccordo con te esclusivamente sull'ultimo punto.
Se posso permettermi, per il resto le tue sono manfrine, magari non da chi vuole colpire personaggi che stanno particolarmente sulle palle (non ti conosco e non mi permetterei), ma sicuramente da chi non conosce affatto l'argomento, ed azzarda ipotesi, cercando di spacciarle per verita'.
I tuoi discorsi sono gli stessi che fanno tutti i giornalisti sportivi benpensanti di questo paese, e cio' mi spinge ad essere ancora piu' daccordo con te sull'ultimo punto.
NON BISOGNA PER FORZA ESSERE TUTTI DELLA STESSA IDEA.
Non fa una piega.
Rimane il fatto che io non mi permetterei mai di dire la mia in materia di matematica quantistica, perche' non ce l'ho "una mia".
Uno dei peccati originali della politica e' proprio parlare di cose che non si conoscono, e spacciarle per buone, poi per decreti e infine per leggi.
Questo e' pericoloso.
E fa si che effettivamente qui da noi ci si pigli per il culo e basta, come giustamente sospettato dall'amico qua sopra.
Saluti

Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ce l'ha muore una volta sola.
(P.Borsellino)
Bambooboy
Inviato: 7/2/2007 23:28  Aggiornato: 7/2/2007 23:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/12/2006
Da:
Inviati: 535
 Re: RIGORE!
"Rimane il fatto che io non mi permetterei mai di dire la mia in materia di matematica quantistica, perche' non ce l'ho "una mia".

...vedi, anche su questio andiam daccordo! :

RedO
Inviato: 8/2/2007 11:33  Aggiornato: 8/2/2007 11:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/12/2005
Da: Giulianova
Inviati: 60
 Re: RIGORE!
Caro dorian (non è sarcasmo credimi) non vorrei rivolgermi direttamente a te in quanto qui si discutono le idee e potrei far credere che questo sia invece RedO vs. dorian e non mi piace avere nemici.
Purtroppo in poche righe mi hai associato ad una marmaglia, mi hai chiamato pirla e credulone, e questo lo hai fatto perchè ho un interesse ed una passione diversa dalla tua. Non so con cosa ti diverti ed a cosa ti appassioni, come giocavi da piccolo e se fai sport. Non credo comunque che tu sia un pirla semplicemente perchè non sai calciare la palla in corsa o non ti piaccia guardare una partita di calcio. Credo invece che tu il calcio non lo conosca affatto e che ti sia solo passato davanti in tv, FILTRATO dallo stesso mezzo che spessissimo qui su luogocomune accusiamo di essere un forte distorsore della realtà. Tu odi il calcio in tv, odi le masse biscardiane e odi i telelobotomizzati che ascoltano il commento tecnico della canalis. Se tu invece odiassi il calcio come sport sospetterei che da piccolo non ti facevano giocare o che qualcuno in passato t'ha bucato la palla .
Scherzi a parte il tuo odio verrà usato per leggi idiote fatte da gente che il calcio non lo conosce e non conosce neanche i tifosi.
Il tuo livore da oppresso ed impaurito(forse) verrà incanalato come sostegno per cazzate mostruose inutili alla risoluzione dei problemi.
E' semplicemente questo quello che vorrei far notare. Automaticamente, in seguito ad un evento tragico, tutto è consentito, tutto si può imporre. Com'è che fino a ieri a san siro come in altri stadi non c'erano i tornelli (ma a che cazzo servono te lo sei chiesto? ci fanno girare i "cattivi" fino a sfinirli???) eppure non è successo niente (eggià aldilà del mimare gli scontri in posti dove si raccolgono migliaia di persone non è successo nulla di più di quello che succede in disco il sabato sera o nelle feste di paese quando si beve troppo). da domani o tornelli o nisba. e perchè da anni ultras e sindaci chiedono di giocare il calcio di giorno ed alla domenica ed invece è stato diluito per madama TV in tutte le ore ed ogni giorno? Perchè hanno allevato i tifosi ad accettare l'equazione CALCIO=PAY TV ed ora che (in seguito a delle azioni di idioti senza passione) ce la faranno trangugiare a tutti. Senza la mia approvazione. Ma con la tua.
Tu dalla parte di chi archivia Genova G8 e da la caccia ad Al Quaeda, io no. Solo per questa volta, credo, ma come ti ci trovi dalla parte del potere???
Ciao e odia di meno.

lolindir
Inviato: 8/2/2007 21:04  Aggiornato: 8/2/2007 21:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/9/2005
Da: monferrato on the wine
Inviati: 46
 Re: RIGORE!
i tornelli servono a rallentare il deflusso delle persone all'interno dell'impianto, in modo che maschere e polizia possano controllarle meglio.
In pratica, un altro paliativo: e' dell'anno scorso la decisione di far diventare i biglietti "nominali".
Sapete cos'ha portato questa scelta?
Semplice, che i bagarini continuano ad esistere tranquillamente, e che se tu compri un biglietto da loro (ovviamente te ne danno uno omaggio o con
atro nome) poi devi recarti presso un apposito sportello dove ti CAMBIANO LE GENERALITA'!
Il che e' come se lo stato ti parlasse all'orecchio, dicentoti "ok, il biglietto lo prendi lo stesso anche all'ultimo momento, tanto ho trovato il modo di farlo diventare nominativo.. fatta la legge...".
Il problema e' pero' che all'apposito sportello ci trovi una marea di persone, di solito una sola signorina che con penna e calamaio sta a scriverti sul tuo biglietto il tuo nome.
Questo comporta che prima del 10° del secondo tempo tu non entri... e ovviamente nessuno si sogna di rimborsarti le 20 euro spese per mezz'ora di partita.
Tornelli, stadi a norma, aree di smistamento, biglietti nominativi, trasferte vietate... con questo si vogliono risolvere i problemi della violenza nel football, proprio come fece l'Inghilterra anni fa (un altro luogocomune, in Inghilterra ci si continua beatamente ad ammazzare dalla second division in giu', allo stadio, e in premier league nei pub, nelle piazze, nel metro'....).
Del disagio giovanile, dell'assenza di ideali, della carenza di cultura, del valore della vita, della solidarieta', del paese spaccato, della societa' alla deriva invece non gliene fotte un H a nessuno, l'importante e' che ci siano i tornelli..

Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ce l'ha muore una volta sola.
(P.Borsellino)

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA