Re: L' eterna contraddizione degli alternativi...

Inviato da  blackbart il 24/11/2007 19:39:57
Florizel:
Citazione:
Quindi, scusa, stai affermando che galline, mucche, agnelli e maiali sono prodotti di manipolazioni da parte dell'uomo?
E per questa ragione non sarebbero PIU' in grado di razzolare e pascolare naturalmente nei campi?


E' assai probabile.

Citazione:
Ma che dici?! Guarda che le campagne son piene di pecore, mucche ed animali appartenenti ancora alla specie originaria


Le campagne sono piene di animali selvatici?

Citazione:
questo non ha compromesso in alcun modo la capacità di sopravvivere allo stato brado.


Non pensi sia una contraddizione?

Citazione:
Perfino un cane domestico può "rinselvatichirsi", figuriamoci animali che hanno come unica relazione con l'uomo il fatto di essere condotti al pascolo.


Condotti al pascolo, curati, protetti, abbeverati e munti.

Citazione:
L'esempio della frisona potrebbe confermare quello che sostieni se appunto fosse allevata e cresciuta in TOTALE cattività, al contrario di un animale che conserva ancora un rapporto con l'ambiente naturale.


Ma perchè secondo te le mucche - anche quelle che pascolano allegramente in montagna - non necessitano di cure continue?

Il fatto che ci siano pochissimi esempi di animali rinselvatichiti dimostra invece quanto sia improbabile che un gruppo di animali domestici possa sopravvivere in libertà.. e in migliaia di anni ci sono state senz'altro molte occasioni perchè questo avvenisse, se fosse stato possibile!
Poi naturalmente ci sono le eccezioni che confermano la regola: i casi più famosi sono i Dingo australiani, sebbene forse non sono mai stati del tutto domestici, e soprattutto i Mustang americani.
Però i secondi erano cavalli che venivano allevati, appunto, allo stato semi-brado.

Messaggio orinale: http://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=45&topic_id=3969&post_id=104212