Re: HIV e AIDS

Inviato da  Finnicella il 23/10/2005 19:38:29
Ciao paolo! Grazie per la risposta...la situazione credo sia molto confusa. Ho fatto una ricerca piuttosto approfondita su internet e ho trovato diversi siti che credono nella impossibilità di associare l'VIV all'aids e che additano in maniera molto negativa Robert Gallo...uno degli scopritori del virus. Io credo che questa confusione e questa mancanza di certezze sia visibile anche nella ricerca che da + di vent'anni non è stata in grado di dare un contributo valido e risolutivo riguardo a questa malattia. Ci sono diversi libri, alcuni scritti anche da infettivologi italiani, che trattano questo argomento e che affermano che non è provata una associazione dell'hiv all'aids...ma che addirittura diverse persone che avevano l'hiv dopo aver effettuato il test non si sono mai ammalate di aids e che altre perosne che invece erano ammalate di aids e quindi di immunodeficienza, non presentavano nel sangue tracce del virus...anzi del retrovirus dell'hiv. Inoltre se questo retrovirus è il responsabile della immunodeficienza...come mai è così lento a manifestare i suoi danni? Come è possibile che una persona possa manifestare i primi segni della immunodeficienza anche dopo 25 anni dal presunto contagio dell'hiv? Inoltre, se la malattia è tanto estesa e pericolosa, come mai dall'80 ad oggi non c'è stato un numero così incredibile di persone morte per aids? Molti affermano che l'Africa rappresenti un campione non realmente indicativo per morti di aids e che, in realtà, coloro che stanno morendo giorno dopo giorno, erano affetti innazitutto da malattie virali ben + conosciute, come la malaria, o semplicemente per fame...
Altro mio enorme sospetto riguarda la allentata campagna anti aids nel nostro paese. Se notate infatti....non si assiste + ad una campagna informativa molto forte ma piuttosto blanda. Il massimo che si vede è il poster nella metro dove si invitano le persone all'uso del preservativo. Anni fa come ricorderete, l'aids era presentato al mondo come un virus talmente temibile e mortale da dover mettere "un'aurea colorata" nelle pubblicità, intorno ai corpi delle persone infette. Poi quella pubblicità fu eliminata perchè considerata offensiva e , da allora, più nulla è stato fatto. Se esiste una ricerca sulla cura dell'Aids...è sicuramente poco sponsorizzata. Oggi si parla dell'aviaria e tutti hanno un terrore pazzesco di mangiare il pollo.....ma l'aids??? se l'aids è davvero uno sterminatore silente e terribile....che mieterà milioni di vittime a breve....come mai nons e ne parla più dell'aviaria o della sars??? Inoltre come mai a questo punto lo stato non pretende, per difendere realmente la salute pubblica, che tutte le persone effettuino il test?? Quest'ultima mi sembra una domanda su cui riflettere!

Messaggio orinale: http://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=49&topic_id=186&post_id=1754