Re: condannare per un reato che non esiste

Inviato da  Sertes il 12/7/2010 13:01:29
Citazione:

Ghilgamesh ha scritto:
Noto almeno, magra consolazione, che il piccolo ha smesso di insistere sul "reato inesistente".

Forse si accorto che questa era veramente troppo grossa anche per uno squallido debunker.

Finch ste stronzate le dicono in tv, dove nessuno pu replicare, forse (e sottolineo il forse!) qualche beota che se le beve, lo si trova.
Ma in rete ...


Stavo postando in home riguardo alla strage di Bologna, io sostengo che chi copre i crimini di terrorismo sia colpevole quanto chi li pianifica e chi li esegue, e mi venuto in mente un particolare: chiss che anche questo non sia un "reato inesistente" ?

Citazione:
Licio Gelli - Coinvolgimenti con Gladio
Con Stefano Delle Chiaie e Francesco Pazienza, stato coinvolto nel processo per la Strage di Bologna, avvenuta il 2 agosto 1980, nella quale furono uccise 85 persone e 200 rimasero ferite. Questo attentato terroristico era parte della strategia della tensione. Con la sentenza definitiva di Cassazione sulla strage di Bologna, il 23 novembre 1995, Gelli viene condannato per depistaggio.


http://it.wikipedia.org/wiki/Licio_Gelli#Coinvolgimenti_con_Gladio

Ora attendo che il fenomeno mi venga a dire che Gelli con Dell'Utri non c'entra assolutamente nulla.

Messaggio orinale: http://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=6&topic_id=5831&post_id=170866