Re: Piano Kalergi - Islamizzazione dellEuropa

Inviato da  Pispax il 20/8/2015 0:10:05
Citazione:

Marsi ha scritto:
La diocesi di Vittorio Veneto censura la preghiera degli alpini, offende gli immigrati.
Parla di patria, bandiera e civilta' cristiana ' Oh mio Dio fermate quella pericolosissima preghiera ! '

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/censurata-preghiera-degli-alpini-non-offendere-immigrati-1160986.html?mobile_detect=false

Ma no il piano kalergi non esiste è solo un'invenzione dei razzisti, nessuno ci vuole sostituire !



Certo che abboccate proprio a tutto.


Leggo da quell'articolo de Il Giornale:

Giustamente, il presidente della sezione locale dell'Ana, Angelo Biz, ha affermato: "Sappiamo che a far torcere il naso ad alcuni ecclesiastici è la frase della preghiera in cui si chiede di rendere forti le nostre armi contro chiunque minacci la nostra civiltà cristiana. Una frase che viene subito dopo quella in cui si definiscono gli alpini 'armati di fede e di amore'. Queste sono le armi degli alpini e solo la malafede o un certo pacifismo ideologico possono pensare che gli alpini coltivino sentimenti di aggressione o di intolleranza. Gli alpini non hanno armi e la cultura che li ispira è quella di una fratellanza che non ha confini. È amaro constatare che proprio all'interno della comunità cristiana possano crescere muri, che finiscono per incidere nella serenità di rapporti, usando pretestuosamente il Vangelo della pace come una clava per rompere armonie consolidate".

È strano che la diocesi di Vittorio Veneto se la prenda con una preghiera scritta circa 80 anni fa, in tempo di guerra, e che, certamente, è stata recitata da tanti sacerdoti alpini, compreso il beato don Carlo Gnocchi.



Mi è presa la curiosità di leggere il testo con la parte censurata.
Quella scritta 80 anni fa, in tempo di guerra.
Quella di cui parla Il Giornale.



Eccolo qui:
Fra pascoli e pinete, sulla nuda roccia,
sui ghiacciai perenni della grande cerchia delle Alpi,
che la bontà Divina ci ha dato per culla e cresta e baluardo sicuro delle nostre contrade; nel torrido estate come nel gelido inverno,
l’anima nostra, purificata dal dovere pericolosamente compiuto,
è rivolta a Te, o Signore,
che proteggi le nostre madri, le nostre spose, i nostri figli lontani
e ci aiuti ad essere degni delle glorie dei nostri Avi.

Salvaci, o Signore, dalla furia della tormenta, dall’impeto della valanga
e fa che il nostro piede passi sicuro sulle creste vertiginose, sulle diritte pareti, sui crepacci insidiosi.
Fa che le nostre armi siano infallibili contro chiunque osi offendere la nostra Patria, i nostri diritti, la nostra bandiera gloriosa.
Proteggi, Signore, l’amato Sovrano, il nostro Duce, concedi sempre, alle nostre armi, il giusto premio della Vittoria.



BTW, se quella preghiera si avverasse la prima vittima delle armi degli Alpini sarebbe proprio Salvini, e l'intero staff leghista subito a ruota.
Cioè quelli che bruciavano la bandiera italiana perché volevano l'indipendenza della "padania"




Be', in effetti se credete alla stronzata del "piano Kalergi" potete credere proprio a tutto.
Il Certificato di Boccaloneria ce l'avete attaccato alla parete del salotto.







-----------------------------------------------

Chiaramente la preghiera "censurata" non era quella. Il Giornale scrive usualmente un discreto numero di cazzate come questa, e i boccaloni abboccano SEMPRE.
Però se decidete di informarvi meglio sul testo della preghiera che nel 1972 la Chiesa ha deciso di modificare per adattarlo ai tempi - e i testi delle preghiere di solito li stabilisce la Chiesa, non Renzi e nemmeno la Boldrini - poi PARZIALMENTE reintrodotto nel 1985, non avrete proprio nessunissima difficoltà a capire il perché quella "scandalosa censura" non esista proprio.


Messaggio orinale: http://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=42&topic_id=7755&post_id=277753