Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


Scie chimiche : Luogocomune e le scie chimiche
Inviato da Redazione il 31/12/2006 5:27:58 (11678 letture)

Dopo l'undici settembre, quello delle scie chimiche è stato uno dei problemi più importanti a cui Luogocomune ha dato spazio nel corso della sua breve esistenza, ed è significativo che uno degli ultimi articoli pubblicati quest'anno riguardasse proprio quell'argomento.

Non essendo infatti il sito ancora in grado di combattere battaglie su più fronti, la questione delle scie chimiche aveva dovuto cedere momentaneamente il passo all'11 settembre, in quello che si preannunciava - e che fortunatamente è stato - un "autunno caldo" a livello di media nazionali.

Ora lo scopo di portare la questione 11 settembre a conoscenza anche di chi non frequenta la rete è stato bene o male raggiunto, ed essendo la natura di Luogocomune principalmente quella di diffondere l'informazione mancante, possiamo anche pensare a concentrarci su altri obiettivi di primaria importanza.

Oltre alle scie chimiche, temi importanti che si può prevedere prenderanno corpo nel prossimo anno sono quello dei "soldi di carta", la medicina e la mafia farmaceutica, ...

... l'inganno della "democrazia", e tutto ciò che ci aiuterà in qualche modo a prendere coscienza di una realtà diversa da quello che ci è stato finora raccontato.

°°°

Rispetto alle scie chimiche in particolare, vi sono molti aspetti in comune con l'11 settembre (primo fra tutti, il negazionismo dei media, che va sconfitto), ma vi è anche una differenza fondamentale: mentre nel primo caso le "prove provate" abbondano, per le scie chimiche si può solo sostenere con certezza che "un problema" esista.

In altre parole, mentre tutti gli indizi che denunciano la fragilità della versione ufficiale puntano ANCHE il dito nella direzione dell'autoattentato, per le scie chimiche le tonnellate di materiale che dimostrano l'anomalìa non portano necessariamente ad alcunchè di preciso (al di là ovviamente di un coinvolgimento dei militari nella faccenda).

Da qui il rischio di avventurarsi in ipotesi che espongono il fianco al debunking nel momento stesso in cui vengano formulate.

Per fare un esempio pratico, mentre gli squibs escludono il crollo passivo, ma denunciano contemporaneamente la demolizione controllata, una qualunque analisi chimica dell'aria inquinata dagli aerei esclude una condizione naturale, ma non denuncia necessariamente una precisa alternativa. E più rimane ampio il campo delle ipotesi, più diventa pericoloso avventurarsi in una qualunque di esse.

Abbiamo visto tutti che cosa è successo a Steven Jones, nel momento in cui ha voluto attraversare la sottile linea che separa la denuncia di un problema dalla proposta di una sua soluzione: l'accusa ti si ritorce immediatamente contro, ed essendo ora obbligato a difenderti, cessa automaticamente l'effetto della tua accusa.

A causa di questo rischio, la posizione "ufficiale" di Luogocomune si limiterà alla denuncia di una anomalìa che è ormai impossibile negare, con l'implicita richiesta di chiarezza da parte degli organi competenti, ma senza per questo formulare ipotesi alternative di alcun tipo. Non sta al comune cittadino in ogni caso farlo. Dopodiché, speculare sulle diverse possibilità non potrà che contribuire alla soluzione del problema.

La cosiddetta, nascente "sezione scie chimiche" sarà quindi divisa in due settori ben distinti: quello teorico, e quello operativo.

Nel primo ci sarà tutto lo spazio che Luogocomune offre, per principio, a qualunque idea, di qualsiasi spessore, da parte di chiunque la voglia esprimere, compreso il ruolo dello scettico, che va dalla persona incerta o ancora poco informata, ma in totale buona fede, al debunker di professione (scusate l'ossimoro, ma la coincidenza dei termini non è così chiara per tutti). Indicazioni più precise sul comportamento da tenersi in certi casi verranno date nella sezione stessa.

Nella parte operativa invece, ci sarà spazio esclusivamente per la raccolta, l'organizzazione e l'analisi dei dati relativi alle scie chimiche, per lo scambio di informazioni sulle osservazioni fatte dagli utenti dalle diverse parti del mondo, e per l'eventuale coordinamento di manifestazioni o pubblici incontri che trascendano dall'ambito di Internet.

Cercheremo anche un accordo organico con altri siti, soprattutto quelli che si occupano primariamente di scie chimiche, in modo da evitare inutili duplicazioni delle informazioni già esistenti, e puntando invece alla massima integrazione di quelle più recenti, o ancora in via di definizione.

°°°

Esattamente come per l'11 settembre, quindi, su Luogocomune ci sarà sia lo spazio per chi ancora finge che non esistano problemi con la versione ufficiale, sia per coloro che intendano organizzare incontri o pubbliche proiezioni sull'argomento scie chimiche. Ma i due settori saranno chiaramente distinti, nell'intento di evitare un "travaso" - o meglio, per restare in tema, un inquinamento - da parte dell'uno rispetto all'altro.

Chi parteciperà alla sezione operativa accetterà quindi automaticamente di non contestare in alcun modo l'esistenza del problema stesso, mentre in quella teorica troverà spazio anche il cosiddetto "troll", o provocatore, che andrà zittito - nel caso qualcuno voglia prendersi la briga di farlo - con solide argomentazioni, e non con una semplice etichetta. Intendiamo così evitare quello che è già successo in passato, e che ha reso il forum sulle scie chimiche talmente caotico da dover essere chiuso più di una volta. E questo non significa, appunto, che i problemi siano venuti soltanto dal lato opposto della barricata.

Contrariamente all'11 settembre, in cui era possibile bene o male disegnare un percorso che portasse a perforare la barriera dei media nazionali - nel modo in cui è poi effettivamente accaduto - per le scie chimiche il percorso è molto più difficile da prevedere, a causa dei motivi citati più sopra.

Questo significa che Luogocomune farà di tutto per raccogliere, organizzare e mettere a disposizione del pubblico tutte le informazioni relative al problema, e che cercheremo in ogni caso di raggiungere i media nazionali, come già abbiamo fatto per l'11 settembre, ma il modo preciso in cui ciò potrà accadere sarà definito soltanto lungo il percorso, a seconda dello sviluppo degli eventi.

La Redazione

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
edo
Inviato: 31/12/2006 10:15  Aggiornato: 31/12/2006 10:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Chi parteciperà alla sezione operativa accetterà quindi automaticamente di non contestare in alcun modo l'esistenza del problema stesso, mentre in quella teorica troverà spazio anche il cosiddetto "troll", o provocatore, che andrà zittito

buona idea ma occorrono personalità di spessore per mandare avanti il discorso, senza Frankad e cct (secondo me), si fa poca strada.

edo
Inviato: 31/12/2006 10:49  Aggiornato: 31/12/2006 10:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Luogocomune e le scie chimiche

edo
Inviato: 31/12/2006 10:51  Aggiornato: 31/12/2006 10:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
a proposito dei soldi di carta:

PERCHE’ LE “FINANZIARIE” SONO (E SARANNO) SEMPRE PIU’ PESANTI?
Cenni storici parziali:
Nascita del debito pubblico italiano: 1 maggio 1866 fu decretato per la lira, il “corso forzoso” cioè la lira di carta non poteva più essere cambiata in oro. Da questo momento, lo stato cominciò a chiedere carta moneta alle banche private; la banca d’italia è fondata nel 1893.
Nel mondo: il 22 luglio 1944 a bretton woods (u.s.a), le diverse nazioni convengono di rendere le proprie monete convertibili in dollari e solo questa valuta convertibile in oro. Gli u.s.a. negli anni successivi, stampano “troppi” dollari (hanno riserve in oro per 200.000 tonnellate, mentre la moneta emessa avrebbe richiesto 75.000.000 di tonnellate d’oro). Perciò il 15 agosto 1971 Nixon annunciò la sospensione della convertibilità dollaro-oro. Da questa data, il valore nominale delle banconote è accettato per convenzione: senza controvalore.
Problema: Se la banconota non ha un valore garantito (dall’oro o da altri beni) e la sua stampa costa 3 centesimi di euro…perché viene prestata allo stato italiano (cioè ai suoi cittadini) al costo del suo valore nominale? (5 o 20 o 50 euro ad es.)
Alcune domande: 1) la banca d’italia è di proprietà dello stato?
2) gli euro hanno un numero di serie?
3) di chi è la BCE? (banca centrale europea)
4) il popolo italiano ha un enorme debito pubblico; ma a CHI deve questi soldi?
Alcune risposte: 1) lo stato italiano detiene il 5% della banca d’italia tramite INPS (sono però a totale carico dello stato le spese di gestione della banca), per il resto la banca d’italia è di proprietà delle banche private in % diverse fra loro: intesa, s.paolo, capitalia e unicredito etc.
2) la sigla che è visibile sulle banconote euro è un codice che serve a distinguere lo stato europeo a cui fanno riferimento quelle banconote; non è un numero di serie (che serve invece per sapere quante banconote sono state stampate).
3) la BCE è di proprietà delle banche centrali dei diversi stati europei ma le banche centrali sono di proprietà prevalentemente privata; ergo: anche la BCE è una banca quasi del tutto privata!
4) il debito si paga a chi ha prestato i soldi…quindi si paga alle banche centrali; cioè a una banca privata, perché di proprietà di banche private!
LA FABBRICA DEL DEBITO PUBBLICO: IL MECCANISMO IN QUATTRO MOSSE
INTERPRETI: A)banca centrale, B)stato, C)“cittadini lavoratori e risparmiatori”
1) Lo stato ha bisogno di 1.000.000 e stampa 1.000.000 in titoli di stato (es: b.o.t.). La banca centrale stampa 1.000.000 in banconote (spendendo pochi centesimi a banconota).
2) Lo stato vende il 1.000.000 in titoli di stato ai cittadini risparmiatori tramite le banche locali, ed incassa il 1.000.000 in denaro.
3) La banca centrale compra dai cittadini risparmiatori tramite le banche locali: 1.000.000 in titoli di stato e paga ai cittadini risparmiatori: 1.000.000 + interessi (con banconote che la stessa banca centrale ha stampato al costo di pochi centesimi!)
4) La banca centrale restituisce 1.000.000 in titoli di stato allo…stato; lo stato paga alla banca centrale: 1.000.000 + gli interessi sui titoli di stato + il tasso unico di sconto (t.u.s. stabilito dalla banca centrale europea).
rif. www.mune-web.eu
IN SINTESI: le banconote stampate dalla banca centrale vengono prestate e (teoricamente) successivamente ritirate dalla circolazione (cioè rese dallo stato alla banca centrale) a questo proposito sorge una domanda: PERCHE’ la banca d’italia ha almeno due conti nel paradiso fiscale delle isole cayman?
RICAPITOLANDO: il DEBITO PUBBLICO è dato dall’ammontare degli interessi composti sul denaro prestato; questo discorso potrebbe essere considerato accettabile se a stampare le banconote (a tre centesimi l’una), fosse lo STATO, invece che la banca centrale privata! MA il problema NON E’ tanto che la banca d’italia sia di proprietà statale MA che lo STATO abbia finalmente la SOVRANITA’ MONETARIA (che oggi è in mano alle banche) e sia finalmente legittimato (da se stesso!) a produrre la massa monetaria di cui necessita (compresa quella elettronica), al costo di produzione del denaro! Garantita dalla fiducia di noi tutti cittadini al sistema economico di cui già facciamo parte e del quale finalmente diventeremmo proprietari!
Verifica e diffondi queste informazioni! Oppure aspetti che t’informino i “giornalisti”?
Siti utili: www.signoraggio.com ilsignoraggio.blogspot.com www.effedieffe.com www.adusbef.it www.etleboro.com www.saba.fateback.com www.disinformazione.it www.sovranitamonetaria.org

kalpoterni
Inviato: 31/12/2006 11:16  Aggiornato: 31/12/2006 11:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/10/2006
Da:
Inviati: 217
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Da quando ho conosciuto questo "problema" ho scattato una decina di foto nella zona dove abito (emilia) se possono servire,ben lieto di inviarvele.

Paxtibi
Inviato: 31/12/2006 11:45  Aggiornato: 31/12/2006 11:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Chiedo ai moderatori di spostare il post di Edo (ma lo può fare anche lui) che non c'entra niente in uno dei forum già aperti sull'argomento, prima che si sviluppi il solito flame completamente OT e rovini questo thread.

Grazie.

fmelone
Inviato: 31/12/2006 15:49  Aggiornato: 31/12/2006 15:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/7/2005
Da:
Inviati: 61
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Hola Todos,
Torno da un mese a Cuba in visita alla famiglia di mia moglie.
Dopo essere stato "illuminato" sulle scie un giorno particolarmente "rigato" qui a Milano questa estate ho cominciato ad alzare gli occhi al cielo e a rendermi conto di quante schifezze ci stiano scaricando sulla testa.
Devo dire (anche se la cosa possa essere abbastanza ovvia) che sui cieli di Cuba non ho visto nessuna scia chimica.
Ho viaggiato per oltre 3000 KM dall'Avana fino a Santiago e ritorno e nonostante i numerosi aerei , sia civili sia militari, non ho visto in nessun moento nulla che potesse anche lontanamente somigliare alle scie che qui siamo armai abituati a vedere.
Giusto per precisazione, vi ricordo che i cieli di Cuba sono strettamente sorvegliati e che nessun aereo americano può sorvolare lo spazio aereo cubano.

Giusto per riflettere.

Saludos

Mel

clausneghe
Inviato: 31/12/2006 16:39  Aggiornato: 31/12/2006 16:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Salute a Redazione et altri...

Ho letto l'articolo a tema che condivido e anzi, proporrei una diversione strategica finalizzata a conseguire un obbiettivo seppur minimo ma non per questo meno importante...

Tradotto:Non puntare tutto(almeno fino a quando non se ne hanno le prove certe) sul presunto contenuto artificialmente tossico delle scie,al momento difficilmente dimostrabile,ma piuttosto martellare sul fatto che queste scie aereonautiche,che non sono fenomeni spontanei ,bensì opera umana,sono:Inestetiche,Velanti,Innaturali sospetteTossico-nocive..

E già per queste note negative andrebbero prontamente monitorate e regolamentate
anche con obblighi di dispositivi adeguati da montare sui velivoli
al fine di risolvere il problema..

O i nostri governanti sono sempre pronti a difendere la nostra salute, per obbligo e al di là del nostro parere quando gli fà comodo e con poco rischio,tipo il casco per il motorino,il guinzaglio al cane,le cinture di sicurezza,il fumo passivo,gli obesi fumatori,l'assicurazione obbligatoria e via cantando in una litania che non finisce più...

Per concludere: Perchè questo governo imbelle non fà niente per toglierci dagli occhi queste oscene scie???
Perchè non ci ridanno il cielo pulito??
Ehhhhh!!!

Teknomaker
Inviato: 31/12/2006 18:41  Aggiornato: 31/12/2006 18:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/5/2006
Da:
Inviati: 675
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Citazione:
Redazione: Chi parteciperà alla sezione operativa....

Citazione:
Edo: buona idea ma occorrono personalità di spessore per mandare avanti il discorso, senza Frankad e cct (secondo me), si fa poca strada.


Occorre rimboccarsi le maniche: ognuno nel suo piccolo può dare il suo contributo, e soprattutto... non bisogna mai sottovalutarsi, magari con la scusa che qualcun altro si occuperà al posto nostro di fare ricerche e osservazioni.
La responsabilità è di tutti, non di pochi.

Linucs
Inviato: 31/12/2006 18:42  Aggiornato: 31/12/2006 18:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Problema: Se la banconota non ha un valore garantito (dall'oro o da altri beni) e la sua stampa costa 3 centesimi di euro...perché viene prestata allo stato italiano (cioè ai suoi cittadini) al costo del suo valore nominale? (5 o 20 o 50 euro ad es.)

Tanto per cominciare, non ricordo di aver mai chiesto nulla in prestito, né di aver negoziato un tasso d'interesse alle condizioni di mercato. Quindi non si capisce per quale motivo emerge che "mi è stata prestata moneta in quanto cittadino" come se fosse una cosa assolutamente normale.

Alcune domande: 1) la banca d'italia è di proprietà dello stato?

Non si vede perché dovrebbe esserlo. Né si vede per quale motivo lo "stato" dovrebbe toccare la "moneta."

2) gli euro hanno un numero di serie?

Se lo avessero, diremmo che viene utilizzato per rintracciare le nostre transazioni. Quindi: decidersi.

3) di chi è la BCE? (banca centrale europea)

Ma soprattutto, a cosa dovrebbe mai servire?

4) il popolo italiano ha un enorme debito pubblico; ma a CHI deve questi soldi?

Ma soprattutto, qualcuno ha mai chiesto denaro in prestito? Non ricordi di aver firmato nulla.

Alcune risposte: 1) lo stato italiano detiene il 5% della banca d'italia tramite INPS (sono però a totale carico dello stato le spese di gestione della banca), per il resto la banca d'italia è di proprietà delle banche private in % diverse fra loro: intesa, s.paolo, capitalia e unicredito etc.

Ottimo. A chi vengono versati i dividendi, e in quale rapporto sono rispetto all'intera massa monetaria dopo aver calcolato la moltiplicazione dei depositi tramite riserva frazionaria?

2) la sigla che è visibile sulle banconote euro è un codice che serve a distinguere lo stato europeo a cui fanno riferimento quelle banconote; non è un numero di serie (che serve invece per sapere quante banconote sono state stampate).

Servirebbe anche per sapere dove vanno. Qualcuno si è mai disturbato a leggere i ricchi report sul sito della BCE, dove le percentuali sono chiaramente indicate, oltre ad essere a dir poco vergognose? Evidentemente no, perché probabilmente a qualcuno fa comodo chiedere in prestito denaro per "fornire servizi al cittadino."

3) la BCE è di proprietà delle banche centrali dei diversi stati europei ma le banche centrali sono di proprietà prevalentemente privata; ergo: anche la BCE è una banca quasi del tutto privata!

Come dovrebbe essere qualsiasi banca. Infatti il problema è la carta straccia.

4) il debito si paga a chi ha prestato i soldi...quindi si paga alle banche centrali; cioè a una banca privata, perché di proprietà di banche private!

E il corso legale chi l'ha imposto? La Monsanto oppure Mago Merlino?

LA FABBRICA DEL DEBITO PUBBLICO: IL MECCANISMO IN QUATTRO MOSSE

Avanti...

INTERPRETI: A)banca centrale, B)stato, C)"cittadini lavoratori e risparmiatori"

1) Lo stato ha bisogno di 1.000.000 e stampa 1.000.000 in titoli di stato (es: b.o.t.). La banca centrale stampa 1.000.000 in banconote (spendendo pochi centesimi a banconota).

E uno.

2) Lo stato vende il 1.000.000 in titoli di stato ai cittadini risparmiatori tramite le banche locali, ed incassa il 1.000.000 in denaro.

E due.

3) La banca centrale compra dai cittadini risparmiatori tramite le banche locali: 1.000.000 in titoli di stato e paga ai cittadini risparmiatori: 1.000.000 + interessi (con banconote che la stessa banca centrale ha stampato al costo di pochi centesimi!)

Quindi la banca centrale regala soldi?

4) La banca centrale restituisce 1.000.000 in titoli di stato allo...stato; lo stato paga alla banca centrale: 1.000.000 + gli interessi sui titoli di stato + il tasso unico di sconto (t.u.s. stabilito dalla banca centrale europea).

Cioè lo Stato paga alla BC gli interessi che la BC ha versato ai cittadini, per poi rubare ai cittadini gli stessi soldi ed utilizzarli per pagare il TUS?

Domanda: e i soldi che la BC utilizza per le proprie spese, a chi sono stati chiesti in prestito?

E' mai possibile che ogni volta la storia cambi?

IN SINTESI: le banconote stampate dalla banca centrale vengono prestate e (teoricamente) successivamente ritirate dalla circolazione (cioè rese dallo stato alla banca centrale)

E dove andranno mai a finire?

a questo proposito sorge una domanda: PERCHE' la banca d'italia ha almeno due conti nel paradiso fiscale delle isole cayman?

Vengono trasportate alle Cayman con un grosso cargo. E quali sono le prove dell'esistenza di questi due conti, esattamente? Le stesse per cui una singola banca moltiplica i depositi per 50, e la marmotta vola in cielo in deltaplano?

RICAPITOLANDO: il DEBITO PUBBLICO è dato dall'ammontare degli interessi composti sul denaro prestato; questo discorso potrebbe essere considerato accettabile se a stampare le banconote (a tre centesimi l'una), fosse lo STATO, invece che la banca centrale privata!

Non ho capito bene: sarebbe accettabile che lo Stato spacciasse titoli la cui rendita è per definizione data dai proventi del furto legalizzato, ottenuto a mano armata? Quindi la banca, che è privata, non può rubare, mentre lo Stato, che siamo noi, che siamo privati, può?

Buh?

MA il problema NON E' tanto che la banca d'italia sia di proprietà statale MA che lo STATO abbia finalmente la SOVRANITA' MONETARIA (che oggi è in mano alle banche) e sia finalmente legittimato (da se stesso!)

Esattamente com'è legittimato da se stesso a spararti addosso e pignorarti la casa? Sarebbe questa la trasparenza democratica con i poteri bilanciati e tutto il resto?

a produrre la massa monetaria di cui necessita

Necessita? Per fare che? Ingegneria sociale e SOS antirazzismo col numero verde, mentre i barboni crepano di freddo?

(compresa quella elettronica),

Per la quale il costo di emissione è nullo?

al costo di produzione del denaro!

In tal modo potremmo garantire un lavoro socialmente utile per tutti, ho indovinato? E costruire milioni di autostrade a costo zero, perché tanto l'emissione è gratuita. Diventeremmo tutti ricchi come Berlusconi! Ognuno avrà tre televisioni.

Garantita dalla fiducia di noi tutti cittadini al sistema economico di cui già facciamo parte e del quale finalmente diventeremmo proprietari!

Mi prendi forse per il culo? Diventi proprietario della carta straccia, garantita dalla fiducia di quattro pirla in una banda armata autorizzata a rubare, e stampata a piacere in base alle "necessità dello Stato?"

Verifica e diffondi queste informazioni! Oppure aspetti che t'informino i "giornalisti"?

No guarda, aspetto Etleboro, così almeno mi faccio due risate...


Redazione
Inviato: 31/12/2006 23:10  Aggiornato: 31/12/2006 23:10
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Grandioso Linucs: afferrate al volo ("all'attento lettore...") le uniche tre parole dell'articolo che gli interessano davvero, riesce a piazzare un post kilometrico e "fondamentale" che sembra completamente OT ma non lo è per nulla.

(QUIZ: Quali sono le tre parole?)

fiammifero
Inviato: 1/1/2007 0:09  Aggiornato: 1/1/2007 0:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
In effetti le scie chimiche non sono altro che fumo inquinante derivante dalla " carta straccia" monetaria della fenice " democrazia "che risorge sempre dalle sue ceneri per ammorbare il popolo e dargli la botta finale sulla "salute"
Oppure scoprire che la "democrazia" è un inganno ci aiuterà a prendere coscienza di una realtà diversa da quello che ci è stato finora raccontato e che i "soldi di carta", la medicina e la mafia farmaceutica,sono la punta di un iceberg chiamato NWO le cui finalità sono ridurre la polazione mondiale tanto da avere l'egenomia assoluta.
BUON 2007

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
edo
Inviato: 1/1/2007 11:32  Aggiornato: 1/1/2007 11:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
citaz:(QUIZ: Quali sono le tre parole?)

azzardo una risposta: soldi di carta

andrew_84
Inviato: 2/1/2007 0:20  Aggiornato: 2/1/2007 0:20
So tutto
Iscritto: 28/5/2006
Da:
Inviati: 27
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
ragazzi, in provincia di verona l'attività va alla grande, il 31 ho osservato spesso il cielo che era coperto...ma appena le nuvole sono andate via hanno rivelato quello che stava succendendo al di sopra!scie scie e velatura massima...tsk..buon anno!

spyder
Inviato: 2/1/2007 0:48  Aggiornato: 2/1/2007 1:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/4/2006
Da:
Inviati: 120
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
dobbiamo quindi sperare in una puntata di matrix sulle scie chimiche?

se si fara' cerchiamo di invitare QUESTO SIGNORE a spiegare esattamente e chiaramente cosa voleva dire...perche' non si e' capito cosa ha farfugliato.....ORA E' UN RAPPRESENTANTE DI QUESTO GOVERNO E COME MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE DOVRA' DARE QUALCHE RISPOSTA,O NO?,....(scusate il caps lock)

la verita' e che alla maggior parte della gente lo sguardo si muove tra un'altezza variabile che va dal pallone da calcio alle tette di una velina,....per questo il caro Straker ha realizzato questo video educativo

edo
Inviato: 2/1/2007 9:03  Aggiornato: 2/1/2007 9:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
sono commosso dal fatto che il cielo ieri sera-notte era uno schifo e già solo stamattina è prevalentemente blu.
forza maestrale!!!!!!!!!

p.s. se vogliamo creare uno spazio per discutere di "signoraggio" possibilmente senza usare le terminologie "ufficiali" dei bilanci e della partita doppia, per me va benissimo

Caravan77
Inviato: 2/1/2007 14:32  Aggiornato: 2/1/2007 14:32
So tutto
Iscritto: 22/5/2006
Da:
Inviati: 24
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Citazione:
Tradotto:Non puntare tutto(almeno fino a quando non se ne hanno le prove certe) sul presunto contenuto artificialmente tossico delle scie,al momento difficilmente dimostrabile,ma piuttosto martellare sul fatto che queste scie aereonautiche,che non sono fenomeni spontanei ,bensì opera umana,sono:Inestetiche,Velanti,Innaturali sospetteTossico-nocive..


A tal proposito, non so se sia già stato citato in passato, ecco un curioso articolo del Corriere della Sera (nientemeno!) che pone la questione in termini affini alla tua osservazione:

link corsera

Freeman
Inviato: 2/1/2007 15:05  Aggiornato: 2/1/2007 15:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Dal tuo link, articolo Corsera:

"Questo meccanismo è molto più efficiente nei mesi invernali quando, a causa delle basse temperature, la formazione delle scie è molto più abbondante."

Dovranno allora spiegarci come mai, invece, le scie si notano molto più nei mesi caldi, di primo mattino (alias lasciate di notte). Mistero misterioso!
Questo sì che è un "giornalista", si fida solo delle "fonti" e manco vede neanche quello che gli succede sopra la testa (ma tutto induce a pensare che sia ben altro che cretino...).

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
zuldan
Inviato: 2/1/2007 16:40  Aggiornato: 2/1/2007 16:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/7/2006
Da: 4 angoli
Inviati: 115
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Citazione:
Articolo del Corriere della sera Queste scie, che somigliano a nubi cirriformi, e che sono formate da vapor d'acqua condensato sotto forma di minutissimi aghi di ghiaccio, possono persistere da un'ora fino a molte ore prima di tornare allo stato gassoso. Dilatandosi nel cielo, proprio come fanno le nubi di alta quota, le scie notturne degli aerei incrementano il riscaldamento globale perché impediscono alla radiazione termica proveniente dalla superficie terrestre di sfuggire verso lo spazio. Sono proprio le minute goccioline d’acqua di cui sono formate le scie ad agire come un potente gas serra, che assorbe la radiazione termica all'infrarosso proveniente dal suolo e, non solo le sbarra la via di fuga verso lo spazio, ma peggio, la rispedisce verso terra.


Scusate la mia ignoranza:se,secondo loro sono formate da vapore acqueo,quindi sono praticamente nuvole (certo essendo ad altaquota ghiacciate)perchè dovrebbero avere un effetto diverso da quello delle comuni nuvole,considerando,anche il fatto che la loro superficie dovrebbe essere piuttosto contenuta?

Quello che so,per averle osservate personalmente, in una limpida mattinata di qualche settimana fa,nel cielo sopra Milano, è che in quelle due ore, saranno passati in cielo almeno una ventina di aerei(li ho anche fotografati con i miei non potenti mezzi).
Ebbene,dopo circa un ora,c'erano in cielo una decina di scie persistenti che si intersecavano più o meno a griglia,che si sono dilatate,sino a sembrare nuvole.
Ma la cosa strana è che non tutti gli aerei che passavano,più o meno alla stessa altitudine,lasciavano queste scie persistenti.
La scia lasciata da questi ultimi infatti,si dissolveva,al massimo in due o tre minuti.
Dopo quelle due ore,il numero di aerei in cielo è notevolmente diminuito,ma le scie erano ancora ben visibili.
Purtroppo,mio figlio ha per sbaglio cancellato le foto dal computer,altrimenti le avrei postate.
A suo tempo comunque le ho spedite a
scie chimiche. org

edo
Inviato: 2/1/2007 18:38  Aggiornato: 2/1/2007 19:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
non aggiunge granchè ma almeno sappiamo che Soru ogni tanto guarda il cielo e si accorge che qualcosa di strano sta succedendo...se consideriamo che il suo assessore alla sanità ha fatto "spallucce"! è già qualcosa, poco, ma qualcosa...

Guglielmo Nardocci (Famiglia Cristiana):
"Presidente, c'è una flotta che in certi giorni raggiunge anche i 170 velivoli, che gira sopra Oristano, lasciando delle scie luminose. Io lo dico perché quest'estate ero lì e ho visto questi aerei completamente bianchi che lasciano queste scie che non scompaiono prima di un certo numero di ore. Io non so se la documentazione che hanno raccolto alcuni, tra cui uno scienziato abbastanza stimato, sia veritiera o no: forse varrebbe la pena di vedere perché le assicuro che, testimone oculare il sottoscritto, che è una cosa abbastanza inquietante, al punto che alcune nazioni hanno ammesso che questo tipo di sorvoli strani sono tentativi di condizionare il clima. La Cina, per esempio, che ha detto ufficialmente che adopererà questo tipo di sistema per allontanare, quando ci saranno le olimpiadi i temporali o le nuvole e pioggie dalle zone dove si svolgeranno le gare. Lei che sa di questo fenomeno, mi interesserebbe?".

Presidente Soru:
"So che se ne occupano molti siti Internet, che c'è una grande discussione in proposito. Io non so se sia un tentativo di condizionare il clima o se siano comunque esercitazioni militari. Sono in gran parte esercitazioni militari...".

http://www.regione.sardegna.it/j/v/30?&s=30204&v=2&c=1396&t=1

Teknomaker
Inviato: 2/1/2007 21:07  Aggiornato: 2/1/2007 21:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/5/2006
Da:
Inviati: 675
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Citazione:
zuldan: se,secondo loro sono formate da vapore acqueo,quindi sono praticamente nuvole (certo essendo ad altaquota ghiacciate)perchè dovrebbero avere un effetto diverso da quello delle comuni nuvole,considerando,anche il fatto che la loro superficie dovrebbe essere piuttosto contenuta?


Ciao Zuldan, in effetti che siano chimiche o meno, le scie persistenti creano comunque problemi, fra i quali quello del riscaldamento globale, così fatto notare dallo stesso articolo.
Questo è uno dei punti su cui dobbiamo insistere:
le nuvole artificiali che si creano in seguito al passaggio degli aerei rappresentano già un grave problema a sé stante, a prescindere dalla loro natura !!!
La creazione di nuvolosità artificiale a causa delle scie permanenti è un fenomeno talmente evidente che chiunque può verificarlo di persona.
Questo è un DATO DI FATTO, nessuno può smentirlo.

Dopo aver fatto notare questa anomalia, si può passare a dire che le scie permamenti, oltre a creare problemi dovuti alla nuvolosità artificiale che determinano, sono dannose anche per la loro natura che, dati alla mano, non può essere condensa.

Quando dici invece che le scie si dovrebbero estendere per una superficie limitata ti consiglio di dare un’occhiata a quanto postato da Frankad: scie che raggiungono i 400 (QUATTROCENTO) chilometri di lunghezza, o che si estendono per centinaia di chilometri quadrati.

iowa
Inviato: 2/1/2007 21:40  Aggiornato: 2/1/2007 21:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/5/2006
Da:
Inviati: 63
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Citazione:
se si fara' cerchiamo di invitare QUESTO SIGNORE a spiegare esattamente e chiaramente cosa voleva dire...perche' non si e' capito cosa ha farfugliato.....ORA E' UN RAPPRESENTANTE DI QUESTO GOVERNO E COME MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE DOVRA' DARE QUALCHE RISPOSTA,O NO?,....(scusate il caps lock)



bè se questo signore ha dato risposte talvolta dubbie e talvolta più precise forse è perchè in qualche modo qualcuno lo ha convinto a tacere.... scusate ma se in un intervista afferma una cosa e in un altra tutto l'opposto vuol dire che qualcosa che non va c'è... se certe cose non avesse voluto dirle non lo avrebbe mai detto...

cmq rappresentanti del governo a parte, che tanto ormai si sà....
mettiamoci del nostro per fare qualcosa nel nostro piccolo,,,,
informiamoci, informiamo....
a parer mio di argomentazioni ce ne sono a bizzeffe... e di possibili attività ce ne sono altrettante... ma di questo ne discuteremo quando sarà il momento....

avevo anche sentito parlare di orgone contro le scie chimiche, di chembuster (o come si scrive) sono rimasto molto scettico sull'argomento anche prerchè non ci sono prove effettive del funzionamento di questi argeggi....
qualcuno dice che li ha provati e funzionano ma, prima di giocarmi la credibilità e , nel caso il marchingegno funzionasse male, qualche malattia per costruire un giocattolo di dubbia utilità ci voglio pensare bene,,,

ho trovato le informazioni riguardanti l'uso dell'orgone contro le scie su www.orgoneitalia.com
io sono molto scettico ve lo dico già ma se qualcuno vuole darci un occhiata è libero dui farlo...
poi ditemi che ne pensate perchè io sono un pò confuso,,,

anche sopra la mia città le scie sono abbastanza frequenti oltre che di giorno anche di notte... è veramente assurdo che la maggior part della popolazione non si accorga di nulla... caspita se la scia di un aereo rimane per ore nel cielo e poi lo ricopre completamente qualcosa di strano c'è di sicuro....


ciao

Marco M
Inviato: 2/1/2007 21:43  Aggiornato: 2/1/2007 21:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/8/2006
Da:
Inviati: 826
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
al link postato da edo la discussione col presidente della regione Sardegna sulle scie prosegue:

Guglielmo Nardocci (Famiglia Cristiana):
"Sono completamente bianchi questi aerei, non hanno insegne. Li ho visti a occhi nudi io. Non è che volano poi a un'altezza tale come i jet militari che si vede il puntino con la striscetta che poi scompare. Sono proprio lì che si vedono e sono anche piuttosto voluminosi".

Presidente Soru:
"Quello che la nostra Regione sta facendo in maniera attiva è fare in modo che non esista più il poligono di tiro di Capo Frasca e che non ci siano più aerei che partono da Decimomannu per andare a sparare, a esercitarsi a Capo Frasca, di fatto l'unico poligono dell'aviazione militare, in una regione che di poligoni ne ha già altri, quello del Salto di Quirra, con forse la più grande servitù militare italiana; e di poligoni dove si spara da terra, da mare, in tutti modi possibili, ne ha già altri, con tutti i pericoli possibili, a Capo Teulada. Noi stiamo facendo delle cose importanti, credo, sulla riduzione delle servitù militari in Sardegna".

Guglielmo Nardocci (Famiglia Cristiana):
"No, no, per carità questo nessuno glielo toglie, anzi, è stata una notizia che è stata accolta veramente con grande interesse da tutti. Però, insomma, questo è un problema un attimino più specifico che riguarda la salute, che riguarda cose che accadono sopra la nostra testa, la vostra testa, e non si sa bene cosa siano. Questo è il problema".

Presidente Soru:
"Noi di questa cosa ne abbiamo parlato col Ministero della Difesa e lo chiediamo al Ministero della Difesa..."

Guglielmo Nardocci (Famiglia Cristiana):
"Lei ha visto le risposte che diede Martino alle interrogazioni dei parlamentari? Dire che è risibile è dire persino poco".

Presidente Soru:
"Lo so. Noi stiamo cercando di eliminare il male alla superficie chiedendo in maniera rilevante l'eliminazione dei sorvoli militari in Sardegna, eliminando anche il poligono dove loro vanno a esercitarsi".



Insomma dalle risposte di Soru emerge che le scie chimiche esistono e c'entra l'aviazione militare. Altro?

frankad
Inviato: 3/1/2007 9:47  Aggiornato: 3/1/2007 11:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Citazione:
Insomma dalle risposte di Soru emerge che le scie chimiche esistono e c'entra l'aviazione militare. Altro?


Credo sia sempre necessario mettere le cose al posto giusto, sennò rischiamo di confonderci da soli.

Il giornalista in questione non sapeva nulla di scie, come da prassi, fino a quando non si è presentato a casa mia qualche mese fa. In quell'occasione fu da lui intervistato anche il Presidende del Movimento Sardo Indipendentista. Gli parlai delle scie, fornii documentazione ed arrivai a catapultarlo sul mio terrazzo perchè vedesse in diretta degli aerei che sciavano. Lui disse che avrebbe fatto un articolo. Gli dissi che avrebbe trovato ostacoli, secondo me. Disse che lui non aveva problemi di sorta. Infatti...mai l'articolo è venuto fuori su "famiglia cristiana".

L'intervista con Soru fu penosa. Non guardo Tv e non ho neppure l'apparecchio, ma mi avvisarono così andai a vedere la "cosa" da mia madre.

Lui fece domande che ricopiavano qualcosa che seppe da me. Soru rispose in maniera penosa, da politico provetto. Ossia rispondendo con cose che non c'entravano nulla. Lui non solo non sa nulla, ma invece di ammetterlo fa il politico consumato.

Sula buona fede del giornalista altro velo pietoso.

So per certo che si è trincerato dietro ad un noto "siete tutti matti, io non vedo e non voglio vedere" in una discussione sulle scie qualche giorno dopo.

L'ottica attraverso osservare questi eventi non cambia, non date troppa retta a quello che vi presentano sul piatto. Forse è tutto l'opposto.

E' importante, comunque, che giornalisti come Walter Falgio che scrive articoli del calibro di quelli riportati in questi giorni e che affronta il problema scie con serietà, vengano ben distanziati da personaggetti come questi che fanno parte della massa allineata al sistema.

La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
edo
Inviato: 3/1/2007 12:53  Aggiornato: 3/1/2007 12:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
solo per comunicarvi che oltre a Soru dovrebbero saperlo anche altre persone che hanno ricevuto quanto segue.

può darsi che serva a poco ma io continuo ad inviare mail ad enti vari ed eventuali, dal wwf a legambiente a giornaletti e affini, politici politicanti e beatles vari.

sarà una puntina da niente ma questa gente sente la pressione della massa (quando diventa massa!) in un modo che siamo abituati a non considerare nemmeno (ed ai beatles questo nostro modo di essere tanto pigri ed educati piace tantissimo!).

le persone indicate nell'elenco sono i capogruppo regionali, gli editori dei giornali locali il presidente di legambiente, l'idolo di Frank (hi hi!) : Soru e gli assessori all'ambiente e sanità.

Cagliari 13 novembre 2006

Spett.li Sigg.ri

A. Biancareddu
A. Biancu
C. Porcu
C. Morittu
G. La Spisa
G. Atzeri
I. Artizzu
N. Dirindin
N. Grauso
P.A. Licheni
P. Balia
P. Vargiu
R. Soru
S. Zuncheddu
S. Ladu
S. Marrocu
V. Tiana

Nell’immagine potete osservare il cielo come periodicamente appare dalla finestra della mia abitazione a cagliari.

Vi porgo:
• un dvd;
• l’estratto di un documento del parlamento europeo
• una maglietta
• i dati meteo relativi alle condizioni in quota di alcuni giorni di quest’anno (in base ai quali la formazione di scie di condensazione aeree sarebbe fisicamente impossibile).

Lo scopo di questa mia comunicazione è di richiamare la vostra attenzione sulla realtà di un fenomeno, con l’auspicio che vogliate valutare, verificare ed approfondire l’argomento, in virtù della responsabilità del vostro ruolo nei confronti dei cittadini.

Con i migliori auguri di buon lavoro

mia firma

egate
Inviato: 3/1/2007 13:59  Aggiornato: 3/1/2007 13:59
So tutto
Iscritto: 29/12/2006
Da:
Inviati: 7
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Il nostro presidente della repubblica in qualità di capo delle forze armate è necessariamente a conoscenza di eventuali operazioni militari in corso , tanto piu' se queste operazioni hanno un qualche tipo di impatto sulla popolazione.
Il presidente del consiglio e il ministro della difesa sarebbero stati informati.
Possibile che non sia mai emerso nulla da nessuna parte?

edo
Inviato: 3/1/2007 15:03  Aggiornato: 3/1/2007 21:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
ciao egate,
"scherzosamente" chiamo i "nostri rappresentanti": beatles

ma secondo te , noi, cosa siamo per loro?: pecore!

noi pecore e loro i nostri parassiti

è per questo che non ci dicono tutta la verità, perchè sanno che delle pecore non sono in grado di sopportare tanto dolore, perciò ci raccontano delle favole innocue; innocue ma...favole e intanto, dondolati dalle loro soporifere favole, ci facciamo succhiare il sangue.

ma se tu parlassi con qualcuno di loro, sono sicuro, ti convincerebbero di una cosa: lo fanno per il nostro bene!

grazie beatles!

egate
Inviato: 4/1/2007 9:41  Aggiornato: 4/1/2007 9:41
So tutto
Iscritto: 29/12/2006
Da:
Inviati: 7
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Devo ammettere che all'inizio ero un scettico su questi temi , poi ho letto quasi tutti gli articoli segnalati da frankad e ora non sò piu' cosa pensare.
E' difficile credere che il mondo sia cosi' devastato da questi imbecilli , ma quando lo fai non torni piu' indietro.
Sono incappato in un sito che sembra frequentato da piloti professionisti , md80 , c'è una sezione dedicata alle scie chimiche e a quelli che loro chiamano complottisti , che immagino essere noi.
Per farla breve noi per loro siamo semplicemente malati.
E' incredibile , malati , capito?
Poverini non è colpa nostra , siamo malati.
Ma questi imbecilli che scrivono quelle bestialità hanno il coraggio di guardarsi allo specchio? Non si vergognano pensando che fanno respirare ai loro figli quella merda?
con che coraggio la sera tornano a casa e abbracciano la moglie , quando di nascosto la stanno rendendo sterile?
Che dignità ha un uomo che per interessi personali sacrifica quanto di piu' caro ha al mondo?
Impicchiamo saddam hussein perchè ha gassato i curdi con le armi americane , ma almeno lui si è fatto carico delle sue responsabilità e ha pagato con la vita , questi ne uccidono molti di piu' e neppure troppo di nascosto , e i governi invece di condannarli li difendono , perchè?
Perchè signor prodi , signor berlusconi , signori presidenti della camera , del senato ,della repubblica, perchè siete cosi' vili? , voi rappresentate il popolo italiano , siete pagati per svolgere il vostro lavoro molto di piu' di quanto prenda un operaio o un impegato che lo stipendio se lo deve sudare ora dopo ora.
Signori del parlamento , voi state seduti sulle vostre belle poltroncine , ve ne fregate della cosa pubblica e difendete solo i vostri interessi di partito.
Meritereste di essere cacciati a calci nel culo , vergognatevi , siete la causa dei mali del mondo. Anche vostra madre si dovrebbe vergognare di avervi messo al mondo.

Ricordo che dopo l'11 settembre bush disse al mondi intero o con noi o contro di noi.
Ebbene , contro , contro di voi.
Se avessimo un minimo di palle dovremmo intimare agli stati uniti di uscire dai nostri spazi aerei e dai nostri territori subdolamente occupati dopo la seconda guerra mondiale , e se non lo fanno dovremmo apertamente dichiarare gli stati uniti un paese ostile , allearci con tutti quei paesi che ne avrebbero il coraggio e combattere , combattere per la nostra libertà.

Saluti

edo
Inviato: 4/1/2007 9:59  Aggiornato: 4/1/2007 9:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Se avessimo un minimo di palle potremmo assumerci la responsabilità di dire:" so che, sono cosciente che, riconosco che non è andata come mi è stato raccontato, chi mi ha detto certe cose (stampa e beatles) mi ha mentito, non crederò a ciò che mi diranno.

sembra incredibile ma basta questo per spuntare tutte le loro armi; ma per ottenere questo risultato bisogna raggiungere "la massa critica" d'individui. In questo senso i "dormienti" di md80 non rendono un grande onore alla razza umana.

ma è solo questione di tempo, (poco), spero

roberto55
Inviato: 4/1/2007 11:12  Aggiornato: 4/1/2007 11:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/9/2006
Da:
Inviati: 327
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Caro egate.

Hai toccato il punto che offre maggior forza di confutazione alla teoria dell’esistenza delle scie chimiche.

Chi sostiene l’esistenza delle scie chimiche parla, infatti, di un’operazione planetaria.
Tutto il mondo, secondo costoro, sarebbe coinvolto.

Ebbene… domandiamoci, tutti, una cosa.

Un’operazione di simile vastità implica copertura da parte di TUTTI i governi del mondo.
Di qualsiasi colore siano, questi governi.
Democratici, imperialisti, neo o post comunisti, fascisti, governi retti da giunte militari, da fondamentalisti islamici… insomma: TUTTI.

Di più.
Nei paesi democratici esiste il principio dell’alternanza.
Maggioranze e opposizioni si alternano al governo.

E, anche qui, maggioranze e opposizioni – TUTTE – dovrebbero sapere e TUTTE dovrebbero tacere.

E dovrebbero tacere tutti gli apparati militari coinvolti.
Dai vertici – ministri della difesa, capi di stato maggiore, vertici delle forze armate – fino ai piloti ed al personale di terra degli aeroporti.

E i ministri della difesa, i capi di stato maggiore, i generali… si alternano, fanno carriera o vengono trombati, vanno in pensione, covano – magari – qualche risentimento per una carriera meno brillante di quella che si aspettavano.

Però: tacciono. Tutti.

Tacciono i piloti: tutti.
Tutti i piloti alla guida di questi fantomatici aerei-spruzzatori e tutti i piloti civili di linea.
I quali incrocerebbero quotidianamente sulle loro rotte questi aerei fantasma ma non dicono nulla.
Vedono le scie chimiche, tossiscono magari un po’… poi atterrano e tacciono.

Anche tra loro, alcuni di loro fanno carriera e altri no.
Alcuni ambiscono a pilotare sulle grandi rotte internazionali e ad avere stipendi adeguati e ci riescono.
Altri no.
S’incazzano, invidiano il collega… ma sulle scie chimiche tacciono.

TUTTI quelli che sanno, in TUTTO il mondo, tacciono.

Torniamo ai governi, egate.
A quel che dicevi tu.

Prodi, Berlusconi, Napolitano, Ciampi… Cossiga (che sa tutto: figuriamoci se non sa anche questo)… tutti sanno delle scie chimiche.

Vedono aerei cisterna rilasciare scie chimiche sopra le loro teste, sopra le teste dei loro familiari, dei loro figli.
Sanno, come dicono quelli che credono all’esistenza delle scie chimiche, che è in atto una colossale operazione di avvelenamento delle popolazioni.

Sanno, dunque, che tra gli avvelenati ci sono pure loro e i loro familiari.
Perché… sì… sotto le scie ci sta anche Napolitano… ci sta Prodi, ci sta Parisi, ci sta Pecoraro Scanio, ci stanno le loro famiglie.

Ci stanno TUTTI, ma proprio tutti, e TUTTI tacciono.
Sanno: ma tacciono.

Un ministro trombato, un po’ incazzato lo sarà, no?...
Eppure tace.

Un pilota che non ha fatto carriera… qualcosa da far pagare ai suoi capi l’avrà.
Eppure tace.

Ad un addetto ai servizi di terra di un aeroporto ripreso malamente per aver fumato in bagno… i cinque minuti gli scapperanno anche, no?...
Ma pure lui tace. Sulle scie chimiche non dice nulla.

Sotto le scie ci sono loro stessi, ci sono i figli, le mogli, le amanti dei ministri, dei generali, dei piloti, dei radaristi, dei controllori di volo.
Sanno della colossale operazione di avvelenamento, sanno che li stanno uccidendo e tacciono.

E questo in TUTTO IL MONDO.

Non fa un po’ pensare tutto questo?...

(… a cosa?... al fatto che le scie chimiche NON esistano).

roberto

P.S. Scongiuro tutti gli utenti di Luogocomune di far sì che non vada a finire come l’altra volta. Siamo qui per discutere, no?... Non per insultarci a vicenda…

roberto

Nell' avatar: Hans Hartung, Composition T49. Frammento.
padma
Inviato: 4/1/2007 11:18  Aggiornato: 4/1/2007 11:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/3/2005
Da: torino
Inviati: 416
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Roberto, mai sentito parlare di strutture piramidali?

Strutture sovrannazionali?

Riflettici.


The assumption that what currently exists must necessarily exist is the acid that corrodes all visionary thinking.
M.Bookchin
frankad
Inviato: 4/1/2007 11:35  Aggiornato: 4/1/2007 12:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Citazione:
Non fa un po’ pensare tutto questo?...(… a cosa?... al fatto che le scie chimiche NON esistano).


Fa pensare che mai e poi mai hai apportato una sola prova a favore della tua opinione.

Nemmeno UNA.

Sei la conferma della mancanza di alcun contradditorio.

E..si che vi sono post nei confronti dei quali basterebbe solo dimostrare il contrario di ciò che asseriscono....chiaro, TECNICAMENTE e on fatti, non con parole a vanvera ed opinioni personali inutili.

La tua teoria del "non è possibile" è tutto quello che sei riuscito a produrre.

Franco

p.s.

ma non avevi scritto che saresti sparito da discussioni sulle scie?

La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
Redazione
Inviato: 4/1/2007 11:52  Aggiornato: 4/1/2007 11:53
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
ROBERTO 55: Clicca qui: Con le centinaia di persone che dovrebbero per forza essere coinvolte in una "cospirazione" del genere, come si può pensare che stiano tutti zitti per sempre, senza che nemmeno uno prima o poi decida di parlare?

Resta il fatto che questo articolo NON E' il luogo adatto per discutere l'esistenza eventuale del fenomeno. Lo sarà, come chiarito nell'articolo, il nuovo forum dedicato alla DISCUSSIONE sull'esistenza o meno del problema, di apertura imminente (oggi stesso o domani).

roberto55
Inviato: 4/1/2007 11:55  Aggiornato: 4/1/2007 11:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/9/2006
Da:
Inviati: 327
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Franco…

Col mio intervento, come di solito faccio su Luogocomune, non volevo portare prove a favore di una mia opinione ma solo dubbi…

E mi sembra che qualche dubbio, il mio post, lo possa far venire.

D’altra parte, Franco… come potrei portare prove a favore di qualcosa che – secondo me – non esiste?...
Sarebbe come chiedere ad un ateo di provare la non esitenza di Dio.

Spetta al credente dimostrala. L’ateo, al massimo, può avanzare qualche dubbio…

E da ultimo, Franco…

Se la comunità di Luogocomune desidera che io non intervenga più sul tema delle Scie chimiche, lo farò.
Secondo me, questo si chiama ostracismo.

Però non voglio rompere le balle… e mi atterrò ad eventuali disposizioni.

Senza malanimo, Franco, dai…
Sorridimi…

roberto

Per Massimo: d'accordo.
roberto

Nell' avatar: Hans Hartung, Composition T49. Frammento.
kalpoterni
Inviato: 4/1/2007 11:55  Aggiornato: 4/1/2007 11:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/10/2006
Da:
Inviati: 217
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
padma:Roberto, mai sentito parlare di strutture piramidali?

Strutture sovrannazionali?
............................................................
Mai sentito parlare,se ti va..........

frankad
Inviato: 4/1/2007 12:07  Aggiornato: 4/1/2007 12:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Chiacchiere a vanvera, solo questo e sempre questo.

Allora:

Ma ti diamo subito l'occasione per zittire tutto. Ok?

N°1: riesci a spiegare perchè il 31 dicembre 2006, alle ore 13,23 si verificava la presenza di "scie rilasciate da aerei", ossia queste:



Per puntualizzare questi sono i dati della fotografia che, se ti va, potremo esaminare anche con periti.



quindi, potresti spiegare come mai si sono formate le scie in oggetto a fronte dei parametri in quota, umidità relativa e temperatura, lontani anni luce dai valori necessari per la formazione stessa?

Eccoli:



N° 2:

Puoi zittirci ancora tutti, comunicandoci quali aerei sovolavano lo spazio aereo di Oristano - Sardegna, nel giorno e nell'ora indicate nella foto. Sempre disponibile per perizie, tranquillo.
Se vuoi, vale chiedere a paparino.



Siamo in trepida attesa. E' il tuo momento.

Dimenticavo...

Rispetto all'ultima possibilità, forse ti aiuterà sapere che non ci sono aerovie sopra quello spazio aereo, ma confidiamo nella tua preparazione.



Franco

La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
roberto55
Inviato: 4/1/2007 12:15  Aggiornato: 4/1/2007 12:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/9/2006
Da:
Inviati: 327
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Franco…

Mi attengo a quanto richiesto da Massimo.

Ti risponderò nell’apposito forum, quando aprirà.
Dove, magari, riproporrò il post postato prima.

E vedremo come andrà a finire.
Ma baruffe non ne cerco e non ne vorrei…

Ciao, Franco.
(… e sorridi, qualche volta, no?...)

roberto

Nell' avatar: Hans Hartung, Composition T49. Frammento.
frankad
Inviato: 4/1/2007 12:15  Aggiornato: 4/1/2007 12:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Citazione:
Franco…Col mio intervento, come di solito faccio su Luogocomune, non volevo portare prove a favore di una mia opinione ma solo dubbi…

E mi sembra che qualche dubbio, il mio post, lo possa far venire.

D’altra parte, Franco… come potrei portare prove a favore di qualcosa che – secondo me – non esiste?...
Sarebbe come chiedere ad un ateo di provare la non esitenza di Dio.

Spetta al credente dimostrala. L’ateo, al massimo, può avanzare qualche dubbio…

E da ultimo, Franco…

Se la comunità di Luogocomune desidera che io non intervenga più sul tema delle Scie chimiche, lo farò.
Secondo me, questo si chiama ostracismo.

Però non voglio rompere le balle… e mi atterrò ad eventuali disposizioni.

Senza malanimo, Franco, dai…
Sorridimi…


Nel mentre che noi forniamo dati CONCRETI, che sono ed attendono di essere controbattuti o smentiti, il povero "roberto55" ci mostra" per l'ennesima volta la pochezza e povertà generale di coloro i quali si intromettono su queste discussioni.

NON UN DATO TECNICO, NON UNA CONTROPROVA.

Penose parole infantili.

ringrazio l'utente per avermi dato l'occasione di mostrare ancora una volta, se ce ne fosse necessità, la preoccupante assenza di contradditorio riferito a questo problema.

In quanto a questi personaggi come "esseri" comincio a preoccuparmi seriamente sul loro stato psichico, probabilmente indotto da pubblicità subliminale o tecniche del genere mirate. Che difettano nel fornire know how.

Franco

La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
padma
Inviato: 4/1/2007 12:17  Aggiornato: 4/1/2007 12:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/3/2005
Da: torino
Inviati: 416
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Franco,
il 31/12 è stato un giorno di fremente attività non solo lì ad oristano.
O le aerovie si sono moltiplicate stranamente proprio quel giorno, oppure qualcosa non andava.
Quella è stata una delle molteplici prove che non erano aerovie civili. Il 30, in condizioni del tutto simili di stabilità atmosferica, qui nessuna scia.

Dà da pensare.

L'1 gennaio era atteso il transito sulle alpi occidentali di un fronte caldo, che è transitato portando qualche precipitazione.
Ora non voglio tracciare collegamenti, giusto per riflettere.
stop

The assumption that what currently exists must necessarily exist is the acid that corrodes all visionary thinking.
M.Bookchin
frankad
Inviato: 4/1/2007 12:21  Aggiornato: 4/1/2007 12:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Citazione:
L'1 gennaio era atteso il transito sulle alpi occidentali di un fronte caldo, che è transitato portando qualche precipitazione.


Ciao Padma.

Il collegamento è esattamente quello, riferito a quella giornata. Ti posso mostrare decine e decine di giornate nelle quali l'azione veniva svolta in concomitanza all'apparire di un fronte, frequentemente nelle nostre coste occidentali, come di consueto.

F.

La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
frankad
Inviato: 4/1/2007 12:29  Aggiornato: 4/1/2007 12:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Citazione:
Mi attengo a quanto richiesto da Massimo. Ti risponderò nell’apposito forum, quando aprirà.
Dove, magari, riproporrò il post postato prima.


Invece di continuare a girare su te stesso, perchè non rispondi alle domandine poste prima? Vuoi farci credere che stai facendo il bambino obbediente?

nessuno ti chiede il tuo parere sulle scie, ti ho dato la possibilità di zittire tutti! Ti ho messo davanti due possibilità: fornisci i dati.

Opure continua a girare come una trottola, partecipando ad una discussione della quale non sai nulla, per la quale mai hai apportato un dato e per la quale ti avvii verso la giusta consacrazione.

F.

La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
Giuseppino
Inviato: 4/1/2007 12:32  Aggiornato: 4/1/2007 12:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/12/2006
Da: Lancenigo o Padova
Inviati: 36
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
A quando è aggiornata la cartina delle aerovie???
Perchè a me risulta un aeroporto poco fuori oristano:

http://it.wikipedia.org/wiki/Aeroporto_di_Oristano-Fenosu

Cos'è, un aeroporto fantasma??
Mi risulta sia stato inaugurato a metà settembre del 2005..

"Physics is like sex. Sure, it may give some practical results, but that's not why we do it."(Feynman)
AutminRic
Inviato: 4/1/2007 12:34  Aggiornato: 4/1/2007 12:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/11/2005
Da:
Inviati: 163
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Personalmente confermo che in Piemonte abbiamo avuto una situazione analoga. Il giorno 30 cielo sgombro, il giorno 31 cielo devastato.

(Una scia era lunghissima, occupava l'intero orizzonte, sembrava un sorriso... rovesciato.)

Aggiungo che ieri sera, con una bellissima luna piena, ancora erano visibili scie chimiche rilasciate in serata.

E' possibile che anche l'alone di luce attorno alla luna, con margini iridiscenti, possa essere conseguenza dell'orrenda contaminazione?

roberto55
Inviato: 4/1/2007 12:41  Aggiornato: 4/1/2007 12:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/9/2006
Da:
Inviati: 327
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Franco… guarda che non ho 12 anni, sai?...

Non sto facendo il bambino obbediente: sto facendo la persona adulta che rispetta il padrone di casa.
Che ha chiesto di NON (maiuscolo, scritto da lui) discutere qui dell’eventuale esistenza del fenomeno.

Ti ripeto che ne riparleremo negli appositi forum.

Agli dèi piacendo, ovviamente…

roberto

Nell' avatar: Hans Hartung, Composition T49. Frammento.
frankad
Inviato: 4/1/2007 12:42  Aggiornato: 4/1/2007 12:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Uno

Citazione:
Perchè a me risulta un aeroporto poco fuori oristano:


Due

Citazione:
Cos'è, un aeroporto fantasma??


e tre...

Citazione:
Mi risulta sia stato inaugurato a metà settembre del 2005..


Se non l'avessi capito, io abito esattamente da quelle parti ed il fatto che posti cartine dicendo che non passano aerovie MA tu sai che c'è un florido aeroporto, supporrebbe che sono un deficiente o giù di li.

A meno che, prima di "affermare" qualcosa, ci si sia dimenticati di collegare qualche spinotto, no?

In argomenti così seri, tanta superficialità è quantomeno inopportuna.

Puoi sempre fare un biglietto aereo per l'aeroporto di Fenosu, no?

Occhio ai fichi d'india....

ma per favore..

La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
carloooooo
Inviato: 4/1/2007 12:46  Aggiornato: 4/1/2007 12:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/7/2006
Da: marca gioiosa et amorosa
Inviati: 1386
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Giuseppe,

lo spazio aereo è diviso a "strati", ed esistono sovrapposizioni di aerovie diverse.
Probabilmente la cartina postata da Frankad si riferisce alle aerovie presenti all'altezza in cui si dovrebbero formare lo contrails. Frankad se mi sbaglio correggimi.

Carlo

frankad
Inviato: 4/1/2007 13:05  Aggiornato: 4/1/2007 13:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Citazione:
lo spazio aereo è diviso a "strati", ed esistono sovrapposizioni di aerovie diverse. Probabilmente la cartina postata da Frankad si riferisce alle aerovie presenti all'altezza in cui si dovrebbero formare lo contrails. Frankad se mi sbaglio correggimi.


Ciao Carlo, colgo l'occasione per precisare. La cartina postata riguarda le "aerovie superiori", ossia sopra i 19.500 ft cioè 5943 metri.

Quelle inferiori, sotto i parametri indicati, non le prendiamo in considerazione giusto per quello che dici tu.

ma quello che risulta singolare è che di fronte a gente che studia il fenomeno da anni, in equipe con ingegnieri aeronautici, piloti, dottori ambientali e ricercatori preparatissimi, arrivi qualcuno e osi dire: "ma come, dicono che non ci sono aerovie e a me risulta che c'è un aeroporto". E quantomeno deprimente.

Queste affermazioni gratuite sono inutili e fuorvianti. Se qualcuno legge a casaccio due post e si imbatte in questi ne viene fuori un'idea assurda. Del resto siamo in una nazione nella quale la stragrande maggioranza degli abitanti ha creduto che 19 arabi armati di un taglierino potessero fare tutto quel macello.

Il cosiddetto aeroporto di Fenosu è uno spiazzo di erba che avrà le qualifiche per essere menzionato su wikipwedia e far abboccare gli allocchi, ma attualmente è abilitato esattamente per far pascolare le pecore di un pastore che ha ottenuto, questa è mitica, l'autorizzazione dallo steso DEMANIO!! Un tempo le controllava dalla torre di controllo, ora non agibile...

Ecco l'aeroporto.

F.

La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
carloooooo
Inviato: 4/1/2007 13:39  Aggiornato: 4/1/2007 13:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/7/2006
Da: marca gioiosa et amorosa
Inviati: 1386
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Frankad, perché per stemperare la tensione non istituiamo un concorso fotografico?

FOTOGRAFA LA SCIA CHIMICA PIU' BELLA

Io partecipo con queste.








Treviso (provincia), 3 gennaio 2007, ore 17.

Carlo



EDIT: qualcuno mi saprebbe dare qualche link alle aerovie del Veneto? Non riesco a trovarle con Google.

florizel
Inviato: 4/1/2007 13:42  Aggiornato: 4/1/2007 22:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
roberto55Citazione:
sto facendo la persona adulta che rispetta il padrone di casa.

Consentimi una riflessione, roberto55: il "dubbio" , si esprime in merito a qualcosa di indubbiamente visibile a cui è complicato fornire spiegazione immediata ed immediata collocazione.
Il tuo approccio - le scie ci sono ma non ci sono prove che ne dimostrino la tossicità o il piano che le giustifichi, quindi non esistono - va nell'esatta direzione di negarle.
Lo affermi tu stesso:
Citazione:
come potrei portare prove a favore di qualcosa che – secondo me – non esiste?...

Di fronte a qualcosa che non esiste i dubbi non hanno nessuna ragione di essere espressi, ti pare?
Quanto al "rispetto" per il "padrone di casa" (e per i suoi ospiti), se avessi davvero voluto cogliere il senso del thread, non ti sarebbe sfuggito questo passaggio:

vi sono molti aspetti in comune con l'11 settembre (primo fra tutti, il negazionismo dei media, che va sconfitto), ma vi è anche una differenza fondamentale: mentre nel primo caso le "prove provate" abbondano, per le scie chimiche si può solo sostenere con certezza che "un problema" esista.

Chiudo qui, sperando che nelle future sezioni "operative e teoriche" sia possibile informarsi ed informare senza essere costretti a fare lo slalom tra commenti insidiosi che ostacolerebbero e appesantirebbero le discussioni.
(editato)

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
egate
Inviato: 4/1/2007 14:22  Aggiornato: 4/1/2007 16:19
So tutto
Iscritto: 29/12/2006
Da:
Inviati: 7
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
proposta :
identificare gli aereoporti dove atterrano e da dove decollano e riforniscono i teorici aerei chimici.
Organizzarsi in gruppi divisi per regione
effettuare dei blitz pacifici e segreti per raccogliere piu' documentazione possibile sugli aerei implicati.
E' già stato fatto? nn dovrebbe essere particolarmente complicato , con un buono zoom si dovrebbe riuscire quantomeno a riprendere l'aereo che atterra e decolla.
Dalla sigla si puo' risalire al tipo e all'assegnazione dell'aereomobile.
Questo forse sarebbe una prova presentabile anche alle autorità competenti.
che ne pensate?
qualcuno ha un'idea di quali siano gli aeroporti da cui decollano e dove atterrano questi aerei?

Giuseppino
Inviato: 4/1/2007 14:58  Aggiornato: 4/1/2007 14:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/12/2006
Da: Lancenigo o Padova
Inviati: 36
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Scusa se mi sono fatto trarre in inganno da una pagina linkata dal sito della regione sardegna in cui si parlava dell'inaugurazione dell'aeroporto, e non ho ulterirmente approfondito..
La prossima volta starò più attento a simili leggerezze.

"Physics is like sex. Sure, it may give some practical results, but that's not why we do it."(Feynman)
carloooooo
Inviato: 4/1/2007 15:02  Aggiornato: 4/1/2007 15:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/7/2006
Da: marca gioiosa et amorosa
Inviati: 1386
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Giuseppe, sappi che se in un sito ufficiale di una amministrazione pubblica trovi notizie di una inaugurazione, ricordati che siamo sempre in Italia, la patria del taglio dei nastri.


Carlo

Giuseppino
Inviato: 4/1/2007 15:06  Aggiornato: 4/1/2007 15:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/12/2006
Da: Lancenigo o Padova
Inviati: 36
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Quasi lo dimenticavo...
A volte mi capita di credere nella scienza..

E mi dimentico che la maggior parte del mondo ne vive fuori (io ho inoltrato domanda per entrare,ma sono ancora nel limbo)

"Physics is like sex. Sure, it may give some practical results, but that's not why we do it."(Feynman)
Freeman
Inviato: 4/1/2007 16:24  Aggiornato: 4/1/2007 16:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Ecco la foto di una cosa che non esiste, che non è stata scattata pochi minuti fa e non era sulla mia testa:



Che siano lasciate di proposito (come tantissimi indizi lasciano supporre) o che siano "normali scie di condensazione" (normali???), io mi sarei rotto di avere il cielo perennemente lattiginoso sopra la mia testa.
Visto che, tra l'altro, già le sole "normali contrails" contribuiscono all'effetto serra (da studi recenti).

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
frankad
Inviato: 4/1/2007 16:50  Aggiornato: 4/1/2007 16:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da: ICHNOS
Inviati: 1921
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Citazione:
Scusa se mi sono fatto trarre in inganno da una pagina linkata dal sito della regione sardegna in cui si parlava dell'inaugurazione dell'aeroporto, e non ho ulterirmente approfondito..


Giuseppino, nelle risposte alle tue osservazioni ho inteso consigliare di essere accorti nelle osservazioni in merito a questo argomento.

Ci sono persone come te che, io credo, sono in buona fede, pertanto è d'obbligo ponderare le cose nel tentativo di arrivare a capire meglio. Non è il caso di personaggi che hanno il solo scopo di molestare senza alcuna argomentazione, dei quali disponiamo di esemplari in questo sito. Poco efficaci, ma ne disponiamo.

Scusa tu il mio modo di affrontare certe cose, non è facile stare da questa parte della barricata per tanto tempo e con tanta assiduità e cercare, ancora una volta, di scansare inesattezze frutto di superficialità. A questo si rimedia, alle idiozie è più difficile.

Franco

La democrazia è il sistema perfetto per tenere mansueti e silenziosi i cittadini, facendo loro credere di possedere un potere di scelta che in realtà non hanno e non hanno mai avuto.
Teknomaker
Inviato: 4/1/2007 17:00  Aggiornato: 4/1/2007 17:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/5/2006
Da:
Inviati: 675
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Ecco qui un'altra foto fresca fresca di qualcosa che non esiste:


E quando dico non esiste, dico che non può esistere, perchè dal radiosondaggio

si può notare che a nessuna quota vi sono parametri per la formazione di scie di condensa, né ad 8000 metri, né a 5000.

Ed infatti se andiamo ad inserire i dati QUI abbiamo conferma che non si può formare alcuna scia di condensa.

Però nella fotografia ci sono, anche se non ci dovrebbero essere.

Divertente, non trovate?

roxib
Inviato: 4/1/2007 17:12  Aggiornato: 4/1/2007 17:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/5/2006
Da:
Inviati: 91
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
@iowa
Gli scettici come te sono i benvenuti su: http://twilightscience.forumfree.net

@egate
Hai idea di quanti Km questi aerei possano fare con un pieno di carburante? Chi ci dice che quelli che sorvolano l'Italia partano da aeroporti italiani?
Secondo te hanno delle sigle identificative per farsi riconoscere da chiunque?

Bell'idea... peccato sia poco fattibile.

roberto55
Inviato: 4/1/2007 17:27  Aggiornato: 4/1/2007 17:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/9/2006
Da:
Inviati: 327
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
D’accordo… Franco, Turbonegro, Teknomaker…
Ho visto le vostre foto.

Potrebbero essere scie chimiche.
La certezza, la prova provata che lo siano (secondo il ragionamento di Mazzucco) non l’avete nemmeno voi e infatti state facendo ricerche atte a dimostrare che lo siano… ma supponiamo pure che lo siano, scie chimiche.

Mi va bene.
Però… voi… rispondetemi a questo.

Sotto le scie chimiche tracciate nei cieli di Roma, ad esempio, c’è Napolitano, c’è Prodi, c’è il ministro della difesa Parisi, ci sono tutti i vertici militari… c’è persino il Papa (… e volete che Lui non lo sappia?).

Sotto Berlino, Parigi, Londra, Washington… sotto Mosca, sotto Teheran,… sotto quel che volete voi ci sono i responsabili o i complici di questo tentativo di avvelenamento di massa.
Ci sono le loro famiglie.

Stanno spargendo sostanze tossiche sopra la loro testa?...
Sostanze, come ho letto altrove, che provocano tumori, che inducono in stato di catalessi… sostanze che uccidono?...

Si stanno uccidendo da soli, i capi del mondo?...

Se vi sembra una domanda idiota, la mia… è sufficiente ignorarla. Senza offendere, per cortesia. Che al massimo è idiota la domanda, non chi la pone…

roberto

P.S. Chiedo scusa a Massimo. Non sono io ad insistere.
Io sto pazientemente aspettando i nuovi forum.

Nell' avatar: Hans Hartung, Composition T49. Frammento.
Freeman
Inviato: 4/1/2007 18:12  Aggiornato: 4/1/2007 18:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Magari a loro il fedele alleato ha detto che sono solo scie di condensa, e loro si fidano (potrebbe mai il fido alleato raccontare balle?).
Per il resto, leggi anche quello scritto SOTTO la foto che ho postato.
Io guardo ai fatti, e i fatti (come l'ultimo post di Tekno fa ampiamente notare), dicono che se la fisica e la chimica non sono mutate e non sono un'opinione, quelle NON POSSONO essere "normali" (ancora?) scie di condensazione.
Che cosa siano effettivamente, cosa contengano, chi ci sia dietro, perché vengano fatte formare, e i motivi per cui ogni volta che si fa un'interrogazione pubblica si sbatte contro un muro di gomma, possiamo solo supporlo, il dato di fatto inoppugnabile è che esistono.
Anzi, no, non esistono, vero?
Mi frega un cazzo a me del perché Berlusconi, Prodi & Co se lo lasciano fare, per quel niente che ne so potrebbero avere un "antidoto" (giusto per fantasticare), o potrebbero aver ricevuto assicurazione scritta dal solito fido alleato che contengono sostanze "clinicamente testate e innocue per l'uomo", ma meglio non ammetterne l'esistenza per non fomentare inutili isterie collettive da parte dei soliti comunistianarcoinsurrezioanlistiverdiradicalecologisti.

In altre parole, se uno mi prende a fucilate non mi metto là a fantasticare sul chi sia, sul perché mi stia prendendo di mira, sui motivi che lo spingono, sulla bontà della sua mira, ecc.
Intanto prendo atto che sono in pericolo e mi metto al riparo, visto che inoppugnabilmente mi sta sparando, poi verrà il momento delle seghe mentali.

Il tuo problema è che parti, come per l'11 settembre, il moon hoax, babbo natale e chissà cos'altro, da atti di fede assoluti, incrollabili e inamovibili (di cui più volte hai fatto professione, l'ultima volta pochi post più su). E non sei disposto a spostarti di un centimetro, come ormai decine di post possono ampiamente confermare.
Per cui, resta per me un mistero la tua presenza qua su LC, un posto dove si discutono le idee non i dogmi (volendo credere alla tua buona fede, altrimenti il mistero si chiarisce subito).
E' come un ateo convinto che insiste a frequentare i forum di CL, no?

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Teknomaker
Inviato: 4/1/2007 18:48  Aggiornato: 4/1/2007 18:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/5/2006
Da:
Inviati: 675
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Ciao Roberto55,
riguardo alla certezza, posso consigliarti, se me lo permetti ovviamente, di dare una spulciata ai grafici da me postati QUI, nonché ai brevetti contenuti nell’interminabile lista proposta nello stesso luogo da Frankad ?
Se non hai tempo riassumo il tutto qui: sono stati effettuati degli studi noti con il nome AIR FORCE 2025, il cui rapporto finale consta di ben 4 volumi, per un totale complessivo di oltre 40 capitoli.
Il Capitolo 15 del volume 3 si intitola: Owning the Weather in 2025 (che è già tutto dire). In questo documento vi sono tre grafici strepitosi:

il primo grafico in questione dice che l’Air Force ha interesse immenso (e nel testo ti spiegano anche il perchè) nelle operazioni di modificazione climatica



notare che fra l'altro si parla esplicitamente di (CREAZIONI DI) TEMPO ARTIFICIALE (AW) (eh?)

Il secondo ci spiega chiaramente che per ottenere gli EFFETTI (5) di modificazione meteo, occorre utilizzare degli STRUMENTI di modificazione meteo, ossia AEREI (4). (come??)



Il terzo invece ci dice invece quali applicazioni dovrebbero usate per la modificazione meteo;



Notare, fra le altre, la voce CHEM - Chemicals (!!!)

E’ chiaro adesso, no?
Se poi si fa una ricerca fra i brevetti di manipolazione climatica con le parole alluminio e bario c’è di che divertirsi.

Inoltre:
Le analisi parlano chiaro.
I radiosondaggi parlano chiaro.

L’ipotesi che i governanti sappiano e tacciano è un’ipotesi, e non un dato di fatto: la realtà potrebbe essere ben diversa; in sostanza quoto Turbo.

Redazione
Inviato: 4/1/2007 18:53  Aggiornato: 4/1/2007 18:53
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Sono aperti i nuovi forum sulle scie chimiche. Fate i bravi mi raccomando.

zuldan
Inviato: 4/1/2007 18:58  Aggiornato: 4/1/2007 18:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/7/2006
Da: 4 angoli
Inviati: 115
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Help!
qualcuno mi saprebbe indicare un link dove si possano consultare i dati meterologici di temperatura e umidita a diverse altezze?
Grazie!

Paxtibi
Inviato: 5/1/2007 12:04  Aggiornato: 5/1/2007 12:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Chi abita a Torino alzi gli occhi al cielo e strabili.


Ashoka
Inviato: 5/1/2007 12:37  Aggiornato: 5/1/2007 12:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Oggi ci deve essere parecchia umidità in alta quota

Ashoka

Teknomaker
Inviato: 5/1/2007 13:02  Aggiornato: 5/1/2007 13:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/5/2006
Da:
Inviati: 675
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Ci sono cose che non è dato sapere.
Sono andato a controllare il radiosondaggio, quello delle 12 (ma che coincidenza) non è disponibile, mentre per quello delle 00 si può notare che... (?)



Dite che stanno iniziando a censurare informazioni scomode?
Dite che ci dobbiamo iniziare a preoccupare?
O è solo un caso? Vedremo.

EDIT: Andate QUI per effettuare una simulazione delle condizioni meteo e verificare se è possibile o meno che si formi scia di condensa.
I risultati sono: NESSUNA SCIA.

CONCLUSIONE: mi prendete per i fondelli voi di Torino?
Non c'è possibilità che vi siano scie di condensa.
Quello che vedete, semplicemente, non può esistere.

Paxtibi
Inviato: 5/1/2007 13:15  Aggiornato: 5/1/2007 13:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Quello che vedete, semplicemente, non può esistere.

Ah, ho capito, come il gongoro in pratica.

Ora mi sento più tranquillo.

roberto__
Inviato: 6/1/2007 19:24  Aggiornato: 6/1/2007 19:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/8/2006
Da: FIRENZE
Inviati: 289
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
frankad, le scie che hai fotografato sono a dir poco imbarazzanti, sono amareggiato da tanto accanimento distruttivo nei confronti dell'ambiente.

LA GUERRA E' PACE
LA LIBERTA' E' SCHIAVITU'
L'IGNORANZA E' FORZA

1984 - Orwell
carloooooo
Inviato: 6/1/2007 19:35  Aggiornato: 6/1/2007 19:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/7/2006
Da: marca gioiosa et amorosa
Inviati: 1386
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Citazione:
oltre alla gara di "foto più bella posso aprire anche la gara per "filmato più bello"? ecco qui il mio


Quando lor signori mi concederanno di avere una connessione decente () parteciperò sicuramente anche io!

Non è che me lo potresti descrivere a parole?


Carlo

manneron
Inviato: 5/2/2007 3:58  Aggiornato: 5/2/2007 3:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 951
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
ehi mazzucco, volevi sapere da dove vengono e chi mette in circolo le scie chimiche? nessun mistero, eccolo qua:
http://italia.pravda.ru/science/4625-0/

sven81
Inviato: 13/5/2007 13:22  Aggiornato: 13/5/2007 13:22
So tutto
Iscritto: 13/5/2007
Da:
Inviati: 1
 Re: Luogocomune e le scie chimiche
Dunque, le scie chimiche, per gli scettici, esistono eccome, solo un orbo non può vederle e solo un ignorante può confonderle con le contrails. Sul secondo punto bastano e avanzano i manuali di aereonautica della NASA, che parlano di "contrails" solo a 40000 piedi , ossia circa 12000 metri e solo in presenza di particolari condizioni atmosferiche, ossia molti, moltissimi gradi sotto lo zero.E' palese che i tankers anonimi che irrorano i cieli europei volano molto al di sotto di quelle quote, anche delle quote dei normali aerei di linea e per chi vive vicino ad aereoporti non sarà difficile notare come i normali aerei di linea in decollo non producano, alla stessa altezza in cui si vedono le scie chimiche permanenti, alcuna emissione visibile.

Quanto all'ubicazione e diffuzione di queste scie, io le ho viste negli ultimi due anni in tutta Italia, con punte particolari nella zona di Fiumicino-Ostia a Roma, e di Bergamo, dove ne ho viste fino a 15-20 in contemporanea.Una zona che mi è parsa leggermente fuori dal giro, nel periodo in cui vi ho soggiornato, è la Sicilia Nord-Occidentale: nel trapanese ne ho viste molto poche, in un periodo di circa un mese.
All'estero le ho viste in Danimarca, in Svezia (particolarmente intense a Malmo), in Spagna, in Germani e Olanda.
Non è un segreto che ci siano per lo più (qualcuno ha prove per dire il contrario?) nei paesi ad appartenenza NATO.

A questo punto le domande da farsi sono moltissime, come voi state facendo.A me risulta che a Milano, come mi hanno detto persone che della "controinformazione" fanno professione (ossia cercano la verità) hasegnalato la cosa con un esposto alla Magistratura, purtroppo non ho potuto parlare con gli artefici di questa iniziativa, ma pare che non abbia portato a nulla.

Personalmente ritengo che con un magistrato illuminato almeno i crismi di ufficialità alle analisi chimiche di suolo e acqua si possano dare e sarebbe già un bel traguardo.
Pregherei chiunque abbia avuto esperienze e contatti con le Autorità giudiziarie d'Italia su questo fenomeno di raccontare il suo contributo, anche per capire come poter portare avanti la cosa in più sedi.


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA