Re: Approccio alla Bibbia. chiavi di lettura

Inviato da  Ghilgamesh il 31/3/2015 17:17:15
No no, io sostengo che il "dio" descritto nella Bibbia è un essere in carne e ossa.

E molti, non solo io, ti hanno portato molti versi della Bibbia a dimostrazione di questo!

Versi contemporanei!
Cioè scritti da gente che parlava con "dio" (che parlava con gli "dei", meglio ... visto che ogni popolo aveva il suo!) e quindi STORICAMENTE più attendibili di resoconti fatti da gente che non l'aveva mai visto.

Questo è quello che c'è scritto e io a quello mi sto attenendo, se vuoi parlare di alieni ci sono molti thread per farlo.


Una parentesi, che credo sia fondamentale per la domanda originaria del topic, antico testamento e nuovo parlano di due cose differenti, SONO due cose differenti, quindi non andrebbero mischiati, Shavo te ne accorgerai subito se li leggi.

E nell'AT, lo ripeto, l'unico che parli di "dio" attraverso conoscenze DIRETTE, tutto indica che quell'essere sia un essere in carne ed ossa.

Poi quello che ci avete ricamato sopra a me non interessa, nell'antico testamento, il tizio denominato YHWH, mangia si stanca e suda.
E NESSUNO di quelli che ha avuto contatto con lui ha mai ipotizzato presenze eteree o altro ... poi chi vuole può credere a quello che preferisce.

Potete credere alla versione nuova di babbo natale, quella coca cola, per intenderci, potete credere fosse Odino ... o che è tutta una balla.

Io leggo e traggo le mie conclusioni, fate altrettanto...

Messaggio orinale: http://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=47&topic_id=7847&post_id=269828