Re: Approccio alla Bibbia. chiavi di lettura

Inviato da  Davide71 il 25/3/2015 14:33:06
Ciao Shavo:

dipende da cosa t'interessa.
Se t'interessa conoscere la cosmologia antica la Genesi è solo una sintesi abbastanza raffazzonata del resto, e perciò dovrai per forza appoggiarti ai testi sumero-accadici (auguri!).
Se t'interessa la Storia Sacra allora devi leggere la Genesi e l'Esodo, i Giudici e i Re e qualche libro qui e là (Tobia, Giobbe, Giuditta,Giona...); tieni presente che la Storia Sacra non è affatto "la Storia" perché i fatti narrati spesso non sono storicamente avvenuti in quel modo; si potrebbe quasi definire "letteratura sacra". Se t'interessa la cultura ebraica leggila tutta, ma te ne passerà la voglia. Se t'interessa la Storia in generale contiene delle cronache di fatti avvenuti, tutti letti in chiave sacra (storia dei regni di Isralele e Giuda, caduta di Gerusalemme, cattività babilonese, editto di Ciro, riedificazione del Tempio e del Regno, seconda Caduta, epopea dei Maccabei) ma che possono dare un'idea della cultura dell'epoca. In generale non so se oggi come oggi si possa veramente apprezzare un libro del genere senza appoggiarsi a della letteratura di contorno per le necessarie precisazioni e spiegazioni.

Ovviamente testi come quelli di Biglino, di Sitchin e di altri (Graham Hancock) forniscono spunti veramente interessanti, ma hanno tutti il difetto di interpretare molti passi biblici (e altre mitologie) in senso fantascientifico, e perciò sono da prendere con le molle!
Però devo ammettere che spesso effettuano una lettura VERAMENTE attenta della Bibbia, scoprendo cose interessanti anche per uno come me che rigetta completamente l'ipotesi fantascientifica.

Messaggio orinale: http://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=47&topic_id=7847&post_id=269537