Re: condannare per un reato che non esiste

Inviato da  Ghilgamesh il 12/7/2010 14:51:56
Aahahah

E' bellissimo leggere uomini con lo spacco in faccia.

Si "sente" proprio l'arrabbiatura, sbaglia parole che normalmente non sbaglierebbe, si arrampica, da vecchio porco navigato, sugli specchi che ha sul soffitto ... se non fosse per il fastidioso rumore di unghiette ...

Facciamo un esempio che anche tu, puoi facilmente capire:

Un giorno, quando vuoi, passi da casa mia, ti lego a una sedia e ti faccio dei giochetti tipo quelli che ti piacciono tanto.

Solo che, a differenza del (tuo) solito, decido io se e quando fermarmi.

Poi, se e quando esci, con qualche danno permanente, vai dalla polizia e mi denunci per tortura!

Poi vediamo se vado in galera per tortura o no!
(non essendo io un membro delle forze del disordine o della mafia legalizzata chiamata stato, se torturo, io finisco in galera!)

Poi vediamo anche se qualche cane di regime come te, come Feltri, come pigi cerchiobottista ecc, se ne esce con la stronzata: , ma la tortura un reato che non esiste!

Messaggio orinale: http://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=6&topic_id=5831&post_id=170879