Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


news internazionali : Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Inviato da Redazione il 13/12/2006 9:01:45 (19205 letture)

La storia ogni tanto ci regala dei paradossi davvero sorprendenti. Chi avrebbe mai pensato che la Germania di Norimberga si sarebbe ritrovata, solo una sessantina di anni dopo, a difendere a spada tratta una "verità storica" che fino quel momento avrebbe tanto volentieri evitato di riconoscere?

Eppure ieri quella di Angela Merkel è stata una delle voci che maggiormente si è fatta sentire nell'esprimere la propria "indignazione" per le affermazioni sull'olocausto fatte dal presidente iraniano Ahmadinejad. Ma anche Blair non si è fatto pregare, definendo l'episodio "incredibilmente scioccante", mentre il nostro Massimo D'Alema ha preferito il grigio neutro di "una cosa inqualificabile". Grandiosa poi la Santa Sede, che ci ha fatto sapere che l'olocausto "è stata una immane tragedia, dinanzi la quale non si può restare indifferenti".

Ma in realtà questa ridicola sceneggiata che si sta svolgendo sul palcoscenico internazionale è costituita da tre grandi menzogne, che stanno perfettamente incastrate una nell'altra.

La prima menzogna sta nel modo in cui i media occidentali hanno riportato la notizia, mettendo l'accento soltanto sull'aspetto estremista e provocatorio del discorso di Ahmadinejad. Rileggendo le sue parole notiamo infatti …

… che Ahmadinejahd ha detto (BBC): "Just as the USSR disappeared, soon the Zionist regime will disappear," "esattamente come l'Unione Sovietica è scomparsa, presto scomparirà il regime sionista". Ne ha fatto cioè un discorso di cicli storici, e non di popolo, e non si fatica certo a concordare con lui che il sionismo abbia fatto il suo tempo. Vedere un Ariel Sharon, costretto a far rientrare a viva forza gli stessi coloni che lui aveva mandato in avanscoperta oltre trent'anni fa, è stato un esempio che dovrebbe bastare per tutti.

Ahmadinejad qundi non ha fatto un discorso "antisemita", tanto è vero che in Iran vivono più di 25 mila ebrei, che lo stesso Ayatollah Komehini dichiarò a suo tempo una minoranza religiosa da proteggere e rispettare. Gli ebrei in Iran vivono tranquillamente mescolati alla popolazione di maggioranza musulmana, frequentano le loro sinagoghe, e uno di loro è addirittura stato eletto al parlamento. E alla stessa conferenza "revisionista" sull'olocausto hanno partecipato 67 storici ebrei dalla testa ai piedi.

La seconda grande menzogna sta, appunto, nella reazione da gran teatro dei nostri governanti europei, che grazie al solito copione stracollaudato hanno accuratamente evitato di affrontare il vero problema posto da Ahmadinejad (BBC): "Whether the Holocaust occurred or did not or whether it had vast dimensions or not, it has become a pretext to create a base for aggression and threats for the countries of the region." "Che l'olocausto ci sia stato meno, o che sia stato o meno di vaste dimensioni, è diventato un pretesto sul quale basare l'aggressione e le minacce contro i paesi di questa regione".

Alzi la mano chi sostiene che questo, almeno in parte, non è vero.

Ma la terza menzogna, la più grande di tutte, sta nel fatto che l'olocausto è esistito eccome, ma sono per primi i sionisti a non potersi dire del tutto innocenti per quello che è accaduto.

L'odio verso gli ebrei è stato coltivato da 2 mila anni di cultura antisemita che trova il proprio seme nello stesso vangelo cristiano - a proposito di "santa" sede, appunto - e una volta che questo odio, giunto al suo culmine, ha dato origine al nazismo, sono stati gli stessi sionisti a collaborare con i tedeschi affinché l'olocausto venisse a prendere le massime dimensioni possibili.

Cerchiamo quindi di non cadere anche noi nel giochino "ebrei buoni" o "ebrei cattivi", che fa tanto comodo a chi ha tutto l'interesse di occultare i veri problemi: qui non si tratta di stabilire se i morti nei campi di concentramento siano stati due milioni, quattro oppure sei, ma chi quei milioni li ha inizialmente voluti, e chi poi ha fatto di tutto perché quella cifra risultasse la più alta possibile.

Finché "Israel", il popolo ebraico nel suo insieme, non avrà il coraggio di aprire i libri di storia - quelli veri, non quelli che mette sui loro banchi di scuola il Ministero dell'Istruzione di Tel Aviv - e di fare pulizia al proprio interno, i problemi per loro, e quelli da loro creati, non finiranno mai.

Massimo Mazzucco

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
cocis
Inviato: 13/12/2006 9:48  Aggiornato: 13/12/2006 9:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
il vaticano come al solito deve dire la sua ..

peccato che..
http://www.disinformazione.it/bancavaticana.htm

Citazione:

Sotto felice auspicio, l’apertura della banca nel 1941 per ordine di Pio XII, altresì chiamato il Papa di Hitler, ha fornito convenienti sbocchi bancari ai fascisti italiani, all’aristocrazia e alla mafia. (…)

La Banca Vaticana afferma di non aver nessun documento relativo al periodo della Seconda Guerra Mondiale; infatti secondo il procuratore della Banca Vaticana, Franzo Grande Stevens, lo IOR distrugge tutta la documentazione ogni dieci anni, un’affermazione alla quale nessun banchiere responsabile crederebbe. Ciononostante, altre documentazioni esistono in Germania e presso gli archivi americani, che dimostrano i trasferimenti nazisti di fondi allo IOR dalla Reichsbank, e altri dallo IOR alle banche svizzere controllate dai nazisti.

XSD
Inviato: 13/12/2006 9:53  Aggiornato: 13/12/2006 9:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/2/2006
Da: Roma
Inviati: 279
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
E' insopportabile il clima occidentale dove non puoi parlare di Olocausto in nessun modo che non sia quello delle commemorazioni e dei ricordi in tv con Costanzo e i suoi baffi.

francesco7
Inviato: 13/12/2006 10:19  Aggiornato: 13/12/2006 10:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Tarentum
Inviati: 886
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Da cattolico sono rimasto semplicemente inorridito quando, facendo una personale ricerca, mi sono imbattuto nella storia dei santi soppressi . Oramai la lobby ebraica è così potente da condizionare le decisioni del Concilio Vaticano II dal quale ha chiesto ed ottenuto che gli ebrei venissero discolpati dall'accusa di deicidio. Giustamente ci si chiede:"Se infatti il Vaticano modernista è pronto a riconoscere il popolo ebraico non responsabile della crocifissione di Nostro Signore, andando così contro la Sacra Scrittura, il Magistero, e la Storia, perché non negare anche gli omicidi rituali ebraici e quindi il martirio di questi piccoli cristiani?
Così i gerarchi conciliari, da buoni fratelli minori, non fanno altro che imitare i loro fratelli maggiori, procurando un secondo martirio a questi Santi Fanciulli".
Prendo atto che per la Chiesa ci sono martiri di serie A e martiri di serie B.

La mente non è un vaso da riempire ma un legno da far ardere perché s'infuochi il gusto della ricerca e l'amore della verità. (Plutarco)
XSD
Inviato: 13/12/2006 11:24  Aggiornato: 13/12/2006 11:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/2/2006
Da: Roma
Inviati: 279
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Guarda che il cristianesimo perdona come fece Gesù Cristo stesso sulla croce, gli ebrei e i romani per l'omicidio del Messiah.

Quindi non c'è nessun deicidio dato che Dio non è mortale.

Per la cronaca eh.

Poi dai mi citi Holywar.org ... La parola guerra non entra a far parte della religione cattolica cristiana se non come cosa da combattere con la pace e con la non violenza (a prescindere da ciò che fa l'uomo come per esempio ha fatto la Chiesa nel passato con Crociate e Inquisizioni varie. Dottrina e Chiesa sono due cose diverse).

tccom
Inviato: 13/12/2006 11:37  Aggiornato: 13/12/2006 11:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
ciao Massimo
Citazione:
L'odio verso gli ebrei è stato coltivato da 2 mila anni di cultura antisemita che trova il proprio seme nello stesso vangelo cristiano - a proposito di "santa" sede, appunto - e una volta che questo odio, giunto al suo culmine, ha dato origine al nazismo, sono stati gli stessi sionisti a collaborare con i tedeschi affinché l'olocausto venisse a prendere le massime dimensioni possibili.

la parte che ho citato mi sembra un pò sbrigativa...
se è vero che il seme fu gettato dal vangelo cristiano, i veri motivi per l'odio antisemita non saranno di certo da ricercare nell'uccisione del figlio di dio.
Altrimenti si può tranquillamente sostenere che hitler usccise 6 milioni (?) di ebrei perchè....eram matto
ciao

EDIT: non avevo letto bene :Citazione:
ma chi quei milioni li ha inizialmente voluti, e chi poi ha fatto di tutto perché quella cifra risultasse la più alta possibile.

beg your pardon, sir

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
shevek
Inviato: 13/12/2006 11:41  Aggiornato: 13/12/2006 11:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/4/2005
Da: Napoli
Inviati: 1249
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Salut y Libertad a todos!


La questione, appunto, non è il numero dei morti - il tentativo cosciente di genocidio c'è stato ed ha fatto milioni di vittime. Che queste siano state uccise col gas, una pallottola o per il superlavoro unito ad una dieta povera ed altamente ipocalorica, è del tutto secondario: la questione è l'uso politico del genocidio da parte dello Stato d'Israele e dell'ideologia imperialistica contemporanea.

Da questo punto di vista, il lavoro "revisionista", oltre ad essere scientificamente spesso attaccabile, mi sembra un autogol. Infatti, accetta di fatto l'idea portante dell'ideologia sionista: ciò che noi facciamo è giustificato dall'esistenza dell'Olocausto. I "revisionisti" negano la realtà dell'Olocausto, ma mantengono in piedi il ragionamento di base. Questo, invece, andrebbe attaccato.

Facciamo un esempio, più che sufficiente per mostrare l'assoluta infondatezza logica del ragionamento sionista contemporaneo. Marzabotto ha avuto molti morti per mano tedesca in una rappreseglia. I loro eredi vanno in Nuova Zelanda, ne occupano il territorio, cacciano i neozelandesi dalle loro case con la forza e, quando questi si ribellano, li massacrano, spesso "preventivamente", e li dichiarano "terroristi" in quanto resistono al loro operato - il tutto perché dei tedeschi, alcuni anni prima, hanno ucciso alcuni dei loro parenti.

La "logica" sionista contemporanea è tutta qui: la si accetta perché è supportata da decenni di propaganda ideologica mediatica incalzante, che il "revisionismo" rischia di rinforzare. Nel caso ipotetico di Marzabotto, che senso avrebbe mettersi a contare i morti o addirittura dichiarare che l'eccidio non è mai avvenuto? Infatti, anche se fosse davvero avvenuto - com'è nella realtà delle cose - il loro diritto a comportarsi come fanno è pari a zero.


Shevek

"Il potere è l'immondizia nella storia degli umani" - F. Guccini
www.portadimassa.net - WEB-TV e non solo di Filosofia
Orwell84
Inviato: 13/12/2006 11:52  Aggiornato: 13/12/2006 11:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità


Questo signore è un "Persian Jew"

Thibault
Inviato: 13/12/2006 11:58  Aggiornato: 13/12/2006 11:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Un mondo folle
Inviati: 343
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Quella di Germania e Vaticano che condannano lo sterminio degli ebrei è una tattica, se loro fanno questo magari Putin si indigna per i Gulag e a TelAviv si indignano per i morti palestinesi
Premesso che Ahmadinejad mi sembra sempre di più una persona intelligente, la volta che vedo i suoi discorsi anzichè sentirli dai tg, per sapere quanto è antisemita (tra l'altro i semiti sono anche tutti gli arabi, gli iraniani sono caucasici) penso basti chiederlo agli ebrei che abitano in Iran.
@ XSD Personalmente non sono un fervido credente, ma per quanto mi riguarda non ho prove dell'esistenza di Dio ne del suo contrario, quindi premesso che la mia morale deriva da quello che considero giusto o sbagliato non sono ateo, e sia per retaggio culturale sia per il messaggio di Gesù mi definisco cristiano. Però quello che mi fa dubitare della religione cristiana sono la Bibbia e la chiesa.
Per quanto riguarda l'accusa di deicidio giusto due considerazioni:
1) secondo i vangeli solo una parte dei sacerdoti volle Gesù morto (e non credo neanche così in malafede visto il loro modo di pensare)
2) Secondo la religione cristiana Gesù è morto in croce per redimere i peccati del mondo, quindi i sacerdoti in realtà sono stati solo un veicolo della volontà divina
3)Mi ricordo di una favola (non ricordo se di Fedro o Esopo) dell'agnello e il lupo. Il lupo per attaccar rissa al fine di mangiarsi l'agnello cominciò a cercare scuse. Passando dal fatto che l'agnello che stava più a valle gli intorbidisse l'acqua (un po come le dichiarazioni di guerra americane) al fatto che l'agnello l'avesse insultato 6 mesi prima. Quando l'agnello dice di non essere neanche nato sei mesi prima il lupo dice che sicuramente è stato il padre dell'agnello e che quindi l'agnello merità di morire...
P.S. E Gesù disse "ama il tuo nemico perchè se ami solo chi ti vuole bene che meriti ne hai"
E Galileo disse "eppur si muove"
P.P.S. Il vero scandalo oggi sull'olocausto non è che qualcuno dica che non è avvenuto, fino a prova contraria esiste la libertà di pensiero e di parola (patriot act permettendo)
La vera infamia è che qualcuno infanghi la memoria di chi è morto in maniera così bestiale usando quei nomi per giustificare i propri massacri, cercando di versare un po di sangue dalle proprie mani su quelle di chi è morto 60 anni fa e che avrebbe il diritto di riposare in pace.
P.P.P.S. Chiedo scusa per una inesattezza, gli americani non fanno guerre ma missioni di pace per portare la democrazia

E' una tranquilla notte di regime
Enrico
Inviato: 13/12/2006 12:05  Aggiornato: 13/12/2006 12:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/1/2006
Da:
Inviati: 873
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
"esattamente come la Russia è scomparsa, presto scomparirà il regime sionista".


Massimo, giusto una precisazione; l'USSR è l'Unione Sovietica, non la Russia; la prima è scomparsa, "cancellata dalle mappe geografiche", la Russia invece come si sa è viva e vegeta.

Questo per precisare meglio il senso vero della frase "cancellare Israele dalle mappe geografiche", che non presuppone affatto un bombardamento nucleare su Israele come invece tutti i commentatori/giornalisti/opinionisti/politici nel mondo fanno in malafede, interpretando "liberamente" la frase del Presidente iraniano pronunciata un anno fa.

L'Urss è scomparsa dalle cartine geografiche senza che nessuno l'abbia bombardata con armi nucleari........

gubbo
Inviato: 13/12/2006 12:28  Aggiornato: 13/12/2006 12:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/6/2006
Da: Un mondo ipocrita
Inviati: 634
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
E ieri sera guarda caso su rete 4,puntuale come non mai, nel programma "vite straordinarie" una bella rinfrescata di memoria sullo sterminio effettuato dai nazisti.....
Trovo davvero vomitevole come alcune istituzioni, chiesa in primis, abbiano la faccia tosta di intervenire dopo quello che hanno fatto in passato.....un esamino di coscienza ogni tanto no?

"Io giudico l'uomo, nella sua coscienza, l'essere vivente più incosciente che popoli questa terra" ; dovrebbe essere mia ma non ne sono sicuro
XSD
Inviato: 13/12/2006 12:46  Aggiornato: 13/12/2006 12:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/2/2006
Da: Roma
Inviati: 279
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
C'è già stata una discussione a riguardo, ma vedo che l'abitudine a dare colpe a un'istituzione come fosse una persona immortale nel tempo non cambia mai.

La casa bianca è un gruppo di persone. La chiesa è un gruppo di persone.
Il governo israelita è un gruppo di persone.

Dire "guarda cosa dice X! Ma non si vergogna dopo quello che ha fatto 400 anni fa?" mi pare un po' assurdo.

E' un po' come la storia del lupo e dell'agnello di Thibault.

noreprez
Inviato: 13/12/2006 13:00  Aggiornato: 13/12/2006 14:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
incredibile: la cancellazione di Israele dalla carta geografica non significherebbe la cancellazione degli ebrei. eh beh!...chiaramente..pero quando il "signor" Ahmadinejad o come si chiama lui, che in questo topic viene considerato e rispettato più dello stesso Marx nel "Das Kapital" dice che gli ebrei devono essere ESPULSI dalla palestina allora va bene! cosa significa secondo voi essere ACCOMPAGNATI "gentilmente" in Europa?

Io li conosco i modi gentili di quel "signore" come li conoscono quei prigionieri politici o quegli omosessuali che vengono impiccati dall'argano di una gru....questo per rispondere a gentilissimo signore -,-,-(@ che in questa sessione si è detto folgorato (nientemeno!) come san paolo sulla via di Damasco,dall'enorme intelligenza del presidente Ahmadinejad..

Paxtibi
Inviato: 13/12/2006 13:06  Aggiornato: 13/12/2006 13:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
questo per rispondere a quell'essere (non posso chiamarlo uomo)

Noreprez, se ti comporti da troll poi magari qualcuno pensa che lo sei...

Paxtibi
Inviato: 13/12/2006 13:14  Aggiornato: 13/12/2006 13:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Già che ci siamo:


US to double emergency equipment stored in Israel

WASHINGTON - The American Congress gave Israel financial and security encouragement when the Senate and the House of Representatives gave their approval to double the emergency equipment the United States stores in Israeli stockpiles.

Within the next two years the Americans will fill the military emergency stockpiles in Israel with double the equipment they now hold.

...

The Congress decided to give special aid to Israel in order to minimize war damages, without having to give Israel additional direct financial aid.

The bill was approved by the Senate and House and it renewed authority to transfer equipment to be stored in Israel.

A great portion of the American equipment stored in Israel last year was used for combat in the summer war in Lebanon.

The US approved guarantees in the sum of USD 9 billion to Israeli to be used over a period of three years, and this period was then prolonged an additional year.

Ashoka
Inviato: 13/12/2006 13:15  Aggiornato: 13/12/2006 13:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
rispettato più dello stesso Marx nel "Das Kapital"


Ma qualcuno il Das Kapital lo ha mai letto?

Ashoka

noreprez
Inviato: 13/12/2006 13:16  Aggiornato: 13/12/2006 13:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
sentite: ma voi a tutti quelli che per pura sfortuna, non la pensano come voi date del TROLL?? un troll è una persona che scrive messaggi fuori dal contesto....ti sembra il mio caso?..perciò se non ti stà bene quello che scrivo, fai così: IGNORAMI

XSD
Inviato: 13/12/2006 13:19  Aggiornato: 13/12/2006 13:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/2/2006
Da: Roma
Inviati: 279
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
questo per rispondere a quell'essere (non posso chiamarlo uomo)


Beh qui sei tu che hai insultato chi non la pensa come te, non noi...

Paxtibi
Inviato: 13/12/2006 13:22  Aggiornato: 13/12/2006 13:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Noreprez, ora ti spiego la situazione.

Thibault ha scritto: Ahmadinejad mi sembra sempre di più una persona intelligente

Tu hai scritto: questo per rispondere a quell'essere (non posso chiamarlo uomo) che in questa sessione si è detto folgorato (nientemeno!) come san paolo sulla via di Damasco,dall'enorme intelligenza del presidente Ahmadinejad..

Questo è uno dei più tipici comportamenti da troll: distorci le parole di qualcuno per provocarne la reazione.

Ora, se tu non lo sei, il modo più semplice per fugare ogni dubbio è di scusarti con Thibault per averne distorto le parole, e amici come prima.
Oppure puoi confermare i miei sospetti.

noreprez
Inviato: 13/12/2006 13:35  Aggiornato: 13/12/2006 13:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
nessun problema: mi scuso con il signore per aver distorto le parole (anche se il senso della frase rimane intatto) ma non lo scuso per le parole dette a favore di un folle come Ahmadinejad, mi dissocio completamente

Paxtibi
Inviato: 13/12/2006 13:48  Aggiornato: 13/12/2006 13:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Ora va meglio.

Thibault
Inviato: 13/12/2006 13:54  Aggiornato: 13/12/2006 13:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Un mondo folle
Inviati: 343
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Per precisare, reputo una persona intelligente anche Stalin (se fosse stato uno stupido sarebbe durato molto meno)
Ahmadinejad quando vuole predica molto bene, che poi su certi argomenti razzoli male è un altro discorso. Però quando uno mi dice che l'olocausto viene strumentalizzato da diverse parti (come ho detto prima) non posso che dargli ragione, la lettera scritta a Bush non posso che condividerla in pieno, anche se era come sparare sulla croce rossa. Sul fatto di non considerare una persona neanche un essere umano non posso che definirmi contrario.
Prima di tutto esistono persone molto peggiori di Ahmadinejad (molti di queste sono tra l'altro dei "buoni" e degli occidentali)
In secondo luogo da un ragionamento come questo in molti casi (vedi il famoso olocausto dove gli ebrei non erano neanche persone) si oltrepassa il segno (quando comincia ad essere un ragionamento diffuso)
Per quanto riguarda considerare le istituzioni come una persona e incolpare un governo per quello successo decenni o secoli prima sono d'accordo che non corretto. Quello che volevo far notare era l'ironia che proprio Germania e Vaticano siano le più indignate sulla negazione dell'olocausto. Sono d'accordo che non bisogna accusare l'attuale amministrazione americana del lancio delle bombe atomiche sul Giappone, è però ironico che siano proprio loro a considerare l'Iran troppo pericoloso per dotarsi di armamenti nucleari.
La favola dell'agnello e il lupo era messa soprattutto per coloro che accusano gli ebrei di deicidio, le colpe dei padri che ricadono sui figli sono una grandissima boiata.
P.S. Sul fatto di Ahamdinejad che si paragona a san Paolo, il presidente americano, e la maggioranza dei suoi sostenitori neo vangelici affermano di essere in missione per conto di Dio (menomale che Belushi è morto sennò gli pagavano i copyright)

E' una tranquilla notte di regime
zuldan
Inviato: 13/12/2006 13:58  Aggiornato: 13/12/2006 13:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/7/2006
Da: 4 angoli
Inviati: 115
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
L'odio verso gli ebrei è stato coltivato da 2 mila anni di cultura antisemita che trova il proprio seme nello stesso vangelo cristiano - a proposito di "santa" sede, appunto - e una volta che questo odio, giunto al suo culmine, ha dato origine al nazismo, sono stati gli stessi sionisti a collaborare con i tedeschi affinché l'olocausto venisse a prendere le massime dimensioni possibili.


Scusa Massimo,ma secondo me,l'odio verso gli ebrei,è stato solo una componente del nazismo,
credo invece che le cause della sua nascita,
siano soprattutto economiche.
Non dimentichiamoci poi, che i deportati nei lager,
sono stati usati per anni come manodopera gratuita per le industrie tedesche.

gubbo
Inviato: 13/12/2006 14:20  Aggiornato: 13/12/2006 14:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/6/2006
Da: Un mondo ipocrita
Inviati: 634
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
-citazione- Dire "guarda cosa dice X! Ma non si vergogna dopo quello che ha fatto 400 anni fa?" mi pare un po' assurdo.

Certo, quello che dici è sicuramente un discorso ragionevole; ma la chiesa ad esempio, a quanto ne so, sul peso che ha avuto nei finanziamenti al partito nazista non ha mai fatto "mea culpa,mea culpa mea maxima culpa"....ovvio che non lo facciano, mi si dirà, d'accordo, però abbiano il buon senso di evitare certe dichiarazioni!

"Io giudico l'uomo, nella sua coscienza, l'essere vivente più incosciente che popoli questa terra" ; dovrebbe essere mia ma non ne sono sicuro
noreprez
Inviato: 13/12/2006 14:20  Aggiornato: 13/12/2006 14:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:

Scusa Massimo,ma secondo me,l'odio verso gli ebrei,è stato solo una componente del nazismo,
credo invece che le cause della sua nascita,
siano soprattutto economiche.
Non dimentichiamoci poi, che i deportati nei lager,
sono stati usati per anni come manodopera gratuita per le industrie tedesche.


l'odio verso gli ebrei ha radici più profonde..almeno un migliaio di anni in europa.

Thibault
Inviato: 13/12/2006 14:29  Aggiornato: 13/12/2006 14:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Un mondo folle
Inviati: 343
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
La prima guerra mondiale la Germania la persa in maniera "insolita", le truppe anglo francesi non hanno marciato su Berlino. Nonostante nelle fasi finali della guerra i tedesche stessero arretrando la situazione era ancora in bilico. La Germania si è arresa perchè non riusciva più a sfamare la propria gente. Ora immaginati Shultz, che nel 1913 lavorava in una fabbrica, e che in 5 anni di guerra ha visto tanti di quei morti da superare i vivi che aveva visto in tutta la sua vita. Dopo tutti i sacrifici della vita di trincea gli dicono che la guerra è finita e hanno perso. Shultz si chiede il perchè di questa cosa dato che la situazione non è poi così diversa rispetto a tre o quattro anni prima. Arrivato a casa scopre che con quanto guadagna in fabbrica non può neanche comprarsi un gelato, figurarsi pagare l'affitto o sfamare i propri figli. Il suo grande paese è stato massacrato e umiliato dalla pace ancor più che dalla guerra. Per andare a trovare sua nonna nella Prussia orientale ha bisogno del passaporto, mentre i ospita in casa un frà della trincea dato che la sua casa in Alsazia è ora sotto bandiera francese. Mentre lui e i suoi amici fanno la fame sente dire in giro che la colpa della sconfitta è degli ebrei e dei comunisti. Effettivamente il suo padrone di casa è ebreo, la sua famiglia presta denaro dal medioevo e non sembra passarsela male, almeno rispetto a lui che fa l'operaio, e che è andato a combattere per la sua patria, mentre magari il suo padrone di casa è rimasto a casa. Una realtà difficile da accettare, soprattutto per una persona che ha passato 5 anni della sua vita con un fucile in mano. Un giorno sente il discorso di un politico in piazza, con i capelli impomatati e due strani baffetti. Quest'uomo gli parla di ridare agli operai quello che gli spetta e di punire i colpevoli della disfatta. Parla di una grande Germania che torni tra le grandi del mondo. Shultz lo vota, e dopo diversi casini alla fine il baffetto arriva al potere. L'economia tedesca si risolleva (Shultz non sa bene come, ma può di nuovo permettersi l'affitto e di dare tre pasti caldi ai propri figli) La Germania fa un po di guerre soprattutto a est e le vince in poco tempo, senz'altro una cosa migliore di una guerra di cinque anni persa. Nel frattempo il suo padrone di casa è sparito e l'affitto non è più un problema. Shultz non è mai stato più contento del proprio governo...
P.S. Gli ebrei sono stati tendenzialmente odiati da tutti a cominciare dagli antichi egizzi e dai babilonesi.
Dal medioevo in poi i cristiani non li potevano vedere, gli unici che li tolleravano erano i mussulmani (vedi Gerusalemme e Spagna)
L'odio da parte dei cristiani si può spiegare essenzialmente con due motivi:
1) Gli ebrei prestavano denaro ad interesse, i buoni cristiani non potevano in quanto peccato (durante il medioevo era una cosa più pesante del semplice "andrai all'inferno") Quindi gli ebrei si arricchirono, e i ricchi tendono ad essere molto amati da chi fa fatica ad arrivare a fine mese
2) Per proteggere la propria tradizione gli ebrei sono sempre stati storicamente poco inclini ad integrarsi con le popolazioni locali (i ghetti in alcuni casi erano autoimposti)

@ noreprez
Ahamdinejad lo considero intelligente ed un buon oratore, non si può dire la stessa cosa di Bush. Dimmi di chi si può parlare bene e ci saranno almeno 10 personi pronti a narrarti le sue malefatte. Per fare un esempio, nella seconda guerra mondiale non dico che Hittler fosse buono, non condivido l'opinione comune che gli alleati lo fossero
P.S. Scusate sono un po logorroico

E' una tranquilla notte di regime
florizel
Inviato: 13/12/2006 14:31  Aggiornato: 13/12/2006 14:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Non so per quale motivo ci si stia scandalizzando tanto per la dichiarazione di Ahmadinejahd: così come Israele si è servita dello sterminio degli ebrei per assicurarsi la sua supremazia in medioriente, allo stesso modo è stata fatta la stessa sporca speculazione sulle vittime dell'11 settembre.

Shevek scrive:
Citazione:
la questione è l'uso politico del genocidio da parte dello Stato d'Israele e dell'ideologia imperialistica contemporanea.

L'ulteriore scandalo, a mio avviso, è quanto si continui a servirsi di quei morti innocenti, per acuire una crisi frontale tra occidente e mondo islamico e questo sembra essere confermato dallo stesso modo in cui è stata riportata la notizia: Ahmadinejahd ha parlato di "regime sionista", non di "popolo ebreo".
Ciò nonostante, non si può negare lo stesso uso strumentale della conferenza voluta da Ahmadinejahd, e la presenza alla stessa di parecchi loschi, loschissimi figuri:

Tra i partecipanti lo storico americano David Duke, ex deputato repubblicano della Louisiana e leader del Ku Klux Klan, e l'italiano Leonardo Clerici, nipote del fondatore del Futurismo, Filippo Tommaso Marinetti, e convertito da molti anni all'islam sciita. Invece all'avvocato palestinese israeliano Khaleb Kasab Mahmeed, che due anni fa ha inaugurato a Nazaret il primo museo arabo sull'Olocausto, non è stato confermato il visto di ingresso in Iran.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
fiammifero
Inviato: 13/12/2006 14:36  Aggiornato: 13/12/2006 14:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Per chi fosse interessato ci sono postati molti link in questo Forum sull'Olocausto
Ma riuscite a capire la differenza che c'è tra revisionismo e negazionismo?
Nessuno nega che ci siano stati i lager,morti di ogni etnia,razza e credo religioso,si cerca solo la verità storica in quanto ci sono troppe contraddizioni,omissioni,mistificazioni ed interessi in ballo.
Nessun deificio,per la cronaca,visto che Cristo è nato uomo,vissuto da uomo e morto assassinato da uomo,solo con il Concilio di Nicea si definisce la natura di Cristo
Gli ebrei sono sempre stati visti di cattivo occhio perchè popolo che da UR con Abramo ha incominciato piano piano ad appropriarsi delle terre altrui con inganni (tipo la inumazione delle loro salme),predazioni e sconfinamenti,leggete la Bibbia (a lei si può credere)

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
XSD
Inviato: 13/12/2006 14:38  Aggiornato: 13/12/2006 14:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/2/2006
Da: Roma
Inviati: 279
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
La prima guerra mondiale la Germania la persa in maniera "insolita", ....


....Per fare un esempio, nella seconda guerra mondiale non dico che Hittler fosse buono, non condivido l'opinione comune che gli alleati lo fossero



Completamente daccordo.

hi-speed
Inviato: 13/12/2006 16:17  Aggiornato: 13/12/2006 16:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Da Repubblica
"ROMA - Romano Prodi ha espresso il suo sdegno al premier israeliano Olmert sulla conferenza di Teheran, in cui viene negato l'Olocausto. "Voglio dichiarare il mio disaccordo totale con i metodi e le conclusioni della riunione sull'Olocausto in Iran"

Visto che nessun Tg e giornale ha parlato delle conclusioni, anzi hanno parlato di tutt'altro, è possibile sapere cosa hanno detto e come si è svolta la riunione?

E' un segreto da non essere svelato al mondo intero? E perchè (Adl)?

Hi-speed
Se qualcuno ha un link (dubito)

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
francesco7
Inviato: 13/12/2006 16:57  Aggiornato: 13/12/2006 16:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Tarentum
Inviati: 886
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
Nessun deificio,per la cronaca,visto che Cristo è nato uomo,vissuto da uomo e morto assassinato da uomo,solo con il Concilio di Nicea si definisce la natura di Cristo

Il concilio di Nicea fu indetto per contrastare la diffusione delle eresie (in primis quella di Ario che negava la natura divina di Cristo), ma questo non vuol dire che prima di questo concilio la maggioranza dei cristiani pensava che Cristo fosse un essere esclusivamente umano altrimenti la loro fede non avrebbe avuto alcun senso. Gesù stesso nel vangelo afferma di essere figlio di Dio quando viene interrogato in tal senso dal sommo sacerdote Caifa.

La mente non è un vaso da riempire ma un legno da far ardere perché s'infuochi il gusto della ricerca e l'amore della verità. (Plutarco)
breakdown
Inviato: 13/12/2006 17:04  Aggiornato: 13/12/2006 17:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 426
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità

"Listen to everyone, read everything believe nothing, unless you can prove it in your own research."
Milton William Cooper
fiammifero
Inviato: 13/12/2006 17:26  Aggiornato: 13/12/2006 17:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Francesco 7 Citazione:
Gesù stesso nel vangelo afferma di essere figlio di Dio quando viene interrogato in tal senso dal sommo sacerdote Caifa

guarda che i vangeli non sono opera di Cristo ma scritti dopo più di 50 anni dalla sua morte e scelti dalla Chiesa fra i tanti in suo possesso qui c'è una tabella sui vangeli,sulle lettere,epistole e varie ,più altre cosette interessanti.

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
simone81
Inviato: 13/12/2006 17:39  Aggiornato: 13/12/2006 17:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/8/2006
Da:
Inviati: 33
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Chissà come sarà contenta la casata dei Rotshild, che il presisente Iraniano "ha negato" l'olocausto, creato ed ideato dai Rotshild, pardon dai nazisti....ora avranno la scusa per continuare il genocidio in medio oriente ed aumentare la superficie del loro stato "ebraico", e per "diffendere" gli ebrei dai "terroristi" islamici..........

targaryen
Inviato: 13/12/2006 17:59  Aggiornato: 13/12/2006 17:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
ciao florizel.
scusa ma mi spiegheresti perche' sono loschi figuri le persone da te citate?(e dall'organo al di sopra delle parti "il corriere"?).
io dico grazie al leader iraniano, cosi come dovrebbero ringraziarlo tutti gli storici, quelli veri, con la S maiuscola. si da il caso che in quasi tutti i paesi europei vigono leggi che puniscono pesantemente chi solo vorrebbe mettere in discussione la shoa'. e qualcuno ha pagato con la galera per questo.gia solo il fatto che esistano delle leggi al riguardo la dice lunga.......cioe': ogni santo giorno qualcuno e' libero di contestare l'esistenza di dio, e a nessuno gli frega una ceppa,oppure se il mostro di firenze e' esistito o no,sempre una ceppa. ma se provi a contestare una cosa come la shoa' vai in galera. a voi le conclusioni. quindi il mio grazie al caro almadin nasce dal fatto che almeno lui da voce a chi non puo parlare da noi, noi che siamo il grande democratico occidente di sta minch.....concludo: in passato, come in futuro, ci sono state e ci saranno altri congressi atti a discutere sulla shoa'(i lager erano centri di raccolta? le testimonianze rese al processo di norimberga sono veritiere, cioe rispettano la matematica e la fisica?esempio(e' stata condannata a morte gente per testimonianze che erano in aperto conflitto con la matematica, la fisica, ed altre testimonianze rese sullo stesso argomento(la gasazione), non ricordo il numero dell'articolo atto a regolamentare il processo che dice: lo sterminio degli ebrei e' cosa compiuta, quindi non e' da dimostrare(non sono le esatte parole ma il succo.se me lo contestate andatevelo a cercare ),capisco magari che qualcuno dei partecipanti non siano puri e casti, ma e' un loro diritto discutere di qualunque cazz....gli passa per la testa. e se questo congresso storiografico si fosse svolto nelle filippine? o in congo?o in guatemala? noi l' avremmo saputo? no.grazie almadin.grazie florizel.

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
Det.Conan
Inviato: 13/12/2006 18:36  Aggiornato: 13/12/2006 18:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
quindi il mio grazie al caro almadin nasce dal fatto che almeno lui da voce a chi non puo parlare da noi,


A quando,caro Almadin una conferenza su GAY E LIBERTA' SESSUALE,su SALMAN RUSHDIE,su RAPPORTO TRA POTERE POLITICO E RELIGIOSO,sulla CONDIZIONE DELLA DONNA,sulla NON ESISTENZA DI DIO e sugli ORRORI DELLA STORIA ISLAMICA?

Stiamo tutti impazientemente aspettando le seguenti conferenze,o grande leader illuminato e democratico

bandit
Inviato: 13/12/2006 18:41  Aggiornato: 13/12/2006 18:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
"Stiamo tutti impazientemente aspettando le seguenti conferenze"
++++++++
già il prossimo gay pride lo fanno da quelle parti. o no ?

Fisher
Inviato: 13/12/2006 18:52  Aggiornato: 13/12/2006 18:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/12/2005
Da: Palermo
Inviati: 45
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
La prima cosa che vorrei dire è:
"Minchia, meno male che non ci sono più i Sicani..."

La seconda, più seria: la domanda che vorrei fare a tutti è sempre quella da cui si dovrebbe partire: "Cui Prodest?" (il Mortadella non c'entra)
A chi giova confondere ancora una volta l'antisemitismo con l'antisionismo, schiacciare mediaticamente la rivolta antiisraeliana, identificandola con gli epigoni del nazismo?

Le disquisizioni storiche passano davvero in secondo piano, anche se è istruttivo accapigliarvicisivicisivisi..

rekit
Inviato: 13/12/2006 19:02  Aggiornato: 13/12/2006 19:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
scusate eh!
mi pare la discussione ora verta sul fatto che il presidente iraniano sia una testa di cazzo o meno....

ma se anche lo fosse, oggi 13.12.06, giustifichereste un'eventuale attacco all'iran da parte americana?

revisionismo, negazionismo, il bene, il male, gli omosessuali, le donne, i sionisti, il predicar bene e razzolar male e compagnia cantante.

per dire che gli USA sono delle merde non serve dire che l'Iran e il suo presidente sono dei santi!

eccheccazzo!

francesco7
Inviato: 13/12/2006 19:08  Aggiornato: 13/12/2006 19:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Tarentum
Inviati: 886
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
guarda che i vangeli non sono opera di Cristo ma scritti dopo più di 50 anni dalla sua morte e scelti dalla Chiesa fra i tanti in suo possesso qui c'è una tabella sui vangeli,sulle lettere,epistole e varie ,più altre cosette interessanti.

Non sono opera di Cristo nel senso che non sono stati scritti materialmente da Lui, ma comunque raccontano le sue opere. Poi ognuno è libero di credere in quello che vuole...a questo proposito c'è un interessante articolo di Domenico Savino dal titolo significativo I due <<Messia>> riguardo alla moda giudaizzante che sta prendendo piede anche tra le sette cristiane:"La follia apocalittica dei «cristiani rinati» si fonda proprio su questa visione pervertita della verità, sulla conciliazione tra il Messia della Croce e quello della stella di Davide: è la grande menzogna che spalanca le porte alla «grande apostasia».
Jerry Falwell, il telepredicatore padrone di uno dei grandi imperi mediatici religiosi, assicura: «L'età delle Genti (Luca 21:24) o è finita con la conquista ebraica di Gerusalemme nel 1967, oppure finirà in un futuro molto prossimo […]. Israele e la Chiesa cristiana tutt'e due sono stati eletti da Dio […] nessuno è responsabile della morte di Cristo che ha dato volontariamente la vita per lavare i peccati dell'umanità […]. Oggi, lo Stato d'Israele è la sede della profezia. Nel Vecchio Testamento il ruolo degli ebrei era quello di testimoniare, oggi è quello di preparare la Seconda Venuta di Cristo».
Poi ammonisce: «Nel giorno di Armageddon, in data ancora imprecisata, pur se prossima, milioni saranno inceneriti, ma proprio per questo non dobbiamo dimenticare com'è bello esser cristiani! Noi abbiamo un futuro meraviglioso davanti!»
Siccome Bush appartiene alla setta dei cristiani rinati suppongo che la sua politica internazionale vada su questa strada di preparare la Seconda Venuta di Cristo....

La mente non è un vaso da riempire ma un legno da far ardere perché s'infuochi il gusto della ricerca e l'amore della verità. (Plutarco)
Pausania
Inviato: 13/12/2006 19:10  Aggiornato: 13/12/2006 19:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
Ciò nonostante, non si può negare lo stesso uso strumentale della conferenza voluta da Ahmadinejahd, e la presenza alla stessa di parecchi loschi, loschissimi figuri

Secondo me è quello che si vuole ottenere. Far mescolare tutto in un unico confusionario calderone e poi farlo coincidere con il pensiero di quattro dementi con tendenze nazistoidi.

In questo modo ogni volta che si critica Israele, scatta l'identificazione con i dementi di cui sopra. E' pura educazione delle masse.

E' per questo che non dovrebbero esistere leggi che ti mettono in galera per aver messo in discussione qualcosa: perché altrimente i dementi andranno anche fieri della cosa, e si faranno belli dicendo di essere pure perseguitati "dagli ebrei" che controllano il mondo.

Se uno scrive puttanate riguardo all'Olocausto, è sufficiente ignorarlo, come si fa con tutti gli altri avvenimenti storici.

mancio
Inviato: 13/12/2006 19:21  Aggiornato: 13/12/2006 19:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/5/2006
Da:
Inviati: 54
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
per dire che gli USA sono delle merde non serve dire che l'Iran e il suo presidente sono dei santi!



Forse un brutto modo di esprimere un concetto condiviso da molti...

...secondo me resta il fatto che si sta tentando di infilare nella testa degli occidentali il teorema Ahmadinejad=Hitler. E' questo che deve essere recepito dalla massa per giustificare l'attacco all'Iran.

Non era giustificato neanche l'attacco a Saddam, ma sappiamo come è andata a finire.

...il problema maggiore per il mondo è che le persone intelligenti sono piene di dubbi, mentre gli stupidi sono strasicuri di se.
bandit
Inviato: 13/12/2006 19:24  Aggiornato: 13/12/2006 19:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
"per dire che gli USA sono delle merde non serve dire che...."
+++++++++
ettepareva ! detto quello, il resto mancia

noreprez
Inviato: 13/12/2006 19:48  Aggiornato: 13/12/2006 19:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:


Nessun deificio,per la cronaca,visto che Cristo è nato uomo,vissuto da uomo e morto assassinato da uomo,solo con il Concilio di Nicea si definisce la natura di Cristo



e questa da dove l'hai tirata fuori??... i vangeli non sono stati scritti prima del concilio di nicea???

XSD
Inviato: 13/12/2006 20:40  Aggiornato: 13/12/2006 20:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/2/2006
Da: Roma
Inviati: 279
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
guarda che i vangeli non sono opera di Cristo ma scritti dopo più di 50 anni dalla sua morte e scelti dalla Chiesa fra i tanti in suo possesso qui c'è una tabella sui vangeli,sulle lettere,epistole e varie ,più altre cosette interessanti.


Lol io non vorrei parlare in questo thread di religone cattolica, quindi ti invito a parlarne in privato se ne hai voglia, ma giusto per precisare: il fatto che siano stati scritti da altri e anni e anni dopo la morte di Cristo non significa che raccontino balle. Nè che raccontino il vero ovviamente ed è questo che differenzia credenti dai non credenti. :)

Pausania
Inviato: 13/12/2006 21:44  Aggiornato: 13/12/2006 21:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Volevo solo segnalare che è possibile leggere il discorso del Rabbino Ortodosso Cohen alla conferenza di Teheran (eh già).

La versione inglese è QUi

Ho tradotto i pezzi salienti QUA

Naturalmente anche le parole del rabbino non sono verità rivelate, ma è comunque interessante vedere come un ebreo ortodosso partecipa alla conferenza. Giusto per allargare un po' la visione d'insieme

Redazione
Inviato: 13/12/2006 21:46  Aggiornato: 13/12/2006 21:50
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
RIGUARDO AGLI OFF TOPIC: Va benissimo parlare di Vangeli (li ho addirittura citati io nell'articolo), e va benissimo seguire un discorso dovunque vada a parare.

L'unico vero OT da evitare è quello del tipo "avete viso cosa è successo in Spagna ieri?", cioè la roba che palesemente non c'entra niente, ma il discorso lasciate pure che vada dove vuole lui, specialmente quando l'argomento è così vasto.

****

VANGELI: Non so di chi fosse la citazione, ma il fatto che siano stati scritti 50 anni dopo non vuole affatto dire che non siano originali. Si chiamava tradizione orale. (Casomai è dalle interpolazioni che bisogna guardarsi, ma il Matteo è di Matteo e il Giovanni è di Giovanni).

********

NOREPREZ: Non mi sembra di aver fatto nessuna apologia di Ahmadinejad. Ho solo invitato a leggere le sue parole, prima di "decidere" che cosa ha davvero detto.

********

ZULDAN: Hai ragione, avrei dovuto dire che i nazismo "è sfociato" nell'olocausto. Ovviamente c'erano altre componenti, oltre all'antisemitismo.

XSD
Inviato: 13/12/2006 21:53  Aggiornato: 13/12/2006 21:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/2/2006
Da: Roma
Inviati: 279
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Si ma il discorso è sempre lo stesso.

Tocca distinguere la sfera spirituale da quella materiale.

E' ovvio che se ragioni in modo materiale puoi giustamente pensare (io lo penserei) che questi individui si sono messi a scrivere i Vangeli e avranno inventato qui e lì dove non ricordavano (ad esempio vi siete mai chiesti come facevano a scrivere di quando Gesù stava da solo a parlare con Pilato?).

Se invece, pensi in maniera spirituale ovvero accetti che la spiritualità possa fondersi con la materia accetti che Dio abbia guidato queste persone. Così come accetti la realtà che ti circonda (almeno dovremmo, ma nessuno lo fa e giù con le bestemmie se perdiamo una scommessa o se ci muore un caro) è guidata da Dio per giungere a un fine che spesso non conosciamo o che capiamo solo dopo svariato tempo (limitandosi ovviamente al nostro libero arbitrio).

I vangeli se ci credi (se appartieni alla sfera spirituale) sono veri e basta. E' assurdo crederlo per un materialista ma è così.

(attenzione! questo discorso vale SOLO per la dottrina [lo dice la Chiesa stessa] ovveor l'infallibilità del Papa e questo genere di cose avviene per la dottrina e non per ogni singolo atto che sia collegato alla Chiesa, quindi vedi Crociate, inquisizione, roghi etetcetc. Siamo tutti uomini e peccatori)

rekit
Inviato: 13/12/2006 22:22  Aggiornato: 13/12/2006 22:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
citazione:

"per dire che gli USA sono delle merde non serve dire che...."
+++++++++
ettepareva ! detto quello, il resto mancia

**********

perdonatemi la franchezza, ma se non e' questo il succo del discorso qual'e'?.
la cultura non mi dispiace e anche discuterne mi fa piacere, ma qua dall'iran si passa ai vangeli dai vangeli ai sionisti, dai sionisti ai primi credenti, dai primi credenti alle banche dalle banche ai servizi segreti e dai servizi segreti a il corano, dal corano all'islam, dall'islam all'11 settembre, dall'11 settembre a kennedy...etc.etc.etc.
giratela e rigiratela si finisce sempre con l'arrivare li.....da qualunque angolo la prendi

quasi tutto il resto come dici tu e' mancia.

P.S.: quando dico USA intendo dire solo i criminali che li comandano ovviamente.

hercules
Inviato: 13/12/2006 22:37  Aggiornato: 13/12/2006 22:37
So tutto
Iscritto: 6/12/2006
Da:
Inviati: 2
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
vorrei ricordare che la seconda guerra mondiale è stata finanziata dagli Usa e dalla Gran Bretagna, quando gli ebrei venivano deportati nei campi di sterminio nessun bombardiere americano e inglese si è sognato di distruggere le linee ferroviarie perchè non avevano l'interesse a farlo. Prima della fine della guerra i due capi di stato americano e inglese insieme alle care banche avevano gia deciso dove costruire lo stato ebraico spodestando il popolo palestinese della sua sovranità e della sua terra per poter destabilizzare tutto il medio oriente in modo da avere il controllo dell'area araba.

yuza
Inviato: 13/12/2006 22:39  Aggiornato: 13/12/2006 22:39
So tutto
Iscritto: 14/11/2006
Da:
Inviati: 13
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
MA CHE BELLA SORPRESA ...
Certe volte mi capita di incontrare persone che nel 1922 avrebbero approvato la marcia su Roma, non parlo di folcloristici giovanotti in fez e pantaloni alla zuava.
Intendo quella marea di persone che rimaneva ipnotizzata dal Duce, quella, per interdersi che sarebbe scesa in Piazza nel '35 per festeggiare l'Impero.
In questo forum oggi incontro, forse per la prima volta, alcuni i secondini di Birkenau, non parlo di Goering e Hesse.
Parlo dei secondini che incontravano tutti i giorni Primo Levi, che lo guardavano in faccia tutti i giorni come se nulla fosse, quelli che dopo una giornata di duro lavoro tornavano a casa dalla moglie e dai figli e si addormentavano stanchi e sereni. Giusto e meritato riposo.
Il giorno dopo li attendeva un altro duro giorno di onesto lavoro.
Chi subisce un torto non è giustificato nel fare torti al prossimo. Questo è ciò che molti voi criticano allo Stato di Israele.
E a me pare una giusta affermazione perchè "occhio per occhio" è una sciochezza enorme.
Ma affermare che se uno commette un torto oggi, se anche da piccolo subì un altro torto forse il torto che subì tempo fa non fu poi così terribile, anzi.
Il non detto di questo ragionamento (?) è che forse il torto di allora era meritato. Visto il comportamento successivo.
Continuate così secondini, forse vi promuovono caporeparto ai forni a legna. Con un contratto a progetto naturalmete.

In una discussione tra due che amano ragionare vince chi perde, perchè impara.

Menin aeide thea...
Bimbodeoro
Inviato: 13/12/2006 22:43  Aggiornato: 13/12/2006 22:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2006
Da: Amicoland
Inviati: 388
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Ma è vero che c'è una sola società (in Svizzera) che traduce tutto ciò che viene detto nel mondo arabo e riferisce a tutti i network mondiali?
Non ricordo dove l'ho sentito ora cerco la fonte.
Voi ne sapete nulla?

"Non è il popolo che deve aver paura del proprio governo, ma è il governo che deve avere paura del proprio POPOLO."

"Sotto questa maschera non c'è solo carne, sotto questa maschera c'è un idea e le idee sono a prova di proiettile."
hercules
Inviato: 13/12/2006 22:49  Aggiornato: 13/12/2006 22:49
So tutto
Iscritto: 6/12/2006
Da:
Inviati: 2
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
forse mi sono espresso male, io non sono un fautore di occhio per occhio,io sto solo cercando di capire quello che ha voluto forse dire il presidente iraniano. Non ho assolutamente niente contro il popolo israeliano, dico soltanto che purtroppo il loro popolo è stato usato per raggiungere altri scopi e non certo benefici e pacifici .dalle lobby americane e inglesi sopratutto.

Inshalla
Inviato: 13/12/2006 23:37  Aggiornato: 13/12/2006 23:37
So tutto
Iscritto: 3/9/2006
Da: Fossa delle Marianne
Inviati: 14
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
X Bimbodeoro

credo che ti riferisca al M.E.M.R.I. che però a sede legale a washington dc, ma so che ha aperto numerose filiali in giro per l'europa quindi può anche trovarsi nella neutrale Svizzera.

Ora non so, ma fino a qualche tempo fa (che precisione eh ) era guidata da un ex colonnello del mossad israeliano e contava nel suo direttivo diversi parenti dei neocon della casa bianca incluso il "caro" dick cheney...

Bimbodeoro
Inviato: 13/12/2006 23:42  Aggiornato: 13/12/2006 23:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2006
Da: Amicoland
Inviati: 388
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Era proprio questa, non ho ritrovato la fonte.
Certo andiamo sul sicuro se i traduttori sono così imparziali.................

"Non è il popolo che deve aver paura del proprio governo, ma è il governo che deve avere paura del proprio POPOLO."

"Sotto questa maschera non c'è solo carne, sotto questa maschera c'è un idea e le idee sono a prova di proiettile."
Linucs
Inviato: 13/12/2006 23:44  Aggiornato: 13/12/2006 23:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Parlo dei secondini che incontravano tutti i giorni Primo Levi, che lo guardavano in faccia tutti i giorni come se nulla fosse, quelli che dopo una giornata di duro lavoro tornavano a casa dalla moglie e dai figli e si addormentavano stanchi e sereni. Giusto e meritato riposo.

Badombe> "Gli occhi azzurri e i capelli biondi sono essenzialmente malvagi..."

Mi ricorda... vagamente... qualcosa...

Continuate così secondini, forse vi promuovono caporeparto ai forni a legna.

Diventeranno tutti dei kapò, proprio come disse Berlusconi a suo tempo.

Ma probabilmente con un po' di fortuna sarò promosso a change agent in un campo d'integrazione multiculturale.

Non ci sarà il proverbiale forno perché non è ecologico, ma in Svezia si è già trovata un'altra brillante soluzione.

Chi non ha capito la battuta avrà tempo per capirla, oppure di farsela spiegare dai suoi nipoti.

Io passo il turno perché se leggo altra retorica da quattro soldi comincio a tirar fuori carta. Poi magari mi scappa l'articolo di troppo su Haaretz e il giocattolo si rompe, quindi... avanti così.

winston
Inviato: 14/12/2006 0:04  Aggiornato: 14/12/2006 9:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/10/2005
Da: Eurasia
Inviati: 392
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Per strano che sembri, il comportamento tedesco non è raro: basti pensare ai raduni pellerossa all'insegna della bandiera stellata ed alle piazze del Mezzogiorno dedicate al savoiardo galantuomo. Situazione paradossale, certo, ma sorprendente meno: inevitabile corollario dei conflitti moderni in cui la sconfitta bellica è solo premessa all'annientamento culturale del nemico, solida garanzia di asservimento. Così il cane si affeziona al guinzaglio, gli eunuchi montano -in mancanza d'altro- la guardia al serraglio e certi potenti gonfiano il petto per non rivelarsi capponi.

Quanto alle tre menzogne, sembrano le rivelazioni di Fatima: la limpidezza delle prime si perde nella torbida proclamazione del 3° mistero: "Ma la terza menzogna (.) sta nel fatto che l'olocausto è esistito eccome..." Epimenide riformulato (un cretese afferma che i cretesi mentono, egli mente?), oppure lapidaria conclusione di un dibattito mai iniziato? Se così, questa sarebbe in contraddizione con lo spirito di denuncia dell' accoppiata iniziale...
Come la dimostrazione dell'assurdità di certi dirottamenti, seguita dall'avallo di chi denuncia la mancata prevenzione dei dirottatori.

Per restare in tema, è bene riportare il discorso di apertura del ministro degli esteri iraniano "Lo scopo di questa conferenza non è di negare o confermare l'olocausto, l'obiettivo principale è di creare un'opportunità per i pensatori che in Europa non possono esprimere liberamente i loro punti di vista sull' olocausto". Passaggio non secondario, la cui omissione, se non costituisce una quarta menzogna, certo fa da puntello alle altre sul trespolo.

La cultura dell' odio prospera in molte chiese, ma dalla pianta risalire al seme è sempre arduo. In ogni caso il vangelo non c'entra. Piuttosto, seguendo le radici si arriva alle scritture più antiche (AT/Torah)che testimoniano sì il razzismo, ma quello di Israele: "...nelle città di questi popoli che il Signore tuo Dio ti dà in eredità, non lascerai in vita alcun essere che respiri; ma li voterai allo sterminio (.) Non mangerete alcuna bestia che sia morta di morte naturale; la darai al forestiero (.) Ma il Signore predilesse soltanto i tuoi padri.. (.) Allo straniero potrai prestare a interesse, ma non al tuo fratello.." Sono alcune delle clausole del contratto dalle quali il popolo eletto trae licenza per certi esercizi virtuosi -fede, speranza e carità-. Seguono le postille talmudiche, non ultime quelle riguardanti i "gentili"(goyim: chi vuole indaghi), non meno esecrabili del peggior antisemitismo, con l'aggiunta del manto di sacralità. Non per questo bisogna reciprocare: due torti non fanno un dritto (giusto). Però tutto fa brodo, terreno fertile, per la coltura della mala pianta. Con certe attitudini ci si renderà gagliardi, ma non si fanno amicizie...

Il coraggio per "aprire i libri di storia" dovrebbe darselo non solo il popolo eletto. Solo che "quelli veri" non si riconoscono dalla copertina. E gli eventi recenti forniscono più motivi per dubitare delle edizioni più accreditate. Non che quelle "alternative" siano da ritenersi per questo più attendibili, ma è difficile stabilirlo senza saggiarle. Ancor di più se queste sono rare, dato che negae l'holo-tabù comporta il carcere (vedasi Irving, Rudorf, Faurrisson et al).

Eppure, nel terzo millennio ogni frutto sembra disponibile. Tutti tranne uno, quello dell'albero proibito. Verboten. Velenoso? Forse. Ma per chi? Utile lettura qualche pagina di Norman Finkelstein, nome al di sopra di ogni sospetto.

"E la verità vi farà liberi". Non è detto, ma la ricerca aiuta.

"Chi controlla il presente controlla il passato, chi controlla il passato controlla il futuro" Orwell, 1984
fiammifero
Inviato: 14/12/2006 0:10  Aggiornato: 14/12/2006 0:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Redazione: Citazione:
VANGELI: Non so di chi fosse la citazione, ma il fatto che siano stati scritti 50 anni dopo non vuole affatto dire che non siano originali. Si chiamava tradizione orale. (Casomai è dalle interpolazioni che bisogna guardarsi, ma il Matteo è di Matteo e il Giovanni è di Giovanni).

Se rileggi con attenzione non ho detto che sono falzi ma guarda caso sono stati scelti solo 4 tra tanti altri anch'essi veri ma scartati,evidentemente proprio per risolvere la diatriba sulla divinità del Cristo proprio con il primo Concilio di Nicea.
Non mettetemi in bocca cose non dette
E poi per favore i link o li si saltano e si và oltre o li si leggono per intero e poi si commenta.

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
targaryen
Inviato: 14/12/2006 1:28  Aggiornato: 14/12/2006 1:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
caro detective conan, se vuoi ti dico altri mille problemi che almadin potrebbe/dovrebbe affrontare organizzando congressi. rimane il fatto che quest' ultimo che ha organizzato e' una cosa positiva.innegabile.o preferisci davvero,come suggerisce BANDIT, partecipare ad un gay pride ah ah ah?perche' se no il tuo scritto e' un boomerang.mo aspettiamo che affronti tu i problemi da te citati e da almadin ignorati. qui lo puoi fare.partiamo dall'organizzazione del gay pride........
ps= e' gia' la terza quarta volta che leggo sta parola gay.....ma che vuol dire?

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
florizel
Inviato: 14/12/2006 2:33  Aggiornato: 14/12/2006 2:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
targaryenCitazione:
scusa ma mi spiegheresti perche' sono loschi figuri le persone da te citate?

Tu che ne dici?

david duke.

Come al solito, quando si parla di sionismo, gli antisemiti, i razzisti, gli xenofobi accorrono come le mosche sul miele. Giusto per rinforzare un filino l'idea che chi si oppone allo stato sionista si sta opponendo agli ebrei in quanto popolo.
Non è forse una politica in appoggio ad Israele, quella?
E all'unico che avrebbe potuto davvero essere parte importante, in quella conferenza, l'avvocato israelo-palestinese, in testimonianza di quanto il sionismo stia impartendo grandi sofferenze ad entrambi i popoli, non hanno dato il visto per parteciparvi.
Nonostante la sua posizione nei confronti di Israele possa essere considerata "ambigua", il rifiuto di ospitarlo alla conferenza fa intuire i risvolti estremisti di quell'incontro, tanto da dissolvere anche le opportune considerazioni sull'Olocausto nell'arroganza di un fondamentalismo assolutamente funzionale al mantenimento della crisi in medioriente.

In altre parole (quelle di altri utenti, che mi permetto di aggiungere alle mie):

FisherCitazione:
A chi giova confondere ancora una volta l'antisemitismo con l'antisionismo, schiacciare mediaticamente la rivolta antiisraeliana, identificandola con gli epigoni del nazismo?


rekitCitazione:
per dire che gli USA sono delle merde non serve dire che l'Iran e il suo presidente sono dei santi!


PausaniaCitazione:
ogni volta che si critica Israele, scatta l'identificazione con i dementi di cui sopra. E' pura educazione delle masse.


Fatti due conti.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Redazione
Inviato: 14/12/2006 2:56  Aggiornato: 14/12/2006 2:56
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Hai ragione, Fiammifero, dicevi che non sono opera di Cristo. Ho commentato la citazione, senza risalire all'originale, scusami.

Beta
Inviato: 14/12/2006 12:09  Aggiornato: 14/12/2006 12:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/7/2005
Da:
Inviati: 230
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Commento molto interessante, Winston: hai toccato il vero nocciolo del contendere... utili i link, anche.

rumenta
Inviato: 14/12/2006 13:31  Aggiornato: 14/12/2006 13:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
hercules: Citazione:
quando gli ebrei venivano deportati nei campi di sterminio nessun bombardiere americano e inglese si è sognato di distruggere le linee ferroviarie perchè non avevano l'interesse a farlo.

ovvio, erano tutte risorse strategiche che i tedeschi sottraevano allo sforzo bellico....



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
rumenta
Inviato: 14/12/2006 13:48  Aggiornato: 14/12/2006 13:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
Intendo quella marea di persone che rimaneva ipnotizzata dal Duce, quella, per interdersi che sarebbe scesa in Piazza nel '35 per festeggiare l'Impero.

e allora?? gli inglesi lo festaggiavano già da secoli... ah, scusa, è vero, loro la guerra l'hanno vinta....
Citazione:
Parlo dei secondini che incontravano tutti i giorni Primo Levi, che lo guardavano in faccia tutti i giorni come se nulla fosse, quelli che dopo una giornata di duro lavoro tornavano a casa dalla moglie e dai figli e si addormentavano stanchi e sereni. Giusto e meritato riposo.

mah, ti dirò, sono le stesse storie che si sentono raccontare, quando li si vogliono ascoltare, dai nostri prigionieri di guerra, quelli che sopravvivevano ai lager inglesi.... come dici?? erano campi di prigionia e non lager?? ah, scusa, è vero, loro la guerra l'hanno vinta....
Citazione:
Il non detto di questo ragionamento (?) è che forse il torto di allora era meritato. Visto il comportamento successivo.

nessun torto è meritato, ma non avendo io infornato nessuno, e quindi non entrandoci nulla con 'sto benedetto "olocausto", non vedo perchè devo scontarne le conseguenze ancora oggi dopo oltre 60 anni.
se quando si parla di ebrei le colpe dei padri non devono ricadere sui figli, non vedo perchè debbano farlo quando si parla di non ebrei....
Citazione:
Continuate così secondini, forse vi promuovono caporeparto ai forni a legna. Con un contratto a progetto naturalmete.

mah, io spero che mi promuovano a guardiano dei lampioni, quando faremo la disinfestazione, prima o poi....



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
Gianna
Inviato: 14/12/2006 16:40  Aggiornato: 14/12/2006 18:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2006
Da:
Inviati: 77
 Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
"....sono stati gli stessi sionisti a collaborare con i tedeschi affinché l'olocausto venisse a prendere le massime dimensioni possibili."

Eh?

Dalla frase si capisce che secondo lei i sionisti (quindi suppongo si intenda gli ebrei sionisti come insieme o come organizzazione) si coordinarono con i nazisti al fine di aumentare il numero di ebrei sterminati.

La cosa risulta abbastanza ridicola anche scritto da chi ha dimostrato sprezzo per il pericolo da figuracce clamorose, non le pare?

Linucs
Inviato: 14/12/2006 17:02  Aggiornato: 14/12/2006 18:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
La cosa risulta abbastanza ridicola anche scritto da chi ha dimostrato sprezzo per il pericolo da figuracce clamorose, non le pare?

Effettivamente...

Linucs
Inviato: 14/12/2006 17:30  Aggiornato: 14/12/2006 17:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
david duke.

Ku Klux Klan

"...Un'altra spiegazione ancora dei costumi è quella di imitare i Cavalieri templari, a cui si ispira anche la Massoneria. La maggioranza dei dirigenti del Klan erano infatti massoni di rito scozzese ed avevano il grado di "Cavaliere Templare". Titoli come "Grande Mago", "Ciclope Superiore" e Kleagle erano utilizzati per indicare lo status all'interno del Klan..."

Un vago... ricordo...

zufus
Inviato: 14/12/2006 18:42  Aggiornato: 14/12/2006 18:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/6/2006
Da: Roma
Inviati: 43
 Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Gianna: "La cosa risulta abbastanza ridicola anche scritto da chi ha dimostrato sprezzo per il pericolo da figuracce clamorose, non le pare?"

Il professor Israel Shahak, ora defunto, il 19 maggio 1989 scrisse la seguente lettera al giornale Kol Ha'ir di Gerusalemme:
“...E' piuttosto il mito dell'olocausto, o la falsificazione dell'olocausto (nel senso che una mezza verità è peggio di una menzogna) che è stata instillata. Poiché io ho vissuto l'Olocausto da cima a fondo, prima a Varsavia e poi a Bergen-Belsen, posso dare un esempio immediato della totale ignoranza su come fosse la vita quotidiana durante l'Olocausto: nel ghetto di Varsavia, anche durante il periodo del primo sterminio di massa (da giugno a ottobre 1943) non si vide quasi alcun soldato tedesco.
Quasi tutto il lavoro di amministrazione, e poi di trasporto di migliaia di ebrei verso la morte, fu compiuto da collaboratori ebrei.
La popolazione del ghetto odiava i collaborazionisti molto più dei nazisti tedeschi. Ai bambini ebrei si insegnava (e questo salvò la vita a molti) che «se ti trovi in una piazza con tre vie di fuga, una guardata da una SS, una da un ucraino e una da un poliziotto ebreo, prova anzitutto col tedesco, poi magari con l'ucraino, ma mai con l'ebreo».

Non penso positivo, penso diverso.
(I. Sibaldi)
Redazione
Inviato: 14/12/2006 18:50  Aggiornato: 14/12/2006 18:53
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
GIANNA: Ti ricordo che non c'è nessun bisogno di cambiare il titolo del thread per attrarre l'attenzione su quello che si ha da dire.

Per il resto, vedo che ti stanno già rispondendo altri in maniera egregia.

Quello che stupisce è che tu possa pensare che io dica una cosa del genere senza sapere di cosa parlo. Io, o chiunque altro, se è solo per quello.

Maximilian
Inviato: 14/12/2006 19:13  Aggiornato: 14/12/2006 19:13
So tutto
Iscritto: 23/8/2006
Da:
Inviati: 1
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Massimo ma che intendi dire scrivendo :
_______________________

"Cerchiamo quindi di non cadere anche noi nel giochino "ebrei buoni" o "ebrei cattivi", che fa tanto comodo a chi ha tutto l'interesse di occultare i veri problemi: qui non si tratta di stabilire se i morti nei campi di concentramento siano stati due milioni, quattro oppure sei, ma chi quei milioni li ha inizialmente voluti, e chi poi ha fatto di tutto perché quella cifra risultasse la più alta possibile."

_________________________

Grazie !

fiammifero
Inviato: 14/12/2006 19:29  Aggiornato: 14/12/2006 19:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Più è alto il numero di morti più è alto il risarcimento,questo è ovvio

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
SWE
Inviato: 14/12/2006 19:51  Aggiornato: 14/12/2006 20:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Dove si vorrebbe arrivare con questo gioco “ a chi è più fondamentalista” ?

-------------
Ps REDAZIONECitazione:
Quello che stupisce è che tu possa pensare che io dica una cosa del genere senza sapere di cosa parlo. Io, o chiunque altro, se è solo per quello


Presumo dunque che questo principio debba valere anche nei riguardi di GIANNA...o no ?

florizel
Inviato: 14/12/2006 21:43  Aggiornato: 14/12/2006 21:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
noreprez
Inviato: 14/12/2006 21:59  Aggiornato: 14/12/2006 22:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:


Più è alto il numero di morti più è alto il risarcimento,questo è ovvio


eh no! eh! mo basta!...ma come si fà ad avere tanto cinismo? come si fà a dare così poco prezzo alla vita umana?? sono morte milioni di persone compresi: zingari, omosessuali,prigionieri politici...perchè a quelli non andate a rompergli i c...i! con la cifra gonfiata??? perchè solo gli ebrei avrebbe dovuto gonfiare la cifra???

perchè c'è l'ENORME piano del SIONISMO INTERNAZIONALE brrrrr...... che si era messo d'accordo con i tedeschi per far ammazzare il maggior numero di persone così da ottener un risarcimento più alto. Aggiungo io, perchè lo sò cosa circola in alcune menti: "la palestina? ho indovinato?"... mamma mia! e dovevano aspettare Adolfo Hitler per farsi sterminare?

seguite lo schemino: accordo sionisti+ nazisti----> deportazione e uccisioni nei campi di sterminio---->nel dopo guerra la voce circola---->l'occidente+ usa firmano la più grossa cambiale della storia e tutto per il loro senso di colpa----->PALESTINA!

ma come ho fatto a non pensarci prima!!

anche i Kurdi si sono fatti massacrare da Iracheni,Georgiani,Turchi...eh volevano il Kurdistan!...ma gli è andata male....

...che schifo! che schifo! che schifo!

peggio dei Savi di Sion

nichilista
Inviato: 14/12/2006 22:13  Aggiornato: 14/12/2006 22:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/9/2006
Da:
Inviati: 955
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
quoto noreprez
e aggiungo:

immagino che l'occidente tutto abbia firmato la cambiale solo per senso di colpa e per dar retta ai potenti sionisti,n on certo per tornaconto ?

"Se avessi saputo che era possibile salvare tutti i bambini della Germania trasportandoli in Inghilterra, e soltanto la metà trasferendoli nella terra d’Israele, avrei scelto la seconda soluzione, a noi non interessa soltanto il numero di questi bambini ma il calcolo storico del popolo d’Israele”.
David Ben-Gurion (Citato a pp 855-56 in Ben-Gurion di Shabtai Teveth).



pensa se davvero si fossero riversati tutti nell'isolotto oltremanica o in francia,italia ecc...
li avrebbero accolti a braccia APERTE IMMAGINO?

"Questa istanza può tuttavia dar luogo ad un’altra
convinzione ERRONEA, la seconda e più rilevante
opinione di cui occorre sbarazzarsi. Essa può
denominarsi TEORIA SOCIALE DELLA COSPIRAZIONE." K.POPPER
leonzio
Inviato: 14/12/2006 22:39  Aggiornato: 14/12/2006 22:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/5/2006
Da:
Inviati: 127
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Quoto ed in aggiunta mi vengono in mente le parole del nostro presidente Ahmadinejad che richiama il governo ed il popolo tedesco alle proprie responsabilità.
Trovo logiico che se si dovesse trovare uno spazio per un popolo perseguitato in modo nefando lo spazio stesso sia all' interno di chi ha compiuto nefandezze, chiamasi Germania ed Italia (rastrellamenti docet?) e non di certo Palestina.
Sotto a chi tocca.......
E penso alla ventilata ipotesi di ingresso di Israele nella UE......
Vorrei spere a che giuoco si sta giuocando....
Italia con ruoli da prima donna nelle forze NATO?
Certo a noi piace fare i belli DIETRO....
E facciamoci a capire......

Pausania
Inviato: 14/12/2006 23:01  Aggiornato: 14/12/2006 23:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
nostro presidente Ahmadinejad

Nostro?!? Di chi, scusa?!?

nonno
Inviato: 14/12/2006 23:05  Aggiornato: 14/12/2006 23:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/7/2006
Da:
Inviati: 183
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Norman Finkelstein
"L' «Olocausto» è una rappresentazione ideologica dell'Olocausto nazista (1).
Come la maggior parte delle ideologie, mantiene un legame, per quanto labile, con la realtà.

L'Olocausto non è un concetto arbitrario, si tratta piuttosto di una costruzione intrinsecamente coerente, i cui
dogmi-cardine sono alla base di rilevanti interessi politici e di classe.

Per meglio dire, l'Olocausto ha dimostrato di essere un'arma ideologica indispensabile grazie alla quale una delle più formidabili potenze militari del mondo, con una fedina terrificante quanto a rispetto dei diritti umani, ha acquisito lo status di «vittima», e lo stesso ha fatto il gruppo etnico di maggior successo negli Stati Uniti.
Da questo specioso status di vittima derivano dividendi considerevoli, in particolare l'immunità alle critiche, per quanto
fondate esse siano.
Aggiungerei che coloro che godono di questa immunità non sonosfuggiti alla corruttela morale che di norma l'accompagna.

(1) Nel testo, con l'espressione «Olocausto nazista» si fa riferimento all'evento storico, con
il termine «Olocausto» alla sua rappresentazione ideologica."

Da "L'industria dell'Olocausto"

leonzio
Inviato: 14/12/2006 23:16  Aggiornato: 14/12/2006 23:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/5/2006
Da:
Inviati: 127
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Nostro nel senso di non allineato.
Pur essendo nato in questo onorevole e titolato Paese mi sento NON ALLINEATO.....
E SOLIDALE ALLA COALIZIONE DEI NON ALLINEATI.
Ovviamente parlo per me.

targaryen
Inviato: 15/12/2006 0:18  Aggiornato: 15/12/2006 0:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
CITAZIONE
Autore: florizel Inviato: 14/12/2006 2:33:47

targaryen-citazione-
scusa ma mi spiegheresti perche' sono loschi figuri le persone da te citate?

Tu che ne dici?

david duke.

Come al solito, quando si parla di sionismo, gli antisemiti, i razzisti, gli xenofobi accorrono come le mosche sul miele. Giusto per rinforzare un filino l'idea che chi si oppone allo stato sionista si sta opponendo agli ebrei in quanto popolo.
Non è forse una politica in appoggio ad Israele, quella?
E all'unico che avrebbe potuto davvero essere parte importante, in quella conferenza, l'avvocato israelo-palestinese, in testimonianza di quanto il sionismo stia impartendo grandi sofferenze ad entrambi i popoli, non hanno dato il visto per parteciparvi.
Nonostante la sua posizione nei confronti di Israele possa essere considerata "ambigua", il rifiuto di ospitarlo alla conferenza fa intuire i risvolti estremisti di quell'incontro, tanto da dissolvere anche le opportune considerazioni sull'Olocausto nell'arroganza di un fondamentalismo assolutamente funzionale al mantenimento della crisi in medioriente.

In altre parole (quelle di altri utenti, che mi permetto di aggiungere alle mie):

Fisher-citazione-
A chi giova confondere ancora una volta l'antisemitismo con l'antisionismo, schiacciare mediaticamente la rivolta antiisraeliana, identificandola con gli epigoni del nazismo?


rekit-citazione-
per dire che gli USA sono delle merde non serve dire che l'Iran e il suo presidente sono dei santi!


Pausania-citazione-
ogni volta che si critica Israele, scatta l'identificazione con i dementi di cui sopra. E' pura educazione delle masse.


Fatti due conti.



CARA FLORIZEL E' SEMPRE UN PIACERE PARLARE CON TE DI EBREI, E SOPRATUTTO RICEVERE COMPLIMENTI DEL CALIBRO DI: MOSCA SUL MIELE(SICURA SUL MIELE?SE NO VENIVA FUORI MERD@=SIONISMO), XENOFOBO RAZZISTA.
CHE RIENTRA NEL CLASSICO MODUS OPERANDI DI CHI E' ALLINEATO CON LA VERITA' UFFICIALE(SE NON LA PENSI COME TI DICO IO DI PENSARE,SEI UNA MOSCA!!!). INFATTI TUTTI I PARTECIPANTI AL CONGRESSO SONO LOSCHI FIGURI.TU HAI LINKATO DUKE. C'ERA SOLO LUI? VATTI A VEDERE GLI ALTRI PARTECIPANTI, E POI MI DICI. E COMUNQUE DUKE HA IL DIRITTO DI PARTECIPARE A QUEL CASSO CHE VUOLE. E SE FLORIZEL O QUALCUN ALTRO LO TROVA RIPROVEVOLE, CASSI SUOI.CHE FACCIAMO, IMBAVAGLIAMO DUKE?FACCIAMO LA LEGGE ANTI DUKE? O LO FACCIAMO PARLARE, E SE DICE MINCHIATE SI AFFOSSA DA SOLO?PERCHE E' QUESTO IL PROBLEMA.CON LE LEGGI ANTI-ANTI SEMITI, NON SI PUO PARLARTE.IO PARLO. TU PARLI.SE TE LO IMPEDISSERO?(GIA SIAMO MESSI MALE CMNQ..).VATTI A LEGGERE IL DISCORSO DEL RABBINO ORTODOSSO FATTO AL CONGRESSO........E LEGGITI IL LINK DI LINUCS(GRANDE,TI RINGRAZIO PER AVER SCOVATO LO SPUTTANAMENTO TOTALE DI QUESTE MERDE DI SIONISTI, MA QUALCUNO PENSA CHE IO SIA UNA MOSCA.....SE IO SONO UNA MOSCA, LINUCS TU CHE SARESTI?). CHE POI IL CARO ALMADIN CI MARCIA SOPRA, E' IL MINIMO CHE POSSA FARE.CHE FACCIAMO, ALMADIN CONGRESSA, ISRAELE UCCIDE INDISCRIMINATAMENTE.WHAT S BETTER? E LO SO CHE STIAMO QUISQUIGLIANDO DI QUISQUIGLIE, MA PIU' DI QUESTO.....NON GIOVA A NESSUNO.E' VERO? E CHI SE FREGA?TUTTO IL TEMPO,SANGUE,ENERGIE,ECC.... CHE MAZZUCCO E COMPANY HANNO SPESO PER L' 11 SETTEMBRE CHE RISULTATI HA DATO? HA FATTO APRIRE TANTISSIMI OCCHI, E NE FARA' APRIRE TANTI ALTRI, MA BUSH E COMPANY SONO ANCORA LI, A FAR DISASTRI SU DISASTRI. NIENTE O POCO E' CAMBIATO. LA SPERANZA E' CHE DISCUTENDO, LAVORANDO COME MAZZUCCO HA FATTO, SI ARRIVI AD ACCERTARE LA VERITA'.SE NON LA VERITA', ALMENO GLI ERRORI COMMESSI ED I RESPONSABILI. ED IL FILM SULL' 11/09 INDIVIDUA I RESPONSABILI.....MA SONO ANCORA IMPUNITI.NON GIOVA A NESSUNO DITE.GIOVA GIOVA.E CHE SONO TALMENTE COMPLESSE STE COSE.....E SE PENSATE CHE NON GIOVA,PERDETE IL VOSTRO TEMPO SU EBAY O GIOCANDO A PRATO FIORITO, INVECE DI SCRIVERE CHE NON GIOVA.TUTTI QUISQUIGLIAMO.
FINCHE POSSIAMO.IL GIORNO IN CUI CE LO IMPEDIRANNO, SARA' BELLO VEDERE CHE FACCIA AVRETE VOI CHE DITE NON GIOVA.SCUSATE LA LUNGHEZZA.MAZZUCCO CONTINUA A QUISQUIGLIARE.SEI TUTTI NOI.

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
javaseth
Inviato: 15/12/2006 0:42  Aggiornato: 15/12/2006 0:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/3/2006
Da:
Inviati: 1182
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
CHE FACCIAMO, IMBAVAGLIAMO DUKE?


http://www.youtube.com/watch?v=-v2f-WC4cjo

Ciao
-javaseth

"..io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque prudenti come serpenti e semplici come colombe"
targaryen
Inviato: 15/12/2006 1:28  Aggiornato: 15/12/2006 1:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
CIAO JAVASETH.GRAZIE DEL CONTRIBUTO.
SE IL MIO INGLESE NON E' MALE, PENSO CHE DUKE ABBIA DETTO ALCUNE COSE CHE HO GIA SCRITTO(SIA IN QUESTO ARTICOLO, E SIA NELL' ARTICOLO DOVE C'E' STATO IL COLPO DI FULMINE TRA ME E FLORIZEL, SEMPRE A PROPOSITO DI SIONISMO/CULTURISMO EBRAICO....), NONOSTANTE NON SIA TESSERATO KKK.
CARA FLO, SE QUESTO E' UN LOSCO FIGURO,ALLORA LO SIAMO IN MOLTI.FORSE ANCHE TU.COME SI FA A NON ESSERE D' ACCORDO CON CIO' CHE HA DETTO? (SE QUALCUNO SA COME TRADURRE IL FILMATO E RENDERLO DISPONIBILE IN FORMATO LEGGIBILE(CHE CAZZO HO SCRITTO?), PREGO LO FACCIA, GRAZIE.....GRAZIE...) SICURAMENTE NEL TEMA CHE HO SCRITTO PRIMA, HO QUISQUIGLIATO TROPPO, E' VERO.PERO' GIOVA. INVITO TUTTI QUANTI VOI CHE AVETE SCRITTO SU QUESTO ARTICOLO A DIRMI CHE PENSATE DELLE PAROLE DI STO LOSCO FIGURO( I SIONISTI SONO BEN ACCETTI,GIUSTO PER NON APPARIRE UNA MOSCA/RAZZISTA/XENOFOBA....). FLORIZEL,CI TENGO PARTICOLARMENTE AL TUO DI PENSIERO..........

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
nichilista
Inviato: 15/12/2006 1:47  Aggiornato: 15/12/2006 1:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/9/2006
Da:
Inviati: 955
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
CON LE LEGGI ANTI-ANTI SEMITI, NON SI PUO PARLARTE.IO PARLO. TU PARLI.SE TE LO IMPEDISSERO?(

ah, quindi l'antisemitismo è diventato un diritto annoverato tra le libertà fondamentali.


chi dice sempre:

questo mi ricorda qualcosa...

CHE POI IL CARO ALMADIN CI MARCIA SOPRA, E' IL MINIMO CHE POSSA FARE


ah quindi se si "marcia sopra" gonfiando il numero di vittime dell'olocausto si sfiora il crimine, se almadin ci marcia sopra quasi negandolo è "il minimo"

CHE POI IL CARO ALMADIN CI MARCIA SOPRA, E' IL MINIMO CHE POSSA FARE.CHE FACCIAMO, ALMADIN CONGRESSA, ISRAELE UCCIDE INDISCRIMINATAMENTE.WHAT S BETTER?

si sa che l'iran è invece un modello di democrazia ambito e imitato nel mondo.
che fine hanno fatto i 4 studenti che qualche giorno fa si sono permessi di protestare contro il presidente dei non allineati?
what 's better?

"Questa istanza può tuttavia dar luogo ad un’altra
convinzione ERRONEA, la seconda e più rilevante
opinione di cui occorre sbarazzarsi. Essa può
denominarsi TEORIA SOCIALE DELLA COSPIRAZIONE." K.POPPER
targaryen
Inviato: 15/12/2006 2:14  Aggiornato: 15/12/2006 2:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
PER NICHILISTA
ma sinceramente non so che fine abbiano fatto.spero niente di grave.per il fatto che ci marcia sopra, non mi sembra abbia tanta scelta. casso cia' contro tutti. e poi, scusa n' attimo,non e' l' antisemitismo annoverato tra le liberta' fondamentali, ma se io dico una cosa, sono libero di dirla.punto e basta.chi sei tu, nichilista, america,adolf,ecc....che mi vuoi tappare la bocca?olocausto=morti. comunismo=morti.
negali tutt' e due. andrai in galera per aver negato l'olocausto. what s better?

citazione
ah quindi se si "marcia sopra" gonfiando il numero di vittime dell'olocausto si sfiora il crimine, se almadin ci marcia sopra quasi negandolo è "il minimo"

semmai e' il contrario.il crimine non si sfiora negandolo, ma si fa, qui da noi in europa. e se gonfi i morti, il mossad ti manda a casa una menorah d' oro.....


ma e' chiaro che essere antisemiti e' un crimine per i legislatori?il punto e' che lo decidono loro il grado di antisemitismo di una persona.hai bisogno di andarci in galera per capire che merda di legge e'?

se sai qualcosa a proposito degli studenti scrivila, grazie. cosi ne discutiamo.poi?che altro c'e? percaso l'iran non ha firmato il patto di kioto?percaso l' iran ha solo sfiorato gli ebrei che vivono li'? o e' come ha dichiarato il rabbino ortodosso?vatti a vedere cosa ha detto, e' pure scritto in italiano in un link da queste parti.POI? almadin ha i brufoli? non ti piace? chi se ne frega. stiamo ai fatti. ha dato voce a chi non ne ha qui da noi.strumentalizzando? amen. l' ha fatto. ed e' positivo. ma vatti a vedere pure DUKE cosa ha detto, su yu tube. vatti a vedere dichiarazione per dichiarazione cosa hanno detto al congresso. poi mi dici. e che casso.
scusa l' aggressivita', capita discutendo.
chiudo.

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
targaryen
Inviato: 15/12/2006 2:52  Aggiornato: 15/12/2006 2:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
http://www.disinformazione.it/bush_olocausto_nucleare.htm

abbiate pazienza.leggetelo tutto,fino in fondo.e magari fa bene almadin a marciarci sopra....

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
nichilista
Inviato: 15/12/2006 2:53  Aggiornato: 15/12/2006 3:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/9/2006
Da:
Inviati: 955
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
IRAN: SCOMPARSI QUATTRO STUDENTI CONTESTATORI DI AHMADINEJAD
AKI - Lun 11 Dic
AKI - Lun 11 Dic

(Aki) - Quattro degli studenti dellUniversità Imam Hossein di Teheran, che questa mattina hanno preso parte alla manifestazione svoltasi al Politecnico Amir Kabir in occasione della visita del presidente Mahmoud Ahmadinejad, sarebbero scomparsi durante il ritorno nella loro università . Mehdi Tajik, Nasser Zohre, Nasser Kamali e Hassan Fadwi, tutti iscritti alla facoltà di Fisica, appartengono all'Associazione degli Studenti Repubblicani. Si sospetta che i quattro studenti, tra gli animatori della contestazione di questa mattina che ha costretto Ahmadinejad ad abbandonare l'università in anticipo, siano stati prelevati non dagli agenti del ministero dell'Intelligence, ma da alcuni membri dei Guardiani della Rivoluzione, i Pasdaran.


poi parole concilianti di AHMADINEJAD e di un non meglio precisato rabbino ortodosso:

IRAN: PROPONE A RABBINI 'ALLEANZA MONOTEISTI' CONTRO ISRAELE
AKI - Gio 14 Dic
(Aki) Il presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad, a termine dell'incontro avuto oggi pomeriggio con un gruppo di rabbini ortodossi, che nei giorni scorsi a Teheran hanno partecipato alla conferenza sull'olocausto, ha proposto ''un fronte comune delle fedi monoteiste per la cancellazione d'Israele''. ''Le religioni monoteiste- ha aggiunto Ahmadinejad- devono unirsi in un unico fronte per porre fine all'esistenza dello Stato fittizio d'Israele, costruito con l'aiuto della menzogna e contro la volontà di Dio''. Uno dei rabbini presenti, secondo quanto informano le agenzie iraniane, avrebbe appoggiato la nascita di questo fronte. ''I sionisti- avrebbe detto il rabbino, di cui non si conosce il nome - hanno inventato il genocidio degli ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale, per ottenere gli appoggi politici e gli aiuti finanziari necessari alla nascita dello Stato d'Israele, che è una bestemmia e va contro i dettami della fede ebraica''.



non capisco poi perchè prendersela con ben gurion. infondo " se io dico una cosa, sono libero di dirla.punto e basta.chi sei tu, nichilista, america,adolf,ecc....che mi vuoi tappare la bocca?"

forse perchè le parole hanno il proprio peso?
dovrebbe valere per tutti, no? tu puoi dire quello che vuoi. è importante sapere però anche perche lo dici.non era alla fine questo il senso dell'intervento di mazzucco?
è qui che mi si spiega la forza della strumentalizzazione mi pare.
vale per i sionisti , vale per gli antisemiti vale per il presidente dell'iran e per duke.
allo stesso tempo non è detto che su un problema viene strumentalizzato(come oltretutto credo anche io) non esiste.
mi pare poi ci saranno domani delle elezioni in iran...bel periodo per le strumentalizzazioni


ma e' chiaro che essere antisemiti e' un crimine per i legislatori?il punto e' che lo decidono loro il grado di antisemitismo di una persona.hai bisogno di andarci in galera per capire che merda di legge e'?


conosci qualcuno andato in galera in italia per aver parlato male dei sionisti?

scusa l' aggressivita', capita discutendo.

l'amore non è bello se non è litigarello diceva il sommo poeta lorenzo cherubini

"Questa istanza può tuttavia dar luogo ad un’altra
convinzione ERRONEA, la seconda e più rilevante
opinione di cui occorre sbarazzarsi. Essa può
denominarsi TEORIA SOCIALE DELLA COSPIRAZIONE." K.POPPER
targaryen
Inviato: 15/12/2006 3:39  Aggiornato: 15/12/2006 3:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
PER NICHILISTA
bravo cosi mi piaci. dai un occhio al mio link. non e' l'unica fonte che parla di sostegno finanziario, e non, agli oppositori irniani di almadin. se poi erano 4 studenti qualunque,penso sapessero a cosa andavano incontro.certo questo non fa onore ad almadin. da qui a fare una guerra contro l'iran...........
per l' alleanza monoteista, e' semplicemente un altro modo per spiegare,stavolta religione alla mano, che lo stato israeliano va contro il principio di dio.che facciamo, dichiariamo guerra agli ebrei ortodossi?
per duke.
spero tu abbia capito il suo intervento alla cnn.che fai, lo arresti per aver detto quello che ha detto? che i media sono marci fino al buco del gulo?che l' urss e' sparita dalle cartine geografiche, ma che israele non puo'?che qualunque partito/candidato alla presidenza degli stati uniti e' finanziato dagli ebrei?suvvia dai.....vogliamo parlare anche delle industrie di armi? sarebbe scontato.....
per il peso delle parole.
rimane il mio esempio sulla negazione dei morti del comunismo.mi spieghi perche' non si puo' mettere in discussione l'olocausto?e' un 11/09 alla decima potenza.non dico di negarlo(al congresso in iran non lo hanno negato(vedi ortodox rabbi),mentre i media......), ma di vedere esattamente cosa e' successo e perche',con tanto di documenti storici alla mano.ne esistono una infinita'.ma anche contro.o che comunque provano che anche altri sono responsabili.o che comunque ridimensionano tutto.ma qui si e' voluto fermare tutto alla nascita.questo argomento e' tabu'.
per la galera.
germania: saluti con il braccio destro=galera.
di canio in italia:saluto romano= i media ti spellano vivo.
austria: irving, storico,GALERA.
FRANCIA:se solo guardi male un ebreo L' ADL ed il B'NHAIT B' RHAIT (spero si scriva cosi'.....) ti mangiano il cuore.
nonche everywhere in europ i media,antidefamation league,lobbys varie,rabbini,b'nhait e company , se non vai in galera,come minimo ti screditano al punto che sei fritto.
italia:idem come sopra.
di sicuro noi l' habes corpus (se ho sbagliato anche questo mi giustifico con l' orario, sono le 03:28 am.....) ce l' abbiamo ancora, non dobbiamo gridare attenti all'onda(vedi merda fino al collo....), pero' chissa perche' da quando esiste lo stato d'israele( ma esiste?), in terra santa tutto accade, tranne qualcosa di santo.sarebbe bello sapere perche'. di sicuro tutto nacque nel 1948. e il 1948 e' l' esatta conseguenza della fine della 2' guerra mondiale.cosa accadde nella 2' guerra mondiale? nel senso di informazioni e storia, un 11/09 alla decima potenza. mo vai a cavarci un ragno dal buco. non puoi. l'olocausto e' tabu'.
per l' amore pazzerello.....
io sono maschio, penso anche tu.quindi nisba fratello.la sponda e' quella sbagliata. e poi se sei donna, a me piace piu' FLORIZEL.....
BUONA NOTTE.

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
targaryen
Inviato: 15/12/2006 3:41  Aggiornato: 15/12/2006 3:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
scusa nichilista, ma il discorso del rabbi e' totalmente diverso da quello da te citato. media marci?che puzza......

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
florizel
Inviato: 15/12/2006 7:03  Aggiornato: 15/12/2006 7:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Gentilissimo targaryen, non ho molto tempo per rispondere per bene alle tue farneticazioni, ed intanto, visto che nessuno ancora è intervenuto a dirtelo, lo faccio io:
1° - clicca sul tasto delle minuscole, tanto per cominciare: quelle maiuscole non servono a dare maggiore "profondità" ai tuoi discorsi.

2° - leggi meglio i post, prima di rispondere tanto "impulsivamente".

3° - evita, per gentilezza, ogni riferimento "personale", dal momento che entrambi non abbiamo avuto MAI il piacere di relazionarci al di là dello spazio comune di questo sito.

Grazie.
Per quanto riguarda il "contenuto" del tuo post, mi riservo di rispondere in seguito.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
javaseth
Inviato: 15/12/2006 9:35  Aggiornato: 15/12/2006 9:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/3/2006
Da:
Inviati: 1182
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità

Olmert asks pope to urge Christians to protest Holocaust denials

ROME (AP) — Israel's prime minister asked Pope Benedict XVI on Wednesday to urge Christians to protest Holocaust denials, Israeli government officials said.
During their meeting at the Vatican, Benedict told Prime Minister Ehud Olmert he would consider the request, which followed an Iranian conference questioning the Nazi genocide against the Jews.


Ciao
-javaseth

"..io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque prudenti come serpenti e semplici come colombe"
noreprez
Inviato: 15/12/2006 9:36  Aggiornato: 15/12/2006 9:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
scomponiamo il problema in diversi punti.

allora: il mein kampf scritto negli anni 20 condensava il pensiero politico-ideologico di Hitler su come guidare la germania.
Uno dei cosidetti problemi era la famigerata "questione ebraica"

Lo scopo dichiarato, all'inizio era rendere la Germania ed il protettorato d'Austria "Judenfrei" ovvero liberi dalle comunità ebraiche.


1: rendendo la vita loro possibile con politiche restrittive escludendolo difatto dall'amministrazione pubblica,dal commercio, dall'esercito,dall'istruzione etc...tutto questo doveva spingere gli ebrei ad emigrare dal Reich primario. In Germania nel 33' c'erano 530.000 "figli di abramo" ed a seguito delle politiche naziste, nel 38' erano 380.000 (ancora un pò troppo) + i 190.000 residenti in Austria,che dopo l'anschluss stavano sul groppone al Reich.

domanda al primo punto: perchè nonostante le intenzioni, le comunità ebraiche risiedevano (ancora nel 38') per almeno i 2/3 in Germania??

seconda domanda? come si risolse il problema? vale a dire dal 39' in poi?

SWE
Inviato: 15/12/2006 9:59  Aggiornato: 15/12/2006 10:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Se, alla fine di questa discussione, la tesi revisionistica dell’olocausto sostenuta dall’articolo dovesse far agio - per qualche manciata di link e per qualche citazione in più - sulle reali cataste di cadaveri e sulle reali testimonianze indiscutibilmente acquisite che confermano l’avvenuto reale sterminio di popoli e di razze cosiddette “inferiori" messo in atto con una operazione scientifica a tavolino,

COSA si vorrebbe dimostrare ?

Che gli ebrei sono “cattivi” ?

Che hanno fatto la cresta sulla lista della spesa perché ( citaz:) “ più è alto il numero di morti più è alto il risarcimento ” ?

Che - sulla base del “materiale” raccolto attraverso google - la questione israelo-palestinese va risolta tenendo conto delle “considerazioni” di cui sopra e che dunque Israele non ha diritto alla sua esistenza e va spazzato dalla carta geografica ?

Fatemi capire.

Perché se questo è l’intento a cui molti qui dentro vorrebbero andare a parare, forse sarebbe il caso di dirlo apertamente con poche parole così si evitano, una volta per tutte, inutili fraintendimenti e soprattutto inutili discussioni
____

Ps Se Blondet ( di cui un utente ha diligentemente trascritto un articolo) riporta una lettera di Israel Shahak stravolgendone il pensiero e sottolineando : «se ti trovi in una piazza con tre vie di fuga, una guardata da una SS, una da un ucraino e una da un poliziotto ebreo, prova anzitutto col tedesco, poi magari con l'ucraino, ma mai con l'ebreo» ( dove per “ebreo” s’intendeva un KAPO’ , un “collaborazionista” ) trovo che ragionando con operazioni di copincolla le conclusioni a cui si arriva abbiano un valore intellettuale assai modesto

Altra cosa sarebbe discutere degli sforzi che da anni compiono, inascoltati, molti esponenti del pensiero moderato - sia fra gli ebrei, israeliani e non, che fra i palestinesi - al fine di raggiungere un accordo di pace fra i governi dei rispettivi paesi di cui non condividono le politiche suicide....


i

ilberneri
Inviato: 15/12/2006 10:12  Aggiornato: 15/12/2006 10:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/3/2006
Da: Coimbra
Inviati: 238
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
germania: saluti con il braccio destro=galera.

Citazione:
di canio in italia:saluto romano= i media ti spellano vivo.



se invece ti chiami Fiore e sei di forza "nuova" invece vai a matrix e ti fanno pure parlare.

"l'utopia esiste, è radicata nello spirito degli uomini.Credo che sempre di più il capitalismo le sue logiche appaiano inutili.Il mio cervello,il mio sapere,i miei desideri non hanno più bisogno di un padrone:io, individuo lavoro nella mia autonomia
noreprez
Inviato: 15/12/2006 10:16  Aggiornato: 15/12/2006 10:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
SWE ti quoto al 1000%

zufus
Inviato: 15/12/2006 10:46  Aggiornato: 15/12/2006 10:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/6/2006
Da: Roma
Inviati: 43
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Quello che SWE definisce
in maniera dispregiativa "la manciata di link e citazioni", a mio giudizio, significa informazione.

Altra cosa è mettere sullo stesso piano, come ha fatto tutta la stampa asservita, i crank negazionisti insieme agli storici revisionisti.

Questi ultimi infatti non negano che ci siano stati i campi di concentramento.
Negano però valore alle "reali testimonianze", che spesso hanno detto tutto ed il contrario di tutto, o confessioni spesso estorte con atroci torture, a racconti assurdi ed inverosimili (ancora oggi qualcuno crede al sapone di grasso umano e a simili idiozie che per anni hanno fatto parte della propaganda).

Chiedono che vengano esaminati i fatti, i numeri, per stabilire, come ogni storico serio dovrebbe fare, quale sia la reale portata dei fatti. Ma questo, nei paesi cosiddetti democratici, non si può fare. Chi ci prova viene messo in galera.

Perché ancora oggi ( 60 anni dopo) l’Olocausto deve usato come arma di ricatto per giustificare le stragi delle popolazioni in Libano e in Palestina, o per possedere armi atomiche e rifiutare qualsiasi controllo internazionale.

Non penso positivo, penso diverso.
(I. Sibaldi)
BRASA
Inviato: 15/12/2006 10:49  Aggiornato: 15/12/2006 10:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/8/2005
Da: 1600 Pennsylvania Avenue NW Washington, DC 20500
Inviati: 442
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità

ispirazione e visione sono in se stesse il fine ed il risultato
noreprez
Inviato: 15/12/2006 10:57  Aggiornato: 15/12/2006 10:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
visto che tutti mi portate come esempio schindler's list, citatemi un errore-storiografico o geografico- di questa pellicola.

Jimbo72
Inviato: 15/12/2006 11:12  Aggiornato: 15/12/2006 11:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2006
Da:
Inviati: 427
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
L'averlo fatto semplicemente con tutto quel megabudget. Si chiama cassa di risonanza.
Non mi sembra che per le foibe sia stato fatto un film del genere...

Ah già ma erano meno i morti... il budget aumenta a seconda dei cadaveri.

"La strada dell'eccesso conduce al palazzo della saggezza" W. Blake "Non litigare mai con un idiota, la gente che guarda potrebbe non capire la differenza"
fiammifero
Inviato: 15/12/2006 11:13  Aggiornato: 15/12/2006 11:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
SWE: Citazione:
COSA si vorrebbe dimostrare ?

-che il diavolo fà le pentole ma non i coperchi?
-che il popolo è carne da macello per fini politici e di potere?
-che finalmente i morti non devono essere usati come alibi per perpetrare ulteriori crimini?
-che viene sempre inventato un nemico dal potere di turno per fare i suoi porci comodi?
- che non esistono razze e religioni migliori di altre?
- che non ci sono morti di serie A e di serie B ?
- che ogni popolo ha diritto a un suo stato senza invaderne altri con pretesti vari?
- che qualsiasi genocidio,in qualsiasi forma avvenga,deve essere risarcito?
- che è in atto un piano su grande scala per la formazione di un'unico impero?

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
noreprez
Inviato: 15/12/2006 11:32  Aggiornato: 15/12/2006 11:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
- ?
- il popolo è carne da macello: populismo facile e grossolano.
- i morti non devono essere usati, vanno ricordati.E quì qualcuno lì stà usando per trarne tesi sul sionismo internazionale.
- altro esempio di facile populsimo.
- qui qualcuno ha mai detto che esistono razze migliori delle altre? ah gia! dimenticavo, i Nazisti..hai ragione
- chi ha mai detto che esistono morti di serie A e B???
- mi puoi dire per cortesia, prima del 48' se esisteva uno stato palestinese?
- certo perdio! auspico un Kurdistan indipendente, ci mancherebbe!
- l'impero romano?

tccom
Inviato: 15/12/2006 11:33  Aggiornato: 15/12/2006 11:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
COSA si vorrebbe dimostrare ?
[...]
Che - sulla base del “materiale” raccolto attraverso google - la questione israelo-palestinese va risolta tenendo conto delle “considerazioni” di cui sopra e che dunque Israele non ha diritto alla sua esistenza e va spazzato dalla carta geografica ?

Fatemi capire.


ma questo non era assodato?
...mah

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
noreprez
Inviato: 15/12/2006 11:38  Aggiornato: 15/12/2006 11:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
assodato in senso che devono menare le tolle?!?

SWE
Inviato: 15/12/2006 11:46  Aggiornato: 15/12/2006 11:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
zufusCitazione:


Quello che SWE definisce in maniera dispregiativa "la manciata di link e citazioni", a mio giudizio, significa informazione


A mio, no

javaseth
Inviato: 15/12/2006 11:51  Aggiornato: 15/12/2006 11:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/3/2006
Da:
Inviati: 1182
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
- qui qualcuno ha mai detto che esistono razze migliori delle altre?


Da Haaretz

Fall in love only with Jews

Ciao
-javaseth

"..io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque prudenti come serpenti e semplici come colombe"
zufus
Inviato: 15/12/2006 11:52  Aggiornato: 15/12/2006 11:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/6/2006
Da: Roma
Inviati: 43
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Appunto. E' un tuo giudizio personale.


citazione- Quello che SWE definisce in maniera dispregiativa "la manciata di link e citazioni", a mio giudizio, significa informazione

SWE: A mio, no

Non penso positivo, penso diverso.
(I. Sibaldi)
SWE
Inviato: 15/12/2006 11:59  Aggiornato: 15/12/2006 11:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
Appunto. E' un tuo giudizio personale

Anche il tuo
E allora Zufus, come la mettiamo ?

1-1 e palla al centro ?

tccom
Inviato: 15/12/2006 12:02  Aggiornato: 15/12/2006 12:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
assodato in senso che devono menare le tolle?!?

no....ripeto:
"la questione israelo-palestinese va risolta tenendo conto delle “considerazioni” di cui sopra e che dunque Israele non ha diritto alla sua esistenza e va spazzato dalla carta geografica", COME STATO, non come popolo, ovviamente...

ma, andiamo, non si construiscono gli stati sulla base di...un libro!
per pietà!
come ha detto qualcuno, l'URSS non esiste più sulla carta geografica, ma i suoi abitanti si
ciao

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
Jimbo72
Inviato: 15/12/2006 12:09  Aggiornato: 15/12/2006 12:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2006
Da:
Inviati: 427
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Neoprez

Ogni volta che si parla di Olocausto, ebrei e stato di Israele chissà perché mi viene da pensare (eh ogni tanto capita...) :
come mai , visto che Mussolini ha invaso l'Albania , finita la guerra , non é stato richiesto l'allargamento dello stato albanese fiino alla Puglia... o magari per risarcire Etiopia potevamo dargli la Sicilia con tutto quello che che abbiamo fatto laggiu'?
Come mai questa disparità ?
Sempre in base al conteggio dei cadaveri? Piu' ne hanno fatti e piu' terra hanno diritto come risarcimento ?


Ciao

"La strada dell'eccesso conduce al palazzo della saggezza" W. Blake "Non litigare mai con un idiota, la gente che guarda potrebbe non capire la differenza"
noreprez
Inviato: 15/12/2006 12:11  Aggiornato: 15/12/2006 12:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
adesso, per un libro...comunque gli ebrei prima della diaspora vivevano in palestina no?

noreprez
Inviato: 15/12/2006 12:13  Aggiornato: 15/12/2006 12:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
jimbo, la questione è diversa, gli albanesi era già in casa loro, così come gli etiopi

Jimbo72
Inviato: 15/12/2006 12:14  Aggiornato: 15/12/2006 12:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2006
Da:
Inviati: 427
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Come in tutto il resto del mondo Neoprez..
Cominci a pensare anche tu che dove mette un piede un ebreo diventa "stato di Israele" ?

"La strada dell'eccesso conduce al palazzo della saggezza" W. Blake "Non litigare mai con un idiota, la gente che guarda potrebbe non capire la differenza"
Jimbo72
Inviato: 15/12/2006 12:20  Aggiornato: 15/12/2006 12:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2006
Da:
Inviati: 427
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Neoprez

No la questione é la stessa, ti sei mai chiesto come mai in 2500 anni gli ebrei non abbiano una "casa loro" mentre altri popoli si ?
Anzi che siano stati in tutti in continenti a contatto con altrettanti popoli e abbiamo sempre avuto , diciamo, "problemi di convivenza" ? Erano tutti nazisti antisemiti i popoli che incontravano o c'é qualche piccolo problema sul come si pongono RISPETTO agli altri?

"La strada dell'eccesso conduce al palazzo della saggezza" W. Blake "Non litigare mai con un idiota, la gente che guarda potrebbe non capire la differenza"
zufus
Inviato: 15/12/2006 12:21  Aggiornato: 15/12/2006 12:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/6/2006
Da: Roma
Inviati: 43
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
SWE:Anche il tuo
E allora Zufus, come la mettiamo ?
1-1 e palla al centro ?


No. Non intendo entrare in una logica da bar sport.
E non sono qui per vincere qualcosa.
Ma ti riconosco che vi sono tantissimi ebrei che la pensano in modo diverso da Olmerd e compari.
Ad esempio (per il tuo sommo piacere un po' di citazioni e qualche link):

Norman G. Finkelstein, autore de "L'industria dell'Olocausto - Lo sfruttamento della sofferenza degli ebrei" 2002

Noam Chomsky, "Alcune riflessioni elementari sul diritto alla libertà d'espressione", in "Il caso Faurisson e il revisionismo olocaustico" 1997

Ma anche gli ebrei ortodossi di Neturei Karta (http://www.nkusa.org) :

"Siamo chiamati dal nostro Creatore ad essere leali ai paesi del nostro esilio ed a comportarci in buona fede con tutti gli uomini. Il sionismo è una deviazione di proporzioni nefaste che trascina le sue vittime in conflitti infiniti con altri popoli.
Oggi ci siamo riuniti con il popolo palestinese per manifestare la nostra simpatia per le sue sofferenze.
Noi e Voi vivremo ancora quando arriverà il giorno che ebrei e palestinesi si abbracceranno, per celebrare la pace, sotto la bandiera palestinese a Gerusalemme."

Non penso positivo, penso diverso.
(I. Sibaldi)
SWE
Inviato: 15/12/2006 12:24  Aggiornato: 15/12/2006 12:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
tccom
nel riportare la mia frase "la questione israelo-palestinese va risolta tenendo conto delle “considerazioni” di cui sopra e che dunque Israele non ha diritto alla sua esistenza e va spazzato dalla carta geografica" hai dimenticato il PUNTO INTERROGATIVO.

Hai ragione a dire che gli stati non si costruiscono sulla base di .. un libro

Infatti si sono sempre costruiti sulla base di lotte e di alleanze...
di guerre e di paci, di accordi e di soprusi, di vittime e carnefici ...esattamente come sta avvenendo nella fattispecie sotto i nostri occhi

Io credo che si debba lavorare per cercare una via d'incontro e non per imboccare quella dello scontro

SWE
Inviato: 15/12/2006 12:35  Aggiornato: 15/12/2006 12:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
per il tuo sommo piacere un po' di citazioni e qualche link



Non mi servono link e citazioni
Basta aver letto qualcosa di Said da una parte o semplicemente ascoltato Ovadia dall'altra...per rendersi conto che esiste un grande "altro ALTO pensiero" a cui dovremmo prestare maggior attenzione

tccom
Inviato: 15/12/2006 12:37  Aggiornato: 15/12/2006 12:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
ciao SWE
Citazione:
nel riportare la mia frase "la questione israelo-palestinese va risolta tenendo conto delle “considerazioni” di cui sopra e che dunque Israele non ha diritto alla sua esistenza e va spazzato dalla carta geografica" hai dimenticato il PUNTO INTERROGATIVO.

no...non me lo sono scordato...forse non ho precisato che quello che tu chiedevi per me diventava un'asserzione...

Citazione:
Io credo che si debba lavorare per cercare una via d'incontro e non per imboccare quella dello scontro

fino a qualche tempo fa ero daccordo con te...ma quando realizzi che NESSUNO vuole effettivamente cambiare la situazione (e i motivi li sappiamo), auspico una presa di conscenza (ma quella c'è già stata) dei palestinesi e la sparizione dello stato d'israele...
che gli ebrei, come tutti quelli che credono nelle entità sovrannaturali (diogeovavisnùallah o come vuoi) vivano in mezzo al resto della popolazione mondiale senza discrimanare o distinguere
in italia ci sono parecchi tetimoni di geova...ma non pretendono di governare sulla basilicata per diritto divino

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
noreprez
Inviato: 15/12/2006 12:38  Aggiornato: 15/12/2006 12:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
jimbo, non deve essere per loro stato facile vivere in europa, la gente credeva fossero i carnecifici di Cristo.

SWE
Inviato: 15/12/2006 12:50  Aggiornato: 15/12/2006 12:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Ciao tccom
Citazione:
in italia ci sono parecchi tetimoni di geova...ma non pretendono di governare sulla basilicata per diritto divino

Io credo che il problema sia un tantino più complicato….e che l’esempio non regga perché ci troviamo di fronte ad uno stato di fatto ( in ogni senso !) che non è più possibile liquidare in modo tranchant come sostieni, nonostante sia d’accordo con te nell’ affermare che l’arroganza d’ Israele sia la causa prima di questa tragedia infinita

tccom
Inviato: 15/12/2006 13:05  Aggiornato: 15/12/2006 13:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
Io credo che il problema sia un tantino più complicato

ma sicuramente...però in televisione ci vanno i coloni esaltati, che, poveracci, vengono sfrattati dopo 30 anni dalle loro case, e si gettano per strada brandendo la bibbia e urlando "è scritto qui!!! è casa mia!!!"...tristezza

Citazione:
non è più possibile liquidare in modo tranchant come sostieni, nonostante sia d’accordo con te nell’ affermare che l’arroganza d’ Israele sia la causa prima di questa tragedia infinita

ok...lo vogliamo liquidare "gradualmente"?
per me va bene, ma lo vedo ancora meno praticabile del "modo tranchant" di cui parlavi prima...
...cmq non sono un guerrafondaio...anche se magari quando m'incazzo lo posso sembrare.

Facciamo così: si ritrano nei confini del '67 e non ne parliamo più...che ne dici?
...no...non mi sono autoconvinto, chissà perchè, ma mi sa che non gli va bene neanche questo


EDIT:http://www.repubblica.it/interstitial/interstitial726519.html
capito che intendo?

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
rumenta
Inviato: 15/12/2006 13:15  Aggiornato: 15/12/2006 13:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
Che gli ebrei sono “cattivi” ?

non precisamente, ma Citazione:
Che hanno fatto la cresta sulla lista della spesa perché ( citaz:) “ più è alto il numero di morti più è alto il risarcimento ” ?
lo hanno fatto e lo stanno ancora facendo.
e che questo gli serva egregiamente per giustificare le loro azioni è un fatto.
Citazione:
Che - sulla base del “materiale” raccolto attraverso google - la questione israelo-palestinese va risolta tenendo conto delle “considerazioni” di cui sopra e che dunque Israele non ha diritto alla sua esistenza e va spazzato dalla carta geografica ?

assolutamente NO, è proprio quel che NON si deve fare, perchè in questo modo si offre agli squali che guidano israele un ottimo pretesto per fare quel che fanno sotto la copertura della "legittima difesa".
uno stato israeliano riconosciuto da tutti, invece, non potrebbe più dire di aver raso al suolo il libano per "difendersi" dall'annientamento.....
si sono cuciti sulla pelle l'etichetta con su scritto "vittima", e lo sono stati in passato, almeno una parte di loro, ma certamente non lo sono più ora, non dopo quel che hanno fatto e stanno facendo.



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
rumenta
Inviato: 15/12/2006 13:21  Aggiornato: 15/12/2006 13:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
jimbo, non deve essere per loro stato facile vivere in europa, la gente credeva fossero i carnecifici di Cristo.

però lo hanno fatto ed hanno pure prosperato, in molti casi

http://www.effedieffe.com/rx.php?id=929%20&chiave=gli%20ebrei%20in%20polonia



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
Linucs
Inviato: 15/12/2006 13:23  Aggiornato: 15/12/2006 13:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
...e che dunque Israele non ha diritto alla sua esistenza e va spazzato dalla carta geografica?

Ovviamente Israele non ha "diritto" di esistere, esattamente come non ne ha l'Italia o la Francia o ancora peggio il "governo federale" made in USA.

Quando mai gli "stati" hanno avuto "diritti?" Suvvia.

===

Ai lettori di Haaretz chiedo: lo scandalo sta nel fatto che Haaretz proponga certi punti di vista, oppure nel fatto che lo possa fare solo Haaretz?

(domanda da mille punti)

Domanda extra: poiché l'ebraismo è una religione, per quale motivo Haaretz parla di "panico demografico?"

(domanda da duemila punti)

fiammifero
Inviato: 15/12/2006 13:48  Aggiornato: 15/12/2006 13:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Voglio proprio vedere se adesso che la Francia ha riconosciuto il genocidio degli Armeni questi riceveranno un loro risarcimento,poi toccherà ai Rom ai..

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
rumenta
Inviato: 15/12/2006 13:52  Aggiornato: 15/12/2006 13:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
Ai lettori di Haaretz chiedo: lo scandalo sta nel fatto che Haaretz proponga certi punti di vista, oppure nel fatto che lo possa fare solo Haaretz?
la seconda che hai detto, credo.....
un pò come raccontare le barzellette sugli ebrei: se lo fai tu sei antisemita, ma se lo fa un ebreo magari la passa liscia... a meno che non sia "against zionism"

Citazione:
Domanda extra: poiché l'ebraismo è una religione, per quale motivo Haaretz parla di "panico demografico?"
su questa passo.
non sono ancora riuscito a capire bene la questione del nostro calo demografico, figuriamoci se capisco il loro....



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
nichilista
Inviato: 15/12/2006 14:13  Aggiornato: 15/12/2006 14:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/9/2006
Da:
Inviati: 955
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
"la questione israelo-palestinese va risolta tenendo conto delle “considerazioni” di cui sopra e che dunque Israele non ha diritto alla sua esistenza e va spazzato dalla carta geografica", COME STATO, non come popolo, ovviamente...

allora potremmo fare una bella petizione da firmare, intitolata:
"deporta il popolo di israele in europa"
ce li riprendiamo tutti quanti come non abbiamo voluto fare nel '45 perchè a noi bravi euro-atlantici ci faceva comodo che se ne andassero fuori dai coglioni nella loro terra santa.
fino a quel periodo ci era sempre piaciuto disegnare i confini dell'africa e del medioriente da casa no?
ci faceva comodo avere un satellite di interssi "affini " in quelle zone.

oppure si potrebbe costruire un grande stato multietnico stile iugoslavia 1990.
si sa che la convivenza tra gruppi etnici che covano un odio ativico ha sempre creato situazioni idilliache.
sarebbe bella una nuova situazione utu-tuzi .
sicuramente sarebbe molto diversa dall'attuale[sic]


p.s. come stanno andando le elezioni amministrative in iran, il convegno sull'olocausto ha avuto l'effetto desiderato?

"Questa istanza può tuttavia dar luogo ad un’altra
convinzione ERRONEA, la seconda e più rilevante
opinione di cui occorre sbarazzarsi. Essa può
denominarsi TEORIA SOCIALE DELLA COSPIRAZIONE." K.POPPER
tccom
Inviato: 15/12/2006 14:40  Aggiornato: 15/12/2006 14:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
allora potremmo fare una bella petizione da firmare, intitolata:
"deporta il popolo di israele in europa"
ce li riprendiamo tutti quanti come non abbiamo voluto fare nel '45 perchè a noi bravi euro-atlantici ci faceva comodo che se ne andassero fuori dai coglioni nella loro terra santa.

eh?!?
ma se se ne vanno per i cazzi loro punto e basta , no?

Citazione:
Domanda extra: poiché l'ebraismo è una religione, per quale motivo Haaretz parla di "panico demografico?"

perchè in confronto ai palestinesi, gli israeliani stanno diventando pochi

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
florizel
Inviato: 15/12/2006 14:43  Aggiornato: 15/12/2006 14:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
E' SEMPRE UN PIACERE PARLARE CON TE DI EBREI, E SOPRATUTTO RICEVERE COMPLIMENTI DEL CALIBRO DI: MOSCA SUL MIELE

Guarda che non mi riferivo a te, ma alle “personalità” invitate alla conferenza in Iran. Hai preso un abbaglio.
Citazione:
CHE RIENTRA NEL CLASSICO MODUS OPERANDI DI CHI E' ALLINEATO CON LA VERITA' UFFICIALE(SE NON LA PENSI COME TI DICO IO DI PENSARE,SEI UNA MOSCA!!!)

Davvero? Strano, perché la “verità” sembra avercela in tasca lo stesso Ahmadinejad che stai difendendo a spada tratta.
Stai prescindendo di considerare quanto le posizioni di alcuni dei suoi invitati mirino in realtà a non distinguere tra “popolo ebraico” ed istituzioni sioniste, alimentando in questo modo la stessa demagogia di cui israele si serve per garantirsi l’immunità circa
i suoi crimini e la sua illegittimità.

Citazione:
VATTI A VEDERE GLI ALTRI PARTECIPANTI, E POI MI DICI.

DA FAURISSON A SMITH, NEGAZIONISTI IN VETRINA A CONFERENZA OLOCAUSTO.

Citazione:
CHE FACCIAMO, ALMADIN CONGRESSA, ISRAELE UCCIDE INDISCRIMINATAMENTE.WHAT S BETTER?

“BETTER” sarebbe se per una volta non fossero gli interessi degli stati e dei potenti, a scrivere la storia.
nichilista ha espresso un’opinione emblematica in merito, in questo senso:
Citazione:
che fine hanno fatto i 4 studenti che qualche giorno fa si sono permessi di protestare contro il presidente dei non allineati?

Il grande paradosso è questo: avere una posizione antisionista implica automaticamente la sottintesa e subdola accusa, da parte del “linguaggio mediatico” e politico, di condividere l’antisemitismo, non c’è scampo per chi condanna israele al di fuori della logica di questo o di quel “potere”, a quanto pare.
Citazione:
NON GIOVA A NESSUNO DITE.GIOVA GIOVA

Certo, vedrai come gioverà al popolo iraniano, il giorno che la contrapposizione tra “stati” sarà tale da scatenare quella che si continua a minacciare come la prossima aggressione militare in Iran.
La guerra “rende”, questo sembra saperlo troppo bene anche Ahmadinejad.
Citazione:
SE QUESTO E' UN LOSCO FIGURO,ALLORA LO SIAMO IN MOLTI.FORSE ANCHE TU.

Scusa, non ho capito bene: stai affermando che qui si stia negando l’Olocausto?
E’ il contrario, leggi meglio: si sta affermando che di quella tragedia non solo Israele si stia servendo, ma che addirittura non sia estranea al suo verificarsi.
Questo non implica l’essere assimilati alla banda di razzisti di cui sopra , se consenti.
Leggiti meglio il link: il signore di cui ho scritto ce l’ha a morte anche con i neri, se non mi sbaglio.
Ti sembra un buon curriculum per potersi permettere di parlare di verità e bugie sull'Olocausto?

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
targaryen
Inviato: 15/12/2006 14:48  Aggiornato: 15/12/2006 14:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
FLORIZEL non prendertela dai. per il maiuscolo e minuscolo ti rimando al nostro primo scontro.e poi e' scontato che non ci conosciamo.non pensavo te la prendessi.scusa tanto.
IBERNERI
in germania c'e' la stessa legge che in italia: ricostituzione del partito fascista-ita/nazista-germ. e la pena e' pesante pesante. qualche skinhead italiano ha pagato caro per questo.....
per fiore: c'e' stato un periodo che ogni cosa succedeva la colpa era di forza nuova, ricordi?non saranno dei santi, ma c'hanno provato i media a screditarli.e ci sono riusciti.
quindi?

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
nichilista
Inviato: 15/12/2006 14:57  Aggiornato: 15/12/2006 14:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/9/2006
Da:
Inviati: 955
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
ma se se ne vanno per i cazzi loro punto e basta , no?

e dove si troverebbe questo luogo/cestino chiamato "cazzi loro"?

questo cazzi loro, cazzi nostri, cazzi miei è un'entità risolutiva che torna spesso qui


quoto poi florizel.
un conto è prendersela per l'abuso e lo sfruttamneto da parte delle forze politiche israeliane e filoisraeliane dell'evento STORICO olocausto.
un conto è negarlo ( sempre per tornaconto, ideologico o politico)facendo la stessa opera di sfruttamento.


p.s. nessuno si sta interessando alle elezioni iraniane?

"Questa istanza può tuttavia dar luogo ad un’altra
convinzione ERRONEA, la seconda e più rilevante
opinione di cui occorre sbarazzarsi. Essa può
denominarsi TEORIA SOCIALE DELLA COSPIRAZIONE." K.POPPER
targaryen
Inviato: 15/12/2006 15:30  Aggiornato: 15/12/2006 15:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
florizel
scusa ma la prossima volta specifica, l'ho riletto e sembra rivolto a me(i complimenti...)
io non difendo almadin.se sbaglia sbaglia. se fa bene fa bene. ed il congresso e' stato una cosa positiva.duke c'e' l' ha coi neri?sti cassi!!quello che ha detto sulla cnn e' sacro santo!! da quando serve un "buon curriculum" per discutere di qualcosa? e chi decide la bonta' di sto curriculum?dai non scherzare.....e se leggi attentamente il tuo link(adn kronos...), conferma ne piu' ne meno quello che ho scritto in precedenza. non ti basta come curriculum essere insegnante alla sorbona?non ti bastano le persecuzioni ed il discredito che lor signori subiscono, solo per il fatto che mettono in discussione la shoa'? e se ads kronos scrive che sono dei presunti esperti internazionali, cassi suoi.ads kronos e' una presunta agenzia di stampa. problema risolto. faurisson ha speso tutta la vita dietro a ste cose......prova a leggere qualche suo libro(magari l'hai gia letto....), poi vediamo se e' un presunto esperto!!!!
purtoppo l'unica cosa che puo' giovare agli iraniani e che l' america ed israele sprofondino a causa di uno tsunami. perche sono anni che bramano a destabilizzare tutto il medio oriente(vedi il mio link su disinformazione, ma vedi anche cosa e' successo negli ultimi 10 anni, vedi anche cosa sta succedendo, e' tutto sotto i nostri occhi...).e se guerra ci sara', la colpa non sara' di almadin(saddam andava in giro con due missili intercontinentali nucleari in tasca, e mangiava fagioli a tutto spiano per fare scorregge di distruzione di massa....),. di chi sara' la colpa? di faurisson? duke?ebrei ortodossi?
florizel, avrai detto qualche bugia in vita tua no? quindi sei una bugiarda patentata?quindi non puoi parlare di verita' e bugie? e se la discriminante per parlare di verita e bugie sull' olocausto e' che non devi avercela coi neri, allora ritorniamo sul discorso del curriculum........
ciao cara....

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
Linucs
Inviato: 15/12/2006 16:24  Aggiornato: 15/12/2006 16:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
perchè in confronto ai palestinesi, gli israeliani stanno diventando pochi

Oh poverelli: e chi se ne frega? Potranno godere dei vantaggi tipici delle società multiculturali. Se hanno dubbi, possono chiedere a qualche "collega" in UK e farsi spiegare come funziona.


Jimbo72
Inviato: 15/12/2006 16:42  Aggiornato: 15/12/2006 16:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2006
Da:
Inviati: 427
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Linucs

pero' a differenza degli inglesi non faranno salire pakistani" armati" di acqua ossigenata sugli aerei della El Al...

"La strada dell'eccesso conduce al palazzo della saggezza" W. Blake "Non litigare mai con un idiota, la gente che guarda potrebbe non capire la differenza"
tccom
Inviato: 15/12/2006 17:03  Aggiornato: 15/12/2006 17:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
ma se se ne vanno per i cazzi loro punto e basta , no?

e dove si troverebbe questo luogo/cestino chiamato "cazzi loro"?

ti faccio una domanda e contemporaneamente rispondo alla tua: dove abiti?
vivi in un paese dove siete, che so, tutti avventisti del settimo giorno? avete occupato quel posto? o casa tua l'hai comprata come fanno tutti?
se la risposta all'ultimo punto interrogativo è "si", complimenti! hai trovato "cazzi loro"!
come si sta?
ci abito anche io...non è male

EDIT: ci abitano anche loro

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
tccom
Inviato: 15/12/2006 17:05  Aggiornato: 15/12/2006 17:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2005
Da: civitavecchia
Inviati: 903
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
Oh poverelli: e chi se ne frega?

spiegami Sifu, perchè allora, ogni tanto sento qualcuno che si preoccupa che sul pianeta ci sono 1,2 miliardi di cinesi?
Citazione:
Potranno godere dei vantaggi tipici delle società multiculturali

?eh?
e che centra?
certo che se in ogni post non ci metti "multiculturale" o "collettivismo"...non sei contento

...gli Stati Uniti non ci hanno guadagnato nulla dall'11 settembre (c'è bisogno di dirlo?)...[].... Ragioniamo: chi ci guadagna quando piove? i produttori di ombrelli. Da questo si deduce che i produttori di ombrelli controllano la pioggia.
Det.Conan
Inviato: 15/12/2006 17:22  Aggiornato: 15/12/2006 17:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
ps= e' gia' la terza quarta volta che leggo sta parola gay.....ma che vuol dire?


Come al solito si legge solo una parte dei messaggi.
Per prima cosa sarei curioso di vedere una bella conferenza del caro Almadin su:I CRIMINI DELLA STORIA ISLAMICA(invasione turco-selgiuchida del 1100 in Anatolia,colonialismo islamico in Europa,genocidio degli Armeni)o su:DIO NON ESISTE.LE CONCLUSIONI DEL PROFESSOR AZZECCAGARBUGLI.

Che dici,secondo te in Iran c'e' la liberta' di fare conferenze del genere o per caso esistono Leggi Speciali-Censura Governativa su tali argomenti?

nichilista
Inviato: 15/12/2006 17:24  Aggiornato: 15/12/2006 17:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/9/2006
Da:
Inviati: 955
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
ti faccio una domanda e contemporaneamente rispondo alla tua: dove abiti?
vivi in un paese dove siete, che so, tutti avventisti del settimo giorno? avete occupato quel posto? o casa tua l'hai comprata come fanno tutti?
se la risposta all'ultimo punto interrogativo è "si", complimenti! hai trovato "cazzi loro"!
come si sta?
ci abito anche io...non è male



abito in una città che ha il 33% della popolazione costituita da immigrati(stima a ribasso visto che non si hanno cifre certe per i clandestini).giusto per il discorso invasioni, casa tua casa mia, diritto di appartenenza a un territorio ecc...

la mia domanda(chiaramente provocatoria) comunque era:

se vogliamo distruggere lo stato di israele( che non ha nulla a vedere con l'urss , quindi l'esempio del presidente dei non allineati non c'entra nulla) che ne facciamo degli israeliani?
le cose son 2:
o ce li riprendiamo in europa o costituiamo un grande stato multietnico( di quelli che piaciono a linucs) dove le tensioni sarebbero le stesse e i problemi non minori.
li gli ebrei non ce li vogliono. punto.

EDIT: ci abitano anche loro


mi pare che rabbino Ysroel David Weiss abiti a new york e rabbino Moshe Ayre Friedman in austria, no?

che l'olocausto si trasformi in uana spada ed in uno scudo a piacimento lo sapevo anche io.
magari se i Neturei Karta avessero la ricetta per risolvere il problema israele-palestina oltre che la "pacifica convivenza tra religioni" stile dai lai lama sarebbe ancora più utile

"Questa istanza può tuttavia dar luogo ad un’altra
convinzione ERRONEA, la seconda e più rilevante
opinione di cui occorre sbarazzarsi. Essa può
denominarsi TEORIA SOCIALE DELLA COSPIRAZIONE." K.POPPER
Jimbo72
Inviato: 15/12/2006 18:07  Aggiornato: 15/12/2006 18:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2006
Da:
Inviati: 427
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Conan

Riteniamoci fortunati che abbiamo avuto Vlad Tepes

"La strada dell'eccesso conduce al palazzo della saggezza" W. Blake "Non litigare mai con un idiota, la gente che guarda potrebbe non capire la differenza"
targaryen
Inviato: 15/12/2006 18:19  Aggiornato: 15/12/2006 18:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
presumo le leggi da te citate esistano.ok.rimane il fatto che il congresso fatto in iran sull'olocausto e' positivo. e poi chi e' senza peccato scagli la prima pietra. perche se no ti cito il massacro dei dinosauri da parte dell' uomo primitivo(glaciazioni a parte....).ripeto: l' iran non e' il paradiso,almadin non e' ghandi,pero' se fa male fa male, se fa bene fa male.tutto il mondo e' implicato sui morti vari.trovami uno stato innocente......se il sistema e' quello dell' acqua al proprio mulino,amen.l'uomo si autodistruggera'.la situazione e' in perenne declino.prima o poi finira'.(parole troppo messianiche, scusate, ma piu' guardo avanti e piu' vedo formarsi la famosa onda(vedi merda fino al collo...)).CIAO CONAN....

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
noreprez
Inviato: 15/12/2006 18:20  Aggiornato: 15/12/2006 18:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
chi ha parlato di Vlad Tepes? si faccia avanti!!..chi è...?

Jimbo72
Inviato: 15/12/2006 18:26  Aggiornato: 15/12/2006 18:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2006
Da:
Inviati: 427
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Principe di Valacchia ...
cosa vuoi sapere di specifico ? Ha avuto una vita un po' complicata..

"La strada dell'eccesso conduce al palazzo della saggezza" W. Blake "Non litigare mai con un idiota, la gente che guarda potrebbe non capire la differenza"
noreprez
Inviato: 15/12/2006 18:28  Aggiornato: 15/12/2006 18:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
sono della transilvania, se ti serve un trattato di Tepes, figlio di Vlad Dracul, fammelo sapere

Det.Conan
Inviato: 15/12/2006 18:30  Aggiornato: 15/12/2006 18:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
rimane il fatto che il congresso fatto in iran sull'olocausto e' positivo.


Sono d'accordo.Ma e' come vedere Putin presentare una conferenza sui crimini di Vlad Tepes!!! (e i gulag,caro Vladimir dove li mettiamo?)Capisci cosa voglio dire?Semplicemente IPOCRISIA.

Citazione:
e poi chi e' senza peccato scagli la prima pietra.


La Nuova Zelanda!!!
Almeno dal 1800 ad oggi non ha fatto niente.Oh noooooooo!!!Dimenticavo lo sterminio del moa(l'uccello gigante indigeno alto 3 metri)Nooooooooooo!!

Citazione:
perche se no ti cito il massacro dei dinosauri da parte dell' uomo primitivo


Ferma,questo e' troppo .Gia' mi sento male nel leggere Sitchin!!Non esageriamo col complottismo ora

Citazione:
parole troppo messianiche, scusate, ma piu' guardo avanti e piu' vedo formarsi la famosa onda


Onda o fungo??
Meditate gente,meditate...

Citazione:
CIAO CONAN....


Ma che e' tutta sta confidenza???
Comunque CIAO!


Jimbo72
Inviato: 15/12/2006 18:31  Aggiornato: 15/12/2006 18:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2006
Da:
Inviati: 427
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Si ho letto qualhe cosa anche io.

Test :

Perché Dracul ?


"La strada dell'eccesso conduce al palazzo della saggezza" W. Blake "Non litigare mai con un idiota, la gente che guarda potrebbe non capire la differenza"
Jimbo72
Inviato: 15/12/2006 18:39  Aggiornato: 15/12/2006 18:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2006
Da:
Inviati: 427
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Tempo scaduto !

Ci hai messo troppo a cercare su Wikipedia ...

"La strada dell'eccesso conduce al palazzo della saggezza" W. Blake "Non litigare mai con un idiota, la gente che guarda potrebbe non capire la differenza"
noreprez
Inviato: 15/12/2006 18:40  Aggiornato: 15/12/2006 18:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
la radice "Drac" in romeno significa "diavolo" oppure "drago", Vlad Tepes era chiamato quindi "fiul lui Drac" figlio del diavolo perchè suo padre di congnome faceva "Drac".
Da quì, la leggenda ripresa da Stoker.

Det.Conan
Inviato: 15/12/2006 18:41  Aggiornato: 15/12/2006 18:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Su Tepes:

http://www.croponline.org/dracula.htm

Espresse ad esempio in una lettera al re d'Ungheria il suo orgoglio per avere ucciso "uomini e donne, vecchi e bambini" lungo il Danubio, fino nel cuore della Bulgaria. Furono per questi suoi gesti così sanguinari che passò alla storia anche nelle vesti di “vampiro assetato di sangue”. Non è del tutto confermato, ma si pensa che, come altri nobili del tempo, usasse il sangue delle sue vittime come bevanda o per farci dei bagni, con l’intento di allungare la propria vita. L'antropofagia è tra gli orrori ricorrenti nelle storie di Vlad III.

Se una donna del suo principato veniva riconosciuta colpevole di adulterio, Vlad III ordinava "che le venissero amputate le parti intime e che fosse scorticata viva", si legge in un manoscritto russo del 1490. Un altra raccapricciante descrizione è citata nel manoscritto di San Gallo e riguarda l'impalamento di madri e neonati. Si racconta in che modo Dracula "fece arrostire alcuni bambini e obbligò le madri a mangiarli", senza dimenticare i mariti, costretti a cibarsi dei seni delle mogli prima di essere a loro volta impalati.

Vi fu tra queste l'illusione di poter eliminare la povertà dal suo reame.

Ci provò a suo modo, cioè sterminando con l’inganno tutti i poveri in una sola notte. A un gruppo di trecento giovani, in un'altra occasione, Vlad Tepes impartì l'ordine di divorarsi tra di loro “fino a quanto non ne fosse rimasto nessuno”: risparmio solamente i più forti, prendendoli a combattere con sé contro i Turchi. Non ha limiti t'inventiva del principe. Vlad in persona controlla il loro lavoro, perché la fine dei condannati sia lenta oltre che atroce. Arrotonda le punte del pali perché possa penetrare in profondità nei corpi - e fuoriuscirne - senza ledere organi vitali. Predilige le esecuzioni di massa, perché gli consentono di disporre "artisticamente" i pali su vasti spazi, secondo un disegno ragionato. I suoi ospiti rischiarono di finire spesso a loro volta impalati.

Noreprez,anche il tuo popolo(come tutti)ha avuto il suo criminale...

Pausania
Inviato: 15/12/2006 18:41  Aggiornato: 15/12/2006 18:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
sono della transilvania

Cuccato noreprez!!

Ti ricordi cosa ti avevo chiesto in un forum, tempo fa, e cosa mi rispondesti?

Non mi sfugge niente

noreprez
Inviato: 15/12/2006 18:42  Aggiornato: 15/12/2006 18:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
si daca nu ma intelegi, continuam discutia asta in romaneste...

noreprez
Inviato: 15/12/2006 18:43  Aggiornato: 15/12/2006 18:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:

Cuccato noreprez!!

Ti ricordi cosa ti avevo chiesto in un forum, tempo fa, e cosa mi rispondesti?

Non mi sfugge niente


lo sò lo sò..volevo tirarmela dicendo che ero italiano

Det.Conan
Inviato: 15/12/2006 18:45  Aggiornato: 15/12/2006 18:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
AUTORIMOSSO

noreprez
Inviato: 15/12/2006 18:46  Aggiornato: 15/12/2006 18:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
addirittura abbiamo i doppi cartelli, come da voi in trentino.

Det.Conan
Inviato: 15/12/2006 19:06  Aggiornato: 15/12/2006 19:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Ma i doppi cartelli con cosa?
Rumeno e...(ungherese,italiano(ne dubito)o...)


noreprez
Inviato: 15/12/2006 19:08  Aggiornato: 15/12/2006 19:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
ungherese/romeno
romeno/ungherese

specialmente a Targu Mures

nichilista
Inviato: 15/12/2006 21:28  Aggiornato: 15/12/2006 21:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/9/2006
Da:
Inviati: 955
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
perche se no ti cito il massacro dei dinosauri da parte dell' uomo primitivo

quelli si sono estinti qualche milione di anni prima della comparsa dell'uomo

lo sò lo sò..volevo tirarmela dicendo che ero italiano


beh, questo è lusinghiero

"Questa istanza può tuttavia dar luogo ad un’altra
convinzione ERRONEA, la seconda e più rilevante
opinione di cui occorre sbarazzarsi. Essa può
denominarsi TEORIA SOCIALE DELLA COSPIRAZIONE." K.POPPER
Linucs
Inviato: 15/12/2006 21:46  Aggiornato: 15/12/2006 21:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
spiegami Sifu, perchè allora, ogni tanto sento qualcuno che si preoccupa che sul pianeta ci sono 1,2 miliardi di cinesi?

Boh?

?eh? e che centra?

C'entra perché a quanto pare lorsignori sono liberi di scrivere ricchi articoli in cui si parla di "panico demografico" (non religioso, demografico, leggi bene) mentre altrove un commento del genere sarebbe stato additato immediatamente come un attentato ai valori della civiltà, la quale si misura - com'è noto - dalla quantità di differenti nazionalità per metro quadro.

A proposito, qualcuno mi può spiegare per quale motivo il solito bastardo può parlare liberamente del "problema dei matrimoni misti" senza che nessuno lo accusi di razzismo demente? Vorrei sapere in base a quale criterio lorsignori possono scrivere qualunque puttanata razzista e nonostante ciò continuare ad accusare gli altri di discriminazione solo perché hanno fatto l'alberello di Natale in casa propria.

Il conto verrà naturalmente saldato a tempo debito.

targaryen
Inviato: 15/12/2006 22:44  Aggiornato: 15/12/2006 22:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
conan , sicuramente gli indigeni della nuova zelanda( se non era abitata, i dinosauri di una volta), avranno ucciso qualcuno e buttato giu' gli alberi gemelli a sassate......quindi ho ragione io.
sara' ipocrisia ok, ma e' positiva....ah ahah.
parlo sul serio: andando a funghi ho incontrato DAVID gnomo........mi ha detto che, essendo scappato da gerusalemme a causa della diaspora,ora vorrebbe ritornarci. quando gli ho detto GARGAMELLA se la comanda in israele, ha criticato aspramente i PUFFI, rei di non aver sconfitto GARGAMELLA E BIRBA.... (avete attaccato a parlare di vlad e bathory,quindi un po fuori tema ci vado anch io....).
ciao a tutti tranne che a conan....(tie'!)

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
florizel
Inviato: 15/12/2006 22:50  Aggiornato: 15/12/2006 22:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
on ti basta come curriculum essere insegnante alla sorbona?non ti bastano le persecuzioni ed il discredito che lor signori subiscono, solo per il fatto che mettono in discussione la shoa'? e se ads kronos scrive che sono dei presunti esperti internazionali, cassi suoi.ads kronos e' una presunta agenzia di stampa. problema risolto. faurisson ha speso tutta la vita dietro a ste cose......prova a leggere qualche suo libro(magari l'hai gia letto....), poi vediamo se e' un presunto esperto!!!!

targaryen, una sola cosa: fra tutti questi "presunti", è certo soltanto che a rimetterci sono sempre gli stessi. E non parlo degli "stati".
Citazione:
se la discriminante per parlare di verita e bugie sull' olocausto e' che non devi avercela coi neri, allora ritorniamo sul discorso del curriculum...

Insomma, se uno ce l'ha coi neri, ed anche con i semiti, allora la cosa prescinde l'aspetto storiografico dell'Olocausto. Anzi, manco lo prende in considerazione. Suvvia.
Citazione:
avrai detto qualche bugia in vita tua no?

Non ho mica interessi su cui lucrare, sai?
Le bugie sono utili alla politica e al potere per fottere l'opinione pubblica, non all'opinione pubblica per farsi fottere meglio.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 15/12/2006 23:00  Aggiornato: 15/12/2006 23:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
qualcuno mi può spiegare per quale motivo il solito bastardo può parlare liberamente del "problema dei matrimoni misti" senza che nessuno lo accusi di razzismo demente?

Forse perchè "vi è correlazione fra numero e forza”?

Dallo stesso articolo:

"Il nuovo antisemitismo, ha detto, è più insidioso, poiché non è più rivolto contro gli ebrei in quanto individui, bensì contro il Popolo ebraico."

Notare: l'affermazione è la quintessenza della logica secondo cui sono gli stati a fare il popolo, e non viceversa.
Nessuno si accorge quanto ci sia, in questa affermazione, della stessa ideologia nazista?

PS per Linucs: a te l'articolo. Urge il megapost.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
clausneghe
Inviato: 15/12/2006 23:01  Aggiornato: 15/12/2006 23:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
la radice "Drac" in romeno significa "diavolo" oppure "drago", Vlad Tepes era chiamato quindi "fiul lui Drac" figlio del diavolo perchè suo padre di congnome faceva "Drac".
Ovviamente era un rettiliano,ibrido discendente della razza dei "draco" alati,che hanno per capo Satanasso in persona cmq. è il più conosciuto personaggio tra i pochi degni di nota che ha dato la vostra nazione...il che è tutto dire..

targaryen
Inviato: 15/12/2006 23:03  Aggiornato: 15/12/2006 23:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
ci rimettono sempre gli stessi. d' accordo.pero' la questione era che la loscaggine non prescinde la verita'.
citazione

se la discriminante per parlare di verita e bugie sull' olocausto e' che non devi avercela coi neri, allora ritorniamo sul discorso del curriculum...

Insomma, se uno ce l'ha coi neri, ed anche con i semiti, allora la cosa prescinde l'aspetto storiografico dell'Olocausto. Anzi, manco lo prende in considerazione. Suvvia.

scusa non ho capito cosa vuoi dire.....

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
florizel
Inviato: 15/12/2006 23:04  Aggiornato: 15/12/2006 23:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
la loscaggine non prescinde la verita'.

No, anzi: la strumentalizza.

Citazione:
andando a funghi ho incontrato DAVID gnomo

Amanita Muscaria nella terza fase?

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
nichilista
Inviato: 15/12/2006 23:06  Aggiornato: 15/12/2006 23:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/9/2006
Da:
Inviati: 955
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
scusa non ho capito cosa vuoi dire.....

vuole dire che un trattato sul valore della vita umana non te lo fai fare da un pluriomicida

"Questa istanza può tuttavia dar luogo ad un’altra
convinzione ERRONEA, la seconda e più rilevante
opinione di cui occorre sbarazzarsi. Essa può
denominarsi TEORIA SOCIALE DELLA COSPIRAZIONE." K.POPPER
florizel
Inviato: 15/12/2006 23:09  Aggiornato: 15/12/2006 23:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
vuole dire che un trattato sul valore della vita umana non te lo fai fare da un pluriomicida

Grazie, nichilista. Non avrei potuto spiegarlo meglio.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
targaryen
Inviato: 15/12/2006 23:12  Aggiornato: 15/12/2006 23:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
nichilista sei stato chiaro.pero' secondo me duke ha detto cose vere.pure se e' un pluriomicida o altro.....
vendesi porcini.

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
targaryen
Inviato: 15/12/2006 23:16  Aggiornato: 15/12/2006 23:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
flo potevi spiegarlo meglio....

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
florizel
Inviato: 15/12/2006 23:25  Aggiornato: 15/12/2006 23:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
secondo me duke ha detto cose vere

Mettiamola così, targaryen: ha detto cose vere che, PERO', dovrebbero limitarsi alle considerazioni sulla classe dirigente politica israeliana (leggi SIONISTA), non certamente prendendo in considerazione il "popolo ebreo" in quanto "popolo ebreo".
Anzi, stando a questo articolo, il tuo David dovrebbe provare un'istintiva simpatia per gli stessi che avversa con tanta veemenza.

"Non essendo in grado di ottenere la riunificazione familiare con le loro mogli palestinesi, migliaia di cittadini arabi di Israele e residenti di Gerusalemme sono costretti a scegliere tra le seguenti due opzioni: cercare di vivere con le loro mogli illegalmente in Israele oppure trasferirsi in Cisgiordania e nella Striscia di Gaza, dove vivrebbero sotto occupazione militare israeliana, in una situazione di conflitto e in cui dovrebbero affrontare quotidianamente incursioni dell’esercito israeliano, bombardamenti, demolizioni di case, coprifuoco, e centinaia di posti di blocco che rendono estremamente difficile spostarsi, lavorare o eseguire attività quotidiane ordinarie."
(...)
"Ebrei israeliani e palestinesi non-ebrei qualche volta contraggono matrimonio, non in gran numero, in verità, ma, evidentemente, in un numero abbastanza grande da far si che la Knesset israeliana, il 1° agosto 2003, si è sentita costretta a emanare una legge che impedisce ai/alle palestinesi che sposano israeliani/israeliane di diventare cittadini dello Stato ebraico o suoi residenti. Quando un/una ebreo/a israeliano/a e un/una israeliano/a non-ebreo/a decidono di sposarsi, si incamminano per una strada che è resa loro deliberatamente molto difficile dai governanti israeliani. Israele, in virtù della Legge sulla Giurisdizione delle Corti Rabbiniche (Matrimonio e Divorzio) del 1953, riconosce soltanto quei matrimoni celebrati dalle corti religiose ufficiali dello Stato: le corti Rabbiniche ebraiche ortodosse, le corti della Sharia islamiche e le corti ecclesiastiche cristiane, le quali però non possono celebrare matrimoni «misti». Il matrimonio di una coppia «mista» non è riconosciuto dallo Stato di Israele, per cui viene espressamente celebrato fuori da questo Stato."


Non si capisce, a questo punto,perchè a Duke, così come a Foxman, gli roda tanto il culo.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
targaryen
Inviato: 15/12/2006 23:37  Aggiornato: 15/12/2006 23:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
citaz.
Anzi, stando a questo articolo, il tuo David dovrebbe provare un'istintiva simpatia per gli stessi che avversa con tanta veemenza.


dovrebbe, ma evidentemente non la prova. magari perche metterebbe volentieri sulla forca,oltre ai neri, anche gli ebrei. ma questo si sapeva gia'....
e poi, quando ti rode/prude qualcosa,( il ti e' generico....)che fai? ti gratti. l' importante e' capire che il prurito non si controlla......

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
yuza
Inviato: 15/12/2006 23:43  Aggiornato: 15/12/2006 23:43
So tutto
Iscritto: 14/11/2006
Da:
Inviati: 13
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
A.A.A.
Si ricercano infornatori professionisti.
Sede di lavoro: Treblinka.
Titolo di studio richiesto: preferibilmente laureati che si professano cattolici (anche non praticanti) con la passione per le discipline esoteriche o simili.
Sono richieste capacità di lavoro in equipe e forti motivazioni; è richiesta inoltre la conoscenza della lingua tedesca e qualche parola di yiddish.
Si darà preferenza ai dolicocefali.
Astenersi perditempo.

In una discussione tra due che amano ragionare vince chi perde, perchè impara.

Menin aeide thea...
Paxtibi
Inviato: 15/12/2006 23:47  Aggiornato: 15/12/2006 23:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità

Marco M
Inviato: 16/12/2006 1:02  Aggiornato: 16/12/2006 1:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/8/2006
Da:
Inviati: 826
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:



Una volta lo trasmettevano su TMC...

schiumaqua
Inviato: 16/12/2006 11:59  Aggiornato: 16/12/2006 11:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/6/2004
Da: dalla grotta
Inviati: 358
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
Massimo:
Finché "Israel", il popolo ebraico nel suo insieme, non avrà il coraggio di aprire i libri di storia - quelli veri, non quelli che mette sui loro banchi di scuola il Ministero dell'Istruzione di Tel Aviv - e di fare pulizia al proprio interno, i problemi per loro, e quelli da loro creati, non finiranno mai.


Condivido in pieno, su questo argomento vorrei suggerirvi l'ultimo film del regista Israeliano Eyal Sivan, 'Izkor, les esclaves de la memoire'. che mette a nudo l'educazione scolastica in Israele basata quasi esclusivamente sulla celebrazione olocaustica.

La verità, dal momento che me la impongono, non mi interessa.
SWE
Inviato: 16/12/2006 23:26  Aggiornato: 16/12/2006 23:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Tra Israele e Palestina, una terza via (il punto di vista di Edward W. Said intellettuale palestinese)

[…]E, ci piaccia o no, gli ebrei non sono colonialisti ordinari. Essi hanno sofferto a causa dell'Olocausto e, sì, è vero, molti di loro sono vittime dell'antisemitismo. No, sicuramente questo non dà loro il diritto di continuare ad attuare una politica che mira alla spoliazione di un popolo che non è in nessun modo responsabile delle loro disgrazie
[,,,]La tesi secondo la quale l'Olocausto non sarebbe altro che un'invenzione sionista sta avendo oggi troppo, davvero troppo, credito

[…]Ma non ho finito. Dopo aver pubblicato lo scorso novembre un articolo nel quale parlavo dell'Olocausto sono stato oggetto di diffamazioni più stupide di quanto avessi mai potuto immaginare. Un noto intellettuale si è spinto fino ad accusarmi di tentare di ottenere un certificato di buona condotta dalla lobby sionista. Non c'è dubbio, io sono favorevole al diritto di Garaudy di dire quel che vuole e, certo, sono contrario a quella terribile legge Gayssot che è stata usata per processarlo e condannarlo Rimane il fatto che la sua posizione non ha fondamenti di realtà ed è irresponsabile e che farla propria significa allinearsi sulle posizioni di Jean-Marie Le Pen e di tutti gli esponenti fascisti e retrogradi dell'estrema destra francese. La lotta che conduciamo è una lotta per la democrazia e l'uguaglianza dei diritti, per uno stato o una repubblica laica in cui tutti gli individui sono uguali cittadini. Non una falsa lotta, che si rifà a un passato mitologico e lontano, cristiano, ebreo o musulmano che sia.
[…]Come dice la Bibbia, la lettera uccide, ma lo spirito dà la vita.
Dovremmo concentrare le nostre forme di resistenza nella lotta contro le colonie israeliane, a cominciare dalle manifestazioni nonviolente per ostacolare la confisca delle terre. E poi, impegnarci per creare solide istituzioni civili e democratiche (ospedali, cliniche, scuole e università oggi in terribile declino e altri progetti per migliorare le infrastrutture) e, contemporaneamente, opporci alle misure di apartheid che sono inerenti al sionismo.
Vista la situazione di stallo in cui ci troviamo, si parla molto oggi di un' imminente esplosione. Ma quand'anche queste previsioni si realizzassero, non devono farci dimenticare la costruzione dell'avvenire, tenendo presente che né l'improvvisazione né la violenza sono in grado di garantire la creazione e il consolidamento di istituzioni democratiche.

Redazione
Inviato: 17/12/2006 0:04  Aggiornato: 17/12/2006 0:22
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
SWE: Citazione:
Se, alla fine di questa discussione, la tesi revisionistica dell’olocausto sostenuta dall’articolo dovesse far agio - per qualche manciata di link e per qualche citazione in più - sulle reali cataste di cadaveri e sulle reali testimonianze indiscutibilmente acquisite che confermano l’avvenuto reale sterminio di popoli e di razze cosiddette “inferiori" messo in atto con una operazione scientifica a tavolino, COSA si vorrebbe dimostrare?
Bisogna che ci mettiamo d'accordo, Emanuela: o gli articoli non li leggi, o li leggi.

A) Dov'è la "tesi revisionistica sostenuta dall'articolo"?
B) L'ultimo paragrafo lo hai visto? Lo ha appena citato anche Schiuma.
C) Google è solo il mezzo, la Storia è quella e non la cambia più nessuno, che tu la legga sulla Treccani oppure sulla carta del cesso. Sono quindi io che chiedo a te: che cosa ti dicono, quelle irrilevanti "manciate di link"?

targaryen
Inviato: 17/12/2006 0:18  Aggiornato: 17/12/2006 0:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
redazione scusa se mi faccio gli affari non miei, ma cu ie' sta manuela? non trovo il suo scritto che cosi tanto ti ha fatto incacchiare....

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
Redazione
Inviato: 17/12/2006 0:35  Aggiornato: 17/12/2006 0:35
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Mi ero dimenticato di mettere la citazione. Ma non mi ha fatto incacchiare, io la amo proprio per il modo orrendo in cui discutiamo. (Emanuela è stata la persona che mi ha convinto un giorno a farmi un sito da solo. E' quindi tutta colpa sua se oggi ci ritroviamo qui a discutere).

targaryen
Inviato: 17/12/2006 0:44  Aggiornato: 17/12/2006 0:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
grazie ema...........

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
SWE
Inviato: 17/12/2006 0:57  Aggiornato: 17/12/2006 1:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
REDAZIONE

E’ tardi e rispondo di corsa
Ho letto MOLTO BENE l’articolo e non mi è sembrato ispirato dalla volontà di attenuare un sentimento antisemita ( cosa che Said per tutta la vita si è sforzato di fare ...)

Cito a caso alcuni passi infilati sapientemente qua e là e alcune affermazioni su cui non tutti potrebbero essere d’accordo …
..” “L'odio verso gli ebrei è stato coltivato da 2 mila anni di cultura antisemita che trova il proprio seme nello stesso vangelo cristiano - a proposito di "santa" sede, appunto questo odio, giunto al suo culmine, ha dato origine al nazismo, sono stati gli stessi sionisti a collaborare con i tedeschi affinché l'olocausto venisse a prendere le massime dimensioni possibili.
..”E alla stessa conferenza "revisionista" sull'olocausto hanno partecipato 67 storici ebrei dalla testa ai piedi”…..” ma chi quei milioni li ha inizialmente voluti, e chi poi ha fatto di tutto perché quella cifra risultasse la più alta possibile.”

e cito per tutti questo
link

Poi ritorniamo sempre al solito discorso : un conto è quello che tu intenderesti trasmettere “scrivendo”.. un conto è quello che può essere percepito “leggendo”…

O vuoi contestarmi COME AL SOLITO anche il diritto di critica ?

( Massimo, non ce la faccio stasera a risponderti nel caso tu ti sia appena svegliato ed abbia voglia di litigare con me... rimandiamo a domani ... ciao !)

fiammifero
Inviato: 17/12/2006 0:58  Aggiornato: 17/12/2006 1:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Nuovi genocidi vecchi criminali ma evidentemente appartengono ai morti di serie B ,quindi nessun riconoscimento e risarcimento?
Eppure la fonte è UNICEF
Anche la parola ricerca della verità diventerà tabù visto che è diventata sinonino di revisionismo?

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Redazione
Inviato: 17/12/2006 1:03  Aggiornato: 17/12/2006 1:49
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
SWE: "O vuoi contestarmi COME AL SOLITO anche il diritto di critica ?"

No, volevo solo sottolineare il tuo dovere di supportare le critiche con delle argomentazioni valide. Che continuo a non vedere. Non c'è assolutamente nulla di revisionistico nel mio articolo, non almeno nel senso in cui si intende normalmente il termine. (Sogni d'oro. Anzi, bretoni).

SWE
Inviato: 17/12/2006 1:06  Aggiornato: 17/12/2006 1:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
Sogni d'oro. Anzi, sogni bretoni).


"normanni"..prego !

Gianna
Inviato: 17/12/2006 1:25  Aggiornato: 17/12/2006 1:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2006
Da:
Inviati: 77
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
lei Mazzucco fa il furbetto

è fin troppo evidente che gli "ebrei collaborazionisti" con i tedeschi non potessero essere i "sionisti", ma altri prigionieri dei tedeschi

se lo lasci dire, questi espedienti sono fanciulleschi e rivoltanti

Lei ha parlato di collaborazione tra sionisti e tedeschi per aumentare i morti tra gli ebrei, è evidente che nel caso citato per "rispondermi" con il solito pattume di marca notoriamente fascista (perchè èovvio che solo a un fascista può venire in mente di accusare di complicità gli ebrei "collaborazionisti" quando la loro complicità non ha mutato di una virgola il destino che a loro, come a quelli che provarono a tradire per salvarsi, aveva riservato la Germania nazista.

Lei potrà forse abbindolare qualche ragazzino con questi trucchetti da baraccone o con l'esibizione di una "neutralità" che tale non è, ma non certo una persona un minimo attenta.

Devo purtroppo dirle che da tempo la leggo e che ogni riga si conferma in me l'impressione di avere a che fare con un banale destroide dissimulante.

Fortunatamente come tutti gli esemplari di questa eletta schiera, anche lei ha robusti limiti.

Gianna
Inviato: 17/12/2006 1:35  Aggiornato: 17/12/2006 1:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2006
Da:
Inviati: 77
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
http://www.effedieffe.com/rx.php?id=929%20&chiave=gli%20ebrei%20in%20polonia

non vorrei disturbare chi post questa roba credendola attendibile (Blondet è meno attendibile di Emilio Fede quando si arriva agli ebrei), ma farei notre che il concetto di "prosperità degli ebrei in Polonia" oltre ad essere un ossimoro è, ancora una volta, profondamente offensivo per la memoria storica. In Polonia prosperavano solo i nobili e gli ebrei che c'erano erano vittima di pogrom fin dal medioevo. Poi i tedeschi li eliminarono quasi tutti.

A leggere Blondet sembra la giusta punizione per esseri immorali, peccato che l'immoralità in questo caso stia tutta dalla parte di un poveretto che da una vita cerca di sminuire i crimini nazifascisti e non perde un'occasione per calunniare gli ebrei o tirarli in mezzo a qualsiasi storia.

E' di Blondet anche la patacca sul fatto che il titolare dell'agenzia di trasllochi a New York sia ricercato dall'fbi, il solito giochetto di citazioni incrociate tra sitarelli degli amichetti suoi.

Vergogna su chi accredita un falsario del genere, avete venduto il cervello?

Redazione
Inviato: 17/12/2006 2:25  Aggiornato: 17/12/2006 2:25
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
GIANNA: "avete venduto il cervello?"

Cara Gianna, io sono ovviamente escluso dalla regola "qui si discutono le idee, non le persone", ma gli altri no. Se vorrai quindi continuare ad attaccare me personalmente nessun problema - anzi, a volte sei persino divertente, nella tua monomania - ma il plurale gentilmente lo lasci a casa.

Grazie.

targaryen
Inviato: 17/12/2006 2:48  Aggiornato: 17/12/2006 2:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
tangenziale est: blondet arriva in auro e mi fa: quanto vuoi?
io: scinguanta la bbocca; scento il gulo; duescento il scervello.............
secondo te ci siamo bevuti il cervello.
x blondet: vai alle conferenze che effe di effe organizza.prendi di petto blondet e gli dici in faccia quello che hai scritto e quello che pensi.sono curioso di vedere questo scambio di idee. mandami gli estremi che ti finanzio io il viaggio.blondet non si e' mai nascosto, sempre in prima linea. nel torto e nel giusto.e penso che le responsabilita' di tutto cio' che scrive se le assuma, argomentando come si deve( parlo di cio' che ho avuto il piacere di leggere...e di sentire....)bevuto il cervello anche chi gli pubblica i libri?mah......
per la polonia: tuttora e' un manicomio. vista la storia dei suddetti ebrei battezzati dai nobili( quindi con relativa acquisizione di cognome e titoli nobiliari...), in polonia non si sa piu' chi e' cosa.con relativi problemi in sede politica. e questa e' attualita'.....
citaz
Poi i tedeschi li eliminarono quasi tutti.

sei una revisionista.come osi dire che li hanno eliminati QUASI TUTTI? nessuno e' scampato dalla polonia...ma li leggi i libri di storia?ma la guardi la tv? guarda che subito dopo la guerra erano 12000000 i morti ebrei per mano nazifascista. poi sempre meno, col passare del tempo.sempre meno, col passare del tempo.sti complottisti revisionisti sono riusciti nel loro intento: dimezzarli. pero' mo basta, facciamo le leggi che vietano ogni tipo di studio atto a scoprire la verita'. perche' se scoprono la verita'.......
poi per la polonia blondet ha solo citato un altro studio fatto da altri.......e comunque se magari ci documenti un po',(progrom vari....) invece di berci il cervello, magari ci facciamo un mojto con le unghie dei piedi.....
e comunque come hanno fatto a ritornare a sion se sono stati eliminati tutti?
finisco dicendoti che insultando(per me hai fatto solo dei complimenti, comunque...) non arrivi da nessuna parte.perche e' grazie ai fascisti di luogocomune che ci beviamo il cervello con l 11/09.....sii un po piu' grata di chi lavora per noi....

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
targaryen
Inviato: 17/12/2006 2:53  Aggiornato: 17/12/2006 2:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
citaz
perche e' grazie ai fascisti di luogocomune

non freintendete redaz, non penso siate fascisti. e per fortuna che la cara gianna, mazzucco caro, e' gia' un po' che legge quello che scrivi. senza offesa ma di cognome , cara gianna , ti chiami FILINI?

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
Kirbmarc
Inviato: 17/12/2006 3:33  Aggiornato: 17/12/2006 3:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/5/2006
Da: Arkadia-spazio profondo
Inviati: 1665
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
AUTORIMOSSO perchè attacco personale,OT e canzone Italiana di pessima qualità.
"Gianna gianna Gianna sosteva
Tesi e illusioni....."
OOOPS; COME NON DETTO.

tucano
Inviato: 17/12/2006 10:04  Aggiornato: 17/12/2006 10:04
So tutto
Iscritto: 1/11/2005
Da:
Inviati: 21
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
La nostra epoca, spero sia argomento condiviso da tutti, trattiene dalla storia solo elementi fondatori di riti, poichè essa ha una concezione limitata, sempre che arrivi ad averne una, dell'indagine storica. L'olocausto non fa eccezione, anzi ne rappresenta la mitopoiesi esemplare. A mio parere ciò dipende dal fatto che uomini e donne non vivono in rapporto con l'interezza del passato, ma dipendono da singoli momenti fondatori di miti e di riti. In particolare,dal dato storico viene elimanata tutta la diversità delle azioni umane, il che conduce direttamente all'affermazione dell'inutilità della vita di una moltitudine di esseri umani. In parole poverissime, la storia è l'autorappresentazione mitologica e rituale delle classi egemoni. Nulla è cambiato. Per analizzare l'olocausto è fondamentale partire dall'affermazione piena di verità di Aimé Cesaire, secondo il quale "Ciò che egli (il borghese umanista del XX secolo) non perdona a Hitler, non è il crimine in sé; bensì il crimine contro l'uomo bianco, l'aver applicato all'Europa i metodi coloniali di cui fin qui avevano conoscenza soltanto gli arabi d'Algeria, i coolie dell'India e i negri d'Africa".
Metodi sperimentati anche dagli arabi palestinesi.

noreprez
Inviato: 17/12/2006 10:18  Aggiornato: 17/12/2006 10:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
il borghese non si capacita del fatto di aver potuto eleggere una simile masnada di criminali. Mentre questi ultimi, vedendo il potere di suggestione e manovrabilità delle masse di Hitler,si saranno detti esultando: "con un capo così, ce la facciamo di sicuro a conquistare la Germania!"

Altresì il borghese, come l'operaio e il contadino che l'ha eletto, si chiede sempre più perplesso come ha potuto andare appresso per 12 anni ad un uomo bassetto,non particolaremente bello, con baffetti e capelli neri che discettava sulla purezza della razza ariana (uomini alti,biondi e con gli occhi azzurri).

Si chiede come poteva osannare nei suoi comizi, un uomo che asseriva di essere un eroe di guerra che aveva perso l'utilizzo della gamba a causa di una bomba ed invece era poliomelitico (Goebbles).

E con sommo dispiacere, ha capito alla fine, che è sempre stato molto facile, attribuire le traversie e i disastri del proprio paese ad altre persone (gli ebrei) come se i problemi della repubblica di Weimar fossero attribuibili al SIONISMO INTERNAZIONALE

E gli altri europei, si rammaricano di aver adottato misure da strozzinaggio alla fine della guerra (1915-18) nei confronti di questo paese, facendo trovare campo fertile alle folli ideologie della destra reazionaria e nostalgica sfociata nel nazionalsocialsimo dei lavoratori tedeschi..."ARBEIT MACHT FREI".

In fine, essendo esseri umani, non siamo restati indifferenti alle efferatezze compiute nei campi di sterminio,appunto grazie al nostro senso di umanità (indipendentemente che fossero stati ebrei, arabi,kurdi,russi, baluba,cinesi)

tucano
Inviato: 17/12/2006 10:44  Aggiornato: 17/12/2006 10:44
So tutto
Iscritto: 1/11/2005
Da:
Inviati: 21
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Il mito dell'olocausto non è certo stato creato esclusivamente dallo stato ebraico a suo uso e consumo. Certo è il ruolo di Israele nell'ingrandimento dei crimini nazisti per trarne profitto, certa è la colpevolezza delle altre potenze nel massacro degli ebrei. Aggiungo e ribadisco che il fenomeno concentrazionario non è stato ideato da Hitler e si presentava già generalizzato al momento della sua ascesa. Il carattere ignobile della seconda guerra mondiale, in gran parte imposta ai tedeschi, è ben più ampio della rappresentazione olocaustica. Questa constatazione è utile per strappare le vesti virginali dagli stalinisti e dai loro successori, ma anche per sfatare definitivamente il tabu dell'antifascismo, condizione fondante per l'annientamento della classe proletaria europea con la giustificazione di annientare un sistema (quello nazista) che concentrava in sè tutti gli orrori. Spero che ci si sia accorti che non era proprio così.

noreprez
Inviato: 17/12/2006 10:56  Aggiornato: 17/12/2006 10:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
non capisco tucano, perchè la guerra sarebbe stata imposta ai tedeschi?

Paxtibi
Inviato: 17/12/2006 11:07  Aggiornato: 17/12/2006 11:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
condizione fondante per l'annientamento della classe proletaria europea con la giustificazione di annientare un sistema (quello nazista) che concentrava in sè tutti gli orrori.

La stessa cosa che succede oggi con gli USA. Visto che il sistema funziona, perché cambiarlo?

Spero che ci si sia accorti che non era proprio così.

Gli orrori li hanno commessi, ma gli stessi di tutti gli stati coinvolti nel conflitto, forse pure qualcuno in meno, vedi Hiroshima.

Linucs
Inviato: 17/12/2006 14:02  Aggiornato: 17/12/2006 14:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Gli orrori li hanno commessi, ma gli stessi di tutti gli stati coinvolti nel conflitto, forse pure qualcuno in meno, vedi Hiroshima.

Ma cosa stai dicendo! Guarda che se il coraggioso governo federale non avesse tirato la bomba, oggi saremmo ancora in guerra col Giappone! L'ho sentito a scuola quindi sarà vero!

florizel
Inviato: 17/12/2006 14:10  Aggiornato: 17/12/2006 14:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
Fortunatamente come tutti gli esemplari di questa eletta schiera, anche lei ha robusti limiti.

Non ti conviene, Gianna, metterla sul piano dell'accusa di "fascismo" a chi cerca di rintracciare e le responsabilità di un genocidio come quello. Le accuse di fascismo riservale ai negazionisti , e a chi ha assolto gli aguzzini e gli assassini di migliaia di ebrei, zingari, omosessuali, disabili, e povera gente assortita.
Potresti avere delle brutte sorprese, proprio dall'area politica dalla quale sembra venire la tua facile demagogia accusatoria:

"Le "carte Togliatti", conservate alla Fondazione Gramsci, testimoniano, fra l'altro, la diretta paternità del segretario comunista nella stesura del decreto, smentendo la tesi che il guardasigilli fosse caduto in un tranello dell'apparato ministeriale. Le relazioni riservate di prefetti e comandanti dei carabinieri sulle scarcerazioni consentono di accertare chi beneficiò del "colpo di spugna", come e per quali reati: dai magistrati ai collaborazionisti, dagli stragisti ai delatori, dai torturatori di partigiani ai "cacciatori di ebrei". Le più significative sentenze della Corte di Cassazione ci mostrano direttamente con quali argomentazioni spesso incredibili si decretò l'impunità e perfino la riabilitazione giuridica della classe dirigente del Ventennio e della Repubblica Sociale Italiana."

Rifiutarsi ideologicamente ed ostinatamente di scardinare alcuni tra i più omertosi tabù grazie ai quali la politica sionista sta commettendo gli stessi crimini che dice aver subìto il "suo" popolo, significa avallare lo stesso teatrino politico sionista, di marca chiaramente fascistoide, se non peggio.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 17/12/2006 14:29  Aggiornato: 17/12/2006 14:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
KirbmarcCitazione:
canzone Italiana di pessima qualità.

Piccolo OT: guarda che l'autore di quella canzone è stata una delle voci più LIBERE nel panorama della "musica di opposizione": aveva praticamente capito TUTTO (cerca il testo di "Nun te reggae più").
Come chiunque sfugge alle facili etichettature, è stato volutamente demonizzato e strumentalizzato.


Fine dell'OT, e chiedo scusa.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Linucs
Inviato: 17/12/2006 14:36  Aggiornato: 17/12/2006 14:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Fortunatamente come tutti gli esemplari di questa eletta schiera, anche lei ha robusti limiti.

Ma infatti! Non è assolutamente necessario star qui a parlare di false neutralità e "storici" ormai sputtanati dalla Storia stessa! Non è certo richiesta l'adesione alle più becere teorie negazioniste per sostenere che Israele è messo lì unicamente per impedire l'estradizione ai "russi" figli di puttana della Yukos, per dirne una, uno dei quali è casualmente finito a dirigere l'importantissimo ed utilissimo museo della diaspora.

In un mondo dove la critica d'Israele è equivalente all'antisemitismo, è ovvio che solo gli antisemiti si scomodino a criticare Israele. Ma, concordo con te, non deve necessariamente essere così: pur rifiutando le teorie dementi e complottiste tipiche del più becero antisemitismo, possiamo tranquillamente commentare a proposito delle tonnellate di ecstasy e diamanti traghettate da certi "ortodossi" nei pressi di Amsterdam, o ancora meglio delle donne oppresse ex-domiciliate in Moldavia e Bielorussia che casualmente finiscono a battere i vicoli di Tel Aviv, senza che a nessuno importi una virgola, tutti zitti per non sentire l'ennesima stronzata sull'antisemitismo.

Soprattutto mi sfugge per quale motivo ci si debba accanire ingiustamente con false generalizzazioni a proposito di eventi accaduti 60 anni or sono, quando ci si può accanire contro i parassiti dementi che vanno in giro parlando di genie immonde come se niente fosse, indisturbati. Vai a leggere i dotti contributi di questi quattro poveri dementi, dopo magari parliamo di elette schiere e ci facciamo due risate tutti insieme.

nichilista
Inviato: 17/12/2006 15:09  Aggiornato: 18/12/2006 0:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/9/2006
Da:
Inviati: 955
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Ma infatti! Non è assolutamente necessario star qui a parlare di false neutralità e "storici" ormai sputtanati dalla Storia stessa! Non è certo richiesta l'adesione alle più becere teorie negazioniste per sostenere che Israele è messo lì unicamente per impedire l'estradizione ai "russi" figli di puttana della Yukos, per dirne una, uno dei quali è casualmente finito a dirigere l'importantissimo ed utilissimo museo della diaspora.

In un mondo dove la critica d'Israele è equivalente all'antisemitismo, è ovvio che solo gli antisemiti si scomodino a criticare Israele. Ma, concordo con te, non deve necessariamente essere così: pur rifiutando le teorie dementi e complottiste tipiche del più becero antisemitismo, possiamo tranquillamente commentare a proposito delle tonnellate di ecstasy e diamanti traghettate da certi "ortodossi" nei pressi di Amsterdam, o ancora meglio delle donne oppresse ex-domiciliate in Moldavia e Bielorussia che casualmente finiscono a battere i vicoli di Tel Aviv, senza che a nessuno importi una virgola, tutti zitti per non sentire l'ennesima stronzata sull'antisemitismo.

Soprattutto mi sfugge per quale motivo ci si debba accanire ingiustamente con false generalizzazioni a proposito di eventi accaduti 60 anni or sono, quando ci si può accanire contro i parassiti dementi che vanno in giro parlando di genie immonde come se niente fosse, indisturbati. Vai a leggere i dotti contributi di questi quattro poveri dementi, dopo magari parliamo di elette schiere e ci facciamo due risate tutti insieme.



quoto per intero l'intervento dilinucs questa volta.
ecco cosa intendevo per utilità dei governi occidentali della condizione israelo-palestinese
e dello sfruttamento, da parte di chi si riempie la bocca con accuse di antisemitismo a "destra e manca" , di queste becere teorie negazioniste( le quali non fanno altro che il loro gioco), con lo scopo di coprire quelli che sono i reali crimini odierni del governo israeliano

"Questa istanza può tuttavia dar luogo ad un’altra
convinzione ERRONEA, la seconda e più rilevante
opinione di cui occorre sbarazzarsi. Essa può
denominarsi TEORIA SOCIALE DELLA COSPIRAZIONE." K.POPPER
targaryen
Inviato: 17/12/2006 19:02  Aggiornato: 18/12/2006 9:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
LINUCS non mi sei per niente simpatico. cazzo dopo quello che hai scritto non so che farmene della tastiera. io penso che l' argomento ormai sia chiuso. daro' un occhio a questo articolo solo per vedere se gianna rinsavisce, o se ha le palle per controbattere(c'e' sempre l'opzione di arrampicarsi sugli specchi...), nonostante il mio contributo sia stato marginale( linucs ci hai fatto le scarpe a tutti...).
e dire di essere d' accordo con cio' che hai scritto e' troppo scontato. e non e' facile scrivere tra una risata e l' altra (vedi ELETTE SCHIERE.....ma come cazzo e' possibile essere cosi' fognature come chisti kka?).

LINK

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
Gianna
Inviato: 18/12/2006 17:32  Aggiornato: 18/12/2006 17:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2006
Da:
Inviati: 77
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Cara Gianna, io sono ovviamente escluso dalla regola "qui si discutono le idee, non le persone", ma gli altri no. Se vorrai quindi continuare ad attaccare me personalmente nessun problema

cut

caro massimo, sono proprio le idee qui che zoppicano

passi quando spari sciocchezze come quelle sullo sbarco sulla luna, ma quando ti trastulli con i morti (degli altri per giunta), il sito perde le connotazioni di tranquillo divertissement e diventa sgradevole

Sei liberissimo di rincorrere insieme agli appassionati le teorie più balzane, ma non sei libero di accusare di complicità con Hitler altri se non i fan del ducesco pelatone.

Accusare di questo gli ebrei è una colossale sciocchezza, poco importa se tu la scriva perchè sei un simpatizzante di Blondet (che è un fanatico che scrive cazzate ) o perchè ci credi.

Io non spammo il web scrivendo che tu sei un pedofilo e molesti i ragazzini (non ne ho le prove, ma seguendo il tuo metodo potrei farlo), tu evita di scrivere stronzate simili (è una critica alle idee, non alla tua persona) e vedrai che questo genere di critiche non ti riguarderà.

Se hai prove del fatto che i "sionisti" abbiano aiutato Hitler a sterminare un maggior numero di ebrei, esibiscile, altrimenti vergognati in silenzio e non coprirti di ridicolo

E' molto semplice, scommetto che lo puoi capire anche tu ed evitare di menare il can per l'aia come al solito.

Quanto a quelli che difendono Blondet considerandolo meno che un estremista fanatico dalla fervida fantasia, le vostre lagne non mi toccano.

Se pensate che la melma di Blondet abbia un valore oltre la soglia del cabaret di pessimo gusto sono solo problemi vostri.

Gianna
Inviato: 18/12/2006 17:41  Aggiornato: 18/12/2006 17:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2006
Da:
Inviati: 77
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Alcuni di voi sono davvero spassosi:

"Potresti avere delle brutte sorprese, proprio dall'area politica dalla quale sembra venire la tua facile demagogia accusatoria:

"Le "carte Togliatti", conservate alla Fondazione Gramsci, testimoniano, fra l'altro, la diretta paternità del segretario comunista nella stesura del decreto, >>>>>."

Adesso che hai postato questa cosa che con lo sterminio degli ebrei c'entra come l'intelligenza con te, raduni quel che hai e spieghi perchè:

- una persona che non apprezza il nazifascismo e coloro i quali fanno le acrobazie per scusarlo debbe essere comunista (lo so che per testine troppo fini è difficile, ma provaci lo stesso)

- Come puoi paragonare una amnistia fatta da Togliatti con i crimini di quelli che ha aministiato (non solo lui ovviamente, ma per tonti del tuo calibro evidentemente nel dopoguerra al governo c'erano solo i comunisti).

Davvero ridicolo, se non avete argomenti evitate almeno gli OT lisergici, il bel tacer non fu mai scritto

Jimbo72
Inviato: 18/12/2006 17:48  Aggiornato: 18/12/2006 17:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2006
Da:
Inviati: 427
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Cara Gianna

Mi sembra che anche tu a cabaret non scherzi , ti lagni che non si portano argomenti quando sei la prima che ha solo esperesso giudizi e non hai portato il minimo argomento a supporto di quello che dici. Solo commenti caustici, neanche supportato dai "siti di amichetti"...

Mah

"La strada dell'eccesso conduce al palazzo della saggezza" W. Blake "Non litigare mai con un idiota, la gente che guarda potrebbe non capire la differenza"
Gianna
Inviato: 18/12/2006 17:49  Aggiornato: 18/12/2006 17:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2006
Da:
Inviati: 77
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Caro Jimbo

la frase in questione l'ha scritta Mazzucco

dimostri lui che gli ebrei furono complici del nazismo perchè volevano uno sterminio maggiore

altrimenti....la figuraccia è sua

Kirbmarc
Inviato: 18/12/2006 17:50  Aggiornato: 18/12/2006 17:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/5/2006
Da: Arkadia-spazio profondo
Inviati: 1665
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Gianna: seriamente,non capisco come mai ,se realmente tu ritieni questo sito,il suo propietario e chi lo frequenta esattamente come li descrivi,tu rimani qui a scrivere. Tanto siamo irrecuperabili,no?

Gianna
Inviato: 18/12/2006 17:52  Aggiornato: 18/12/2006 17:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/6/2006
Da:
Inviati: 77
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
caro kirbmarc

mi sembra che tu non aggiunga nulla al dibattito

e che commenti le persone e non le idee

Jimbo72
Inviato: 18/12/2006 17:53  Aggiornato: 18/12/2006 18:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2006
Da:
Inviati: 427
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Beh

a leggerti scrive anche cazzate sullo sbarco sulla luna...

Cmq almeno lui le sue idee le ha espresse in modo un pochino piu' informato di te, da parte tua non ho visto link, citazioni o altro tranne dare del nazista o amici del duce.

PS Anche tu aggiungi poco al dibattito..

"La strada dell'eccesso conduce al palazzo della saggezza" W. Blake "Non litigare mai con un idiota, la gente che guarda potrebbe non capire la differenza"
Kirbmarc
Inviato: 18/12/2006 18:06  Aggiornato: 18/12/2006 18:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/5/2006
Da: Arkadia-spazio profondo
Inviati: 1665
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Cara Gianna, questo link forse potrebbe aggiungere qualcosa al dibattito.
http://www.haaretz.com/hasen/pages/ShArt.jhtml?itemNo=707689

noreprez
Inviato: 18/12/2006 18:14  Aggiornato: 18/12/2006 18:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
questa bufala l'ho già letta da qualche parte...

ora io,invece di postare in inglese (così quelli che lo sanno mantengono il monopolio e non fanno capire un'acca agli altri forumisti).

Ve lo posto in italiano il perchè c'erano soldati "ebrei" nell'esercito tedesco.

"Nell’attuare la sua criminale politica della “purezza razziale”, Hitler dovette fronteggiare alcuni imprevisti, dovuti alle sue folli idee e all’inconsistenza delle sue conoscenze sull’identità ebraica. Nella società tedesca infatti, dopo alcuni secoli di integrazione e matrimoni misti, l’eliminazione degli ebrei presentava difficoltà che Hitler non aveva previsto. Come mostra Bryan Rigg in questo nuovo e provocatorio studio, in nessun settore l’odioso processo di pulizia etnica era più confuso e contraddittorio che all’interno dell’esercito. Contrariamente a quanto si crede generalmente, dopo le leggi razziali un numero assai alto di militari fu classificato dai nazisti come «parzialmente ebreo» (Mischlinge). Rigg dimostra che si trattò di oltre 150.000 uomini, tra cui c’erano veterani decorati e molti alti ufficiali, come generali e ammiragli. Questi soldati, come il libro documenta per la prima volta, non si consideravano ebrei e avevano scelto la carriera militare con devozione e patriottismo per servire la rinata nazione tedesca. In cambio, erano stati completamente integrati nelle forze armate, che, prima delle leggi razziali, non avevano dato alcun peso alla loro origine, ma che adesso si vedevano costrette ad esaminare la discendenza dei loro uomini. Ma la rimozione dei Mischlinge si rivelò quanto mai difficile e fu concesso un gran numero di “esenzioni” per permettere ai militari di restare al loro posto o per salvare la vita ai genitori o alle mogli. Molte di queste esenzioni furono firmate personalmente da Hitler. Col proseguire della guerra però, la politica nazista ebbe la meglio sulla logica militare e, nonostante il crescente bisogno di uomini da parte della Wehrmacht, divenne quasi impossibile per questi soldati scampare al destinodi milioni di altre vittime del Terzo Reich. Basato su vaste e approfondite ricerche negli archivi e sulle fonti secondarie, e su oltre quattrocento interviste dell’autore a Mischlinge e a loro familiari, questo libro apre un nuovo capitolo di un argomento che pure è stato molto studiato nel corso degli ultimi anni, indagando un ulteriore aspetto di quella realtà umiliante, folle, disonesta e tragica che fu la Germania di Hitler."

http://www.newtoncompton.it/scheda.asp?link=88-8289-989-6

niente accordi con i sionisti internazionali quindi...solo inceppi burocratici..

zakheim
Inviato: 18/12/2006 19:26  Aggiornato: 18/12/2006 19:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/1/2006
Da:
Inviati: 123
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Gianna, ti rispondo una sola volta perchè non meriti di più: c'è una corposa letteratura in merito a quello che cerchi, anche se non è molto conosciuta (strano) per cui risparmiati le accuse e vatti ad informare.

51 Documents: Zionist Collaboration With the Nazis

La natura del sionismo di Israel Shamir

Forse ti aggrada questo sito visto che counterpunch è "liberal" e te sembri ragionare da left gatekeeper: http://www.counterpunch.org/brenner1223.html

“Se sapessi che è possibile salvare tutti i bambini (ebrei) di Germania portandoli in Inghilterra e solo metà di essi portandoli in Eretz Israel, allora opterei per la seconda alternativa.” [Ben-Gurion nel suo discorso ad una assemblea di Sionisti Laburisti in Gran Bretagna nel 1938]

“Se mi viene chiesto, 'Potresti dare una parte dei soldi dell'Unione delle Agenzie Ebraiche per salvare gli ebrei (in Germania), io dico NO! E ripeto NO!” [Izaak Greenbaum – capo del Comitato di Soccorso dell'Agenzia Ebraica (Jewish Agency Rescue Committee) – rivolto al Consiglio Esecutivo Sionista, il 18 febbraio 1943]

"Nel frattempo, compiti a casa: scoprite come campa Griffin. Voglio fare anch'io il suo mestiere, qualunque esso sia." P.A.
noreprez
Inviato: 18/12/2006 19:42  Aggiornato: 18/12/2006 19:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
Se sapessi che è possibile salvare tutti i bambini (ebrei) di Germania portandoli in Inghilterra e solo metà di essi portandoli in Eretz Israel, allora opterei per la seconda alternativa.” [Ben-Gurion nel suo discorso ad una assemblea di Sionisti Laburisti in Gran Bretagna nel 1938]


sei comico..o perlomeno è comico chi utilizza questa frase per accampare teorie strampalate sul sionismo internazionale..
avanti così che mi diverto!

zakheim
Inviato: 18/12/2006 19:44  Aggiornato: 18/12/2006 19:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/1/2006
Da:
Inviati: 123
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Oltre a divertirti magari scrivi anche qualche pensiero, probabilmente non sai nemmeno chi era Ben Gurion... comunque chiudo qui la risposta visto che hai saltato i documenti citati e ti sei limitato a fare un post completamente inutile.

"Nel frattempo, compiti a casa: scoprite come campa Griffin. Voglio fare anch'io il suo mestiere, qualunque esso sia." P.A.
noreprez
Inviato: 18/12/2006 19:47  Aggiornato: 18/12/2006 19:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
non ci penso neanche a leggerli...visto che comunque la maggioranza degli utenti non capisce l'inglese, ed in secondo luogo che gli ebrei abbiano collaborato con i nazisti è una balla clamorosa...degna appunto dei SAVI DI SION...

florizel
Inviato: 18/12/2006 20:07  Aggiornato: 18/12/2006 20:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
La forza della "coerenza", ovvero:
Citazione:
mi sembra che tu non aggiunga nulla al dibattito
e che commenti le persone e non le idee

Citazione:
questa cosa che con lo sterminio degli ebrei c'entra come l'intelligenza con te (...) per tonti del tuo calibro

Dopo esserti sfogata come meglio non avrebbe potuto fare un'incallita stalinista messa di fronte ai morti dei gulag (una testa "fine" sa anche cercare con google, spero lo farai) ,prenditi la briga di rileggere il mio post, e cerca di capire il senso di quello che scrivono le persone, invece di cogliere solo gli aspetti che ti risulta più facile (e più conveniente) contestare. Altrimenti ci resta il dubbio che agiti le dita sulla tastiera solo per evitare che ti si atrofizzino.

Ma intuendo, però, che da sola non ci arriveresti mai, provo a spiegarti qualcosina, va bene?
Citazione:
una persona che non apprezza il nazifascismo e coloro i quali fanno le acrobazie per scusarlo debbe essere comunista

Innanzitutto, starei bene attenta anche nel definire “comunista” una persona che si serve delle tue argomentazioni, che prescindono qualunque indagine volta a cercare le vere responsabilità di quei crimini. E farei un ulteriore distinguo tra “classe politica” e persone per le quali definirsi “comunisti” significa ben altro che non trincerarsi dietro a prese di posizione sterili e dogmatiche.

Le tue osservazioni, in verità, ricordano molto la stessa foglia di fico demagogica del cazzo utilizzata dalla “sinistra”, con la quale essa tenta di coprire la vergogna di appoggiare un regime fascista come quello israeliano. E, metterla sul piano dell'accusa di "fascismo" a chi cerca di "rintracciare e le responsabilità di un genocidio come quello", dimostra di essere caduti come allocchi in quella fallacia di infimo stampo politicista.
E vieni a parlare a me di “testiolina fine”.
Infatti, avevo scritto (molto elementarmente, sapendo a chi mi rivolgevo, ma evidentemente ho sopravvalutato l’interlocutrice):

"Rifiutarsi ideologicamente ed ostinatamente di scardinare alcuni tra i più omertosi tabù grazie ai quali la politica sionista sta commettendo gli stessi crimini che dice aver subìto il "suo" popolo, significa avallare lo stesso teatrino politico sionista, di marca chiaramente fascistoide, se non peggio."
Citazione:
Come puoi paragonare una amnistia fatta da Togliatti con i crimini di quelli che ha aministiato

Nello stesso modo in cui paragono l’opportunismo di chi oggi assolve i crimini sionisti nascondendosi dietro la menzogna del “diritto di esistenza del popolo ebraico”, dichiarando allo stesso tempo di “avere a cuore” le sorti di quello palestinese.
Citazione:
per tonti del tuo calibro evidentemente nel dopoguerra al governo c'erano solo i comunisti

Certo che non c'erano solo i "comunisti" (?), ma se non sbaglio fu proprio il PCI ad inneggiare costantemente all'eroismo dei partigiani massacrati dai fascisti e a condannare le varie "leggi speciali" di Mussolini e dei suoi sporchi servi.
Detto questo, spero tu voglia limitare le tue rabbiose repliche, anticipandoti che per questa volta lascio correre il tuo tono offensivo. Ma la prossima volta ti mando affanculo.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
noreprez
Inviato: 18/12/2006 20:13  Aggiornato: 18/12/2006 20:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
scusatemi ragazzi, ma perchè non apriamo un thread a dibattito storiografico per capire,una buona volta, da dove parte "la questione ebraica"? una specie di tavolo dei volenterosi..(sperando che Capezzone mi perdoni l'ardito utilizzo del termine... )

ovvio, non partendo da Abramo ma almeno dalla diaspora.

Paxtibi
Inviato: 18/12/2006 20:16  Aggiornato: 18/12/2006 20:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
la maggioranza degli utenti non capisce l'inglese

Fonte? Fonte???



Noreprez, mi dispiace disinnescare il tuo "salace sarcasmo" sui contributi in inglese, ma vedi, in questa meraviglia tecnologica che è internet è possibile trovare a svariati indirizzi dei traduttori automatici e gratuiti che possono fare il lavoro sporco per te.

Sempre se sei davvero interessato ad informarti, ovviamente. Io sinceramente ne dubito, ma sono fatti tuoi, a me basta che la finisci con la lagna dell'inglese che non lo conosce nessuno.

targaryen
Inviato: 18/12/2006 20:16  Aggiornato: 18/12/2006 20:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Bryan Mark Rigg si è laureato con lode in storia alla Yale University nel 1996, ricevendo come premio la Henry Fellowship, una borsa di studio per laureati presso la Cambridge University, dove ha ottenuto il Master nel 1997 e il Ph.D. nel 2002. Ha prestato servizio come volontario nell’esercito israeliano e come ufficiale nel corpo dei Marines. Attualmente insegna storia alla American Military University. Delle sue ricerche si sono occupati il «New York Times», il «Los Angeles Times» e il «London Daily Telegraph».



NOROPREZ,mi stupisce la tua fonte di verita'.e' il curriculum perfetto per uno che deve tirare acqua al mulino.e guarda che l' ignoranza tua(nel senso che ignori...) non deve ricadere sui nostri occhi con frasi tipo

non ci penso neanche a leggerli...visto che comunque la maggioranza degli utenti non capisce l'inglese, ed in secondo luogo che gli ebrei abbiano collaborato con i nazisti è una balla clamorosa...degna appunto dei SAVI DI SION...

cazzo qui si deve venire a scrivere non con la verita' in tasca, ma giusto a portata di mano. se discuti qualcosa e' bene anche "ascoltare".minchia piu' che ti linkano le fonti, e tu piu' punti i piedi come un bambino, solo perche' ignori l'inglese e perche' ti basi su di un libro che ha scritto un VOLONTARIO militare israel-ebreo-giudeo.(scommetto che il libro manco c'e' l'hai, se no non pappagallavi come un pappagallo sionista la recensione di non so chi/sti cazzi/blablabla....).quando trovo i documenti(MAI, CHI LI TROVA GLI LAVO LA MACCHINA GRATIS PER UN LUSTRO...) che mettono in piena merda gli inglesi e gli americani al riguardo della richiesta da parte del 3° reich di "prendersi" le centinaia di migliaia di ebrei che il reich aveva sul groppone,con conseguente risposta" e noi che ce ne facciamo?", saro' lieto di vedere se sto giro pappagalli altre stronzate, oppure lieto di vedere se ignorerai l' italiano(se non sai l'inglese, internet e' piena di traduttori instantanei,non te li linko, perche' chi e' consapevole di ignorare, che rimanga nella sua melmina...).

per gianna:
questa e' l'ultima volta spreco tempo e denaro a scriverti qualcosa.la responsabilita' dei sionisti e' dimostrata ampiamente.liberissima di tapparti gli occhi e di pappagallare le solite accuse gratuite(perche se dovresti pagare per le accuse, non accuseresti nessuno, tant' e'....) che gli ignoranti(nel senso che ignori, mica nel senso che sei una bestia da soma...) come attia ripetono come pappagalli (ma che cos'e' un pappagallo?), sempre pappagallando i vari pappagalli che pappagallano pappagallando gratuitamente(perche non s'e' mai visto un pappagallo pagare per le accuse che ha pappagallato a qualcuno...)
LINUCS, DOVE SEI?CHE ASPETTI?E' BELLISSIMO, E' COME SPARARE SULLA CROCE ROSSA(NON ME NE VOGLIA LA CROCE ROSSA, E' UN MODO DI DIRE...)

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
SWE
Inviato: 18/12/2006 20:17  Aggiornato: 18/12/2006 20:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Jimbo72
Citazione:
...lui le sue idee le ha espresse in modo un pochino piu' informato di te, da parte tua non ho visto link, citazioni o altro


Ti spiacerebbe spiegare meglio questo tuo “pensiero” ?

Perché detto così sembrerebbe che il peso ed il valore di un ragionamento dovrebbe dipendere dalla mole di link e citazioni “in allegato” e non dalla elaborazione - condivisibile o meno - di esperienze dirette, studi e approfondimenti personali non necessariamente legati alla ricerca su google…

Certamente non era questo ciò che intendevi dire, vero ?

PAXTIBI
a proposito delle tue segnalazioni in inglese Citazione:
mi dispiace disinnescare il tuo "salace sarcasmo" sui contributi in inglese, ma vedi, in questa meraviglia tecnologica che è internet è possibile trovare a svariati indirizzi dei traduttori automatici e gratuiti che possono fare il lavoro sporco per te.


volevo farti notare - sempre che mi sia permesso ! - che solo nei blog italiani è diffusa questa abitudine assai provinciale di far riferimento a contributi in lingua inglese la maggior parte dei quali è reperibile tranquillamente nella versione tradotta in italiano...( a parte il fatto che - se per caso - si tentasse di tradurli attraverso il sistema da te suggerito il risultato che se ne otterrebbe oltrechè incomprensibile sarebbe anche decisamente esilarante...

Voglio sperare che tu non te ne serva !

noreprez
Inviato: 18/12/2006 20:19  Aggiornato: 18/12/2006 20:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
non ho detto che non lo conosce nessuno, ma visto che per portare avanti le "proprie idee" si dovrebbe dare modo di conoscerle a tutti, su articoli in italiano, avremmo una base comune su cui discutere. Tutti su stò forum capiamo l'italiano no?..non fate come i preti nel medioevo che dicevano la messa in latino e poi, ne reclamavano le decime sulle traduzioni nei confronti di quei poveracci che non capivano nulla !


perchè vedete, chi non conosce, può facilmente essere aggirato e imbrogliato, quindi d'ora in poi, porterò avanti i miei discorsi linkando in ungherese...e sono capacissimo di farlo..

Paxtibi
Inviato: 18/12/2006 20:23  Aggiornato: 18/12/2006 20:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
non ho detto che non lo conosce nessuno, ma visto che per portare avanti le "proprie idee" si dovrebbe dare modo di conoscerle a tutti, su articoli in italiano, avremmo una base comune su cui discutere.

Scusa Ciccio, che cavolo mi rispondi? Ti ho appena detto, se è per te così importante partecipare alle discussioni, di muovere il culo e di usare i traduttori automatici.
Chi ti credi di essere, che ha il diritto di vedersi servire la pappa pronta? Abbassa la cresta e leggi, poi magari posta, se proprio non se ne può fare a meno.

i miei discorsi linkando in ungherese..

No, no, scrivi pure tutto in ungherese...


noreprez
Inviato: 18/12/2006 20:27  Aggiornato: 18/12/2006 20:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
noto che la gentilezza, non è il tuo forte, benissimo..mi sembri un cardinale pre concilio vaticano II ...e, di grazia, che dovrei usare come traduttore? babelfish!...quello di: "Io chiamami il roccioso, tu drago ivan si spezzare due mi"?

targaryen
Inviato: 18/12/2006 20:28  Aggiornato: 18/12/2006 20:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
NONE insisti eh? mettiamo caso che la cena di stasera e' in inglese. non capendola che fai non mangi? se no tutti a colletta a pagare un insegnante alla cepu per none. se no guarda, vai a tel aviv, e gli fai leggere i tuoi scritti.penseranno:" ragazzi, questo e' ancora meglio di prodi il pappagallo.....lo sa ed intende rimanere ignorante.pappagallo ignorante. ed in piu' difende il nostro glorioso passato di CAINI.....(dal 1935 in poi...)"
understand?oooooooops, capisciuto?

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
Paxtibi
Inviato: 18/12/2006 20:34  Aggiornato: 18/12/2006 20:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
...e, di grazia, che dovrei usare come traduttore? babelfish!...quello di: "Io chiamami il roccioso, tu drago ivan si spezzare due mi"?

Oh, povero piccolo, lo sforzo di tirar fuori il senso dalle frasi gli fa fumare le meningi!


noreprez
Inviato: 18/12/2006 20:39  Aggiornato: 18/12/2006 22:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
autori-rimosso

Paxtibi
Inviato: 18/12/2006 20:43  Aggiornato: 18/12/2006 20:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Se non altro adesso posso almeno immaginare che quello che posti abbia un senso...


noreprez
Inviato: 18/12/2006 20:44  Aggiornato: 18/12/2006 20:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
stai sigur ca ceea ce am postat are un sens!

SWE
Inviato: 18/12/2006 20:47  Aggiornato: 18/12/2006 20:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
targaryen

Citazione:
mettiamo caso che la cena di stasera e' in inglese. non capendola che fai non mangi?

scusa, ma ti sei reso conto che razza di castroneria è il paragone che hai fatto ?

Det.Conan
Inviato: 18/12/2006 20:52  Aggiornato: 18/12/2006 20:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Oh signur!!
Questo thread e' favoloso!!

Un anti-multiculturalista estremista,uno straniero ideologizzato e un esagitato spara-non so cosa che scrive in similitaliano-gergo di non so dove.

P.S:spero non ve la prendiate,qui si scherza

noreprez
Inviato: 18/12/2006 20:52  Aggiornato: 18/12/2006 22:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
autorimosso

Paxtibi
Inviato: 18/12/2006 20:56  Aggiornato: 18/12/2006 20:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
nu puteti sa fiti mai precisi?

Ma è ungherese o dialetto siculo di Paternò?

noreprez
Inviato: 18/12/2006 20:59  Aggiornato: 18/12/2006 20:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
asta nu-i maghiar, nu intelegi daca vorbesc romaneste? hai! du-te pe internet si descarca-te un traductor mai performant

Linucs
Inviato: 18/12/2006 20:59  Aggiornato: 18/12/2006 20:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
volevo farti notare - sempre che mi sia permesso ! - che solo nei blog italiani è diffusa questa abitudine assai provinciale di far riferimento a contributi in lingua inglese la maggior parte dei quali è reperibile tranquillamente nella versione tradotta in italiano...

E come cazzo è che quelli che scrivo io non li trovi mai e ti lamenti?


noreprez
Inviato: 18/12/2006 21:07  Aggiornato: 18/12/2006 21:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
vai! ce frumos! a venit si bunicu' linucs

uite chestia asta: am gasit un link unde poti viziona atributiile profesionale ale lui Adolf Hilter, am de gand sa-l postes cat mai devreme.

SWE
Inviato: 18/12/2006 21:13  Aggiornato: 18/12/2006 21:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione:
E come cazzo è che quelli che scrivo io non li trovi mai e ti lamenti?

Ma quando mai mi sarei lamentata ?
Quei papielli che scivi tu -sia in italiano che in inglese - non li leggo proprio

nichilista
Inviato: 18/12/2006 21:16  Aggiornato: 18/12/2006 21:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/9/2006
Da:
Inviati: 955
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
forse perchè di poco interesse? scherzo



ah come sarebbe ,
meraviglioso se anche il mondo reale fosse regolato dalla pura e semplice libertà che vige nel mondo di internet:
multiculturalismo, accettazione del diverso convergenza di idee o pacifico scambio di opinioni, rispetto dell'altro e accomodamento verso chi ha problemi di comprensione anche solo linguistica.
e pensa che qui non si ha nulla da guadagnare che non sia l'ottenimento della ragione

e si paxtibi e linucs viva la libertà e viva la pacifica collaborazione tra gli uomini!
e se si finisce a guerreggiare è colpa delle terribili giacche blu che ci controllano


non scordiamoci che poi per poter criticare le reali e contingenti puttanate che fa il governo israeliano, dobbiamo tirare fuori dalla naftalina cose accadute 60'anni fa delle quali non abbiamo manco certezza o rifarci al discorso di un dittatore teocratico iraniano brandendolo come una lancia ideologica.
si fa tanto fatica a criticare una cosa per quella che è ,senza alimentare i "troll demagogici" della vita reale che si nutrono di storie revisioniste e sputano sentenze di antisemitismo , xenofobia, sessismo, omofobia zerofollia epifania...?

viva la cooperazione pacifica tra gli uomini!

"Questa istanza può tuttavia dar luogo ad un’altra
convinzione ERRONEA, la seconda e più rilevante
opinione di cui occorre sbarazzarsi. Essa può
denominarsi TEORIA SOCIALE DELLA COSPIRAZIONE." K.POPPER
Paxtibi
Inviato: 18/12/2006 21:24  Aggiornato: 18/12/2006 21:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Ecco che saltano fuori tutti i perditempo, sai che sorpresa...

Allora: mi sono veramente rotto il cazzo di 'sta storia dell'inglese, fatela finita, è stata affrontata già decine di volte, non-se-ne-può-più!

September 11 dà su google più di 900 milioni di risultati, 11 settembre sei milioni, davvero tutto il materiale in inglese si trova già tradotto? Dovreste solo ringraziare quando qualcuno posta dei contributi e non solo le sue "preziose opinioni", e invece, guardatevi: ogni giorno una lagna, sempre a lamentarvi e l'unica cosa di cui non vi lamentate sono i parassiti che vi frugano in tasca per finanziare massacri all'estero, ma fatevi un giro sul confine israeliano-libanese vestiti da arabi, così seguite da vicino le evoluzioni dei vostri contributi solidali invece di piagnucolare via internet!

nichilista
Inviato: 18/12/2006 21:29  Aggiornato: 18/12/2006 22:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/9/2006
Da:
Inviati: 955
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
autorimosso per OT e altre idee

"Questa istanza può tuttavia dar luogo ad un’altra
convinzione ERRONEA, la seconda e più rilevante
opinione di cui occorre sbarazzarsi. Essa può
denominarsi TEORIA SOCIALE DELLA COSPIRAZIONE." K.POPPER
noreprez
Inviato: 18/12/2006 21:31  Aggiornato: 18/12/2006 21:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
oppure, girate per Teheran o nel quartier generale di Hamas vestiti da Bush, così è meglio.

no, dimeticavo: girate alla mecca in tondo alla Qaba con le immagini di Gesù e la Madonna

Ashoka
Inviato: 18/12/2006 21:33  Aggiornato: 18/12/2006 21:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Senti Noreprez,

un conto e lamentarti del fatto che non conosci l'inglese e che quindi gradiresti una traduzione del documento che vuoi leggere, un conto e prendere la gente per il culo.

Perché se spammi una discussione con trecento messaggi inutili crei un danno a tutti.

Nei messaggi inutili metto quel kilometrico pezzo in ungherese che hai postato, contando che qui nessuno ci capisse un cazzo, dopo aver scritto che

Citazione:
perchè vedete, chi non conosce, può facilmente essere aggirato e imbrogliato, quindi d'ora in poi, porterò avanti i miei discorsi linkando in ungherese...e sono capacissimo di farlo..


Beh.. l'ungherese non lo conosco ma, anche senza usare babelfish vari, sinceramente non ho idea di cosa possano c'entrare qualcosa Ady, Petofi ed Arany (Petőfit, Aranyt, Adyt nel tuo testo), che sono poeti Ungheresi, con l'Olocausto.

Quindi vediamo di finirla qui e cancella quel messaggio.

Ashoka

targaryen
Inviato: 18/12/2006 21:36  Aggiornato: 18/12/2006 21:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
scusa SWE e' semplice: se sei su luogo comune vuol dire che ti interessa.mangiare ti interessa.e' solo che se qualcosa ti interessa davvero fai un piccolo sforzo( e non dite che non sapete di cosa parlo......sai quando c'e' l' hai in punta che spinge?....), e magari rimedi. io sto gia traducendo lo scritto in ungherese di nonepppppprez,dimostrazione che mi interessa.per il dialetto di paterno'(o rumeno...) poi si vede.
e comunque fa piu' ridere sto dialetto che tutto il resto. spettacolo il benvenuto a LINUCS ah ah ah. bravo noneprez. pero' se ti traduco la pappardella che ci hai rifilato in magyarok, devi tacere ppe' sempi'!!obscuritatem advoco amplectere me.....fatevi na' risata, ed imparate l 'inglese. e che cazzo.

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
noreprez
Inviato: 18/12/2006 21:37  Aggiornato: 18/12/2006 22:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Rimosso per OT
La Redazione

in quella occasione, non ti sei dimostrato così censorio, i poeti unghersi poi, con l'olocausto c'entrano eccome..un ripassino di storia...non guasterebbe...

Paxtibi
Inviato: 18/12/2006 21:39  Aggiornato: 18/12/2006 21:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
scherzo non ti crucciare, il nostro encefalo e vittima dei poteri forti che ci rubano i soldi con le tasse

No, tu non scherzi, tu pigli per il culo e ti viene pure male.

Non hai potuto fare a meno di dire la tua, vero? Non era già abbastanza spammato il thread, la tentazione era troppo forte?
Non hai trovato un uso migliore per i tuoi polpastrelli, vuoi qualche idea?

noreprez
Inviato: 18/12/2006 21:42  Aggiornato: 18/12/2006 22:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/11/2006
Da:
Inviati: 418
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Rimosso per Off topic

La Redazione

Linucs
Inviato: 18/12/2006 22:00  Aggiornato: 18/12/2006 22:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
non scordiamoci che poi per poter criticare le reali e contingenti puttanate che fa il governo israeliano, dobbiamo tirare fuori dalla naftalina cose accadute 60'anni fa delle quali non abbiamo manco certezza

Domanda 1: se non abbiamo manco certezza, come può esistere una verità imposta per legge?

Domanda 2: sputtanare gli Eric Marco e i Wilkomirski rientra nel "tirare fuori dalla naftalina cose 60 anni fa?" (per non parlare dei Wiesel...)

Oppure siamo autorizzati a "tirare fuori dalla naftalina" solo quando c'è da scrivere l'ennesimo libro strappalacrime, da premiare puntualmente a comando, salvo poi scoprire che fosse lievemente inventato?

Non vorrei scoprire che la legge tutela tutti i pagliacci cacciaballe che sentono il bisogno di mettere su carta qualche stronzata. Siamo almeno autorizzati a dubitare della parte di "Storia" in cui la bambina di 7 anni ammazza una SS a mani nude, per poi vivere nella foresta insieme ai lupi? E' concesso almeno questo? Zi badrone bwana, Bongo buò dubidare brego? Quando un "testimone" vede il demente Hitler che sale sull'UFO insieme al Faraone di Stargate, posso esprimere un pacato dubbio?



(vuoi la pigna di link?)

===

Allora: mi sono veramente rotto il cazzo di 'sta storia dell'inglese, fatela finita, è stata affrontata già decine di volte, non-se-ne-può-più!

E allora dillo, che fai il tifo per Hitler! Non ti nascondere dietro questa storia dell'inglese! L'inglese è stato inventato dai nazisti nei laboratori della CIA, in modo da poterlo insegnare agli arabi e trasmetter loro l'antisemitismo.

===

Quei papielli che scivi tu -sia in italiano che in inglese - non li leggo proprio

Ed ecco sdoganato il pregiudizio.

Paxtibi
Inviato: 18/12/2006 22:10  Aggiornato: 18/12/2006 22:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
"You're a rabid anti-dentite!"

targaryen
Inviato: 18/12/2006 22:12  Aggiornato: 18/12/2006 22:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Rimosso per OT

La Redazione

***

Se per favore si vuole gentilmente continuare la discussione sul tema dell'articolo evitando di deragliare ad ogni minima provocazione

Ashoka

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
rumenta
Inviato: 18/12/2006 22:23  Aggiornato: 18/12/2006 22:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
cara gianna,
pare evidente che lei non legga con la dovuta attenzione gli articoli che poi provvede a denigrare in modo così grossolano.
nelle prime righe, infatti, si legge: Jones ha avuto la costanza di leggersi gli undici volumi della monumentale «Storia degli ebrei» di Heinrich Graetz (1819-1891), un ebreo tedesco considerato fondatore della storiografia ebraica.
cosa succede, non crediamo più nemmeno agli storici ufficiali del "popolo eletto"??
e quand'anche fosse, quali fonti asseriscono che questo graetz racconta delle sciocchezze??
ed in base a cosa ha deciso di considerarle più autorevoli e fondate rispetto a quelle di graetz??
le sarei grato se volesse citarmene alcune, in modo da potermi emendare dall'errore che commetto nel dare credito a certe persone.

P.S. grazie per la patente di "immorale" che mi ha appioppato, detto da una "persona" come lei è davvero un bel complimento.....



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
targaryen
Inviato: 18/12/2006 22:34  Aggiornato: 18/12/2006 22:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
ok reda, pardon.
rumenta,gliel'ho scritto anch' io. ma non c'e' verso. quella di blondet( l' articolo about ebrei polacchi-....), al 90%, e' pura citazione da altrui farina......

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
Punkaster
Inviato: 19/12/2006 11:37  Aggiornato: 19/12/2006 11:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
"Finché "Israel", il popolo ebraico nel suo insieme, non avrà il coraggio di aprire i libri di storia - quelli veri..."

Per i cattolici la bibbia è la VERITA'...
Per i mussulmani il corano è la VERITA'...
Per gli storici la storia è VERITA'...
Ecc... Ecc...

Ma quante cazzo di VERITA' ci sono?
Più o meno con la comparsa di Internet... UNA per ognuno che cammina sulla faccia della terra...

Quindi anche pinco pallino dice la VERITA', quindi la VERITA' se non sbaglio è varietà...

Il mondo è bello perchè è A-variato diceva qualcuno

"DIO è MORTO" nietzche 1883
"NIETZCHE è MORTO" DIO 1900"

E' molto simpatica come frase Ma sarà VERO?

Dio è morto sulla croce ucciso dall'uomo quindi da se stesso, se fosse stato umano direi che era, masochista visto l'innato istinto di sopravvivenza che caratterizza gli esseri viventi.

Se non sbaglio sulla croce disse: "Perdona loro perchè non sanno quello che fanno".

???? Il soldato che lo ha infilzato lo sapeva e pure bene cosa faceva... era addestrato a farlo, e lo faceva bene quel suo mestiere.
Come chi lo comandava che sapeva ancor meglio cosa faceva.

Dio ci ha detto di porgere l'altra guancia perchè cazzo quando sputi in faccia ad un cattolico questo non porge l'altra guancia e si incazza pure?

"Estratto da: Un rabbino a Teheran
...Comunque, gli insegnamenti e l'atteggiamento dell'Ebraismo Ortodosso è che i colpevoli di un crimine, benché totalmente responsabili delle loro azioni, non sarebbero mai riusciti nella loro malvagia impresa se l'Onnipotente non lo avesse voluto. Quindi, da questo punto di vista, la vittima o le vittime devono ovviamente tentare di evitare il male, ma se ciò risulta impossibile, allora devono accettare il volere dell'Onnipotente..."

A legger questo sembra che gli ebrei in quanto tale lo debbano comunque prendere ne culo... per essere VERI ebrei.

...


Dove viviamo? (non centra niente con l'esistenzialismo)
Che regime sociale economico politico vige?
Chi fa le leggi?
Per chi le fa?
Chi scrive la storia?
Per chi la scrive?
Possibile che questo sia il migliore dei modi di vivere?
Perchè non potrebbe divenire migliore?
Perchè si armano intere legioni di squadristi e le si chiamano eroi?
E mai possibile che esista ancora la società delle nazioni?
Nazionalismo=Sciovinismo?
Esiste un sistema sociale politico ed economico che raggruppi gli individui di tutte le razze religione e colore sotto un'unica bandiera?
Che bandiera è?
Esiste la pace Armata?
Siamo sicuri che non si chiami stabilità?
Ancora la religione?
Ancora Dio?
Esiste qualcuno che parli per se stesso?
Se si che cosa dice?
La resistenza è o non è un diritto?
Chi può avere il diritto di resistere e chi no?
Se segui le leggi di Dio le devi rispettare?
Se segui le leggi di uno stato uno qualsiasi le devi rispettare?
Se sei uno stato devi rispettare le leggi di un'altro stato?
La sovranità di uno stato ha un qualche valore oltre quello economico?
E quanto vale uno Stato?
Quale valore si deve rispettare?
Esistono i valori?
Che valore ho io?
E tu che valore ti dai?
E gli altri che valore vi danno?
E gli altri che valore hanno?

...RESETTARE TUTTO E RIPARTIRE DA ZERO.

Ho un solo problema chi cazzo è zero?

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
targaryen
Inviato: 19/12/2006 18:26  Aggiornato: 19/12/2006 18:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
come direbbe qualcuno:
PUNKASTER, SI FACCIA UNA DOMANDA, E SI DIA UNA RISPOSTA......
e poi se riparti da zero,che fai?hai trovato una, dico una, risposta alle tue domande?( e che e', un quiz di mike bongiorno? di sicuro hai dimenticato di chiedere qualcosaltro....).
sei condannato come noi a nuotare in questo mare di merda. fattene una ragione. e comunque benvenuto. scrivendo quello che hai scritto hai gia' fatto i tuoi primi 100 metri stile dorso. rimboccati le maniche e prova a fare il resto. prima o poi questo mare finira', di sicuro non in questa vita.

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
Punkaster
Inviato: 19/12/2006 18:45  Aggiornato: 19/12/2006 18:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
N.O.N. - M.I. - S.O.N.O. - F.A.T.T.O. - L.E. D.O.M.A.N.D.E.!. - V.E. - L.E. - H.O. - P.O.S.T.E.!.


" Noli Tangere Me "
Già fatto! piccolo piccolo piccolo UOMO.

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
Pausania
Inviato: 19/12/2006 20:38  Aggiornato: 19/12/2006 20:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
AND THANKS TO AMADINEJAD

There is one thing that has not yet been said to the organizers of the Holocaust denial conference: Thank you. Thank you, because on account of you, the Holocaust is getting headlines in the media all over the world. You created a place on the public agenda for the Holocaust, an agenda which is normally crowded with other injustices, horrors, disasters and all kinds of terrifying events. Thank you, because on account of you, Israel is getting all kinds of apologetic attention instead of being condemned, it is enjoying protective rather than slanderous treatment. Thank you, because we too need a little compassion and understanding, at least sometimes. Thank you for reminding the world that the great victimizers of the Middle East were once 60 years ago, a mere moment in terms of eternity, miserable victims, faceless refugees, shattered people. Thank you also for reminding us who we are and whence we came, and how the wheel goes round and round - how sometimes we are on the bottom and other times on top, sometimes attacking others and sometimes being attacked.

Tradotto: cui proderat?

Punkaster
Inviato: 20/12/2006 9:54  Aggiornato: 20/12/2006 9:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Maledetti traduttori automatici


E le Grazie Ad AMADINEJAD
Là sono una cosa che non è stata ancora detta agli organizzatori della conferenza di negazione di olocausto: Thank you. Grazie, perché su conto di voi, l'olocausto is facendo passare titoli nella lana dei mezzi di comunicazione lo world. Confidate che created metteranno sul programma pubblico per l'olocausto, un programma che è normalmente affollato con altre ingiustizie, orrori, disastri e con tutti i generi di eventi terrificanti. Thank you,perché su conto di voi, l'Israele ottiene tutti i generi di attenzione di scuse invece di essere condannato, apprezza trattamento protettivo piuttosto che calunnioso. Grazie, perché anche abbiamo bisogno di una piccole compassione e comprensione, almeno talvolta. Grazie per ricordare al mondo che il grande victimizers del Medio Oriente era appena 60 anni fa, un momento mero in termini dell'eternità,le vittime miserabili, rifugiati anonimi, hanno rotto la gente. Grazie anche per ricordarci che siamo e da dove siamo venuti, e come la ruota va e giro -- quanto talvolta noi siamo negli inferiori e altri tempi su inizio, attaccando talvolta altri ed essendo talvolta attaccati.

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
Punkaster
Inviato: 20/12/2006 10:20  Aggiornato: 20/12/2006 10:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
C'è un "velato" sentimento nazifascistoide in codesto "LUOGO".

Negare la l'Olocausto per criminalizzare un'intera etnia, popolo per me ha lo stesso valore di utilizzarlo per dichiarare al guerra al Medio Oriente.

AMADINEJAD=BUSH=HITLER=SHARON=BERLUSCONI=MUSSOLINI

Guardacaso sono tutti di Destra!
DESTRA IRANIANA
DESTRA AMERICANA
DESTRA TEDESCA
DESTRA ISRAELIANA
DESTRA ITALIANA

Ma non erano i comunisti a governare il mondo?

Potrei continuare, ma cantarsela e suonarsela non è il miglior modo per comprendere le cose.

Il confronto diventa impossibile.

Ma come disse Marx: il capitalismo ha interessi identici per questo contrastanti.

Quando dominare il mondo è lo scopo di tutti, prima o poi ci si spara.

Ripeto...
Dove viviamo? (non centra niente con l'esistenzialismo)
Che regime sociale economico politico vige?
Chi fa le leggi?
Per chi le fa?
Chi scrive la storia?
Per chi la scrive?
Possibile che questo sia il migliore dei modi di vivere?
Perchè non potrebbe divenire migliore?
Perchè si armano intere legioni di squadristi e le si chiamano eroi?
E mai possibile che esista ancora la società delle nazioni?
Nazionalismo=Sciovinismo?
Esiste un sistema sociale politico ed economico che raggruppi gli individui di tutte le razze religione e colore sotto un'unica bandiera?
Che bandiera è?
Esiste la pace Armata?
Siamo sicuri che non si chiami stabilità?
Ancora la religione?
Ancora Dio?
Esiste qualcuno che parli per se stesso?
Se si che cosa dice?
La resistenza è o non è un diritto?
Chi può avere il diritto di resistere e chi no?
Se segui le leggi di Dio le devi rispettare?
Se segui le leggi di uno stato uno qualsiasi le devi rispettare?
Se sei uno stato devi rispettare le leggi di un'altro stato?
La sovranità di uno stato ha un qualche valore oltre quello economico?
E quanto vale uno Stato?
Quale valore si deve rispettare?
Esistono i valori?
Che valore ho io?
E tu che valore ti dai?
E gli altri che valore vi danno?
E gli altri che valore hanno?

P.S.
targaryen stai sicuro che le domande da farti non sono finite... ma incomincia a rispondere a queste.

Perdonami ma se ti piace nuotare nella merda fallo io ho scelto di non farlo!!!

L'Olocausto è stato il peggior crimine della storia, ma è anche il simbolo di tanti che non sono mai sotto i riflettori... Come quello degli armeni ad opera dei turchi.

Questo crimine ha un nome CAPITALISMO.
La guerra nel suo insieme è la sua fase suprema.

QUALSIASI GUERRA!!!

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
arcibaldo
Inviato: 20/12/2006 11:19  Aggiornato: 20/12/2006 11:19
So tutto
Iscritto: 25/5/2006
Da: Helvetia
Inviati: 1
 L'Iran chiede sanzioni contro Israele
Non c'entra direttamente col tema dell'articolo, ma sul sito http://www.rtsi.ch/Informazione/welcome.cfm è comparsa la notizia:
"... l'Iran ha chiesto di condannare "lo sviluppo clandestino e il possesso di armi nucleari" di Israele. Pace e sicurezza non posso essere instaurate finché l'arsenale israeliano continua a minacciare il Medio Oriente, hanno osservato le autorità iraniane. In recenti dichiarazioni, il primo ministro Ehud Olmert ha lasciato intendere per la prima volta che Israele possiede l'arma atomica."

targaryen
Inviato: 20/12/2006 20:03  Aggiornato: 20/12/2006 20:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
bhe pankazzer, il mio era un messaggio di benvenuto.....e a proposito della merda, nn te lo spiego neanche che era un esempio. poi rileggi quello che hai scritto e risponditi da solo.perche' quando vuoi le cose le sai, quindi perche' fare domande cosi deficenti, tutte in una volta?le domande sono deficienti perche' chi le ha scritte e' un deficiente, nel senso che deficia di buone intenzioni, visto che sei circondato da fascisti,in "questo luogo". quindi chi deficia, come attia, nonfa in modo che ci sia una discussione.chiudo mandandoti a fare in culo, sperando che la reda non mi censuri, pur consapevole io di sbagliare in questo.scusa reda ma e' piu' forte di me. non lo faro' piu'.giuro. punkazzer, vai alla sezione 11/09 che e' meglio.......mi fai perdere solo tempo.

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
Punkaster
Inviato: 21/12/2006 16:45  Aggiornato: 21/12/2006 16:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Offeso?

Maddai si scherzava!, o meglio come fai a capire così tanto le intenzioni, dei deficenti?

Un vecchio detto diceva, che ci vuole un deficente per riconoscere un altro.

Rispetto all'undici settembre io un'idea me la sono fatta,senza aver bisogno di trovare nello specifico le responsabilità... O I COMPLOTTI

Vado ad espilcartele:
CHE CI SIA UN COMPLOTTO O MENO, E' LA NATURA DELL IMPERIALISMO CHE NON MI STUPISCE.

Le nefandezze dei "padroni" non posso a mio giudizio offuscare la ragione, cercare le responsabilità individuali in un sistema che genera mostri perchè è insito nel suo DNA vuol semplicemente dire che si intende salvaguardarlo; Anche se è in avanzato stato di putrefazione.
Per intenderci che si distruggano due torri, che si massacri una popolazione INERME, che si alzino nuovi fasci littori e nuovi muri, CHE SI FACCIA SPECULAZIONE finanziaria o meno... sono effetti e non cause ... che partono sempre da un punto e quel punto non sono gli ebrei, gli arabi, gli omosessuali, tua zia.

Es: Incidente ferroviario, Le cause, ovviamente sono da imputare ad una disattenzione del macchinista, non sia mai che le responsabilità sono di un sistema che porta i macchinisti e gli addetti ai lavori a turni stressanti, 10,12 ore di lavoro giornaliero, a causa della riduzione del personale avvenuta in seguito alle ristrutturazioni fatte nel settore per le privatizzazioni e via dicendo.
Certo così posto è schematico, Ma il problema rimane, come la sua sostanza.

Tergiversare non serve, come non serve riempire pagine cartaceo o Web di informazione se non si vuole affrontare la cosa.

Due mezze verità non ne fanno una.

Le responsabilità dell'11 settembre sono macroscopiche e ben evidenti. Come tra l'altro le cause.
Cercare il complotto le svia dalle vere ragioni che non sono quelle di Bush e soci, come non lo sono quelle dei Complottisti che altro non sono che la faccia della stessa medaglia.

Che il governo americano pratica nei confronti di se stesso e del mondo una politica criminale è evidente tra l'altro e interessante l'articolo su Pinochet proprio su questo sito che dimostra lo schifo che fanno.

Ma sono solo gli americani? che dire dell'Inghilterra e dell'Italia nostra?.

Vedi benchè sostanzialmente io la pensi come chi ha redatto l'articolo di cui sopra, c'è un problema nel ragionamento che fanno, manca di fatto qualcosa.
E tenterò di metterlo per iscritto

"non avrà il coraggio di aprire i libri di storia - quelli veri"

Ancora OGGI non esiste una VERITA' OGGETTIVA, ma solo SOGGETTIVA.
Come faccio io che ignorante sono, ma non stupido, se comprendo questa regola a darti in mano le "chiavi del mio futuro?".
Quello che la redazione scrive è ben argomentato ma a che pro...
Quali sono gli indirizzi sulla strada da intraprendere?

Visto questo l'unica cosa che io posso dirti è che mi limiterò a cercare di capire anche le virgole che vengono poste in un ragionamento.


P.S.
Se mi mandi affanculo perlomeno assicurati che la cosa non mi piaccia, altrimenti potrebbe risultare poco offensivo se tale fosse e non è detto che non lo sia.


Grazie per il messaggio di benvenuto.

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
zuldan
Inviato: 21/12/2006 18:08  Aggiornato: 21/12/2006 18:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/7/2006
Da: 4 angoli
Inviati: 115
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Punkaster
Citazione:
L'Olocausto è stato il peggior crimine della storia, ma è anche il simbolo di tanti che non sono mai sotto i riflettori... Come quello degli armeni ad opera dei turchi.


Il problema,secondo me,non è nell'olocausto in se,
nessuno lo mette in dubbio,anche se le modalità con cui venne eseguito e l'identità di molti complici
chi vi parteciparono attivamente,potrebbero essere
una sorpresa.
Quello che è importante è l'uso politico dell'olocausto che ne fanno oggi i sionisti ed i neocon israelo-americani.
Per intenderci,con la scusa di essere stati massa crati 60 anni fa,ora,secondo loro hanno tutto il diritto di "difendersi"massacrando,imprigionando,torturando
o,i palestinesi o i libanesi e chiunque decidano
di attaccare per garantire la loro "sicurezza"

targaryen
Inviato: 21/12/2006 19:53  Aggiornato: 21/12/2006 19:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
citazione


Le nefandezze dei "padroni" non posso a mio giudizio offuscare la ragione, cercare le responsabilità individuali in un sistema che genera mostri perchè è insito nel suo DNA vuol semplicemente dire che si intende salvaguardarlo; Anche se è in avanzato stato di putrefazione.
Per intenderci che si distruggano due torri, che si massacri una popolazione INERME, che si alzino nuovi fasci littori e nuovi muri, CHE SI FACCIA SPECULAZIONE finanziaria o meno... sono effetti e non cause ... che partono sempre da un punto e quel punto non sono gli ebrei, gli arabi, gli omosessuali, tua zia.

Es: Incidente ferroviario, Le cause, ovviamente sono da imputare ad una disattenzione del macchinista, non sia mai che le responsabilità sono di un sistema che porta i macchinisti e gli addetti ai lavori a turni stressanti, 10,12 ore di lavoro giornaliero, a causa della riduzione del personale avvenuta in seguito alle ristrutturazioni fatte nel settore per le privatizzazioni e via dicendo.
Certo così posto è schematico, Ma il problema rimane, come la sua sostanza

quindi se tu un giorno avessi il potere, saresti un mostro come tutti i padroni? non dico che i padroni sono innocenti, ma che le colpe che hanno non sono imputabili al sistema.se un macchinista sbaglia e' un mostro?se bush sbaglia e' un mostro?differenze:
il macchinista agisce non sapendo di sbagliare.
bush agisce SAPENDO di sbagliare.
perche alcuni sistemi ,nella teoria, sono buoni. ma nella pratica sono merda.
liquidare la faccenda dando la colpa al sistema e' una vaccata. certo il sistema ti "educa" ai propri voleri, ma se sei un vero essere umano, lo capisci quando sbagli.......e ti fermi. ma se perseveri, ovviamente sei peggio delle zecche.nel vero senso della parola.parli di imperialismo.codesto e' attuato nella pratica. ma in teoria, i nuovi imperi,o pretendenti tale, usano un sistema democratico.tutti o quasi. c'e' democrazia in italia.c'e' democrazia in america.chi e' l'imperialista delle due?l'america. quindi in teoria siamo demo, tutt'eddue. in pratica l'america e' imperialista.tutt'eddue governate da persone di merda, e sicuramente l'italia complice in questo schifo, ma c'e' una piccola differenza.(non sono sicuro di questo,piu' scrivo e piu' misa che....). da quando esiste l'uomo,(piu' o meno...), l'imperialismo c'e' sempre stato, guerre di qua, guerre dila', puffi di qua' puffi di la'....... dappertutto. non e' che magari sto sistema e' nel nostro dna, e non nel sistema stesso? detto cio' il tutto si riduce alla individualita'.c'e' chi nasce predisposto ad essere un pezzo di merda, c'e' chi nasce predisposto ad essere un buon essere umano.perche' se cosi' non e' , significa che un certo sistema e' piu' forte dell'uomo, quando e' l uomo stesso che ha creato sto benedetto sistema. e come lo ha creato, lo puo' tranquillamente distruggere( pero' la storia ci insegna che alla fin fine siamo sempre li', guerra guerra guerra...). l'unica speranza e' che ci si possa fermare un giorno, e questo puo' accadere prendendo coscienza di quanta merda e' successa in passato, e che tuttora succede. indagando sui fatti in modo "costruttivo", nel senso che se si complotta sull'11/09 per scoprire la verita', ed una volta scoperta la verita' , si agisse facendo pagare chi ha delle responsabilita', e sopratutto trarre insegnamento da cio' che non va fatto, si cambia sistema. e' accaduto in passato, ma cambiato il sistema, si e' sempre trovato il sotterfugio per predicare bene, e razzolare malissimo. questo perche' chi ha rivoltato il sistema era semplicemente un pezzo di merda tale e quale al precedente padrone. e qui ritorniamo al dna cattivo in noi. mi sa che l'unico col dna puro, che e' abbastanza famoso, e' stato gesu' cristo.l'ispiratore primo della buona teoria. ma applicata al contrario. da tutti i padroni.quindi? l'uomo crea il sistema.lo rivolta semplicemente per preservarlo e conservarlo.lo odia, ma quando prova a cambiarlo, subentra il comportamento da pezzi di merda.allora la causa e' l' uomo. e l' effetto e' il sistema.che comanda l'uomo.quindi l'uomo e' debole, ilsistema e' forte.grazie alla debolezza dell'uomo.che genera il sistema. e chi ha provato a cambiarlo in buono, e provato a conservarlo cosi' , ha fatto una brutta brutta fine. allora ti do ragione sulla tabula rasa che si dovrebbe fare. ma dopo? chi ti assicura che il sistema non rinasce? finche c'e' vita c'e' speranza. finche' c'e' l'uomo c'e' il sistema. non ho ben capito se son d'accordo con te, punkazzer,perche' ho scritto ragionando, e non ho ragionato e poi scritto. e non vedo piu' il monitor causa fumo che fuoriesce dalle mie orecchie.quindi ragiona tu per me e dimmi se siamo d' accordo o no. basta che non posti ancora il pizzino con le domande.......
citazione
Quello che la redazione scrive è ben argomentato ma a che pro...
Quali sono gli indirizzi sulla strada da intraprendere?
il pro e' aprire le coscienze.ti rimando al fumoso ragionamento che ho fatto qui sopra, e per gli indirizzi da prendere, ne hai giusto uno sotto gli occhi. confutare le bugie, provare a spiegare cosa e come funziona tale cosa, cercare di diffondere la verita' dove tutti dicono bugie. e sperare che grazie a questo il sistema cambi.per il bene di tutti. e sperare che i pezzi di merda periscano. altrimenti l'unica soluzione sara' la tabula rasa, e vista la moda del nucleare griffato che oggi impazza, non mi stupirei affatto se saltasse fuori una mega "sfilata" di tale griff, col botto finale.

vai a quel paese(cosi' che sia o non sia, non ti puoi offendere,oppure il contrario).
grazie per il tempo che mi hai fatto perdere(sincero). alla salute

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
SWE
Inviato: 21/12/2006 20:07  Aggiornato: 21/12/2006 20:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 744
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
targaryen

Citazione:
se sei un vero essere umano, lo capisci quando sbagli.......e ti fermi.


Sei proprio SICURO di questa affermazione ?

targaryen
Inviato: 21/12/2006 20:23  Aggiornato: 21/12/2006 20:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
si se siamo padroni col potere "assoluto"( i vari bush and company...).......no se siamo quello che siamo adesso, esseri umani. tu sei padrone del tuo cane, nel senso che lo curi, e te ne senti responsabile. trovami un cazzo di padrone che abbia mai trattato i propri "cani" umani che siamo nello stesso modo in cui tratti il tuo cane,,nel senso che ci cura e che se ne sente responsabile.(scusa la volgarita', ma se ci pensi, e' giustificata...). per me non e' mai esistito, e se c'e' stato, e' durato poco poco(vedi ilpiu' famoso,gesu' (purtroppo non e' mai stato, e mai lo sara' nostro padrone, visto come vanno le cose....))

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
nichilista
Inviato: 21/12/2006 23:42  Aggiornato: 21/12/2006 23:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/9/2006
Da:
Inviati: 955
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
punkaster il tuo ragionamento somiglia molto a quello di chomsky sai?

ad ogni modo ripeto il potere è libertà.
quindi i "potenti"( che tra l'altro non sono solo i politici) sono solo persone come noi " ma molto più libere di essere e fare ciò che vogliono"

"Questa istanza può tuttavia dar luogo ad un’altra
convinzione ERRONEA, la seconda e più rilevante
opinione di cui occorre sbarazzarsi. Essa può
denominarsi TEORIA SOCIALE DELLA COSPIRAZIONE." K.POPPER
Punkaster
Inviato: 3/1/2007 18:04  Aggiornato: 3/1/2007 18:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Ciao a tutti.
Son rientrato dalle feste, colla testa, perchè non mi sono mosso da casa.

Per nichilista:
Non conosco Chomsky, però ho dato un'occhiata su internet, mi sembra un tipo in gamba.
Però non so a quale ragionamento di Chomsky tu ti riferisca quindi potrebbe pure essere così come tu dici. Oppure no? dammi la possibilità di contraddirti.

Per targaryen:
"...quindi se tu un giorno avessi il potere, saresti un mostro come tutti i padroni?..."

OGGI?, INDIVIDUALMENTE? O COLLETTIVAMENTE?
Sarei come tra l'altro sono un individuo tra gli altri che discute, fa politica, e si rimette alle decisioni collettive quando le condivide, ma che le ostacola se le ritiene sbagliate.

Ma se tu intendi durante che so una guerra partigiana di resistenza e di liberazione probabilmente sarei altro; vediamo se riesco a farti capire che cosa ho in testa:
Alla fine della guerra civile in italia che se non sbaglio corrisponde con il 25 Aprile, Il partigiano Pertini credo lanciò un Ultimatum radiofonico ai fascisti che recitava nella sostanza e non prorio con queste parole...

Bisogna porre i fascisti di fronte a questa scelta Arrendersi o perire.

Ad ogni modo, quale fu il momento, le parole, il messaggero preciso, la sostanza non muta, perchè è questo il concetto di "mostro" al quale io appartengo.
Ma il termine mostro per quelle donne ed uomini non gli e l'ho affibbiato io.
Per me oggi Buono o Cattivo, Brutto o Bello, Bianco o nero non hanno nessun valore, sono aggettivi senza senso se decontestualizzati, ma che se posti in un determinato contesto possono assumere significati più o meno pericolosi.

Ora secondo te quell'uomo era un mostro? era brutto o bello, buono ho cattivo?

Io una mezza idea c'è l'ho (ma si scrive cosi?).
Vedi se ti piace?
Secondo me era un uomo che in un momento drammatico della sua esistenza è stato costretto ha fare una scelta: SPARARE PER SOPRAVVIVERE! poi in un altro momento ha fatto questo ragionamento, e credo che nella sua testa sia stato questo: (Mi hai costretto ha vivere sui monti, al freddo, affamato lontano dai miei affetti, lontano dalla mia vita, OGGI SARAI TU HA FARE LA MIA SCELTA.).

Opzione 1
Bang!! pallottola che si conficca nella fronte con rivoli di sangue che fuoriescono.

Opzione 2
"Mi arrendo, mi arrendo non mi sparare!"
Giovane Balilla che si piscia nelle braghe.

In ogni caso è la SOSTANZA CHE CONTA.
Probabilmente è questo ciò che avrei voluto essere in quel contesto, Il Partigiano col fucile in mano se ancora non fosse chiaro.
Quello che sono oggi te lo scritto poco sopra.

Ora non mi azzardo nemmeno ha continuare questa discussione perché, la storia non si fa con i se e con i ma…

Però alcune cose te le devo proprio ripetere.
Oggi più ho meno le parole, i libri, assumono a mio giudizio un valore soggettivo perchè il contesto in cui nascono è e rimane un contesto preciso; Il SISTEMA come lo chiami genericamente tu, E' UN SISTEMA PRECISO con un nome preciso, con un origine precisa:
Ovviamente non tutti i libri sono soggettivi e allineati, ma come fare se siamo ignoranti, a capire cosa è vero e cosa non lo è?

...confutare le bugie, provare a spiegare cosa e come funziona tale cosa, cercare di diffondere la verita' dove tutti dicono bugie...

Si, si d’accordo ma…

-Il vecchio testamento può rappresentare oggi un libro veritiero?
-Può un testo scritto secoli fà rappresentare uno strumento di verità?
-L'ebraismo ortodosso non si basa sul vecchio testamento?
-Se la risposta è si, come si fa a prendere la testimonianza di un ebreo ortodosso per quanto intelligente e colto per avallare la verità è confutare una bugia?
-Se la risposta è no, come si fa a confutare una bugia con una menzogna vecchia di 2000 anni.

Le domande ovviamente fanno riferimento ad “Un rabbino a Teheran” e all’affermazione del Sig. Mazzucco (o siete la stessa cosa?)
“…non avrà il coraggio di aprire i libri di storia - quelli veri…”

Ma se le verita dell’ebraismo ortodosso sono incontestabilmente VERE, e quindi ciò che afferma il rabbino, e cioè che per essere un ebreo lo devo prendere nel culo, perché se no non lo sono; in pratica per essere italiano devo essere che so un mafioso o un camorrista, o nel minore dei mali un poeta e navigatore, potrei continuare per ore ma il paradosso mi sembra evidente.

Posso arrivare a capire che l’intenzione e quella di ricercare delle contraddizioni all’interno di una politica, ma mi sembra che l’accostamento sia alquanto azzardato e superficiale.
Ma forse la cosa peggiore e cercare la verità all’interno di disquisizioni sovrastrutturali evitando il problema principale e cioè la struttura stessa di un sistema.

Famiglia = Proprietà privata = Nazione: Capitalismo e viceversa.
Un sistema che riproduce se stesso all’infinito che è causa dei suoi mali, un sistema che riproduce macchine a combustibile fossile come riproduce guerre come le grandi tragedie della 1° e la 2° guerra mondiale.

“…Cerchiamo quindi di non cadere anche noi nel giochino "ebrei buoni" o "ebrei cattivi", che fa tanto comodo a chi ha tutto l'interesse di occultare i veri problemi: qui non si tratta di stabilire se i morti nei campi di concentramento siano stati due milioni, quattro oppure sei, ma chi quei milioni li ha inizialmente voluti, e chi poi ha fatto di tutto perché quella cifra risultasse la più alta possibile…”

Nella sostanza mi trovo d’accordo con poche obbiezioni ma che secondo me sono rilevanti.
Il mio problema è tutto qui? Se ti sembra poco?

Comunque sia penso che tutto ciò che possiamo fare è cercare di accostarci alla verità il più possibile, attraverso la ricerca di quest’ultima, evitando il più possibile le verità rivelate perché NON ESISTONO.

Tra l’altro non mi è molto chiaro come mai Ahmadinejad, si preoccupi di sentenziare la scomparsa di un paese attraverso l’esternazione del valore ciclico della storia? Sulla base di che afferma questa cosa?, se cosi fosse lo stesso si potrebbe dire dell’Iran, o perché non dire che La russia Zarista era ciclicamente destinata a scomparire per mano dei Bolscevichi, o meglio ancora che la borghesia a dissolto i vecchi rapporti economici e politici con l’aristocrazia.
Dimenticando di dire che la scomparsa di uno o dell’altro porta con se lutti e tragedie, insomma siamo seri e meno ingenui Ahmadinejad non è meglio di Bush e Bush non è meglio di D’Alema, ammazza ammazza so tutti della stessa razza.

Lo affermato qualche commento prima e lo ribadisco.

P.S.
Per quanto riguarda l’11 settembre non serve cercare complotti per capire che sono loro stessi causa del loro male, basta pensare agli enormi finanziamenti stanziati dalla CIA ai Sauditi, per combattere l’Unione Sovietica in Afganistan oltre ad averli loro stessi addestrati.

P.P.S.
Alla “gente” o “popolo” che sia, della verità gli e ne importa un piffero, se ne interessano solo quando vengono colpiti di persona, tu pensi che chi lavorava nelle torri gemelle se ne fregava dei morti in altre parti del mondo figuriamoci poi se pensassero al risveglio della loro coscienza.

Coscienza de che poi?
E il loro sistema che li ha traditi, feriti umiliati, prima però li ha ingrassati con Hot Dog e gasati col patriottismo, tu credi che se gli dici questo capiscono? No, cercano il responsabile o i responsabili.
E poi tutto come prima. In attesa di un nuovo grande dramma.
Sono troppo presi dai loro interessi individuali per pensare che il problema è collettivo, finche tutti anche se in misura diversa sosteniamo le stesse logiche tutti saremo colpevoli nessuno escluso.
Italiani, Americani, Spagnoli, Gay, Neri, Esquimesi e pure i puffi.

P.P.P.S.
Vado a concludere, e per farlo ti faccio un esempio:
Hai un rapporto con una ragazza, un rapporto difficile fatto di incomprensioni, litigi, battibecchi, decidi di chiudere ma tu di quella ragazza sei innamorato, sai che quella rottura sarà altrettanto difficile e penosa… ma lo fai perché quel rapporto ti sta distruggendo…
Sai anche che la solitudine che porta con se quella rottura ti peserà ma sai anche che sarà il riscatto per una relazione futura migliore perché hai appreso cosa non vuoi ma soprattutto cosa vuoi.

P.P.P.P.S.
Nessuno mi assicura niente, e non voglio le assicurazioni e le rassicurazioni di nessuno, gli altri non possono e non vogliono assicurarmi niente, sono io che debbo cambiare e non posso imporre il cambiamento a nessuno, ma quando la maggior parte degli individui avrà raggiunto la stessa consapevolezza i pochi che si opporranno potranno optare per due scelte:
ARRENDERSI O PERIRE.
E una scommessa la mia, ma è una scommessa fatta sulla mia pelle e sulle mie forze non sulla pelle e la forza di altri.

Targaryen dubito che io e te la si pensi allo stesso modo.

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
targaryen
Inviato: 8/1/2007 1:02  Aggiornato: 8/1/2007 1:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
punka, provo a replicare, ma ci non riesco senza sapere che verrei subito censurato, e non a torto.hai scritto un frullato,una insalata di cose, con ciliegina finale di ragazzo che molla ragazza.scusa davvero ma non capisco.
citaz...
Targaryen dubito che io e te la si pensi allo stesso modo.

sostituisci targaryen con uno qualsiasi dei 5000 e rotti iscritti a lc....
e poi mi spieghi come fai ad usare internet sul cucuzzolo della montagna?
partigiani?ma che cazzo c'entrano?almeno ti sei dichiarato....mai volgerti le spalle......

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
targaryen
Inviato: 8/1/2007 1:04  Aggiornato: 8/1/2007 1:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
scusa punka, ma da quanto tempo eri nascosto nella testolina di pertini? ma che cazzo centra sta paellia di merda rossa che hai scritto?bleah.....

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
Punkaster
Inviato: 8/1/2007 10:17  Aggiornato: 8/1/2007 10:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Sarebbe più facile capire se avessi il coraggio di dire chi sei, e che cosa sei...

Per quanto riguarda la merda rossa... io si che ti ho capito e pure bene.

La cigliegina sulla torta è ciò che cerchi, infatti sembra che sia l'unica cosa che vedi!

La verità non è qualcosa che si manifesta per illuminazione.
E la mistica di certe affermazioni la nasconde e non la evidenzia.

Due mezze verità non ne fanno una.

Perchè invece di cercare in me la verità non provi ha esporre le tue considerazioni faresti prima.

E parla per te non dei 5000 iscritti di Luogo comune.

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
Punkaster
Inviato: 8/1/2007 10:21  Aggiornato: 8/1/2007 10:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Se fai una domanda io ti rispondo, se a te viene posta una o più domande le eviti come la peste.

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
baciccio
Inviato: 8/1/2007 16:12  Aggiornato: 8/1/2007 16:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/1/2006
Da: Genova
Inviati: 536
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Solo nel 2030 la Germania avrà estinto il suo debito con Israele,che,tuttavia non esisteve al tempo del nazifascismo.Mi chiedo: che colpa hanno i vent'enni dedeschi di ciò che è accaduto sessanta anni or sono?Sono responsabili per i crimini effettuati dai loro nonni? e se sì ,in che misura?

Punkaster
Inviato: 8/1/2007 18:04  Aggiornato: 8/1/2007 18:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
La stessa responsabilità che hanno avuto i nostri nonni nel sostenere il fascismo durante il ventennio, il pensare che il debito che credo che in questo senso sia etico o morale, a secondo dei casi, possa estinguersi significa che sia qualcosa che possa non ripetersi.

NIENTE DI PIU' SBAGLIATO!

Ogni volta che non ci assumiamo le responsabilità di ciò che avviene nel modo, come se queste cose non ci toccassero minimamente o fossero per uno strano scherzo del destino eventi separati e non continui di scelte precise, o che le sosteniamo pensando, credendo, che siano giuste... be! per quanto mi riguarda è un atto di cecità criminale (cosciente).

finchè si contrarranno debiti che non hanno nessuna possibilità di essere saldati.

I circa 80.000.000 (iva inclusa) di morti delle due guerre mondiali secondo te sono debiti che possono essere saldati? se si dimmi con chi?

Ma se c'è un modo diverso dal rivolgere i propri fucili contro chi ce li fa usare per cause sbagliate... Un modo che sia diverso dall'abbattere l'origine della barbarie me lo si faccia sapere, nella mia infinita ignoranza non ho trovato nella storia finora esistita una strada diversa da questa.

Ripeto quello che ho scritto qualche commento prima, pensare, credere o sostenere che, si possa estinguere il problema di ciò che avviene tra Israele e Palestina sentenziando sui cicli storici come fa Ahmadinejad (che tra l'altro se si guarda alla sua politica concreta non fa niente di diverso da quello che fanno i vari presidenti Americani o del resto del Mondo) o avallare il diritto divino (quello si che è stato sconfitto dalla storia) come fa il Rabbino Toaf, (che ha sostenuto i vari governi che si sono succeduti in Europa, con la EVIDENTE eccezione dei governi Nazifascisti) mi sembra a dir poco grossolano, non tanto perchè ciò che scrive non abbia senso, quanto perchè nessun individuo è esente dal bisogno di riscattarsi dall'abuso...

Ora io sono profondamente convinto che Israele sia come nei fatti è un paese inventato di sana pianta in cui gli unici dati storici della presenza degli ebrei in Palestina siano un testo il Vecchio Testamento, di cui si ignorano se non per tradizione prima orale e poi scritta sia gli autori reali, sia i fatti reali.
Tra l'altro non è che effettivamente non ci fossero, il popolo ebraico è stato se non sbaglio nel tempo un'etnia nomade fatta di pastori e pescatori.
Ma indipendentemente da questo, ORA gli ebrei sono in Palestina, ci si trovano volenti o nolenti, da più di mezzo secolo, ci sono circa tre generazioni di ebrei in Israele che vi abitano e molti che "sia arano la terra", e siccome per quel che mi riguarda il DIRITTO per me dovrebbe essere: la terra a chi la lavora e non ha chi la possiede... mi fa capire che il problema in questione non potrà essere risolto se non con un bagno di sangue continuato negli anni che porti alla distruzione di uno o dell'altra parte in causa, se non si CAMBIA MODO DI: VIVERE, PENSARE E GOVERNARE.

L'UNICO MODO PERCHè NON CI SIANO PIù GUERRE NEL MONDO è SPEGNERE DEFINITIVAMENTE QUESTO SISTEMA FATTO DI INTERESSI PRIVATI. E DI "PARTITE" DA VINCERE TRA NAZIONI.

NELLA SOSTANZA, LA QUESTIONE TRA ISRAELE E PALESTINA SI RISOLVERà NEL MIGLIORE DEI MODI, SOLO CON LA SCOMPARSA DELLE LEGGI (FORTEMENTE COMPETITIVE) NAZIONALI FACENDO SPAZIO AL DIRITTO INTERNAZIONALE TRA NAZIONI.

Se così non è, pensa da quanti anni esiste il conflitto tra Israele e Palestina, e pensa pure se nel corso degli anni della civiltà umana ci sia stato un momento che possa essere definito VERAMENTE PACE.

Tu credi che anche se finisse il conflitto tra i sopra citati stati finiranno le guerre?

Se si sei un illuso, se no forse hai individuato il PROBLEMA.
Il problema tra Iran e America come tra Palestina e Israele è unico, come è UNICO in quasi tutto il mondo.

LA PROPRIETA' PRIVATA.

Ora non pretendo di sapere tutto, anzi sono fortemente convinto che ci siano molte lacune nel ragionamento fatto, ma se la sostanza del ragionamento esposto sia secondo voi sbagliata fatemelo sapere.

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
targaryen
Inviato: 8/1/2007 20:21  Aggiornato: 8/1/2007 20:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
citaz...
LA PROPRIETA' PRIVATA.
s'e' capito s'e' capito......
ma il problema e' che qualunque filosofia,visione del mondo,nazionalsocialismo,fascismo, comunismo, democrazia, buddhismo, giudaismo, cristianesimo, socialismo,monarchia,induismo,ecc...ec...e che a parole vogliono il bene dell'umanita'.....
il tutto si riduce a "si predica bene, ma si razzola molto male..." senza tanti giri di parole sul capitalismo e sulla proprieta' privata. o sulla appartenenza a chissa' quale idea politica.....visto che ti vanti di essere un comunista, o anarchico, o socialista( quale delle tre?),(dovresti rispondere: a nessuna delle tre, ragiono con la mia testa...) dimmi l'umanita' che vantaggio a tratto da suddette dottrine politiche.....
non e' che magari hanno sbagliato gli uomini?penso tu sia d'accordo. una idea giusta non puo' sbagliare....onora il padre e la madre....e' giusto no? ma se ammazzi i tuoi genitori la colpa e' del cristianesimo?o di chi professa tale idea? o di chi e' scemo e fa questo abominio? non mi vorrai rispondere rispolverando "il dipende dalle circostanze.....se sono un partigiano sulla montagna.....mi avete costretto a scappare sulla montagna...."
sopratutto quest'ultima frase e' bella.....gli ebrei vengono perseguitati, e mo e' giusto che loro perseguitino altri? sembri una persona ragionevole dai.....non tirarti la zappa sui piedi....e non dar la colpa alle idee, ma agli uomini stolti. perche' se c'e' l'hai tanto con il capitalismo, dimmi l'alternativa ad esso, che storicamente e' esistita e che nessuno ne abbia sofferto.....oppure se vuoi abolire la proprieta' privata, cosa proponi in alternativa?scusa i toni un po' troppo da insulti che ti ho scritto in passato. mo mi hai incuriosito e spero tu voglia farmi cambiare idea su certe cose....ciao punka.

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
Jimbo72
Inviato: 8/1/2007 20:28  Aggiornato: 8/1/2007 20:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/3/2006
Da:
Inviati: 427
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Punk

Solo una cosa, guarda che se non ci fosse la proprietà privata non avresti il pc da cui scrivi che ti permette di parlare con mezzo mondo sai...

Ciao

"La strada dell'eccesso conduce al palazzo della saggezza" W. Blake "Non litigare mai con un idiota, la gente che guarda potrebbe non capire la differenza"
Punkaster
Inviato: 9/1/2007 12:42  Aggiornato: 9/1/2007 15:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Mah... penso che sia più che realistico affermare che il problema sia degli uomini stolti... no e non penso che le idee siano in se il problema... le idee sono tanto per usare una metafora il motorino d'avviamento del mondo... anche perché se non si capirebbe come mai che un'idea di giustizia come il comunismo abbia fatto la fine che ha fatto...

NAAAA!!! non penso sia neanche questo, ma sostengo ormai da diversi anni, che le idee (le migliori) in certi momenti della storia subiscano dei mutamenti, vengano distorte, deformate, attraverso un'operazione di taglia e cuci, iniziano un processo di degenerazione, basta pensare al Termidoro Bolscevico, dove una casta di individui "eletti" processa per Anticomunismo quegli individui che sono stati l'anima di quel movimento. penso a Trotsky su tutti, in Italia a Tresso, in Germania alla Luxemburg a Liebknecht, tanto per citarne i più conosciuti, della storia che mi appartiene.

Penso al Nazionalismo Socialista di Benito Mussolini dei primi anni, che sia la perversione fino a divenire l'antitesi del Socialismo Italiano.
Infatti per quello viene mandato fuori dal Partito Socialista a calci in culo, o al Socialismo Riformista di Craxi... alle parole di Gesù e al Cristianesimo della Chiesa Cattolica. (la storia che non mi appartiene)

Ovviamente è UNA SINTESI perdonatemi il giogo di parole, MOLTO SINTETICA di quello che succede alle idee, ed evito visto che non è questa la sede per sindacarne le cause, ma anche perché molto più verosimilmente non è che poi ne conosca alla perfezione tutte le sfumature, non sono uno storico!

Penso che nella sostanza ci siano idee giuste e idee sbagliate, ma penso anche che ci siano idee giuste che vengano deformate, ed idee sbagliate che rimangano tali, ma anche a idee più piccole meno significative per il mondo, molto sbagliate che vengono però onorate dal sangue di chi le ha elaborate, penso a Mishima e al Trattato per giovani samurai che è la summa del suo pensiero ma che è anche una trappola, ne muore, rimanendo ingabbiato e vittima di se stesso: Perché non pensare all'Anarchismo idea talmente tanto affascinante da essere fuori dalla storia, ma che alla storia e agli esseri umani ha donato più sangue di quanto ne possedeva, a idee geniali Come DADA di Tristan Tzara, come il SITUAZIONISMO di Guy Debord che hanno avuto e hanno poco effetto sul modo (per tante ragioni) che non fanno nessuna vittima, tuttal' più qualche livido e qualche giorno di prigionia, ma che dimostrano di essere originali e geniali.
Penso poi che ci siano delle Idee talmente tanto vecchie da non avere più nemmeno ragion d'essere vedere religioni varie (Cattolicesimo, Cristianesimo, Buddismo, Ebraismo e religione Mussulmana), perché poi non parlare della vera religione del nostro secolo il Menefreghismo, che ha fatto più vittime del Capitalismo, devastando moltissimi cervelli (perdono, questa me venuta spontanea)

E poi?... e poi penso al Capitalismo, che ha ancora oggi effetti devastanti sul mondo
che ha trecento anni, anno più anno meno, che ha lasciato sul campo della sua avanzata più morti dei suoi giorni vita. (gli 80 Milioni di cui prima, cifra molto, ma molto parziale), anche a costo di tirarmi appresso le critiche di chi i conti non li vuol fare, qualcuno avrà dei singulti o conati di vomito e mi citerà gli 8 milioni di morti nei Gulag sovietici, ma per questo rimando al passo idee deformate e chiudo.

Insomma le idee in se non sono tutte "buone" ne giuste, come non ci sono solo uomini e direi anche donne Giusti e Giuste.

Mi chiedi che vantaggio ha avuto l'umanità da tutte queste idee, be! è semplice, è progredita, ritorno al Capitalismo l'idea della borghesia, che nella sua ira rivoluzionaria dei primi anni ha impresso nell'umanità alcune delle leggi che ancora ci appartengono, facendola evolvere, progredire attraverso un moto progressista da uno stato Assolutista monarchico ad uno più liberale e democratico, salvo poi per autoconservarsi, ripristinare re e regine e assolutismi e o Teocrazie, in alcuni stati ed in alcuni casi, pensare ai Talebani in Afganistan.

E questo sta praticamente su tutti i libri di storia o quasi, penso... non ne sono sicuro, ma perlomeno erano su quelli miei.
P.S. Libri tra l'altro scritti da borghesi più o meno illuminati, ma comunque borghesi.

Questa è poi una delle mie difficoltà ad accettare le considerazioni mosse al signor Mazzucco, sui libri VERI.
Dandomi lo spunto per riflettere sulla VERITA', fino ad arrivare a capire che forse la VERITA' è nel suo complesso l'oggettivazione delle "cose", non la supposizione o la presunzione o l'impressione che si ha di esse, in questo modo già poi escludo il misticismo e di conseguenza la religione che si basa su atti fideistici. FEDE APPUNTO.
Che di fatto esclude come prova a favore degli ebrei più o meno ortodossi Il teso un Rabbino a Teheran, anzi mi da l'idea che avalli per certi versi posizioni criminali, come lo sterminio degli stessi, attraverso una posizione di sudditanza a Dio prima e agli uomini poi, affermando che se Dio ha voluto il loro sterminio così doveva essere...
MA SIAMO MATTI!
EHI RABBINO SEI UNA PERSONA INTELLIGENTE, USALA QUELLA TUA INTELLIGENZA.
E meno male che sono io darmi la zappa sui piedi.

Tra l'altro se guardi bene una tale posizione, potrebbe portare tante persone a supporre che proprio per questo, "io lo schiavo non lo faccio più anzi e divento il suo opposto lo schiavista", tentazione in cui è facile cadere, se guardi al fatto di come sia facile ragionare per semplici opposti.
Pensa al Comunismo secondo te/voi come è visto? Io e non penso di essere il solo, come l'opposto della Ricchezza.
Capitalismo = Ricchezza e Comunismo = Povertà, un dualismo semplice quanto errato, se si conosce il valore dato da quell'idea, a ricchezza e povertà.
(Un caldo consiglio, leggersi per chi ancora non l'avesse fatto, Il Manifesto del Partito Comunista, e per chi ha più scorza anche il Capitale, la differenza che il Capitale è più lungo, più complesso, più articolato un libro per chi ha una testa d'acciaio.
P.S. Io no, infatti lo aperto 10 anni fa e sono ancora all'inizio.)

Per ritornare a prima... Le conseguenze quali sono? secondo te/voi? se non fare quello che fa oggi lo Stato Ebraico nei confronti della popolazione Palestinese?.
Di certo a guardare bene non aiuta il processo di pace, ma poi che "pace" vogliamo, La Pace Ebraica, Palestinese, Americana, o Puffesca.

Se penso alla Pace Liberal-borghese italiana, non posso fare a meno di pensare alla Somalia, alla Ex-Jugoslavia a proposito la Il Sacro Romano Impero Docet, (Divide et impera). Ma tralasciamo altrimenti sia apre una parentesi infinita sulla via al Socialismo Jugoslavo.
Poi all'Afganistan, all'Albania eccetera eccetera, da qui si evince (minchia che bel termine) che c'è Pace e Pace! si tratta solo di scegliere da che parte stare, (incredibile miracolo della democrazia...)

( Opsss... una piccola digressione, tutti sappiamo che DEMOCRAZIA deriva dal greco:
-Il termine democrazia deriva dal greco demos: popolo e cratos: potere, ed etimologicamente significa governo del popolo.-
Ma giocando con le parole come fanno i bambini, sapendo che la lingua più diffusa oggi è l'inglese, e che il mezzo per la comunicazione il lavoro e altro è il comupter, direi che posso affermare con "assoluta certezza" che che il valore sia altro e polivalente:
- Demo e cratos = Il Demo (riduzione dell'inglese Demo-nstration che significa prova) quindi... un tentativo del popolo, una prova del popolo, oppure un gioco di popolo inteso come sollazzo... oppure come Giogo di popolo inteso come sottomissione... nel migliore dei casi una, dimostrazione di popolo).

Ritorniamo a prima...
...si tratta solo di scegliere da che parte stare, (incredibile miracolo della democrazia...) Possiamo scegliere secondo loro di tirare le cannonate o pigliarle 'ste cazzo di cannonate, ma mai in assoluto opporci ad esse, insomma o vittime o carnefici, ma mai Ribelli!
Questa è la summa del mio ragionamento. Che gli ebrei si ribellino ai loro governanti, che lo facciano gli americani coi loro, gli afgani coi loro, gli italiani coi loro, gli iraniani coi loro,................ e via dicendo.
Le rivoluzioni inibiscono le guerre coloniali e non, è dimostrato!, (Sembra una cazzo di pubblicità) si si lo so scorre del sangue ma mai di altri che siamo noi.


Questo è quello che propongo.
Obbiettare, Disobbedire e poi (forse) combattere, il quando, forse quando si hanno le idee più chiare.
Anche se dubito profondamente che si sia esenti dal commettere errori anche quando si hanno le idee più limpide.
Forse sarebbe meglio:
Obbiettare, Disobbedire e Scioperare.

Ma questo è impossibile perché alla vita degli altri noi preferiamo la nostra "CATTOLICESIMO DI MERDA".

P.S.S
Per Jimbo72, ma è mai possibile che quando si discute della proprietà privata si guarda se si possiede un fazzoletto di terra o un giardino sotto casa, una macchina per andare dal punto A al Punto B, o se si possiede un Computer.
A parte il fatto che da poco è stata riconosciuta la paternità del computer ad un Russo-Americano, Prima russo e poi americano.
La Cosa più importante però, è che per Marx, tant'è che la scritto sul manifesto, per proprietà privata, intende tutti quei mezzi in possesso di una persona che vengono però utilizzati da altri che quei mezzi non hanno ma solo la propria forza lavoro, per generare plus-valore che diventerà esclusivo per il proprietario di quegli stessi mezzi.
Chiaro...
Ma se non hai capito ti spiego meglio, se ti compri un panino per mangiarlo è un conto, se però tu quel panino lo fai per guadagnare dei soldi per sfamarti è un altro ma se lo compri per venderlo è un altro ancora, ma altro ancora è che se compri un panino per venderlo oltre il valore dato, fai speculazione., ma se tu quel panino lo fai fare ad un altro e poi lo rivendi fai esattamente quello che Marx scrive...

Saluti a tutti.

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
bigivan
Inviato: 9/1/2007 13:48  Aggiornato: 9/1/2007 13:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/1/2006
Da:
Inviati: 167
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
-citazione-

Autore: baciccio
Solo nel 2030 la Germania avrà estinto il suo debito con Israele,che,tuttavia non esisteve al tempo del nazifascismo...


Di quale debito si tratta? Sapete darmi notizie a riguardo del debito della Germania verso Israele?
Grazie_

Tutto sta procedendo come avevo previsto.
Punkaster
Inviato: 9/1/2007 15:31  Aggiornato: 9/1/2007 15:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
zuldan
Ti rispondo ora

"Il problema,secondo me,non è nell'olocausto in se,
nessuno lo mette in dubbio,anche se le modalità con cui venne eseguito e l'identità di molti complici
chi vi parteciparono attivamente,potrebbero essere
una sorpresa."

Francamente non ho idea di che cosa tu stia parlando, le mie obbiezioni erano di tutt'altra natura...
Ma se ho capito ciò che affermi, quello che dici non cambierebbe una virgola sulla nascita, natura e evoluzione del Nazismo. Se pensi che al partigiano che ha fatto l'attentato a via Rasella, il Gappista di cui ora mi sfugge il nome, che da bambino era un giovane balilla, ma che crescendo è cambiato (e in meglio direi), e facile capire perchè alcuni ebrei probabilmente molti, si siano legati al Nazismo, eppoi comunque le leggi razziali sono successive alla nascita del nazismo se non ricordo male.

"Quello che è importante è l'uso politico dell'olocausto che ne fanno oggi i sionisti ed i neocon israelo-americani.
Per intenderci,con la scusa di essere stati massacrati 60 anni fa,ora,secondo loro hanno tutto il diritto di "difendersi"massacrando,imprigionando,torturando
o,i palestinesi o i libanesi e chiunque decidano"

Siamo perfettamente d'accordo è innegabile L'olocausto, ma ti ribadisco, come credo di aver fatto in un altro commento che mi sembra sia una pura speculazione sovrastrutturale, dubito che siano queste le ragioni delle aggressioni all'Iran ma sopratutto alla Palestina.

Ci sono lestofanti tra gli ebrei come ce ne sono tra i palestinesi, iraniani in tutto il mondo perché ne dovrebbero essere sprovvisti loro.
Io capisco che questo sito si chiama "luogo comune" ma ragionare su di essi mi sembra una perdita di tempo.
Se mi sbaglio correggimi!

Ti saluto

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
Punkaster
Inviato: 9/1/2007 18:31  Aggiornato: 9/1/2007 18:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Mi sembra di averti risposto in precedenza con la cigliegina dei due fidanzati...
Sono un romantico lo so, non posso farci niente.

Quando si rompe, si rompe! e non c'è verso di farlo senza dolore. Non è fatalismo ma semplicemente ciò che avviene, altrimenti saremmo dei Computer, che basta formattare non si fa male nessuno, al massimo puoi solo cercare di limitare il danno.

Ma questo immagino che lo sapevi già.
Tutto sta a scegliere la parte dove stare.

Una domanda per te che spero stavolta non eluderai!
tu da che parte hai scelto di stare?

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
targaryen
Inviato: 9/1/2007 19:32  Aggiornato: 9/1/2007 19:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
sto dalla parte di chi non vorrebbe che le idee non si deteriorassero strada facendo.sto dalla parte di chi vorrebbe processi giusti, rispettando regole antiche ed universali (norimberga, milosevich, saddam...i piu' recenti e conosciuti..), giusto per far chiarezza assoluta su chi e' stato' chi e su chi ha fatto cosa e perche'.noi siamo nati e cresciuti in una era molto diversa dagli anni 20/30/40....a meno che non sei obiuanchenobi....quindi e' difficile stare da una parte totalmente.......ed a livello ideale sopratutto. predica bene ma razzola male.quale governo non l'ha mai fatto?(hitler ha predicato male e razzolato male.....onesto nel suo male, no?)
sarebbe bello tornare indietro nel tempo, per curiosita'....
per il ribellarsi, e' un po' dura oggi. chi ha qualcosa da perdere, non lo fara' mai. si ribella solo chi e' assediato,chi dal perdere la vita, in vita non poteva perdere niente.quindi.....

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
Punkaster
Inviato: 11/1/2007 18:39  Aggiornato: 11/1/2007 18:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/12/2006
Da: Aliens-Nations
Inviati: 98
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
"sto dalla parte di chi non vorrebbe che le idee non si deteriorassero strada facendo.sto dalla parte di chi vorrebbe processi giusti, rispettando regole antiche ed universali (norimberga, milosevich, saddam...i piu' recenti e conosciuti..),"

Quindi stai dalla parte di chi vorrebbe che le idee si deteriorassero, ho capito bene!, mi sembra che la storia ti accontenti, se penso, ai Tolemaici riesco a vedere la necessità del progresso..., e che il tempo in fondo non perdona niente e nessuno...

"Processi giusti" ma va, va!
Quando la borghesia tagliò la testa al Re di Francia, si sentiva nel giusto, ma dubito che il Re Francese Luigi qualcosa, la pensasse nello stesso modo.
Perché non parlare dello Zar di Russia che fu massacrato insieme alla famiglia dai bolscevici, erano cose buone o erano cattive?
Per poter dare una GIUSTA risposta bisognerebbe sindacare le aspettative del popolo francese in quel periodo e in quel contesto, come lo si dovrebbe fare per il 60% dell'esercito russo e il 100% del proletariato russo... (cosi fece la Rivoluzione in Russia nel 1917).

"...predica bene ma razzola male.quale governo non l'ha mai fatto?(hitler ha predicato male e razzolato male.....onesto nel suo male, no?)"

sic!
E' il contesto che lo determina, i governi, tranne quando sono soviet, sono nient'altro, che il comitato d'affari dei padroni...
Non esistono processi giusti quando, una minoranza domina una maggioranza...
Quindi non esiste giustizia e nemmeno uguaglianza.

"sarebbe bello tornare indietro nel tempo, per curiosita'...."

Già lo stiamo facendo, nel momento che parliamo della storia, compiamo quell'atto...
Se si hanno principi saldi e Giusti è facile entrare ed uscire dalla storia senza danneggiarla...

"noi siamo nati e cresciuti in una era molto diversa dagli anni 20/30/40....a meno che non sei obiuanchenobi....quindi e' difficile stare da una parte totalmente.......ed a livello ideale sopratutto"

Fare il pendolare delle idee non aiuta a capire, non è difficile stare da una parte se si conosce il valore delle idee e dei principi...
Chiediti i principi guida, cioè gli assi fondamentali di idee come quella capitalistica, come il fascismo o il nazismo, il sionismo ecc, ecc... Quali siano?
Poi tutto diverrà più evidente... (vatteli a studiare)

Al contrario dubitare delle idee Giuste, e per questo passare da una all'altra non solo non aiuta, ma distrugge, si diventa schizzofrenici, paranoici.
Porta innegabilmente al collasso... Tutto!

"...per il ribellarsi, e' un po' dura oggi. chi ha qualcosa da perdere, non lo fara' mai. si ribella solo chi e' assediato,chi dal perdere la vita, in vita non poteva perdere niente.quindi....."

Tu pensi che per i partigiani ribellarsi sia stato facile, per i palestinesi, per i ragazzi che sono stati a Genova nel 2001, credi che giocassero...
Sarà sicuramente dura! ma non è impossibile...

Cos'è Giusto e cos'è sbagliato?

Ti saluto...

"Abbasso il capitalismo! Abbasso la falsa democrazia borghese! Viva la repubblica mondiale dei Soviet!"
Sempre vostro, V. Lenin
targaryen
Inviato: 19/1/2007 18:21  Aggiornato: 19/1/2007 18:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/10/2006
Da: Trono di Spade
Inviati: 213
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
ho sbagliato a scrivere
....sto dalla parte di chi vorrebbe le idee non marcissero strada facendo....
citaz...
targa
"sarebbe bello tornare indietro nel tempo, per curiosita'...."
punka
Già lo stiamo facendo, nel momento che parliamo della storia, compiamo quell'atto...
Se si hanno principi saldi e Giusti è facile entrare ed uscire dalla storia senza danneggiarla...
ed e' facile anche leggere merdate scritte da chi e' di parte....e cosi i principi saldi e giusti finiscono nella latrina....
citaz...
Tu pensi che per i partigiani ribellarsi sia stato facile, per i palestinesi, per i ragazzi che sono stati a Genova nel 2001, credi che giocassero...
Sarà sicuramente dura! ma non è impossibile...

per i partigiani e' stato facile...alcuni sono passati da un fronte all'altro, altri si sono imboscati., aspettando situazioni a loro favorevoli per presentarsi come "liberatori" a giochi ormai conclusi, altri ancora erano motivati dalle perdite subite(familiari ammazzati, angherie subite durante il ventennio...), altri motivati di costituire un modello di governo simile simile all' urss, ed altri (pochi) che volevano una italia libera da tutti, fascisti e nazisti. facile anche perche' armati e pagati sia dagli anglo-americani, sia dagli unioni sovietici(suona bene eh eh eh...)
per i palestinesi e' facile....cosa hanno da perdere ancora? la vita? e la chiami vita quella che vivono? trovati le cronache di come e' bello vivere in palestina(strano nome per una terra ormai in mano ad israele in tutto e per tutto...)
pero' il colmo e' che a genova, chi protestava, viveva od ha vissuto le stesse esperienze dei partigiani e dei palestinesi......ah ah ah ah.giocavano e come. azz se giocavano. in confronto ai partigiani e palestinesi giocavano si, alla xbox!!!per concludere che cosa poi? i grandi coglioni della terra lo sanno che nessuno e' d'accordo con loro......e si premuniscono di volta in volta di tacitare questo dissenso.
io penso che conosca bene la parola, ed il concetto di utopia....... ma sei sicuro che con i soviet sia andata cosi' bene e democraticamente come tu dici? ho dei seri dubbi.....vado a studiare, se no perdo il passo con il tuo sapere SALDO E GIUSTO.......

Mai accettare di diventare Primo Cavaliere
hi-speed
Inviato: 21/3/2007 19:38  Aggiornato: 21/3/2007 19:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Volevo segnalare quest'articolo

link

hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
baciccio
Inviato: 16/7/2007 10:13  Aggiornato: 16/7/2007 10:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/1/2006
Da: Genova
Inviati: 536
 Re: Olocausto: tre menzogne e nessuna verità
Citazione: La questione, appunto, non è il numero dei morti - il tentativo cosciente di genocidio c'è stato ed ha fatto milioni di vittime. Che queste siano state uccise col gas, una pallottola o per il superlavoro unito ad una dieta povera ed altamente ipocalorica, è del tutto secondario.


A me pare che il punto fondamentale, invece, sia proprio questo! Se non c'è prova del tentativo del genocidio da parte del Terzo Reich, se non c'è prova neppure dell'esistenza delle camere a gas atraverso le quali si sarebbe perpetrato, se dalle statistiche sulla popolazione ebraica dell'epoca non risultano affatto mancare sei milioni di ebrei.
Prima di chiederci se dell'olcausto si è fatto un uso politico, bisognerebbe domandarsi se l'olocusto non sia solo mera propaganda bellica andata troppo oltre i suoi obiettivi temporali.


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA