Re: Approccio alla Bibbia. chiavi di lettura

Inviato da  MarcoEL il 31/3/2015 7:01:00
shavo l'approccio di lettura della Bibbia dipenderÓ molto dal fatto che tu sia una persona credente o meno, spirituale o meno. Se sei una persona credente e spirituale la chiave di lettura proposta da Biglino e dagli altri autori di quel genere (De angelis, De montis, Russo) ti risulterÓ a tratti fastidiosa a tratti assurda.
Io sono stato allevato in una famiglia religiosa ma non troppo, col tempo ho sviluppato un agnosticismo piuttosto scettico, e non nascondo che proprio dopo aver visto conferenze e interviste dei personaggi di cui sopra ho ripreso in mano la Bibbia dopo tantissimi anni e l'ho analizzata dal punto di vista storico, scoprendo tante cose che prima non sapevo o che non mi avevano mai insegnato al catechismo. La pi¨ importante tra tutte: la Bibbia stessa ci dice che non c'Ŕ un solo dio ma anzi ce ne sono tanti, per˛ agli israeliti Ŕ fatto divieto, pena la morte, di omaggiarli.
Una volta capito questo ho iniziato a prendere la Bibbia come un libro di para-storia del popolo israelita, e tanto mi basta.
Buona lettura comunque la affronterai.

Messaggio orinale: http://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=47&topic_id=7847&post_id=269771