Re: L' angolo delle cose che non si sa se ridere o piangere

Inviato da  ivan il 22/10/2010 21:38:47
Importanti novità dalle esplorazioni spaziali, novità che sconvolgono 100 e passa anni certezze.

Allora, dicono qui http://lescienze.espresso.repubblica.it/articolo/Svelata_la_composizione_del_suolo_lunare_in_ombra/1345224

Citazione:


Il Lunar Reconnaissance Orbiter (LRO) e il suo sofisticato apparato di strumenti hanno determinato che nei suoli permanentemente all'ombra della Luna sono presenti idrogeno, mercurio e altre sostanze volatili

...

Una volta analizzati, questi hanno permesso di confermare la presenza di alcuni gas tra cui idrogeno molecolare, monossido di carbonio e mercurio atomico, oltre a piccole quantità di calcio e magnesio, sempre in forma gassosa.

...




Com'è che avviene tutto questo ?

Dicono:

Citazione:


La lieve inclinazione dell'asse di rotazione permette al pavimento dei crateri nei pressi dei poli di essere permamentemente in ombra rispetto alla luce solare diretta. Senza di essa, le temperature in queste aree possono arrivare anche a 35-100 Kelvin, cosi freddo che quasi tutti gli elementi volatili presenti non riescono a sfuggire. Gli impatti di micrometeoriti, inoltre, li ricoprono di polveri, isolandoli ulteriormente e impedendone la fuga.



Ecco, il bombardamento cosmico a loro dire, sollevando polvere crea una specie di tappo.

Uno bombardamento che non è come quello terrestre, un bombardamento che non spacca e solleva fontane di suolo, no, un bombardamento delicato delicato che tappa ogni poro imprigionando ogni cosa.

Una nuova era nelle armi intelligenti.

Efficienti a tal punto che "time" and "entropy" nulla possono per soddisfare le bramosie del vuoto siderale che nel voler negar se stesso è sempre ben disposto a cogliere nelle sue immense braccia la molecola volatile fuggente via da scarse interazioni gravitazionali con le molecole del circondario lunare.

Notare è una "cosa violenta" (gli "impatti di micrometeoriti") la spiegazione data di un osservazione, non è una "cosa pacifista, non violenta, cittadino modello".

Un altro esempio in cui si ricorre all'ausilio del cattivo è la seguente :

http://lescienze.espresso.repubblica.it/articolo/Svelato_il_mistero_della_grande_stella_che_non_brilla/1345212

Citazione:

Svelato il mistero della grande stella che non brilla
...

Il buco nero stellare con cui forma il sistema M33 X-7 le impedisce di ...



Semplice marketing o c'è dell'altro ?

Dicono qui:

http://www.johmann.net/essays/big-bang-bunk.html

Citazione:


America Gives the Public a False Universe

...


Black Holes as Symbols of Imperial Domination

Another long-time favorite cosmology topic that the American media feeds to the public is the idea of black holes, which are claimed to be real objects that are so massive that they suck even nearby starlight into themselves, causing them to be completely dark or black.

Although not a direct part of Big-Bang theory, the idea of black holes has received so much support and promotion by the American empire over the years that a brief analysis is worthwhile. The key qualities of a black hole are:

Its Blackness.

As explained in the section The Gender Basis of the Three Races, in my online book The Computer Inside You, the color white represents the feminine, and the color black represents the masculine.[17] Black is an appropriate color for an all-powerful, dominating object, as a black hole is imagined to be.

Its all-powerful nature.

Nothing can resist the power of a black hole. Anything within its sphere of influence is overwhelmed.

Its destructiveness, resulting in its further growth.

A black hole crushes completely whatever enters its sphere of influence, and absorbs the crushed material into itself, becoming larger and more powerful as a result.

Given the above qualities of a black hole, one can see why the American empire is so fond of black holes: Like a black hole, the American empire is an all-powerful entity that crushes other peoples (destroying their defenses, and murdering their defenders), and then absorbs those crushed peoples into itself (enslaving the survivors), with the result that the empire is bigger and more powerful than it was.

A black hole, like the American empire, is a violent object. Similarly, the Big Bang, which begins with a great explosion, is violent, and appealing to the American empire. One can see how an imaginary universe—containing destructive black holes, and a great explosion that began everything—provides psychological support for the American empire.

...



Insomma, quando non c'è una spiegazione e non si vuole sprecare tempo a fare ricerche, ecco si ricorre alle ben note tecniche di come fare carriera senza fatica: "usare gergo tecnico incomprensibile, anche e sopratutto che non c'entri nulla con l'argomento, cosa che estorce sempre rispetto e soggezione" e "avere idee innovative si, ma che siano gradite ai superiori".

Messaggio orinale: https://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=6&topic_id=4269&post_id=178314