Re: L' eterna contraddizione degli alternativi...

Inviato da  luca11 il 23/11/2007 13:10:00
Sapevo molto bene che definendo mafia antistato avrei creato delle reazioni giustificate.

Sono perfettamente conscio che la mafia oggi Ŕ allo stato, il massimo successo di provenzano e co. Ŕ stata quella appunto di non lottare, ma di entrare nei salotti giusti, fin su in parlamento. Quindi definire mafia antistato mi sembra anche a me anacronistico, ma il principio da cui Ŕ nato Ŕ quello di opporre alla legaliÓ un altra cultura, quella della mafia appunto. Guardate, questa cosa la spiega molto ben Marlon Brando nel Padrino, ma ripeto, oggi concordo con voi che la mafia si Ŕ notevolmente evoluta, e lavora assieme allo stato, ci sono i processi a provarlo, possiamo dirlo.

Ma voglio controbattere all' opposizione secondo la quale il maiale lo posso comprare ovunque mentre la droga solo da certi "piazzisti".
E' qui che sta il paradosso, Ŕ qui che volevo spostare la discussione, in quanto se il mondo fosse diverso forse la gente non sarebbe sfruttata e costretta a lavori umilianti, forse non ci sarebbe nemmeno la fame nel mondo.
Ma allo stato attuale delle cose in Italia quando uno compra droga alimenta associazioni a delinquere, punto. Io voglio solo puntualizzare sulla contraddizione della gente che acquista la droga ma rifiuta la cocacola o la carne a fini morali.

Se poi vogliamo parlare del monopolio di stato circa la droga, potremmo aprire una discussione, ma qui sfondate una porta aperta, in quanto sono assolutamente a favore, e come qualcuno ha giÓ scritto , alla mafia rimarrebbe solo il gesto dell' ombrello!!

Comunque io voto, ma non ne vado orgoglioso, purtroppo...

Messaggio orinale: http://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=45&topic_id=3969&post_id=104107