Re: Domande a Danilo Coppe

Inviato da  K_Emerson il 31/12/2007 13:49:06
Citazione:

Lestaat ha scritto:
In una demolizione controllata si eliminano TUTTE le colonne portanti dell'edificio, nel caso di un edificio particolarmente alto le si eliminamo gradualmente a partire dall'alto, se l'edificio è sufficientemente basso le si eliminano direttamente dalla base.
Nel caso di un crollo spontaneo, AL CONTRARIO, solo nell'eventuale punto di cedimento viene a mancare il sostegno delle colonne portanti mentre nella parte inferiore al punto di cedimento la resistenza offerta dalla struttura resta, anche evidentemente, la stessa di prima del cedimento.
Sebbene questo non implichi che tale resistenza sia sufficiente a fermare il crollo è altrettanto evidente che lo rallenti.
Il risultato è che nel caso della legge della conservazione della quantità di moto le forze esterne in una demolizione sono pari a zero (o quasi) mentre in un crollo spontaneo le forze che mantenevano l'edificio in piedi restano tali, quindi non nulle e la velocità risultante NON PUO' essere di moto uniformemente accelerato.
Nella legge del moto uniformemente accelarato infatti si parla, come in ogni altro modello fisico di analisi, di un sistema ISOLATO che ha come caratteristica l'assenza di forze conrarie. Solo senza queste forze il moto RISULTA UNIFORMEMENTE ACCELERATO come nel caso del WTC. L'assenza di resistenza dimostra che anche la parte inferiore al punto di collasso non ha opposto resistenza.
L'affermazione che un crollo spontaneo e una demolizione controllata hanno la stessa velocità di caduta VIOLA entrambe le leggi. Che ti piaccia o meno.


Si vede proprio che non hai nemmeno dato una letta a quanto viene detto dal NIST ^__^
Ma tralasciando questo, mi stai quindi dicendo che Danilo Coppe mente sapendo di mentire? Il più grande esperto di demolizioni o non ne capisce nulla, o è un bugiardo?

Messaggio orinale: http://old.luogocomune.net/site/newbb/viewtopic.php?forum=4&topic_id=4050&post_id=108021