Re:'Antibufala' e 'Antiantibufala'...

Inviato da  Pausania il 25/9/2007 0:02:47
Citazione:
Secondo il partito ‘A’ [ogni riferimento ad ‘Attivissimo’ è ovviamente del tutto casuale…] non vi possono essere ragionevoli dubbi circa la veridicità delle conclusioni contenute nella ‘relazione ufficiale’ stilata dagli organismi governativi americani incaricati di far luce sull'11 settembre.

Siccome una relazione ufficiale ancora non esiste in merito al WTC7, la prima obiezione cade nel nulla.

Passiamo alla seconda.

Citazione:
L’imponente quantità di fumo che fuoriesce dalla facciata del Wtc7 dà una esatta misura dell’entità degli ‘incendi’ che ‘infuriano’ all’interno dell’edificio e sulla facciata

Allora, partiamo dall'inizio. Fumo di colore grigio: significa combustione di legno, stoffa e carta. Compatibile con quello che ci si aspetta di trovare dentro un edificio di quel genere.

Andiamo avanti:

Fires with high availability of oxygen burn in high temperature and with small amount of smoke produced; the particles are mostly composed of ash, or in large temperature differences, of condensed aerosol of water. [...] Fires burning with lack of oxygen produce significantly wider palette of compounds, many of them toxic..

Tradotto: quando un incendio si sviluppa con molto ossigeno a disposizione, fumo se ne vede poco; quando l'ossigeno è poco, fumo se ne vede tanto.

Qui, per quel che mostrano “i reperti”, fumo se ne vede tanto, il che parrebbe dimostrare un incendio con poco ossigeno a disposizione. E un fuoco con poco ossigeno a disposizione è l'esatto contrario di un incendio che “infuria”.
Infatti se si prova a bruciare un po' di fieno appena tagliato si vedrà un sacco di fumo, ma tanto tanto, però la fiammella sarà povera e miserella.

Quindi l'equivalenza molto fumo = fuoco intenso è errata.

Altre domande?

Messaggio orinale: http://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=5&topic_id=3839&post_id=100142